Compromessi

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
Flori
Messaggi: 5
Iscritto il: ven ago 16, 2013 11:58 am
Controllo antispam: diciotto

Compromessi

Messaggio da Flori » sab ago 24, 2013 10:52 am

Salve a tutti!
Mi presento: sono Flori, ho 23 anni e questo è il primo argomento che apro.
Sono stata da sempre un' "onnivora" e una ragazza poco sportiva. Le mie abitudini mi hanno portata ad avere leggeri problemi di postura, di digestione, di autostima e via dicendo. Inoltre la cosa che più mi infastidisce è il fatto di consumare molta plastica per le confezioni degli alimenti che compro, gas per cucinarli, acqua per lavare le stoviglie... insomma, da quando vivo da sola ho sviluppato una nuova sensibilità per l'alimentazione e lo stile di vita in generale, ma solo da quest'anno mi rendo conto dell'importanza di avere un'alimentazione naturale, avendo letto per caso un libro che mi ha fatto una specie di "lavaggio del cervello al contrario", nel senso che l'autore dichiara che la società ci abbia convinto a mangiare cose che non sono naturali per noi esseri umani e ci abbia sviato da quella che era la nostra vera natura di "fruttariani" e tenta, esponendo le sue ragioni, di riportare i lettori verso quella che per lui è la retta via.
Ora io non sono così estremista, mi rendo conto che è molto complicato passare da un tipo di dieta a un altro tipo totalmente diverso. Vorrei però avvicinarmi più che posso a questa alimentazione, cercando di farla combaciare con la mia vita. Per questo chiedo aiuto a voi! :)
La mia giornata si svolge più o meno così: sveglia ore 7.00, esco di casa alle 8.00, università fino alle 14.00 (anche se alcuni giorni ho lezione fino alle 19.00), rientro a casa ore 20.00, palestra ore 20.30-22.00, rientro e cena ore 22.30, ore 23.30 vado a letto. Ora sono in pausa dalle lezioni perciò ne voglio approfittare per crearmi una ruotine senza che la novità mi sconvolga troppo.
Per ora, sto mangiando 2 banane e una pesca a colazione appena sveglia, verso le 11 mangio un'altra banana, per pranzo purtroppo la frutta non mi basta e mangio pollo ai ferri e insalata (perdonatemi, ma sto passando piano piano dal lato giusto), merenda ancora 2 banane, cena un po' come il pranzo. Se esco con gli amici, al bar chiedo un frullato di frutta con l'aggiunta di sola acqua.
Il mio obiettivo è arrivare a mangiare solo frutta e verdura, ma non saprei come fare a portarmi tipo 8 banane in facoltà per pranzo, sia per il peso (porto con me anche libri e computer) che per il mio pensiero di essere attaccata dai miei colleghi per la mia scelta. Per questo vorrei trovare un giusto compromesso tra dieta, vita sociale e vita "lavorativa" (nel senso dell'università).

Arrivo alla conclusione di questo messaggio lunghissimo e vi chiedo: voi come fate a mangiare tanta frutta fuori casa?

Ringrazio in anticipo per le eventuali risposte :)

Flori

Avatar utente
gardenia89
Messaggi: 125
Iscritto il: lun dic 17, 2012 9:27 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: vicenza, veneto

Re: Compromessi

Messaggio da gardenia89 » lun ago 26, 2013 8:30 am

Ciao Flori benvenuta!
sono contenta che tu stia passando, come dici tu, "dal lato giusto" :D

come fase iniziale, posso darti alcuni consigli:
- pasti monofrutto (sempre meglio evitare mix)
- ok colazione di frutta (una spremuta di arance o pompelmo per disintossicarti sarebbe il top)
- pranzo e cena potresti iniziare con una mela, poi verdure crude (con l'aggiunta di limone), poi il cotto

man a mano aumenta la quantità di frutta e diminuisci quella del cibo cotto.
ti capisco, non è facile esporsi agli altri con questa alimentazione, sarebbe + semplice se ci fossero più crudisti vegan.
per ridurre il peso delle banane, potresti frullarle, ma l'ideale sarebbe mangiare la frutta integra.
io mangio fuori casa, mi potro il cibo a lavoro. per gli spuntini di metà matt. e metà pomeriggio, bevo frullato di banane (non avrei tempo di mangiarle intere) ma per pranzo le mangio integre.
i miei colleghi, non mi stressano + di tanto: si sono abituati a vedermi mangiare ogni giorno banane.
un paio di volte mi sono arrivati commenti/domande provocatori: io rispondo in modo tranquillo, o non rispondo proprio.
sono sempre stata pacifica, non mi va di rovinarmi il pranzo di mezzora per colpa di certi personaggi.
per essere più motivata e imparare molto su questa alimentazione, ti consiglio di cuore il libro DEA di Marco Urbisci. è ben scritto, semplice ma approfondito.
per altri chiarimenti, siamo tutti qui :)
ps: inizierai a sentire i sintomi della disintossicazione, facci sapere che ti consiglieremo ove possibile

Flori
Messaggi: 5
Iscritto il: ven ago 16, 2013 11:58 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Compromessi

Messaggio da Flori » gio set 05, 2013 1:37 pm

Gardenia ti ringrazio per la tua risposta!
Sto continuando con la mia "dieta di transizione" e già con questa sto riscontrando non pochi problemi. Ho spesso il mal di testa! Può essere che sia perché ho smesso di mangiare zuccheri raffinati? Una specie di crisi d'astinenza?

Un'altra domanda: tu quante calorie assumi al giorno? deduco dal tuo nickname che sei dell'89, perciò siamo quasi coetanee, magari potrei basarmi sulle tue abitudini per capire se sto mangiando troppo poco o se comunque è normale.

Comunque purtroppo sono allergica alle mele, o almeno così è stato finora, a ottobre farò le analisi per capire se sono ancora allergica.

Flori
Messaggi: 5
Iscritto il: ven ago 16, 2013 11:58 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Compromessi

Messaggio da Flori » gio set 05, 2013 4:00 pm

Altre considerazioni che posso fare da quando ho cambiato dieta è che mi sento più nervosetta e irascibile, ma al tempo stesso molto più attiva e concentrata nello studio, nonostante il mal di testa perenne. A livello fisico trovo che il mio alito sia più sgradevole di prima.
Inoltre mi sta venendo un dubbio che vorrei chiederti: c'è possibilità di soffrire di amenorrea seguendo questa dieta?

Luna8
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Compromessi

Messaggio da Luna8 » ven set 06, 2013 7:16 am

Ciao Flori,

non so a quanto ammontino i tuoi cambiamenti per la transizione. Comunque i sintomi che elenchi sono quelli che conosco anch'io e sono normalissimi sintomi di disintossicazione. Una volta il corpo si sente più leggero e oltre al lavoro di manutenzione di base ha la possibilità di fare delle pulizie più accurate, usa tutti i canali possibili per espellere le sostanze nocive. Queste sostanze entrano nel sangue e possono causare dei disagi passeggeri, come per esempio il mal di testa, il nervosismo. I disagi passeggeri possono durare anche varie settimane, in genere diminuiscono col tempo.

La quantità di calorie necessarie non dipende tanto dall'età quanto dal consumo, quindi dall'attività. In internet ci sono diverse tabelle che facilitano il calcolo. Per una vita moderatamente sedentaria, calcola sulle 2000 calorie giornaliere, o anche più.

Ho notato che l'alimentazione vegan-crudista ottimizza la produzione ormonale. Quindi non ci dovrebbero essere problemi di amenorrea, tanto meno durante la transizione. Con il tempo il flusso diminuisce e spariscono anche eventuali dolori. La spiegazione è che anche il flusso è un canale di disintossicazione. Il corpo umano è un organismo molto complesso, i problemi possono essere dovuti a vari fattori. Comunque l'amenorrea non deve essere necessariamente un problema. Ho sentito parlare di casi in cui il ciclo funzionava alla perfezione anche senza flusso.

È vero che la frutta e la verdura pesano, soprattutto nelle quantità che consuma un crudista. Come dice Gardenia, spesso mi porto un frullato già pronto, lasciando quindi "gli scarti" a casa. Un'altra possibilità sarebbe fare la spesa sul posto, se c'è un mercato lì vicino. Lo svantaggio è che la frutta di solito non è del tutto matura, di solito la lascio maturare a casa per un paio di giorni prima di mangiarla.

Ti auguro di trovare presto il "giusto compromesso" che desideri.

Un salutone
Luna

Flori
Messaggi: 5
Iscritto il: ven ago 16, 2013 11:58 am
Controllo antispam: diciotto

Re: Compromessi

Messaggio da Flori » lun set 09, 2013 1:35 pm

Luna grazie per la tua risposta, soprattutto in merito ai miei dubbi sulla regolarizzazione degli ormoni.

I miei cambiamenti sono molto drastici, passo da una dieta di schifezze (ma proprio molto schifose, tipo maionese, patatine fritte... tra l'altro ero molto golosa di carne rossa :? ) a una molto diversa, perciò probabilmente i miei sintomi quali mal di testa e nervosismo sono anche troppo leggeri! Ma sono davvero contenta di aver trovato questo nuovo modo di alimentarmi, sotto ogni aspetto. E poi non trovo più attraente nulla se non la frutta, l'odore dei cibi cotti non mi ispira languorino, il cioccolato non mi fa né caldo né freddo (prima ne andavo matta). E ora sono passata ad un'alimentazione vegetariana! :D ho eliminato perciò anche quella fettina di pollo/tacchino, anche se ogni tanto mi capita di mangiare uova, ma piano piano toglierò anche quelle :)

Comunque ho trovato le tabelle di cui parlavi e sono andata sul sito di Marco Urbisci e ho scaricato anche la tabella che mette a disposizione sul suo sito e così mi sono resa conto che mangiavo solo 900 kcal al giorno :shock: forse il mal di testa era più per questo motivo... ho subito corretto questa cosa portando la dieta a 1800 kcal, e infatti ora va già meglio! Il mio alito è freschissimo :D (ho aumentato molto la dose di basilico!)

Ottima l'idea del frullato, quanto dura fuori dal frigo? se io alle 7.30 di mattina lo preparo, lo metto in un thermos, poi mi dura fino alle 10/11?

Inoltre ho cominciato a dire ai miei amici più stretti e alla mia famiglia della mia scelta. Gli amici mi hanno presa per matta, ma ho detto loro che voglio fare questo "esperimento" e che probabilmente poi mi invidieranno la forma fisica. I miei genitori sono entusiasti invece! sinceramente mi aspettavo una reazione ostile, invece mia madre ha detto che vuole cambiare anche lei alimentazione e mi ha chiesto vari consigli :D mia sorella anche... che dire, meglio di cosi! ;) Ora quando tornerò all'università vediamo che succede... se dovrò starmi a subire occhiatacce e discorsetti vari da qualche collega... spero di no, non disdegno il confronto, ma se qualcuno mi fa qualche commento gratuito me lo mangio vivo xD alla faccia della dieta vegan-crudista ahah

Beh ragazze, che aggiungere, vi ringrazio ancora per avermi dedicato del tempo rispondendo alle mie domande, probabilmente ne avrò di nuove e non mancherò di scrivere eventuali impressioni sul mio cambiamento, in modo da poter aiutare altre persone che intendono fare questa "rivoluzione" :wink:

Luna8
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Compromessi

Messaggio da Luna8 » lun set 09, 2013 8:42 pm

Ciao Flori,

che cambiamenti! :wink:
E che fortuna avere l'appoggio della famiglia!

Il frullato me lo faccio anch'io al mattino per pranzo, merenda o cena. Certo che c'è di meglio ma mi sembra una soluzione accettabile. Lo metto in un barattolo di vetro grande. Per il thermos è troppo denso. Lo mangio col cucchiaio. Di solito lo faccio senz'acqua. Ma ci vuole un apparecchio discretamente potente. Altrimenti bisogna aggiungere più acqua, e la quantità aumenta.

Un salutone
Luna

Avatar utente
gardenia89
Messaggi: 125
Iscritto il: lun dic 17, 2012 9:27 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: vicenza, veneto

Re: Compromessi

Messaggio da gardenia89 » dom set 29, 2013 10:05 pm

Ciao Flori SCUSA IL RITARDO! :(
ultimamente non ho più usato molto il pc, più che altro leggevo ma poi non avevo tempo di rispondere.
Mal di testa, mal di pancia, diarrea, imperfezioni sul viso, capelli grassi, caviglie gonfie...tutti sintomi di detox, non ti devi preoccupare, è normale, il corpo vuole fare pulizia!

io assumo minimo 2000 calorie al giorno, si si sono dell'89 :D :D !
i giorni in cui faccio palestra, mangio un po' di più rispetto agli altri.
ricorda: non affamare il corpo, o andrà in crisi. perché il corpo non ragiona come noi (del tipo <non mangio, quindi dimagrisco>); ma ragiona come un "primitivo": <arriva poco cibo allo stomaco, quindi bisogna risparmiare! abbasso il metabolismo e immagazzino riserve (=grassi) per i periodi più duri>.
piuttosto mangia più frutta per soddisfare bene il tuo apparato digerente e la tua mente.

anch'io tollero poco le mele: hanno troppi pesticidi! mi danno nausea! digerisco bene le mele degli alberi di mio padre (ma quest'anno il raccolto è stato misero :( )

si si il frullato può durare 3 ore, vai tranquilla. è davvero un ottimo modo per cibarsi di calorie buone fuori casa. io lo metto in una bottiglia di plastica (dal becco largo), ma ho la fortuna di avere il frigo a lavoro quindi appena arrivo in ditta lo metto lì. lo faccio abbastanza denso (ma ci metto un po' d'acqua sennò non frulla).

brava, fatti valere con chi farà commenti cattivi, tu sei libera di cibarti come vuoi. sei padrona delle tue scelte.
caspita Flori, complimenti per aver già comunicato la tua scelta alla famiglia, e sono aperti i tuoi per averla accettata.
beata tu!!!!!!!!

veniamo al ciclo: io sono vegana da un anno circa, ed è appunto da quando lo sono che mi è sparito il flusso. prima è diminuito, poi se n'è andato del tutto. sparito ogni dolore. non mi preoccupo: ho disintossicato il mio corpo, non ho bisogno del ricambio del sangue.
un bacio e complimenti per i tuoi passi da gigante!!!

Akira
Messaggi: 1528
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Compromessi

Messaggio da Akira » gio ott 10, 2013 9:36 am

Infacoltà potresti portarti frutta secca come datteri, albicocche e fichi secchi. Cocco in scaglie.

Rispondi