Eccomi!

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
Belladonna
Messaggi: 29
Iscritto il: sab mar 02, 2013 5:27 pm
Controllo antispam: cinque

Eccomi!

Messaggio da Belladonna » ven mar 15, 2013 5:30 pm

Ciao a tutti!
Sono nuova del forum e devo dire che facendo un giro è veramente bello e utile per chi, come me, è da non molto vegetariana e vuole in un futuro non troppo lontano, diventare vegana.
Ritengo che sia un passo molto importante e avere consigli utili da persone più esperte è fondamentale.
Già ho adottato varie abitudini vegane, sopratutto per quanto riguarda l'abbigliamento, ma nell'alimentazione ancora mangio qualche uova e formaggi ogni tanto, ma sempre più raramente. Le vere difficoltà che incontro sono relative ai comportamenti da tenere fuori casa e mi rendo conto, via via che mi informo, che tante cose che sembrano essere veg in realtà non lo sono e quando ci casco mi prendono i sensi di colpa.
Spero insomma di trovare qui un aiuto e un supporto per poter crescere e diventare più informata e più esperta.
Un abbraccio verde a tutti!!! :D

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Cameli » sab mar 16, 2013 12:44 pm

Ciao Belladonna e benvenuta! :D

Anche durante la mia transizione vegetariana-vegana la cosa più difficile è stata la gestione dei pasti fuori casa perché purtroppo sono veramente pochi i posti con alternative vegane sfiziose (se di escludono pasta al pomodoro e verdure grigliate che si trovano ovunque, ma sai che noia andare al ristorante e mangiare cose che possiamo farci a casa...).
Con il tempo ho imparato a gestire meglio le mie abitudini, ad esempio vado meno a cena fuori e ho riscoperto il piacere di cucinare a casa.
Oppure se devo fare colazione fuori mi porto il cibo da casa.
Comunque, sono sempre con il lanternino acceso a captare nuove aperture di ristoranti veg nella mia zona o altrove, da tenere presente se sono in vacanza!
Se ti capita di mangiare fuori, comunque, non vergognarti e chiedi sempre gli ingredienti dei piatti :wink:

Avatar utente
Belladonna
Messaggi: 29
Iscritto il: sab mar 02, 2013 5:27 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Belladonna » sab mar 16, 2013 5:35 pm

Farò tesoro dei tuoi consigli. Per quanto riguarda il chiedere sempre gli ingredienti, mi sono accorta di quanto è importante farlo da quando ho saputo di tutti quegli alimenti che contengono strutto e di cui non avevo la minima idea...In cucina mi sto cominciando a cimentare a fare varie cose. Insomma, sono molto positiva!
grazie ancora

Avatar utente
Danamomi
Messaggi: 78
Iscritto il: lun mar 04, 2013 6:51 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Danamomi » dom mar 17, 2013 1:31 pm

Anch'io da poche settimane ho deciso di diventare vegetariana e ora comincio ad andare incontro sempre più al vegan, infatti da qualche giorno non sto mangiando uova o cose che le contengono e formaggi e latticini. Mi scoraggia un po' il dover pensare continuamente a cosa mangiare fuori casa, perché lavoro su turni che prevedono o il pranzo o la cena, ma ovviamente non demordo.
Comunque a proposito di "depistaggi ristorantiani", pensa che ieri sera con mio marito siamo andati in un'agrifattoria e come proposta VEGETARIANA avevano un panino con all'interno un formaggio con tanto di CAGLIO! Ovviamente non ho fatto mettere né quello né la maionese (alla fine mi sono dovuta accontentare di pane, peperoni arrostiti, pomodori e insalata :lol: ), ma il punto è proprio l'ignoranza che regna nel nostro paese verso un concetto così "semplice".

Avatar utente
Belladonna
Messaggi: 29
Iscritto il: sab mar 02, 2013 5:27 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Belladonna » dom mar 17, 2013 4:01 pm

:lol: Hai ragione da vendere!
é proprio l'argomento formaggi che me ne ha fatto rendere conto. Ero proprio agli inizi, mangiavo vegetariano da 4-5 mesi ed ero tutta contenta di come stavo bene e di come mi sentissi a posto con la mia coscienza. Poi mi sono imbattuta proprio in un articolo sull'esistenza dei formaggi vegetariani e sul caglio animale. Demoralizzata e colpita dai sensi di colpa ho cominciato ad informarmi di più ed è proprio per questo che mi sono iscritta al forum. A costo di fare domande stupide o scontate non voglio rimanere di nuovo vittima dell'ignoranza e della disinformazione. Per non dire che è bello poter comunicare con tante persone con cui condividi degli ideali così importanti in cui credi ciecamente.

Avatar utente
Danamomi
Messaggi: 78
Iscritto il: lun mar 04, 2013 6:51 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Danamomi » dom mar 17, 2013 5:47 pm

Io mi sto documentando da settimane e settimane, proprio per non "sbagliare". Credo che per noi che siamo all'inizio sia normale, visto per per decenni non ci siamo preoccupate minimamente di cosa entrava nei nostri piatti.
Comunque anch'io trovo conforto nel forum e in altri gruppi trovati su fb, perché attorno a me è un continuo criticare e ridicolizzare la mia scelta. A parte mio marito, che mi sta appoggiando in ogni modo, sembra proprio di dover dare spiegazioni a tutti...che p***e!

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Cameli » lun mar 18, 2013 2:21 pm

Belladonna ha scritto:Per quanto riguarda il chiedere sempre gli ingredienti, mi sono accorta di quanto è importante farlo da quando ho saputo di tutti quegli alimenti che contengono strutto e di cui non avevo la minima idea...
Non sai quanto ti capisco, da Romagnola doc vado matta per la piadina e nei primi tempi ero disperata perchè non riuscivo a trovare un chiosco che la facesse senza strutto :roll:
Ora per fortuna qualche chiosco che fa la piadina all'olio è nato, ma soprattutto ho imparato a farla da sola a casa e viene pure molto meglio di quella dei chioschi! :D

Per la questione caglio ci siamo passati un pò tutti, con una transizione più o meno rapida, quindi sei normale!
Ma il problema dei formaggi purtroppo non è solo il caglio, bensì la presenza del latte stesso, la cui produzione necessita di tanta sofferenza e la morte degli animali.


Danamomi, benvenuta anche a te! :D
Per i pasti fuori casa non specifici se mangi in mensa o se puoi portarti qualcosa da casa.
In ogni caso, quando si è fuori qualcosa di vegano si trova sempre, basta accontentarsi :roll: , ad esempio una pasta con pomodoro o verdure senza parmigiano oppure un minestrone per primo. Per secondo tante tante verdure ed eventualmente dei legumi.
Se invece puoi portarti il pasto da casa hai solo l'imbarazzo della scelta di quello che puoi prepararti!

Un abbraccio e buon proseguimento! :D

Avatar utente
Danamomi
Messaggi: 78
Iscritto il: lun mar 04, 2013 6:51 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Danamomi » lun mar 18, 2013 6:16 pm

Cameli, grazie del benvenuto e della risposta. Effettivamente sono stata avuda di dettagli :D
In pratica dove lavoro forniscono dei pasti, ma sono sempre a base di formaggi, uova o carne per cui impossibile mangiarci :(
Mi porto le cose da casa, però non ho mai tantotempo per prepararmi (soprattutto quando faccio il turno di mattina) e sto andando avanti ad insalata di cereali e verdura perché compro i cereali precotti e si cuociono in una decina di minuti :lol:

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Cameli » lun mar 18, 2013 9:15 pm

Danamomi ha scritto: Mi porto le cose da casa, però non ho mai tantotempo per prepararmi (soprattutto quando faccio il turno di mattina) e sto andando avanti ad insalata di cereali e verdura perché compro i cereali precotti e si cuociono in una decina di minuti :lol:
Perché non li cuoci la sera per il mattino? Sempre meglio di quelli precotti :wink:

Avatar utente
Belladonna
Messaggi: 29
Iscritto il: sab mar 02, 2013 5:27 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Belladonna » gio mar 21, 2013 9:01 pm

Gestire il tempo per noi credo sia fondamentale!
Considerando che fuori casa si può mangiare poco e nulla...Io mi organizzo quando ho la giornata completamente libera (ho i turni quindi non è sempre la stessa) e mi preparo un sacco di cose che mi trovo pronte in frigo o nel congelatore. E poi vedi che ti diverti. Muesli fai da te, base per soffritto, pane, sughi vari...ci vuole tempo ma vedrai che poi verrà da se! :)

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Cameli » gio mar 21, 2013 9:38 pm

Anch'io quando cucino qualcosa di più elaborato ne faccio in abbondanza e poi lo metto in freezer già sporzionato in ciotoline monodose.
Faccio così ad esempio con i legumi, il sugo e il pane. Quest'ultimo lo congelo già tagliato a fette così quando serve è comodissimo togliere solo le fettine che mi occorrono.
Il pesto lo congelo nei contenitori dove si mette l'acqua per fare i cubetti di ghiaccio...così faccio i cubetti di pesto! Quando ne ho voglia tolgo un cubetto e mentre cuoce la pasta si scongela da solo in poco tempo.
Ci sono tanti modi per gestire il tempo, basta un pó di organizzazione e basta prenderci l'abitudine.

Belladonna, mi ha incuriosito il tuo muesli fai da te...cos'è?

Avatar utente
Belladonna
Messaggi: 29
Iscritto il: sab mar 02, 2013 5:27 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Belladonna » ven mar 22, 2013 10:43 am

Presi l'abitudine di farmi a casa prima le barrette di muesli per fare snak a metà mattina o pomeriggio, poi ho cominciato a farle più spesso per tutte e volte che dovevo stare fuori tutto il giorno. Ti posto la ricettina:

Barrette ai cereali
Ingredienti per circa 15 pezzi:
150 g di cereali misti biologici
70 g di nocciole tritate
50 g di zucchero di canna grezzo
150 g di sciroppo d'acero (in alternativa, potete usare del malto)
un cucchiaino raso di zenzero in polvere
scorzette di limone tagliate finissime
Pesate meticolosamente tutti gli ingredienti, poi mettete lo zucchero e lo sciroppo d'acero in un pentolino, fate scaldare a fuoco medio-basso e rimestate per non far attaccare lo zucchero sul fondo; quando il composto diventa liquido, unite i cereali e il trito di nocciole.
Mescolate bene (i cereali e la granella di nocciole non dovranno mai incollarsi sul fondo) per circa20 minuti: dopo qualche istante il composto diventerà piuttosto duro, difficile da girare e inizierà a caramellare, ma non preoccupatevi: continuate a girare con movimenti energici ma lenti.
Dopo circa 20 minuti, aggiungete lo zenzero e le scorzette di limone, mescolate ancora e spegnete il fornello; versate il composto in una teglia quadrata (o rettangolare) ben oliata, con una paletta di legno livellate la superficie per stendere bene l'impasto (mi raccomando non toccate mai l'impasto perché raggiunge temperature altissime!), quindi intagliate lo strato ottenuto formando delle barrette di forma regolare e lasciate freddare.
Una volta indurito l'impasto, potete rimuovere le barrette dalla teglia (troverete un po' di difficoltà in questa fase, perché il composto – una volta freddo – sarà piuttosto duro): a questo punto potete incartarle singolarmente con della carta da forno e dello spago da cucina(così saranno comode da portare in ufficio); se invece decidete di tenerle in casa, riponetele in un contenitore ermetico, separandole sempre con della carta da forno.
Naturalmente potete sostituire le nocciole con mandorle, noci, sesamo, cocco o arachidi(oppure fare un misto), e – per i non vegani – potete usare il miele invece dello sciroppo d'acero.
Per una versione più golosa invece, al posto delle scorzette potere aggiungere delle gocce di cioccolato.

Mi ci è voluta qualche prova per farle venire bene e ovviamente non saranno mai compatte e collose come quelle comprate dove solitamente viene usato il miele.

Poi ho anche cominciato a farmi il muesli vero e proprio per la colazione da mangiare con latte (di soia naturalmente) o da sgranocchiare davanti alla tv. Ti metto la ricetta anche di questo:

Muesli fatto in casa
Ingredienti tutti biologici:
100 grammi di orzo soffiato
100 grammi di fiocchi di avena misti con fiocchi di orzo
50 grammi di quinoa soffiato
50 grammi di corn flakes di mais
50 grammi di mandorle 
50 grammi di frutta passa
2 cucchiaini di semi di lino
2/3 cucchiai di miele un pò liquido, io ho usato del miele d'acacia

Mescolare bene tutti gli ingredienti, aggiungere il miele, l'impasto deve risultare un po' appicicatticcio  ma non troppo morbido.
Stendere su carta da forno e far cuocere a 180° per 10 minuti: deve risultare bello dorato.
Lasciar raffreddare e poi spezzettarlo bene bene con le mani o con il robot.

lo faccio più per divertirmi e per darmi soddisfazione (e anche per risparmiare! sopratutto una volta che hai la maggior parte degli ingredienti in casa) dato che spesso vedo nei negozi biologici prodotti simili!

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Cameli » ven mar 22, 2013 2:43 pm

Grazie per le ricette :D , mi ispirano proprio, eventualmente siccome non mangio il miele, in quella del muesli potrei sostituirlo con il malto, no?

Avatar utente
Belladonna
Messaggi: 29
Iscritto il: sab mar 02, 2013 5:27 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Belladonna » dom mar 24, 2013 5:46 pm

Si scusa avevo fatto il copia incolla della ricetta senza correggere il miele. Io al malto non avevo mai pensato e ora che me lo dici ci voglio provare. io uso infatti lo sciroppo d'acero, ma essendo liquido le rende molto meno "collose" di come mi venivano quando usavo il miele. Voglio provare anche io con il malto.

Avatar utente
Danamomi
Messaggi: 78
Iscritto il: lun mar 04, 2013 6:51 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: Eccomi!

Messaggio da Danamomi » ven apr 26, 2013 12:06 am

Vi scrivo in un piccolo momento di sconforto...sicuramente è capitato a tutti di dover fare i conti con l'ignoranza delle persone che ci circondano, ma trovo davvero tanto pesante farci i conti continuamente. Lo stato d'animo di stasera è il risultato di un breve ritorno a casa di mio padre per le ferie e, in occasione di una cena con altri familiari, mi sono dovuta sentire "attaccata" per la mia scelta e per il fatto che sono diventata "troppo salutista". Per quanto razionalmente io trovi assurdo tutto ciò, cioè il fatto di aver fatto una scelta SACROSANTA e di dover essere criticata se ci tengo alla mia salute, mi lascia perplessa l'ostinazione della gente a credere che ciò che hanno fatto per anni fosse la cosa giusta senza dare ascolto a chi cerca di cambiare lo status quo.
Scusate il papiro e le lamentele, ma non ho il mio ammortizzatore a disposizione (mio marito :lol: ) e avevo bisogno di buttare fuori un po' di amarezza!

Rispondi