Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
Valen
Messaggi: 61
Iscritto il: lun nov 26, 2012 3:25 pm
Controllo antispam: cinque

Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da Valen » lun nov 26, 2012 4:07 pm

Salve a tutti,
prima di tutto mi scuso, certamente questo argomento è già stato trattato, ma sono nuova e non so ancora bene come muovermi all'interno del forum.
Da qualche tempo ho deciso di assare da una dieta semi-vegetariana (che ho mantenuto per anni) ad una vegana.
Putroppo questo mi limita durante i pasti con i parenti. Quando esco a cena con i miei amici posso semplicemente ordinare piatti vegan che, fortunatamente, sono presenti in quasi tutti i menù dei ristoranti.
D'altra parte, capita almeno una volta a settimana di pranzare o cenare a casa di parenti onnivori, questo, come credo sappiate bene, implica cene a base quasi solo di carne e altri derivati animali.
Vorrei, pertanto, chiedervi un consiglio su come muovermi. Conviene, ad esempio, che io porti con me qualcosa magari da dividere con gli altri? Voi come fate? Non ho problemi con le risposte da dare a quelle persone che mi guardano come fossi aliena, ma solo problemi logistici.
Vi ringrazio moltissimo
Valen

Giulia76
Messaggi: 123
Iscritto il: mar apr 03, 2012 1:23 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da Giulia76 » lun nov 26, 2012 4:34 pm

Ciao Valen,
da quando ho deciso di consumare sempre di meno latticini e uova (dopo 5 anni da vegetariana) anch'io mi sono posta le stesse tue domande. Da vegetariana non ho mai avuto grossi problemi, nè al ristorante nè in casa di parenti e amici, adesso però mi rendo conto che le cose sono più complicate. Per questo motivo, per ora ho optato per un periodo di transizione per cui a casa mia mangio e cucino solo vegan, anche quando ho ospiti, mentre quando mangio fuori e quando sono inviata a casa di altri mi concedo latticini e uova.
Sarò incoerente, sarò una fifona perchè temo ancora il giudizio degli altri (paura di essere giudicata estremista, fissata ecc) ma per il momento non riesco a fare di più. L'unico trucchetto a cui ricorro è dire che i formaggi non mi piacciono, cosa tra l'altro vera (mi piace in pratica solo mozzarella, ricotta, grana e formaggi freschi). Le uova le mangio solo ogni tanto nei dolci perchè, purtroppo, ne sono molto golosa.
Se c'è qualcuno che possa raccontare la propria esperienza gliene sarei grata!

Avatar utente
RIC1978
Messaggi: 132
Iscritto il: gio gen 12, 2012 8:54 am
Controllo antispam: diciotto
Località: PV

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da RIC1978 » lun nov 26, 2012 5:53 pm

io penso che non dobbiamo aver paura di chiedere ai nostri parenti, amici...per quanto mi riguarda se invitato chiarisco la mia posizione e volentieri mi preparano cose buonissime che rispettino la mia scelta...Inoltre ricordatevi che quando invitati se esponiamo la nostra scelta abbiamo sempre l'oppurtunità di spiegare con calma il perchè...Facendo volontariato ho imparato che seduti a tavola è il posto migliore per far ragionare persone che non sanno e non si immaginano nemmeno l'orrore degli allevamenti e dei relativi macelli...l'orrore delle porcherie che danno agli animali ecc...Non dobbiamo nasconderci o non chiedere perchè ricordatevi che dobbiamo essere orgogliosi della nostra scelta!

Avatar utente
michelaC
Messaggi: 34
Iscritto il: mer ott 24, 2012 10:32 am
Controllo antispam: cinque

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da michelaC » lun nov 26, 2012 6:36 pm

Ciao a tutti!
Questo sarà il mio 1°natale da quasi-vegana(mai mangiato agnello o carne in nessun natale della mia vita, comunque...n.d.r.).
Anche io mi sto immaginando seduta al tavolo con la famiglia di mio marito o con i miei...tutti sanno che non ho mai amato la carne ma non tutti sono aggiornati sulle mie scelte.
RIC1978 ha scritto:...Facendo volontariato ho imparato che seduti a tavola è il posto migliore per far ragionare persone che non sanno e non si immaginano nemmeno l'orrore degli allevamenti e dei relativi macelli...l'orrore delle porcherie che danno agli animali ecc...!
Scusami RIC1978 ma per quel che mi riguarda penso non sia una buona occasione quella di una cena in compagnia per spiegare le cose e far andare così di traverso il cibo a tutti e magari farsi anche odiare... :mrgreen:
Credo che ci siano momenti migliori per parlarne :roll: ...personalmente non avrò bisogno di farlo durante il pasto poichè nessuno noterà la differenza tra prima e adesso..eccetto che per le lasagne...ahimè :cry: ...non mi sembra nemmeno l'ideale condizionare gli altri a preparare qualcosa di diverso SOLO per me....certo è che vorrei restare da un lato coerente perchè mangiare qualcosa che non mangio più mi fa star male sopratutto psicologicamente, d'altro canto se rinunciassi ad un pezzettino di lasagna di mia suocera rischierei di turbare i delicatissssimi equilibri familiari 8) ...
penso che troverò una soluzione valutando sul momento il da farsi e cosa dire..
RIC1978 ha scritto:...Non dobbiamo nasconderci o non chiedere perchè ricordatevi che dobbiamo essere orgogliosi della nostra scelta
Su questo son d'accordo ma è importante scegliere tempo e luogo...

Avatar utente
RIC1978
Messaggi: 132
Iscritto il: gio gen 12, 2012 8:54 am
Controllo antispam: diciotto
Località: PV

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da RIC1978 » mar nov 27, 2012 8:17 am

ciao michi, condivido in parte la tua risposta ovvero a tavola puoi pensare che non sia il luogo adatto per spiegare le nostre motivazioni e questo ci sta... ma però la nostra scelta alimentare deve essere rispettata da tutti i parenti/amici e quindi non condivido in nessuna maniera chi quando invitato dai parenti/amici accetta di mangiare la carne per non turbare come dici te i "delicatissimi equilibri familiari"..?!...Io non ce la farei e fortunatamente ho amici e parenti che rispettano la mia scelta e per me cucinano di conseguenza.

Avatar utente
Valen
Messaggi: 61
Iscritto il: lun nov 26, 2012 3:25 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da Valen » mar nov 27, 2012 2:34 pm

Sono d'accordo con RIC1978, non sono disposta a rinuciare alla mia scelta, per solo qualche giorno, in occasione delle festività.
Dalle vostre esperienze quindi capisco che avete chiesto di avere alcuni piatti a voi dedicati.
Pensate che sia una brutta idea portare magari un piatto cucinato da me da offrire anche agli altri commensali?
Alla peggio significa che mangerò solo le patare al forno...ehehehe!

Avatar utente
RIC1978
Messaggi: 132
Iscritto il: gio gen 12, 2012 8:54 am
Controllo antispam: diciotto
Località: PV

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da RIC1978 » mar nov 27, 2012 4:09 pm

ciao Valen, purtroppo molti vegani/vegetariani si sono sempre sentiti emarginati invece la società per fortuna sta cambiando e sempre più spesso vedo aperitivi vegani, ristoranti vegani ecc...la consapevolezza della giusta scelta alimentare sia per quanto riguarda l'ambiente che gli animali è cresciuta ed è per questo motivo che non dobbiamo aver paura di dichiararci o di chiedere ad amici e parenti di preparare qualcosa che rispetti la nsotra scelta...Io personalmente forse sono fortunato ma per esempio i genitori di mia moglie sono entusiasti di riuscire a prepararmi piatti vegetariani/vegan...Molti miei amici hanno accettato volentieri l'invito ad una cena vegana...Insomma penso che a volte ci facciamo troppi problemi quando magari dall'altra parte se porti una ricetta fatta da te vegana l'apprezzeranno molto proprio perchè è una novità diversa dal solito e che rispetta gli animali...Io soffro sempre quando vedo i reparti carne nei supermercati e i ragazzi seduti nella famosa catena di hamburgher....solo noi possiamo cambiare un po' questo mondo, tutti uniti...quindi cercate di coinvolgere parenti e amici in modo allegro, facendo festa con piatti diversi dal solito e vedrete che avrete successo! un saluto Ric.

Avatar utente
michelaC
Messaggi: 34
Iscritto il: mer ott 24, 2012 10:32 am
Controllo antispam: cinque

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da michelaC » mar nov 27, 2012 7:32 pm

Buonasera ragazzi!
Certo RIC1978 hai ragione...ma l'opzione "mangiare lasagna per non turbare gli equilibri " era una battuta...
Valen ha scritto:
Pensate che sia una brutta idea portare magari un piatto cucinato da me da offrire anche agli altri commensali?
Alla peggio significa che mangerò solo le patare al forno...ehehehe!
Questa mi sembra un'ottima idea ! :idea: ...sia perchè come prima volta nessuno si sentirà in difficoltà a cimentarsi per me in una ricetta vegana ; sia perchè facendo assaggiare una bontà delle nostre agli altri magari spiegando ai commensali sbalorditi del fatto che "era buona lo stesso" anche senza prodotti animali, si può iniziare un certo discorso in modo soft...tutti saranno forse più ben disposti ad ascoltare dopo aver "toccato con mano" che si può mangiar bene anche senza carne (si perchè magari molti come prima reazione hanno il panico del tipo "ma allora che devo mangiare??")

Avatar utente
Vivere Scalzo
Messaggi: 104
Iscritto il: sab nov 27, 2010 6:15 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da Vivere Scalzo » gio nov 29, 2012 1:49 am

Quando son invitato a pranzo o a cena a casa di qualche onnivorazzo, porto sempre una bella insalatona di farro o qualcos'altro di sfizioso per tutti.
Poi basta avvertire e qualcosa ti preparano sempre.
L'unico accorgimento è di versarmi per prima la mia razione, altrimenti non mangio nulla...
Poi verdura e frutta si trova ovunque e quindi non ho mai problemi :-)

Giorgio

Avatar utente
Valen
Messaggi: 61
Iscritto il: lun nov 26, 2012 3:25 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da Valen » gio nov 29, 2012 12:15 pm

Vivere Scalzo ha scritto: Poi verdura e frutta si trova ovunque e quindi non ho mai problemi :-)
In teoria sì...se non si è invitati a pranzo da una nonna romagnola, allora anche le verdure e la frutta sono "contaminate"! :lol:

Grazie!

Ciao

Vale

filoveg
Messaggi: 166
Iscritto il: gio nov 01, 2012 9:23 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da filoveg » sab dic 01, 2012 12:41 pm

[quote="Vivere Scalzo"
L'unico accorgimento è di versarmi per prima la mia razione, altrimenti non mangio nulla...

Giorgio[/quote]



Questa non l'ho capita sinceramente....

Avatar utente
marco'72
Messaggi: 269
Iscritto il: gio ott 13, 2011 2:16 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da marco'72 » sab dic 01, 2012 4:04 pm

filoveg ha scritto:[quote="Vivere Scalzo"
L'unico accorgimento è di versarmi per prima la mia razione, altrimenti non mangio nulla...

Giorgio


Questa non l'ho capita sinceramente....[/quote]
Prima che se la pappino gli altri :wink:

filoveg
Messaggi: 166
Iscritto il: gio nov 01, 2012 9:23 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da filoveg » sab dic 01, 2012 5:54 pm

Ah ok! :) Visto che qualcuno ha accennato a contaminazioni o cose simili,pensavo già a chissà cosa!

Avatar utente
Vivere Scalzo
Messaggi: 104
Iscritto il: sab nov 27, 2010 6:15 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da Vivere Scalzo » mer dic 05, 2012 12:22 am

filoveg ha scritto:Ah ok! :) Visto che qualcuno ha accennato a contaminazioni o cose simili,pensavo già a chissà cosa!
Le mie pappe veg piacciono tanto anche agli onnivorazzi, per questo non rischio di far digiuno facendo spazzolare tutto a loro.

Loro possono mangiare il mio, ma non vale il contrario... Meglio prendersi il sicuro.

Inoltre in questo modo educhi, senza esser pesante, gli onnivorazzi :-)

Giorgiuzzo

Avatar utente
MartiVeg
Messaggi: 9
Iscritto il: mer dic 05, 2012 11:18 am
Controllo antispam: cinque

Re: Aiuto pasti fuori casa in compagnia.

Messaggio da MartiVeg » mer dic 05, 2012 10:33 pm

Ciao cara Valen, io sono vegana da circa un anno dopo essere stata vegetariana per 4 anni e devo ammettere che il mio primo problema è stato proprio quello della socialità che, a distanza di una anno ho superato abbastanza bene! :) Di norma porto sempre qualcosa che ho cucinato io (ovviamente non un pasto intero altrimenti si rischia di sembrare invadenti e maleducati verso l'ospite...), di solito è un dolce perché di solito quelli fatti/ comprati da altri non sono mai vegan! Ovviamente mi preparo, mal che vada a magiare pane e contorni anche se devo dire che fino ad ora non mi è mai capitato, avvisando in anticipo almeno una pasta al pomodoro me l'hanno sempre cucinata! La cosa che a volte mi crea qualche imbarazzo è quella che io definisco "segregazione alimentare" cioè quell'anomalo fatto per cui ad una cena tutti condividono lo stesso cibo tranne te. Per questo mi piace organizzare cene a casa mia con amici: per mangiare tutti assieme gustando gli stessi sapori! Ed è per lo stesso motivo che ho creato un mio blog di cucina: per sperimentare nuove ricette gustose e alla portata di tutti, anche degli onnivori che magari sapendo di avere un ospite vegano vanno in panico perché, nell'ignoranza, ci credono degli alieni! Ti consiglio di far conoscere a chi ti sta accanto le prelibatezze vegan che sai cucinare per invogliarli magari a cimentarsi in una cucina diversa da quella a cui sono abituati!! L' entusiasmo è contagioso :) Se vuoi servirti di qualche mia idea o se vuoi semplicemente avere o darmi dei consigli ti lascio l'indirizzo del mio umile (ed in fase di avviamento) blog! :wink: http://www.vegancucinafelice.it/
Martina

Rispondi