vegani grassi

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
Valen
Messaggi: 61
Iscritto il: lun nov 26, 2012 3:25 pm
Controllo antispam: cinque

Re: vegani grassi

Messaggio da Valen » ven gen 25, 2013 1:40 pm

Ciao,

forse allora dovresti chiedergli di aiutarti, capisco che non vivi da sola e non puoi imporgli le tue scelte, però allora che si decida che le cose poco "salutiste" siano solo sue e tu non le puoi toccare...
Se ti aiuta sarà tutto più facile secondo me

Avatar utente
flib
Messaggi: 335
Iscritto il: mar giu 29, 2010 4:33 pm
Controllo antispam: cinque
Località: MISINTO MB

Re: vegani grassi

Messaggio da flib » ven gen 25, 2013 2:38 pm

sissy81 ha scritto:I biscotti che mangio sono ovviamente senza nè latte (di cui io sono anche intollerante) nè uova...
Sempre cibo innaturale, secondo quanto ho spiegato sopra. Farne un uso sporadico può essere tollerato, ma farne una abitudine non consente al proprio organismo di depurarsi. Citando Ehret: può vivere più a lungo e in salute un onnivoro che mangia poco rispetto ad un vegetariano o vegano che sostituisce la carne e il pesce con cimi amidacei/mucosi.
sissy81 ha scritto:Sempre per altre motivazioni non mi sento di diventare crudista...non ce la faccio, almeno non da sola...
Nessuno dice che bisogna per forza essere crudisti. Diciamo che se si vuole stare in salute è consigliato abbondare con i cibi crudi, frutta e vegetali, ma uno può comunque mangiare quello che vuole e concedersi quello che vuole.
Per questo non mi piacciono le etichette: vegano, crudista, etc. sono delle etichette fatte per relegare le persone dentro un ghetto. Tu sei così quindi non puoi fare cosà.
Bisogna eliminare le etichette, semplicemente mangiare più cibo crudo e vitale e relegare il cotto e ridurre i cibi amidacei/mucosi. Il tutto con la dovuta calma. Tentare di passare da un giorno all'altro da una dieta scorretta ad una salutare può solo dare problemi, Ehret docet. 8)
sissy81 ha scritto:non vivo da sola..ed il mio compagno non è un salutista... :(
Anche mia moglie non è salutista, ognuno di noi due mangia quello che vuole senza problemi.
Lei ha solo smesso di mangiare carne, per il resto consuma ancora pesce e derivati animali (latte/formaggio/uova).
Quando mangiamo insieme io ho la mia grande porzione di frutta, oppure la mia bella ciotolona di insalata e lei le sue "schifezze" :lol:
Vivere in due non significa dover condividere per forza le stesse abitudini alimentari.
Condividiamo i piatti di verdure, qualche volta condivido con lei piatti a base di cereali e legumi. Per il resto ognuno fa quello che vuole, senza problemi, a parte un po' di tristezza mia nel vederla mangiare il pesce (animale morto) e latte e derivati che a prescindere dal discorso etico sono comunque nocivi per la salute. :wink:

La tua salute è nelle tue mani, a noi può solo dispiacere leggere il tuo sgomento, le tue preoccupazioni e quindi rispondiamo, diamo consigli, etc, ma solo tu sei in grado di cambiare le cose dando una svolta alla tua vita :)

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: vegani grassi

Messaggio da sissy81 » ven gen 25, 2013 3:49 pm

in merito a questo, volevo farvi una domanda:

il mio compagno si limita solo a non mangiare carne, il resto (latte,uova)continua a consumarlo; io sono contraria all'acquisto ed all'uso di questi alimenti anche perchè sono convinta della loro tossicità...però come dovrei comportarmi secondo voi?

sono io che la maggior parte delle volte va a fare la spesa...e che cucina...

secondo voi dovrei comprarglieli e cucinarglieli? in fondo non si può imporre il proprio volere agli altri...

Avatar utente
Kath
Messaggi: 32
Iscritto il: mer gen 16, 2013 9:17 am
Controllo antispam: cinque

Re: vegani grassi

Messaggio da Kath » ven gen 25, 2013 8:04 pm

Il mio compagno è onnivoro, io anche se sto seguendo una dieta vegana da solo due settimane non mangio latte e uova da due anni. Quando vado a fare la spesa se lui vuole mangiarli glieli compro, non si può imporre le proprie scelte o esigenze alle altre persone, ma se li cucina da solo e trovo sia giusto così. Adesso poi quando non condivide i miei piatti e preferisce mangiare carne o pesce si cucina da solo anche quelli.

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: vegani grassi

Messaggio da sissy81 » sab gen 26, 2013 12:21 pm

@Flib, mi fai un esempio di una tua giornata tipo o come dovrebbe essere secondo te un mio menù??grazie :)

Avatar utente
flib
Messaggi: 335
Iscritto il: mar giu 29, 2010 4:33 pm
Controllo antispam: cinque
Località: MISINTO MB

Re: vegani grassi

Messaggio da flib » lun feb 04, 2013 7:38 pm

Ciao Sissy81,

io generalmente mangio frutta durante il giorno e la sera verdure crude e, se ho ancora fame, cotte.

Frutta a metà mattina, frutta a pranzo e frutta a metà pomeriggio. A pranzo, anche adesso che è inverno, vado al parco a mangiare la frutta, così respiro un po' di aria e prendo il sole (quando c'è).
Se piove o fa veramente troppo freddo pranzo in ufficio. :lol:

Se capita per motivi di lavoro di dover pranzare in compagnia cerco di mangiare della frutta almeno mezzora prima e poi mangio una insalatona mista, oppure una pizza con verdure, senza mozzarella.

Negli ultimi mesi ho reintrodotto la colazione a base di succo di frutta/verdura spremuto al momento con l'estrattore.
Questo perchè in inverno la frutta "succosa" scarseggia e mi ritrovavo alla sera con una fame da lupi. Introducendo il succo al mattino (almeno 1 litro) ho eliminato il problema della fame esagerata serale.
Abbiamo parlato di questo nel forum vegan-crudista :wink:


Riepilogando:

- Colazione: succo di frutta/verdura
- Pranzo: frutta (6/7 chili di arance, oppure 4/5 mele, oppure 6/7 banane, dipende da cosa trovo dal fruttivendolo e/o al mercato.)
- cena: Insalatona mista condita con olio e limone. Se la voglio più saporita aggiungo verdure sottolio (es. pomodori secchi, carciofini, melanzane, olive, etc) oppure qualche semino (girasole, pinoli, noci, etc)

Se ho ancora fame e/o voglia di qualcosa di caldo, specialmente adesso che è inverno, magari faccio saltare in padella un sacchetto di verdure surgelate, In un qualsiasi supermercato trovi tanto assortimento. L'importante è leggere attentamente gli ingredienti per evitare di acquistare verdure addizionate di qualche schifezza o derivati animali come latte, brodo di pollo, formaggio, etc.

Ogni tanto, ma proprio ogni tanto, abbino alle verdure del riso integrale. Altre volte una porzione di legumi, una zuppa o altre cose del genere.
Mediamente una volta alla settimana capita il ristorante/pizzeria. Se è pizzeria allora ordino insalata mista, pizza con verdure senza mozzarella e, se ho ancora fame, una porzione di verdure (i contorni in genere ci sono sempre, alla peggio le verdure grigliate :) ).
Se è un ristorante provo sempre ad iniziare con una insalata mista di antipasto e poi vedo cosa offre il menu di piatti senza animali o derivati.
Sono riuscito a non morire di fame, anche in un ristorante di solo pesce :lol: :lol: però ho mangiato poco e male.

Avatar utente
Lucialba
Messaggi: 243
Iscritto il: mer apr 23, 2008 5:52 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Roma

Re: vegani grassi

Messaggio da Lucialba » dom feb 24, 2013 7:38 pm

Pancia e fianchi vanno via con la giusta attività fisica. Quanto sport fai? Basta poco sforzo, ad esempio 20 min. di camminata, tutti i giorni a passo svelto, per esempio, se non ti va di spendere soldi in palestra. Un po' di piegamenti e flessioni. Di solito per dimagrire bisogna bruciare più calorie di quante se ne introducono, se non riesci è evidente che qualcosa non quaglia in ciò che fai. A meno che tu non abbia un qualche tipo di disfunzione ormonale: ma anche questo aspetto può essere migliorato con buona e costante attività aerobica.

Rispondi