Equilibrio col cibo e con la mente

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

swami863

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » dom set 30, 2012 7:11 pm

Sarebbe carino a questo punto leggere qualche "storia di successo"!!! :P
Premesso che questo non è un forum di psicologia, quindi va lasciato nella sua forma originaria, però visto che ne stiamo parlando, se qualcuno oltre ad avere avuto benefici a livello fisico, conferma di aver anche migliorato il suo rapporto col cibo, beh! è graditissimo!!! :D

Io posso dire di aver perso quella "rigidità", quel controllo che ho sempre avuto e contemporaneamente, a parte lo scivolone di sabato col pane :oops: , posso dire di non avere da tempo episodi di cibo incontrollato, mangiato per compulsione e basta.
All'inizio sono sincera di avere semplicemente spostato la compulsione dai cibi dannosi (farine bianche, dolci...) alla frutta a e alla verdura mangiandone senza ordine e buon senso.

Poi questa fase è passata e oggi sto attenta a rispettare orari e scelta dei cibi, perchè mi sono resa conto che non si ottengono grandi miglioramenti trattando anche il cibo migliore del mondo coi vecchi schemi un pò malati.
Soprattutto non si raggiunge mai la libertà, che è quello a cui aspiro: mangiare e non pensarci più, avere lucidità ed energia per dedicarsi alla propria giornata, ad altro che non sia cibo o pensieri che lo riguardano (compresa l'ossessione del peso).

Per chi è sottopeso ed ha avuto frequentazioni anoressiche è un pò più difficile, almeno parlo per me, per i condizionamenti profondi che ronzano in testa: frutta e verdura sono da sempre i cibi preferiti di chi ha questi disturbi, libri, medici, ovunque si viene messi in guardia dal "non spalancare le porte alla bestia" (parole del mio medico) e si rimane in certi giorni un pò divisi a metà....bloccati.... :?

Fa parte del viaggio, ognuno ha il suo percorso e i suoi tempi....per oggi sono già grata di dove sono!

Ho introdotto 2 spuntini di frutta calorica ( mattino banana, pomeriggio uva)
A colazione kiwi, a pranzo cereali integrali o avocado con l'insalata, a cena patate o 3/4 gallette riso/segale insieme alle verdure cotte e crude.

Solo dopo l'uva segnalo che ritorna un pò di confusione mentale, detox in impennata si vede :P

Avatar utente
ross0
Messaggi: 350
Iscritto il: mar apr 22, 2008 7:42 am

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da ross0 » dom set 30, 2012 9:21 pm

Oggi ti lascio solo un sacco di complimenti per i due spuntini di frutta calorica e un abbraccio enorme della buona notte (se non vado a dormire muoio)!!!

Bravissima Ale, sei davvero molto molto brava, ti stringo forte!!!! :D :D :D :D :D :D :D :D :D

swami863

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » mar ott 02, 2012 9:39 pm

Due domandine al volo per non esagerare nell'escludere alimenti, ma dall'altra non mandare in tilt il mio intestino.
Da un paio di settimane ho escluso frutta secca e semini, ho capito bene che per me non vanno bene? Almeno per ora.... :)

Ho adottato il cotto a pranzo e cena: forse il peso sta salendo, mi sento più "radicata", non so se rendo l'idea, meno leggera e va bene.
Solo, pancia e digestione rallentatissimi: difficilino l'equilibrio tra il frenare la detox e il non incollare il pancino! :wink:
Oggi ho mangiato verdure a pranzo con quinoa, un bel piatto....ho digerito che era quasi sera.
L'intestino è bloccato da 2 giorni, non voglio fare clisteri, domani provo a reinserire più frutta, anche perchè domani sera ho una cena vegetariana, lasagne con verdura a casa di nuovi amici.
Lo so che non è il massimo, ma tengo molto a stare con loro, mangerò un pò meno sperando ci sia anche dela verdura

Non voglio farla tanto lunga, è solo il mio diario di bordo dopo 10 giorni a 5 pasti..... Ehret aiuto!! :P

Scherzo!!!

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da arbor » mer ott 03, 2012 7:13 am

Semini e frutta secca non dovrebbero far parte del menù quotidiano, ma costituire piuttosto una sporadica eccezione e integrazione (buoni per le ricette dei dolci crudisti o come condimento per l’insalata); d’altra parte non hanno proprietà particolari che già non siano contenute, anche se in misura meno concentrata, nella frutta e verdura fresca. Per di più hanno qualche controindicazione, perché sono ad alta concentrazione di grassi e proteine, due ingredienti che nel menù igienista vengono impiegati con grande moderazione. Quindi, se anche ti dimentichi di semini e frutta secca, non fai proprio niente di male.
Quanto al blocco intestinale, questo probabilmente è anch'esso una forma di detox (potrebbe anche essere in parte dovuto al fatto che non produci massa fecale a sufficienza, perché il cibo che introduci è tutto sommato ancora piuttosto scarso; considera che io sono sui 4-5 chili di cibo, peraltro molto ricco di fibre, quando tu sei più o meno sul chilo, non so se mi spiego): il rallentamento intestinale è una forma di riposo che il tuo organismo si concede per recuperare energia, di cui ha grande bisogno per portare avanti le operazioni di pulizia. Quindi io non forzerei per il momento la mano al tuo intestino con clisteri o lassativi, a meno che la cosa non diventi troppo pronunciata.
Le lasagne vegetariane non sono poi tanto male (l’inconveniente in genere è che sono troppo grasse, specie se vengono arricchite con formaggio), basta che non t’abbuffi e che le preceda con una bella insalata.
Cinque pasti sono la norma per la maggior parte delle persone: colazione pranzo cena, spuntino a metà mattina e merenda pomeridiana. Con i tuoi 5 pasti, dunque, non sei un fenomeno, ma una persona normalissima. Quanto a Ehret, era favorevole alla dieta di transizione, quindi sarebbe d’accordo con gli sforzi che stai compiendo.
Un abbraccio, Arbor

swami863

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » ven ott 05, 2012 11:47 am

Il fatto di aver perso la regolarità intestinale, oltre che dall'aumento delle fibre, potrebbe essere dato anche dalle carote?
Ne sto mangiando tritate, insieme al sedano, in abbondanza, sia a pranzo che a cena, è come se me le chiedesse il corpo.
Così come i sapori amari: dopo la frutta della giornata per la prima volta è comparsa la rucola!!! :P
Ieri sera insalatona con radicchio, rucola, oltre al mix sedano/carote....fatta d'istinto, ascoltandomi, evviva!
Per il resto il mio diario di bordo segnala navigazione tranquilla e serena, seguo lo schema, tranne ieri in cui dopo la cena da amici della sera prima, sentivo il bisogno di...FRUTTA!!!
Ho saltato il cotto a pranzo e mangiato 3 banane.

Altro passaggio che forse potrei fare è togliere le gallette di accompagnamento all'insalatona: è una paranoia mia, il pensiero che non potendo ancora mangiare troppa frutta, aggiungano un pò di calorie.
Ma credo a livello nutritivo siano poco più che segatura :wink: in compenso se le abbino alla verdura cotta mi sembra portino un pò di acidità

Sfumature ragazzi, solo sfumature.... :D

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da arbor » ven ott 05, 2012 10:08 pm

Vedo che sei contenta e soddisfatta di come sta procedendo il tuo percorso, e questo è molto positivo perchè ti aiuta a darti più sicurezza e autostima. C'è ancora l'inconveniente della irregolarità intestinale, ma vedrai che presto sarà anche quella ripristinata. In effetti troppe carote (intere) potrebbero avere un effetto astringente; perchè non ti fai qualche centrifugato di carote (io me lo faccio tutti i giorni)?
Ciao, Arbor

swami863

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » dom ott 07, 2012 8:21 am

E' un post che sta diventando felicemente lunghissimo, semmai ne aprirò uno con il Diario! :P

Arbor non ho ancora la centrifuga, ben sapendo che sia preziosa per noi: ora ho ritrovato lavoro e appena riesco provvedo: per ora il sedano e le carote le trito fini, in modo che i loro pezzi duri non mi diano fastidi.

Invece racconto la mia giornata di ieri, perchè è un progresso!
Al mattino i miei 4 kiwi, grandi.
A metà mattina 1 banana, gigante
A pranzo verdura cruda mista e 50 gr cereali
A merenda 500 gr di uva e un caco
A cena insalatona gigante con spinaci cotti e 3 gallette rio
....ehm alle 22, mentre riordinavo la spesa, altro grappolo d'uva

Il pancino si è svegliato, evviva!! :P

Non nego che quando faccio tutti questi spuntini la sensazione di disagio c'è ancora, mi sembra TROPPO, ma non riferito all'ingrassare, magari!, ma come "disordine"...però ci passo attraverso e vedremo.
Ho solo avuto ieri sera un forte prurito a gambe e braccia, tipo scimmietta, ma so che è detox anche quella.

Ora che ci sono i cachi, qualche pasto di frutta lo farò, li adoro, li aspetto da un anno!!
Nel frattempo cerco di abituare il mio stomaco a più banane, sia per motivi calorici....sia per motivi ehm! :oops: economici, la spesa del sabato va via alla veloce del suono!! :wink:

Buona Domenica!

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da arbor » dom ott 07, 2012 3:16 pm

Anch’io sono ghiotto di cachi, oltre che di banane (e fichi, ormai finiti, purtroppo), mentre l’uva mi dà qualche piccolo problema (non avevo questo ricordo dagli anni scorsi, vallo a capire). Io i cachi li pelo, tolgo gli eventuali semi, e li metto nel frullatore (anche una decina) per tre secondi prima di papparmeli.
Per le gallette di riso, meglio qualche fetta di pane (la pagnotta di pane integrale dura anche una decina di giorni), o il cereale in chicchi (cotto), lo sai anche tu.
Beh, direi che ultimamente sei andata alla grande, sia come metodo che come quantità. Davvero i miei complimenti. Per quel che riguarda il metodo, il tuo residuo disagio non ha, come sai, alcuna ragion d’essere, trattandosi del diffusissimo metodo dei tre pasti principali più qualche spuntino, dunque sei nella più comunissima norma. Quanto alla quantità, direi che è davvero un buon inizio: se riesce a consolidarlo, non mancheranno in seguito ulteriori sviluppi, con conseguenze più tangibili sul peso corporeo.
Più in generale ti trovo positiva e determinata, segno che hai trovato la tua strada e la segui con animo tranquillo e sicuro. E poi “il pancino si è svegliato”. Possiamo senz’altro festeggiare.
Un abbraccio, Arbor

Luna8
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da Luna8 » dom ott 07, 2012 10:16 pm

Swami, mi unisco al coro. Mi sembra proprio che tu abbia ritrovato le tue forze e che stia migliorando fortemente.
Che piacere! Avanti così!
Un salutone
Luna

swami863

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » lun ott 08, 2012 8:57 am

Ma che belli che siete!!

Grazie ragazzi, condivido con voi i progressi, perchè è proprio attraverso le correzioni che mi avete suggerito che finalmente sta iniziando a funzionare questo percorso :P

Ieri però, in preda all'entusiasmo, ho esagerato, non ho ascoltato l'istinto, ho mangiato per golosità e per la voglia di mettere su peso.
A voi farà ridere, per me è stato troppo, soprattutto troppe mescolanze :oops:

A colazione i miei soliti 4 kiwi
Spntino DUE banane di cui una enorme
Pranzo insalata mista e 2 patate al forno....le ho condite con l'olio a crudo, ma ho sentito che le ha rese più indigeste.

...un'ora dopo mi sono andate via le forze, ho iniziato ad avere un sonno pazzesco, come quando si è mangiato pesante o troppo.
Ho comunque fatto l'altro spuntino con un caco e a cena un' insalata leggera con zucchine in padella, ma appena scottate.

Le patate non so se sono comunque il mio cibo, dopo mangiato mi lacrimano molto gli occhi....troppo amido?

Oggi si ricomincia....niente di grave, sto facendo esperienza :wink:

Vi abbraccio con un ENORME GRAZIE!!

Ale

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da arbor » lun ott 08, 2012 2:51 pm

Le patate sono discretamente amidacee, molto meno comunque dei cereali. La zucca lo è ancor meno, anzi fin troppo poco, visto che quanto a calorie equivale al pomodoro.

swami863

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » mer ott 10, 2012 3:17 pm

Rapido aggiornamento di questi 2 giorni, dopo due settiamane di transizione "guidata" :P

Sta andando bene, non tanto nel senso che ogni giorno sto da favola, ma nel senso che non mi spavento come prima, sono serenamente in viaggio: soprattutto vi devo un grazie per ciò che riguarda la traduzione di certi sintomi di detox, alcuni fastidi proprio non li legavo ad essa....e dire che di libri ne ho letti un bel pò :?

Mi riferisco soprattutto a quelli per cui avevo aperto questo post, ovvero quelli legati alla sfera emotiva, tipo confusione mentale, instabilità e pensieri di dubbio che puntualmente arrivano quando sto meno bene...ogni volta mi spaventavo da morire...oggi so cos'è e non ci dò peso, nella certezza che il giorno dopo starò meglio, che sollievo!

Due sere fa ho interrotto il passo con una pizza, vegana, pomodorini freschi e verdure: questo almeno è ciò che ho ordinato..
Mi arrivano 4 pezzetti di pomodori rosati, tranne erano poco maturi e in compenso un'invasione di FUNGHI!! Orribile e pesante!!
A casa ho fame, decido essendo passate 2 ore di mangiarmi dell'uva....lì per lì bene: l'indomani mattina, non so se c' entra la pizza o l'abbinamento pessimo con la frutta, mi sveglio CON UNA FAME DI DOLCI PAZZESCA!!!!
Per fortuna ho dirottato sulla frutta, dolce, ma ne ho mangiata davvero troppa...e ieri è stata una giornata di nausea e gonfiore.

Bon! Se mi dovesse ricapitare, l'indomani una bella tisana di zenzero e limone appena sveglia, frutta solo dopo un pò....povero stomaco! :P

Oggi ho scoperto il MIGLIO!!! Non l'avevo ancora assaggiato, amore a prima vista!!

Buon pomeriggio a tutti!

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da arbor » gio ott 11, 2012 7:13 am

In effetti i cereali (la pizza in particolare) richiedono una lunga digestione, con cui la frutta nel frattempo ingerita interferisce pesantemente: di qui il tuo malessere del giorno dopo. Ora hai provato e sai come rimetterti in sesto.
A me il miglio piaceva in particolare con le zucchine. Anche il grano saraceno non mi dispiaceva.
Buona giornata.

Avatar utente
marco urbisci
Messaggi: 235
Iscritto il: mer nov 02, 2011 11:10 am
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da marco urbisci » gio ott 11, 2012 5:42 pm

Anche a me piaceva il grano saraceno, il riso basmati e il miglio (con zucca, semi di girasole, olio, olilve, sale e, a volte, anche pomodorini crudi) :D . Un vero piacere: ne mangiavo dei gran piattoni alla sera, salvo poi dormire male e svegliarmi con occhiaia e rughe sotto gli occhi, oltre che stanco e con l'intestino ancora ingombro. Ora dormo bene, mi sveglio con il viso a posto, riposato, con buona energia e buon umore, e l'intestino ok... é solo una questione di scelta :D

Un abbraccio
Marco Urbisci

swami863

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » gio ott 11, 2012 8:12 pm

Marco hai senz'altro ragione, ma non riesco ancora a regolare il mio peso con sola frutta e verdura, perchè non potendone mangiare molta causa detox, dimagrisco troppo.

Per ora ho lasciato questi cereali integrali come transizione: calcola che io ero onnivora, non ho vissuto fasi intermedie vegetariane o vegane e ho quasi 50 anni.
Quando ho dato accellerate alla frutta sono stata male. Ma spero sia una fase di passaggio... :wink:

In questi giorni ad esempio, dopo la molta uva di questi giorni, convivo con la sensazione di avere aghetti sottopelle, un prurito soprattutto di notte alle braccia e ai polpacci.

E soprattutto ho una fame pazzesca!!!! :shock:
Oggi ho spilucchiato tutta la mattina, non va molto bene! Sogno il giorno in cui potrò anch'io fare 3 pasti perchè come immaginavo sto faticando con l'ordine....Ale tempo al tempo!!

Rispondi