Equilibrio col cibo e con la mente

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
swami863
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » mer gen 30, 2013 11:25 am

Ma ciao Mita,
anche nel paesino dove vivono i miei ce n'era uno, ma è morto. E' rischioso se non è più che "referenziato" affidare queste cose a persone di cui non si ha piena fiducia.
Guarda, sono anni che non prendo nulla di farmaci, ne ho il terrore: in queste settimane la mia famiglia è arrivata a non parlarmi, vedendomi stare male e comunque resistere a dolorifici/antiffiamatori che loro prendono come acqua fresca, ma sono sfinita da 3 settimane di dolore intenso, pensa anche solo che abito al secondo piano senza ascensore, ti lascio dire le fitte a ogni scalino, oltre che ci metto un'ora, vivendo sola poi la vita deve andare avanti.... :(
Mi prendo ancora qualche ora, dai!
...uff! Zampino riprendiiitiiiii!!!! :P

Ale

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da arbor » mer gen 30, 2013 2:30 pm

Mi dispiace molto per questo dolore alla zampetta che ti sta perseguitando senza più mollarti. Vorrei spendere qualche parola per cercare di rincuorarti a resistere, per la buona ragione che l’infiltrazione costituisce pur sempre un intervento sul sintomo (dolore al nervo) e non sulla causa; ma è altresì ben vero che il soggetto colpito dal dolore sei tu, e dunque solo tu puoi essere in grado di stabilire fino a che punto il dolore sia sopportabile e non meriti invece di essere comunque estirpato. Pensaci bene, comunque.
Un abbraccio, Arbor

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da arbor » mer gen 30, 2013 2:40 pm

Ho visto solo ora il tuo intervento, Mita. A proposito di questi guaritori (settimini), mi risulta che la loro tecnica sia in fondo piuttosto semplice: si limitano ad insistere con la pressione delle dita sul punto dolorante (lasciandosi guidare dal paziente stesso: è qui che ti fa male? prova e riprova finchè toccano il punto dolente, e a quel punto premono e "lavorano" la parte, massaggiandola un pò. Ebbene, in certi casi, questa sola pressione/lavorazione compie il miracolo, che ciascuno di noi sarebbe peraltro in grado di compiere, se solo ce ne fosse data l'opportunità (che loro arditamente si prendono).

mita
Messaggi: 78
Iscritto il: gio nov 29, 2012 10:19 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da mita » gio gen 31, 2013 11:46 pm

Probabilmente è come dici tu, Arbor. Infatti, istintivamente, quando abbiamo male da qualche parte, portiamo le mani sul punto dolente traendo talvolta beneficio da questa specie di "imposizione delle mani".
So che posso sembrare superstiziosa, e probabilmente un po' lo sono, ma in diverse occasioni quella guaritrice mi è stata d'aiuto. Non devo pensare a quanto mi fosse mancata la volta in cui ero caduta in un centro commerciale in Texas inciampando in un palè collocato in modo improprio. Mi era gonfiata in modo abnorme e soprattutto stranp l'articolazione del pollice sul polso e il dolore era insopportabile. A tutti i costi il mio amico ricercatore mi aveva voluto portare al pronto soccorso, proprio presso l'ospedale di Dallas dove avevano trasferito Kennedy dopo l'attentato che gli era costato la vita. Dopo tutta la notte di attesa, col dolore che aumentava sempre di più, ero stata dimessa in tarda mattinata col braccio ingessato, senza sapere se mi fossi veramente fratturata il polso, perchè dalla lastra non si capiva. Così avevo dovuto tenere il gesso per un mese. Sono quasi certa che, se l'incidente mi fosse capitato qui, avrei potuto evitare il gesso andando semplicemente dalla settimina.

Spero anch'io che Ale riesca a resistere e finalmente quel dolore allo zampino scompaia.
Un saluto. Mita

Avatar utente
swami863
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » ven feb 01, 2013 9:13 am

Grazie Mita ma sono sfinita dal dolore.
Tre settimane giorno e notte, da ferma e in movimento.
Oggi vado, non è la soluzione ma merito sollievo, nel corpo e nella mente....vi abbraccio ragazzi! :)

mita
Messaggi: 78
Iscritto il: gio nov 29, 2012 10:19 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da mita » ven feb 01, 2013 7:15 pm

"... e per tutti il dolore degli altri è un dolore a metà", cantava giustamente Fabrizio De Andrè.

Cara Ale, hai tutta la mia cimprensione.
Auguroni. Mita

Luna8
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da Luna8 » lun feb 04, 2013 9:20 pm

mita ha scritto:"... e per tutti il dolore degli altri è un dolore a metà", cantava giustamente Fabrizio De Andrè.
In che canzone?

Auguri Swami!
Luna

mita
Messaggi: 78
Iscritto il: gio nov 29, 2012 10:19 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da mita » mar feb 05, 2013 10:20 am

Ciao Luna,
ancora bentornata. Mi sei mancata.
La canzone è: "DISAMISTADE" e fa parte dell'album ANIME SALVE:
Buona giornata. Mita

Avatar utente
swami863
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » mer feb 06, 2013 9:42 am

Grazie Luna, sto iniziando a stare un pochino meglio, che sventola è stata!
Ho rallentato anche la transizione, perchè soprattutto la frutta acida mi creava ancora più dolore, la gamba iniziava a pulsare più forte e amici fruttariani mi hanno confermato che essendo un tipo di frutta che accellera molto la detox poteva essere.
Ho mangiato più verdure cotte e patate, era il corpo a chiedermi di riposare un pò :)

Ora sto riprendendo il mio passo...in tutti i sensi :)

Buon percorso a tutti!!! Ale :P

mita
Messaggi: 78
Iscritto il: gio nov 29, 2012 10:19 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da mita » gio feb 07, 2013 11:41 pm

Ciao, Ale.
Finalmente!!! Sono contenta che va meglio e che stai riprendendo il tuo passo.
Buon percorso anche a te.
Mita

mita
Messaggi: 78
Iscritto il: gio nov 29, 2012 10:19 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da mita » mer mar 13, 2013 4:06 pm

Ciao Ale,
come va il tuo zampino? Spero si tratti ormai solo di un brutto ricordo.
Buon percorso. Mita

Avatar utente
swami863
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » mer mar 13, 2013 4:31 pm

Ma che carina, grazie Mita!
Va meglio, ma mi sono rimasti i muscoli contratti e dolenti, soprattutto in zona inguine.

Domani termino gli accertamenti di rito, con un eco anche all'addome/pelvi per avere un quadro completissimo.

Pensa che la dieta per questa eco nel giorno precedente prevede solo PROTEINE ANIMALI e non è prevista una variante vegana: FOLLIA!! :shock:

Ovviamente non mi sto attenendo, sto mangiando poco in queste ore e cose poco fibrose come quinoa, miglio...ehm! ci sono scappati anche dei grissini....ho UNA FAME!!!
Abituata a cibi calorici e dolci come la frutta, oggi sono in lutto! :(

Ale

Avatar utente
swami863
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » ven apr 05, 2013 9:25 am

In questo periodo ragazzi vivrei a BANANE!!
Povero Arbor, cercava di convincermi a mangiarle e io avevo mille resistenze: non le digerisco, sono troppe, mi viene la nausea...che palle!! :P
Essendo comunque una che non molla, ho continuato ogni giorno a provare, visto che d' inverno non c'è molto altro di calorico.
Sapete che vi dico?
Oggi me le godo tantissimo!!
Ho scoperto i vostri magnifici frullati, ne mangerei anche più di uno al giorno: la mia fame arriva verso le 10/11 e di solito appunto mangio un frullato, ma alle 14 ne mangerei un altro!!! Per ora mi limito ad uno, ragiono a volte ancora da onnivora e ho paura di esagerare, ma mi sa che proverò.... :)

Che cambiamento ho fatto rispetto a quando iniziai a scrivere questo post, evviva!!

Grazie a tutti voi, di cuore, a Marco U. per la DEA, alla pazienza con cui mi aiutate durante le curve a gomito del mio percorso, che spesso era fatto molto di resistenze MENTALI :oops:

Buona giornata!

Ale

Akira
Messaggi: 1528
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da Akira » ven apr 05, 2013 6:23 pm

I frullati sono una buona soluzione per rendere più digeribile e assimilabile il cibo. Inoltre non sovraccarica il lavoro di stomaco e intestino che devono solo assorbire, quindi hanno più tempo di dedicarsi alla depurazione.

Avatar utente
swami863
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Equilibrio col cibo e con la mente

Messaggio da swami863 » ven apr 05, 2013 8:16 pm

Vero Alkira, già sotituendo un pasto col frullato di banane va meglio.

Alla sera però farmi solo centrifughe non riesco, ho bisogno di masticare, di cibo che riempie, sarà un bisogno mentale ma devo fare i conti con le mie forze :)
Cerco di evitare pezzi di fibra irritante, prendo insalate tenere, trito i pezzi duri, insieme a zucchine e sedani, aggiungo spinaci cotti o patate.

Eliminare del tutto le verdure crude mi mette una tristezza, spero di non doverci arrivare :(

Ale

Rispondi