Grazie "DEA"

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
ross0
Messaggi: 350
Iscritto il: mar apr 22, 2008 7:42 am

Re: Grazie "DEA"

Messaggio da ross0 » dom set 23, 2012 9:21 pm

Bene, volevo lasciarti la buonanotte o la buona giornata, non so quando leggerai :D :D :D :D :D :D :D

Forza carissima, la vita non è stata davvero facile per te fino ad ora, ma sai, sento davvero che, con un sempre maggior appetito, arriveranno mille altre cose...prima tappa: per Natale almeno 45 kg :D

Lo decide il tuo corpo poi quando ci arriviamo in realtà, ma...aspettarsi il meglio non guasta mai :-) e poi ora arrivano i cachi :D :D :D :D :D :D :D :D :D

Bacionissimi piccola, a presto!!!!!

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Grazie "DEA"

Messaggio da arbor » lun set 24, 2012 7:54 am

Ti rispondo qui, DEA, nel tuo thread personale, mi sembra più appropriato.
La mia esperienza la puoi trovare, insieme a quella di Ross0, nella nostra corrispondenza degli ultimi 5 mesi sotto il thread “Gioie e dolori di una nuova crudista”. Comunque ti faccio una breve sintesi. Ho 62 anni e tutto è iniziato dopo il mio infarto a 50 anni, quando ho deciso istintivamente di diventare vegetariano (ero ossessionato dai grassi di origine animale). Quattro anni dopo (nel 2004) divento vegano, grazie al web (http://www.scienzavegetariana.it di Luciana Baroni) e nel 2007 scopro quasi per caso l’igienismo, ed è subito folgorazione. La mia alimentazione, fino al 2007 centrata sui cereali, vira allora verso la frutta, mantenendo tuttavia un pasto cotto (perlopiù di cereali). Il mio peso scende rapidamente dai 67 chili (per 169 di altezza, ma fino a 50 anni era di 73 chili) a 59, per poi risalire nel corso degli anni sui 64-65. Da maggio scorso ho finalmente deciso, sotto la spinta piuttosto convincente di Ross0, di bandire del tutto i cereali e di incrementare in corrispondenza la frutta. Il peso è sceso di nuovo sotto i 60, per poi risalire, grazie ai consigli di Ross0 e di Marco di prestare un più vigile controllo alle calorie assunte, sui 61, dove ora mi trovo e che riesco a mantenere pur in presenza di una discreta attività fisica. Non disdegnerei un paio di chili in più, ma di muscolatura e non di adipe, ma il mio fisico è piuttosto avaro di muscoli.
La mia alimentazione è dunque essenzialmente a base di frutta, distribuita su tre pasti importanti (soprattutto pranzo e cena, mentre la colazione è un po’ più leggera), e di verdura cruda, che consumo in particolare con l’insalatona serale (1/2 ora e più dopo la frutta della cena) oltre che con lo spuntino a metà mattina (centrifugato di sedano carote e rapa rossa; appena avrò l’estrattore ci sarà il succo invece del centrifugato ) e insieme alle banane a pranzo (nel frullato ci metto un bel ciuffo d’insalata a foglia verde e/o sedano o cetriolo). Negli ultimi tempi l’alimentazione tipo è stata la seguente: 1 chilo di uva, 1 chilo di banane, 1 chilo di fichi, 1 chilo circa di verdura cruda (oltre al centrifugato). Ora i fichi scarseggiano e devo compensare con altra frutta, uva soprattutto, qualche mela del mio frutteto, fichi d’india ecc. (molto buoni ancora i meloni gialli o verdi). Come ti dicevo non mangio più cereali (salvo una pizza, una polenta e funghi e una pasta e fagioli in 5 mesi, quasi impossibile rifiutarsi di partecipare alla tavolata con gli amici più stretti), però ogni tanto (diciamo una volta a settimana) mi concedo un pasto (serale) di verdura cotta (in genere una ratatuia di verdure miste a pezzetti, patata compresa). Sto anche molto attento ai grassi, che mantengo sotto la soglia del 10% in termini di calorie.
L’eliminazione dei cereali ha dato una svolta davvero cruciale al mio igienismo e al mio livello di benessere. Il pasto di cereali era quello che teneva costantemente alimentata la mia detox (che si manifestava sotto forma di feci molli), impedendo al mio intestino (ai villi intestinali) di avviare quel lavoro di pulizia profonda che sola è in grado di avviare quel processo di rigenerazione cellulare possibile grazie ad una più efficiente capacità assimilativa (dei villi intestinali appunto). Un percorso che mi pare sia ora stato bene avviato, e che richiederà i suoi tempi, non brevi (anche un anno o due, come ci ricorda Ross0 che è passata prima di me attraverso un’esperienza simile), per essere portato a termine e messo al sicuro. Ora finalmente riesco a vedere delle feci non dico perfettamente formate (cosa che capita raramente, ma capita) ma quasi normali. Anche la mia detox è in fase decisamente calante: mi è sparita la vitiligine, le mie reazioni agli sgarri sono più blande, mai dolorose (l’eventuale scarica di diarrea da sgarro si risolve in un momento, senza accompagnarsi a fitte dolorose o sudori freddi e senza lasciare strascichi di alcun tipo).
Tornando all’esercizio fisico, Ross0 ci ha pure spiegato perché gli igienisti se ne innamorano: è per via delle endorfine che vengono liberate, per cui diventa un po’ una droga, ma da cui l’organismo trae grande beneficio. Il mio programma di lavoro (che consiste in piegamenti sulle braccia, sulle gambe, trazioni alla sbarra, qualche esercizio coi manubri, stiramenti vari, un po’ di footing leggero, il tutto per circa un’ora al giorno, oltre a qualche escursione in montagna con cadenza settimanale) è supervisionato da Marco, a cui lascio decidere i tempi e le modalità dei miei progressi.
Questo in breve il mio percorso e il punto attuale della situazione. In questi ultimi mesi è anche nettamente migliorato il mio umore, ho ripreso fiducia in me stesso, nelle capacità di recupero del mio organismo; il che si traduce in una mia maggiore dinamicità e voglia di fare, in una migliore disponibilità nei confronti del prossimo. Il merito va certamente anche alle sagge e solide dritte di Marco, ma in special modo, devo dire, alla particolarissima interpretazione dell’igienismo da parte di Ross0, di cui ci ha dato un saggio mirabile nel corso dell’ultimo week end: che è molto più di qualche formula dietetica o di qualche spiegazione scientifica (sempre molto apprezzata quando ci vuole), è un’esperienza di vita sorretta da una visione originale, completa e sempre ben motivata; un’esperienza che trasuda grande calore umano, che Ross0 ci propone in maniera semplice, diretta, schietta, generosa e simpaticissima. Il vero valore aggiunto del nostro forum, di cui ci conviene tutti approfittare.
Un abbraccio. Arbor

DEA2012
Messaggi: 20
Iscritto il: lun set 10, 2012 4:14 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Grazie "DEA"

Messaggio da DEA2012 » lun set 24, 2012 5:39 pm

Carissimi amici,
mi preme ringraziarVi per tutta la disponibilità, gentilezza, generosità che mi state dimostrando :D
Nella mia indole c'è la voglia di aiutare gli altri, quindi penso che ci troveremo a nostro agio.
Sono felicissima che Marco mi abbia indicato questo forum mi sento proprio in famiglia. :D :D

Cara rossO,
è da ieri che mi compare il bellissimo "motto": INGRASSARE SI PUO'... non mi sembra vero!!
Hai capito che la testardaggine è anche una mia caratteristica, che quando prendo una decisione è quella, chino la testa e pedalo verso la meta, in questo caso la tanto desiderata: SALUTE!!
Ora la prima tappa è quella di Natale che spero di realizzare (che bello 45 kg), ma quante tappe ho ancora....
Già oggi ho seguito le tue preziose indicazioni... Ti terrò aggiornata mia carissima "maestra".
A proposito di datteri medjoul sembra di cercare la luna nel pozzo, almeno qui dove sono io. Ho sentito parecchi super ed ipermercati, ma quasi tutti non li hanno. Ho visto su internet ma costano € 22,00 al chilo mi pare esagerato. Datemi un aiuto perchè non vedo l'ora di mangiarli (devo darmi da fare Natale è lì :lol:).

Caro Arbor,
interessantissimo il tuo dettagliato percorso (non ti sei smentito preciso come sempre...).
Fino ad ora avete tutti un peso invidiabile (compresa Raffaella)...
Sono d'accordo che i cereali debbano essere eliminati, che l'attività fisica sia fondamentale, così come l'assunzione di un certo quantitativo di frutta (per ora putroppo gli ultimi fichi, ma per la mia gioia inizio a vedere qualche caco che prende colore...).
Scusa l'ignoranza :oops: , ma i fichi d'india con tutti quei semini come li mangi???
Anch'io sto vedendo dei cambiamenti, fortunatamente in positivo, quindi l'energia aumenta :D

Un sincero abbraccio a tutti Voi amici. :)

Avatar utente
ross0
Messaggi: 350
Iscritto il: mar apr 22, 2008 7:42 am

Re: Grazie "DEA"

Messaggio da ross0 » lun set 24, 2012 8:23 pm

Carissima Dea :-)

Ti rispondo qui, nel caso il nostro dialogo poi possa tornare utile anche ad altre persone, che cerchino spunti per i loro problemi.

Prima di tutto, sono felicissima di sentirti, e aspetto che tu mi racconti che "difficoltà" hai avuto, se ne hai avute, che cosa hai notato, se sta andando tutto bene.

Pensando un po' sulla questione del nostro bellissimo obiettivo, "45 per Natale!" (sembra il titolo di un cinepanettone :lol: :lol: :lol: ), stavo rimuginando sul fatto che la verdura serale che mangi è tanta (ce lo siamo già dette) e fa un volume enorme. Ovvio che in realtà ne mangi una quantità "ottimale", ma...ora come ora, sei ancora in detox, sia pure non virulenta, non hai ancora riacquisito l'appetito (e ti prometto solennemente che tornerà, man mano che passano i mesi) e secondo me, non è ancora il momento di mangiare "i 350 grammi circa di foglie verdi" su base fissa e quotidiana.

Verrà anche quel momento, chiaro. Ma ora hai bisogno di avere meno volume nella pancia, se vuoi aggiungere una porzione seria di frutta zuccherina alla tua giornata.
A questo si aggiunge il fatto che, come ti dicevo già nel post precedente, siccome aumentando la frutta aumentano anche i sintomi di detox, e di detox latente mi raccontavi che ne hai ancora, si manifesta appena ti fruttizzi di piu'...
ritengo che sia mica una cattiva idea ridurre un po' la verdura serale e piuttosto farsi un bel succo di verdura con la centrifuga, in modo da mantenere tutti i minerali. Gli enzimi saranno di meno, ma chi se ne importa, va benissimo cosi', con la frutta di base che ti sostiene, puoi non pensarci, ne hai già di enzimi. Questo anche per darti un "sapore diverso dal dolce", per aiutare il fegato (importantissimo!!!!!) e per evitare le fibre "ruspa" della verdura da insalata. Direi che dovresti avere come base il succo di carota ( i carotenoidi favoriscono il ricambio cellulare epatico e sono un toccasana straordinario), aggiungendo quello che vuoi tu, e se vuoi correggere il sapore, eventualmente mele.

Oh...non voglio mica farti fare "passi indietro", ma in questo regime, per ridurre gli effetti della detox, potresti pure provare una patata ogni tanto alla sera, o anche tutte le sere, ammesso che ti vada giu'. Lo scopo è solo quello di non accelerare troppo la disintossicazione, man mano che passano i mesi, tornando maggiore appetito e avendo meno tossine da smaltire sul groppone, potrai decidere di passare ad altro. Magari potremmo provare e vedere come reagisce la tua pancia. Ma non forzarti, se senti "che non ti va" ne parliamo e penso a come potremmo fare diversamente. Uhm...ci sarebbe il fantomatico "gruel" gersoniano...nel caso il tuo fegato cominciasse a produrre troppa bile che finisca per riversarsi nello stomaco (famoso effetto di nausea e pancia gonfia come un palloncino). Ne parliamo a seconda dei sintomi che riscontri, se necessario ti do' istruzioni su come prepararti la cosa...meglio se non ti serve proprio comunque...io e te siamo tutte e due per la "semplicità", non che il gruel sia complicato, ma...non si stacca da un albero...quindi...ehm...serie C.

Quindi dopo i due round di frutta dolce serale, puoi aspettare un po', farti un bel succo di carota e altro, e magari mangiare una piccola ciotola di insalata e una patatina. Vedi solo che appetito hai, se ce la fai,se senti nausea, se ti si gonfia la pancia e raccontami tutto :D :D :D :D :D

Appena so come vai, aggiustiamo subito il tiro :D

Non trovi i datteri medjool? Nema problema :D :D :D Ventidue euro al chilo è un furto!!! Fossero freschi poi...
Prova a chiedere al tuo fruttivendolo se te ne puo' procurare al mercato ortofrutticolo dove va a fare il carico, se non puo', passa serenamente ai fichi secchi o ai datteri semplici e usa lo stesso criterio: mangiane uno, due, tre (molto meglio ammollati in acqua, almeno una mezz'ora, ma dipende dalla buccia), prima di fare sport, in modo da non andare in picchi iperglicemici e successive crisi ipoglicemiche. un pezzo ogni tanto, se vedi che "va giu'". L'unica precauzione è quella di prevenire i picchi di glicemia, quindi meglio prima dell'attività fisica e quindi meglio se reidratati, in modo da essere meno "concentrati".

Ecco qua, pero oggi sono agli sgoccioli con il tempo, un groooossissimoooo bacione cara, mi raccomando!!! "45 per Natale", voglio festeggiare insieme a te!!!!! e so che ce la puoi fare alla grande!!!! Come dici bene tu: qua tutti siamo in una fascia di peso buona, vedrai che presto farai parte anche tu degli "over 44" :-)

A presto, cara, scusa se vado di corsa, durante la settimana non dovrei nemmeno mettere un dito qua...Baaaaciiiiiii :D :D :D :D

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Grazie "DEA"

Messaggio da arbor » mar set 25, 2012 5:49 am

I datteri di Medjoul li trovo al mercato generale dell'ortofrutta in confezioni da 5 chili (talvolta anche di due chili) a 10-12 euro al chilo.

Luna8
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Grazie "DEA"

Messaggio da Luna8 » mar set 25, 2012 10:59 am

Bello leggere la tua storia, Arbor!
Mi fa piacere leggere dei tuoi miglioramenti. La fiducia in se stessi e una sana attività sono un vero indice di benessere.
Con i cereali la mia esperienza corrisponde alla tua.
Concordo che l’igienismo è una filosofia di vita.

Un salutone
Luna

DEA2012
Messaggi: 20
Iscritto il: lun set 10, 2012 4:14 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Grazie "DEA"

Messaggio da DEA2012 » gio set 27, 2012 2:01 pm

Scusate,
proprio ieri sono andata al mercato ortofrutticolo i datteri arriverranno la prossima settimana, ma mi avrebbero detto che di questa qualità ne esistono di più dimensioni, a voi risulta??

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Grazie "DEA"

Messaggio da arbor » dom set 30, 2012 6:45 am

Sì, ce ne sono di tre diversi calibri (medio-grande, grande, molto grande) e a diverso prezzo (di circa un euro di differenza fra un calibro e il suo maggiore).

DEA2012
Messaggi: 20
Iscritto il: lun set 10, 2012 4:14 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Grazie "DEA"

Messaggio da DEA2012 » dom set 30, 2012 9:33 pm

Grazie caro Arbor,
in settimana spero di poterli gustare, ho una granvoglia ed anche il bisogno (rif. calorie) :D

Rispondi