Il mio diario alimentare

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » ven ott 26, 2012 10:16 am

Ciao cara Ross0,
meno male che ci sei tu a seguirmi :), io mi voglio impegnare ma non so come..puoi aiutarmi tu?

Io non direi che mangio pochino...forse intendi poca frutta? già il pesto contiene un sacco di olio! e ieri sera sono andata al cinema ed ho preso i popcorn, con tutto quel sale... :roll:

Vorrei tanto che il peso sulla bilancia scendesse...sono ancora a 58!!
e stasera altra cena fuori con amici... :| ..è davvero difficile cercare di contenersi mentre loro fumano, mangiano e bevono...
la mia difficoltà è anche questa..non poter condividere un modo sano di approcciarsi alla vita con nessuno...neanche il mio compagno mi segue...però dall'altra parte non voglio neanche escludere tutte le mie amicizie solo perchè non la pensano come me...

Cmq, che intendi con "potresti aumentare di un frutto la tua dose quotidiana"? cioè?puoi essere più specifica?

Va bene, il caffè lo comincerò ad alternare...oggi ho preso un dek, va bene?purtroppo le macchinette che ci sono a lavoro non hanno nè dek nè tè verde...il caffè d'orzo non mi piace un granchè ... :roll:

Oggi (per ora):
spremuta 3 arance
1 banana
1 dek

ed ora corro a lavoro!!

Un abbraccio
Silvia

Avatar utente
VeganWay
Messaggi: 129
Iscritto il: mar ott 09, 2012 6:23 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da VeganWay » ven ott 26, 2012 11:54 am

sissy81 ha scritto:
Va bene, il caffè lo comincerò ad alternare...oggi ho preso un dek, va bene?purtroppo le macchinette che ci sono a lavoro non hanno nè dek nè tè verde...il caffè d'orzo non mi piace un granchè ... :roll:

Ciao Silvia, sono estremamente inesperta ma sul caffè potrei scrivere un libro, come te e molti altri nostri soci-vittime :)
I miei mi facevano assaggiare il goccio di caffe che rimaneva nella tazzina da quando ero bambina così sui 14 anni, con le prime uscite e lo studio ho inziato a diventare una caffeinomane, fino a un mesetto fa o poco meno!
Quindi 7 anni di dipendenza dal caffè volatilizzati! Come? Non credevo assolutamente fosse possibile vivere senza caffè (specialmente in ufficio fra numeri e numeri) e per provare ciò al mondo, ho scelto un giorno tranquillo dove non lavoravo per non bere caffè... Con mia enorme sorpresa (credevo non sarei sopravvissuta) non è andata poi così male! Ho continuato così nel giorni tranquilli, fino a quando ho voluto provare in un lunedì di fuoco! E quel giorno ho capito che gran parte del valore che attribuivo al caffè nasceva dalla mia mente e non da un effettivo bisogno/beneficio del caffè stesso (anche perchè chi ne beve molto o quotidianamente è assuefatto).
Sissy ti assicuro, da caffeinomane di formazione, che NON HAI BISOGNO del caffè ;) hai solo bisogno di ciò che è legato a quella tazzina: abitudine forte, relax, motivo di incontro con altre persone, ma non del caffè.
Fa una bella colazione sostanziosa, piena di energia ma non pesante e quello diventerà il tuo caffè. Senti proprio che il tuo corpo si ricarica di prima mattina, si riscalda e si sveglia! Ora sono "dipendente" dalle colazioni energizzanti :D
Quando ho dormito poco e ho bisogno di un aiuto in più mi faccio una tazza di thè verde che fidati fa il suo dovere..non è molto buono, come del resto l'orzo? Perchè il caffè sì??? No, solo abitudine. :wink:

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da arbor » ven ott 26, 2012 1:15 pm

Non è difficile, Sissy, fare il conto delle calorie. Se provi con la tabella di Marco, vedrai che le tue calorie da frutta e verdura sono pochissime. Poi per forza devi compensare con cibi spazzatura, magari ricchi di grassi: un modo, questo, piuttosto malsano di recuperare un po’ di calorie, con il quale è praticamente impossibile perdere peso, perché mette in crisi il tuo metabolismo. Quindi la cosa da fare è incrementare di molto la tua quota calorica ricavabile da frutta e verdura, fino ad avvicinarti con essa alla copertura totale del tuo fabbisogno calorico, riducendo in corrispondenza la restante quota, fino a eliminarla del tutto o quasi. Magari gradualmente, ma questo è il percorso. Invece tu ti comporti nel modo opposto: economizzi le calorie buone, provenienti dalla frutta (e verdura), per fare spazio alle calorie derivanti dai cibi spazzatura, di cui non riesci a fare a meno per varie ragioni, sperando in tal modo di perdere comunque del peso, cosa che, come puoi vedere, non succede né può succedere. La verità è che tu sei in dieta permanente, nel senso che non nutri a sufficienza il tuo organismo, che quindi ne soffre, in particolare il tuo metabolismo, costretto ad andare a rilento per risparmiare sugli scarsi nutrienti che gli concedi, in particolare proprio quelli, contenuti nella frutta e verdura, che potrebbero rimetterlo in efficienza.
Io posso capire le tue ragioni e le tue difficoltà, ma il nostro organismo funziona in un certo modo e non in un altro, e non si piega certo alle nostre ragioni o alla nostra volontà.
Ciao, Arbor

Luna8
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da Luna8 » sab ott 27, 2012 9:51 am

Cara Sissy,

nemmeno per me è facile quando ci sono delle cene con gli amici. Ma con la DEA è molto più facile perchè il mio atteggiamento è cambiato. È più facile perchè parto dal presupposto che non ci sarà niente per me, quindi mi porto tutto dietro. Questa autosufficienza mi fa sentire libera (e lo zainetto pesante!). Poi se trovo veramente qualcosa, posso lasciare le mie cose nello zainetto. È più facile anche perchè non sento più di dover assolutamente mangiare quando mangiano gli altri. Posso anche stare lì senza mangiare. E più sicura di me stessa mi sento, meno domande mi fanno. Prima mi ritrovavo quasi sempre in spiegazioni o discussioni, invece nelle ultime occasioni o mi hanno semplicemente chiesto cosa mangio o non si sono nemmeno accorti che non mangio.

Abbiamo già scritto dei “trucchi”. Uno è quello di mangiare prima, in modo da non avere fame. Un altro è quello di portarsi dietro il condimento per l’insalata. Un altro ancora è di mangiare le proprie cose a tavola con gli altri. Mi succede spesso che gli altri vogliano provare, quindi mi porto dietro un po’ più del necessario. Così ci si può anche portare dietro un termos con il tè verde, o meglio una bottiglia d’acqua naturale evitando di ricorrere alle macchinette.

Mangiando anche cotto è molto difficile ridurre i grassi, e anche il caffè. Il caffè è già tanto tempo che non lo prendo. Comunque ho notato che quando eccezionalmente mangiavo qualcosa di cotto, il mio corpo mi richiedeva immediatamente il tè (subito dopo il pasto) e le cipolle (nella prossima insalata).

Mi viene in mente un trucco per la pasta. Chiedi la pasta in bianco e versaci sopra la tua salsa di pomodoro cruda. A me piace molto quella con il basilico (tanto) ed eventualmente uno spicchio d’aglio. Questa la metto volentieri sugli zucchini grattati, è un piatto che di solito piace anche ai “cottisti”. Si possono mettere anche altre erbe invece del basilico, per esempio il prezzemolo o l’origano o la maggiorana.

Non so se parlando di pesto intendi quello che hai fatto tu. Il pesto in commercio contiene pecorino (o altro formaggio). Non è quindi vegano.

Dai tuoi commenti ho anche notato che hai un particolare apprezzamento per le cose fatte in casa o da persone a te care. Questo lo capisco benissimo. Anche qui è difficile dire di no, a me sembrava sempre di rifiutare le persone che hanno preparato queste cose con amore, ma se hai intenzione di intraprendere un certo percorso, prima o poi devi imparare a farlo. Anche qui la DEA mi è di grande aiuto. Le ultime volte mi è capitato di dire "no grazie" con un sorriso ed è stato accettato senza alcuno commento.

Devo dire che con i cambiamenti nella vita, non solo a livello alimentare, sono cambiate anche le persone che frequento. Già molti anni fa ho cominciato ad evitare le persone che fumano. Semplicemente perchè il fumo mi da molto fastidio. Dopo un certo periodo di tempo ho notato che fra i miei amici non c’era nessun fumatore. Poi, ironia della vita, ho conosciuto il mio compagno, che è un fumatore, e abbiamo chiarito ben presto che in casa non si fuma, e quindi esce. Così si fa anche una passeggiatina. :-) Non mi sorprenderebbe, quindi, se il cerchio dei tuoi amici con il tempo perdesse importanza e venisse sostituito da altre persone più consone alla nuova Sissy. Questo succede automaticamente ma si possono anche cercare queste persone consapevolmente.

Un salutone
Luna

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » sab ott 27, 2012 8:04 pm

ciao,
passo per un saluto veloce ed un ringraziamento verso tutti, poi con più calma vi rispondo dettagliatamente :)

oggi:
col: spremuta+7 biscotti privolat
spero il mio pranzo vi piaccia:
raw taboulè di cavolfiore+ spaghetti di soia con pesto di spinaci fatto da me
cena...pizza :oops:
da lunedì però si ricomincia!!

Runner
Messaggi: 111
Iscritto il: mer ago 01, 2012 11:50 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da Runner » dom ott 28, 2012 1:09 am

È più facile anche perchè non sento più di dover assolutamente mangiare quando mangiano gli altri. Posso anche stare lì senza mangiare. E più sicura di me stessa mi sento, meno domande mi fanno. Prima mi ritrovavo quasi sempre in spiegazioni o discussioni, invece nelle ultime occasioni o mi hanno semplicemente chiesto cosa mangio o non si sono nemmeno accorti che non mangio.
Sono d'accordo. Quando ci si trova in situazioni sociali, che quasi sempre coincidono con un pasto, è meglio evitare di dare spiegazioni o giustificazioni eccessive riguardo la propria alimentazione. Una risposta chiara e semplice (magari accompagnata da un sorriso) alle curiosità o preoccupazioni altrui è il modo migliore per cambiare argomento e non rimanere impantanati in discussioni infinite e spesso frustranti.

Luna8
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da Luna8 » dom ott 28, 2012 4:03 pm

Ciao Sissy,

pensando a te mi è venuto in mente questo testo di Charlie Chaplin che ha letto durante i festeggiamenti per il suo 70mo compleanno. Non so se lo conosci. Speriamo di imparare tutto questo prima di raggiungere i 70 anni ... :D

Veggy, anche per te!

Eccolo qui:
http://nutrimente.myblog.it/archive/201 ... eanno.html

Un salutone
Luna

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » lun ott 29, 2012 7:17 pm

ciao Luna,
grazie per la dedica :P

oggi è andata abb. bene:
succo di mela
0,5 L tè verde s.benedetto con fruttosio
1 bicch. tè
4 perette+5 mandaranci
4 banane
per cena conto di mangiare una zuppa coi funghi e cereali + puntarelle <3

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » lun ott 29, 2012 7:21 pm

sissy81 ha scritto:ciao Luna,
grazie per la dedica :P

oggi è andata abb. bene:
succo di mela
0,5 L tè verde s.benedetto con fruttosio
1 bicch. tè
4 perette+5 mandaranci
4 banane
per cena conto di mangiare una zuppa coi funghi e cereali + puntarelle <3

ah! e grazie per le dritte :wink: e si...mi piacerebbe incontrare persone nuove con le mie stesse idee...
a quando un incontro?? :mrgreen:

Avatar utente
Veggy
Messaggi: 51
Iscritto il: dom set 30, 2012 11:00 am
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da Veggy » mar ott 30, 2012 11:33 am

Grazie Lunaaaaaaaaaa..pensi sempre anche a me!!!! :P :P :P :P
Sei dolcissima..altrochè freddina!!!
1mega baciooooo

ASSOLUTAMENTE S T U P E N D O...amo Charlie!!!

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » mar ott 30, 2012 9:42 pm

spremuta 3 arance

caffè orzo
4 mandarini+ 4 perette
3 banane
raw taboulè di cavolfiore con carota, peperone, pomodori,capperi+2 gallette di riso
minestrina+ insalata cruda di peperoni con olive e capperi+ 2 gallette di riso
1 mandarino
1 pò di maldipancia.. :roll:

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » mer ott 31, 2012 5:07 pm

spremuta 3 arance
1 bicch. tè
caffè orzo
4/5 mandarini
4 perette
1 banana (le devo ricomprare)
riso venere crudo + cavolfiore crudo
(troppo olio)
e poi mi sono attaccata alla frutta secca... :roll:
domani ho un pranzo ed una cena :roll:
voi cosa mangiate prima? e quanto tempo prima?

Avatar utente
flib
Messaggi: 335
Iscritto il: mar giu 29, 2010 4:33 pm
Controllo antispam: cinque
Località: MISINTO MB

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da flib » gio nov 01, 2012 1:26 am

Secondo me stai migliorando :)

Il percorso può essere lungo o corto, facile o difficile, ma dipende tutto da te.

Iniziamo a vedere un po' di frutta in più e questo possiamo solo considerarlo positivamente.

Il ricorso alla frutta secca è normale. Io l'inverno scorso spesso facevo lo spuntino pomeridiano con datteri o fichi secchi masticati insieme alle mandorle. Una delizia :) quantità? Riuscivo a mangiare 3 etti di datteri con 3 etti di mandorle :shock:

Pranzi o cene? Cerca di mangiar una mezzora o un'ora prima della futta. Poi, se possibile, inizia il pasto con insalata, poi puoi anche mangiarti delle verdure cotte, dei cereali, una pizza (con verdure, senza mozzarella).
Se avrai mangiato la frutta e le verdure crude, la digestione del cibo cotto sarà agevolata

Continua a tenerci aggiornati...
Ciai, Francesco

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » ven nov 02, 2012 7:38 pm

grazie flib :wink:

ieri tutto cotto, ero a pranzo e cena fuori...però ho capito che miglioramenti posso fare quando vado al ristorante...meno pane e meno pizza...di solito preferisco quella quando vado fuori invece mi sà che è meglio un piatto di pasta...magari 1/2 porzione...

oggi:
spremuta d'arancia
5 mandaranci
3 banane medie
cous cous cavolfiore con zafferano ed uvetta + 1 cetriolo+ pomodori + 1/2 mela
frutta secca
1 banana
e tra un pò cena da parenti... :roll:

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » sab nov 03, 2012 4:52 pm

uffffffffffffff...58.8 :x

però che palle, cò tutte ste cene fuori!!...devo imparare a migliorare anche quando sono fuori casa, è l'unica...devo concedermi 1 sola pizza o cmq UN SOLO PASTO libero e per il resto devo imparare ad arginare i danni....devo stare attenta ai fritti e pasta e pane :evil:
e a casa devo cercare di eliminare il sale... :evil:

oggi:
spremuta 2 arance+ mezzo limone
4 biscotti privolat
1 dek
cous cous di cavolfiore con pomodori e peperoni + funghi cotti + 1 mela
un pò di mandorle ed un pò di anacardi (questi però tostati e salati :evil: )

cena da parenti :evil:
(loro hanno ordinato le pizze, io prendo insalata, ma tanto so già che arrivo là e la suocera mi farà trovare tutta verduta cotta con quintali di olio :evil: )

Rispondi