Il mio diario alimentare

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Luna8
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da Luna8 » dom ott 07, 2012 10:04 pm

Ciao Veggy e Sissy,

io sono dimagrita una volta una decina di kg uscendo da una situazione di stress. Abitavo in una casa condivisa e una ragazza mi odiava. Non ero consapevole della misura della pressione finchè sono andata ad abitare in un'altra casa compartita con un'amica. Sono dimagrita senza neanche accorgermene e non ti saprei dire in quanto tempo perchè non mi sono mai pesata, ma non molto velocemente. Questi chili non sono mai più tornati.

Anni dopo, passando al crudismo, sono dimagrita 14 kg in 9 mesi (tutto all'incirca perche non mi pesavo). Poi ho smesso di perdere peso senza cambiare alimentazione. Lì si vede che è stato il mio corpo a regolarsi. Siccome non sono riuscita a mantenere il crudismo al 100% e anche perchè consumavo troppi grassi (penso adesso), i chili sono ritornati piano piano.

Di nuovo anni dopo ho digiunato per 21 giorni e perso 11 kg. Solo che avevo sbagliato qualcosa e invece di digiunare avevo fatto la fame. Fatto sta che dopo 4-5 settimane pesavo più di prima del digiuno, perchè il mio corpo ha voluto recuperare quello che gli era mancato e ha voluto preparare le riserve per la prossima crisi di fame. Certo che mangiavo tantissimo, e non solo crudo.

Credo che i chili persi in fretta tornino presto. Quelli persi piano invece no.

La mia ultima esperienza col peso. Quando ho smesso di usare il sale ho perso 2 kg in alcuni giorni. Poi l'ho usato di nuovo per un paio di giorni e i 2 kg sono tornati. Dopo 24 ore senza sale pesavo già un kg in meno ... :) :) :)

Credo che quello che dicono Ross0 e Swami valga per la grande maggioranza delle persone, le eccezioni confermano la regola.

Volevo ancora dirvi che anch'io sto beneficiando alla grande dei contributi di questo forum. Vi ringrazio!!!
Un abbraccio collettivo
Luna

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da arbor » lun ott 08, 2012 6:59 am

Non credo, Luna, che possano esistere eccezioni, esattamente come in un laboratorio scientifico. Ammetterlo, oltretutto, significa già calarsi nella parte della sfortunata eccezione, che può diventare una scusa per ripiegare sui propri passi. E invece non possono darsi eccezioni. Conosci qualche igienista grahamiano che sia grasso? Quando ne vedrò uno potrò ricredermi, fino ad allora continuerò a credere nella universalità della legge scientifica, che non fa sconti a nessuno e per la quale siamo tutti uguali.
Ciao, Arbor

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » lun ott 08, 2012 5:23 pm

oggi ho iniziato la giornata con 1 caffè(lungo), so che non approvate ma oggi ne ho avuto solo effetti positivi :shock:
niente mal di pancia, energia al massimo, tanto che un collega mi ha detto:" ti vedo carica stamattina,eh"
a pranzo un pò d'uva, avevo poca fame, il bello è che gli effetti del caffè continuano, ho fatto un sacco di cose oggi :D
poi fame e mangiato 4 banane
e tra un pò palestra con l'amica :D

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da arbor » mar ott 09, 2012 6:51 am

Anche la droga ha un effetto positivo, a breve termine, ma alla lunga ti distrugge nel corpo e nello spirito: hai bisogno di dosi sempre maggiori per “apprezzarne” gli effetti, e non puoi più farne a meno, ne diventi schiavo. Lo stesso il caffè, prima te ne liberi meglio è; oltretutto tieni presente che anche un solo caffè al giorno ti impedisce di portare a compimento quel processo di detossificazione dell’organismo (detox) che è il presupposto necessario per accedere alla salute radiosa, e che solo il vegan crudismo sa fare così bene se non ne è impedito. Una volta compiuta quest’opera (di detox), ci si sente arzilli e pimpanti come se si avesse preso un’intera brocca di caffè, senza però averne assunto nemmeno un goccio, di quel veleno, ma solo dell’innocentissima frutta, che ne puoi mangiare quanta ti pare e fino a sazietà. Capisci la differenza?
Ciao, Arbor

Avatar utente
marco urbisci
Messaggi: 235
Iscritto il: mer nov 02, 2011 11:10 am
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da marco urbisci » mar ott 09, 2012 6:20 pm

Stephen Cherniske è medico e autore di "Caffeine Blues", cioè "Depressioni da caffeina", un incredibile libro su tutti gli effetti tossici della caffeina, 450 pagine di ricerca che speriamo venga al più presto tradotto anche in italiano. Egli sostiene che "la caffeina è una benedizione nel breve termine e una maledizione nel lungo termine". Tra l'altro provoca anche colite, di cui tu ti lamenti nell'altro post. Come dice Arbor potrebbero anche essere i tuoi "sgarri" a innescare il fenomeno: più riuscirai a ridurli e migliori risultati avrai.

Un abbraccio :D
Marco Urbisci

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » gio ott 11, 2012 2:45 pm

Dobbiamo davvero valutare 1 singolo caffè al giorno così dannoso per la salute??
credo ci sia una certa differenza tra i vari tipi di droga...
inoltre, anche Ehret diceva che la mattina si poteva mantenere la propria bevanda, quindi perchè arbor dici che anche un solo caffè al giorno impedisce la detox?

oggi:
caffè
uva (molto poca...ma non mi piace quella che ho)
80 gr cereali misti con olio( 1 cucchiaio e 1/2 circa) e zafferano + 2 perette piccole

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da arbor » gio ott 11, 2012 3:25 pm

Gli effetti tossici del caffè sono molto pesanti, ne basta dunque poco, di caffè, perchè faccia davvero molto male e ci tenga avvelenati, costringendoci a tenere alta l'asticella di tolleranza delle tossine, impedendo in tal modo il relativo processo di detox. Tra questi effetti, naturalmente, anche quello di dipendenza, al pari di una droga: tanto forte è la dipendenza anche di un solo caffè, che non si riesce ad eliminarlo, e tu infatti non puoi farne a meno, ne sei schiava. Quindi è una battaglia che si deve fare, se si vuole portare avanti il processo di detossificazione: una battaglia che può richiedere gradualità, i suoi tempi, questo certamente sì, ma la direzione non può che essere quella. Dopo di che sei libera di interpretare Ehret secondo i tuoi gusti, e andare avanti col tuo caffè, ma se mi chiedi un parere questo è.

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da arbor » gio ott 11, 2012 4:43 pm

Ancora sul caffè al giorno, che secondo te sarebbe poco. A parte che poco non è (perchè il carico tossico è comunque pesante, come ricordato da Marco citando quel libro), c'è poi l'aspetto della ripetitività. Se si ripete ogni giorno anche solo un piccolo esercizio fisico quotidiano, alla lunga si possono ottenere (se l'esercizio è ben fatto e congegnato) grandi effetti positivi: così è per le "piccole" dosi di veleno che assumi quotidianamente, che si accumulano determinando effetti per niente piccoli nel lungo andare.

Avatar utente
Veggy
Messaggi: 51
Iscritto il: dom set 30, 2012 11:00 am
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da Veggy » sab ott 13, 2012 10:54 am

Ciao a tutti!!! :D
Posso confermare pienamente ciò che dice Arbor.
..da quando avevo 13 14 anni assumevo già dosi di caffè molto alte, e quindi si capisce che la mia dipendenza era ormai molto radicata! Oltretutto, negli ultimi tempi che prendevo le mie solite 3 4 5 tazze di caffè al giorno, sentivo proprio fastidio : allo stomaco, all'intestino, mal di testa, nausea..e in più, facevo fatica a finire la tazza perchè in realtà NON MI PIACEVA. Ma non riuscivo a farne a meno... :shock:
Credo immaginiate le mie crisi eliminative quando l'ho tolto!!! :shock: :shock: :shock: Tremende!

..ora lo tolgo moooolto volentieri, e devo dire che mi sento anche più attiva senza! :wink:
E...Sissy, anch'io ero partita da 1tazzINA al giorno, dopo pranzo...poi son diventate anche 5 tazzONE ! :oops:

Luna8
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da Luna8 » sab ott 13, 2012 8:56 pm

Posso raccontarti la mia esperienza con il tè.
Da alcuni anni bevevo il tè la mattina. Alcuni mesi fa sono passata al tè verde, che è meno tossico, dicono perfino che sia curativo. Dopo alcune settimane di crudismo totale tipo DEA mi sono accorta che il tè che mi piaceva tanto, aveva un gusto orribile. Da quel momento ho smesso di bere il tè. Ho già sentito storie simili da altri crudisti.

Del resto mi è piaciuto l'articolo di Valdo Vaccaro citato nello spinacino crudo. Continuiamo a ingerire delle sostanze dannose e il nostro corpo se ne libera continuamente. Non sarà certo un piccolo caffè a pregiudicarlo. Se tutto il resto è a posto, lo smaltisce in fretta.

Vorrei aggiungere che il piacere migliora la qualità degli alimenti mentre i sensi di colpa creano delle sostanze nocive nel corpo, proprio come i veleni.

Sissy, penso che il tuo percorso per il momento ti porti a migliorare piano piano la tua alimentazione, anche attraverso la consapevolezza. Se per ora non ti senti in grado di lasciare da parte il sale, il caffè, ecc. ... non importa, intanto stai migliorando.

Un salutone
Luna

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da arbor » sab ott 13, 2012 9:51 pm

Come vedi, Sissy, si trova sempre qualcuno pronto a offrirci l’alibi giusto per le nostre debolezze. Sta solo a noi decidere di non prestare orecchio alle sirene. (Per la cronaca, comunque, Valdo Vaccaro è un nemico acerrimo del caffè, fosse anche uno soltanto. Non è paragonabile il danno di un caffè al giorno con quello, davvero innocente, relativo a qualche sostanza velenosa contenuto in minima quantità in qualche verzura).

Avatar utente
Veggy
Messaggi: 51
Iscritto il: dom set 30, 2012 11:00 am
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da Veggy » dom ott 14, 2012 11:31 am

Verissimo Arbor!!!
..stamattina mi sono IMPOSTA proprio ciò che hai scritto qui oggi, cioè di non ascoltare le sirene: la mia mente era fissa e ostinata a voler mangiare 1pezzo di torta ( che poi so bene non sarebbe stato solo UNO..) e invece..ho dirottato verso 1mela gigante Biologica :D
Spero di continuare su qsta strada..ma come vedi, è verissimo che di scuse ne troviamo sempre, avevo queste mele in casa da 1settimana buona, eppure per tutti questi giorni non facevo che abbuffarmi di dolci. Le opzioni alternative ci sono..credo bisogni solo abituare la mente a "sperimentare" qualche novità, e allontanarsi 1pò dall'abitudine STORICA E MALSANA che ci ha portati fin qui, a stare male male !

1bacione a tutti :wink:

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » dom ott 14, 2012 1:23 pm

questa settimana ho mangiato 2 volte pizza :/
si vede...e si sente...

oggi:
caffè+2 banane
insalata mista+ 1 mela, 1 banana

(sono ancora piena da ieri sera :roll: )

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » dom ott 14, 2012 6:12 pm

tè con biscotti

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » lun ott 15, 2012 6:25 am

Fagiolini+mais+ baguette(1/2)+funghi sott'olio+1 mela

Rispondi