Il mio diario alimentare

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » ven set 14, 2012 9:02 pm

oggi:
uva
verdure al forno gratinate + peperoni in padella (il tutto della suocera, sarà stato pieno d'olio :roll: ) + pane (troppo :roll: )
2 pesche enormi


devo cominciare seriamente a pesare le cose ed usare la tabella, lo so!! :evil:

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » sab set 15, 2012 8:12 am

ho perso 3 cm nel punto vita!! :shock: :D 8)

invece di peso sono scesa poco, sto a 56.3...che significa?? :shock:


ieri poi
tè+biscotti ciocc :oops:
1 banana

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » ven set 21, 2012 10:33 pm

che il mio corpo stia facendo le pulizie??

mi sono rispuntati i brufoli ( certo non spaventosi come prima) e ogni volta che mangio qualcosa di diverso rispetto a frutta e verdura, vado subito lenta in bagno...

Avatar utente
ross0
Messaggi: 350
Iscritto il: mar apr 22, 2008 7:42 am

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da ross0 » sab set 22, 2012 4:02 pm

Sissy, non so quanto tu sia alta, ma nessuna persona di 56 chili è grassa.

Penso che magari, se arriverai a mettere insieme almeno 1500 calorie di sola frutta e il resto cotto, diventerai snella, asciutta e magari peserai qualche chilo in meno. Ma di certo con 56 chili, anche una persona alta 1.60 non è grassa.

Io credo che mentre ti alleni a mangiare piu' frutta, puoi cercare di pulire un po' la mente dal pensiero insidioso "di mangiare poco per poi potersi permettere delle cene o dei pranzi calorici, di cui poi ti senti in colpa magari, e per questo ricorri poi alla frutta".

So bene che, se è cosi' che tendi a pensare (puoi dirmelo meglio tu), ci vorrà tempo e pazienza.

Per oggi un grosso abbraccio piccola, le "pulizie" sono sempre un ottimo segno, brava, stai lavorando :D :D :D :D
buon we!!!!

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » mer set 26, 2012 8:31 pm

cara Ross0,
c' hai preso in pieno! :D
più precisamente sono alta 1,58-59; so di non essere grassa ma quello che non sopporto è la pancetta, i rotoloni sullo stomaco, la ciccia dietro la schiena, le braccia cicciotte :(
vorrei essere più snella si :D
come faccio a pulire la mente da quel pensiero? il mio compagno non mi aiuta, dato che lui è magrissimo e mangia tutto quello che vuole...(almeno è vegetariano :roll: )
il fatto che se mangio qualsiasi altra cosa rispetto alla frutta ed alla verdura vado lenta in bagno è l'effetto della detox??quanto si protrarrà?? non è molto simpatica come cosa... :roll:

Luna8
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da Luna8 » ven set 28, 2012 5:06 pm

Ciao Sissy,

il fatto che non ti piaccia il tuo fisico è un segno che non ti stimi abbastanza. Ho già scritto più di una volta quanto sia importante amarsi.

Visto che chiedi, ti posso dare qualche idea, vedi se ti piacciono.

Ho letto tempo fa che le donne prendono l’atteggiamento verso il loro fisico dalla madre. Mia madre è sempre stata insoddisfatta, diceva che era grassa e putroppo sono cresciuta con quest’immagine e l’ho adottata. Invece non era grassa lei e non lo ero nemmeno io. Una volta capito questo, che sollievo! Per me è molto importante capire da dove vengono le cose. :) Ora no è che da quel momento si sia ribaltato il mio rapporto con il mio fisico ma sono diventati possibili dei cambiamenti. Ho capito anche altre cose che facevano parte del quadro complessivo. E piano piano ho cominciato a piacermi di più.

Un esercizio molto facile e utile è guardarsi allo specchio. Louise Hay consiglia di prendere uno specchio abbastanza grande da vederci almeno tutto il viso e guardarsi in faccia e negli occhi, 10 minuti al giorno. Ti assicuro che succedono delle cose incredibili. Se ti va, possiamo metterci d’accordo e farlo per una decina di giorni e poi ne parliamo. (Prendo lo spunto da Ross0 che l’aveva proposto per la meditazione – a proposito non abbiamo più sentito com’è andata a finire. :))

Un altro psicologo consiglia, e questa è una lezione per avanzati, di mettersi nudi davanti a uno specchio grande e guardarsi, per 20 minuti al giorno, finchè non ci si piace. Siccome non ho uno specchio della misura adatta non l’ho mai fatto ma credo che sia molto interessante ...

Un mio conoscente psicoterapeuta ha consigliato di prendere un animaletto di peluche abbastanza grande some simbolo del bebè che eravamo e di coccolarlo. Come cura diceva di portarlo in braccio per un giorno intero. Oppure di portarselo a letto e abbracciarlo. Per curare il bambino interiore.

Buon divertimento! E non dimenticarti i fazzoletti di carta!

Un salutone
Luna

swami863

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da swami863 » ven set 28, 2012 7:47 pm

Posso unirmi nel fare l'esercizio? :P :D

Credo Luna sia molto vero che ereditiamo qualcosa delle nostre madri nel rapporto col corpo, noi figlie noi figlie femmine quanto meno.
Mia madre è stata una donna molto bella, ancora oggi ha un viso alla Catherine Deneuve, lineamenti classici e di classe. Si è "fatta del male" con un sovrappeso di almeno 20 kg se non di più. Oggi ammette di evitare certe situazioni perchè....si vergogna, soprattutto di fronte a coloro che non la vedono da anni.
Io ho ereditato tratti ugualmente classici, carini, pur senza essere mai stata così bella: mi sono "fatta del male" diventando di 39 kg....due facce della stessa medaglia!

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da arbor » sab set 29, 2012 6:33 am

Chissà che tu non riesca ad aiutare tua mamma a ritornare bella come una volta, non facendola più vergognare delle leggiadre forme perdute sotto quei 20 chili di troppo. Il buon umore è contagioso, forse più di quello nero, perché ci si lascia volentieri coinvolgere, mentre nei confronti del secondo si alzano istintive barriere difensive.

Avatar utente
ross0
Messaggi: 350
Iscritto il: mar apr 22, 2008 7:42 am

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da ross0 » sab set 29, 2012 9:24 pm

Bellissima questa proposta dell'esercizio Luna :-)

Aspetto di leggere il vostro report al riguardo :D

Carissima Ale, spero veramente che a tutto questa catena familiare di problemi tu possa presto mettere una parola di pace e di amore, una fine serena che ti porti salute, bene e tante soddisfazioni :D

Sissy, mi hai chiesto cosa intendo per "nutrire la mente", intendo dire cercare di fare piazza pulita di pensieri sbagliati, di strategie alimentari sbagliate che nascono da sensi di colpa, convinzioni non corrette...stress, insoddisfazione.

Tu non ci dici in modo aperto cosa pensi in realtà, forse perchè non ti sei mai analizzata in dettaglio.

Vedi quando racconti di quello che mangi, sembra sempre che tu ti senta in colpa, che ti sembri di mangiare tanto.

A me sembra che tu mangi decisamente poco, troppo poco. Non dico solo poca frutta, quello sarebbe un punto di partenza e ci si potrebbe lavorare. Mi sembra che tu mangi poco in assoluto, anche dei cibi cotti, che tu abbia molti sensi di colpa, che in qualche modo abbia una serie di idee sul cibo che faresti bene a raccontarci meglio.

Perchè secondo me tu mangi molto meno di 2000 calorie al giorno. E per la tua altezza, se mangi meno di 2000 calorie al giorno, è poco. Devi nutrirti. Io con 2000 calorie al giorno tendo sempre a dimagrire.

Non solo mangi poco, ma molto probabilmente per ora mangi molte poche calorie che vengono quasi tutte dal cibo cotto e troppe dai grassi. Quindi:
-poche calorie=metabolismo in cantina, tiroide in coma
-troppi grassi percentualmente=pancreas in crisi, surrenali strizzate come limoni, insulina sempre oscillante fra picchi e crolli improvvisi
-poco benessere, un sacco di "pensieri", insoddisfazione, sensi di colpa

Solo tu puoi raccontarci se pensi di "mangiare cose golose" e poi di dovere espiare digiunando o mangiando poca frutta, giusto per non stare a stomaco completamente vuoto. Mi sembra che tu "invidi" molto il tuo ragazzo "magro", che probabilmente ha un buon metabolismo e mangia di buon appetito.
Non sai forse che il metabolismo viene fatto a pezzi dalle diete dimagranti e dal mangiare poco.
Sarebbe un buon inizio se tu provassi a raccontare con semplicità perchè mangi cosi' poco.

Senza preoccuparti di essere giudicata bene o male, qui ci vogliamo solo aiutare.

Io te lo ripeto, man mano che procederai, diventerà anche per te un problema mantenere abbastanza peso, non viceversa.
Ma prima devi veramente arrivare ad assumere almeno 1200 calorie di sola frutta al giorno. Cosa mangi poi, non viene a togliertelo nessuno. Ma devi mangiare tanta frutta, tante calorie della frutta.
Quante calorie della frutta mangi ora? Il 20% di quelle della giornata? Bene cercherai di arrivare almeno al 30%.

Ma prima ancora di andare a ritoccare la tua dieta, cerca di capire cosa pensi, cerca di capire perchè ci sono giornate dove mangi pochissimo, perchè ti senti in colpa...il crudismo è amore per se stessi.

Niente colpe, niente privazioni, tanto tanto amore.

E vedrai che anche il tuo metabolismo si riprenderà benone, magari ci potresti raccontare che attività fisica pratichi per ora, anche solo passeggiate.

Un grande abbraccio Sissy, forza che sei brava :D

arbor
Messaggi: 594
Iscritto il: lun apr 23, 2012 1:54 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da arbor » dom set 30, 2012 7:02 am

Il guaio è che la figliuola non parla. Da quel poco che riesce a dire, traspare chiaramente solo l'ansia di voler perdere un pò di peso, per nascondere qualche rotondità, ai suoi occhi, anestetica; poi c'è magari tanto altro, che però non si vede facilmente, o almeno io non ci riesco. Chissà che un giorno o l'altro non si apra di più alla nostra (mia) comprensione. Buon lavoro.

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » dom set 30, 2012 9:48 am

Ciao Ragazzi,
grazie innanzitutto per le risposte :D

@Luna...attenzione, io non è che non mi piaccio, non mi piacciono di me alcune parti del mio corpo e vorrei migliorarmi...non vedo cosa ci sia di male...
riguardo gli esercizi che mi proponi, ti ringrazio tanto ma mi sento di declinare l'invito...non li "sento" come esercizi che potrei fare e poi ho troppo poco tempo e troppe cose da fare x dedicarmici...grazie cmq...

a proposito del tempo
@Arbor non è che io non voglia parlare...è solo che ho appunto tante cose da fare (tra lavoro, compagno, casa, animali da accudire) che non posso stare tutti i gg attaccata al pc...

però quello che dice @Ross0 è vero...
quando mangio qualche cosa golosa mi sento sempre in colpa...e mi riprometto di mangiare bene il giorno dopo, di recuperare....
infatti ho notato anche io che qui sul forum scrivo solamente quando mi sono "comportata bene" e tralascio
invece quando mangio male, come in questo periodo...
(in realtà ho fatto psicoanalisi per parecchio tempo...)
invidio il mio compagno,si, ed in generale tutti quelli che possono mangiare qualsiasi golosità senza ingrassare...
la "colpa" dei miei chili in più la dò a queste mie debolezze, ma forse in realtà è di tutte le diete dimagranti che ho fatto in passato che come dici tu mi hanno ammazzato il metabolismo...
ho finalmente capito quello che intendi: anche quando mangio qualche golosità in più invece di pensare a sopperirla mangiando meno durante la giornata, devo invece alzare la quota di frutta fresca!!ecco in cosa sbaglio!!
come faccio ad arrivare a mangiare 1200 calorie di sola frutta?quanta ne dovrei mangiare?
come attività fisica cammino molto a piedi, ed ho ripreso a fare sport in questa settimana, sono andata al parco col cane così ho unito l'ultile al dilettevole!
inoltre domani mi iscrivo in palestra con una mia amica, così anche lì ottimizzo i tempi, è insieme un modo per allacciare i rapporti con lei e fare sport che da sola mi annoia e non ho costanza....

riprendo col diario, mi sforzerò ad aggiornarlo anche quando so che ho mangiato in maniera non consona al crudismo...

ieri:
col: dek+budino di soia
pr: cameroni al farro con asparagi+funghi al forno
cena: pizza fatta da me con pomodori +gelato di soia al cioccolato

oggi:
col: tè con fette biscottate (5/6 integr.) e marm (miele di more del mio papà)

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » dom set 30, 2012 5:46 pm

aggiorno (oggi giornata catastrofica):
pr:pasta col sugo+insalata
sp: 2 banane+ 1 peretta piccolina poi m'è preso un attacco di gola
gelato di soia al ciocc (3/4 di vaschetta :oops: e qui me ne vergogno proprio)+ non contenta ho preso a cucchiaiate una simil-nutella vegana :oops:

e m'è pure rivenuta la cistite dopo tanto tempo!!

Avatar utente
ross0
Messaggi: 350
Iscritto il: mar apr 22, 2008 7:42 am

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da ross0 » dom set 30, 2012 8:39 pm

Carissima Sissy!

No che non è catastrofica la giornata di oggi, non hai mangiato "benissimo", ma nemmeno "malissimo". Piu' che altro vedo che il vero disturbo della tua giornata sono i sentimenti che provi verso di te, e delle dipendenze alimentari che ti portano a fare scelte di cui poi non sei contenta.

Devo dirti due cose importantissime:

-la prima è che queste "crisi" di golosità, tanto per dare loro un nome, tendono a sparire quando si arriva a mangiare a sufficienza. Tu non sei in deficit gravissimo, ma sicuramente dalla tua alimentazione manca soprattutto il nutrimento. Quello serio e vero. Se arrivi a nutrire il tuo corpo a sufficienza, e qui non parlo di sole calorie (sia pure anche quelle molto importanti), gli "attacchi" spariscono in tempi ragionevoli, ti troverai a essere tranquilla e serena, senza "compulsioni" di golosità, perchè sarai sempre piacevolmente a posto. Quando ti verrà fame, avrai l'impulso di mangiare, ma non di mangiare cibi particolari, non sarai semplicemente piu' particolarmente attratta da nutelle o gelati, ma avrai voglia di cibo giusto e buono piu' di ogni altra cosa. Quindi considera questa situazione che stai vivendo una situazione che tu hai il potere di cambiare, abituandoti sempre di piu' a mangiare, senza timore di farti del male, scegliendo pero' i cibi che ti fanno migliorare.

-Gli zuccheri danno una vera e propria dipendenza, con veri attacchi di astinenza. E' normale che quando si cerca di ridurli, poi il cervello li reclami con vera virulenza. Se succede pero', devi imparare a NON volerti male, è normale che il tuo corpo reagisca cosi'. Esiste una cura a tutto questo, e la cura si chiama FRUTTA. Ovviamente non puoi aspettarti di arrivare a mangiare 1800 calorie di frutta, come faccio io, dall'oggi al domani, io ci ho messo tempo per abituarmi e ragionevolmente avrai anche tu bisogno di tempo. Ma se farai strada in questa direzione, la dipendenza se ne andrà, non avrai piu' reazioni incontrollabili, sarai semplicemente serena e libera. Soprattutto smetterai di vederti in una luce negativa ogni volta che mangi qualcosa che consideri "ingrassante".

Questo passo dipende molto da te, con l'aumentato consumo di frutta verrà anche spontaneo, perchè l'equilibrio mentale indotto da una alimentazione a base di frutta porta ad equilibrare tutti i punti dolenti, ma il tuo contributo cosciente sarebbe determinante, per porre le basi di un percorso vero.

Come hai giustamente intuito, non si tratta di pensare per "calorie" = "oggi ho mangiato troppe porcate, se introduco ancora 100 calorie di frutta diventero' un palloncino", si tratta di pensare per "abitudini"= oggi ho mangiato cibi poco nutrienti, è necessario che mangi qualche cibo nutriente per abituare il mio corpo a spostare la sua attenzione sui cibi che mi fanno bene.


Sai, quando diventi crudista, dopo un po', i cibi che ti piacevano prima, ti interessano sempre meno, sempre meno, sempre meno...fino a che scopri che non ti interessano proprio piu'. Sei talmente "grato" del benessere che ti regala il cibo crudo che nulla altro puo' scuoterti dal desiderio di avere questo benessere anche per il giorno dopo.

Io credo che per ora per te andrebbe bene muoverti con uno schema Valdiano( = Valdo Vaccaro docet), dove mangi sempre piu' crudo, aumentandolo progressivamente nel tempo, e mantieni due pasti cotti, mezzogiorno e sera.
Dovresti pero' fare precedere sempre i pasti cotti da una bella insalata, per evitare la leucocitosi digestiva. Quindi il tuo pasto di mezzogiorno di oggi, a patto di mangiare l'insalata prima, e la pasta dopo, sarebbe un pasto ottimo.

Forza Sissy, secondo me il passo piu' difficile di tutti lo stai facendo in questi giorni, in cui ti trovi a riflettere sul fatto che la responsabilità dei punti del tuo corpo che ti piacciono di meno, ce l'hanno le diete e non i gelati di soia. Sappiamo tutti che ci sono persone che mangiano gelati e non ingrassano. Non ho mai conosciuto qualcuno che avesse fatto molte diete che appartenesse a questa categoria pero'. E chi sta sempre a dieta, è sempre e regolarmente una persona che non riesce piu' a dimagrire.

E' ora di smettere con le diete e dimenticare lo schema mentale di chi sta a dieta ="ho mangiato pochissimo, sono stato bravo" oppure "ho mangiato porcherie, sono un debole, un perdente, un mangione, un goloso".
Ricorda che un corpo poco nutrito porta sempre e comunque alla tendenza verso i cibi "golosi". Un corpo ben nutrito no.

Imparare a nutrire il tuo corpo è fattibile, è un lavoro fatto solo di pazienza, di scelte giuste, di richiesta di aiuto quando necessario, ma è un lavoro fattibile. Se lo fai non sarai mai piu' schiava di cibi di nessun tipo, mangiare diventerà un gesto buono, senza sensi di colpa, senza sentimenti negativi.
Sarai felice di mangiare tante calorie, sarai felice di non avere "fame" e di potere mangiare fino a sentirti sazia e a posto.

Alla fine di tutto questo, sarai anche felice di non avere parti del tuo corpo che ti mettono a disagio, ma prima di tutto sarai una persona serena e a posto con se stessa.

Forza carissima, io penso che tu sia proprio sulla tua strada, su una buona strada.

Facci sapere come va, e non esitare a mettere nella tua dieta anche piu' verdura cotta nei pasti, a me sembra che tu debba imparare a sentirti ben sazia dai tuoi pasti, in modo da non "crollare" poi su cibi poco nutrienti, sentendoti poi male con te stessa.
Un grosso bacione!

Avatar utente
sissy81
Messaggi: 1020
Iscritto il: gio ago 30, 2007 12:48 pm

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da sissy81 » dom set 30, 2012 9:41 pm

grazie Ross0, mi rincuori sempre ^^

cena: friggitelli in padella+ fagiolini lessati

Luna8
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il mio diario alimentare

Messaggio da Luna8 » lun ott 01, 2012 9:19 pm

Ciao Swami,

mi fa piacere che tu stia meglio già dopo pochi giorni. Anch’io sto facendo delle bellissime esperienze con questo tipo di alimentazione. Mi stupisce proprio il suo effetto sulla mente che immaginavo molto minore.

Mi ha commosso come ti sei lasciata prendere per mano da Ross0 e Arbor. :) :) :)

Allora iniziamo oggi stesso con lo specchio? E ci sentiamo lunedì prossimo?

Un salutone
Luna

Rispondi