Presentazione e difficoltà sociali ...

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
iljnka
Messaggi: 4
Iscritto il: gio lug 26, 2012 7:13 pm
Controllo antispam: cinque

Presentazione e difficoltà sociali ...

Messaggio da iljnka » lun ago 13, 2012 6:13 pm

Buonasera a tutti, mi chiamo Raffaella e sono campana.
E' da poco più di un mese che ho fatto la scelta di seguire un'alimentazione crudista.
La mia è stata una scelta non forzata... Diciamo che il mio intestino era talmente messo male che ad un certo punto ha cominciato ad urlarmi pietà :D Dal punto di vista pratico non ho problemi.
Non soffro la fame e i tanti disturbi che avevo da anni in un solo mese si sono attenuati moltissimo.
Le maggiori difficoltà io le trovo a livello sociale.
Vi confesso che mi sono isolata moltissimo per questa mia decisione, volevo quindi avere per favore delle dritte da chi ha magari più esperienza di me o semplicemente trova meno difficoltà di me in questo campo.
Come vi comportate ad esempio quando qualcuno che non conosce le vostre idee e scelte vi invita a cena o a pranzo?
Come vi comportate quando qualcuno ridicolizza la vostra decisione o è preoccupato per la vostra salute o ancora nelle uscite di gruppo?
Insomma sapete che la maggior parte della gente non sa neanche cosa sia una dieta di tipo crudista, ecco voi come affrontate il mondo esterno :D
Io tra l'altro sono sempre stata una persona molto diplomatica e quasi per nulla aggressiva quindi non capisco molto cosa fare quando qualcuno si accanisce nel criticare qualunque cosa in generale. Penso sempre "ognuno prende le decisioni che vuole e sceglie le proprie conseguenze :D ".
Altro neo, ho sofferto in passato di bulimia-anoressia per cui tante persone attribuiscono la mia scelta a questi disturbi...che croce!!!!!
Ed ultima cosa :D E' possibile incontrare altre persone che abbiano scelto il mio stesso percorso magari anche della mia stessa regione?
Anche solo per fare due chiacchiere :)
Un bacione a tutti nel frattempo.

Avatar utente
Clorofylla
Messaggi: 3
Iscritto il: lun ago 13, 2012 4:28 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Presentazione e difficoltà sociali ...

Messaggio da Clorofylla » lun ago 13, 2012 7:59 pm

Ciao!
Ecco, ne hai trovata una con il "passato" simile al tuo (anoressia, bulimia.. e nell'ultimo periodo abbuffate senza compensare, la maggior parte delle volte..)
Mi sto avvicinando anche io a questo mondo crudista, ma sono ancora in fase "cerchiamo di capirci qualcosa" perchè non vorrei ritrovarmi a stare "peggio" anche se mi sono accorta che in passato una scelta al 75% crudista mi aveva fatto stare tanto tanto meglio di adesso che seguo un'alimentazione vegana! E anche gli episodi bulimici si erano notevolmente ridotti. Insomma, una cosa fantastica.
Non so, azzardo quello che farei io in caso di cene o pranzi... beh, mi concederei il giusto, per quella volta -ovviamente escludendo tutto ciò che riguarda il mondo animale!- e finita li!
Però ancora non ci sono dentro, ma diciamo che oggi ragionando anche su questo possibile effetto ho pensato che nell'eventualità di pasti in compagnia e fuori casa mi gestirei da.. vegana e stop (:

Luna8
Messaggi: 318
Iscritto il: ven lug 27, 2012 6:02 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Presentazione e difficoltà sociali ...

Messaggio da Luna8 » lun ago 13, 2012 10:01 pm

Benvenuta Raffaella!
iljnka ha scritto: Vi confesso che mi sono isolata moltissimo per questa mia decisione, volevo quindi avere per favore delle dritte da chi ha magari più esperienza di me o semplicemente trova meno difficoltà di me in questo campo.
Questo è forse il campo più difficile da gestire. :)
Ho notato che i miei contatti sono cambiati. Prediligo le persone con cui sono a mio agio anche con le mie nuove scelte.
A dir la verità, non ho raccontato a tutti della mia scelta crudista. Ai miei suoceri ho detto che sono a dieta e mangio solo insalata. Ci vediamo a cena e l'insalata è l'unica cosa che possiamo condividere. Per loro è importante condividere.
iljnka ha scritto:Come vi comportate ad esempio quando qualcuno che non conosce le vostre idee e scelte vi invita a cena o a pranzo?
A seconda della persona e del momento
- declino l'invito
- ci vado dopo pranzo
- mi assicuro che ci sia un'insalatona per me o per tutti (magari la porto io)
- propongo una passeggiata invece del pranzo
- ringrazio e avverto che vengo ma mi porto il mio proprio cibo
...
iljnka ha scritto:Come vi comportate quando qualcuno ridicolizza la vostra decisione
Ignorarlo credo che sia la soluzione migliore.
iljnka ha scritto: o è preoccupato per la vostra salute
"Non preoccuparti, se vedo che non mi fa bene cambio."
iljnka ha scritto: o ancora nelle uscite di gruppo?
iljnka ha scritto:
Vedi punto numero uno.
iljnka ha scritto:Insomma sapete che la maggior parte della gente non sa neanche cosa sia una dieta di tipo crudista, ecco voi come affrontate il mondo esterno
iljnka ha scritto:
Dico che faccio una cura depurativa. Questo di solito lo accettano. Dico che mi sento meglio. Poi se qualcuno ha interesse, farà delle domande.
iljnka ha scritto:Io tra l'altro sono sempre stata una persona molto diplomatica e quasi per nulla aggressiva quindi non capisco molto cosa fare quando qualcuno si accanisce nel criticare qualunque cosa in generale. Penso sempre "ognuno prende le decisioni che vuole e sceglie le proprie conseguenze :D ".
iljnka ha scritto:
Questo lo puoi anche dire. Oppure
"Evidentemente non fa al tuo caso, ma io ne ho dei benefici."

Penso che molte persone si sentano in colpa quando pensano che fanno degli errori e si trovano davanti a una persona che questi errori non li fa. Per questo si accaniscono.

Io sono molto lontana dalla Campania ...
Sì, incontrare altre persone che seguono lo stesso percorso è di grande aiuto!

Un caro saluto
Luna

Avatar utente
swami863
Messaggi: 185
Iscritto il: ven nov 23, 2012 12:09 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Presentazione e difficoltà sociali ...

Messaggio da swami863 » ven mar 22, 2013 10:37 pm

Rispolvero questo post perchè sono riuscita finalmente a godermi i pasti con la mia famiglia e con i miei amici, superando le iniziali e condivise difficoltà, legate alla paura del giudizio, ai condizionamenti abbastanza normali.

Ora però ho una sfida nuova: un corteggiatore nuovo, che mi interessa un bel pò, ma che ...è medico!!!
Acc! farmela più facile no??!! :(

GIà perchè in questi giorni dovrò affrontare la prima cena e uff! mi sento in imbarazzo!
E' stupido lo so perchè questo è il mio percorso e so che voglio proseguire qui, ma l'idea di ordinare un' insalatona di fronte a lui., di raccontargli del mio modo di mangiare..mi agita un pò!
Immagino chi di voi, già in un matrimonio, ha dovuto affrontare e difendere questa scelta di fronte a un partner che magari non condivide e che non è abituato a questo cambiamento.

Vabbè, anche questa è crescita!! ...e almeno sondiamo subito la sua apertura mentale :)

Ale

Avatar utente
ciclope
Messaggi: 7
Iscritto il: mar lug 10, 2012 7:17 am
Controllo antispam: cinque
Località: Bologna

Re: Presentazione e difficoltà sociali ...

Messaggio da ciclope » sab mar 23, 2013 1:46 pm

Io devo dire che le prime volte in società ero anch'io molto titubante nel dichiarare la mia scelta crudista... ma poi ne ho fatto la mia forza! e la gente come ben sapete va un sacco di domande, io ripondo che quello che sto seguendo non me lo sono sognati io nella notte, ma ci sono studi che partono dai primi del novecento (igenismo, ehret, ecc) e poi magari accenno solo detox che uno deve sopportare e ne inizio a elencare tutte le conquiste che ho ottenuto con questo ottimo regime alimentare, dal partire dai 17 kg persi al colore lucente della mia pelle, spingendo su come mi senta più energia ora di quando avevo 20 anni. :shock:
Certo che un medico è un bel interlucutore sull'argomento, ma non vai ad incontro di box, prendi l'argomento nel modo più morbido possibile e con l'apertura mentale dandogli solo alcune chiavi di riflessione.
Alla fine la gente ti guarda come un alieno, ma la verità noi siamo tornando alle origine umane, mentre gli altri si stanno trasformando in "mutanti", nella mia testa quando la gente ti guarda in quel modo penso che non sono altro che invidiosi per i traguardi raggiunti e sono solo codardi nel fare delle scelte che potrebbero migliorare la propria vita, solo perchè il dolore e la massa danno sicurezza.
Devi essere orgogliosa di quello che tu hai scelto con coraggio e dedizione.
Ciao e in bocca al lupo per la tua cena :wink:

Akira
Messaggi: 1528
Iscritto il: dom lug 30, 2006 6:44 am

Re: Presentazione e difficoltà sociali ...

Messaggio da Akira » lun apr 29, 2013 10:59 am

Vivo e lascio vivere..

Haidan
Messaggi: 3
Iscritto il: ven mag 31, 2013 6:54 pm
Controllo antispam: Cinque

Re: Presentazione e difficoltà sociali ...

Messaggio da Haidan » lun giu 03, 2013 9:55 pm

Ciao Akira so che è passato un anno ma mi trovo nella tua stessa situazione (almeno all'epoca ) anche io sono campana come te provincia di Napoli. È non ti dico quante difficoltà a partire dalla famiglia super tradizionalista...se leggi il messaggio mi farebbe piacere sentir i e magari incoraggiarsi a vicenda un bacio;)

Avatar utente
gardenia89
Messaggi: 125
Iscritto il: lun dic 17, 2012 9:27 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: vicenza, veneto

Re: Presentazione e difficoltà sociali ...

Messaggio da gardenia89 » sab giu 08, 2013 10:00 pm

Ciao Haidan, anch'io ho avuto problemi grossi con la mia famiglia, che si è preoccupata per il mio dimagrimento.
è successo di tutto e di più, da telenovela...

anche se gli onnivori non mi comprendono fino in fondo (o perché non capiscono, o perché non vogliono), non ho intenzione di mollare il mio crudismo vegan :D sento di essere al mio stato ideale

Rispondi