panico da b12

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
Avatar utente
marco'72
Messaggi: 269
Iscritto il: gio ott 13, 2011 2:16 pm
Controllo antispam: cinque

panico da b12

Messaggio da marco'72 » lun mag 14, 2012 3:36 pm

Leggo molto questo forum e so che in caso di carenza di b12 uno dei prodotti più usati è Phoenix prolife 2000. Io non sono carente, ma dalle ultime analisi del sangue di mio papà ne è risultato carente lui così mi sono ricordato che qui è spesso trattato il tema b12 e con la funzione cerca ho ottenuto il nome del prodotto. L'ho trovato subito in parafarmacia ed è anche economico condiderando che ce ne sono 100 da 2000mcg, ma qui arrivano i dubbi. Sull'astuccio c'è scritto di assumerne una al giorno durante i pasti. So che in genere una a settimana è sufficiente ma siccome mio padre è carente la dottoressa ha detto di cominciare con una al giorno e poi una a sett. Ho letto su internet che però sono: 1compresse sublinguali 2da assumere a digiuno e 3conservare in frigo.Qualcuno mi darebbe delucidazioni sui 3 punti? Digiuno o nei pasti? Con acqua o sciogliere sotto la lingua? Conservare in frigo? Siccome sono dolci (non solo sul rivestimento) ho pensato di fargliele sciogliere in bocca (ne ha prese 2 per ora). Infine (e ho finito), se glie ne dò una al giorno per troppo tempo puo essere tossica o accumularsi nell'organismo?
Grazie infinite :)

qamar
Messaggi: 158
Iscritto il: gio ago 13, 2009 4:39 pm
Controllo antispam: cinque

Re: panico da b12

Messaggio da qamar » lun mag 14, 2012 6:50 pm

Ciao Marco,

quali sono i valori di B12 di tuo padre?
Comunque va presa possibilmente LONTANO dai pasti, va fatta sciogliere lentamente sotto la lingua. Dopo un primo periodo "intensivo" di una al giorno, bisognerebbe rifare le analisi e reglorasi di conseguenza, perché prenderne tanta sarebbe inutile.

Avatar utente
marco'72
Messaggi: 269
Iscritto il: gio ott 13, 2011 2:16 pm
Controllo antispam: cinque

Re: panico da b12

Messaggio da marco'72 » mar mag 15, 2012 3:02 pm

qamar ha scritto:Ciao Marco,

quali sono i valori di B12 di tuo padre?
Comunque va presa possibilmente LONTANO dai pasti, va fatta sciogliere lentamente sotto la lingua. Dopo un primo periodo "intensivo" di una al giorno, bisognerebbe rifare le analisi e reglorasi di conseguenza, perché prenderne tanta sarebbe inutile.
I valori sono 246 e i parametri da 250 a 910. Ma un eventuale eccesso viene eliminato, è accumulato nell'organismo o addirittura tossico?

qamar
Messaggi: 158
Iscritto il: gio ago 13, 2009 4:39 pm
Controllo antispam: cinque

Re: panico da b12

Messaggio da qamar » mar mag 15, 2012 9:20 pm

Non sono un medico, ma la carenza non è così marcata...dovrebbe rientare nei limiti dopo pochi mesi.
La vitamina B12 è idrosolubile, quindi gli eccessi vengono eliminati attraverso le urine. Ma "bombardarsi" di vitamine non ha molto senso, dopo un primo periodo "intensivo" è sufficiente una dose a settimana. E' importante rifare le analisi.

Avatar utente
aurea
Messaggi: 155
Iscritto il: gio mag 26, 2011 12:03 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: panico da b12

Messaggio da aurea » mer mag 16, 2012 7:31 am

Ciao Marco, ma il tuo papà è pure vegetariano o vegano?

Avatar utente
marco'72
Messaggi: 269
Iscritto il: gio ott 13, 2011 2:16 pm
Controllo antispam: cinque

Re: panico da b12

Messaggio da marco'72 » mer mag 16, 2012 3:02 pm

No no, è onnivoro. IO pensavo ad un mesetto una al di poi una a settimana ripetendo le analisi.

Avatar utente
aurea
Messaggi: 155
Iscritto il: gio mag 26, 2011 12:03 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: panico da b12

Messaggio da aurea » ven mag 18, 2012 8:55 am

marco'72 ha scritto:No no, è onnivoro.
Beh, allora, visto che pure gli onnivori possono soffrire di carenza di B12 e che si può sopperire con gli integratori, è un motivo in più per non demonizzare il vegetalismo...

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: panico da b12

Messaggio da Cameli » ven mag 18, 2012 9:42 am

Concordo :mrgreen:
Anzi, molte volte sono proprio gli onnivori ad avere delle carenze nutritive perchè mangiano senza pensare cosa si mettono in bocca.
Un vegetariano e ancora di più un vegano nella maggior parte dei casi è sempre attento agli ingredienti dei suoi pasti al fine di mangiare un pasto equilibrato, per cui dalla mia esperienza le carenze sono molto più rare.

Avatar utente
marco'72
Messaggi: 269
Iscritto il: gio ott 13, 2011 2:16 pm
Controllo antispam: cinque

Re: panico da b12

Messaggio da marco'72 » ven mag 18, 2012 3:11 pm

Veramente per lui è un po' diverso. A parte che ha 77 anni ha avuto un anno e mezzo fa una meningite con conseguente cura di superantibiotici da "cavallo" più una bronchite lo scorso dicembre con annessa cura antibiotica e di cortisone, senza contare che oggi dopo essere stati dal nefrologo come consigliato dalla dottoressa di base che havisto le analisi del sangue con la situazione generale di anemia ecc. , il nefrologo ci ha mandati al centro onco-ematologico per problemi ben più seri dell'anemia. (Vedi leucemia and company). Speriamo in bene...

Avatar utente
Cameli
Messaggi: 600
Iscritto il: mer feb 15, 2012 10:34 am
Controllo antispam: cinque

Re: panico da b12

Messaggio da Cameli » ven mag 18, 2012 3:28 pm

Marco, non mi riferivo a tuo babbo quando parlavo di onnivori che mangiano in modo inconsapevolmente aberrante, non mi permetterei mai di criticare chi non conosco, il mio era un discorso più ampio che riguardava molti miei conoscenti e parenti onnivori che (spesso) criticano la mia scelta veg.
In ogni modo, ti faccio tanti auguri e in bocca al lupo (vegan) per tuo babbo.
Un abbraccio :)

angleasruf
Messaggi: 5
Iscritto il: lun apr 16, 2012 5:51 pm
Controllo antispam: cinque

Re: panico da b12

Messaggio da angleasruf » sab mag 19, 2012 3:54 pm

ben fatto buon lavoro Immagine

Rispondi