Mi aiutate

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
biopietro
Messaggi: 111
Iscritto il: mer gen 05, 2005 6:47 pm
Località: colline piacentine

Mi aiutate

Messaggio da biopietro » mar apr 10, 2012 6:58 am

Ciao Sauro , sono Biopietro come stai?
Scusami se ti disturbo , non so nemmeno se sia giusto scriverti in questo spazio ma ti voglio raccontare quanto mi sta accadendo in questi periodo nella mia piccola azienda agricola in collina nel comune di Gropparello (PC) precisamente a Tavasca zona belvedere . Poi tu di quantio ho scritto o fanne l'uso che ritieni più opportuno . Grazie
Il fatti:
All’interno dei confini della mia proprietà sto subendo in questi ultimi mesi continue incurdioni da parte di cacciatori organizzati per la caccia al cinghiale che non rispettano i limiti e distanze dalle abitazioni imposte per legge
Domenica 1 Aprile è accaduto l’ennesimo episodio in cui alcuni di essi in tenuta militare con ricetrasmittenti, carabine e cani al seguto si sono avvicinati alla mia abitazione e non hanno esitato a sparare al cinghiale ad una distanza di poco meno di 200 mt i dalla mia residenza . Simili episodi sono già accaduti negli anni scorsi e in uno di questi , alcuni di loro ,che non ho potuto indentificare , hanno sparato verso la mia abitazione nel momento in cui un povero cinghiale inseguito ha tentato la fuga spingendosi verso la recinzione di casa mia .
Dopo gli spari di Domenica dal mio terrazzo mi sono affacciato ed ho protestato dicendo che non potevano sparare così vicino non solo alla mia casa ma vicino anche ad una strada comunale frequentata da auto , ciclisti e escursionisti della domenica
Lo loro risposta è stata quella di dirmi che era un loro diritto sparare alla distanza minima di di 150 metri dalla mia casa e che le mie dimostranze erano una offesa .
Sono proprio stanco di questa situazione che mi crea apprensione, paura , rischio di venir preso di mira da qualcuno tanto che alcuni miei amici che in passato hanno assistito ad una battuta di caccia e soprattutto a come viene circondata e militarizzata la zona, che hanno deciso di non venire più a farmi visita con i loro figli .
Tengo a precisare che ci sono altre case abitate ad una distanza dalla mia di circa 300-400 metri e che per legge ,come riporto nelle mia denuncia qui di seguito, i fucili usati per la caccia al cinghiale sono vietati perchè hanno una gittata che può arrivare anche a qualche km ben oltre i 150 metri previsti dalla legge per le doppiette che sparano pallini .
C’è un particolare in questa faccenda per il quale ti chiedo un consiglio prima di far partire la denuncia: il capocaccia con cui ho avuto la discussione è anche un maresciallo dei carabinieri che dopo la discussione , ha anche chiesto ad un mio vicino il mio nome e cognome dicendo che l’avevo offeso . Questo non è assolutamente vero ed ho la testimonianza della mia compagna a riguardo.
Capito che guaio? C’è anche l’arma di mezzo e ho saputo che vogliono tornare ancora a cacciare sotto casa magari giusto per farmela pagare..
Ti chiedo un aiuto . Cosa è meglio fare ?
Grazie di un tuo consdiglio
PS:
Sono seriamente preoccupato e già qualcuno a cui ho raccontato la vicenda mi ha consigliato dilasciar perdere e subire standomene zitto..ma non è da me , non sono un cagasotto e voglio andare fino in fondo
Biopietro

email : [email protected]

ecco la denuncia che voglio fare :

Spett.le Polizia Provinciale di ….;
Corpo Forestale dello Stato, staz. di
Coord. Provinciale Corpo Forestale dello Stato, …;
e p.c. al Sindaco del Comune di Gropparello

OGGETTO: RICHIESTA DI SOPRALLUOGO URGENTE PER CONTROLLO ATTIVITÁ
VENATORIA nella zona di Belvedere di Tavasca rio Toppione.

Spett.le Comando,
il sottoscritto Porto Pietro domiciliato nel comune di Gropparello (PC) via Belvedere di Tavasca n°1
la mattina di Domenica 1 Aprile intorno alle ore 8,00a.m. venivo svegliato di soprassalto da spari intorno alla mia abitazione e notavo la presenza massiccia di cacciatori per una battuta al cinghiale.E’ un evento che succede con sempre maggior frequenza in questa zona abitata da più famiglie e a ridosso di una strada frequentata da ciclisti e e sportivi .In passato è già accaduto che durante la caccia gli spari fossero indirizzati verso le abitazioni
Durante lo svolgere della mattinata del giorno 1 Aprile 2012 si verificavano i seguenti reati i :
- Il NON RISPETTO da parte dei cacciatori delle DISTANZE dagli EDIFICI e dalla STRADA
COMUNALE/;
La caccia agli ugulati , vedi cinghiale , vene praticata con fucili munizioni a palla e di armi ad anima rigata rigata che secondo la normativa 157/92 art.21 comma 1 – lett d.e.f. legge 11 Febbraio 1992 n°157 devono sparare ad una distanza di una volta e mezza la gittata massima . Questa distanza che stando alle armi usate per la caccia al cinghiale risulta essere di 2,5 km non viene mai rispettata perché gli spari avvengono a distanza limite al di sotto dei 200 mt .
Sono a conoscenza che tale limite è in regola con la normativa sulla caccia ma riguarda fucili a munizione spezzata con canna ad anima liscia e non è valida per le carabine usate per la battuta di cui sopra.-
Troppo spesso lo scrivente a fronte di civili richiami verbali al rispetto della
normativa vigente, si trova a subire le prepotenze verbali anche prese in giro da parte dei cacciatori, che evidentemente si sentono impuniti in assenza di controlli.
Resta, da parte dello scrivente, viva l’apprensione per i potenziali ma reali pericoli
d’incolumità, al punto da limitare (soprattutto i fine settimana della stag. Venatoria e non )
la personale libertà di movimento intorno casa e sulla via: per se stessi e per i bambini di amici e parenti
Si rende noto inoltre che la denuncia non parte solo dagli scriventi, ma gli stessi si fanno
portatori di proteste, lamentale e paure di altri proprietari di case nella zona, di cui forniscono i
seguenti riferimenti:
-......
Con l’ occasione si richiede a codesto Comando se l’ attività venatoria di caccia al cinghiale sia possibile in
questa zona, vista la presenza di abitazioni , vaste colture, in primis vigneti , che non possono non
risentire delle ingenti danni e immissioni di piombo .
Per tutto quanto sopra segnalato gli scriventi sollecitano un organico e continuativo
controllo di tutta la zona per i prossimi fine settimana e restano disponibili a fornire ulteriori dettagli
e precisazioni. Si ringrazia per l’attenzione

Lo scrivente chiede di essere informato in caso di archiviazione del presente esposto –denuncia ai sensi art.408 codice procedura penale


firma

Avatar utente
Sauro Martella
Messaggi: 2020
Iscritto il: lun set 27, 2004 8:27 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Umbria
Contatta:

Re: Mi aiutate

Messaggio da Sauro Martella » mar apr 10, 2012 11:02 pm

Ciao Pietro, questo tuo messaggio mi lascia veramente sconcertato...
La giustizia italiana a volte davvero latita, ma nonostante tutto siamo in un Paese civile e dobbiamo fare comunque affidamento a chi rappresenta la giustizia...
Il fatto che tra chi la sta violando, ci sia proprio un rappresnetante della giustizia, lascia sgomenti, ma ci sono anche casi in cui è la stessa legge a fare autorità al suo interno..
Confido che possa essere così e se deciderai la trada più difficile, ma anche la più giusta, mi auguro con tutto il cuore che il tutto abbia un esito positivo...
Un abbraccio.
:-(

Avatar utente
Pizza pie
Site Admin
Messaggi: 373
Iscritto il: mar ago 03, 2010 9:09 am
Controllo antispam: cinque
Località: Parigi
Contatta:

Re: Mi aiutate

Messaggio da Pizza pie » mar apr 10, 2012 11:14 pm

Ciao Pietro,
non ci conosciamo di persona, ma ho sentito parlare di te e mi sento quasi come se ti conoscessi un po'...
Non vorrei essere al tuo posto per la situazione grave che stai vivendo, situazione che merita di essere affrontata con la stessa gravità.
Fossi in te non mi farei né intimidire né scoraggiare, non sarà facile ma devi agire! La cosa migliore da fare sarebbe rivolgersi ad un'associazione come la LAC

http://www.abolizionecaccia.it/

potresti scrivere loro per chiedere consiglio, senz'altro ti sapranno sostenere con più competenza di me. Soprattutto ti potranno consigliare un legale esperto nella materia, per essere sicuro di fare i passi giusti.
In questi casi è molto importante muoversi nel modo giusto e non perdersi d'animo.
Ti segnalo anche questo articolo che avevo pubblicato su promiseland, non per demoralizzarti, ma per darti altri spunti e link, dove magari potrai trovare qualcuno da contattare, e soprattutto potrai usare la notizia per mostrare che ci sono già stati precedenti e che non vuoi che ti succeda la stessa cosa. Anche le autorità dovranno prendere in considerazione queste cose:

http://www.promiseland.it/2011/12/19/ve ... acciatori/

Se le autorità vicine a casa tua non ti danno idonea protezione ti consiglio di rivolgerti anche ad un altro distretto e ti segnalo anche quest'altra associazione contro la caccia, potrai scrivere anche a loro:

http://www.no-alla-caccia.org/

Spero di esserti stata un poco d'aiuto, facci sapere come procede la questione! Coraggio!!!

biopietro
Messaggi: 111
Iscritto il: mer gen 05, 2005 6:47 pm
Località: colline piacentine

Re: Mi aiutate

Messaggio da biopietro » mer apr 11, 2012 10:04 am

Grazie di cuore Sauro e Pizza pie
mi sento meno solo adesso
Contatterò le associazioni che mi avete indicato al più presto e vi terrò informati sugli sviluppi che seguiranno.
Purtroppo devo contare solo sulla mia esposizione nella denuncia perchè i miei vicini , che a parole sarebbero d'accordo , non vogliono esporsi più di tanto per motivi vari , in primis l'età , sono anziani, e poi perchè conoscono di persona alcuni appartenenti del gruppo dei battitori-cacciatori ed hanno timore.
Vedremo le cose come andranno
Grazie a tutti per il sostegno
Biopietro

Avatar utente
Pizza pie
Site Admin
Messaggi: 373
Iscritto il: mar ago 03, 2010 9:09 am
Controllo antispam: cinque
Località: Parigi
Contatta:

Re: Mi aiutate

Messaggio da Pizza pie » sab apr 14, 2012 9:07 am

Sì Pietro, tienici informati, anche per messaggio privato se ci fossero delle cose che non vuoi scrivere sul Forum.
Vadano come vadano le cose il messaggio importante che dai è che tu non cedi alla prepotenza, è questa la cosa importante, anche come esempio per gli altri abitanti della zona.
Un abbraccio.

fansi
Messaggi: 3
Iscritto il: dom apr 15, 2012 1:43 pm
Controllo antispam: asdfgh

Re: Mi aiutate

Messaggio da fansi » dom apr 15, 2012 1:48 pm

l fatto che tra chi la sta violando, ci sia proprio un rappresnetante della giustizia, lascia sgomenti, ma ci sono anche casi in cui è la stessa legge a fare autorità al suo interno..
Immagine

Rispondi