Il danno invisibile del caffè

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

genfranco
Messaggi: 903
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da genfranco » sab mag 26, 2012 1:04 pm

Il RAGGIRO e le MENZOGNE che ci dicono sul CAFFE' NON HANNO FINE ed è per questo che vorrei dimostrare invece quanto sia BRUTTA la REALTA' nascosta, talmente BRUTTA che sono INIMMAGINABILI i danni che portano alla nostra SALUTE e di conseguenza alla nostra QUALITA' DI VITA, e non solo, ma anche sulla DURATA di questa.
http://digilander.libero.it/genfranco1/ ... aggiro.htm

Per dimostrare questo però devo indagare tra gli ALIMENTI della mia ALIMENTAZIONE che ingoio ogni giorno cercando quel QUALCOSA che abbia l'opportunità, col tempo, di portare questo danno alla mia salute.
Comincio col riportare cosa dicono tre articoli di persone che con le loro ESPERIENZE ACQUISITE SUL CAMPO ce le raccontano sottoponendoci una realtà molto diversa da quella che ci vogliono far credere chi che da questo CAFFE' ne trae un ENORME PROFITTO.
Il primo:
"Fin da quando ero piccolo, mi piaceva molto il dolce e mi dicevano tutti che ero goloso, solo dopo molti anni ho scoperto di avere la sindrome di Gilbert. Quando sotto prolungato sforzo finisco le riserve di zuccheri, il mio organismo inizia a bruciare le proteine invece che i grassi e la bilirubina aumenta; ecco perchè ero "goloso". Una cosa che non mi è mai piaciuta è il caffè e l'ho sempre abbinato a qualcosa che fa male al mio organismo; ho deciso quindi di fare un pò di ricerche, e ho trovato questo documento\ricerca, davvero interessante ed esaustiva. Gli effetti della caffeina sul l’organismo sono stati ampiamente studiati, ma sui giornali non se ne ha mai notizia. Non se ne ha notizia da nessuna parte perche’ l’intera popolazione nazionale, se non mondiale, e’ assuefatta dalla caffeina. Dottori, giornalisti, scienziati, scrittori - bevono tutti caffe’.
Le persone il cui mestiere e’ l’informazione sono di solito grandi bevitori di caffe’. E pochi di essi si arrischierebbero a parlare contro questa popolare droga.
Il grande imbroglio della caffeina
Probabilmente avete letto da qualche parte, o vi e’ stato detto a scuola, che se il caffe’ e’ consumato in quantita’ “moderata” non causa alcun problema. Siete stati rassicurati. Qualche volta, potete aver letto sui giornali dei “benefici” che apporta l’uso del caffe’. Finora, tutto bene. Chi mai ha detto qualcosa di negativo sul caffe’? Cherniske risponde:
“Avevo sentito dire soltanto che la caffeina era un leggero stimolante e le sua correlazione con i disturbi di salute non era provata. Avevo anche sentito dire che la caffeina non dava assuefazione. Poiche’ seppi dalla mia dolorosa esperienza personale che era vero il contrario, ritenni di essere probabilmente stato raggirato sull’intero argomento.”
“Mi sono rapidamente reso conto che ognuno e’ stato raggirato – ricercatori, dottori, giornalisti, e in particolar modo il pubblico. L’inganno e’ stato coordinato da un’industria il cui scopo e’ piuttosto semplice: introdurre nei nostri organismi piu’ caffeina possibile. L’industria della caffeina sa che la caffeina indebolisce il nostro naturale senso di vitalita’, rendendoci dipendenti dai suoi prodotti per superare la giornata. Sa che voi realmente bramate i suoi prodotti e, cosa piu’ importante, che soffrite quando non li consumate.”
“E’ una montatura commerciale, ed e’ legale. Non c’e’ da stupirsi che sempre piu’ aziende stanno lanciandosi nel mercato della caffeina, producendone grandi quantita’, dai caffe’ e te’ speciali alle pillole energetiche “erboristiche” alla caffeina, bevande a base di frutta “corrette” con caffeina, bevande analcoliche “supercariche”, birra con addizionata a caffeina, e addirittura acqua con caffeina aggiunta”. (Caffeine Blues, pag. 4)"

http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... adanni.htm

Il secondo:
"Mi ricordo il primo caffè che ho bevuto.
Avevo 14 anni e mi trovavo al bar della piazza con mio zio, un preside di scuola media.
Il barista lo salutò: “Buongiorno Signor Preside!” sorridendo e mettendo enfasi su “Signor Preside” con l’attenzione riservata ai clienti di riguardo. Aggiunse:”…Caffè?”
Mio zio: “Sì grazie”… poi rivolgendosi a me: “E tu cosa vuoi?…la Coca Cola o il Chinotto?”
E io: “Voglio anch’io il caffè!”
“Ma sei sicuro?…Guarda che è amaro…non so se ti piace….e poi non fa bene ai ragazzi giovani..”
Sì sì, voglio il caffè!"
E così ebbi il mio primo caffè, non mi piacque, era amaro anche con la bustina di zucchero, e mi “legava” la lingua. Il mio istinto lo rifiutava, era un veleno, ma la mia determinazione a voler entrare a far parte del mondo dei grandi prevalse sull’istinto. Poi divenne un’abitudine, bere il caffè come i “grandi”.
Viene da dire: “Beh certo, tutto quel caffè che bevevi non ti faceva bene di sicuro, ma se bevuto con moderazione è un ottima bevanda energizzante…”
"Ed è qui dove sta la trappola!
Caffè, Vero e Falso
Tutto quello che viene detto sul caffè riguardo al suo far bene non è assolutamente vero per niente!
E’ tutto falso, tutto quello che dice la pubblicità, e qui non ci vuole un genio per capire che “più ne mandi giù e più ti tira su è una emerita bugia.
Ma è tutto falso anche quello che dicono i dottori, i dietologi, che non si espongono troppo dicendo che “con moderazione” il caffè fa bene, aiuta la digestione, da una spinta di energia, ecc."

http://digilander.libero.it/genfranco1/ ... ggiroa.htm

Il terzo:
"Caffè: che passione!
Non posso negare la mia attuale passione per il caffè. Negli ultimi anni l’ho bevuto in ogni modo: corto, lungo, espresso, con la cioccolata, con i biscottini. Un vero e proprio must della giornata, che scandiva per ben 3 volte le mie pause quotidiane! Ne bevevo uno dopo ogni pasto: a colazione, a pranzo e a cena. 3 caffè al giorno. Piano piano ho cominciato a eliminare il caffè dopo cena, perché non è che riuscissi più a dormire tanto bene. Ed in effetti le mie notti sono andate meglio.
Nel tempo sono passato a bere il caffè americano. Stranezza per la maggior parte di Italiani, ma vera e propria prelibatezza per il mio palato. Non solo, il caffè americano è per me qualcosa da gustare lentamente, in vero contrasto con il classico espresso Italiano. Appassionandomi alla bevanda ho iniziato a informarmi sul caffè e ho imparato quanto non sia poi così normale bere tanto caffè al giorno come la maggior parte di noi è ormai abituata a fare."

http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... enulla.htm

Sappiamo TUTTI che i presupposti di salute sono: MANGIARE SANO, EVITARE SREGOLATEZZE CON UN SANO STILE DI VITA. Questo ci sentiamo dire da quei papaveri dell'ALIMENTAZIONE, e della MEDICINA UFFICIALE vero?
Ciò premesso, ora vogliamo analizzare quali sono gli eventuali ALIMENTI (ALIMENTI poichè sono gli unici che possono inquinare ed avvelenare il nostro corpo) che immettiamo nel nostro corpo e che possano creare quei presupposti che alla fine, dopo quel certo periodo, possono determinarci malattia certa o anche la morte a breve?
Certamente, se siamo clienti di fast food tipo McDonalds ecc, non abbiamo bisogno di analizzare oltre in quanto ci sono tutte le premesse per l'obesità e le altre conseguenze dalle quali non dobbiamo aspettarci altro che ogni conseguente malattia, sia degenerativa con le relative sofferenze, che TUTTE le altre malattie letali.
Se fumiamo, tra l'altro ci dicono che abbiamo un'alta percentuale di tumori ai polmoni.
Se mangiamo latte soffriamo di allergie ed addirittura ci causa il tumore.
Se beviamo alcolici, le conseguenze sono indicibili, fino allo spappolamento del fegato e la morte.
Però alla fine, EVITATO TUTTO quanto sopra elencato da cui ci aspettiamo fulmini e saette, qualcosa dovrermo pur mangiare. Allora ecco che cerco la mia alimentazione IDEALE, quindi quella:
paleo:
http://www.netintegratori.it/claudio-to ... magrimento
http://www.netintegratori.it/claudio-to ... aleolitica
http://sanipersempre.com/paleo-alimentazione/
http://community.my-personaltrainer.it/ ... t--id=7259

VegAnic; http://lnx.isvara.org/it/index.php?opti ... mid=100093
http://www.veganitalia.com/modules/word ... php?init=D

vegana:
http://it.wikipedia.org/wiki/Cucina_vegana
http://www.albanesi.it/alimentazione/vegana.htm
http://www.vegfacile.info/transizione.html
http://www.guidaconsumatore.com/aliment ... egana.html

vegetariana:
http://www.funiber.it/programmi-di-stud ... 3wodlUDP4Q
http://www.scienzavegetariana.it/
http://www.alimentazione-salute.it/alim ... getariana/
http://www.my-personaltrainer.it/dieta/ ... riana.html

dieta senza muco:
http://www.ilgiardinodeilibri.it/__libr ... 3wodmBHv0g
http://www.macrolibrarsi.it/autori/_pro ... 3wodpBzC2g#

senza latte e latticini:
http://digilander.libero.it/genfranco1/ ... tumore.htm

dieta crudista senza muco
http://www.fruttalia.it/2010/09/la-diet ... enza-muco/
http://www.arnoldehret.it/

Alimentazione It
Leggi i consigli dei nutrizionisti:impara a mangiare in modo adeguato!
http://www.buonalavita.it/nestle/main/n ... 3wodSSZe3A

Se ne ho dimenticata qualcuna, chiedo venia, ma il mio scopo di rendere l'idea l'ho raggiunto. Ora tutto queste ALIMENTAZIONI stanno a determinare che l'HOMO SAPIENS è ONNIVORO ma che alla fine ognuna di esse è stata inventata con uno scopo ben preciso: restare giovani e vivere a lungo in salute, senza MALATTIA = SOFFERENZA + RINUNCIA:
"Vi chiedo se sapete cosa sia la MALATTIA. Lo sapete? ne siete proprio sicuri? Avete mai considerato che:
......................................MALATTIA = SOFFERENZA + RINUNCIA
Questa considerazione NON viene mai fatta, poichè la SOFFERENZA è una parola astratta che solo chi la prova ne conosce il significato. Per vicino che un altro stia, NON la può sentire! Ma lo sapete che questa SOFFERENZA é un qualcosa che ha il potere di far aprire i lacci della borsa pur di farla passare? cosa che molti approfittatori conoscono molto bene, quindi perchè farla passare completamente? cerchiamo invece di passarci questa palla il più a lungo possibile senza intralciarci a vicenda!"

http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... lattia.htm

Dicono poi che la vita media si è allungata, è arrivata a 78 anni per l'uomo e 82 per la donna, ma ora dal 2007 questa vita media si stà accorciando con un crollo deciso negli ultimi quattro anni:
"La vita media si allunga veramente o dobbiamo correre ai ripari?
Per prima cosa, date un'occhiata ai dati che vedete nella figura all'inizio de sottostante link; sono i dati di EUROSTAT. Certamente, è vero che gli italiani sono longevi, anche se l'idea che l'aspettativa di vita continui ad aumentare è discutibile. Ma c'è un dato in più che ho trovato e che non era affatto menzionato nei comunicati degli ultimi giorni: di questi anni, quelli che passiamo in salute sono crollati brutalmente."

http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... gevita.htm

allora qualcosa NON FUNZIONA in TUTTE queste ALIMENTAZIONI. HANNO FALLITO, TUTTE, (questo lo asserisco in quanto non ho mai visto nessuno che si comporti come lo scrivente nella vita di ogni giorno; ne fanno fede i video personali) poichè nonostante gli accorgimenti, i meticolosi controlli e le attenzioni dedicate per restare a regime, TROPPE persone si ammalano ad ogni età, anzi l'età della malattia scende sempre di più fino a partire addirittura dai bambini. Come è possibile una cosa così DELETERIA?
Ecco che allora sicuramente nonostante TUTTA LA NOSTRA ATTENZIONE un qualcosa è entrato nel nostro corpo a nostra insaputa. Un QUALCOSA che è sfuggito al nostro severo controllo, di veramente MICIDIALE il quale ogni giorno immettiamo inconsapevolmente nella nostra bocca ed ingoiamo avidamente e che fà parte della nostra ALIMENTAZIONE. Sì ripeto AVIDAMENTE, poichè questa cosa deve avere un GUSTO APPAGANTE, una RICHIESTA fatta dal nostro organismo, o per dipendenza, può essere che sia diventata, come dicono, una usanza di cui non si può fare a meno, di costume, di cultura, come vogliono farci credere (ormai fà parte della nostra cultura, ci dicono da ogni parte i MEDIA), il quale si offre anche, dimostrando simpatia o rispetto. I media ce lo pubblicizzano, ci presentano anche il PARADISO pur di rendercelo AFFIDABILE, e noi finito di mangiare, quel QUALCOSA lo ingoiamo per TUTTI I MOTIVI SOPRAELENCATI e con GRANDE SODDISFAZIONE.
A questo punto devo dedurre però che NON E' STATA LA MIA ALIMENTAZIONE AD ESSERE SBAGLIATA, in quanto che se così fosse dovrebbero ammalarsi solo quelli che mangiano come me. Ma così non è quindi, se come detto sopra si ammalano con TUTTE le ALIMENTAZIONE allora vuol dire che quel QUALCOSA è parte di TUTTE le ALIMENTAZIONI.
Quale può essere questo QUALCOSA di cui ci siamo fidati ciecamente? IL CAFFE'! SOLO LUI! eppure mi sono sempre vantato che a me non faceva NULLA ed inoltre ho sempre sentito e letto che è INNOCUO, che studi hanno dimostrato che fà bene per questo e per quello. In effetti però di questi studi non ne ho mai cercato l'autenticità.
Quindi fuori dal mio controllo, SOLO LUI il CAFFE', NULL'ALTRO, ne sono CERTO, perchè ho fatto attenzione, ho SEMPRE CONTROLLATO le etichette evitando i prodotti sospetti. Questa attenzione dedicata a mantenere questa ALIMENTAZIONE è stata per molti anni giorno dopo giorno, accurata ed a volte anche meticolosa e di cui ho orgogliosamente vantato le proprietà, i vantaggi ottenuti con amici e parenti, anzi ne ho convertiti parecchi a questa mia ALIMENTAZIONE.
Siamo certi che è solo questo e null'altro e cominciamo dal mattino come ci alziamo, ci si prende il CAFFE'. Quante persone al mondo che se non prendono il CAFFE' al mattino NON SANNO con cosa sostituirlo perchè questo TI TIRA SU'? anche perchè oltre tutto, è diventata un'abitudine quotidiana, o NO?
"La legge dell’eccitazione:
Herbert Shelton spiega in modo esplicito la delusione della stimolazione nel suo classico libro, “Ortobionomia”.
“Ogni volta che una condizione o una sostanza irritante e’ somministrata per dare tono ad un organismo vitale cio’ causa resistenza ed eccitazione manifestati con un’azione di indebolimento e di rafforzamento che sempre necessariamente diminuisce il potere di azione e lo fa precisamente nel grado in cui accelera l’attivita’; l’aumentata attivita’ e’ causata dall’elevato dispendio di energia vitale richiesta, non compensata nel processo correlato, e percio’ la fornitura di energia e’ diminuita di questa quantita’… In tali circostanze, la vitalita’ o energia di un qualunque soggetto si manifesta con un dispendio energetico, mai come un suo accumulo.
In altre parole, cio’ che sembra ci dia energia prosciuga le nostre energie. Lo stimolo che le persone ricevono dal bere caffe’ e’ un dispendio di forze vitali, non e’ energia reale, che puo’ arrivarci solo dal riposo.
Cherniske che capisce cio’ a fondo, spiega:
“La caffeina non fornisce energia-solo stimolazione chimica. L’energia che si percepisce viene dallo sforzo del corpo di adattarsi all’aumentato livello nel sangue di ormoni dello stress… L’uso del caffe’ per migliorare l’umore e’ una benedizione di breve durata ed una maledizione di lunga durata. Mentre l’iniziale stimolo dell’adrenalina puo’ procurare un provvisorio sollievo anti-fatica, l’effetto finale della caffeina e’ di una depressione, leggera o profonda. I pubblicitari e le “istituzioni” del caffe’ hanno nascosto all’opinione pubblica questo aspetto della caffeina…”
“Anche se i consumatori di caffeina possono sentirsi piu’ svegli, l’esperienza e’ semplicemente quella di un aumento dell’attivita’ sensoriale e motoria (pupille dilatate, aumento del battito cardiaco e della pressione sanguigna). La qualita’ di pensiero e la memoria non migliorano piu’ di quanto migliora la qualita’ della musica quando suonata ad alto volume o velocita’.”

http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... adanni.htm

Anzi quando mi sono sposato mi hanno regalato la macchinetta elettrica che programmo la sera, prima di mettermi a dormire. Mi sveglia la suoneria ed ecco il mio CAFFE' lì pronto, bello caldo che mi aspetta. UNA VERA GODURIA che diventa un BUON AUSPICIO per tutta la giornata. Quante persone hanno l'abitudine di FARE COLAZIONE DI SOLO CAFFE'? In verità TANTE, TROPPE. Lo dico in quanto personalmente l'ho fatto per MOLTI anni.
"Ci si puo’ anche chiedere la ragionevolezza delle comuni asserzioni che sentiamo da amici, personaggi famosi e colleghi. Nel film “Shadow of a Doubt”, una famosa battuta di Josef Cotten fu: “Non posso affrontare il mondo al mattino. Devo bere un caffe’ prima di riuscire a parlare.” Ora, sostituiamo alla parola caffe’ quella di un’altra droga, diciamo le anfetamine. Se una persona dice di non poter affrontare il mondo senza anfetamine, la chiamiamo tossicodipendente. La mandiamo a farsi curare e forse perfino in prigione. Ma poiche’ il caffe’ e’ una droga che noi stessi consumiamo, ammicchiamo e annuiamo, dicendo: “Si’, non e’ la verita’!” (Caffeine Blues, pag. 50)
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... adanni.htm

Questo al mattino, ma dopo pranzo dove si è fatto bene attenzione a ciò che si è ingoiato per cercare di mantenerci la SALUTE, alla fine ecco che ci vuole UN BUON CAFFE' per aiutare la digestione. Ecco cosa in effetti causa questo CAFFE' dopo pranzo:
"Caffeina e problemi di digestione
“La cattiva digestione e’ un problema di cui si accorge la maggior parte della gente – e peggiora con la caffeina. Quella maxi-bibita o il doppio espresso che beviamo ai pasti e’ cio’ che piu’ contribuisce a gonfiore, dolore, gas che prova circa il 50% degli adulti americani dopo mangiato. E questi sintomi sono solo le manifestazioni fisiche dell’indigestione. Invisibili sono i pericolosi sottoprodotti della fermentazione e della putrefazione. Alcuni di questi sottoprodotti sono riassorbiti nel flusso sanguigno, e le tossine che rimangono nell’intestino aumentano i rischi di malattie gastrointestinali.” (Caffeine Blues, pag. 60)

http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... adanni.htm

Se si và al ristorante, si cerca quello giusto che sia confacente alla nostra ALIMENTAZIONE di tutti i giorni, anche se, ogni tanto all'occasione, qualcosa scappa, ma sono pur sempre prodotti alimentari! anche se non sono nell'elenco della nostra ALIMENTAZIONE quotidiana. Ma alla fine ECCO: "UN BUON CAFFE'", quello che mette a posto TUTTO, che aiuta a DIGERIRE, e come potremmo farne a meno?
A casa lo prendo sempre, anzi ho comprato la MACCHINETTA con le CIALDE (A qualcuno i figli l'hanno regalata per Natale) invece io ho pensato a me, non solo ma l'ho avuta in OFFERTA. Dopo il ristorate il pranzo è diventato pesante, sarà mica quello che non magio di solito a pesare tanto? Lo sgarro? ma, provo a prendere ancora un CAFFE', sono sicuro che con questo mi passa. Ora di cena, un brodino leggero leggero, questo non affatica nulla, anzi LAVA, poi finito quel poco: vuoi il CAFFE'? "me lo fai con la macchinetta o con la cialda? Ma anche con la macchinetta và bene lo stesso, grazie".
"Ma tutti bevono il caffe’!
Quando si arriva al caffe’, la piu’ comune reazione che sento e’: “Come potrebbe farti male? La gente beve il caffe’ da secoli”
“Per uno scienziato, questa osservazione e’ senza significato. La storia e’ piena di casi in cui milioni di persone hanno fatto seri errori. Ci sono erbe in Cina, ad esempio, che sono state usate in medicina per migliaia di anni e sono ancora in uso per trattare le congestioni al seno. Ma un ripetuto utilizzo nel tempo di queste erbe puo’ causare cancro al naso e alla gola. Gli epidemiologisti (scienziati che studiano la distribuzione delle malattie nella popolazione) hanno stimato che questa abitudine ha causato morte prematura e dolorosa per milioni di Cinesi. Chiaramente, un grande numero di persone possono sbagliare, specialmente se non conoscono i fatti.” (Caffeine Blues, pag. 49)

http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... adanni.htm

Eppure mi è venuto il DIABETE, di cosa sarà mai la colpa? COSA è ENTRATO nel mio corpo di cui NON MI SONO CURATO, di cui mi sono fidato? eppure abbiamo sempre fatto attenzione a cosa si comprava, non abbiamo usato BURRO, ma MARGARINA (prodotto chimico, come può far bene?) come da raccomandazione, NON ho mai comprato il latte ed i latticini, perchè mi hanno detto che portano i tumori, l'ho sostituto col latte di SOIA, anche se a volte mi rimaneva un pò indigesto, ma dicevano che NON porta il COLESTEROLO. Se devo essere sincero e dire la verità, avevo letto da qualche parte che la CAFFEINA è una DROGA ed è un INSETTICIDA, ma non potevo crederci, in quanto queste mi parevano solo dicerie di malelingue visto che a me non ha mai fatto NULLA.
Eppure ho subito questo ICTUS!
Cosa è il CAFFE' ? Ecco ricavato da questo video di pubblicità di chi lo vende e dichiara che è un "INSETTICIDA":
il link è: http://www.guidafinlandia.it/informazio ... ffe-video/
Continuando il discorso....
Sapete per cosa altro si può ringraziare la caffeina? Per una piccola cosa chiamata illusionismo.
Aumenta la concentrazione, riduce l'affaticamento e migliora la memoria.
Anche se la caffeina è/tecnicamente/letale, è presente in una dose adatta per un insetto da 1 grammo....in proporzione alla quantità lo è maggiormente per l'uomo
se volte che la falce della morte vi venga a trovare....continuando a bere CAFFE' e TE.
Ora è importante vedere questo link che rende l'idea delle scritte
:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... evideo.htm

Ed inoltre, da questa TESI:
il link è: http://www.usl3.toscana.it/allegati/Dat ... 20tesi.pdf
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA
Del CAFFE' fin'ora si è parlato solo di CAFFEINA che è DROGA ed INSETTICIDA e di TOSSINE, ma mai di elementi CANCEROGENI. Ora però riporto quanto recita una tesi di laurea di Paolo Bulleri dell'Anno Accademico 2006/2007, all'Università degli Studi di Siena che parla di questi elementi CANCEROGENI peggio di quelli contenuti nel tabacco e di cui fino al 2002 NON SI CONOSCEVA NE' L'ESISTENZA NE' LA PORTATA, come si leggerà più sotto.

http://digilander.libero.it/genfranco1/ ... litesi.pdf

In ogni modo questo CAFFE' entra nel corpo di bambini, ragazzi ed adulti, cominciando dalla COCA COLA da bambini molto piccoli, con vari prodotti innaffiati di questa MICIDIALE BEVANDA chiamata da me FLAGELLO UMANO, fino all'adulto con ogni prodotto alimentare nei quali si è riusciti a introdurlo. A questo punto rimando all'inizio pagina dove c'è la spiegazione di questo perchè:
“E’ una montatura commerciale, ed e’ legale. Non c’e’ da stupirsi che sempre piu’ aziende stanno lanciandosi nel mercato della caffeina, producendone grandi quantita’, dai caffe’ e te’ speciali alle pillole energetiche “erboristiche” alla caffeina, bevande a base di frutta “corrette” con caffeina, bevande analcoliche “supercariche”, birra con addizionata a caffeina, e addirittura acqua con caffeina aggiunta”. (Caffeine Blues, pag. 4)"
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... adanni.htm

Ma come mai ora sono quì malato di una malattia che non si aveva notizia prima? Cosa può avermela procurata?
Ora la CAUSA la sò, ma come potrò guarire?
A questo punto voglio fare presente che sono ONNIVORO, e come potrei essere diverso se tutti gli animali con un'alimentazione varia lo sono, di pasto piccolo, ma che fortunosamente fin dal 1972 ho smesso di bere CAFFE' ed ho evitato ogni alimento che lo contenesse, iniziando in quel periodo ad assumere ACIDO ASCORBICO, 4 pastiglie di c-tard al giorno e SELENIO, una pastiglia al giorno. Nel tempo posso dichiarare che il mio dottore curante NON mi ha mai più visto per nessun tipo di patologia (una sola volta nel 2004 per le VERTIGINI delle quali ho sofferto fin da ragazzino e che in seguito agli esami prescrittimi ho assunto per un periodo vertisec. Mai più ripetuto.) Questo disguido l'ho risolto nel 2009 in seguito all'assunzione di CLORURO DI MAGNESIO aggiunto nel novembre 2008, di cui ho fatto il sito:
http://www.genfranconet.tk

dedicato alle esperienze degli amici Andrea e Rino che mi hanno convinto a provare, e naturalmente anche della mia.
Come dichiarerò in seguito, mossa poi determinata "ACCOPPIATA VINCENTE": l' ACIDO ASCORBICO ed il CLORURO DI MAGNESIO, in quanto questo è stato l'ultimo ALIMENTO aggiunto, di cui ho scoperto nel novembre 2011 che, insieme all'ACIDO ASCORBICO, al SELENIO, al POTASSIO, ed altri.
Quindi, se smetti di bere il CAFFE' e controlli nella tua ALIMENTAZIONE quanto ACIDO ASCORBICO, SELENIO, POTASSIO, MAGNESIO, ed altri ingerisci con essa, e se carente ne fai integrazione, la vita non potrà che sorriderti, poichè questi ALIMENTI li ha usati MADRE NATURA dall'inizio della vita mettendoli nello SPERMA per alimentare e dare forza agli spermatozoi. Sono sicuro che MADRE NATURA NON HA LASCIATO NIENTE AL CASO:
Con quanto sopra abbiamo dimostrato che lo SPERMA, di qualsiasi animale, contiene in maggior quantità:
ACIDO ASCORBICO, selenio, potassio e magnesio
Faccio notare che questi quattro alimenti fanno parte della MIA e nostra integrazione fatta per anni ed iniziata nel 1992, senza interruzione ottenendo quei risultati visibili da TUTTI. Ora mi chiedo "SARA' UN CASO che personalmente ogni giorno sono al TOP sia di FISICO che di MEMORIA?" cosa ne dite voi? Vorrei specificare in che forma assumo e precisamente: l'ACIDO ASCORBICO PURO, il SELENIO in pastiglie, il POTASSIO BICARBONATO ed il MAGNESIO CLORURO.

http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... sperma.htm

Ad ognuno le sue conclusioni, se ve ne è UNA DIVERSA........

Se sei quì per caso, come succede sovente, e vuoi conoscere la mia esperienza eccoti la pagina giusta che tra l'altro recita:
"Ciao amica! ciao amico! sono felice di conoscerti, anche se questo non è personalmente. Ora che hai visto quanto sopra sò con certezza che ti sei fatto un'idea di ciò a cui (NON "PUO' SERVIRE", come dicono i siti di parte, ma che) SERVE questo sconosciuto ACIDO ASCORBICO al tuo corpo ed alla tua mente. Tutto questo l'ho scoperto piano piano nel tempo ed è quanto mi ha portato ad ottenere quei benefici che puoi vedere dai video che ti elenco sotto. Detto questo, voglio chiarirti subito anche che NON VENDO, NE' PUBBLICIZZO e neppure consiglio dosi, ma informo sulle mie esperienze, sia di salute che su ciò che ho riscontrato con certezza, mina la mia salute, quindi anche la tua. Se vuoi sapere di più o hai dei dubbi, sono disponibile al dialogo privato contattandomi con e-mail a [email protected]
http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... ettura.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Avatar utente
aurea
Messaggi: 155
Iscritto il: gio mag 26, 2011 12:03 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da aurea » dom mag 27, 2012 12:43 am

Ma l'assunzione giornaliera di acido ascorbico, bicarbonato di potassio, magnesio cloruro e selenio serve per mantenere integre le attività intellettive?

genfranco
Messaggi: 903
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da genfranco » lun mag 28, 2012 5:16 am

aurea ha scritto:Ma l'assunzione giornaliera di acido ascorbico, bicarbonato di potassio, magnesio cloruro e selenio serve per mantenere integre le attività intellettive?
Ciao Aurea, certo, oltre che la salute, conserva anche la memoria. Te lo faccio capire chiedendoti:
Pensi che un leone, verso la fine della sua vita si dimentichi che è vivo al pari di un uomo con l' alzheimer? o di un uomo che abita al primo piano e deve andare a prendere qualcosa in cantina al piano terreno e che quando arriva sotto deve risalire al primo piano per ricordarsi cosa doveva prendere quando è sceso sotto?
Quindi se MADRE NATURA, questi ALIMENTI li ha messi nello SPERMA, che serve per la continuazione della vita sulla terra e l'ha messo dall'inizio di questa, quindi dalle ORIGINI, vuol proprio dire che devono servire a TUTTO, anche alle "attività intellettive", altrimenti perchè lo avrebbe fatto?
A sostenere quanto sopra questi due link che recitano:
"Domanda: Ma non basta la Vitamina C contenuta negli alimenti?
Risposta: Il ricercatore Irwin Stone, nel 1965, rilevò che gli esseri umani e altri primati come la scimmia rheus, non sanno sintetizzare la Vitamina C e la richiedono come vitamina integrativa. Una volta che una specie ha perso tale capacità di produrla autonomamente, essa dipende, per la sua esistenza, dalla possibilità di trovarla nel cibo a disposizione. Però, visto che la maggior parte delle specie animali non hanno perso questa capacità (ad esclusione dell’uomo), significa che la quantità di acido ascorbico generalmente presente nel cibo non è sufficiente a fornire la dose ottimale".

la conferma la trovi:
http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... s/qui1.htm

e l'altro sito dice:
"Tutti gli animali infatti producono nel fegato diversi grammi di vitamina C ogni giorno, tranne l'uomo e la scimmia che hanno smesso quando hanno cominciato a nutrirsi di grandi quantità di frutta, in epoca preistorica. Poi però è arrivata l'agricoltura: abbiamo smesso di mangiare tantissima frutta e, da allora, ci ritroviamo senza saperlo vittime di una carenza cronica di vitamina C".
la conferma la trovi:  
http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... s/qui2.htm

invece questo:
"dal punto di vista meramente chimico, lo sperma contiene: ACIDO ASCORBICO, antigeni del sangue, calcio, cloro, colesterolo, acido citrico, creatina, aboutonia, fruttosio, acido lattico, MAGNESIO, azoto, fosforo, POTASSIO, pirimidina, sodio, SELENIO, sorbitolo, spermidina, urea, acido urico, vitamina B12 e zinco. Tutto ovviamente in quantità ridotte e in piccole percentuali."
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... mentii.htm

che inoltre ti dice:
"Con quanto sopra abbiamo dimostrato che lo SPERMA, di qualsiasi animale, contiene in maggior quantità:
ACIDO ASCORBICO, selenio, potassio e magnesio
Faccio notare che questi quattro alimenti fanno parte della MIA e nostra integrazione fatta per anni ed iniziata nel 1992, senza interruzione ottenendo quei risultati visibili da TUTTI. Ora mi chiedo "SARA' UN CASO che personalmente ogni giorno sono al TOP sia di FISICO che di MEMORIA?" cosa ne dite voi? Vorrei specificare in che forma assumo e precisamente:  l'ACIDO ASCORBICO PURO, il SELENIO in pastiglie, il POTASSIO BICARBONATO ed il MAGNESIO CLORURO."

http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... sperma.htm

..ora cosa ne dici tu?
ciaooo Genfranco
.
.

Avatar utente
aurea
Messaggi: 155
Iscritto il: gio mag 26, 2011 12:03 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da aurea » lun mag 28, 2012 11:05 pm

La vita media si è allungata, genfra'? La VECCHIAIA si è allungata ! Solo quella !
Le altre età della vita sono rimaste della stessa durata. A cosa servono tutti questi rimedi, o presunti rimedi, se non si allunga l'età della GIOVINEZZA ?

Avatar utente
aurea
Messaggi: 155
Iscritto il: gio mag 26, 2011 12:03 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da aurea » lun mag 28, 2012 11:13 pm

Inoltre, genfranco, devo smentire, mio malgrado, un'altra tua affermazione. I CANI (i gatti non so) bevono l'alcool; mio cugino diede da bere la birra al suo cane che se la bevve con gusto! Ai cani piace anche in caffè, ma solo se zuccherato ! Non lo sapevi?

Avatar utente
Morganavalon
Messaggi: 110
Iscritto il: mar mar 27, 2012 8:17 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da Morganavalon » mar mag 29, 2012 10:58 am

ai cani piace il sapore dolce , si. E' istinto selezione, le cose dolce non saranno mai tossiche, in genere in natura l'amore è nocivo o tossico ed è cosi che gli animali imparano a distinguere e preferiscono il miele al caffè... ma se gli zuccheriamo il caffè magari col miele è una specie d inganno...l alcool si lo possono bere ma la maggior parte dp l annusata iniziale , starnutisce e ne sta lontano se continua il padrone a darglielo , irresponsabilmente direi , il cane si abituerà...anche perchè l alcool ha solo un forte impatto odoroso e gustativo per loro ma niente di così amaro...

Avatar utente
aurea
Messaggi: 155
Iscritto il: gio mag 26, 2011 12:03 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da aurea » mar mag 29, 2012 9:34 pm

Morganavalon ha scritto:in genere in natura l'amore è nocivo o tossico
L'amore è nocivo e tossico ? :lol:
Cos'è, un lapsus freudiano ?
Comunque, i cani che ho allevato personalmente li ho sempre rispettati; non ho mai dato loro da mangiare cibi nocivi per la loro salute; solo a Natale gli davo una fetta di pandoro senza lo zucchero a velo, ma solo perché ne erano golosissimi !

Avatar utente
Morganavalon
Messaggi: 110
Iscritto il: mar mar 27, 2012 8:17 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da Morganavalon » mer mag 30, 2012 5:58 pm

Aurea ahahah, nemmeno vado a vedere cos'ho scritto perchè ti credo ..si sarà un lapsus freudiano AMARO=AMoRE...sarà perchè sono innamorata! Il mio cervello non distingue più le parole...e se fosse colpa del caffè che prendo??oddio aiutoooo :lol:

Cmq anche io al mio cane ho dato fette di dolce sopratutto al suo compleanno ma non a tutti e non sempre!!:)

Avatar utente
aurea
Messaggi: 155
Iscritto il: gio mag 26, 2011 12:03 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da aurea » mer mag 30, 2012 7:29 pm

Morganavalon ha scritto:Aurea ahahah, nemmeno vado a vedere cos'ho scritto perchè ti credo ..si sarà un lapsus freudiano AMARO=AMoRE...sarà perchè sono innamorata!

E' molto probabile ! :D
Poi, dipende dalla persona che si ama: se amiamo la persona sbagliata, diventa davvero NOCIVO e TOSSICO per la nostra salute ... :lol:
Morganavalon ha scritto:Il mio cervello non distingue più le parole...e se fosse colpa del caffè che prendo??oddio aiutoooo :lol:

Mah, chiediamolo al nostro esperto Genfranco; chissà, potrebbe essere un sintomo da intossicazione da caffè... :lol:

genfranco
Messaggi: 903
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da genfranco » gio mag 31, 2012 2:23 am

aurea ha scritto:
Morganavalon ha scritto:Aurea ahahah, nemmeno vado a vedere cos'ho scritto perchè ti credo ..si sarà un lapsus freudiano AMARO=AMoRE...sarà perchè sono innamorata!

E' molto probabile ! :D
Poi, dipende dalla persona che si ama: se amiamo la persona sbagliata, diventa davvero NOCIVO e TOSSICO per la nostra salute ... :lol:
Morganavalon ha scritto:Il mio cervello non distingue più le parole...e se fosse colpa del caffè che prendo??oddio aiutoooo :lol:

Mah, chiediamolo al nostro esperto Genfranco; chissà, potrebbe essere un sintomo da intossicazione da caffè... :lol:
...Aurea, grazie per l'esperto. Se mi posso permettere, letto tutto il messaggio di Morganavalon, direi che più che il caffè, a confondere il cervello sia l'AMORE!!". Si perchè quando si è innamorati, essendo è la sensazione più bella della vita, TUTTO il resto passa in second'ordine; sempre che sia la persona giusta. Qualcuno me lo può smentire?
ciaooo Genfranco

Avatar utente
Morganavalon
Messaggi: 110
Iscritto il: mar mar 27, 2012 8:17 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da Morganavalon » gio mag 31, 2012 1:42 pm

genfranco ha scritto:...Aurea, grazie per l'esperto. Se mi posso permettere, letto tutto il messaggio di Morganavalon, direi che più che il caffè, a confondere il cervello sia l'AMORE!!". Si perchè quando si è innamorati, essendo è la sensazione più bella della vita, TUTTO il resto passa in second'ordine; sempre che sia la persona giusta. Qualcuno me lo può smentire?
ciaooo Genfranco

Cioè cerchi qualcuno che smentisca se la persona che amo è giusta o no?? :wink:

Avatar utente
aurea
Messaggi: 155
Iscritto il: gio mag 26, 2011 12:03 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da aurea » gio mag 31, 2012 7:40 pm

Morganavalon ha scritto:
genfranco ha scritto:...Aurea, grazie per l'esperto. Se mi posso permettere, letto tutto il messaggio di Morganavalon, direi che più che il caffè, a confondere il cervello sia l'AMORE!!". Si perchè quando si è innamorati, essendo è la sensazione più bella della vita, TUTTO il resto passa in second'ordine; sempre che sia la persona giusta. Qualcuno me lo può smentire?
ciaooo Genfranco

Cioè cerchi qualcuno che smentisca se la persona che amo è giusta o no?? :wink:
Noooo ! Non vogliamo mica impicciarci della tua vita privata fino a questo punto ! :) , anche perché, eventualmente, ad intossicarti saresti tu, non certo noi :lol:

Avatar utente
aurea
Messaggi: 155
Iscritto il: gio mag 26, 2011 12:03 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da aurea » ven giu 01, 2012 5:09 pm

Comunque, tornando al tema del topic, è risaputo che un consumo eccessivo di caffè può far male (tant'è vero che ai bambini non si dà); io di caffè ne bevo poco anche perché sono abituata a berlo senza zucchero. L'alcol, pur piacendomi (mi piacciono i superalcolici), l'ho quasi eliminato dalla mia alimentazione quotidiana poiché se il vino non è proprio di ottima qualità, non lo bevo. Però, genfranco, dopo una deliziosa pizza margherita (la mia preferita), cosa vuoi bere, acqua ? Non è meglio un bel baccale colmo di spumeggiante birra ghiacciata ?

Avatar utente
aurea
Messaggi: 155
Iscritto il: gio mag 26, 2011 12:03 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da aurea » ven giu 01, 2012 6:52 pm

Certo, la tostatura potrebbe porre problemi.
Non moltissimi anni fa però il caffè veniva tostato anche in casa ! Vi erano degli attrezzi appositi per la tostatura. Ho ancora molto forte il ricordo da bambina, quando una signora molto anziana, abbrustoliva i chicchi di caffè ed l’odore intenso che sprigionava era molto forte.
I lauti guadagni industriali a scapito della qualità, si trovano dappertutto, purtroppo anche in campo alimentare. Infatti, leggendo gli ingredienti dei vari prodotti, la maggior parte di questi non li compro; se poi trovo qualche prodotto con ottimi ingredienti, ho notato che non vengono ordinati e messi a disposizione di frequente, anzi, a volte spariscono proprio dagli scaffali e non si vedono più; mentre, distributori e gestori dei supermercati tendono a vendere molto più facilmente prodotti meno buoni.
Anche l’affumicatura dovrebbe essere tossica, specialmente quando viene effettuata con metodi chimici !

Avatar utente
Morganavalon
Messaggi: 110
Iscritto il: mar mar 27, 2012 8:17 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Il danno invisibile del caffè

Messaggio da Morganavalon » ven giu 01, 2012 8:12 pm

Spero d intossicarmi il meno possibile! in tutti i campi!!!
Per quanto riguarda l affumicatura a me non dà una buona sensazione...mi fa quasi schifo. Sarà un rigetto.

Rispondi