Pagina 68 di 68

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: ven lug 10, 2020 9:21 am
da genfranco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ugno20.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Con altra pagina abbiamo stabilito senza ombra di dubbio che >Madre >Natura e la EVOLUZIONE usano a necessità o piacimento "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali il CERVELLO umano non riuscirà mai a comprendere la funzione cui li dedicano, neanche usando tutte le INVENZIONI possibili fatte dal loro GRANDE STUPIDO CERVELLO.
L'ultimo esempio ci viene dalla pagina che dimostra l'uso dell'ACIDO ASCORBICO e la vitamina E come ANTIOSSIDANTE, a seconda del caso, e non solo ma dimostra anche dell'uso del CLORURO DI MAGNESIO e della vitamina D3 che hanno il compito di combattere le INFEZIONI di qualsiasi natura esse possano essere causate, usandoli come VACCINO NATURALE, in quanto oltre che CURARE, le INFEZIONI le prevengono.
Sulla pagina viene spiegato chiaramente che il CLORURO DI MAGNESIO, se chiamato alla stregua della medicina ortodossa, UN VACCINO NATURALE IMBATTIBILE da qualsiasi invenzione umana, il quale evita che gli esseri viventi che vivono nelle acque di mare, sia le SPECIE ANIMALI che le SPECIE VEGETALI, possano infettarsi, che in caso positivo queste specie si sarebbero ESTINTE DA SEMPRE, mentre invece NO, nei mari le INFEZIONI sono impossibili ed è questa la dimostrazione più chiara.
Infatti nessun umano può dichiarare di essersi INFETTATO bagnandosi i piedi in queste acque SATURE di CLORURO DI MAGNESIO. figuriamoci quelli che in queste acque ci nascono, ci vivono tutta la loro vita e che alla fine ci muoiono, le specie marine.
Che se non ci fosse il CLORURO DI MAGNESIO, tutta la vita di queste acque si sarebbe ESTINTA.
E' chiaro però che >Madre >Natura e la EVOLUZIONE non hanno potuto usufruire di questo CLORURO DI MAGNESIO contro le eventuali INFEZIONI sulla terraferma, in quanto la concentrazione di questo "ALIMENTO ESSENZIALE" nell'elemento terra non può essere paragonata alla concentrazione che vi è nelle acque dei mari, dato che è idrosolubile, e neppure ha potuto ottenerne quella concentrazione nei cibi da poterlo dedicare alla stessa funzione di VACCINO NATURALE contro i virus e quant'altro cui la medicina dichiara colpevoli anche di morte e PANDEMIE.
Ecco che allora contro le INFEZIONI dei terrestri, il progetto ha dovuto essere cambiato quindi ha ripiegato su un altro "ALIMENTO ESSENZIALE": la vitamina D3.
Lo posso dichiarare in quanto la vitamina D3 è il terzo "ALIMENTO ESSENZIALE" AUTOPRODOTTO, dopo l'ACIDO ASCORBICO che lo ritengo la prima AUTOPRODUZIONE, del quale la specie umana l'ha persa nel tempo, ed a seguire, quindi il secondo: il COLESTEROLO, usato poi dal corpo di ogni essere vivente poichè TUTTI gli esseri viventi se lo AUTOPRODUCONO, per poi usarlo per AUTOPRODURSI questa importantissima vitamina D3 con l'aiuto dei raggi UV del sole, indispensabile per tutti.
Quindi per combattere le eventuali INFEZIONI degli esseri viventi sulla terraferma, ecco che >Madre >Natura e la EVOLUZIONE hanno fissato questo "ALIMENTO ESSENZIALE", la vitamina D3, con la funzione di VACCINO NATURALE IMBATTIBILE che ha la stessa funzione che ha il CLORURO DI MAGNESIO nelle acque di mare.
La riprova ce la dà una malattia del secolo scorso, e proprio riguardo all'apparato RESPIRATORIO, la TUBERCOLOSI meglio conosciuta come TBC.
Infatti fino al secolo scorso una malattia mortale senza cura.
Sappiamo anche che nessun "principio attivo" era in grado di guarire il malcapitato, ma non solo, questo è ancora oggi in quanto non esiste cura prescritta dai medici.
La storia:
Nel secolo scorso, un giorno chi si dedicava alla medicina, decisero di costruire i famosi SANATORI in montagna, per poter curare le persone malate di TBC, le quali la maggior parte guarivano.
E come guarivano?
Semplicissimo, sappiamo che in montagna può anche nevicare, subito dopo il sole, ed i ricoverati, data ls strutture isolate, uscivano al sole, ed è grazie a questo sole ed i suoi raggi UV, facevano il miracolo, facendo AUTOPRODURRE questa vitamina D3, la quale guariva questa malattia respiratorio.
Certo, questo la medicina non vuole ammetterlo, ma è la PURA VERITA' inconfutabile.
Ma l'apparato respiratorio, è quello a cui la medicina colpevolizza i virus e quant'altro come causa delle varie malattie correlate.

Fissato quindi questo, è comprensibile che l'essere CARENTI di vitamina D3, questa CARENZA influisce sulla SALUTE dell'individuo.
Avendo certezza di questo con mia moglie Franca è da 3 (tre) anni che giornalmente ingoiamo 20000 (ventimila) UI giornalieri, ogni giorno, sia che si vada al mare esponendoci al sole, il quale è il secondo componente per la AUTOPRODUZIONE di questa vitamina D3, in quanto il primo componente è il già AUTOPRODOTTO dal fegato: il COLESTEROLO, sia che non si vada.
Ora però, avendo la informazione che ingoiando CALCIO e molta vitamina D3 si rischia la CALCIFICAZIONE delle parti molli, e la calcificazione delle arterie.
Dato che con Franca, ogni mattina nel frullato mettiamo un cucciano abbondante ci CALCIO ricavato dai gusci delle uova che ingoiamo anche loro ogni mattina, ecco che abbiamo fatto l'esame del sangue per vedere il valore di questo CALCIO che ingoiamo dal settembre 2019. Quindi da 10 mesi circa.
La pagina recita:
"Cosa stà succedendo sul fatto che le uova fanno aumentare il COLESTEROLO e non se ne possono ingoiare più di due alla settimana senza correre seri rischi?
L'articolo in oggetto, datato 14/05/2018 è redatto alcuni mesi dopo il mio post sulle due uova al giorno che riporta i miei esami del sangue con un valore del COLESTEROLO a 168, valore così basso mai avuto in tutta la mia vita.
L'articolo scrive:
"Uova e colesterolo: assolte con formula piena. Se ne possono mangiare 12 a settimana senza problemi:
Emma Morano, la donna che fino al 17 aprile dello scorso anno deteneva il record di longevità con i suoi 117 anni, mangiava 3 uova al giorno. Eppure la maggior parte di noi pensa che le uova vadano assunte con moderazione, perché contengono molto colesterolo e molti grassi e dunque possono creare problemi al cuore oltre a far ingrassare.
Ma una nuova ricerca, condotta dall’Università di Sydney, nella Sydney Medical School, dipana ogni dubbio: mangiare fino a 12 uova a settimana (ovvero quasi due al giorno) non fa aumentare di peso e neppure alza i rischi di incorrere in patologie cardiovascolari. In particolare i test condotti dai ricercatori hanno riguardato persone afflitte da diabete. Le persone con questa patologia sono ancora più a rischio degli altri perché hanno più alti livelli di colesterolo cosiddetto “cattivo”, ovvero l’Ldl che si deposita sulle arterie e che in tutti, portando al restringimento dei vasi, contribuisce enormemente alla genesi dell’aterosclerosi. Viene contrapposto al colesterolo Hdl, quello “buono”, che non provoca alcun danno alle arterie ma, anzi, rimuovendo il colesterolo dalle pareti dei vasi per trasportarlo al fegato ha una funzione protettiva. Consumare due uova fa superare di gran lunga il fabbisogno di colesterolo quotidiano. E per questo sono state per anni messe sotto accusa."

Infatti sono uscito con questo post il: 07 novembre 2017 col titolo "Mangiare ogni giorno uova fà male: In particolare è pericoloso per il COLESTEROLO? Molti studi tendono ormai a negare....."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... giorno.htm
In seguito a questo mio post altre testimonianze, quindi conferme in merito:
15 novembre 2017 Testimonianza di Riccardo Taiocchi sulle due uova al giorno
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... hiuovo.htm

13 novembre 2017 Testimonianza di GRoberta Figini sulle due uova al giorno
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... niuova.htm

11 novembre 2017 Testimonianza di Domenico Tosetto che ingoia due uova sode ogni sera
 http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... touova.htm

10 novembre 2017 Testimonianza di Giuseppe Vitale sulle due uova al giorno
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... neuova.htm
Dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... giorno.htm
Riguardo al CALCIO ingoiato giornalmente ricavato dal guscio delle uova, la pagina recita:
"Mi permetto di riportare quanto sia importante il guscio delle uova delle quali il maggiore componente è il CALCIO.
Ho scoperto questa pagina, ma ve ne sono altre che dedicano quattro righe in favore di questo CIBO NATURALE, il quale la medicina ha DEMONIZZATO per molti anni, consigliando non più di 2 (due) uova alla settimana, sbandierando il rischio del COLESTEROLO e non parlando MAI del CALCIO dei gusci..
Cosa vecchia, no?
Dato che ormai ho capito gli inganni di questi cervelloni, ho iniziato ad ingoiarne con mia moglie Franca DUE UOVA OGNI MATTINO, che ormai dura da quasi 3 anni, iniziando a fine 2016.
I risultati del valore del COLESTEROLO sono visibili a tutti negli esami del sangue sotto documentati.
Però nel maggio 2019, ultimo scorso, con tanta sofferenza Franca si è trovata una densità ossea a RISCHIO ROTTURA, dopo un miglioramento ottenuto con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel 2015. A rischio rottura era già nel 2011 prima di iniziare con questi nostro "ALIMENTI ESSENZIALI", iniziati nel 2012.
Con altra pagina documenterò tutta questa triste esperienza, durante la quale Franca ha toccato veramente IL FONDO, da non essere più AUTONOMA per alcuni mesi.
Abbiamo scoperto le VERE CAUSE di questi valori ossei, che documenterò ampiamente con altra pagina.
Quindi visti i valori di questa ultima densità ossea, consigliato anche dal nostro medico di base e da parte mia. per dare speranza di guarigione a Franca ha iniziato a fare le iniezioni di bifosfonato seguendo la terapia dell'ortopedico.
Devo far presente che Franca è dal dicembre 2017 ed io dal giugno 2018, ingoiamo 20000 (ventimila) UI al giorno, anche prendendo sole al mare, senza alcun problema.
Difatti quando ho sottoposto al nostro medico di base i risultati della densità ossea consigliata e da lui prescritta, fatta il 17 maggio 2019, e quelli delle densità ossee precedenti del 2011 e 2015, ha detto:
"E' un PARADOSSO, sò benissimo che lei con Franca ingoiate molta vitamina D, ne ho registrato le prescrizioni, quindi mi pare impossibile questo risultato."
Sentito le sue parole, ero come un pesce fuori dall'acqua non sapendo più cosa pensare, e avendo trovato la pagina che parla del SILICIO ORGANICO nel febbraio 2019, ho capito che i cervelloni ci stanno imbrogliando da SEMPRE sul giro OSTEOPOROSI = CALCIO e vitamina D3. Ho capito che mancava qualcosa al giro, e quel qualcosa ho anche capito che era questo SILICIO ORGANICO in quanto la vitamina K2 la ingoiamo da un paio di anni e non c'entra con lo scheletro:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm

Questo è avvenuto i primi giorni di marzo 2019 e subito ho dato a Franca sostenute dosi di questo SILICIO ORGANICO-
Il 30 maggio 2019 si è iniziata la cura dell'ortopedico con le iniezioni di bifosfonato che Franca non era ancora AUTONOMA. Difatti il 9 giugno si doveva andare in ferie al mare per 15 giorni, ma non siamo partiti in quanto lei non poteva ancora camminare autonomamente.
Naturalmente avendo capito che la VERA CAUSA della OSTEOPOROSI sono stati gli ANTIDOLORIFICI ingoiati per il mal di schiena iniziato il 5 febbraio 2019 e causato dal FREDDO, e nessun altro "principio attivo" (FARMACI), ecco che con Franca abbiamo deciso di ELIMINARLI, unico "principio attivo" medico ingoiato per l'occasione. I dolori? c'erano, ma con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" erano quasi sempre sopportabili.
Con Franca abbiamo sempre solo ingoiato questi "ALIMENTI ESSENZIALI" e lei con dosi adeguate al problema.
Naturalmente sapendo del bisogno di CALCIO, abbiamo iniziato anche con questo ricavato dal guscio delle uova.
Verso metà mese di agosto ho trovato questo articolo ed il 18 agosto 2019, avendo finito il CALCIO acquistato in farmacia, ho pensato di seguire la descrizione di questo articolo mettendo i gusci di uova nel frullato di ogni mattina.
Dopo alcuni giorni abbiamo visto un forte miglioramento, sia nei dolori che si sono attenuati di molto, anche se la medicina dice che i dolori saranno PER SEMPRE e non si guarisce MAI, ma non solo, abbiamo cominciato a camminare e da alcuni giorni con Franca, dopo mesi, siamo usciti per spese alimentari.
Quindi posso dire con certezza che il CALCIO delle uova è un qualcosa di eccezionale per il corpo umano come lo è per OGNI ESSERE VIVENTE. Basta pensare alla margherita che in giugno è retta da quello stelo molto alto che non si rompe mai neanche al vento, il quale stelo è fatto di CALCIO. Certo, >Madre >Natura e la EVOLUZIONE non hanno potuto usare l'acciaio per questo fine.
L'articolo riporta:
"<<Gli studi clinici sulle donne con osteoporosi senile in post-menopausa hanno mostrato che la polvere del guscio d’uovo riduce il dolore e aumenta la mobilità e la densità ossea […] Studi clinici e sperimentali hanno dimostrato che la polvere di un guscio d’uovo ha effetti positivi sul tessuto osseo e sulla cartilagine rivelandosi adatto alla prevenzione e al trattamento dell’osteoporosi>>."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... porosi.htm

Ed ora la pagina riporta:
"Dell'articolo in oggetto che ci parla del GUSCIO delle tanto demonizzate uova, leggendo questa parte, non sono riuscito a resistere alla tentazione di inserirla sulla foto di riferimento.
E mi ha colpito particolarmente la parte che recita:
"Piccole, dalla forma armoniosa e perfetta e protagoniste di famosi proverbi, le uova tornano prepotentemente protagoniste di questa calda estate 2019 perché al centro di diverse ricerche che ne certificano proprietà, benefici e futuribili applicazioni nella medicina d’avanguardia."
che mi ha fatto proprio ridere, e spero di non peccare di presunzione in quanto sono certo che se ne parla in seguito ai miei post che riportano i risultati dei nostri esami del sangue ottenendo valori di COLESTEROLO a 168, sia per me che per Franca mia moglie. Valori mai raggiunti nella nostra vita.
Naturalmente dopo un anno di 2 (due) uova al giorno costantemente.
Naturalmente si sono aggiunti molti membri dei nostri gruppi che hanno ottenuto i nostri medesimi risultati.
Sono certo che ai CERVELLONI, sostenitori delle idiozie, abbiamo fatto fare una figura MESCHINA.
Ecco che allora le uova sono venute di moda.
L'altra parte recita:
"Assolte dall’accusa di aumentare il rischio di infarto e ictus (anzi lo prevengono), le uova sono considerate un toccasana per il nostro organismo per diversi aspetti (soprattutto per i bambini): di recente sono diventate anche miracolose per le ossa, grazie ad una ricerca condotta da un pool di scienziati dell’Università del Massachusetts e pubblicata sulla rivista di settore Biomaterials Science."
Ed ora a voi l'articolo, in quanto penso di non dover aggiungere altro, anzi no, vorrei aggiungere parte dell'articolo che ci prova che non solo lo scheletro si RIGENERA, ma anche gli altri organi:
"Ho scoperto questo articolo che mi ha fatto capire molte cose sulla salute umana e vorrei sottoporlo a persone incompetenti come me al riguardo.
Il titolo è tutto un programma:
"Rinnovamento tessuti e organi umani – Ecco ogni quanto avviene – Un corpo nuovo in soli 365 giorni"
Quindi un corpo nuovo ogni 365 giorni"
UN ANNO!
Questo però il tuo medico di base non te lo ha detto, non parliamo poi del tuo SPECIALISTA, almeno lui te lo ha detto? NO!?!?!?!?! e se glielo chiedi, sono CERTO che NON LO SA' neppure lui. Ma cosa avranno mai studiato per diventare SPECIALISTI?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eossea.htm

Ed è proprio ingoiando dosi di vitamina D3 di molto superori alle dosi consigliate dai medici come protocollo, 20-25 gocce di Dibase alla settimana che fanno circa 900 UI al giorno, oppure altro protocollo di 25000 UI al mese. con la stessa quantità giornaliera come media, e che inoltre abbiamo da loro informazione che dosi più alte possono causare INTOSSICAZIONE, ma non solo, possono anche fissare il CALCIO nei punti molli come nelle arterie causando CALCIFICAZIONI se il CALCIO è in eccesso. Quindi ecco che ingoiando ogni giorno addirittura del latte intero, quindi molto CALCIO come detto da molti articoli medici, che aggiungendo ancora anche questo CALCIO dei gusci delle uova, avremmo potuto corre dei rischi per la SALUTE, ed ecco che, venendomi il dubbio che questo tutto CALCIO ingerito da Franca e me che ingoiamo questa quantità ormai da quasi un anno, ecco che allora abbiamo richiesto ed ottenuto dal nostro medico di base un esame del sangue per il controllo del SOLO CALCIO.

Questi sono i risultati di questi esami fatti in data 22/06/2020 per me
CALCIO 9.8 mg/dl V.R. 8.4 - 10,2


Mentre i valori del CALCIO rilevati negli esami pregressi miei senza ingoiare CALCIO, sono:
In data 16/06/16 9.0 mg/dl V.R. 8.4 - 10.2
In data 04/08/2016 8.9 mg/dl V.R. 8.4 - 10.2
In data 24/01/2017 10.0 mg/dl V.R. 8.4 - 10.2
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... samisu.htm


Questi sono i risultati di questi esami fatti in data 22/06/2020 per Franca
CALCIO 10 mg/dl V.R. 8.4 - 10,2

Mentre i valori del CALCIO di Franca rilevati negli esami pregressi senza ingoiare CALCIO, sono:
In data 27/01/2016 9.3 mg/dl V.R. 8.4 - 10.2
In data 24/01/2017 9.9 mg/dl V.R. 8.4 - 10.2
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... franca.htm

Quindi posso concludere senza ombra di dubbio che. ingerire CALCIO sia col latte che quello delle uova, per i nostri corpi vuole dire SALUTE.
Sopratutto per lo scheletro di Franca che il prossimo mese dovendo fare la densometria, ho certezza che i valori rilevati saranno di molto superiori a quelli del maggio 2019 con un netto miglioramento..

Ora posso solo concludere che tutto quanto dichiarato dai CERVELLONI della medicina sulla salute umana è decisamente FALSO, ed è provato dalle documentazioni allegate, quindi come si può ancora credere nella loro buonafede?
E' quindi facile concludere che il corpo di ogni essere vivente sà gestire perfettamente ciò che fà parte di lui, e dimostra chiaramente che NON E' STUPIDO come vogliono farci credere i CERVELLONI DELLA MEDICINA, quindi degli "ALIMENTI ESSENZIALI", nessuna dose può essere nociva come vogliono farci credere loro per mantenerci in CARENZA, unico modo per ottenere ciò di cui si sono prefissati: IL PROFITTO.
Ora a riprova, un altro fatto che ritengo molto importante onde poter avere conferma delle conclusioni descritte sopra specialmente per la vitamina D3.

Tutto quanto descritto naturalmente senza avere MAI avuto LA FEBBRE in quanto per Franca e me i problemi respiratori, le prime cause di questa FEBBRE, da quando ingoiamo l'ACIDO ASCORBICO, per me dal 1992 che per lei è stato il 01/07/2012 non ne abbiamo mai più avuti.
Infatti Franca è dal 2012 a luglio, inizio da parte sua, di ingerimento di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che non ha mai più avuto stati febbrili, quindi SEMPRE SENZA FEBBRE, SEMPRE.

A conferma il fatto che da anni e precisamente dal 1992 ingoiando ACIDO ASCORBICO ed il SELENIO da parte mia, con la costanza di ogni giorno, non ho mai più avuto stati febbrili in quanto non ho mai più avuto sintomi influenzali o di raffreddore, ma sopratutto, dato che ho iniziato ad ingoiare la vitamina D3 nel 2010, nonostante i vari ricoveri al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Bra, all'accettazione non mi è mai stato rilevato una temperatura superiore ai 37 ° C ed i miei battiti cardiaci sono sempre sotto i 60 che a riposo arrivano fino a 45 al minuto, che per provarlo riporto sotto le DOCUMENTAZIONI della varie occasioni con i link delle pagine con la relativa documentazione che lo riportano.
Senza contare i ricoveri per i quattro interventi subiti dal 23 marzo 2016 al 19 luglio 2017 con tempi di ricovero diversi, che ogni mattina mi è stato rilevato anche la temperatura corporea con valori sotto i 37° C SEMPRE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... stomia.htm

Senza dimenticare che per altra riprova la pagina recita:
"La mia personale accidentale avventura con circa 15 GRAMMI circa di ACIDO BORICO è iniziata alle 15.30 del 7 luglio 2017.
I FATTI:
Avevo appuntamento nel reparto di chirurgia per l'intervento di "ricanalizzazione" all'ospedale di Bra, il 9 luglio 2017 presentandomi a digiuno dalla sera precedente.
L'intervento sarebbe dovuto essere il 10 luglio 2017.
Quindi avrei dovuto iniziare il 7 luglio 2017 con la prima purga bevendo la prima bustina di "isocolan" acquistato in farmacia disciolta in un litro di acqua che regolarmente uso quella di rubinetto.
Quel venerdì, alzatomi dal computer, con la intezione di preparare il beverone, preso la bustina sul mobile, mi sono recato in cucina per preparare la bevanda purgante.
Verso le 12 però avevo acquistato in farmacia una bustina di ACIDO BORICO che ho posato sul mobile dove erano anche le bustine di "isocolan" pronte all'uso.
Le bustine erano otto e ne avevo preparate quattro. Due per il venerdì e due per il sabato.
Preparato il beverone, verso le 15.30 ho iniziato ingoiando il primo quarto di acqua. Un quarto d'ora dopo, il secondo quarto.
Però non mi sentivo troppo bene e cominciai a pensare cosa avrebbe potuto causare questo malessere.
Presi il "bugiardino" dell'"isocolan" e lessi le controindicazioni. Non erano disastrose, ma potevano causare malessere.
Mezz'ora dopo bevvi ancora un pochino di mistura, ma poi ripensandoci telefonai al reparto chirurgia per delucidazioni in merito.
L'addetto, alla mia descrizione, mi ha comunicato di non bere più e di recarmi da loro che mi avrebbe dato un'altra purga, che conoscevo già, il "moviprep".
Erano la 17 circa, prima di uscire ho ingoiato una dose di ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO,.quindi presa la macchina mi sono recato nel reparto chirurgia ed ho ritirato la purga.
Naturalmente non stavo poi tanto male.
La purga l'avrei presa il giorno successivo, il sabato 8 luglio 2017.
Tornato a casa, ho ripreso il mio lavoro al computer, poi verso le 19 abbiamo mangiato cena.
Dopocena ho cercato la bustina contenente 30 grammi di ACIDO BORICO, ma invano. Eppure in farmacia la avevo presa,
Non trovandola e trovando invece le 4 bustine di "isocolan" ho guardato nelle immondizie ed ho trovato la bustina di ACIDO BORICO vuota.
Mi sono preoccupato, sapendo che questo elemento è VELENOSO, ed occhio e croce, ne avevo ingerito almeno 15 grammi, e presa la bustina sono salito in macchina e mi sono recato al pronto soccorso dell'ospedale.
Il medico di turno mi ha visitato e si è informato dal centro veleni quali avrebbero potuto essere le conseguenze.
Le conseguenze non erano certamente rosee, allora ho telefonato a Franca che mi portasse gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che non avevo ancora ingoiato dopo cena, poichè nella fretta di uscire me ne sono dimenticato.
All'arrivo di Franca, di nascosto, ho ingoiato immediatamente molto ACIDO ASCORBICO e molto CLORURO DI MAGNESIO, naturalmente senza acqua in quanto ero disteso su un lettino del pronto soccorso.
Mi hanno inserito una flebo di fisiologica e mi hanno messo un catetere per cercare di ovviare il danneggiamento ai reni forzando loro un superlavoro di lavaggio.
Niente di più.
A Franca le è stato comunicato che probabilmente sarei entrato in coma ed avrei corso il rischio di essere portato all'ospedale di Alba per la dialisi che avrei dovuto fare per vita natural durante in quanto avrebbe potuto danneggiato i reni.
Mi hanno poi ricoverato nel reparto di terapia intensiva.
Mi hanno messo un apparecchio elettronico a batteria per controllare la frequenza cardiaca, che era collegato ad una centralina dell'ufficio dove ogni ricoverato del reparto era collegato.
Il 8 luglio 2017, mi ha visitato la dottoressa del reparto facendomi molte domande.
Non ha trovato nulla di anormale, ma si è stupita che non ingoiassi alcun farmaco, quindi nessuna terapia.
Naturalmente le ho comunicato che ingoiavo l'ACIDO ASCORBICO e gli "ALIMENTI ESSENZIALI" i quali erano nei contenitori sul tavolino vicino al letto, ma per loro questo non conta
Di dosi ne ho ingoiate molte, sia di giorno che di notte e sopratutto ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO ed al giusto le giuste dosi degli altri.
Intanto i giorni passavano ed il 10 avrei dovuto essere operato di stomia, ma l'intervento naturalmente è saltato. Ne ho informato il reparto chirurgico del piani superiore, così che i dottori ne fossero informati.
Questi si misero in contatto con la dottoressa che mi seguiva in questa avventura, la quale consigliò loro di attendere prima di procedere con l'intervento.
Ho avuto il piacere di avere la visita di quelli che conoscevo dall'intervento precedente.
Mi è dispiaciuto parecchio, ma non potevo prendermela con il caso e mi sono tranquillizzato aspettando tempi migliori e sperando in uno spostamento a breve di questo intervento di ricanalizzazione.
Intanto ad ogni visita della dottoressa i segnali di intossicazione da ACIDO BORICO si allontanavano sempre di più e non abbiamo visto alcun danno, poichè i reni facevano eccellentemente il loro lavoro ed il cuore non ha mai dato alcun segnale di malfunzionamento..
Il tutto è continuato fino al 10 luglio 2017 giorno che avrei dovuto essere operato.
Nel frattempo, non resistendo di stare a letto, mi sono fatto parecchie camminate nel corridoio antistante, continuando anche per ore trascinandomi dietro quell'aggeggio con le ruote dove era posizionata la flebo ed il contenitore dell'urina.
Più tardi la dottoressa mi ha comunicato che secondo il consiglio di un nefrologo, avrebbe dovuto controllare i reni senza la flebo per vedere se erano in grado di fare il loro lavoro senza la forzatura.
Nel pomeriggio si passò ai fatti ed il mattino successivo, il 11 luglio 2017, visto i buoni risultati sono stato dimesso.
Il giorno della mia dimissione, la dottoressa ha telefonato al reparto chirurgia confermando il suo consenso all'intervento.
Lo ha fatto in seguito dopo aver tirato le sue conclusioni al risultato finale riportate sul documento che allego:
Dimesso il 11 luglio 2017 con la seguente diagnosi di dimissione:
INGESTIONE ACCIDENTALE DI ACIDO BORICO.
MOTIVO DEL RICOVERO:
Accesso in PS per erronea assunzione di ACIDO BORICO (scambiato per purgante) per cui in regime di urgenza praticata secondo parere del centro antiveleni gastrolusi ed attuata abbondate idratazione parentelare.
ANAMNESI:
Emicolectomia marzo us per etroplasia (confezionata stomia in attesa di ricanalizzazione prevista per lunedì us)
DECORSO:
Durante la degenza condizioni generali stabili, non segni e/o sintomi riconducibili a tossicità; proseguita terapia infusionale idratante onde prevenire rischi di insufficienza renale acuta da tubulopatia.
ematochitici di norma, non evidenza di acidosi metabolica, nulla da segnalare al monitoraggio cardiaco.
In corso dosaggio ACIDO BORICO.


Ora dobbiamo tirare delle CONCLUSIONI riguardo agli "ALIMENTI ESSENZIALI" da me ingoiati con tanta costanza, sopratutto abbondantemente nell'occasione.
Devo riportare quanto scrive Linus Paulig sul suo libro dichiarato da Irwin stone:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... nalelp.pdf

quindi, con la mia esperienza personale di 5 giorni, posso confermare senza ombra di dubbio che la sua dichiarazione è VERITIERA.
Per informazione, l'intervento della "ricanalizzazione" è stato rimandato al 19 luglio 2017, grazie al dottor Valente, primario del reparto di chirurgia e da lui effettuato, ed effettuata con successo.
"In seguito all'intervento per il blocco intestinale in data 25 marzo 2017, come ampiamente descritto sotto, ed aver asportato nell'occasione il tumore al colon, la stomia è stato un passaggio obbligatorio. Così ritengo che sia, ma dopo, ora capisco benissimo che questo è un passaggio molto INTERESSATO e di conseguenza non sono sicuro della sua utilità; però non sono in grado e non ho le necessarie informazioni per giudicare questo operato. Questa mia conclusione l'ho tirata in quanto un amico in Spagna, avendo subito lo stesso intervento, questo passaggio molto doloroso ed invalidante, non l'ha vissuto.
Posso dichiarare TANTA SOFFERENZA nel periodo, sia con la stomia (me la gestivo autonomamente) che dopo questa ricanalizzazione di cui molto meno, ma ancora oggi, dopo 16 giorni dall'intervento. Ho certezza che le complicanze per le persone normali sono veramente molte.
Prima di tutto per i giorni necessari al corpo per riuscire a liberare il colon ricollegato agli intestini. Ho testimonianza di 4-5 giorni indispensabili per ottenere la prima difficoltosa evacuazione a conferma del buon esito dell'intervento.
Ma questo non è che l'inizio, in quanto la nausea ed il vomito sono direttamente collegati a questa mancata evacuazione e di conseguenza una difficoltosa alimentazione orale.
Per fortuna mia e grazie agli "ALIMENTI ESSENZIALI" queste disabilitanti complicanze non le ho vissute, neppure una.
Certo, il dolore non mi è mai mancato, ma con l'aiuto dell'ACIDO ASCORBICO abbondantemente ingoiato, sono riuscito a dominare questo dolore evitando di immettere nel mio corpo DELETERI antidolorifici se non quelli delle flebo, quindi di obbligo Difatti la dimissione lo dichiara apertamente..
Mi sono presentato al reparto chirurgia il 18 luglio 2017 alle ore 8 a digiuno dalla sera precedente come da richiesto e da tre giorni non ingoiavo nè frutta nè verdura, sempre da richiesto.
Mi hanno prelevato il sangue per i necessari accertamenti.
Per pranzo della pastina in brodo, ma l'appetito non mi mancava.
Nel pomeriggio un clistere nella stomia mi ha ripulito alla grande. Però niente purga. Alla sera un piccolo clistere anale senza problemi.
A cena altro brodino e pastina, ma molto rada. Il mio peso era di 70.5 kg.il mattino del giorno precedente al ricovero.
Naturalmente non ho mai mancato di ingoiare le mie dosi normali con TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI2 che ingoio ogni giorno.
Il mattino del 19 luglio 2017, giovedì giorno dell'intervento, non potendo più bere ho ingoiato tutto senza acqua."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onemia.htm
Anche in questa occasione niente FEBBRE, MAI.
Non parliamo poi della tremenda INFEZIONE causata da un punto metallico dimenticato dal chirurgo sottopelle, per chiudere un buco fatto dalla laparoscopia per eliminate le cisti al rene destro, che subito l'intervento in data 05 luglio 2016, il 12 luglio avrebbe dovuto essere asportato, che invece è stato al suo posto senza alcun segno della sua presenzam fino al 02 agosto 2016, giorno che vedendo del pus e sentito dei dolori, mi sono recato al pronto soccorso dell'Ospedale di Bra, dove il chirurgo ha iniziato a scavare ed ha estratto questo punto metallico incriminato dimenticato.

Naturalmente ecco la documentazione della accettazione in questa occasione, dove la mia temperatura corporea nonostante la INFEZIONE, era di 36.8° C.
La pagina recita:
"In data 3 agosto 2016 alle ora 1.30, mi sono recato al pronto soccorso in quanto la ferita all'addome lasciatami dall'intervento di laparoscopia, era gonfia e doleva molto, che schiacciandola è uscito del pus e doleva molto.
Il chirurgo ha proceduto per la ricerca della causa e scavando ha trovato un punto metallico che l'urologo aveva dimenticato di togliere. Questa è la ferita il giorno dopo.



Questa la valutazione clinica all'accettazione:
ANAMNESI:
IN PS per esiti di intervento urulogico eseguita a città di Bra per riferite cisti renali (non ha documentazione)
IN APP.: Nega patologie di rilievo
Cisti renali, già asportata la sinistra, in attesa di asportazione della destra. (sono due).

ALLERGIE: Nega

TERAPIA IN ATTO DOMICILIO: Nega

ESAME OBIETTIVO:
PA: 140-85 Fc 66 Spo2 96%AAT= 36.8°C non segni clinici di ipoperfusione
Addome trattabile non dolente nè dolorante
Flogosi in sede di ferita verosimilmente di accesso laparoscopico al fianco destro.
Previo consenso informato orale e disinfezione anestesia locale ed esplorazione della ferita con asportazione di un frammento di punto ritenuto. Si propone posizionamento di zaffo, che il paziente categoricamente rifiuta per motivi personali. Buona condizioni generali al termine. Si concorda la dimissione.


...la dimissione con le CONCLUSIONI


dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ticato.htm

Quindi come da documentazione la mia temperatura corporea del 03/08/2016 all'accettazione del pronto soccorso è di 36.8° C ed avevo il punto metallico in corpo, che portavo da 05/07/2016 e che avrebbe dovuto essere asportato il 12/07/2016 come tutti gli altri, ma che è rimasto lì senza dare nessun fastidio, neppure la febbre.
Mi viene spontaneo chiedermi se ci sono molte altre persone che si tengono in corpo un punto metallico per molti giorni e precisamente per 18 giorni e cioè dal 05/07/2016 al 03808/2016.

Il giorno successivo, quindi il 04/08/2016 rieccomi al probto soccorso per forti dolori nel punto di estrazione del punto metallico.
Faccio notare che la temperatura corporea rilevata è 37° C e niente di più.
Ritenete che sia TUTTO NORMALE?

Ecco di dati:
"Oggi in data 4 agosto 2016 mi sono recato al pronto soccorso per malessere generale.
ANAMNESI:
Malessere deneraleda stamattina. Ieri revisionata ferita da laparoscopia.
Uso abbondate di ACIDO ASCORBICO

ALLERGIE: nega

TERAPIA IN ATTO A DOMICILIO: acido ascorbico ed altri integratori (ALIMENTI ESSENZIALI)

ESAME OBIETTIVO: Eritema attorno alla ferita, non segni ascessualizzazione.
TC 37° C
PA 145/85 sat 0.7 FC 67
MV fisiol. Toni validi, ritmici pause libere.
Addome trattabile indolente Orofaringe-ndd

TERAPIA, SOMMINISTRATA ALL'INGRESSO.
IPOTESI DIAGNOSTICA ALL'INGRESSO: Disturbo idroelettrico?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... corso4.htm
Ed ora vi sottopongo i valori della mia temperatura corporea rilevati ad ogni di accettazione
Primo esame pronto soccorso del 26 ottobre 2015 con temperatura 36.4° C
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ccorso.htm

Secondo esame pronto soccorso del 26 novembre 2015 con temperatura 36.4° C
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cist15.htm

Secondo esame pronto soccorso del 21 dicembre 2015 con temperatura 35
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... corso2.htm

Ho certezza che a nessuno altro essere vivente possa venire la FEBBRE... ma come farebbero visto che non hanno poi i "principi attivi" per curarsi!!!
Spero di essermi spiegato bene.
A questo punto mi chiedo quindi:
"MA COSA STA' A FARE LA MEDICINA SE NON HANNO CAPITO QUESTI ELEMENTARI PRINCIPI?
Ma ancora peggio, cosa staranno mai a fare quei personaggi che si definiscono "scienziati" se i loro cervelloni non sono riusciti a comprendere un fatto così importante per ogni essere vivente su questo nostro pianeta?
Non voglio offendere nessuno, ma mi chiedo ancora:
"COSA STARA' MAI A FARE LA CONGREGAZIONE DI NOME AIRC.it della RICERCA SUL CANCRO?
Solo richiedere donazione per la RICERCA dato che questa RICERCA l'ha già fatta dall'inizio della vita sul pianeta terra la EVOLUZIONE onde poter mantenere le specie in vita?"
https://donazione.airc.it/?ets_cmmk=312 ... gK4gPD_BwE

Belle parole come titolo:
"Con FIDUCIA, con la RICERCA.
I ricercatori, oggi più che mai, sono il nostro domani. La tua fiducia è la loro forza. Sostieni AIRC, sostieni la ricerca e scegli di essere informato sulle nostre iniziative."

Cosa vorranno mai trovare con le loro "ricerche scientifiche", oppure è un bel modo per ricavarne PROFITTO GRATUITO?

... dimostrano chiaramente quale sia il loro UNICO FINE, che è tutt'altro che quello dichiarato.
E cosa starà mai a fare questa "medicina" se non ha capito che con l'avvento del web, queste scoperte da noi fatte non potevano mancare un giorno o l'altro?
E' mai possibile che dal tuo simile tu possa solo aspettarti DELINQUENZA e della peggior specie?
Altro che MEDICINA!!!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ugno20.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: dom lug 12, 2020 10:59 am
da genfranco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lano49.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Mi permetto di riportare lo scritto di Volano49 sul mio discorso relativo a "Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitaamina C))?" coma dal suo post, e la mia risposta.

Naturalmente nei forum sono conosciuto come Genfranco.

Volano49

Assente
Ho qualche dubbio

Registered



25/06/2020 12:51 #38611
Risposta da Volano49 al topic Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitaamina C)?
Complimenti caro Genfranco. Uno dei due video che posti lo conoscevo già, comunque entrambi denunciano l'insipienza, la supponenza e la pericolosità di chi ci governa. Il tuo è un lavorone (di riporto, se vogliamo, ma comunque degno di menzione) che andrebbe più seguito dagli utenti. Forse li scoraggia un pò per l'estensione di tali documentazioni, ed è un peccato.

Non so se hai mai avuto modo di commentare il lavoro del dott. Patellini e dei componenti in percentuale di acido ascorbico e di bicarbonato di potassio: classificato ascorbato di potassio, ritenuto troppo "leggero" da alcuni addetti ai lavori.
Un saluto



genfranco

Assente
Dubito ormai di tutto

Registered



26/06/2020 09:23 - 26/06/2020 09:31 #38645
Risposta da genfranco al topic Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitaamina C)?
Volano49 ha scritto: Complimenti caro Genfranco. Uno dei due video che posti lo conoscevo già, comunque entrambi denunciano l'insipienza, la supponenza e la pericolosità di chi ci governa. Il tuo è un lavorone (di riporto, se vogliamo, ma comunque degno di menzione) che andrebbe più seguito dagli utenti. Forse li scoraggia un pò per l'estensione di tali documentazioni, ed è un peccato.

Non so se hai mai avuto modo di commentare il lavoro del dott. Patellini e dei componenti in percentuale di acido ascorbico e di bicarbonato di potassio: classificato ascorbato di potassio, ritenuto troppo "leggero" da alcuni addetti ai lavori.
Un saluto
Ciao Volano49, prima di tutto ti ringrazio per questo riconoscimento che onora il mio lavoro, e che ti dirò non mi pesa affatto e lo faccio con moltissimo piacere, in quanto è un modo di vendicarmi della sterilizzazione subita con i vaccini nel lontano 1958 - '59 - '60, che avendone la cetezza, mi ha aitato a capire il perchè della mia venuta al mondo.
acidoascorbico.altervista.org/prova30/Im.../vaccinispeciale.htm

E sì, i miei post sono lunghi, ma molto esplicativi e devo farlo in quanto a conoscere l'INGANNO continuo dei nostri "governatori", sono molto pochi su 60.000.000 di italiani e si può dire suglu ottomiliardi della popolazione, quindi faccio in modo che chi entra e legge per la prima volta abbia modo di capire di cosa parlo e perchè ne parlo.
Detto questo, ora il lavoro di Pantellini lo conosco benissimo, ma ne stò alla larga in quanto le sue dosi SONO IRRISORIE e ritengo che non servano a nulla.
La riprova è sempicissima ed è che parlando di tumore (che queste dosi dovrebbero curare), il dottor Luigi Di Bella (ora continua suo figlio), è stato screditato, causando la sua morte.
Mentre non ti stupisce che invece la fondazione Pantellini contiui il suo lacvoro senza intoppi e la confezione di cura venduta il farmacia a 49 euro conetenente 100 bustine da 0.15 di ACIDO ASCORBICO e 100 bustine da 0.30 di BICARBONATO DI POTASSIO?
Ti devo far presente che la parola "ascorbato" è la parola del piccolo chimico e del mio corpo, che indica la unione di due "ALIMENTI ESSENZIALI", uno fisso che è l'ACIDO ASCORBICO,, mentre l'altro è variabile, c che se il secondo componente è il BICARBONATO DI POTASSIO, viene chiamato "ascorbato di potassio.
Ma se il secondo componente è il CALCIO, è chiamato "ascorbato di calcio.
Se il secondo invece è il CLORURO DI MAGNESIO è chiamato "ascorbato di magnesio"
Ed ancora (è l'unico che si trova in commercio) se il secondo è il BICARBONATO DI SODIO è chiamato "ascorbato si sodio".
Detto questo è bene sapere che la base delle il nostro 13 trilioni di cellule è LA POMPA SODIO - POTASSIO, che in realtà sono unite al MAGNESIO ed la CALCIO.
Quindi per coniugare la AUTOGUARIGIONE il nostro corpo deve potersi giostrare, grazie alla salinificazione dell'ACIDO ASCORBICO, e la TRASMUTAZIONE da uno negli altri tre se carenti conigando la prola "ascorbato"
Però personalmente, per evitare un ulteriore spreco di energie, in quanto è naturale che per farlo, di energie le metta, ecco che allora cerco di non essere CARENTE di nessuno di questi rifornendoli SEPARATI, ma nello stesso contenitore.
La pagina recita:
" "Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie.""" digilander.libero.it/anna945/Immagini/ri...potassiofunzione.htm

Ora rirotnando alle dosi di Pantellini, queste stridono cone le dosi ingoiate e riportate dallo SCIENZIATO del secolo scorso il chimico Irwin Stone che delle loro dosi ne parla su parecchi suoi libri, ed io mi permetto di riportarne uno che recita:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
digilander.libero.it/genfranco/Immagini/irwinstone50anni.pdf

Dosi che personalmente con mia molgi Franca seguiamo da molti anni per me.
Ecco per cui all'inizio ho scritto:
" il lavoro di Pantellini lo conosco benissimo, ma ne stò alla larga in quanto le sue dosi SONO IRRISORIE e ritengo che non servano a nulla."
che ora, avendone informazione lascio a te le tue personali conclusioni

ciooo Genfranco
.
.
Ultima Modifica 26/06/2020 09:31 da genfranco. Motivo: Aggiunto parte della pompa SODIO - POTASSIO.
Ringraziano per il messaggio: Volano49
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lano49.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: mar lug 14, 2020 9:24 am
da genfranco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aminad.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Riguardo al CLORURO DI MAGNESIO e la vitamina D3, una recente nostra pagina per dimostrare la loro importanza per ogni essere vivente, recita:
"Questa pagina la inizio con un video che è esattamente una inchiesta di Falò "Il fantasma sulle Pandemie", che vi invito a vedere per poi capire il succo di questa mia pagina sulla quale vi propongo quanto è NATURA, in quanto mi pare che i CERVELLONI della OMS non conoscano affatto in quanto indirizzata verso fini molto diversi.
Ma non solo i CERVELLONI della OMS, ma della medicina ortodossa MONDIALE al completo:
https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A ... dxeHwncS2i

Il video parla di CREDIBILITA', ma quando si tratta della SALUTE della umanità intera non si tratta più di CREDIBILITA' ma di REALTA'. A questo punto mi viene in mente un proverbio che dice: "Tanto và la gatta al lardo che ci lascia lo zampino", quindi sarebbe ora che dopo 100 anni si seguisse la NATURA, la quale NON SBAGLIA MAI. Quindi mi permetto di esporre quanto è NATURA.

Ho capito perchè vi è la diversità tra gli abitanti della terra ferma e gli abitanti del mare, e posso solo dichiarare:
LA NATURA E' PERFETTA, ED HA RESO PERFETTI LA SUA CREAZIONE, GLI ESSERI VIVENTI, QUINDI ANCHE LA SPECIE UMANA."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rfetta.htm

Volendo continuare questa che ritengo una importantissima informazione, mi avvalgo di questo, che ritengo altrettanto importante articolo che dimostra che non solo questi due "ALIMENTI ESSENZIALI" hanno, come abbiamo dimostrato con l'articolo precedente, dei compiti molto importanti ed assolti singolarmente per gli ESSERI VIVENTI, come il combattere e prevenire le INFEZIONI causate da patogeni esistenti sia nel mare che sulla terra ferma, dei quali >Madre >Natura e la EVOLUZIONE si sono dedicate per mantenere in SALUTE TUTTI gli ESSERI VIVENTI esistenti sul pianeta terra.
L'articolo in oggetto recita:
"I ricercatori hanno osservato più di 12.000 adulti americani per un periodo di 18 anni. Durante quel tempo, quelli con alti livelli di vitamina D (>40 ng/ml) hanno avuto il 13% in meno di probabilità di morire per qualsiasi causa se avessero avuto livelli di assunzione di magnesio inferiori a 264 mg/die, ma hanno avuto ben il 30% in meno di probabilità di morire se avevano consumi elevati di magnesio (>264 mg/die). In altre parole, un elevato apporto di magnesio ha più che raddoppiato l’effetto protettivo della vitamina D contro la morte per qualsiasi causa. Questi risultati erano validi per tutti i soggetti con livelli di vitamina D superiori a 20 ng/ml ed erano statisticamente significativi.
Il magnesio stimola la protezione della vitamina D da malattia cardiaca fatale fino a 478% in più.
I soggetti con elevati livelli di vitamina D, ma a basso Mg aveva solo il 9% in meno di rischio di morte per malattie cardiache. Ma quelli con elevati livelli sia di Vitamina D che di Mg avevano una riduzione del rischio del 43%. Pertanto il Mg ha aumentato del 478% l’efficacia della vitamina D per prevenire le malattie cardiache letali. Anche a bassi livelli di vitamina D il Mg ha più che raddoppiato l’effetto protettivo della vitamina D (241%), e questo dato era statisticamente significativo."

Quindi questa è la conferma che oltre che dedicarsi alla salute singolarmente, lo fanno anche in sinergia unitamente, e questo lo ritanfo IMPORTANTISSIMO.

Che le SPECIE ANIMALI e le SPECIE VEGETALI siano eorelle lo abbiamo dimostrato senza ombra di dubbio su questa pagina che recita:
"Lo dimostra chiaramente la pagina che in parte recita:
"E per noi "terrestri", la pagina recita:
"Ma non si ricorda che nella quarta o quinta elementare, informandoci della EVOLUZIONE, i maestri ci hanno detto che ad un certo punto di questa, molto tempo fà, avvenne la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE?
Cosa vuol dire questo?
Che prima della GRANDE SEPARAZIONE TUTTI GLI ESSERI VIVENTI ERANO UNA COSA UNICA, non può essere diverso, vero?
Altrimenti non avrebbe potuto avvenire la GRANDE SEPARAZIONE.
Allora vuol anche dire che TUTTE le SPECIE ANIMALI o VEGETALI, provenendo da una unica fonte, hanno bisogno degli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che le medicina chiama "integratori", che in primis, circolando nel SANGUE degli ANIMALI ma circolano anche nella LINFA dei VEGETALI. Sono poi nel liquido seminale maschile chiamato SPERMA per gli ANIMALE, e nel GERME per i VEGETALI, che è da questi ultimi che parte la VITA di entrambi i REGNI, quindi LA CONTINUAZIONE DELLE SPECIE. Però ci hanno anche detto che li unisce un fatto IMPORTANTISSIMO: LA CATENA ALIMENTARE, per cui l'ANIMALE ingoia il VEGETALE e viceversa. Quindi questo fatto dimostra chiaramente che per CIBARCI abbiamo bisogno di OGNI ESSERE VIVENTE, NESSUNO ESCLUSO.
MOTIVO FINALE per il quale ogni individuo di qualsiasi specie esso sia, compreso per l'Homo Sapiens, è venuto al mondo.
Di questo SEMPLICISSIMO motivo, ho certezza che gli individui della SPECIE UMANA, non ne sono informati, ma SOLO LO STUPIDO CERVELLO NON LO SA', in quanto i corpi di entrambi i sessi lo sanno benissimo, ed è alla MATURAZIONE che ogni corpo inizia a GENERARE l'uno ed a PRODURRE l'altra, lo SPERMATOZOO il primo e l'OVULO la seconda, per l'UNICO VERO MOTIVO per cui è nato.
Naturalmente per il maschio, prima il suo corpo PRODUCE quel liquido seminale nel quale poi può GENERARE quello spermatozoo che è l'inizio della vita ANIMALE.
A questo punto, chiedo scusa, ma voglio premettere che non sono maschilista, anzi mi vergogno che esista questa parola, in quanto profittare dell'altro sesso per i propri porci comodi è INQUALIFICABILE SEMPRE E COMUNQUE, anche perchè questo sesso è quello che in pratica dà al maschio la possibilità di compiere quell'UNICO scopo per il quale è venuto alla vita.
Per essere preciso, personalmente mi paragono ad un FUCO, che nelle api, dopo aver fecondato la regina, diventa inutile mantenerlo in vita, poichè l'anno successivo, di maschi ne nascono altri che saranno pronti a compiere lo stesso dovere di questi, anzi più giovani e più forti di questi se rimanessero in vita, mentre no, la EVOLUZIONE di questa specie, vuole che dopo aver compiuto il loro dovere, i FUCHI MUOIANO, perchè per la maggior parte di loro, non sono in grado di ritornare all'alveare, oppure uccisi dalle api al ritorno. Solo qualcuno ha la fortuna di vivere ancora.
Incontestabile, fino a quì. vero?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... giusto.htm

Altra pagina recita:
L'articolo articolo i"n oggetto smentisce le CONTROINDICAZIONI causate dalla alte quantità di vitamina D, a patto che insieme si ingoi del MAGNESIO. Noi naturalmente ingoiamo del CLORURO DI MAGNESIO che è la forma consigliata dal professor Delbert, lo scopritore nel 1915 del quale si scrive:
"Pierre Delbert: una scoperta audace.
Dobbiamo al professor Pierre Delbert la scoperta delle straordinarie virtù curative e preventive del CLORURO DI MAGNESIO. Bisogna sottolineare che qui non si tratta affatto di semplici ipotesi di lavoro, cogitazioni fumose senza altro fondamento che cercare di far colpo: certo che no! I risultati ottenuti con la terapia magnesiaca del professor Pierre Delbert poggiano su fatti scientifici basati su un'osservazione meticolosa.
Nato nel 1861, il professor Pierre Delbert per più di trent'anni di carriera fu quello che si definisce un "BARONE". La sua carriera in ambito medico fu esemplare: intermista in ospedale, primario responsabile della formazione degli altri medici in clinica, docente ordinario universitario, poi chirurgo in ospedale, premiato a più riprese dalla facoltà di Medicina e dalla Accademia di Medicina di Parigi di cui divenne membro, autore di importanti testi che furono capisaldi autorevoli di rifinimento. Morì nel 1957 a 96 anni compiuti. Tutto ciò indica che quest'illustre medico non aveva nulla del ciarlatano, ma le idee nuove sono accolte molto raramente come meriterebbero, sopratutto in ambito medico.
pagina 9/51------il caso aiuta e ci dà entusiasmo nel nostro lavoro
Il caso spesso aiuta a sistemare le cose nel modo opportuno, come accadde all'improvviso nelle circostanze che egli descrive in questi termini: "Ricordo con precisione come una delle date importanti della mia vita, il giorno, il momento in cui per la prima volta lo somministrai per bocca". Nel suo reparto all'ospedale Necher c'era un ferito grave che rifiutava le iniezioni. Così suggerì di somministrargli la soluzione per via orale. La sorvegliante e le due infermiere presenti sorrisero:
"perchè ridete?" domanda loro.
"Lo prendiamo tutte", risponde Madame Boivin, la sorvegliante.
"E perchè?"
"Ci dà entusiasmo nel nostro lavoro!".
"Ma che cosa vi ha dato l'idea di prenderlo?"
"Abbiamo notato che i malati ai quali veniva iniettato provavano una sorta di benessere. Allora abbiamo provato a berlo e ci ha prodotto lo stesso effetto!".
E' dovuta a questo caso fortuito l'estensione del metodo citofilattico.
Egli si mette a somministrarlo a tutti i feriti del proprio reparto. Ne assunse anch'egli e lo dà a tutto il suo entourage sia familiare sia professionale. Sono tutti unanimamente entusiasti della sensazione di euforia, di energia, di resistenza alla fatica che provavano prendendo quello che tutti chiamavano "la loro droga". La notizia si sparge in un lampo, e gli procura una ricca messe di fatti che non si aspettava e che gli ispirano nuove ricerche.
"Tutto ciò mi portò a studiare l'azione dei sali di magnesio sulla narcosi cloroformica, sulle avitaminosi, sull'anafilassi, sulla secrezione, sull'eliminazione e sulle proprietà della bile, sull'acidificazione dell'urina", così importante nel cancro.
pagina 11/51------differenza del cloruro alle altre forme (carbonati)
Delbert aveva già sperimentato l'assunzione di dolomia per questo tipo di problema. ma senza ottenere risultati (la dolomia è un carbonato doppio di magnesio e calcio). La prosecuzione delle ricerche provò che l'azione del CLORURO DI MAGNESIO o delle DELBIASE era dovuta probabilmente non allo ione magnesio, ma alla molecola salina (il CLORURO). Esiste una grande differenza tra il carbonato e i sali alogenati! Egli potè constatare anche che, mentre i carbonati accelerano l'evoluzione di tumori neoplastici o delle lesioni precancerose, il CLORURO DI MAGNESIO, come la DELBIASE, ne arresta lo sviluppo e spesso li fa persino regredire.
I suoi numerosi esperimenti (ahime, sugli animali) prendendo quindi di mira la prevenzione e l'evoluzione di tumori innestati. I risultati, nettamente favorevoli, provano che è possibile rallentare l'evoluzione dei tumori saturando l'organismo di questi sali alogeni di magnesio, La loro azione sulla cellula neoplastica è indiscutibile. Tali fatti clinici gli permisero di attribuire ai sali alogenati di magnesio (CLORURO DI MAGNESIO e DELBIASE) un'azione preventiva contro il cancro.
Egli d'altra parte sottolinea che il CLORURO DI MAGNESIO non dev'essere considerato come tossico per la cellula neoplastica. In realtà "tutto quello che vive ha bisogno di magnesio, tanto le cellule neoplastiche quanto quelle sane". L'azione dei sali di magnesio, infatti, è citofilattica, vale a dire che essi aumentano la resistenza e l'attività delle cellule, ripristinando il buon funzionamento cellulare quando questo è compromesso da una qualsiasi patologia."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... gnesio.pdf

L'articolo del dottor Coimbra riporta:
"Chiarita, di nuovo, la questione che qualche ansioso/a ritira fuori a distanza di mesi, passiamo a delle informazioni più utili, relative agli effetti collaterali che la vitamina D può dare anche nel dosaggio di 10.000 UI, che ormai sappiamo essere sicuro e tollerato.
In questa immagine, viene chiaramente spiegato che in letteratura scientifica non si sono evidenziati casi di tossicità (ipercalcemia) a dosaggi sotto i 30.000 UI al giorno e con una quantità nel sangue inferiore a 200 ng/ml. Ovviamente, fate sempre tutto sotto controllo medico e non di testa vostra.
Ma quali sono gli effetti collaterali della vitamina D? (Qui l'articolo originale)
Be', ci sono decisamente pochi effetti collaterali della vitamina D e la maggior parte si possono facilmente risolvere quando si conoscono alcuni trucchi. C'è molta confusione circa gli effetti collaterali della vitamina D, perché parecchie persone confondono gli EFFETTI INDESIDERATI con quelli da overdose di vitamina D.
Ci sono stati migliaia di studi condotti sulla vitamina D e la stragrande maggioranza degli studi affermano lo stupore per la notevole MANCANZA di effetti collaterali. Naturalmente, ci sono sempre alcuni effetti collaterali, ma anche il placebo (pillole di zucchero) ha effetti collaterali negli studi e si deve CONFRONTARE la quantità e la gravità degli effetti collaterali a quelli dei placebo. Per la maggior parte, non ci sono più effetti collaterali della vitamina D rispetto a quelli sperimentati dai pazienti con il placebo. Di seguito, alcuni che si potrebbe verificare e qualche aiuto per risolverli.
Cosa c'entra il magnesio?
Per SINTETIZZARE vitamina D nel sangue, il tuo corpo deve utilizzare il magnesio. E una grande percentuale di persone è molto o moderatamente carente di magnesio (davvero?!). E quindi, alcune persone che prendono la vitamina D e credono di avere effetti collaterali, stanno invece avendo segni di carenza di magnesio!!
Gli effetti collaterali della vitamina D, che sono in realtà sintomi di carenza di magnesio sono:
vitamina D e stipsi;
tremori, iperattività, insonnia o ansia da vitamina D;
palpitazioni;
crampi muscolari.
Questi effetti collaterali della vitamina D possono essere facilmente superati prendendo magnesio e vitamina D insieme. Ma il magnesio non è il solo nutriente necessario a evitare problemi nel prendere la vitamina D. E' indispensabile avere anche sufficienti livelli di vitamine A e K, soprattutto se si assumono pillole di vitamina D da 50.000 UI, che vengono raccomandate da molti medici. E' altamente consigliato, con qualsiasi regime di vitamina D, prendere anche un multivitaminico di ALTA QUALITÀ.
Qualità delle pillole e ingredienti
"Alcuni grandi effetti collaterali della vitamina D"
Alcune persone hanno nausea, si sentono assonnate, vedono comparire rash cutanei o sentono un cattivo sapore in bocca. Questi effetti collaterali della vitamina D sono molto spesso non a causa della vitamina D in sé, ma a causa della qualità dell'olio che viene utilizzato come supporto per la vitamina D! Vedete, la maggior parte delle capsule di vitamina sono realizzate con l'olio e l'olio può diventare rancido nel tempo. Anche se le capsule hanno una data di scadenza, non c'è modo di sapere da quanto tempo l'olio era fermo prima di essere confezionato. Se ti senti male, assonnato, hai un sapore metallico o cattivo in bocca o pensi di essere "allergico" alla vitamina D, allora la prima cosa da fare è cambiare il vostro integratore di vitamina D con uno che è:
confezionato in olio di cocco, che non si irrancidisce;
confezionato "a secco" senza oli.
e questo potrebbe risolvere gli effetti collaterali della vitamina D.
Se hai difficoltà a deglutire le pillole o stai integrando a bambini piccoli, c'è la vitamina D in spray a disposizione per rendere le cose più facili.
Dolore ai muscoli e alle ossa
Questo è un effetto collaterale della vitamina D, che non è così facile che accada ed è in realtà un segno che è davvero necessario continuare a prendere la vitamina D. Se si verificano dolori da vitamina D molto probabilmente significa che le ossa si sono un po' demineralizzate per la carenza di vitamina D, per un periodo molto lungo. Quando le ossa sono demineralizzate e si inizia la terapia di vitamina D, questo comporta un ritorno del calcio nelle ossa. Quando il calcio va nelle ossa, porta con sé fluidi. Questi fluidi possono effettivamente causare una piccola espansione della "matrice del collagene" all'interno delle ossa e questa espansione spinge contro la copertura esterna dell'osso, che è molto flessibile e ha ampie terminazioni nervose.
In questo caso, si può sperimentare questo dolore osseo o, addirittura, dolore muscolare. In caso di insorgenza o peggioramento del dolore in seguito all'assunzione della vitamina D, che non fa parte delle controindicazioni della vitamina D, non c'è un motivo per essere spaventati o per smettere di prendere la vitamina D. Se si continua con la terapia di vitamina D, il dolore dovrebbe diminuire in alcune settimane. A questo disagio, si evidenzia un grosso vantaggio nel lungo termine, se si riesce a gestire il dolore per questo periodo e andare oltre."
ht target="_blank"tp://acidoascorbico.altervista.org/prova3/Immagini/vitaminademagnesio.htm
Questa la traduzione dall'inglese dell'articolo in oggetto:
Insieme per evitare gli effetti collaterali
Scommetto che nessuno ti ha detto che il magnesio e vitamina D devono essere prese insieme in modo da evitare di vitamina D effetti collaterali e per massimizzare l'assorbimento di entrambe le sostanze. Nutrienti non funzionano da soli, e quando si tratta di assunzione di vitamina D, è importante che si prende il magnesio e vitamina D insieme e non solo di vitamina D da solo in grandi dosi come questo può portare a quello che la gente crede sono la vitamina D effetti collaterali, ma sono in realtà solo sintomi di carenza di magnesio che sono stati indotti a causa di come la vitamina D 'utilizza fino' di magnesio nella sua conversione alla sua 'forma attiva' nel flusso sanguigno da integratori e la luce del sole.
Questo è un grosso problema perché, come sempre più persone, e loro medici, cominciano a realizzare i sorprendenti benefici per la salute che la vitamina D ha da offrire e per capire la gravità delle lunghe termSymptoms di carenza di vitamina D, più persone stanno prendendo la vitamina D con l'effetto che vi sia un aumento di persone che hanno questi cosiddetti 'effetti della vitamina d collaterali.

Ma ciò che non è stato affrontato da operatori sanitari, tuttavia, è che molti di questi 'di vitamina D Effetti collaterali' non sono problemi con la vitamina D, ma sono problemi di non ottenere abbastanza magnesio! Ci sarebbe una riduzione significativa dei problemi con l'assunzione di vitamina D se solo la gente avrebbe preso magnesio e vitamina D insieme sono state prese allo stesso tempo.

Parte di questo problema è che quasi come molte persone hanno diagnosticato carenze di magnesio così come le persone con carenze di vitamina D. E purtroppo, i livelli di magnesio nel sangue sono praticamente senza valore e non si può dire se sei veramente il magnesio carente

In realtà, segni di carenza di magnesio sono così prevalenti che il Dr. Carolyn Dean chiama questo problema un 'epidemia'. E se avete ancora amild carenza di magnesio non riconosciuta, i tuoi segni di carenza di magnesio stanno per essere amplificato notevolmente quando la vitamina D è taken- in particolare nelle grandi dosi comunemente usate per la vitamina D il trattamento carenza. E questa è la creazione di alcuni effetti collaterali di vitamina D che non sono in realtà problemi con l'assunzione di vitamina D in sé, ma i sintomi di una carenza di magnesio indotta!
E 'vitale per prendere il magnesio e vitamina D per il corretto assorbimento
2K + Salva

Alcuni dei problemi sperimentati da coloro che l'assunzione di vitamina D da solo sono:
Insonnia
nervosismo
Crampi muscolari
Ansia
Palpitazioni
Stipsi
Mal di testa
dolore peggioramento
Il dolore del corpo / dolore osseo

Tutto ciò sono esattamente gli stessi come segni di carenza di magnesio !! Mentre ci sono certamente andando sempre essere quelli che semplicemente non può tollerare l'assunzione di vitamina D Supplementi per un motivo o un altro, la buona notizia è che la stragrande maggioranza di questi problemi possono essere risolti o facilmente prevenuta essere sicuri di prendere cofattori sufficienti , con vitamina a e la vitamina K di essere altrettanto importante quanto prendere il magnesio in una dose sufficiente per risolvere qualsiasi carenza latente, come ad esempio, che viene disegnato sulla pagina di magnesio dosaggio, insieme con la vitamina d.

Come magnesio e vitamina D
Lavorare insieme

Dal momento che è necessario il magnesio per la conversione della vitamina D nella sua forma attiva, è anche vero che l'assunzione di vitamina D non può sollevare i livelli ematici di vitamina D in coloro che sono carenti di magnesio !! Assicurarsi di leggere questo nuovo e di capire questo magnesio e vitamina D interrelazione:

Il magnesio è 'consumata' quando la vitamina D viene convertita nella sua forma attiva nel sangue
Il magnesio è 'richiesto' per convertire la vitamina D nella sua forma attiva nel sangue

Funziona in entrambi i modi. Il magnesio non è solo esaurita, ma non permette di convertire la vitamina D se non si ha abbastanza magnesio, al fine di consentire la vitamina D da convertire !! In molti casi in cui grandi dosi di vitamina D sono prese, ma il livello di vitamina D non venire, sia per la persona carente e il loro medico credono che stanno avendo problemi di assorbimento della vitamina D. Questo finisce per provocare:

Un sacco di paura che un serio problema medico di base esiste
Inutilmente alti dosaggi di vitamina D sono spesso prese causando un peggioramento della carenza di magnesio
Migliaia e talvolta decine di migliaia di dollari vengono spesi in inutili test medici per trovare il problema 'assorbimento'
La carenza di magnesio sottostante è spesso mai trovato e affrontato, perché il test per i livelli di magnesio non è un test utile per determinare necessità di tale nutriente

A differenza dei farmaci, nutrienti sono 'sinergico' e interconnessi tra loro. Soprattutto nel caso di magnesio e vitamina D è estremamente importante che si prende il magnesio e vitamina D insieme quando si sta assumendo la vitamina D al fine di evitare questi problemi.

Un'altra ragione di questo è che il magnesio aiuta l'assorbimento del calcio, così, e molte donne che prendono vitamina D e calcio 'le mie ossa' non finire per prendere il magnesio insieme con questi due Fertilizzanti- e questo può compromettere l'efficacia costruzione osso del vitamina d e calcio.

Quindi, non farsi prendere l'assunzione di vitamina D senza prendere sia magnesio e vitamina D insieme! E 'davvero così importante! Continua a leggere per scoprire quali altri fattori possono influenzare l'assorbimento della vitamina D.

Vedere Domande già risposto sulla vitamina D e magnesio

Clicca qui sotto per vedere Domande sulla vitamina D e magnesio da altri visitatori di questa pagina ...
http://www.easy-immune-health.com/how-m ... r-day.html
Quanto magnesio per portare con 10.000 UI s di vitamina D al giorno?
Sono carenti di vitamina D. ho avuto i miei livelli testati e il mio totale era, <10 (ngmL). Attualmente sto prendendo 10.000 UI se Viatmin D3 / giorno, per gli ultimi 3 giorni, ...

http://www.easy-immune-health.com/do-i- ... iency.html
Devo ancora prendere la vitamina D quando hanno sintomi di carenza di magnesio?
Nel 2009, dopo gli esami del sangue di routine, il mio medico ha detto che ero a basso contenuto di vit D (42). Mi ha detto di prendere 3000iu quotidiana. Ho cominciato a prendere loro e iniziato a rompere ...

http://www.easy-immune-health.com/magne ... min-d.html
Magnesio Vitamina D
Il mio livello di vitamina D è 17,2, sono 54 e un maschio. Il mio medico vuole che io prenda 50.000 unità di vitamina D una volta alla settimana per 12 settimane. Quanto magnesio dovrebbe ...

http://www.easy-immune-health.com/vitam ... ssium.html
La vitamina D, magnesio e potassio
Ho preso la vitamina D3 per diversi mesi ed i miei livelli sono finalmente fino a ottimale, 61 (range 35-80) ho recentemente sono trovato in emergenza ...

http://www.easy-immune-health.com/how-l ... min-d.html
Quanto tempo devo prendere magnesio Prima di vitamina D?
Ciao. Apprezzo molto tutte le informazioni utili che ci avete fornito su questo sito! Ho iniziato la supplementazione di vitamina C circa sei settimane fa con ...

http://www.easy-immune-health.com/do-i- ... min-d.html
Ho bisogno di prendere magnesio con il mio vitamina D
Il mio livello di vitamina D era 18 così mi prendo 3.000 unità di vitamina D3 al giorno. Sto avendo problemi con feci dure che non ho avuto prima. Ho bisogno di ...

Chiedi la tua domanda. Sarà pubblicato pubblicamente. Leggere i suggerimenti prima di inviare

Suggerimento # 1: RICERCA NEL SITO PRIMA! Usate la ricerca riquadro in alto a destra di ogni pagina. Il 99% di tutte le domande hanno avuto risposta già. Mi limito a cancellare la tua domanda se è stato già risposto.

Tip # 2: inserire un indirizzo email sulla pagina di conferma. Non c'è altro modo per voi per ottenere la risposta alla tua domanda!

Tip # 3: includere i dettagli in modo che possa aiutare in modo più efficace .. e non dimenticate di inserire un indirizzo email nella pagina di conferma

Punta # 4: includere un titolo descrittivo che racconta il problema. Dicendo 'Help Me' o qualcosa di simile nondescriptive non aiutarmi a sapere qual è il problema. Un titolo come "Il mio _______ livello non è Coming Up" è molto più utile.

Tip # 5: Se siete su un dispositivo mobile, si prega di ricontrollare l'ortografia e la grammatica.

Punta # 6: utilizzare la grammatica decente e frasi complete. La maggior parte di voi sono gli adulti che ha attraversato oltre un decennio di una sorta di scuola dell'obbligo. Si prega di almeno fare le vostre domande comprensibili. Se non sei un madrelingua inglese, basta fare del tuo meglio.

Punta # 7: RICERCA NEL SITO PRIMA! Usate la ricerca riquadro in alto a destra di ogni pagina. Il 99% di tutte le domande hanno avuto risposta già.
Per l'articolo originale in inglese:
http://www.easy-immune-health.com/magne ... min-d.html
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aminaD.htm

Una nuova ricerca ha dimostrato che il magnesio è estremamente importante per il corretto funzionamento della vitamina D.

di Ethan Evers
Traduzione ed adattamento: Angelo.
Fonte: NaturalNews

Una nuova ricerca ha dimostrato che il magnesio è estremamente importante per il corretto funzionamento della vitamina D; infatti può effettivamente aumentare l’efficacia della vitamina D per la protezione dalla malattia cardiache ed il cancro al colon di quasi il 500%; dalla morte complessivamente di oltre il 100%. È importante sottolineare che questo significa che le persone con bassi livelli di Mg hanno molto meno beneficio per la corretta funzionalità della vitamina D anche se ne hanno i livelli nella norma.
Magnesio: il tuo corpo non può utilizzare la vitamina D senza!

I tre principali enzimi responsabili dell’attivazione, conservazione e trasporto della vitamina D nel corpo sono tutti magnesio dipendenti. Ciò significa che non importa quanta vitamina D si assume, il vostro corpo non potrà utilizzarla correttamente se siete carenti in magnesio. D’altra parte, un elevato apporto di Mg sembra effettivamente aumentare i livelli di vitamina D. Un nuovo grande studio dagli Stati Uniti ha appena dimostrato che gli adulti, con un apporto di magnesio maggiore di 420 mg al giorno, hanno avuto il 66% meno di probabilità di essere carenti di vitamina D rispetto a quelli con livelli più bassi; coloro che hanno integrato almeno 100 mg al giorno di magnesio hanno avuto il 70% meno rischio di essere carenti in vitamina D. Ancora più importante: se il magnesio può migliorare il livello di vitamina D, fa anche aumentare gli effetti benefici della vitamina D? Ricerche recenti hanno appena confermato di si!
Il magnesio aumenta il benefico effetto della vitamina D per la sopravvivenza di oltre il 100%!

I ricercatori hanno osservato più di 12.000 adulti americani per un periodo di 18 anni. Durante quel tempo, quelli con alti livelli di vitamina D (>40 ng/ml) hanno avuto il 13% in meno di probabilità di morire per qualsiasi causa se avessero avuto livelli di assunzione di magnesio inferiori a 264 mg/die, ma hanno avuto ben il 30% in meno di probabilità di morire se avevano consumi elevati di magnesio (>264 mg/die). In altre parole, un elevato apporto di magnesio ha più che raddoppiato l’effetto protettivo della vitamina D contro la morte per qualsiasi causa. Questi risultati erano validi per tutti i soggetti con livelli di vitamina D superiori a 20 ng/ml ed erano statisticamente significativi.
Il magnesio stimola la protezione della vitamina D da malattia cardiaca fatale fino a 478% in più.

I soggetti con elevati livelli di vitamina D, ma a basso Mg aveva solo il 9% in meno di rischio di morte per malattie cardiache. Ma quelli con elevati livelli sia di Vitamina D che di Mg avevano una riduzione del rischio del 43%. Pertanto il Mg ha aumentato del 478% l’efficacia della vitamina D per prevenire le malattie cardiache letali. Anche a bassi livelli di vitamina D il Mg ha più che raddoppiato l’effetto protettivo della vitamina D (241%), e questo dato era statisticamente significativo.
Il magnesio può ridurre fortemente il rischio di cancro al colon.

Il Mg ha già dimostrato di poter ridurre fortemente il rischio di cancro del pancreas e del colon in studi precedenti. Questa ultima ricerca potrebbe spiegare perché: anche se non statisticamente significativa (a causa della popolazione studiata molto piccola), l’assunzione di magnesio a livelli elevati ha amplificato l’effetto protettivo della vitamina D dalla mortalità per cancro al colon fino al 480%.
Quanto magnesio è necessario per una protezione ottimale?

In conclusione, se si vuole massimizzare i benefici per la salute di vitamina D, è necessario disporre di un apporto ottimale di magnesio, che, in questo nuovo studio, è definito essere in questo range: 264-420 mg al giorno. Poiché il 79% degli americani sono carenti di Mg, tutti dovrebbero considerare di aumentarne l’apporto con la dieta o la supplementazione per una salute ottimale. Per chi preferisce il percorso dietetico, un elenco esaustivo di cibi ricchi di Mg è disponibile presso l’ultimo link sotto riportato.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aminad.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: sab lug 18, 2020 7:19 pm
da genfranco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imenti.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

L'articolo in oggetto recita:
"L'alluminio è un metallo molto utilizzato ma la sua presenza eccessiva nella dieta può nuocere gravemente alla salute
L‘alluminio è un metallo molto diffuso e utilizzato nelle industrie per la fabbricazione di differenti oggetti, è essenziale per l’economia mondiale. Ma l’alluminio è contenuto anche nella terra e nelle acque del sottosuolo così da essere presente anche negli alimenti che portiamo a tavola. Non è un elemento altamente tossico, ma la sua presenza eccessiva nella dieta può provocare dei danni alla nostra salute. Infatti l’European Food Safety Authority ha ristretto la sua assunzione a 1mg/kg di peso corporeo alla settimana. Le cose si aggravano se si vive vicino ad un punto di estrazione di tale metallo poiché l’inalazione di polveri di alluminio, anche per un periodo breve, può comportare ulteriori danni. L’alluminio colpisce soprattutto l’apparato muscolo-scheletrico, causando debolezza ai muscoli e alle ossa, osteoporosi, problemi ai testicoli e alla fertilità maschile compromettendo anche lo sviluppo dei feti."

Quindi tirando delle conclusioni, capiamo sempre di più che bsogna evitare ogni fonte di alluminio se ci si vuole mantenere la salute.
Altra pagina scrive:
"Mi sono permesso di aprire questo gruppo denominato:
"L'ALLUMINIO ED IL CIBO UMANO"
Se vuoi unirti a noi ed entrare nei nostri gruppi eccoti il modo cliccando su questo link e chierene di entrare. Sarò onorato di accoglierti per informare:
https://www.facebook.com/groups/263456548185398/
"Alluminio, dentifricio, caffè e prodotti CHIMICI VELENOSI, gli avamposti dei problemi umani"

Mi sono permesso di aprire questo gruppo denominato L'ALLUMINIO ED IL CIBO UMANO,onde poter informare l'umanità che fra le molte trappole disseminate sulla loro strada nella loro vita, oltre che il FLUORURO DI SODIO, l'ALLUMINIO, un minerale detto PESANTE, in quanto VELENO DELLA VITA, che si iniziano ad usare, ed ingoiare inconsapevolmente, fin dalla tenera età, in quanto contenuto nei dentifrici il primo, ed usato come pentole e padelle il secondo, usati con costanza giornaliera, Per il secondo, la stagnola, e contenitori usati per i CIBI, sia dalle industrie che in cucina. Il FLUORURO DI SODIO ha a che fare con l'ALLUMINIO in quanto lo scarto della lavorazione di questo metallo, che giocando sulla DISINFORMAZIONE dichiarano di voler apportare FLUORO per i denti.
FALSO! è dimostrato chiaramente su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm


L'articolo recita:
Riporto questo post che descrive con chiarezza una delle malattie considerata inguaribile, la EPILESSIA.
Prima di tutto l'articolo in oggetto informa che il caso è recente, quindi recita:
"Ricevuto: 2 maggio 2019 / Revisionato: 14 giugno 2019 / Accettato: 14 giugno 2019 / Pubblicato: 16 giugno 2019
Astratto
(1) Introduzione: L'esposizione umana all'alluminio è un problema fiorente. Nel 1988, la popolazione della città della Cornovaglia di Camelford fu esposta a livelli estremamente alti di alluminio nella sua fornitura di acqua potabile. Qui forniamo la prova che l'alluminio ha avuto un ruolo nella morte di un residente di Camelford a seguito dello sviluppo dell'epilessia ad esordio tardivo. (2) Sommario del caso: abbiamo misurato il contenuto di alluminio del tessuto cerebrale in questo individuo e abbiamo dimostrato accumuli significativi di alluminio nell'ippocampo (4,35 (2,80) µg / g di peso secco) e nel lobo occipitale (2,22 (2,23) µg / g dry wt., media, SD, n = 5), quest'ultimo associato a calcificazioni anormali. La microscopia a fluorescenza specifica dell'alluminio ha confermato la presenza di alluminio in entrambi questi tessuti e ha effettuato l'osservazione coerente delle cellule gliali caricate con alluminio in stretta prossimità di detriti cellulari / neuronali ricchi di alluminio."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... civita.htm
L'articolo recita:
"L'articolo in oggetto scrive:
"C'è una lunga (e forse deplorevole) storia dell'iniezione di sali di alluminio nel tessuto cerebrale in modelli animali (compresi i primati) di epilessia umana. In quest'ottica, potrebbe essere sorprendente che la nostra recente ricerca ( www.mdpi.com/1660-4601/16/12/2129 ) sia la prima a misurare e identificare l'alluminio nell'epilessia umana."
Faccio presente che questo articolo è riferito ad un acquedotto particolare, dove la sorgente di questa acqua è tra le rocce di boxite contenente quindi tanto ALLUMINIO:
A dimostrazione cito altra parte che recita:
"Per quanto riguarda l'avvelenamento da alluminio a Camelford nel 1998, ora abbiamo studiato tre cervelli donati da soggetti esposti e abbiamo misurato l'alluminio elevato in tutti e tre."
In quegli anni non si sapeva ancora che l'ALLUMINIO è nocivo alla salute umana, infatti erano ancora di moda pentole e quant'altro per preparare i cibi.
Ora, dopo mie richieste, gli acquedotti il controllo fanno questo controllo periodicamente, onde correre eventualmente ai ripari.
Quindi consiglio a chi come me e mia moglie usiamo l'acqua dell'acquedotto da sempre di vivere tranquillo poichè questa nostra acqua è controllata regolarmente dagli addetti.ellule gliali caricate con alluminio in stretta prossimità di detriti cellulari / neuronali ricchi di alluminio."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aumana.htm
La pagina scrive:
"Ritengo che ogni mia parola sull'ALLUMINIO sia inutile, in quanto sappiamo TUTTI che fà parte di quei minerali pesanti, così chiamati perchè, anche se fanno parte del nostro pianeta, la loro unica prerogativa è quella di UCCIDERE la vita
Quindi mi permetto di riportare solo la GIUSTA informazione in proposito lasciando ad ognuno di voi le vostre personali conclusioni leggendo l'articolo in oggetto.

Altra pagina recita
"Riporto questo post che descrive con chiarezza una delle malattie considerata inguaribile, la EPILESSIA.
Prima di tutto l'articolo in oggetto informa che il caso è recente, quindi recita:
"Ricevuto: 2 maggio 2019 / Revisionato: 14 giugno 2019 / Accettato: 14 giugno 2019 / Pubblicato: 16 giugno 2019
Astratto
(1) Introduzione: L'esposizione umana all'alluminio è un problema fiorente. Nel 1988, la popolazione della città della Cornovaglia di Camelford fu esposta a livelli estremamente alti di alluminio nella sua fornitura di acqua potabile. Qui forniamo la prova che l'alluminio ha avuto un ruolo nella morte di un residente di Camelford a seguito dello sviluppo dell'epilessia ad esordio tardivo. (2) Sommario del caso: abbiamo misurato il contenuto di alluminio del tessuto cerebrale in questo individuo e abbiamo dimostrato accumuli significativi di alluminio nell'ippocampo (4,35 (2,80) µg / g di peso secco) e nel lobo occipitale (2,22 (2,23) µg / g dry wt., media, SD, n = 5), quest'ultimo associato a calcificazioni anormali. La microscopia a fluorescenza specifica dell'alluminio ha confermato la presenza di alluminio in entrambi questi tessuti e ha effettuato l'osservazione coerente delle cellule gliali caricate con alluminio in stretta prossimità di detriti cellulari / neuronali ricchi di alluminio."

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... toccio.htm
Riguardo a questo ALLUMINIO usato anche per i CIBI come contenitori, nonostante si sappia che è un VELENO, la pagina recita:
"POVERI RAGAZZI!
... martellati dalla PUBBLICITA' SPAZZATURA di certe tv alle quali conta SOLO l'AUDITEL
Mi spiego:
Il 9 dicembre 2019, quindi pochi giorni fà, Max Laudadio ha intervistato il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, sulla pericolosità dell'ALLUMINIO, ed ha parlato solo della stagnola, ma e le lattine di alluminio di TUTTE le bevande a portata di mano dei nostri ragazzi a cominciare dalla coca-cola?
Daranno loro mai la SALUTE?
l'intervistato parla di non tenere il cibo nella stagnola, ma nelle lattine che le bevande ci stanno anche mesi, saranno SALUTARI?
Il SISTEMA, quanto è FALSO ed INFINGARDO il SISTEMA!
Sono certo che passa inosservata questo interessamento al riguardo, anche perchè le industrie dell'alluminio sono POTENTI, ed al riguardo la pagina recita:
"I governi e gli istituti di medicina sono finanziati e controllati da queste grandi aziende che fatturano più di intere nazioni, non aspettare che lo dicano in televisione,"
Questa frase la trovi sotto.
Noi sappiamo che l'ALLUMINIO è causa di molti problemi di SALUTE.
Ho visitato molti castelli, dei quali le relative cucina.
Le pentole usate a quei tempi erano di RAME.
Ma il rame è anche nel SANGUE degli ANIMALI, e di conseguenza nella LINFA dei VEGETALI.
Ce lo dice la R.G.R. (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero della Salute:
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
A quei tempi i medici erano una rarità, eppure la durata della vita era longeva.
Nel secolo scorso però a rimpiazzare il RAME, le pentole sono diventate di ALLUMINIO, ad un costo malto più basso.
In tutte le case le pentole di ALLUMINIO erano in abbondanza.
Però si è accorciata anche la vita delle persone.
Ora dato che si dice che ad allungare la vita è stata la medicina, ma questo non è altro che un SOGNO, ecco che alla luce della verità già nel secolo scorso hanno preso piede le pentole di acciaio, introdotte le quali sono state abbandonate quelle di alluminio, eliminando di conseguenza i danni causati da questo minerale.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gevita.htm

Altra pagina recita:
"Prima di tutto, onde evitare che dopo le prime tre righe qualcuno, DROGATO di CAFFE', rinunci a leggere l'articolo fino in fondo, perchè considerato troppo lungo, allora riporto subito cosa si può fare contro queste INTOSSICAZIONI da alluminio.
E' naturale e comprensibile che la prima mossa verso la SALUTE è quella di eliminare dalla cucina TUTTI i prodotti contenenti alluminio, primo fra tutti la stagnola e poi tutti gli altri senza rimpianti.
Se la stagnola la si vuole usare, mettere il cibo nella pellicola e poi nella stagnola, evitando così il contatto diretto dei cibi al VELENOSO metallo
Naturalmente evitare come la peste i prodotti elencati nell'articolo in oggetto, ma, dato che non basta si deve correre ai ripari ingoiando gli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali il primo è l'ACIDO ASCORBICO costantemente ogni giorno, il quale è LA BASE DELLA VITA SUL NOSTRO PIANETA, il quale sà benissimo come togliere l'individuo dagli impicci nei quali il suo CERVELLO STUPIDO lo trascina il più delle volte.
Ora dobbiamo tirare delle CONCLUSIONI riguardo agli "ALIMENTI ESSENZIALI" da me ingoiati con tanta costanza dal 1992, sopratutto abbondantemente nelle varie occasioni.
Devo riportare quanto scrive Linus Paulig sul suo libro dichiarato da Irwin stone:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... nalelp.pdf
Nello specifico, l'articolo riporta di un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" di nome ACIDO MALICO: che viene in aiuto agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" come l'ACIDO ASCORBICO, il BORO ecc. che INSIEME formano le DIFESE IMMUNITARIE e mai da soli, di cui l'articolo riporta:
"Acido Malico – L’acido malico è uno dei più potenti disintossicanti dall’alluminio. Aiuta a ridurre la tossicità di alluminio per il cervello, e per questo motivo potrebbe essere utilizzato per aiutare nei casi di morbo di Alzheimer. L’acido malico ha dimostrato di aumentare l’escrezione fecale e urinaria di alluminio. Può anche ridurre la quantità di alluminio che si trova negli organi e nei tessuti del corpo. L’acido Malico si trova in natura, soprattutto nel rabarbaro, nell’aceto di mele e nel vino.
Cosa è l'ACIDO MALICO, e dove lo si trova?"
Wikipedia ci viene in aiuto e scrive:
"L’acido malico, noto anche come acido di mela o acido fruttico in quanto si ritrova nelle mele (in particolare nella buccia) ed in altra frutta, è un acido organico alfa-idrossilato, presente sia nelle piante che negli animali, incluso l'uomo. Sotto forma del suo anione, il malato, l'acido malico è l'intermedio chiave nel principale ciclo di produzione dell'energia cellulare, noto come ciclo di Krebs o ciclo dell'acido citrico, che si svolge all'interno dei mitocondri.
https://it.wikipedia.org/wiki/Acido_malico

Ora invece letto l'articolo in oggetto, la prima mia impressione, non sò la vostra, ma è quella di vivere in un "campo minato" preparato dai marines nelle guerre del passato, tanto l'ambiente è TOSSICO, VELENOSO e CATTIVO."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ossico.htm
"Ma questo non è una volta ogni tanto, ma una azione COSTANTE di più volte al giorno per tutta una vita, iniziando dalla tenera età, e come si può pretendere che questo VELENO a contatto di organi DELICATISSIMI come gli OCCHI e le ORECCHIE passi senza lasciare danni irreversibili?
A questo punto, onde evitare fraintendimenti, devo riportare quanto scritto sul tubetto del dentifricio:
"Creando la DISINFORMAZIONE, ti dicono di CURARE i tuoi denti col FLUORO usando il FLUORURO DI SODIO "VELENO" PER I TOPI.
Tornando al tuo tubetto, troverai la scritta:
NON INGOIARE
LAVATI I DENTI SOLO 2 ( due) VOLTE AL GIORNO
SE UN BAMBINO NE INGOIA, PORTALO SUBITO DAL DENTISTA O DAL MEDICO.
COSA???????
Ma allora queste ultima tre scritte sono una dichiarazione di VELENOSITA' del mio dentifricio. altrimenti che ragione ci sarebbe di queste scritte come avviso?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ordita.htm
Da dove entra per causare tutti questi danni?
Prima dalle mucose, abbondanti in bocca, ma il resto entra dai buchi del palato che sono collegati agli OCCHI, alle ORECCHIE ed anche al NASO.
Che è lo scarto della lavorazione dell'ALLUMINIO, ed è la trappola che ritengo più subdola che l'essere umano poteva escogitare.
Naturalmente altra trappola è il FORNO MICROONDE, in quanto funziona a RADIAZIONI come i raggi X degli ospedali o cliniche dedicate alla FALSA salute umana:
"Oggi 12 febbraio 2020, apro il gruppo "IL FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO" perchè ho certezza che la maggior parte delle donne col tumore al seno usano o hanno usato il FORNO MICROONDE nella loro vita, perchè ritengo ne sia la principale VERA CAUSA.
In questo gruppo vengono accettate le sole donne, in quanto data la complessità di un censimento, quindi impossibile a farsi, la intenzione è di radunare più membri possibili consapevoli, a dimostrare la pericolosità di questa INVENZIONE UMANA detta COMODITA', affinchè questo FORNO A MICROONDE venga bandito consapevolmente dal genere umano e non sia un solo fatto di commercio e quindi di lucro.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ordita.htm
seguito dal "PRIMO FLAGELLO UMANO" detto CAFFE' in quanto DROGA-INSETTICIDA, che se si vuole smettere di berlo, si ha la stessa sensazione del cocaiomane, data la dipendenza.
La pagina recita:
"I Tannini
Il caffè torrefatto residua una notevole quantità di tannino, la cui presenza nell'organismo può provocare danno alla salute quale: diminuzione dell'accrescimento corporeo e dell'utilizzazione dell'azoto proteico (i tannini formano un legame specifico con le proteine). Ii tannini inattivano gli enzimi proteasi, lipasi ed amilasi, che svolgono nell'organismo una funzione insostituibile; la loro inibizione comporta interferenze negative nell'utilizzazione metabolica di molte sostanze nutritive. Un esempio di tale interferenza è dato dall'associazione del caffè (contenente anche tannino), con il latte (contenente proteine grassi e zuccheri); la spiegazione è che la caffeina, aumenta la secrezione gastrica (aumento della produzione di acido cloridico), mentre l'azione del tannino ostacola la digestione e l'assimilazione in particolare delle proteine ma anche degli altri componenti del latte. Inoltre i tannini sembrano influire negativamente sull'assorbimento di ioni metallici (oligoelementi).
Per concludere
Vi siete mai chiesti come mai quando andiamo dal medico e gli esponiamo i nostri problemi di salute una delle prime domande che il medico ci fa è: quanti caffè bevi in un giorno? E secondo di come gli risponderemo lui ci dirà:
hai problemi di stomaco? Non bere caffè
hai problemi alla vescica? E' meglio se rinunci al caffè
hai problemi alla prostata? Fai a meno del caffè
hai problemi al cuore? Non bere caffè
ecc. ecc.
Ma perché il "nostro" medico di famiglia non ci dice chiaramente che solo un organismo perfettamente sano tollera, e ripeto tollera, uno o due caffè al giorno? E che comunque sarebbe meglio farne a meno?
In verità quando beviamo un caffè, introduciamo nel nostro corpo una quantità di tossine per varietà e quantità molte volte superiore a quelle che introdurremmo mangiando un fungo tossico, anche se non letale.
Allora mi chiedo, mangereste tutti i giorni un fungo sapendo prima che il fungo è TOSSICO (ma con un buon sapore) o ne fareste a meno?...
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ricoli.htm

....e non solo ma nel CAFFE' vi sono i minerali pesanti come descritto molto chiaramente su questo video:
https://www.facebook.com/groups/2363884 ... o&d=n&vh=e
Ma come farà a contenere questi minerali pesanti se nel chicco non possono esserci in quanto altrimenti il chicco morirebbe, in quanto nei semi non possono esserci che in caso morirebbero come ogni individuo vivente.
Questo chicco però viene tostato a 240°, questo però brucia sia il GERME che è la partenza per la futura pianta se seminato, che tutto il suo contenuto che è di TUTTI i semi al mondo.
Ne rimane SOLO la CAFFEINA, quindi neanche quì possono esserci i minerali pesanti, alluminio compreso, ma come potranno mai esserci nel CAFFE' finito?
CERTO, DOPO LA TOSTATURA ECCO L'AGGIUNTA DI QUESTI MICIDIALI PRODOTTI, NON PUO' ESSERE DIVERSO CHE CON L'AGGIUNTA.
Quindi concludo che si fà di tutto per ammalare le persone, anche drogandole e approfittando della dipendenza, anche AVVELENANDOLE.
La pagina recita:
"Quest'ultimo video dichiara il contenuto in METALLI PESANTI nel CAFFE', in ogni forma si usi.
A questo punto non ho più parole riguardo al tanto pubblicizzato, consigliato ed amato CAFFE', del quale si dice anche FALSAMENTE faccia parte della nostre tradizioni, dopo aver ascoltato questo video.
Prendetevi il vostro tempo, in quanto capirete perchè l'ho definito il
PRIMO FLAGELLO umano

cliccando su questo link:
https://www.facebook.com/groups/2363884 ... o&d=n&vh=e
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... esanti.htm
ed ancora:
"In oggetto mi permetto di riportare l'articolo che parla della sentenza di un giudice in California USA, riguardo al CAFFE' e più esattamente al prodotto ritenuto CANCEROGENO denominato ACRILAMIDE che si sviluppa durante la tostatura di questa DROGA-INSETTICIDA.
Sulla pagina riporto anche cosa è questo PRODOTTO CHIMICO ACRILAMIDE ed in che occasione viene a formarsi in quantità molto nociva alla salute di chi beve questo CAFFE'.
Prima è da vedere questo video, è CHIARISSIMO.
https://www.youtube.com/watch?v=kq7W3I8aL-c
e da sentire questo
https://www.youtube.com/watch?v=-UBDSGhW0Go
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iroide.htm

Altre trappole che minano la SALUTE umana sono i "principi attivi", che sono proposti da chi dichiara di dedicarsi alla SALATE UMANA. Questa FALSITA' è dimostrata pienamente dal FOGLIETTO ILLUSTRATIVO ALLEGATO detto BUGIARDINO, ad ogni prodotto da questi personaggi proposto, che alla fine nessun individuo è mai guarito da questi PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, dichiarato appunto da questo sopradetto FOGLIO ILLUSTRATIVO che ne elenca NON i benefici che apporta, in quanto benefici non ne apportano e non ne hanno apportato MAI, ma, e neppure tutte, le CONTROINDICAZIONI che causano.
Che queste CONTROINDICAZIONI non si vedano subito, ma solo col tempo, è un modo per salvarsi dalle responsabilità anche penali, e loro questo questi personaggi lo sanno molto bene.
L'altra prova inconfutabile sono le RICERCHE SCIENTIFICHE che dichiarano di aver fatto, le quali dImostrano chiaramente che sono PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, in quanto che sui PRODOTTI NATURALI queste RICERCHE SCIENTIFICHE non vengono mai fatte.
Un chiaro esempio di RICERCHE SCIENTIFICHE fatte su un prodotto che tutti conosciamo molto bene:
l'ASPARTAME
che è aggiunto ai cibi dichiarati DIETETICI dedicati agli individuo OBESI e quelli DIABETICI.
NON HO PAROLE.

Iniziare portando cosa è l'ALLUMINIO per la vita sulla terra, ma che ormai sappiamo tutti aggiunto nei vaccini.
E pensare che le industrie che producono questo ALLUMINIO fatturano più di una nazione. dall'articolo.

Pertanto detto questo mi chiedo, e non riesco a comprendere il perchè, questo ALLUMINIO, detto MINERALE PESANTE, nemico della vita, possa finire in tutto ciò che in un modo o nell'altro nel corpo umano, iniziando dallo scarto della lavorazione denominato FLUORURO DI SODIO,ma che continuando finisce come contenitore del CIBO UMANO.
Non solo ma è in commercio ed usato in mille modi, come contenitore per i dolci, usato della pasta fresca come contenitore dei vari CIBI, stampato in mille forme, che trasmette a questi CIBI le sue particelle MALEFICHE.
Senza contare come stagnola in cucina la quale è usata per cuocere il pesce al cartoccio, trasmettendo a questo pesce queste sue particelle MALEFICHE.

Una pagina recita:
"Ho già riportato alcuni articoli che ci informano della tossicità dell'ALLUMINIO, ma ho avuto sottomano questo che pare voglia sollevare questo metallo dalla pericolosità per i cibi che moltissime persone conservano, cuociono o riscaldano, inconsapevoli dei danni che questo metallo causa.
L'ho ritenuto utile, proprio perchè conferma che usare questo metallo in cucina, egli deve essere trattato con le molle facendo attenzione a molte cose delle quali TUTTI dovrebbero conoscere.
Quindi è proprio l'autore di questo articolo in oggetto che ci fà capire gli errori che facciamo, trovandoci poi con dei problemi di SALUTE non indifferenti quale l'alzhaimer, la perdita di memoria e molto altro.
Mi permetto di citare la frase che recita:
"Ma, c’è un ma. Spesso l’alluminio è stato accusato di essere nocivo per la salute. Il rischio evidenziato è che particelle di alluminio possano migrare dai contenitori al cibo contaminandolo e rendendolo tossico per l’uomo, pericoloso in particolare per cervello e reni. L’Istituto Superiore di Sanità ha condotto un ampio studio per capire se e in quali condizioni l’alluminio può effettivamente diventare dannoso per la salute e ha individuato alcuni casi, specifici e limitati, sulla base dei quali sono state stilate poi delle avvertenze – che a norma di legge devono essere riportate, ad esempio, sulle tutte le confezioni di carta argentata – che permettono un uso sicuro dell’alluminio in cucina. Gli elementi fondamentali da prendere in considerazione sono tre: temperatura, tempo di contatto e natura del cibo."
che,sinceramente non sono cuoco, ma non mi risulta che queste avvertenze siano alla portata di tutti, e capisco anche il perchè:
TROPPI INTERESSI CI GIRANO ATTORNO, MA NON E' PER LA SALUTE UMANA.
A questo punto devo informare che, dopo ricerche approfondite, ho scoperto che la maggior parte dei ristoranti usano pentolame in ALLUMINIO, quindi posso capire che chi ha l'abitudine di cibarsi sovente nei ristoranti, col tempo rischiano problemi di SALUTE non indifferenti.

A questo punto sono certo che ogni parola sia inutile in quanto per chi ci tiene alla sua SALUTE L'ATTENZIONE DEVE ESSERE AL MASSIMO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cucina.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oumano.htm

L'alluminio è un metallo molto utilizzato ma la sua presenza eccessiva nella dieta può nuocere gravemente alla salute

L‘alluminio è un metallo molto diffuso e utilizzato nelle industrie per la fabbricazione di differenti oggetti, è essenziale per l’economia mondiale. Ma l’alluminio è contenuto anche nella terra e nelle acque del sottosuolo così da essere presente anche negli alimenti che portiamo a tavola. Non è un elemento altamente tossico, ma la sua presenza eccessiva nella dieta può provocare dei danni alla nostra salute. Infatti l’European Food Safety Authority ha ristretto la sua assunzione a 1mg/kg di peso corporeo alla settimana. Le cose si aggravano se si vive vicino ad un punto di estrazione di tale metallo poiché l’inalazione di polveri di alluminio, anche per un periodo breve, può comportare ulteriori danni. L’alluminio colpisce soprattutto l’apparato muscolo-scheletrico, causando debolezza ai muscoli e alle ossa, osteoporosi, problemi ai testicoli e alla fertilità maschile compromettendo anche lo sviluppo dei feti.

L’alluminio è contenuto in molti alimenti, in particolare additivi come il lievito chimico, formaggi fusi e sottaceti. In Italia sono stati riconosciuti sicuri, dal Ministero della Salute, diversi ingredienti che tutt’ora sono oggetto di accese discussioni. Ad esempio, sono considerati sicuri il solfato d’alluminio, il silicato di alluminio, il fosfato acido di sodio e alluminio e anche i solfati e i silicati di alluminio e sodio e alluminio e potassio. Alcuni gruppi di ricercatori fecero una petizione per togliere diversi di questi ingredienti dalla lista di cibi considerati sicuri poiché correlati alla malattia di Alzheimer, ma questi studi non sono stati approfonditi. Gli alimenti che contengono un maggiore quantitativo di alluminio sono i cereali e i derivati, tra le verdure troviamo gli spinaci, il rafano e la lattuga, inoltre funghi, tè e cacao. Anche l’acqua e i medicinali contribuiscono ad aumentare la quantità di alluminio ingerita.

La pericolosità dell’alluminio è costituita dall’accumulo nei tessuti organici che a lungo andare aumentano e diventano pericolosi. Da non sottovalutare è anche la contaminazione dei cibi attraverso utensili in alluminio. Talvolta, durante la preparazione, possono distaccarsi delle piccolissime particelle di alluminio a causa della morbidezza del materiale, soprattutto nella produzione di creme, dove è richiesta l’uso della frusta, in genere di alluminio per non far raschiare le pentole. Inoltre, questo metallo reagisce alle sostanze acide provocando erosioni e danni che rilasciano particelle e in più è oggetto di ossidazione, quindi meglio non usarlo per la conservazione del cibo. Oggi è stato creato un tipo di alluminio che può essere usato con maggiore sicurezza nelle cucine, l’alluminio anodizzato, ma richiede comunque particolare attenzione alle scheggiature.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imenti.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: lun lug 20, 2020 2:45 pm
da genfranco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ronesi.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Mi permetto di presentare con piacere la sfida di un membro di questo gruppo, Laura Gennari, la quale dopo aver letto la mia pagina sulla vitamina D e la TUBERCOLOSI TBC mi attacca e scrive:
"Laura Gennari M fermo alla prima lampadina che si è accesa: lo scritto dice che nei sanatori di montagna, i malati di tbc guarivano tutti. Vorrei dei dati statistici in merito"
che dopo una proposta fatta da me, continua:
"Laura Gennari Da quando fu provato nel 1880 che la malattia era contagiosa, la tubercolosi divenne una malattia conosciuta e le persone infette furono costrette ad entrare nei sanatori che sembravano prigioni; anche se i sanatori per le classi media e alta offrivano cure eccellenti e costante attenzione medica.[73] Nonostante i benefici dell'aria fresca e del lavoro nei sanatori, anche sotto le migliori condizioni, il 50% di coloro che entravano morivano in cinque anni (stralcio da Wikipedia, voce "Storia della Tubercolosi)."
al che, avendo al mio attivo una documentazione su quanto affermo sulla pagina sulla vitamina D e la TBC, fatta addirittura dal sito della Fondazione Umberto Veronesi mi permetto di presentargliela cotrapponendola al wikipedia da lei citato.
.
Però mi è venuto un forte dubbio sul comportamento di questo personaggio e mi viene in mente il fatto che si dice:
"SUL WEB TROVI DI TUTTO ED IL CONTRARIO DI TUTTO"
Quindi Avendo certezza che questo mio è IL TUTTO GIUSTO in quanto sempre documentato, non posso che interpretare il suo comportamento IL CONTRARIO DI TUTTO.
Ma allora quale sarà il ruolo di questo membro nel gruppo?
Sicuramente non per la VERA SALUTE dei membri.
Preferisco non indagare, ma lasciare ai membri di giudicare questo comportamento che ritengo anomalo, autonomamente.

Nello stesso tempo colgo l'occasione per mettere a confronto 2 (due) versioni diametralmente opposte sula utilità della vitamina D3 nel corpo umano e non solo, l'una data dal tirapiedi della medicina, wikipedia, sito messo lì per confondere le idee creando IL CONTRARIO DI TUTTO, e l'altro la Fondazione Umberto Veronesi, che nonostante il conflitto di interessi ammette la utilità della vitamina D3, che è AUTOPRODOTTA da TUTTI gli individui esistenti sul pianeta terra, la cui AUTOPRODUZINE non può che determinarne la importanza per la SALUTE del loro corpo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ronesi.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: mer lug 22, 2020 7:12 am
da genfranco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... loruro.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Riporto con orgoglio la testimonianza che ritengo molto importante di Gaetano Arcopinto nel gruppo
Cloruro di Magnesio, i veri amici

Mi piace
 · Rispondi
 · 2 g

Gaetano Arcopinto Ciao franco
Lessi una amica
del cloruro magnesio
Che di sera lo prendeva e
dormiva di sasso
Idem anche a me
ed anche mattino
intestino evacuato alla grande
Grazie dei Vs consigli
ed a franco che da tante info e formato sto gruppo
molto costruttivo
1

Mi piace
 · Rispondi
 · 15 luglio 2020 alle ore 08:31

Scrivi una risposta...


Genre Franco Ciao Gaetano Arcopinto, GRAZIE per il tuo pensiero tanto gradito. Certo, per informare ce la mettiamo tutta. ciaooo Franco

Mi piace
 · Rispondi
 · 6 min
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... loruro.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: ven lug 24, 2020 10:04 am
da genfranco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aminad.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Ad una domanda sul valore della vitamina D fatta da Graziella Parissi, cerco di dare la giusta informazione sui valori di riferimento degli "ALIMENTI ESSENZIALI", che non sono fissati da >Madre >Natura, ma da miei simili che inoltre sono in conflitto di interesse, portando degli esempi comprensibili a tutti.
Ormai molte persone che hanno dovuto farsene una esperienza personale come Franca a me, capendo alla fine questa triste realtà che non ha nulla di buono, ma tutto di interessato.
Dal gruppo
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando

Facebook © 2020

Sezione Notizie
Graziella Parissi ha condiviso il suo primo post.
Nuovo membro · 16 luglio 2020 alle ore 08:31

Grazie x avermi accettata.
Vorrei chiedervi un consiglio.
Nel mese di ottobre avevo 23di vita.d
Dopo mesi di integrazione è salita a 124(esami fatti 15giorni fa)
Non sarà un po' troppo,e mi può procurare dei danni?

Grazie a chi mi risponderà.
5Tu, Michela Aureli e altri 3
Commenti: 21
Mi piace
Commenta
Condividi
Commenti

Genre Franco
Genre Franco Ciao Graziella Parissi, vedrò di farti capire un fatto che è molto importante conoscere. Come sai, l'unica specie vivente al mondo che NON si AUTOPRODUCE l'ACIDO ASCORBICO è quella umana, ed è l'unica specie che si reca dal proprio simile per farsi curare la SALUTE.------continua------>

Mi piace
· Rispondi · 16 luglio 2020 alle ore 08:31 · Modificato

Genre Franco
Genre Franco Ma noi sappiamo anche che tutti gli individui viventi di qualsiasi SPECIEe o REGNO essi siano si AUTOGUARISCONO, che in caso contrario si sarebbero ESTINTI, Innegabile vero? Ma anche noi ci AUTOGUARIAMO, è solo il medico che di questo se ne dimentica. Ma perchè se ne dimentica? ------continua------>

Mi piace
· Rispondi · 6 h

Genre Franco
Genre Franco Se ne dimentica per il fatto che se te lo dicesse non potrebbe più fare il CIARLATANO e rifilarti i suoi "principi attivi" VELENO PURO. .. Scusami, non lo dico io che i "principi attivi" SONO VELENO, ma lo dichiara senza ombra di dubbio il "foglio illustrativo" detto anche "bugiardino". Infatti lo SCIENZIATO, il dottor Abram Hoffer dichiara: ------continua------>
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aminad.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: dom lug 26, 2020 2:23 pm
da genfranco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avideo.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Mano a mano che le verità vengono a galla, sempre più persone capiscono a quanti e quali inganni ci hanno raccontato fin'ora, sopratutto su ciò che dà la salute alla specie umana tutta.
A riprova di uni di questi inganni, questo video del dottor Francesco Saverio Martelli, il quale spiega quanto siano importanti per la salute umana parlando della vitamina D, della vitamina K2 e della vitamina A.

Il video su questo link:
https://www.youtube.com/watch?v=Rz93WQs ... pp=desktop

Sotto un altro medico che smentisce chiaramente il protocollo medico riguardo a questa vitamina D.
La pagina recita:
"Ciao Andrea Andulea, GRAZIE, finalmente un medico che dice la verità.
La verità che lui sostiene, ma non solo lui, è sostenuta da:
"Nella nota AIFA 96 c’è scritto che la più fisiologica supplementazione di vitamina D è GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DI BASE a gocce si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DIDROGIL si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Quindi, o sono io che sono matto, o sono io che sono stupido e magari sono i professionisti che vi seguono più intelligenti e più preparati di me."
e non come da protocollo per TUTTI i medici che la prescrivono una volta alla settima o una volta al mese. Questo, noi lo sappiamo che è fatto di proposito per imbrogliare il cliente.
Ancora troppi medici di base non vogliono far fare questo semplicissimo esame del sangue, in modo da non doverla prescrivere.
Ma i medici seguono solo un PROTOCOLLO che non è di loro invenzione, ma dei CERVELLONI che comandano.
Poverini loro!!
Il video del dottor Gabriele Pinzi di conferma al nostro pensiero:
https://www.facebook.com/dottgabrielepr ... 222837114/
Altra pagina recita:
"Per poter comprendere il significato dell'articolo in oggetto che parla della vitamina D e del COLESTEROLO, è indispensabile visionare questo video, che spiega dettagliatamente uno dei principali compiti di questo grasso, e non solo, ma anche quello dei TRIGLIGERIDI in quanto grassi anch'essi:
Del video ora riporto:
"Questo filmato riassume le nuove conoscenze sulle cause delle malattie cardiovascolari. La calcificazione delle ARTERIE che stà all'origine dell'INFARTO CARDIACO e dell'ICTUS APOPLETTICO è una forma embrionale di una malattia che una volta colpiva i marinai:
lo SCORBUTO.
Per meglio comprendere guardiamo l'interno di un'ARTERIA in sezione trasversale. Possiamo riconoscere due importanti strutture, da un lato un rivestimenti esterno definito TUNICA ESTERNA della PARETE ARTERIOSA costituita perlopiù da COLLAGENE e altro tessuto connettivo. Questa TUNICA è rivestita da uno strato di cellule che fà da barriera tra il flusso sanguigno e la PARETE DELL'ARTERIA. Questo strato è chiamato ENDOTELIO. Una carenza di vitamine, in particolare di ACIDO ASCORBICO, provoca due importanti cambiamenti nella struttura della PARETE ARTERIOSA.
Da un lato la TUNICA di tessuto connettivo comincia a disgregarsi perchè a causa della mancanza di ACIDO ASCORBICO non si producono più abbastanza molecole di COLLAGENE, dall'altra vengono a mancare le vitamine che fungono da materiale bioenergenico per le cellule che diventano così più piccole e meno numerose.
Tra le singole cellule si creano milioni di microlacerazioni. Gli esseri umani, in caso di assenza TOTALE di ACIDO ASCORBICO in 4-6 mesi sono soggetti ad una rottura della PARETE ARTERIOSA ed alla fuoruscita di sangue dalle ARTERIE.
Ecco che possiamo capire il motivo della morte di tanti marinai nei secoli passati. Dopo 4-6 mesi di ALIMENTAZIONE priva di ACIDO ASCORBICO morivano letteralmente dissanguati. In questa sequenza di immagini mostriamo quanto il processo di calcificazione delle ARTERIE sia simile alle parti che canalizzano l'insorgere dello SCORBUTO. Oggi giorno la TOTALE CARENZA di ACIDO ASCORBICO è rara, tuttavia da secoli il genere umano soffre di una carenza di vitamine nella ALIMENTAZIONE.
La completa rottura delle PARETI ARTERIOSE ed il dissanguamento tipici dello SCORBUTO, sono un'eccezione, molto più ricorrente è invece il graduale indebolimento della PARETE ARTERIOSA nel corso dei decenni. Anche in questo caso si formano milioni di piccolissime striature nella parete arteriosa, poichè tutto ciò avviene molto più lentamente che in caso di SCORBUTO, ossia in diversi anni, il corpo ha il tempo di reagire, il FEGATO produce più sostanze per la riparazione come le LIPOPROTEINE raffigurate quì in giallo, piccole particelle destinate al trasporto dei LIPIDI nel sangue.
Queste LIPOPROTEINE penetrano fra le cellule della PARETE ARTERIOSA e tentano di ripararla (in sostituzione del COLLAGENE mancante data la CARENZA di ACIDO ASCORBICO).
Con l'avanzare di questo processo, si accumulano sempre più LIPIDI ed altre sostanze riparatrici ed infine si formano i temuti depositi:
LE PLACCHE.
Se queste PLACCHE si formano nei vasi coronarici le coronarie infine si occludono totalmente e sopraggiunge l'INFARTO CARDIACO.
Nelle ARTERIE che forniscono il sangue al cervello, tali depositi conducono all'ICTUS APOPLETTICO.
Nella prossima sequenza di immagini mostriamo l'effetto curativo dell'ACIDO ASCORBICO sulla PARETE ARTERIOSA. Una sufficiente somministrazione di ACIDO ASCORBICO che circola nel sangue, consente alle molecole di questo ACIDO ASCORBICO di inserirsi nelle parti danneggiate della PARETE ARTERIOSA e di ripararle.
L'ACIDO ASCORBICO stimola la produzione di molecole di COLLAGENE che permettono alla TUNICA di tessuto connettivo che conferisce solidità ai vasi sanguigni di rigenerarsi. Inoltre le microlesioni tra le cellule dell'ENDOTELIO si richiudono allo stesso modo in cui rientrano i danni da SCORBUTO mediante in ottimale somministrazione di ACIDO ASCORBICO, anche i depositi delle pareti arteriose possono essere eliminati. Ciò non porterà sempre in tutti i casi alla completa eliminazione del deposito, però saranno attivate quelle forze autocurative nelle zone ARTERIOSE capaci di rigenerarsi. Come nella fase di guarigione dello SCORBUTO per mezzo dell'ALIMENTAZIONE le molecole di ACIDO ASCORBICO nel sangue penetrano nella PARETE ARTERIOSA e la riparano, lo stesso avviene anche in caso di accumulo di diversi depositi, in tal modo naturalmente, anche i depositi di ulteriori LIPIDI e di altri materiali di riparazione nelle PARETI ARTERIOSE diventa superfluo, anzi le particelle di grassi già depositate vengono espulse dalla PARETE ARTERIOSA. Questa demolizione avviene lentamente, in molti mesi, molecola dopo molecola. E' un processo biologico, non meccanico.
A differenza dell'inserimento di un catetere di altri procedimenti di tipo meccanico durante i quali spesso frammenti causano l'occlusione del flusso sanguigno, la demolizione naturale con l'aiuto delle vitamine è un processo delicato e senza rischi.
Le molecole di LIPIDI eliminate, entrano nel sangue che le trasporta fino al FEGATO e lì sono bruciate. Quindi sono smaltite in maniera NATURALE.
Oltre l'ACIDO ASCORBICO anche gli aminoacidi di LISINA e PROLINA giocano un ruolo importante per la demolizione dei depositi dalle PARETI ARTERIOSE. Tali aminoacidi costruiscono una specie di strato di teflon intorno alle molecole di LIPIDI nel sangue contribuendo il loro allontanamento dei depositi. In tal modo i depositi delle PARETI ARTERIOSE si decompongono lievemente ed i maniera naturale. Nel frattempo studi clinici hanno accertato la naturale eliminazione delle calcificazioni ARTERIOSE. Da questi studi risulta che con una somministrazione ottimale dei programmi vitaminici da noi sviluppati si è ottenuto un arresto della calcificazione delle ARTERIE in un anno."
https://www.youtube.com/watch?v=L6YgnaZF4cw

Posso asserire allora che chi ha il COLESTEROLO TOTALE ALTO ed è CARENTE di ACIDO ASCORBICO, una causa è sicuramente che il suo corpo ne ha bisogno per espletare quella famosa parola "AUTOGUARIGIONE" per evitare le fuoriuscite di sangue formando logicamente le famose ERRONEAMENTE ODIATE "PLACCHE" che invece dovrebbero essere ringraziate perchè lo MANTENGONO IN VITA.
La riprova è molto semplice e basta un esame del sangue richiedendo al laboratorio analisi il valore della
OMOCISTEINA
che è legata a doppio nodo con gli INFARTI e gli ICTUS.
Naturalmente come primo esame è da richiedere il valore di:
VITAMINA D
VITAMINA B12
PARATORMONE
TRIGLIGERIDI
COLESTEROLO.

COSA È L’OMOCISTEINA
L’omocisteina è un aminoacido non proteico prodotto dal metabolismo della metionina un aminoacido solforato essenziale che viene introdotto nel nostro organismo con la dieta, più dannosa dello stesso colesterolo ed è dal 1995 che lo sanno tutti gli scienziati.
Per la sua trasformazione entrano in gioco tantissimi componenti, risultando sostanze essenziali per la riduzione dei livelli plasmatici di questo amminoacido:
Diverse vitamine del gruppo B, quali l’acido folico (vitamina B9), la cianocobalamina (vitamina B12), la piridossina (vitamina B6), la riboflavina (Vitamina B2), la betaina e lo zinco.
L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) considera fino a 13 micromoli per litro (µmol/L) un valore ematico normale, pertanto si parla di omocisteina alta quando si misurano nel sangue concentrazioni superiori a 13 µmol/L negli uomini adulti, superiori a 10,1 µmol/L per le donne e superiori a 11,3 µmol/L nei ragazzi di età inferiore ai 14 anni.
Mi chiedo con un esempio semplice.. se fare una profilassi di Omeprazolo o Lansoprazolo per via del reflusso per anni può diminuire la vitamina B12 che quindi va ad aumentare l’omocisteina che a sua volta può essere concausa di patologie invalidanti.
Per la sua trasformazione entrano in gioco tantissimi componenti, risultando sostanze essenziali per la riduzione dei livelli plasmatici di questo amminoacido:
Diverse vitamine del gruppo B, quali l’acido folico (vitamina B9), la cianocobalamina (vitamina B12), la piridossina (vitamina B6), la riboflavina (Vitamina B2), la betaina e lo zinco.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acosae.htm
Con mia grande sorpresa, nonostante la mia ottima salute, ecco la mia CARENZA di vitamina D riscontrata nel 2014 con valore 22.9, molto sotto il minimo di 30.0
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... same14.htm
IL TUO MEDICO DI BASE, TI HA INFORMATO CHE LA VITAMINA D E' LA PIU' IMPORTANTE TRA LE VITAMINE DEGLI "ALIMENTI ESSENZIALI"?
CERTO CHE NO!
NON TI FA' NEPPURE RICHIESTA DI ESAMI DEL SANGUE PER IL CONTROLLO DI QUESTA.
CERTO, LUI HA BISOGNO DEI TUOI MALANNI CAUSATI DALLA CARENZA DI QUESTA.
L'ARTICOLO NE ELENCA 15, E TI PARE POCO?
PERO' DEVI SAPERE CHE QUESTI 15 INIZIALI, CHE POSSONO ESSERE MOLTO PIU' GRAVI, PERFINO I TUMORI.
DI TUTTO CIO' DEVI CAPIRE CHE PER IL TUO MEDICO DI BASE QUESTO SUO E' SOLO UN LAVORO DAL QUALE OTTENERE IL SUO SOSTENTAMENTO, MA NON LA TUA SALUTE, POICHE' LA TUA SALUTE NON COMPORTA UN GUADAGNO DAI "principi attivi" CUI GLI FORNISCE GIB PHARMA.
E TI PARE POCO LA SUA GIUSTIFICAZIONE?
È fondamentale per il benessere dell'organismo. Fonti principali di assunzione sono l'esposizione al sole e una corretta alimentazione. I sintomi che ti dicono se sei carente
La vitamina D è fondamentale per il benessere del nostro corpo. Infatti è fondamentale per la salute di ossa, cuore e cervello. Le fonti principali da cui assumere la vitamina D sono l’alimentazione e il sole.
Non sempre ci si accorge di essere carenti di tale vitamina (l’eventuale deficit può essere riscontrato con un esame del sangue). La sua mancanza comunque può essere segnalata da una serie di disturbi. I 15 campanelli d’allarme che non vanno trascurati sono:
Debolezza muscolare;
Dolore alle ossa;
Problemi respiratori;
Sudore alla testa;
Depressione;
Infezioni croniche;
Malattie cardiovascolari;
Psoriasi;
Dolori cronici;
Stanchezza;
Ipertensione;
Cambi di stati d’animo;
Malattie renali croniche;
Diminuzione della resistenza;
Persone over 50 (soggetti più a rischio).
Una corretta alimentazione, che prevede consumo di uova, latticini, vegetali, in particolare funghi, e un’adeguata esposizione al sole dovrebbero garantire livelli adeguati di vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... arenza.htm
L'articolo che riporto sotto conferma che a causare i tumori, sia della pelle che interni sono la CARENZA di vitamina D. Quella che ci autoprodurremmo se ogni giorno ci esponessimo al sole circa 20 minuti.
Ma questa non è la informazione del mio medico, anzi lui mi tiene inconsapevole della mia CARENZA.
Certo, lui ha bisogno della mia malattia per vivere, lui e tutto il suo staff, case farmaceutiche comprese, e ne sono TUTTI molto consapevoli di questo purtroppo.
Il titolo dell'articolo sotto recita:
"TI DICONO CHE ESPORSI AL SOLE PROVOCA IL CANCRO. MA E' ESATTAMENTE IL CONTRARIO!!!"
Quindi sappiti comportare in merito se vuoi la tua SALUTE come è per TUTTI gli esseri viventi al mondo.
Ormai sono tanti anni che ci prendono in braccio e ci portano dove gli pare, complici le industrie CHIMICHE che approfittando dei nostri PORI, si preoccupano attraverso questi di causarci le più nuove malattie di cui i loro soci hanno bisogno per vivere.
L'AIRC compresa, che dalle richieste di denaro si stanno arricchendo con la promessa di ricercare sul cancro, ma TUTTO FALSO, aiutano i loro SOCI nell'INGANNO a nostro danno.
In seguito a ricerche fatte con i nostri contatti è risultato che chi è CARENTE di questa vitamina D è in eccesso di COLESTEROLO.
Sembra che il corpo che NON E' STUPIDO e dato che si AUTOPRODUCE entrambi dica:
"...io ti produco più COLESTEROLO, tu ESPONITI AL SOLE che HO BISOGNO DI vitamina D", poichè questa è l'AUTOPRODUZIONE di questa vitamina.
COLESTEROLO + RAGGI UV = vitamina D
Personalmente ne sono un esempio lampante con questi valori datati 21 gennaio 2014 di cui:
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 22.9 valori di riferimento [30.0 - 74.0]
COLESTEROLO TOTALE 223 valore ottimale 110-200 mc/dl
rilevabili dall'esame sopra.
Oggi 17 settembre 2014 dal mio esame avendo ingoiato 40 gocce al giorno, risulta:
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 36.7 ng/ml con valore di riferimento (30.0-74.0)
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ame14a.htm
La tabella a cui mi riferisco e che giudico valevole è riportata da molti articoli, uno di questi è quello a cui mi riferisco che dice:
< 10 ng/ml Carenza
10 e 30 ng/ml Insufficienza
tra 30 e 100 ng/ml Sufficienza
>100 ng/ml Tossicità
Si è capito che la INTOSSICAZIONE non può esistere in quanto il corpo dell'individuo è capace a gestire ciò che è nel suo corpo, e nel caso della vitamina D3, addirittura se la AUTOPRODUCE ad ogni esposizione al sole. Ciò che NON sà gestire sono i prodotti CHIMICI VELENOSI delle "ricerche scientifiche" e che con questo corpo NON HANNO NULLA A CHE VEDERE.
L'importante e comunque è ingoiare e10000 UI al giorno ed il valore nel sangue non deve essere solo sufficienti, perchè la sufficienza è 30 ng/ml e NON ci garantisce un buon metabolismo dell'osso.
Però se vogliamo far funzionare al meglio tutti i nostri meccanismi per la prevenzione dei tumori, o comunque contro i batteri ed i virus esogeni, allora è importante che i nostri livelli si attesti intorno ai 100.
Quindi se vediamo che i nostri livelli sono insufficienti, lo possiamo vedere soltanto con un dosaggio, dobbiamo supplementare. La dose raccomandata dal md Coimbra è di 10000 UI al giorno che corrispondono a 40 gocce della Dibase 10000 UI gocce della farmacia, oppure del generico.

"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imbraa.htm

Mentre il dr. Andrea Rizzo ci riporta questa tabella:
Per tutti questi valori oltre ad una sensibile esposizione al sole [30].
TABELLA 1
Recommended vitamin D intake levels of the Institute of Medicine vs. Endocrine Society [29,30].
Age.............Recommended Intake (IU/day)....Upper Limit (IU/day)
National Institute of Medicine
Children (0–18 years)....400–600...................2500 (1–3 years)
...................................................3000 (4–8 years)
...................................................4000 (13–18 years)
Adults (19–70 years).......600.....................4000
Older Adults (>70 years)...800.....................4000
Pregnancy/Lactation.......600......................4000
The Endocrine Society
Children (0–18 years)....400–1000..................2000–4000
Adults (19–70 years)....1500–2000...................10,000
Older Adults (>70 years).1500–2000..................10,000
Pregnancy/Lactation......600–1000 (14–18 years)
........................1500–2000 (19–50 years).....10,000

Un’altra area di dibattito tra i ricercatori di vitamina D sono i valori di riferimento utilizzati per definire gli ottimali livelli di ottimale di vitamina D, la carenza e l’insufficienza.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... arizzo.htm
L'articolo in fine pagina riporta la data del 2014, ma niente e nessuno della medicina rileva questa importante informazione.
Vitamina D: l’80% degli italiani è carente
Roma, 17 novembre 2014 – In Italia l’80% della popolazione è carente di Vitamina D e ciò determina importanti ricadute sulla diffusione delle malattie dell’osso e sulla mortalità. La sua assunzione rimane quindi fondamentale per contrastare l’insufficienza diffusa e trasversale della “vitamina del sole”, che in Italia è allo stesso livello da 20 anni. È quanto emerso a conclusione del XIV Congresso della Società italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro (SIOMMMS).
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... totale.htm
Prima di procedere nella conoscenza della vitamina D (ORMONE) consiglio di vedere questo video chiarificatore intitolato:
"Vitamina D, cosa fare quando è carente"
Di questo video mi permetto di modificare il valore nel sangue rilavato in ng/ml che ritengo ottimale non inferiore al 50 ng/ml e non 30 ng/ml come indica invece il dott. Giuseppe Varcasia.
https://youtu.be/PQ5PjcupVB0
DICE: "lo possiamo sapere soltanto con un dosaggio", E' FALSO, PER SAPERE I VALORI SI DEVE FARE UN ESAME DEL SANGUE, QUESTO:
Fatti fare l'esame del sangue per il controllo della
vitamina D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
OMOCISTEINA
Se hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... steina.htm
Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ssione.htm
mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... centro.htm
e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D poichè questi hanno un legame imprenscindibile, data la necessità del COLESTEROLO per AUTOPRODURRE questa vitamina D. Te lo dice la dottoressa e lo trovi sopra.
MENTRE PER I VALORI 30 E 50 ng/ml è FALSO, POICHE' QUESTI VALORI SONO STATI FISSATI DALLA MEDICINA SPERIMENTANDO SU PERSONAGGI SCORBUTICI E CIOE' "CARENTI" DI ACIDO ASCORBICO IL QUALE METTE IL CORPO IN CONDIZIONE DI ESSERE AL TOP E QUINDI COME STABILITO DA MADRE NATURA E LA EVOLUZIONE.
LA PROVA E' SU QUESTO LINK:
"che però STRIDONO con i valori rilevati alla sign.ra Maria che sono esattamente 780 ng/ml.
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 780 ng/ml (30.0-74.0)"
ED I NOSTRI, DI FRANCA E ME CHE ABBIAMO DEI VALORI PIU' O MENO SIMILI:
"Esami in data 17-07-2015
COLESTEROLO TOTALE 180 mg/dl (110-200)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH) 27.5 pg/ml (6.5-42)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 121 ng/ml (30.0-74.0)"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ciapal.htm
Quanta pazienza avete! scusate la mia sfacciataggine.
Invece personalmente NON MI STANCO MAI!!!
Difatti rieccomi a parlarvi della vitamina D, quella che per AUTOPRODURCI servono SOLO DUE COSE:
1) il COLESTEROLO dichiarato CATTIVO dalla medicina, ma che in effetti è anche lui già AUTOPRODOTTO e non riesco a capire che il mio corpo sia tanto STUPIDO DA AUTOPRODURSENE IN PIU' PER ARRECARSI DANNO, e voi?
2) il SOLE, sorgente DI VITA PER OGNI ESSERE VIVENTE.
Eppure ci hanno insegnato per molti anni che il COLESTEROLO ci causa gli ICTUS e gli INFARTI facendoci ingoiare pastiglie CHIMICHE, il cui "PRINCIPIO ATTIVO" nel nostro corpo NON CI DEVE STARE. Che presa in giro!
"Ed ancora altri se lo riterrà opportuno, ma a questo punto, tu innocentemente dovresti chiedergli di fare nel tuo sangue pure la ricerca del "principio attivo" (così viene chiamato l'agente del FARMACO che stai ingoiando, vero?).
A questo punto lui ti dirà sorridendo che non si può.
Allora tu dovresti chiedergli:
"scusi dottore, ma se non si può vuol dire che questo "principio attivo" NON DEVE ESSERE NEL MIO SANGUE, vero?
Ma se non deve essere nel mio sangue, cosa farà mai nel mio corpo? lei me lo sà dire e spiegare chiaramente?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm
Ora vuoi ovviare a queste FALSITA' dei "PROTETTIVI SOLARI" prodotti CHIMICI CANCEROGENI?
La pagina recita:
CREME SOLARI: VITAMINA A ,RETINILE PALMITATO CANCEROGENO,TOSSICO
"TRADUZIONE dall'inglese
Consumer Attenzione: cancerose Vitamina-A retinoidi si trovano in molti prodotti per la cura personale, oltre protezioni solari
Senatore Charles Schumer (D) ha recentemente sollecitato un'azione rapida da parte della FDA relativa alle nuove prove cliniche di un legame tra Palmitate Retinyl per uso topico e il cancro della pelle per le creme solari, giusto in tempo per l'estate. Retinyl palmitato è un derivato della vitamina A stabilizzato, utilizzato in oltre 500 filtri solari popolari, ma come ad una società emergente naturale cura della pelle, i potenziali pericoli si estendono ben oltre i prodotti solari.
"Centro Nazionale della FDA per la ricerca tossicologica e il National Toxicology Program hanno condotto studi che suggeriscono un possibile legame tra il cancro della pelle e palmitato retinile," Schumer ha detto nel corso di una recente conferenza.
Retinyl palmitato è un derivato della vitamina A stabilizzato, utilizzato in oltre 500 filtri solari popolari, ma come ad una società emergente naturale cura della pelle, i potenziali pericoli si estendono ben oltre i prodotti solari.
"Protezioni solari sono solo una piccola parte del mercato palmitato retinile. Ci sono centinaia di altri prodotti che lo utilizzano come ingrediente attivo tra sieri anti-età, creme per la pelle, cosmetici ed anche prodotti alimentari. Abbiamo sempre guidato lontano da usare palmitato retinile o qualsiasi suo contenuto di vitamina A sintetica parenti, perché le prove per i potenziali problemi è stato fuori per anni ", dice Wayne Perry, sviluppatore di prodotti di piombo per Greensations, una società naturale cura della pelle conosciuta per loro marchi ThermaSkin , ThermaScalp e tendenze giovanili .
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... emesol.htm
"Intervista alla Professoressa Maria Rosaria Ambrosio dell’Università degli studi di Ferrara, realizzata in occasione di un meeting di aggiornamento in reumatologia svoltosi a Bologna l’8 settembre 2012
il video
https://www.youtube.com/watch?feature=p ... E_e32Wl0-0

Vitamina D e paratormone sono due ormoni importanti per la regolazione del metabolismo calcico. I livelli di paratormone sono inversamente correlati ai livelli di vitamina D. Quando ci sono livelli ridotti di vitamina D, i livelli di paratormone sono elevati. Nell’iperparatiroidismo primario il deficit di vitamina D è più elevato e il quadro clinico di questi pazienti è più grave. In questo caso le linee guida consigliano il dosaggio della vitamina D, mantenendone i livelli superiori a 50 mmol/l. E’ consigliato il trattamento con la forma non idrossilata della vitamina D per evitare l’ipercalcemia, monitorando la calcemia e la calciuria"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nealto.htm
Quindi rilevato il valore di questa vitamina D3, e dopo aver iniziato ad ingoiarla in dosi di 10000 UI giornalieri, come è consigliato dal dottor Coimbra, questo disguido và automaticamente ad eliminarsi.
Devo informare che la vitamina D come la vitamina E è IPOSOLUBILE, quindi oleosa e prima che dia dei risultati devve passare un certo periodo.
Questo ce lo riporta Linus Pauling parlando della vitamina E da lui trattata perchè riporta la storia della famiglia Shute padre e due figli tutti e tre dottori che hanno guarito molte persone usando questa vitamina:
"Si ritiene invece che la VITAMINA E, in dosi che vanno da 50 UI a 2500 UI al giorno possa prevenire e guarire malattie cardiache compreso il DIABETE."
Queste le parti che possono rendere l'idea. L'informazione complete e la fonte da pagina 160/340 a pagina 170/340 su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... nalelp.pdf
Si è trovato questo articolo molto recente del sito Myersonaltrainer sulla vitamina D, che sinceramente mi lascia parecchio perplesso.
Ho sempre avuto un buon riscontro su queste pagine, quindi il massimo rispetto, ma oggi devo proprio dire che chi gestisce questo sito mi HA DELUSO nel vero senso della parola.
Mi permetto di dirlo in seguito ad alcune REALI CONSIDERAZIONI:
Prima di tutto non ho ancora capito se lo scrivente si è reso conto di quanto sia importante il SOLE per TUTTI gli esseri viventi poichè questo SOLE è sorgente di vita.
Fissato questo non riesco a capire il perchè le tabelle riportate.
Mi spiego meglio, noi abbiamo certezza che ognuno di noi è a sè, in quanto come LABORATORI CHIMICI ognuno di noi ha dei processi diversi, quindi anche dei fabbisogni diversi.
Non solo, ma abbiamo CERTEZZA che ognuno di noi ha delle CARENZE diverse quindi un fabbisogno diverso di ognuno di questi "ALIMENTI ESSENZIALI".
Però abbiamo anche CERTEZZA che per l'AUTOPRODUZIONE di vitamina D (ORMONE) è necessario il COLESTEROLO già AUTOPRODOTTO dal fegato, ma che per trasmutare questo in vitamina D (ORMONE) è indispensabile il SOLE con i suoi raggi UV.
Ho anche CERTEZZA che per questi "ALIMENTI ESSENZIALI" non si possa quantificare il fabbisogno proprio per questa differenza tra gli esseri viventi
Un'altra CERTEZZA è che per i bambini il SOLE sia ancora più necessario, quindi il fabbisogno di vitamina D, dato il suo legame alla crescita, quindi alla formazione delle ossa di cui conosciamo il RACHITISMO se in CARENZA:
"""la quarta è il RACHITISMO con la vitamina D (COLECALCIFEROLO)
"Il rachitismo è una malattia tipica dell'età pediatrica ed è causato da un difetto di ossificazione della matrice osteoide di nuova formazione, soprattutto a livello delle cartilagini di coniugazione e delle zone di calcificazione provvisoria. Il rachitismo colpisce sia gli uomini che gli animali nei primi mesi di vita. Il termine viene usato anche in botanica per descrivere le piante sviluppatesi irregolarmente a causa di parassiti o di carenza di elementi nutritivi.
Cause
Metabolismo della vitamina D
Al centro dell'eziopatogenesi del rachitismo si trovano alterazioni del metabolismo osseo e della vitamina D. La Vitamina D3 viene prodotta per il 90% a livello cutaneo dal colesterolo attraverso l'azione dei raggi UVA solari e solo per il 10% viene introdotta con la dieta. La vitamina D3 o Colecalciferolo deve subire alcune trasformazioni prima di essere attiva. La prima modificazione avviene a livello epatico dove subisce una prima idrossilazione in posizione 25 da parte di una 25-idrossilasi epatica. Il prodotto di questa idrossilazione è una 25-OH-vitamina D3 la quale non ha ancora alcuna attività se non quella di inibire, con un meccanismo a feedback negativo la 25-idrossilasi epatica. Questo permette di regolare le quantità circolanti di 25-OH-vitamina D3 indipendentemente dalla disponibilità di Vit D3."""
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... itismo.htm

Senza contare i danni che causa la CARENZA di questa "SPECIALE ORMONE" vitamina D.
La malattia più evidente è la OSTEOPOROSI di cui soffrono ormai, non solo gli anziani, ma anche alla media età, che se continuiamo ad esserne carenti ed usare le CREME SOLARI toccherà presto anche ai bambini.
"""Oggi 30/04/2011 prima che tu legga delle CREME VARIE: antirughe, per il viso, per il corpo, solari e chi più ne ha più ne metta, voglio proporti un ragionamento che ti renderà possibile la valutazione di tutti questi "PRODOTTI CHIMICI", anche quelli comprati in erboristeria e dichiarati come naturali. Quando il tuo cervello determina che una parte del tuo corpo ha bisogno di un piccolo ritocco o ritieni di doverlo proteggere dai raggi solari, il tuo pensiero và subito ai vari prodotti che hai registrato in un angolo del cervello. Non pensi lontanamente che tutto ciò che ti ha colpito: la forma, il colore ed nome del prodotto scritto sul vasetto contenitore, la pubblicità fatta dalla casa produttrice, le parole così convincenti e poi il detto "se costa caro vale molto"; tutto questo è fatto in modo da poterti influenzare nelle scelta indirizzandoti verso un prodotto piuttosto che verso un altro. Sicuramente non ti passa neanche lontanamente nel cervello di farti la domanda che mi permetto di farti ora:
IL PRODOTTO CHE USI O DEVI COMPRARE, CHE SAI ESSERE UN "PRODOTTO CHIMICO", lo mangeresti? NOOOOOOOOOOO???????
Ti chiedo "ma perchè no????" Questo te lo dico io:
Hai paura che ingerendolo ti possa fare male. Ma NON hai mai pensato che sotto il piccolissimo strato di pelle hai la carne che fà parte del tuo corpo? Lo sai che la tua pelle tramite i pori respira e si nutre di ciò che le viene spalmato e quindi quei "PRODOTTI CHIMICI" che non ingerisci mettendoli in bocca, glieli fai avere attraverso la pelle? Cosa pensi che possano fare alla tua pelle ed alla tua salute "QUESTE CREME"?
A TE LA RISPOSTA."""
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... solari.htm

A tutto quanto detto sopra, dobbiamo aggiungere che ormai moltissimi studi riportano la ESSENZIALITA' di questa vitamina D (ORMONE) nell'organismo di ogni essere vivente, ma non solo, un dottore di nome Coimbra ci prova e ci dice che il bisogno giornaliero è molto superiore a quanto scritto nelle tabelle dell'articolo indicando come indispensabile 10000 UI anzichè il massimo fissato dalla tabella in 600 UI.
Di questo fabbisogno ormai molti di noi ne hanno riscontrato l'utilità senza problema alcuno.
Non capisco che l'articolo invece non consigli un CONTROLLO A TAPPETO di questa carenza invece di fissare dei paletti DEMONIZZANDO ciò che è la NOSTRA VITA.
Il mio augurio più sincero è che chi del sito questo controllo non se lo faccia mai.
Anche solo tenendo conto che la malattia OSTEOPOROSI è INGUARIBILE se non ingoiando questi "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui questa vitamina D dovrebbe addirittura essere AUTOPRODOTTA, quindi a disposizione del corpo OGNI MINUTO, non sò verso cosa voglia portarci questo articolo VERGOGNOSO.
LA MALATTIA CERTA PIU' DI QUANTO E' GIA' OGGI?
Detto questo posso solo tirare la conclusione che lo scrivente ci stia PRENDENDO PER I FONDELLI, non solo ma VERGOGNOSAMENTE si dimostra dalla parte di chi ci vuole MALATI.
A smentire quanto dichiarato riporto gli esami della nostra amica Maria che si rileva un valore di
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 780 ng/ml (30.0-74.0)
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ciapal.htm

Leggendo poi la pagina del dottor Angelo Bona quanto riportato da questa pagina sotto è pienamente smentita, il quale scrive:.
"La vitamina D (25OHD) a 100 ng/ml è priva di effetti collaterali ed è il più importante rimedio preventivo del mondo. Purtroppo non costa nulla o quasi e questo da fastidio alle lobbies del business che speculano sulla malattia!".
...e cliccando sul "DNA VITAMIN D S TEST" finendo sulla pagina successiva si legge: "Portando il dosaggio di vitamina D a 90ng/ml o 180 nmol/L ci assicuriamo l'attivazione di immense risorse immunologiche, anticancro, antineurodegenerative, antiaging, antipanico, antidepressive ecc."
confermando che gli alti dosaggi SONO BENEFICI al contrario di quanto dichiara questo articolo sotto.

A conferma della DEMONIZZAZIONE della vitamina D da parte di queste tabelle sotto riportate, è il semplice fatto che non sò con quale criterio avrà progettato Madre Natura riportandole nel DNA di ognuno di noi che secondo la età raggiunta, il tempo di esposizione al sole di OGNI GIORNO (se vivessimo allo stato libero NORMALE come da LEI progettato) onde poterci far produrre valori di vitamina D secondo le tabelle incriminate.
IMPENSABILE E DEGRADANTE per un cervello NORMALE.
Il caso ancora più strano sono gli UI che alla fine, passando per dosi di 200 UI = 5 mcg a dosi di 400 UI = 10 mcg finiscono a dosi di 600 UI = 15 mcg perfettamente entro la dose massima raccomandata di 25 mcg pari a 1000 UI dalla R.G.R.
Questo è veramente INDISPONENTE.
La pagina recita:
vitamina D mcg 25
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Ora ad aprile iniziamo ad avere bisogno di AUTOPRODURRE tanta vitamina D fino all'autunno, che servirà a superare l'inverno, periodo in cui dovremo lasciar riposare il corpo come è per TUTTI gli esseri viventi. Basti pensare all'orso che in questo periodo invernale addirittura và in letargo, quindi usa quella vitamina D immagazzinata nel periodo estivo.
Per fare bene però abbiamo bisogno delle GIUSTE INFORMAZIONI:
ECCOLE.....
Il libro dedicato a questa vitamina D in visione sotto riporta:
"1. Colecalciferolo (che da questo punto in poi chiamerò vitamina D3): è prodotto naturalmente dal corpo in grandi quantità quando i raggi UVB arrivano alla pelle. Quando sono stati prodotti circa 20000 UI di vitamina D3, nella pelle si attiva un apposito meccanismo che distrugge la quantità in eccesso in modo che non diventi tossica. La vitamina D3, è disponibile sotto forma di integratore, è da preferire alle altre ed è la più potente forma di vitamina D, come ho già detto in precedenza.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... dpelle.htm
Questo "apposito meccanismo" conferma che il corpo conosce molto bene la parola AUTOGUARIGIONE, che grazie a questi SENSORI che attivano i vari sistemi di prevenzione o di attivazione delle AUTOPRODUZIONE evitano il bisogno del proprio simile che funziona per TUTTI gli esseri viventi escluso l'Homo Sapiens. Si perchè anche il corpo dell'Homo Sapiens è in grado di AUTOGUARIRSI perchè ha perso SOLO la possibilità di AUTOPRODURSI l'ACIDO ASCORBICO e basta.
L'articolo scrive:
“L'Accademia Americana di Dermatologia e l'industria dei protettivi solari hanno svolto un trentennale lavaggio del cervello alla popolazione mondiale con l'incalzante messaggio che non ci si dovrebbe mai esporre alla luce solare diretta perché può causare il cancro della pelle e condurre alla morte.” (dr. Michael Holick)"
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... minaD1.htm
Vuoi ovviare a queste FALSITA' dei "PROTETTIVI SOLARI" prodotti CHIMICI CANCEROGENI?
E' molto semplice, fai come noi Franca e me:
"Devo riportare una esperienza fatta da Franca e me. Siamo neri come il carbone!!! e sapete come abbiamo ottenuto questa abbronzatura? Facile. Franca si è procurata uno spruzzino ed ogni mattina preparavo 1/2 bicchiere di acqua di rubinetto con sciolto 2 cucchiaini di ACIDO ASCORBICO, oppure 1 bicchiere con 3-4 cucchiaini di ACIDO ASCORBICO, ed 1 cucchiaino di CLORURO DI MAGNESIO, secondo se lo passavamo anche a qualche vicino. Appena distesi sul lettino ci spruzzavamo quel liquido su tutto il corpo e VIA!!! se capitava che si entrava in acqua si ripetevano gli spruzzi dopo esserci asciugati, e quindi lo lo ripetevamo, buttando l'avanzo prima di tornare in albergo. Il pomeriggio tornavo a prepararne un'altra dose che rispruzzavamo come se fossero micidiali creme ma senza il bisogno di spalmare. I risultati? Ieri il nostro amico Lucio, albergatore si è complimentato poichè eravamo i più abbronzati dell'albergo. Faccio presente che le persone che erano vicini di ombrellone e si sono scottate l'abbiamo spruzzato con profitto, difatti più nessun dolore e la loro pelle non ha sviluppato le classiche bolle. Provare per credere.
Questo il video che ti dimostra la mia salute attuale:
A Rimini la corsa sulla passerella:
https://www.facebook.com/photo.php?v=10 ... 788&type=3

da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... solari.htm

Quindi una smentita a questa enorme falsità, ecco la pagina del libro che riporto sotto.

Una carenza di questa comporta una serie di ripercussioni sulla nostra salute. E anche sulla vita privata…
SALVO CAGNAZZO
Non servono pasticche blu o un bicchierino in più. Per migliorare il sesso, secondo la scienza, c’è una soluzione molto più semplice. Naturale. Parliamo della vitamina D. La cosiddetta “vitamina del sole”, che possiamo facilmente assorbire dall’esposizione solare durante l’estate, è essenziale per una serie di benefici per la salute. Come la cura delle ossa, del cervello e del sistema immunitario. Ma agisce anche sugli ormoni. Quelli maschili e quelli femminili.
Tuttavia, durante l’inverno, tale carenza è evidente. E va supplita in qualche modo. Perché la vitamina può influire sulla libido, come ha spiegato Rob Hobson, responsabile della nutrizione di Healthspan e co-autore della Detox Kitchen Bible. “Ci sono molti fattori che possono influenzare la libido come lo stress, l’ansia, la depressione, i farmaci, il fumo, il bere, la malattia e il sovrappeso”.
E’ una questione di ormoni: la Vitamina D influisce anche su questi, sia maschili che femminili
“Questi fattori possono influire sulle scelte alimentari che facciamo, che a loro volta possono influenzare l’assunzione di nutrienti e la qualità della nostra dieta. E possono anche agire sul fabbisogno corporeo di alcuni nutrienti o influenzarne l’assorbimento nel corpo. L’effetto congiunto di queste condizioni determina un impatto sulla libido”. Lo dice Hobson.
Ma vediamo cosa dice la scienza a tal proposito. Uno studio, pubblicato sulla rivista Clinical Endocrinology, ha rivelato che gli uomini con livelli adeguati di nutrienti avevano più testosterone, i famosi ormoni sessuali maschili, rispetto a chi aveva livelli più bassi. Anche un’altra ricerca, pubblicata sul Journal of International Urology and Nephrology, ha dimostrato che le donne con disfunzioni sessuali avevano livelli ematici più bassi di vitamina D. Il che sembrerebbe causare difficoltà con l’eccitazione, la lubrificazione. E anche con la soddisfazione. Quindi con l’orgasmo.
I risultati si collegano con altri studi che suggeriscono che la mancanza di luce solare durante l’inverno influisce sui livelli di estrogeni, gli ormoni sessuali femminili. Con il 40 per cento degli adulti che soffrono di vitamina D bassa durante l’inverno, secondo la National Diet and Nutrition Survey del Regno Unito, è probabile che molti problemi nella camera da letto potrebbero essere risolti facilmente. Con una compressa. O mangiando cibi ricchi di vitamina D, come pesce, uova e funghi. O con una fuga di coppia in qualche isola tropicale. Ma magari.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ormoni.htm

Carole Baggerly, direttrice e la fondatrice del Grassroots Health, è tra i più importanti ricercatori al mondo sulla vitamina D. La sua passione per la vitamina D è nata da un’esperienza personale dato che è sopravvissuta al cancro al seno grazie alla vitamina D.
La vitamina D ha dimostrato la sua efficacia su molte malattie, tra cui malattie cardiache e il diabete, e può anche ridurre il dolore cronico [1] . E quando si tratta di cancro, la vitamina D è il suo peggior nemico! Le teorie che collegano la carenza di vitamina D al cancro sono stati testate e confermate in più di 200 studi epidemiologici, e la comprensione della sua base fisiologica nasce da più di 2.500 studi di laboratorio.
La vitamina D riduce del 77% il rischio di ogni tipo di cancro
Uno studio particolarmente degno di nota è stato completato da Joan Lappe e Robert Heaney, nel 2007 [2]. Un gruppo di donne in menopausa ha assunto un integratore di vitamina D per raggiungere i livelli ematici di 40 ng/ml. I risultati hanno mostrato che queste donne hanno avuto una riduzione del 77% in termini di incidenza di tutti i tipi di tumori dopo soli quattro anni [3]. 40 ng/ml di vitamina D è un livello relativamente medio, il livello ottimale di vitamina D è da 50 a 100 ng/ml. Ottenere tali risultati con soli 40 ng/ml sottolinea quanto sia potente e importante la vitamina D per il funzionamento ottimale del vostro corpo.
Possiamo prevenire del 90% il cancro al seno solo con la vitamina D?
La vitamina D ha effetti potenti quando si tratta di cancro al seno, proprio per questo motivo è stato descritto come una “sindrome da carenza da vitamina D”. Naturalmente, altri fattori nello stile di vita sono altrettanto importanti nella prevenzione del cancro:
Alimentazione (zuccheri e farine raffinate aumentano il rischio di cancro al seno)
Uso di cosmetici con ingredienti sintetici (in particolare i parabeni presenti nei deodoranti e creme)
Indossare un reggiseno stretto e/o per molto tempo
Dormire con la luce accesa
Dalle analisi di Carole Baggerly emerge che il 90% del cancro al seno ordinario è legato alla carenza di vitamina D, la quale è al 100% prevenibile!
La vitamina D può disintegrare le cellule tumorali del seno
Il Dr. Cedric F. Garland della University of California di San Diego è l’epidemiologo che ha collegato la carenza di vitamina D al cancro. Secondo Garland, in quasi tutte le forme di cancro al seno, la vitamina D influisce sulla struttura delle cellule epiteliali. Queste cellule sono tenute insieme da una sostanza simile a colla chiamata E-caderina, che fornisce la struttura alla cellula. L’E-caderina è costituita principalmente da vitamina D e calcio. [4]
Se non si dispone di adeguate dosi di vitamina D, la struttura si sfascia e quelle cellule fanno ciò che sono programmate di fare per sopravvivere – vanno avanti e si moltiplicano. Se questo processo di crescita (proliferazione cellulare) va fuori controllo, si può trasformare in cancro.
Se il cancro al seno è in corso, l’aggiunta di vitamina D può aiutare a far regredire le cellule tumorali agendo sull’E-caderina. Una volta rallentata la crescita del cancro, il sistema immunitario può cominciare a smaltire gli avanzi delle cellule tumorali.
L’ottimizzazione della vitamina D riduce il rischio di parto prematuro del 50%
Oltre a prevenire il cancro, la vitamina D offre molti vantaggi per quanto riguarda le donne incinte. Purtroppo, l’80% per cento delle donne in gravidanza sono carenti di vitamina D.
Carol Wagner e Bruce Hollis hanno studiato gli effetti dei livelli di vitamina D sulle donne in gravidanza, con risultati fenomenali. I ricercatori hanno dato 4.000 IU di vitamina D ad un gruppo di donne in stato di gravidanza, riducendo l’incidenza di parti prematuri del 50% per cento. Inoltre è risaputo anche che la vitamina D migliora una serie di problemi della gravidanza, tra cui il rischio di avere un bambino sotto peso.
Vitamina D 10.000UI 365 softgel 13,99€
Vitamina D 2500UI 60 compresse (vegan prodotta dai licheni) 13,81€
Come scoprire il proprio valore di vitamina D
Il fattore più importante è il vostro livello ematico di vitamina D. Non importa quanto tempo passiate al sole, o quanta vitamina D3 assumiate: se il livello è basso, allora sei a rischio. L’unico modo per determinare il livello di vitamina D è quello di fare gli esami del sangue su base regolare. Il valore da analizzare si chiama 25(OH)D.
Si consiglia di verificare il livello ogni 3-6 mesi, perché ci vogliono almeno tre mesi prima che si stabilizzi dopo un cambiamento di esposizione al sole o dopo la supplementazione.
La maggior parte delle persone hanno un livello di vitamina D inferiore a 30 ng/ml che è un valore basso. Per avere una prevenzione del cancro al seno il valore deve essere almeno superiore a 40 ng/ml. Per avere un’azione terapeutica per trattare un cancro o una malattia pesante ci servono valori pari a 80 ng/ml.
Aumentare la vitamina D con il sole
Il modo migliore per ottimizzare il livello di vitamina D è attraverso l’esposizione al sole che elimina virtualmente il rischio di sovradosaggio. Come guida molto generale, è necessario esporre circa il 40 per cento di tutto il corpo al sole per circa 20 minuti tra le ore 10 e le 14 del pomeriggio, quando il sole è allo zenit. Sembra che non ci sia alcun rischio di tossicità dalla vitamina D proveniente da esposizione ai raggi ultravioletti B. [5]
Se stai usando un integratore orale, studi recenti suggeriscono che gli adulti hanno bisogno di circa 8.000 UI di vitamina D3 per via orale giornalmente, al fine di ottenere livelli sierici al di sopra del 40 ng/ml. Tuttavia, ricordate che se assumete per via orale vitamina D, è anche necessario aumentare la vostra vitamina K2, sia attraverso le scelte alimentari che tramite supplemento. L’Istituto di Medicina Conservativa ha concluso che l’assunzione fino a 10.000 UI al giorno non ha alcun rischio di effetti avversi.
Il rapporto ideale o ottimale tra la vitamina D e la vitamina K2 è ancora da chiarire. La Dott.ssa Kate Rheaume-Bleue, autrice di Vitamina K2 e il paradosso del calcio. Come una vitamina sconosciuta può salvarti la vita, suggerisce che 150-200 microgrammi di K2 al giorno soddisferanno le esigenze di vitamina K2 della persona “media” in buona salute, se non stai assumendo un supplemento di vitamina D. Tiene a mente che la vitamina K2 è presente anche nelle verdure fermentate e nei cibi fermentati come natto e miso.
Il ruolo della vitamina D nella prevenzione delle malattie
Prove sempre più numerose dimostrano che la vitamina D svolge un ruolo fondamentale nella prevenzione delle malattie e nel mantenimento di una salute ottimale. Ci sono circa 30.000 geni nel nostro corpo, e la vitamina D ne influenza 3.000, così come i recettori della vitamina D si trovano in tutto il corpo.
Secondo uno studio su larga scala, i livelli ottimali di vitamina D possono ridurre drasticamente il rischio di cancro del 60%. Mantenere i livelli ottimali può aiutare a prevenire almeno 16 diversi tipi di cancro, tra cui pancreas, polmone, ovaie, prostata e tumori della pelle. [6]
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ilsole.htm

Un ampio studio trasversale dei risultati dei test di laboratorio confermano precedenti studi i quali mostrano un’associazione tra concentrazioni sieriche di 25-idrossivitamina D (25 [OH] D) e i livelli di lipidi. I pazienti con deficit di vitamina D avevano livelli significativamente più elevati di colesterolo totale e di LDL, elevati livelli di trigliceridi, e bassi livelli di colesterolo HDL rispetto agli individui non carenti di vitamina D.
Nonostante l’associazione, tuttavia, un’analisi longitudinale di un sottogruppo di soggetti che hanno portato la vitamina D a livelli ottimali, quasi tutte con una supplementazione di vitamina-D, non ha dimostrato alcun miglioramento significativo nei parametri lipidici. Come risultato, i ricercatori suggeriscono che la correzione per la carenza di vitamina-D con integratori alimentari “potrebbe non tradursi in variazioni clinicamente significative delle concentrazioni di lipidi”.
“In assenza di studi clinici, questa nuova analisi colma una lacuna per esaminare velocemente l’effetto della vitamina D sui livelli lipidici, un importante biomarcatore predittivo di rischio cardiovascolare. Inoltre, è particolarmente importante per il paziente una ricerca orientata, i dati sono stati ottenuti negli Stati Uniti da incontri con i pazienti in contesti di riflessione della vera pratica clinica “, scrivono il dottor Manish Ponda (Rockefeller University, New York) e i suoi colleghi.
Vitamina D: rapporto causale o un surrogato per la salute
L’evidenza epidemiologica ha dimostrato che c’è una relazione inversa tra i livelli circolanti di 25 (OH) D e i biomarcatori del rischio cardiovascolare. Anche se la vitamina D può essere assunta per via esogena, che la supplementazione modifichi il rischio cardiovascolare non è ancora stato stabilito. Fino ad oggi, non è ancora noto se bassi livelli di vitamina D causano malattie cardiovascolari o se lo stato di vitamina D è semplicemente un indicatore di salute.bistecca
Ponda e i suoi colleghi, tra cui i ricercatori con Quest Diagnostics, una società che ha il più grande database privato di dati di laboratorio dei pazienti, hanno effettuato una analisi trasversale e longitudinale per valutare il rapporto tra 25 (OH) D e i lipidi nel sangue. A partire da 4.06 milioni di cartelle cliniche registrate che hanno incluso test per il 25(OH)D e il quadro lipidico tra il 2009 e il 2011. 107. 811 pazienti registrati avevano contemporaneamente due o più test per 25(OH)D, il quadro lipidico e test del glucosio da quattro e 26 settimane di distanza. Pazienti con concentrazioni <20 ng/mL di 25(OH)D sono stati considerati vitamina D carente mentre quelli con livelli >30 ng / mL sono stati considerati avere livelli ottimali.
I pazienti con livelli ottimali di vitamina D avevano livelli di colesterolo totale 1,9 mg / dL , inferiore rispetto ai pazienti che erano carenti di vitamina D. Inoltre, i livelli di colesterolo LDL e i livelli di trigliceridi erano 4,5 mg/dL e 7,5 mg/dL più bassi tra i pazienti con livelli ottimali di vitamina D, mentre i livelli di colesterolo HDL era più alto di 4,8 mg/dL. Tutte le differenze erano statisticamente significative.
Tuttavia, nell’analisi longitudinale, i ricercatori hanno esaminato 6260 pazienti carenti di vitamina D che hanno aumentato i loro livelli dal momento della visita iniziale, fino a livelli ottimali al momento del completamento dello studio. Rispetto ai 2332 pazienti con una carenza iniziale e finale, concentrazioni di vitamina D sono rimasti carenti, quelli che hanno aumentato i loro livelli di vitamina D portandolo nel range ottimale hanno avuto un incremento medio di 0.77 mg/dL del colesterolo totale e modifiche non significative nei loro livelli di colesterolo LDL e trigliceridi . Il colesterolo HDL è aumentato di 0,42 mg / dL in coloro che aumentavano i loro livelli di vitamina D.
Clinicamente un effetto minimo sul colesterolo totale
In questo articolo, Ponda e i suoi colleghi suggeriscono che questi piccoli effetti clinicamente minimi sul colesterolo totale e HDL e la mancanza di beneficio sul colesterolo LDL e i trigliceridi potrebbe significare che i livelli di vitamina D costituiscano un marker surrogato di salute e che la vitamina D potrebbe semplicemente non avere alcun effetto sul metabolismo lipidico. Un’altra spiegazione per la mancanza di un effetto significativo nell’analisi longitudinale è che dislipidemia potrebbe essere responsabile dei bassi livelli di vitamina D e non il contrario.
“Con il beneficio del test seriale nella pratica clinica, abbiamo ora la prova attuale di un disaccoppiamento tra la vitamina D e lipidi per l’associazione rispetto ad intervento. In contrasto con l’associazione trasversale tra i livelli 25(OH)D e un profilo lipidico più sano, aumentando i livelli di 25(OH) D da ‘carente’ a ‘ottimale’ in una coorte il profilo lipidico non è né migliorato né peggiorato. Ciò suggerisce che un livello più elevato di 25(OH)D può essere semplicemente un indicatore passivo della migliore salute cardiovascolare”.sgombro filetti
In un editoriale, il Dr. Rolf Jorde e Guri Grimnes (Ospedale Universitario della Norvegia settentrionale, Tromsø) hanno sottolineano che studi sulla vitamina D sono esplosi negli ultimi dieci anni, infatti ci sono dai 50 ai 100 nuovi articoli sulla vitamina D registrati ogni settimana sul portale PubMed.
L’analisi di Ponda sottolinea le difficoltà con studi trasversali, rilevando che questi risultati spesso non vengono replicati in studi prospettici. Numerosi studi, tra cui questo, hanno dimostrato che elevate concentrazioni sieriche di 25(OH)D sono associati con profili lipidici favorevoli. “La gente in buona salute sta all’aria aperta di più e quindi prende più sole e c’è una produzione di vitamina D maggiore nella pelle, queste persone possono anche avere abitudini alimentari sane. I loro livelli di vitamina 25(OH)D sierici superiori può quindi essere il risultato e non la causa di buona salute.”
Sono in corso studi randomizzati controllati per valutare l’effetto della vitamina D, ed i risultati sono attesi in pochi anni. “Fino ad allora, non c’è bisogno di affrettarsi a raccomandazioni sulla supplementazione di vitamina D basata su associazioni e speculazioni,” concludono Jorde e Grimnes.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... terolo.htm
Come diceva uno dei due personaggi del film The Blues Brothers, “quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare”.
E ho deciso di metterci la faccia dopo mesi che non facevo un video.
Perché ne ho veramente pieni i (bip)… ??
Di cosa?
Di chi pontifica contro la vitamina D, ma la prescrive in maniera difforme sia alla nota AIFA 96, sia ai foglietti illustrativi e bugiardini degli integratori e farmaci per la vitamina D più comuni.
Un esempio?
Nella nota AIFA 96 c’è scritto che la più fisiologica supplementazione di vitamina D è GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DI BASE a gocce si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DIDROGIL si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Quindi, o sono io che sono matto, o sono io che sono stupido e magari sono i professionisti che vi seguono più intelligenti e più preparati di me.
Ma mi dovete spiegare perché prima citano la nota AIFA 96, poi somministra in maniera difforme dalla FISIOLOGIA.
Perché c’è un problema di compliance del paziente?
Perché ti scordi di prenderla ogni giorno?
È quello di cui hanno paura?
E allora dovrebbero avere la stessa paura per l’Aspirina, il Gastroprotettore, il farmaco per la pressione.
Perché non te lo somministra una volta alla settimana, una volta ogni due settimane, o una volta ogni morte di Papa (scusa Francesco…).
Se anche tu SEI PREOCCUPATO per un SSN morente … che fa il tiranno sulla somministrazione di una VITAMINA … ma ti prescrive allegramente GASTROPROTETTORI, ANTIBIOTICI E CORTISONE (i tre dell’Ave Maria) …
… Perché non chiedi PER ISCRITTO dei danni collaterali RICONOSCIUTI dalla letteratura internazionale di questi tre farmaci?
Sappi che non sono il solo a dirlo…
C’è una squadra di esercenti la professione sanitaria CHE LA PENSA COME ME.
Perché leggiamo la letteratura scientifica internazionale e CI SIAMO ABBONDANTEMENTE aggiornati a spese nostre.
Siamo oltre il pleistocene.
Siamo appena entrati nella Rivoluzione Microbiota e ci guida la Medicina Funzionale.
Siamo tanti.
Siamo umani.
Ed operiamo in scienza e coscienza.
IppocraticaMente.

Perché consapevoli che la tua salute vale!
Il video del dottor Gabriele Pinzi di conferma al nostro pensiero:
https://www.facebook.com/dottgabrielepr ... 222837114/

Il video:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avideo.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: mar lug 28, 2020 1:39 pm
da genfranco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nobene.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Il prof. Eugenio Del Toma, Specialista in Scienza dell'Alimentazione, è ospite di Monica Di Loreto nella puntata de "Il mio medico" del 9 dicembre 2014.
Il video di un medico che finalmente si pronuncia in merito e non lascia le risposte al web del "CONTRARIO DI TUTTO".
Tutto questo a smentire il proponente del China Study.
Il video:
https://www.youtube.com/watch?v=IIsrpiR ... s1KSfknpaw

La pagina recita:
"Rieccolo il furbetto...... se non lo conoscete è il nutrizionista T. Colin Campbell.
Come si può rilevare da questo articolo, vi è un raduno di tanti nomi altosonanti: in nutrizionisti e medici, ma cosa vorranno mai ottenere da questo loro raduno?
Come ormai abbiamo capito tutti, c'è sempre un fine nel loro comportamento, brutto o bello che sia per noi.
La prima cosa che salta agli occhi di questo articolo è il fatto che vi siano TUTTI i collegamenti possibili alla sua divulgazione, e questo la dice lunga del perchè di questo articolo, che vuole informare la maggir parte possibile delle persone.
Ora, dato che questo articolo riporta un qualcosa che si riferisce alla più grande BUFALA esistente sul web:
The China study
dichiarato, come si potrà leggere, un "Best seller" mondiale, questo devo considerarlo il "frutto della fantasia" di un uomo e NON un modello da seguire, anche solo per il fatto che è CONTRONATURA, e lo dichiarerà involontariamente in questo articolo, l'autore del dichiarato studio con la frase riportata da questo articolo in oggetto:
"Ci sono trilioni di cellule nel nostro organismo che colloquiano tra loro continuamente: come facciamo a dire di conoscerne davvero il funzionamento?"
Che sia un "Best seller" mondiale, mi stà benissimo, ma che questo scritto condizioni la vita di tutta la specie umana, questo non mi stà più bene, poichè questo studio letteralmente INVENTATO possiamo considerarlo FALSO.
Peccato che questo sia fatto per CAUSARE DANNI alle persone in quanto non abbiamo alcun riscontro che personaggi della medicina abbiano, prima di tutto dimostrato che i loro consigli sono per il bene della umanità, ed in secondo luogo abbiano avuto prove dei loro benefici, al contrario hanno apportato sempre solo danni al genere umano.

Devo riportare quanto è il pensiero di moltissime persone qualificate riguardo al libro China Study e ne cito una pagina di wikipedia che scrive:
"The China Study è un libro pubblicato nel 2005 dal nutrizionista T. Colin Campbell, basato su dati epidemiologici raccolti in Cina. In esso l'autore, responsabile della ricerca, trae una serie di conclusioni sui presunti benefici per la salute che deriverebbero da alcuni regimi alimentari.
Campbell interpreta i dati affermando una relazione tra cibo e malattie cardiovascolari, cancro e diabete e la possibilità di ridurre il rischio di contrarre queste patologie, o arrestarne e invertirne un lo sviluppo in corso, attraverso l'alimentazione, giungendo alla conclusione che una dieta basata su cibi vegetali riduce in modo drastico la possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari, diabete, cancro e obesità[1]. Campbell ha dichiarato: «Le persone che mangiavano più cibi di origine animale erano più soggette alle malattie croniche. Le persone che mangiavano più cibi di origine vegetale erano più in salute e tendevano ad evitare le malattie croniche. Questi risultati non possono essere ignorati»[2].
La validità di tali conclusioni, tuttavia, è stata soggetta a numerose critiche per gli errori metodologici del libro e per le fallacie logiche alla base delle sue conclusioni[3], tanto che "la sua intera teoria" è stata definita come "una serie di speculazioni completamente prive di fondamento"[4] mentre c'è chi, senza mezzi termini, si spinge a definire l'intera operazione editoriale una vera e propria "bufala", "una delle bufale meglio riuscite della storia della ricerca sull'alimentazione umana"[5].
The China Study ha dato luogo anche a un'attività di merchandising: gli autori l'hanno trasformato in un marchio registrato, di loro proprietà, con il quale, tramite specifici canali di e-commerce, vengono venduti prodotti alimentari adatti ai regimi alimentari ispirati ai contenuti del libro[5]. Attraverso tali canali viene proposto anche un ricettario preparato da Leanne Campbell, figlia di T. Colin Campbell[5].
https://it.wikipedia.org/wiki/The_China_Study

che se fosse vera la frase:
"«Le persone che mangiavano più cibi di origine animale erano più soggette alle malattie croniche. Le persone che mangiavano più cibi di origine vegetale erano più in salute e tendevano ad evitare le malattie croniche. Questi risultati non possono essere ignorati»"
come potrebbero essere ancora in vita gli animali carnivori?
E' chiaro che questa è un vera diffamazione di un CIBO NATURALE.

Vorrei potermi rivolgere all'autore del libro e partecipante a questa riunione medica, in quanto lui "nutrizionista" perchè non ci parla di quello che in effetti dovrebbero contenere i CIBI NATURALI in micronutrienti:
"Le sostanze alimentari di cui un organismo ha bisogno per il normale sviluppo e il mantenimento di uno stato di buona salute sono dette "nutrienti".
Essi si dividono in due principali tipologie:
i macronutrienti, cioè le proteine, i lipidi (grassi) e carboidrati necessari per la produzione di energia e per la crescita, e i micronutrienti, cioè le vitamine (A, B, C, D, E, K), i minerali (calcio e fosforo) e gli oligoelementi (ferro, zinco, selenio e manganese), che migliorano il valore nutritivo degli alimenti e incidono profondamente sullo sviluppo del bambino e sulla salute della madre.
Ad essi si devono aggiungere l'acqua e le fibre alimentari.
I micronutrienti sono così chiamati perché il corpo ne ha bisogno solo in piccole quantità, ma giocano un ruolo essenziale nella produzione di enzimi, ormoni e altre sostanze che aiutano a regolare la crescita, l'attività, lo sviluppo e il funzionamento dei sistemi immunitario e riproduttivo."
Oh, ma allora con la parte:
"sviluppo e il funzionamento dei SISTEMI IMMUNITARI e RIPRODUTTIVO."
confermano che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono anche nel LIQUIDO SEMINALE MASCHILE da dove inizia la CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, nel quale il corpo del maschio animale GENERA quello spermatozoo, motivo per cui TUTTI gli esseri viventi sono venuti al mondo, sia animali che vegetali.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rienti.htm

Che sono quelli che noi chiamiamo "ALIMENTI ESSENZIALI"
Ma non solo, in quanto come nutrizionista, se fosse adeguatamente informato, dovrebbe sapere che quelle cellule che lui cita nella frase:
"“Tutti noi sappiamo che le evidenze scientifiche non sono certezze matematiche, soprattutto nella scienza della nutrizione. Ci sono trilioni di cellule nel nostro organismo che colloquiano tra loro continuamente: come facciamo a dire di conoscerne davvero il funzionamento?"
si cibano di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono le VITAMINE ed i MINERALI che l'articolo precedente li chiama "micronutrienti".
Inoltre, questo nutrizionista, con questa frase ammette chiaramente di non conoscere affatto il funzionamento del corpo dell'individuo, quindi come potrebbe sapere quale CIBO può far bene o far male alla sua SALUTE?
Questa è una sua chiara dichiarazione che il suo libro è un FALSO.
La pagina recita:
"Cosa e come “mangiano” le nostre cellule – L’ esperto Risponde
Questa é una domanda bellissima, che ognuno di noi dovrebbe farsi fin da bambino e almeno tre volte al giorno, dovete fare finta di avere per mano circa cento triglioni di piccole bambine e voi siete la loro mamma, loro dipendono da voi, ma anche voi dipendete da loro, perché loro, sono voi. SE LORO MANGIANO MALE, POI STANNO MALE, QUINDI ANCHE VOI STATE MALE. SE LORO INVECCHIANO, PERCHÉ NON BEVONO, ANCHE VOI INVECCHIATE!
Come fanno a nutrirsi le nostre cellule?
Tutte le volte che noi mangiamo, abbiamo bisogno di un partner che realizzi e trasformi il nostro cibo. se noi pensiamo ad un pezzo di pane o a qualsiasi altro cibo, dobbiamo immaginarci che per riuscire a raggiungere la “bocca” delle nostre cellule, deve “viaggiare”nel sangue. SECONDO VOI, UN PEZZO DI PANE ANCHE UN PO’ MASTICATO, PASSEREBBE? ASSOLUTAMENTE NO! ABBIAMO BISOGNO DI UNA CENTRALE DI LAVORAZIONE, CHIAMATO APPARATO DIGERENTE CHE PRATICAMENTE SCIOLGA IL CIBO E DIVENTI TIPO DELLA CONSISTENZA DELL’ ACQUA.
Che “giro” fa il cibo?
Il cibo verrà trattenuto nello stomaco per diverse ore nel tentativo di essere sciolto. Modello lavatrice! Interverranno migliaia di complessissime operazioni ed enzimi per fare questo! Una volta sciolto, comincerà a transitare per i 10 metri circa del nostro intestino, per fare in modo che “ciglia” specializzate, i villi intestinali, possano assorbire le sostanze buone, se ce ne sono! Altrimenti faranno ciò che possono.
LO SCARTO ANDRÀ IN TOILETTE, MA NON SEMPRE! SE I VELENI FOSSERO TROPPI, VERREBBERO “STOCCATI” LADDOVE INGOMBRANO MENO. Tipo natiche, addome, braccia, glutei. Se ipoteticamente potessimo stendere il nostro “ apparato assorbente”, pensate che copriremmo una superficie di circa 400 mq!! Due campi da tennis! É molto importante tenere pulito questo “posto”. Le ciglia, cioé i potentissimi villi devono essere puliti per poterci assicurare un buon assorbimento .
Di tutto un po’ ?
Tutti gli animali, se ci pensate, mangiano una piccola varietà di cibo, eppure, ogni razza trova in “quel” cibo, nel suo cibo, tutto ciò che gli serve. La mucca mangia solo erba, il cavallo solo biada, il leone solo erbivori, il formichiere solo formiche. Questo pensiero é molto importante per toglierci dalla mente che dobbiamo mangiare di tutto un po’, come spesso asserisce chi di alimentazione ne capisce come un fagiano ne capisce di fisica quantistica!!
Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!
Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto VITAMINE E MINERALI, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico.
Poi, dopo un coloratissimo crudo possiamo mangiare del cotto e mi raccomando molto ben masticato, altrimenti il cibo non nutrirà le cellule ma rimarrà a fermentare nel vostro intestino, non nutrirà le vostre cellule e diventerà tutto “grasso”!!!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm

Dato che queste informazioni ci vengono da dei suoi colleghi, dubito fortemente che lui di queste cose ne tenga presente.
Però dato che non ne tiene conto lui, e non riesco a comunicarglielo, vorrei invece farlo capire a voi.

Mi limito a ricordare a chi sà degli "ALIMENTI ESSENZIALI", dei quali il primo: l'ACIDO ASCORBICO AUTOPRODOTTO da tutti gli esseri viventi escluso l'Homo Sapiens, che come ha scritto e lasciato un disegno lo SCIENZIATO Irwin Stone, la mucca non ne è tra quelli che questa AUTOPRODUZIONE l'hanno persa, quindi il suo latte questi "ALIMENTI ESSENZIALI" li DEVE contenere TUTTI, che in caso contrario non potrebbe allevare la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, ragione per cui questa mucca è venuta al mondo. Però questo suo latte contiene anche questa IMPUTATA dell'articolo in oggetto, "CASEINA", quindi è comprensibile a TUTTI che se questa fosse NOCIVA, il corpo di questo animale ne sarebbe sicuramente la prima vittima, e non potrebbe più allevare i propri figli, i vitelli.
Ma NO, come abbiamo visto sopra, loro si AUTOPRODUCONO TUTTI l'ACIDO ASCORBICO che NON PERMETTE che ciò che è in loro sia nocivo.
I PRODOTTI CHIMICI (VELENOSI) fatti subire alla mucca ed al vitello come detto sul web?
Se fossero NOCIVI per loro, sarebbero loro i primi a soccombere diventandone vittime e non sarebbero più idonei alla alimentazione di altri esseri viventi.
Una riprova si può fare, che non si potrà contestare mai; alimentare degli animali carnivori con questa carne e vederne i risultati.
Senza contare che questi animali, come anche l'uomo provengono da milioni e milioni di GENERAZIONI, e proprio solo ora nel secolo XXI° questi animali ed i loro prodotti sono diventati CANCEROGENI?
Mentre mi chiedo, a chi serviranno le loro dichiarazioni?
Lascio ad ognuno di voi le proprie personali conclusioni.

Ora, il primo pezzo dell'articolo recita:
"“La caseina è il più potente cancerogeno della storia. L’ho detto in passato e continuo a sostenerlo. Finora non mi hanno mai contestato su base scientifica e non possono farlo, perché è vero!”
L’alimentazione, così come la intendiamo oggi, è il vero problema. Bisogna rivederla e approfondirne le implicazioni. Una sfida che tutti noi dobbiamo accettare e sulla quale dobbiamo organizzarci per gestirla con serietà e metodo di ricerca.”
Una umiltà senza paragoni quella del professore della Cornell University. Per tre giorni protagonista di un dibattito internazionale che ha visto la partecipazione di esperti americani, europei ed italiani l’autore del The China Study ha puntato dritto al punto della questione sollevata dalle sue ricerche e ha invitato gli specialisti in sala ad un confronto e approfondimento scientifico centrato sull’obbiettivo."
che pare voglia insegnare alle persone come alimentarsi con cibi INVENTATI dalle "ricerche scientifiche", insegnando così a >Madre >Natura come si debba abbandonare ciò che lei ha progettato per il bene dell'individuo, annullando anche il complesso lavoro della EVOLUZIONE.
Ritengo veramente PAZZESCO leggere frasi come questa, la quale non può essere che LESIVA per le persone che questa idea di questo CIARLATANO dovesse mai seguire.
Come possiamo rilevare, quanto consigliato di ingoiare al posto del LATTE bovino, dichiarato dal libro lesivo alla salute umana, e nello specifico la CASEINA, è il LATTE DI SOIA. Mi chiedo sempre come si sia potuto trasformare un FAGIOLO in questo BIANCO LATTE che per essere bianco devono aggiungere dei PRODOTTI CHIMICI VELENOSI come i COLORANTI e per dare il gusto devono aggiungere degli "AROMI" ricavati dal petrolio.
E questo secondo voi dovrebbe essere la alimentazione quotidiana consigliata?
Dato che non è domani, ma dopo anni che si ingoiano questi VELENI, sono certo che all'individuo viene un tumore da una qualche parte del corpo, quindi per i danni si andranno a chiedere a questo CIARLATANO?

E dice ancora?
“Tutti noi sappiamo che le evidenze scientifiche non sono certezze matematiche, soprattutto nella scienza della nutrizione. Ci sono trilioni di cellule nel nostro organismo che colloquiano tra loro continuamente: come facciamo a dire di conoscerne davvero il funzionamento?"
Oh, ma allora lui ammette che, data la complessità del nostro corpo, lui non è in grado di dare la certezza di quanto stà dichiarando.
Ma nonostante tutto lui dichiara di essere in grado di cambiare la ALIMENTAZIONE NATURALE che hanno impostato >Madre >Natura e la EVOLUZIONE dalla nascita dell'uomo fino ad ora, con dei prodotti da lui consigliati? lui che ammette di non conoscere neppure il funzionamento delle cellule del mio corpo, pretendendo però di mantenerle in SALUTE.
Ma da dove esce costui? e pretende di aver fatto degli STUDI sulla alimentazione?
Pare che non si renda conto che stà dicendo una castroneria dopo l'altra, ma che purtroppo molte ingenue persone caschino come pere mature nel suo IMMONDO tranello.

La CASEINA del LATTE
Volete dirmi che una riunione così importante sia per il beneficio della umanità, quando abbiamo prove schiaccianti che della SALUTE UMANA non è proprio il fine della CLASSE MEDICA?
Se così fosse tutte le persone sarebbero in SALUTE, mentre è vero il contrario.
Una delle riprove di queste falsità è l'invito di questi personaggi a bere il CAFFE', da me denominato "FLAGELLO UMANO" come da esperienza personale di 13 anni.
Quindi è facile capire che la ragione di questa riunione ha tutt'altro scopo che la SALUTE UMANA, ma al contrario è per la MALATTIA, in quanto TUTTI questi personaggi SONO IN CONFLITTO DI INTERESSE.
Qualcuno mi dirà che agli animali vengono iniettati ANTIBIOTICI, che è un fatto incontestabile, ma se gli ANTIBIOTICI fossero un mezzo per inquinare il LATTE, i primi a soccombere sarebbe proprio l'animale che li subisce, che sicuramente non potrebbe più allevare i propri figli.
Però se così fosse, dato che l'animale maggiormente colpito da questi ANTIBIOTICI è proprio la DONNA, come potrebbe essere continuata la specie umana se il loro latte NON FOSSE PIU' IDONEO in quanto saturo di ANTIBIOTICI come viene detto per le mucche.
Non mi risulta però che non diano gli ANTIBIOTICI alle donne che allattano, o anche solo alle donne incinte.
Inoltre le mucche hanno la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO il quale questi ANTIBIOTICI li disattiva, mentre le donne come gli uomini la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO non è più attiva, quindi sono queste ad avere più danni da questo PRODOTTI CHIMICI VELENOSI.
Riusciamo a capire le FALSITA'?
Inoltre non dobbiamo dimenticarci che gli ANTIBIOTICI non sono stati inventati per gli animali, ma per l'umanità.
Linus Pauling riporta:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... nalelp.pdf

Ciao Romano, da quando esiste la mucca esiste la CASEINA, peccato però che nel secolo scorso i tumori erano molto RARI, mi vuoi dire che è solo negli ultimi 100 anni che la CASEINA è diventata portatrice di TUMORI?
Ma scusa e i vitelli che crescono con SOLO la CASEINA, come potrebbero ancora vivere?

video importante per il cancro e big pharma da inviare a chi è malato di cancro
come giustificano che secondo questo video parlando di cancro,
che nel 1900 i casi di questa malattia erano di una persona su 20,
nel 1940 una su 16, nel 1970 una su 10, nel 2000 una su 3,
ma pare che il LATTE ED I LATTICINI siano ALIMENTAZIONE DELL'UOMO
DA MILIARDI DI SECOLI e ci si accorge solo ora che sono NOCIVI?
Video di Massimo Mazzucco gestore del forum Luogocomune
http://www.youtube.com/watch?v=1RUrIO3E ... re=related
.
a 20 minuti parla dei dottori che si corrompono già alle università.
.
a 24 minuti
Ci sono gruppi su internet che sembrano imparziali e disinteressati, gruppi di pazienti, che vogliono solo il meglio di quello che è giusto per loro ed alla fine scopri che sono finanziati al 100% da una società farmaceutica.
a 24.30 minuti
Negli ultimi anni Big Pharma si è insinuata nel normale rapporto fra medico e paziente e ha trovato un modo nuovo per aumentare le vendite, puntando direttamente al paziente, in modo indipendente sopratutto attraverso la pubbicità televisiva. Gli effetti collaterali includono dolori, gonfiori, pruriti nella zona dell'iniezione, febbre, nausea, capogiri, vomito e svenimenti.
L'anno scorso sono state scritte da 3 a 5 miliardi di ricette nei soli Stati Uniti. E per tutti i suoi miracoli e conquiste il sogno farmaceutico ha anche lasciato disastri lungo il percorso. Le tragedie degli effetti collaterali vengono denunciate quotidianamente.
Quello che ho scoperto dopo aver analizzato le banche dati governative e gli articoli sulle riviste mediche specializzate ho scoperto che 784.000 persone muoiono ogni anno prima del previsto a causa della medicina moderna. 122.000 persone muoiono ogni anno a causa degli effetti collaterali conosciuti, dei medicinali prescritti.
L'industria farmaceutica è l'industria di maggiore successo nel mondo.
Quello che vogliono è che tu non guarisca perchè se tu guarisci, loro non hanno più un mercato.
Tutto quello che viene dalla natura non si può brevettare.
Quindi non sono interessati.
Quindi come si può dare la causa delle malattie alla CASEINA?

L a pagina recita:
"Di un argomento, più se ne parla e più escono le verità nascoste da chi vuole DEMONIZZARE un prodotto.
Questo video è la dimostrazione pratica che sul LATTE di verità nascoste e DEMONIZZAZIONI ve ne sono parecchie, che guarda caso il video riporta i BENEFICI che dà ingoiando con costanza il LATTE, su delle malattie tanto conosciute come lo sono:
IL DIABETE
I PROBLEMI DI CUORE
LA OBESITA'
ma non dobbiamo dimenticarci il fatto più importante per cui ogni essere vivente è venuto al mondo:
LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE.
Conoscendo ormai i VERI SCOPI della medicina, questa scoperta chiarisce senza ombra di dubbio che i CERVELLONI che la dirigono ce la mettono proprio tutta per mantenere quel posto al sole che tanto si sono guadagnato nel tempo, sulla SALUTE altrui, ma che è ormai comprensibile per noi che senza LA MALATTIA NON PUO' ESSERCI LA MEDICINA e di conseguenza neppure il posto al sole..
Dobbiamo tenere presente che il LATTE è il numero 3 (tre) della CONTINUAZIONE DELLA SPECIE per gli animali che usano questo metodo per farlo, di cui l'Homo Sapiens ne è solo uno dei tanti.
Persino nel mare delle specie hanno adottato questo sistema.
Ho detto il numero 3 (tre),
il numero 1 (uno) è il maschio, che ha il compito di GENERARE quello spermatozoo allo scopo, che però non è affatto determinante, èd a mio parere è più UN FUCO che altro,
il numero 2 (due) è la femmina, senza la quale non vi è il mondo e la CONTINUAZIONE DELLA SPECIE. quindi certi maschi dovrebbero imparare IL MASSIMO RISPETTO verso la femmina,
e come già detto
il numero 3 (tre) il LATTE, senza il quale non vi è la sopravvivenza del nascituro.
Ecco svelato il perchè del tanto pubblicizzato latte di soia e demonizzato il latte di mucca: SI DEVE DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI, disse Macchiavelli.
La pagina recita:
"ELIMINARE 4 MILIARDI DI UOMINI
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iabete.htm

La pagina recita:
"I CERVELLONI della medicina ci hanno convinto che se hai questo, per guarire, devi ingoiare questo, mentre se hai quello devi ingoiare quello, rifilandoti un sacco di cosi detti "principi attivi" PRODOTTI CHIMICI VELENOSI.. Mi permetto di dirlo in quanto lo dimostra ampiamente il foglio illustrativo allegato (BUGIARDINO).
Mi sono reso conto e ne ho la certezza, che questo è completamente FALSO e ne do le prove.
Questo viene fatto per poter lucrare sui prodotti da loro preparati, frutto della cosi detta SCIENZA e quindi dalle FALSE RICERCHE SCIENTIFICHE.
Infatti nessun essere vivente, escluso l'uomo può seguire questi consigli, questo è prettamente umano, in quanto nessun altro essere vivente questi consigli potrebbe seguirli, perchè oltre non avere quel grosso cervello da capire, non ne avrebbero la possibilità.
E dove e come potrebbero fornirsi di questi cosi detti RIMEDI? e chi glieli potrebbe indicare?
Ma allora, dato che TUTTI gli esseri viventi possono ammalarsi, come farà il loro corpo a guarirsi?
Anche perchè se non si AUTOGUARISSERO sarebbe la ESTINZIONE delle specie.
Dato che la maggior quantità di specie viventi sul pianeta terra non vivono sulla terra ferma, ma vivono nelle acque, sopratutto nelle acque così dette "salate", non riesco proprio ad immaginare una moria di specie causate dalle varie malattie di cui soffre l'uomo, senza contare se avessero quelle deformazioni fisiche cui si deve adattare il genere umano.
Non mi si venga a dire che l'Homo Sapiens è diverso, perchè gli ricorderei che volente o nolente l'Homo Sapiens fà parte di quel REGNO ANIMALE, unico sulla terra, ma non solo, dato che i DUE REGNI, ANIMALE e VEGETALE sono fratelli, e che per vivere in SALUTE abbiamo bisogno degli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", pretenderei che mi dimostrasse il mio errore.
Quindi come potrebbero seguire le indicazioni dei CERVELLONI della medicina se fosse vero quanto detto da loro.
Tutto quanto sopra dimostra che la classe medica ha usato tutti i mezzi, leciti ed illeciti pur di impostare un regime in loro favore che però ormai stà facendo acqua da tutte le parti, causando disastri in tutti i campi con tantissima sofferenza senza ritorno, e questo non solo alle persone di una certa età, ma anche, ed ora sopratutto, nei bambini.
Mi chiedo però, come potremo ancora continuare la nostra specie, motivo per il quale siamo venuti al mondo se i bambini di oggi non sono più in grado di diventare uomini di domani?
Questo dimostra ampiamente che nella cosidetta CIVILTA' siamo stati usati e stanno ancora usandoci come CAVIE, con tutti i mezzi possibili, iniziando dai VACCINI.
Altro che olocausto, quì è un qualcosa di molto più grave!
Ora, se non sono i "principi attivi" della medicina a curare la malattie dell'Homo Sapines, cosa o chi potrà mai farlo?
Ma le stesse "medicine" che usano gli altri esseri viventi, ma cosa sono?
Sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti dalla medicina "integratori", che già stanno nel loro corpo e che circola nel SANGUE ANIMALE e nella LINFA VEGETALE, dato che la partenza della vita ANIMALI inizia nello SPERMA, e quella VEGETALE nel GERME, che contengono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI". Quindi SPERMA = GERME, come potrebbe essere diverso?
La pagina recita:
"Il germe di grano contiene agenti fitoattivi, calcio, potassio, fosforo, zolfo, zinco, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, silicio, lecitina, vitamina del complesso B, vitamine A e D, inoltre contiene anche una grande quantità di vitamina E. Quest’ultima rallenta in modo naturale lo sviluppo delle malattie degenerative causate dall’inquinamento dell’aria, inoltre rinforza il sistema immunitario. La vitamina E ha un ruolo importante anche nel trattamento del cancro: Impedisce la riproduzione delle cellule cancerose, previene il danneggiamento del DNA, si utilizza con molta efficacia contro il cancro della prostata. Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer, le malattie del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Un altro principio attivo importante del germe di grano è l’OCTACOSANOLO, che è un alcool saturo composto da 28 atomi di carbonio. Per il fatto che il germe di grano contribuisce al miglioramento della nostra lucidità mentale e resistenza fisica, è particolarmente raccomandato a sportivi e studenti. L’OCTACOSANOLO rinforza la capacità riproduttiva degli uomini, rilassa la muscolatura spesso contratta a causa dello stress, ravviva gli organi dei sensi ed accelera i riflessi. Il germe di grano con i suoi principi attivi diminuisce il livello del colesterolo nel sangue e mantiene in equilibrio il funzionamento dell’organismo."
quindi ritengo che questo sia il LIQUIDO SEMINALI del grano dove è contenuto il DNA della pianta.
MA NON CONTIENE ACIDO ASCORBICO, al contrario di quello animale che ne è la base.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm

E' quindi comprensibile che SOLO questi "ALIMENTI ESSENZIALI", nei quali NASCE LA VITA, possono essere in grado di PREVENIRE od eventualmente GUARIRE ogni disturbo alla salute degli esseri viventi.
Naturalmente è altrettanto comprensibile che a causare questi problemi non possono essere altro che la CARENZA di questi.
Fissato questo, ora mi permetto di fare un elenco citando la data dalla scoperta degli "ALIMENTI ESSENZIALI" conosciuti, e di alcuni di loro rintracciati e portati a conoscenza del pubblico dal sottoscritto.
Infatti cosa andiamo a dire alle persone che vivono una vita condizionata da una menomazione causata dalla CARENZA di "ALIMENTI ESSENZIALI", che nel caso della vitamina D fin da bambini si diventa RACHITICI, e RACHITISMO personalmente dò il giusto nome alle persone che hanno le dita storte che invece la medicina dichiara il nome di ARTROSI, mentre basta ingoiare vitamina D e questo problema è prevenuto.
Stessa cosa per la tubercolosi.
E pensare che la vitamina D è stata scoperta nel 1919, quindi è 100 anni che è a disposizione del genere umano, ma la maggior parte delle persone non ne sanno neppure della sua esistenza. Anzi con le "creme solari" si cerca di evitare la AUTOPRODUZIONE esponendosi al sole, unico modo per provvedersene AUTONOMAMENTE quanto basta per stare in salute..
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... dicina.htm

La pagina recita:
"L'articolo non può essere che un GRANDE FALSO creato per causare DEMONIZZAZIONE della carne e quindi MALATTIA, perchè ingoiare CIBI INNATURALI delle industrie non può che causare MALATTIE.
Lo dice chiaro questa parte dell'articolo in oggetto che recita:
"Consumo di antibiotici: quali sono le condizioni negli allevamenti italiani?
Per Annamaria Pisapia, direttrice di Ciwf Italia Onlus, “anche se i dati sui consumi effettivi di ANTIBIOTIVI non sono ancora pubblici, è evidente dal rapporto Ema che la nostra zootecnia è tuttora pesantemente dipendente dai farmaci. Le condizioni negli allevamenti italiani, infatti, sono ancora estremamente intensive e gli ANTIBIOTICI SONO IL MEZZO A CUI SI RICORRE PER MANTENERE IN VITA GLI ANIMALI. Ancora una volta diciamo a chiare lettere che non vi può essere sostenibilità in zootecnia senza una radicale inversione di rotta verso sistemi di allevamento più rispettosi del benessere animale e, quindi, della salute delle persone. Attendiamo quindi da Regioni e ministero della Salute i dati sul consumo: i cittadini hanno il diritto di sapere”."
ed in particolare il pezzo:
"Le condizioni negli allevamenti italiani, infatti, sono ancora estremamente intensive e gli ANTIBIOTICI SONO IL MEZZO A CUI SI RICORRE PER MANTENERE IN VITA GLI ANIMALI."
Ho, ma allora alle persone cui fanno parte del REGNO ANIMALE, quindi FRATELLI di questi animali. per mantenerle in SALUTE dovremmo dare ANTIBIOTICI A GO GO per mantenerle in SALUTE?
A me pare che invece questo articolo PUBBLICIZZI GLI ANTIBIOTICI.
La pagina sulle controindicazione scritte sul foglio illustrativo (BUGIARDINO) recita:
"Possibili effetti indesiderati
Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.
Gli effetti indesiderati riportati di seguito possono insorgere con questo medicinale.
Condizioni a cui lei deve prestare attenzione.
Reazioni allergiche:
eruzioni cutanee
infiammazioni dei vasi sanguigni (vasculiti) che possono essere visibili come macchie rosse o violacee sulla pelle, ma che possono anche interessare altre parti del corpo
febbre, dolore alle articolazioni, gonfiore delle ghiandole del collo, delle ascelle o dell’inguine
gonfiore, a volte del viso o della gola (angioedema), che causa difficoltà nel respirare
collasso."
e si può controllare su questo link
https://www.torrinomedica.it/foglietti- ... rativo/#P4

Letto il foglio illustrativo di un ANTIBIOTICO, mi piacerebbe sapere come fanno gli animali ai quali, come si dice, vengono somministrati senza alcun freno, a denunciare queste controindicazioni?
E' quindi facile capire che date la CONTROINDICAZIONI, in caso. come potrebbero comunicarle questi animali a chi dovrebbe prendere i provvedimenti del caso?
E quali provvedimenti potrebbero mai prendere anche avendone comunicazione?
Se questi ANTIBIOTICI SONO VELENO per il genere umano, COME FARANNO AD ESSERE BENEFICI AGLI ALTRI ANIMALI, DANDOGLI LA VITA?
INCREDIBILE MA VERO.
Ho. ma allora questi "principi attivi" NON SONO ACQUA E SAPONE, vero?
L'altro pezzo scrive:
"Gli allevamenti di bovini e altri animali da macello continuano a usare medicinali per ingrossare gli animali. I rischi per la salute. In Italia vendite tra le più alte."
Che i medicinali ingrossassero qualcuno, questa non l'avevo ancora sentite, e voi?
E' veramente PAZZESCO!!!
Oppure gli animali SONO ONNIPOTENTI?!?!?!?!?!
Ho certezza che questa pagina, oltre che DEMONIZZARE LA CARNE, PUBBLICIZZARE gli ONNIPOTENTI ANTIBIOTICI, sono la "manna del cielo" per le INDUSTRIE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ifalso.htm

“La caseina è il più potente cancerogeno della storia. L’ho detto in passato e continuo a sostenerlo. Finora non mi hanno mai contestato su base scientifica e non possono farlo, perché è vero!”
Così con la forza dei suoi 50 anni di ricerca e nuove (prossime) pubblicazioni su Science il prof. T. Colin Campbell ha riaffermato ad Abano Terme, 3 anni fa, ciò che ha sempre sostenuto. “L’alimentazione, così come la intendiamo oggi, è il vero problema. Bisogna rivederla e approfondirne le implicazioni. Una sfida che tutti noi dobbiamo accettare e sulla quale dobbiamo organizzarci per gestirla con serietà e metodo di ricerca.”_DSC8451
Una umiltà senza paragoni quella del professore della Cornell University. Per tre giorni protagonista di un dibattito internazionale che ha visto la partecipazione di esperti americani, europei ed italiani l’autore del The China Study ha puntato dritto al punto della questione sollevata dalle sue ricerche e ha invitato gli specialisti in sala ad un confronto e approfondimento scientifico centrato sull’obbiettivo.
“Tutti noi sappiamo che le evidenze scientifiche non sono certezze matematiche, soprattutto nella scienza della nutrizione. Ci sono trilioni di cellule nel nostro organismo che colloquiano tra loro continuamente: come facciamo a dire di conoscerne davvero il funzionamento?
Fino a quando si continuerà a discutere dei singoli dettagli che si possono solo ipotizzare come veri si continuerà a spostare l’attenzione da ciò che deve essere lo scopo primo della nostra ricerca: lo studio completo dell’efficacia di un cambiamento della dieta nella salute delle persone”.
Ad accogliere il monito del ricercatore statunitense per l’ultima volta in Europa una platea di oltre 1.400 persone che tra la giornata di venerdì e quella di domenica si sono susseguiti nella sala convegni dell’Hotel Alexader Palace per un dibattito dedicato al grande pubblico e ai medici e specialisti del settore.
Una tre giorni di full immersion, con approfondimenti e tavole rotonde che hanno toccato tutti i diversi temi legati alla nutrizione e alla salute, dall’oncologia alla pediatria, dalla cardiologia al rapporto mente e corpo.
Ad aprire il dibattito le relazioni frontali di alcuni tra i principali medici italiani coinvolti nel Laboratorio professionisti che nell’ambito dell’Associazione Equilibrio Delicato – Be4eat stanno lavorando per costruire in Italia un concreto progetto di ricerca capace di dare le prime e importanti risposte alle domande di molti pazienti e parenti che oggi affollano gli ambulatori medici.
Dal tema della ricerca a quello più complicato di una adeguata proposta clinica e dietetica in ambito oncologico rivolto agli specialisti con crediti ECM, il pomeriggio del venerdì è stato la premessa della giornata di sabato che ha catturato l’attenzione del grande pubblico sui temi centrali della salute, della prevenzione e della cura delle principali patologie del nostro secolo.
Un dibattito che ha coinvolto sul palco una trentina di medici e specialisti italiani, insieme alla relazione di ospiti stranieri provenienti dall’Irlanda come il dott. John Kelly e dalla Schermata 2016-05-06 a 19.47.44Spagna, con la dottoressa Odile Fernandez Martinez che con l’esposizione medica della sua guarigione da un cancro metastatico alle ovaie ha commosso tutta la platea.
A corona dei tre giorni di discussione, i collegamenti esteri con il dr. Neal Barnard, ricercatore clinico e professore di medicina alla George OLYMPUS DIGITAL CAMERAWashington Univesity, con il dr. Micheal Greger fondatore dell’American College of Life Style Medicine e direttore sanitario della Humane Society of the Unites States, e con il dr. Dean Ornish, Clinical Professor di Medicina all’Università della California e direttore della Preventive Medicine Reserch Institute di Sausalito.
La professionalità degli 80 volontari provenienti da tutta Italia e la disponibilità degli ospiti testimonial come il grande attore Tullio Solenghi hanno reso possibile la riuscita di un dibattito che nasce spontaneo nelle case di tutti e che sulle tavole di tutti trova la sfida principale e più importante: la salute a lungo termine di chi amiamo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tumori.htm
Il video:
https://www.youtube.com/watch?v=IIsrpiR ... s1KSfknpaw

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nobene.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: sab ago 01, 2020 10:51 am
da genfranco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... 10anni.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Dopo una condivisione, Nicola Spadaccino ci regala una sua testimonianza di quattro parole, ma molto eloquenti. Con questa mia pagina voglio ringraziarlo.

Commenti: 3
Mi piace
Commenta
Condividi
Commenti

Genre Franco
Genre Franco Ciao Nicola Spadaccino, GRAZIE per la collaborazione. ciaooo Franco

Mi piace
· Rispondi · 1 h

Nicola Spadaccino
Nicola Spadaccino Genre Franco sono 10 anni che faccio integrazione
1

Mi piace
· Rispondi · 27 luglio 2020 ore 12:38

Genre Franco
Genre Franco Ciao Nicola Spadaccino, GRAZIE ancora, per me sono 28 anni a giorni. Però tu, come ti trovi e come hai vissuto questi 10 anni? ciaooo Franco

Mi piace
· Rispondi · 1 h · Modificato

Nicola Spadaccino
Nicola Spadaccino Genre Franco benissimo sono riuscito ad evitare l'utilizzo di farmaci

Mi piace

· Rispondi · 1 h
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... 10anni.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: lun ago 03, 2020 5:22 pm
da genfranco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... grazia.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Le soddisfazioni della mia vita sono i ringraziamenti come quello di Elena Vio che riporto con orgoglio, ed è da leggere sotto.
Dal gruppo
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando

Da notifiche
Genre Franco
Amministratore · 1 g

Diamo il benvenuto ai nostri nuovi membri:

Cristina Sitzia,

Patty Fragola,... Altro...
9Francesco Gerne, Fatima Costa e altri 7
Commenti: 5
Mi piace
Commenta
Condividi
Commenti

Giu Gabri
Giu Gabri Grazie
2

Mi piace
· Rispondi · 1 g

Annalisa Miatello Lilly
Annalisa Miatello Lilly Grazie mille ??
2

Mi piace
· Rispondi · 1 g

Gianfranca Melillo
Gianfranca Melillo Grazie ????
2

Mi piace
· Rispondi · 1 g

Cristina Sitzia
Cristina Sitzia Grazie!????
2

Mi piace
· Rispondi · 1 g

Elena Vio
Elena Vio Grazie Genre Franco, ti seguo da anni e i tuoi consigli sinceri mi hanno aperto la mente e dato un sacco di spunti. Grazie!
1

Mi piace
· Rispondi · 29 luglio 2020 ore 23:40

Genre Franco
Genre Franco Ciao Elena Vio, per me è un piacere farlo e sapere che FUNZIONA. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... grazia.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: mer ago 05, 2020 10:46 am
da genfranco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... grazia.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Da parte di Raoul Consoli poche parole, ma che ritengo molto significative. Spero di non dare l'impressione si essere una persona ARROGANTE o SACCENTE, ma di dimostrare che ho un cervello funzionante nonostante i miei 80 anni compiuti.
A dimostrare che non ho sicuramente l'alzhaimer ecco ciò che scrive su uno dei suoi libri lo SCIENZIATO del secolo scorso Irwin Stone, che l'ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato e studiato per più di 50 anni.
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

Dal gruppo:
Acido Ascorbico, "ALIMENTO ESSENZIALE"

Raoul Consoli ha condiviso il suo primo post.
Nuovo membro · 03 agosto 2020 alle ore 09:29

Buongiorno a tutti, grazie per darmi questa opportunità di conoscenza!!!! Grazie per il Vostro sapere
2Tu e Franco Genre
Commenti: 5
Mi piace
Commenta
Condividi
Commenti

Franco Genre
Franco Genre Ciao Raoul Consoli, il sottoscritto Franco Genre, Genre Franco, Franco Genre e Francesco Gerne, unitamente a mia moglie Franca Damasco ti ringraziamo per la tua consiferazione che sicuramente non meritiamo ma che accettiamo molto volentieri facendoti parte di 3 (tre) cose: ------continua------>
4

Mi piace
· Rispondi · 8 h

Franco Genre
Franco Genre PRIMO che TUTTI i profili elencati fanno capo alla medesima persona, SECONDO che i profili sono stati aperti nel tempo per ovviare ai blocchi di facebbok per continuare a riportare le varie scoperte. TERZO ed il più importante, è che a farmi fare queste scoperte NON è il mio misero cervello, ma sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che oltre ad ingoiare con i CIBI NATURALI come è naturale che sia in quanto evito come la peste i CIBI DELLE INDUSTRIE. ------continua------>
1

Mi piace
· Rispondi · 8 h

Franco Genre
Franco Genre Inoltre conoscendo che i CIBI anche NATURALI non contengono più la quantità necessaria, ecco che allora con Franca li ingoamo a dosi, nessuna delle quali può ESSERE NOCIVA, al contrario di questo è dichiarato da personaggi in pieno conflitto di interesse. ------continua------>
1

Mi piace
· Rispondi · 8 h

Franco Genre
Franco Genre Quindi dichiaro che quanto tu ci attribuisci "Grazie per il Vostro sapere" ti dobbiamo dire che non è merito nostro, ma degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che danno modo al nostro cervello di mettere insieme dei fatti PIU' CHE NATURALI. Concludiamo ringraziandoti invece per la tua fiducia che è il fatto più importante per noi, e come persona unica, TI RINGRAZIO DI CUORE per avermi dato modo di chiarirlo a tutti. ciaooo Franco
1

Mi piace
· Rispondi · 8 h

Franco Genre
Franco Genre Ah, dimenticavo con la fretta: sono molto conosciuto sui vari forum come Genfranco, sui quali riporto da anni le medesime informazioni costantemente dove si può rilevare anche il numero delle letture ottenute potendo così avere un riscontro su quanto scrivo.
https://www.luogocomune.net/forum/cure-alternative
viewforum.php?f=27
ciaooo Franco
luogocomune.net
www.luogocomune.net
www.luogocomune.net
1

Mi piace
· Rispondi · 5 h
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... grazia.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Inviato: ven ago 07, 2020 2:12 pm
da genfranco
Virginia Luigi Fresta, mancandole informazioni sugli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali il CLORURO DI MAGNESIO ne è uno tra i più importanti, ecco che uso il modo più semplice per ovviare all'inconveniente della DISINFORMAZIONE voluta di proposito da chi dichiara di dedicarsi alla salute umana.
Avendo approfondito per molti anni, e quindi fatte molte scoperte NON SCIENTIFICHE ma NATURALI che nessuno può contraddire, ecco che ora sono in grado di svelare i segreti (lo saranno mai?) di questi personaggi che negli ultimi 100 (cento) anni non hanno fatto altro che danni dimostrabili uno ad uno al genere umano tutto.
Personalmente devo ringraziare di avere una OTTIMA MEMORIA, ed anche una OTTIMA SALUTE che solo ciò che già è nel mio corpo mi può dare che mi sono permesso di denominare "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando ad ingoiare giornalmente uno di questi, nel 1992, l'ACIDO ASCORBICO, il quale ho certezza sia il più importante, aggiungendo nel tempo gli altri che ritengo IMPORTANTI per la MIA SALUTE e che non mi hanno deluso affatto, anzi, che ora devo ringraziare con tutto il mio cuore.
Nello stesso tempo mi permetto di darle quelle che ritengo siano le uniche e GIUSTE risposte alle sue domande.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... loruro.htm

ciaooo Genfranco
,
.