ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti
genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab gen 22, 2022 6:43 am

http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ttivac.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

La pagina in oggetto, in parte recita:
"Questo insieme di informazioni negative sul contraccettivo non è stato senza conseguenze. "Smetterò di prenderla", afferma Julie, 27 anni, dopo sei anni di consumo quotidiano. Gli ultimi articoli usciti sulla stampa francese e svizzera l'hanno convinta. "La mia libido è scomparsa. Non ho più voglia di fare l'amore e piango per niente. Non voglio più che la pillola controlli il mio corpo e il mio umore".
Anche per Marie-Emmanuelle l'assunzione della pillola è finita. "Mia madre e i miei ginecologi mi hanno sempre detto di prendere la pillola per proteggermi. Ma oggi ho capito che così facendo metto la mia salute in pericolo". D'ora in avanti, dopo 10 anni di pillola, utilizza il preservativo."
Altra pagina ttrcits;
"Ritengo questa notizia MOLTO IMPORTANTE per la SALUTE delle persone, poichè "CHI NON SI LAVA I DENTI?".
Soffri di mal di testa?
SEI SICURO CHE LA CAUSA NON SIA IL TUO DENTIFRICIO?
Soffri di cervicale?
SEI SICURO CHE LA CAUSA NON SIA IL TUO DENTIFRICIO?
Soffri di giramenti di testa, specialmente al mattino quando ti alzi dal letto?
SEI SICURO CHE LA CAUSA NON SIA IL TUO DENTIFRICIO?
Il tuo DENTIFRICIO contiene il FLUORURO DI SODIO, sai cosa è e che ruolo ha sulla tua salute?
Viene messo nei dentifrici adducendo che questo serve a sbiancare i denti. Assolutamente FALSO, poichè a lavare i denti non è il dentifricio, ma lo SPAZZOLINO, e poi sono certo che non bastano pochi minuti al giorno per sbiancare i denti, ma ci vuole ben altro.
L'ACIDO ASCORBICO ingoiato giornalmente, che dei denti è il TOCCASANA, poichè il primo sintomo dello SCORBUTO è appunto la caduta dei denti, di cui la PIORREA è la prima cugina e segnale di CARENZA di questo ACIDO ASCORBICO.
Pensa che ti avveleni GIORNO DOPO GIORNO, ogni volta che ti lavi i denti usando questo tuo DENTIFRICIO, INCONSAPEVOLMENTE.
Ora, sapendo, hai un modo solo per averne certezza, ed è di smettere di lavarti i denti con il TUO DENTIFRICIO, sostituendolo con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" come ti ho detto sopra.

La parte dice:
"CITO E SOTTOLINEO:
"Il fluoruro di sodio è un ingrediente comune dei veleni per topi e scarafaggi, degli anestetici, dei farmaci psichiatrici (Prozac) e ipnotici e del gas nervino (Sarin).
Prove scientifiche indipendenti hanno rivelato che il fluoruro causa vari disturbi mentali, oltre poi a ridurre la durata della vita e a danneggiare la struttura ossea. (CERVICALE)
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... fricia.htm
La bocca e le vertebre del collo SONO DIRETTAMENTE a contatto a distanza di pochi centimetri e sai che il FLUORO ROVINA LE OSSA.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... steria.htm



Quindi mi permetto di consigliarti di ELIMINARE IL DENTIFRICIO con un bel risparmio, sia in salute che in denaro, e per lavarti i denti usa l'ACIDO ASCORBICO, il CLORURO DI MAGNESIO ed il BICARBONATO DI SODI (comune solvay da cucina), sciolti in un pò di acqua di rubinetto, nella quale bagnerai lo spazzolino a mò di dentifricio.
Ma se vuoi la SALUTE DEVI lasciare le DROGHE LEGALI, di cui il CAFFE', e sugli scaffali i prodotti che negli ingredienti trovi la scritta "AROMI " o "AROMI NATURALI" o gli altri PRODOTTI CHIMICI DEI QUALI I LORO NOMI NON LI CONOSCI, ed ingoiare SOLO CIBI NATURALI di cui LATTE, CARNE e GRANO macinato NATURALI LO SONO. Le cosi dette ALLERGIE sono causate dai PRODOTTI CHIMICI AGGIUNTI VOLONTARIAMENTE DA LORO, ora capisci il perchè, di cui i nostri avi NON NE HANNO MAI SOFFERTO.
Ti faccio presente che sia l'ACIDO ASCORBICO, il CLORURO DI MAGNESIO che il BICARBONATO DI SODIO, sono tre "ALIMENTI ESSENZIALI" che già sono nel tuo sangue, di cui la CARENZA è causa certa di malattie.
...e se vuoi acquistare gli "ALIMENTI ESSENZIALI" PER LA TUA SALUTE a buon prezzo e con uno sconto del 10% immediato clicca sul link e segui le indicazioni:
http://acidoascorbico.altervista.org/Pu ... ioline.htm
Per la informazione completa su quanto sopra, quindi sul FLORURO DI SODIO (VELENO PURO) eccoti il link
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ifrici.htm
Ciao, noi non ci conosciamo, quindi mi presento.
Mi chiamo Franco Genre e sono l'ideatore di questi due siti.
http://acidoascorbico.altervista.org/
http://clorurodimagnesio.altervista.org/
Gestisco inoltre 12 gruppi su facebook, nei quali leggi tutte le nostre notizie, questi:
Acido Ascorbico (ALIMENTO ESSENZIALE)
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/
Acido Ascorbico Pregi e Difetti
https://www.facebook.com/groups/1415891408656788/
Sessualità e Salute
https://www.facebook.com/groups/520769368046413/
Clorurodi magnesio, i veri amici
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/
Spermatozoi IPOMOBILI causa della sterilità procurata dai VACCINI calo popolazione mondiale
https://www.facebook.com/groups/2311981679117924/
ACIDO ABSCISSICO un ORMONE AUTOPRODOTTO da tutti gli esseri viventi, ISSIMO
https://www.facebook.com/groups/2666566606791259/
Il FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO
https://www.facebook.com/groups/171348150834904/
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA
https://www.facebook.com/groups/282987529388748/
l'ALLUMINIO ED IL CIBO UMANO
https://www.facebook.com/groups/263456548185398/
"AROMI" o "AROMI NATURALI" nei CIBI non da vie delle indie ma dal petrolio
https://www.facebook.com/groups/622813555281134/
IL CAFFE' DROGA INSETTICIDA
https://www.facebook.com/groups/220619906078342/
BICARBONATO DI SODIO gli INGANNI
https://www.facebook.com/groups/2950621381880201
PILLOLA CONTRACCETTIVA MEZZO PER IL GODIMENTO DEL SESSO
https://www.facebook.com/groups/619641885778625
Il premio Nobel Frederick Robbins espresse l'opinione prevalente di quel periodo quando si rivolse ad una riunione della American Association of Medical Colleges dicendo: “I pericoli del sovrapopolamento sono così grandi che potremmo essere costretti ad usare certe tecniche di controllo delle nascite che possono portare rischi considerevoli alle singole donne”.
Il Dr. David Clark, un neurologo dell'Università della Kentucky School of Medicine, ha esposto una verità quando ha detto: “La pillola permette degli esperimenti sul totale della popolazione che non sarebbero mai permessi come esperimenti pianificati.”(4) Come sono generose le donne ad offrire i loro corpi alla scienza medica, anche se non è stato mai dato un consenso basato su informazioni".
La pillola ferma letteralmente le mestruazioni. Perdite di sangue si verificano ogni mese perché gli ormoni sintetici non vengono presi per sette giorni del ciclo. Le perdite che si verificano dovrebbero chiamarsi, più esattamente, “perdite da privazione", non mestruazioni.” In effetti, non c'é niente di naturale nel prendere la pillola.
LO SCOPO NASCOSTO DELLA PILLOLA
Negli anni '50, lo spettro di un mondo predestinato ad un eccesso di popolazione allarmava scienziati e governi dell'Occidente industrializzato. Cominciò così una corsa frenetica per controllare le popolazioni. Ciò coincise con la scoperta di un processo relativamente poco costoso per fabbricare estrogeno sintetico e progesterone che potevano essere usati come contraccettivi, conosciuti come la Pillola in associazione.
Benché sin dall’inizio del 1932 si sapesse da esperimenti su animali che l'estrogeno ed il progesterone potevano causare il cancro al seno, all'utero, alle ovaie ed alla ghiandola pituitaria, si pensò che la Pillola fosse una soluzione efficace alla crisi di sovrapopolamento. I piani per produrre ormoni sessuali erano già a buon punto e vennero iniziati i test clinici richiesti.
Il premio Nobel Frederick Robbins espresse l'opinione prevalente di quel periodo quando si rivolse ad una riunione della American Association of Medical Colleges dicendo: “I pericoli del sovrapopolamento sono così grandi che potremmo essere costretti ad usare certe tecniche di controllo delle nascite che possono portare rischi considerevoli alle singole donne”.
Il Dr. David Clark, un neurologo dell'Università della Kentucky School of Medicine, ha esposto una verità quando ha detto: “La pillola permette degli esperimenti sul totale della popolazione che non sarebbero mai permessi come esperimenti pianificati.”(4) Come sono generose le donne ad offrire i loro corpi alla scienza medica, anche se non è stato mai dato un consenso basato su informazioni".
La pillola ferma letteralmente le mestruazioni. Perdite di sangue si verificano ogni mese perché gli ormoni sintetici non vengono presi per sette giorni del ciclo. Le perdite che si verificano dovrebbero chiamarsi, più esattamente, “perdite da privazione", non mestruazioni.” In effetti, non c'é niente di naturale nel prendere la pillola.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ettiva.htm
Sentite cosa afferma uno specialista francese il prof. Mathé Georges, direttore dell’ospedale Paul Brousse di Villejuif e pubblicata su “La Pratique medicale quotidienne”:
“La contraccezione l’uso delle pillole antifecondative, è stata un errore in quanto ha raddoppiato la frequenza dei tumori del collo uterino. Non vale la pena di spendere milioni di franchi (francesi) per fabbricare l’interferone od altro, se si viola sistematicamente l’Etica della Natura. Bisogna cercare qualche cosa di diverso dalla pillola.
Egli continua: Sono stati scoperti certi batteri, chiamati Papova (NdR: che sono creati e convivono nella vagina di donne malaticcie), che possono essere di due tipi; gli uni provocano lesioni benigne rotonde, visibili ad occhio nudo e riscontrabili negli individui che cambiano spesso il partner sessuale; gli altri generano lesioni maligne (NdR: perché hanno subito una mutazione) piane, visibili solo con la lente, localizzabili negli organi genitali, ma anche nella bocca, sulle corde vocali e persino nell’esofago”.
La pillola e' preparata con ormoni SINTETICI (tossici), NON NATURALI, a formula molecolare quadrata; essa intossica anche il fegato e l'organismo non riuscendo ad espellerli, li accumulera' e nel tempo potranno prodursi malattie anche molto gravi !
I suoi VELENI contro natura influiranno anche sulla crescita e/o sesso e/o sulla possibilita' di concepire o meno !
Il rischio di ammalarsi di cancro al collo dell’utero è quasi doppio nelle donne che fanno un uso continuativo della pillola anticoncezionale per almeno cinque anni rispetto a quelle che non l’hanno mai assunta.
La pillola anticoncezionale inoltre distrugge l’acido folico e le vitamine B6, B12, C, E
…….e NON CONOSCIAMO ANCORA TUTTI GLI EFFETTI COLLATERALI…….
.....DONNE state MOLTO ATTENTE !! produce anche la proliferazione della Candida Albicans ed il cancro al seno !
Comunicato stampa, 8 settembre 2009
Coalizione contro i pericoli derivanti dalla Bayer (Germania) "Via dal mercato le pillole contraccettive pericolose !
"Aumentati quasi del doppio gli effetti collaterali / Trombi potenzialmente mortali, cancro al seno...ecc.
Più di 50 le morti avvenute negli USA - La Coalizione contro i pericoli derivanti dalla Bayer chiede la messa al bando delle pillole contraccettive di terza generazione che presentano un'aumentata incidenza di effetti collaterali, rispetto alle pillole di seconda generazione, senza portare alcun vantaggio, se non ai fatturati di chi le produce...
vedi anche Protocollo della Salute
DIANE 35 - Nei giorni scorsi era esplosa la polemica circa gli anticoncezionali di terza e quarta generazione, considerati a basso rischio di effetti collaterali ma sconsigliati dall'Agenzia del farmaco francese perché, secondo gli esperti, aumenterebbero il rischio di trombosi venose profonde. A finire nell'occhio del ciclone, oggi, è Diane 35 della Bayer e i suoi relativi generici: si tratta di una pillola usata da 315.000 donne francesi, solitamente prescritta per il trattamento dell'acne ma spesso impropriamente usata anche come anticoncezionale.
USO AMBIGUO - Qualche giorno fa il quotidiano d'oltralpe Le Figaro aveva pubblicato online una serie di dati legati alla maggiore mortalità di chi faceva uso del farmaco, tra cui sette decessi per trombosi venosa. Quattro di essi, sarebbero chiaramente legati all'uso di Diane 35. La notizia ha scatenato il panico: aumentato all'affermazione di Dominique Maraninchi, direttore dell'agenzia nazionale della sicurezza del farmaco e dei prodotti di salute, che ha dichiarato di "dover bloccare l'uso di Diane" e che la decisione del ritiro del farmaco verrà presa entro la fine di questa settimana. "È
necessario stoppare l'utilizzo ambiguo che è durato troppo - ha spiegato Maraninchi - Sono 25 anni che in Francia Diane 35 non è autorizzata come contraccettivo". Da oltre un anno l'Ansm sta lavorando a un dossier per valutare i rischi e i benefici di Diane 35 nel trattamento dell'acne. "È indiscutibilmente efficace - conclude Maraninchi - Ma ci sono altre opzioni terapeutiche".
PANICO - Nel frattempo, in Francia è panico: Diane è in vendita sul mercato farmaceutico dal 1987 e la sua composizione contiene ormoni di sintesi (estrogeni e un derivato del progesterone) che hanno un effetto contraccettivo. Nonostante questo, è stato più volte chiarito che il farmaco non deve essere utilizzato come una normale pillola
anticoncezionale. In 25 anni, sarebbero 125 i casi di decesso per trombosi venosa causata dall'utilizzo di Diane o dei suoi generici.
In soli quattro casi, spiega L'Express, l'insorgere della trombosi parrebbe essere stata causata senza ombra di dubbio dalla pillola in questione.
LA RISPOSTA DI BAYER - Domenica Bayer, il colosso farmaceutico che produce Diane, ha preso parola sottolineando come il rischio della formazione di trombi sanguigni legati all'assunzione di Diane 35 era "conosciuto e chiaramente indicata nel foglietto illustrativo" e che il trattamento non doveva essere prescritto in casi diversi dall'acne, e sempre "nel rispetto di eventuali controindicazioni".
CASI STUDIATI - La bufera su Diane 35 è scoppiata insieme a un altro allarme che riguarda gli anticoncezionali di terza e quarta generazione (combinate monofasiche e trifasiche da 21 o 24 giorni) accusate di aumentare il rischio di trombosi nelle donne che ne fanno un uso prolungato.
Le Figaro avrebbe pubblicato stralci di un documento redatto dal CHU di Brest che studia i casi di 550 donne di età compresa tra i 15 e i 45 anni, che dal 1998 al 2012 sono state ricoverate per trombosi, problemi vascolari cerebrali ed embolie polmonari.
Su 550 donne, 155 facevano uso di una pillola contraccettiva. Il ministro francese della Sanità, Marisol Touraine, ha dichiarato che se i casi riportati dovessero aumentare di numero, si potrebbe procedere a una limitazione nella prescrizione dei trattamenti anticoncezionali.
Per una contraccezione naturale, visionare anche questi siti: www.symptotherm.ch
Per visionare le varie fasi della crescita di un feto umano: http://www.visembryo.com/baby/index.html
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ttivaa.htm
Dopo la pillola Yasmin, un nuovo scandalo tocca una pillola contraccettiva: si tratta di Diane 35. Sale la preoccupazione e sempre più consumatrici decidono di non ricorrere a questo tipo di contraccezione. Diane 35, infatti, è stata riconosciuta colpevole di quattro decessi in Francia. Come se questo non bastasse, si è appreso che all'origine questa pillola doveva essere un trattamento contro l'acne, che è poi stato cambiato in metodo contraccettivo.
Questo insieme di informazioni negative sul contraccettivo non è stato senza conseguenze. "Smetterò di prenderla", afferma Julie, 27 anni, dopo sei anni di consumo quotidiano. Gli ultimi articoli usciti sulla stampa francese e svizzera l'hanno convinta. "La mia libido è scomparsa. Non ho più voglia di fare l'amore e piango per niente. Non voglio più che la pillola controlli il mio corpo e il mio umore".
Anche per Marie-Emmanuelle l'assunzione della pillola è finita. "Mia madre e i miei ginecologi mi hanno sempre detto di prendere la pillola per proteggermi. Ma oggi ho capito che così facendo metto la mia salute in pericolo". D'ora in avanti, dopo 10 anni di pillola, utilizza il preservativo.
Catherine Stangl, presidente della Sanità sessuale svizzera e direttrice del centro familiare di Neuchatel, non è sorpresa per questo abbandono di massa. "Le pazienti sono inquiete. Riceviamo molte domande sull'argomento. Vogliono saperne di più per decidere che cosa fare". Ma Stangl vede anche gli aspetti positivi: "I rischi sono ben conosciuti dal personale sanitario, ma non dalle utilizzatrici".
"Il rischio zero non esiste". Jacques Seydoux. presidente della società di ginecologia e ostetricia: "Non si prescrive più la pillola a chiunque senza fare delle domande. Ma l'isteria mediatica sta facendo dei danni".
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ttivac.htm
Anche per Marie-Emmanuelle l'assunzione della pillola è finita. "Mia madre e i miei ginecologi mi hanno sempre detto di prendere la pillola per proteggermi. Ma oggi ho capito che così facendo metto la mia salute in pericolo". D'ora in avanti, dopo 10 anni di pillola, utilizza il preservativo.
La pagina recita:
"Stò per scrivere una verità inconfutabile con la quale dimostro che è da un secolo che siamo in mano alla "medicina" che si dichiara per la salute umana, mentre invece ha un fine solo:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Per dimostrarlo, ed è facile farlo, devo iniziare dalla mia personale "sterilizzazione" nel 1958, 1959, 1960 con i vaccini della influenza e del tetano.
Ora però ti devo fare una domanda chiara: SAI PERCHE' SEI VENUTO AL MONDO?
Lo sai che il tuo passaggio su questa terra è perchè tu abbia modo di continuare la TUA SPECIE e quindi la SPECIE UMANA?
SIII?!?!?!? BENE, NE SONO FELICE.
Però ciò che purtroppo NON SAI e che invece devi sapere chiaramente, è che da questi "ALIMENTI ESSENZIALI" dipende questa tua possibilità, che tu sia maschio o che tu sia femmina. Lo scoprirai sotto, se avrai la voglia ed il tempo di capirlo. Scoprirai che l'ACIDO ASCORBICO è la BASE di quel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo chiamato SPERMA, Scoprirai che questo ACIDO ASCORBICO insieme a tutti gli altri"ALIMENTI ESSENZIALI" essi permettono di GENERARE quello spermatozoo dal quale tuo figlio nascerà e dandoti un nipote potrà continuare la tua specie e che da questi dipende la NOSTRA SALUTE, questo perchè SONO LA BASE DELLA NOSTRA VITA.
QUINDI AVVISO CHE SE CHI GUIDA LE REDINI DEL MONDO VOLESSE IMPEDIRTI DI INGOIARE NEI CIBI O A CUCCHIAINI COME FACCIO DAL 1992, SE I CIBI NE SONO CARENTI COME NEI MOMENTI ATTUALI, CAUSA LA RAFFINAZIONE INDUSTRIALE, QUESTI "ALIMENTI ESSENZIALI", EGLI TI IMPEDIRA' QUESTA TUA CONTINUAZIONE RENDENDO INUTILE LA TUA VENUTA AL MONDO, COME HA RESO INUTILE E VANA LA MIA, STERILIZZANDOMI CON I VACCINI NEGLI ANNI 60.
IN QUESTO CASO, LASCERAI FARE TERMINANDO LA TUA SPECIE O TI RIBELLERAI COME STO' FACENDO PERSONALMENTE OGNI GIORNO?
Eccoti chiaro il perchè della mia instancabile e continua INFORMAZIONE con ogni mezzo possibile a mia disposizione.
...sono stato sterilizzato CON I VACCINI DELLA INFLUENZA E DEL TETANO negli anni 60 come puoi rilevare dal video che dice:
"Non vi sono parole per descrivere quello che è scritto nel video, lascio l'interpretazione al lettore.
Da allora, il governo britannico è stato costretto a sospendere i vaccini relativi all'H1 N1 per i bambini al di sotto dei 5 anni, ammettendo che il vaccino avesse determinato una crescita di dieci volte di fenomeni quali violente convulsioni nei bambini.
...ed ancora....
Il governo della Finlandia si è esposto pubblicamente, ed ed ha affermato come quest'ultimo stia causando ogni genere di disordini neurologici, quali la stessa narcolessia.
...Altro pezzo importante.....
Signore e signori, noi abbiamo a disposizione i documenti delle Nazioni Unite, i documenti delle Fondazione Rochkefeller, risalenti agli anni '60, '70, '80 e '90, fino ai giorni nostri, ed è possibile leggere e rendersi conto di come ammettono di aver sviluppato vaccini per l'influenza o il tetano, all'interno dei quali hanno inserito elementi chimici ed ormoni per ridurre la vostra fertilità, o per sterilizzarvi.
...ed ancora....
Inviate tutti gli articoli mainstream che saranno sistemati in basso rispetto a questo video, in cui si parla di come governi tra i più importanti del pianeta siano stati costretti a sospendere le vaccinazioni perchè queste ultime stavano determinando un'incredibile devastazione, e avvertite tutti che i vaccini contro la influenza stagionale realizzati quest'anno conterranno anche il vaccino contro l'H1 N1, oltre naturalmente a tutti gli "extra" che loro inseriranno.
Avvertite tutti quelli che conoscete. Questa è una questione straordinariamente seria.
L'industria farmaceutica Bayer ha ammesso in tribunale di aver consapevolmente distribuito per oltre un decennio.
Lo hanno fatto a sangue freddo, si tratta di un elemento che è parte di un più ampio programma eugenetico.
I crimini delle grandi compagnie farmaceutiche sono "legioni", e (tali compagnie) dovrebbero essre messe sotto accusa, dovrebbero essere portate di fronte alla giustizia, anche perchè le loro condotte rappresentano l'elemento che pone in connessione le grandi compagnie farmaceutiche, gli organismi geneticamente modificati (OGM), e il governo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm

..ma la cosa peggiore è che negli anni 70, circa 10 anni dopo, hanno istituito i Centri Sterilità per fingere di CURARE i malcapitati GUADAGNANDO. BELLA MOSSA, vero? così questi centri LAVORANO e nascondono le MALEFATTE. Ma non basta, poichè nel 1977 ad ottobre un medico del centro mi ha proposto di sezionare i testicoli per vedere se poteva fare qualcosa per farmi avere figli.
...difatti fui ricoverato all'ospedale Mauriziano di Torino per sottopormi alla operazione. Non ti dico i dolori sofferti al risveglio, che mi hanno tenuto in rianimazione per tre giorni. Non auguro a nessuno tale operazione. Ma la mia sorpresa è stata che quando sono stato dimesso, alcuni giorni dopo mi sono recato al Centro Sterilità di Torino e di questo medico neppure più l'ombra.
Mi fu consegnato un foglio quadrato con dei disegni colorati a cerchio. Ora però che ho visto i video che ti ho riportato sopra ho capito che quel dott. Jekyl mi ha USATO COME CAVIA per vedere i danni avuti. Ecco per cui la mia continua INFORMAZIONE. Qualcuno si è preso la responsabilità di STERILIZZARMI ed ora è ora che questi personaggi vengano scoperti poichè i VACCINI SERVONO SOLO A QUESTO.
Per tua principale informazione ti riporto che nel 2011 a novembre ho scoperto che l'ACIDO ASCORBICO e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" compongono quel liquido seminale di TUTTE le specie animale
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... sperma.htm
Ma non basta, poichè nel 2015 a novembre ho scoperto che fuorchè l'ACIDO ASCORBICO, perchè la EVOLUZIONE lo ha sostituito con la vitamina E, TUTTI gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" stanno nel GERME di TUTTI I SEMI VEGETALI al mondo. Sì perchè il GERME non è solo nel grano ma in TUTTI i semi al mondo."
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndiale.htm
Dopo la pillola Yasmin, un nuovo scandalo tocca una pillola contraccettiva: si tratta di Diane 35. Sale la preoccupazione e sempre più consumatrici decidono di non ricorrere a questo tipo di contraccezione. Diane 35, infatti, è stata riconosciuta colpevole di quattro decessi in Francia. Come se questo non bastasse, si è appreso che all'origine questa pillola doveva essere un trattamento contro l'acne, che è poi stato cambiato in metodo contraccettivo.

Questo insieme di informazioni negative sul contraccettivo non è stato senza conseguenze. "Smetterò di prenderla", afferma Julie, 27 anni, dopo sei anni di consumo quotidiano. Gli ultimi articoli usciti sulla stampa francese e svizzera l'hanno convinta. "La mia libido è scomparsa. Non ho più voglia di fare l'amore e piango per niente. Non voglio più che la pillola controlli il mio corpo e il mio umore".

Anche per Marie-Emmanuelle l'assunzione della pillola è finita. "Mia madre e i miei ginecologi mi hanno sempre detto di prendere la pillola per proteggermi. Ma oggi ho capito che così facendo metto la mia salute in pericolo". D'ora in avanti, dopo 10 anni di pillola, utilizza il preservativo.

Catherine Stangl, presidente della Sanità sessuale svizzera e direttrice del centro familiare di Neuchatel, non è sorpresa per questo abbandono di massa. "Le pazienti sono inquiete. Riceviamo molte domande sull'argomento. Vogliono saperne di più per decidere che cosa fare". Ma Stangl vede anche gli aspetti positivi: "I rischi sono ben conosciuti dal personale sanitario, ma non dalle utilizzatrici".

"Il rischio zero non esiste". Jacques Seydoux. presidente della società di ginecologia e ostetricia: "Non si prescrive più la pillola a chiunque senza fare delle domande. Ma l'isteria mediatica sta facendo dei danni".
Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.
il link è: http://www.affaritaliani.it/cronache/or ... 90113.html
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ttivac.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun gen 24, 2022 6:40 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

L'articolo in oggetto inizia con un discorso che personalmente ritengo molto chiarificatore al riguardo di ciò che si usa, sia nei medicinali che nei CIBI IMMONDIZIA delle industrie.
La parte che mi permetto di riportare subito recita:
"Il biossido di titanio non è facilmente sostituibile nei farmaci. A dirlo l’Agenzia europea per i medicinali a cui, lo scorso maggio, la Commissione Europea ha chiesto di pronunciarsi sulle possibili alternative al biossido di titanio nei farmaci e sulle considerazioni da tenere in considerazione nell’intraprendere una graduale eliminazione di questo eccipiente. Solo pochi giorni prima, infatti, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare aveva emesso un parere specificando che, alla luce delle conoscenze scientifiche, il biossido di titanio (TiO2) non poteva più essere considerato un additivo alimentare sicuro. Questo colorante contiene un gran numero di nanoparticelle, che gli conferisce un particolare potenziale tossico."

Cosa? il BIOSSIDO DI TITANIO denominato E171, è TOSSICO quindi un VELENO? ma cosa è?
Nello specifico, ecco perchè i medicinali sono VELENO, e non lo dico personalmente, ma il "foglio illustrativo" allegato, il quale con la frase "Potrebbe causarti" con pagine di descrizione, che a volte la descrizione non è neppure tanto precisa, se non omessa come per gli "antidolorifici" che causano la OSTEOPOROSI non dichiarata.
La pagina recita:
"Note informative
Il biossido di titanio (E171) è autorizzato come additivo alimentare nell'UE in base all'allegato II del regolamento (CE) n.1333/2008.
La sicurezza dell'additivo E171 è stata valutata di nuovo dal gruppo di esperti scientifici ANS dell'EFSA nel 2016 nel quadro del regolamento (UE) n. 257/2010, che prescrive un programma di valutazione ex novo degli additivi alimentari autorizzati nell'UE prima del 20 gennaio 2009.
Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza. Aveva anche evidenziato un margine di incertezza circa la caratterizzazione del materiale usato come additivo alimentare (E171), in particolare per quanto riguarda la dimensione delle particelle e la distribuzione granulometrica del biossido di titanio usato come E171.£
https://www.efsa.europa.eu/it/news/tita ... d-additive


...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
Non ho più parole, in quanto personalmente sono stato STERILIZZATO con i vaccini, quindi non ho potuto fare ciò per cui sono venuto al mondo:
"CONTINUARE LA MIA SPECIE"
unico fine di questa mia venuta.
Ora in quanto mi dispiacerebbe sparisse l'articolo citato, me permetto di riportare la parte interessata.

La pagina recita:
"PRODOTTI CHIMICI, prodotti chimici, "prodotti chimici" ed ancora PRODOTTI CHIMICI!
Siamo circondati da PRODOTTI CHIMICI.
Con questi si conservano i CIBI, li si colorano, li si rende appetibili, ma sopratutto COMMERCIABILI e per poterlo fare DEVONO DURARE dando il tempo a chi lo produce di GUADAGNARE.
Certo devono fare il PIL, lo stato DEVE GUADAGNARE, le aziende DEVONO GUADAGNARE, TUTTI DEVONO GUADAGNARE, ma, e la SALUTE?
Che ne è della SALUTE UMANA?
Questa non conta per nessuno, anzi l'importante è che NESSUNO POSSA DIMOSTRARE che la causa dei suoi problemi di SALUTE sono causati da questi PRODOTTI CHIMICI.
Per questo si è inventata la parola SCIENZA.
Questa parola DEVE tranquillizzare l'individuo e per poterlo fare hanno delegato delle aziende definite "autorevoli", che con i loro giornali informano la ignara popolazione delle PROVE SCIENTIFICHE che dimostrano che questi PRODOTTI CHIMICI non arrecano danni alla sua salute, quindi spacciando queste PROVE per AFFIDABILI.
Non potendolo fare sulle sigarette, ecco che sono spuntate le scritte sui pacchetti.
Con i FARMACI, "principi attivi" CHIMICI, nella confezione il "foglio illustrativo" che informa che la casa produttrice NON E' RESPONSABILE degli eventuali danni arrecati da tale PRODOTTO CHIMICO.
Il tutto è appoggiato da una PUBBLICITA' INGANNEVOLE E FALSA che alla fine è pagata dal consumatore.
Ma non importa, a chi può importare se non all'individuo ingannato e MALATO? L'importante è non poter dimostrare la loro MALAFEDE chiedendo eventuali danni come è stato anni addietro con le sigarette in America.

Ed ora, ecco cosa sono questi PRODOTTI CHIMICI messi nei CIBI degli scaffali.

La FORMALDEIDE è ancora usata nei CIBI degli scaffali come CONSERVANTE, anche se si ha certezza della sua CANCEROGENICITA'.
Non riesco a capire quali immensi interessi permettano questo impiego.
Una ragione in più per abbandonare i CIBI degli scaffali.
E' mai possibile che non vi siano controlli e restrizioni almeno sui CIBI?

Dove si trova?
La sua eccezionale caratteristica battericida, la sua solubilità e la capacità reattiva con altre sostanze, infatti, hanno sicuramente favorito la diffusione dell’utilizzo della formaldeide nell’industria: da anni è adoperata con larghissimo impiego nella fabbricazione di, resine sintetiche, colle, solventi, conservanti, disinfettanti e deodoranti, detergenti, cosmetici, tessuti.
Ma è soprattutto il suo utilizzo per la conservazione degli alimenti, che desta maggiore allarme. Percentuali di formaldeide si possono trovare negli alimenti che subiscono processi di conservazione o disinfezione: il suo uso viene consentito anche come conservante alimentare in alcuni cibi, dove viene immesso come “additivo” e la sigla di “conservante E240” (occhio all’etichetta) ed anche E239 (ottenuto dalla sintesi della formaldeide ed ammonio).
L’E239 si usa come conservante contro i funghi nel caviale, formaggio (sempre nel formaggio provolone), acciughe, conserve di pesce.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ldeide.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rvanti.htm
Già il fatto che sia denominato E171, vuol dire che è stato usato senza ritegno, dato che è un COLORANTE, come abbiamo rilevato, nei FAMACI e nei CIBI delle industrie destinati al sostentamento dell'umanità intera.

Chiarisco subito che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori" sono TUTTI bianche come la neve e non riesco a capire che si debba COLORARE ciò che dovrebbe essere destinato alla ALIMENTAZIONE di individui viventi pur sapendo che è un VELENO.

Il biossido di titanio non è facilmente sostituibile nei farmaci. A dirlo l’Agenzia europea per i medicinali a cui, lo scorso maggio, la Commissione Europea ha chiesto di pronunciarsi sulle possibili alternative al biossido di titanio nei farmaci e sulle considerazioni da tenere in considerazione nell’intraprendere una graduale eliminazione di questo eccipiente. Solo pochi giorni prima, infatti, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare aveva emesso un parere specificando che, alla luce delle conoscenze scientifiche, il biossido di titanio (TiO2) non poteva più essere considerato un additivo alimentare sicuro. Questo colorante contiene un gran numero di nanoparticelle, che gli conferisce un particolare potenziale tossico.

Era quindi importante decidere il suo destino anche come additivo usato nei farmaci: come abbiamo più volte detto, il biossido di titanio se sta pian piano scomparendo dagli alimenti (ancor prima della sua messa al bando) continua ad essere presente in maniera importante nei farmaci.

“Nessuno dei potenziali sostituti (carbonato di calcio o amido, per esempio) unirebbe tutte le qualità del biossido di titanio” è stata la conclusione delle aziende farmaceutiche che l’Ema ha fatto proprie senza avanzare alcun dubbio. In particolare – come spiega il magazine francese Que Choisir – quando si parla dell’utilità del TiO2 nella protezione dai raggi UV. Tuttavia, questo può essere facilmente ottenuto lasciando i farmaci nella loro scatola!

Inoltre – continuano i nostri colleghi francesi – l’Ema sottolinea che il colore del farmaco è importante per la sua accettazione da parte del paziente. “Si tratta di un argomento difficile da ascoltare con tutti i segnali di allarme che sono stati evidenziati e continuano ad accumularsi sul tema del biossido di titanio”, stima Mathilde Detcheverry, delegata generale di Avicenn, associazione di informazione sui nanomateriali. Infatti, la prima condizione per l’accettabilità è la certezza che il beneficio supererà il rischio.

Alla luce delle argomentazioni avanzate dai produttori, l’Ema stima almeno dieci anni il tempo necessario affinché il biossido di titanio scompaia dai farmaci. Questo, infatti, è dovuto al fatto che la riformulazione richiede numerosi controlli (stabilità, scioglimento, non interferenza con altri componenti, ecc.) e che ogni nuovo farmaco dovrà essere rivalutato dalle autorità nazionali e da se stesso. Una procedura farraginosa, certo, ma che non deve scoraggiare né i laboratori né le agenzie vista la questione della salute pubblica. Infine, arriva l’argomento della mazza: “Data l’entità dell’uso di questo eccipiente, i tempi e i costi necessari per la riformulazione e il volume dei prodotti interessati, qualsiasi obbligo di sostituzione del TiO2 comporterà quasi certamente una significativa carenza di farmaci e interruzioni o ritiri con importanti conseguenze per i pazienti."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer gen 26, 2022 6:36 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... veleno.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Prima di tutto devo far notare la data dell'articolo che è:
17 Gennaio 2022, quindi di questi giorni.
Ora essendo venuto a conoscenza che questo prodotto VELENOSO è stato messo nei loro prodotti sia dalle case farmaceutiche che dalle industrie alimentari, autorizzate dai Ministeri Della Salute di tutta Europa, devo far presente i danni causati nel tempo da questo VELENO alle persone che inconsapevolmente lo hanno ingoiato facendo da CAVIE perdendo la possibilità di svolgere il NATURALE compito stabilito da >Madre >Natura alla nostra venuta al mondo, che è quello di CONTINUARE LA PROPRIA SPECIE. Ma non solo, si potrà rilevare che la previsione delle industrie farmaceutiche è di usare ancora questo VELENO per almeno altri 10 anni. Lascio quidi ad ognuno di voi le sue personali conclusioni.
Sul "biossido di titanio" un VELENO, vorrei sottolineare la parte dell'articolo in oggetto che recita:
"Già prima di questa presa di posizione dell’Efsa, il mercato aveva iniziato a non usare più l’additivo sostituendolo con l’amido di riso oppure con il bicarbonato di calcio, come fatto da Cameo. Più complessa, invece, si prospetta la sostituzione del biossido nei farmaci: usato come eccipiente in diversi medicinali, l’Agenzia europea dei farmaci ha frenato sulla sua sostituzione. Chiamata in causa dalla Commissione europea, l’Ema è stata lapidaria sostenendo che occorreranno almeno 10 anni per vedere questo additivo eliminato dalla composizione di diversi farmaci."

Ma scusate, si stà parlando di un VELENO usato per moltissimi anni che tra l'altro agisce sulla parte sessuale, quindi ne evita la
CONTINUAZIONE DELLA SPECIE
fine della organizzazione del SISTEMA che mai come ora dimostra che vuole la
DIMONUZIONE DELLA NOSTRA SPECIE,
Sapere poi che anzichè CURARE, lo scopo che dovebbero avere questi medicinali, questo "principio attivo" invece sà SOLO CAUSARE DANNI che sono elencati (e non tutti) sul "foglio illustrativo" allegato detto anche bugiardino..

Ora si scopre che è un VELENO aggiunto anche nei CIBI IMMONDIZIA delle industrie alimentari.
Ma allora questo è stato fatto VOLONTARIAMENTE e nessuno si preoccupa di CASTIGARE questi individui.
Ora mi chiedo;
"Come potrò ancora ingoiare farmaci sapendo, senza ombra di dubbio che mi stanno AVVELENANDO?"
NON E' MIA INTENZIONE CREARE TERRORE, MA SOLAMENTE FAR CONOSCERE ALLE PERSONE LE VERITA'.

Però l'articolo in oggetto riporta:
"Entro luglio il biossido di titanio non sarà più utilizzato come additivo alimentare. La Commissione Europea ha adottato, infatti, un divieto sull’uso dell’E171 che entrerà in vigore dopo un periodo transitorio di sei mesi. Da questa estate, dunque, questo additivo non dovrebbe più essere aggiunto ai prodotti alimentari."
Altra pagina recita:
"Oltre l'articolo in oggetto, mi permetto di riportare la lista dei prodotti aggiunti agli ingredienti dei cibi dalle industrieche sono colleghi del BIOSSIDO DI TITANIO, quindi PRODOTTI CHIMICI, che TUTTI hanno in fine ben preciso.
L'autorizzazione di queste aggiunte sono permesse da chi dichiara di dedicarsi alla SALUTE UMANA.
La lista sotto riportata recita:
"Se proprio non riusciamo a evitarli, almeno conosciamoli... "

La pagina ci dice:
"L'articolo in oggetto inizia con un discorso che personalmente ritengo molto chiarificatore al riguardo di ciò che si usa, sia nei medicinali che nei CIBI IMMONDIZIA delle industrie.
La parte che mi permetto di riportare subito recita:
"Il biossido di titanio non è facilmente sostituibile nei farmaci. A dirlo l’Agenzia europea per i medicinali a cui, lo scorso maggio, la Commissione Europea ha chiesto di pronunciarsi sulle possibili alternative al biossido di titanio nei farmaci e sulle considerazioni da tenere in considerazione nell’intraprendere una graduale eliminazione di questo eccipiente. Solo pochi giorni prima, infatti, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare aveva emesso un parere specificando che, alla luce delle conoscenze scientifiche, il biossido di titanio (TiO2) non poteva più essere considerato un additivo alimentare sicuro. Questo colorante contiene un gran numero di nanoparticelle, che gli conferisce un particolare potenziale tossico."

Cosa? il BIOSSIDO DI TITANIO denominato E171, è TOSSICO quindi un VELENO? ma cosa è?
Nello specifico, ecco perchè i medicinali sono VELENO, e non lo dico personalmente, ma il "foglio illustrativo" allegato, il quale con la frase "Potrebbe causarti" con pagine di descrizione, che a volte la descrizione non è neppure tanto precisa, se non omessa come per gli "antidolorifici" che causano la OSTEOPOROSI non dichiarata.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm
Altra pagina recita:
"L'articolo in oggetto inizia con un discorso che personalmente ritengo molto chiarificatore al riguardo di ciò che si usa, sia nei medicinali che nei CIBI IMMONDIZIA delle industrie.
La parte che mi permetto di riportare subito recita:
"Il biossido di titanio non è facilmente sostituibile nei farmaci. A dirlo l’Agenzia europea per i medicinali a cui, lo scorso maggio, la Commissione Europea ha chiesto di pronunciarsi sulle possibili alternative al biossido di titanio nei farmaci e sulle considerazioni da tenere in considerazione nell’intraprendere una graduale eliminazione di questo eccipiente. Solo pochi giorni prima, infatti, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare aveva emesso un parere specificando che, alla luce delle conoscenze scientifiche, il biossido di titanio (TiO2) non poteva più essere considerato un additivo alimentare sicuro. Questo colorante contiene un gran numero di nanoparticelle, che gli conferisce un particolare potenziale tossico."

Cosa? il BIOSSIDO DI TITANIO denominato E171, è TOSSICO quindi un VELENO? ma cosa è?
Nello specifico, ecco perchè i medicinali sono VELENO, e non lo dico personalmente, ma il "foglio illustrativo" allegato, il quale con la frase "Potrebbe causarti" con pagine di descrizione, che a volte la descrizione non è neppure tanto precisa, se non omessa come per gli "antidolorifici" che causano la OSTEOPOROSI non dichiarata.
La pagina recita:
"Note informative
Il biossido di titanio (E171) è autorizzato come additivo alimentare nell'UE in base all'allegato II del regolamento (CE) n.1333/2008.
La sicurezza dell'additivo E171 è stata valutata di nuovo dal gruppo di esperti scientifici ANS dell'EFSA nel 2016 nel quadro del regolamento (UE) n. 257/2010, che prescrive un programma di valutazione ex novo degli additivi alimentari autorizzati nell'UE prima del 20 gennaio 2009.
Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza. Aveva anche evidenziato un margine di incertezza circa la caratterizzazione del materiale usato come additivo alimentare (E171), in particolare per quanto riguarda la dimensione delle particelle e la distribuzione granulometrica del biossido di titanio usato come E171.£
https://www.efsa.europa.eu/it/news/tita ... d-additive


...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
Non ho più parole, in quanto personalmente sono stato STERILIZZATO con i vaccini, quindi non ho potuto fare ciò per cui sono venuto al mondo:
"CONTINUARE LA MIA SPECIE"
unico fine di questa mia venuta.
Ora in quanto mi dispiacerebbe sparisse l'articolo citato, me permetto di riportare la parte interessata.

La pagina recita:
"PRODOTTI CHIMICI, prodotti chimici, "prodotti chimici" ed ancora PRODOTTI CHIMICI!
Siamo circondati da PRODOTTI CHIMICI.
Con questi si conservano i CIBI, li si colorano, li si rende appetibili, ma sopratutto COMMERCIABILI e per poterlo fare DEVONO DURARE dando il tempo a chi lo produce di GUADAGNARE.
Certo devono fare il PIL, lo stato DEVE GUADAGNARE, le aziende DEVONO GUADAGNARE, TUTTI DEVONO GUADAGNARE, ma, e la SALUTE?
Che ne è della SALUTE UMANA?
Questa non conta per nessuno, anzi l'importante è che NESSUNO POSSA DIMOSTRARE che la causa dei suoi problemi di SALUTE sono causati da questi PRODOTTI CHIMICI.
Per questo si è inventata la parola SCIENZA.
Questa parola DEVE tranquillizzare l'individuo e per poterlo fare hanno delegato delle aziende definite "autorevoli", che con i loro giornali informano la ignara popolazione delle PROVE SCIENTIFICHE che dimostrano che questi PRODOTTI CHIMICI non arrecano danni alla sua salute, quindi spacciando queste PROVE per AFFIDABILI.
Non potendolo fare sulle sigarette, ecco che sono spuntate le scritte sui pacchetti.
Con i FARMACI, "principi attivi" CHIMICI, nella confezione il "foglio illustrativo" che informa che la casa produttrice NON E' RESPONSABILE degli eventuali danni arrecati da tale PRODOTTO CHIMICO.
Il tutto è appoggiato da una PUBBLICITA' INGANNEVOLE E FALSA che alla fine è pagata dal consumatore.
Ma non importa, a chi può importare se non all'individuo ingannato e MALATO? L'importante è non poter dimostrare la loro MALAFEDE chiedendo eventuali danni come è stato anni addietro con le sigarette in America.

Ed ora, ecco cosa sono questi PRODOTTI CHIMICI messi nei CIBI degli scaffali.

La FORMALDEIDE è ancora usata nei CIBI degli scaffali come CONSERVANTE, anche se si ha certezza della sua CANCEROGENICITA'.
Non riesco a capire quali immensi interessi permettano questo impiego.
Una ragione in più per abbandonare i CIBI degli scaffali.
E' mai possibile che non vi siano controlli e restrizioni almeno sui CIBI?

Dove si trova?
La sua eccezionale caratteristica battericida, la sua solubilità e la capacità reattiva con altre sostanze, infatti, hanno sicuramente favorito la diffusione dell’utilizzo della formaldeide nell’industria: da anni è adoperata con larghissimo impiego nella fabbricazione di, resine sintetiche, colle, solventi, conservanti, disinfettanti e deodoranti, detergenti, cosmetici, tessuti.
Ma è soprattutto il suo utilizzo per la conservazione degli alimenti, che desta maggiore allarme. Percentuali di formaldeide si possono trovare negli alimenti che subiscono processi di conservazione o disinfezione: il suo uso viene consentito anche come conservante alimentare in alcuni cibi, dove viene immesso come “additivo” e la sigla di “conservante E240” (occhio all’etichetta) ed anche E239 (ottenuto dalla sintesi della formaldeide ed ammonio).
L’E239 si usa come conservante contro i funghi nel caviale, formaggio (sempre nel formaggio provolone), acciughe, conserve di pesce.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ldeide.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rvanti.htm
Altra pagina recita:
"Già il fatto che sia denominato E171, vuol dire che è stato usato senza ritegno, dato che è un COLORANTE, come abbiamo rilevato, nei FAMACI e nei CIBI delle industrie destinati al sostentamento dell'umanità intera.
Chiarisco subito che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori" sono TUTTI bianche come la neve e non riesco a capire che si debba COLORARE ciò che dovrebbe essere destinato alla ALIMENTAZIONE di individui viventi pur sapendo che è un VELENO.
Il biossido di titanio non è facilmente sostituibile nei farmaci. A dirlo l’Agenzia europea per i medicinali a cui, lo scorso maggio, la Commissione Europea ha chiesto di pronunciarsi sulle possibili alternative al biossido di titanio nei farmaci e sulle considerazioni da tenere in considerazione nell’intraprendere una graduale eliminazione di questo eccipiente. Solo pochi giorni prima, infatti, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare aveva emesso un parere specificando che, alla luce delle conoscenze scientifiche, il biossido di titanio (TiO2) non poteva più essere considerato un additivo alimentare sicuro. Questo colorante contiene un gran numero di nanoparticelle, che gli conferisce un particolare potenziale tossico.
Era quindi importante decidere il suo destino anche come additivo usato nei farmaci: come abbiamo più volte detto, il biossido di titanio se sta pian piano scomparendo dagli alimenti (ancor prima della sua messa al bando) continua ad essere presente in maniera importante nei farmaci.
“Nessuno dei potenziali sostituti (carbonato di calcio o amido, per esempio) unirebbe tutte le qualità del biossido di titanio” è stata la conclusione delle aziende farmaceutiche che l’Ema ha fatto proprie senza avanzare alcun dubbio. In particolare – come spiega il magazine francese Que Choisir – quando si parla dell’utilità del TiO2 nella protezione dai raggi UV. Tuttavia, questo può essere facilmente ottenuto lasciando i farmaci nella loro scatola!
Inoltre – continuano i nostri colleghi francesi – l’Ema sottolinea che il colore del farmaco è importante per la sua accettazione da parte del paziente. “Si tratta di un argomento difficile da ascoltare con tutti i segnali di allarme che sono stati evidenziati e continuano ad accumularsi sul tema del biossido di titanio”, stima Mathilde Detcheverry, delegata generale di Avicenn, associazione di informazione sui nanomateriali. Infatti, la prima condizione per l’accettabilità è la certezza che il beneficio supererà il rischio.
Alla luce delle argomentazioni avanzate dai produttori, l’Ema stima almeno dieci anni il tempo necessario affinché il biossido di titanio scompaia dai farmaci. Questo, infatti, è dovuto al fatto che la riformulazione richiede numerosi controlli (stabilità, scioglimento, non interferenza con altri componenti, ecc.) e che ogni nuovo farmaco dovrà essere rivalutato dalle autorità nazionali e da se stesso. Una procedura farraginosa, certo, ma che non deve scoraggiare né i laboratori né le agenzie vista la questione della salute pubblica. Infine, arriva l’argomento della mazza: “Data l’entità dell’uso di questo eccipiente, i tempi e i costi necessari per la riformulazione e il volume dei prodotti interessati, qualsiasi obbligo di sostituzione del TiO2 comporterà quasi certamente una significativa carenza di farmaci e interruzioni o ritiri con importanti conseguenze per i pazienti."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm

Entro luglio il biossido di titanio non sarà più utilizzato come additivo alimentare. La Commissione Europea ha adottato, infatti, un divieto sull’uso dell’E171 che entrerà in vigore dopo un periodo transitorio di sei mesi. Da questa estate, dunque, questo additivo non dovrebbe più essere aggiunto ai prodotti alimentari.

“La sicurezza del cibo che mangiano i nostri cittadini e la loro salute non sono negoziabili. Questo è il motivo per cui garantiamo un controllo rigoroso e continuo dei più elevati standard di sicurezza per i consumatori. Una pietra angolare di questo lavoro è garantire che solo sostanze sicure, supportate da solide prove scientifiche, raggiungano le nostre tavole. Con il divieto di oggi, stiamo rimuovendo un additivo alimentare che non è più considerato sicuro. Conto sulle autorità degli Stati membri per la loro cooperazione nell’assicurare che gli operatori alimentari mettano fine all’uso dell’E171 negli alimenti” ha commentato il commissario Stella Kyriakides, responsabile per la salute e la sicurezza alimentare.

Il biossido di titanio viene utilizzato per conferire colore bianco a molti alimenti, dai prodotti da forno e creme spalmabili per panini a zuppe, salse, condimenti per insalate e integratori alimentari. Gli Stati membri hanno approvato all’unanimità la proposta della Commissione, avanzata lo scorso autunno. Si basava su un parere scientifico dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare che concludeva che l’E171 non poteva più essere considerato sicuro se utilizzato come additivo alimentare.

Già prima di questa presa di posizione dell’Efsa, il mercato aveva iniziato a non usare più l’additivo sostituendolo con l’amido da riso oppure con il bicarbonato di calcio, come fatto da Cameo. Più complessa, invece, si prospetta la sostituzione del biossido nei farmaci nei farmaci: usato com eccipiente in diversi medicinali, l’Agenzia europea dei farmaci ha frenato sulla sua sostituzione. Chiamata in causa dalla Commissione europea, l’Ema è stata lapidaria sostenendo che occorreranno almeno 10 anni per vedere questo additivo eliminato dalla composizione di diversi farmaci. Clicca qui per scoprire in quali farmaci è presente il biossido di titanio.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... veleno.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven gen 28, 2022 6:35 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Oltre l'articolo in oggetto, mi permetto di riportare la lista dei prodotti aggiunti agli ingredienti dei cibi dalle industrieche sono colleghi del BIOSSIDO DI TITANIO, quindi PRODOTTI CHIMICI, che TUTTI hanno in fine ben preciso.
L'autorizzazione di queste aggiunte sono permesse da chi dichiara di dedicarsi alla SALUTE UMANA.
La lista sotto riportata recita:
"Se proprio non riusciamo a evitarli, almeno conosciamoli... "

La pagina ci dice:
"L'articolo in oggetto inizia con un discorso che personalmente ritengo molto chiarificatore al riguardo di ciò che si usa, sia nei medicinali che nei CIBI IMMONDIZIA delle industrie.
La parte che mi permetto di riportare subito recita:
"Il biossido di titanio non è facilmente sostituibile nei farmaci. A dirlo l’Agenzia europea per i medicinali a cui, lo scorso maggio, la Commissione Europea ha chiesto di pronunciarsi sulle possibili alternative al biossido di titanio nei farmaci e sulle considerazioni da tenere in considerazione nell’intraprendere una graduale eliminazione di questo eccipiente. Solo pochi giorni prima, infatti, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare aveva emesso un parere specificando che, alla luce delle conoscenze scientifiche, il biossido di titanio (TiO2) non poteva più essere considerato un additivo alimentare sicuro. Questo colorante contiene un gran numero di nanoparticelle, che gli conferisce un particolare potenziale tossico."

Cosa? il BIOSSIDO DI TITANIO denominato E171, è TOSSICO quindi un VELENO? ma cosa è?
Nello specifico, ecco perchè i medicinali sono VELENO, e non lo dico personalmente, ma il "foglio illustrativo" allegato, il quale con la frase "Potrebbe causarti" con pagine di descrizione, che a volte la descrizione non è neppure tanto precisa, se non omessa come per gli "antidolorifici" che causano la OSTEOPOROSI non dichiarata.
La pagina recita:
"Note informative
Il biossido di titanio (E171) è autorizzato come additivo alimentare nell'UE in base all'allegato II del regolamento (CE) n.1333/2008.
La sicurezza dell'additivo E171 è stata valutata di nuovo dal gruppo di esperti scientifici ANS dell'EFSA nel 2016 nel quadro del regolamento (UE) n. 257/2010, che prescrive un programma di valutazione ex novo degli additivi alimentari autorizzati nell'UE prima del 20 gennaio 2009.
Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza. Aveva anche evidenziato un margine di incertezza circa la caratterizzazione del materiale usato come additivo alimentare (E171), in particolare per quanto riguarda la dimensione delle particelle e la distribuzione granulometrica del biossido di titanio usato come E171.£
https://www.efsa.europa.eu/it/news/tita ... d-additive


...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm
Altra pagina recita:
"La vera causa dei tumori: i PRODOTTI CHIMICI di qualsiasi natura essi siano, sia inalati che ingoiati.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acausa.htm http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... himici.htm http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ersivi.htm http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ntenza.htm
PRODOTTI CHIMICI, prodotti chimici, "prodotti chimici" ed ancora PRODOTTI CHIMICI!
Siamo circondati da PRODOTTI CHIMICI.
Con questi si conservano i CIBI, li si colorano, li si rende appetibili, ma sopratutto COMMERCIABILI e per poterlo fare DEVONO DURARE dando il tempo a chi lo produce di GUADAGNARE.
Certo devono fare il PIL, lo stato DEVE GUADAGNARE, le aziende DEVONO GUADAGNARE, TUTTI DEVONO GUADAGNARE, ma, e la SALUTE?
Che ne è della SALUTE UMANA?
Questa non conta per nessuno, anzi l'importante è che NESSUNO POSSA DIMOSTRARE che la causa dei suoi problemi di SALUTE sono causati da questi PRODOTTI CHIMICI.
Per questo si è inventata la parola SCIENZA.
Questa parola DEVE tranquillizzare l'individuo e per poterlo fare hanno delegato delle aziende definite "autorevoli", che con i loro giornali informano la ignara popolazione delle PROVE SCIENTIFICHE che dimostrano che questi PRODOTTI CHIMICI non arrecano danni alla sua salute, quindi spacciando queste PROVE per AFFIDABILI.
Non potendolo fare sulle sigarette, ecco che sono spuntate le scritte sui pacchetti.
Con i FARMACI, "principi attivi" CHIMICI, nella confezione il "foglio illustrativo" che informa che la casa produttrice NON E' RESPONSABILE degli eventuali danni arrecati da tale PRODOTTO CHIMICO.
Il tutto è appoggiato da una PUBBLICITA' INGANNEVOLE E FALSA che alla fine è pagata dal consumatore.
Ma non importa, a chi può importare se non all'individuo ingannato e MALATO? L'importante è non poter dimostrare la loro MALAFEDE chiedendo eventuali danni come è stato anni addietro con le sigarette in America.

Ed ora, ecco cosa sono questi PRODOTTI CHIMICI messi nei CIBI degli scaffali.

La FORMALDEIDE è ancora usata nei CIBI degli scaffali come CONSERVANTE, anche se si ha certezza della sua CANCEROGENICITA'.
Non riesco a capire quali immensi interessi permettano questo impiego.
Una ragione in più per abbandonare i CIBI degli scaffali.
E' mai possibile che non vi siano controlli e restrizioni almeno sui CIBI?

Dove si trova?
La sua eccezionale caratteristica battericida, la sua solubilità e la capacità reattiva con altre sostanze, infatti, hanno sicuramente favorito la diffusione dell’utilizzo della formaldeide nell’industria: da anni è adoperata con larghissimo impiego nella fabbricazione di, resine sintetiche, colle, solventi, conservanti, disinfettanti e deodoranti, detergenti, cosmetici, tessuti.
Ma è soprattutto il suo utilizzo per la conservazione degli alimenti, che desta maggiore allarme. Percentuali di formaldeide si possono trovare negli alimenti che subiscono processi di conservazione o disinfezione: il suo uso viene consentito anche come conservante alimentare in alcuni cibi, dove viene immesso come “additivo” e la sigla di “conservante E240” (occhio all’etichetta) ed anche E239 (ottenuto dalla sintesi della formaldeide ed ammonio).
L’E239 si usa come conservante contro i funghi nel caviale, formaggio (sempre nel formaggio provolone), acciughe, conserve di pesce.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ldeide.htm
Ma purtroppo NESSUNO ti parla degli "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dallo
ACIDO ASCORBICO, del CLORURO DI MAGNESIO, della vitamina D (ORMONE) AUTOPRODOTTO, e gli altri, che sono LA BASE DELLA TUA VITA, e che dato che sono scritti nel tuo DNA, possono SOLO MANTENERTI IN SALUTE.
Sono quelli che trovi nei CIBI NATURALI, ma di questi, onde poterti fornire i loro, DEVONO DEMONIZZARLI.
Cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziali.htm
Triclosan, l'antimicrobico 'killer' del fegato
Un antimicrobico molto comune nei prodotti per l'igiene personale può attaccare il fegato e danneggiarlo seriamente causando la fibrosi epatica o il tumore. A lanciare l'allarme sulla pericolosità del Triclosan, additivo contenuto in molti saponi per le mani e in prodotti per la casa, è uno studio dell'University of California pubblicato sulla rivista 'Proceedings of the National Academy of Sciences'.

"L'aumento della diffusione del Triclosan rappresenta un rischio di tossicità epatica per le persone, superando il vantaggio moderato che può rappresentare come detergente antimicrobico", ha spiegato Robert H. Tukey, docente di chimica e autore dello studio.

Lo studio suggerisce che il Triclosan è pericoloso perché interferisce con lo sviluppo del recettore dell'androstano, una proteina responsabile del metabolismo di sostanze chimiche estranee al corpo. Il danno provocato a questa proteina causa una proliferazione di cellule epatiche e nel tempo una fibrosi epatica. Recenti studi hanno inoltre trovato tracce di Triclosan nel 97% dei campioni di latte materno e nelle urine di quasi il 75% delle persone testate. http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... closan.htm
Quanti di noi sanno che esiste e continua ad aumentare l'inquinamento domestico?
Le nostre case sono piene di tossicità, provocate dai materiali con cui sono costruite, dalle pitture e particolarmente dai mille prodotti inquinanti che usiamo con consapevolezza spray, deodoranti per la casa e per la persona. prodotti di pulizia per la casa ed per il copro.
I nostri bambini gattonano ed i nostri AMICI VIVONO e giocano su pavimenti puliti con sostanza inquinanti. Toccano ogni cosa pulita e ripulita da disinfettanti tossici, poi si portano le mani alla bocca mentre i nostri animali, se cade del cibo ci passano addirittura la lingua sopra. L'inquinamento lo mangiano prima di sedersi a tavola, mentre i nostri animali lo mangiano prima di fare il parto nel suo contenitore ben pulito.. Ecco quindi che possiamo comprarci delle zucchine biologiche - sperando che siano davvero biologiche - torniamo a casa e laviamo le zucchine nel lavandino che abbiamo precedentemente lavato con un bel detersivo ad alta tossicità. Dopodichè cuciniamo le zucchine: serviamo a tavola su piatti resi splendenti da uno dei tanti detersivi altamente inquinanti e brillantati con sostanze altrettanto sospette di cui non vogliamo chiederci la composizione.
Ponendo il caso che all'inizio di questa operazione le zucchine fossero davvero biologiche, proviamo a chiederci quanto biologiche siano rimaste alla fine dell'operazione.
Questo è un esempio dei tanti.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ersivi.htm
Per altri articoli sui prodotti CHIMICI
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... himici.htm http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... shampo.htm
Chi di voi si ricorda delle mosche insetti adorati dalle rondini?
Certo per loro sono un cibo prelibato, mentre per noi non sono altro che insetti molesti e sporchi.
Sicuramente per i giovani di oggi le mosche non sono più un problema, anzi probabilmente molti di loro non le hanno mai viste..
Mentre anni addietro era di moda liberarsi delle mosche con il DDT, un veleno usato abbondantemente in ogni locale.
Ma poi si è scoperto che questo PRODOTTO CHIMICO: DDT non uccideva solo le mosche ma uccideva anche le persone causando tumori.
Ecco che allora dalla finestra hanno fatto uscire questo VELENO vietandone l'uso, quindi la vendita.
Ricordo che in casa, sul tavolo, era il luogo preferito dalle mosche, dove se ti cadeva una goccia di latte o di miele o una briciola di pane e non la pulivi subito, il tavolo si anneriva di questi insetti.
Si diceva che queste mosche portavano, quindi causavano sporcizia, anzi che vivevano solo nella sporcizia. Col tempo ho capito che non è così, al contrario vivono solo nei luoghi SANI come è per ogni essere vivente.
Si diceva che con le zampette trasportavano la sporcizia da un luogo ad un altro, e che quindi se si fermavano su un oggetto da noi considerato sporco, questa sporcizia loro la spargevano su ogni altro oggetto si fermassero in seguito.
QUANTE FALSITA'!
Ma questo era detto da chi ti doveva vendere il DDT e l'ho capito man mano che aumentava la pubblicità spazzatura di cui è piena l' informazione mediatica.
E' comprensibile che se le zampette delle mosche avessero attaccato un corpo estraneo, non potrebbero più espletare le loro normali funzioni.
Vorrei vederti fare le giravolte con un chewingum attaccato alla scarpa, spero di aver reso l'idea.
Mai come oggi capiamo che "la pubblicità è l'anima del commercio", PECCATO CHE SIA SOLO PER IL COMMERCIO E MAI PER LA SALUTE DEL PROPRIO SIMILE.
Ora, diciamola tutta: abbiamo detto che hanno fatto uscire dalla finestra il DDT, buttandolo, ma purtroppo, alla faccia della parola "pulizia" quel VELENO è stato rimpiazzato da altri VELENI CHIMICI, che sono certo, sono peggio del DDT.
La dimostrazione pratica e INCONTESTABILE!!
NON ABBIAMO PIU' MOSCHE, e non ne vediamo che raramente, ma se non facciamo nulla, in poco tempo queste mosche spariscono e non le vedi più.
Se ne saranno andate?
NO, SONO MORTE.
La causa? facile capirlo, i VELENI CHIMICI che portiamo a casa normalmente dei quali abbiamo visto i consigli per gli acquisti dei media, e che usiamo per PULIRE ed IGIENIZZARE gli ambienti dove viviamo.
Oh, ma allora, che bello, abbiamo causato la estinzione di questi fastidiosissimi insetti.
Ma neanche per idea, questi insetti continuano a vivere, però solo negli ambienti adatti a loro, NATURALI e privi di VELENI CHIMICI.
Difatti, nell'orto che mi diletto a coltivare, vi è un magazzino, dove quando mi fermo per un qualsiasi motivo, ecco che arrivano le mosche e ritorno indietro nel tempo. Certo l'ambiente è adatto a loro ma anche a me..
Oh, ma allora le mosche continuano a proliferare ed a fare la loro vita incuranti dell'uomo ed del suo ambiente di vita.
Ho capito allora che questo insetto è per noi una PROVA REALE E VIVENTE che dimostra senza ombra di dubbio se è vero che gli ambienti in cui viviamo normalmente sono davvero PULITI, IGIENIZZATI ed adatti alla nostra SALUTE, come dicono i consigli per gli acquisti di questi PRODOTTI CHIMICI che personalmente considero VELENOSI.
OH, MA ALLORA POSSIAMO FARE LA PROVA DELLE MOSCHE!?!?
E QUALE SAREBBE? E' SEMPLICE E COMPRENSIBILE!!!.
Se negli ambienti cui viviamo normalmente vengono e vivono le mosche ecco che questi ambienti sono NATURALI ed adatti alla loro SALUTE ed anche alla nostra, ma se invece le mosche in questi ambienti non li troviamo, abbiamo certezza di essere circondati da VELENI CHE CAUSANO A NOI OGNI SPECIE DI MALATTIE, come era usando il DDT, o forse anche peggio, ed a loro la morte.
VOLETE PROVARE E DARMENE COMUNICAZIONE? GRAZIE.
Difatti le industrie specializzate ormai vendono di più prodotti per uccidere le zanzare.
Certo, loro i veleni che usiamo in casa normalmente non lo ingoieranno mai, a differenza delle mosche che dove era il luogo da loro preferito, oggi è ZEPPO DI VELENO peggio del DDT.
Ma è logico pensare che, come è un VELENO anche per l'uomo il DDT, i PRODOTTI CHIMICI considerati portatori di "pulizia" di oggi lo sono altrettanto anche per l'uomo come lo sono per le mosche.
Ma anche per le zanzare la vita non è facile, infatti la FORMALDEIDE contenuta dai PRODOTTI CHIMICI per imbiancare le pareti è un VELENO per ogni essere vivente, quindi anche per loro.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... himica.htm
Ho contato quanti sono i COLORANTI sconsigliati per i bambini e sono circa la metà, ma forse è che per gli adulti questo PRODOTTI CHIMICI ne sono la SALUTE? Non è che gli adulti sono di acciaio vero?
E con che criterio si permettono di decidere per noi se possono o non possono causarci SOFFERENZA e quindi MALATTIE?
Ed il tutto sappiamo per certo che è fatto SOLO per il business.
Ma contiamo così poco?
"Nella tabella che segue si esaminano i coloranti (da E100 a E199), la loro origine, dove si trovano, la loro tossicità e se sono vietati. Con il simbolo Colorante non adatto ai bambini si è voluto indicare se il colorante comporta dei rischi per i bambini, sia per reazioni di tipo allergico che per la sindrome di iperattività nonostante non ne venga vietato l'uso. (vedi "I coloranti: definizione e rischi"). Abbiamo assunto informazioni da parecchie fonti e talvolta i dati non sono concordanti. Molti dati sono ancora sotto esame da parte di organi preposti, altri accettati dalla legge sono contestati da associazioni di difesa dei consumatori. Questa vuole essere una guida illustrativa e divulgativa che renda l'idea di ciò che troviamo sulle etichette dei prodotti che consumiamo." http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... abella.htm
Cosa sono e a cosa servono la "SCIENZA" e gli "STUDI SCIENTIFICI"?
non si riesce a capire che noi ora stiamo vivendo in attimo che non è neppure un puntino nella notte dei tempi?
Non si riesce a capire che invece il nostro corpo arriva dalla notte dei tempi, anche se rinnovato e rigenerato di generazione in generazione e variato quel tanto necessario dalla EVOLUZIONE?
Non si riesce a capire che invece il cervello è NUOVO ogni volta e continua ad essere pieno di paure e di INUTILI DOMANDE?
Dico INUTILI poichè ogni risposta, anche la più assurda è sempre buona per il cervello purchè ve ne sia una. Quindi non è importante quale sia la risposta, l'importante è averne una che aiuti a vincere la paura. Ma per fortuna non sono queste a cambiare il ciclo del corpo, il quale sà AUTOGURARSI, e gestire ogni evento, poichè se così non fosse ci saremmo estinti da subito, dall'inizio della vita.
Di questo ne abbiamo l'esempio ogni momento intorno a noi, da ogni animale che divide questo attimo insieme a noi.
Questo è importante capire
Ma..........
... ci mettono sia nei CIBI, quindi nel corpo, che negli ambienti in cui viviamo, quindi nell'aria, ed addirittura sulla pelle adducendo che sono utili alla nostra vita, PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI, dichiarando questi prodotti PROGRESSO verso la CIVILTA' e quindi SCOPERTE SCIENTIFICHE.
Prima è da vedere questo video, è CHIARISSIMO.
https://www.youtube.com/watch?v=kq7W3I8aL-c
e da sentire questo
https://www.youtube.com/watch?v=-UBDSGhW0Go
Chiedo scusa, ma approfittando di questi video che confermano il fatto che con COSTANZA e TENACIA, ci hanno messo in CASA e nei CIBI i più disparati VELENI, e da questo vorrei sottoporre un ragionamento molto importante, tanto importante da fare capire cosa può darela SALUTE e cosa la SALUTE può levarla disilludendo le persone dalla fregature delle parole "SCIENZA" e "PROVE SCIENTIFICHE".
Convivendo con questi, come potremmo non esserne contaminati, e dato che sono PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI, come potremmo non ammalarci di questa malattia?
Il video ne elenca alcuni ed alcuni li aggiungo poichè aggiunti agli oggetti o contenitori che ci portiamo a casa convinti di ottenerne SALUTE, ed altri PRODOTTI CHIMICI (VELENO PURO) che sono aggiunti ai CIBI degli scaffali che inoltre NON CONTENGONO alcun sostentamento poichè RAFFINATI, quindi senza alcun sostentamento. Anzi sui prodotti degli scaffali, vengono dichiarate le calorie che apporta il prodotto perchè ca le mettono tutta per apportarne il meno possibile.
Mi chiedo come potranno fare il calcolo delle calorie gli altri esseri viventi.
Prima di tutto però vorrei determinare senza ombra di dubbio cosa vuol dire la parola:
"SCIENZA"
e di conseguenza che scopo hanno le RICERCHE SCIENTIFICHE, ma sopratutto perchè queste RICERCHE
----------------------
La lista non finisce quì, ma personalmente mi fermo, in quanto sono CERTO che hai capito il mio messaggio e saprai comportarti riguardo alla "SCIENZA" ed alla "PROVE SCIENTIFICHE"d'ora in poi, se vuoi la SALUTE tua e di tutta la tua famiglia.
La conclusione mia, ma non sò se è la vostra: PRIMA CI TOLGONO I CIBI NATURALI, ED AL LORO POSTO CI FANNO INGOIARE DEI CIBI INNATURALI "PROVATI SCIENTIFICAMENTE" CHE CI CAUSANO LE MALATTIE, E POI SI APPELLANO ALLA "SCIENZA" DICHIARANDO DI FARE DELLE "RICERCHE SCIENTIFICHE" PER TROVARE LE CURE NECESSARIE PER RIDARCI LA SALUTE ATTRAVERSO LE VARIE ASSOCIAZIONI, dichiarate senza scopo di lucro: l'"AIRC", LA "FABBRICA DEL SORRISO" E CHI PIU' NE HA NE METTA.
Mi sento tanto preso per i fondelli da questo "SISTEMA", e voi?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... incasa.htm
Data la frenesia della vita moderna, far scomparire dalla tavola zuppe pronte, cibi in scatola e tutti quegli alimenti che permettono di mangiare in fretta e senza armeggiare davanti ai fornelli è davvero un miraggio. Difficile, infatti, è resistere alla tentazione di una lasagna pronta in cinque minuti da gustare quando si torna stanchi dal lavoro o alla bontà di un filetto di orata che fuma nel piatto senza dover essere prima pulito e spinato.

Ma, per quanto siano gustosi e semplici da preparare, questi alimenti contengono additivi alimentari come coloranti, conservanti, addensanti e dolcificanti che vengono utilizzati per la loro conservazione o per il miglioramento del gusto, sostanze che possono avere effetti collaterali sulla salute e che perciò è meglio conoscere e individuare i rischi che comportano.

L'Unione Europea consente l'uso di ben 300 tipi diversi, ma il problema è che alcuni sono potenzialmente pericolosi, per cui l’elenco seguente può aiutare a riconoscerli, e preferibilmente, ad evitarli, dato che, alla lunga, tutti gli additivi sono tossici per l'organismo e possono causare allergie e dermatiti, pruriti e problemi respiratori, intolleranze, nausee e macchie sulla pelle o più semplicemente mal di testa e debolezza.

Coloranti, dall' E100 all' E180, utilizzati per rendere i cibi più invitanti, sono potenzialmente pericolosi per gli asmatici o gli allergici all’acido acetilsalicilico (aspirina) e agli antinfiammatori.

Conservanti, da E200 a E285, utili per evitare la proliferazione di batteri, muffe e lieviti nei cibi, possono provocare sintomi come mal di testa, nausea e disturbi respiratori.

Antiossidanti e acidificanti, da E300 a E385, servono per prolungare la conservazione, ma sono leggermente diuretici e sovraccaricano i reni.

Emulsionanti e addensanti, compresi tra E400 a E495, servono a dare consistenza ai cibi, ma spesso celano l’assenza di ingredienti freschi nel prodotto.

Esaltatori di sapidità, da E620 a E640, agiscono sul sapore dei cibi ma possono causare disturbi vari.

Edulcoranti, da E950 a E967, E420, E421, E1510, sostituti dello zucchero che potrebbero - secondo recenti ricerche - avere effetti cancerogeni.
Se proprio non riusciamo a evitarli, almeno conosciamoli...
LISTA DEI PRINCIPALI ADDITIVI ALIMENTARI AUTORIZZATI
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom gen 30, 2022 7:23 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Ecco per cui è aggiunto nei farmaci e nei cibi elencati sotto questo VELENO.
La pagina recita:
"Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza."
... agisce quindi sul sesso e questo perchè da più di un secolo si cerca di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm

Altra pagina recita:
"Oltre l'articolo in oggetto, mi permetto di riportare la lista dei prodotti aggiunti agli ingredienti dei cibi dalle industrieche sono colleghi del BIOSSIDO DI TITANIO, quindi PRODOTTI CHIMICI, che TUTTI hanno in fine ben preciso.
L'autorizzazione di queste aggiunte sono permesse da chi dichiara di dedicarsi alla SALUTE UMANA.
La lista sotto riportata recita:
"Se proprio non riusciamo a evitarli, almeno conosciamoli... "

La pagina ci dice:
"L'articolo in oggetto inizia con un discorso che personalmente ritengo molto chiarificatore al riguardo di ciò che si usa, sia nei medicinali che nei CIBI IMMONDIZIA delle industrie.
La parte che mi permetto di riportare subito recita:
"Il biossido di titanio non è facilmente sostituibile nei farmaci. A dirlo l’Agenzia europea per i medicinali a cui, lo scorso maggio, la Commissione Europea ha chiesto di pronunciarsi sulle possibili alternative al biossido di titanio nei farmaci e sulle considerazioni da tenere in considerazione nell’intraprendere una graduale eliminazione di questo eccipiente. Solo pochi giorni prima, infatti, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare aveva emesso un parere specificando che, alla luce delle conoscenze scientifiche, il biossido di titanio (TiO2) non poteva più essere considerato un additivo alimentare sicuro. Questo colorante contiene un gran numero di nanoparticelle, che gli conferisce un particolare potenziale tossico."

Cosa? il BIOSSIDO DI TITANIO denominato E171, è TOSSICO quindi un VELENO? ma cosa è?
Nello specifico, ecco perchè i medicinali sono VELENO, e non lo dico personalmente, ma il "foglio illustrativo" allegato, il quale con la frase "Potrebbe causarti" con pagine di descrizione, che a volte la descrizione non è neppure tanto precisa, se non omessa come per gli "antidolorifici" che causano la OSTEOPOROSI non dichiarata.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

La pagina recita:
Prima di tutto devo far notare la data dell'articolo che è:
17 Gennaio 2022, quindi di questi giorni.
Ora essendo venuto a conoscenza che questo prodotto VELENOSO è stato messo nei loro prodotti sia dalle case farmaceutiche che dalle industrie alimentari, autorizzate dai Ministeri Della Salute di tutta Europa, devo far presente i danni causati nel tempo da questo VELENO alle persone che inconsapevolmente lo hanno ingoiato facendo da CAVIE perdendo la possibilità di svolgere il NATURALE compito stabilito da >Madre >Natura alla nostra venuta al mondo, che è quello di CONTINUARE LA PROPRIA SPECIE. Ma non solo, si potrà rilevare che la previsione delle industrie farmaceutiche è di usare ancora questo VELENO per almeno altri 10 anni. Lascio quidi ad ognuno di voi le sue personali conclusioni.
Sul "biossido di titanio" un VELENO, vorrei sottolineare la parte dell'articolo in oggetto che recita:
"Già prima di questa presa di posizione dell’Efsa, il mercato aveva iniziato a non usare più l’additivo sostituendolo con l’amido di riso oppure con il bicarbonato di calcio, come fatto da Cameo. Più complessa, invece, si prospetta la sostituzione del biossido nei farmaci: usato come eccipiente in diversi medicinali, l’Agenzia europea dei farmaci ha frenato sulla sua sostituzione. Chiamata in causa dalla Commissione europea, l’Ema è stata lapidaria sostenendo che occorreranno almeno 10 anni per vedere questo additivo eliminato dalla composizione di diversi farmaci."

Ma scusate, si stà parlando di un VELENO usato per moltissimi anni che tra l'altro agisce sulla parte sessuale, quindi ne evita la
CONTINUAZIONE DELLA SPECIE
fine della organizzazione del SISTEMA che mai come ora dimostra che vuole la
DIMONUZIONE DELLA NOSTRA SPECIE,
Sapere poi che anzichè CURARE, lo scopo che dovebbero avere questi medicinali, questo "principio attivo" invece sà SOLO CAUSARE DANNI che sono elencati (e non tutti) sul "foglio illustrativo" allegato detto anche bugiardino..

Ora si scopre che è un VELENO aggiunto anche nei CIBI IMMONDIZIA delle industrie alimentari.
Ma allora questo è stato fatto VOLONTARIAMENTE e nessuno si preoccupa di CASTIGARE questi individui.
Ora mi chiedo;
"Come potrò ancora ingoiare farmaci sapendo, senza ombra di dubbio che mi stanno AVVELENANDO?"
NON E' MIA INTENZIONE CREARE TERRORE, MA SOLAMENTE FAR CONOSCERE ALLE PERSONE LE VERITA'.

Però l'articolo in oggetto riporta:
"Entro luglio il biossido di titanio non sarà più utilizzato come additivo alimentare. La Commissione Europea ha adottato, infatti, un divieto sull’uso dell’E171 che entrerà in vigore dopo un periodo transitorio di sei mesi. Da questa estate, dunque, questo additivo non dovrebbe più essere aggiunto ai prodotti alimentari."

Altra pagina recita:
"L'articolo in oggetto inizia con un discorso che personalmente ritengo molto chiarificatore al riguardo di ciò che si usa, sia nei medicinali che nei CIBI IMMONDIZIA delle industrie.
La parte che mi permetto di riportare subito recita:
"Il biossido di titanio non è facilmente sostituibile nei farmaci. A dirlo l’Agenzia europea per i medicinali a cui, lo scorso maggio, la Commissione Europea ha chiesto di pronunciarsi sulle possibili alternative al biossido di titanio nei farmaci e sulle considerazioni da tenere in considerazione nell’intraprendere una graduale eliminazione di questo eccipiente. Solo pochi giorni prima, infatti, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare aveva emesso un parere specificando che, alla luce delle conoscenze scientifiche, il biossido di titanio (TiO2) non poteva più essere considerato un additivo alimentare sicuro. Questo colorante contiene un gran numero di nanoparticelle, che gli conferisce un particolare potenziale tossico."

Cosa? il BIOSSIDO DI TITANIO denominato E171, è TOSSICO quindi un VELENO? ma cosa è?
Nello specifico, ecco perchè i medicinali sono VELENO, e non lo dico personalmente, ma il "foglio illustrativo" allegato, il quale con la frase "Potrebbe causarti" con pagine di descrizione, che a volte la descrizione non è neppure tanto precisa, se non omessa come per gli "antidolorifici" che causano la OSTEOPOROSI non dichiarata.
La pagina recita:
"Note informative
Il biossido di titanio (E171) è autorizzato come additivo alimentare nell'UE in base all'allegato II del regolamento (CE) n.1333/2008.
La sicurezza dell'additivo E171 è stata valutata di nuovo dal gruppo di esperti scientifici ANS dell'EFSA nel 2016 nel quadro del regolamento (UE) n. 257/2010, che prescrive un programma di valutazione ex novo degli additivi alimentari autorizzati nell'UE prima del 20 gennaio 2009.
Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza. Aveva anche evidenziato un margine di incertezza circa la caratterizzazione del materiale usato come additivo alimentare (E171), in particolare per quanto riguarda la dimensione delle particelle e la distribuzione granulometrica del biossido di titanio usato come E171.£
https://www.efsa.europa.eu/it/news/tita ... d-additive


...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
Non ho più parole, in quanto personalmente sono stato STERILIZZATO con i vaccini, quindi non ho potuto fare ciò per cui sono venuto al mondo:
"CONTINUARE LA MIA SPECIE"
unico fine di questa mia venuta.
Ora in quanto mi dispiacerebbe sparisse l'articolo citato, me permetto di riportare la parte interessata.

La pagina recita:
"PRODOTTI CHIMICI, prodotti chimici, "prodotti chimici" ed ancora PRODOTTI CHIMICI!
Siamo circondati da PRODOTTI CHIMICI.
Con questi si conservano i CIBI, li si colorano, li si rende appetibili, ma sopratutto COMMERCIABILI e per poterlo fare DEVONO DURARE dando il tempo a chi lo produce di GUADAGNARE.
Certo devono fare il PIL, lo stato DEVE GUADAGNARE, le aziende DEVONO GUADAGNARE, TUTTI DEVONO GUADAGNARE, ma, e la SALUTE?
Che ne è della SALUTE UMANA?
Questa non conta per nessuno, anzi l'importante è che NESSUNO POSSA DIMOSTRARE che la causa dei suoi problemi di SALUTE sono causati da questi PRODOTTI CHIMICI.
Per questo si è inventata la parola SCIENZA.
Questa parola DEVE tranquillizzare l'individuo e per poterlo fare hanno delegato delle aziende definite "autorevoli", che con i loro giornali informano la ignara popolazione delle PROVE SCIENTIFICHE che dimostrano che questi PRODOTTI CHIMICI non arrecano danni alla sua salute, quindi spacciando queste PROVE per AFFIDABILI.
Non potendolo fare sulle sigarette, ecco che sono spuntate le scritte sui pacchetti.
Con i FARMACI, "principi attivi" CHIMICI, nella confezione il "foglio illustrativo" che informa che la casa produttrice NON E' RESPONSABILE degli eventuali danni arrecati da tale PRODOTTO CHIMICO.
Il tutto è appoggiato da una PUBBLICITA' INGANNEVOLE E FALSA che alla fine è pagata dal consumatore.
Ma non importa, a chi può importare se non all'individuo ingannato e MALATO? L'importante è non poter dimostrare la loro MALAFEDE chiedendo eventuali danni come è stato anni addietro con le sigarette in America.

Ed ora, ecco cosa sono questi PRODOTTI CHIMICI messi nei CIBI degli scaffali.

La FORMALDEIDE è ancora usata nei CIBI degli scaffali come CONSERVANTE, anche se si ha certezza della sua CANCEROGENICITA'.
Non riesco a capire quali immensi interessi permettano questo impiego.
Una ragione in più per abbandonare i CIBI degli scaffali.
E' mai possibile che non vi siano controlli e restrizioni almeno sui CIBI?

Dove si trova?
La sua eccezionale caratteristica battericida, la sua solubilità e la capacità reattiva con altre sostanze, infatti, hanno sicuramente favorito la diffusione dell’utilizzo della formaldeide nell’industria: da anni è adoperata con larghissimo impiego nella fabbricazione di, resine sintetiche, colle, solventi, conservanti, disinfettanti e deodoranti, detergenti, cosmetici, tessuti.
Ma è soprattutto il suo utilizzo per la conservazione degli alimenti, che desta maggiore allarme. Percentuali di formaldeide si possono trovare negli alimenti che subiscono processi di conservazione o disinfezione: il suo uso viene consentito anche come conservante alimentare in alcuni cibi, dove viene immesso come “additivo” e la sigla di “conservante E240” (occhio all’etichetta) ed anche E239 (ottenuto dalla sintesi della formaldeide ed ammonio).
L’E239 si usa come conservante contro i funghi nel caviale, formaggio (sempre nel formaggio provolone), acciughe, conserve di pesce.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ldeide.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rvanti.htm
Altra pagina recita:
"Già il fatto che sia denominato E171, vuol dire che è stato usato senza ritegno, dato che è un COLORANTE, come abbiamo rilevato, nei FAMACI e nei CIBI delle industrie destinati al sostentamento dell'umanità intera.
Chiarisco subito che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori" sono TUTTI bianche come la neve e non riesco a capire che si debba COLORARE ciò che dovrebbe essere destinato alla ALIMENTAZIONE di individui viventi pur sapendo che è un VELENO.
Il biossido di titanio non è facilmente sostituibile nei farmaci. A dirlo l’Agenzia europea per i medicinali a cui, lo scorso maggio, la Commissione Europea ha chiesto di pronunciarsi sulle possibili alternative al biossido di titanio nei farmaci e sulle considerazioni da tenere in considerazione nell’intraprendere una graduale eliminazione di questo eccipiente. Solo pochi giorni prima, infatti, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare aveva emesso un parere specificando che, alla luce delle conoscenze scientifiche, il biossido di titanio (TiO2) non poteva più essere considerato un additivo alimentare sicuro. Questo colorante contiene un gran numero di nanoparticelle, che gli conferisce un particolare potenziale tossico.
Era quindi importante decidere il suo destino anche come additivo usato nei farmaci: come abbiamo più volte detto, il biossido di titanio se sta pian piano scomparendo dagli alimenti (ancor prima della sua messa al bando) continua ad essere presente in maniera importante nei farmaci.
“Nessuno dei potenziali sostituti (carbonato di calcio o amido, per esempio) unirebbe tutte le qualità del biossido di titanio” è stata la conclusione delle aziende farmaceutiche che l’Ema ha fatto proprie senza avanzare alcun dubbio. In particolare – come spiega il magazine francese Que Choisir – quando si parla dell’utilità del TiO2 nella protezione dai raggi UV. Tuttavia, questo può essere facilmente ottenuto lasciando i farmaci nella loro scatola!
Inoltre – continuano i nostri colleghi francesi – l’Ema sottolinea che il colore del farmaco è importante per la sua accettazione da parte del paziente. “Si tratta di un argomento difficile da ascoltare con tutti i segnali di allarme che sono stati evidenziati e continuano ad accumularsi sul tema del biossido di titanio”, stima Mathilde Detcheverry, delegata generale di Avicenn, associazione di informazione sui nanomateriali. Infatti, la prima condizione per l’accettabilità è la certezza che il beneficio supererà il rischio.
Alla luce delle argomentazioni avanzate dai produttori, l’Ema stima almeno dieci anni il tempo necessario affinché il biossido di titanio scompaia dai farmaci. Questo, infatti, è dovuto al fatto che la riformulazione richiede numerosi controlli (stabilità, scioglimento, non interferenza con altri componenti, ecc.) e che ogni nuovo farmaco dovrà essere rivalutato dalle autorità nazionali e da se stesso. Una procedura farraginosa, certo, ma che non deve scoraggiare né i laboratori né le agenzie vista la questione della salute pubblica. Infine, arriva l’argomento della mazza: “Data l’entità dell’uso di questo eccipiente, i tempi e i costi necessari per la riformulazione e il volume dei prodotti interessati, qualsiasi obbligo di sostituzione del TiO2 comporterà quasi certamente una significativa carenza di farmaci e interruzioni o ritiri con importanti conseguenze per i pazienti."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm
Altra pagina recita:
"Entro luglio il biossido di titanio non sarà più utilizzato come additivo alimentare. La Commissione Europea ha adottato, infatti, un divieto sull’uso dell’E171 che entrerà in vigore dopo un periodo transitorio di sei mesi. Da questa estate, dunque, questo additivo non dovrebbe più essere aggiunto ai prodotti alimentari.
“La sicurezza del cibo che mangiano i nostri cittadini e la loro salute non sono negoziabili. Questo è il motivo per cui garantiamo un controllo rigoroso e continuo dei più elevati standard di sicurezza per i consumatori. Una pietra angolare di questo lavoro è garantire che solo sostanze sicure, supportate da solide prove scientifiche, raggiungano le nostre tavole. Con il divieto di oggi, stiamo rimuovendo un additivo alimentare che non è più considerato sicuro. Conto sulle autorità degli Stati membri per la loro cooperazione nell’assicurare che gli operatori alimentari mettano fine all’uso dell’E171 negli alimenti” ha commentato il commissario Stella Kyriakides, responsabile per la salute e la sicurezza alimentare.
Il biossido di titanio viene utilizzato per conferire colore bianco a molti alimenti, dai prodotti da forno e creme spalmabili per panini a zuppe, salse, condimenti per insalate e integratori alimentari. Gli Stati membri hanno approvato all’unanimità la proposta della Commissione, avanzata lo scorso autunno. Si basava su un parere scientifico dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare che concludeva che l’E171 non poteva più essere considerato sicuro se utilizzato come additivo alimentare.
Già prima di questa presa di posizione dell’Efsa, il mercato aveva iniziato a non usare più l’additivo sostituendolo con l’amido da riso oppure con il bicarbonato di calcio, come fatto da Cameo. Più complessa, invece, si prospetta la sostituzione del biossido nei farmaci nei farmaci: usato com eccipiente in diversi medicinali, l’Agenzia europea dei farmaci ha frenato sulla sua sostituzione. Chiamata in causa dalla Commissione europea, l’Ema è stata lapidaria sostenendo che occorreranno almeno 10 anni per vedere questo additivo eliminato dalla composizione di diversi farmaci. Clicca qui per scoprire in quali farmaci è presente il biossido di titanio.
Ecco per cui è aggiunto nei farmaci e nei cibi elencati sotto questo VELENO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... veleno.htm
Il biossido di titanio, additivo alimentare controverso presente in molti prodotti, potrebbe essere vietato in Francia. L'E171 è ammesso nell'Unione europea e, di conseguenza, in tutti gli Stati che la compongono. L'esperto: "Sicurezza garantita dalla norme Ue con controlli continui"

Il biossido di titanio, nome in codice E171, è un composto chimico utilizzato come pigmento bianco nelle vernice e nella plastica, ma anche come opacizzante. Non solo: l'E171 si trova anche nei prodotti di cosmesi, come colorante, e nelle creme solari dove viene usato in particelle molto piccole che riescono a filtrare la luce e assorbire l'UV, dando protezione. Viene impiegato anche come additivo alimentare, appunto con la sigla E171: si trova infatti nei dolci, nel cioccolato, nei biscotti, in generale in quasi tutte le caramelle e nei chewing gum, in alcune bibite gassate.
E171, perché si torna a parlare del colorante usato in bibite e caramelle

Fa male? Per quanto questo additivo sia da tempo studiato dagli scienziati e sia stato spesso criticato e considerato potenzialmente dannoso, non c'è ancora una ricerca ufficiale che possa dirci, sull'essere umano, se l'E171 sia effettivamente cancerogeno. L'additivo torna alla ribalta in queste ore perché la Francia potrebbe dichiarargli guerra, mettendolo al bando. La tesi che si tratti di una sostanza cancerogena - alla fine di una lunga vicenda giocata Oltralpe anche in Parlamento - ha portato associazioni di consumatori francesi a chiedere all'inizio dell'anno l'intervento del ministro dell'Economia con delega sui consumi, Bruno Le Maire. Dopo un confronto serrato, il ministro aveva preso l'impegno a un decreto di sospensione dell'additivo. Provvedimento per il quale sarebbe stato necessario secondo il ministro - per avere una base scientifica e giuridica - un report scientifico di approfondimento richiesto dall'Agenzia nazionale per la sicurezza sanitaria dell'alimentazione (Anses). Ora il documento è in arrivo sul tavolo di Le Maire, secondo la stampa francese.

In attesa della decisione del governo francese, facciamo chiarezza per evitare inutili allarmismi. L'E171 è ammesso nell'Unione europea e, di conseguenza, in tutti gli Stati che la compongono. "Gli additivi, così come gli alimenti, sono materia comunitaria - spiega all'AdnKronos Salute Marco Silano, responsabile dell'Unità operativa alimentazione, nutrizione e salute dell'Istituto superiore di sanità -. Uno Stato membro non può decidere se vietare un prodotto e se lo fa non può imporre il divieto alla sua industria".

La sicurezza di alimenti e additivi "è garantita da norme precise - continua l'esperto - e se un prodotto è permesso vuol dire che, al livello di esposizione a cui è sottoposto il consumatore, non ha effetti tossici né a breve né a medio né a lungo termine. Tutti gli alimenti ammessi, inoltre, sono sottoposti a continui studi perché con il migliorare delle tecnologie migliora anche la capacità di valutare gli effetti tossici. Si può essere certi quindi - conclude Silano - che una volta approvato il prodotto non viene certo 'abbandonato' sul profilo della sicurezza. Eventuali nuovi dati scientifici porterebbero a una rivalutazione".
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar feb 01, 2022 7:00 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uccide.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Chiedo scusa, ma purtroppo devo dire che mai come oggi anno 2022, abbiamo capito che, in un modo o nell'altro si vuole:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Come il titolo di questo articolo in oggetto che vi propongo in quanto recita:
"La Chemioterapia ti indebita e ti uccide"
quindi tutti eravamo convinti che le industrie farmaceutiche puntassero sul denaro, niente di più sbagliato, mentre invece queste industrie o meglio chi gestisce queste industrie hanno in fine molto diverso:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Le prove? semplicissime, ed io personalmente ne sono una prova degli anni 1950-60 e parlo della mia STERILIZZAZIONE, ma non sono il solo, ma molti altri come me, fatto con i vaccini della influenza e del tetano, in quanto questi signori non hanno alcun controllo dichiarando di dedicarsi alla SALUTE UMANA.
Quindi con questa STERILIZZAZIONI, molti maschi impossibilitati a svolgere il compito per cui sono venuti al mondo:
CONTINUARE LA SPECIE
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm
E vi continuo la lista dei mezzi usati da sempre per tale scopo:
Gli omosessuali per esempio che sono così in seguito ai vaccini, si sà che un uomo con un upmo ed una donna con un'altra donna:
NON CONTINUERANNO MAI LA SPECIE UMANA.
Con il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici e tutto ciò che è fornito dalla farmacia per la bocca e nei chevingum, sono lì per causare problemi ed uccidere.
I forni a microonde che lavorano con le stesse radiazioni dei raggi X delle strutture ospedaliere, sono lì per causare il tumore al seno delle donne, oppure causare tumori come è successo a me e che ne sono uscito SENZA CHEMIO ma con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dal loro NEMICO numero uno, l'ACIDO ASCORBICO, del quale le DEMONIZZAZIONI INFINITE, che se non vi pare strano, circola nel SANGUE ANIMALE e nella LINFA VEGETALE per tutta la vita dell'individuo, eppure la cosidetta "medicina" non prevede l'esame del sangue per agire nel caso di CARENZA, che vuol dire MALATTIA e morte come era con la più terribile malattia lo SCORBUTO, della quale non si sà neppure cosa sia. E pensare che non è stata debellata, ma questi loschi individui hanno pensato bene di cambiarle il nome in TUMORE, CANCRO in modo che nessuno scopra che basta un poco di ACIDO ASCORBICO per prevenirla e curarla. NO, ma loro sono riusciti a spacciare dei VELENI come cura col fine di UCCIDERE per lo scopo unico di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE..
Non parliamo poi dell'alluminio che è il peggiore antivita al mondo, ma che chi si reca al ristorante per ingoiare un pasto, ha come pasto anche dell'alluminio in quanto cotto nelle pentole di alluminio che di alluminio ne rilasciano in continuazione.
Vi sono po i raggi X con i quali funzionano la maggior parte delle attrezzature usate per poter fare una diagnosi, DICONO, ma che nel contempo debilitano l'individuo, e non lo dico io, ma gli avvisi sulle porte dei locali adibiti.
Non dimentichiamo poi le CREME, ogni sorta di CREMA, qualsiasi fine abbia, dalla dichiarata protezione per il sole, che contro le rughe della età, che spalmate sulla pelle hanno il compito di entrare nel sangue attraverso i PORI (di cui nessuno ve lo ricorda mai di questi PORI, dei quali nemmeno Wikipedia vi spiega cosa sono, che invece cercando dei PORI, parla di tutt'altro che i PORI della vostra pelle) pur di indebolire le vostre DIFESE IMMUNITARIE e causarvi tumori sulla pelle con la scusa dei raggi UV del sole, che se fosse vero che sono loro a causare tumori, nessun individuo delle altre specie ANIMALI ne sarebbero esenti e le specie si sarebbe estinte da sempre. Non parliamo poi degli individui VEGETALI che al sole ci devono vivere, quando c'è, per tutta la loro vita e non ne hanno mai alcun problema.
Ed il CAFFE'?
Non dimentichiamo il CAFFE' DROGA-INSETTICITA consigliato da questi matigoldi, che con l'aiuto della PUBBLICITAì IMMONDIZIA, lo spacciano per un prodotto delle nostre TRADIZIONI. dichiarandolo una BEVANDA SALUTARE, che invece di SALUTARE non ha proprio nulla, anzi tutti noi sappiamo che se un fiore sul balcone è striminzito, mettendo nel vaso i fondi di CAFFE' la pianta rinasce, ma non è che questo fondo di CAFFE' sia un concime, proprio NO, mentre a far rinascere questo fiore è la morte di quegli animaletti che le causavano problemi,
La differenza tra noi ed il fiore? per gli animaletti basta poca CAFFEINA per ucciderli, mentre per noi e solo questione di quantità. Ve lo spiega molto bene questo video:
"Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... evideo.htm
Infatti sia questi loschi individui che i politici hanno bisogno di persone DROGATE, le quali non vedano più in là del loro naso, quindi CLIENTI e SUDDITI PERFETTI.
CLIENTI PERFETTI? certo, in quanto il vostro medico non è altro che un PROFESSIONISTA come l'avvocato, il notaio ecc., ma non è addetto ai miracoli come vuole farvi credere, ed suoi "principi attivi"
niente altro che inganni e VELENO. Non lo dico io, ma il "foglio illustrativo" (detto da noi "bugiardino" sperando che tutto ciò che è scritto sia per gli altri), allegato nelle confezioni.
Non parliamo poi dell'ultimo ritrovato nei cibi e nei medicinali come colorante. il BIOSSIDO DI TITANIO del quale la pagina recita:
"Ecco per cui è aggiunto nei farmaci e nei cibi elencati sotto questo VELENO, agisce sul SISTEMA RIPRODUTTIVO."
Dopo questo elenco di mezzi, e non sono che una parte, usati per il loro UNICO fine, non riesco proprio a capire che questa organizzazione di loschi individui riesca ad ingannare il mondo intero riuscendo ad imbottire i loro "principi attivi" fatti di VELENO i quali "principi attivi" NON HANNO MAI GUARITO alcun malato nei 100 anni circa che vengono usati, che se qualcuno è guarito è perchè le sue FORTI DIFESE IMMUNITARIE formate da CIBI NATURALI e non quelli IMMONDI delle industrie, soci di merenda di questa organizzazione, sono riuscite a neutralizzare quei VELENI messi nella loro finta salatissima cura (che se non fosse salatissima non ingannerebbe nessuno, in quanto ci hanno insegnato che più costa, più vale e più è buona come con le creme sulla pelle e di conseguenza sui PORI), come questa CHEMIO che è VELENO PURO. Non parliamo poi della RADIOTERAPIA che non riesco a capire come sia che si possa guarire un essere vivente con dei raggi X, che dove vengono usati a larghe mani nelle strutture ospedaliere, vi sono avvisi della loro pericolosità.
Svegliatevi gente, cercate di vedere il problema dalla parte giusta, che mai come oggi è dichiarato così apertamente.
Come faccio ad essrere così pessimista e vedere tutte queste elencate cose?
Sempòicemente perchè è dal 1985 con 45 anni che NON BEVO PIU' CAFFE', in quanto dopo 13 anni di "esaurimento nervoso" curato dalla medicina con transene e valium giornalieri, durato 13 anni, smettendo di bere il CAFFE' ho smesso anche le DROGHE prescritte, mentre ora ne ho tra breve di anni ne ho 82,
La pagina recita:
"Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza."
... agisce quindi sul sesso e questo perchè da più di un secolo si cerca di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm

dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

... e non solo ma con altri inganni come quello del COLESTEROLO AUTOPRODOTTO, di cui il corpo NON PUO' PRODURNE DI PIU' PER CAUSARSI DANNI, NON E' TANTO STUPIDO COME VOGLIONO FARCI CREDE.
La vitamina D3 (ORMONE) che ti intossica e tutti gli altri inganni.

Dell'articolo ho piacere di sottolineare le conclusioni:
"Cifre del genere - pagate dal Sistema Sanitario Nazionale e quindi sottratte alla Comunità con le tasse - il potere di lobbies di Big Pharma è così forte che riesce a tenere celate le terapie non convenzionali e tappare la bocca a tutti quei ricercatori indipendenti che hanno il coraggio (o l’incoscienza) di mettere la salute della persona davanti agli interessi economici.
Questo potrà spiegare una volta per tutte le persecuzioni mediatiche, giudiziarie, professionali e personali subite da personaggi come Luigi Di Bella, Geerd Ryke Hamer, Tullio Simoncini, Bonifacio, Pantellini, Zora, Gorgun e moltissimi altri grandi ricercatori.
Invece di cercare una strada meno dispendiosa, meno sofferente e logicamente con più risultati positivi di guarigione si continua su questa folle corsa dissanguante e disumana.
Ma per quanto ancora?
Perche' lo Stato Italiano non riconosce e finanzia la terapia Di Bella ancora efficace al giorno di oggi e comporta molto meno spese ?!
Svegliatevi e' uscite da questa gabbia/matrix che il sistema ha costruito intorno a voi .
Ogni altra mia parola la ritengo superflua in quanto l'articolo è moltissimo chiaro.

La pagina che riporta la mia personale esperienza recita:
"Per mio personale vissuto DOCUMENTATO, devo denunciare un PROTOCOLLO MEDICO che ritengo sia tutt'altro che seguito per aiutare i malati di tumore verso una eventuale guarigione, dimostrando invece che la guarigione del paziente valga meno degli introiti ottenuti dall'impiego della chemio o radio.

I fatti:
In data 25 marzo 2017 e dimesso il 7 aprile 2017 come da documento allegato:

In data 14 aprile 2017, esattamente 20 giorni dopo l'intervento, sono stato convocato dal S.O.C. di Oncologia come da documento allegato:

Mi è stato proposto una cura preventiva di CHEMIO e come si potrà rilevare, al mio rifiuto la dottoressa ha scritto:
"...che il paziente RIFIUTA in modo categorico."
Quindi ho continuato ad ingoiare SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui il più importante ACIDO ASCORBICO.
A seguire, e dato che era mia intenzione farmi levare la stomia il più presto possibile, ho dovuto fare gli esami consigliati dal seguente documento:

dove dice:
VISITA:
C.E.A ad ogni visita
Emocromo ad ogni visita

Dato che il chirurgo, da me interpellato onde fissare la data per questo intervento mi ha chiesto la visita di controllo dal S.O.C. di Oncologia, dal mio medico curante ho richiesto di farmi fare questi sopra richiesti esami, di cui i risultati in data 5 giugno 2017 come da documenti allegati:

che come si potrà rilevare il valore del segnalatore di tumore è stato
C.E.A. 2,1 ng/ml V.R < 3,0
mentre l'Emocromo è risultato a posto.
Non solo, ma come si potrà rilevare il medico, su mia richiesta ha inserito anche i valori di:
Vitamina D3 (25 OH) 42.5 ng/ml V.R 30 - 100
Acido folico 8,87 ng/ml V.R. 2,75 - 20
Vitamina B12 397,0 pg/ml V.R. 239 - 931

Avuto l'esito degli esami, in data 9 giugno 2017 previo appuntamento ho portato gli esami dalla dottoressa del S.Oc. di Oncologia. Questo il documento rilasciato:

Appena visto i risultati, la dottoressa mi ha comunicato che era tutto nella norma, quindi niente tumore in atto, ed alla mia richiesta per la stomia ha scritto:
"Questa valutazione è opportuno che venga fatta dal chirurgo, quindi si consiglia Consulenza Chirurgica."

E quì casca l'asino che intendo evidenziare.
Prima devo far notare che la data dei miei esami sottoposti, sono stati fatti molto tempo prima dei "3 mesi" 90 giorni preventivati, ma di soli 72.

Quindi è facile capire che dato che la CHEMIO mi è stata proposta molto prima degli esami valutativi, è facile anche capire che eseguiti gli esami ai 90 giorni, se i risultati erano ancora questi, mi sarebbe stato detto:
" Come vede abbiamo fatto bene a fare la CHEMIO"
... ma ho i miei dubbi che gli esami fossero questi dato che nel mio corpo sarebbero stati immessi PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI.
"CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chemio.htm
Salve a te,
Se hai amici o parenti che sono stati colpiti dal cancro,
perché non li aiuti a documentarsi e leggere i fatti sulla chemioterapia,
così da starne alla larga e vivere più a lungo?
Qualsiasi forma di Chemioterapia causa un grave danno alle condizioni fisiche di coloro che si espongono all’azione di questi ”farmaci cito-tossici” che entrano nel circolo sanguigno tramite iniezione e/o fleboclisi endovenosa (oppure per assorbimento indiretto dallo stomaco o dalla mucosa intestinale).
Questo tipo di trattamento è quindi diverso dalla Chirurgia o dalla Radio-Terapia, che concentrano invece i loro effetti su punti o aree specifici del corpo umano (terapie “mirate”).
Negli ospedali si fa ricorso alla Chemioterapia quando c’è la possibilità che le cellule tumorali possano essere presenti in altre zone dell’organismo oltre alla sede del tumore primario. Ma raramente la Chemioterapia garantisce un periodo di sopravvivenza di almeno 5 anni, indicato impropriamente come ”periodo di cura”.
La Chemioterapia, in genere, arresta temporaneamente l’anomala crescita cellulare, oppure può alleviare il dolore per qualche tempo, o allungare di poco il tempo di sopravvivenza.
Ciò vale anche nel caso di Chemioterapia a basso dosaggio somministrata per bocca: la somministrazione orale di queste pastiglie ha delle gravissime conseguenze, poiché il sistema immunitario a livello gastro-intestinale è il più sviluppato di tutti, dato il carico antigenico a cui l'organismo viene esposto: la superficie cutanea è infatti soltanto di 2 metri quadrati, la superficie polmonare è di 80 metri quadrati, mentre la superficie gastro-intestinale raggiunge i 300 metri quadrati.
Il sistema immunitario gastro-intestinale, essendo estremamente sviluppato, giustifica l'azione di molte vitamine date per via orale allo scopo d'indurre una immuno-stimolazione specifica o aspecifica verso particolari antigeni naturali presenti in alcune specie di piante (vedi cap.9), ma spiega anche la sua estrema vulnerabilità alla stessa chemioterapia, poichè questa conduce ad una graduale alterazione dei tessuti della mucosa intestinale (soprattutto del colon) a causa della morte dei linfociti presenti nei linfonodi mesenterici, nelle Placche di Peyer, nella Lamina propria.
Questa alterazione determina non solo la graduale alterazione della funzionalità del tessuto linfatico presente sulla mucosa intestinale, ma anche il graduale blocco delle strutture linfo-immunitarie poste a distanza, con loro successivo esaurimento funzionale.
Raramente si può parlare di” remissione”: ad esempio, nel 1986, sul British Medical Journal, Kearsley prendeva in considerazione il cancro in fase avanzato del polmone, dell’intestino, della mammella, della prostata, della testa e del collo, della vescica, quello endometriale e infine quello pancreatico, dimostrando già allora il sostanziale fallimento di questo approccio terapeutico, essendo la Chemioterapia curativa solo nel 6% dei casi su oltre 785.000 casi studiati, e nel 13% di tutti i casi di cancri (356.250) considerati “curabili [Kearsley J.H.: Cytotoxic chemotherapy for common adult malignancies: “the emperor’s new clothes” revisited, British Medical Journal, Vol. 293, 1986, pp.: 871-876 ALLEGATO 1 ].
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onacci.htm
STATISTICHE sui TUMORI nel MONDO (Nazioni Occidentali – alcuni tipi)
I tumori polmonari rappresentano il 33% delle morti per neoplasie !
Con la chemio e la radio terapia si ottengono questi risultati:
Sopravvivenza dopo 1 anno dalla diagnosi 7,5%; dopo due anni, dal 10 al 13%.
Tratto da: “Prevenzione” – Lunedi 8 aprile 2002 e da: “Tempo Medico” - 18 aprile 2002
Colon – Retto 950.000 500.000 = 64% morti
Stomaco 875.000 650.000 = 75% morti
Fegato 560.000 550.000 = 98% morti
Esofago 400.000 330.000 = 84% morti
Pancreas 200.000 200.000 = 100% morti
TOTALE 3.000.000 2.200.000 (media 84,2 % morti)

I dati dell’istituto di ricerca tedesco di Heildelberg dicono che il 98% dei malati di cancro muore entro il 5° anno per la chemio/nonostante la chemio.
Crediamo che le persone abbiano il diritto di valutare queste info per decidere quali strade terapeutiche intraprendere.
I medici non lo fanno, generalmente dicono ai loro pazienti, e spesso con scarso tatto e supponenza: “se non sviluppi recidive entro 5 anni è fatta !”, questa è una truffa enorme, tanto più che in questo scandaloso affare da MILIARDI di EURO all’ANNO gli unici ad averne dei benefici sono i MEDICI e le CASE FARMACEUTICHE, non certo i pazienti !

..Secondo la nostra opinione una persona ha il diritto di scegliere se passare questi 5 anni in attesa del “verdetto” in pace con la sua famiglia, magari sostituendo la chemio, o integrandola, con altri metodi terapeutici non invasivi, oppure trascorrerli dentro e fuori dagli ospedali !
Il dramma è che se, come dicono le statistiche, 1 persona su tre sarà vittima del cancro, il 30% degli italiani è destinato ad ammalarsi (le stime dicono circa 12/15 milioni), e se tutti faranno solo chemio, e non saranno informati, ne’ avranno un oncologo o medico di fiducia di vedute più “aperte” che consiglierà loro “almeno” di abbinare un altro o più trattamenti di medicina alternativa, come ad esempio la dieta (tipo la collaudatissima Gerson, che arriva fino al 70% -100% di casi di successo, in base alla tipologia di tumore) e le vitamine/antiossidanti ad alto dosaggio (seguendo le linee guida della Medicina Ortomolecolare scoperta dal premio Nobel per la Chimica e per la pace Linus Pauling), o gli Antiacidi come il Bicarbonato di Sodio e l’Ascorbato di potassio del Pantellini, di questi ”milioni di malati di cancro che ricorrono “solo” alla chemio, se ne salveranno solo il 2 % !

Bisognerebbe mettere un freno alla carneficina da chemio, mentre che fate?, ….continuate nel vostro silenzio ipocrita per non urtare la pubblica sensibilità, oppure URLATE questi dati a gran voce ?
Noi abbiamo scelto di non tacere, le persone hanno diritto di sapere prima di decidere !

Commenti NdR: Questi sono i risultati dell’Oncologia mondiale !!!
Prevenzione inesistente !!
Diagnosi precoce, rara ed incompleta (mancanza di strumentazione adatta con relativi protocolli)
Terapia inefficace alla guarigione, tossica e pericolosa per la salute del malato
(Chemio + Radio) con Probabile accelerazione del processo di morte !!!
Evidentemente la medicina ufficiale è incapace a sanare, anzi accelera il processo di degrado fisiologico del malato, portandolo facilmente e più velocemente alla morte prematura.
vedi: Statistiche sul Cancro + Statistiche sulla Chemio
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cmorti.htm
CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici.
Questo sito documenti estratti dai "opuscoli informativi per i pazienti" di questi farmaci chemioterapici, come pubblicato dai produttori di farmaci stessi.
I farmaci contrassegnati con un sono elencati nella " Relazione 11 sugli agenti cancerogeni "del National Toxicology Program degli Stati Uniti come" cancerogeno ", cioè che provocano il cancro. In altre parole, i farmaci prescritti a milioni di pazienti di cancro come cura sono, infatti, noto per causare il cancro.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... odroga.htm
I COMPONENTI, la descrizione dei componenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ogainf.htm
Chemioterapia, una pratica assassina, ovvero il tradimento della medicina in nome del profitto.
Ciò che voglio dimostrare in questa relazione è quanto ho dichiarato in un recente comunicato stampa e che si articola, essenzialmente, in due punti.
1) La chemioterapia non guarisce dal cancro, ma uccide.
2) Il suo uso trova fondamento solo negli interessi economici delle ditte farmaceutiche.
Cenni storici.
Per capire come sia stato possibile un simile tradimento, come sia possibile sostenere per così tanto tempo un simile inganno, bisogna conoscere il contesto economico e politico in cui esso è nato e si è sviluppato.
“Nei primi decenni del secolo scorso alcuni avvenimenti hanno segnato il destino della medicina per almeno un secolo. All'inizio del ventesimo secolo il gruppo di Rockefeller controllava già la maggior parte del commercio di petrolio negli Stati Uniti e in molti altri paesi. Sulla base di questi trilioni di dollari di reddito, questo gruppo di investitori ha trovato una nuova area di mercato: il corpo umano. Il profitto o il ritorno su questo investimento dipendeva dalla brevettabilità delle medicine farmaceutiche inventate. I profitti da trilioni di dollari di questa nuova industria di investimento sono stati usati per convertire sistematicamente la medicina in un commercio farmaceutico guidato dall’investimento. Nel giro di pochi decenni, la medicina è caduta sotto il controllo di questi gruppi di interesse attraverso la loro influenza nelle scuole di medicina, nei media e nell'arena politica”1.
Nel frattempo la psichiatria (che, non dimentichiamolo, è una branca della medicina) stava preparando le teorie della razza e dell’eugenetica. “Nel 1905, basandosi sulle teorie espresse da Malthus, Kraepelin e Spencer, Rüdin (uno dei più autorevoli psichiatri tedeschi. N.d.A.) fonda la Società per l’Igiene della Razza, costituita al fine di ottenere la purezza razziale. Rüdin è il primo promotore delle teorie di psichiatria genetica. La follia, ogni aberrazione e la superiorità o inferiorità razziali, secondo Rüdin sono determinate dalla trasmissione genetica”.2.
Quasi trent’anni più tardi, Rüdin salutò l’ascesa di Hitler come l’occasione che la storia dava alla psichiatria per la realizzazione dei suoi ideali.
“La presenza medica dominante nel programma di sterilizzazione nazista fu il dottor Ernst Rüdin, uno psichiatra di fama internazionale... Allievo in origine del grande psichiatra classico Emil Kraepelin. Rüdin divenne uno stretto collaboratore di Alfred Ploetz nella fondazione della Società Tedesca per l’Igiene Razziale. Rüdin fu un ricercatore infaticabile e vide come una sua missione l’applicazione di leggi mendeliane e di principi di eugenetica alla psichiatria”3.
Per completare il quadro di quel momento storico manca ancora un elemento: i soldi. E’ ormai storia che i finanziatori dell’ascesa al potere di Hitler sono stati i gruppi petrolchimici-farmaceutici.
E precisamente: il gruppo Rockefeller in America, Rothschild in Inghilterra e I. G. Farben in Germania.
Per quanto riguarda quest’ultimo, il tribunale di guerra di Norimberga nel 1946/47 ha stabilito che la seconda guerra mondiale non sarebbe stata possibile senza di esso. Come conseguenza, I. G.
Farben è stato tagliato in Bayer, Basf e Hoechst ed alcuni dei relativi responsabili sono stati dichiarati colpevoli di guerra contro il diritto internazionale, omicidio di massa, sfruttamento e saccheggio internazionali della proprietà privata e pubblica in paesi stranieri e di altri crimini contro l’umanità.4
Hitler muore, ma i responsabili dei gruppi petrolchimici-farmaceutici americano e inglese continuano ad espandere il loro potere indisturbati.
Attualmente il gruppo Rockefeller controlla più di 200 ditte farmaceutiche, è dietro ad alcune delle più grandi e influenti istituzioni finanziarie del mondo, compresa la Chase Manhattan Bank.
Possiede la Exxon ed altre aziende petrolchimiche multinazionali. Inoltre controlla molti media, compreso Time Warner, CNN ed una enorme rete di giornali, radio e TV. Il reddito di questo gruppo sorpassa da solo il prodotto nazionale lordo della maggior parte delle nazioni del pianeta.
Nel 1972 il gruppo Rockefeller fonda la Commissione Trilaterale per tutelare i suoi interessi finanziari in tutto il mondo. Ad essa appartengono personaggi dell’alta finanza di USA, Europa e Giappone. L'obiettivo della Commissione Trilaterale è di generare un ”Nuovo Ordine Mondiale”; il che essenzialmente significa sottomettere il pianeta agli interessi del cartello petrolchimico farmaceutico- finanziario. Non hanno fatto mai alcun segreto sulle loro idee, tanto è vero che hanno anche pubblicato un sito: www.trilateral.org. Anche se le sue riunioni avvengono poi sempre a “porte chiuse”...
Il 50 % dell’amministrazione Bush è formato da alti funzionari di ditte farmaceutiche. Donald Rumsfeld, l'attuale ministro della guerra è stato il direttore generale di parecchie multinazionali farmaceutiche.
Su questo intreccio di politica, finanza, guerre e ideologie soppressive mondialiste si sviluppa e prospera l’industria farmaceutica.
“Uno dei problemi primari affrontato da questa industria era la concorrenza dei prodotti naturali per la salute. Era chiaro al mondo scientifico che senza queste molecole (vitamine N.d.A.), essenziali al metabolismo cellulare, le cellule non avrebbero funzionato correttamente e ciò sarebbe stato l'origine della malattia.
Gli strateghi degli investimenti farmaceutici lo hanno capito ed hanno intrapreso una campagna globale per ostacolare che queste informazioni salva-vita diventassero ampiamente disponibili alle persone del mondo intero. Ma far tacere queste informazioni era soltanto il primo punto. Ulteriori punti strategici per sviluppare il fraudolento schema commerciale farmaceutico hanno incluso il discredito delle informazioni sanitarie su queste terapie naturali non brevettabili e infine la messa fuori legge di ogni asserzione sui sistemi naturali curativi e preventivi.
Tutte queste misure hanno avuto soltanto uno scopo: proteggere l'industria farmaceutica di investimento basata sulle medicine brevettabili, che riguardano soltanto i sintomi, dalle terapie naturali non brevettabili che sono essenziali per ottenere la salute cellulare. Nel forte contrasto, i fatti scientifici circa le molecole naturali essenziali per le funzioni cellulari di base e descritte nei manuali di biologia, sono materia di vita o di morte per questo intero commercio di investimento.
Se le malattie potessero essere evitate ottimizzando la salute cellulare con le molecole non brevettabili naturali, ciò minaccerebbe la base stessa dell’intero affare farmaceutico di investimento sulle malattie. Una malattia che è evitata o sradicata sarà semplicemente un mercato in meno.
Di particolare importanza è riflettere sull'influenza dell'industria farmaceutica sulla professione medica. Attraverso la fondazione di facoltà di medicina private negli Stati Uniti, comprese le cosiddette università della “Ivy League” come Harvard, Yale, la clinica Mayo ed altre, l’industria farmaceutica di investimento ha semplicemente comprato l'opinione medica in tutto il mondo.
Sempre di più, l'insegnamento delle terapie mediche si è concentrato sulle medicine chimiche ed, allo stesso tempo, i trattamenti sanitari naturali sono stati banditi efficacemente come ”antiquati”. Ogni medico che si è laureato nelle ultime decadi ha imparato appena che il primo premio Nobel per il ruolo di vitamina C nel metabolismo cellulare è stato assegnato nel 1937. Quindi, durante più della metà di un secolo, generazioni di milioni di medici finirono l’università senza alcuna conoscenza circa il ruolo di salva-vita e di beneficio per la salute delle vitamine, dei minerali e degli oligoelementi”5.
Delineato brevemente il quadro storico, vediamo ora, all’atto pratico, i frutti che la medicina moderna ha generato. Date le premesse, non possono essere che frutti velenosi. Limitiamoci ad analizzare quello che costituisce l’argomento di questa relazione: la chemioterapia.
Dati scientifici.
Come è nata questa strana pratica di somministrare terribili sostanze ai pazienti per guarirli?
Essa “si basa sul fatto che le cellule cancerose sono più deboli di quelle sane, pertanto, sotto l'azione di veleni o di radiazioni ionizzanti, sono le prime a morire. Questa constatazione porta però a una delle pratiche più insensate della storia della medicina: avvelenare ed irradiare il paziente per guarirlo! Anche la persona meno informata, riesce a comprendere che guarigione significa miglioramento della salute. Nessuna persona sana di mente penserebbe che l'inquinamento, gli esperimenti atomici o l'incidente di Chernobyl siano i provvidenziali vantaggi dei nostri tempi per mantenerci sani”6.
Tutte queste discussioni fatte in televisione in questi (e altri) giorni su chemio o medicine alternative hanno un solo scopo: confondere le idee e annebbiare le menti della gente. In verità la questione è di una semplicità lapalissiana e disarmante. Vogliamo sapere se la chemio è una terapia valida o no? E’ molto facile saperlo; basta fare quello che si fa con qualsiasi altra cosa di qualsiasi genere per sapere se è funziona o no: si osservano i RI-SUL-TA-TI. Su di essa esistono studi, statistiche, dati ufficiali accurati. E’ vero che gli oncologi, con la complicità dei media, creano su di essi una cortina fumogena, ma non è per niente difficile averli: basta chiederli. Io li ho trovati e ve li posso comunicare. Ripeto: questi non sono i miei dati, sono i dati ufficiali dell’oncologia ufficiale.
Prima di tutto bisogna sapere cosa si intende in oncologia per paziente guarito di cancro. Poiché effettive guarigioni non ne ottengono mai, definiscono guarito colui che sopravvive almeno cinque anni dal giorno della diagnosi, anche se muore cinque anni e un giorno dopo, anche se alla fine del quinto anno ha un cancro grande come una zucca che gli sta straziando il corpo. Credo che poche persone conoscano questo dato. Non crediate tuttavia che venga tenuto segreto; ma, per darvi un’idea, in tanti anni io per televisione l’ho sentito dire solo un paio di volte e di sfuggita.
Confrontate ciò con le migliaia di ore di chiacchiere trionfalistiche di Tirelli and company.
Ricordatevi poi che cambiare il significato alle parole è un mezzo per confondere e dominare.
Questo dato pertanto è fondamentale, è la chiave per capire veramente tutti i discorsi che fanno gli oncologi quando parlano di “guarigione”.
Premesso ciò:
ogni 100 persone che si ammalano di cancro, 61 muoiono entro 5 anni dalla diagnosi.
Le statistiche di sopravvivenza a 10 anni sono più difficili da trovare. Sono così sconsolanti che gli oncologi si vergognano veramente a farle vedere. Sembra comunque che siano attorno al 10-15%.
Provate un po’ ad immaginare un impresario edile che costruisce case il cui 61 % crolla entro cinque anni dalla costruzione. Prima di tutto nessuno comprerebbe più da lui e poi verrebbe messo in galera; a meno che qualcuno non lo appenda prima al più vicino lampione... Invece gli oncologi vengono strapagati, onorati, vezzeggiati, ascoltati per ore e ore in noiosissime trasmissioni televisive. I più famosi oncologi italiani riescono a farsi pagare 200 euro o più per visite di 10-15 minuti! Incomprensibile... Il fatto è che costoro fanno leva sulla paura, sul dolore e sull’ignoranza di questi dati da parte dei malati e dei loro famigliari. Come la paura e l’ignoranza vengono poi alimentate sistematicamente con ogni mezzo, potete facilmente constatarlo voi stessi.
A fronte di un’efficacia nulla della chemioterapia, ben testimoniata dai risultati, vi è una terribile tossicità delle sostanze usate, tanto è vero che le autorità sanitarie hanno dovuto prendere drastici provvedimenti per salvaguardare la salute dei lavoratori addetti alla produzione e alla somministrazione di questi cosiddetti farmaci (medici, infermieri e farmacisti).
Poiché la lista degli effetti collaterali è molto lunga, mi limito a darvi alcune delle caratteristiche tossicologiche in generale e di un paio di sostanze specifiche, prendendole da una pubblicazione dell’Istituto Superiore della Sanità.
Chemio in generale. Tra una ventina di effetti collaterali, troviamo: sterilità, aborti, malformazioni nei figli, danni a cuore, fegato, reni, sistema nervoso e produzione di tumori secondari (!!!). “Infatti, non solo essi sono in grado di innescare la trasformazione di cellule normali in maligne, ma tendono a ridurre le difese endogene contro l’insorgenza di neoplasie”7. Lo sanno anche loro che questa è una pratica assassina. Comunque di questo non avevo dubbi.
Antraciclinici: “Stomatite, alopecia e disturbi gastrointestinali sono comuni ma reversibili. La cardiomiopatia, un effetto collaterale caratteristico di questa classe di chemioterapici, può essere acuta (raramente grave) o cronica (mortalità nel 50 % dei casi). Tutti gli antraciclinici sono potenzialmente mutageni e cancerogeni”8.
Procarbazina: “E’ cancerogena, mutagena e teratogena (malformazioni nei figli N.d.A.) e il suo impiego è associato a un rischio del 5-10 % di leucemia acuta, che aumenta per i soggetti trattati anche con terapia radiante”9.
Bene; potrei fermarmi qui e finire questa relazione; sarebbe più che sufficiente. Ma poiché non mi basta chiudere la bocca agli oncologi e ai loro lacchè, ma voglio anche cucirla con filo d’acciaio, ecco di seguito una valanga di altri dati.
Qualche anno fa, dopo che era scoppiato il caso Di Bella, gli oncologi cominciarono a dichiarare pomposamente su televisione e giornali che “ora abbiamo il 50 % di guarigioni”,
ovviamente sempre evitando di dire che guarigione significa sopravvivenza a cinque anni. Eppure le statistiche ufficiali davano sempre un 39 %. Cosa era successo? Un’improvvisa e geniale scoperta?
Nooo! Per guadagnare quell’11 % in più, hanno fatto la media delle “guarigioni” dei vari tipi di tumore con una manipolazione matematica per la quale verrebbero bocciati con disonore all’esame di licenza media inferiore.
Faccio un esempio di come fanno la media delle “guarigioni” e, per semplificare, prendo in esame solo due tipi di tumore. Tumore al polmone: 40.000 casi all’anno, 10 % di “guarigioni”;
tumore al testicolo: 2.000 casi, 87 % di “guarigioni”. (87+10)/2=48,5 La percentuale media di guarigioni dei due tipi di cancro sarebbe così il 48,5 %. E’ indegno che si permetta a queste persone di dire pubblicamente simili cialtronerie! En passant, l’operazione corretta è questa:
(40.000x10/100+2.000x87/100)/(40.000+2.000)x100=13,7 La reale percentuale media è dunque il 13,7 %. Una bella differenza!
Analizziamo un altro “dato” trionfalistico. Gli oncologi vanno dicendo che le possibilità di guarire dal cancro sono molto più alte oggi, il 39 % (oppure il famoso 50 %), rispetto al 20 % del 1930. Ma come mai allora le morti per cancro sono spaventosamente aumentate negli ultimi 70 anni (vedi più avanti)? Il fatto è che nel 1930 non esistevano tutti i sofisticati mezzi di diagnosi e le campagne di sensibilizzazione alla diagnosi precoce; pertanto il cancro veniva scoperto tardivamente e così il tempo fra la diagnosi e il decesso era breve, se non brevissimo. Oggi invece, poiché la diagnosi avviene in tempi molto più precoci, la morte arriva più tardi rispetto alla diagnosi stessa e più sovente oltre i fatidici 5 anni!
Il Prof Luigi Di Bella avverte che "se una persona viene dimessa dall'ospedale si dice che è in remissione. Quando ritorna viene curata e viene dimessa un'altra volta. Se ogni dimissione viene considerata come un dato positivo, i conti aumentano. E siccome non si può morire più di una volta, se un individuo è stato dimesso 9 volte ed è morto una volta sola si avrà un 90% di guarigione e il 10% di mortalità. La fortuna dei medici è che si muore una volta sola”
10
Estremamente importante è poi “la vasta indagine condotta per 23 anni dal Prof. Hardin B.
Jones, fisiologo presso l'Università della California, e presentata nel 1975 al Congresso di Cancerologia, presso l'Università di Berkeley. Oltre a denunciare l'uso di statistiche falsificate, egli prova che i cancerosi che non si sottopongono alle tre terapie canoniche (chemio, radio e chirurgia N.d.A.) sopravvivono più a lungo o almeno quanto chi riceve queste terapie. Come dimostra Jones, le malate di cancro al seno che hanno rifiutato le terapie tradizionali, mostrano una sopravvivenza media di 12 anni e mezzo, quattro volte superiore a quella di 3 anni raggiunta da coloro che si sono invece sottoposte alle cure complete”11.
“Uno studio condotto da quattro ricercatori inglesi, pubblicato su una delle più autorevoli riviste mediche del mondo, The Lancet del 13-12-1975, e che riguarda 188 pazienti affetti da carcinoma inoperabile ai bronchi. La vita media di quelli trattati con chemioterapia completa fu di 75 giorni, mentre quelli che non ricevettero alcun trattamento ebbero una sopravvivenza media di 220 giorni”12.
Un altro dato fondamentale che indica come le terapie ufficiali per i tumori siano inefficaci, sono le statistiche di morte per tumore. Nonostante le decine di trilioni di lire spesi per la ricerca e le centinaia di trilioni per i trattamenti, i dati degli istituti di statistica di tutti gli stati occidentali mostrano che le morti per cancro dal 1950 alla fine del secolo sono continuamente e notevolmente aumentate.
“Riunione del settembre 1994 del President's Cancer Panel: "Tutto sommato, i resoconti sui grandi successi contro il cancro, devono essere messi a confronto con questi dati" aveva detto Bailar, indicando un semplice grafico che mostrava un netto e continuo aumento della mortalità per cancro negli Stati Uniti dal 1950 al 1990. "Torno a concludere, come feci sette anni fa, che i nostri vent'anni di guerra al cancro sono stati un fallimento su tutta la linea."
Chi è questo personaggio che esprime idee così eretiche, un medico alternativo? Un ciarlatano, come è stato definito Di Bella? Un guaritore che approfitta dei poveri malati? Uno che non conosce le percentuali di guarigione?
Niente di tutto questo. Risulta difficile definire ciarlatano o incompetente, John C. Bailar III, insigne professore di epidemiologia e biostatistica alla Mc Gill University, uno dei più famosi esperti di oncologia degli Stati Uniti e dell'intero pianeta. Non parlava del resto ad una platea di sprovveduti; il President's Cancer Panel è nato in conseguenza del National Cancer Act, un programma di lotta contro il cancro, firmato dal presidente americano Richard Nixon il 23 dicembre 1971 e per cui si sono spesi fino al 1994 ben 25 miliardi di dollari. I dati relativi alla situazione della lotta al cancro vengono forniti direttamente al Presidente degli Stati Uniti.
La conclusione principale di Bailar, con cui l'NCI (National Cancer Institute) concorda, è che la mortalità per cancro negli Stati Uniti è aumentata del 7% dal 1975 al 1990. Come tutte quelle citate da Bailar, questa cifra è stata corretta per compensare il cambiamento nelle dimensioni e nella composizione della popolazione rispetto all'età, cosicché l'aumento non può essere attribuito al fatto che si muore meno frequentemente per altre malattie”13. I dati “grezzi” sono ancora più pesanti.
Infine cito la conclusione a cui sono arrivati ricercatori del Dipartimento di genetica e di biologia molecolare dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma attraverso ricerche
sperimentali.
Essi “confermano, infatti, che alcuni chemioterapici, quali la citosinarabinoside, il metotrexato, la vincristina ed il cisplatino4 (sostanze usate comunemente e quotidianamente nei trattamenti N.d.A.), in particolari linee tumorali aumentano la resistenza alla morte cellulare (...) Questi risultati sono sorprendenti, poiché dimostrano che i suddetti chemioterapici non uccidono le cellule tumorali, come invece generalmente si ritiene, bensì, impedendo l’apoptosi (= morte della cellula N.d.A.), facilitano la crescita del tumore”14.
A questo punto penso di poter veramente chiudere questa relazione in quanto i due punti dichiarati nel mio comunicato stampa
1) La chemioterapia non guarisce dal cancro, ma uccide.
2) Il suo uso trova fondamento solo negli interessi economici delle ditte farmaceutiche.
possono considerarsi dimostrati al di là di ogni ragionevole dubbio.
Ovviamente ho dovuto tralasciare molti altri dati estremamente interessanti, per rimanere nelle dimensioni previste per una mezz’ora di relazione; suggerisco perciò, a chi volesse approfondire certi argomenti, i seguenti libri o articoli che possono essere scaricati gratuitamente dal sito www.aerrepici.org
Cancro, politica, medicina alternativa e ufficiale:
Alberto R. Mondini – Kankropoli, la mafia del cancro
Prof. Linus Pauling – intervista
Dott. Matthias Rath – intervista
I risultati della medicina ufficiale:
Alberto R. Mondini – La medicina, prima causa di morte in USA (783.936 morti in media all’anno)
Ricercatori vari – Morte per medicina (Death by Medicine, ricerca in lingua inglese)
La medicina, scienza o truffa:
Prof. dott. Hans-Ulrich Niemitz – perizia tecnico-giudiziaria sulla validità scientifica della medicina
Associazione Forces Italiana - La truffa del fumo passivo
La vera natura della psichiatria e il suo ruolo dietro guerre passate e presenti e terrorismo:
Dott. Roberto Cestari – L’inganno Psichiatrico
Luca Bistolfi – La verità sull’olocausto
Casorezzo, 30 ottobre 2004.
Il Presidente dell’ARPC
Alberto R. Mondini
aI veleni della chemioterapia oltre a distruggere il sistema immunitario dei malati di cancro, innalzano il debito pubblico di interi Stati.

E' assurdo che nel 2016 in pieno risveglio delle coscienze umane, da oltre un secolo l'unica cura per il cancro riconosciuta sino ad oggi dalla medicina ufficiale e' la Chemioterapia.
Considerato di fatto che esistono centinaia di Metodi Alternativi di cui milioni di persone nel mondo ne hanno tratto grossi benefici, anche sconfiggendo del tutto la malattia.

Oggigiorno anche i bambini sanno che le malattie, specialmente quelle piu' gravi come il cancro, si curano con il nostro stesso sistema immunitario che va sollecitato. Il nostro sistema immunitario e' programmato per l'Auto-guarigione e il cancro non e' altro che una reazione/conseguenza dovuta al nostro organismo intossicato.

Invece la Medicina ufficiale che fa per curare il cancro ... ?!

Niente di piu' facile, ti inietta ancora piu' veleni !

E per distruggerti qualche cellula cancerogena, in pratica distrugge l'intero tuo sistema immunitario, cioe' il motore che serve per fare partire la macchina del tuo intero organismo.

Non e' finita qui, perche' tutti questi farmaci chemioterapici e strutture ospedaliere costano cifre esorbitanti che pesano enormemente sul sistema sanitario, quindi debito pubblico, come se non bastasse tutta l'austerity provocata nei paesi europei dai governanti al servizio dei banchieri.

Quindi la chemioterapia ti uccide il sistema immunitario e ti indebita; perche' i suoi costi, degenza, farmaci, macchinari ecc... pesano enormemente sul bilancio economico del sistema sanitario. Ovviamente a nostre spese.

EMIOTERAPIA O CRIMINE CONTRO L'UMANITA' ?
CHEMIOTERAPIA: ECCO QUANTO COSTA E I FATTURATI DELLE BIG PHARMA
Vi siete mai chiesti quanto guadagna una casa farmaceutica?

Bene, di seguito troverete una lista con i nomi e i fatturati delle più potenti case farmaceutiche del mondo. Fonte della classifica: Wikipedia:
https://it.wikipedia.org/wiki/Case_farmaceutiche

E con i loro introiti, oltre ai sacrifici che ci chiedono con le loro associazioni di beneficenza a scopo di LUCRO! Dopo tutti questi anni non sono ancora in grado di debellare il tanto potentissimo male della terra : Il Cancro.

Dal sito dell’A.I.A.N., Associazione italiana per l’assistenza ai malati neoplastici si evince il costo di un trattamento chemioterapico.

Il costo medio dei cicli chemioterapici che differiscono sostanzialmente nella composizione, varia sensibilmente in base ai farmaci.

Comunque il costo si aggira su svariate decine di migliaia di euro per i vari cicli, fino a 50.000€.

L'illusione che la chemioterapia sia gratuita, cade alla considerazione che il cittadino e l' ammalato, i contribuenti, la pagano allo Stato sotto forma di prelievi fiscali. A questi costi esorbitanti si aggiungono gli oneri elevati dell'indotto, ad esempio:

Il trapianto di midollo può comportare la spesa di oltre 50.000€.
Qui di seguito vengono riportati i dati di fatturato ed utile delle varie case farmaceutiche.
Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.
il link è: https://mondos-porco.blogspot.com/2016/ ... de_50.html
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uccide.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio feb 03, 2022 6:47 am

http://acidoascorbico.altervista.org/chemio.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Questi sono i principi attivi che formano i coktail delle varie forme di CHEMIO usate dalle case farmaceutiche per combattere il cancro. Su questa pagina ti trovi quali sono i componenti DROGA, se clicchi sul qui sotto, avrai un'idea precisa di quali siano le CONTROINDICAZIONI che hanno questi vari principi attivi.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ogainf.htm
Gli oncologi si farebbero la chemio?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cologi.htm
La pagina che riporta la mia personale esperienza recita:
Per mio personale vissuto DOCUMENTATO, devo denunciare un PROTOCOLLO MEDICO che ritengo sia tutt'altro che seguito per aiutare i malati di tumore verso una eventuale guarigione, dimostrando invece che la guarigione del paziente valga meno degli introiti ottenuti dall'impiego della chemio o radio.

I fatti:
In data 25 marzo 2017 e dimesso il 7 aprile 2017 come da documento allegato:

In data 14 aprile 2017, esattamente 20 giorni dopo l'intervento, sono stato convocato dal S.O.C. di Oncologia come da documento allegato:

Mi è stato proposto una cura preventiva di CHEMIO e come si potrà rilevare, al mio rifiuto la dottoressa ha scritto:
"...che il paziente RIFIUTA in modo categorico."
Quindi ho continuato ad ingoiare SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui il più importante ACIDO ASCORBICO.
A seguire, e dato che era mia intenzione farmi levare la stomia il più presto possibile, ho dovuto fare gli esami consigliati dal seguente documento:

dove dice:
VISITA:
C.E.A ad ogni visita
Emocromo ad ogni visita

Dato che il chirurgo, da me interpellato onde fissare la data per questo intervento mi ha chiesto la visita di controllo dal S.O.C. di Oncologia, dal mio medico curante ho richiesto di farmi fare questi sopra richiesti esami, di cui i risultati in data 5 giugno 2017 come da documenti allegati:

che come si potrà rilevare il valore del segnalatore di tumore è stato
C.E.A. 2,1 ng/ml V.R < 3,0
mentre l'Emocromo è risultato a posto.
Non solo, ma come si potrà rilevare il medico, su mia richiesta ha inserito anche i valori di:
Vitamina D3 (25 OH) 42.5 ng/ml V.R 30 - 100
Acido folico 8,87 ng/ml V.R. 2,75 - 20
Vitamina B12 397,0 pg/ml V.R. 239 - 931

Documento

Dovcumento

Avuto l'esito degli esami, in data 9 giugno 2017 previo appuntamento ho portato gli esami dalla dottoressa del S.Oc. di Oncologia. Questo il documento rilasciato:

Appena visto i risultati, la dottoressa mi ha comunicato che era tutto nella norma, quindi niente tumore in atto, ed alla mia richiesta per la stomia ha scritto:
" Questa valutazione è opportuno che venga fatta dal chirurgo, quindi si consiglia Consulenza Chirurgica."

Documento

E quì casca l'asino che intendo evidenziare.
Prima devo far notare che la data dei miei esami sottoposti, sono stati fatti molto tempo prima dei "3 mesi" 90 giorni preventivati, ma di soli 72.

Documento

Quindi è facile capire che dato che la CHEMIO mi è stata proposta molto prima degli esami valutativi, è facile anche capire che eseguiti gli esami ai 90 giorni, se i risultati erano ancora questi, mi sarebbe stato detto:
"Come vede abbiamo fatto bene a fare la CHEMIO"
... ma ho i miei dubbi che gli esami fossero questi dato che nel mio corpo sarebbero stati immessi PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI.
"CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chemio.htm
Chiedo scusa, ma purtroppo devo dire che mai come oggi anno 2022, abbiamo capito che, in un modo o nell'altro si vuole:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Come il titolo di questo articolo in oggetto che vi propongo in quanto recita:
"La Chemioterapia ti indebita e ti uccide"
quindi tutti eravamo convinti che le industrie farmaceutiche puntassero sul denaro, niente di più sbagliato, mentre invece queste industrie o meglio chi gestisce queste industrie hanno in fine molto diverso:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Le prove? semplicissime, ed io personalmente ne sono una prova degli anni 1950-60 e parlo della mia STERILIZZAZIONE, ma non sono il solo, ma molti altri come me, fatto con i vaccini della influenza e del tetano, in quanto questi signori non hanno alcun controllo dichiarando di dedicarsi alla SALUTE UMANA.
Quindi con questa STERILIZZAZIONI, molti maschi impossibilitati a svolgere il compito per cui sono venuti al mondo:
CONTINUARE LA SPECIE
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm
E vi continuo la lista dei mezzi usati da sempre per tale scopo:
Gli omosessuali per esempio che sono così in seguito ai vaccini, si sà che un uomo con un upmo ed una donna con un'altra donna:
NON CONTINUERANNO MAI LA SPECIE UMANA.
Con il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici e tutto ciò che è fornito dalla farmacia per la bocca e nei chevingum, sono lì per causare problemi ed uccidere.
I forni a microonde che lavorano con le stesse radiazioni dei raggi X delle strutture ospedaliere, sono lì per causare il tumore al seno delle donne, oppure causare tumori come è successo a me e che ne sono uscito SENZA CHEMIO ma con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dal loro NEMICO numero uno, l'ACIDO ASCORBICO, del quale le DEMONIZZAZIONI INFINITE, che se non vi pare strano, circola nel SANGUE ANIMALE e nella LINFA VEGETALE per tutta la vita dell'individuo, eppure la cosidetta "medicina" non prevede l'esame del sangue per agire nel caso di CARENZA, che vuol dire MALATTIA e morte come era con la più terribile malattia lo SCORBUTO, della quale non si sà neppure cosa sia. E pensare che non è stata debellata, ma questi loschi individui hanno pensato bene di cambiarle il nome in TUMORE, CANCRO in modo che nessuno scopra che basta un poco di ACIDO ASCORBICO per prevenirla e curarla. NO, ma loro sono riusciti a spacciare dei VELENI come cura col fine di UCCIDERE per lo scopo unico di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE..
Non parliamo poi dell'alluminio che è il peggiore antivita al mondo, ma che chi si reca al ristorante per ingoiare un pasto, ha come pasto anche dell'alluminio in quanto cotto nelle pentole di alluminio che di alluminio ne rilasciano in continuazione.
Vi sono po i raggi X con i quali funzionano la maggior parte delle attrezzature usate per poter fare una diagnosi, DICONO, ma che nel contempo debilitano l'individuo, e non lo dico io, ma gli avvisi sulle porte dei locali adibiti.
Non dimentichiamo poi le CREME, ogni sorta di CREMA, qualsiasi fine abbia, dalla dichiarata protezione per il sole, che contro le rughe della età, che spalmate sulla pelle hanno il compito di entrare nel sangue attraverso i PORI (di cui nessuno ve lo ricorda mai di questi PORI, dei quali nemmeno Wikipedia vi spiega cosa sono, che invece cercando dei PORI, parla di tutt'altro che i PORI della vostra pelle) pur di indebolire le vostre DIFESE IMMUNITARIE e causarvi tumori sulla pelle con la scusa dei raggi UV del sole, che se fosse vero che sono loro a causare tumori, nessun individuo delle altre specie ANIMALI ne sarebbero esenti e le specie si sarebbe estinte da sempre. Non parliamo poi degli individui VEGETALI che al sole ci devono vivere, quando c'è, per tutta la loro vita e non ne hanno mai alcun problema.
Ed il CAFFE'?
Non dimentichiamo il CAFFE' DROGA-INSETTICITA consigliato da questi matigoldi, che con l'aiuto della PUBBLICITAì IMMONDIZIA, lo spacciano per un prodotto delle nostre TRADIZIONI. dichiarandolo una BEVANDA SALUTARE, che invece di SALUTARE non ha proprio nulla, anzi tutti noi sappiamo che se un fiore sul balcone è striminzito, mettendo nel vaso i fondi di CAFFE' la pianta rinasce, ma non è che questo fondo di CAFFE' sia un concime, proprio NO, mentre a far rinascere questo fiore è la morte di quegli animaletti che le causavano problemi,
La differenza tra noi ed il fiore? per gli animaletti basta poca CAFFEINA per ucciderli, mentre per noi e solo questione di quantità. Ve lo spiega molto bene questo video:
"Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... evideo.htm
Infatti sia questi loschi individui che i politici hanno bisogno di persone DROGATE, le quali non vedano più in là del loro naso, quindi CLIENTI e SUDDITI PERFETTI.
CLIENTI PERFETTI? certo, in quanto il vostro medico non è altro che un PROFESSIONISTA come l'avvocato, il notaio ecc., ma non è addetto ai miracoli come vuole farvi credere, ed suoi "principi attivi"
niente altro che inganni e VELENO. Non lo dico io, ma il "foglio illustrativo" (detto da noi "bugiardino" sperando che tutto ciò che è scritto sia per gli altri), allegato nelle confezioni.
Non parliamo poi dell'ultimo ritrovato nei cibi e nei medicinali come colorante. il BIOSSIDO DI TITANIO del quale la pagina recita:
"Ecco per cui è aggiunto nei farmaci e nei cibi elencati sotto questo VELENO, agisce sul SISTEMA RIPRODUTTIVO."
Dopo questo elenco di mezzi, e non sono che una parte, usati per il loro UNICO fine, non riesco proprio a capire che questa organizzazione di loschi individui riesca ad ingannare il mondo intero riuscendo ad imbottire i loro "principi attivi" fatti di VELENO i quali "principi attivi" NON HANNO MAI GUARITO alcun malato nei 100 anni circa che vengono usati, che se qualcuno è guarito è perchè le sue FORTI DIFESE IMMUNITARIE formate da CIBI NATURALI e non quelli IMMONDI delle industrie, soci di merenda di questa organizzazione, sono riuscite a neutralizzare quei VELENI messi nella loro finta salatissima cura (che se non fosse salatissima non ingannerebbe nessuno, in quanto ci hanno insegnato che più costa, più vale e più è buona come con le creme sulla pelle e di conseguenza sui PORI), come questa CHEMIO che è VELENO PURO. Non parliamo poi della RADIOTERAPIA che non riesco a capire come sia che si possa guarire un essere vivente con dei raggi X, che dove vengono usati a larghe mani nelle strutture ospedaliere, vi sono avvisi della loro pericolosità.
Svegliatevi gente, cercate di vedere il problema dalla parte giusta, che mai come oggi è dichiarato così apertamente.
Come faccio ad essrere così pessimista e vedere tutte queste elencate cose?
Sempòicemente perchè è dal 1985 con 45 anni che NON BEVO PIU' CAFFE', in quanto dopo 13 anni di "esaurimento nervoso" curato dalla medicina con transene e valium giornalieri, durato 13 anni, smettendo di bere il CAFFE' ho smesso anche le DROGHE prescritte, mentre ora ne ho tra breve di anni ne ho 82,
La pagina recita:
"Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza."
... agisce quindi sul sesso e questo perchè da più di un secolo si cerca di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm

dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

... e non solo ma con altri inganni come quello del COLESTEROLO AUTOPRODOTTO, di cui il corpo NON PUO' PRODURNE DI PIU' PER CAUSARSI DANNI, NON E' TANTO STUPIDO COME VOGLIONO FARCI CREDE.
La vitamina D3 (ORMONE) che ti intossica e tutti gli altri inganni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uccide.htm
Salve a te,
Se hai amici o parenti che sono stati colpiti dal cancro,
perché non li aiuti a documentarsi e leggere i fatti sulla chemioterapia,
così da starne alla larga e vivere più a lungo?
Qualsiasi forma di Chemioterapia causa un grave danno alle condizioni fisiche di coloro che si espongono all’azione di questi ”farmaci cito-tossici” che entrano nel circolo sanguigno tramite iniezione e/o fleboclisi endovenosa (oppure per assorbimento indiretto dallo stomaco o dalla mucosa intestinale).
Questo tipo di trattamento è quindi diverso dalla Chirurgia o dalla Radio-Terapia, che concentrano invece i loro effetti su punti o aree specifici del corpo umano (terapie “mirate”).
Negli ospedali si fa ricorso alla Chemioterapia quando c’è la possibilità che le cellule tumorali possano essere presenti in altre zone dell’organismo oltre alla sede del tumore primario. Ma raramente la Chemioterapia garantisce un periodo di sopravvivenza di almeno 5 anni, indicato impropriamente come ”periodo di cura”.
La Chemioterapia, in genere, arresta temporaneamente l’anomala crescita cellulare, oppure può alleviare il dolore per qualche tempo, o allungare di poco il tempo di sopravvivenza.
Ciò vale anche nel caso di Chemioterapia a basso dosaggio somministrata per bocca: la somministrazione orale di queste pastiglie ha delle gravissime conseguenze, poiché il sistema immunitario a livello gastro-intestinale è il più sviluppato di tutti, dato il carico antigenico a cui l'organismo viene esposto: la superficie cutanea è infatti soltanto di 2 metri quadrati, la superficie polmonare è di 80 metri quadrati, mentre la superficie gastro-intestinale raggiunge i 300 metri quadrati.
Il sistema immunitario gastro-intestinale, essendo estremamente sviluppato, giustifica l'azione di molte vitamine date per via orale allo scopo d'indurre una immuno-stimolazione specifica o aspecifica verso particolari antigeni naturali presenti in alcune specie di piante (vedi cap.9), ma spiega anche la sua estrema vulnerabilità alla stessa chemioterapia, poichè questa conduce ad una graduale alterazione dei tessuti della mucosa intestinale (soprattutto del colon) a causa della morte dei linfociti presenti nei linfonodi mesenterici, nelle Placche di Peyer, nella Lamina propria.
Questa alterazione determina non solo la graduale alterazione della funzionalità del tessuto linfatico presente sulla mucosa intestinale, ma anche il graduale blocco delle strutture linfo-immunitarie poste a distanza, con loro successivo esaurimento funzionale.
Raramente si può parlare di” remissione”: ad esempio, nel 1986, sul British Medical Journal, Kearsley prendeva in considerazione il cancro in fase avanzato del polmone, dell’intestino, della mammella, della prostata, della testa e del collo, della vescica, quello endometriale e infine quello pancreatico, dimostrando già allora il sostanziale fallimento di questo approccio terapeutico, essendo la Chemioterapia curativa solo nel 6% dei casi su oltre 785.000 casi studiati, e nel 13% di tutti i casi di cancri (356.250) considerati “curabili [Kearsley J.H.: Cytotoxic chemotherapy for common adult malignancies: “the emperor’s new clothes” revisited, British Medical Journal, Vol. 293, 1986, pp.: 871-876 ALLEGATO 1 ].
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onacci.htm
STATISTICHE sui TUMORI nel MONDO (Nazioni Occidentali – alcuni tipi)
I tumori polmonari rappresentano il 33% delle morti per neoplasie !
Con la chemio e la radio terapia si ottengono questi risultati:
Sopravvivenza dopo 1 anno dalla diagnosi 7,5%; dopo due anni, dal 10 al 13%.
Tratto da: “Prevenzione” – Lunedi 8 aprile 2002 e da: “Tempo Medico” - 18 aprile 2002
Colon – Retto 950.000 500.000 = 64% morti
Stomaco 875.000 650.000 = 75% morti
Fegato 560.000 550.000 = 98% morti
Esofago 400.000 330.000 = 84% morti
Pancreas 200.000 200.000 = 100% morti
TOTALE 3.000.000 2.200.000 (media 84,2 % morti)

I dati dell’istituto di ricerca tedesco di Heildelberg dicono che il 98% dei malati di cancro muore entro il 5° anno per la chemio/nonostante la chemio.
Crediamo che le persone abbiano il diritto di valutare queste info per decidere quali strade terapeutiche intraprendere.
I medici non lo fanno, generalmente dicono ai loro pazienti, e spesso con scarso tatto e supponenza: “se non sviluppi recidive entro 5 anni è fatta !”, questa è una truffa enorme, tanto più che in questo scandaloso affare da MILIARDI di EURO all’ANNO gli unici ad averne dei benefici sono i MEDICI e le CASE FARMACEUTICHE, non certo i pazienti !

..Secondo la nostra opinione una persona ha il diritto di scegliere se passare questi 5 anni in attesa del “verdetto” in pace con la sua famiglia, magari sostituendo la chemio, o integrandola, con altri metodi terapeutici non invasivi, oppure trascorrerli dentro e fuori dagli ospedali !
Il dramma è che se, come dicono le statistiche, 1 persona su tre sarà vittima del cancro, il 30% degli italiani è destinato ad ammalarsi (le stime dicono circa 12/15 milioni), e se tutti faranno solo chemio, e non saranno informati, ne’ avranno un oncologo o medico di fiducia di vedute più “aperte” che consiglierà loro “almeno” di abbinare un altro o più trattamenti di medicina alternativa, come ad esempio la dieta (tipo la collaudatissima Gerson, che arriva fino al 70% -100% di casi di successo, in base alla tipologia di tumore) e le vitamine/antiossidanti ad alto dosaggio (seguendo le linee guida della Medicina Ortomolecolare scoperta dal premio Nobel per la Chimica e per la pace Linus Pauling), o gli Antiacidi come il Bicarbonato di Sodio e l’Ascorbato di potassio del Pantellini, di questi ”milioni di malati di cancro che ricorrono “solo” alla chemio, se ne salveranno solo il 2 % !

Bisognerebbe mettere un freno alla carneficina da chemio, mentre che fate?, ….continuate nel vostro silenzio ipocrita per non urtare la pubblica sensibilità, oppure URLATE questi dati a gran voce ?
Noi abbiamo scelto di non tacere, le persone hanno diritto di sapere prima di decidere !

Commenti NdR: Questi sono i risultati dell’Oncologia mondiale !!!
Prevenzione inesistente !!
Diagnosi precoce, rara ed incompleta (mancanza di strumentazione adatta con relativi protocolli)
Terapia inefficace alla guarigione, tossica e pericolosa per la salute del malato
(Chemio + Radio) con Probabile accelerazione del processo di morte !!!
Evidentemente la medicina ufficiale è incapace a sanare, anzi accelera il processo di degrado fisiologico del malato, portandolo facilmente e più velocemente alla morte prematura.
vedi: Statistiche sul Cancro + Statistiche sulla Chemio
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cmorti.htm
CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici.
Questo sito documenti estratti dai "opuscoli informativi per i pazienti" di questi farmaci chemioterapici, come pubblicato dai produttori di farmaci stessi.
I farmaci contrassegnati con un sono elencati nella " Relazione 11 sugli agenti cancerogeni "del National Toxicology Program degli Stati Uniti come" cancerogeno ", cioè che provocano il cancro. In altre parole, i farmaci prescritti a milioni di pazienti di cancro come cura sono, infatti, noto per causare il cancro.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... odroga.htm
I COMPONENTI, la descrizione dei componenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ogainf.htm
Chemioterapia, una pratica assassina, ovvero il tradimento della medicina in nome del profitto.
Ciò che voglio dimostrare in questa relazione è quanto ho dichiarato in un recente comunicato stampa e che si articola, essenzialmente, in due punti.

1) La chemioterapia non guarisce dal cancro, ma uccide.
2) Il suo uso trova fondamento solo negli interessi economici delle ditte farmaceutiche.

Cenni storici.

Per capire come sia stato possibile un simile tradimento, come sia possibile sostenere per così tanto tempo un simile inganno, bisogna conoscere il contesto economico e politico in cui esso è nato e si è sviluppato.

“Nei primi decenni del secolo scorso alcuni avvenimenti hanno segnato il destino della medicina per almeno un secolo. All'inizio del ventesimo secolo il gruppo di Rockefeller controllava già la maggior parte del commercio di petrolio negli Stati Uniti e in molti altri paesi. Sulla base di questi trilioni di dollari di reddito, questo gruppo di investitori ha trovato una nuova area di mercato: il corpo umano. Il profitto o il ritorno su questo investimento dipendeva dalla brevettabilità delle medicine farmaceutiche inventate. I profitti da trilioni di dollari di questa nuova industria di investimento sono stati usati per convertire sistematicamente la medicina in un commercio farmaceutico guidato dall’investimento. Nel giro di pochi decenni, la medicina è caduta sotto il controllo di questi gruppi di interesse attraverso la loro influenza nelle scuole di medicina, nei media e nell'arena politica”1.

Nel frattempo la psichiatria (che, non dimentichiamolo, è una branca della medicina) stava preparando le teorie della razza e dell’eugenetica. “Nel 1905, basandosi sulle teorie espresse da Malthus, Kraepelin e Spencer, Rüdin (uno dei più autorevoli psichiatri tedeschi. N.d.A.) fonda la Società per l’Igiene della Razza, costituita al fine di ottenere la purezza razziale. Rüdin è il primo promotore delle teorie di psichiatria genetica. La follia, ogni aberrazione e la superiorità o inferiorità razziali, secondo Rüdin sono determinate dalla trasmissione genetica”.2.
Quasi trent’anni più tardi, Rüdin salutò l’ascesa di Hitler come l’occasione che la storia dava alla psichiatria per la realizzazione dei suoi ideali.
“La presenza medica dominante nel programma di sterilizzazione nazista fu il dottor Ernst Rüdin, uno psichiatra di fama internazionale... Allievo in origine del grande psichiatra classico Emil Kraepelin. Rüdin divenne uno stretto collaboratore di Alfred Ploetz nella fondazione della Società Tedesca per l’Igiene Razziale. Rüdin fu un ricercatore infaticabile e vide come una sua missione l’applicazione di leggi mendeliane e di principi di eugenetica alla psichiatria”3.

Per completare il quadro di quel momento storico manca ancora un elemento: i soldi. E’ ormai storia che i finanziatori dell’ascesa al potere di Hitler sono stati i gruppi petrolchimici-farmaceutici.
E precisamente: il gruppo Rockefeller in America, Rothschild in Inghilterra e I. G. Farben in Germania.
Per quanto riguarda quest’ultimo, il tribunale di guerra di Norimberga nel 1946/47 ha stabilito che la seconda guerra mondiale non sarebbe stata possibile senza di esso. Come conseguenza, I. G.

Farben è stato tagliato in Bayer, Basf e Hoechst ed alcuni dei relativi responsabili sono stati dichiarati colpevoli di guerra contro il diritto internazionale, omicidio di massa, sfruttamento e saccheggio internazionali della proprietà privata e pubblica in paesi stranieri e di altri crimini contro l’umanità.4
Hitler muore, ma i responsabili dei gruppi petrolchimici-farmaceutici americano e inglese continuano ad espandere il loro potere indisturbati.
Attualmente il gruppo Rockefeller controlla più di 200 ditte farmaceutiche, è dietro ad alcune delle più grandi e influenti istituzioni finanziarie del mondo, compresa la Chase Manhattan Bank.
Possiede la Exxon ed altre aziende petrolchimiche multinazionali. Inoltre controlla molti media, compreso Time Warner, CNN ed una enorme rete di giornali, radio e TV. Il reddito di questo gruppo sorpassa da solo il prodotto nazionale lordo della maggior parte delle nazioni del pianeta.
Nel 1972 il gruppo Rockefeller fonda la Commissione Trilaterale per tutelare i suoi interessi finanziari in tutto il mondo. Ad essa appartengono personaggi dell’alta finanza di USA, Europa e Giappone. L'obiettivo della Commissione Trilaterale è di generare un ”Nuovo Ordine Mondiale”; il che essenzialmente significa sottomettere il pianeta agli interessi del cartello petrolchimico farmaceutico- finanziario. Non hanno fatto mai alcun segreto sulle loro idee, tanto è vero che hanno anche pubblicato un sito: www.trilateral.org. Anche se le sue riunioni avvengono poi sempre a “porte chiuse”...
Il 50 % dell’amministrazione Bush è formato da alti funzionari di ditte farmaceutiche. Donald Rumsfeld, l'attuale ministro della guerra è stato il direttore generale di parecchie multinazionali farmaceutiche.
Su questo intreccio di politica, finanza, guerre e ideologie soppressive mondialiste si sviluppa e prospera l’industria farmaceutica.
“Uno dei problemi primari affrontato da questa industria era la concorrenza dei prodotti naturali per la salute. Era chiaro al mondo scientifico che senza queste molecole (vitamine N.d.A.), essenziali al metabolismo cellulare, le cellule non avrebbero funzionato correttamente e ciò sarebbe stato l'origine della malattia.
Gli strateghi degli investimenti farmaceutici lo hanno capito ed hanno intrapreso una campagna globale per ostacolare che queste informazioni salva-vita diventassero ampiamente disponibili alle persone del mondo intero. Ma far tacere queste informazioni era soltanto il primo punto. Ulteriori punti strategici per sviluppare il fraudolento schema commerciale farmaceutico hanno incluso il discredito delle informazioni sanitarie su queste terapie naturali non brevettabili e infine la messa fuori legge di ogni asserzione sui sistemi naturali curativi e preventivi.
Tutte queste misure hanno avuto soltanto uno scopo: proteggere l'industria farmaceutica di investimento basata sulle medicine brevettabili, che riguardano soltanto i sintomi, dalle terapie naturali non brevettabili che sono essenziali per ottenere la salute cellulare. Nel forte contrasto, i fatti scientifici circa le molecole naturali essenziali per le funzioni cellulari di base e descritte nei manuali di biologia, sono materia di vita o di morte per questo intero commercio di investimento.
Se le malattie potessero essere evitate ottimizzando la salute cellulare con le molecole non brevettabili naturali, ciò minaccerebbe la base stessa dell’intero affare farmaceutico di investimento sulle malattie. Una malattia che è evitata o sradicata sarà semplicemente un mercato in meno.
Di particolare importanza è riflettere sull'influenza dell'industria farmaceutica sulla professione medica. Attraverso la fondazione di facoltà di medicina private negli Stati Uniti, comprese le cosiddette università della “Ivy League” come Harvard, Yale, la clinica Mayo ed altre, l’industria farmaceutica di investimento ha semplicemente comprato l'opinione medica in tutto il mondo.

Sempre di più, l'insegnamento delle terapie mediche si è concentrato sulle medicine chimiche ed, allo stesso tempo, i trattamenti sanitari naturali sono stati banditi efficacemente come ”antiquati”. Ogni medico che si è laureato nelle ultime decadi ha imparato appena che il primo premio Nobel per il ruolo di vitamina C nel metabolismo cellulare è stato assegnato nel 1937. Quindi, durante più della metà di un secolo, generazioni di milioni di medici finirono l’università senza alcuna conoscenza circa il ruolo di salva-vita e di beneficio per la salute delle vitamine, dei minerali e degli oligoelementi”5.
Delineato brevemente il quadro storico, vediamo ora, all’atto pratico, i frutti che la medicina moderna ha generato. Date le premesse, non possono essere che frutti velenosi. Limitiamoci ad analizzare quello che costituisce l’argomento di questa relazione: la chemioterapia.

Dati scientifici.

Come è nata questa strana pratica di somministrare terribili sostanze ai pazienti per guarirli?
Essa “si basa sul fatto che le cellule cancerose sono più deboli di quelle sane, pertanto, sotto l'azione di veleni o di radiazioni ionizzanti, sono le prime a morire. Questa constatazione porta però a una delle pratiche più insensate della storia della medicina: avvelenare ed irradiare il paziente per guarirlo! Anche la persona meno informata, riesce a comprendere che guarigione significa miglioramento della salute. Nessuna persona sana di mente penserebbe che l'inquinamento, gli esperimenti atomici o l'incidente di Chernobyl siano i provvidenziali vantaggi dei nostri tempi per mantenerci sani”6.
Tutte queste discussioni fatte in televisione in questi (e altri) giorni su chemio o medicine alternative hanno un solo scopo: confondere le idee e annebbiare le menti della gente. In verità la questione è di una semplicità lapalissiana e disarmante. Vogliamo sapere se la chemio è una terapia valida o no? E’ molto facile saperlo; basta fare quello che si fa con qualsiasi altra cosa di qualsiasi genere per sapere se è funziona o no: si osservano i RI-SUL-TA-TI. Su di essa esistono studi, statistiche, dati ufficiali accurati. E’ vero che gli oncologi, con la complicità dei media, creano su di essi una cortina fumogena, ma non è per niente difficile averli: basta chiederli. Io li ho trovati e ve li posso comunicare. Ripeto: questi non sono i miei dati, sono i dati ufficiali dell’oncologia ufficiale.
Prima di tutto bisogna sapere cosa si intende in oncologia per paziente guarito di cancro. Poiché effettive guarigioni non ne ottengono mai, definiscono guarito colui che sopravvive almeno cinque anni dal giorno della diagnosi, anche se muore cinque anni e un giorno dopo, anche se alla fine del quinto anno ha un cancro grande come una zucca che gli sta straziando il corpo. Credo che poche persone conoscano questo dato. Non crediate tuttavia che venga tenuto segreto; ma, per darvi un’idea, in tanti anni io per televisione l’ho sentito dire solo un paio di volte e di sfuggita.
Confrontate ciò con le migliaia di ore di chiacchiere trionfalistiche di Tirelli and company.
Ricordatevi poi che cambiare il significato alle parole è un mezzo per confondere e dominare.
Questo dato pertanto è fondamentale, è la chiave per capire veramente tutti i discorsi che fanno gli oncologi quando parlano di “guarigione”.

Premesso ciò:

ogni 100 persone che si ammalano di cancro, 61 muoiono entro 5 anni dalla diagnosi.

Le statistiche di sopravvivenza a 10 anni sono più difficili da trovare. Sono così sconsolanti che gli oncologi si vergognano veramente a farle vedere. Sembra comunque che siano attorno al 10-15%.
Provate un po’ ad immaginare un impresario edile che costruisce case il cui 61 % crolla entro cinque anni dalla costruzione. Prima di tutto nessuno comprerebbe più da lui e poi verrebbe messo in galera; a meno che qualcuno non lo appenda prima al più vicino lampione... Invece gli oncologi vengono strapagati, onorati, vezzeggiati, ascoltati per ore e ore in noiosissime trasmissioni televisive. I più famosi oncologi italiani riescono a farsi pagare 200 euro o più per visite di 10-15 minuti! Incomprensibile... Il fatto è che costoro fanno leva sulla paura, sul dolore e sull’ignoranza di questi dati da parte dei malati e dei loro famigliari. Come la paura e l’ignoranza vengono poi alimentate sistematicamente con ogni mezzo, potete facilmente constatarlo voi stessi.

A fronte di un’efficacia nulla della chemioterapia, ben testimoniata dai risultati, vi è una terribile tossicità delle sostanze usate, tanto è vero che le autorità sanitarie hanno dovuto prendere drastici provvedimenti per salvaguardare la salute dei lavoratori addetti alla produzione e alla somministrazione di questi cosiddetti farmaci (medici, infermieri e farmacisti).
Poiché la lista degli effetti collaterali è molto lunga, mi limito a darvi alcune delle caratteristiche tossicologiche in generale e di un paio di sostanze specifiche, prendendole da una pubblicazione dell’Istituto Superiore della Sanità.
Chemio in generale. Tra una ventina di effetti collaterali, troviamo: sterilità, aborti, malformazioni nei figli, danni a cuore, fegato, reni, sistema nervoso e produzione di tumori secondari (!!!). “Infatti, non solo essi sono in grado di innescare la trasformazione di cellule normali in maligne, ma tendono a ridurre le difese endogene contro l’insorgenza di neoplasie”7. Lo sanno anche loro che questa è una pratica assassina. Comunque di questo non avevo dubbi.

Antraciclinici: “Stomatite, alopecia e disturbi gastrointestinali sono comuni ma reversibili. La cardiomiopatia, un effetto collaterale caratteristico di questa classe di chemioterapici, può essere acuta (raramente grave) o cronica (mortalità nel 50 % dei casi). Tutti gli antraciclinici sono potenzialmente mutageni e cancerogeni”8.

Procarbazina: “E’ cancerogena, mutagena e teratogena (malformazioni nei figli N.d.A.) e il suo impiego è associato a un rischio del 5-10 % di leucemia acuta, che aumenta per i soggetti trattati anche con terapia radiante”9.

Bene; potrei fermarmi qui e finire questa relazione; sarebbe più che sufficiente. Ma poiché non mi basta chiudere la bocca agli oncologi e ai loro lacchè, ma voglio anche cucirla con filo d’acciaio, ecco di seguito una valanga di altri dati.
Qualche anno fa, dopo che era scoppiato il caso Di Bella, gli oncologi cominciarono a dichiarare pomposamente su televisione e giornali che “ora abbiamo il 50 % di guarigioni”,
ovviamente sempre evitando di dire che guarigione significa sopravvivenza a cinque anni. Eppure le statistiche ufficiali davano sempre un 39 %. Cosa era successo? Un’improvvisa e geniale scoperta?
Nooo! Per guadagnare quell’11 % in più, hanno fatto la media delle “guarigioni” dei vari tipi di tumore con una manipolazione matematica per la quale verrebbero bocciati con disonore all’esame di licenza media inferiore.
Faccio un esempio di come fanno la media delle “guarigioni” e, per semplificare, prendo in esame solo due tipi di tumore. Tumore al polmone: 40.000 casi all’anno, 10 % di “guarigioni”;
tumore al testicolo: 2.000 casi, 87 % di “guarigioni”. (87+10)/2=48,5 La percentuale media di guarigioni dei due tipi di cancro sarebbe così il 48,5 %. E’ indegno che si permetta a queste persone di dire pubblicamente simili cialtronerie! En passant, l’operazione corretta è questa:

(40.000x10/100+2.000x87/100)/(40.000+2.000)x100=13,7 La reale percentuale media è dunque il 13,7 %. Una bella differenza!

Analizziamo un altro “dato” trionfalistico. Gli oncologi vanno dicendo che le possibilità di guarire dal cancro sono molto più alte oggi, il 39 % (oppure il famoso 50 %), rispetto al 20 % del 1930. Ma come mai allora le morti per cancro sono spaventosamente aumentate negli ultimi 70 anni (vedi più avanti)? Il fatto è che nel 1930 non esistevano tutti i sofisticati mezzi di diagnosi e le campagne di sensibilizzazione alla diagnosi precoce; pertanto il cancro veniva scoperto tardivamente e così il tempo fra la diagnosi e il decesso era breve, se non brevissimo. Oggi invece, poiché la diagnosi avviene in tempi molto più precoci, la morte arriva più tardi rispetto alla diagnosi stessa e più sovente oltre i fatidici 5 anni!
Il Prof Luigi Di Bella avverte che "se una persona viene dimessa dall'ospedale si dice che è in remissione. Quando ritorna viene curata e viene dimessa un'altra volta. Se ogni dimissione viene considerata come un dato positivo, i conti aumentano. E siccome non si può morire più di una volta, se un individuo è stato dimesso 9 volte ed è morto una volta sola si avrà un 90% di guarigione e il 10% di mortalità. La fortuna dei medici è che si muore una volta sola”

10
Estremamente importante è poi “la vasta indagine condotta per 23 anni dal Prof. Hardin B.
Jones, fisiologo presso l'Università della California, e presentata nel 1975 al Congresso di Cancerologia, presso l'Università di Berkeley. Oltre a denunciare l'uso di statistiche falsificate, egli prova che i cancerosi che non si sottopongono alle tre terapie canoniche (chemio, radio e chirurgia N.d.A.) sopravvivono più a lungo o almeno quanto chi riceve queste terapie. Come dimostra Jones, le malate di cancro al seno che hanno rifiutato le terapie tradizionali, mostrano una sopravvivenza media di 12 anni e mezzo, quattro volte superiore a quella di 3 anni raggiunta da coloro che si sono invece sottoposte alle cure complete”11.
“Uno studio condotto da quattro ricercatori inglesi, pubblicato su una delle più autorevoli riviste mediche del mondo, The Lancet del 13-12-1975, e che riguarda 188 pazienti affetti da carcinoma inoperabile ai bronchi. La vita media di quelli trattati con chemioterapia completa fu di 75 giorni, mentre quelli che non ricevettero alcun trattamento ebbero una sopravvivenza media di 220 giorni”12.
Un altro dato fondamentale che indica come le terapie ufficiali per i tumori siano inefficaci, sono le statistiche di morte per tumore. Nonostante le decine di trilioni di lire spesi per la ricerca e le centinaia di trilioni per i trattamenti, i dati degli istituti di statistica di tutti gli stati occidentali mostrano che le morti per cancro dal 1950 alla fine del secolo sono continuamente e notevolmente aumentate.

“Riunione del settembre 1994 del President's Cancer Panel: "Tutto sommato, i resoconti sui grandi successi contro il cancro, devono essere messi a confronto con questi dati" aveva detto Bailar, indicando un semplice grafico che mostrava un netto e continuo aumento della mortalità per cancro negli Stati Uniti dal 1950 al 1990. "Torno a concludere, come feci sette anni fa, che i nostri vent'anni di guerra al cancro sono stati un fallimento su tutta la linea."

Chi è questo personaggio che esprime idee così eretiche, un medico alternativo? Un ciarlatano, come è stato definito Di Bella? Un guaritore che approfitta dei poveri malati? Uno che non conosce le percentuali di guarigione?
Niente di tutto questo. Risulta difficile definire ciarlatano o incompetente, John C. Bailar III, insigne professore di epidemiologia e biostatistica alla Mc Gill University, uno dei più famosi esperti di oncologia degli Stati Uniti e dell'intero pianeta. Non parlava del resto ad una platea di sprovveduti; il President's Cancer Panel è nato in conseguenza del National Cancer Act, un programma di lotta contro il cancro, firmato dal presidente americano Richard Nixon il 23 dicembre 1971 e per cui si sono spesi fino al 1994 ben 25 miliardi di dollari. I dati relativi alla situazione della lotta al cancro vengono forniti direttamente al Presidente degli Stati Uniti.
La conclusione principale di Bailar, con cui l'NCI (National Cancer Institute) concorda, è che la mortalità per cancro negli Stati Uniti è aumentata del 7% dal 1975 al 1990. Come tutte quelle citate da Bailar, questa cifra è stata corretta per compensare il cambiamento nelle dimensioni e nella composizione della popolazione rispetto all'età, cosicché l'aumento non può essere attribuito al fatto che si muore meno frequentemente per altre malattie”13. I dati “grezzi” sono ancora più pesanti.
Infine cito la conclusione a cui sono arrivati ricercatori del Dipartimento di genetica e di biologia molecolare dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma attraverso ricerche
sperimentali.

Essi “confermano, infatti, che alcuni chemioterapici, quali la citosinarabinoside, il metotrexato, la vincristina ed il cisplatino4 (sostanze usate comunemente e quotidianamente nei trattamenti N.d.A.), in particolari linee tumorali aumentano la resistenza alla morte cellulare (...) Questi risultati sono sorprendenti, poiché dimostrano che i suddetti chemioterapici non uccidono le cellule tumorali, come invece generalmente si ritiene, bensì, impedendo l’apoptosi (= morte della cellula N.d.A.), facilitano la crescita del tumore”14.

A questo punto penso di poter veramente chiudere questa relazione in quanto i due punti dichiarati nel mio comunicato stampa
1) La chemioterapia non guarisce dal cancro, ma uccide.
2) Il suo uso trova fondamento solo negli interessi economici delle ditte farmaceutiche.
possono considerarsi dimostrati al di là di ogni ragionevole dubbio.

Ovviamente ho dovuto tralasciare molti altri dati estremamente interessanti, per rimanere nelle dimensioni previste per una mezz’ora di relazione; suggerisco perciò, a chi volesse approfondire certi argomenti, i seguenti libri o articoli che possono essere scaricati gratuitamente dal sito www.aerrepici.org

Cancro, politica, medicina alternativa e ufficiale:
Alberto R. Mondini – Kankropoli, la mafia del cancro
Prof. Linus Pauling – intervista
Dott. Matthias Rath – intervista

I risultati della medicina ufficiale:
Alberto R. Mondini – La medicina, prima causa di morte in USA (783.936 morti in media all’anno)
Ricercatori vari – Morte per medicina (Death by Medicine, ricerca in lingua inglese)

La medicina, scienza o truffa:
Prof. dott. Hans-Ulrich Niemitz – perizia tecnico-giudiziaria sulla validità scientifica della medicina
Associazione Forces Italiana - La truffa del fumo passivo

La vera natura della psichiatria e il suo ruolo dietro guerre passate e presenti e terrorismo:
Dott. Roberto Cestari – L’inganno Psichiatrico
Luca Bistolfi – La verità sull’olocausto


Casorezzo, 30 ottobre 2004.

Il Presidente dell’ARPC
Alberto R. Mondini
http://acidoascorbico.altervista.org/chemio.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab feb 05, 2022 6:20 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chemio.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Per mio personale vissuto DOCUMENTATO, devo denunciare un PROTOCOLLO MEDICO che ritengo sia tutt'altro che seguito per aiutare i malati di tumore verso una eventuale guarigione, dimostrando invece che la guarigione del paziente valga meno degli introiti ottenuti dall'impiego della chemio o radio.

I fatti:
In data 25 marzo 2017 e dimesso il 7 aprile 2017 come da documento allegato:

Docemento

In data 14 aprile 2017, esattamente 20 giorni dopo l'intervento, sono stato convocato dal S.O.C. di Oncologia come da documento allegato:

Documento

Mi è stato proposto una cura preventiva di CHEMIO e come si potrà rilevare, al mio rifiuto la dottoressa ha scritto:
"...che il paziente RIFIUTA in modo categorico."
Quindi ho continuato ad ingoiare SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui il più importante ACIDO ASCORBICO.
A seguire, e dato che era mia intenzione farmi levare la stomia il più presto possibile, ho dovuto fare gli esami consigliati dal seguente documento:

Documento

dove dice:
VISITA:
C.E.A ad ogni visita
Emocromo ad ogni visita

Dato che il chirurgo, da me interpellato onde fissare la data per questo intervento mi ha chiesto la visita di controllo dal S.O.C. di Oncologia, dal mio medico curante ho richiesto di farmi fare questi sopra richiesti esami, di cui i risultati in data 5 giugno 2017 come da documenti allegati:

Documento

che come si potrà rilevare il valore del segnalatore di tumore è stato
C.E.A. 2,1 ng/ml V.R < 3,0
mentre l'Emocromo è risultato a posto.
Non solo, ma come si potrà rilevare il medico, su mia richiesta ha inserito anche i valori di:
Vitamina D3 (25 OH) 42.5 ng/ml V.R 30 - 100
Acido folico 8,87 ng/ml V.R. 2,75 - 20
Vitamina B12 397,0 pg/ml V.R. 239 - 931

Avuto l'esito degli esami, in data 9 giugno 2017 previo appuntamento ho portato gli esami dalla dottoressa del S.Oc. di Oncologia. Questo il documento rilasciato:

Documento

Appena visto i risultati, la dottoressa mi ha comunicato che era tutto nella norma, quindi niente tumore in atto, ed alla mia richiesta per la stomia ha scritto:
" Questa valutazione è opportuno che venga fatta dal chirurgo, quindi si consiglia Consulenza Chirurgica."

E quì casca l'asino che intendo evidenziare.
Prima devo far notare che la data dei miei esami sottoposti, sono stati fatti molto tempo prima dei "3 mesi" 90 giorni preventivati, ma di soli 72.

Quindi è facile capire che dato che la CHEMIO mi è stata proposta molto prima degli esami valutativi, è facile anche capire che eseguiti gli esami ai 90 giorni, se i risultati erano ancora questi, mi sarebbe stato detto:
" Come vede abbiamo fatto bene a fare la CHEMIO"
... ma ho i miei dubbi che gli esami fossero questi dato che nel mio corpo sarebbero stati immessi PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI.
"CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici.
Questo sito documenti estratti dai "opuscoli informativi per i pazienti" di questi farmaci chemioterapici, come pubblicato dai produttori di farmaci stessi.
I farmaci contrassegnati con un sono elencati nella " Relazione 11 sugli agenti cancerogeni "del National Toxicology Program degli Stati Uniti come" cancerogeno ", cioè che provocano il cancro. In altre parole, i farmaci prescritti a milioni di pazienti di cancro come cura sono, infatti, noto per causare il cancro."
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... odroga.htm
La pagina recita:
"Cliccando sul traduttore, riga in blu, e poi su "Maggiori informazioni" sotto il nome del prodotto, si visualizza il componente del prodotto chemio terapico corrispondete. "
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ogainf.htm

Quindi ho certezza che se personalmente avessi accettato di fare la CHEMIO, come è per il 99% dei malati di questa malattia, dato che non hanno alternative, oggi non sarei quì a comunicare con voi ma sarei carico di problemi, quelli elencati sul foglio illustrativo.
Per finire il ciclo della stomia, in data 12 giugno 2017 ecco la proposta di "ricanalizzazione" tanto agognata eseguita in data 19 luglio 2017 con successo:

Documento

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm

Possiamo concludere con certezza, che escluso una piccola percentuale causata da interventi chirurgici preventivati, come è stato per me, la VERA SALUTE passa per il PASTO e la PELLE.
Per il PASTO, ingoiando CIBI NATURALI citati dall'articolo sotto:
"Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato."
i quali sono DEMONIZZATI in ogni modo possibile da personaggi che, in conflitto di interesse, fanno parte della categoria medica e soci.
Tanto per citarne alcuni, gli oncologi Berrino e Veronesi, il dottor Campbell con China Study, e molti altri ancora.
Al contrario, immettendo al PASTO, CIBI INDUSTRIALI contenenti PRODOTTI CHIMICI pubblicizzati dai media e dalla classe medica, che li spacciano per cibi indispensabili alla nostra salute, il risultato non potrà che essere deleterio.
Per la PELLE, spalmandovi sopra PRODOTTI CHIMICI che non si ingoierebbero mai, dimenticandosi che i PORI immettono questi prodotti direttamente nel sangue, i quali, fanno scoppiare quella scintilla che ne causa la malattia, senza che il corpo possa mettere in atto alcuna difesa.
Molte persone, sulla PELLE spalmano degli oli, come l'olio di neem, profumati e non, dei quali la pubblicità ingannevole ne descrive dei benefici miracolosi, dimenticandosi di dirci però che TUTTI gli oli, in quanto liposolubili intasano i PORI di cui mai nessuno ci ricorda di avere.
Sappiamo per certo che gli oli sono CIBI i quali dovremmo ingoiare, ma che spalmandoli sulla PELLE, proprio perchè liposolubili, la rendono brillante ingannando l'occhio e pare che questi oli le facciano bene, mentre invece, possono solo causare danni, e se qualcosa ci si deve spalmare sulla PELLE, non sono i CIBI, ma gli "ALIMENTI ESSENZIALI", primo fra tutti l'ACIDO ASCORBICO col CLORURO DI MAGNESIO diluiti nell'acqua che in quanto idrosolubili non potranno che fare del bene sia alla pelle che ai pori.
E' risaputo che molte malattie, di cui il TUMORE, raggiungono alte percentuali nel mondo cosidetto INDUSTRIALE
Ancora oggi, la scienza medica ufficiale non è stata in grado di trovare cause univoche e quindi rimedi univoci. Ciò che però si è potuto notare è che, fin dall’inizio dell’era industriale, l’incidenza dei tumori ha avuto un costante aumento. I casi di cancro registrati precedentemente all’epoca industriale erano davvero rari. Risulta quindi sensato dedurre che a provocare la grave diffusione della malattia siano stati i prodotti creati dall’industria, specialmente quella chimica. Si pensa perciò che le cause principali per l’aumento dei tumori possano essere ricercate nell’esposizione a sostanze chimiche cancerogene, presenti pressoché ovunque: nel cibo che si ingerisce, nell’acqua che si beve, nell’aria che si respira, negli oggetti che si utilizzano.
http://www.youtube.com/watch?v=1RUrIO3E ... re=related
http://www.youtube.com/watch?v=2HUkgEhF1UQ
Abbiamo assoluta certezza che nessun essere vivente si reca dal suo simile per la salute.
Abbiamo quindi assoluta certezza che per evitare la ESTINZIONE essi si AUTOGUARISCONO.
Quindi TUTTI gli esseri viventi hanno la possibilità di curarsi dalle eventuali malattie, anche l'Homo Sapiens.
Questo lo dimostra apertamente anche la chirurgia, parte della medicina.
Difatti dopo un intervento di appendicite, trascorso il tempo necessario di osservazione, la persona viene dimessa senza alcuna terapia del caso.
Questo perchè anche la medicina sfrutta questa AUTOGUARIGIONE lasciando che siano i CIBI a provvedere..
Personalmente ne sono una prova vivente, poichè dal 23 marzo 2016, primo intervento di laparoscopia,
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nistra.htm
il 5 luglio 2016, secondo intervento di laparoscopia.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... destra.htm

Ogni volta senza alcuna terapia da seguire.
Dal 3 agosto 2016 una infezione terribile che mi ha reso difficile la vita.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ticato.htm

L'unica terapia gli antibiotici.
Quindi è l'AUTOGUARIGIONE sostenuta dai CIBI a prevalere su ogni altra invenzione umana.

Ed ora ecco gli eventi di questo quarto stress, il più debilitante poichè durante il quale, rilevando un tumore maligno al colon, questo è stato asportato.
I dolori di pancia sono iniziati il giovedì 23 marzo 2017, il peso è di 76 ,3 kg., ma non riuscivo a mangiare normale.
Il sabato mattina 25 non potendo più sopportare il dolore mi recai al pronto soccorso.
I raggi alla pancia segnalarono una ostruzione intestinale. Nel pomeriggio la TAC e la decisone dei medici di un intervento di urgenza che è iniziato verso le 17 dello stesso giorno.
Giorno dopo giorno lo stress che causa un intervento chirurgico. Tanta debolezza e perdita di peso. Alle dimissioni il mio peso è risultato 70,3 kg. Oggi è di 71 kg, segnale che il mio corpo stà recuperando, ma le forze rimangono latitanti.
Ho scoperto alcuni giorni dopo che durante l'intervento mi è stato tolto un carcinoma del colon stadio II.
Mi è stato comunicato che era ben localizzato come è stato ben localizzato la infezione da punto metallico, quindi sono certo che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" hanno avuto il loro peso al riguardo.
Non ho ingoiato gli "ALIMENTI ESSENZIALI" per i primi due giorni dopo l'intervento, ma dandone informazione ai medici ed agli infermieri sono stato costante nell'ingoiare le mie solite dosi.
La mia terapia è stata SOLO questa, poichè non ho mai assunto alcun farmaco, se non saltuariamente una pastiglia della pressione che ultimamente non ingoiavo più. Durante la degenza, questa pressione mi è stata rilevata ogni mattina insieme alla temperatura corporea con valori sempre nella norma.
Come da documento sono stato dimesso in data 7 aprile 2017, con colostomia autonoma ed una unica terapia:
NESSUNA
solo gli "ALIMENTI ESSENZIALI".

Rilevando dalla TAC anche la presenza di un angioma epatico, onde evitare confusione in persone non informate in materia, è giusto che esse sappiano che l'angioma NON è un carcinoma maligno, quindi sappiano comportarsi in caso di un rilevamento occasionale nel loro fegato.
"""Che cosa è?
E' il più comune tumore benigno del fegato. La grande diffusione dell'ecografia addominale, avvenuta negli ultimi 20 anni, ne ha portato alla scoperta sempre più frequente. Infatti, l'angioma viene spesso rilevato come reperto occasionale durante indagini eseguite per altri motivi. L'angioma è del tutto benigno, non degenera mai in neoplasia maligna e non rappresenta, generalmente, un'indicazione da un intervento chirurgico.

Come viene? Le cause
Non vi sono fattori che causano la comparsa di un angioma al fegato. La malattia può essere presente dalla nascita e non avere mai avuto nessuna occasione di essere rilevata.

Come è fatto? L'aspetto
L'angioma può essere singolo o multiplo. Le dimensioni possono variare da pochi millimetri a diversi centimetri, fino anche ad occupare gran parte del fegato. Quando il fegato è completamente disseminato di angiomi si può parlare di angiomatosi.
L'angioma è costituito da malformazioni vascolari e formano lacune dove il sangue stagna. Tale conformazione giustifica l'aspetto di questa lesione agli esami radiologici.

Come si cura? La terapia
L'angioma epatico più comune (quello asintomatico, rilevato occasionalmente durante una ecografia addominale) non ha bisogno di alcuna terapia. Infatti gli angiomi tendono a essere lesioni:
1 stabili nel tempo
2 asintomatiche
3 con scarsa o nulla tendenza all'aumento di volume ed
4 ancora più remota possibilità di rottura.
Quindi, l'unico provvedimento da intraprendere, in particolare nel caso di angiomi di medio-piccole dimensioni, è la sorveglianza periodica, con esami radiologici (ecografia) ripetuti annualmente o ad altri intervalli comunque regolari.
A questo proposito bisogna ricordare che un'importante revisione dei lavori scientifici apparsi nell'ultimo decennio non ha rilevato alcun beneficio a lungo termine per i pazienti che erano stati operati per la rimozione di un angioma del fegato.
Solo in pochi casi di angiomi necessitano oggi di terapia.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... patico.htm

I documenti:

Quale la possibile causa ESTERNA di questo tumore maligno?
Come detto all'inizio il corpo di TUTTI gli esseri viventi è un grado di AUTOGUARIRSI SEMPRE, quindi automaticamente abbiamo anche certezza che da solo il corpo NON POTRA' MAI AUTOLESIONARSI, ed essendo pronto ad AUTOGUARIRSI, è facile capire che
MAI IN NESSUN CASO potrà partire la scintilla che ne scatena la malattia.
Allora è comprensibile che questo inizio è causato da un qualcosa di esterno al corpo.
Primi fra tutti i PRODOTTI CHIMICI, di qualsiasi natura essi siano, in concomitanza della raffinazione dei CIBI NATURALI.
Mi permetto di ritenere che primi fra tutti gli "AROMI" o "AROMI NATURALI", insieme ai COLORANTI, ai CONSERVANTI, insieme alla RAFFINAZIONE, che permettono la commercializzazione dei prodotti delle industrie, insieme ai prodotti usati per la pulizia della casa e della persona.
"Svelato il segreto più gelosamente custodito dalle multinazionali alimentari
Tutte le aziende alimentari custodiscono gelosamente UN PICCOLO SPORCO SEGRETO e oggi voglio rivelartelo mettendo a nudo tutta la questione!Molte persone parlano degli additivi chimici utilizzati come ingredienti, questo però non è il solo problema: le aziende alimentari inseriscono qualcos'altro negli alimenti, qualcosa che sfugge alle regolamentazioni qualcosa di DAVVERO MESCHINO.
Il problema principale di ogni azienda alimentare è vendere di più spendendo di meno.
Per far ciò le aziende nell'ultimo secolo si sono sempre più modernizzate, implementando sistemi di produzione ad alta resa e bassa spesa.
Questi sistemi di produzione sono stati applicati all'agricoltura, agli allevamenti e tutta la produzione successiva.
Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
Si parla addirittura di servizi segreti del cibo.
I servigi di queste aziende produttrici di inganni, (Aromi), sono rilasciati sotto stretto riserbo, non sia mai che l'opinione pubblica venga a conoscenza che lo yogurt alla fragola presente in tutti i supermercati contiene:
amil-acetato, amil-butirato, amil-valerato, anetolo, anisil-formato, benzil-acetato, benzile-isobutirato, acido butirrico, cinnamil-isobutirato, cinnamil-valerato, olio essenziale di cognac, díacetíle, dipropil-chetone, etil-acetato, etil-amilchetone, etil-butirato, etil-cinnamato, etil-eptanoato, etil-eptilato, etil-Iactato, etil-metilfenilglucidato, etil-nitrato, etil-propionato, etil-valerato, eliotropina, idrossifreniP2-butanone (soluzione al dieci percento in alcol), alfa-ionone, isobutil-antranilato, isobutil-butirato, olio essenziale di limone, maltolo, 4metilacetofenone, metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato, carbonato di metil-eptina, metil-naftil_chetone, metilsalicìlato, olio essenziale di menta, olio essenziale dì neroli, nerolina, neril-isobutirato, burro di giaggiolo, alcol fenetilico, etere di rum, gamma-undecalactone, vanillina e solvente.
Tutto questo elenco di ingredienti dietro la piccola scritta “Aromi”
Fra questi ingredienti troviamo un estere (anisil-formato) dell'acido formico, nonché esteri
(metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato) dell'alcole metilico: nel corpo gli esteri in genere vengono "smontati" (non al 100%), ossia nel caso specifico si liberano appunto, a seconda della sostanza, alcole metilico ed acido formico che sono entrambi assai velenosi!
Senza gli aromi il cibo industriale risulterebbe pessimo e quindi invendibile.
Gli aromi sono un inganno colossale che ogni giorno ci portiamo a casa sulle nostre tavole. Esistono migliaia di aromi e nessuno sa che tipo di interazioni possono verificarsi all'interno del corpo umano:non esistono studi in tal senso, questo per due motivi:
1. Sarebbero davvero molto lunghi e costosi.
2. Le multinazionali alimentari non ne vogliono sapere di uno studio di questo tipo, un'eventuale bocciatura senza appello degli aromi farebbe crollare l'intera industria.
Buona parte del cibo che ti porti a casa ogni giorno contiene un inganno e mina la tua salute in modo che nemmeno immagini."
http://digilander.libero.it/genfranca/I ... aromia.htm
Nel mio particolare caso però ho certezza che non siano stati questi la causa, poichè è da tempo con Franca che evitiamo come la peste questi prodotti degli scaffali.
Invece ecco la probabile causa sono le complicanze della laparoscopia che nel mio caso particolare è stata una lesione nel colon, parte dell'intestino.
http://www.urologiadolo.it/consensi/cisti_renale.pdf
http://www.urologia-andrologiagiovanni2 ... enale.html
Complicanze: L'incidenza ed il tipo di complicanze sono estremamente variabili a seconda dei centri e non sono generalizzabili: sono minori nei centri esperti, sia come numero che come gravità. Sono state descritte: lesioni all'intestino, al fegato, alla milza, alla pleura, all'uretere, alla via escretrice intrarenale, ematoma perirenale, fistola urinosa. Nell'1% dei casi può essere presente nella cisti una neoplasia: in questo caso le cellule neoplastiche contenute nel liquido cistico possono diffondere nel campo operatorio. Quest'ultima eventualità è comune a tutte le cisti e a tutte le procedure di rimozione, compreso l'intervento a cielo aperto.

Naturalmente prima dell'intervento si richiede la firma sulla liberatoria dai rischi cui si possono incorrere.
Infatti giorni dopo l'intervento del 23 marzo 2016 di laparoscopia ho avuto un inizio di male di pancia.
Parlandone col medico di base, concludemmo che era possibile l'assestamento degli intestini ritrovandosi uno spazio di 1200 ml lasciato dalla ciste asportata.

Fatta la ecografia di controllo non è stato rilevato nulla di anomalo.
Però da quei giorni il mal di pancia non mi ha più lasciato fino a dopo quest'ultimo intervento.
Riconfermo che la mia unica terapia, oltre che ingoiare CIBI NATURALI, ingoio giornalmente gli "ALIMENTI ESSENZIALI".
http://www.youtube.com/watch?v=2HUkgEhF1UQ
La mia personale accidentale avventura con circa 15 GRAMMI circa di ACIDO BORICO è iniziata alle 15.30 del 7 luglio 2017.
I FATTI:
Avevo appuntamento nel reparto di chirurgia per l'intervento di "ricanalizzazione" all'ospedale di Bra, il 9 luglio 2017 presentandomi a digiuno dalla sera precedente.
L'intervento sarebbe dovuto essere il 10 luglio 2017.
Quindi avrei dovuto iniziare il 7 luglio 2017 con la prima purga bevendo la prima bustina di "isocolan" acquistato in farmacia disciolta in un litro di acqua che regolarmente uso quella di rubinetto.
Quel venerdì, alzatomi dal computer, con la intezione di preparare il beverona, preso la bustina sul mobile, mi sono recato in cucina per preparare la bevanda purgante.
Verso le 12 però avevo acquistato in farmacia una bustina di ACIDO BORICO che ho posato sul mobile dove erano anche le bustine di "isocolan" pronte all'uso.
Le bustine erano otto e ne avevo preparate quattro. Due per il venerdì e due per il sabato.
Preparato il beverone, verso le 15.30 ho iniziato ingoiando il primo quarto di acqua. Un quarto d'ora dopo, il secondo quarto.
Però non mi sentivo troppo bene e cominciai a pensare cosa avrebbe potuto causare questo malessere.
Presi il "bugiardino" dell'"isocolan" e lessi le controindicazioni. Non erano disastrose, ma potevano causare malessere.
Mezz'ora dopo bevvi ancora un pochino di mistura, ma poi ripensandoci telefonai al reparto chirurgia per delucidazioni in merito.
L'addetto, alla mia descrizione, mi ha comunicato di non bere più e di recarmi da loro che mi avrebbe dato un'altra purga, che conoscevo già, il "moviprep".
Erano la 17 circa, prima di uscire ho ingoiato una dose di ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO,.quindi presa la macchina mi sono recato nel reparto chirurgia ed ho ritirato la purga.
Naturalmente non stavo poi tanto male.
La purga l'avrei presa il giorno successivo, il sabato 8 luglio 2017.
Tornato a casa, ho ripreso il mio lavoro al computer, poi verso le 19 abbiamo mangiato cena.
Dopocena ho cercato la bustina contenente 30 grammi di ACIDO BORICO, ma invano. Eppure in farmacia la avevo presa,
Non trovandola e trovando invece le 4 bustine di "isocolan" ho guardato nelle immondizie ed ho trovato la bustina di ACIDO BORICO vuota.
Mi sono preoccupato, sapendo che questo elemento è VELENOSO, ed occhio e croce, ne avevo ingerito almeno 15 grammi, e presa la bustina sono salito in macchina e mi sono recato al pronto soccorso dell'ospedale.
Il medico di turno mi ha visitato e si è informato dal centro veleni quali avrebbero potuto essere le conseguenze.
Le conseguenze non erano certamente rosee, allora ho telefonato a Franca che mi portasse gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che non avevo ancora ingoiato dopo cena, poichè nella fretta di uscire me ne sono dimenticato.
All'arrivo di Franca, di nascosto, ho ingoiato immediatamente molto ACIDO ASCORBICO e molto CLORURO DI MAGNESIO, naturalmente senza acqua in quanto ero disteso su un lettino del pronto soccorso.
Mi hanno inserito una flebo di fisiologica e mi hanno messo un catetere per cercare di ovviare il danneggiamento ai reni forzando loro un superlavoro di lavaggio.
Niente di più.
A Franca le è stato comunicato che probabilmente sarei entrato in coma ed avrei corso il rischio di essere portato all'ospedale di Alba per la dialisi che avrei dovuto fare per vita natural durante in quanto avrebbe potuto danneggiato i reni.
Mi hanno poi ricoverato nel reparto di terapia intensiva.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onemia.htm
Per informazione, l'intervento della "ricanalizzazione" è stato rimandato al 19 luglio 2017, grazie al dottor Valente, primario del reparto di chirurgia e da lui effettuato, ed effettuata con successo.
"In seguito all'intervento per il blocco intestinale in data 25 marzo 2017, come ampiamente descritto sotto, ed aver asportato nell'occasione il tumore al colon, la stomia è stato un passaggio obbligatorio. Così ritengo che sia, ma dopo, ora capisco benissimo che questo è un passaggio molto INTERESSATO e di conseguenza non sono sicuro della sua utilità; però non sono in grado e non ho le necessarie informazioni per giudicare questo operato. Questa mia conclusione l'ho tirata in quanto un amico in Spagna, avendo subito lo stesso intervento, questo passaggio molto doloroso ed invalidante, non l'ha vissuto.
Posso dichiarare TANTA SOFFERENZA nel periodo, sia con la stomia (me la gestivo autonomamente) che dopo questa ricanalizzazione di cui molto meno, ma ancora oggi, dopo 16 giorni dall'intervento. Ho certezza che le complicanze per le persone normali sono veramente molte.
Prima di tutto per i giorni necessari al corpo per riuscire a liberare il colon ricollegato agli intestini. Ho testimonianza di 4-5 giorni indispensabili per ottenere la prima difficoltosa evacuazione a conferma del buon esito dell'intervento.
Ma questo non è che l'inizio, in quanto la nausea ed il vomito sono direttamente collegati a questa mancata evacuazione e di conseguenza una difficoltosa alimentazione orale.
Per fortuna mia e grazie agli "ALIMENTI ESSENZIALI" queste disabilitanti complicanze non le ho vissute, neppure una.
Certo, il dolore non mi è mai mancato, ma con l'aiuto dell'ACIDO ASCORBICO abbondantemente ingoiato, sono riuscito a dominare questo dolore evitando di immettere nel mio corpo DELETERI antidolorifici se non quelli delle flebo, quindi di obbligo Difatti la dimissione lo dichiara apertamente..
Mi sono presentato al reparto chirurgia il 18 luglio 2017 alle ore 8 a digiuno dalla sera precedente come da richiesto e da tre giorni non ingoiavo nè frutta nè verdura, sempre da richiesto.
Mi hanno prelevato il sangue per i necessari accertamenti.
Per pranzo della pastina in brodo, ma l'appetito non mi mancava.
Nel pomeriggio un clistere nella stomia mi ha ripulito alla grande. Però niente purga. Alla sera un piccolo clistere anale senza problemi.
A cena altro brodino e pastina, ma molto rada. Il mio peso era di 70.5 kg.il mattino del giorno precedente al ricovero.
Naturalmente non ho mai mancato di ingoiare le mie dosi normali con TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI2 che ingoio ogni giorno.
Il mattino del 19 luglio 2017, giovedì giorno dell'intervento, non potendo più bere ho ingoiato tutto senza acqua.
Aspettando il mio turno, quando mi hanno detto di prepararmi ho ingoiato ACIDO ASCORBICO + CLORURO DI MAGNESIO + BICARBONATO DI POTASSIO senza acqua. Erano circa le 15.
Mi sono risvegliato verso le 17 e mi hanno riportato nella mia camera dove ho trovato Franca che mi aspettava.
Non potendolo fare autonomamente, lei mi ha messo in bocca quanto le chiedevo come è successo molte volte nel periodo di questi disguidi.
Ogni 3-4 ore circa ripetevo la operazione in quanto Franca ad una certa ora ha dovuto andarsene.
Naturalmente solo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" descritti prima.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm
Chiedo scusa, ma purtroppo devo dire che mai come oggi anno 2022, abbiamo capito che, in un modo o nell'altro si vuole:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Come il titolo di questo articolo in oggetto che vi propongo in quanto recita:
"La Chemioterapia ti indebita e ti uccide"
quindi tutti eravamo convinti che le industrie farmaceutiche puntassero sul denaro, niente di più sbagliato, mentre invece queste industrie o meglio chi gestisce queste industrie hanno in fine molto diverso:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Le prove? semplicissime, ed io personalmente ne sono una prova degli anni 1950-60 e parlo della mia STERILIZZAZIONE, ma non sono il solo, ma molti altri come me, fatto con i vaccini della influenza e del tetano, in quanto questi signori non hanno alcun controllo dichiarando di dedicarsi alla SALUTE UMANA.
Quindi con questa STERILIZZAZIONI, molti maschi impossibilitati a svolgere il compito per cui sono venuti al mondo:
CONTINUARE LA SPECIE
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm
E vi continuo la lista dei mezzi usati da sempre per tale scopo:
Gli omosessuali per esempio che sono così in seguito ai vaccini, si sà che un uomo con un upmo ed una donna con un'altra donna:
NON CONTINUERANNO MAI LA SPECIE UMANA.
Con il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici e tutto ciò che è fornito dalla farmacia per la bocca e nei chevingum, sono lì per causare problemi ed uccidere.
I forni a microonde che lavorano con le stesse radiazioni dei raggi X delle strutture ospedaliere, sono lì per causare il tumore al seno delle donne, oppure causare tumori come è successo a me e che ne sono uscito SENZA CHEMIO ma con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dal loro NEMICO numero uno, l'ACIDO ASCORBICO, del quale le DEMONIZZAZIONI INFINITE, che se non vi pare strano, circola nel SANGUE ANIMALE e nella LINFA VEGETALE per tutta la vita dell'individuo, eppure la cosidetta "medicina" non prevede l'esame del sangue per agire nel caso di CARENZA, che vuol dire MALATTIA e morte come era con la più terribile malattia lo SCORBUTO, della quale non si sà neppure cosa sia. E pensare che non è stata debellata, ma questi loschi individui hanno pensato bene di cambiarle il nome in TUMORE, CANCRO in modo che nessuno scopra che basta un poco di ACIDO ASCORBICO per prevenirla e curarla. NO, ma loro sono riusciti a spacciare dei VELENI come cura col fine di UCCIDERE per lo scopo unico di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE..
Non parliamo poi dell'alluminio che è il peggiore antivita al mondo, ma che chi si reca al ristorante per ingoiare un pasto, ha come pasto anche dell'alluminio in quanto cotto nelle pentole di alluminio che di alluminio ne rilasciano in continuazione.
Vi sono po i raggi X con i quali funzionano la maggior parte delle attrezzature usate per poter fare una diagnosi, DICONO, ma che nel contempo debilitano l'individuo, e non lo dico io, ma gli avvisi sulle porte dei locali adibiti.
Non dimentichiamo poi le CREME, ogni sorta di CREMA, qualsiasi fine abbia, dalla dichiarata protezione per il sole, che contro le rughe della età, che spalmate sulla pelle hanno il compito di entrare nel sangue attraverso i PORI (di cui nessuno ve lo ricorda mai di questi PORI, dei quali nemmeno Wikipedia vi spiega cosa sono, che invece cercando dei PORI, parla di tutt'altro che i PORI della vostra pelle) pur di indebolire le vostre DIFESE IMMUNITARIE e causarvi tumori sulla pelle con la scusa dei raggi UV del sole, che se fosse vero che sono loro a causare tumori, nessun individuo delle altre specie ANIMALI ne sarebbero esenti e le specie si sarebbe estinte da sempre. Non parliamo poi degli individui VEGETALI che al sole ci devono vivere, quando c'è, per tutta la loro vita e non ne hanno mai alcun problema.
Ed il CAFFE'?
Non dimentichiamo il CAFFE' DROGA-INSETTICITA consigliato da questi matigoldi, che con l'aiuto della PUBBLICITAì IMMONDIZIA, lo spacciano per un prodotto delle nostre TRADIZIONI. dichiarandolo una BEVANDA SALUTARE, che invece di SALUTARE non ha proprio nulla, anzi tutti noi sappiamo che se un fiore sul balcone è striminzito, mettendo nel vaso i fondi di CAFFE' la pianta rinasce, ma non è che questo fondo di CAFFE' sia un concime, proprio NO, mentre a far rinascere questo fiore è la morte di quegli animaletti che le causavano problemi,
La differenza tra noi ed il fiore? per gli animaletti basta poca CAFFEINA per ucciderli, mentre per noi e solo questione di quantità. Ve lo spiega molto bene questo video:
"Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... evideo.htm
Infatti sia questi loschi individui che i politici hanno bisogno di persone DROGATE, le quali non vedano più in là del loro naso, quindi CLIENTI e SUDDITI PERFETTI.
CLIENTI PERFETTI? certo, in quanto il vostro medico non è altro che un PROFESSIONISTA come l'avvocato, il notaio ecc., ma non è addetto ai miracoli come vuole farvi credere, ed suoi "principi attivi"
niente altro che inganni e VELENO. Non lo dico io, ma il "foglio illustrativo" (detto da noi "bugiardino" sperando che tutto ciò che è scritto sia per gli altri), allegato nelle confezioni.
Non parliamo poi dell'ultimo ritrovato nei cibi e nei medicinali come colorante. il BIOSSIDO DI TITANIO del quale la pagina recita:
"Ecco per cui è aggiunto nei farmaci e nei cibi elencati sotto questo VELENO, agisce sul SISTEMA RIPRODUTTIVO."
Dopo questo elenco di mezzi, e non sono che una parte, usati per il loro UNICO fine, non riesco proprio a capire che questa organizzazione di loschi individui riesca ad ingannare il mondo intero riuscendo ad imbottire i loro "principi attivi" fatti di VELENO i quali "principi attivi" NON HANNO MAI GUARITO alcun malato nei 100 anni circa che vengono usati, che se qualcuno è guarito è perchè le sue FORTI DIFESE IMMUNITARIE formate da CIBI NATURALI e non quelli IMMONDI delle industrie, soci di merenda di questa organizzazione, sono riuscite a neutralizzare quei VELENI messi nella loro finta salatissima cura (che se non fosse salatissima non ingannerebbe nessuno, in quanto ci hanno insegnato che più costa, più vale e più è buona come con le creme sulla pelle e di conseguenza sui PORI), come questa CHEMIO che è VELENO PURO. Non parliamo poi della RADIOTERAPIA che non riesco a capire come sia che si possa guarire un essere vivente con dei raggi X, che dove vengono usati a larghe mani nelle strutture ospedaliere, vi sono avvisi della loro pericolosità.
Svegliatevi gente, cercate di vedere il problema dalla parte giusta, che mai come oggi è dichiarato così apertamente.
Come faccio ad essrere così pessimista e vedere tutte queste elencate cose?
Sempòicemente perchè è dal 1985 con 45 anni che NON BEVO PIU' CAFFE', in quanto dopo 13 anni di "esaurimento nervoso" curato dalla medicina con transene e valium giornalieri, durato 13 anni, smettendo di bere il CAFFE' ho smesso anche le DROGHE prescritte, mentre ora ne ho tra breve di anni ne ho 82,
La pagina recita:
"Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza."
... agisce quindi sul sesso e questo perchè da più di un secolo si cerca di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm

dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

... e non solo ma con altri inganni come quello del COLESTEROLO AUTOPRODOTTO, di cui il corpo NON PUO' PRODURNE DI PIU' PER CAUSARSI DANNI, NON E' TANTO STUPIDO COME VOGLIONO FARCI CREDE.
La vitamina D3 (ORMONE) che ti intossica e tutti gli altri inganni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uccide.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chemio.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun feb 07, 2022 9:39 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chemio.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

...rieccomi....da facebbok:
Acido Ascorbico (ALIMENTO ESSENZIALE)
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/
Acido Ascorbico Pregi e Difetti
https://www.facebook.com/groups/1415891408656788/
Sessualità e Salute
https://www.facebook.com/groups/520769368046413/
Clorurodi magnesio, i veri amici
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/
Spermatozoi IPOMOBILI causa della sterilità procurata dai VACCINI calo popolazione mondiale
https://www.facebook.com/groups/2311981679117924/
ACIDO ABSCISSICO un ORMONE AUTOPRODOTTO da tutti gli esseri viventi, ISSIMO
https://www.facebook.com/groups/2666566606791259/
Il FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO
https://www.facebook.com/groups/171348150834904/
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA
https://www.facebook.com/groups/282987529388748/
l'ALLUMINIO ED IL CIBO UMANO
https://www.facebook.com/groups/263456548185398/
"AROMI" o "AROMI NATURALI" nei CIBI non da vie delle indie ma dal petrolio
https://www.facebook.com/groups/622813555281134/
IL CAFFE' DROGA INSETTICIDA
https://www.facebook.com/groups/220619906078342/
BICARBONATO DI SODIO gli INGANNI
https://www.facebook.com/groups/2950621381880201
PILLOLA CONTRACCETTIVA MEZZO PER IL GODIMENTO DEL SESSO
https://www.facebook.com/groups/619641885778625

Ma la cosa più importante da sapere è che se tu dici al tuo medico che hai dei dolori diffusi mentre già stai ingoiando una medicina per altra malattia da lui o da un suo collega consigliata, lui ti proporrà un esame del sangue onde conoscere i valori dei vari ed ormai tanto conosciuti COLESTEROLO, DIABETE, CELIACHIA ed allergie varie.
Quindi sulla ricetta scriverà per la ricerca nel sangue che ti dovranno prelevare a digiuno:
GLICEMIA
COLESTEROLO
CALCEMIA
FERRO
MAGNESIO
POTASSIEMIA
AZOTEMIA
CREATININA
SODIO
TRANSAMINASI GP (ALT)
TRANSAMINASI GP (AST)
D-DIMERO
dei quali nei risultati fatti dal Centro Analisi, si otterranno dei valori che se non sono nei parametri stabiliti ti metteranno un segno di evidenzazione che probabilmente hai già visto negli eventuali esami precedenti.

Ma questi sono esattamente quelli che fanno parte di quel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo chiamato SPERMA e che sono la base della mia e della tua vita.
Leggilo sul link dove in parte trovi:
"A TOTALE GARANZIA della PROVA SCIENTIFICA di quanto è la mia ORIGINE descritta sopra, quale dubbio posso avere se questo è fatto da Madre Natura dall'inizio della vita?
E dato che sono venuto al mondo per la CONTINUAZIONE DELLA MIA SPECIE come progettato da Madre Natura all'inizio del mondo, come potrò trasmettere ai miei posteri quei prodotti CHIMICI tanto RICERCATI dalla medicina ed usati per la mia MANUTENZIONE sognando di guarire le mie malattie?
La RICERCA?
Bella parola, vero? basta questa per dare SPERANZA, ma speranza di cosa? quella per gli STUPIDI onde ritirare montagne di denaro?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lavita.htm

Ed ancora altri se lo riterrà opportuno, ma a questo punto, tu innocentemente dovresti chiedergli di fare pure la ricerca del "principio attivo" (così viene chiamato l'agente del FARMACO che stai ingoiando, vero?).
A questo punto lui ti dirà sorridendo che non si può.
Allora tu dovresti chiedergli:
"scusi dottore, ma se non si può vuol dire che questo "principio attivo" NON DEVE ESSERE NEL MIO SANGUE, vero?
Ma se non deve essere nel mio sangue, cosa farà mai nel mio corpo? lei me lo sà dire e spiegare chiaramente?
Come potrà mai farmi BENE?
IL dottor William Osler, considerato il capostipite della medicina scrisse ai suoi tempi:
"Sotto trovi il detto del dottor Wiliam Osler, considerato il capostipite moderno della medicina attuale:
La persona che prende una medicina deve guarire 2 (due) volte:
deve guarire dalla malattia e
deve guarire dalla medicina
William Osler
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ottore.htm

e se vuoi la sua scritta clicca sul link
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ttorea.htm

e ti salverai la vita con L'ACIDO ASCORBICO di cui ti parla Abram Hoffer, Linus Pauling, Irwin Stone e gli altri SCIENZIATI del secolo scorso che trovi su questa pagina:.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziati.htm
La pagina che riporta la mia personale esperienza recita:
"Per mio personale vissuto DOCUMENTATO, devo denunciare un PROTOCOLLO MEDICO che ritengo sia tutt'altro che seguito per aiutare i malati di tumore verso una eventuale guarigione, dimostrando invece che la guarigione del paziente valga meno degli introiti ottenuti dall'impiego della chemio o radio.

I fatti:
In data 25 marzo 2017 e dimesso il 7 aprile 2017 come da documento allegato:

Documento

In data 14 aprile 2017, esattamente 20 giorni dopo l'intervento, sono stato convocato dal S.O.C. di Oncologia come da documento allegato:

Documento

Mi è stato proposto una cura preventiva di CHEMIO e come si potrà rilevare, al mio rifiuto la dottoressa ha scritto:
"...che il paziente RIFIUTA in modo categorico."
Quindi ho continuato ad ingoiare SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui il più importante ACIDO ASCORBICO.
A seguire, e dato che era mia intenzione farmi levare la stomia il più presto possibile, ho dovuto fare gli esami consigliati dal seguente documento:

Documento

dove dice:
VISITA:
C.E.A ad ogni visita
Emocromo ad ogni visita

Dato che il chirurgo, da me interpellato onde fissare la data per questo intervento mi ha chiesto la visita di controllo dal S.O.C. di Oncologia, dal mio medico curante ho richiesto di farmi fare questi sopra richiesti esami, di cui i risultati in data 5 giugno 2017 come da documenti allegati:

Documento

che come si potrà rilevare il valore del segnalatore di tumore è stato
C.E.A. 2,1 ng/ml V.R < 3,0
mentre l'Emocromo è risultato a posto.
Non solo, ma come si potrà rilevare il medico, su mia richiesta ha inserito anche i valori di:
Vitamina D3 (25 OH) 42.5 ng/ml V.R 30 - 100
Acido folico 8,87 ng/ml V.R. 2,75 - 20
Vitamina B12 397,0 pg/ml V.R. 239 - 931

Avuto l'esito degli esami, in data 9 giugno 2017 previo appuntamento ho portato gli esami dalla dottoressa del S.Oc. di Oncologia. Questo il documento rilasciato:

Documenti

Appena visto i risultati, la dottoressa mi ha comunicato che era tutto nella norma, quindi niente tumore in atto, ed alla mia richiesta per la stomia ha scritto:
" Questa valutazione è opportuno che venga fatta dal chirurgo, quindi si consiglia Consulenza Chirurgica."

E quì casca l'asino che intendo evidenziare.
Prima devo far notare che la data dei miei esami sottoposti, sono stati fatti molto tempo prima dei "3 mesi" 90 giorni preventivati, ma di soli 72.

Quindi è facile capire che dato che la CHEMIO mi è stata proposta molto prima degli esami valutativi, è facile anche capire che eseguiti gli esami ai 90 giorni, se i risultati erano ancora questi, mi sarebbe stato detto:
" Come vede abbiamo fatto bene a fare la CHEMIO"
... ma ho i miei dubbi che gli esami fossero questi dato che nel mio corpo sarebbero stati immessi PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI.
"CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chemio.htm
Chiedo scusa, ma purtroppo devo dire che mai come oggi anno 2022, abbiamo capito che, in un modo o nell'altro si vuole:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Come il titolo di questo articolo in oggetto che vi propongo in quanto recita:
"La Chemioterapia ti indebita e ti uccide"
quindi tutti eravamo convinti che le industrie farmaceutiche puntassero sul denaro, niente di più sbagliato, mentre invece queste industrie o meglio chi gestisce queste industrie hanno in fine molto diverso:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Le prove? semplicissime, ed io personalmente ne sono una prova degli anni 1950-60 e parlo della mia STERILIZZAZIONE, ma non sono il solo, ma molti altri come me, fatto con i vaccini della influenza e del tetano, in quanto questi signori non hanno alcun controllo dichiarando di dedicarsi alla SALUTE UMANA.
Quindi con questa STERILIZZAZIONI, molti maschi impossibilitati a svolgere il compito per cui sono venuti al mondo:
CONTINUARE LA SPECIE
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm
E vi continuo la lista dei mezzi usati da sempre per tale scopo:
Gli omosessuali per esempio che sono così in seguito ai vaccini, si sà che un uomo con un upmo ed una donna con un'altra donna:
NON CONTINUERANNO MAI LA SPECIE UMANA.
Con il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici e tutto ciò che è fornito dalla farmacia per la bocca e nei chevingum, sono lì per causare problemi ed uccidere.
I forni a microonde che lavorano con le stesse radiazioni dei raggi X delle strutture ospedaliere, sono lì per causare il tumore al seno delle donne, oppure causare tumori come è successo a me e che ne sono uscito SENZA CHEMIO ma con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dal loro NEMICO numero uno, l'ACIDO ASCORBICO, del quale le DEMONIZZAZIONI INFINITE, che se non vi pare strano, circola nel SANGUE ANIMALE e nella LINFA VEGETALE per tutta la vita dell'individuo, eppure la cosidetta "medicina" non prevede l'esame del sangue per agire nel caso di CARENZA, che vuol dire MALATTIA e morte come era con la più terribile malattia lo SCORBUTO, della quale non si sà neppure cosa sia. E pensare che non è stata debellata, ma questi loschi individui hanno pensato bene di cambiarle il nome in TUMORE, CANCRO in modo che nessuno scopra che basta un poco di ACIDO ASCORBICO per prevenirla e curarla. NO, ma loro sono riusciti a spacciare dei VELENI come cura col fine di UCCIDERE per lo scopo unico di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE..
Non parliamo poi dell'alluminio che è il peggiore antivita al mondo, ma che chi si reca al ristorante per ingoiare un pasto, ha come pasto anche dell'alluminio in quanto cotto nelle pentole di alluminio che di alluminio ne rilasciano in continuazione.
Vi sono po i raggi X con i quali funzionano la maggior parte delle attrezzature usate per poter fare una diagnosi, DICONO, ma che nel contempo debilitano l'individuo, e non lo dico io, ma gli avvisi sulle porte dei locali adibiti.
Non dimentichiamo poi le CREME, ogni sorta di CREMA, qualsiasi fine abbia, dalla dichiarata protezione per il sole, che contro le rughe della età, che spalmate sulla pelle hanno il compito di entrare nel sangue attraverso i PORI (di cui nessuno ve lo ricorda mai di questi PORI, dei quali nemmeno Wikipedia vi spiega cosa sono, che invece cercando dei PORI, parla di tutt'altro che i PORI della vostra pelle) pur di indebolire le vostre DIFESE IMMUNITARIE e causarvi tumori sulla pelle con la scusa dei raggi UV del sole, che se fosse vero che sono loro a causare tumori, nessun individuo delle altre specie ANIMALI ne sarebbero esenti e le specie si sarebbe estinte da sempre. Non parliamo poi degli individui VEGETALI che al sole ci devono vivere, quando c'è, per tutta la loro vita e non ne hanno mai alcun problema.
Ed il CAFFE'?
Non dimentichiamo il CAFFE' DROGA-INSETTICITA consigliato da questi matigoldi, che con l'aiuto della PUBBLICITAì IMMONDIZIA, lo spacciano per un prodotto delle nostre TRADIZIONI. dichiarandolo una BEVANDA SALUTARE, che invece di SALUTARE non ha proprio nulla, anzi tutti noi sappiamo che se un fiore sul balcone è striminzito, mettendo nel vaso i fondi di CAFFE' la pianta rinasce, ma non è che questo fondo di CAFFE' sia un concime, proprio NO, mentre a far rinascere questo fiore è la morte di quegli animaletti che le causavano problemi,
La differenza tra noi ed il fiore? per gli animaletti basta poca CAFFEINA per ucciderli, mentre per noi e solo questione di quantità. Ve lo spiega molto bene questo video:
"Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... evideo.htm
Infatti sia questi loschi individui che i politici hanno bisogno di persone DROGATE, le quali non vedano più in là del loro naso, quindi CLIENTI e SUDDITI PERFETTI.
CLIENTI PERFETTI? certo, in quanto il vostro medico non è altro che un PROFESSIONISTA come l'avvocato, il notaio ecc., ma non è addetto ai miracoli come vuole farvi credere, ed suoi "principi attivi"
niente altro che inganni e VELENO. Non lo dico io, ma il "foglio illustrativo" (detto da noi "bugiardino" sperando che tutto ciò che è scritto sia per gli altri), allegato nelle confezioni.
Non parliamo poi dell'ultimo ritrovato nei cibi e nei medicinali come colorante. il BIOSSIDO DI TITANIO del quale la pagina recita:
"Ecco per cui è aggiunto nei farmaci e nei cibi elencati sotto questo VELENO, agisce sul SISTEMA RIPRODUTTIVO."
Dopo questo elenco di mezzi, e non sono che una parte, usati per il loro UNICO fine, non riesco proprio a capire che questa organizzazione di loschi individui riesca ad ingannare il mondo intero riuscendo ad imbottire i loro "principi attivi" fatti di VELENO i quali "principi attivi" NON HANNO MAI GUARITO alcun malato nei 100 anni circa che vengono usati, che se qualcuno è guarito è perchè le sue FORTI DIFESE IMMUNITARIE formate da CIBI NATURALI e non quelli IMMONDI delle industrie, soci di merenda di questa organizzazione, sono riuscite a neutralizzare quei VELENI messi nella loro finta salatissima cura (che se non fosse salatissima non ingannerebbe nessuno, in quanto ci hanno insegnato che più costa, più vale e più è buona come con le creme sulla pelle e di conseguenza sui PORI), come questa CHEMIO che è VELENO PURO. Non parliamo poi della RADIOTERAPIA che non riesco a capire come sia che si possa guarire un essere vivente con dei raggi X, che dove vengono usati a larghe mani nelle strutture ospedaliere, vi sono avvisi della loro pericolosità.
Svegliatevi gente, cercate di vedere il problema dalla parte giusta, che mai come oggi è dichiarato così apertamente.
Come faccio ad essrere così pessimista e vedere tutte queste elencate cose?
Sempòicemente perchè è dal 1985 con 45 anni che NON BEVO PIU' CAFFE', in quanto dopo 13 anni di "esaurimento nervoso" curato dalla medicina con transene e valium giornalieri, durato 13 anni, smettendo di bere il CAFFE' ho smesso anche le DROGHE prescritte, mentre ora ne ho tra breve di anni ne ho 82,

La pagina recita:
"Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza."
... agisce quindi sul sesso e questo perchè da più di un secolo si cerca di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm

dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

... e non solo ma con altri inganni come quello del COLESTEROLO AUTOPRODOTTO, di cui il corpo NON PUO' PRODURNE DI PIU' PER CAUSARSI DANNI, NON E' TANTO STUPIDO COME VOGLIONO FARCI CREDE.
La vitamina D3 (ORMONE) che ti intossica e tutti gli altri inganni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uccide.htm
Intanto il dottor Abram Hoffer in una sua intervista dichiara:
"AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.

AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "veleno" scritto a grandi lettere."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... hoffer.htm
Il dottor Giuseppe De Pace dice:
"La medicina 'ufficiale' e' falsa ed e' solo uno strumento di potere delle Multinazionali della Salute. Essa e' incapace di curare le malattie, al massimo lenisce i sintomi apparenti spostandoli su altri organi e generando nuove malattie, che portano il paziente a un circolo vizioso di dipendenza dal sistema sanitario."
e
"Una cosa ci piace sottolinearla sempre: il corpo e' una macchina perfetta, e dentro di sè è già programmato per auto-guarirsi. A noi e' sufficiente solo metterlo nelle condizioni di farlo. Intossicarlo con farmaci chimici che rischiano di disequilibrarlo ulteriormente non e' l'unica soluzione e nemmeno la piu' economica o efficace."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ottore.htm

confermando questo è il mio personale pensiero di CERTEZZA.
Questo articolo fà parte di una serie di articoli che rendono l'idea di quello che può essere lo scopo di Big Farma pur di riuscire nell'intento del suo unico scopo: il lucro a svantaggio della NOSTRA SALUTE anche creando le patologie ad hoc. Per gli altri articoli
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... manita.htm
e
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ercato.htm
e
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... enuove.htm
e per le false mammografie
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... medica.htm
Beppe Grillo, la Bayer e i malati sani.
http://youtu.be/TD53qyhm-Ek
altro video
http://www.youtube.com/watch?feature=pl ... MsvlZl7DMQ
Per ovviare a tutte le malattie inventate come spiegato negli articoli, bastano pochi grammi al giorno di  ACIDO ASCORBICO PURO In particolare per i veri DOLORI di schiena, basta aggiungere il CLORURO DI MAGNESIO e la VITAMINA D, la vitamina del SOLE.
Altri articoli
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nfarto.htm
e
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rtovol.htm
Medicina: la VERITA' A memoria d'uomo ho sentito dire che "la medicina ha fatto e fà ogni giorno dei passi da gigante in avanti" rispetto alle malattie che dilaniano l'umanità.
Questo è quanto si dice da sempre.
Analizziamo ora se queste parole rispecchiano la realtà oppure no.
Cominciamo coll'elencare quali e quante sono le malattie debellate completamente nel tempo con i mezzi a disposizione di questa medicina.
Non sono quì per fare ricerche approfondite, poichè non ne vedo la necessità, ma basta una parola per rendere l'idea della triste realtà: "NESSUNA".
Sono certo che l'AUTOGUARIGIONE ed il forzato cambio di ALIMENTAZIONE hanno contribuito in maggior parte a queste guarigioni. Quindi quelle malattie che si credeva di aver debellato, nei momenti più inaspettati sono riapparse come per incanto.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... dicina.htm
Ciao, puntuale come una cambiale rieccomi a te. Questa volta ti voglio sottoporre una informazione che mi ha passato Roberto e che voglio ringraziare per la sua collaborazione, la quale mi ha lasciato un amaro in bocca in quanto il detto
“Meglio un topo tra due gatti che un malato tra due medici”
è di Padre Pio da Pietralcina, NON perchè sia detta da lui, ma perchè ha visto la realtà delle cose. Ora leggiti l'articolo sotto poi se lo ritieni opportuno passalo anche a chi ritieni di doverlo passare affinchè ne siano informati anche loro.
Buona informazione e tanta salute.
Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.
il link è: http://www.stampalibera.com/?p=26879#more-26879
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chemio.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer feb 09, 2022 6:22 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onacci.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Per altro articolo sulla chemio
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onacci.htm
Gli oncologi si farebbero la chemio?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cologi.htm
La pagina che riporta la mia personale esperienza recita:
"Per mio personale vissuto DOCUMENTATO, devo denunciare un PROTOCOLLO MEDICO che ritengo sia tutt'altro che seguito per aiutare i malati di tumore verso una eventuale guarigione, dimostrando invece che la guarigione del paziente valga meno degli introiti ottenuti dall'impiego della chemio o radio.

I fatti:
In data 25 marzo 2017 e dimesso il 7 aprile 2017 come da documento allegato:

Documento

In data 14 aprile 2017, esattamente 20 giorni dopo l'intervento, sono stato convocato dal S.O.C. di Oncologia come da documento allegato:

Documento

Mi è stato proposto una cura preventiva di CHEMIO e come si potrà rilevare, al mio rifiuto la dottoressa ha scritto:
"...che il paziente RIFIUTA in modo categorico."
Quindi ho continuato ad ingoiare SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui il più importante ACIDO ASCORBICO.
A seguire, e dato che era mia intenzione farmi levare la stomia il più presto possibile, ho dovuto fare gli esami consigliati dal seguente documento:

Dcumento

dove dice:
VISITA:
C.E.A ad ogni visita
Emocromo ad ogni visita

Dato che il chirurgo, da me interpellato onde fissare la data per questo intervento mi ha chiesto la visita di controllo dal S.O.C. di Oncologia, dal mio medico curante ho richiesto di farmi fare questi sopra richiesti esami, di cui i risultati in data 5 giugno 2017 come da documenti allegati:

Documento

che come si potrà rilevare il valore del segnalatore di tumore è stato
C.E.A. 2,1 ng/ml V.R < 3,0
mentre l'Emocromo è risultato a posto.
Non solo, ma come si potrà rilevare il medico, su mia richiesta ha inserito anche i valori di:
Vitamina D3 (25 OH) 42.5 ng/ml V.R 30 - 100
Acido folico 8,87 ng/ml V.R. 2,75 - 20
Vitamina B12 397,0 pg/ml V.R. 239 - 931

Avuto l'esito degli esami, in data 9 giugno 2017 previo appuntamento ho portato gli esami dalla dottoressa del S.Oc. di Oncologia. Questo il documento rilasciato:

Documento

Appena visto i risultati, la dottoressa mi ha comunicato che era tutto nella norma, quindi niente tumore in atto, ed alla mia richiesta per la stomia ha scritto:
" Questa valutazione è opportuno che venga fatta dal chirurgo, quindi si consiglia Consulenza Chirurgica."

E quì casca l'asino che intendo evidenziare.
Prima devo far notare che la data dei miei esami sottoposti, sono stati fatti molto tempo prima dei "3 mesi" 90 giorni preventivati, ma di soli 72.

Quindi è facile capire che dato che la CHEMIO mi è stata proposta molto prima degli esami valutativi, è facile anche capire che eseguiti gli esami ai 90 giorni, se i risultati erano ancora questi, mi sarebbe stato detto:
" Come vede abbiamo fatto bene a fare la CHEMIO"
... ma ho i miei dubbi che gli esami fossero questi dato che nel mio corpo sarebbero stati immessi PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI.
"CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chemio.htm
Chiedo scusa, ma purtroppo devo dire che mai come oggi anno 2022, abbiamo capito che, in un modo o nell'altro si vuole:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Come il titolo di questo articolo in oggetto che vi propongo in quanto recita:
"La Chemioterapia ti indebita e ti uccide"
quindi tutti eravamo convinti che le industrie farmaceutiche puntassero sul denaro, niente di più sbagliato, mentre invece queste industrie o meglio chi gestisce queste industrie hanno in fine molto diverso:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Le prove? semplicissime, ed io personalmente ne sono una prova degli anni 1950-60 e parlo della mia STERILIZZAZIONE, ma non sono il solo, ma molti altri come me, fatto con i vaccini della influenza e del tetano, in quanto questi signori non hanno alcun controllo dichiarando di dedicarsi alla SALUTE UMANA.
Quindi con questa STERILIZZAZIONI, molti maschi impossibilitati a svolgere il compito per cui sono venuti al mondo:
CONTINUARE LA SPECIE
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm
E vi continuo la lista dei mezzi usati da sempre per tale scopo:
Gli omosessuali per esempio che sono così in seguito ai vaccini, si sà che un uomo con un upmo ed una donna con un'altra donna:
NON CONTINUERANNO MAI LA SPECIE UMANA.
Con il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici e tutto ciò che è fornito dalla farmacia per la bocca e nei chevingum, sono lì per causare problemi ed uccidere.
I forni a microonde che lavorano con le stesse radiazioni dei raggi X delle strutture ospedaliere, sono lì per causare il tumore al seno delle donne, oppure causare tumori come è successo a me e che ne sono uscito SENZA CHEMIO ma con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dal loro NEMICO numero uno, l'ACIDO ASCORBICO, del quale le DEMONIZZAZIONI INFINITE, che se non vi pare strano, circola nel SANGUE ANIMALE e nella LINFA VEGETALE per tutta la vita dell'individuo, eppure la cosidetta "medicina" non prevede l'esame del sangue per agire nel caso di CARENZA, che vuol dire MALATTIA e morte come era con la più terribile malattia lo SCORBUTO, della quale non si sà neppure cosa sia. E pensare che non è stata debellata, ma questi loschi individui hanno pensato bene di cambiarle il nome in TUMORE, CANCRO in modo che nessuno scopra che basta un poco di ACIDO ASCORBICO per prevenirla e curarla. NO, ma loro sono riusciti a spacciare dei VELENI come cura col fine di UCCIDERE per lo scopo unico di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE..
Non parliamo poi dell'alluminio che è il peggiore antivita al mondo, ma che chi si reca al ristorante per ingoiare un pasto, ha come pasto anche dell'alluminio in quanto cotto nelle pentole di alluminio che di alluminio ne rilasciano in continuazione.
Vi sono po i raggi X con i quali funzionano la maggior parte delle attrezzature usate per poter fare una diagnosi, DICONO, ma che nel contempo debilitano l'individuo, e non lo dico io, ma gli avvisi sulle porte dei locali adibiti.
Non dimentichiamo poi le CREME, ogni sorta di CREMA, qualsiasi fine abbia, dalla dichiarata protezione per il sole, che contro le rughe della età, che spalmate sulla pelle hanno il compito di entrare nel sangue attraverso i PORI (di cui nessuno ve lo ricorda mai di questi PORI, dei quali nemmeno Wikipedia vi spiega cosa sono, che invece cercando dei PORI, parla di tutt'altro che i PORI della vostra pelle) pur di indebolire le vostre DIFESE IMMUNITARIE e causarvi tumori sulla pelle con la scusa dei raggi UV del sole, che se fosse vero che sono loro a causare tumori, nessun individuo delle altre specie ANIMALI ne sarebbero esenti e le specie si sarebbe estinte da sempre. Non parliamo poi degli individui VEGETALI che al sole ci devono vivere, quando c'è, per tutta la loro vita e non ne hanno mai alcun problema.
Ed il CAFFE'?
Non dimentichiamo il CAFFE' DROGA-INSETTICITA consigliato da questi matigoldi, che con l'aiuto della PUBBLICITAì IMMONDIZIA, lo spacciano per un prodotto delle nostre TRADIZIONI. dichiarandolo una BEVANDA SALUTARE, che invece di SALUTARE non ha proprio nulla, anzi tutti noi sappiamo che se un fiore sul balcone è striminzito, mettendo nel vaso i fondi di CAFFE' la pianta rinasce, ma non è che questo fondo di CAFFE' sia un concime, proprio NO, mentre a far rinascere questo fiore è la morte di quegli animaletti che le causavano problemi,
La differenza tra noi ed il fiore? per gli animaletti basta poca CAFFEINA per ucciderli, mentre per noi e solo questione di quantità. Ve lo spiega molto bene questo video:
"Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... evideo.htm
Infatti sia questi loschi individui che i politici hanno bisogno di persone DROGATE, le quali non vedano più in là del loro naso, quindi CLIENTI e SUDDITI PERFETTI.
CLIENTI PERFETTI? certo, in quanto il vostro medico non è altro che un PROFESSIONISTA come l'avvocato, il notaio ecc., ma non è addetto ai miracoli come vuole farvi credere, ed suoi "principi attivi"
niente altro che inganni e VELENO. Non lo dico io, ma il "foglio illustrativo" (detto da noi "bugiardino" sperando che tutto ciò che è scritto sia per gli altri), allegato nelle confezioni.
Non parliamo poi dell'ultimo ritrovato nei cibi e nei medicinali come colorante. il BIOSSIDO DI TITANIO del quale la pagina recita:
"Ecco per cui è aggiunto nei farmaci e nei cibi elencati sotto questo VELENO, agisce sul SISTEMA RIPRODUTTIVO."
Dopo questo elenco di mezzi, e non sono che una parte, usati per il loro UNICO fine, non riesco proprio a capire che questa organizzazione di loschi individui riesca ad ingannare il mondo intero riuscendo ad imbottire i loro "principi attivi" fatti di VELENO i quali "principi attivi" NON HANNO MAI GUARITO alcun malato nei 100 anni circa che vengono usati, che se qualcuno è guarito è perchè le sue FORTI DIFESE IMMUNITARIE formate da CIBI NATURALI e non quelli IMMONDI delle industrie, soci di merenda di questa organizzazione, sono riuscite a neutralizzare quei VELENI messi nella loro finta salatissima cura (che se non fosse salatissima non ingannerebbe nessuno, in quanto ci hanno insegnato che più costa, più vale e più è buona come con le creme sulla pelle e di conseguenza sui PORI), come questa CHEMIO che è VELENO PURO. Non parliamo poi della RADIOTERAPIA che non riesco a capire come sia che si possa guarire un essere vivente con dei raggi X, che dove vengono usati a larghe mani nelle strutture ospedaliere, vi sono avvisi della loro pericolosità.
Svegliatevi gente, cercate di vedere il problema dalla parte giusta, che mai come oggi è dichiarato così apertamente.
Come faccio ad essrere così pessimista e vedere tutte queste elencate cose?
Sempòicemente perchè è dal 1985 con 45 anni che NON BEVO PIU' CAFFE', in quanto dopo 13 anni di "esaurimento nervoso" curato dalla medicina con transene e valium giornalieri, durato 13 anni, smettendo di bere il CAFFE' ho smesso anche le DROGHE prescritte, mentre ora ne ho tra breve di anni ne ho 82,
La pagina recita:
"Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza."
... agisce quindi sul sesso e questo perchè da più di un secolo si cerca di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm

dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

... e non solo ma con altri inganni come quello del COLESTEROLO AUTOPRODOTTO, di cui il corpo NON PUO' PRODURNE DI PIU' PER CAUSARSI DANNI, NON E' TANTO STUPIDO COME VOGLIONO FARCI CREDE.
La vitamina D3 (ORMONE) che ti intossica e tutti gli altri inganni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uccide.htm
Salve a te,
Se hai amici o parenti che sono stati colpiti dal cancro,
perch? non li aiuti a documentarsi e leggere i fatti sulla chemioterapia,
cos? da starne alla larga e vivere pi? a lungo? rl

Chemioterapia: le statistiche ufficiali di guarigione e di sopravvivenza
Tratto dal capitolo 2 del libro on-line del dr. Giuseppe Nacci
"Mille Piante per guarire dal Cancro senza Chemio"- maggio 2009
Trieste, 21 aprile 2009

Qualsiasi forma di Chemioterapia causa un grave danno alle condizioni fisiche di coloro che si espongono all'azione di questi "farmaci cito-tossici" che entrano nel circolo sanguigno tramite iniezione e/o fleboclisi endovenosa (oppure per assorbimento indiretto dallo stomaco o dalla mucosa intestinale).
Questo tipo di trattamento ? quindi diverso dalla Chirurgia o dalla Radio-Terapia, che concentrano invece i loro effetti su punti o aree specifici del corpo umano (terapie "mirate").

Negli ospedali si fa ricorso alla Chemioterapia quando c'? la possibilit? che le cellule tumorali possano essere presenti in altre zone dell'organismo oltre alla sede del tumore primario. Ma raramente la Chemioterapia garantisce un periodo di sopravvivenza di almeno 5 anni, indicato impropriamente come "periodo di cura".
La Chemioterapia, in genere, arresta temporaneamente l'anomala crescita cellulare, oppure pu? alleviare il dolore per qualche tempo, o allungare di poco il tempo di sopravvivenza.

Ci? vale anche nel caso di Chemioterapia a basso dosaggio somministrata per bocca: la somministrazione orale di queste pastiglie ha delle gravissime conseguenze, poich? il sistema immunitario a livello gastro-intestinale ? il pi? sviluppato di tutti, dato il carico antigenico a cui l'organismo viene esposto: la superficie cutanea ? infatti soltanto di 2 metri quadrati, la superficie polmonare ? di 80 metri quadrati, mentre la superficie gastro-intestinale raggiunge i 300 metri quadrati.

Il sistema immunitario gastro-intestinale, essendo estremamente sviluppato, giustifica l'azione di molte vitamine date per via orale allo scopo d'indurre una immuno-stimolazione specifica o aspecifica verso particolari antigeni naturali presenti in alcune specie di piante (vedi cap.9), ma spiega anche la sua estrema vulnerabilit? alla stessa chemioterapia, poich? questa conduce ad una graduale alterazione dei tessuti della mucosa intestinale (soprattutto del colon) a causa della morte dei linfociti presenti nei linfonodi mesenterici, nelle Placche di Peyer, nella Lamina propria.

Questa alterazione determina non solo la graduale alterazione della funzionalit? del tessuto linfatico presente sulla mucosa intestinale, ma anche il graduale blocco delle strutture linfo-immunitarie poste a distanza, con loro successivo esaurimento funzionale.

Raramente si pu? parlare di" remissione": ad esempio, nel 1986, sul British Medical Journal, Kearsley prendeva in considerazione il cancro in fase avanzato del polmone, dell'intestino, della mammella, della prostata, della testa e del collo, della vescica, quello endometriale e infine quello pancreatico, dimostrando gi? allora il sostanziale fallimento di questo approccio terapeutico, essendo la Chemioterapia curativa solo nel 6% dei casi su oltre 785.000 casi studiati, e nel 13% di tutti i casi di cancri (356.250) considerati "curabili [Kearsley J.H.: Cytotoxic chemotherapy for common adult malignancies: "the emperor's new clothes" revisited, British Medical Journal, Vol. 293, 1986, pp.: 871-876 ALLEGATO 1 ].

Esistono circa 60-70 farmaci citotossici in commercio in tutto il mondo.
Alcuni di questi causano meno problemi di altri come: insonnia, spossatezza, diarrea, alopecia, stomatite, leucopenia, piastrinopenia, anemia, nausea, vomito?

Questi sono gli effetti collaterali immediati e conosciuti perch? visibilmente riscontrabili.
Ci? di cui raramente si parla sono gli effetti pi? gravi e pi? duraturi, le cui conseguenze deteriorano profondamente la vita del paziente e il decorso stesso della sua malattia, rendendo inutili persino le terapie basate sull'immuno-stimolazione dei linfociti Natural Killer, sull'attivit? apoptosica e detossificante di estratti di piante mediche.

Questi danni profondi e irreversibili, di cui raramente si discute, sono i seguenti:
1) grave riduzione, stabile e duratura, del numero di particolari tipi e sottotipi di globuli bianchi, indispensabili alla risposta immunitaria specifica contro il tumore.
2) mutazioni cellulari di tipo somatico, con comparsa di altri tumori secondari e/o metastasi
3) mutazioni cellulari di tipo germinale (testicoli oppure ovaie), con comparsa di sterilit?, aborti o di bimbi malformati in quei casi di genitore sopravvissuto alla Chemioterapia e al Cancro.
4) accelerazione della crescita del tumore, anzich? una sua riduzione, con comparsa di resistenza crociata del tumore ad altri veleni (pompa glicoproteica di membrana).

La Chemioterapia ? quindi controindicata in maniera assoluta in qualsiasi forma di associazione alla Immuno-Terapia.

La Chemioterapia ? infatti gravemente depletoria soprattutto nei confronti dei linfociti, di cui ? stata riconosciuta la buona capacit? di identificazione e di distruzione di masse tumorali mediante Immuno-Terapia specifica anti-neoplastica.

Si pu? infatti affermare che saranno solo e soltanto le difese immunitarie del paziente stesso a risolvere la patologia neoplastica, portandolo cos? ad una completa guarigione dal Cancro.

La Chirurgia e la Radio-Terapia devono essere considerate soltanto come tecniche o metodiche d'appoggio capaci di eliminare una certa quota della massa tumorale primitiva e delle sue metastasi, fermo restando che nessuna di queste due componenti deve essere considerata causa di guarigione finale del paziente dal tumore: l'eventuale ed effettiva guarigione del paziente dal proprio tumore dipender? solo e soltanto dalla capacit? delle difese immunitarie di riconoscere e distruggere in maniera selettiva e radicale il tumore stesso.

L'Immuno-Terapia nega pertanto alla Chemioterapia qualsiasi valenza curativa e di guarigione nei confronti del tumore.
Da circa dieci anni si sta assistendo per? alla commistione di Immuno-Terapia associata con Chemioterapia: nella fattispecie, impiegando Anticorpi Monoclonali prodotti per ingegneria genetica dalle Multinazionali Chemio-farmaceutiche in associazione con Chemioterapia?con risultati superiori alla semplice Chemioterapia. Ma va ribadito che Anticorpi Monoclonali usati da soli in tumori diffusi, senza Chemioterapia, ottengono in genere risultati superiori.

Ad esempio, nel 1999 venne addirittura dimostrato che Anticorpi Monoclonali (anti HM1.24), usati senza Chemioterapia, in animali affetti da Mieloma Multiplo, determinavano l'attivazione di una efficace risposta immunitaria globale contro il Mieloma Multiplo stesso (Maasaki, Blood, vol.93, No.11, June 1, 1999, pp. 3922-3930), e capaci di indurre, in animale, risposta immunitaria cito-tossica mediata da linfociti, con regressione completa di malattia, anche se presa in stato avanzato.

Si pu? pertanto affermare che ? stato gi? dimostrato in letteratura medica il fallimento sostanziale della Chemioterapia per quasi tutte le forme tumorali: la Chemioterapia riduce la massa tumorale, sia pure al gravissimo prezzo di arrecare danni estesi a tutti gli organi e ai tessuti del paziente, determinando:
1) insufficienza midollare (con la conseguenza di infezioni e di caduta di difesa immunitaria contro il tumore stesso),
2) insufficienza epatica e renale,
3) possibile evoluzione in fibrosi polmonare con insufficienza respiratoria,
4) danni cardiaci e ai vasi ematici,
5) leucemie e cancri secondari in percentuale variabile.

In ogni caso, la ripresa neoplastica avviene quasi sempre, spesso caratterizzata da resistenza crociata delle cellule tumorali ad altri farmaci chemio-terapici, in cicli di Chemioterapia successiva di seconda o terza linea, fino ad essere definita alla fine, in termini del tutto inappropriati, "Chemioterapia di salvataggio": in realt? una Chemioterapia finale e distruttiva, eseguita con farmaci chemioterapici di vario tipo, che non riescono mai a salvare il paziente, n? tanto meno a condurlo a guarigione effettiva?."

Nel 1975, il prof. Hardin Jones, dell'Universit? della California, dimostra per la prima volta, in uno studio su ampia scala durato 23 anni, che per gli ammalati di Cancro che si sono rifiutati di sottoporsi a Chirurgia, Radio-Terapia, e Chemioterapia, (comunque con alimentazione libera, senza diete particolari), la sopravvivenza media ? di 3-4 volte pi? alta, rispetto a quelli che si sono sottoposti a trattamenti medici standard come Chirurgia, Radio-Terapia e Chemioterapia [Walter Last, "The Ecologist, vol. 28, No. 2, marzo/aprile 1998].

Tale constatazione ? stata confermata, da allora, pi? volte nella letteratura medica, ad esempio per cancro della mammella dove la sopravvivenza media ? di 12 anni e mezzo [The natural history of breast carcinoma in the elderly: implications for screening and treatment, Cancer 2004; 100(9), pp.:1807-1813, http://www.mednat.org/cancro/MORGAN_%20 ... chemio.pdf ], mentre quelli che si sono sottoposti a trattamenti medici standard (Chirurgia, Radio-Terapia e Chemioterapia), sono morti in media entro 3 anni.

Ancora, nel 1990, il prof. Ulrich Abel, dell''Universit? di Heidelberg affermava:"?sebbene i farmaci chemioterapici portino ad una "risposta", cio? ad una diminuzione di massa del tumore, questa riduzione non produce un prolungamento della sopravvivenza del paziente; anzi, il cancro ritorna pi? aggressivo di prima, poich? la Chemio favorisce la crescita di ceppi tumorali resistenti. Inoltre la Chemio danneggia gravemente le difese dell'organismo, tra cui il sistema immunitario, spesso i reni e il fegato?.".
Secondo i dati presentati dal dott. Abel, i pazienti trattati con Chemioterapia hanno risultati significativamente minori, in termini di sopravvivenza, rispetto a pazienti trattati con la medicina convenzionale, raggruppati e confrontati per tipo e stadio di tumore.

Abel afferma: "?Un'analisi bilanciata e imparziale della letteratura medica mostra un indice di successi terapeutici quasi nullo nei trattamenti impiegati convenzionalmente per la cura delle forme avanzate dei tumori solidi"?[Chemothrapy of advanced epithelial cancer: a critical survey. HippokratesVerlag, Stuttgart, 1990; Healing Journal, No.1-2, Vol.7, 1990];
[U. Abel, Lancet, 10 agosto 1991]. www.macrolibrarsi.it/libro.php?lid=3231

Nel 1991, l'oncologo Albert Braverman scrive: "?nessun tipo di tumore solido che era considerato incurabile nel 1975 ? curabile oggi. Molti oncologi raccomandano la Chemioterapia per praticamente qualsiasi forma di tumore, con aspettative che il sistematico fallimento non scoraggia?" [A. Braverman: Medical Oncology in the 90s, Lancet, 1991, vol. 337, pp. 901].

Nel 1996, cos? scriveva Edward G. Griffin su "World Without Cancer, dell'American Media Publication: "?.i nostri protocolli chemio pi? efficaci sono in realt? gravidi di rischi, di effetti collaterali e di problemi. Dopo che tutti i pazienti che abbiamo curato ne hanno pagato le conseguenze, solo un'esigua percentuale di essi viene ricompensata da un effimero periodo di regressione tumorale, generalmente parziale?".

Quando la Chemioterapia ? utile

La Chemioterapia ? utile soltanto nel 1,5% (uno virgola cinque per cento) dei casi secondo una commissione OMS del 1980.
Secondo una rassegna di 1.500 pubblicazioni scientifiche effettuate dal prof. Jones dell'Universit? della California, tale percentuale di successo sale al 2%.

Molto pi? ottimista l'Istituto Gerson, che giunge a stimare una percentuale di successo (sopravvissuti a cinque anni dalla diagnosi) addirittura del 15%, con un fallimento sostanziale per? dell'85% dei casi, fallimento che sale al 93% nel caso dei tumori dell'intestino, al 97% nel caso di tumore al fegato, al 99% di fallimento se tumore al pancreas (749, 750, 1360-1364) .

Ma secondo un recente studio australiano pubblicato nel 2004 [Morgan G.: The contribution of cytotoxic chemotherapy to 5-year survival in adult malignancies, Clinical Oncol., 2004, 16, pp.: 549-560], che ha analizzato tutti gli studi clinici condotti in Australia e in America (USA), per ben 14 anni, cio? dal gennaio 1990 al gennaio 2004, ? risultato invece che la Chemioterapia ? efficace solo nel 2% dei casi.
Questi risultati, usciti dallo spoglio di un campione immenso e pi? che rappresentativo di circa 227.800 casi di tumore, sono a dir poco catastrofici. www.mednat.org/cancro/MORGAN.PDF

Validit? dubbia delle statistiche ufficiali

Le statistiche ufficiali di riuscita del successo terapeutico delle terapie standard attuali non hanno alcun fondamento:

Moss R.: "Questioning chemotherapy: a critique of the use of toxic drugs in the treatment of cancer", Equinox press, 1995, ISBN 188192525x
Anderson J.R.: Analysis and interpretation of the comparison of survival by treatment outcome variable in cancer clinical tirals, in: Cancer Treatment Rep., vol. 69, pp.: 1139-1144, 1985
Becker N.: Time trends in cancer mortality in the Federal Republic of Germany: progress against cancer?, in : Int. J. Cancer, vol. 43, pp.: 245-249, 1989
Berlin J.A.: An assessment of publication bias using a sample of published clinical trials, in: J.AM.Statistic Assoc., vol. 84, pp.: 381-392, 1989
Cohen M.H.: Prognostic factors may account for the increase survival of advanced ovarian cancer patients receiving high dose intensity chemotherapy, Abstract No. 614, in: Proc. Am. Soc. Clin. Oncol. Vol. 9, pag. 158, 1990
J.E.: Interpreting cancer survival rates, in : Science, vol. 195, pp.: 847-851, 1977
Hankey B.F.: Black/white differences in bladder cancer patient survival, in: J. Chron Dis., vol. 40, pp.: 65-73
Hughes M.D.: Stopping rules and estimation problems in clinical trials, in : Statist. In Med., vol. 7, pp.: 1231-1242.

Nel 1985, il prof. John Cairns dell'universit? di Havard pubblica una critica devastante su Scientific American: "?a parte rari tipi di leucemia, non ? possibile rilevare alcun significativo cambiamento dell'incidenza di morti per cancro a seguito dell'uso su ampia scala della Chemioterapia. Non ci sono evidenze scientifiche che la Chemioterapia possa curare i vari tipi di cancro che oggi affliggono la societ??".

Nel 1987, 42 parlamentari del Congresso USA chiedono che si faccia chiarezza sulle terapie alternative che potrebbero essere usate per la cura del Cancro.
Tra le altre cose, viene fatto notare che neanche la Chirurgia ? approvata come trattamento per il Cancro, poich? neanche uno studio con il tradizionale gruppo di controllo ? stato mai effettuato per valutarne i risultati a lungo termine.
Neanche la Chemioterapia ? approvata: ? solo in fase sperimentale da ormai 50 anni.

In sostanza:
Buona "Incidenza di Risposta" vuol dire solo che il tumore si ? soltanto ridotto di volume, ma non vuol dire che ? stato debellato.
"Risposta": vuol dire: diminuzione del volume della massa tumorale nota.
"Incidenza di Risposta": percentuale di pazienti in cui si osserva, nei mesi successivi alla Chemioterapia, una diminuzione della massa tumorale nota.
"Durata di Risposta": vuol dire quanto tempo dura tale riduzione di massa tumorale.
"Risposta Completa" massa tumorale non pi? rilevabile alle indagini diagnostiche.
"Risposta Parziale": riduzione della massa tumorale del 50%

Gli studi ECRI (Emergency Care Research Institute) affermano che l'"Incidenza di Risposta", cio? la riduzione di massa tumorale a seguito della Chemioterapia, non si correla affatto con il "Prolungamento della sopravvivenza della vita del paziente".
"Remissione" non significa affatto "sopravvivere pi? a lungo".

La letteratura medica inerente alla Chemioterapia non usa mai termini quali:
"guarigione" e "qualit? della vita".
Viceversa, nella letteratura medica su Chemioterapia Intensiva e Trapianto di Midollo Osseo per casi di cancro con metastasi, le statistiche pubblicate fanno spesso apparire i risultati come migliori di quanto lo siano in realt?.

Ad esempio, vengono esclusi dalle statistiche quei pazienti che muoiono a causa delle infezioni subentrate subito dopo il trapianto di midollo osseo, non attecchito, con fallimento quindi del trapianto.
Questi pazienti vengono definiti dai ricercatori con il termine di "decessi prematuri".

Ad esempio, l'incidenza di decessi prematuri nelle donne con metastasi alla mammella ? stata riportata in 31 studi pubblicati dal 1984 al 1994. La media era del 10% negli studi fatti dal 1992 al 1994. Viceversa sale al 17% considerando solo gli studi del 1994.
In altri casi, i pazienti morti per un'infezione non risultano morti per il cancro, e compaiono invece nel numero dei pazienti "guariti".

Costo economico della Chemioterapia

Si ritiene che la Chemioterapia costi allo Stato italiano DIVERSI miliardi di Euro l'anno.

STATISTICHE UFFICIALI

Analizziamo adesso i tempi di sopravvivenza, dopo Chemioterapia, di vari tipi di tumori maligni (Astrocitomi di quarto grado, Cancri del Capo e del Collo, Cancro del Polmone a grandi e piccole cellule, Cancro della Mammella, Cancro dello Stomaco, Cancro del Pancreas, Cancro del Rene, Cancro della Prostata, Cancro dell'Ovaio, Cancro dell'Utero, Cancro del Colon-Retto, Leucemie mieloidi e linfatiche, acute e croniche, Mieloma Multiplo, Linfoma di Hodgkin/NON Hodgkin :

Tumori al cervello

La percentuale di sopravvivenza a 5 anni, dopo Chemioterapia, nel caso di astrocitomi di quarto grado (glioblastoma multiforme) ? appena del 4-5%. [McLendon R: Cancer, 98 (8), pp.: 1745-1748, 2003 ALLEGATO 2 ]. In 30 anni, dice l'articolo scientifico, tale valore non ? migliorato di un solo punto.

Carcinomi della regione testa/collo

Molti lavori dimostrano che la Chemioterapia post-operatoria non apporta alcun prolungamento della vita rispetto ai pazienti non trattati con Chemioterapia, comunque con alimentazione libera, senza diete particolari
[Stell P.M.: Br. J. Cancer, vol. 61, pp. 779-787, 1990 ALLEGATO 3] ;
[Chalmers T. in: De Vita: "Cancro, principi e pratica dell'oncologia", Lippincott and Co, Philadelphia , 4.a edizione, pp 235-241, 1993].

Altri lavori dimostrano, su un totale di 23 studi su Chemioterapia pre-operatoria e Chemioterapia post-operatoria, che non c'? alcuna differenza fra gruppi trattati e quelli non trattati (comunque con alimentazione libera, senza diete particolari).
[Tannock I.F.: J.Clin. Oncol., Vol. 6, pp.1337-1387, 1984];
[Clark J.R.: Seminars in Oncology, vol. 15, Suppl. 3, pp. 35-44, 1988];
[Dodion P.: Raven Press, New York, pp. 525-547, 1986];
[Choski A.J.: Seminars in Oncology, vol. 15, Suppl. 3, pp. 45-49, 1998];
[Schantz S.P. : in : De Vita V. "Cancro, principi e pratica dell'oncologia", Lippincott and Co, Philadelphia, 4 a. edizione, pp. 574-630, 1993];
[Jacobs C.: J. Clin. Oncol., vol. 8 pp. 838-847, 1990 ALLEGATO 4].

Infine, secondo un recente lavoro del 2004, che ha preso in considerazione oltre 7.500 pazienti, soltanto il 2,5% di loro erano ancora vivi dopo 5 anni dall'inizio della Chemio (Morgan G.: The contribution of cytotoxic chemotherapy to 5-year survival in adult malignancies, Clinical Oncol., 2004, 16, pp.: 549-560 www.mednat.org/cancro/MORGAN.PDF )

Carcinoma del polmone a cellule non piccole

Per il carcinoma del polmone a cellule non piccole in stadio avanzato non esistono indicazioni di un evidente influsso sulla prognosi esercitato dalla sola Chemioterapia [Abel U.: Biomed and Pharmacother, vol. 46, 1992, aggiorn. 1995, pp. 439-452]. www.macrolibrarsi.it/libro.php?lid=3231

Nel caso del carcinoma bronchiale a cellule non piccole, vengono evidenziati in alcuni studi miglioramenti della sopravvivenza non significativi statisticamente, che sono cos? limitati che non giustificano l'impiego di terapie tossiche come da Chemio.
Ad esempio, non si evidenzia alcun vantaggio significativo tra Chemioterapia precoce aggressiva e Chemioterapia ritardata, essendole mediane di sopravvivenza di appena 193 giorni contro 175 giorni. [Lad T.E.: Immediate versus postponed combination chemotherapy (CAMP) for unresectable Non-Small Cell Lung Cancer: a randomized trial, Cancer Treatment Reports, Vol. 65, No.11-12, 1981 ALLEGATO 5].

Queste valutazioni sono condivise anche dagli autori di numerosi altri lavori:
[Bakowski M.T.: Cancer Treatments Reviews, vol.10, pp. 159-172, 1983, ALLEGATO 6];
[Mitrou P.S.: Atemw.-Lungenkrhk., vol. 12, pp. 544-549, 1986];
[Rankin E.M.: Slevin and Staquet, Studi randomizzati del cancro: un inventario critico per locazioni, Raven Press, New York, pp. 447-492, 1986];
[Liu R.J.: Seminars in Oncol., vol. 20, pp. 296-301, 1993];
[Hansen: J.Clin. Oncol., vol. 5, pp. 1711-1712, 1987];
[Browen M.: in: Rosenthal S.: "Supporto medico del paziente con cancro", W.B. Saunders Co, Philadelphia, pp. 200-215, 1987].

Anche in tempi recenti, le percentuali di sopravvivenza non cambiano: in un lavoro giapponese del 2002, su 41 pazienti, sottoposti a Chemioterapia con impiego di Radio-Terapia, la sopravvivenza a 3 anni ? di 24% e a 5 anni ? del 10% [Ikuo Semine: Phase II study of twice-daily high-dose thoracic radiotherapy alternating with Cisplatin and Vindesine for unresectable stage III Non-Small-Cell Lung Cancer : Japan Clinical Oncology Group Study 9306, Journal of Clinical Oncology, Vol. 20, No.3, 2002, pp.: 797-803].

In un altro lavoro successivo, sempre giapponese, del 2004, su 70 pazienti indagati, sottoposti a Chemioterapia e a Radio-Terapia, una Completa Risposta si evidenzi? solo in 2 pazienti, con una percentuale di sopravvivenza, per tutti i pazienti, a 2 anni del 33% [Yukito Ichinose: Uracil/Tegafur plus Cisplatin with concurrent Radioterapy for locally advanced Non-Small-Cell Lung Cancer: a Multi-institutional Phase II Trial, Clinical Cancer Research, Vol. 10, 2004, pp.: 4369-4373].

In un lavoro olandese, del 2004, su 57 pazienti sottoposti a Chemioterapia da sola, senza Radio-Terapia, i risultati finali non cambiano: il 50% dei pazienti era ancora vivo dopo 4 mesi circa; la percentuale di sopravvissuti dopo un anno era per? gi? scesa al 32% e nel dicembre del 2002, dopo 2 anni e mezzo dall'inizio della terapia, erano gi? tutti morti
[F.M. Wachters: Phase II Study of docetaxel and carboplatin as second-line treatment in NSCLC, Lung Cancer, 2004, Vol. 45, pp.255-262 ]

Carcinoma bronchiale a piccole cellule

George e altri, nel 1986 scrivevano:"?con solo modeste percentuali di remissione, incapacit? a lungo termine di azione palliativa (contenimento dei sintomi di malattia), ed un modestissimo numero di sopravvissuti a 2-3 anni di distanza anche tra i pazienti presi negli stadi iniziali di malattia, nessun trattamento con Chemio pu? essere considerato standard per il carcinoma del polmone a piccole cellule [George TK, in : Cancer, vol. 58, pp. 1193-1198, 1986, ALLEGATO 7].

Nel decennio successivo, Klastersky (1995) fece un riassunto dei pi? importanti studi che erano stati eseguiti:"?recentemente, sono stati tentati numerosi diversi regimi chemioterapici, nella speranza di migliorare i risultati aumentando l'intensit? della dose. Tutti questi sforzi, dal pi? estremo (Chemioterapia con trapianto di midollo osseo) al pi? semplice (raddoppiamento delle dosi), sono falliti. Nessun risultato significativo ? stato ottenuto per aumento delle dosi chemioterapiche nel trattamento del carcinoma del polmone a piccole cellule, n? per combinazione di singoli agenti?" [Klastersky J., in Seminars in Oncology, vol. 22, Suppl. 2, pp. 11-12, 1995].

Kokron (1982) osservava: ?"nel gruppo di controllo non trattato con Chemioterapia (comunque con alimentazione libera, senza diete particolari, n.d.t.), evidenti vantaggi erano relativi alla qualit? della vita a seguito dell'assenza degli effetti collaterali dei chemioterapici e della pi? breve durata della fase terminale della malattia?" [Kokron O., in : Onkologie , vol. 5, pp. 56-59, 1982].

Secondo un recente lavoro del 2004, che ha preso in considerazione circa 28.000 pazienti, (sia cancro a piccole cellule che cancro non a piccole cellule), solo il 2% di loro era ancora vivo dopo 5 anni dall'inizio della Chemio (Morgan G.: The contribution of cytotoxic chemotherapy to 5-year survival in adult malignancies, Clinical Oncol., 2004, 16, pp.: 549-560 www.mednat.org/cancro/MORGAN.PDF ).

Cancro della mammella

La letteratura medica ? piena di lavori che dimostrano la sostanziale inutilit? della Chemioterapia nella cura del carcinoma mammario
[Chlebowski R.T.: A decade of breast cancer clinical investigation: results as reported in the program/proceedings of the American Society of Clinical Oncology, Journal of Clinical Oncology, Vol. 12, No.9, 1994, pp.: 1789-1795 ALLEGATO 8];

[A prospective randomized trial comparing Epirubicin monochemotherapy to two Fluorouracil, Cyclophosphamide, and Epirubicin regimens differing in Epirubicin dose in advanced breast cancer patients, Journal of Clinical Oncology, vol.9, No.2, 1991, pp.: 305-312 ALLEGATO 9];

[Hoogstraten B.: Combination chemotherapy and adriamycin in patients with advanced breast cancer, a Southwest Oncology Group Study, Cancer, 38, pp.. 13-20, 1976 ALLEGATO 10];

[Petru E.: No relevant influence on overall survival time in patients with metastatic breast cancer undergoing combination chemotherapy, J.Cancer Res.Clin.Oncol., 1988, No: 114, pp.: 183-185 ALLEGATO 11];

[Romero A: Vinorelbine as first-line Chemotherapy for metastatic breast Carcinoma, Journal of Clinical Oncology, Vol. 12, No.2, 1994, pp.:336-341];

[Walters R.S.: Arandomized trial of two dosage schedules of mitomycin C in advanced breast carcinoma, Cancer,1992, Vol. 69, No.2, pp.:476-481 ALLEGATO 12].

A fronte di tutto ci?, studi multicentrici di sperimentazioni cliniche su donne affette da cancro al seno, pubblicati nel 2003-2004, in merito agli esiti di combinazioni varie di Chemio-Terapie, riportano esiti totalmente inconcludenti: ad esempio con tempo libero di malattia di circa 5 mesi, e mediana di sopravvivenza di 15 mesi
[Fumoleau P.: Multicentre, phase II study evaluating capecitabine monotherapy in patients with anthracycline and taxane-pretreated metastatic breast cancer, Eur. J.Cancer, 2004; 40(4), pp:536-542 ALLEGATO 13],

oppure, nella cosiddetta "chemio di salvataggio", con mediane di sopravvivenza libera di soli 8 mesi, con tempo medio di risposta di 4 mesi, e una progressione di malattia entro 5 mesi
[Full dose paclitaxel plus vinorelbine as salvage chemotherapy anthracycline-resistant advanced breast cancer: a phase II study, J.Chemother. 2003,15(6),pp.:607-612],

oppure, con tempi di sopravvivenza libera da progressione di malattia di 3 anni con mediana di sopravvivenza di circa 1 anno
[Humphreys: Phase II study of docetaxel in combination with epirubicin an protracted venous infusion 5-fluorouracil (ETF) in patients with recurrent or metastatic breast cancer. A Yorkshire breast cancer research group study, Br.J.Cancer, 2004, 90(11),pp.:2131-2134, ALLEGATO 14],

oppure con mediana di sopravvivenza di 2 anni [Capecitabine plus paclitaxel as front-line combination therapy for metastatic breast cancer: a multicenter phase II study, J.Clin.Oncol.2004,22(12),pp: 2321-2327],
oppure con sopravvivenza libera da progressione di malattia di 8-10 mesi, con mediana di sopravvivenza di 18-19 mesi
[Phase III study of intravenous vinorelbine in combination with epirubicin versus epirubicin alone in patients with advanced breast cancer: a Scandinavian Breast Group Trial, J.Clin.Oncol.2004, 22(12),pp.:2313-2320].

Infine, l'impiego "compassionevole" della Chemioterapia somministrata per bocca: "?An open-label, non randomized, compassionate-use study was carried?"[Oral capecitabine in anthracycline and taxane-pretreated advanced/metastatic breast cancer, Acta Oncol.,2004,43(2), pp.:186-189].

Secondo il dott. Ulich Abel, non vi ? nessuna evidenza diretta che la Chemioterapia prolunghi la sopravvivenza; ci? ? particolarmente degno di nota, poich? tutte le donne affette da tumore al seno vengono sottoposte a Chemio sia prima che dopo il trattamento chirurgico [Chemotherapy of advanced epithelian cancer, Healing Journal, No.1-2, Vol. 7, 1990, Gerson Institute. www.macrolibrarsi.it/libro.php?lid=3231 ]

Il dott. Nelson Erlick, direttore dell'ECRI (Emergency Care Research Institute), effettu? nel marzo 1996 un'approfondita analisi degli studi pubblicati dalla letteratura medica sul cancro della mammella fino all'anno 1994. Furono studiati 1.500 lavori scientifici.

Basandosi su tutti i dati disponibili, risult? che:
1). Nella fase iniziale della Chemioterapia c'? una "Incidenza di Risposta" pi? elevata con Chemioterapia Intensiva e Trapianto di Midollo Osseo che con la Chemioterapia standard. Cio?: la massa del tumore diminuisce ("Incidenza di Risposta"). Per? la "Risposta" non dura a lungo e il cancro ricomincia successivamente a progredire.

2) La Chemioterapia standard offre alle pazienti con metastasi del cancro alla mammella un "Tempo di Risposta" pi? lungo (cio? il numero di mesi nel quale la diminuzione della massa tumorale dura pi? a lungo), e inoltre pi? pazienti sopravvivono per un anno rispetto a quelli trattati con Chemioterapia Intensiva e Trapianto di Midollo Osseo.

3) La ricerca scientifica su Chemioterapia Intensiva e Trapianto di Midollo Osseo non ha ancora identificato alcun sotto-gruppo della popolazione in cui tale trattamento pu? garantire un periodo di non-progressione del cancro che sia maggiore di quello dei gruppi di controllo.

Fino ad ora, la letteratura medica non ha mai affermato che la Chemioterapia Intensiva e Trapianto di Midollo Osseo possa comportare la guarigione da cancro della mammella.
La Chemioterapia Intensiva e Trapianto di Midollo Osseo comporta per? un guadagno di circa 150-200 mila Euro-dollari per ogni trapianto di midollo osseo.

Senza considerare per? l'elevata percentuale di decessi nei mesi successi al trapianto di midollo osseo, a causa di infezioni mortali da germi, sopravvenute nelle pazienti prive, in quel momento, di difese immunitarie adeguate, causa la pesante Chemioterapia effettuata e la mancanza di midollo osseo attivo, poich? non ancora attecchito, nonostante il trapianto effettuato nelle settimane precedenti.

Su questo fatto, ? importante far rilevare che sul Wall Street Journal del 17 novembre 1994, in un articolo di copertina che descriveva la pressione politica esercitata sulle compagnie assicurative, affinch? pagassero per i trapianti di midollo osseo in caso di tumore al seno di stadio avanzato, gli esperti fornivano anche qui rapporti totalmente negativi su questo tipo di approccio.

Sempre a proposito invece di tumori della mammella in fase iniziale, Phillip Day, nel suo celebre libro "Cancro: se vuoi la vita prepara la verit?", alle pagine 20 e 21 riporta l'incredibile testimonianza del Dott. Irwin Bross del Roswell Memorial Park Institute di New York, testimonianza che si riporta per intero:
"?Se si ? una donna, alla quale ? stato diagnosticato un tumore al seno in fase iniziale (cio? senza evidenza di metastasi), c'? un semplice dato scientifico che bisognerebbe conoscere. Quando un patologo diagnostica una lesione del tipo "tumore al seno in stadio iniziale", pi? della met? delle volte il patologo sta commettendo un errore, ossia non si tratta realmente di tumore al seno. Quello che la maggioranza delle donne ha realmente, ? un tumore che, visto al microscopio illuminato, somiglia al cancro per il patologo.

Esistono possibilit? che tale tumore non abbia la capacit? di metastatizzare?cosa che caratterizza il cancro vero e proprio. Il primo trial clinico controllato al mondo, riguardante le terapie coadiuvanti per il tumore al seno, fu condotto nel mio dipartimento. Il dott. Lesile Blumenson ed io facemmo una sorprendente scoperta: pi? della met? delle pazienti avevano un tumore, ma essi, all'apparenza, si presentavano piuttosto come lesioni benigne. La nostra scoperta non risult? popolare tra i medici professionisti.

Essi non avrebbero potuto mai sopportare di ammettere la verit? scientifica perch?, a quel tempo, la terapia consisteva nella mastectomia radicale. Ammettere la verit? avrebbe potuto condurre le donne, che avevano perso una mammella a causa di una diagnosi scorretta, ad intraprendere azioni legali per imperizia. I medici del National Cancer Institute, furiosi, ci allontanarono dalla ricerca. Probabilmente riuscirono ad insabbiare le nostre scoperte e a bloccare nuove pubblicazioni.

Il tumore al seno e il cancro della prostata sono statisticamente gemelli: quando le funzioni dei due organi sessuali interessati diminuiscono, le cellule spesso divengono anormali e appaiono come cellule tumorali. Il Journal of the American Medical Association ha riferito di valori di sopravvivenza sorprendentemente alti in cancri della prostata non trattati, il che dimostra che 7 tumori su 8 NON erano cancri.
Non c'? quindi motivo per le donne di entrare in panico nel momento in cui sentono pronunciare la parola "cancro". E' il panico invece a renderle facili vittime?."

Infine, secondo un recente lavoro del 2004 (1340), che ha preso in considerazione oltre 42.000 pazienti, soltanto l'1,5% di loro erano ancora vive dopo 5 anni dall'inizio della Chemio (Morgan G.: The contribution of cytotoxic chemotherapy to 5-year survival in adult malignancies, Clinical Oncol., 2004, 16, pp.: 549-560 www.mednat.org/cancro/MORGAN.PDF ).

Carcinoma dello stomaco

Kingston valut? l'efficacia dei chemioterapici rispetto a placebo (comunque con alimentazione libera, senza diete particolari), in pazienti con carcinoma gastrico inoperabile. Il gruppo di 95 pazienti sottoposti a Chemioterapia dimostr? di avere un tempo di sopravvivenza medio del tutto sovrapponibile a quello dei pazienti trattati con placebo [Kingston R.D.: Clinical Oncology, vol. 4, pp. 55-69, 1978].

L'unanime valutazione di molti altri autori ? che la letteratura medica non evidenzia alcun prolungamento della vita attraverso la Chemioterapia, nel caso dei carcinomi dello stomaco:
[Moertel CG.: Cancer, vol. 36, pp. 675-682, 1975];
[Queiber W.: Onkologie, vol. 9, pp. 319-331, 1986];
[Hockey M.S.: Slevin and Staquet, Raven Press, New York, pp. 221-240, 1986];
[Mc Donald: Seminars in Oncology, vol. 15, Suppl. 3, pp. 42-49, 1988]

Dodici studi randomizzati, che hanno confrontato la Chemioterapia post-operatoria con pazienti di controllo (comunque con alimentazione libera, senza diete particolari), hanno dimostrato la sovrapposizione dei tempi di sopravvivenza :
[Alexander H.L. .in:DeVita: Cancro, principi e pratica dell'oncologia, Lippincott and Co., Philadelphia, 1993, 4.a ediz.];
[Kelsen D.: Seminars in Oncol., vol. 18, pp. 543-559, 1991];
[Hermans J.: J.Clin.Oncol. Vol. 11, pp. 1441-1447, 1993, ALLEGATO 15];
[Hallissey M.T.: The Lancet, vol. 343, pp. 1309-1312, 1994].

Negli ultimi 10 anni le cose non sono migliorate. Ad esempio, considerando un recente lavoro giapponese, del 2004, in cui sono stati presi in considerazione circa 500 pazienti, dal 1985 al 1997, la sopravvivenza fu dell'8% a 2 anni dall'inizio della terapia, e di appena il 2% a 5 anni dall'inizio della Chemio.
[Yoshida M.: Long-term survival and prognostic factors in patients with metastatic gastric cancers treated with chemotherapy in the Japan Clinical Oncology Group study, Jpn J. Clin. Oncol. 2004, 34, pp.: 654-9, FREE full text article at : jjco.oupjournals.org ].

In altri lavori recenti, le Risposte Complete riguardano sempre e comunque pochissimi casi; ad esempio, in un lavoro americano del 2005, in cui si prendono in considerazione 43 pazienti con cancro dello stomaco e dell'esofago, viene documentata una sola Risposta Completa e 5 Risposte Parziali, con sopravvivenza al 50% dopo circa 6 mesi, al 20% dopo 15 mesi, al 12% dopo 2 anni? [Enzinger PC. : A phase II trial of irinotecan in patients with previously untreated advanced esophageal and gastric adenocarcinoma, Dig. Dis. Sci. 2005, 50, pp.: 2218-2223].

In un altro lavoro del 2006, italiano, su 52 pazienti trattati, la met? era ancora viva dopo un anno dall'inizio della terapia, ma si erano registrati 3 soli casi di Risposta Completa e 15 casi di Risposta Parziale. Siamo in attesa di conoscere la percentuale di sopravvissuti a 2 e 5 anni
[Felici A.: Bi-weekly chemotherapy with cisplatin, epirubicin, folinic acid and 5-fluiorouracil continuous infusion plus g-csf in advanced gastric cancer: a multicentric phase II study, Cancer Chemother. Pharmacol., 2006, 57, pp.: 59-64].

Un altro lavoro, coreano, su 30 pazienti sottoposti a Chemio, si ? avuta una sola Risposta Completa e 13 Risposte Parziali, con una mediana di sopravvivenza per tutti i pazienti di 11 mesi.
[Lee SH: Combination chemotherapy with epirubicin, docetaxel and cisplatin (EDP) in metastatic or recurrent, unresectable gastric cancer, Br. J. Cancer, 2004, 91, pp.: 18-22].

Sempre in un altro lavoro coreano, del 2005, 43 pazienti furono sottoposti a chemioterapia dal gennaio 2002 a novembre 2002: anche qui la lenta discesa della curva dei sopravvissuti ? sovrapponibile a molti altri lavori: 40% circa di sopravvissuti a 9 mesi dall'inizio della terapia, 20% circa di sopravvissuti a 14 mesi dall'inizio della terapia, lieve stabilizzazione del numero di sopravvissuti a 20 mesi circa dall'inizio della terapia, con circa il 18% di sopravvissuti, successiva discesa a meno del 5% dei pazienti ancora vivi dopo 2 anni e mezzo dall'inizio della terapia
[Do-Youn: Docetaxel + 5-Fluorouracil + Cisplatin 3 day combination chemotherapy as a first-line treatment in patients with unresectable Gastric Cancer, Japanes Journal Clin. Oncol., 2005, 35, pp.: 380-385] .

In un altro lavoro, svizzero, del 2004, su 52 pazienti si ebbe una sola Risposta Completa con il 50% dei pazienti ancora vivi dopo 9 mesi, il 24% circa dopo 18 mesi, il 20% dopo 20 mesi, il 18% circa dopo 24-30 mesi, assestandosi intorno al 10% dopo 2 anni. Non riportate, da pubblicazioni successive dello stesso autore, le percentuali di sopravvivenza attuali, a 4 anni [Roth AD: 5-Fluorouracil as protracted continuous intravenous infusion can be added to full-dose docetaxel (Taxotere)-cisplatin in advanced gastric carcinoma: a phase I-II trial, Ann. Oncol. 2004, 15, pp.: 759-764, FREE full text article at : annonc.oupjournals.org].

In un altro lavoro coreano del 2002, su 35 pazienti sottoposti a Chemioterapia, dal 1999 al 2001, si ebbe una sola Risposta Completa e ben 19 Risposte Parziali; ma la percentuale di sopravvissuti ancora vivi dopo dieci mesi era gi? sceso del 50%, calando poi al 20% dopo 18 mesi. Non riportate, da pubblicazioni successive, le percentuali di sopravvivenza a 5 anni
[Eun Kyung Cho: Epirubicin, Cisplatin, and Protracted venous infusion of 5-Fluorouracil for advanced gastric carcinoma, Journal Korean Med. Sci., 2002, 17, pp.. 348-52].

Infine, secondo un recente lavoro del 2004, che ha preso in considerazione circa 5.000 pazienti con cancro allo stomaco, soltanto lo 0,7% di loro erano ancora vivi dopo 5 anni dall'inizio della Chemio. Viceversa, sempre nello stesso lavoro, su 2.500 pazienti con cancro dell'esofago, circa il 5% di loro erano ancora vivi dopo 5 anni dall'inizio della Chemio (Morgan G.: The contribution of cytotoxic chemotherapy to 5-year survival in adult malignancies, Clinical Oncol., 2004, 16, pp.: 549-560 www.mednat.org/cancro/MORGAN.PDF ).

Conclusione

Paul Wintre mostra una visione pi? cruda dei fatti e spiega cos? la dinamica del sistema: "E' improbabile che qualche medico interrompa consapevolmente una terapia oncologica per proteggere i suoi affari o la sua carriera. Ma ogni medico ha le sue idee in merito al miglior trattamento, sulla base di quanto ha appreso.

Tuttavia, le Multinazionali Chemio-farmaceutiche hanno un'influenza estremamente marcata su quanto viene insegnato ai medici. I medici hanno troppo da fare per approfondire le statistiche sui trattamenti del cancro, e danno per scontato che ci? che viene loro insegnato all'Universit?, o ci? che viene dimostrato nelle pagine delle riviste di aggiornamento, sia il miglior trattamento possibile, poich? scientificamente dimostrato.

N? possono permettersi il sospetto che tali trattamenti rappresentino la cosa migliore solo per le Multinazionali Chemio-farmaceutiche, che esercitano la loro influenza sulle "istituzioni culturali mediche di livello elevato", a loro appartenenti ?"
(Winter, Paul: the cancell Home page, http://www.best.com/handpen/Cancell/cancell.htm ).

Cos?, sostenendo la tesi che la Chemioterapia NON ? curativa e che realmente ha scarsa efficacia sulle forme pi? diffuse di cancro, il dott. Martin F. Shapiro affermava sul Los Angeles Times, il 9 gennaio 1991: "?mentre alcuni oncologi informano i loro pazienti sulla mancanza di prove che la terapia abbia efficacia, altri potrebbero essere stati sviati da documenti scientifici che esprimono ottimismo senza garanzie sulla Chemioterapia.

Altri ancora sono sensibili agli incentivi economici. I medici possono guadagnare molto pi? denaro portando avanti pratiche di Chemioterapia di quanto possano apportando sollievo e conforto a pazienti in fin di vita e alle loro famiglie?".

E il dott. Samuel Epstein, il 4 febbraio 1992, dichiara: "?esprimiamo la preoccupazione che il sistema generosamente finanziato per la lotta contro il cancro, il National Cancer Institute (NCI), l'American Cancer Society (ACS) e circa altri venti centri per il trattamento del cancro, abbiano sviato e confuso il pubblico e il Congresso (degli Stati Uniti) attraverso ripetute dichiarazioni in base alle quali si starebbe per vincere la guerra al cancro?".

Di fronte alla Chemioterapia, l'autore del presente lavoro non pu? che rivendicare, per proprio contrario convincimento clinico, fondato su innumerevoli prove scientifiche, il diritto alla piena libert? di terapia e all'assoluta autonomia tecnica (art. 12 del Codice di Deontologia Medica), nella responsabile scelta e applicazione di presidi diagnostici e terapeutici ritenuti pi? idonei, richiamandosi a quanto soventemente espresso anche in letteratura giuridica, in particolare nel testo di Amedeo Santosuosso (Libert? di cura e libert? di terapia. La medicina tra razionalit? scientifica e soggettivit? del malato, Il Pensiero Scientifico Editore, 1998, pagina 57), dove, a commento dell'articolo 19 del Codice di Deontologia Medica, si legge:

"?La libert? di valutazione del medico trova la sua norma di chiusura nell'articolo 19, intitolato "Rifiuto d'opera professionale": secondo questo articolo, che riproduce sostanzialmente il testo del precedente Codice deontologico, il medico, qualora venga richiesto di interventi sanitari che contrastino con la sua Coscienza o con il suo Convincimento Clinico, pu? rifiutare la propria opera, a meno che questo atteggiamento non sia di grave e immediato nocumento al paziente?"

E' degna di nota la particolare ampiezza e rigidit? di questa norma. Essa consente infatti l'obiezione di coscienza non solo nei casi esplicitamente previsti dalla legge e secondo quelle procedure, ma a trecentosessanta gradi.
Inoltre essa autorizza il rifiuto di terapie anche per il solo convincimento clinico, pure quando non siano coinvolte questioni di coscienza. L'unico limite posto riguarda situazioni estreme, quelle cio? nelle quali il paziente riceva un nocumento grave e immediato.

Del resto, in favore dell'autonomia del medico nelle scelte terapeutiche, ancor pi? esplicitamente si esprime la Corte di Cassazione che, in una propria sentenza del 2001 (Sezione IV, sent. n. 301/2001), cos? argomenta:
"?? corretto valorizzare l'autonomia del medico nelle scelte terapeutiche, perch? l'arte medica, mancando per sua natura di protocolli scientifici a base matematica, spesso prospetta diverse pratiche o soluzioni che l'esperienza ha dimostrato efficaci, da scegliere con attenta valutazione di una quantit? di varianti che solo il medico pu? apprezzare; tale valore di libert? nelle scelte terapeutiche non pu? essere avventata n? fondata su semplici esperienze personali.

Una volta effettuata la scelta, il medico deve restare vigile osservatore dell'evolversi della situazione, in modo da poter intervenire immediatamente in caso di urgenza, qualora capisca che la scelta fatta non era quella appropriata; quanto tutto ci? sia stato realizzato, il medico non pu? rispondere di un eventuale insuccesso; il giudice, per valutare la correttezza della scelta terapeutica operata dal medico e l'eventuale imperizia del suo operato, deve operare un giudizio "ex ante", collocandosi cio? mentalmente nel momento in cui il medico viene chiamato a operare la scelta e considerando anche la consistenza scientifica di questa...".

Tratto dal capitolo 2 del libro on-line del dr. Giuseppe Nacci "Mille Piante per guarire dal Cancro senza Chemio"- maggio 2009

mandato da Rinaldo Lampis il Giovedì Aprile 30 2009
aggiornato il Lunedì Maggio 11 2009
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onacci.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven feb 11, 2022 6:08 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cologi.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Per altro articolo sulla chemio
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onacci.htm
La pagina che riporta la mia personale esperienza recita:
"Per mio personale vissuto DOCUMENTATO, devo denunciare un PROTOCOLLO MEDICO che ritengo sia tutt'altro che seguito per aiutare i malati di tumore verso una eventuale guarigione, dimostrando invece che la guarigione del paziente valga meno degli introiti ottenuti dall'impiego della chemio o radio.

I fatti:
In data 25 marzo 2017 e dimesso il 7 aprile 2017 come da documento allegato:

Documento

In data 14 aprile 2017, esattamente 20 giorni dopo l'intervento, sono stato convocato dal S.O.C. di Oncologia come da documento allegato:

Documento

Mi è stato proposto una cura preventiva di CHEMIO e come si potrà rilevare, al mio rifiuto la dottoressa ha scritto:
"...che il paziente RIFIUTA in modo categorico."
Quindi ho continuato ad ingoiare SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui il più importante ACIDO ASCORBICO.
A seguire, e dato che era mia intenzione farmi levare la stomia il più presto possibile, ho dovuto fare gli esami consigliati dal seguente documento:

Documento

dove dice:
VISITA:
C.E.A ad ogni visita
Emocromo ad ogni visita

Dato che il chirurgo, da me interpellato onde fissare la data per questo intervento mi ha chiesto la visita di controllo dal S.O.C. di Oncologia, dal mio medico curante ho richiesto di farmi fare questi sopra richiesti esami, di cui i risultati in data 5 giugno 2017 come da documenti allegati:

Documento

che come si potrà rilevare il valore del segnalatore di tumore è stato
C.E.A. 2,1 ng/ml V.R < 3,0
mentre l'Emocromo è risultato a posto.
Non solo, ma come si potrà rilevare il medico, su mia richiesta ha inserito anche i valori di:
Vitamina D3 (25 OH) 42.5 ng/ml V.R 30 - 100
Acido folico 8,87 ng/ml V.R. 2,75 - 20
Vitamina B12 397,0 pg/ml V.R. 239 - 931

Avuto l'esito degli esami, in data 9 giugno 2017 previo appuntamento ho portato gli esami dalla dottoressa del S.Oc. di Oncologia. Questo il documento rilasciato:

Documento

Appena visto i risultati, la dottoressa mi ha comunicato che era tutto nella norma, quindi niente tumore in atto, ed alla mia richiesta per la stomia ha scritto:
" Questa valutazione è opportuno che venga fatta dal chirurgo, quindi si consiglia Consulenza Chirurgica."

E quì casca l'asino che intendo evidenziare.
Prima devo far notare che la data dei miei esami sottoposti, sono stati fatti molto tempo prima dei "3 mesi" 90 giorni preventivati, ma di soli 72.

Quindi è facile capire che dato che la CHEMIO mi è stata proposta molto prima degli esami valutativi, è facile anche capire che eseguiti gli esami ai 90 giorni, se i risultati erano ancora questi, mi sarebbe stato detto:
" Come vede abbiamo fatto bene a fare la CHEMIO"
... ma ho i miei dubbi che gli esami fossero questi dato che nel mio corpo sarebbero stati immessi PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI.
"CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chemio.htm
Chiedo scusa, ma purtroppo devo dire che mai come oggi anno 2022, abbiamo capito che, in un modo o nell'altro si vuole:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Come il titolo di questo articolo in oggetto che vi propongo in quanto recita:
"La Chemioterapia ti indebita e ti uccide"
quindi tutti eravamo convinti che le industrie farmaceutiche puntassero sul denaro, niente di più sbagliato, mentre invece queste industrie o meglio chi gestisce queste industrie hanno in fine molto diverso:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Le prove? semplicissime, ed io personalmente ne sono una prova degli anni 1950-60 e parlo della mia STERILIZZAZIONE, ma non sono il solo, ma molti altri come me, fatto con i vaccini della influenza e del tetano, in quanto questi signori non hanno alcun controllo dichiarando di dedicarsi alla SALUTE UMANA.
Quindi con questa STERILIZZAZIONI, molti maschi impossibilitati a svolgere il compito per cui sono venuti al mondo:
CONTINUARE LA SPECIE
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm
E vi continuo la lista dei mezzi usati da sempre per tale scopo:
Gli omosessuali per esempio che sono così in seguito ai vaccini, si sà che un uomo con un upmo ed una donna con un'altra donna:
NON CONTINUERANNO MAI LA SPECIE UMANA.
Con il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici e tutto ciò che è fornito dalla farmacia per la bocca e nei chevingum, sono lì per causare problemi ed uccidere.
I forni a microonde che lavorano con le stesse radiazioni dei raggi X delle strutture ospedaliere, sono lì per causare il tumore al seno delle donne, oppure causare tumori come è successo a me e che ne sono uscito SENZA CHEMIO ma con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dal loro NEMICO numero uno, l'ACIDO ASCORBICO, del quale le DEMONIZZAZIONI INFINITE, che se non vi pare strano, circola nel SANGUE ANIMALE e nella LINFA VEGETALE per tutta la vita dell'individuo, eppure la cosidetta "medicina" non prevede l'esame del sangue per agire nel caso di CARENZA, che vuol dire MALATTIA e morte come era con la più terribile malattia lo SCORBUTO, della quale non si sà neppure cosa sia. E pensare che non è stata debellata, ma questi loschi individui hanno pensato bene di cambiarle il nome in TUMORE, CANCRO in modo che nessuno scopra che basta un poco di ACIDO ASCORBICO per prevenirla e curarla. NO, ma loro sono riusciti a spacciare dei VELENI come cura col fine di UCCIDERE per lo scopo unico di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE..
Non parliamo poi dell'alluminio che è il peggiore antivita al mondo, ma che chi si reca al ristorante per ingoiare un pasto, ha come pasto anche dell'alluminio in quanto cotto nelle pentole di alluminio che di alluminio ne rilasciano in continuazione.
Vi sono po i raggi X con i quali funzionano la maggior parte delle attrezzature usate per poter fare una diagnosi, DICONO, ma che nel contempo debilitano l'individuo, e non lo dico io, ma gli avvisi sulle porte dei locali adibiti.
Non dimentichiamo poi le CREME, ogni sorta di CREMA, qualsiasi fine abbia, dalla dichiarata protezione per il sole, che contro le rughe della età, che spalmate sulla pelle hanno il compito di entrare nel sangue attraverso i PORI (di cui nessuno ve lo ricorda mai di questi PORI, dei quali nemmeno Wikipedia vi spiega cosa sono, che invece cercando dei PORI, parla di tutt'altro che i PORI della vostra pelle) pur di indebolire le vostre DIFESE IMMUNITARIE e causarvi tumori sulla pelle con la scusa dei raggi UV del sole, che se fosse vero che sono loro a causare tumori, nessun individuo delle altre specie ANIMALI ne sarebbero esenti e le specie si sarebbe estinte da sempre. Non parliamo poi degli individui VEGETALI che al sole ci devono vivere, quando c'è, per tutta la loro vita e non ne hanno mai alcun problema.
Ed il CAFFE'?
Non dimentichiamo il CAFFE' DROGA-INSETTICITA consigliato da questi matigoldi, che con l'aiuto della PUBBLICITAì IMMONDIZIA, lo spacciano per un prodotto delle nostre TRADIZIONI. dichiarandolo una BEVANDA SALUTARE, che invece di SALUTARE non ha proprio nulla, anzi tutti noi sappiamo che se un fiore sul balcone è striminzito, mettendo nel vaso i fondi di CAFFE' la pianta rinasce, ma non è che questo fondo di CAFFE' sia un concime, proprio NO, mentre a far rinascere questo fiore è la morte di quegli animaletti che le causavano problemi,
La differenza tra noi ed il fiore? per gli animaletti basta poca CAFFEINA per ucciderli, mentre per noi e solo questione di quantità. Ve lo spiega molto bene questo video:
"Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... evideo.htm
Infatti sia questi loschi individui che i politici hanno bisogno di persone DROGATE, le quali non vedano più in là del loro naso, quindi CLIENTI e SUDDITI PERFETTI.
CLIENTI PERFETTI? certo, in quanto il vostro medico non è altro che un PROFESSIONISTA come l'avvocato, il notaio ecc., ma non è addetto ai miracoli come vuole farvi credere, ed suoi "principi attivi"
niente altro che inganni e VELENO. Non lo dico io, ma il "foglio illustrativo" (detto da noi "bugiardino" sperando che tutto ciò che è scritto sia per gli altri), allegato nelle confezioni.
Non parliamo poi dell'ultimo ritrovato nei cibi e nei medicinali come colorante. il BIOSSIDO DI TITANIO del quale la pagina recita:
"Ecco per cui è aggiunto nei farmaci e nei cibi elencati sotto questo VELENO, agisce sul SISTEMA RIPRODUTTIVO."
Dopo questo elenco di mezzi, e non sono che una parte, usati per il loro UNICO fine, non riesco proprio a capire che questa organizzazione di loschi individui riesca ad ingannare il mondo intero riuscendo ad imbottire i loro "principi attivi" fatti di VELENO i quali "principi attivi" NON HANNO MAI GUARITO alcun malato nei 100 anni circa che vengono usati, che se qualcuno è guarito è perchè le sue FORTI DIFESE IMMUNITARIE formate da CIBI NATURALI e non quelli IMMONDI delle industrie, soci di merenda di questa organizzazione, sono riuscite a neutralizzare quei VELENI messi nella loro finta salatissima cura (che se non fosse salatissima non ingannerebbe nessuno, in quanto ci hanno insegnato che più costa, più vale e più è buona come con le creme sulla pelle e di conseguenza sui PORI), come questa CHEMIO che è VELENO PURO. Non parliamo poi della RADIOTERAPIA che non riesco a capire come sia che si possa guarire un essere vivente con dei raggi X, che dove vengono usati a larghe mani nelle strutture ospedaliere, vi sono avvisi della loro pericolosità.
Svegliatevi gente, cercate di vedere il problema dalla parte giusta, che mai come oggi è dichiarato così apertamente.
Come faccio ad essrere così pessimista e vedere tutte queste elencate cose?
Sempòicemente perchè è dal 1985 con 45 anni che NON BEVO PIU' CAFFE', in quanto dopo 13 anni di "esaurimento nervoso" curato dalla medicina con transene e valium giornalieri, durato 13 anni, smettendo di bere il CAFFE' ho smesso anche le DROGHE prescritte, mentre ora ne ho tra breve di anni ne ho 82,
La pagina recita:
"Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza."
... agisce quindi sul sesso e questo perchè da più di un secolo si cerca di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm

dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

... e non solo ma con altri inganni come quello del COLESTEROLO AUTOPRODOTTO, di cui il corpo NON PUO' PRODURNE DI PIU' PER CAUSARSI DANNI, NON E' TANTO STUPIDO COME VOGLIONO FARCI CREDE.
La vitamina D3 (ORMONE) che ti intossica e tutti gli altri inganni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uccide.htm
Domanda molto importante, perché è giusto sapere cosa farebbero i medici oncologi - quelli che usano ogni giorno i chemioterapici su altre persone - se avessero loro un tumore. Nel marzo del 2005 al Senato australiano è stata presentata una “Inchiesta sui servizi e sulle opzioni di trattamento di persone con cancro”, prodotta dal Cancer Information & Support Society, del St. Leonards di Sydney(1). Secondo tale inchiesta, alcuni scienziati del McGill Cancer Center di Montreal in Canada, inviarono a 118 medici, esperti di cancro ai polmoni, un questionario per determinare quale grado di fiducia nutrissero nelle terapie da loro applicate, nel caso essi stessi avessero sviluppato la malattia. Risposero 79 medici e 64 di loro non avrebbero acconsentito a sottoporsi ad un trattamento che contenesse Cisplatino (un chemioterapico molto utilizzato a base di platino). Mentre 58 dei 79 reputavano che tutte le terapie sperimentali in questione fossero inaccettabili a causa dell'inefficacia e dell'elevato grado di tossicità (2)! Un risultato eclatante: l’81% degli oncologi intervistati, in caso di tumore, non si farebbero somministrare un chemioterapico, mentre il 73% di loro reputano addirittura le “terapie sperimentali inaccettabili per l’elevato grado di tossicità”. Anche se il numero di oncologi intervistati non è molto elevato, ognuno tragga le proprie conclusioni…

Costi dei trattamenti oncologici
Considerando i due principali strumenti terapeutici nelle mani degli oncologi (chemio e radio), vediamo il costo di un tumore oggi in Italia. Attualmente sappiamo esserci in Italia 1,7 milioni di ammalati[3] e oltre 270.000 nuovi malati ogni anno (in America ogni anno i nuovi malati di cancro sono 1.372.910 (4). La conclusione, senza entrare troppo nel dettaglio, è la seguente: il tumore in Italia (solamente tra chemio e radio, escludendo quindi chirurgia, costi di degenza, farmaci vari, apparato medico e infermieristico, i soldi fagocitati dalle industrie per la ricerca, ecc.) è indubbiamente una delle patologie più costose, non solo in termini di vite umane, ma soprattutto dal punto di vista economico. In Appendice del libro sono stati appositamente pubblicati, oltre una ventina di “bugiardini” di chemioterapici con i loro effetti collaterali devastanti (foglietti illustrativi), anche i costi ufficiali (dichiarati dalle rispettive case di produzione) dei più diffusi chemioterapici in circolazione, per rendersi conto di quello che è stato appena detto. Un qualsiasi tumore trattato con chemio e radioterapia (ad esclusione della chirurgia i cui costi sono paragonabili a quelli della chemioterapia), costa al Sistema sanitario nazionale svariate centinaia di migliaia di euro. Un solo paziente oncologico. Sembra impossibile, ma è proprio così. Una testimonianza esemplare è stata pubblicata dal settimanale “Gente” poco tempo fa. Si tratta della vicenda di Gennaro De Stefano, un uomo normalissimo, che nel suo “Diario di un malato di cancro” ha provato a comporre la “lista della spesa” per la sua malattia. Dopo aver consultato medici e fotocopiato le fustelle dei farmaci, ha messo insieme tutte queste informazioni. Il suo calvario è iniziato con due interventi chirurgici (biopsia più operazione alla vescica) e una degenza di 22 giorni, per un totale di 30.000 euro[5] Il primo ciclo di chemio è costato 9.000 euro e 1.500 euro spesi per ogni TAC effettuata[6] (ne ha fatte oltre 20). «Un ciclo completo di cocktail chemioterapici partiva da alcune migliaia di euro per arrivare anche a 50 mila euro al mese per ogni paziente».[7] «Durante la chemioterapia, che, com’è noto, fa abbassare i globuli bianchi e quelli rossi (tralasciando la quantità impressionante di medicinali di sostegno per lo stomaco, l’intestino, la fatica, la nausea, il vomito e via cantando), occorre sottoporsi a cure ormonali che aiutino la crescita dei globuli bianchi. Di solito si fanno tre o quattro iniezioni che costano una 1.500 euro, le altre 150 euro ognuna. Arriva poi l’Epo, l’ormone diventato famoso come doping dei ciclisti, che costa dai 500 ai 1.000 euro a iniezione. Di queste bombe ne avrò fatte, fino a oggi, una quarantina».[8] Ha dovuto eseguire la radioterapia (6.000 euro); un nuovo intervento chirurgico per alcune metastasi (9.000 euro); di nuovo radioterapia, ecc. Risultato: la Sanità pubblica ha pagato per il sig. De Gennaro, circa 200.000 euro. Questo che avete appena letto, purtroppo, è l’iter seguito dalla stragrande maggioranza dei malati oncologici. Moltiplicate questa cifra per il numero dei malati vecchi e nuovi, e capirete dal risultato che forse per qualcuno - e dico forse - non c’è convenienza nel trovare la soluzione definitiva ad una patologia che sviluppa centinaia di miliardi di euro ogni anno in Italia. Ogni anno la “lobbies del cancro” - solamente con i nuovi ammalati (270.000 persone), e supponendo che tutti entrino nei percorsi terapeutici - movimenta una cifra superiore a 54.000.000.000 di euro. Cinquantaquattro miliardi di euro ogni anno per un trattamento oncologico. Se a questi ci aggiungiamo tutte le persone ammalate di cancro oggi in Italia (1 milione e 700 mila), che ripetono i trattamenti, che necessitano di trapianto di midollo, che muoiono nonostante, o per colpa delle terapie, ecc., tale cifra, come detto prima, raggiungerà i centinaia di miliardi di euro. Pensate all’industria della morte, meglio nota come “imprese funebri”. Ogni anno sono 162.000 le persone che muoiono per cancro in Italia (dati Istat). I costi per un servizio funebre privato (pagato dalle famiglie) vanno da un minimo di 2.155 euro (Roma) a un massimo di 3.575 euro (Milano)[9] a persona. Facendo una media più che ragionevole di 3000 euro…il ‘lutto per cancro’ (funerale, epigrafi, fiori, trasporto, organizzazione) sottrae alla società 486.000.000 di euro. Tutti gli anni inesorabilmente. Pensate nel mondo intero… Ecco cosa riporta il “bugiardino” (pubblicato assieme agli altri in appendice) di uno dei più usati chemioterapici: la Doxorubicina della Ebewe Italia Srl
DOXORUBICINA
Multinazionale: Ebewe Italia srl Principio attivo: Doxorubicina Concentrato per soluzione iniettabile per infusione Categoria terapeutica: Antracicline
Effetti controindicati: - Gravi aritmie acute sono state descritte durante o poche ore dopo la somministrazione; - Una mielosoppressione grave può provocare insorgenza di emorragia e superinfezioni, e costituisce una indicazione alla riduzione o alla sospensione della Doxorubicina; - Esiste un rischio accertato di sviluppo di cardiomiopatia indotta dalle antracicline e dipendente dalla dose cumulativa; - Il rischio di insufficienza cardiaca nei pazienti neoplastici trattati con Doxorubicina persiste per tutta la vita; - Può potenziare la tossicità della radioterapia e di altre terapie anti-neoplastiche; - Neoplasie benigne e maligne; - Il verificarsi di una leucemia mieloide acuta secondaria; - Il danno del tratto gastrointestinale può indurre ad ulcera, emorragia e perforazione; - La Doxorubicina è altamente irritante e lo stravaso nella sede dell’infusione può provocare dolore locale, irritazione, infiammazione, tromboflebiti, che possono causare un’ulcera grave e necrosi della cute. SMALTIMENTO: Il personale che manipola la Doxorubicina deve indossare indumenti protettivi: occhiali, camici, maschere e guanti monouso. Tutti gli articoli usati per la somministrazione e la pulizia, inclusi i guanti, dovranno essere posti in appositi sacchi per rifiuti ad alto rischio, per l’incenerimento ad alte temperature. Le fuoriuscite o le perdite di soluzione devono essere trattate con ipoclorito di sodio diluito che preferibilmente va lasciato agire per tutta la notte e a cui va fatto seguire un risciacquo con acqua. [1] “Inchiesta sui servizi e nelle opzioni di trattamento di persone con cancro”, prodotta dal Cancer Information & Support Society, del St Leonards di Sydney. www.aph.gov.au/Senate/committee/clac_ct ... /sub15.pdf. Parliament of Australia , www.aph.gov.au [2] Idem [3] “La prima giornata del malato cancro”, Francesco De Lorenzo TGCom [4] SEER – Cancer statistics review 1975-2005 [5] “Vi sono costato 200 mila euro”, Gennaro De Stefano, “Gente” [6] Idem [7] Idem [8] Idem [9] “Vivere o morire…Cosa costa di più?” - Help Consumatori www.helpconsumatori.it/data/docs/dossier_funerali.pdf
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cologi.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom feb 13, 2022 6:10 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cmorti.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici.
Questo sito documenti estratti dai "opuscoli informativi per i pazienti" di questi farmaci chemioterapici, come pubblicato dai produttori di farmaci stessi.
I farmaci contrassegnati con un sono elencati nella " Relazione 11 sugli agenti cancerogeni "del National Toxicology Program degli Stati Uniti come" cancerogeno ", cioè che provocano il cancro. In altre parole, i farmaci prescritti a milioni di pazienti di cancro come cura sono, infatti, noto per causare il cancro.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... odroga.htm
La pagina che riporta la mia personale esperienza recita:
"Per mio personale vissuto DOCUMENTATO, devo denunciare un PROTOCOLLO MEDICO che ritengo sia tutt'altro che seguito per aiutare i malati di tumore verso una eventuale guarigione, dimostrando invece che la guarigione del paziente valga meno degli introiti ottenuti dall'impiego della chemio o radio.

I fatti:
In data 25 marzo 2017 e dimesso il 7 aprile 2017 come da documento allegato:



In data 14 aprile 2017, esattamente 20 giorni dopo l'intervento, sono stato convocato dal S.O.C. di Oncologia come da documento allegato:



Mi è stato proposto una cura preventiva di CHEMIO e come si potrà rilevare, al mio rifiuto la dottoressa ha scritto:
"...che il paziente RIFIUTA in modo categorico."
Quindi ho continuato ad ingoiare SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui il più importante ACIDO ASCORBICO.
A seguire, e dato che era mia intenzione farmi levare la stomia il più presto possibile, ho dovuto fare gli esami consigliati dal seguente documento:



dove dice:
VISITA:
C.E.A ad ogni visita
Emocromo ad ogni visita

Dato che il chirurgo, da me interpellato onde fissare la data per questo intervento mi ha chiesto la visita di controllo dal S.O.C. di Oncologia, dal mio medico curante ho richiesto di farmi fare questi sopra richiesti esami, di cui i risultati in data 5 giugno 2017 come da documenti allegati:

Documento

che come si potrà rilevare il valore del segnalatore di tumore è stato
C.E.A. 2,1 ng/ml V.R < 3,0
mentre l'Emocromo è risultato a posto.
Non solo, ma come si potrà rilevare il medico, su mia richiesta ha inserito anche i valori di:
Vitamina D3 (25 OH) 42.5 ng/ml V.R 30 - 100
Acido folico 8,87 ng/ml V.R. 2,75 - 20
Vitamina B12 397,0 pg/ml V.R. 239 - 931

Avuto l'esito degli esami, in data 9 giugno 2017 previo appuntamento ho portato gli esami dalla dottoressa del S.Oc. di Oncologia. Questo il documento rilasciato:

Documento

Appena visto i risultati, la dottoressa mi ha comunicato che era tutto nella norma, quindi niente tumore in atto, ed alla mia richiesta per la stomia ha scritto:
" Questa valutazione è opportuno che venga fatta dal chirurgo, quindi si consiglia Consulenza Chirurgica."

E quì casca l'asino che intendo evidenziare.
Prima devo far notare che la data dei miei esami sottoposti, sono stati fatti molto tempo prima dei "3 mesi" 90 giorni preventivati, ma di soli 72.

Quindi è facile capire che dato che la CHEMIO mi è stata proposta molto prima degli esami valutativi, è facile anche capire che eseguiti gli esami ai 90 giorni, se i risultati erano ancora questi, mi sarebbe stato detto:
" Come vede abbiamo fatto bene a fare la CHEMIO"
... ma ho i miei dubbi che gli esami fossero questi dato che nel mio corpo sarebbero stati immessi PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI.
"CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chemio.htm
Chiedo scusa, ma purtroppo devo dire che mai come oggi anno 2022, abbiamo capito che, in un modo o nell'altro si vuole:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Come il titolo di questo articolo in oggetto che vi propongo in quanto recita:
"La Chemioterapia ti indebita e ti uccide"
quindi tutti eravamo convinti che le industrie farmaceutiche puntassero sul denaro, niente di più sbagliato, mentre invece queste industrie o meglio chi gestisce queste industrie hanno in fine molto diverso:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Le prove? semplicissime, ed io personalmente ne sono una prova degli anni 1950-60 e parlo della mia STERILIZZAZIONE, ma non sono il solo, ma molti altri come me, fatto con i vaccini della influenza e del tetano, in quanto questi signori non hanno alcun controllo dichiarando di dedicarsi alla SALUTE UMANA.
Quindi con questa STERILIZZAZIONI, molti maschi impossibilitati a svolgere il compito per cui sono venuti al mondo:
CONTINUARE LA SPECIE
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm
E vi continuo la lista dei mezzi usati da sempre per tale scopo:
Gli omosessuali per esempio che sono così in seguito ai vaccini, si sà che un uomo con un upmo ed una donna con un'altra donna:
NON CONTINUERANNO MAI LA SPECIE UMANA.
Con il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici e tutto ciò che è fornito dalla farmacia per la bocca e nei chevingum, sono lì per causare problemi ed uccidere.
I forni a microonde che lavorano con le stesse radiazioni dei raggi X delle strutture ospedaliere, sono lì per causare il tumore al seno delle donne, oppure causare tumori come è successo a me e che ne sono uscito SENZA CHEMIO ma con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dal loro NEMICO numero uno, l'ACIDO ASCORBICO, del quale le DEMONIZZAZIONI INFINITE, che se non vi pare strano, circola nel SANGUE ANIMALE e nella LINFA VEGETALE per tutta la vita dell'individuo, eppure la cosidetta "medicina" non prevede l'esame del sangue per agire nel caso di CARENZA, che vuol dire MALATTIA e morte come era con la più terribile malattia lo SCORBUTO, della quale non si sà neppure cosa sia. E pensare che non è stata debellata, ma questi loschi individui hanno pensato bene di cambiarle il nome in TUMORE, CANCRO in modo che nessuno scopra che basta un poco di ACIDO ASCORBICO per prevenirla e curarla. NO, ma loro sono riusciti a spacciare dei VELENI come cura col fine di UCCIDERE per lo scopo unico di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE..
Non parliamo poi dell'alluminio che è il peggiore antivita al mondo, ma che chi si reca al ristorante per ingoiare un pasto, ha come pasto anche dell'alluminio in quanto cotto nelle pentole di alluminio che di alluminio ne rilasciano in continuazione.
Vi sono po i raggi X con i quali funzionano la maggior parte delle attrezzature usate per poter fare una diagnosi, DICONO, ma che nel contempo debilitano l'individuo, e non lo dico io, ma gli avvisi sulle porte dei locali adibiti.
Non dimentichiamo poi le CREME, ogni sorta di CREMA, qualsiasi fine abbia, dalla dichiarata protezione per il sole, che contro le rughe della età, che spalmate sulla pelle hanno il compito di entrare nel sangue attraverso i PORI (di cui nessuno ve lo ricorda mai di questi PORI, dei quali nemmeno Wikipedia vi spiega cosa sono, che invece cercando dei PORI, parla di tutt'altro che i PORI della vostra pelle) pur di indebolire le vostre DIFESE IMMUNITARIE e causarvi tumori sulla pelle con la scusa dei raggi UV del sole, che se fosse vero che sono loro a causare tumori, nessun individuo delle altre specie ANIMALI ne sarebbero esenti e le specie si sarebbe estinte da sempre. Non parliamo poi degli individui VEGETALI che al sole ci devono vivere, quando c'è, per tutta la loro vita e non ne hanno mai alcun problema.
Ed il CAFFE'?
Non dimentichiamo il CAFFE' DROGA-INSETTICITA consigliato da questi matigoldi, che con l'aiuto della PUBBLICITAì IMMONDIZIA, lo spacciano per un prodotto delle nostre TRADIZIONI. dichiarandolo una BEVANDA SALUTARE, che invece di SALUTARE non ha proprio nulla, anzi tutti noi sappiamo che se un fiore sul balcone è striminzito, mettendo nel vaso i fondi di CAFFE' la pianta rinasce, ma non è che questo fondo di CAFFE' sia un concime, proprio NO, mentre a far rinascere questo fiore è la morte di quegli animaletti che le causavano problemi,
La differenza tra noi ed il fiore? per gli animaletti basta poca CAFFEINA per ucciderli, mentre per noi e solo questione di quantità. Ve lo spiega molto bene questo video:
"Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... evideo.htm
Infatti sia questi loschi individui che i politici hanno bisogno di persone DROGATE, le quali non vedano più in là del loro naso, quindi CLIENTI e SUDDITI PERFETTI.
CLIENTI PERFETTI? certo, in quanto il vostro medico non è altro che un PROFESSIONISTA come l'avvocato, il notaio ecc., ma non è addetto ai miracoli come vuole farvi credere, ed suoi "principi attivi"
niente altro che inganni e VELENO. Non lo dico io, ma il "foglio illustrativo" (detto da noi "bugiardino" sperando che tutto ciò che è scritto sia per gli altri), allegato nelle confezioni.
Non parliamo poi dell'ultimo ritrovato nei cibi e nei medicinali come colorante. il BIOSSIDO DI TITANIO del quale la pagina recita:
"Ecco per cui è aggiunto nei farmaci e nei cibi elencati sotto questo VELENO, agisce sul SISTEMA RIPRODUTTIVO."
Dopo questo elenco di mezzi, e non sono che una parte, usati per il loro UNICO fine, non riesco proprio a capire che questa organizzazione di loschi individui riesca ad ingannare il mondo intero riuscendo ad imbottire i loro "principi attivi" fatti di VELENO i quali "principi attivi" NON HANNO MAI GUARITO alcun malato nei 100 anni circa che vengono usati, che se qualcuno è guarito è perchè le sue FORTI DIFESE IMMUNITARIE formate da CIBI NATURALI e non quelli IMMONDI delle industrie, soci di merenda di questa organizzazione, sono riuscite a neutralizzare quei VELENI messi nella loro finta salatissima cura (che se non fosse salatissima non ingannerebbe nessuno, in quanto ci hanno insegnato che più costa, più vale e più è buona come con le creme sulla pelle e di conseguenza sui PORI), come questa CHEMIO che è VELENO PURO. Non parliamo poi della RADIOTERAPIA che non riesco a capire come sia che si possa guarire un essere vivente con dei raggi X, che dove vengono usati a larghe mani nelle strutture ospedaliere, vi sono avvisi della loro pericolosità.
Svegliatevi gente, cercate di vedere il problema dalla parte giusta, che mai come oggi è dichiarato così apertamente.
Come faccio ad essrere così pessimista e vedere tutte queste elencate cose?
Sempòicemente perchè è dal 1985 con 45 anni che NON BEVO PIU' CAFFE', in quanto dopo 13 anni di "esaurimento nervoso" curato dalla medicina con transene e valium giornalieri, durato 13 anni, smettendo di bere il CAFFE' ho smesso anche le DROGHE prescritte, mentre ora ne ho tra breve di anni ne ho 82,
La pagina recita:
"Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza."
... agisce quindi sul sesso e questo perchè da più di un secolo si cerca di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm

dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

... e non solo ma con altri inganni come quello del COLESTEROLO AUTOPRODOTTO, di cui il corpo NON PUO' PRODURNE DI PIU' PER CAUSARSI DANNI, NON E' TANTO STUPIDO COME VOGLIONO FARCI CREDE.
La vitamina D3 (ORMONE) che ti intossica e tutti gli altri inganni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uccide.htm
I COMPONENTI, la descrizione dei componenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ogainf.htm
Salve a te,
Se hai amici o parenti che sono stati colpiti dal cancro,
perché non li aiuti a documentarsi e leggere i fatti sulla chemioterapia,
così da starne alla larga e vivere più a lungo?
Qualsiasi forma di Chemioterapia causa un grave danno alle condizioni fisiche di coloro che si espongono all’azione di questi ”farmaci cito-tossici” che entrano nel circolo sanguigno tramite iniezione e/o fleboclisi endovenosa (oppure per assorbimento indiretto dallo stomaco o dalla mucosa intestinale).
Questo tipo di trattamento è quindi diverso dalla Chirurgia o dalla Radio-Terapia, che concentrano invece i loro effetti su punti o aree specifici del corpo umano (terapie “mirate”).
Negli ospedali si fa ricorso alla Chemioterapia quando c’è la possibilità che le cellule tumorali possano essere presenti in altre zone dell’organismo oltre alla sede del tumore primario. Ma raramente la Chemioterapia garantisce un periodo di sopravvivenza di almeno 5 anni, indicato impropriamente come ”periodo di cura”.
La Chemioterapia, in genere, arresta temporaneamente l’anomala crescita cellulare, oppure può alleviare il dolore per qualche tempo, o allungare di poco il tempo di sopravvivenza.
Ciò vale anche nel caso di Chemioterapia a basso dosaggio somministrata per bocca: la somministrazione orale di queste pastiglie ha delle gravissime conseguenze, poiché il sistema immunitario a livello gastro-intestinale è il più sviluppato di tutti, dato il carico antigenico a cui l'organismo viene esposto: la superficie cutanea è infatti soltanto di 2 metri quadrati, la superficie polmonare è di 80 metri quadrati, mentre la superficie gastro-intestinale raggiunge i 300 metri quadrati.
Il sistema immunitario gastro-intestinale, essendo estremamente sviluppato, giustifica l'azione di molte vitamine date per via orale allo scopo d'indurre una immuno-stimolazione specifica o aspecifica verso particolari antigeni naturali presenti in alcune specie di piante (vedi cap.9), ma spiega anche la sua estrema vulnerabilità alla stessa chemioterapia, poichè questa conduce ad una graduale alterazione dei tessuti della mucosa intestinale (soprattutto del colon) a causa della morte dei linfociti presenti nei linfonodi mesenterici, nelle Placche di Peyer, nella Lamina propria.
Questa alterazione determina non solo la graduale alterazione della funzionalità del tessuto linfatico presente sulla mucosa intestinale, ma anche il graduale blocco delle strutture linfo-immunitarie poste a distanza, con loro successivo esaurimento funzionale.
Raramente si può parlare di” remissione”: ad esempio, nel 1986, sul British Medical Journal, Kearsley prendeva in considerazione il cancro in fase avanzato del polmone, dell’intestino, della mammella, della prostata, della testa e del collo, della vescica, quello endometriale e infine quello pancreatico, dimostrando già allora il sostanziale fallimento di questo approccio terapeutico, essendo la Chemioterapia curativa solo nel 6% dei casi su oltre 785.000 casi studiati, e nel 13% di tutti i casi di cancri (356.250) considerati “curabili [Kearsley J.H.: Cytotoxic chemotherapy for common adult malignancies: “the emperor’s new clothes” revisited, British Medical Journal, Vol. 293, 1986, pp.: 871-876 ALLEGATO 1 ].
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onacci.htm
Chemioterapia, una pratica assassina, ovvero il tradimento della medicina in nome del profitto.
Ciò che voglio dimostrare in questa relazione è quanto ho dichiarato in un recente comunicato stampa e che si articola, essenzialmente, in due punti.

1) La chemioterapia non guarisce dal cancro, ma uccide.
2) Il suo uso trova fondamento solo negli interessi economici delle ditte farmaceutiche.

Cenni storici.
Per capire come sia stato possibile un simile tradimento, come sia possibile sostenere per così tanto tempo un simile inganno, bisogna conoscere il contesto economico e politico in cui esso è nato e si è sviluppato.

“Nei primi decenni del secolo scorso alcuni avvenimenti hanno segnato il destino della medicina per almeno un secolo. All'inizio del ventesimo secolo il gruppo di Rockefeller controllava già la maggior parte del commercio di petrolio negli Stati Uniti e in molti altri paesi. Sulla base di questi trilioni di dollari di reddito, questo gruppo di investitori ha trovato una nuova area di mercato: il corpo umano. Il profitto o il ritorno su questo investimento dipendeva dalla brevettabilità delle medicine farmaceutiche inventate. I profitti da trilioni di dollari di questa nuova industria di investimento sono stati usati per convertire sistematicamente la medicina in un commercio farmaceutico guidato dall’investimento. Nel giro di pochi decenni, la medicina è caduta sotto il controllo di questi gruppi di interesse attraverso la loro influenza nelle scuole di medicina, nei media e nell'arena politica”1.

Nel frattempo la psichiatria (che, non dimentichiamolo, è una branca della medicina) stava preparando le teorie della razza e dell’eugenetica. “Nel 1905, basandosi sulle teorie espresse da Malthus, Kraepelin e Spencer, Rüdin (uno dei più autorevoli psichiatri tedeschi. N.d.A.) fonda la Società per l’Igiene della Razza, costituita al fine di ottenere la purezza razziale. Rüdin è il primo promotore delle teorie di psichiatria genetica. La follia, ogni aberrazione e la superiorità o inferiorità razziali, secondo Rüdin sono determinate dalla trasmissione genetica”.2.
Quasi trent’anni più tardi, Rüdin salutò l’ascesa di Hitler come l’occasione che la storia dava alla psichiatria per la realizzazione dei suoi ideali.
“La presenza medica dominante nel programma di sterilizzazione nazista fu il dottor Ernst Rüdin, uno psichiatra di fama internazionale... Allievo in origine del grande psichiatra classico Emil Kraepelin. Rüdin divenne uno stretto collaboratore di Alfred Ploetz nella fondazione della Società Tedesca per l’Igiene Razziale. Rüdin fu un ricercatore infaticabile e vide come una sua missione l’applicazione di leggi mendeliane e di principi di eugenetica alla psichiatria”3.

Per completare il quadro di quel momento storico manca ancora un elemento: i soldi. E’ ormai storia che i finanziatori dell’ascesa al potere di Hitler sono stati i gruppi petrolchimici-farmaceutici.
E precisamente: il gruppo Rockefeller in America, Rothschild in Inghilterra e I. G. Farben in Germania.
Per quanto riguarda quest’ultimo, il tribunale di guerra di Norimberga nel 1946/47 ha stabilito che la seconda guerra mondiale non sarebbe stata possibile senza di esso. Come conseguenza, I. G.

Farben è stato tagliato in Bayer, Basf e Hoechst ed alcuni dei relativi responsabili sono stati dichiarati colpevoli di guerra contro il diritto internazionale, omicidio di massa, sfruttamento e saccheggio internazionali della proprietà privata e pubblica in paesi stranieri e di altri crimini contro l’umanità.4
Hitler muore, ma i responsabili dei gruppi petrolchimici-farmaceutici americano e inglese continuano ad espandere il loro potere indisturbati.
Attualmente il gruppo Rockefeller controlla più di 200 ditte farmaceutiche, è dietro ad alcune delle più grandi e influenti istituzioni finanziarie del mondo, compresa la Chase Manhattan Bank.
Possiede la Exxon ed altre aziende petrolchimiche multinazionali. Inoltre controlla molti media, compreso Time Warner, CNN ed una enorme rete di giornali, radio e TV. Il reddito di questo gruppo sorpassa da solo il prodotto nazionale lordo della maggior parte delle nazioni del pianeta.
Nel 1972 il gruppo Rockefeller fonda la Commissione Trilaterale per tutelare i suoi interessi finanziari in tutto il mondo. Ad essa appartengono personaggi dell’alta finanza di USA, Europa e Giappone. L'obiettivo della Commissione Trilaterale è di generare un ”Nuovo Ordine Mondiale”; il che essenzialmente significa sottomettere il pianeta agli interessi del cartello petrolchimico farmaceutico- finanziario. Non hanno fatto mai alcun segreto sulle loro idee, tanto è vero che hanno anche pubblicato un sito: www.trilateral.org. Anche se le sue riunioni avvengono poi sempre a “porte chiuse”...
Il 50 % dell’amministrazione Bush è formato da alti funzionari di ditte farmaceutiche. Donald Rumsfeld, l'attuale ministro della guerra è stato il direttore generale di parecchie multinazionali farmaceutiche.
Su questo intreccio di politica, finanza, guerre e ideologie soppressive mondialiste si sviluppa e prospera l’industria farmaceutica.
“Uno dei problemi primari affrontato da questa industria era la concorrenza dei prodotti naturali per la salute. Era chiaro al mondo scientifico che senza queste molecole (vitamine N.d.A.), essenziali al metabolismo cellulare, le cellule non avrebbero funzionato correttamente e ciò sarebbe stato l'origine della malattia.
Gli strateghi degli investimenti farmaceutici lo hanno capito ed hanno intrapreso una campagna globale per ostacolare che queste informazioni salva-vita diventassero ampiamente disponibili alle persone del mondo intero. Ma far tacere queste informazioni era soltanto il primo punto. Ulteriori punti strategici per sviluppare il fraudolento schema commerciale farmaceutico hanno incluso il discredito delle informazioni sanitarie su queste terapie naturali non brevettabili e infine la messa fuori legge di ogni asserzione sui sistemi naturali curativi e preventivi.
Tutte queste misure hanno avuto soltanto uno scopo: proteggere l'industria farmaceutica di investimento basata sulle medicine brevettabili, che riguardano soltanto i sintomi, dalle terapie naturali non brevettabili che sono essenziali per ottenere la salute cellulare. Nel forte contrasto, i fatti scientifici circa le molecole naturali essenziali per le funzioni cellulari di base e descritte nei manuali di biologia, sono materia di vita o di morte per questo intero commercio di investimento.
Se le malattie potessero essere evitate ottimizzando la salute cellulare con le molecole non brevettabili naturali, ciò minaccerebbe la base stessa dell’intero affare farmaceutico di investimento sulle malattie. Una malattia che è evitata o sradicata sarà semplicemente un mercato in meno.
Di particolare importanza è riflettere sull'influenza dell'industria farmaceutica sulla professione medica. Attraverso la fondazione di facoltà di medicina private negli Stati Uniti, comprese le cosiddette università della “Ivy League” come Harvard, Yale, la clinica Mayo ed altre, l’industria farmaceutica di investimento ha semplicemente comprato l'opinione medica in tutto il mondo.

Sempre di più, l'insegnamento delle terapie mediche si è concentrato sulle medicine chimiche ed, allo stesso tempo, i trattamenti sanitari naturali sono stati banditi efficacemente come ”antiquati”. Ogni medico che si è laureato nelle ultime decadi ha imparato appena che il primo premio Nobel per il ruolo di vitamina C nel metabolismo cellulare è stato assegnato nel 1937. Quindi, durante più della metà di un secolo, generazioni di milioni di medici finirono l’università senza alcuna conoscenza circa il ruolo di salva-vita e di beneficio per la salute delle vitamine, dei minerali e degli oligoelementi”5.
Delineato brevemente il quadro storico, vediamo ora, all’atto pratico, i frutti che la medicina moderna ha generato. Date le premesse, non possono essere che frutti velenosi. Limitiamoci ad analizzare quello che costituisce l’argomento di questa relazione: la chemioterapia.

Dati scientifici.
Come è nata questa strana pratica di somministrare terribili sostanze ai pazienti per guarirli?
Essa “si basa sul fatto che le cellule cancerose sono più deboli di quelle sane, pertanto, sotto l'azione di veleni o di radiazioni ionizzanti, sono le prime a morire. Questa constatazione porta però a una delle pratiche più insensate della storia della medicina: avvelenare ed irradiare il paziente per guarirlo! Anche la persona meno informata, riesce a comprendere che guarigione significa miglioramento della salute. Nessuna persona sana di mente penserebbe che l'inquinamento, gli esperimenti atomici o l'incidente di Chernobyl siano i provvidenziali vantaggi dei nostri tempi per mantenerci sani”6.
Tutte queste discussioni fatte in televisione in questi (e altri) giorni su chemio o medicine alternative hanno un solo scopo: confondere le idee e annebbiare le menti della gente. In verità la questione è di una semplicità lapalissiana e disarmante. Vogliamo sapere se la chemio è una terapia valida o no? E’ molto facile saperlo; basta fare quello che si fa con qualsiasi altra cosa di qualsiasi genere per sapere se è funziona o no: si osservano i RI-SUL-TA-TI. Su di essa esistono studi, statistiche, dati ufficiali accurati. E’ vero che gli oncologi, con la complicità dei media, creano su di essi una cortina fumogena, ma non è per niente difficile averli: basta chiederli. Io li ho trovati e ve li posso comunicare. Ripeto: questi non sono i miei dati, sono i dati ufficiali dell’oncologia ufficiale.
Prima di tutto bisogna sapere cosa si intende in oncologia per paziente guarito di cancro. Poiché effettive guarigioni non ne ottengono mai, definiscono guarito colui che sopravvive almeno cinque anni dal giorno della diagnosi, anche se muore cinque anni e un giorno dopo, anche se alla fine del quinto anno ha un cancro grande come una zucca che gli sta straziando il corpo. Credo che poche persone conoscano questo dato. Non crediate tuttavia che venga tenuto segreto; ma, per darvi un’idea, in tanti anni io per televisione l’ho sentito dire solo un paio di volte e di sfuggita.
Confrontate ciò con le migliaia di ore di chiacchiere trionfalistiche di Tirelli and company.
Ricordatevi poi che cambiare il significato alle parole è un mezzo per confondere e dominare.
Questo dato pertanto è fondamentale, è la chiave per capire veramente tutti i discorsi che fanno gli oncologi quando parlano di “guarigione”.
http://acidoascorbico.altervista.org//chemio.htm
STATISTICHE sui TUMORI nel MONDO (Nazioni Occidentali – alcuni tipi)
I tumori polmonari rappresentano il 33% delle morti per neoplasie !
Con la chemio e la radio terapia si ottengono questi risultati:
Sopravvivenza dopo 1 anno dalla diagnosi 7,5%; dopo due anni, dal 10 al 13%.
Tratto da: “Prevenzione” – Lunedi 8 aprile 2002 e da: “Tempo Medico” - 18 aprile 2002
Colon – Retto 950.000 500.000 = 64% morti
Stomaco 875.000 650.000 = 75% morti
Fegato 560.000 550.000 = 98% morti
Esofago 400.000 330.000 = 84% morti
Pancreas 200.000 200.000 = 100% morti
TOTALE 3.000.000 2.200.000 (media 84,2 % morti)

I dati dell’istituto di ricerca tedesco di Heildelberg dicono che il 98% dei malati di cancro muore entro il 5° anno per la chemio/nonostante la chemio.
Crediamo che le persone abbiano il diritto di valutare queste info per decidere quali strade terapeutiche intraprendere.
I medici non lo fanno, generalmente dicono ai loro pazienti, e spesso con scarso tatto e supponenza: “se non sviluppi recidive entro 5 anni è fatta !”, questa è una truffa enorme, tanto più che in questo scandaloso affare da MILIARDI di EURO all’ANNO gli unici ad averne dei benefici sono i MEDICI e le CASE FARMACEUTICHE, non certo i pazienti !

..Secondo la nostra opinione una persona ha il diritto di scegliere se passare questi 5 anni in attesa del “verdetto” in pace con la sua famiglia, magari sostituendo la chemio, o integrandola, con altri metodi terapeutici non invasivi, oppure trascorrerli dentro e fuori dagli ospedali !
Il dramma è che se, come dicono le statistiche, 1 persona su tre sarà vittima del cancro, il 30% degli italiani è destinato ad ammalarsi (le stime dicono circa 12/15 milioni), e se tutti faranno solo chemio, e non saranno informati, ne’ avranno un oncologo o medico di fiducia di vedute più “aperte” che consiglierà loro “almeno” di abbinare un altro o più trattamenti di medicina alternativa, come ad esempio la dieta (tipo la collaudatissima Gerson, che arriva fino al 70% -100% di casi di successo, in base alla tipologia di tumore) e le vitamine/antiossidanti ad alto dosaggio (seguendo le linee guida della Medicina Ortomolecolare scoperta dal premio Nobel per la Chimica e per la pace Linus Pauling), o gli Antiacidi come il Bicarbonato di Sodio e l’Ascorbato di potassio del Pantellini, di questi ”milioni di malati di cancro che ricorrono “solo” alla chemio, se ne salveranno solo il 2 % !

Bisognerebbe mettere un freno alla carneficina da chemio, mentre che fate?, ….continuate nel vostro silenzio ipocrita per non urtare la pubblica sensibilità, oppure URLATE questi dati a gran voce ?
Noi abbiamo scelto di non tacere, le persone hanno diritto di sapere prima di decidere !

Commenti NdR: Questi sono i risultati dell’Oncologia mondiale !!!
Prevenzione inesistente !!
Diagnosi precoce, rara ed incompleta (mancanza di strumentazione adatta con relativi protocolli)
Terapia inefficace alla guarigione, tossica e pericolosa per la salute del malato
(Chemio + Radio) con Probabile accelerazione del processo di morte !!!
Evidentemente la medicina ufficiale è incapace a sanare, anzi accelera il processo di degrado fisiologico del malato, portandolo facilmente e più velocemente alla morte prematura.
vedi: Statistiche sul Cancro + Statistiche sulla Chemio
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cmorti.htm

ciaooo Genfranxco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar feb 15, 2022 6:45 am

http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... odroga.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Per altro articolo sulla chemio
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onacci.htm
Questi sono i principi attivi che formano i coktail delle varie forme di CHEMIO usate dalle case farmaceutiche per combattere il cancro. Su questa pagina ti trovi quali sono i componenti DROGA, se clicchi sul qui sotto, avrai un'idea precisa di quali siano le CONTROINDICAZIONI che hanno questi vari principi attivi.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ogainf.htm

Gli oncologi si farebbero la chemio?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cologi.htm
Questo articolo dimostra chiaramente di quali prodotti è formata il medicinale per la chemioterapia
La pagina che riporta la mia personale esperienza recita:
"Per mio personale vissuto DOCUMENTATO, devo denunciare un PROTOCOLLO MEDICO che ritengo sia tutt'altro che seguito per aiutare i malati di tumore verso una eventuale guarigione, dimostrando invece che la guarigione del paziente valga meno degli introiti ottenuti dall'impiego della chemio o radio.

I fatti:
In data 25 marzo 2017 e dimesso il 7 aprile 2017 come da documento allegato:

Doocumento

In data 14 aprile 2017, esattamente 20 giorni dopo l'intervento, sono stato convocato dal S.O.C. di Oncologia come da documento allegato:

Documento

Mi è stato proposto una cura preventiva di CHEMIO e come si potrà rilevare, al mio rifiuto la dottoressa ha scritto:
"...che il paziente RIFIUTA in modo categorico."
Quindi ho continuato ad ingoiare SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui il più importante ACIDO ASCORBICO.
A seguire, e dato che era mia intenzione farmi levare la stomia il più presto possibile, ho dovuto fare gli esami consigliati dal seguente documento:

Documento

dove dice:
VISITA:
C.E.A ad ogni visita
Emocromo ad ogni visita

Dato che il chirurgo, da me interpellato onde fissare la data per questo intervento mi ha chiesto la visita di controllo dal S.O.C. di Oncologia, dal mio medico curante ho richiesto di farmi fare questi sopra richiesti esami, di cui i risultati in data 5 giugno 2017 come da documenti allegati:

Documento

che come si potrà rilevare il valore del segnalatore di tumore è stato
C.E.A. 2,1 ng/ml V.R < 3,0
mentre l'Emocromo è risultato a posto.
Non solo, ma come si potrà rilevare il medico, su mia richiesta ha inserito anche i valori di:
Vitamina D3 (25 OH) 42.5 ng/ml V.R 30 - 100
Acido folico 8,87 ng/ml V.R. 2,75 - 20
Vitamina B12 397,0 pg/ml V.R. 239 - 931

Avuto l'esito degli esami, in data 9 giugno 2017 previo appuntamento ho portato gli esami dalla dottoressa del S.Oc. di Oncologia. Questo il documento rilasciato:

Documento

Appena visto i risultati, la dottoressa mi ha comunicato che era tutto nella norma, quindi niente tumore in atto, ed alla mia richiesta per la stomia ha scritto:
" Questa valutazione è opportuno che venga fatta dal chirurgo, quindi si consiglia Consulenza Chirurgica."

E quì casca l'asino che intendo evidenziare.
Prima devo far notare che la data dei miei esami sottoposti, sono stati fatti molto tempo prima dei "3 mesi" 90 giorni preventivati, ma di soli 72.

Quindi è facile capire che dato che la CHEMIO mi è stata proposta molto prima degli esami valutativi, è facile anche capire che eseguiti gli esami ai 90 giorni, se i risultati erano ancora questi, mi sarebbe stato detto:
" Come vede abbiamo fatto bene a fare la CHEMIO"
... ma ho i miei dubbi che gli esami fossero questi dato che nel mio corpo sarebbero stati immessi PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI.
"CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chemio.htm
Chiedo scusa, ma purtroppo devo dire che mai come oggi anno 2022, abbiamo capito che, in un modo o nell'altro si vuole:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Come il titolo di questo articolo in oggetto che vi propongo in quanto recita:
"La Chemioterapia ti indebita e ti uccide"
quindi tutti eravamo convinti che le industrie farmaceutiche puntassero sul denaro, niente di più sbagliato, mentre invece queste industrie o meglio chi gestisce queste industrie hanno in fine molto diverso:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Le prove? semplicissime, ed io personalmente ne sono una prova degli anni 1950-60 e parlo della mia STERILIZZAZIONE, ma non sono il solo, ma molti altri come me, fatto con i vaccini della influenza e del tetano, in quanto questi signori non hanno alcun controllo dichiarando di dedicarsi alla SALUTE UMANA.
Quindi con questa STERILIZZAZIONI, molti maschi impossibilitati a svolgere il compito per cui sono venuti al mondo:
CONTINUARE LA SPECIE
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm
E vi continuo la lista dei mezzi usati da sempre per tale scopo:
Gli omosessuali per esempio che sono così in seguito ai vaccini, si sà che un uomo con un upmo ed una donna con un'altra donna:
NON CONTINUERANNO MAI LA SPECIE UMANA.
Con il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici e tutto ciò che è fornito dalla farmacia per la bocca e nei chevingum, sono lì per causare problemi ed uccidere.
I forni a microonde che lavorano con le stesse radiazioni dei raggi X delle strutture ospedaliere, sono lì per causare il tumore al seno delle donne, oppure causare tumori come è successo a me e che ne sono uscito SENZA CHEMIO ma con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dal loro NEMICO numero uno, l'ACIDO ASCORBICO, del quale le DEMONIZZAZIONI INFINITE, che se non vi pare strano, circola nel SANGUE ANIMALE e nella LINFA VEGETALE per tutta la vita dell'individuo, eppure la cosidetta "medicina" non prevede l'esame del sangue per agire nel caso di CARENZA, che vuol dire MALATTIA e morte come era con la più terribile malattia lo SCORBUTO, della quale non si sà neppure cosa sia. E pensare che non è stata debellata, ma questi loschi individui hanno pensato bene di cambiarle il nome in TUMORE, CANCRO in modo che nessuno scopra che basta un poco di ACIDO ASCORBICO per prevenirla e curarla. NO, ma loro sono riusciti a spacciare dei VELENI come cura col fine di UCCIDERE per lo scopo unico di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE..
Non parliamo poi dell'alluminio che è il peggiore antivita al mondo, ma che chi si reca al ristorante per ingoiare un pasto, ha come pasto anche dell'alluminio in quanto cotto nelle pentole di alluminio che di alluminio ne rilasciano in continuazione.
Vi sono po i raggi X con i quali funzionano la maggior parte delle attrezzature usate per poter fare una diagnosi, DICONO, ma che nel contempo debilitano l'individuo, e non lo dico io, ma gli avvisi sulle porte dei locali adibiti.
Non dimentichiamo poi le CREME, ogni sorta di CREMA, qualsiasi fine abbia, dalla dichiarata protezione per il sole, che contro le rughe della età, che spalmate sulla pelle hanno il compito di entrare nel sangue attraverso i PORI (di cui nessuno ve lo ricorda mai di questi PORI, dei quali nemmeno Wikipedia vi spiega cosa sono, che invece cercando dei PORI, parla di tutt'altro che i PORI della vostra pelle) pur di indebolire le vostre DIFESE IMMUNITARIE e causarvi tumori sulla pelle con la scusa dei raggi UV del sole, che se fosse vero che sono loro a causare tumori, nessun individuo delle altre specie ANIMALI ne sarebbero esenti e le specie si sarebbe estinte da sempre. Non parliamo poi degli individui VEGETALI che al sole ci devono vivere, quando c'è, per tutta la loro vita e non ne hanno mai alcun problema.
Ed il CAFFE'?
Non dimentichiamo il CAFFE' DROGA-INSETTICITA consigliato da questi matigoldi, che con l'aiuto della PUBBLICITAì IMMONDIZIA, lo spacciano per un prodotto delle nostre TRADIZIONI. dichiarandolo una BEVANDA SALUTARE, che invece di SALUTARE non ha proprio nulla, anzi tutti noi sappiamo che se un fiore sul balcone è striminzito, mettendo nel vaso i fondi di CAFFE' la pianta rinasce, ma non è che questo fondo di CAFFE' sia un concime, proprio NO, mentre a far rinascere questo fiore è la morte di quegli animaletti che le causavano problemi,
La differenza tra noi ed il fiore? per gli animaletti basta poca CAFFEINA per ucciderli, mentre per noi e solo questione di quantità. Ve lo spiega molto bene questo video:
"Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... evideo.htm
Infatti sia questi loschi individui che i politici hanno bisogno di persone DROGATE, le quali non vedano più in là del loro naso, quindi CLIENTI e SUDDITI PERFETTI.
CLIENTI PERFETTI? certo, in quanto il vostro medico non è altro che un PROFESSIONISTA come l'avvocato, il notaio ecc., ma non è addetto ai miracoli come vuole farvi credere, ed suoi "principi attivi"
niente altro che inganni e VELENO. Non lo dico io, ma il "foglio illustrativo" (detto da noi "bugiardino" sperando che tutto ciò che è scritto sia per gli altri), allegato nelle confezioni.
Non parliamo poi dell'ultimo ritrovato nei cibi e nei medicinali come colorante. il BIOSSIDO DI TITANIO del quale la pagina recita:
"Ecco per cui è aggiunto nei farmaci e nei cibi elencati sotto questo VELENO, agisce sul SISTEMA RIPRODUTTIVO."
Dopo questo elenco di mezzi, e non sono che una parte, usati per il loro UNICO fine, non riesco proprio a capire che questa organizzazione di loschi individui riesca ad ingannare il mondo intero riuscendo ad imbottire i loro "principi attivi" fatti di VELENO i quali "principi attivi" NON HANNO MAI GUARITO alcun malato nei 100 anni circa che vengono usati, che se qualcuno è guarito è perchè le sue FORTI DIFESE IMMUNITARIE formate da CIBI NATURALI e non quelli IMMONDI delle industrie, soci di merenda di questa organizzazione, sono riuscite a neutralizzare quei VELENI messi nella loro finta salatissima cura (che se non fosse salatissima non ingannerebbe nessuno, in quanto ci hanno insegnato che più costa, più vale e più è buona come con le creme sulla pelle e di conseguenza sui PORI), come questa CHEMIO che è VELENO PURO. Non parliamo poi della RADIOTERAPIA che non riesco a capire come sia che si possa guarire un essere vivente con dei raggi X, che dove vengono usati a larghe mani nelle strutture ospedaliere, vi sono avvisi della loro pericolosità.
Svegliatevi gente, cercate di vedere il problema dalla parte giusta, che mai come oggi è dichiarato così apertamente.
Come faccio ad essrere così pessimista e vedere tutte queste elencate cose?
Sempòicemente perchè è dal 1985 con 45 anni che NON BEVO PIU' CAFFE', in quanto dopo 13 anni di "esaurimento nervoso" curato dalla medicina con transene e valium giornalieri, durato 13 anni, smettendo di bere il CAFFE' ho smesso anche le DROGHE prescritte, mentre ora ne ho tra breve di anni ne ho 82,
La pagina recita:
"Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza."
... agisce quindi sul sesso e questo perchè da più di un secolo si cerca di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm

dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

... e non solo ma con altri inganni come quello del COLESTEROLO AUTOPRODOTTO, di cui il corpo NON PUO' PRODURNE DI PIU' PER CAUSARSI DANNI, NON E' TANTO STUPIDO COME VOGLIONO FARCI CREDE.
La vitamina D3 (ORMONE) che ti intossica e tutti gli altri inganni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uccide.htm
Salve a te,
Se hai amici o parenti che sono stati colpiti dal cancro,
perché non li aiuti a documentarsi e leggere i fatti sulla chemioterapia,
così da starne alla larga e vivere più a lungo?
Qualsiasi forma di Chemioterapia causa un grave danno alle condizioni fisiche di coloro che si espongono all’azione di questi ”farmaci cito-tossici” che entrano nel circolo sanguigno tramite iniezione e/o fleboclisi endovenosa (oppure per assorbimento indiretto dallo stomaco o dalla mucosa intestinale).
Questo tipo di trattamento è quindi diverso dalla Chirurgia o dalla Radio-Terapia, che concentrano invece i loro effetti su punti o aree specifici del corpo umano (terapie “mirate”).
Negli ospedali si fa ricorso alla Chemioterapia quando c’è la possibilità che le cellule tumorali possano essere presenti in altre zone dell’organismo oltre alla sede del tumore primario. Ma raramente la Chemioterapia garantisce un periodo di sopravvivenza di almeno 5 anni, indicato impropriamente come ”periodo di cura”.
La Chemioterapia, in genere, arresta temporaneamente l’anomala crescita cellulare, oppure può alleviare il dolore per qualche tempo, o allungare di poco il tempo di sopravvivenza.
Ciò vale anche nel caso di Chemioterapia a basso dosaggio somministrata per bocca: la somministrazione orale di queste pastiglie ha delle gravissime conseguenze, poiché il sistema immunitario a livello gastro-intestinale è il più sviluppato di tutti, dato il carico antigenico a cui l'organismo viene esposto: la superficie cutanea è infatti soltanto di 2 metri quadrati, la superficie polmonare è di 80 metri quadrati, mentre la superficie gastro-intestinale raggiunge i 300 metri quadrati.
Il sistema immunitario gastro-intestinale, essendo estremamente sviluppato, giustifica l'azione di molte vitamine date per via orale allo scopo d'indurre una immuno-stimolazione specifica o aspecifica verso particolari antigeni naturali presenti in alcune specie di piante (vedi cap.9), ma spiega anche la sua estrema vulnerabilità alla stessa chemioterapia, poichè questa conduce ad una graduale alterazione dei tessuti della mucosa intestinale (soprattutto del colon) a causa della morte dei linfociti presenti nei linfonodi mesenterici, nelle Placche di Peyer, nella Lamina propria.
Questa alterazione determina non solo la graduale alterazione della funzionalità del tessuto linfatico presente sulla mucosa intestinale, ma anche il graduale blocco delle strutture linfo-immunitarie poste a distanza, con loro successivo esaurimento funzionale.
Raramente si può parlare di” remissione”: ad esempio, nel 1986, sul British Medical Journal, Kearsley prendeva in considerazione il cancro in fase avanzato del polmone, dell’intestino, della mammella, della prostata, della testa e del collo, della vescica, quello endometriale e infine quello pancreatico, dimostrando già allora il sostanziale fallimento di questo approccio terapeutico, essendo la Chemioterapia curativa solo nel 6% dei casi su oltre 785.000 casi studiati, e nel 13% di tutti i casi di cancri (356.250) considerati “curabili [Kearsley J.H.: Cytotoxic chemotherapy for common adult malignancies: “the emperor’s new clothes” revisited, British Medical Journal, Vol. 293, 1986, pp.: 871-876 ALLEGATO 1 ].
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onacci.htm
STATISTICHE sui TUMORI nel MONDO (Nazioni Occidentali – alcuni tipi)
I tumori polmonari rappresentano il 33% delle morti per neoplasie !
Con la chemio e la radio terapia si ottengono questi risultati:
Sopravvivenza dopo 1 anno dalla diagnosi 7,5%; dopo due anni, dal 10 al 13%.
Tratto da: “Prevenzione” – Lunedi 8 aprile 2002 e da: “Tempo Medico” - 18 aprile 2002
Colon – Retto 950.000 500.000 = 64% morti
Stomaco 875.000 650.000 = 75% morti
Fegato 560.000 550.000 = 98% morti
Esofago 400.000 330.000 = 84% morti
Pancreas 200.000 200.000 = 100% morti
TOTALE 3.000.000 2.200.000 (media 84,2 % morti)

I dati dell’istituto di ricerca tedesco di Heildelberg dicono che il 98% dei malati di cancro muore entro il 5° anno per la chemio/nonostante la chemio.
Crediamo che le persone abbiano il diritto di valutare queste info per decidere quali strade terapeutiche intraprendere.
I medici non lo fanno, generalmente dicono ai loro pazienti, e spesso con scarso tatto e supponenza: “se non sviluppi recidive entro 5 anni è fatta !”, questa è una truffa enorme, tanto più che in questo scandaloso affare da MILIARDI di EURO all’ANNO gli unici ad averne dei benefici sono i MEDICI e le CASE FARMACEUTICHE, non certo i pazienti !

..Secondo la nostra opinione una persona ha il diritto di scegliere se passare questi 5 anni in attesa del “verdetto” in pace con la sua famiglia, magari sostituendo la chemio, o integrandola, con altri metodi terapeutici non invasivi, oppure trascorrerli dentro e fuori dagli ospedali !
Il dramma è che se, come dicono le statistiche, 1 persona su tre sarà vittima del cancro, il 30% degli italiani è destinato ad ammalarsi (le stime dicono circa 12/15 milioni), e se tutti faranno solo chemio, e non saranno informati, ne’ avranno un oncologo o medico di fiducia di vedute più “aperte” che consiglierà loro “almeno” di abbinare un altro o più trattamenti di medicina alternativa, come ad esempio la dieta (tipo la collaudatissima Gerson, che arriva fino al 70% -100% di casi di successo, in base alla tipologia di tumore) e le vitamine/antiossidanti ad alto dosaggio (seguendo le linee guida della Medicina Ortomolecolare scoperta dal premio Nobel per la Chimica e per la pace Linus Pauling), o gli Antiacidi come il Bicarbonato di Sodio e l’Ascorbato di potassio del Pantellini, di questi ”milioni di malati di cancro che ricorrono “solo” alla chemio, se ne salveranno solo il 2 % !

Bisognerebbe mettere un freno alla carneficina da chemio, mentre che fate?, ….continuate nel vostro silenzio ipocrita per non urtare la pubblica sensibilità, oppure URLATE questi dati a gran voce ?
Noi abbiamo scelto di non tacere, le persone hanno diritto di sapere prima di decidere !

Commenti NdR: Questi sono i risultati dell’Oncologia mondiale !!!
Prevenzione inesistente !!
Diagnosi precoce, rara ed incompleta (mancanza di strumentazione adatta con relativi protocolli)
Terapia inefficace alla guarigione, tossica e pericolosa per la salute del malato
(Chemio + Radio) con Probabile accelerazione del processo di morte !!!
Evidentemente la medicina ufficiale è incapace a sanare, anzi accelera il processo di degrado fisiologico del malato, portandolo facilmente e più velocemente alla morte prematura.
vedi: Statistiche sul Cancro + Statistiche sulla Chemio
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cmorti.htm
Chemioterapia, una pratica assassina, ovvero il tradimento della medicina in nome del profitto.
Ciò che voglio dimostrare in questa relazione è quanto ho dichiarato in un recente comunicato stampa e che si articola, essenzialmente, in due punti.

1) La chemioterapia non guarisce dal cancro, ma uccide.
2) Il suo uso trova fondamento solo negli interessi economici delle ditte farmaceutiche.

Cenni storici.
Per capire come sia stato possibile un simile tradimento, come sia possibile sostenere per così tanto tempo un simile inganno, bisogna conoscere il contesto economico e politico in cui esso è nato e si è sviluppato.

“Nei primi decenni del secolo scorso alcuni avvenimenti hanno segnato il destino della medicina per almeno un secolo. All'inizio del ventesimo secolo il gruppo di Rockefeller controllava già la maggior parte del commercio di petrolio negli Stati Uniti e in molti altri paesi. Sulla base di questi trilioni di dollari di reddito, questo gruppo di investitori ha trovato una nuova area di mercato: il corpo umano. Il profitto o il ritorno su questo investimento dipendeva dalla brevettabilità delle medicine farmaceutiche inventate. I profitti da trilioni di dollari di questa nuova industria di investimento sono stati usati per convertire sistematicamente la medicina in un commercio farmaceutico guidato dall’investimento. Nel giro di pochi decenni, la medicina è caduta sotto il controllo di questi gruppi di interesse attraverso la loro influenza nelle scuole di medicina, nei media e nell'arena politica”1.

Nel frattempo la psichiatria (che, non dimentichiamolo, è una branca della medicina) stava preparando le teorie della razza e dell’eugenetica. “Nel 1905, basandosi sulle teorie espresse da Malthus, Kraepelin e Spencer, Rüdin (uno dei più autorevoli psichiatri tedeschi. N.d.A.) fonda la Società per l’Igiene della Razza, costituita al fine di ottenere la purezza razziale. Rüdin è il primo promotore delle teorie di psichiatria genetica. La follia, ogni aberrazione e la superiorità o inferiorità razziali, secondo Rüdin sono determinate dalla trasmissione genetica”.2.
Quasi trent’anni più tardi, Rüdin salutò l’ascesa di Hitler come l’occasione che la storia dava alla psichiatria per la realizzazione dei suoi ideali.
“La presenza medica dominante nel programma di sterilizzazione nazista fu il dottor Ernst Rüdin, uno psichiatra di fama internazionale... Allievo in origine del grande psichiatra classico Emil Kraepelin. Rüdin divenne uno stretto collaboratore di Alfred Ploetz nella fondazione della Società Tedesca per l’Igiene Razziale. Rüdin fu un ricercatore infaticabile e vide come una sua missione l’applicazione di leggi mendeliane e di principi di eugenetica alla psichiatria”3.

Per completare il quadro di quel momento storico manca ancora un elemento: i soldi. E’ ormai storia che i finanziatori dell’ascesa al potere di Hitler sono stati i gruppi petrolchimici-farmaceutici.
E precisamente: il gruppo Rockefeller in America, Rothschild in Inghilterra e I. G. Farben in Germania.
Per quanto riguarda quest’ultimo, il tribunale di guerra di Norimberga nel 1946/47 ha stabilito che la seconda guerra mondiale non sarebbe stata possibile senza di esso. Come conseguenza, I. G.

Farben è stato tagliato in Bayer, Basf e Hoechst ed alcuni dei relativi responsabili sono stati dichiarati colpevoli di guerra contro il diritto internazionale, omicidio di massa, sfruttamento e saccheggio internazionali della proprietà privata e pubblica in paesi stranieri e di altri crimini contro l’umanità.4
Hitler muore, ma i responsabili dei gruppi petrolchimici-farmaceutici americano e inglese continuano ad espandere il loro potere indisturbati.
Attualmente il gruppo Rockefeller controlla più di 200 ditte farmaceutiche, è dietro ad alcune delle più grandi e influenti istituzioni finanziarie del mondo, compresa la Chase Manhattan Bank.
Possiede la Exxon ed altre aziende petrolchimiche multinazionali. Inoltre controlla molti media, compreso Time Warner, CNN ed una enorme rete di giornali, radio e TV. Il reddito di questo gruppo sorpassa da solo il prodotto nazionale lordo della maggior parte delle nazioni del pianeta.
Nel 1972 il gruppo Rockefeller fonda la Commissione Trilaterale per tutelare i suoi interessi finanziari in tutto il mondo. Ad essa appartengono personaggi dell’alta finanza di USA, Europa e Giappone. L'obiettivo della Commissione Trilaterale è di generare un ”Nuovo Ordine Mondiale”; il che essenzialmente significa sottomettere il pianeta agli interessi del cartello petrolchimico farmaceutico- finanziario. Non hanno fatto mai alcun segreto sulle loro idee, tanto è vero che hanno anche pubblicato un sito: www.trilateral.org. Anche se le sue riunioni avvengono poi sempre a “porte chiuse”...
Il 50 % dell’amministrazione Bush è formato da alti funzionari di ditte farmaceutiche. Donald Rumsfeld, l'attuale ministro della guerra è stato il direttore generale di parecchie multinazionali farmaceutiche.
Su questo intreccio di politica, finanza, guerre e ideologie soppressive mondialiste si sviluppa e prospera l’industria farmaceutica.
“Uno dei problemi primari affrontato da questa industria era la concorrenza dei prodotti naturali per la salute. Era chiaro al mondo scientifico che senza queste molecole (vitamine N.d.A.), essenziali al metabolismo cellulare, le cellule non avrebbero funzionato correttamente e ciò sarebbe stato l'origine della malattia.
Gli strateghi degli investimenti farmaceutici lo hanno capito ed hanno intrapreso una campagna globale per ostacolare che queste informazioni salva-vita diventassero ampiamente disponibili alle persone del mondo intero. Ma far tacere queste informazioni era soltanto il primo punto. Ulteriori punti strategici per sviluppare il fraudolento schema commerciale farmaceutico hanno incluso il discredito delle informazioni sanitarie su queste terapie naturali non brevettabili e infine la messa fuori legge di ogni asserzione sui sistemi naturali curativi e preventivi.
Tutte queste misure hanno avuto soltanto uno scopo: proteggere l'industria farmaceutica di investimento basata sulle medicine brevettabili, che riguardano soltanto i sintomi, dalle terapie naturali non brevettabili che sono essenziali per ottenere la salute cellulare. Nel forte contrasto, i fatti scientifici circa le molecole naturali essenziali per le funzioni cellulari di base e descritte nei manuali di biologia, sono materia di vita o di morte per questo intero commercio di investimento.
Se le malattie potessero essere evitate ottimizzando la salute cellulare con le molecole non brevettabili naturali, ciò minaccerebbe la base stessa dell’intero affare farmaceutico di investimento sulle malattie. Una malattia che è evitata o sradicata sarà semplicemente un mercato in meno.
Di particolare importanza è riflettere sull'influenza dell'industria farmaceutica sulla professione medica. Attraverso la fondazione di facoltà di medicina private negli Stati Uniti, comprese le cosiddette università della “Ivy League” come Harvard, Yale, la clinica Mayo ed altre, l’industria farmaceutica di investimento ha semplicemente comprato l'opinione medica in tutto il mondo.

Sempre di più, l'insegnamento delle terapie mediche si è concentrato sulle medicine chimiche ed, allo stesso tempo, i trattamenti sanitari naturali sono stati banditi efficacemente come ”antiquati”. Ogni medico che si è laureato nelle ultime decadi ha imparato appena che il primo premio Nobel per il ruolo di vitamina C nel metabolismo cellulare è stato assegnato nel 1937. Quindi, durante più della metà di un secolo, generazioni di milioni di medici finirono l’università senza alcuna conoscenza circa il ruolo di salva-vita e di beneficio per la salute delle vitamine, dei minerali e degli oligoelementi”5.
Delineato brevemente il quadro storico, vediamo ora, all’atto pratico, i frutti che la medicina moderna ha generato. Date le premesse, non possono essere che frutti velenosi. Limitiamoci ad analizzare quello che costituisce l’argomento di questa relazione: la chemioterapia.

Dati scientifici.
Come è nata questa strana pratica di somministrare terribili sostanze ai pazienti per guarirli?
Essa “si basa sul fatto che le cellule cancerose sono più deboli di quelle sane, pertanto, sotto l'azione di veleni o di radiazioni ionizzanti, sono le prime a morire. Questa constatazione porta però a una delle pratiche più insensate della storia della medicina: avvelenare ed irradiare il paziente per guarirlo! Anche la persona meno informata, riesce a comprendere che guarigione significa miglioramento della salute. Nessuna persona sana di mente penserebbe che l'inquinamento, gli esperimenti atomici o l'incidente di Chernobyl siano i provvidenziali vantaggi dei nostri tempi per mantenerci sani”6.
Tutte queste discussioni fatte in televisione in questi (e altri) giorni su chemio o medicine alternative hanno un solo scopo: confondere le idee e annebbiare le menti della gente. In verità la questione è di una semplicità lapalissiana e disarmante. Vogliamo sapere se la chemio è una terapia valida o no? E’ molto facile saperlo; basta fare quello che si fa con qualsiasi altra cosa di qualsiasi genere per sapere se è funziona o no: si osservano i RI-SUL-TA-TI. Su di essa esistono studi, statistiche, dati ufficiali accurati. E’ vero che gli oncologi, con la complicità dei media, creano su di essi una cortina fumogena, ma non è per niente difficile averli: basta chiederli. Io li ho trovati e ve li posso comunicare. Ripeto: questi non sono i miei dati, sono i dati ufficiali dell’oncologia ufficiale.
Prima di tutto bisogna sapere cosa si intende in oncologia per paziente guarito di cancro. Poiché effettive guarigioni non ne ottengono mai, definiscono guarito colui che sopravvive almeno cinque anni dal giorno della diagnosi, anche se muore cinque anni e un giorno dopo, anche se alla fine del quinto anno ha un cancro grande come una zucca che gli sta straziando il corpo. Credo che poche persone conoscano questo dato. Non crediate tuttavia che venga tenuto segreto; ma, per darvi un’idea, in tanti anni io per televisione l’ho sentito dire solo un paio di volte e di sfuggita.
Confrontate ciò con le migliaia di ore di chiacchiere trionfalistiche di Tirelli and company.
Ricordatevi poi che cambiare il significato alle parole è un mezzo per confondere e dominare.
Questo dato pertanto è fondamentale, è la chiave per capire veramente tutti i discorsi che fanno gli oncologi quando parlano di “guarigione”.
http://acidoascorbico.altervista.org//chemio.htm
CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici.
Questo sito documenti estratti dai "opuscoli informativi per i pazienti" di questi farmaci chemioterapici, come pubblicato dai produttori di farmaci stessi.
I farmaci contrassegnati con un sono elencati nella " Relazione 11 sugli agenti cancerogeni "del National Toxicology Program degli Stati Uniti come" cancerogeno ", cioè che provocano il cancro. In altre parole, i farmaci prescritti a milioni di pazienti di cancro come cura sono, infatti, noto per causare il cancro.

I COMPONENTI, la descrizione dei componenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ogainf.htm
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... odroga.htm

ciaooo Genfranco
,
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio feb 17, 2022 5:06 am

http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ogainf.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Quì sotto sono elencate le CONTROINDICAZIONI dei vari principi attivi, DROGA, usati per formare i coktail delle varie forme di CHEMIO usate dalle case farmaceutiche per combattere il cancro. Se clicchi sul qui sotto, avrai un quadro di quali sono questi principi attivi.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... odroga.htm
Gli oncologi si farebbero la chemio?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cologi.htm

CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici.
Questo sito documenti estratti dai "opuscoli informativi per i pazienti" di questi farmaci chemioterapici, come pubblicato dai produttori di farmaci stessi.
I farmaci contrassegnati con un sono elencati nella " Relazione 11 sugli agenti cancerogeni "del National Toxicology Program degli Stati Uniti come" cancerogeno ", cioè che provocano il cancro. In altre parole, i farmaci prescritti a milioni di pazienti di cancro come cura sono, infatti, noto per causare il cancro.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... odroga.htm

La pagina che riporta la mia personale esperienza recita:
"Per mio personale vissuto DOCUMENTATO, devo denunciare un PROTOCOLLO MEDICO che ritengo sia tutt'altro che seguito per aiutare i malati di tumore verso una eventuale guarigione, dimostrando invece che la guarigione del paziente valga meno degli introiti ottenuti dall'impiego della chemio o radio.

I fatti:
In data 25 marzo 2017 e dimesso il 7 aprile 2017 come da documento allegato:



In data 14 aprile 2017, esattamente 20 giorni dopo l'intervento, sono stato convocato dal S.O.C. di Oncologia come da documento allegato:



Mi è stato proposto una cura preventiva di CHEMIO e come si potrà rilevare, al mio rifiuto la dottoressa ha scritto:
"...che il paziente RIFIUTA in modo categorico."
Quindi ho continuato ad ingoiare SOLO gli "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui il più importante ACIDO ASCORBICO.
A seguire, e dato che era mia intenzione farmi levare la stomia il più presto possibile, ho dovuto fare gli esami consigliati dal seguente documento:



dove dice:
VISITA:
C.E.A ad ogni visita
Emocromo ad ogni visita

Dato che il chirurgo, da me interpellato onde fissare la data per questo intervento mi ha chiesto la visita di controllo dal S.O.C. di Oncologia, dal mio medico curante ho richiesto di farmi fare questi sopra richiesti esami, di cui i risultati in data 5 giugno 2017 come da documenti allegati:



che come si potrà rilevare il valore del segnalatore di tumore è stato
C.E.A. 2,1 ng/ml V.R < 3,0
mentre l'Emocromo è risultato a posto.
Non solo, ma come si potrà rilevare il medico, su mia richiesta ha inserito anche i valori di:
Vitamina D3 (25 OH) 42.5 ng/ml V.R 30 - 100
Acido folico 8,87 ng/ml V.R. 2,75 - 20
Vitamina B12 397,0 pg/ml V.R. 239 - 931

Avuto l'esito degli esami, in data 9 giugno 2017 previo appuntamento ho portato gli esami dalla dottoressa del S.Oc. di Oncologia. Questo il documento rilasciato:



Appena visto i risultati, la dottoressa mi ha comunicato che era tutto nella norma, quindi niente tumore in atto, ed alla mia richiesta per la stomia ha scritto:
" Questa valutazione è opportuno che venga fatta dal chirurgo, quindi si consiglia Consulenza Chirurgica."

E quì casca l'asino che intendo evidenziare.
Prima devo far notare che la data dei miei esami sottoposti, sono stati fatti molto tempo prima dei "3 mesi" 90 giorni preventivati, ma di soli 72.

Quindi è facile capire che dato che la CHEMIO mi è stata proposta molto prima degli esami valutativi, è facile anche capire che eseguiti gli esami ai 90 giorni, se i risultati erano ancora questi, mi sarebbe stato detto:
" Come vede abbiamo fatto bene a fare la CHEMIO"
... ma ho i miei dubbi che gli esami fossero questi dato che nel mio corpo sarebbero stati immessi PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI.
"CHEMIO FATTI
Fatti su farmaci utilizzati in chemioterapia
Farmaci oncologici sono il segmento di business più grande del multi-miliardi di dollari di business della droga farmaceutico globale. I farmaci utilizzati in cellule tumorali di uccisione chemioterapia - ma anche uccidere le cellule sane troppo. Questo fatto da solo è già abbastanza grave, ma non si ferma qui. I farmaci utilizzati nella chemioterapia hanno anche effetti collaterali e molti causano nuovi tumori e nuove malattie, che porta all'uso di ancora più farmaci che a loro volta hanno nuovi effetti collaterali. E 'un circolo vizioso e una licenza di stampare denaro per l'industria farmaceutica.
Che interesse può l'industria farmaceutica eventualmente avere nel tentativo di prevenire il cancro, se si guadagnano un fatturato di 100 miliardi dollari ogni anno nei soli Stati Uniti, di mantenere costante il cancro? L'unica ragione che il cancro rimane ancora un verdetto di morte è miliardi di dollari compagnie farmaceutiche fanno dai loro farmaci chemioterapici."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chemio.htm
Chiedo scusa, ma purtroppo devo dire che mai come oggi anno 2022, abbiamo capito che, in un modo o nell'altro si vuole:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Come il titolo di questo articolo in oggetto che vi propongo in quanto recita:
"La Chemioterapia ti indebita e ti uccide"
quindi tutti eravamo convinti che le industrie farmaceutiche puntassero sul denaro, niente di più sbagliato, mentre invece queste industrie o meglio chi gestisce queste industrie hanno in fine molto diverso:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Le prove? semplicissime, ed io personalmente ne sono una prova degli anni 1950-60 e parlo della mia STERILIZZAZIONE, ma non sono il solo, ma molti altri come me, fatto con i vaccini della influenza e del tetano, in quanto questi signori non hanno alcun controllo dichiarando di dedicarsi alla SALUTE UMANA.
Quindi con questa STERILIZZAZIONI, molti maschi impossibilitati a svolgere il compito per cui sono venuti al mondo:
CONTINUARE LA SPECIE
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm
E vi continuo la lista dei mezzi usati da sempre per tale scopo:
Gli omosessuali per esempio che sono così in seguito ai vaccini, si sà che un uomo con un upmo ed una donna con un'altra donna:
NON CONTINUERANNO MAI LA SPECIE UMANA.
Con il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici e tutto ciò che è fornito dalla farmacia per la bocca e nei chevingum, sono lì per causare problemi ed uccidere.
I forni a microonde che lavorano con le stesse radiazioni dei raggi X delle strutture ospedaliere, sono lì per causare il tumore al seno delle donne, oppure causare tumori come è successo a me e che ne sono uscito SENZA CHEMIO ma con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" iniziando dal loro NEMICO numero uno, l'ACIDO ASCORBICO, del quale le DEMONIZZAZIONI INFINITE, che se non vi pare strano, circola nel SANGUE ANIMALE e nella LINFA VEGETALE per tutta la vita dell'individuo, eppure la cosidetta "medicina" non prevede l'esame del sangue per agire nel caso di CARENZA, che vuol dire MALATTIA e morte come era con la più terribile malattia lo SCORBUTO, della quale non si sà neppure cosa sia. E pensare che non è stata debellata, ma questi loschi individui hanno pensato bene di cambiarle il nome in TUMORE, CANCRO in modo che nessuno scopra che basta un poco di ACIDO ASCORBICO per prevenirla e curarla. NO, ma loro sono riusciti a spacciare dei VELENI come cura col fine di UCCIDERE per lo scopo unico di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE..
Non parliamo poi dell'alluminio che è il peggiore antivita al mondo, ma che chi si reca al ristorante per ingoiare un pasto, ha come pasto anche dell'alluminio in quanto cotto nelle pentole di alluminio che di alluminio ne rilasciano in continuazione.
Vi sono po i raggi X con i quali funzionano la maggior parte delle attrezzature usate per poter fare una diagnosi, DICONO, ma che nel contempo debilitano l'individuo, e non lo dico io, ma gli avvisi sulle porte dei locali adibiti.
Non dimentichiamo poi le CREME, ogni sorta di CREMA, qualsiasi fine abbia, dalla dichiarata protezione per il sole, che contro le rughe della età, che spalmate sulla pelle hanno il compito di entrare nel sangue attraverso i PORI (di cui nessuno ve lo ricorda mai di questi PORI, dei quali nemmeno Wikipedia vi spiega cosa sono, che invece cercando dei PORI, parla di tutt'altro che i PORI della vostra pelle) pur di indebolire le vostre DIFESE IMMUNITARIE e causarvi tumori sulla pelle con la scusa dei raggi UV del sole, che se fosse vero che sono loro a causare tumori, nessun individuo delle altre specie ANIMALI ne sarebbero esenti e le specie si sarebbe estinte da sempre. Non parliamo poi degli individui VEGETALI che al sole ci devono vivere, quando c'è, per tutta la loro vita e non ne hanno mai alcun problema.
Ed il CAFFE'?
Non dimentichiamo il CAFFE' DROGA-INSETTICITA consigliato da questi matigoldi, che con l'aiuto della PUBBLICITAì IMMONDIZIA, lo spacciano per un prodotto delle nostre TRADIZIONI. dichiarandolo una BEVANDA SALUTARE, che invece di SALUTARE non ha proprio nulla, anzi tutti noi sappiamo che se un fiore sul balcone è striminzito, mettendo nel vaso i fondi di CAFFE' la pianta rinasce, ma non è che questo fondo di CAFFE' sia un concime, proprio NO, mentre a far rinascere questo fiore è la morte di quegli animaletti che le causavano problemi,
La differenza tra noi ed il fiore? per gli animaletti basta poca CAFFEINA per ucciderli, mentre per noi e solo questione di quantità. Ve lo spiega molto bene questo video:
"Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... evideo.htm
Infatti sia questi loschi individui che i politici hanno bisogno di persone DROGATE, le quali non vedano più in là del loro naso, quindi CLIENTI e SUDDITI PERFETTI.
CLIENTI PERFETTI? certo, in quanto il vostro medico non è altro che un PROFESSIONISTA come l'avvocato, il notaio ecc., ma non è addetto ai miracoli come vuole farvi credere, ed suoi "principi attivi"
niente altro che inganni e VELENO. Non lo dico io, ma il "foglio illustrativo" (detto da noi "bugiardino" sperando che tutto ciò che è scritto sia per gli altri), allegato nelle confezioni.
Non parliamo poi dell'ultimo ritrovato nei cibi e nei medicinali come colorante. il BIOSSIDO DI TITANIO del quale la pagina recita:
"Ecco per cui è aggiunto nei farmaci e nei cibi elencati sotto questo VELENO, agisce sul SISTEMA RIPRODUTTIVO."
Dopo questo elenco di mezzi, e non sono che una parte, usati per il loro UNICO fine, non riesco proprio a capire che questa organizzazione di loschi individui riesca ad ingannare il mondo intero riuscendo ad imbottire i loro "principi attivi" fatti di VELENO i quali "principi attivi" NON HANNO MAI GUARITO alcun malato nei 100 anni circa che vengono usati, che se qualcuno è guarito è perchè le sue FORTI DIFESE IMMUNITARIE formate da CIBI NATURALI e non quelli IMMONDI delle industrie, soci di merenda di questa organizzazione, sono riuscite a neutralizzare quei VELENI messi nella loro finta salatissima cura (che se non fosse salatissima non ingannerebbe nessuno, in quanto ci hanno insegnato che più costa, più vale e più è buona come con le creme sulla pelle e di conseguenza sui PORI), come questa CHEMIO che è VELENO PURO. Non parliamo poi della RADIOTERAPIA che non riesco a capire come sia che si possa guarire un essere vivente con dei raggi X, che dove vengono usati a larghe mani nelle strutture ospedaliere, vi sono avvisi della loro pericolosità.
Svegliatevi gente, cercate di vedere il problema dalla parte giusta, che mai come oggi è dichiarato così apertamente.
Come faccio ad essrere così pessimista e vedere tutte queste elencate cose?
Sempòicemente perchè è dal 1985 con 45 anni che NON BEVO PIU' CAFFE', in quanto dopo 13 anni di "esaurimento nervoso" curato dalla medicina con transene e valium giornalieri, durato 13 anni, smettendo di bere il CAFFE' ho smesso anche le DROGHE prescritte, mentre ora ne ho tra breve di anni ne ho 82,
La pagina recita:
"Nel suo parere del 2016 il gruppo ANS aveva raccomandato di eseguire nuovi studi per colmare le lacune nei dati sui possibili effetti sul sistema riproduttivo, dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza."
... agisce quindi sul sesso e questo perchè da più di un secolo si cerca di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
...al che devo rilevare una parola che a me fà accapponare la pelle, AGISCE SUL:
"SISTEMA RIPRODUTTIVO"
Oh, ma allora questa parola dichiara apertamente che dato che lo scopo del SISTEMA è di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, ora possiamo capire il perchè nei paesi detti "CIVILI" non nascono più figli, tanto che questo è stato CAUSATO VOLONTARIAMENTE E CONSAPEVOLMENTE da chi guida la nostra vita.
Ma chissà quanti INGANNI oltre questo, dei quali stiamo scoprendo il fine, che è SEMPRE IL MEDESIMO:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, altro che "principi attivi" per curare i problemi umani.
Non parliamo poi della parte dello stessi articolo di cui il link sopra che recita:
"dati sui quali poter impostare una dose giornaliera accettabile (DGA) della sostanza.
... che indica chiaramente che NON SI VUOLE ELIMINARE questo VELENO, ma continuando ad usarlo con dosi minori.
Pare che detto questo, abbiamo capito con chi abbiamo a che fare, vero?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenoso.htm

dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

... e non solo ma con altri inganni come quello del COLESTEROLO AUTOPRODOTTO, di cui il corpo NON PUO' PRODURNE DI PIU' PER CAUSARSI DANNI, NON E' TANTO STUPIDO COME VOGLIONO FARCI CREDE.
La vitamina D3 (ORMONE) che ti intossica e tutti gli altri inganni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uccide.htm
Salve a te,
Se hai amici o parenti che sono stati colpiti dal cancro,
perché non li aiuti a documentarsi e leggere i fatti sulla chemioterapia,
così da starne alla larga e vivere più a lungo?
Qualsiasi forma di Chemioterapia causa un grave danno alle condizioni fisiche di coloro che si espongono all’azione di questi ”farmaci cito-tossici” che entrano nel circolo sanguigno tramite iniezione e/o fleboclisi endovenosa (oppure per assorbimento indiretto dallo stomaco o dalla mucosa intestinale).
Questo tipo di trattamento è quindi diverso dalla Chirurgia o dalla Radio-Terapia, che concentrano invece i loro effetti su punti o aree specifici del corpo umano (terapie “mirate”).
Negli ospedali si fa ricorso alla Chemioterapia quando c’è la possibilità che le cellule tumorali possano essere presenti in altre zone dell’organismo oltre alla sede del tumore primario. Ma raramente la Chemioterapia garantisce un periodo di sopravvivenza di almeno 5 anni, indicato impropriamente come ”periodo di cura”.
La Chemioterapia, in genere, arresta temporaneamente l’anomala crescita cellulare, oppure può alleviare il dolore per qualche tempo, o allungare di poco il tempo di sopravvivenza.
Ciò vale anche nel caso di Chemioterapia a basso dosaggio somministrata per bocca: la somministrazione orale di queste pastiglie ha delle gravissime conseguenze, poiché il sistema immunitario a livello gastro-intestinale è il più sviluppato di tutti, dato il carico antigenico a cui l'organismo viene esposto: la superficie cutanea è infatti soltanto di 2 metri quadrati, la superficie polmonare è di 80 metri quadrati, mentre la superficie gastro-intestinale raggiunge i 300 metri quadrati.
Il sistema immunitario gastro-intestinale, essendo estremamente sviluppato, giustifica l'azione di molte vitamine date per via orale allo scopo d'indurre una immuno-stimolazione specifica o aspecifica verso particolari antigeni naturali presenti in alcune specie di piante (vedi cap.9), ma spiega anche la sua estrema vulnerabilità alla stessa chemioterapia, poichè questa conduce ad una graduale alterazione dei tessuti della mucosa intestinale (soprattutto del colon) a causa della morte dei linfociti presenti nei linfonodi mesenterici, nelle Placche di Peyer, nella Lamina propria.
Questa alterazione determina non solo la graduale alterazione della funzionalità del tessuto linfatico presente sulla mucosa intestinale, ma anche il graduale blocco delle strutture linfo-immunitarie poste a distanza, con loro successivo esaurimento funzionale.
Raramente si può parlare di” remissione”: ad esempio, nel 1986, sul British Medical Journal, Kearsley prendeva in considerazione il cancro in fase avanzato del polmone, dell’intestino, della mammella, della prostata, della testa e del collo, della vescica, quello endometriale e infine quello pancreatico, dimostrando già allora il sostanziale fallimento di questo approccio terapeutico, essendo la Chemioterapia curativa solo nel 6% dei casi su oltre 785.000 casi studiati, e nel 13% di tutti i casi di cancri (356.250) considerati “curabili [Kearsley J.H.: Cytotoxic chemotherapy for common adult malignancies: “the emperor’s new clothes” revisited, British Medical Journal, Vol. 293, 1986, pp.: 871-876 ALLEGATO 1 ].
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... onacci.htm

STATISTICHE sui TUMORI nel MONDO (Nazioni Occidentali – alcuni tipi)
I tumori polmonari rappresentano il 33% delle morti per neoplasie !
Con la chemio e la radio terapia si ottengono questi risultati:
Sopravvivenza dopo 1 anno dalla diagnosi 7,5%; dopo due anni, dal 10 al 13%.
Tratto da: “Prevenzione” – Lunedi 8 aprile 2002 e da: “Tempo Medico” - 18 aprile 2002
Colon – Retto 950.000 500.000 = 64% morti
Stomaco 875.000 650.000 = 75% morti
Fegato 560.000 550.000 = 98% morti
Esofago 400.000 330.000 = 84% morti
Pancreas 200.000 200.000 = 100% morti
TOTALE 3.000.000 2.200.000 (media 84,2 % morti)

I dati dell’istituto di ricerca tedesco di Heildelberg dicono che il 98% dei malati di cancro muore entro il 5° anno per la chemio/nonostante la chemio.
Crediamo che le persone abbiano il diritto di valutare queste info per decidere quali strade terapeutiche intraprendere.
I medici non lo fanno, generalmente dicono ai loro pazienti, e spesso con scarso tatto e supponenza: “se non sviluppi recidive entro 5 anni è fatta !”, questa è una truffa enorme, tanto più che in questo scandaloso affare da MILIARDI di EURO all’ANNO gli unici ad averne dei benefici sono i MEDICI e le CASE FARMACEUTICHE, non certo i pazienti !

..Secondo la nostra opinione una persona ha il diritto di scegliere se passare questi 5 anni in attesa del “verdetto” in pace con la sua famiglia, magari sostituendo la chemio, o integrandola, con altri metodi terapeutici non invasivi, oppure trascorrerli dentro e fuori dagli ospedali !
Il dramma è che se, come dicono le statistiche, 1 persona su tre sarà vittima del cancro, il 30% degli italiani è destinato ad ammalarsi (le stime dicono circa 12/15 milioni), e se tutti faranno solo chemio, e non saranno informati, ne’ avranno un oncologo o medico di fiducia di vedute più “aperte” che consiglierà loro “almeno” di abbinare un altro o più trattamenti di medicina alternativa, come ad esempio la dieta (tipo la collaudatissima Gerson, che arriva fino al 70% -100% di casi di successo, in base alla tipologia di tumore) e le vitamine/antiossidanti ad alto dosaggio (seguendo le linee guida della Medicina Ortomolecolare scoperta dal premio Nobel per la Chimica e per la pace Linus Pauling), o gli Antiacidi come il Bicarbonato di Sodio e l’Ascorbato di potassio del Pantellini, di questi ”milioni di malati di cancro che ricorrono “solo” alla chemio, se ne salveranno solo il 2 % !

Bisognerebbe mettere un freno alla carneficina da chemio, mentre che fate?, ….continuate nel vostro silenzio ipocrita per non urtare la pubblica sensibilità, oppure URLATE questi dati a gran voce ?
Noi abbiamo scelto di non tacere, le persone hanno diritto di sapere prima di decidere !

Commenti NdR: Questi sono i risultati dell’Oncologia mondiale !!!
Prevenzione inesistente !!
Diagnosi precoce, rara ed incompleta (mancanza di strumentazione adatta con relativi protocolli)
Terapia inefficace alla guarigione, tossica e pericolosa per la salute del malato
(Chemio + Radio) con Probabile accelerazione del processo di morte !!!
Evidentemente la medicina ufficiale è incapace a sanare, anzi accelera il processo di degrado fisiologico del malato, portandolo facilmente e più velocemente alla morte prematura.
vedi: Statistiche sul Cancro + Statistiche sulla Chemio
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cmorti.htm
Chemioterapia, una pratica assassina, ovvero il tradimento della medicina in nome del profitto.
Ciò che voglio dimostrare in questa relazione è quanto ho dichiarato in un recente comunicato stampa e che si articola, essenzialmente, in due punti.

1) La chemioterapia non guarisce dal cancro, ma uccide.
2) Il suo uso trova fondamento solo negli interessi economici delle ditte farmaceutiche.

Cenni storici.

Per capire come sia stato possibile un simile tradimento, come sia possibile sostenere per così tanto tempo un simile inganno, bisogna conoscere il contesto economico e politico in cui esso è nato e si è sviluppato.

“Nei primi decenni del secolo scorso alcuni avvenimenti hanno segnato il destino della medicina per almeno un secolo. All'inizio del ventesimo secolo il gruppo di Rockefeller controllava già la maggior parte del commercio di petrolio negli Stati Uniti e in molti altri paesi. Sulla base di questi trilioni di dollari di reddito, questo gruppo di investitori ha trovato una nuova area di mercato: il corpo umano. Il profitto o il ritorno su questo investimento dipendeva dalla brevettabilità delle medicine farmaceutiche inventate. I profitti da trilioni di dollari di questa nuova industria di investimento sono stati usati per convertire sistematicamente la medicina in un commercio farmaceutico guidato dall’investimento. Nel giro di pochi decenni, la medicina è caduta sotto il controllo di questi gruppi di interesse attraverso la loro influenza nelle scuole di medicina, nei media e nell'arena politica”1.

Nel frattempo la psichiatria (che, non dimentichiamolo, è una branca della medicina) stava preparando le teorie della razza e dell’eugenetica. “Nel 1905, basandosi sulle teorie espresse da Malthus, Kraepelin e Spencer, Rüdin (uno dei più autorevoli psichiatri tedeschi. N.d.A.) fonda la Società per l’Igiene della Razza, costituita al fine di ottenere la purezza razziale. Rüdin è il primo promotore delle teorie di psichiatria genetica. La follia, ogni aberrazione e la superiorità o inferiorità razziali, secondo Rüdin sono determinate dalla trasmissione genetica”.2.
Quasi trent’anni più tardi, Rüdin salutò l’ascesa di Hitler come l’occasione che la storia dava alla psichiatria per la realizzazione dei suoi ideali.
“La presenza medica dominante nel programma di sterilizzazione nazista fu il dottor Ernst Rüdin, uno psichiatra di fama internazionale... Allievo in origine del grande psichiatra classico Emil Kraepelin. Rüdin divenne uno stretto collaboratore di Alfred Ploetz nella fondazione della Società Tedesca per l’Igiene Razziale. Rüdin fu un ricercatore infaticabile e vide come una sua missione l’applicazione di leggi mendeliane e di principi di eugenetica alla psichiatria”3.

Per completare il quadro di quel momento storico manca ancora un elemento: i soldi. E’ ormai storia che i finanziatori dell’ascesa al potere di Hitler sono stati i gruppi petrolchimici-farmaceutici.
E precisamente: il gruppo Rockefeller in America, Rothschild in Inghilterra e I. G. Farben in Germania.
Per quanto riguarda quest’ultimo, il tribunale di guerra di Norimberga nel 1946/47 ha stabilito che la seconda guerra mondiale non sarebbe stata possibile senza di esso. Come conseguenza, I. G.

Farben è stato tagliato in Bayer, Basf e Hoechst ed alcuni dei relativi responsabili sono stati dichiarati colpevoli di guerra contro il diritto internazionale, omicidio di massa, sfruttamento e saccheggio internazionali della proprietà privata e pubblica in paesi stranieri e di altri crimini contro l’umanità.4
Hitler muore, ma i responsabili dei gruppi petrolchimici-farmaceutici americano e inglese continuano ad espandere il loro potere indisturbati.
Attualmente il gruppo Rockefeller controlla più di 200 ditte farmaceutiche, è dietro ad alcune delle più grandi e influenti istituzioni finanziarie del mondo, compresa la Chase Manhattan Bank.
Possiede la Exxon ed altre aziende petrolchimiche multinazionali. Inoltre controlla molti media, compreso Time Warner, CNN ed una enorme rete di giornali, radio e TV. Il reddito di questo gruppo sorpassa da solo il prodotto nazionale lordo della maggior parte delle nazioni del pianeta.
Nel 1972 il gruppo Rockefeller fonda la Commissione Trilaterale per tutelare i suoi interessi finanziari in tutto il mondo. Ad essa appartengono personaggi dell’alta finanza di USA, Europa e Giappone. L'obiettivo della Commissione Trilaterale è di generare un ”Nuovo Ordine Mondiale”; il che essenzialmente significa sottomettere il pianeta agli interessi del cartello petrolchimico farmaceutico- finanziario. Non hanno fatto mai alcun segreto sulle loro idee, tanto è vero che hanno anche pubblicato un sito: www.trilateral.org. Anche se le sue riunioni avvengono poi sempre a “porte chiuse”...
Il 50 % dell’amministrazione Bush è formato da alti funzionari di ditte farmaceutiche. Donald Rumsfeld, l'attuale ministro della guerra è stato il direttore generale di parecchie multinazionali farmaceutiche.
Su questo intreccio di politica, finanza, guerre e ideologie soppressive mondialiste si sviluppa e prospera l’industria farmaceutica.
“Uno dei problemi primari affrontato da questa industria era la concorrenza dei prodotti naturali per la salute. Era chiaro al mondo scientifico che senza queste molecole (vitamine N.d.A.), essenziali al metabolismo cellulare, le cellule non avrebbero funzionato correttamente e ciò sarebbe stato l'origine della malattia.
Gli strateghi degli investimenti farmaceutici lo hanno capito ed hanno intrapreso una campagna globale per ostacolare che queste informazioni salva-vita diventassero ampiamente disponibili alle persone del mondo intero. Ma far tacere queste informazioni era soltanto il primo punto. Ulteriori punti strategici per sviluppare il fraudolento schema commerciale farmaceutico hanno incluso il discredito delle informazioni sanitarie su queste terapie naturali non brevettabili e infine la messa fuori legge di ogni asserzione sui sistemi naturali curativi e preventivi.
Tutte queste misure hanno avuto soltanto uno scopo: proteggere l'industria farmaceutica di investimento basata sulle medicine brevettabili, che riguardano soltanto i sintomi, dalle terapie naturali non brevettabili che sono essenziali per ottenere la salute cellulare. Nel forte contrasto, i fatti scientifici circa le molecole naturali essenziali per le funzioni cellulari di base e descritte nei manuali di biologia, sono materia di vita o di morte per questo intero commercio di investimento.
Se le malattie potessero essere evitate ottimizzando la salute cellulare con le molecole non brevettabili naturali, ciò minaccerebbe la base stessa dell’intero affare farmaceutico di investimento sulle malattie. Una malattia che è evitata o sradicata sarà semplicemente un mercato in meno.
Di particolare importanza è riflettere sull'influenza dell'industria farmaceutica sulla professione medica. Attraverso la fondazione di facoltà di medicina private negli Stati Uniti, comprese le cosiddette università della “Ivy League” come Harvard, Yale, la clinica Mayo ed altre, l’industria farmaceutica di investimento ha semplicemente comprato l'opinione medica in tutto il mondo.

Sempre di più, l'insegnamento delle terapie mediche si è concentrato sulle medicine chimiche ed, allo stesso tempo, i trattamenti sanitari naturali sono stati banditi efficacemente come ”antiquati”. Ogni medico che si è laureato nelle ultime decadi ha imparato appena che il primo premio Nobel per il ruolo di vitamina C nel metabolismo cellulare è stato assegnato nel 1937. Quindi, durante più della metà di un secolo, generazioni di milioni di medici finirono l’università senza alcuna conoscenza circa il ruolo di salva-vita e di beneficio per la salute delle vitamine, dei minerali e degli oligoelementi”5.
Delineato brevemente il quadro storico, vediamo ora, all’atto pratico, i frutti che la medicina moderna ha generato. Date le premesse, non possono essere che frutti velenosi. Limitiamoci ad analizzare quello che costituisce l’argomento di questa relazione: la chemioterapia.

Dati scientifici.

Come è nata questa strana pratica di somministrare terribili sostanze ai pazienti per guarirli?
Essa “si basa sul fatto che le cellule cancerose sono più deboli di quelle sane, pertanto, sotto l'azione di veleni o di radiazioni ionizzanti, sono le prime a morire. Questa constatazione porta però a una delle pratiche più insensate della storia della medicina: avvelenare ed irradiare il paziente per guarirlo! Anche la persona meno informata, riesce a comprendere che guarigione significa miglioramento della salute. Nessuna persona sana di mente penserebbe che l'inquinamento, gli esperimenti atomici o l'incidente di Chernobyl siano i provvidenziali vantaggi dei nostri tempi per mantenerci sani”6.
Tutte queste discussioni fatte in televisione in questi (e altri) giorni su chemio o medicine alternative hanno un solo scopo: confondere le idee e annebbiare le menti della gente. In verità la questione è di una semplicità lapalissiana e disarmante. Vogliamo sapere se la chemio è una terapia valida o no? E’ molto facile saperlo; basta fare quello che si fa con qualsiasi altra cosa di qualsiasi genere per sapere se è funziona o no: si osservano i RI-SUL-TA-TI. Su di essa esistono studi, statistiche, dati ufficiali accurati. E’ vero che gli oncologi, con la complicità dei media, creano su di essi una cortina fumogena, ma non è per niente difficile averli: basta chiederli. Io li ho trovati e ve li posso comunicare. Ripeto: questi non sono i miei dati, sono i dati ufficiali dell’oncologia ufficiale.
Prima di tutto bisogna sapere cosa si intende in oncologia per paziente guarito di cancro. Poiché effettive guarigioni non ne ottengono mai, definiscono guarito colui che sopravvive almeno cinque anni dal giorno della diagnosi, anche se muore cinque anni e un giorno dopo, anche se alla fine del quinto anno ha un cancro grande come una zucca che gli sta straziando il corpo. Credo che poche persone conoscano questo dato. Non crediate tuttavia che venga tenuto segreto; ma, per darvi un’idea, in tanti anni io per televisione l’ho sentito dire solo un paio di volte e di sfuggita.
Confrontate ciò con le migliaia di ore di chiacchiere trionfalistiche di Tirelli and company.
Ricordatevi poi che cambiare il significato alle parole è un mezzo per confondere e dominare.
Questo dato pertanto è fondamentale, è la chiave per capire veramente tutti i discorsi che fanno gli oncologi quando parlano di “guarigione”.
http://acidoascorbico.altervista.org//chemio.htm
Cliccando sul traduttore, riga in blu, e poi su "Maggiori informazioni" sotto il nome del prodotto, si visualizza il componente del prodotto chemio terapico corrispondete.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ogainf.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab feb 19, 2022 6:49 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... otenti.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Mi permetto di sottoporre questo articolo in quanto ritengo che sia importante capire quanto siano importanti i SEMI dei VEGETALI sulla SALUTE UMANA.
Una parte dell'articolo recita:
"Sai che i semi sono dei farmaci fantastici? Non te lo dirà mai nessuno in questo mercato di prodotti costosissimi e alle volte molto dannosi.
Sei abituato a considerare “farmaco” un composto chimico con un brevetto, che si acquista con una ricetta medica in farmacia."

Sicuramente apprezzo quanto dichiara sui SEMI, ed ecco che mi sento in dovere di chiarire il perchè a differenza dei cosidetti "farnaci" chimici VELENOSI, che questo non lo dico personalmente ma il "foglio illustrativo" allegato e quandi non possono che causare danni come descritto su questo foglio, i SEMI non posossono causare danni, primo in quanto NON HANNO tl "foglio illustrativo", ma vi è un altro motivo IMPORTATISSIMO INCONTESTABILE.
La pagina al riguardo recita:
"Ecco la spiegazione che TUTTI gli esseri viventi hanno una unica provenienza, dal mare nel quale il CLORURO DI MAGNESIO..
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è TUTTO FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
dalla pagina:.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iprova.htm
Sulla pagina precedente si legge anche:
"Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami.

Mi permetto ancora di informare che chi si lava i denti con i dentifrici delle industrie INGOIA GIORNALMENTE un VELENO che è scritto sulla confezione e sul tubetto e si chiama FLUORURO DI SODIO, scritto per legge, il quale è VELENO usato per i topi ad altri animali, che si è ingoiato fin da bambini per almeno 3-4 volte al giorno, che col tempo accumulatosi da qualche parte ad un certo punto svolge il suo lavoro causando danni infiniti. CARIE, abbassamento della vista, mal di testa, cervicale e molti altri disturbi che non stò ad elencare ma che creano lavoro ai simili che si dedicano a questo, ma con tanta sofferenza a chi subisce questi danni.
Pensate ai dentisti, agli oculisti, ai medici di ogni specialità e fatevene una chiara idea.
Quindi ELIMINARE questi dentifrici è un OBBLIGO.
Quelle di cui mi permetto ora di riportare questo lavoro di maturità, che ritengo una prova che chi di competenza (chi della MEDICINA) non è DISINFORMATO di come il genere umano ha la possibilità di avere UNA VITA INTERA DI SALUTE, e mi permetto di dirlo in quanto letto il lavoro completo, anche se incompetente come me, è facile dedurre che in questa è raccontato senza ombra di dubbio che solo chi è CARENTE di "ALIMENTI ESSENZIALI" si può ammalare, quindi senza l'uso di PRODOTTI CHIMICI VELENOSI "principi attivi", il corpo dell'individuo CARENTE può AUTOGUARIRSI provvedendo ad eliminare la CARENZA.
Inoltre questo lavoro dichiara ed è largamente descritto per molte malattie, la loro origine, la cui causa è sempre solo una CARENZA certa di vitamine o sali minerali.
Quindi come si può curare le malattie con PRODOTTI CHIMICI VELENOSI "principi attivi", come stà facendo la medicina?
Non voglio tediarvi oltre e vi lascio alla lettura per le vostre personali conclusioni:
Il lavoro su questo link:
http://digilander.libero.it/genfranco4/ ... eABCDK.pdf
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.pdf
Ecco per cui ho citato il FLUORURO DI SODIO, un veleno per i topi messo nei dentifrici cui sulle confezioni il "foglio illustrativo" che non contengono i SEMI dei VEGETALI-

Ora, avendo certezza che i SEMI hanno il contenuto del liquido seminale maschile in quanto in entrambi comincia una nuova vita, mi pare di aver detto tutto.
Ecco per cui la differenza tra i SENI ed i "brevetti" chimici.
Ed ora non condivido il fatto che questi possano sare dei benefici alle persone vegane o vegetariane, ma i benefici li ottengono anche le persone con altre alimentazioni puchè si cibino anche loro di SEMI e di VEGETALI.

Ed infine non condivido il fatto che solo i semi di chia possano far bene a chi li ingoia, in quanto sono certo che fanno bene alla salute, ogni SEME al mondo.

Sai che i semi sono dei farmaci fantastici? Non te lo dirà mai nessuno in questo mercato di prodotti costosissimi e alle volte molto dannosi.

Sei abituato a considerare “farmaco” un composto chimico con un brevetto, che si acquista con una ricetta medica in farmacia.

Nessuno ti dirà mai che i semi di chia ricavati da una specie vegetale, la salvia hispanica posseggono proprietà fantastiche specie a riguardo dell’alta concentrazione di omega 3 (acido alfa linolenico) e un perfetto equilibrio con gli omega 6 (acido linoleico).

Specie se sei vegetariano/a e incrementi la tua dieta con semi di chia aumenterai l’EPA e il DHA che sono acidi

Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.
il link è: https://dionidream.com/semi-sono-farmac ... xlcSraHI4o
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... otenti.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Rispondi