ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti
genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio dic 23, 2021 10:52 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oipera.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Mi permetto ora di confermare con la seconda dichiarazione trovata sul web, dalla quale, come la precedente, si può rilevare che a causare la IPERPOTASSEMIA non è ingoiando l'"ALIMENTO ESSENZIALE" BICARBONATO DI POTASSIO, ma è perchè i "principi attivi" (bella parola, vero?), ne impediscono la giusta assimilazione, come è per molti altri "ALIMENTI ESSENZIALI".
La riprova ci viene da questa pagina che recita:
"L'assunzione prolungata di alcuni farmaci può determinare carenze vitaminiche e minerali anche importanti, diminuendo l'assorbimento e/o aumentando la perdita di micronutrienti essenziali.
Farmaci carenze vitaminiche
Conoscere le casistiche più importanti e frequenti, aiuta medici e pazienti a prevenire quadri di ipovitaminosi e carenze minerali, associando la terapia farmacologica a specifici integratori vitaminici e/o ad opportune correzioni dietetiche.

Di seguito riportiamo le più note relazioni causa/effetto tra l'assunzione di determinati farmaci e carenze vitaminico/minerali, ricordando che è compito esclusivo del medico stabilire l'opportunità o meno di supportare il farmaco con una specifica integrazione di vitamine o minerali (si ricorda, per esempio, che in alcuni casi tale pratica potrebbe compromettere l'assorbimento o l'efficacia del farmaco stesso).

ANTIBIOTICI (penicillina, cefalosporina, tetraciclina ecc.): alterano e distruggono la flora batterica intestinale, inclusi i ceppi indispensabili per la sintesi di alcune vitamine, come l'acido folico e la vitamina K. A lungo andare possono provocare sindromi emorragiche da carenza per mancata sintesi della vitamina K.
DIURETICI: usati soprattutto per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, aumentano le perdite di vitamine (gruppo B, specie la B1, e vitamina C) e minerali (soprattutto potassio, magnesio e calcio)
LASSATIVI: inibiscono soprattutto l'assorbimento di vitamine liposolubili
RESINE SEQUESTRANTI GLI ACIDI BILIARI: utilizzate contro l'ipercolesterolemia, possono ridurre l'assorbimento delle vitamine liposolubili
FIBRATI: utilizzati contro il colesterolo alto, possono ridurre la disponibilità di vitamine del gruppo B (B12, B6, B3) e folati; questi ultimi sono importanti anche per compensare l'aumento dei livelli di omocisteina indotto dai fibrati
STATINE: utilizzate contro il colesterolo alto, possono favorire deficit di vitamina D e coenzima Q10
ANTIACIDI, H2 ANTAGONISTI ED INIBITORI DELLA POMPA PROTONICA: contribuiscono a risolvere problemi come gastrite, reflusso ed ulcere peptiche, riducendo l'acidità del contenuto gastrico; tuttavia, per lo stesso motivo possono ridurre l'assorbimento di vitamina B12, Beta-carotene, Vitamina D ed acido folico, oltre a quello di minerali come calcio, ferro e zinco.
PILLOLA ANTICONCEZIONALE E TOS (Terapia ormonale sostitutiva in menopausa): possono ridurre i livelli plasmatici di vitamine del gruppo B, Vitamina C ed Acido Folico, oltre a quello di minerali importanti come magnesio, selenio e zinco, e di alcuni amminoacidi (triptofano e tirosina).
ASPIRINA ED ANTIREUMATICI (corticosteroidi ed antinfiammatori non steroidei): a lungo andare determinano una sensibile riduzione della vitamina C (soprattutto l'aspirina) nei globuli bianchi e nelle piastrine del sangue (che partecipano al processo di coagulazione), con conseguenti rischi di emorragie. Possono ridurre anche la disponibilità di Vitamina B12 ed acido folico
CHEMIOTERAPICI (antimitotici, antitumorali): alcuni di questi agiscono inibendo la trasformazione dell'acido folico nella sua forma attiva, bloccando un processo fondamentale per la replicazione cellulare. Ne consegue una riduzione dei livelli di vitamina nell'organismo.
ANTITUBERCOLARI (es. isoniazide): provocano nel malato di tubercolosi, già denutrito, delle carenze di vitamina B6 con conseguenti affezioni neurologiche di tipo polinevritico, o delle carenze di vitamina PP che inducono disturbi neuropsichici di tipo depressivo.
ANTIDIABETICI (biguanidi, metformina, e sulfaniluree): possono determinare una carenza di vitamina B12, coenzima Q10 ed acido folico; alcune sulfaniluree (glipizide, acetoesamide, gliburide e tolazamide) inibiscono enzimi necessari per la sintesi di un importante antiossidante, il coenzima Q10. Clorpropramide e tolbutamide sono due solfaniluree che non interferiscono con il coenzima Q10. Anche la metformina (biguanide) riduce i livelli di coenzima Q10 nell'organismo, oltre a quelli di Vitamina B12 ed acido folico.
ANTICONVULSIVANTI prescritti nei casi di epilessia (es. difenilidantoina): alla lunga possono associarsi a danni ematici per carenza di acido folico e a danni ossei per carenza di vitamina D.
ANTIDEPRESSIVI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina): a lungo andare, possono favorire l'insorgenza di carenze di melatonina e vitamine del gruppo B.

Alcuni Farmaci che provocano Carenze Vitaminiche (Merk Manual)
Farmaco Vitamine
Alcol Folati, Tiamina (B1) e Vitamina B6
Antiacidi Vitamina B12
Antibiotici, come isoniazide, tetraciclina, e associazioni Trimetoprim-Sulfametossazolo
Vitamine del Gruppo B, Folati, Vitamina K
Anticoagulanti, come il warfarin

Vitamina E, Vitamin K
Anticonvulsivanti, come fenitoina, primidone e fenobarbitale
Biotina (Vitamina H), Folati, Vitamina B6, Vitamina D, Vitamina K
Antipsicotici Riboflavina (B2), Vitamina D

Barbiturici, come il fenobarbitale
Folati, Riboflavina (B2), Vitamina D

Chemioterapici come il metotrexato
Folati
Colestiramina
Vitamina A, Vitamin D, Vitamina E, Vitamina K
Corticosteroidi Vitamina C, Vitamina D
Cicloserina
Vitamina B6
Idralazina Vitamina B6
Levodopa Vitamina B6
Olio minerale, es. Paraffina (utilizzo a lungo termine) Vitamina A, Vitamin D, Vitamin E, Vitamin K
Metformina
Folati, Vitamina B12
Ossido nitrico (esposizione ripetuta) Vitamina B12
Contracettivi Orali Folati, Tiamina, Vitamin B6
Penicillamina
Vitamina B6
Fenotiazine Riboflavina
Primidone
Folati, Vitamina D
Rifampicina
Vitamina D, Vitamin K
Sulfasalazina
Folati
Diuretici tiazidici Riboflavina
Triamterene
Folati
Antidepressivi triciclici, come amitriptilina e imipramina
Riboflavina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenosi.htm
Ora prima di tutto mi permetto di riportare le CONCLUSIONI di una pagina molto importante riguardo a questo POTASSIO, nella versione di ASCORBATO DI POTASSIO che dice:
"CONCLUSIONI
C’è ancora qualcosa da dire?
Abbiamo visto che il potassio è essenziale al buon funzionamento della cellula e che l’ascorbato di potassio è una sua forma particolarmente attiva che è in grado di risolvere i problemi di respirazione cellulare; che non ha alcuna tossicità, che è efficace sia come profilassi che come aiuto nella cura del cancro, che costa pochissimo, è facile da usare ed ha perfino un sapore gradevole. Si può affiancare con vantaggio a tutte le cure, sia naturali che allopatiche, delle malattie degenerative e
del cancro, e perfino alle chemioterapie (D).
Sappiamo ormai con certezza che il cancro è in ultima analisi la conseguenza di una carenza di ossigeno a livello cellulare.
Otto H. Warburg già nel 1931 fu insignito del premio Nobel per la medicina per aver dimostrato che la causa primaria del cancro risiede in una carenza di ossigeno nella cellula (anaerobiosi) (R). Goldblatt e Cameron (6 pag 121) sono riusciti a creare il cancro nei tessuti viventi, semplicemente privandoli dell’ossigeno necessario per vivere normalmente. Seeger già nel 1937 (6 pag. 78) è riuscito a ri-trasformare un gruppo di cellule cancerose in cellule sane, semplicemente costringendole ad assumere una quantità di ossigeno sufficiente a vivere in modo normale.
Il cerchio è chiuso: l’ossigeno governa sia la degenerazione che il risanamento cellulare.
Il cancro si sta diffondendo sempre più, ma l’ascorbato di potassio contribuisce a portare ossigeno vitale all’interno delle cellule: non c’è altro da dire, ognuno, se ci tiene a sopravvivere, ne tragga le proprie conclusioni."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ameron.pdf
Quanto sotto dimostra che la iperpotassiemia NON è necessariamente causata da un apporto di potassio ma da una disfunzione corporale cui nessuno sà dare una causa precisa. Questo lo si può rilevare da quanto affermano 4 dottori.
Mi permetto invece di dire che le cause di questa iperpotassiemia sono sostanzialmente due:
la prima è la CARENZA di ACIDO ASCORBICO,
la seconda è la cosi detta PASTIGLIA DELLA PRESSIONE.
Questo dice la pagina:
"IPERPOTASSIEMIA: IPERKALIEMIA O IPERPOTASSIEMIA DA FARMACI
L’iperkaliemia, definita come una concentrazione plasmatica di K superiore a 5 mmol/l, è associata al rischio di gravi aritmie cardiache (specialmente aritmia ventricolare e arresto cardiaco) e di disturbi muscolari, inclusa debolezza e paralisi.
I farmaci principalmente sospettati di dare un innalzamento della potassiemia sono:
* gli ACE-inibitori,
* gli antagonisti del recettore dell’angiotenisna (i sartani),
* i diuretici risparmiatori di potassio (soprattutto lo spironolattone),
* i slai di K e le eparine. Il rischio aumenta associando lo spironolattone con gli ACE-inibitori.
FARMACI CHE CAUSANO IPERKALIEMIA
Farmaci che alterano il passaggio transmembrana del K:
* Beta-bloccanti
* Digossina
* Soluzioni iperosmolari (mannitolo, glucosio)
* Suxametonio
* Aminoacidi cationici per via endovenosa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ssemia.htm
Quindi sono i farmaci contenuti nella PASTIGLIA INCRIMINATA che causano IPERKALIEMIA e che si possono rilevare nella tabella sotto, che sono:
Beta bloccanti
I beta bloccanti agiscono sui recettori adrenergici beta diminuendo l’azione di adrenalina e noradrenalia, rilassando la muscolatura vascolare, riducendo la frequenza cardiaca e il fabbisogno di ossigeno. Gli effetti collaterali sono iperinsulinemia, intolleranza al glucosio, aumento dei trigliceridi, diminuzione delle HDL, intolleranza all’esercizio, impotenza.
ACE inibitori
L’angiostensina viene formata quando il rene riceve un segnale di dover aumentare la pressione. Gli ACE inibitori prevengono o riducono la produzione di angiotensina ed impediscono la sua azione di vasocostrizione. Effetti collaterali sono ipercaliemia, tosse e angioedema
Quindi UNA CAUSA o più CAUSE è la PASTIGLIA DELLA PRESSIONE, VERO?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tiglia.htm
Consiglio invece a chi ingoia regolarmente questi "ALIMENTI ESSENZIALI" cominciando dall'ACIDO ASCORBICO di fare un esame del sangue per ottenere il controllo di:
POTASSIO
SIDEREMIA
FERRITINA
CUPREMIA
VITAMINA D TOTALE
VITAMINA B12
FOSFOREMIA
e poi confrontarli con quelle di Franca e me che sono riportati su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oesame.htm
Anche perchè non riesco neppure ad immaginare che un"ALIMENTO ESSENZIALE" scritto a LETTERE DI FUOCO nel mio DNA possa causare danni al mio corpo, VOI SI?
Questo l'esame di Teresa fatti il 15 gennaio 2014, quindi giorni prima di iniziare ad ingoiare BICARBONATO DI POTASSIO, dove si rileva il valore del POTASSIO superiore al valore massimo di riferimento:
POTASSIO-----valore 5.12--------valori di riferimento (3.5-5.0)
Lei però ingoiava la pastiglia per la pressione alta consigliata dal suo dottore:


che dopo aver cessato di ingoiare tale pastiglia ed aver continuato ad ingoiare con costanza ACIDO ASCORBICO, BICARBONATO DI POTASSIO e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" il valore del POTASSIO si può rilevare rientrato abbondantemente nei valori stabiliti.
POTASSIO-----valore 4.08--------valori di riferimento (3.5-5.0)


Porto a conferma altri esami cui si può rilevare il valore del POTASSIO MAI superiore al parametro maggiore pur ingoiandone minimo un cucchiaino, pari a circa 3 grammi al giorno.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofalso.htm
Quanto sotto dimostra che la iperpotassemia NON è necessariamente causata da un apporto di potassio ma da una disfunzione corporale cui nessuno sà dare una causa precisa. Questo lo si può rilevare da quanto affermano 4 dottori.
Riguardo al POTASSIO ed alla parola IPERPOTASSEMIA, oltre la dimostrazione pratica, di cui gli esami del sangue sotto riportati, ecco un altro articolo che determina senza ombra di dubbio che quest parola è puramente inventata dalla medicina per scopi tutt'altro che per la salute umana.
L'articolo ij oggetto recita:
"Il Potassio si prende cura delle nostre Arterie
Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni."
che è esattamente il contrario di quanto si è letto fin'ora sul web di questo importantissimo "ALIMENTO ESSENZIALE" che fà parte del sangue animale, quindi anche quello umano.
La dice lunga il fatto che per il medico di base sia necessario il controllo ogni volta che prescrive un esame del sangue, come vediamo sotto.
Come potrebbe essere diverso?
Non solo, ma l'articolo recita anche:
"Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni.
Inoltre impedisce ai Macrofagi di aderire alla parete Arteriosa. I Macrofagi sono delle Cellule specializzate, incaricate di ripulire (o spazzare si tratta di Cellule dette anche “Spazzine” capaci di distruggere gli “Organismi Estranei” che invadono il corpo) il Colesterolo LDL (il cattivo)."
Inoltre, ingoiando regolarmente l'"ALIMENTO ESSENZIALE" ACIDO ASCORBICO, questo salinificando gli "ALIMENTI ESSENZIALI", che sono la base dei miliardi e miliardi di cellule che formano il nostro corpo, LA POMPA SODIO-POTASSIO, SODIO, POTASSIO, MAGNESIO e CALCIO, grazie alla AUTOGUARIGIONE, regolano continuamente e nel tempo questa POMPA, mantenendole in PERFETTA SALUTE, con massimo giovamento dell'individuo.
In proposito la pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie.""" http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... contro.htm
Iperkalemia: quali cause e le possibili terapie?

domenica 19 febbraio 2006 da Utente 106xxx
Spett.le redazione di MEDICITALIA, scrivo quest'email per ottenere qualche utile orientamento per addivenire alla soluzione di un malessere con il quale convivo ormai da due anni.
Mi riferisco, in particolare, ad un'accertata iperkalemia (iperpotassemia) che annovera tra i suoi sintomi forti palpitazioni, emicranie e crampi articolari.
Una serie di esami specialistici, nonchè il consulto di ematologi, nefrologi ed endocrinologi non hanno, allo stato, consentito di determinare la causa di tale aumento di potassio che si manifesta con attacchi sempre più frequenti.
Chiaramente comprendo che non avendo a disposizione una cartella clinica ovvero gli esiti degli esami svolti, l'aiuto non potrà essere circostanziato, ma almeno mi sia consentito di confidare in un indirizzo verso la migliore strategia da adottare per cercare di scoprire l'origine di tale disturbo e di un'adeguata terapia.
Ringrazio infinitamente per l'attenzione che sarà dedicata a questa mia richiesta.

Segnala allo staff
Risponde dal 2005 il medico

Dr. Luigi Longo

Specialista in:
Nefrologia

Esercita a:
TORINO (TO)

Indice di partecipazione al sito: 15
indice medicitalia

Gentile Signora, come Lei ha già anticipato è quasi impossibile rispondere al Suo quesito senza una circostanziata storia clinica corredata dagli accertamenti diagnostici eseguiti. Non disponendo neppure dei valori della Sua potassiemia (l'iperkaliemia come dato di laboratorio è compresa in un range che va da valori poco al di sopra a quelli di riferimento fino a valori molto elevati)è difficile capire se questa può effettivamente essere identificata come problema clinico-sintomatico. Penso che i colleghi specialisti che Lei dice di avere già interpellato avranno indagato su funzionalità renale, situazione ormonale, dieta, assunzione di farmaci, eventuali malattie concomitanti ecc. Posso solo aggiungere per tranquillizzarLa che l'iperkaliemia così come l'ipo diventa molto pericolosa se si instaura acutamente, situazione che non sembra rientrare nel Suo caso. Colgo l'occasione per inviarLe cordiali saluti. Luigi Longo medico specialista nefrologo

Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
martedì 21 febbraio 2006
replica #1 - Segnala allo staff
Risponde dal 2000 il medico

Dr. Alessandro D'Amelio

Specialista in:
Nefrologia

Esercita a:
LECCE (LE)

Indice di partecipazione al sito: 19
indice medicitalia

Gentile Signora, non posso che concordare totalmente con il giudizio esposto dal collega. Non posso neanche escludere, inoltre, che il suo non possa essere in ultima analisi un problema di "pseudoiperkaliemia" ovvero elevati valori (ma quali sono?) di potassio legati a problemi tecnici nel prelievo ematico (difficoltà all'accesso venoso, per esempio)e che magari quei disturbi da lei riscontrati (tachicardia, cefalea, ecc) non c'entrino nulla e siano da ricondurre a problematiche diverse. Ma comunque, non si può assolutamente dire qualcosa in merito non disponendo di esami laboratoristici, cartelle cliniche, esame obiettivo, anamnesi, ecc,ecc,ecc....
Cordiali saluti.Alessandro D'Amelio medico specialista nefrologo ospedaliero

Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
martedì 21 febbraio 2006, dopo 7 ore
replica #2 - Segnala allo staff
Risponde dal 2000 il medico

Dr. Massimo Gai

Specialista in:
Nefrologia

Esercita a:
TORINO (TO)
ALASSIO (SV)

Indice di partecipazione al sito: 28
indice medicitalia

Le ricordo infine, per sua conoscenza le principali cause di iperkaliemia:
emolisi
acidosi
farmaci (es beta bloccanti, diuretici risparmiatori di K)
danno tessutale acuto
paralisi periodica iperpotassiemica
riduzione della funzione renale
sindromi di ipoaldosteronismo
Saluti
Massimo Gai, Specialista in Nefrologia - Torino

Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
martedì 21 febbraio 2006, dopo 5 ore
replica #3 - Segnala allo staff
Risponde dal 2006 il medico

Dr. Decenzio Bonucchi

Specialista in:
Nefrologia

Esercita a:
MODENA (MO)

Indice di partecipazione al sito: 26
indice medicitalia

Gentile Signora, il suo modo di porre il problema e la mancata soluzione del suo problema da parte dei medici interpellato orienta verso un problema di comportamento dietetico o farmacologico non riferito. Penso ad esempio all'uso di sale sostituito(potassio al posto del sodio, disponibile in farmacia), oppure a preparati omeopatici e/o di erboristeria ricchi in potassio. In ogni caso, è improbabile che la sua iperpotassiemia diventi pericolosa se la funzione renale è nella norma. Un altro dubbio riguarda i suoi sintomi: l'iperK provoca solitamente bradicardia ed estrema stanchezza agli arti inferiori, unitamente a formicolii alle estremità e intorno alla bocca. Le consiglio comunque di eseguire creatinina, CPK e glicemia. Ci faccia sapere; è un caso interessante.

Vota il consulto: vota come INUTILE vota come UTILE
sabato 25 febbraio 2006
replica #4 - Segnala allo staff
Replica dell'
Utente 106xxx

Ringrazio prima di tutto i medici che hanno voluto dare un contributo al problema segnalato, nell'occasione approfitto per fornire qualche valore emerso in sede di analisi, atteso che le osservazioni formulate potrebbero essere meglio calibrate proprio in ragione di tali risultanze:
BICARBONATI URINARI: 2,50 mEq/g creatinina
ANTICORPI ANTIGLIADINE:
anticorpi classe IgA: 2,00 U/ml
anticorpi classe IgG: 3,00 U/ml

tutti i seguenti esami sono risultati nella norma:
ATTIVITA' PROTROMBINA - RATIO - TSH - RETICOLOCITI - I.N.R.- FT3 - LATTICO DEIDROGENASI P.T.T. - FT4 - APTOGLOBINA - FIBRINOGENO - Ab-HTG CORTISOLURIA - EMAZIE TEST 1, TEST 2, TEST 3:NEGATIVO
Ab-TPO - RENINA - HbsAg - HbsAg - COOMBS DIRETTO - ALDOSTERONE -ANTI-HBS - DIMERO-D - ANTI-HCV - PCR - RENINA - ANA-ENA -CREATININA - SIEROPROTEINE - ACTH: 4,10 PG/ML
Na varia da 143 a 155 mEq/l
K superiore a 6 mEq/l

ECOGRAFIA alla tiroide: tutto nella norma;
TAC Addome: tutto nella norma;
TAC Cranio (per controllo ipofisi): tutto nella norma;

Medicine assunte: LASIX 25 mg compresse e Bicarbonato
assunto anche KAYEXALATE ma senza risultati.

ELETTROCARDIOGRAMMA: durante le fasi di iperkaliemia mostrava un aumento dei voltaggi dell'area P e riscontro occasionale di T alte.

In definitiva ancora non si è riuscito a capire quale possa essere la causa dell'iperpotassiemia.

Grazie come sempre per la professionalità che mettete al servizio di noi "pazienti virtuali".
Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.
il link è: http://www.medicitalia.it/consulti/Nefr ... li-terapie
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oipera.htm

ciaooo Genfranco

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab dic 25, 2021 7:11 am

Prima di tutto un Buon Natale a Tutti da Franca e me.

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oictus.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Dell'articolo in oggetto mi permetto di riportare questa parte la quale cita appunto i BENEFICI fel POTASSIO, smentendo molti altri articoli che il POTASSIO lo DEMONIZZANO.
Tra gli altri, un motivo per il quale la DEMONIZZAZIONE del POTASSIO, è riportato dall'articolo nella frase:
"ha dimostrato che il POTASSIO contenuto in questa frutti non solo abbassa la pressione arteriosa, ma è anche in grado di controllare l'equilibrio dei liquidi nel nostro organismo."
Ecco per cui, stabilito che il mondo è CLIENTERALE, è comprensibile che questo pregio non sia gradito da molte persone delle varie posizioni, che da questo pregio perdono dei guadagni ottenuti dalle pastiglie prescritte per la pressione alta, che per loro vogliono dire una pensione giornaliera per tutta la vita,
Senza contare che questi "principi attivi" (una bellissima parola che in effetti NON VUOL DIRE NULLA), grazie al "foglio illustrativo" dichiarano di essere un VELENO che causano altri seri problemi a chi le ingoia, descritti da questi avvisi, in modo che se questo succede e si può in qualche caso: PROVARE, l'interessato non può fare nulla poichè è stato informato.

Già il titolo è tutto un programma:
"Potassio, alleato contro l'ictus"
...mentre cito la parte:
"Uno studio mette in luce i benefici di un elemento presente sopratutto nei vegetali
Tre banane al giorno proteggono il cuore. Uno studio congiunto dall'università di Napoli e dall'ateneo di Warwick, in Gran Bretagna, ha dimostrato che il POTASSIO contenuto in questa frutti non solo abbassa la pressione arteriosa, ma è anche in grado di controllare l'equilibrio dei liquidi nel nostro organismo. Il numero di banane non è scelto a caso: ognuna contiene circa 500 mg di POTASSIO e, consigliando di introdurre almeno 1600 mg al giorno, il calcolo è presto fatto. Non basta. Si è visto che consumarle in tre momenti differenti della giornata (colazione, pranzo, e cena) riduce del 21% la possibilità di avere un ictus. Detto ciò, quando si parla di alimentazione, è sempre bene evitare le generalizzazioni: più che alle banane (che potrebbero non essere adatte in alcuni regimi dietetici), plauso e meriti vanno al POTASSIO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" per il nostro benessere.
Inversamente proporzionale al sale. SODIO e POTASSIO sono agli antipodi della nostra dieta: quando il primo (se consumato in eccesso) è pericoloso, tanto il secondo è vantaggioso per il suo effetto protettivo nei confronti delle lesioni vascolari. Il loro rapporto ottimale dovrebbe essere di cinque parti di POTASSIO e una di SODIO: insieme regolano il volume dei liquidi dell'organismo, mantengono normale il ritmo cardiaco e sono responsabili delle contrazioni muscolari. Il livello di SODIO nel sangue è controllato dai reni, che ne eliminano un eventuale eccesso con le urine. Il POTASSIO facilita questa fase di smaltimento, comportando di conseguenza la riduzione di pressione arteriosa nei soggetti con ipertensione. "Il nostro organismo è costituito di cellule e liquidi extracellulari - spiega Valerio Rizzo, biologo nutrizionista (www.biologonutrizionista.it) - La quasi totalità del POTASSIO si annida all'interno delle cellule, mentre il SODIO si concentra nei liquidi circolanti: questa ripartizione permette una differenza di potenziale nelle membrane cellulari, ovvero la compresenza di due ambienti così diversi da permettere la conduzione elettrica".
Devo però smentire la parte che recita:
"La quasi totalità del POTASSIO si annida all'interno delle cellule, mentre il SODIO si concentra nei liquidi circolanti: questa ripartizione permette una differenza di potenziale nelle membrane cellulari, ovvero la compresenza di due ambienti così diversi da permettere la conduzione elettrica".

Naturalmente per smentire questo scritto che DEMONIZZA il SODIO, (abbiamo già rilevato ampiamente questo fatto e lo abbiamo trattato con molti articolo, e ne riporto una pagina),
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... phBASE.htm
ecco che riporto un articolo che ritengo importantissimo in merito, il quale recita:
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm
Quindi si può dichiarare senza ombra di dubbio che se questo SODIO non fodde importante tanto quanto hli altri 3 (tre) alimenti essenziali: POTASSIO, MAGNESIO e CSLCIO, non potrebbe esistere la POMPA SODIO-POTASSIO appena citata.

Ora prima di tutto mi permetto di riportare le CONCLUSIONI di una pagina molto importante riguardo a questo POTASSIO, nella versione di ASCORBATO DI POTASSIO che dice:
"CONCLUSIONI
C’è ancora qualcosa da dire?
Abbiamo visto che il potassio è essenziale al buon funzionamento della cellula e che l’ascorbato di potassio è una sua forma particolarmente attiva che è in grado di risolvere i problemi di respirazione cellulare; che non ha alcuna tossicità, che è efficace sia come profilassi che come aiuto nella cura del cancro, che costa pochissimo, è facile da usare ed ha perfino un sapore gradevole. Si può affiancare con vantaggio a tutte le cure, sia naturali che allopatiche, delle malattie degenerative e
del cancro, e perfino alle chemioterapie (D).
Sappiamo ormai con certezza che il cancro è in ultima analisi la conseguenza di una carenza di ossigeno a livello cellulare.
Otto H. Warburg già nel 1931 fu insignito del premio Nobel per la medicina per aver dimostrato che la causa primaria del cancro risiede in una carenza di ossigeno nella cellula (anaerobiosi) (R). Goldblatt e Cameron (6 pag 121) sono riusciti a creare il cancro nei tessuti viventi, semplicemente privandoli dell’ossigeno necessario per vivere normalmente. Seeger già nel 1937 (6 pag. 78) è riuscito a ri-trasformare un gruppo di cellule cancerose in cellule sane, semplicemente costringendole ad assumere una quantità di ossigeno sufficiente a vivere in modo normale.
Il cerchio è chiuso: l’ossigeno governa sia la degenerazione che il risanamento cellulare.
Il cancro si sta diffondendo sempre più, ma l’ascorbato di potassio contribuisce a portare ossigeno vitale all’interno delle cellule: non c’è altro da dire, ognuno, se ci tiene a sopravvivere, ne tragga le proprie conclusioni."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ameron.pdf
Per ristabilire il normale equilibrio acido/basico, calcio, potassio, sodio e magnesio vengono prelevati dalle riserve dell’organismo e sottratti alle ossa, ai denti e alle cellule. “Questo spiega perché, pur assumendo tanti sali minerali, un’alimentazione scorretta può annullarne l’effetto. Bisogna sempre partire dalla giusta nutrizione, perché l’integrazione al di là del piatto spesso può non bastare”.
Mi permetto invece di dire che le cause di questa iperpotassemia sono sostanzialmente due:
la prima è la CARENZA di ACIDO ASCORBICO,
la seconda è la cosi detta PASTIGLIA DELLA PRESSIONE.
Questo dice la pagina:
"IPERPOTASSEMIA: IPERKALIEMIA O IPERPOTASSIEMIA DA FARMACI
L’iperkaliemia, definita come una concentrazione plasmatica di K superiore a 5 mmol/l, è associata al rischio di gravi aritmie cardiache (specialmente aritmia ventricolare e arresto cardiaco) e di disturbi muscolari, inclusa debolezza e paralisi.
I farmaci principalmente sospettati di dare un innalzamento della potassiemia sono:
* gli ACE-inibitori,
* gli antagonisti del recettore dell’angiotenisna (i sartani),
* i diuretici risparmiatori di potassio (soprattutto lo spironolattone),
* i slai di K e le eparine. Il rischio aumenta associando lo spironolattone con gli ACE-inibitori.
FARMACI CHE CAUSANO IPERKALIEMIA
Farmaci che alterano il passaggio transmembrana del K:
* Beta-bloccanti
* Digossina
* Soluzioni iperosmolari (mannitolo, glucosio)
* Suxametonio
* Aminoacidi cationici per via endovenosa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ssemia.htm
Quindi sono i farmaci contenuti nella PASTIGLIA INCRIMINATA che causano IPERKALIEMIA e che si possono rilevare nella tabella sotto, che sono:
Beta bloccanti
I beta bloccanti agiscono sui recettori adrenergici beta diminuendo l’azione di adrenalina e noradrenalia, rilassando la muscolatura vascolare, riducendo la frequenza cardiaca e il fabbisogno di ossigeno. Gli effetti collaterali sono iperinsulinemia, intolleranza al glucosio, aumento dei trigliceridi, diminuzione delle HDL, intolleranza all’esercizio, impotenza.
ACE inibitori
L’angiostensina viene formata quando il rene riceve un segnale di dover aumentare la pressione. Gli ACE inibitori prevengono o riducono la produzione di angiotensina ed impediscono la sua azione di vasocostrizione. Effetti collaterali sono ipercaliemia, tosse e angioedema
Quindi UNA CAUSA o più CAUSE è la PASTIGLIA DELLA PRESSIONE, VERO?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tiglia.htm
Consiglio invece a chi ingoia regolarmente questi "ALIMENTI ESSENZIALI" cominciando dall'ACIDO ASCORBICO di fare un esame del sangue per ottenere il controllo di:
POTASSIO
SIDEREMIA
FERRITINA
CUPREMIA
VITAMINA D TOTALE
e poi confrontarli con quelle di Franca e me che sono riportati su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oesame.htm
Anche perchè non riesco neppure ad immaginare che un"ALIMENTO ESSENZIALE" scritto a LETTERE DI FUOCO nel mio DNA possa causare danni al mio corpo, VOI SI?
Questo l'esame di Teresa fatti il 15 gennaio 2014, quindi giorni prima di iniziare ad ingoiare BICARBONATO DI POTASSIO, dove si rileva il valore del POTASSIO superiore al valore massimo di riferimento:
POTASSIO-----valore 5.12--------valori di riferimento (3.5-5.0)
Lei però ingoiava la pastiglia per la pressione alta consigliata dal suo dottore:


che dopo aver cessato di ingoiare tale pastiglia ed aver continuato ad ingoiare con costanza ACIDO ASCORBICO, BICARBONATO DI POTASSIO e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" il valore del POTASSIO si può rilevare rientrato abbondantemente nei valori stabiliti.
POTASSIO-----valore 4.08--------valori di riferimento (3.5-5.0)


Porto a conferma altri esami cui si può rilevare il valore del POTASSIO MAI superiore al parametro maggiore pur ingoiandone minimo un cucchiaino, pari a circa 3 grammi al giorno.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofalso.htm
Riguardo al POTASSIO ed alla parola IPERPOTASSEMIA, oltre la dimostrazione pratica, di cui gli esami del sangue sotto riportati, ecco un altro articolo che determina senza ombra di dubbio che quest parola è puramente inventata dalla medicina per scopi tutt'altro che per la salute umana.
L'articolo ij oggetto recita:
"Il Potassio si prende cura delle nostre Arterie
Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni."
che è esattamente il contrario di quanto si è letto fin'ora sul web di questo importantissimo "ALIMENTO ESSENZIALE" che fà parte del sangue animale, quindi anche quello umano.
La dice lunga il fatto che per il medico di base sia necessario il controllo ogni volta che prescrive un esame del sangue, come vediamo sotto.
Come potrebbe essere diverso?
Non solo, ma l'articolo recita anche:
"Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni.
Inoltre impedisce ai Macrofagi di aderire alla parete Arteriosa. I Macrofagi sono delle Cellule specializzate, incaricate di ripulire (o spazzare si tratta di Cellule dette anche “Spazzine” capaci di distruggere gli “Organismi Estranei” che invadono il corpo) il Colesterolo LDL (il cattivo)."
Inoltre, ingoiando regolarmente l'"ALIMENTO ESSENZIALE" ACIDO ASCORBICO, questo salinificando gli "ALIMENTI ESSENZIALI", che sono la base dei miliardi e miliardi di cellule che formano il nostro corpo, LA POMPA SODIO-POTASSIO, SODIO, POTASSIO, MAGNESIO e CALCIO, grazie alla AUTOGUARIGIONE, regolano continuamente e nel tempo questa POMPA, mantenendole in PERFETTA SALUTE, con massimo giovamento dell'individuo.
In proposito la pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie.""" http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... contro.htm
Uno studio mette in luce i benefici di un elemento presente sopratutto nei vegetali
Tre banane al giorno proteggono il cuore. Uno studio congiunto dall'università di Napoli e dall'ateneo di Warwick, in Gran Bretagna, ha dimostrato che il POTASSIO contenuto in questa frutti non solo abbassa la pressione arteriosa, ma è anche in grado di controllare l'equilibrio dei liquidi nel nostro organismo. Il numero di banane non è scelto a caso: ognuna contiene circa 500 mg di POTASSIO e, consigliando di introdurre almeno 1600 mg al giorno, il calcolo è presto fatto. Non basta. Si è visto che consumarle in tre momenti differenti della giornata (colazione, pranzo, e cena) riduce del 21% la possibilità di avere un ictus. Detto ciò, quando si parla di alimentazione, è sempre bene evitare le generalizzazioni: più che alle banane (che potrebbero non essere adatte in alcuni regimi dietetici), plauso e meriti vanno al POTASSIO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" per il nostro benessere.

Inversamente proporzionale al sale. SODIO e POTASSIO sono agli antipodi della nostra dieta: quando il primo (se consumato in eccesso) è pericoloso, tanto il secondo è vantaggioso per il suo effetto protettivo nei confronti delle lesioni vascolari. Il loro rapporto ottimale dovrebbe essere di cinque parti di POTASSIO e una di SODIO: insieme regolano il volume dei liquidi dell'organismo, mantengono normale il ritmo cardiaco e sono responsabili delle contrazioni muscolari. Il livello di SODIO nel sangue è controllato dai reni, che ne eliminano un eventuale eccesso con le urine. Il POTASSIO facilita questa fase di smaltimento, comportando di conseguenza la riduzione di pressione arteriosa nei soggetti con ipertensione. "Il nostro organismo è costituito di cellule e liquidi extracellulari - spiega Valerio Rizzo, biologo nutrizionista (www.biologonutrizionista.it) - La quasi totalità del POTASSIO si annida all'interno delle cellule, mentre il SODIO si concentra nei liquidi circolanti: questa ripartizione permette una differenza di potenziale nelle membrane cellulari, ovvero la compresenza di due ambienti così diversi da permettere la conduzione elettrica".

Le membrane cellulari sono piccole "batterie" che presentano una differenza di potenziale (cioè una tensione "elettrica") tra il nucleo interno e la parte esterna, che serve a evitare la formazione di processi infiammatori, dolori alle ossa, ma anche la corretta propagazione dell'impulso nervoso. Il POTASSIO stimola anche i reni a produrre urina, svolge un'azione diuretica e favorisce l'eliminazione dei liquidi accumulati, sopratutto quando c'è un eccesso di sale nella dieta, responsabile di gonfiori e ritenzione idrica. Al contrario, una sua carenza - tenendo conto che, essendo u minerale, viene facilmente eliminato attraverso il sudore, l'urina o episodi di diarrea - può determinare crampi muscolari, senso di spossatezza, difficoltà di recupero dopo uno sforzo fisico, irritabilità e confusione mentale, sonnolenza, fragilità ossea, ipertrofia renale e battito rallentato.

Dove si trova, "Il POTASSIO viene assunto sopratutto a tavola - ricorda Rizzo - Purtroppo, l'alimentazione moderna è sempre più povera di minerali: se una parte va persa con la cottura, d'altra parte la stessa coltivazione dei vegetali è sempre più "spinta" chimicamente e dunque meno ricca di minerali, vitamine e antiossidanti". Se questo impoverimento rende sempre più difficile sopperire al nostro fabbisogno quotidiano di nutrienti, il POTASSIO è comunque presente nella frutta e nelle verdure, nei legumi secchi e nei pesci di fiume. In particolare, si trova nelle banane, nell'avocado, nelle patate, nei cereali integrali, negli agrumi, nelle carote e negli asparagi. "Anche 20 o 30 grammi di prezzemolo consumati nelle insalate apportano una buona quantità di POTASSIO - suggerisce Rizzo - In generale. bisogna aumentare la quantità di vegetali crudi, perchè le foglie verdi, dalla rucola alla lattuga, dal prezzemolo al basilico, possono essere preziose".

Quando ricorrere agli integratori. E se l'alimentazione non basta? In commercio esistono numerosi integratori a base di POTASSIO, che possono avere diversa forme (cloruro di POTASSIO, aspartato di POTASSIO, ascorbato di POTASSIO, BICARBONATO DI POTASSIO). E' importante leggere attentamente l'etichetta della composizione, perchè alcuni possono contenere una miscela composta per il 50% da cloruro di POTASSIO e per il 50% di cloruro di SODIO: meglio starci alla larga in caso di ipertensione. "Ottimo può essere l'ascorbato di POTASSIO - conclude Rizzo - perchè questo minerale è associato con un potente agente antiossidante, come la vitamina C, facilmente assimilabile e importante per regolare il metabolismo cellulare".

Una dieta varia ed equilibrata è come sempre la regola numero "uno": "Mangiare in maniera poco sana ed eccedere con gli zuccheri, i grassi o le calorie provoca un'acidificazione dell'organismo che, oltre a indebolirlo e renderlo più sensibile a infezioni e affaticamento, conduce a una perdita di sali minerali". Per ristabilire il normale equilibrio acido/basico, CALCIO, POTASSIO, SODIO e MAGNESIO vengono prelevati dalle riserve dell'organismo e sottratti alle ossa, ai denti e alle cellule. "Questo spiega perchè, pur assumendo tanti sali minerali, un'alimentazione scorretta può annullare l'effetto. Bisogna sempre partire dalla giusta nutrizione, perchè l'integrazione al di là del piatto spesso può non bastare".
Paola Rinaldi
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oictus.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun dic 27, 2021 11:48 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oesame.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Su questa pagina riporto l'esame del POTASSIO, di Franca e mio, in quanto voglio dimostrare che la DEMONIZZAZIONE del POTASSIO con la parola "iperpotassemia" è FALSA.
Lo dichiaro in quanto molte altre persone insieme a noi ingoiamo giornalmente delle dosi che vengono definite "da cavallo", ma nonostante queste dosi i risultati dell'esame del POTASSIO il nostro valore è perfettamente nei valori di riferimento.
Con altra pagina ho già dimostrato che a causare questa "iperpotassemia" sono i "principi attivi" della medicina usati da questa per curare altri problemi come il COLESTEROLO alto o pressione sanguigna alta.
Non mi stupirei che anche altri "pprincipi attivi" concorrano con i precedenti.

Una patina riporta:
"Dell'articolo in oggetto mi permetto di riportare questa parte la quale cita appunto i BENEFICI fel POTASSIO, smentendo molti altri articoli che il POTASSIO lo DEMONIZZANO.
Tra gli altri, un motivo per il quale la DEMONIZZAZIONE del POTASSIO, è riportato dall'articolo nella frase:
"ha dimostrato che il POTASSIO contenuto in questa frutti non solo abbassa la pressione arteriosa, ma è anche in grado di controllare l'equilibrio dei liquidi nel nostro organismo."
Ecco per cui, stabilito che il mondo è CLIENTERALE, è comprensibile che questo pregio non sia gradito da molte persone delle varie posizioni, che da questo pregio perdono dei guadagni ottenuti dalle pastiglie prescritte per la pressione alta, che per loro vogliono dire una pensione giornaliera per tutta la vita,
Senza contare che questi "principi attivi" (una bellissima parola che in effetti NON VUOL DIRE NULLA), grazie al "foglio illustrativo" dichiarano di essere un VELENO che causano altri seri problemi a chi le ingoia, descritti da questi avvisi, in modo che se questo succede e si può in qualche caso: PROVARE, l'interessato non può fare nulla poichè è stato informato.

Già il titolo è tutto un programma:
"Potassio, alleato contro l'ictus"
...mentre cito la parte:
"Uno studio mette in luce i benefici di un elemento presente sopratutto nei vegetali
Tre banane al giorno proteggono il cuore. Uno studio congiunto dall'università di Napoli e dall'ateneo di Warwick, in Gran Bretagna, ha dimostrato che il POTASSIO contenuto in questa frutti non solo abbassa la pressione arteriosa, ma è anche in grado di controllare l'equilibrio dei liquidi nel nostro organismo. Il numero di banane non è scelto a caso: ognuna contiene circa 500 mg di POTASSIO e, consigliando di introdurre almeno 1600 mg al giorno, il calcolo è presto fatto. Non basta. Si è visto che consumarle in tre momenti differenti della giornata (colazione, pranzo, e cena) riduce del 21% la possibilità di avere un ictus. Detto ciò, quando si parla di alimentazione, è sempre bene evitare le generalizzazioni: più che alle banane (che potrebbero non essere adatte in alcuni regimi dietetici), plauso e meriti vanno al POTASSIO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" per il nostro benessere.
Inversamente proporzionale al sale. SODIO e POTASSIO sono agli antipodi della nostra dieta: quando il primo (se consumato in eccesso) è pericoloso, tanto il secondo è vantaggioso per il suo effetto protettivo nei confronti delle lesioni vascolari. Il loro rapporto ottimale dovrebbe essere di cinque parti di POTASSIO e una di SODIO: insieme regolano il volume dei liquidi dell'organismo, mantengono normale il ritmo cardiaco e sono responsabili delle contrazioni muscolari. Il livello di SODIO nel sangue è controllato dai reni, che ne eliminano un eventuale eccesso con le urine. Il POTASSIO facilita questa fase di smaltimento, comportando di conseguenza la riduzione di pressione arteriosa nei soggetti con ipertensione. "Il nostro organismo è costituito di cellule e liquidi extracellulari - spiega Valerio Rizzo, biologo nutrizionista (www.biologonutrizionista.it) - La quasi totalità del POTASSIO si annida all'interno delle cellule, mentre il SODIO si concentra nei liquidi circolanti: questa ripartizione permette una differenza di potenziale nelle membrane cellulari, ovvero la compresenza di due ambienti così diversi da permettere la conduzione elettrica".
Devo però smentire la parte che recita:
"La quasi totalità del POTASSIO si annida all'interno delle cellule, mentre il SODIO si concentra nei liquidi circolanti: questa ripartizione permette una differenza di potenziale nelle membrane cellulari, ovvero la compresenza di due ambienti così diversi da permettere la conduzione elettrica".

Naturalmente per smentire questo scritto che DEMONIZZA il SODIO, (abbiamo già rilevato ampiamente questo fatto e lo abbiamo trattato con molti articolo, e ne riporto una pagina),
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... phBASE.htm
ecco che riporto un articolo che ritengo importantissimo in merito, il quale recita:
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oictus.htm
Ora prima di tutto mi permetto di riportare le CONCLUSIONI di una pagina molto importante riguardo a questo POTASSIO, nella versione di ASCORBATO DI POTASSIO che dice:
"CONCLUSIONI
C’è ancora qualcosa da dire?
Abbiamo visto che il potassio è essenziale al buon funzionamento della cellula e che l’ascorbato di potassio è una sua forma particolarmente attiva che è in grado di risolvere i problemi di respirazione cellulare; che non ha alcuna tossicità, che è efficace sia come profilassi che come aiuto nella cura del cancro, che costa pochissimo, è facile da usare ed ha perfino un sapore gradevole. Si può affiancare con vantaggio a tutte le cure, sia naturali che allopatiche, delle malattie degenerative e
del cancro, e perfino alle chemioterapie (D).
Sappiamo ormai con certezza che il cancro è in ultima analisi la conseguenza di una carenza di ossigeno a livello cellulare.
Otto H. Warburg già nel 1931 fu insignito del premio Nobel per la medicina per aver dimostrato che la causa primaria del cancro risiede in una carenza di ossigeno nella cellula (anaerobiosi) (R). Goldblatt e Cameron (6 pag 121) sono riusciti a creare il cancro nei tessuti viventi, semplicemente privandoli dell’ossigeno necessario per vivere normalmente. Seeger già nel 1937 (6 pag. 78) è riuscito a ri-trasformare un gruppo di cellule cancerose in cellule sane, semplicemente costringendole ad assumere una quantità di ossigeno sufficiente a vivere in modo normale.
Il cerchio è chiuso: l’ossigeno governa sia la degenerazione che il risanamento cellulare.
Il cancro si sta diffondendo sempre più, ma l’ascorbato di potassio contribuisce a portare ossigeno vitale all’interno delle cellule: non c’è altro da dire, ognuno, se ci tiene a sopravvivere, ne tragga le proprie conclusioni."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ameron.pdf
Questo è stato il consiglio dato ad una donna del gruppo su Facebook in quanto non stava bene ed aveva paura della IPERPOTASSEMIA o IPERKALIEMIA diagnosticata dal suo dottore, che però NON HA PARLATO DI ESAMI a conferma della sua diagnosi come sarebbe stato logico fare.
"Ciao Stella Stephy Divi, prima di tutto mi dispiace che tu non stia bene, ma se posso permettermi, ti consiglierei di fare subito (se la situazione te lo permette) di fare un esame del sangue dove richiedi il controllo dei seguenti:
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
SIDEREMIA
FERRITINA
CUPREMIA
VITAMINA D TOTALE
VITAMINA B12
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO
OMOCISTEINA
e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D, poichè questi due sono legati l'uno all'altro e sono inversamente proporzionali.
Se invece hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://digilander.libero.it/anna945/Imm ... steina.htm
Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ssione.htm
mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... centro.htm
Dal risultato potrai decidere cosa è meglio per te.
Come indicazione e non influenzarci più, noi ingoiamo circa 10000-20000 UI giornalieri come indica dose fisiologica il dottor Coimbra.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oimbra.htm
in modo da avere una situazione dei tuoi valori in seguito all'ingoiare questi "ALIMENTI ESSENZIALI" come stiamo facendo con Franca.
Questi i valori del POTASSIO del sottoscritto in data 28 gennaio 2013 mentre ne ingoiavo 3 grammi ogni giorno.
POTASSIO-----valore 4.6--------valori di riferimento (3.6-5.3)
Faccio presente che nel 2011 ho fatto i miei 10 mesi ingoiandone dosi da 15 a 18 grammi al giorno
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... same13.htm
Questi i valori del POTASSIO di Franca in data 28 gennaio 2013 mentre ne ingoiavo 15-18 grammi ogni giorno.
POTASSIO-----valore 4.3--------valori di riferimento (3.6-5.3)
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... franca.htm
Franca che in quel periodo e dal 1 luglio 2012 con esame sopra datato 21 gennaio 2013, quindi erano quasi 7 mesi che ingoiava dai 15 ai 18 grammi di ACIDO ASCORBICO, BICARBONATO DI POTASSIO, LISINA e del RIBOSIO AL GIORNO, con il resto che ha continuato fino a fine aprile 2013, quindi per 10 mesi come preventivato da questa pagina.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... tumore.htm
Faccio notare che dal 13 dicembre 2012 Franca ha aumentato le dosi di ACIDO ASCORBICO dai 50 ai 60 grammi, quindi al 28 gennaio 213 sopra la dose di ACIDO ASCORBICO non era di 15-18 grammi, ma da 50 a 60 grammi al giorno causa vicissitudini, la prima per il mal di schiena:
"""Lunedì mattina 17 dicembre 2012, verso le 10, ha ingoiato 3 dosi da 3 grammi abbondanti di ACIDO ASCORBICO in unica soluzione per circa 10 grammi abbondanti. Dopo un'ora ho ripetuto la dose. Dopo pranzo altre 3 dosi da 3 grammi abbondanti per un totale di circa 10 grammi come al mattino. Ci aspettavamo una scarica come di norma dopo certe dosi, ma NO, niente di tutto ciò, solo una cosa normale. L'ha ripetuto dopo cena e poi altri 10 grammi prima di coricarci. Il totale della giornata è stato di circa 50 grammi. Il martedì mattina il tremendo dolore si era affievolito pur continuando ad essere presente. Ho ricominciato con le dosi come sopra con altri 50 grammi e più capendo che eravamo sulla strada giusta dato che niente diarrea. Ripetemmo il tutto per mercoledì e giovedì. Franca si sentiva sempre meglio e stamattina abbiamo ripreso come sopra. Oggi pomeriggio 21 dicembre 2012 pareva andasse molto meglio ancora ed allora siamo andati a ginnastica. Mi aspettavo problemi, invece NO, certo che quando si è alzata dal tappeto ho dovuto aiutarla, niente di più. Appena a casa altra maxi dose di 10 grammi. I sintomi ci sono ancora, ma i dolori di domenica, lunedì e martedì SONO SOLO UN RICORDO. Con Franca abbiamo capito insieme il valere di questo ACIDO ASCORBICO in casi di STRESS anche forti. Certamente non molliamo finchè le viene la famosa diarrea che dice ORA BASTA, sicuri di eliminare ogni sintomo col tempo."
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... franca.htm
e poi della rottura di una costola riportate su questa pagina: "Questo esame è stato proposto dal dottore perchè Franca il 04 febbraio 2013 si è rotta una costola che era distesa sul letto e senza fare alcuno sforzo. Questo denota sicuramente una fragilità delle sue ossa. Dato che abbiamo fatto gli esami della vitamina D che si può rilevare sotto, con un risultato OTTIMO che precedentemente era in DEFICIENZA, allora si è pensato che potesse essere il PARATORMONE a prelevare CALCIO dalle ossa per immetterlo nel sangue e si vuole vedere il valore di questo ormone. Si fà presente che Franca fino al 1 luglio 2012 assumeva CALCIO con la pastiglia "Alendronato pensa" 70 mg, che ha sospeso con l'inizio degli "ALIMENTI ESSENZIALI" in alte dosi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nevitD.htm
ciaooo Franco
Anche perchè non riesco neppure ad immaginare che un"ALIMENTO ESSENZIALE" scritto a LETTERE DI FUOCO nel mio DNA possa causare danni al mio corpo, VOI SI?
Questo l'esame di Teresa fatti il 15 gennaio 2014, quindi giorni prima di iniziare ad ingoiare BICARBONATO DI POTASSIO, dove si rileva il valore del POTASSIO superiore al valore massimo di riferimento:
POTASSIO-----valore 5.12--------valori di riferimento (3.5-5.0)
Lei però ingoiava la pastiglia per la pressione alta consigliata dal suo dottore:


che dopo aver cessato di ingoiare tale pastiglia ed aver continuato ad ingoiare con costanza ACIDO ASCORBICO, BICARBONATO DI POTASSIO e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" il valore del POTASSIO si può rilevare rientrato abbondantemente nei valori stabiliti.
POTASSIO-----valore 4.08--------valori di riferimento (3.5-5.0)


Porto a conferma altri esami cui si può rilevare il valore del POTASSIO MAI superiore al parametro maggiore pur ingoiandone minimo un cucchiaino, pari a circa 3 grammi al giorno.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofalso.htm
Quanto riportato dei primi QUI dimostra che la IPERPOTASSEMIA o IPERKALIEMIA NON è necessariamente causata da un apporto di potassio ma da una disfunzione corporale cui nessuno sà dare una causa precisa. Questo lo si può rilevare da quanto affermano 4 dottori su una pagina e la mancanza di risposte sull'altra.
Mi permetto invece di dire che le cause di questa IPERPOTASSEMIA o IPERKALIEMIAsono sostanzialmente due:
la prima è la CARENZA di ACIDO ASCORBICO,
la seconda è la cosi detta PASTIGLIA DELLA PRESSIONE.
Questo dice la pagina:
"IPERPOTASSEMIA: IPERKALIEMIA O IPERPOTASSIEMIA DA FARMACI
L’iperkaliemia, definita come una concentrazione plasmatica di K superiore a 5 mmol/l, è associata al rischio di gravi aritmie cardiache (specialmente aritmia ventricolare e arresto cardiaco) e di disturbi muscolari, inclusa debolezza e paralisi.
I farmaci principalmente sospettati di dare un innalzamento della potassiemia sono:
* gli ACE-inibitori,
* gli antagonisti del recettore dell’angiotenisna (i sartani),
* i diuretici risparmiatori di potassio (soprattutto lo spironolattone),
* i slai di K e le eparine. Il rischio aumenta associando lo spironolattone con gli ACE-inibitori.
FARMACI CHE CAUSANO IPERKALIEMIA
Farmaci che alterano il passaggio transmembrana del K:
* Beta-bloccanti
* Digossina
* Soluzioni iperosmolari (mannitolo, glucosio)
* Suxametonio
* Aminoacidi cationici per via endovenosa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ssemia.htm
Quindi sono i farmaci contenuti nella PASTIGLIA INCRIMINATA che causano IPERKALIEMIA e che si possono rilevare nella tabella sotto, che sono:
Beta bloccanti
I beta bloccanti agiscono sui recettori adrenergici beta diminuendo l’azione di adrenalina e noradrenalia, rilassando la muscolatura vascolare, riducendo la frequenza cardiaca e il fabbisogno di ossigeno. Gli effetti collaterali sono iperinsulinemia, intolleranza al glucosio, aumento dei trigliceridi, diminuzione delle HDL, intolleranza all’esercizio, impotenza.
ACE inibitori
L’angiostensina viene formata quando il rene riceve un segnale di dover aumentare la pressione. Gli ACE inibitori prevengono o riducono la produzione di angiotensina ed impediscono la sua azione di vasocostrizione. Effetti collaterali sono ipercaliemia, tosse e angioedema
Quindi UNA CAUSA o più CAUSE è la PASTIGLIA DELLA PRESSIONE, VERO?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tiglia.htm
Riguardo al POTASSIO ed alla parola IPERPOTASSEMIA, oltre la dimostrazione pratica, di cui gli esami del sangue sotto riportati, ecco un altro articolo che determina senza ombra di dubbio che quest parola è puramente inventata dalla medicina per scopi tutt'altro che per la salute umana.
L'articolo ij oggetto recita:
"Il Potassio si prende cura delle nostre Arterie
Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni."
che è esattamente il contrario di quanto si è letto fin'ora sul web di questo importantissimo "ALIMENTO ESSENZIALE" che fà parte del sangue animale, quindi anche quello umano.
La dice lunga il fatto che per il medico di base sia necessario il controllo ogni volta che prescrive un esame del sangue, come vediamo sotto.
Come potrebbe essere diverso?
Non solo, ma l'articolo recita anche:
"Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni.
Inoltre impedisce ai Macrofagi di aderire alla parete Arteriosa. I Macrofagi sono delle Cellule specializzate, incaricate di ripulire (o spazzare si tratta di Cellule dette anche “Spazzine” capaci di distruggere gli “Organismi Estranei” che invadono il corpo) il Colesterolo LDL (il cattivo)."
Inoltre, ingoiando regolarmente l'"ALIMENTO ESSENZIALE" ACIDO ASCORBICO, questo salinificando gli "ALIMENTI ESSENZIALI", che sono la base dei miliardi e miliardi di cellule che formano il nostro corpo, LA POMPA SODIO-POTASSIO, SODIO, POTASSIO, MAGNESIO e CALCIO, grazie alla AUTOGUARIGIONE, regolano continuamente e nel tempo questa POMPA, mantenendole in PERFETTA SALUTE, con massimo giovamento dell'individuo.
In proposito la pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie.""" http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm

Peraltro, devo aggiungere che il POTASSIO visto come "ALIMENTO ESSENZIALE", cioè, che è nel sangue di TUTTI gli animali e nel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo, la RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) scritta dal Ministero Della Salute, fissa come valore massimo giornaliero NON DEFINITO, come per il SILICIO, il CLORO ed il SODIO. Quindi ho certezza che se una certa dose dovesse causare danni all'individuo, sarebbe sicuramente segnalata.
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... contro.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oesame.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer dic 29, 2021 11:17 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofalso.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Questo è stato il consiglio dato ad una donna del gruppo su Facebook in quanto non stava bene ed aveva paura della IPERPOTASSEMIA o IPERKALIEMIA diagnosticata dal suo dottore, che però NON HA PARLATO DI ESAMI a conferma della sua diagnosi come sarebbe stato logico fare.
"Ciao Stella Stephy Divi, prima di tutto mi dispiace che tu non stia bene, ma se posso permettermi, ti consiglierei di fare subito (se la situazione te lo permette) un esame del sangue dove richiedi il controllo dei seguenti:
POTASSIO
SIDEREMIA
FERRITINA
CUPREMIA
VITAMINA D TOTALE
vitamina B12
in modo da avere un riscontro di questi valori in seguito all'ingoiare questi "ALIMENTI ESSENZIALI" come stiamo facendo con Franca.
Questi i valori del POTASSIO del sottoscritto in data 28 gennaio 2013 mentre ne ingoiavo 3 grammi ogni giorno, mentre oggi dicembre 2021 ne ingoio con Franca, fino a 12 grammi al giorno, e mi permetto di riportare sotto la esperienza di Romano Misirocchi sove di BICARBONATO DI POTASSIO in 7 ore ne ha ingoiato addirittura 84 grammi, BICARBONATO DI SODIO 84 grammi e CLORURO DI MAGNESIO 84 grammi, di ACIDO ASCORBICO poi ne ha ingoiato 280 grammi, senza alcun problema. Stesse dosi le ha ingoiate nelle due occasioni dell'aver subito il siero sperimentale detto erroneamente "vaccino".
Naturalmente queste dosi cosidette "da cavallo", le ha ingoiate dopo aver subito la iniezione fatale, buttando già circa 10 grammi di ACIDO ASCORBICO, 3 grammo di CLORURO DI MAGNESIO, 3 grammi di BICARBONATO DI POTASSIO, 3 grammi di BICARBONATO DI SODIO in un poco di acqua ogni 15 minuti per le 7 ore, e non ha avuto alcun problema sia dal "vaccino" che dagli "ALIMENTI ESSENZIALI", dimostrando che le dosi "da cavallo" il nostro corpo è perfettamente in grado di gestirle mantenendosi in salute espellendo i "veleni" sperimentali iniettati e senza causare alcun IPER, (INVENTATO DALLA MEDICINA per indicare il TROPPO PERICOLOSO).
POTASSIO-----valore 4.6--------valori di riferimento (3.6-5.3)
Faccio presente che nel 2011 ho fatto i miei 10 mesi ingoiandone dosi da 15 a 18 grammi al giorno
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... same13.htm
La pagina riporta la prima esperienza:
"Sabato pomeriggio andando dal personaggio medico mi ha effettuato come dicono loro il vaccino per loro io gli ho risposto che mangio sano e naturale e cibo spazzatura in corpo non ne ho, visto che sono sano voi avete bisogno di lavorare gli ho risposto.Lui un po' irritato mi risponde in un modo arrogante ma a me non importa la sua arroganza è una sua esperienza personale. L'infermiera mi ha detto se non lo volevo fare io molto educatamente gli ho risposto che ci sono determinati ingredienti che non riporto . Dopo mi sono recato a casa con il suggerimento di Franco Genre utilizzando gli alimenti essenziali nelle dosi consigliate tre cucchianii di acido ascorbico un cucchiaino di bicarbonato di sodio e potassio cloruro di magnesio un cucchiaino un cucchiaino di acido citrico ogni 15 minuti. Ho avuto dolori addominali la porzione vaccino mi ha intaccato la tiroide destra e sinistra poi il fegato e la parte posteriore del collo,ho sentito tutto dentro che stava facendo il suo percorso nel sangue.Ma avendo persone speciali come Franco Genre che ho conosciuto un po' di tempo fa e lo ringrazio per la disponibilità e la gentilezza informazione.Gli alimenti essenziali utilizzandoli sabato per tutto il giorno e il giorno dopo ogni ora le stesse modalità di dosaggio poi il lunedì,le stesse modalità di dosaggio dal martedì per tutta la settimana ogni due ore io mi sento bene anche se in corpo ho delle sostanze chimiche che il mio corpo umano non le riconosce.Dopo una settimana riprendo normalmente le dosi quotidianamente, poi utilizzo la vitamina d 310000 io cinque capsule poi la vitamina e due capsule la vitamina a tre capsule il selenio lo zinco due capsule e da quando utilizzo lo zinco non so cosa sia la stanchezza ora proseguiamo ne cammino della vita in salute e benessere quotidiano poi quando mi daranno il green pass me lo faccio dare cartaceo che è la cosa migliore poi mangiare naturale con la farina di semola rimacinata di Grano duro che contiene il germe di grano e tutte le verdure con il resto degli alimenti che ci dà madre natura.Un saluto a Genre Franco grazie grazie per tutto quello che fai buona giornata"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... accino.htm
Esattamente 15 giorni dopo, la seconda dosee ci riporta:
"Vi riporto la mia esperienza per evitare gli eventuali danni da vaccino usando gli alimenti essenziali ogni 15 minuti 3 cucchiaini di acido ascorbico 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio e potassio e cloruro di magnesio e acido citrico per 7 ore visto che il corpo umano è carente di vitamina c cioè acido ascorbico poi ogni ora poi alla sera prima di andare a dormire 1cuchiaino di prolina e 2di lisina, 1 capsula di vitamina K2 Dopo nella giornata anche la vitamina d3 10000 ui 10 capsule poi il selenio 2 poi la vitamina a 4 poi la vitamina e 4 poi lo zinco 3 quello che mi ha suggerito Franco Genre la vita è un dono e ringrazio Franco Genre per avermi fatto conoscere gli alimenti essenziali che sono la salute e il benessere quotidiano che utilizzo da più di cinque anni e la salute è migliorata grazie ai suoi suggerimenti comunque stavo bene anche prima ma ora è una cosa diversa grazie di cuore "
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ccino2.htm
QIn merito al BICARBONATO DI POTASSIO, non ho più parole, lasciando ad ognuno le sue personali conclusioni, altro che IPERPOTASSEMIA!
Questi i valori del POTASSIO di Franca in data 28 gennaio 2013 mentre ne ingoiavo 15-18 grammi ogni giorno.
POTASSIO-----valore 4.3--------valori di riferimento (3.6-5.3)
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... franca.htm
Franca che in quel periodo e dal 1 luglio 2012 con esame sopra datato 21 gennaio 2013, quindi erano quasi 7 mesi che ingoiava dai 15 ai 18 grammi di ACIDO ASCORBICO, BICARBONATO DI POTASSIO, LISINA e del RIBOSIO AL GIORNO, con il resto che ha continuato fino a fine aprile 2013, quindi per 10 mesi come preventivato da questa pagina.
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... tumore.htm
Faccio notare che dal 13 dicembre 2012 Franca ha aumentato le dosi di ACIDO ASCORBICO ai 50 e 60 grammi, quindi al 28 gennaio 2013 sopra la dose di ACIDO ASCORBICO non era di 15-18 grammi, ma da 50 a 60 grammi al giorno causa vicissitudini, la prima per il mal di schiena:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oesame.htm
Questo l'esame di Teresa fatti il 15 gennaio 2014, quindi giorni prima di iniziare ad ingoiare BICARBONATO DI POTASSIO, dove si rileva il valore del POTASSIO superiore al valore massimo di riferimento:
POTASSIO-----valore 5.12--------valori di riferimento (3.5-5.0)
Lei però ingoiava la pastiglia per la pressione alta consigliata dal suo dottore:


che dopo aver cessato di ingoiare tale pastiglia ed aver continuato ad ingoiare con costanza ACIDO ASCORBICO, BICARBONATO DI POTASSIO e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" il valore del POTASSIO si può rilevare rientrato abbondantemente nei valori stabiliti.
POTASSIO-----valore 4.08--------valori di riferimento (3.5-5.0)


Porto a conferma altri esami cui si può rilevare il valore del POTASSIO MAI superiore al parametro maggiore pur ingoiandone minimo un cucchiaino, pari a circa 3 grammi al giorno.
POTASSIO-----valore 4.2--------valori di riferimento (3.5-5.1)



POTASSIO-----valore 4.5--------valori di riferimento (3.5-5.1)


POTASSIO-----valore 4.89--------valori di riferimento (3.6-5.4)


POTASSIO-----valore 4.9--------valori di riferimento (3.5-5.3)


POTASSIO-----valore 4.4--------valori di riferimento (3.5-5.5)


Dato che dall'aprile 2014 ad oggi 20 aprile 2015 molte persone si sono fatti questi esami ingoiando BICARBONATO DI POTASSIO in ragione di minimo un cucchiaino pari a circa 3 grammi al giorno, MAI NESSUNO ci ha comunicato che il valore del POTASSIO fosse superiore alla norma.
Quindi mi permetto di dichiarare che la ipotesi della IPERPOTASSEMIA o IPERKALIEMIA che causa di
"Andate cauti però con quantità elevate di potassio, se non volete incorrere in extrasistole e aritmie!"
che si può leggere sul web è COMPLETAMENTE FALSO e DEMONIZZANTE.
Quindi la VERA CAUSA invece è la pastiglia della pressione alta come da questa pagina che recita:
"IPERPOTASSIEMIA: IPERKALIEMIA O IPERPOTASSIEMIA DA FARMACI
L’iperkaliemia, definita come una concentrazione plasmatica di K superiore a 5 mmol/l, è associata al rischio di gravi aritmie cardiache (specialmente aritmia ventricolare e arresto cardiaco) e di disturbi muscolari, inclusa debolezza e paralisi.
I farmaci principalmente sospettati di dare un innalzamento della potassiemia sono:
* gli ACE-inibitori,
* gli antagonisti del recettore dell’angiotenisna (i sartani),
* i diuretici risparmiatori di potassio (soprattutto lo spironolattone),
* i slai di K e le eparine. Il rischio aumenta associando lo spironolattone con gli ACE-inibitori.
FARMACI CHE CAUSANO IPERKALIEMIA
Farmaci che alterano il passaggio transmembrana del K:
* Beta-bloccanti
* Digossina
* Soluzioni iperosmolari (mannitolo, glucosio)
* Suxametonio
* Aminoacidi cationici per via endovenosa"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ssemia.htm

Come si può rilevare dai primi QUI della pagina, mentre questa è la VERA CAUSA di
"Andate cauti però con quantità elevate di potassio, se non volete incorrere in extrasistole e aritmie!":

Dal BOLLETTINO AdN del 31 maggio 2002
«Due nuovi studi hanno mostrato che anche una sola tazzina di caffé è in grado di causare un temporaneo aumento della rigidità delle pareti arteriose. I ricercatori della scuola di medicina ad Atene, in Grecia, hanno esaminato gli effetti della caffeina su tre gruppi di persone: un primo gruppo con pressione del sangue normale, un secondo con lieve ipertensione, e un terzo con elevata pressione sanguigna. I ricercatori hanno fatto sapere, dai risultati avuti, che, se per tutti gli effetti temporanei dell’assunzione di caffé vi è comunque un innalzamento
della pressione e un irrigidimento delle pareti aortiche, il suo utilizzo, anche moderato, è assolutamente da evitare per chi ha già problemi di ipertensione. La ricerca sta continuando per conoscere gli effetti del consumo del caffé a lungo termine. Williams DeWitt, direttore del ministero della salute per la Chiesa Avventista del Nord America, ha aggiunto che l’uso diffuso, continuo e quotidiano del caffé nella società odierna ha indotto a credere che la caffeina fosse innocua. Da tempo sono stati scoperti, invece, tutta una serie di problemi di salute riconducibili al consumo di caffeina, fra i quali: aumento dei battiti irregolari del cuore, diminuzione dell’afflusso di sangue al fegato, aumento di colesterolo, interferenza con l’assorbi-mento di minerali importanti, come il ferro.
Si perde 1 milligrammo di calcio per ogni 10 milligrammi di caffeina consumati; considerando che una tazza di caffé forte contiene circa 103 milligrammi di caffeina, il danno è notevole. Il caffé può innalzare il tono psichico temporaneamente, ma a lungo termine lo deprime. Il suo consumo, non è stato solo associato a problemi di cuore, ma anche al cancro della vescica. Quelli che prendono due tazze di caffé al giorno raddoppiano il rischio di avere cancro alla vescica rispetto a quelli che non lo bevono.>>
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nsione.htm

Riguardo al POTASSIO ed alla parola IPERPOTASSEMIA, oltre la dimostrazione pratica, di cui gli esami del sangue sotto riportati, ecco un altro articolo che determina senza ombra di dubbio che quest parola è puramente inventata dalla medicina per scopi tutt'altro che per la salute umana.
L'articolo ij oggetto recita:
"Il Potassio si prende cura delle nostre Arterie
Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni."
che è esattamente il contrario di quanto si è letto fin'ora sul web di questo importantissimo "ALIMENTO ESSENZIALE" che fà parte del sangue animale, quindi anche quello umano.
La dice lunga il fatto che per il medico di base sia necessario il controllo ogni volta che prescrive un esame del sangue, come vediamo sotto.
Come potrebbe essere diverso?
Non solo, ma l'articolo recita anche:
"Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni.
Inoltre impedisce ai Macrofagi di aderire alla parete Arteriosa. I Macrofagi sono delle Cellule specializzate, incaricate di ripulire (o spazzare si tratta di Cellule dette anche “Spazzine” capaci di distruggere gli “Organismi Estranei” che invadono il corpo) il Colesterolo LDL (il cattivo)."
Inoltre, ingoiando regolarmente l'"ALIMENTO ESSENZIALE" ACIDO ASCORBICO, questo salinificando gli "ALIMENTI ESSENZIALI", che sono la base dei miliardi e miliardi di cellule che formano il nostro corpo, LA POMPA SODIO-POTASSIO, SODIO, POTASSIO, MAGNESIO e CALCIO, grazie alla AUTOGUARIGIONE, regolano continuamente e nel tempo questa POMPA, mantenendole in PERFETTA SALUTE, con massimo giovamento dell'individuo.
In proposito la pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie.""" http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... contro.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofalso.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven dic 31, 2021 8:03 am

http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ontoss.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

La frase che mi ha colpito maggiormente dell'articolo è la seguente:
"Per l’assenza di tossicità e di effetti collaterali (a meno di intolleranza alla vitamina C) l’assunzione del composto può essere protratta a tempo indeterminato."
Questa frase è cerchiata in rosso sulla foto della pagina, articolo in oggetto, e mi permetto di contraddire la parte:
"A MENO DI INTOLLERANZA ALLA VITAMINA C)
Ho certezza che la'utore di questo articolo non conosca questa bianca plverina della quale il vero nome è ACIDO ASCORBICO.
Ma lasciamo stare, per ora preoccupiamoci del POTASSIO altro "ALIMENTO ESSENZIALE" DEMONIZZATO.

Se vuoi vedere un VIDEO del Dott. Pantellini clicca sulla riga sopra e poi cerca in fondopagina. E' molto interessante, te lo consiglio.
Una patina riporta:
"Dell'articolo in oggetto mi permetto di riportare questa parte la quale cita appunto i BENEFICI fel POTASSIO, smentendo molti altri articoli che il POTASSIO lo DEMONIZZANO.
Tra gli altri, un motivo per il quale la DEMONIZZAZIONE del POTASSIO, è riportato dall'articolo nella frase:
"ha dimostrato che il POTASSIO contenuto in questa frutti non solo abbassa la pressione arteriosa, ma è anche in grado di controllare l'equilibrio dei liquidi nel nostro organismo."
Ecco per cui, stabilito che il mondo è CLIENTERALE, è comprensibile che questo pregio non sia gradito da molte persone delle varie posizioni, che da questo pregio perdono dei guadagni ottenuti dalle pastiglie prescritte per la pressione alta, che per loro vogliono dire una pensione giornaliera per tutta la vita,
Senza contare che questi "principi attivi" (una bellissima parola che in effetti NON VUOL DIRE NULLA), grazie al "foglio illustrativo" dichiarano di essere un VELENO che causano altri seri problemi a chi le ingoia, descritti da questi avvisi, in modo che se questo succede e si può in qualche caso: PROVARE, l'interessato non può fare nulla poichè è stato informato.

Già il titolo è tutto un programma:
"Potassio, alleato contro l'ictus"
...mentre cito la parte:
"Uno studio mette in luce i benefici di un elemento presente sopratutto nei vegetali
Tre banane al giorno proteggono il cuore. Uno studio congiunto dall'università di Napoli e dall'ateneo di Warwick, in Gran Bretagna, ha dimostrato che il POTASSIO contenuto in questa frutti non solo abbassa la pressione arteriosa, ma è anche in grado di controllare l'equilibrio dei liquidi nel nostro organismo. Il numero di banane non è scelto a caso: ognuna contiene circa 500 mg di POTASSIO e, consigliando di introdurre almeno 1600 mg al giorno, il calcolo è presto fatto. Non basta. Si è visto che consumarle in tre momenti differenti della giornata (colazione, pranzo, e cena) riduce del 21% la possibilità di avere un ictus. Detto ciò, quando si parla di alimentazione, è sempre bene evitare le generalizzazioni: più che alle banane (che potrebbero non essere adatte in alcuni regimi dietetici), plauso e meriti vanno al POTASSIO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" per il nostro benessere.
Inversamente proporzionale al sale. SODIO e POTASSIO sono agli antipodi della nostra dieta: quando il primo (se consumato in eccesso) è pericoloso, tanto il secondo è vantaggioso per il suo effetto protettivo nei confronti delle lesioni vascolari. Il loro rapporto ottimale dovrebbe essere di cinque parti di POTASSIO e una di SODIO: insieme regolano il volume dei liquidi dell'organismo, mantengono normale il ritmo cardiaco e sono responsabili delle contrazioni muscolari. Il livello di SODIO nel sangue è controllato dai reni, che ne eliminano un eventuale eccesso con le urine. Il POTASSIO facilita questa fase di smaltimento, comportando di conseguenza la riduzione di pressione arteriosa nei soggetti con ipertensione. "Il nostro organismo è costituito di cellule e liquidi extracellulari - spiega Valerio Rizzo, biologo nutrizionista (www.biologonutrizionista.it) - La quasi totalità del POTASSIO si annida all'interno delle cellule, mentre il SODIO si concentra nei liquidi circolanti: questa ripartizione permette una differenza di potenziale nelle membrane cellulari, ovvero la compresenza di due ambienti così diversi da permettere la conduzione elettrica".
Devo però smentire la parte che recita:
"La quasi totalità del POTASSIO si annida all'interno delle cellule, mentre il SODIO si concentra nei liquidi circolanti: questa ripartizione permette una differenza di potenziale nelle membrane cellulari, ovvero la compresenza di due ambienti così diversi da permettere la conduzione elettrica".

Naturalmente per smentire questo scritto che DEMONIZZA il SODIO, (abbiamo già rilevato ampiamente questo fatto e lo abbiamo trattato con molti articolo, e ne riporto una pagina),
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... phBASE.htm
ecco che riporto un articolo che ritengo importantissimo in merito, il quale recita:
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oictus.htm
Altra pagina dice:
"Questo è stato il consiglio dato ad una donna del gruppo su Facebook in quanto non stava bene ed aveva paura della IPERPOTASSEMIA o IPERKALIEMIA diagnosticata dal suo dottore, che però NON HA PARLATO DI ESAMI a conferma della sua diagnosi come sarebbe stato logico fare.
"Ciao Stella Stephy Divi, prima di tutto mi dispiace che tu non stia bene, ma se posso permettermi, ti consiglierei di fare subito (se la situazione te lo permette) un esame del sangue dove richiedi il controllo dei seguenti:
POTASSIO
SIDEREMIA
FERRITINA
CUPREMIA
VITAMINA D TOTALE
vitamina B12
in modo da avere un riscontro di questi valori in seguito all'ingoiare questi "ALIMENTI ESSENZIALI" come stiamo facendo con Franca.
Questi i valori del POTASSIO del sottoscritto in data 28 gennaio 2013 mentre ne ingoiavo 3 grammi ogni giorno, mentre oggi dicembre 2021 ne ingoio con Franca, fino a 12 grammi al giorno, e mi permetto di riportare sotto la esperienza di Romano Misirocchi sove di BICARBONATO DI POTASSIO in 7 ore ne ha ingoiato addirittura 84 grammi, BICARBONATO DI SODIO 84 grammi e CLORURO DI MAGNESIO 84 grammi, di ACIDO ASCORBICO poi ne ha ingoiato 280 grammi, senza alcun problema. Stesse dosi le ha ingoiate nelle due occasioni dell'aver subito il siero sperimentale detto erroneamente "vaccino".
Naturalmente queste dosi cosidette "da cavallo", le ha ingoiate dopo aver subito la iniezione fatale, buttando già circa 10 grammi di ACIDO ASCORBICO, 3 grammo di CLORURO DI MAGNESIO, 3 grammi di BICARBONATO DI POTASSIO, 3 grammi di BICARBONATO DI SODIO in un poco di acqua ogni 15 minuti per le 7 ore, e non ha avuto alcun problema sia dal "vaccino" che dagli "ALIMENTI ESSENZIALI", dimostrando che le dosi "da cavallo" il nostro corpo è perfettamente in grado di gestirle mantenendosi in salute espellendo i "veleni" sperimentali iniettati e senza causare alcun IPER, (INVENTATO DALLA MEDICINA per indicare il TROPPO PERICOLOSO).
POTASSIO-----valore 4.6--------valori di riferimento (3.6-5.3)
Faccio presente che nel 2011 ho fatto i miei 10 mesi ingoiandone dosi da 15 a 18 grammi al giorno
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... same13.htm
La pagina riporta la prima esperienza:
"Sabato pomeriggio andando dal personaggio medico mi ha effettuato come dicono loro il vaccino per loro io gli ho risposto che mangio sano e naturale e cibo spazzatura in corpo non ne ho, visto che sono sano voi avete bisogno di lavorare gli ho risposto.Lui un po' irritato mi risponde in un modo arrogante ma a me non importa la sua arroganza è una sua esperienza personale. L'infermiera mi ha detto se non lo volevo fare io molto educatamente gli ho risposto che ci sono determinati ingredienti che non riporto . Dopo mi sono recato a casa con il suggerimento di Franco Genre utilizzando gli alimenti essenziali nelle dosi consigliate tre cucchianii di acido ascorbico un cucchiaino di bicarbonato di sodio e potassio cloruro di magnesio un cucchiaino un cucchiaino di acido citrico ogni 15 minuti. Ho avuto dolori addominali la porzione vaccino mi ha intaccato la tiroide destra e sinistra poi il fegato e la parte posteriore del collo,ho sentito tutto dentro che stava facendo il suo percorso nel sangue.Ma avendo persone speciali come Franco Genre che ho conosciuto un po' di tempo fa e lo ringrazio per la disponibilità e la gentilezza informazione.Gli alimenti essenziali utilizzandoli sabato per tutto il giorno e il giorno dopo ogni ora le stesse modalità di dosaggio poi il lunedì,le stesse modalità di dosaggio dal martedì per tutta la settimana ogni due ore io mi sento bene anche se in corpo ho delle sostanze chimiche che il mio corpo umano non le riconosce.Dopo una settimana riprendo normalmente le dosi quotidianamente, poi utilizzo la vitamina d 310000 io cinque capsule poi la vitamina e due capsule la vitamina a tre capsule il selenio lo zinco due capsule e da quando utilizzo lo zinco non so cosa sia la stanchezza ora proseguiamo ne cammino della vita in salute e benessere quotidiano poi quando mi daranno il green pass me lo faccio dare cartaceo che è la cosa migliore poi mangiare naturale con la farina di semola rimacinata di Grano duro che contiene il germe di grano e tutte le verdure con il resto degli alimenti che ci dà madre natura.Un saluto a Genre Franco grazie grazie per tutto quello che fai buona giornata"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... accino.htm
Esattamente 15 giorni dopo, la seconda dosee ci riporta:
"Vi riporto la mia esperienza per evitare gli eventuali danni da vaccino usando gli alimenti essenziali ogni 15 minuti 3 cucchiaini di acido ascorbico 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio e potassio e cloruro di magnesio e acido citrico per 7 ore visto che il corpo umano è carente di vitamina c cioè acido ascorbico poi ogni ora poi alla sera prima di andare a dormire 1cuchiaino di prolina e 2di lisina, 1 capsula di vitamina K2 Dopo nella giornata anche la vitamina d3 10000 ui 10 capsule poi il selenio 2 poi la vitamina a 4 poi la vitamina e 4 poi lo zinco 3 quello che mi ha suggerito Franco Genre la vita è un dono e ringrazio Franco Genre per avermi fatto conoscere gli alimenti essenziali che sono la salute e il benessere quotidiano che utilizzo da più di cinque anni e la salute è migliorata grazie ai suoi suggerimenti comunque stavo bene anche prima ma ora è una cosa diversa grazie di cuore "
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ccino2.htm
In merito al BICARBONATO DI POTASSIO, non ho più parole, lasciando ad ognuno le sue personali conclusioni, altro che IPERPOTASSEMIA!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofalso.htm
Ora prima di tutto mi permetto di riportare le CONCLUSIONI di una pagina molto importante riguardo a questo POTASSIO, nella versione di ASCORBATO DI POTASSIO che dice:
"CONCLUSIONI
C’è ancora qualcosa da dire?
Abbiamo visto che il potassio è essenziale al buon funzionamento della cellula e che l’ascorbato di potassio è una sua forma particolarmente attiva che è in grado di risolvere i problemi di respirazione cellulare; che non ha alcuna tossicità, che è efficace sia come profilassi che come aiuto nella cura del cancro, che costa pochissimo, è facile da usare ed ha perfino un sapore gradevole. Si può affiancare con vantaggio a tutte le cure, sia naturali che allopatiche, delle malattie degenerative e
del cancro, e perfino alle chemioterapie (D).
Sappiamo ormai con certezza che il cancro è in ultima analisi la conseguenza di una carenza di ossigeno a livello cellulare.
Otto H. Warburg già nel 1931 fu insignito del premio Nobel per la medicina per aver dimostrato che la causa primaria del cancro risiede in una carenza di ossigeno nella cellula (anaerobiosi) (R). Goldblatt e Cameron (6 pag 121) sono riusciti a creare il cancro nei tessuti viventi, semplicemente privandoli dell’ossigeno necessario per vivere normalmente. Seeger già nel 1937 (6 pag. 78) è riuscito a ri-trasformare un gruppo di cellule cancerose in cellule sane, semplicemente costringendole ad assumere una quantità di ossigeno sufficiente a vivere in modo normale.
Il cerchio è chiuso: l’ossigeno governa sia la degenerazione che il risanamento cellulare.
Il cancro si sta diffondendo sempre più, ma l’ascorbato di potassio contribuisce a portare ossigeno vitale all’interno delle cellule: non c’è altro da dire, ognuno, se ci tiene a sopravvivere, ne tragga le proprie conclusioni."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ameron.pdf
Iperpotassemia?di solito NON è causata dall'assunzione di POTASSIO ma dalle disfunzioni del corpo cui è difficile ricercarne la causa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oipera.htm
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oiperb.htm
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oiperc.htm
Ascorbato di potassio: CONTROINDICAZIONI?
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... oindic.htm
La funzione?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm
Riguardo al POTASSIO ed alla parola IPERPOTASSEMIA, oltre la dimostrazione pratica, di cui gli esami del sangue sotto riportati, ecco un altro articolo che determina senza ombra di dubbio che quest parola è puramente inventata dalla medicina per scopi tutt'altro che per la salute umana.
L'articolo ij oggetto recita:
"Il Potassio si prende cura delle nostre Arterie
Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni."
che è esattamente il contrario di quanto si è letto fin'ora sul web di questo importantissimo "ALIMENTO ESSENZIALE" che fà parte del sangue animale, quindi anche quello umano.
La dice lunga il fatto che per il medico di base sia necessario il controllo ogni volta che prescrive un esame del sangue, come vediamo sotto.
Come potrebbe essere diverso?
Non solo, ma l'articolo recita anche:
"Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni.
Inoltre impedisce ai Macrofagi di aderire alla parete Arteriosa. I Macrofagi sono delle Cellule specializzate, incaricate di ripulire (o spazzare si tratta di Cellule dette anche “Spazzine” capaci di distruggere gli “Organismi Estranei” che invadono il corpo) il Colesterolo LDL (il cattivo)."
Inoltre, ingoiando regolarmente l'"ALIMENTO ESSENZIALE" ACIDO ASCORBICO, questo salinificando gli "ALIMENTI ESSENZIALI", che sono la base dei miliardi e miliardi di cellule che formano il nostro corpo, LA POMPA SODIO-POTASSIO, SODIO, POTASSIO, MAGNESIO e CALCIO, grazie alla AUTOGUARIGIONE, regolano continuamente e nel tempo questa POMPA, mantenendole in PERFETTA SALUTE, con massimo giovamento dell'individuo.
In proposito la pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie.""" http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm

Peraltro, devo aggiungere che il POTASSIO visto come "ALIMENTO ESSENZIALE", cioè, che è nel sangue di TUTTI gli animali e nel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo, la RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) scritta dal Ministero Della Salute, fissa come valore massimo giornaliero NON DEFINITO, come per il SILICIO, il CLORO ed il SODIO. Quindi ho certezza che se una certa dose dovesse causare danni all'individuo, sarebbe sicuramente segnalata.
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... contro.htm
Nell’organismo umano, i processi metabolici di base a livello cellulare sono di tipo bio-chimico-fisico. Il corretto funzionamento cellulare è regolato da quattro cationi. Sodio, Calcio, Potassio e Magnesio, attraverso i processi di legami reversibili che influenzano le reazioni di ossido-riduzione.
In particolare il Potassio è considerato il catione guida (cofattore) dei processi metabolici intracellulari l’organismo sano si contraddistingue per il corretto funzionamento della pompa Sodio-Potassio. L’acido ascorbico, che è un fortissimo antiossidante, si comporta come veicolo trasportatore per il Potassio, mantenendo o riportando la sua concentrazione intracellulare ai valori corretti. Infatti uno squilibrio di questo catione è il segnale che l’organismo è a rischio di processi degenerativi e porta come conseguenza lo sbilanciamento degli altri cationi. Il ribosio svolge un ruolo importantissimo nel metabolismo cellulare ed e precursore fondamentale dell’RNA (Acido RiboNucleico) e dell’adenosina (componente di base per la produzione di ATP) la sua assunzione orale viene metabolizzata e non va ad interferire con la glicolisi.
Prevenzione

L’Ascorbato di Potassio con Ribosio interviene per riequilibrare i meccanismi che sono all’origine dei processi degenerativi ed agisce anche per potenziare la risposta immunitaria dell’organismo alle aggressioni di “agenti esterni”. La presenza del ribosio aumenta l’efficacia del composto in virtù della sua potenziale attività catalitica. Si capisce quindi l’importanza di una corretta prevenzione basata sull’impiego di Ascorbato di Potassio con Ribosio, la cui efficacia preventiva potrebbe essere indagala attraverso un’indagine epidemiologica adeguata. Per l’assenza di tossicità e di effetti collaterali (a meno di intolleranza alla vitamina C) l’assunzione del composto può essere protratta a tempo indeterminato.
Ricerca

La ricerca sull’Ascorbato di Potassio con Ribosio viene condotta dalla Fondazione Internazionale Valsè Pantellini insieme con il Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università di Parma e con l’Istituto di Mutagenesi e Differenziamento del C.N.R. di Pisa. Attualmente questa collaborazione ha permesso di presentare una relazione al Congresso Internazionale di Pisa sui meccanismi di antimutagenesi ed anticancerogenesi (Ottobre 2003) organizzato dal C.N.R., che ha messo in evidenzia le caratteristiche antiossidanti e non tossiche del composto. La stessa Fondazione Pantellini e stata invitata, nel Giugno 2003, a presentare una relazione negli Stati Uniti all’Università del Connecticut in occasione della Conferenza Internazionale NPA su tali sviluppi della ricerca.
Cos’è

L’Ascorbato di Potassio con Ribosio è un sale ottenuto dall’acido ascorbico, facilmente solubile in acqua, che si ottiene mettendo insieme acido L’ascorbico (vitaminaC), D-ribosio e bicarbonato di potassio in forma cristallizzata purissima. I componenti, già dosati, devono essere protetti dall’umidità e dalla luce, essendo igroscopici e fotosensibili (particolarmente l’acido ascorbico). Inoltre l’acido ascorbico ed il ribosio devono essere mantenuti separati dal bicarbonato di potassio; l’Ascorbato di Potassio con Ribosio si ottiene sciogliendo i componenti in 20 cc di acqua.
Per evitare possibili fenomeni di tipo ossidativo, si consiglia di non utilizzare cucchiaini metallici per miscelare la soluzione.
Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.
il link è: http://www.natural-products.it/it/ascor ... prodotto/3
Ho tratteggiato in rosso la parte che parla della tossicità dell'ascorbato di potassio.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ontoss.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom gen 02, 2022 7:05 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... porosi.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

MIRACOLO, MIRACOLO, MIRACOLO!?!?!?!?!?
Così si grida quando avviene una guarigione senza l'uso di "principi attivi", specialmente se la malattia è denunciata INGUARIBILE come la OSTEOPOROSI.
La pagina recita:
"La osteoporosi rappresenta una malattia di rilevanza sociale: la sua incidenza aumenta con l’età sino a interessare la maggior parte della popolazione oltre l’ottava decade di vita. Si stima che in Italia ci siano oggi circa 3,5 milioni di donne e 1 milione di uomini affetti da osteoporosi. La sua diffusione è tale che l’OMS l’ha definita una “malattia sociale”, come riporta la Società Italiana del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... orgini,htm

Oggi 29 settembre 2019, terza domenica di ballo con mia moglie Franca con la quale abbiamo ballato per quasi tre ore di fila sedendosi raramente, mentre personalmente non mi sono mai fermato.
Devo però far presente che mia moglie esce dalla malattia OSTEOPOROSI come da documentazione allegata dichiarata fin dal 2011, ma riacutizzata nel 17 maggio 2019.
https://youtu.be/6F7QA7cJQqM

La pagina riportando il video di Franca e me che camminiamo con decisione e senza conoscere la stanchezza per mezz'ora di file che recita:
"Oggi 03 maggio 2020, con Franca, chiusi in casa dal coronavirus, avendo bisogno di movimento, facciamo mano nella mano passeggiate in casa molto veloci, in quanto i nostri corpi hanno bisogno di MOVIMENTO. Questa passeggiata veloce la facciamo 3-4 volte al giorno per mezz'ora, e vi consiglio di farlo anche voi.
Ho CERTEZZA che a restare a riposo e allungarsi sui sofà o sulle poltrone, oltre che ammalarsi, quando si uscirà da questo CARCERE FORZATO, le persone di una certa età non saranno più capaci di camminare.
Ricordo a tutti che nessun altra specie animale ha le COMODITA' del letto, delle poltrone, dei sofà o delle sedie però loro non hanno neppure i problemi umani. Loro non stanno mai fermi anche perchè i predatori sono il loro pericolo, Ma anche l'uomo ha il PREDATORE, il suo silenzioso SIMILE.
QUINDI LE COMODITA' COSTANO CARE, VERO?
Ora invece voglio comunicarvi che Franca stà uscendo da una OSTEOPOROSI con densità ossea al 50% e non ha più alcun dolore ed ha la mia stessa resistenza alla fatica.
La pagina recita.
"Queste le densità ossee fatte da Franca nel tempo in quanto dichiarata OSTEOPOROTICA a rottura, con l'ultima fatta il 15/05/2019 in quanto i dolori alla schiena erano insopportabili, e dopo i raggi fatti al Pronto Soccorso, l'ortopedico ha dichiarato che la causa era la OSTEOPOROSI prescrivendole delle iniezioni. Prima però il medico di base le ha fatto fare questa sotto allegata densometria dove si può rilevare la densità del 50%. Molto bassa vero?
Nel frattempo, con la nostra costanza e gli "ALIMENTI ESSENZIALI" aggiungendo il SILICIO ORGANICO ed il CALCIO del guscio delle uova, i dolori SONO SPARITI.
Questo video è fatto per dimostrare al mondo LA NOSTRA SALUTE, di Franca e mia, e comunico che le passeggiate servono a Franca per vincere questa OSTEOPOROSI, in quantochè i dolori alla schiena SONO SPARITI.
Comunico anche che le camminate sono sono di mezz'ora per 3-4 volte al giorno oltre la solita ora di ginnastica."
Il video:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... 037753136/

Dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... fen600.htm

Detto questo, questa pagina DOCUMENTATA, la dedico a chi ha occhi per leggere, orecchie per sentire, ma sopratutto a chi ha cervello per capire.
Prima di tutto dobbiamo fissare dei parametri cui nessun CERVELLONE può contestare e questi DATI DI BASE sono TRE.
Primo dato: Abbiamo certezza che TUTTI gli esseri viventi si AUTOGUARISCONO che se così non fosse le specie si estinguerebbero senza ombra di dubbio.
Secondo dato: Detto questo abbiamo anche certezza che certe malattie possono essere esclusive dell'Homo Sapiens causa la CARENZA di ACIDO ASCORBICO", il più importante degli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Alcune di queste è la OSTEOPOROSI e la FIBROMIALGIA.
Anche perchè non ho mai visto un animale che abbia problemi di DENSITA' OSSEA, o DOLORI DIFFUSI per tutto il corpo, che se così fosse non vi sarebbero più specie animali sulla terra.
Non parliamo poi degli animali che nascono, vivono e muoiono nelle acque, sia dolci che salate.
Il terzo dato è che Franca ingoia gli "ALIMENTI ESSENZIALI" CIBO NATURALE (niente cibo VELENOSO degli scaffali) e fà MOVIMENTO come me dal 02 luglio 2012.
Naturalmente NON INGOIAMO alcun "principio attivo" per nessuna ragione in quanto i parametri del nostro corpo sono TUTTI NELLA NORMA.
La OSTEOPOROSI?
Abbiamo certezza che nessuna specie animale può soffrire di OSTEOPOROSI in quanto se il loro scheletro non fosse perfetto si sarebbero ESTINTE senza scampo.
Quindi l'unica specie che soffre di questa malattia non può essere che l'Homo Sapiens.
Con la EVOLUZIONE di ogni essere vivente quindi anche per l'Homo Sapiens, non riesco ad ammettere che la causa di questa malattia possa essere scritta nel DNA di questa specie, tanto meno che possa essere EREDITARIA. Di conseguenza è impossibile che questa per le femmine. possa essere legata alla così detta MENOPAUSA. Quindi ho certezza che questa informazione sia FALSA.
Quindi la causa non può che essere esterna la corpo dell'individuo ma che in qualche modo ha un accesso indisturbato.
Mi permetto di dirlo in quanto un articolo recita:
"la OSTEOPOROSI inizia verso i 35-40 anni
mettere il link
Le riprova della falsità della impossibile guarigione viene da questo articolo che recita:
"Lo scheletro si rinnova completamente nel giro di 10 anni e questo è grazie agli OSTEOBLASTI e gli OSTEOCLASTI che sono gli artefici di questo rinnovamento."
mettere il link
Questo avviene poichè programmato nel DNA. Quindi se esistesse in natura la possibilità di questa malattia NATURALMENTE, nel giro di 10 anni si risolverebbe, a meno che non ci sia un colpevole esterno immesso nel corpo inconsapevolmente che agendo per esempio agendo sugli OSTEOBLASTI ne evita la costruzione alimentando la malattia.

Fissato questo, ora ci dedichiamo a scoprire la VERA CAUSA della OSTEOPOROSI. cui la medicina ortodossa ne indica una causa la MENOPAUSA.
Sarà vero?
Con questa pagina dimostrerò DOCUMENTANDO la FALSITA' di questa dichiarazione, dimostrando quindi che la VERA CAUSA viene proprio da ciò che la medicina ortodossa fornisce al malcapitato onde alleviare la sofferenza che viene causata proprio da questi VELENI CHIMICI, "principi attivi" ingoiati in precedenza per alleviare altra sofferenza che viene da altre parti del corpo, come il mal di testa ed il mal di denti che sappiamo causati dal FLUORURO DI SODIO dei dentifrici che vengono dati a disposizione delle mucose della gola, per 3-4 volte al giorno costantemente e per molti anni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm

Ora dedichiamoci a stabilire cosa dice la medicina della OSTEPOROSI, riportando parte di una pagina che informa sul decorso di questa malattia, informando così le persone che da questa malattia non si guarisce più.
La pagina recita:
"La pagina recita:
"I sintomi dell'osteoporosi
I sintomi dell’osteoporosi non risultano sempre di facile riconoscimento, anzi in fase iniziale viene definita una patologia asintomatica. Gli specialisti hanno infatti coniato un’espressione molto calzante in proposito, arrivando a definire la malattia come “la ladra silenziosa” in ragione del suo “sottrarre” calcio alle ossa senza manifestarsi in modo eclatante per anni è per questo che la prevenzione risulta fondamentale.
In particolare non esistono per l’osteoporosi sintomi iniziali esclusivi. Il segnale che può indurre il medico a sospettare della sua presenza è rappresentato dal dolore osseo. Ma rispetto a ciò - tale disturbo invalidante non di rado è un campanello d’allarme dell’artrosi, altra patologia comune nelle persone anziane, seppur con decorso ben diverso dalla prima - i dolori, i sintomi da osteoporosi all’anca e alla schiena (nella zona lombare ricordano più un senso di pesantezza) non compaiono al mattino usciti dal letto, bensì dopo essere stati a lungo in piedi e annullandosi - rapidamente - una volta sdraiati.
https://www.gvmnet.it/patologie/osteoporosi

Ed ancora altra pagina:
"L'osteoporosi è una malattia metabolica che provoca la progressiva perdita di massa ossea; come risultato, l'architettura scheletrica è compromessa e le ossa divengono fragili e più soggette a fratture.
L'osteoporosi è una malattia cronica, che dipende da molti fattori.
https://www.my-personaltrainer.it/Sinto ... i_malattia

E l'altra riporta:
"A che età compare
L’impoverimento dell’osso comincia intorno ai trent’anni, ma nelle donne subisce un’accelerazione dopo la menopausa. L’incidenza dell’osteoporosi e delle fratture correlate aumentano con l’aumentare dell’età fino a colpire nell’arco della vita una donna su tre e un uomo su cinque. L’osteoporosi può essere prevenuta, diagnosticata (prima delle complicanze) e trattata per ridurre il rischio di incorrere in una frattura.
https://www.docgenerici.it/approfondime ... ovalutare/

Ora invece dedichiamoci a conoscere gli ANTIDOLORIFICI (TUTTI) ed a quali rischi si vanno incontro usandoli con una certa frequenza:
"Quando assale un attacco di mal di testa c’è solo un desiderio: farlo passare il prima possibile. Comincia così la storia di chi si cura da sé fino a ritrovarsi a volte in una spirale senza fine di dolore che non si risolve e di dosi di analgesico sempre più elevate. E cade in un altro tipo di mal di testa che non ha nulla a che vedere con l’emicrania. Si chiama cefalea da eccesso di farmaci e colpisce circa due emicranici su dieci, quasi tutte donne. «Ormai è così diffusa da essere stata classificata come una malattia a sé», spiega Piero Barbanti, direttore dell’Unità per la cura e la ricerca su cefalee e dolore, Irccs San Raffaele Pisana di Roma. «Al momento non è ben chiaro il meccanismo. Si è visto però che l’uso eccessivo di farmaci “satura” il cervello e provoca un’ipereccitabilità delle vie del dolore. In pratica, l’antidolorifico non “spegne” più il male ma in un certo senso lo mantiene vivace»."
https://www.donnamoderna.com/news/socie ... onseguenze




Come è per tutto riguardo alla SALUTE UMANA, la medicina dà delle informazioni a suo piacimento e sua convenienza, come il fatto che non ci ricorda che il nostro corpo, come è per ogni essere vivente si AUTOGUARISCE, quindi intasarlo con dei prodotti CHIMICI VELENOSI non è affatto conveniente, in quanto il corpo che combatte con una malattia, così deve combattere due volte; contro la malattia e contro i prodotti CHIMICI VELENOSI aggiunti che con lui non hanno nulla in comune.
Questo ce lo dice il detto del dottor Wiliam Osler, considerato il capostipite moderno della medicina attuale:
"La persona che prende una medicina deve guarire 2 (due) volte:
deve guarire dalla malattia e
deve guarire dalla medicina
William Osler
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ottore.htm
e se vuoi la sua scritta clicca sul link
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ttorea.htm

Insiema agli ANTIDOLORIFICI, non dimentichiamo il VERO INIZIO della OSTEOPOROSI, che viene causata GIORNALMENTE dal dentifricio, magari anche pubblicizzato, il quale contiene, ed è SCRITTO sulla confezione e sul tubetto:
"CONTIENE FLUORURO DI SODIO (un numero PPM)
Direttamente sotto è scritto:
NON IGOIARE
sotto ancora:
NON LAVARTI I DENTI PIU' DI 2 VOLTE AL GIORNO
e sotto ancora:
PER I BAMBINI SOTTO I 6 ANNI CON LA SUPERVISIONE DI UN ADULTO E SE NE INGOIA TROPPO PORTARLO DA UN MEDICO O DA UN DENTISTA.
Fissato questo dato, abbiamo capito che, tornando a parlare di MAL DI TESTA, nessun'altra specie animale ne soffre, nel qual caso una specie avesse dovuto soffrirne questa si sarebbe estinta.
Ma come mai la specie umana invece ne soffre?
Vi sarà un motivo particolare per questo, vero?
Possiamo dire con certezza che la causa non può essere che un qualcosa che entra dall'esterno, poichè se fosse già all'interno lo sarebbe per TUTTI gli animali al mondo, ma così non è.
Quindi un qualcosa che entra dalla bocca ed il quale viene fornito ogni giorno con costanza, che se in caso solo ogni tanto non si avrebbero i risultati che conosciamo.
Certo, questa causa si chiama FLUORURO DI SODIO dei DENTIFRICI che fin da bambini con costanza, come da insegnamenti dei genitori si è dovuto lavare i denti dopo ogni pasto.
Però, come si potrà controllare prendendo il proprio dentifricio sul cui tubetto troviamo scritto:
"CONTIENE FLUORURO DI SODIO" che a volte aggiungono ancora una ante parola al FLUORURO.
E cosa è il FLUORURO DI SODIO?
il FLUORURO DI SODIO è un VELENO PER I TOPI e non solo loro, m anche per altri animaletti.
Difatti sempre sul tubetto del dentifricio ti ricordano di NON INGOIARE, e di stare attento per i bambini, che in caso rivolgersi al proprio medico.
Ma scusate, se consigliano di NON INGOIARE, vuol dire che questo dentifricio è PERICOLOSO, altrimenti che ragione ci sarebbe di questo avviso?
Oh, ma allora è la conferma che il dentifricio contiene VELENO!?!?!?!?!?
E' dichiarato che viene aggiunto al dentifricio in quanto mentre ti lavi i denti, questo fornisce il FLUORO per mantenere forti e belli i tuoi denti.
Questo però è completamente FALSO, leggilo su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm
Ecco quindi chiarito quale è la causa VERA del MAL DI TESTA della umanità, in quanto è impossibile che il corpo di un individuo si causi danni AUTONOMAMENTE, altrimenti la nostra specie non esisterebbe più.
Naturalmente poi, arriva il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA, quindi DROGA LEGALE come il TE ed il TABACCO. che unendosi al FLUORURO DI SODIO, ingoiato inconsapevolmente per anni, ci servono senza comunicarlo, quei problemi di salute che purtoppo conosciamo fin da bambini, pensando che questo sia GIUSTO.
Ma vi sembra GIUSTO avvelenarci piano piano ogni giorno nel nome della CIVILTA'?
Dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... isodio.htm

E questo è il CERCHIO INFERNALE programmato a tavolino:
Il tutto ha inizio dal dentifricio contenente il FLUORURO DI SODIO che fin da bambino i tuoi genitori controllano, come consigliato, di evitare di lasciarti INGOIARE, dato che ti insegnano a lavarti i denti per 3 - 4 volte al giorno. Inconsapevole che il FLUORURO DI SODIO è un veleno, usato per uccidere i topi, la cui peculiarità è di attaccare lo scheletro, quindi i denti, causando LA CARIE. Che siano gli zuccheri è FALSO in quanto TUTTI i carboidrati vengono tramutati in ZUCCHERO, che alle origini veniva usato dal corpo umano per AUTOPRODURSI l'ACIDO ASCORBICO, come è per ogni essere vivente.
Infatti per produrre l'ACIDO ASCORBICO, le industrie farmaceutiche lo sintetizzano partendo dagli zuccheri del mais.
Dato però che sempre il FLUORURO DI SODIO, oltre che attaccare lo scheletro attacca anche IL CERVELLO, ed è LA SOLA CAUSA DEL MAL DI TESTA.
Infatti nessun altro animale soffre di questo disturbo, quindi la causa và ricercata obbligatoriamente in qualcosa di esterno al corpo umano che col corpo non ha nulla a che vedere, ma che noi sappiamo benissimo:
il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici.
La pagina recitya:
"E' COMPRENSIBILE CHE SE TUTTE QUESTE SOSTANZE CHIMICHE "VELENOSE" ELENCATE SOTTO UNA PER UNA, SONO STATE MESSE INSIEME IN UN CONCENTRATO USATO DA ADULTI E BAMBINI PIU' VOLTE AL GIORNO PER MOLTI ANNI, QUESTO HA UNA RAGIONE BEN PRECISA DI ESSERE. E NON SOLO, MA USANDO COME COMPONENTE DI CONVINCIMENTO NELL'USO, LA PUBBLICITA' SPAZZATURA, QUESTO VUOL DIRE SENZA OMBRA DI DUBBIO CHE CHI LO HA FATTO HA UN FINE BEN PRECISO E CONSAPEVOLE!
E' INUTILE CHE MI SI DICA CHE I PRODOTTI CHIMICI "VELENOSI" POSSONO FARE BENE AI NOSTRI DENTI ED ALLA NOSTRA SALUTE!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lattie.htm

Causato i dolori con il FLUORURO DI SODIO in giovane età con le CARIE, il MAL DI TESTA in primis, ma seguiti da altri dolori sparsi per tutto il corpo, ecco che ti propongono gli ANTIDOLORIFICI, i quali continuano questo CERCHIO INFERNALE di SOFFERENZA e MALATTIE.
Come già detto sopra, impedendo al corpo di assimilare gli "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui il CALCIO, ecco che la demineralizzazione dello scheletro, che sfocia ad una certa età nella malattia la OSTEOPOROSI iniziata molti anni prima.
Ecco per cui per le donne la medicina ha inventato un colpevole: la MENOPAUSA, nascondendo le BRUTTE VERITA'.
Ma questa demineralizzazione non è solo per il CALCIO, ma altri minerali e vitamine, causando la temuta FIBROMIALGIA.
Questo perchè per entrambe le malattie l'unica cura proposta dalla medicina sono appunto gli ANTIDOLRORIFICI adducendo che sono malattie INGUARIBILI, che di queste malattie ne sono la VERA CAUSA, come abbiamo visto sopra.
La pagina recita:
"Di seguito riportiamo le più note relazioni causa/effetto tra l'assunzione di determinati farmaci e carenze vitaminico/minerali, ricordando che è compito esclusivo del medico stabilire l'opportunità o meno di supportare il farmaco con una specifica integrazione di vitamine o minerali (si ricorda, per esempio, che in alcuni casi tale pratica potrebbe compromettere l'assorbimento o l'efficacia del farmaco stesso).

ANTIBIOTICI (penicillina, cefalosporina, tetraciclina ecc.): alterano e distruggono la flora batterica intestinale, inclusi i ceppi indispensabili per la sintesi di alcune vitamine, come l'acido folico e la vitamina K. A lungo andare possono provocare sindromi emorragiche da carenza per mancata sintesi della vitamina K."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenosi.htm

Questo è quanto di conosciuto in quanto è di avviso descritto sul foglio illustrativo (BUGIARDINO) di questi ANTIDOLORIFICI, ma chissà quanto altri danni sono in grado di causare al corpo dell'individuo che ha la sfortuna di avere maggiori danni dal FLUORURO DI SODIO?

La pagina scrive:
"Il cortisone, come tutti gli ANTIDOLORIFICI, sono il frutto della RICERCA SCIENTIFICA, però possiamo considerarli VELENOSI. Non lo dico io, ma l'allegato "foglio illustrativo" detto anche bugiardino, sul quale le prime parole di solito sono:
"Potresti essere allergico al "principio attivo" o agli altri componenti", ma subito sotto: "Potrebbe causarti.....", mentre personalmente correggo con la scritta: "Ti causa di certo, ma col tempo".
Quindi se ingoi questi detti "medicinali" pensaci bene a quello che fai, poichè in questo caso potresti ritrovarti con una malattia INGUARIBILE di nome OSTEOPOROSI ed a rischio rotture senza scampo, poichè NON ESISTONO CURE, leggi sull'articolo in oggetto in fondo pagina quelle giuste verità che la medicina evita di darne informazione.
Ora, dedichiamoci a scoprire le cause di questa OSTEOPOROSI oltre gli ANTIDOLORIFICI citati dei quali il cortisone.
Quella che ritengo la prima causa di questa OSTEOPOROSI, ma anche di altre terribili malattie, che fin dalla tenera età il SISTEMA mette in bocca ai bambini con una trappola che si chiama DENTIFRICIO, il quale contiene, e non riesco a giustificare il perchè, del FLUORURO DI SODIO, VELENO PER I TOPI.
Non solo, ma tutto ciò che in farmacia, è dedicato alla bocca, contiene il FLUORURO DI SODIO. Anche i cevingum, gomma da masticare che dovrebbero mantenere in salute i denti di chi lo mastica, ma è FALSO poichè si tratta di un VELENO PER I TOPI.
Sò che ci dicono che, anche se VELENO, un tanto al kg. non causa danni, ma mi chiedo: "Il VELENO fà parte della mia alimentazione? se si fatemelo leggere, avendo invece la certezza che NO, allora chi vuol farmelo ingoiare lo fà perchè mi vuole AVVELENARE col tempo, specialmente con la costanza di ogni giorno per lavarmi i denti.
Quindi possiamo dire con certezza che la OSTEOPOROSI inizia molto prima della dichiarata causa, la MENOPAUSA, ma molto presto, e come vedremo sotto, addirittura da bambini, con il dentifricio prima, gli ANTIDOLORIFICI poi insieme alla DROGA INSETTICIDA CAFFE'.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... diossa.htm
Perchè unisco la OSTEOPOROSI alla FIBROMIALGIA?
Lo faccio in quanto dopo un periodo di BRUFFEN 600, i sintomi descritti da Franca erano di questa malattia. In primis la stanchezza, poi dolori che si spostavano per tutta la schiena, addirittura non riusciva a stare in piedi, in quanto le facevano male i nervi ed i muscoli di tutto il corpo.

Con Franca dell'antidolorifico bruffen 600 tenevo d'occhio gli avvisi del "fogli illustrativo" (BIGIARDINO) quindi controllavamo gli eventuali dolori allo stomaco o alla pancia, e controllavamo le perdite di sangue nelle feci. Invece nessun segnale, grazie agli "ALIMENTI ESSENZIALI" primo dei quali l'ACIDO ASCORBICO in dosi abbastanza alte.
Queste controindicazioni lo sono segnalate poichè se avvengono è facile attribuirle a questo PRODOTTO CHIMICO, mentre per la OTEOPOROSI, la malattia "SILENZIOSA" nessuno può attribuirla a questi "principi attivi", quindi nessuno può attribuirla a questi in quanto se non si hanno delle prove certe nessuno può chiedere risarcimento.
Mentre se fosse segnalato, si terrebbe d'occhio la densità ossea rilevando ciò che il produttore non vuole far rilevare.
Quindi volendo causare queste malattie, perchè segnalarlo in quanto non esistono i rischi?
Allora si può capire che è stato fatto preparandolo a tavolino.

Nel periodo più glu della malattia, Franca aveva tutti i segnali della FIBROMIALGIA, quindi posso dire che a causare questi problemi sono gli "antidolorifici" ingoiati per non soffrire, dei quali uno di questi è il bruffen 600, questo agiva a nostra insaputa.
Mi permetto di dichiararlo in quanto Franca è dal 2012 ai primi di luglio che ingoia costantemente come me, quindi NESSUN "principio attivo", MAI.

Dell'articolo sul link che ci parla del GUSCIO delle tanto demonizzate uova, leggendo questa parte, non sono riuscito a resistere alla tentazione di inserirla sulla foto di riferimento.
E mi colpito particolarmente la parte che recita:
"Piccole, dalla forma armoniosa e perfetta e protagoniste di famosi proverbi, le uova tornano prepotentemente protagoniste di questa calda estate 2019 perché al centro di diverse ricerche che ne certificano proprietà, benefici e futuribili applicazioni nella medicina d’avanguardia."
che mi fatto proprio ridere, e spero di non peccare di presunzione in quanto sono certo che se ne parla in seguito ai miei post che riportano i risultati dei nostri esami del sangue ottenendo valori di COLESTEROLO a 168, sia per me che per Franca mia moglie. Valori mai raggiunti nella nostra vita.
Naturalmente dopo un anno di 2 (due) uova al giorno costantemente.
Naturalmente si sono aggiunti molti membri dei nostri gruppi con i nostri medesimi risultati.
Sono certo che ai CERVELLONI, sostenitori delle idiozie, abbiamo fatto fare una figura MESCHINA.
Ecco che allora le uova sono venute di moda.
L'altra parte recita:
"Assolte dall’accusa di aumentare il rischio di infarto e ictus (anzi lo prevengono), le uova sono considerate un toccasana per il nostro organismo per diversi aspetti (soprattutto per i bambini): di recente sono diventate anche miracolose per le ossa, grazie ad una ricerca condotta da un pool di scienziati dell’Università del Massachusetts e pubblicata sulla rivista di settore Biomaterials Science."
Ed ora a voi l'articolo, in quanto penso di non dover aggiungere altro.
Ma la parte migliore è:
Piccole, dalla forma armoniosa e perfetta e protagoniste di famosi proverbi, le uova tornano prepotentemente protagoniste di questa calda estate 2019 perché al centro di diverse ricerche che ne certificano proprietà, benefici e futuribili applicazioni nella medicina d’avanguardia.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eossea.htm
Certo, la OSTEOPOROSI si può prevenire in quanto nessun animale soffre di questa DEBILITANTE MALATTIA, quindi è mai possibile che solo la specie umana soffra di questa malattia?
E' incredibile, ma le ragione per cui il genere umano ne soffre, ci sono, eccome di sono!
Prima causa è la CARENZA di ACIDO ASCORBICO in quanto TUTTI gli esseri viventi se lo AUTOPRODUCONO, quindi non hanno il rischio di CARENZA, mentre il genere umano ha perso questa importantissima AUTOPRODUZIONE ottenendone quei risultati che si vedono nella intera umanità.


http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm

E questa non è che la prima VERA CAUSA.
La seconda è sicuramente il DENTIFRICIO, dei quali molte ditte in pubblicità dichiarano che sono consigliati dai dentisti.
Come non potrebbe essere cosi sapendo che sono COMPAGNI DI MERENDA?
Certo, il dentifricio CAUSA IL DANNO, MENTRE IL DENTISTA "RIPARA" con cifre ENORMI.
E cosa contiene il dentifricio per causare tutti questi danni?
Se prendi il tubetto del tuo dentifricio, di traverso troverai la scritta:
- Contiene FLUORURO DI SODIO, con un numero e la scritta PPM che vuol dire parti per milione.
E cosa è questo FLUORURO DI SODIO?
Come risposta eccoti invece una domanda:
"INGOIERESTI "VELENO" PER I TOPI?"
NO!?!?!?!?!?!?
Bravo/a neanch'io.
Certo, hai capito giusto; il FLUORURO DI SODIO E' VELENO PER I TOPI.
Ma cosa farà mai questo "VELENO" PER I TOPI nel mio dentifricio?
Sono certo che molti articoli iniziano il discorso sul FLUORURO DI SODIO poi come niente fosse passano colpevolizzare il FLUORO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" che stà nel SANGUE degli animali, quindi anche nel mio, e nella LINFA dei vegetali.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm

Creando la DISINFOEMAZIONE, ti dicono di CURARE i tuoi denti col FLUORO usando il FLUORURO DI SODIO "VELENO" PER I TOPI.
Tornando al tuo tubetto, troverai la scritta:
NON INGOIARE
LAVATI I DENTI SOLO 2 ( due) VOLTE AL GIORNO
SE UN BAMBINO NE INGOIA, PORTALO SUBITO DAL MEDICO.
COSA???????
Ma allora queste ultima tre scritte sono una dichiarazione di VELENOSITA' del mio dentifricio. altrimenti che ragione ci sarebbe di queste scritte come avviso?
Ma non finisce quì, il vero problema è che il FLUORURO DI SODIO, come "VELENO", ha degli effetti sull'individuo che lo ingoia.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tadent.htm

La prima è di attaccare lo scheletro, quindi danneggiare le ossa.
Usando questa VOLUTA CONFUSIONE, l'articolo riporta.
"Prove scientifiche indipendenti hanno rivelato che il fluoruro causa vari disturbi mentali, oltre poi a ridurre la durata della vita e a danneggiare la struttura ossea.
Con l’eccezione dei dentifrici destinati ad essere utilizzati sugli animali domestici come cani e gatti, e i dentifrici utilizzati dagli astronauti, la maggior parte dei prodotti non è destinato ad essere ingerito, in quanto ciò potrebbe causare nausea o diarrea.
Il fluoro è utilizzato nella maggior parte dei dentifrici come principio attivo. Molte polemiche sono scaturite a seguito dell’uso quotidiano di tale sostanza.
Il dentifricio al fluoro sembra possa provocare dei danni alla salute: infatti l’assunzione di quantità di fluoro superiori ai 2 mg al giorno causa fluorosi. Se un ingente quantitativo di dentifricio viene ingerito, un centro antiveleni dovrebbe essere contattato immediatamente."
https://www.scienzanatura.it/pericolosi ... -di-sodio/

sulla quale pagina si può rilevare che come detto sopra, si passa dal FLUORURO DI SODIO al FLUORO "ALIMENTO ESSENZIALE" senza alcun problema, INGANNANDO alla grande chi non è informato della differenza.
La seconda di attaccare il CERVELLO.
Oh, ma di cosa abbiamo parlato? di SCHELETRO?
Ma la OSTEOPOROSI è lo SCELETRO MENOMATO!!!! o NO????
Quindi che scopo avrà mai questo FLUORURO DI SODIO nella mia bocca nella quale si scioglie questo DENTIFRICIO, liberando questo FLUORURO DI SODIO il quale è assorbito dalle mucose che lo innettono direttamente nel corpo senza il controllo delle DIFESE IMMUNITARIE.
E' logico capire che se il "VELENO" PER I TOPI FLUORURO DI SODIO attacca lo scheletro, c'entra il CALCIO, ma vedi che i denti sono fatti di CALCIO.
Oh, ma allora è la causa delle carie.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm

...con tanta gioia dei dentisti, compagni di merenda ed anche di COLAZIONE!!!!
Ma se il FLUORURO DI SODIO attacca i denti, attaccando lo scheltro ecco che arriva la OSTEOPOROSI, ma quindi NON è necessario aspettare la menopausa.
Questo è già da molto prima.
L'articolo scrive:
"Ogni giorno, senza che nemmeno ce ne accorgiamo, lavorano infatti nel nostro organismo i “costruttori” di osso cui si contrappongono le cellule che invece hanno il compito di “demolire” le parti vecchie del tessuto perché siano sostituite.
I primi si chiamano osteoblasti, le seconde osteoclasti. Il lavoro di queste “operai” specializzati è perfettamente organizzato finché la produzione degli ormoni estrogeni è sufficiente, perché questi lavorano come “controllori” biochimici."
Ora che sappiamo, capiamo che basta che questo FLUORURO DI SODIO attacchi gli OSTEOBLASTI, ed ecco che i costruttori dell'osso sono a spasso senza lavoro, con la perdita della densità ossea, in quanto gliOSTEOCLASTI continuano a demolire.
Ed è anche comprensibile che questo "VELENO" per attaccare lo scheletro apportando danni, può SOLO attaccare questi OSTEOBLASTI, altrimenti non potrebbe causare danni come invece si conosce sia un suo effetto si chi lo ingoia..
Facile da capire, vero? NON CI VUOLE UN INTERPRETE e neppure uno scienziato.
E non basta, è anche comprensibile perchè la maggiore percentuale della OSTEOPOROSI è malattia delle femmine e molto meno dei maschi.
Lo giustifica il fatto che fin da bambini, che ti hanno insegnato a lavarti i denti, i più pigri dei due sessi, lo sappiamo benissimo che sono i maschi, che inconsapevolmente da questa pigrizia ne ricavano questo ENORME beneficio, mentre le femmine che sono più ligie, ne pagano della loro costanza. Perchè una persona di più e l'altra di meno?
Semplicemente perchè ogni individuo è a sè, non per la forma esterna, ma perchè sono diversi processi interni e di conseguenza diverse le CARENZE di "ALIMENTI ESSENZIALI".
Al riguardo la pagina recita:
"Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo di ogni specie.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Stabilito questo: CIBI NATURALI contenenti gli "ALIMENTI ESSENZIALI", dobbiamo aggiungere il terzo ingrediente indispensabile per la VERA SALUTE degli animali, in quanto ai nostri fratelli vegetali questo ingrediente non è richiesto, in quanto il primo è il CIBO NATURALE, il secondo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti in questo CIBO NATURALE, il terzo:
IL MOVIMENTO.
Parleremo del più importante tra gli "ALIMENTI ESSENZIALI":
L'ACIDO ASCORBICO
definiremo senza ombra di dubbio, cosa unisce gli ANIMALI ai VEGETALI.
Parleremo del primo ANTICIBO, che danneggia giornalmente la SALUTE UMANA, in quanto DROGA-INSETTICIDA:
IL CAFFE'
Continueremo con quanto causa le più disparate malattie:
LA STITICHEZZA
Troveremo conferma di quanto sia importante liberare il corpo dai rifiuti, quindi evitando questa sopracitata STITICHEZZA.
Parleremo delle CELLULE di cui il corpo animale è composto, e di quanto sia importante che queste cellule siano liberate da questi scarti.
Detto questo, mi permetto di citare la parte dell'articolo in oggetto che dice:
"Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto VITAMINE e MINERALI, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico."
Quindi l'articolo ci informa che le cellule VIVONO DI "ALIMENTI ESSENZIALI" come il SODIO, il POTASSIO, il CALCIO, il MAGNESIO che ne sono la base e gli altri che le sono indispensabili per mantenersi in SALUTE.
Sotto la spiegazione precisa della pompa SODIO-POTASSIO che ne sono la loro base.
L'articolo cita queste vitamine e minerali come "integratori", ma la parola è FALSA, in quanto, sapendo che questi SONO NEL MIO SANGUE e sono anche nel MIO LIQUIDO SEMINALE MASCHILE di maschio, NON AMMETTO CHE SIANO DENOMINATI con questo nome, ma devono essere denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" in quanto sono scritti nel mio DNA a lettere di fuoco.
La conferma certa ci viene dal medico di base il quale ne richiede il valore al laboratorio analisi che riescono a definirli SOLO con formula chimica, poichè solo così si possono riconoscere.
A riprova ancora la RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) che li elenca TUTTI i conosciuti e riporta come quantità massima consentita da ingoiare giornaliero, per questi "ALIMENTI ESSENZIALI", come si può rilevare dal link, i valori massimi sotto descritti.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm
Questo determina chiaramente che la differenza è all'interno dell'individuo, nelle CELLULE, legato alle CARENZE di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che causano processi molto diversi l'uno dall'altro.
Comprensibile, vero?
Ecco spiegato il perchè i maschi INGOIANDO MENO "VELENO" FLUORURO DI SODIO, questo fatto li salva dalla OSTEOPOROSI.
Fin'ora abbiamo parlato delle prime due cause CERTE della OSTEOPOROSI, la prima la CARENZA di ACIDO ASCORBICO, la seconda il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici: ora parliamo della terza, il CAFFE'.
Al riguardo la pagina recita:
"La caffeina può aggravare il disturbo nelle donne in menopausa
Il caffè è da tempo noto per i suoi effetti perniciosi, e in particolare per la sua connessione con malattie cardiovascolari e problemi di ipertensione. Una nuova ricerca ha però mostrato che esso è ancora più pericoloso del previsto per le persone anziane, perché contribuisce a far diminuire la densità delle ossa e porta quindi all'osteoporosi. Questo è il risultato ottenuto dai ricercatori del, che hanno studiato varie donne divise in due classi, con alti e bassi consumi di caffè. Nelle donne, specialmente dopo la menopausa, l'osteoporosi rappresenta un problema, e la ricerca ha dimostrato che la caffeina può contribuire a renderlo ancora più grave. Le 96 donne studiate hanno in media 71 anni e non prendono nessun supplemento di calcio. Esse sono state divise in due categorie, a seconda che il consumo di caffeina fosse superiore o inferiore a 300 milligrammi al giorno. Nel corso dei tre anni dello studio è stata misurata la densità ossea della colonna vertebrale, del femore e anche di altre ossa. La ricerca, descritta sulla rivista «American Journal of Clinical Nutrition», ha mostrato però che anche una mutazione nel gene che codifica per un recettore per la vitamina D sembra essere implicata nell'osteoporosi, forse in modo più importante di quanto non faccia il caffè."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... porosi.htm

Concludendo abbiamo spiegato con prove concrete le 3 (tre) cause sicure della OSTEOPOROSI.
Ora volendo GUARIRE da questa malattia, che come detto all'inizio, nessun animale ne soffre, ma loro NON BEVONO IL CAFFE' E NON SI LAVANO I DENTI COL FLUORURO DI SODIO. quindi queste due (due) cause le possiamo eliminare senza alcun problema.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm
Mi permetto di riportare quanto sia importante il guscio delle uova delle quali il maggiore componente è il CALCIO.
Ho scoperto questa pagina, ma ve ne sono altre che dedicano quattro righe in favore di questo CIBO NATURALE, il quale la medicina ha DEMONIZZATO per molti anni, consigliando non più di 2 (due) uova alla settimana, sbandierando il rischio del COLESTEROLO e non parlando MAI del CALCIO dei gusci..
Cosa vecchia, no?
Dato che ormai ho capito gli inganni di questi cervelloni, ho iniziato ad ingoiarne con mia moglie Franca DUE UOVA OGNI MATTINO, che ormai dura da quasi 3 anni, iniziando a fine 2016.
I risultati del valore del COLESTEROLO sono visibili a tutti negli esami del sangue sotto documentati.
Però nel maggio 2019, ultimo scorso, con tanta sofferenza Franca si è trovata una densità ossea a RISCHIO ROTTURA, dopo un miglioramento ottenuto con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel 2015. A rischio rottura era già nel 2011 prima di iniziare con questi nostro "ALIMENTI ESSENZIALI", iniziati nel 2012.
Con altra pagina documenterò tutta questa triste esperienza, durante la quale Franca ha toccato veramente IL FONDO, da non essere più AUTONOMA per alcuni mesi.
Abbiamo scoperto le VERE CAUSE di questi valori ossei, che documenterò ampiamente con altra pagina.
Quindi visti i valori di questa ultima densità ossea, consigliato anche dal nostro medico di base e da parte mia. per dare speranza di guarigione a Franca ha iniziato a fare le iniezioni di bifosfonato seguendo la terapia dell'ortopedico.
Devo far presente che Franca è dal dicembre 2017 ed io dal giugno 2018, ingoiamo 20000 (ventimila) UI al giorno, anche prendendo sole al mare, senza alcun problema.
Difatti quando ho sottoposto al nostro medico di base i risultati della densità ossea consigliata e da lui prescritta, fatta il 17 maggio 2019, e quelli delle densità ossee precedenti del 2011 e 2015, ha detto:
"E' un PARADOSSO, sò benissimo che lei con Franca ingoiate molta vitamina D, ne ho registrato le prescrizioni, quindi mi pare impossibile questo risultato."
Sentito le sue parole, ero come un pesce fuori dall'acqua non sapendo più cosa pensare, e avendo trovato la pagina che parla del SILICIO ORGANICO nel febbraio 2019, ho capito che i cervelloni ci stanno imbrogliando da SEMPRE sul giro OSTEOPOROSI = CALCIO e vitamina D3. Ho capito che mancava qualcosa al giro, e quel qualcosa ho anche capito che era questo SILICIO ORGANICO in quanto la vitamina K2 la ingoiamo da un paio di anni e non c'entra con lo scheletro:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm
Mentre l'articolo dice:
"È possibile mangiare gusci delle uova? Cosa accade se vengono ingeriti accidentalmente o volontariamente, cotti o crudi? Qui tutte le informazioni utili:
Maria Corbisiero
di Maria Corbisiero
09 Novembre 2016
Leggendo il titolo di questo articolo si è portati sicuramente a pensare: perché una persona dovrebbe mangiare gusci delle uova?
Una domanda più che lecita, soprattutto perché è pensiero comune che non sia assolutamente corretto ed igienico mangiare gusci di uova, una convinzione che ci porta di conseguenza a considerare questi involucri dei semplici scarti alimentari e quindi a gettarli senza alcun ripensamento.
Eppure studi scientifici hanno dimostrato che mangiare gusci delle uova può arrecare benefici alla salute, in particolar modo quella delle ossa.
Mangiare gusci delle uova: ottima fonte di calcio.
Mangiare Gusci delle Uova: Ecco Cosa Succede
Il guscio di un uovo, ossia il rivestimento dentro il quale sono racchiusi l’albume e il tuorlo, e il cui colore varia a seconda della tipologia di gallina che lo produce – bianco per la gallina livornese, marrone chiaro per la gallina padovana e con riflessi verde/azzurro per la gallina Araucana – è composto principalmente da carbonato di calcio, per l’esattezza il 95% di esso, mentre sono presenti, seppur in piccole quantità, il carbonato di magnesio e il fosfato di calcio.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... porosi.htm
In data 07 agosto 2015 ha fatto la Osteodensitometria con un risultato nettamente superione al precedente in data 23 maggio 2013, questi ultimi sono
Regione BMD
L1 0.642
L2 0.769
L3 0.772
L4 0.713
L1-L4 0.725

attuale 07 agosto 2015
L1 0.687
L2 0.806
L3 0.789
L4 0.778
L1-L4 0.769

In data 17 maggio 2019, devo però aggiungere il peggioramento apparentemente inspiegabile ingoiando giornalmente 20000 UI forniti regolarmente dal medico di base che vedendone i risultati, sapendo delle alte dosi ingoiate giornalmente da entrambi, ha detto:
"questo è un paradosso, nessuno dei miei clienti ingoia tanta vitamina D al giorno".
Anche perchè, ingoiando con Franca le medesime dosi ed i medesimi CIBI NATURALI, se fosse la quantità di vitamina D a causare i danni, lo sarebbe per entrambi.
questi gli ultimi valori rilevati il 17 maggio 2019
L1 0.500
L2 0.560
L3 0.714
L4 0.680

A cosa può essere attribuito questo sostanziale peggioramento?
Non può essere altro che un qualche PRODOTTO CHIMICO che ha impedito alla assimilazione del CALCIO onde aumentare la DENSOMETRIA delle ossa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... porosi.htm

ciaooo Genfranco
,
,

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar gen 04, 2022 7:14 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Avendo ormai certezza che il mio simile:
NON FA' MAI NULLA PER NULLA
come il mettere nei dentifrici il VELENO PER I TOPI il:
FLUORURO DI SODIO
spacciandolo per FLUORO, ma che grazie alla chimica questo scambio VOLUTO, data la DISINDORMAZIONE, lo abbiamo scoperto in quanto questa chimica ci dice che il simbolo chimico dell'addirittura "ALIMENTO ESSENZIALE" che circola sia nel SANGUE ANIMALE che nella LINFA VEGETALE ha come simbolo chimico la:
"F"
mentre il VELENO FLUORURO DI SODIO ha come simbolo chimico:
"NAF"
che è lo scarto della lavorazione dell'ALLUMINIO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofalso.htm

..quindi si usano tutte le parole possibili per dichiarare questo "ALIMENTO ESSENZIALE" detto FLUORO un VELENO, ma in chimica non vuol dire che se entrambi i simboli contengono una stessa lettera, vuol dire che questi prodotti siano parenti.
Inoltre essendo il FLUORURO DI SODIO lo scarto della lavorazione dell'ALLUMINIO il peggior minerale antivita, non si può che concludere che questi siano entrambi VELENO, che però miracolosamente questo FLUORURO DI SODIO finisce nel tuo dentifricio che ingoi con costanza giornaliera per tutta la vita, che anche se NON INGOI come consigliato dagli scritti sulla confezione, come lo metti in bocca ed il dentifricio viene sciolto, questo VELENO le tue mucose lo assorbono senza alcun problema immettendolo nel tuo corpo, AVVELENANDOTI GIORNO DOPO GIORNO.
Non solo, ma se ti rivolgi alla farmacia per altri prodotti per la bocca, controlla negli ingredienti e vedrai che anche lì trovi il BENEAMATO FLUORURO DI SODI (un VELENO).
Non parliamo poi delle gomme da masticare, spacciate per salvatori dalle carie, mentre invece le carie te le fanno venire proprio grazie al FLUORURO DI SODIO che come attacco principale è proprio il CALCIO di cui i tuoi denti sono fatti, con la GIOIA dei dentisti.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ciossa.htm

E non solo i denti ma altri problemi in tutte le parti del corpo, come la perdita della vista:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... isodio.htm

Un altro INGANNO invece è il detto conosciuto da tutti:
"E' NATO PRIMA L'UOVO O LA GALLINA?"
che smontarlo è semplicissimo:
se fosse nato prima l'uovo, come pensato da moltissime persone, come potrebbe uscire un pulcino da quest'uovo se questo
NON E' FECONDATO?
IMPOSSIBILE VERO?
Ma perchè questo INGANNO?
Semplice, questo detto fu inventato perchè le persone non capiscano perchè sono venute al mondo.
Ma perchè siamo venuti al mondo?
Come è per ogni essere vivente, anche noi siamo venuti per:
"CONTINUARE LA NOSTRA SPECIE!
ma questo è perfettamente il CONTRARIO alle idee dei personaggi che si ritengono super e che vogliono
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
che mai come oggi è sotto gli occhi di tutti.
Inganni come questi ve ne sono moltissimi, ed hanno sempre lo stesso identico fine, quello di DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE.
Non basta, un altro INGANNO sono le VERGOGNE che nessun altra specie animale deve subire e che nessun genitore si permetterebbe di affibbiare ai propri figli, ma delle quali è il SISTEMA che lo impone.
Ma perchè le VERGOGNE?
Semplice, perchè tu NON DEVI SAPERE cosa contiene il liquido seminale maschile.
Infatti se tu, sia maschio che femmina, ad una certa età ti fosse venuto in mente di chiedere ad un tuo prof cosa contiene questo liquido seminale maschile, o di chiederlo ali tuoi genitori, ho certezza che ti avrebbero dato una risposta unica:
"NON TI VERGOGNI? CHE DOMANDA NI VIENI A FARE?"
sicuramente detto in malo modo!
anche perchè neanche loro lo sanno in quanto hanno subito le tue stesse VERGOGNE.
Ebbene, cosa contiene?
Ti stupisce che la base di questo liquido sia l'ACIDO ASCORBICO?
seguito dagli altri "ALIMENTI ESSENZIALI":
MAGNESIO
POTASSIO
SELENIO
FERRO, indispensabile sopratutto specialmente per le femmine anemiche
vitamina A
vitamine del gruppo B
vitamina D
ecc...
Quindi tutto quello conosciuto e scoperto da ricercatori in quanto circolante nel sangue animale, ma anche nella linfa vegetale di cui la Razione Giornaliera Raccomandata li elenca tutti chiamandoli "integratori".
"Prima di procedere ho definito chiaramente che questo SILICIO è uno degli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel quale SONO STATO GENERATO, quindi è come tutti loro SCRITTO A LETTERE DI FUOCO NEL MIO DNA.
A conferma il file del Ministero della Salute della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata", che elenca, senza ombra di dubbio, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che denomina INTEGRATORI, ma dato che personalmente non me la sento di dire di essere stato GENERATO negli INTEGRATORI, mi sono permesso di dare loro una denominazione che ritengo più consona alla mie esistenza al mondo, "ALIMENTI ESSENZIALI".
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
calcio mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Non basta, ma dobbiamo dire che sono gli stessi dei quali il tuo medico di base ti fà fare l'esame del sangue per conosccrne i valori, il quale così facendo ti comunica che questi detti da lui "integratori" e che noi li chiamiamo invece "ALIMENTI ESSENZIALi" sono IMPORTANTISSIMI per la tua SALUTE.
Altrimenti perchè l'esame del sangue?
Oh, ma allora questo indica senza ombra di dubbio che questi sono scritti nel tuo DNA, quindi la base della vita.
Senza contare che in questi oognuno di noi è stato GENERATO.
Scoprendo questo mi sono vergognato che siano chiamati dal mio medico "integratori", in quanto dovrei ammettere che nel mio corpo è più precisamente nel mio sangue circolano in ogni secondo degli "integratori" dei quali qualcuno di loro sono considerati dalla medicina UN VELENO.
Il peggio però è il fatto che nel 1939, dato che sono del 1940, dovrei ammettere che mio padre mi ha GENERATO negli "integratori". Di questo mi sono bergognato due volte.
Ti pare che sia la denominazione più giusta dato che tra gli "integratori" anche quei prodotti che causano danni agli sportivi che li ingoiano e quindi sono VIETATI.
Questo viene fatto per confondere le idee e spaventare gli allocchi, me compreso.
Bella mossa per spaventare chi avesse la idea di ingoiare quelli scritti nel DNA di ogni essere vivente, i quali ingoiandoli potrebbero ottenerne la VERA SALUTE.

Altro inganno è il fatto che nessuno deve avere certezza se gli animali ed i vegetali sono fratelli o meno, in modo che non si capisca il perchè le specie di un regno possono ingoiare le specie di un altro regno.
Tutto questo deve essere un TABU, che se scoperto, l'individuo può capire come mantenersi in SALUTE AUTONOMAMENTE come è GIUSTO CHE SIA.

"Ecco la spiegazione che TUTTI gli esseri viventi hanno una unica provenienza, dal mare nel quale il CLORURO DI MAGNESIO..
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è TUTTO FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
dalla pagina:.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iprova.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... getali.htm

Tornando all'originale delle DATE DI SCADENZA NEI CIBI, il motivo per il quale sono state messe e continuano a metterle, è semplicissimo anche quì:
Dato che per il fine scritto sopra della DIMINUZIONE DELLA SPECIE, ed anche per il GIOCO DEL BUSINESS;
Riporto la pagina che spiega molto bene i reali scopi:
"La parte però che mi delude ampiamente recita:
"che migliorano il valore nutritivo degli alimenti e incidono profondamente sullo sviluppo del bambino e sulla salute della madre."
che è sempre la solita solfa dei PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, sia "principi attivi" con i fogli illustrativi detti BUGIARDINI, che per la pulizia della casa o della persona, sui cui flaconi si scrive:
"Tenere lontano dalla portata dei bambini"
COME SE PER GLI ADULTI FOSSE NORMALE INGOIARE "VELENI" OPPURE ESSERE CARENTI DI "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori", PER POTER FARLI AMMALARE MENTRE "LORO" SI RIEMPIONO LE TASCHE COL "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO).
Certo, perchè ormai tutti sappiamo che l'oggetto del commercio, i CIBI INNATURALI, per poter proseguire nel GIOCO di questo, devono aggiungere PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, dei quali i CONSERVANTI, i COLORANTI, gli AROMI ecc., frutto delle "ricerche scientifiche", in modo da poter reggere il tempo necessario a smaltire questi prodotti immessi sul mercato e spacciati per NATURALI. Questo vive confermato dalle date di scadenza, che in effetti SONO FALSE, ma sono messe per convincere il povero individuo che con questa si salvaguarda la loro SALUTE, mentre della loro SALUTE NON GLIENE FREGA A NESSUNO DI LORO, importa SOLO IL LORO GIOCO.
Ma non basta, sappiamo che vi sono consorelle alla UNICEF, delle altre ASSOCIAZIONI, chiamiamole "povere", che come questa chiedono denaro in continuazione, visto che si dichiarano "senza lucro", come le altre nominate ONLUS, senza contare la più spudorata AIRC (associazione italiana ricerca cancro) che dichiara di darsi da fare per guarire il cancro e lo fà da almeno un secolo senza MAI alcun risultato, l'unica cosa che fanno, sanno dare dei consigli, mi chiedo se SAPRANNO che questi "micronutrienti", "integratori" o "ALIMENTI ESSENZIALI" sono IMPORTANTISSIMI PER LA SALUTE UMANA, ma anche di TUTTI gli altri esseri viventi?
Ma sapendolo, perchè permettono che il mondo impostato da CERVELLONI BACATI continuino quel "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO) impostato sul DIO DENARO senza curarsi minimamente della SALUTE DEL PROPRIO SIMILE, involontario partecipante al GIOCO?
Per questo loro "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO), permettono che la maggior parte dei CIBI NATURALI vengano raffinati, togliendo loro come è scritto sull'articolo in oggetto:
"Le sostanze alimentari di cui un organismo ha bisogno per il normale sviluppo e il mantenimento di uno stato di buona salute sono dette "nutrienti",
che sono la base della vita sulla terra.
Essi si dividono in due principali tipologie:
I macronutrienti
Ad essi si devono aggiungere l'acqua e le fibre alimentari.
I micronutrienti "
Oppure i CERVELLONI che dirigono queste ASSOCIAZIONI sono meno intelligenti di quelli che dirigono questa UNICEF della quale questo riportato articolo, specialmente i CERVELLONI della AIRC, e non capiscono che questi detti da noi "ALIMENTI ESSENZIALI", dalla UNICEF "micronutrienti" e dalla medicina "integratori" SONO LA BASE DELLA NOSTRA VITA?
Questo lo dimostra il fatto che sono sconosciuti a TUTTO IL GENERE UMANO, specialmente la ANONIMA "vitamina C" ACIDO ASCORBICO.
A questo punto mi chiedo: ma vedranno la nostra SALUTE dallo stesso punto di vista, oppure dobbiamo rimandarli a scuola affichè conoscano questa BASE DELLA SALUTE DI OGNI ESSERE VIVENTE?
Ma poi, a quale scuola potremmo mai mandarli se non sanno neppure perchè sono venuti al mondo, al contrario delle altre specie sia animali che vegetali le quali si dice che facciano tutto PER ISTINTO!?!?!?!?!
Mi pare molto strano questo, ma troppo reale, e a voi?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rienti.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndiale.htm
Fissato questo, ora dobbiamo capire perchè questi sulle confezioni la DATA DI SCADENZA e non solo, ma anche gli "ingredienti",
Dobbiamo partire però dal fatto che purtroppo ogni essere vivente si deve cibare di un altro essere vivente, che noi sappiamo in quanto che a scuola nelle elementari i maestri ci hanno detto che qualcosa unisce il REGNO AIMALE al REGNO VEGETALE, detto da una frase, la:
"CATENA ALIMENTARE"
che di conseguenza ogni essere vivente ha una sua propria scadenza NATURALE, quindi non più idoneo alla alimentazione, mentre gli esseri viventi trattati dalle industrie non possono più essere idonei alla ALIMENTAZIONE NATURALE, data la raffinazione ed ogni altro trattamento, ed ecco che per poter mantenere in vita, ma solamente all'apparenza questo CIBO IMMONDIZIA si devono aggiungere i famosi CONSERVANTI, e per mantenere una certa apparenza ci devono aggiungere i COLORANTI, e per mantenere una certa consuistenza gli AFFREGANTI e tanto altro e per utimi gli "AROMI" o "AROMI NATURALI" che in effetti sono ricavati dal petrolio.
Una pagina ci informa che:
"Svelato il segreto più gelosamente custodito dalle multinazionali alimentari
Tutte le aziende alimentari custodiscono gelosamente UN PICCOLO SPORCO SEGRETO e oggi voglio rivelartelo mettendo a nudo tutta la questione!
Molte persone parlano degli additivi chimici utilizzati come ingredienti, questo però non è il solo problema: le aziende alimentari inseriscono qualcos'altro negli alimenti, qualcosa che sfugge alle regolamentazioni qualcosa di DAVVERO MESCHINO.
Il problema principale di ogni azienda alimentare è vendere di più spendendo di meno.
Per far ciò le aziende nell'ultimo secolo si sono sempre più modernizzate, implementando sistemi di produzione ad alta resa e bassa spesa.
Questi sistemi di produzione sono stati applicati all'agricoltura, agli allevamenti e tutta la produzione successiva.
Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
Si parla addirittura di servizi segreti del cibo.
I servigi di queste aziende produttrici di inganni, (Aromi), sono rilasciati sotto stretto riserbo, non sia mai che l'opinione pubblica venga a conoscenza che lo yogurt alla fragola presente in tutti i supermercati contiene:
amil-acetato, amil-butirato, amil-valerato, anetolo, anisil-formato, benzil-acetato, benzile-isobutirato, acido butirrico, cinnamil-isobutirato, cinnamil-valerato, olio essenziale di cognac, díacetíle, dipropil-chetone, etil-acetato, etil-amilchetone, etil-butirato, etil-cinnamato, etil-eptanoato, etil-eptilato, etil-Iactato, etil-metilfenilglucidato, etil-nitrato, etil-propionato, etil-valerato, eliotropina, idrossifreniP2-butanone (soluzione al dieci percento in alcol), alfa-ionone, isobutil-antranilato, isobutil-butirato, olio essenziale di limone, maltolo, 4metilacetofenone, metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato, carbonato di metil-eptina, metil-naftil_chetone, metilsalicìlato, olio essenziale di menta, olio essenziale dì neroli, nerolina, neril-isobutirato, burro di giaggiolo, alcol fenetilico, etere di rum, gamma-undecalactone, vanillina e solvente.
Tutto questo elenco di ingredienti dietro la piccola scritta “Aromi”
Fra questi ingredienti troviamo un estere (anisil-formato) dell'acido formico, nonché esteri
(metil-antranilato, metil-benzoato, metil-cinnamato) dell'alcole metilico: nel corpo gli esteri in genere vengono "smontati" (non al 100%), ossia nel caso specifico si liberano appunto, a seconda della sostanza, alcole metilico ed acido formico che sono entrambi assai velenosi!
Senza gli aromi il cibo industriale risulterebbe pessimo e quindi invendibile.
Gli aromi sono un inganno colossale che ogni giorno ci portiamo a casa sulle nostre tavole. Esistono migliaia di aromi e nessuno sa che tipo di interazioni possono verificarsi all'interno del corpo umano:non esistono studi in tal senso, questo per due motivi:
1. Sarebbero davvero molto lunghi e costosi.
2. Le multinazionali alimentari non ne vogliono sapere di uno studio di questo tipo, un'eventuale bocciatura senza appello degli aromi farebbe crollare l'intera industria.
Buona parte del cibo che ti porti a casa ogni giorno contiene un inganno e mina la tua salute in modo che nemmeno immagini."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aromia.htm
"Gli aromi vengono aggiunti agli alimenti per esaltarne il sapore, per dare all'alimento il gusto che ha perso durante il trattamento industriale o semplicemente per aggiungere qualcosa che i metodi intensivi di coltivazione moderni non riescono a preservare. Non tutti gli aromi sono uguali, e tra le diverse tipologie che troviamo in etichetta, ci sono grandi differenze:
Gli aromi naturali, ottenuti da macinazione, frammentazione, macinazione o distillazione (con alcol e altri solventi) di componenti di origine vegetale o animale. La legge per i prodotti biologici ammette solo l’aggiunta di aromi naturali. Sono anche i preferiti dal consumatore, che però non sa che talvolta non derivano da alimenti, né che per estrarli e diluirli occorrono solventi chimici.
Gli aromi natural-identici, che sono uguali a quelli in natura ma sono sintetici (per esempio la vanillna), e sono i preferiti dalle aziende perché costano meno, è più facile controllarne la sicurezza d’uso e si conservano meglio.
Gli aromi artificiali (per esempio l’etilvanillina), che invece suscitano diffidenza nel consumatore, tanto che le aziende alimentari spesso “strillano” sui loro prodotti “non contiene aromi artificiali”;
Se si tratta di un aroma naturale, l'etichetta segnalerà aromi naturali o ne specificherà il tipo (aroma di vaniglia). Se si tratta di un aroma naturale identico o artificiale, l'etichetta riporterà semplicemente la parola aroma.
Difficilmente un prodotto in commercio non contiene la parola aroma in ultima posizione nell'elenco degli ingredienti. Solo gli ortofrutticoli freschi e un gruppo ristretto che comprende: OLIO, CARNE, LATTE, UOVA, VINO, PASTA SECCA, FORMAGGI, MIELE, YOGURT NATURALE, SUCCHI DI FRUTTA 100%, CACAO AMARO E POCHI ALTRI.
Perché si aggiungono gli aromi?
La questione è tecnica perché il processo industriale e la necessità di mantenere il prodotto sino alla scadenza, comportano l’inevitabile perdita delle note aromatiche. Questa perdita viene supportata con l’aggiunta di aromi in grado di restituire al prodotto la fragranza originale.
La perdita della nota aromatica nei prodotti, se non ripristinata con aromi addizionati, comporta l'esclusione dal mercato: il prodotto non piace, non viene venduto.
E per i prodotti affumicati come speck, salmone, il prosciutto, ecc. Pensate che siano stati veramente affumicati bruciando legno di ginepro e facendo penetrare il fumo nelle carni?
Questo procedimento avrebbe un costo molto alto, non paragonabile rispetto alla semplice aggiunta di un aroma nell'alimento. In questo caso aroma di affumicato.
Ma cosa si nasconde dietro la parola aromi?
In genere le sei lettere indicano un numero variabile da 10 a 40 e più molecole di sostanze classificate come terpeni, alcoli, aldeidi, chetoni … e altri composti dai nomi impronunciabili.
L'ODORE DI UN FRUTTO COME LA FRAGOLA è COMPOSTO DA OLRE 250 MOLECOLE. PER IL CIOCCOLATO SONO PIU' DI 600, MENTRE PER IL CAFFE' TOSTATO SI SUPERA LE 900. L’industria individua queste molecole, le ricostruisce in laboratorio le mette a disposizione delle aziende alimentari che ne utilizzano solo una parte (quelle che caratterizzano meglio l’odore, chiamate molecole target). Alcune molecole target sono abbastanza conosciute, basta citare il mentolo della menta e la vanillina della vaniglia.
Tornando all'aroma artificiale di fragola (che purtroppo per noi troviamo in tutti i composti di fragole: yogurt, dolci, marmellate, ecc. Che hanno nell'etichetta la scritta aromi): contiene questi ingredienti:
immagine fragola
Amil-acetato, amil-butirato, amil-valerato, anetolo, anisil-formato, benzil-acetato, benzile-isobutirato, acido butirrico, cinnamil-isobutirato, cinnamil-valerato, olio essenziale di cognac, díacetíle, dipropil-chetone, etil-acetato, etil-amilchetone, etil-butirato, etil-cinnamato, etil-eptanoato, etil-eptilato, etil-iactato, etil-metilfenilglucidato, etil-nitrato, etil-propionato, etil-valerato, eliotropina, idrossifrenip2-butanone (soluzione al dieci percento in alcol), alfa-ionone, isobutil-antranilato, isobutil-butirato, olio essenziale di limone, maltolo, 4metilacetofenone, metil-antranilato, metil-benzoato ' metil-cinnamato, carbonato di metil-eptina, metil-naftil_chetone, metilsalicìlato, olio essenziale di menta, olio essenziale dì neroli, nerolina, neril-isobutirato, burro di giaggiolo, alcol fenetilico, etere di rum, gamma-undecalactone, vanillina e solvente.
PUO' BASTARE? NON DESCRIVEREMO IL PROCESSO VERO E PROPRIO DI FABBRICAZIONE, E SOPRATUTTO I SOLVENTI CHE VENGONO UTILIZZATI!"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aromib.htm

Si calcola che nel mondo gli additivi chimici usati dalle industrie alimentari siano 71.000. Solo 3.000 di questi sono stati testati dall’ Agenzia per la Protezione dell’ Ambiente americana (E.P.A.).
Il gruppo aromi e fragranze è uno dei 7 settori merceologici dell’ Assochimica, e rappresenta 45 aziende operanti in Italia, 1/3 delle quali sono Multinazionali.
Tra gli aromi c’è anche l’ Aroma Panettone, Panettone Milano, Pizza, l’ aroma Burro, Fragola (fatto con il truciolato di una pianta australiana), Tartufo, Prosciutto cotto, Pollo, Fumo. L’ aroma di Menta è estratto da un batterio, aroma di Mandorle (benzaldeide), aroma di Mela (methyl-butanoato).
Il processo base per la produzione è identico sia per gli aromi aggiunti ai cibi che per quelli usati nei cosmetici o detersivi.
Gli aromi usati nell’ alimentazione spesso vengono aggiunti per recuperare o semplicemente per “perfezionare” la natura. Tutti gli aromi nascono con gli alimenti. Se prendiamo ad esempio una banana, siamo in grado di estrarne quel particolare aroma, utilizzando una serie di strumenti tecnologici, e realizzarne un concentrato.
Il produttore di una torta alla banana, potrebbe trovare che aggiungere una aroma di banana rende più appetitoso il prodotto, dovrà decidere quale tipo di aroma usare:
- naturale
- “naturale identico”
- artificiale
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... opatia.htm
La prestigiosa rivista medico-scientifica “Lancet”, lancia l’allarme: “Gli additivi aumentano l’iperattività e deficit di attenzione nei bambini”
Chiedo scusa: ma dove sta la notizia?
Dico questo perché nel nostro piccolo, anche noi, come altri siti, riviste o libri (certamente non ufficiali e quindi senza alcun valore) denunciamo da anni additivi e aromi chimici di sintesi contenuti negli alimenti, in quanto estremamente pericolosi per la salute!
“Non è la prima volta che se ne parla. Già negli anni ’70 alcune ricerche ipotizzavano che alcuni coloranti fossero legati all’iperattività”, dice Paolo Aureli, Direttore del Centro nazionale per Qualità e il Rischio alimentare dell’Istituto Superiore di Sanità italiano.
Già, non è certo la prima volta, e c’è pure dell’altro: la pericolosità degli additivi non riguarda solo la presunta iperattività infantile, che aumenta in presenza di sostanze chimiche, ma tocca numerosi aspetti della vita umana infantile e adulta. Ricordo che esistono studi seri, ovviamente poco pubblicizzati, che dimostrano come bambini autistici hanno avuto un notevole miglioramento della loro condizione, eliminando totalmente gli additivi dall’alimentazione!
E’ un fatto noto che la chimica ingerita, è tanto più pericolosa quanto più delicate sono le condizioni del sistema nervoso centrale e del sistema immunitario. Bambini estremamente sensibili, come gli autistici, o quelli che soffrono di un disturbo comportamentale, manifestano maggiormente la tossicità degli additivi rispetto un bambino che non ha apparentemente nulla di particolare.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ambini.htm
In materia di aromi vi sono due importanti regolamenti europei: il Regolamento n. 872/2012 che aggiorna la lista di sostanze autorizzate e il Regolamento 1334/2008 che ammette gli aromi solo se non sono volti a fuorviare il consumatore.
Gli aromi sono stati recentemente oggetto di regolamento. In particolare il Regolamento UE n. 872/2012 aggiorna la lista di sostanze autorizzate a livello europeo dal Regolamento n. 1334/2008. Tra le varie novità di questo regolamento vi sono anche aromi autorizzati solo sulla base di specifici alimenti e un database on line che permetterà a tutti i consumatori e alle piccole e medie imprese di sapere quali sostante aromatizzanti sono autorizzate e quali no.aromi
Mentre l’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) sta continuando la valutazione scientifica di altre 400 sostanze, nel regolamento appena pubblicato dalla Commissione europea figura una lista positiva di 2100 sostanze ammesse, sulla base delle più recenti evidenze tossicologiche ed in modo da non costituire un rischio di salute pubblica.
Inoltre, in base al regolamento 1334/2008, gli aromi sono ammessi a patto di non fuorviare il consumatore circa le reali caratteristiche degli alimenti di riferimento: “L’utilizzo degli aromi non deve indurre in errore i consumatori e la loro presenza negli alimenti dovrebbe pertanto essere segnalata sempre da un’etichettatura appropriata. Gli aromi non dovrebbero, tuttavia, essere utilizzati in modo tale da indurre in errore il consumatore su questioni concernenti, tra l’altro, la natura, la freschezza, la qualità degli ingredienti impiegati, la genuinità del prodotto, il carattere naturale del processo di produzione o la qualità nutrizionale del prodotto.”
Insomma, basta con i trucchi di yogurt, gelati e preparati che suggerivano, per esempio, l’uso di frutta e invece contenevano soltanto l’aroma. Bisogna comunque capire come nella realtà ciò sia possibile, visto che i vari prodotti continuano ad essere commercializzati nella più totale inconsapevolezza dei consumatori.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aromic.htm

Però tutti questi prodotti aggiunti potrebbero causare danni alla persona che li ingoia, ma per evitare di essere citati per danni, oltre che mettere la descrizione degli INGRADIENTI è stata aggiunta la DATA DI SCADENZA del prodotto in modo che nessun essere uamno debba essere risarcito degli eventuali danni.
E vi pare poco?
Ma dove sono gli organi che dovrebbero regolamentare un punto così delicato per la SALUTE UMANA?
INESISTENTI, anzi, se ci sono è per raggiungere lo scopo della:
DIMINUZIONE DELLA SPECIE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio gen 06, 2022 7:16 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lfalso.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

A suo tempo ho già dimostrato che a nessuno interessa la nostra SALUTE, anche da parte di chi dichiara di dedicarsi a questa.
Naturalmente parlo dei medici del nostro tempo.
Personalmente non ho alcun chè da dire contro queste persone in quanto quello che mi sentirei di dire, se lo dicono da soli senza il mio intervento.
La prima dimostrazione è il fatto che i "principi attivi" da loro prescritti, al ritiro, nella confezione troviamo un "foglio illustrativo" detto da noi "bugiardino".
Ecco, è questo che dice tutto, in quanto fin dalle prime parole si può rilevare che nel contenuto della confezione vi è del VELENO, in quanto ho certezza che a causami danni possono solo essere VELENI.
Ecco per cui noi il "foglio illustrativo" lo chiamiamo "bugiardino", con la speranza che tutto ciò che vi è scritto su questo foglio non capiti a noi, ma agli altri.
VANA SPERANZA, purtroppo, in quanto col tempo e senza alcun avviso, un giorno ci ritroviamo quanto scritto su quel "foglio illustrativo", ma dato il tempo non è più in grado di collegare le cose.
Del quale BICARBONATO DI SODIO i personaggi citati ne descrivono gli effetti collaterali, che sotto ne riportiamo quelli descritti fal maggiore sito della medicina detto Humanitas.
Non basta, sotto dimostro con altra pagina della quale trovate sotto questa frase:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio per chiarire che acquistando ciò che è desritto dalla medicina come VELENOSO, dato che è dal 1992, quindi tra poso 30 anni, al ricevimento di questi prodotti:
NON HO MAI TROVATO il "foglio illustrativo" allegato ai "principi attivi".
Specificato questo, ora passiamo all'articolo in oggetto il cui titolo è:
"Ecco quello che succede al tuo corpo se assumi troppa vitamina D"
riportando gli stessi avvisi che troviamo sull'articolo di Humanitas descrive dell'"ALIMENTO ESSENZIALE" BICARBONATO DI SODIO.
Oh, ma allora per queste persone pare che sia una MANIA.
Ed ora la frase già molto conosciuta DIFFAMATORIA di altri "ALIMENTI ESSENZIALI":
"Sintomi di ipercalcemia possono essere: vomito, nausea, costipazione, mal di stomaco, allucinazini, stato confusionale, perdita di appetito, diuresi eccessiva, disidratazione, alterazioni del battito e della pressione."

Mi permetto ora di dichiarare e chiarire che sia l'"ALIMENTO ESSENZIALE" detto NATURALE che quello stesso detto SINTETICO sono:
PERFETTAMENTE UGUALI
e non conta come sono ottenuti in quanto entrambi sono riconosciuti SOLO CON FORMULA CHIMICA, la quale non ha il potere di quale sia stato il processo di produzione.
Quindi, se mi sono spiegato, avrei il piacere di eliminare una volta per tutte l'INGANNO MAGGIORE al riguardo degli "ALIMENTI ESSENZIALI"

Lasciando ad ognuno di voi le vostre personali conclusioni vi invito a leggere questa pagina chierificatrice fino in fondo e quindi all'articolo in oggetto che dichiaro FALSO.
Mi permetto in quanto Franca e me ne siamo due esempi viventi.

Una pagina recita:
"Mi sento di dover giustificare questa mia dichiarazione:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio subito in quanto ciò che circola nel mio SANGUE dall'inizio della mia vita, la medicina lo dichiara VELENOSO, e se è VELENOSO nel mio SANGUE, di conseguenza sono VELENOSE anche le mie CELLULE, quindi la mia carne e di conseguenza anche i miei ORGANI.

Sappiamo però che ciò che circola nel mio SANGUE, quindi nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, circola anche nella LINFA dei VEGETALI.
Questo perchè ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
Mi permetto di dichiararlo in quanto dobbiamo partire dal fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare "vitamina C", ACIDO ASCORBICO, devi ingoiare frutta e verdura.
Come sappiamo allora, ed è chiaro che la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO detto "vitamina C", viene fatta da TUTTI gli esseri viventi sia del REGNO VEGETALE, che del REGNO ANIMALE escluso proprio solo l'Homo Sapiens. Non è vero, anche 5 (cinque) altre specie, che con un disegno ce ne informa un chimico, il dottor Irwin Stone. Ma lasciamo stare, basta ed avanza parlare dell'Homo Sapiens, specie della quale faccio parte anch'io.


Quindi abbiamo dovuto capire che la SPECIE UMANA e poche altre SPECIE animali, l'ACIDO ASCORBICO non se lo AUTOPRODUCONO, ed i motivi si possono solo immaginare, in quanto la certezza del perchè l'abbiamo persa non ci sarà MAI.
Però una certezza esiste, ed è che l'AUTOPRODUZIONE per ogni individuo di TUTTI gli altri esseri viventi esiste, quindi basta questa consapevolezza per capire che questa AUTOPRODUZIONE è importante, altrimenti perchè l'AUTOPROFUZIONE?
Dobbiamo quindi dedurre che se l'ACIDO ASCORBICO causasse anche un solo danno a questi esseri viventi TUTTE queste specie si sarebbero ESTINTE.

L'ACIDO ASCORBICO, è il primo degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono dichiarati TOSSICI dalle medicine, in quanto stabiliscono che la SPECIE UMANA, mancando della AUTOPRODUZIONE, possa ingoiarne, come da documentazione, SOLO 60 milligrammi al giorno, pari al contenuto di una arancia.
Con i 60 milligrammi è stato fino a poco tempo fa, tanto che sono certo che pochi addetti ai lavori sono stati informati dei 1000 milligrammi di adesso, quindi 1 grammo al giorno, ed ecco che per i medici è ancora valevole oggi giorno il valore di 60 milligrammi al giorno, dimostrando così la DEMONIZZAZIONE da chi si interessa della SALUTE della nostra specie.
Inoltre le informazioni date dalle farmacie e non solo, è CAUSA DI CALCOLI RENALI e non solo.
Tanto che stabilirono una RDA (Razione Massima Raccomandata) per gli adulti, e sono arrivati a stabilire quantità che variano tra i 45 e i 75 milligrammi di ACIDO ASCORBICO (vitamina C) al giorno in quanto con dosi maggiori dichiarano che diventa TOSSICO e causa i calcoli renali ed altro ancora.
Come si può rilevare dalla pagina salvata, fino al 18 marzo 2009 il valore è stato di 60 milligrammi ed aumentato nel tempo fino a raggiungere il valore di 1 grammo odierno.
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Come può esistere una così grande differenza di quantità giornaliera consigliata in 60 milligrammi, in rapporto ai 20 grammi al giorno denunciati dagli SCIENZIATI del secolo scorso, ingoiati da Irwin Stone per più di 50 anni, possono rendere l'idea della IMPOSTA TOSSICITA' di questa polverina bianca da parte di questi personaggi della OMS. Irwin Stone su un suo libro scrive:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

Ora sapendo che secondo TUTTE LE MEDICINE faccio parte di quell'UNICA SPECIE il cui corpo si AUTOPRODUCE PRODOTTI VELENOSI. Questi prodotti dichiarati VELENOSI le MEDICINE li chiamano "integratori" mentre noi li chiamiamo "ALIMENTI ESSENZIALI" in quanto molti sopratutto AUTOPRODOTTI, ma anche contenuti nei CIBI NATURALI che con le industrie non hanno nulla a che fare.
Senza contare che dato che il mio medico pur chiamandoli "integratori" mi fà fare l'esame del sangue di alcuni, come primo passo quando mi reco da lui per un disturbo appena iniziato, quindi con questo atto dichiara che questi da lui chiamati "integratori" SONO IMPORTANTI PER LA MIA SALUTE, il peggio per me prò è che dovrei ammettere che nel mio sangue circolano da SEMPRE degli "integratori, conoscendo il significato della parola "integratori".
Il pegggio però, è che mio padre GENERANDO quello spermatozoo che mi ha dato la vita, dovrei ammettere che lo ha FENERATO NEGLI "integratori".
Quando l'ho scoperto me ne sono vergognato tanto che ho deciso di chiamarli
"ALIMENTI ESSENZIALI" scritto a lettere maiuscole e tra virgolette, poichè fino a prova contraria in questi personalmente sono stato GENERATO, e voi?
Avendo certezza che però questi "integratori" sono AUTOPRODOTTI anche da TUTTE le altre specie viventi in quanto siamo provenienti da una unica fonte, siamo obbligatoriamente FRATELLI, quindi per vivere dobbiamo AUTOPRODURCI TUTTI, parte di questi "ALIMENTI ESSENZIALI", mentre per i non autoprodotti dobbiamo ottenerli dalle altre specie viventi, grazia alla frase "CATENA ALIMENTARE", che vuol dire che il VEGETALE ingoia l'ANIMALE e l'ANIMALE ingoia il VEGETALE.
Anche questo non lo determino personalmente, e l'ho già scritto su diverse pagine e lo ripeto affinchè chi non lo ha letto lo legga e lo capisca ora, ma lo determina il fatto che durante la EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO VEGETALE e in REGNO ANIMALE, della quale io ed il leone facciamo parte.
Oh, ma allora secondo LE MEDICINE, come sarà che solo la mia specie si AUTOPRODUCE dei VELENI, mentre il leone NO?
Cosa sarà successo durante questa EVOLUZIONE alla specie umana affinchè questo animale possa VIVERE CON DEI VELENI che circolano nel mio sangue, ingoiandomi?
Questo non riesco proprio ad ammetterlo in quanto NON PUO' ESISTERE.
A me pare un PARADOSSO o LE MEDICINE dichiarano il FALSO?
Lo dico in quanto secondo la "CATENA ALIMENTARE" (non inventata da me ma da >Madre >Natura ed adattato dalla EVOLUZIONE), in quanto uomo ONNIVORO, TUTTE le altre specie dovrebbero essere CIBO per la specie umana, che se fosse VERO quanto dichiarano LE MEDICINE, l'unica specie, quella UMANA, NON potrebbe essere CIBO degli altri esseri viventi, ne del REGNO VEGETALE ne del REGNO ANIMALE in quanto VELENOSO.
E' vero che al mondo vi sono delle specie che si AUTOPRODUCONO VELENO, ma questo NON circola nel loro sangue, quindi non fà parte dei loro "ALIMENTI ESSENZIALI", ma è quello specifico VELENO che per quella specifica specie, durante la EVOLUZIONE, ha ritenuto fosse necessario alla loro difesa personale individuale.
Quindi non centrano gli "integratori" o "ALIMENTI ESSENZIALI"
Fissato come base questo, ora procediamo a chiarire quali sono gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" sono dichiarati VELENOSI dalle MEDICINE, e che quindi fanno parte di me, e che quindi possono far morire quel leone che abbia la disgrazia di ingoiarmi.
Devo fissare che quelli che sono AUTOPRODOTTI dalla specie umana lo sono AUTOPRODOTTI anche da TUTTE le altre specie viventi sul pianeta terra.
Primo fra tutti, come sopradetto, l'ACIDO ASCORBICO, denominato dalle MEDICINE: vitamina C.
Ma non basta, un fatto che ritengo importantissimo e che smentisce LE MEDICINE è che nel lontano 1937 fù proprio LA MEDICINA di allora a dare il Premio Nobel per la MEDICINA al chimico Albert Szent-Gyorgyi (1893-1986) in quanto isolò questa polverina dai peperoni piccanti, il quale la chiamò ACIDO ASCORBICO, ma allora non vi sembra che questi individui hanno memoria corta?
Albert lo fece legando indissolubilmente questa polverina alla malattia lo SCORBUTO, infatti devo far notare che questo Premio Nobel gli è stato dato della medicina, e guadacaso NON per altra motivo ma PER LA MEDICINA in quanto era l'unico prodotto che GUARISCE la peggiore e terribile malattia al mondo DA SEMPRE, dell'Homo Sapiens; LO SCORBUTO
La parola ACIDO perchè ha il gusto acre del limone, mentre se alla parola
ASCORBICO
togli la prima lettera A e le ultime tre lettere ICO, ti rimane
SCORB
che aggiungendo UTO ti viene la parola
SCORBUTO.
Quindi ha LEGATO indissolubilmente la malattia lo SCORBUTO alla polverina da lui isolata.
Ma alla MEDICINA del periodo questo non stava bene, in quanto TUTTI avrebbero saputo, e che quindi chi era malato di SCORBUTO, ingoiando l'ACIDO ASCORBICO sarebbe guarito o l'avrebbe prevenuto ingoiando la quantità necessaria a questo scopo..
Ma se la gente guariva, loro cosa sarebbero stati a fare? a divertirsi lasciandosi scappare delle occasioni indicibili per la MALATTIA UMANA? Loro avevano già le idee dei vaccini e nel contenpo DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, un fine ancora in auge ai nostri tempi, tanto che è ora dichiarato apertamente.
Ecco che allora in quel momento le diedero il nome "vitamina C", rendendo questo ACIDO ASCORBICO un bandito e rendendo questa polverina UN ANONIMO, difatti tutti sanno che vi è la vitamina C da molti anni, ma a nessuno viene in mente di capire cosa sia ed a cosa serva.
Quindi riguardo al'ACIDO ASCORBICO, concludo che almeno è UN MEDICINALE, ma siamo certi che guarisca SOLO LO SCORBUTO?
Cosa guarirà altro?
Mentre i "principi attivi" come i vaccini che tu ADORI, nessuno di loro ha MAI GUARITO NULLA, ed anche solo per il fatto del FOGLIO ILLUSTRATIVO allegato ad ogni confezione, che leggendo tutte le controindicazioni descritte, non posso che definirli VELENO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... filide.htm

Eppure LE MEDICINE hanno fissato per molti anni che la quantità giornaliera raccomandata di ingoiare sia stata di 60 milligrammi, che questo è per chi sà della esistenza dell'ACIDO ASCORBICO, in quanto chi non lo sà, non sono loro ad informare che esiste ed è INDESPENSABILE per chi vuole vivere in SALUTE.
Mi permetto di elencare ora quali sono gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI", "integratori", dichiarati dalle medicine VELENOSI.
Dopo l'ACIDO ASCORBICO, la vitamina D3 COLECALCIFEROLO, che se il valore nel sangue supera un certo valore 100 (cento) ng/ml ne è dichiarata la TOSSICITA', seguiti dal FLUORO, che gli articoli del web lo dichiarano altrettanto VELENOSO, cercando di spacciarlo per FLUORURO DI SODIO, il VERO VELENO, scarto della lavorazione dell'alluminio che dovrebbe essere smaltito e che invece finisce nella bocca degli umani e non solo col dentifricio, ma con tutto ciò che le farmacie forniscono dedicati alla bocca umana, Anche i cevingum contengono questo FLUORURO DI SODIO.
Continuiamo con l'elenco, il CLORO anch'esso dichiarato VELENOSO dalle industrie delle acque in bottiglia per i loro interessi di vendita, con il tacito consenso della medicina, che dicono che lo mettono nelle acque di rubinetto, ma di stare attenti perchè messo nelle piscine nelle quali ci si potrebbe AVVELENARE, ma che in effetti potrei ingoiare tutta una piscina, in quanto dichiarato dalla R.G.R. sopra messa che dichiara il CLORO che si può ingoiare giornalmente è SENZA LIMITI, smentendo chiaramente la TOSSICITA' di questo "ALIMENTO ESSENZIALE". <però questo le persone normali non lo sanno.
Per continuare la lista, ecco il SILICIO ORGANICO, che però lo si trova sul mercato, seguito dallo sconosciuto ed introvabile sul mercato ACIDO ABSCISSICO, che se ingerito giornalmente NON esisterebbe più il DIABETE nell'umanità. Vi sembra mai possibile questo? e dove starebbero le industrie farmaceutiche senza l'introito giornaliero ottenuti con le loro FALSITA'?
Un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" il BORO del quale la pagina ne descrive i benefici:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... /boroc.htm

Al riguardo del BORO, una mia esperoenza personale INVOLONTARIA che è durata 5 (cinque) giorni di terapia intesnsiva che ho superato brillantemente ingoiando giornalmente fino a 150 grammi di ACIDO ASCORBICO e 40 grammi di CLORURO DI MAGNESIO con latrettanto di BICARBONATO DI POTASSIO, e che appena 7 (sette) giorni dopo, il 19 luglio 2017, ho subito l'intervento per eliminare la STOMIA applicatami il 25 marzo 2017 durante l'asportazione del tumore al colon.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... stomia.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm

Altro "integratore" o "ALIMENTO ESSENZIALI" dichiarato VELENOSO dalle medicine è il SILICIO ORGANICO la cui fonte sono i VEGETALI come i mirtilli, le ortiche ed i bambù i quali con le loro radici riescono a sciogliere le pietre, fornitrici di SILICIO in quanto fatte di questo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ganico.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm

Non dimentichiamo di parlare poi l'ACIDO ABSCISSICO, AUTOPRODOTTO anche dalle SPECIE ANIMALI, ma sopratutto dalle SPECIE VEGETALI, in quanto anch'esso come la vitamina D3 sono un ORMONE.
Però questo ACIDO BASCISSICO per le SPECIE ANIMALI delle quali la SPECIE UMANA, è l'ORMONE che si dedica agli "ZUCCHERI" evitando ed eliminando la malattia il DIABETE, una malattia tanto importante per le case farmaceutiche in quanto una rendita giornaliera molto alta.
Ecco per cui questo "ALIMENTO ESSENZIALE" non lo troveremo mai in commercio, e non solo ma anche DEMONIZZATO e reso VELENOSO.
La pagina recita:
"
Prima di ogni cosa ed anche prima di conoscere il significato della parola
ACIDO ABSCISSICO un ORMONE
si comunica che su facebook si è aperto un gruppo dal nome
ACIDO ABSCISSICO un ORMONE AUTOPRODOTTO da tutti gli esseri viventi, ISSIMO
https://www.facebook.com/groups/2666566606791259/
nel quale iscrivendosi si possono fare domande relative a questo "ALIMENTO ESSENZIALE" che circola sia nel SANGUE delle specie del REGNO ANIMALE, che nella LINFA che circola nelle specie del REGNO VEGETALE, in quanto, dopo la AUTOPRODUZIONE, per essere trasferito nel posto del bisogno, sia il SANGUE che la LINFA sono i soli preposti al trasporto ed allo spostamento di ogni singolo prodotto cui il corpo dell'individuo ha bisogno per compiere le sue necessità, quindi anche di questo.
Naturalmente le domande possono essere su un qualsiasi "ALIMENTO ESSENZIALE".
Deve essere chiaro che noi non diamo dosi o consigli sull'uso di questi, quindi per cortesia queste domande devono essere evitate.

Devo ricordare che di gruppi ne gestiamo altri, sempre sugli "ALIMENTI ESSENZIALI" dove valgono le stesse regole:
Acido Ascorbico (ALIMENTO ESSENZIALE)
https://www.facebook.com/groups/acidoascorbico/
Acido Ascorbico Pregi e Difetti
https://www.facebook.com/groups/1415891408656788/
Sessualità e Salute
https://www.facebook.com/groups/520769368046413/
Clorurodi magnesio, i veri amici
https://www.facebook.com/groups/892671707425090/
La vitamina D3 (ORMONE) un "ALIMENTO ESSENZIALE" come e quando
https://www.facebook.com/groups/1393838840860425/
Spermatozoi IPOMOBILI ed i VACCINI
https://www.facebook.com/groups/2311981679117924/
ACIDO ABSCISSICO un ORMONE AUTOPRODOTTO da tutti gli esseri viventi, ISSIMO
https://www.facebook.com/groups/2666566606791259/
Il FORNO MICROONDE ED IL TUMORE AL SENO
https://www.facebook.com/groups/171348150834904/
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA
https://www.facebook.com/groups/282987529388748/
l'ALLUMINIO ED IL CIBO UMANO
https://www.facebook.com/groups/263456548185398/
"AROMI" o "AROMI NATURALI" nei CIBI non da vie delle indie ma dal petrolio
https://www.facebook.com/groups/622813555281134/
IL CAFFE' DROGA INSETTICIDA
https://www.facebook.com/groups/220619906078342/
Ringrazio anticipatamente per la collaborazione.

Hai mai sentito la parola ACIDO ABSCISSICO? NO?
Bene, fino a pochissimo tempo fà, e precisamente fino al 20 ottobre 2019 era per me una parola inesistente, ma poi, data la mia innata curiosità........ho iniziato delle mie ricerche..... di cui ora ve ne faccio parte.
Per parlare dell'ORMONE di nome ACIDO ABSCISSICO, quindi un "ALIMENTO ESSENZIALE, anch'esso AUTOPRODOTTO, sia dagli ANIMALI che dai VEGETALI, dobbiamo partire da un dato inconfutabile per poter capire appieno una delle sue funzioni che ritengo la più importante nel corpo umano, e quindi anche per le specie del REGNO ANIMALE del nostro pianeta, e che alla fine interessa sopratutto noi in quanto ciò che descriverò è un fatto del nostro simile o di noi stessi.
Partiamo quindi dall'inizio, dal punto in cui è importante la introduzione nel corpo dell'individuo quei CIBI NATURALI che ne sono il solo carburante per tutta una vita, ma che non possono essere i CIBI INNATURALI delle industrie, che hanno il solo scopo del GIOCO DEL BUSINESS (COMMERCIO).
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndiale.htm

Dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... silare.htm
Ed ora parliamo anche tanto del DEMONIZZATO BICARBONATO DI SODIO, che sono certo che anche tu sai che con questo non ti devi lavare i denti in quanto ti rovina lo smalto ai denti.
Questo è FALSO, in quanto il SODIO circola nel SANGUE e di conseguenza nella LINFA di TUTTI gli esseri viventi da SEMPRE.
La conferma la puoi avere dal tuo medico, che se vuoi ti può far fare l'esame del sangue per averne il valore potendo poi averne la quantità di riferimento stabilita dalla medicina.
Quindi avendolo in circolo nel sangue da quando sei stato concepito, questo SODIO nel tempo, oltre che rovinare lo smalto dei tuoi denti, avrebbe potuto consumarteli, vero?
Concludendo, che non solo questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono definiti VELENOSI dalla medicina, ma ancora altri, ecco per cui SE IL LEONE MI INGOI MUORE.

Ma perchè LE MEDICINE dichiarano questo?
E' molto semplice: INTERESSI, che per questi si fà di tutto e di più, anche sulla salute altri, come stiamo vedendo, dato che è fatto sempre più chiaramente.

Tutto qusro non lo dichiaro io ma lo dichiarano TUTTE LE MEDICINE, quindi la OMS. a capo supremo dell'AZIENDA della quale ne fà parte anche il mio medico di base, che dichiara VELENOSI MOLTI "ALIMENTI ESSENZIALI" CHE CIRCOLANO OGNI MINUTO NEL MIO SANGUE, ma non solo, dato che sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che circolano nel SANGUE di TUTTE le specie ANIMALI e che circolano anche nella LINFA delle specie VEGETALI, ingoiando CIBO NATURALE, sia ANIMALI che VEGETALI, i quali contengono questi "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali ha bisogno il mio corpo per AUTOGUARIRSI, mantenendosi in salute, ecco per cui NON posso dichiarare che sono VELENOSO solo io facente parte della SPECIE UMANA.
QUESTO RISULTA ANCHE A VOI?

Passiamo ora alla seconda AUTOPRODUZIONE, anche questa per ogni essere vivente, il COLESTEROLO, anch'esso considerato PERICOLOSO, quindi TOSSICO per la specie umana, e mentre per l'ACIDO ASCORBICO sapere della sua TOSSICITA' non è da tutti mentre del COLESTEROLO è sotto gli occhi di tutti.
Per renderci l'idea vediamo questo video molto chiaro:
https://www.facebook.com/FrancescaForce ... 24999/?t=0

il quale rende l'idea della FALSITA' di questa affermazione sulla pericolosità di questo grasso, che addirittura secondo la OMS i valori rilevati alti causano infarti ed ictus.
Dobbiamo fissare il dato che il COLESTEROLO è AUTOPRODOTTO da ogni essere vivente che per le specie ANIMALI, quindi per l'Homo Sapiens questa AUTOPRODUZIONE è nel fegato per l'80% minimo, mentre il restante 20% il corpo lo prende dai CIBI NATURALI.
Quindi anche solo il fatto che ogni individuo se la AUTOPRODUCA determina senza ombra di dubbio che è IMPORTANTE averlo nel corpo, che se non fosse IMPORTANTE, così non sarebbe.
L'articolo recita:
"Le nuove linee guida ridimensionano un falso mito: “Il pericolo per il cuore non viene solo dalla dieta”
Il colesterolo nemico n° 1 del cuore? Un falso mito della medicina. Le statine per inibirne la sintesi nel fegato e abbassarne il livello nel sangue? Un business miliardario che dura da 20 anni. La crociata contro uova e burro? Una penalizzazione che ha privato milioni di persone dei piaceri della tavola."
A conferma devo riportare quanto ho scritto a suo tempo riguardo al valore del colesterolo dopo un anno che ogni mattina ingoiavo due uova al tegamino:
"Con mia tanta soddisfazione devo riportare una mia personale esperienza DOCUMENTATA che lascerà di stucco molte persone e che conferma il ragionamento che ho inserito in molte risposte quando si parlava di COLESTEROLO ALTO.
Mi permetto di riportarlo anche quì:
Si sà con certezza che il COLESTEROLO è AUTOPRODOTTO dal fegato per TUTTI le specie animali, ma non sappiamo come se lo AUTOPRODUCONO per le specie VEGETALI, in quanto NON C'E' VITA SENZA COLESTEROLO.
Lo è per un minimo dell'80%, mentre il rimanente 20% l'individuo lo preleva dal CIBO.
Ed è proprio a quel piccolo 20% che la medicina si appiglia per ridurre questo COLESTEROLO nel sangue, consigliando di eliminare i CIBI che lo contengono, che se non si abbassa, si prescrivono le STATINE che hanno il potere di agire sulla produzione del fegato, causando nel tempo i danni previsti dal foglio illustrativo."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... verita.htm

Fissato questo, si può rilevare che la OMS dichiara TOSSICO anche il COLETAROLO, che come abbiamo visto è anch'esso AUTOPRODOTTO dal corpo di ogni individuo vivente, ed è la seconda AUTOPRODUZIONE, infatti ecco le "statine" per imediare alla TROPPA AUTOPRODUZIONE.
Ma andiamo avanti che di "ALIMENTI ESSENZIALI" dichiarati TOSSICI dagli individui dell'OMS, anche se AUTOPRODOTTI, ne troviamo molti altri.
Inoltre la medicina ci vuole far ingoiare VELENO VERO in ogni occasione, dichiarando che non causa danni se la quantità ingoiata è fatta con dosi di UN TANTO AL KG.
Questo dichiarano, ma per me VELENO E' SEMPRE VELENO e per VELENO si intende una sostanza che, assunta da un organismo vivente, ha effetti dannosi temporanei o permanenti, fino ad essere letali.
https://it.wikipedia.org/wiki/Veleno

Ecco per cui che con una certa quantità per KG = EFFETTI DANNOSI TEMPORANEI.
Con una quantità maggiore = EFFETTI DANNOSI PERMANENTI
Se la quantità è ancora maggiore, col tempo = EFFETTI LETALI.

Quindi su una confezione, quando vi è la scritta:
"TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI"
vuol dire che la quantità contenuta nel prodotto può essere LETALE per i bambini, ma dato che è VELENO NON NE VEDO LA NECESSITA' DI INGOIARLO, NE' TEMPORANEAMENTE NE' COSTANTEMENTE, in quanto il VELENO NON FA' PARTE DELLA MIA ALIMENTAZIONE, quindi neppure della alimentazione degli altri individui viventi su questo pianeta.
Qualcosa da obiettare?

In sintesi, con questa pagina ho voluto dimostrare che, dato che i personaggi della AZIENDA OMS dichiarano VELENOSI quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" che circolano nel SANGUE di TUTTE le specie ANIMALE e nella LINFA di TUTTE le specie VEGETALI stanno causando danni infiniti alla SALUTE UMANA in quanto è SOLO questa specie a subire queste sbagliate informazioni.
Elenco prima gli AUTOPRODOTTI e che quindi quarta AUTOPRODUZIONE esiste in quanto ritenuto dalla EVOLUZIONE "INDISPENSABILI" individualmente.

Per poter dimostrare la MALAFEDE della OMS nelle persone che la dirigono, devo partire dalla dichiarazione della TOSSICITA' di molti "ALIMENTI ESSENZIALI" denominati da loro "integratori".
Il primo di questi, che ritengo il più importante, AUTOPRODOTTO da ogni individuo vivente escluso la specie umana, è l'ACIDO ASCORBICO detto da questi individui vitamina C. Sul link viene spiegato il perchè del nome ACIDO ASCORBICO, non gradito da questi personaggi. E' bene saperlo in quanto chiarisce molte cose al riguardo
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... filide.htm

La pagina scrive:
"Le orchidee, fiori che ritengo bellissimi, con la cui fioritura dura per mesi.
Sul davanzale di una finestra di casa mia, ne tengo addirittura sei, e li curo con tanta passione. Questo però è da solo un anno.
Ora, avendo fatto una scoperta al loro riguardo, la quale ritengo molto importante in quanto dimostra chiaramente molte cose che il SISTEMA non vuole che l'individuo umano conosca.
Certo, se le conoscesse diventerebbe AUTONOMO, ma questa AUTONOMIA NON SERVE A NESSUNO, mentre il nostro simile ha bisogno della nostra ignoranza in materia di SALUTE.
Ecco per cui l'esistenza del dilemma:
E' NATO PRIMA L?UOVO O LA GALLINA?
Per me è semplicissimo demolirlo in quattro parole.
La pagina dedicata recita:
"Col tempo, nella mia vita ho dovuto capire che le paure che ci hanno insegnato da piccoli, come la strega, il mago, il buio ecc. prima, e le VERGOGNE affibbiate poi, il nostro simile, di queste si serve per imporci la sua volontà.
Non solo, ma ha inventato e coniato i dubbi esistenziali come quello di Amleto "essere o non essere", che sono quelle dell'uovo e della gallina, chi è nato prima, oppure se gli ANIMALI ed i VEGETALI sono FRATELLI O NO?
Non avere certezze lascia adito ai FURBONI di imbrogliare e far prendere per oro colato quello CHE E' FALSO.
Purtroppo ho anche capito che questa volontà non è BENEFICA, ma MALEFICA poichè NON vengono sfruttate per il bene della comunità, ma vengono sfruttate in modo da trarne profitto personale SEMPRE E COMUNQUE.
Quindi con questa pagina voglio fare il punto degli INGANNI a cui siamo esposti giornalmente sia sul WEB che dalle INDUSTRIE, dalla MEDICINA e dalla PUBBLICITA' SPAZZATURA, insomma dal SISTEMA, e mai smentiti da nessuno.
Premetto che non voglio scomodare le religioni, in quanto potrei ottenere delle brutte reazioni che non voglio proprio causare.
Riguardo all'uovo ed alla gallina, è presto scoperto l'INGANNO.
Come potrebbe uscire un pulcino dall'uovo NON FECONDATO se fosse nato prima?
Impossibile vero?
Ma allora deve essere nata sicuramente prima la gallina, ma non solo, anche il gallo, in quanto senza i due non si continua la specie.
Mentre con le VERGOGNE hanno impedito alla mente umana di mettere dei punti fermi alla propria esistenza, come il PERCHE' SONO VENUTO AL MONDO?
PER CONTINUARE OGNI INDIVIDUO DI OGNI SPECIE LA PROPRIA SPECIE.
Ma non è tutto, poichè con le VERGOGNE tu non hai la mente pronta a scoprire le componenti che compongono questo evento.
L'unica cosa che si sà al riguardo è la esistenza degli SPERMATOZOI.
Mi fermo, poichè il mio discorso è un altro, GLI INGANNI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... velati.htm

Tornando all'oggetto del discorso: le ho scoperto che le ORCHIDEE, sono delle SANGUISUGHE dei VEGETALI, mentre le SANGUISUGHE sono per gli ANIMALI.
E cosa vuol dire questo?
Come sappiamo le SANGUISUGHE, vivono grazie al sangue che succhiano, diciamo, dalle loro prede.
Infatti noi abbiamo scoperto che nel sangue umano, circolano gli "ALIMENTI ESSENZIALI" detti dal nostro medico e quindi dalla medicina "integratori". Ma dato che il nostro medico, nello stesso tempo, ci dice una cosa molto importante facendoci fare l'ESAME DEL SANGUE, richiedendo il valore del MAGNESIO, POTASSIO, CALCIO, FERRO (specialmente per le femmine anemiche), e se è il caso la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), vitamina B12, ecc., e questo lo fà in caso che ci rechiamo da lui con un qualche disturbo.
E questo esame del sangue è il suo primo atto per poi consigliare una eventuale cura.
E' quindi comprensibile che tutto questo ci indica la vera importanza di questi SALI MINERALI e le VITAMINE, dicendoci che sono importantissimi per la nostra SALUTE.
Ma non solo questo, abbiamo anche capito che gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono nel SANGUE della SPECIE UMANA, sono anche nel liquido seminale maschile nei quali il maschio poi GENERA quegli spermatozooi che sono l'inizio della vita futura.
Ma abbiamo anche scoperto che ciò che stà nel SANGUE UMANO è anche nel SANGUE degli altri ANIMALI i quali fanno parte come la SPECIE UMANA, del REGNO ANIMALE.
Però sono anche nella LINFA VEGETALE e sono quelli che compongono il GERME di TUTTI i semi VEGETALI.
Per farmi capire al riguardo, riporto il fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare vitamina C (ACIDO ASCORBICO) devi ingoiare frutta e verdura.
Ora mettiamo che un melo, un anno abbia una sola mela in punta alla pianta, la quale come dice la medicina, è fornita di vitamina C (ACIDO ASCORBICO), ma come farà ad averla? Non è che a fornirgliela possono essere il sole, il vento o la pioggia, NO, GLIELA FORNISCE LA PIANTA MADRE, coon l'unico liquido che circola in lei: LA LINFA. Dato che lei la mela non l'ha fatta per farla mangiare all'uomo o a qualche altro essere vivente, ma perchè dentro ci ha messo i suoi SEMI che sono per la pianta la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE.
Tornando alla orchidea, nei giorni scorsi ho acquistato del concime liquido, il più facile da usare, e per curiosità ho letto gli avvertimenti di avviso.
Si parla di occhi, di mani lavare al contatto ecc.
Questo avviiso mi ha stupito moltissimo, in quanto leggendo questi avvertimenti il mio primo pensiero è stato che il contenuto di questo flacone è VELENOSO.
Un VELENO? e come è mai possibile?
Dato che ho certezza che la orchidea è mia sorella in quanto fà parte del REGNO VEGETALE, mentre personalmente faccio parte del REGNO ANIMALE, è impossibile che alle orchidee si possa fornirle del VELENO come CIBO, che nel caso morirebbero.
Ma allora di cosa hanno bisogno?
Abbiamo anche certezza che ciò che è nel liquido seminale maschile nel quale il maschio animale GENERA quello spermatozoo che serve per la CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, è anche nel GERME dei semi vegetali. Con questo abbiamo anche capito che quello che è nel SANGUE ANIMALE è anche nella LINFA VEGETALE, quindi vi circolano in entrambi gli "integratori" detti dalla medicina ed "ALIMENTI ESSENZIALI" chiamati da noi
Infatti sulla etichetta del concime da me acquistato, si citano il MAGNESIO ed il POTASSIO, dei quali i contadini che concimano con concime cosidetto CHIMICO, è scritto come contenuto sulle confezioni.
Oh, ma perchè si considerano VELENO?
Perchè tutto questo allarmismo?
Ma sopratutto chi impone queste informazioni?
E' comprensibile che ci stà lo zampino della medicina, infatti questo è il loro campo.
Ecco per cui, come detto sopra, la medicina non vuole che l'individuo umano sappia quale sia la base della sua vita, e molte altre cose come la ragione per cui si è venuti al mondo che è per LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE come è per ogni essere vivente, usando tutti i sistemi possibili affinchè nessuno capisca la realtà delle cose.
Fissato questo ora passiamo alla mia scoperta sulle orchidee.
Noi sappiamo che la SANGUISUGA vive grazie al fatto che appiccicandosi ad un animale succhia attraverso la pelle il SANGUE, il quale contiene gli "integratori" e cioè gli "ALIMENTI ESSENZIALI" che vi circolano dentro in ogni secondo e che sono la BASE DELLA VITA PER TUTTE LE SPECIE DEL REGNO ANIMALE.
Infatti tutti sappiamo che medici del tempo passato, queste SANGUISUGNE le fornivano agli individui umani quando avevano troppo sangue, anche guarendoli da alcune malattie in quanto erano un aiuto al corpo malato nella sua AUTOGUARIGIONE.
Sapendo che invece le orchidee si attaccano alla corteccia delle piante, ho certezza che attraverso questa succhiano la LINFA della pianta, usufruendo degli stessi "integratori" "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono LA BASE DELLA VITA DI OGNI ESSERE VIVENTE.
Concludo quindi che questa pianta VEGETALE è la SANGUISUGA dei VEGETALI, e che quindi vive alle spalle di VEGETALI che non sono in grado di difendersi.
Quindi sono solo delle SANGUISUGHE, anche se con fiori bellissimi.
Ma questa è la vita fatta di imbrogli e di sotterfugi pur di continuare a vivere la loro vita.
Lo dimostra il fatto che le mie orchidee hanno le radici non nella terra, ma nella corteccia come se fosse attaccata ad una pianta che sarebbe la sua preda per tutta la sua vita, cui la vita di questa orchidea è condizionata dalla lunghezza della vita della pianta preda, che morendo la pianta è la morte anche della orchidea predatrice.
Tutto questo però è prova CERTA che i detti da loro "integratori", ma detti da noi "ALIMENTI ESSENZIALI" circolano senza ombra di dubbio nel SANGUE ANIMALE, ma anche nella LINFA VEGETALE, e che sono importantissimi per la SALUTE sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE, e che quindi per LORO si fà di tutto, anche diventare SANGUISUGHE per i primi ed ORCHIDEE per i secondi.
Invece non mi permetto di giudicare l'operato di certi miei simili, ma mi permetto solo di evidenziare il loro ignobile operato che è fatto per il solo lucro, calpestando senza alcun timore la SALUTE altrui.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... isughe.htm

bEcco quello che succede al tuo corpo se assumi troppa vitamina D
Dicembre 29, 2021
Georgia

Laureata in materie umanistiche, appassionata di fotografia, curiosa di cucina;…
0 Condivisioni
0
0
Leggi il Prossimo
La torta di mele last minute: si cuoce in un attimo e ha solo 160 calorie!

5 segni o effetti collaterali di troppa vitamina D

La vitamina D è molto importante per la salute. È necessaria, ad esempio, per la crescita e lo sviluppo delle cellule muscolari, per il funzionamento del sistema immunitario, per la salute dello scheletro.

Ecco perché livelli insufficienti di vitamina D possono causare infezioni, demineralizzazione delle ossa e molti altri sintomi.
Pubblicità

Va detto che la deficienza di vitamina D è piuttosto comune. Si ritiene che più del 40 per cento degli adulti americani abbia livelli insufficienti di questa sostanza, mentre si parla di deficienza vera e propria per il 6 per cento della popolazione adulta. Secondo la OMS nel mondo le persone con livelli insufficienti di vitamina D sarebbero circa un miliardo.

Ma qui parliamo della situazione opposta, quella in cui nell’organismo c’è troppa vitamina D.

PIN IT
5 segni o effetti collaterali di troppa vitamina D

Segni o effetti collaterali di troppa vitamina D.
Uno. Valori elevati nel sangue

Affinché sia tossica, la vitamina D deve eccedere i 100 nanogrammi per millilitro di sangue.

Per valori superiori a 100 nanogrammi si parla di ipervitaminosi D, mentre per valori superiori a 150 nanogrammi (sempre per millilitro) si parla di intossicazione.

Si ritiene che i valori ottimali siano tra 30 e 60 nanogrammi.
Pubblicità

Anche assumendo integratori, è improbabile che una persona adulta e in buona salute si avvicini a livelli di tossicità.
Due. Alti livelli di calcio nel sangue

Uno dei compiti più importanti della vitamina D è facilitare l’assorbimento del calcio. Troppa vitamina D (a livelli tossici) può determinare un eccesso di calcio (ipercalcemia).
See Also
Benessere
Come abbassare zuccheri, colesterolo e acido urico con l’acqua di carciofo

Sintomi di ipercalcemia possono essere: vomito, nausea, costipazione, mal di stomaco, allucinazini, stato confusionale, perdita di appetito, diuresi eccessiva, disidratazione, alterazioni del battito e della pressione.

PIN IT
Tre. Sintomi gastrointestinali

Li abbiamo già visti e sono legati all’eccesso di calcio nel sangue.
Quattro. Alterazioni mentali

La ipercalcemia può anche dare confusione, psicosi, depressione. In casi estremi si sono anche registrati episodi di coma.
Pubblicità
Cinque. Complicazioni renali

In alcuni casi gravi una situazione di tossicità da vitamina D può causare perfino un blocco renale: questo sempre per via del fatto che troppa vitamina D fa aumentare i livelli di calcio e troppo calcio determina disidratazione e calcificazione dei reni.
Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.
il link è: https://donnaup.it/ecco-quello-che-succ ... itamina-d/
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lfalso.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab gen 08, 2022 3:06 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... amento.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Parlando della MELATONINA, ogni mia parola diventa superflua, quindi propongo quanto riporta l'articolo in oggetto:
"Melatonina e invecchiamento: qual è il collegamento tra questi due elementi e perché il nostro corpo ha bisogno di melatonina per vivere?
Nell’immaginario comune, la melatonina è collegata al ritmo circadiano e alla qualità del sonno.
Questa sostanza, infatti, è secreta principalmente dalla ghiandola pineale, essenziale per regolare il ciclo sonno-veglia del nostro organismo. Eppure, il suo potere non si limita a questo.
Come accennato, la melatonina è sintetizzata e secreta dalla ghiandola pineale e ha un’azione diretta sia sull’ipotalamo che sull’ipofisi. La sua sintesi aumenta notevolmente durante le ore notturne, perché la luce provoca la liberazione nelle fibre sinaptiche di inibitori dell’enzima responsabile della metilazione della serotonina."

Il titolo di un altro articolo dice:
"PINEALE E MELATONINA: LA CHIAVE PERDUTA"
e non posso che dedurre senza ombra di dubbio che il denunciato calo della AUTOPRODUZIONE di questa MELATONINA, un "ALIMENTO ESSENZIALE" in qunto un ORMONE come lè un ORMONE la vitamina D.
L'articolo riporta:
"LA MELATONINA CON GLI ANNI E’ SEMPRE MENO"
e ne riporta un disegno:

e scrive: "È durante l’infanzia che la produzione di Melatonina raggiunge il picco massimo con circa 125 picogrammi al giorno. In seguito la produzione di Melatonina comincia a calare lentamente: intorno ai 45 anni si verifica un ulteriore crollo e intorno ai 60 anni il livello di Melatonina presente nel corpo di una persona è circa la metà di quello di un giovane di 20 anni. La causa è la calcificazione e atrofizzazione della ghiandola pineale che causa l’invecchiamento. Secondo alcuni autori si potrebbe vivere centinaia di anni in salute se si riuscisse ad invertire questo meccanismo."

Però sono certo che questa AUTOPRODUZIONE di MELATONINA è in TUTTE le specie animali al mondo con la variazione in alcune specie secondo la loro EVOLUZIONE come per esempio il gufo che il suo corpo si comporta esattamente il contrario.
Devo fare presente però che TUTTE le specie animali si AUTOPRODUCONO l'ACIDO ASCORBICO, il conduttore onnipresente in ogni processo che avviene o deve avvenire nel corpo di ogni individuo animale.
La dimostrazione pratica è che la base della cellula è la pompa SODIO-POTASSIO che è in effetti di 4 "ALIMENTI ESSENZIALI", naturalmente SODIO, POTASSIO, MAGNESIO e CALCIO.
La pagina recita:
"Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie." http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm

E' la dimostrazione pratica che la SALIFICAZIONE dell'ACIDO ASCORBICO è importantissima per questi e moltissimi altri processi.
Quindi sono anche certo che:
"La causa è la calcificazione e atrofizzazione della ghiandola pineale che causa l’invecchiamento. Secondo alcuni autori si potrebbe vivere centinaia di anni in salute se si riuscisse ad invertire questo meccanismo."
è la CARENZA di ACIDO ASCORBICO.
la riprova ci viene dal fatto che non tutte le persone verso i 45 anni soffrono di insonnia e neppure tutte le persone verso i 60 anni hanno quel crollo di AUTOPRODUZIONE di MELATONIA come descritto dall'articolo in quanto le persone non hanno la stessa CARENZA di ACIDO ASCORBICO.
Sono anche certo che nessun altro individuo animale ha questo problema, in quanto hanno la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO e non vanno dal loro simile per farsi curare gli eventuali problemi di salute, quindi si AUTOGUARISCONO, che in caso contrario la estinzione della specie.
L'articolo descrive ancora:
"COME FUNZIONA LA MELATONINA
Per questo motivo la melatonina ha un picco nelle ore notturne e valori molto più bassi durante il giorno. Se dormiamo nelle ore in cui il livello di melatonina è basso non avremo un sonno riposante, quindi stare a letto tutto il giorno non ha nessun beneficio, anzi! Se non si prende abbastanza luce durante il giorno, non ci sarà una produzione sufficiente di melatonina durante la notte, perché è grazie alla luce solare che viene effettuata la conversione da triptofano a serotonina. La serotonina viene poi usata dalla ghiandola pineale per produrre la melatonina."

Questo grafico riporta quanto può essere stato rilevato su un individuo con ACIDO ASCORBICO sotto il fabbisogno e non proprio CARENTE, ma rende ugualmente l'idea del funzionamento della ghiandola pineale.
Dato che con Franca non abbiamo problemi di sonno, posso testimoniare che nonostante la mia età di 80 anni, in quanto nato nel 1940, che dal 1192 ingoio costantemente ogni giorno questo ACIDO ASCORBICO, ritengo che questo influisca in modo positivo su questa mia ghiandola pineale. Franca pur avendo iniziato solo nel 2012, ha gli stessi miei benefici.

Wikipedia riporta:
"Melatonina
La melatonina (chimicamente N-acetil-5-metossitriptammina) è un ormone prodotto dalla ghiandola pineale (o epifisi), ghiandola posta alla base del cervello. Agisce sull'ipotalamo e ha la funzione di regolare il ciclo sonno-veglia. Oltre che negli esseri umani, essa è prodotta anche da animali, piante (fitomelatonina) e microorganismi[1][2].
https://it.wikipedia.org/wiki/Melatonina
Lo scandalo della melatonina: “vi spiego come è stata approvata una grande truffa ai danni della comunità e dei malati di tumore”. Ed è ancora più scandaloso che non se ne parli !!
Posted on settembre 28, 2014
Faccio notare la scritta:
"Mariano Bizzari è d’accordo in proposito con la posizione di Di Bella -padre e figlio – e di Paolo Lissoni, “non si cura un tumore senza melatonina“
La melatonina
Mariano Bizzari è uno di quegli oncologi che, nella sfortuna di avere un cancro, è una fortuna incontrare. Responsabile del Systems Biology group del dipartimento di Medicina Sperimentale della Sapienza di Roma, autore di svariati studi sulle proprietà antitumorali della melatonina ( d’accordo in proposito con la posizione di Di Bella -padre e figlio – e di Paolo Lissoni, “non si cura un tumore senza melatonina“), non vede solo le quattro mura del suo laboratorio, ma anche i malati. Per questo indirizza le scelte dei colleghi del Policlinico I: “Diamo sempre melatonina ad alte dosi ai pazienti, insieme a radio e chemioterapie. È una molecola dalle molteplici proprietà, la definiamopleiotrofica perchè agisce in base alle esigenze dell’organismo”.
Bizzarri ha pubblicato svariati lavori sulle proprietà antitumorali della melatonina. Qui evidenzia l’effetto killer sui tumori di seno, prostata, colon, sarcomi, melanomi e del sangue. Cliccate.
Ci siamo rivolti a lui e al professor Giulio Bellipanni, chirurgo a Roma e studioso della ghiandola pineale, sia per avere conferma delle capacità di contrastare il cancro che ha questa molecola ( cosa che non viene riconosciuta nè dai medici di base, nè dagli oncologi), che per capire COME MAI, dall’inizio dell’anno, PER ACQUISTARE 2mg di MELATONINA serve la ricetta medica, mentre per comprare 1000 mg di paracetamolo non occorre alcuna ricetta.
IN PRATICA E STATA BREVETTATA da un’azienda Big Pharma UNA SOSTANZA NATURALE, cosa che non dovrebbe essere permessa.
Il brevetto delle pasticche da 2mg è stato rilasciato in Inghilterra. Potevano tenerselo gli inglesi, assieme alla loro guida a sinistra, ma l’interesse della Big Pharma è quello di procacciarsi clienti guadagnando il più possibile. Così il prezzo, da un mese all’altro, è cresciuto di 10 volte. “Se fino a gennaio, per una confezione di melatonina con pastiglie da 3 mg, spendevo 7 euro, oggi ne verso 70 in cambio di compresse da 2 mg” calcola Giulio Bellipanni. Ma quel che è grave è che “dopo la registrazione europea, l’Italia ha recepito il nuovo farmaco brevettato senza interrogarsi sugli studi di farmacocinetica -probabilmente assenti – e ha dato indicazioni sul limite di melatonina da inserire negli integratori, non più di un milligrammo”.
Cosa sono gli studi di farmacocinetica? Ce lo spiega Bizzarri.
“Due milligrammi è una dose ridicola, da acqua fresca. Una presa in giro legalizzata, una frode scientifica. Gli studi di farmacocinetica stabiliscono gli effetti di una tal quantità nel sangue. I valori fisiologici di melatonina in un uomo che pesa 70 chili, sono 8 mg. Cosa producono 2mg di melatonina?”
Abbiamo chiesto da mesi di poter parlare col ministro o con il responsabile che ha accolto la pasticca new entry a prezzo rincarato. Mai nessuna risposta. Non vogliamo credere che ministero, ISS e Aifa non abbiamo valutato gli studi e abbiano accolto il Circadin solo per favorire un’azienda, quindi restiamo in attesa di repliche.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tonina.htm

La pagina recita:
"La scienza lo conferma ma tutte le tradizioni antiche lo sanno da millenni: al tramonto il cervello comincia a produrre la melatonina, vero e proprio ‘ormone del riposo’ che segnala al corpo di mettersi nella modalità di risparmio energetico.

La ghiandola pineale, che contiene cellule pigmentate simili a quelle che si trovano nella retina (infatti è chiamata ‘terzo occhio’), è sensibile alla luce e reagisce all’alternanza periodica di luce e di buio, producendo o inibendo la sua secrezione di melatonina.

COME FUNZIONA LA MELATONINA

Per questo motivo la melatonina ha un picco nelle ore notturne e valori molto più bassi durante il giorno. Se dormiamo nelle ore in cui il livello di melatonina è basso non avremo un sonno riposante, quindi stare a letto tutto il giorno non ha nessun beneficio, anzi! Se non si prende abbastanza luce durante il giorno, non ci sarà una produzione sufficiente di melatonina durante la notte, perché è grazie alla luce solare che viene effettuata la conversione da triptofano a serotonina. La serotonina viene poi usata dalla ghiandola pineale per produrre la melatonina.

DOPO 20 MINUTI SUL CUSCINO SI DORME
Mgid
Dopo 5 ore di studio parla l'inglese come un madrelingua
Come superare il dolore alle articolazioni? È molto semplice!
Questo ripristinerà le articolazioni in 7 giorni
Ti senti male? È colpa delle tossine. Puoi liberartene

Così il nostro corpo si prepara al sonno, che arriva circa 15 o 20 minuti da quando mettiamo la testa sul cuscino. In una prima fase di dormiveglia, infatti, si perde il contatto con la razionalità, le percezioni sono distorte e il cervello fa associazioni bizzarre.
Quando finalmente ci addormentiamo, la temperatura corporea si abbassa ancora, così come la frequenza cardiaca e la pressione, l’attività degli enzimi si riduce, il metabolismo rallenta per mettere a riposo l’organismo.

IL SONNO DISINTOSSICA E RIPULISCE IL CERVELLO

Ma questo non significa che tutto sia immobile, anzi: un recente studio pubblicato su Science dimostra che proprio di notte è dieci volte più efficiente il sistema linfatico, che smaltisce i rifiuti metabolici del cervello, ripulendolo dalle tossine accumulate di giorno. Alcune cellule cerebrali, probabilmente quelle gliali che servono a mantenere vitali i neuroni, si rimpiccioliscono durante il sonno: lo spazio fra queste cellule aumenta del 60% e ciò consente l’ingresso di una maggiore quantità di fluidi, che aiutano a drenare sostanze tossiche e scorie.

IL RIPOSO SCANDITO IN CICLI DI 60-90 MINUTI

Il nostro riposo è scandito da cicli di circa 60-90 minuti in cui si alternano tre fasi: nelle prime due il sonno è man mano più profondo, la terza è la fase REM in cui si sogna, e ogni notte il ciclo si ripete per circa 4-5 volte. All’inizio infatti le fasi di sonno profondo sono molto più lunghe, perché ci consentono di recuperare energie, mentre alla fine la fase REM è più lunga e può arrivare verso le 6 a durare anche 50 minuti. Per questo dormire oltre 6-7 ore non è riposante in quanto è quasi tutta attività REM.
Si è anche appurato che le aree cerebrali usate maggiormente durante il giorno si addormentano prima e più profondamente, proprio perché devono recuperare molto.

LA MELATONINA CON GLI ANNI E’ SEMPRE MENO

È durante l’infanzia che la produzione di Melatonina raggiunge il picco massimo con circa 125 picogrammi al giorno. In seguito la produzione di Melatonina comincia a calare lentamente: intorno ai 45 anni si verifica un ulteriore crollo e intorno ai 60 anni il livello di Melatonina presente nel corpo di una persona è circa la metà di quello di un giovane di 20 anni. La causa è la calcificazione e atrofizzazione della ghiandola pineale che causa l’invecchiamento. Secondo alcuni autori si potrebbe vivere centiania di anni in salute se si riuscisse ad invertire questo meccanismo.

LA PINEALE DETERMINA IL RITMO DELLA VITA

“Essa regola il ritmo della vita stessa, e ciò appare nel modo più chiaro nel regno animale, dove esso non viene interrotto da alcun meccanismo artificiale. In primavera, la pineale riaccende le pulsioni sessuali, segnalando agli animali che è la stagione dell’accoppiamento.
Quando l’estate cede il passo all’autunno, la pineale segnala agli uccelli che è tempo di migrare.
La ghiandola pineale funziona anche come una sorta di bussola fisiologica, mantenendo gli uccelli sulla giusta rotta mentre sorvolano il pianeta.
Quando l’inverno si avvicina e le ore di luce giornaliera diminuiscono, la pineale avverte gli animali che è tempo di cercare un riparo e di entrare in letargo.” Dottor Walter Pierpaoli – Tratto dal libro La Chiave della Vita; Con la Melatonina l’inversione dell’invecchiamento nella Ghiandola Pineale

MANTENERE LA PINEALE SANA PER UN VITA LUNGA E PIACEVOLE

Una soluzione per mantenere la pineale il più possibile sana ed attiva è stare e vivere nella natura e rispettare i suoi cicli. Limitare l’uso degli schermi di computer e smartphone (che inibiscono la pineale), aumentare l’esposizione al sole il più possibile, svegliarsi al mattino con la luce e andare a dormire con il buio. Non consumare prodotti con fluoruro di sodio (dentifrici, chewing gum, acqua, tè verde). Alcuni integratori di MSM e Spirulina sono usati per stimolare positivamente la ghiandola pineale.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ineale.htm

Scritto da Agnese Tondelli il 19 Novembre 2020. Pubblicato in Nuove Scoperte.

Melatonina e invecchiamento: qual è il collegamento tra questi due elementi e perché il nostro corpo ha bisogno di melatonina per vivere?

Nell’immaginario comune, la melatonina è collegata al ritmo circadiano e alla qualità del sonno.

Questa sostanza, infatti, è secreta principalmente dalla ghiandola pineale, essenziale per regolare il ciclo sonno-veglia del nostro organismo. Eppure, il suo potere non si limita a questo.

Come accennato, la melatonina è sintetizzata e secreta dalla ghiandola pineale e ha un’azione diretta sia sull’ipotalamo che sull’ipofisi. La sua sintesi aumenta notevolmente durante le ore notturne, perché la luce provoca la liberazione nelle fibre sinaptiche di inibitori dell’enzima responsabile della metilazione della serotonina.

Indice dei contenuti

Studi e interesse della comunità scientifica
Melatonina e giovinezza
Integrazione di zinco e selenio
Melatonina effetti collaterali
Se assunto per via orale
Quando applicato sulla pelle
Precauzioni e avvertenze speciali
Gravidanza
Allattamento al seno
Bambini
I migliori Prodotti naturali con Melatonina
Video – La Melatonina secondo Walter Pierpaoli

Studi e interesse della comunità scientifica

In genere, è assunta sottoforma di supplemento per trattare la sindrome del jet-lag e altri disturbi del ritmo sonno-veglia. Essa infatti è in grado di migliorare il sonno fisiologico. Il ritmo giornaliero di secrezione della melatonina è scandito, come già accennato, dall’alternanza luce-buio.

Oltre a essere considerata un rimedio contro l’insonnia , ha proprietà antiossidanti e, in laboratorio, ha dimostrato di essere un valido alleato contro l’azione dei radicali liberi.

L’interesse della comunità scientifica nei confronti della melatonina è andato aumentando negli ultimi anni, in particolare in merito ai suoi effetti nei confronti dei tumori.
Camomilla con melatonina: due dei rimedi naturali più usati per conciliare il sonno

Uno studio pubblicato su Pub Med nel dicembre 2013, ad esempio, ha evidenziato come questa sostanza sia in grado di indurre la morte delle cellule cancerogene in diversi tipi di tumori. Tuttavia, il meccanismo attraverso cui tutto questo avviene non è ancora chiaro.
Melatonina e giovinezza

Parlando di melatonina, non si può non fare cenno alle teorie di un medico italiano, Walter Pierpaoli, che per diversi anni ha studiato gli effetti di questa sostanza nei confronti dell’invecchiamento.

Ogni essere vivente è soggetto a un naturale processo di invecchiamento. Come tutto il resto del nostro corpo, anche la ghiandola pineale nel corso degli anni invecchia, producendo un minor quantitativo di melatonina.

La teoria di Pierpaoli, in sintesi, dice che somministrare melatonina dall’esterno consente alla nostra ghiandola pineale di riposarsi e rigenerarsi, regolando meglio l’intero sistema ormonale.

E secondo il medico, l’invecchiamento non è altro che un programma ormonale-neuroendrocrino preciso, geneticamente determinato ed unico per ogni specie, situato nel “reticolo pineale”.

Quindi, somministrando la giusta quantità di melatonina, nel giro di pochi mesi il nostro organismo riuscirebbe a ottenere dei notevoli miglioramenti in termini di parametri metabolici che riguardano sia problematiche come glicemia, colesterolo, pressione alta, ma anche menopausa.

Integrazione di zinco e selenio

Per poter godere appieno dei benefici derivanti la somministrazione di melatonina, però, il medico suggerisce di associare questa sostanza a zinco e selenio: il primo come supporto del sistema immunitario e il secondo, invece, per il suo effetto antiossidante.

Secondo questa teoria, la M. sarebbe in grado di arrestare le malattie degenerative causa di decesso, come appunto l’ipertensione, l’arteriosclerosi, prevenendo anche la formazione del cancro. Il tutto, proteggendo e dando la possibilità alla ghiandola pineale di riposarsi, mantenersi giovane e lavorare più a lungo e meglio.

Poiché la pineale produce melatonina solo di notte, se noi la assumiamo la sera, la ghiandola viene messa a riposo. Così, si mantiene giovane e produce altre molecole fondamentali che manterranno lo stato giovanile di tutto il nostro corpo.

Oltre l’assunzione di questa molecola, ci sono alcuni consigli pratici per mantenere in salute la nostra ghiandola pineale, come la pratica del Khechari mudra, un particolare esercizio che riattiva e riequilibra pineale e pituitaria, evitare prodotti a base di fluoro, ma anche proteggersi dai campi elettromagnetici (una cosa che a prescindere dovremmo fare), spegnere dispositivi elettronici almeno un’ora prima di andare a dormire e godere della natura, dell’esposizione all’aria aperta e del sole.
Melatonina effetti collaterali

Secondo il portale medico webmd.com, vanno distinte le diverse modalità di somministrazione e le diverse fasce di popolazione
Se assunto per via orale

E’ SICURA per la maggior parte degli adulti se assunta per via orale a breve termine. E’ tendenzialmente SICURA se assunta per via orale in modo appropriato, a lungo termine. La melatonina è stata utilizzata in modo sicuro per un massimo di 2 anni in alcune persone. Tuttavia, può causare alcuni effetti collaterali tra cui mal di testa, sentimenti di depressione a breve termine, sonnolenza diurna, vertigini, crampi allo stomaco e irritabilità. Non guidare o utilizzare macchinari per 4-5 ore dopo l’assunzione.
Quando applicato sulla pelle

La melatonina è considerata SICURA per la maggior parte degli adulti se applicata direttamente sulla pelle a breve termine.
Precauzioni e avvertenze speciali
Gravidanza

E’ tendenzialmente NON SICURA per le donne se assunta per via orale o iniettata nel corpo frequentemente o in dosi elevate quando si cerca di rimanere incinta. Potrebbe avere effetti simili al controllo delle nascite. Ciò potrebbe rendere più difficile rimanere incinta. Non ci sono abbastanza informazioni affidabili per sapere se questa molecola è sicura a dosi inferiori quando si cerca di rimanere incinta. Alcune prove suggeriscono che basse dosi (2-3 mg al giorno) potrebbero essere sicure, ma sono necessarie ulteriori ricerche per confermare. Non si sa abbastanza sulla sicurezza della melatonina se usata durante la gravidanza. Fino a quando non si saprà di più, è meglio non usare la melatonina durante la gravidanza o durante il tentativo di rimanere incinta.
Melatonina Pierpaoli: la melatonina pura ci aiuta a mantenerci giovani e in armonia con il nostro mondo.
Allattamento al seno

Non si sa abbastanza sulla sicurezza dell’uso della melatonina durante l’allattamento. È meglio non usarlo.
Bambini

E’ tendenzialmente SICURA se assunta per via orale, a breve termine e generalmente ben tollerata se assunta in dosi fino a 3 mg al giorno nei bambini e 5 mg al giorno negli adolescenti. C’è qualche preoccupazione che la melatonina possa interferire con lo sviluppo durante l’adolescenza. Anche se questo deve ancora essere confermato, dovrebbe essere riservata ai bambini con esigenze mediche. Non ci sono prove sufficienti per sapere se è sicura nei bambini se assunta per via orale, a lungo termine.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... amento.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun gen 10, 2022 3:46 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gavita.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

ATTENZIONE, ATTENZIONE, ATTENZIONE ED ANCORA A T T E N Z I O N E ! ? ! ? ! ?
Mi permetto di dirlo, in quanto ho scoperto e vi comunico la
PIU' GRANDE VIGLIACCATA DI TUTTI I TEMPI:
Mi spiego.
Se tu sapessi che esiste un prodotto che previene la CARIE o addirittura te la ELIMINA, cosa faresti?
Dato che la CARIE è la SOLA CAUSA di spese folli dal dentista onde eliminare il dente incriminato e sostituirlo con un altro fittizio o addirittura farti montare un impianto onde poter masticare il cibo.
Ma non basta.
Se tu sapessi che esiste un prodotto che previene le RUGHE o addirittura te le elimina, cosa faresti?
E' inutile che parli delle creme CHE NON MANGERESTI poichè prodotti chimici, ma che spalmandole sulla pelle permetti ai tuoi PORI di immetterle nel tuo corpo.
Non parliamo poi del loro costo.
Cosa faresti se tu sapessi che esiste un prodotto che può farti evitare INCTUS ed INFARTO in quanto è in grado di farti evitare o è in grado di eliminare le CALCIFICAZIONI ALLE ARTERIE E VASCOLARE, e ti fà evitare la OSTEOPOROSI?
Certo, i medici da queste malattie ne traggono enormi profitti quindi insieme alle categorie sopra elencate per trarne PROFITTO hanno bisogno che tu queste cose le sappia, vero?
Pensa che:
IMPUTATA LA VITAMINA K2
Un "ALIMENTO ESSENZIALE" per TUTTI gli esseri viventi dei quali i più importanti l'ACIDO ASCORBICO., il CLORURO DI MAGNESIO e la vitamina D e gli altri elencati nella RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero della SALUTE.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Ho certezza che, data la loro rilevanza nel sangue di ogni individuo animale, ESSI LAVORANO IN SINERGIA.
Partiamo ora dall'inizio, nel 1915 durante la prima guerra mondiale il professor Pierre Delbet scoprì invece che usando il CLORURO DI MAGNESIO come DISINFETTANTE, questo elimina ogni forma di virus e batteri guarendo le ferite al 100%, quindi a quei tempi guariva i soldati evitando le amputazioni che dovevano farsi prima di questa scoperta, usando come disinfettante i prodotti proposti dalla medicina di allora. Nessuno di loro si ammalava più di setticemia e di cancrena e le altre malattie conseguenti alla errata disinfezione.
Di lui si scrive:
"Pierre Delbert: una scoperta audace.
Dobbiamo al professor Pierre Delbet la scoperta delle straordinarie virtù curative e preventive del CLORURO DI MAGNESIO. Bisogna sottolineare che qui non si tratta affatto di semplici ipotesi di lavoro, cogitazioni fumose senza altro fondamento che cercare di far colpo: certo che no! I risultati ottenuti con la terapia magnesiaca del professor Pierre Delbet poggiano su fatti scientifici basati su un'osservazione meticolosa.
Nato nel 1861, il professor Pierre Delbet per più di trent'anni di carriera fu quello che si definisce un "BARONE". La sua carriera in ambito medico fu esemplare: intermista in ospedale, primario responsabile della formazione degli altri medici in clinica, docente ordinario universitario, poi chirurgo in ospedale, premiato a più riprese dalla facoltà di Medicina e dalla Accademia di Medicina di Parigi di cui divenne membro, autore di importanti testi che furono capisaldi autorevoli di rifinimento. Morì nel 1957 a 96 anni compiuti. Tutto ciò indica che quest'illustre medico non aveva nulla del ciarlatano, ma le idee nuove sono accolte molto raramente come meriterebbero, sopratutto in ambito medico."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... gnesio.pdf

La storia della scoperta della vitamina D parte nel 1919 quando venne evidenziato, da Huldschinsky, che bambini affetti da rachitismo guarivano se esposti alla luce ultravioletta. Un risultato simile lo si ottenne nel 1922 da A.F. Hess e H.B. Gutman usando, però, la luce solare e nello stesso periodo venne ipotizzata da Mc Collum l'esistenza di un composto liposolubile essenziale per il metabolismo delle ossa, studiando l'azione antirachitica dell'olio di fegato di pesce dal quale riuscì ad identificare una componente attiva. Già nel 1919-1920 Sir Edward Mellanby era pervenuto ad un'ipotesi simile studiando cani cresciuti sempre al chiuso. Nel 1923 Goldblatt e Soames riuscirono a dimostrare che quando il 7-deidrocolesterolo, presente nella pelle, viene colpito dai raggi ultravioletti esso dà origine ad un composto avente la stessa attività biologica del composto lipofilo di Mc Collum. La struttura della vitamina D venne identificata nel 1930 da A. Windaus.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uciano.htm

Passiamo ora alla scoperta dell'ACIDO ASCORBICO che avvenne "ai tempi del giovane Szent-Gyorgyi i suoi studi furono rivoluzionari: un ruolo importante nei fenomeni di ossidoriduzione aveva un certo acido esuronico il quale mostrò anche di possedere la proprietà di curare e di prevenire lo scorbuto. Durante i grandi viaggi oceanici, cominciati nel 1500, lo scorbuto mieteva molte vittime fra i marinai, fino a quando, nel Settecento, si vide che le morti diminuivano se le navi portavano a bordo delle scorte di agrumi che, apparentemente, contenevano qualche sostanza curativa. Szent-Gyorgyi scoprì che si trattava proprio dell'acido esuronico che egli ribattezzò acido ascorbico e che oggi è noto come vitamina C. Per proseguire gli esperimenti occorreva disporre di una certa quantità della sostanza e Szent-Gyorgyi scoprì che proprio i peperoni, coltivati su larga scala intorno a Szeged, dove insegnava, ne avevano una elevata concentrazione. Le prime prove di estrazione furono fatte nel 1931 quando la stagione di raccolta era alla fine e fornirono pochi grammi; l'anno dopo l'estrazione cominciò all'inizio della campagna agricola e fornì qualche chilogrammo di acido ascorbico che poté essere distribuito ad altri laboratori.
Per queste sue ricerche Szent-Gyorgyi ebbe il premio Nobel per la medicina nel 1937."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... yorgyi.htm

Ed infine cronologicamente, ecco arrivare la vitamina K2.
la pagina in oggetto dichiara:
"La vitamina K2, scoperta nel 1935 dal biochimico Carl Peter Henrick Dam, per questo ebbe il premio Nobel per la Medicina e la Fisiologia nel 1943, insieme allo statunitense Edward Adelbert Doisy che della vitamina K aveva realizzato la sintesi, sta attirando sempre più l'attenzione del mondo scientifico per via delle sue evidenti proprietà benefiche legate alla presenza di calcio nel nostro corpo. La K2 vitamin mette in azione una proteina nota come osteocalcina, che spazza via il calcio dai tessuti in cui potrebbe risultare dannoso (vene, arterie) spostandolo nelle ossa e nei denti. Un recente libro della dottoressa naturopata Kate Rhéaume-Bleue mette in evidenza le cause e gli effetti della vitamina K2, sostenendo che una corretta e costante assunzione, attraverso gli alimenti che ne offrono un maggiore apporto, non solo aiuta a contrastare la carenza di calcio ma contribuisce a migliorare la salute, contrastando patologie molto comuni. Tra gli indizi di una possibile carenza di vitamina K2 vi sono problemi renali, carie, osteoporosi e la formazione di rughe.
Scorri la gallery per scoprire i 4 buoni motivi per cui assumerla e dove trovarla
di Sara Rezk
16 Giugno 2017"
Oh, ma allora della CARENZA della vitamina K2, anche i reni ne soffrono e lavorano male, potendo quindi dare problemi, ma questo lo "specializzato" nefrologo lo sà? glielo avranno insegnato? Mi auguro tanto di sì, ma se così fosse avremmo saputo di questa vitamina K2, in quanto prescrivendola o facendone fare gli esami del sangue, nel tempo almeno qualcuno lo saprebbe.
SONO INVECE CERTO DI NO.
Quindi mi permetto di ricordare a chi ha problemi di reni di farsi fare l'esame della
VITAMINA K2
che da questi risultati può vederne il valore, avendo così il modo di correre ai ripari dandogliela al proprio corpo affinchè possa usarla per la sua AUTONOMA GUARIGIONE.
Scusate, non vado oltre.....
Tutte queste informazioni le ho inserite l'una dopo l'altra in modo da capire esattamente dov'è questa mia dichiarata: "PIU' GRANDE VIGLIACCATA DI TUTTI I TEMPI:
IMPUTATA LA VITAMINA K2
Come abbiamo potuto rilevare, cronologicamente l' "ALIMENTO ESSENZIALE" più giovane è appunto questa vitamina K2, stabilendo che tra il 1915 del CLORURO DI MAGNESIO al 1935 della vitamina K2 sono passati solo 10 anni, ma dal 1935 ad oggi 2018 ne sono trascorsi 88 di anni.
Stabilito questo posso quindi dire con certezza che molte persone, ricercatori o meno, in questo tempo hanno avuto modo di studiare e sperimentare i BENEFICI ottenuti ingoiando in qualche modo questi "ALIMENTI ESSENZIALI", contenuti sia dai CIBI NATURALI che con prodotti di sintesi.
Ora sappiamo che l'"ALIMENTO ESSENZIALE" più conosciuto è la vitamina D, la quale è collegata alla OSTEOPOROSI, poi la vitamina C da noi denominato ACIDO ASCORBICO, poi il MAGNESIO, nella forma di magnesio supremo, ma pur sempre MAGNESIO. Ora però con la giusta informazione si è capito che il principe delle forme di magnesio è appunto il CLORURO DI MAGNESIO poichè già in natura sul pianeta terra nei mari e negli oceani, dove esiste la maggior parte delle specie viventi, sia animali che vegetali. Questo determina senza ombra di dubbio la sua importanza per la vita sul pianeta terra.
Dopo questa chiara informazione, ecco che mi chiedo:
PERCHE' NON SI E' MAI SENTITO PARLARE DI QUESTA VITAMINA K2 SE NON NELL'ULTIMO PERIODO?
MA SOPRATUTTO, PERCHE' NON SI CONOSCONO I VERI BENEFICI GIA' RILEVATI DA RICERCHE CHE HANNO SPERIMENTATO QUESTA VITAMINA K2?
Sul web si trovano poche informazioni al riguardo e sempre molto vaghe.
Ora, prima di riportare questi dichiarati BENEFICI vorrei descrivere certi perchè di certe informazioni che troviamo abbondantemente sul web che personalmente ho potuto mettere insieme venendo a conoscenza di quanti vi stò riportando
Ho sempre pensato che i consigli che trovi sul web di non ingoiare la CARNE in quanto ecc. ecc. ecc. oppure di non ingoiare il LATTE ed i DERIVATI ecc. ecc. ecc., doveva avere un motivo molto valido per farlo e che quindi BEN REMUNERATI, ma non riuscivo a determinarne un motivo preciso. Quindi non riuscivo a metterlo a fuoco questo VERO MOTIVO di tanto accanimento, ma sapevo che era così, in quanto questi sono CIBI NATURALI a cui la EVOLUZIONE col tempo, ha adattato al corpo umano e che personalmente ingoio dalla mia nascita, sopratutto il LATTE ed sui derivati.
Scoprendo invece ciò che troverete sotto, ho capito esattamente quanto è importante per molte categorie la DISINFORMAZIONE che si legge sul web su questi CIBI NATURALI.
Iniziamo col dire che questi CIBI NATURALI contengono in maggior quantità quel sopra citato "ALIMENTO ESSENZIALE" chiamato vitamina K2, una vitamina liposolubile, quindi oleosa, quindi necessaria per la prevenzione o la MANUTENZIONE come lo sono TUTTO ciò che è un grasso o oleoso del corpo animale, della quale mi permetto di riportare parte dei suoi compiti DOCUMENTATI.
Prima però, mi permetto di elencare le CATEGORIE che da questa DISINFORMAZIONE ne traggono ENORMI PROFITTI:
LE INDUSTRIE DI BELLEZZA
I DENTISTI
LA MEDICINA
ED ALTRE CATEGORIE ANCORA CHE CONSIDERO MARGINALI.
A questo punto però devo elencare il perchè di questo profitti ed inizio riportando parti dell'articolo in oggetto che chiarirà, senza ombra di dubbio, quanto sopra dichiarato.
Naturalmente ho cercato conferme sulla vericidità di questo articolo e avendole trovate, riporterò delle conferme inconfutabili in merito con altri articoli, anche in inglese tradotti, come degli studi fatti da ricercatori. Tutto questo perchè ora sò COSA DEVO CERCARE.

La parte dell'articolo in oggetto che voglio citare scrive:
"1 Previene e contrasta la formazione di rughe: Una ricerca coreana del 2008 pubblicata nella rivista "Nephrology" dimostra che l'aumento della rugosità facciale dipenda molto spesso da una diminuzione della corretta funzione renale (uno dei sintomi di scarsa assunzione di vitamina k2). Agendo su più fronti, attraverso l'assunzione di questa vitamina, non solo è più facile contrastarne la formazione, ma anche riportare indietro l'orologio biologico
Prove edimiologiche dimostrano che le donne giapponesi, assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto), fonte principale di vitamina k2, risultano avere una pelle molto più distesa rispetto alle donne nordamericane della stessa età

2.Preserva la salute dei denti: Tra tutti i benefici della vitamina k2, la salute dentinale è il beneficio oggetto di maggior ricerca e maggiori risultati. Sarebbe molto semplice, infatti, grazie ad un'assunzione costante di k2, riuscire non solo a prevenire la placca ma anche a guarire la carie
L'anatomia del dente è costituita da una struttura calcificata simile all'osso e dunque come per le ossa stesse, richiede una buona quantità di osteocalcina, per un buon funzionamento e una buona conservazione"

Sulla SOIA mi permetto di sottolineare la parola "FERMENTATA" della frase: "assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto)".
Mi permetto di farli in quanto questo è la soia NON FERMENTATA ed usata dalle industrie alimentari:
"Il latte di soia: la verità
"Anche in questo caso in letteratura sono presenti studi con risultati contrastanti. Tra i tanti, senza creare inutili allarmismi ma solo per dare un'idea di quanto delicata sia la questione, ve ne sono alcuni che sottolineano la capacità degli isoflavoni di favorire la crescita e la proliferazione delle cellule tumorali mammarie. In base ai risultati di questi studi, la soia ed i suoi derivati sarebbero controindicati alle donne con storia presente o passata di cancro al seno."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alatte.htm

La soia: la verità
Il progresso tecnologico rende possibile la produzione di proteine di soia isolate da ciò che in passato era considerato un sottoprodotto — l’elevata proteina della soia priva di grassi — e di trasformare qualcosa che sembra orribile e puzza terribilmente in prodotti che possono essere consumati da esseri umani. Gli aromi, i conservanti, i dolcificanti, gli emulsionanti e le sostanze nutritive sintetiche hanno trasformato quello che era il brutto anatroccolo dei cibi lavorati, la proteina della soia, in uno dei cibi miracolosi della New Age.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... verita.htm

DALLA FORMAZIONE DELLE RUGHE, QUINDI ORA SAPPIAMO CHI DA QUESTA MANCATA INFORMAZIONE NE TRE ENORMI GUADAGNI.
Di questo ne chiedo conferma alle persone che usano le CREME ANTI-RUGHE che costano un occhio della testa, perchè se costassero meno non avrebbero il valore che gli si attribuisce, ma purtroppo queste creme non le mangerebbero, non immaginando che questi PRODOTTI CHIMICI CANCEROGENI entrano nel loro corpo dai loro miliardi PORI, che tra l'altro la pagina dice:
"Oggi 30/04/2011 prima che tu legga delle CREME VARIE: antirughe, per il viso, per il corpo, solari e chi più ne ha più ne metta, voglio proporti un ragionamento che ti renderà possibile la valutazione di tutti questi "PRODOTTI CHIMICI", anche quelli comprati in erboristeria e dichiarati come naturali. Quando il tuo cervello determina che una parte del tuo corpo ha bisogno di un piccolo ritocco o ritieni di doverlo proteggere dai raggi solari, il tuo pensiero và subito ai vari prodotti che hai registrato in un angolo del cervello. Non pensi lontanamente che tutto ciò che ti ha colpito: la forma, il colore ed nome del prodotto scritto sul vasetto contenitore, la pubblicità fatta dalla casa produttrice, le parole così convincenti e poi il detto "se costa caro vale molto"; tutto questo è fatto in modo da poterti influenzare nelle scelta indirizzandoti verso un prodotto piuttosto che verso un altro. Sicuramente non ti passa neanche lontanamente nel cervello di farti la domanda che mi permetto di farti ora:
IL PRODOTTO CHE USI O DEVI COMPRARE, CHE SAI ESSERE UN "PRODOTTO CHIMICO", lo mangeresti? NOOOOOOOOOOO???????
Ti chiedo "ma perchè no????" Questo te lo dico io:
Hai paura che ingerendolo ti possa fare male. Ma NON hai mai pensato che sotto il piccolissimo strato di pelle hai la carne che fà parte del tuo corpo? Lo sai che la tua pelle tramite i pori respira e si nutre di ciò che le viene spalmato e quindi quei "PRODOTTI CHIMICI" che non ingerisci mettendoli in bocca, glieli fai avere attraverso la pelle? Cosa pensi che possano fare alla tua pelle ed alla tua salute "QUESTE CREME"?
A TE LA RISPOSTA.
Quindi ora che ne sei consapevole ti dico: "SULLA TUA PELLE METTICI SOLO QUELLO CHE MANGERESTI".
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... meviso.htm

A conferma di quanto sopra, l'articolo in oggetto recita:
"La vitamina K2, infatti, attiva una serie di speciali proteine che mobilizzano il calcio, promuove l’osteocalcina che attira il calcio nelle ossa e nei denti e attiva anche un’altra proteina chiamata MPG (Matrix GLA Protein) la quale mobilizza il calcio dai tessuti molli e dalle arterie, luoghi dove questo importante minerale può risultare dannoso.
Pare che la maggior parte delle persone soffra per una carenza di questa vitamina e pertanto ciò si ripercuote sulla deficitaria attivazione delle suddette proteine (osteocalcina e MGP) che proteggono ossa, vasi cuore e denti.
Il calcio, pertanto, non è sufficiente a garantire una buona salute delle ossa.
La vitamina D provvede al suo assorbimento nel sangue dagli alimenti mentre la vitamina K2 provvede all’assorbimento del calcio nelle ossa."
Ecco la conferma che la vitamina K2, oltre al resto, è importantissima per i denti, quindi per prevenire la carie, o magari anche eliminarla.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... giorgi.htm
Addirittura un libro dal titolo:
"Il segreto per evitare l'osteoporosi e l'aterosclerosi correlate al calcio"
riporta:
"Mentre milioni di persone assumono integratori di calcio e vitamina D pensando di aiutare le loro ossa, la verità è che, senza l'aggiunta di vitamina K2, un tale regime di salute potrebbe rivelarsi pericoloso. Senza la vitamina K2, il corpo non può dirigere il calcio alle ossa dove è necessario; invece, il calcio risiede nei tessuti molli (come le arterie) - portando a una combinazione di osteoporosi e aterosclerosi, o il temuto "paradosso del calcio". Questo è il primo libro a rivelare quanto sia universale la carenza di vitamina K2 e il rischio (nella forma di cancro e diabete, tra le altre malattie) l'assenza di vitamina K2.
Scritto dal Dr. Kate Rheaume-Bleue, un esperto di salute popolare sulla televisione e radio canadesi, "Vitamina K2 e il paradosso del calcio" lancia un monito sulla popolarità della mania di calcio e vitamina D, mentre illustra gli enormi benefici per la salute della vitamina K2 nel rendere il corpo meno suscettibile a cavità dentali, malattie cardiache, cancro alla prostata, cancro del fegato, diabete, rughe, obesità, vene varicose e altri disturbi. Il libro demistifica questo oscuro supernutriente - una vitamina liposolubile che gli esseri umani una volta prosperavano, ignorati dagli scienziati per quasi settanta anniDettagli come il consumo di animali nutriti con erba ha portato ad un'adeguata assunzione di vitamina K2 - mentre il mangime a base di cereali ha aiutato a sradicare la vitamina K2 dalle nostre diete Descrive come i medici stanno aumentando le dosi raccomandate di calcio e vitamina D - senza prescrivere la vitamina K2Dettagli più dannosi su transfats - e come la creazione di una vitamina K sintetica interferito con il metabolismo della vitamina K del corpo
Un libro essenziale per chiunque sia interessato alla salute delle ossa o al mantenimento della loro salute generale, "La vitamina K2 e il paradosso del calcio" è la guida per prendere la giusta combinazione di integratori e l'aggiunta di vitamina K2 a un regime giornaliero."
Quindi mi permetto di sottolineare la parte:
"illustra gli enormi benefici per la salute della vitamina K2 nel rendere il corpo meno suscettibile a cavità dentali, malattie cardiache, cancro alla prostata, cancro del fegato, diabete, rughe, obesità, vene varicose e altri disturbi."
che conferma quanto sotto degli altri articoli correlati sui DENTI e sulle RUGHE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... amento.htm
ED ORA PARLANDO DELLE FORMAZIONI DI CARIE, SI PUO' CAPIRE QUANTI DANNI AVREBBERO QUESTI DENTISTI CHE SAPPIAMO TUTTI BENISSIMO DI CHE CIFRE SI PARLA SE SI HA BISOGNO DEL LORO INTERVENTO CHE GUARDA CASO E': O CON IVA O SENZA IVA.
COME BUON ULTIMO LA MEDICINA CHE SE TI VENGONO I TUMORI DELLA PELLE O DEVI FARE DEI RAGGI ALLA DENTATURA O ADDIRITTURA TI RECHI DAL DENTISTA DELLA MUTUA, LA PARCELLA SE TI VA' BENE LA PAGA IL MINISTERO DELLA SALUTE, IN QUANTO QUESTO DENTISTA NON LAVORA GRATIS.

E come buon ultimo, vogliamo sapere in che CIBI NATURALI troviamo la maggior parte della vitamina K2 indispensabile a quanto descrive l'articolo?
La parte recita:
"COME ASSUMERLA: i cibi che più di altri aiutano a includere la vitamina K2 nella propria dieta sono tutti gli alimenti fermentati, come ad esempio i fagioli di soia (natto) dal sapore molto forte ma utili anche alla riduzione del colesterolo
il tuorlo d'uovo (soprattutto se proveniente da gallina ruspante) per i grassi insaturi che riducono il colesterolo e i nutrienti essenziali
i formaggi provenienti da bestiame alimentato a erba, i cosiddetti grass-fed
altra fonte di vitamina k2 è la selvaggina, in particolare le carni d'anatra, fagiano, coniglio, tacchino, cinghiale sono tra i maggiori integratori di menachione
anche il pollo è un ottimo integratore di vitamina k2, oltre ad avere un'altissima concentrazione di proteine di buona qualità
QUANTITÁ CONSIGLIATA: la quantità raccomandata varia in base al fabbisogno del corpo, che può essere maggiore o minore in base allo stato di salute personale. La quantità varia, inoltre, in base alla tipologia di integratore K2 assunto (da alimento o da integratori del tipo MK-4 che estrae la vitamina k2 dalle piante di tabacco)"

ED ORA, AVENDO INFORMAZIONE QUALI CIBI CONTENGONO QUESTA VITAMINA K2, DEDUCO CHE I CONSIGLI DI CERTI MEDICI SUL LATTE E SULLA CARNE; SIANO MOLTO INTERESSATI.
QUALCOSA DA AGGIUNGERE O DA TOGLIERE?
IN CONCLUSIONE E' FINALMENTE FACILE CAPIRE IL PERCHE' DELLA DISINFORMAZIONE SUI CIBI NATURALI E SULLA VITAMINA K2.

La vitamina K è una molecola liposolubile scoperta nel 1929 dallo scienziato danese Henrik Dam. Egli osservò che polli sottoposti ad una dieta inadeguata sviluppavano una particolare situazione clinica caratterizzata da bassi livelli di protrombina e spiccata tendenza emorragica. Successivamente gli stessi scienziati scoprirono che nutrendo questi animali con piante ricche di sostanze liposolubili (erba medica/medicago sativa) era possibile alleviare questi problemi. Questa sostanza che influiva sulla coagulazione (in danese : Koagulation) fu chiamata vitamina K. Negli stessi anni veniva anche scoperto che soggetti con gravi patologie epatiche ad impronta itterica avevano anch’essi bassi livelli di protrombina. Era stato chiarita la relazione tra vitamina K, adeguata funzione epatica e normale funzione coagulativa.
Formula chimica di varie molecole di Vitamina K
Quando si parla di vitamina K ci si riferisce non ad una singola molecola ma ad una famiglia di nutrienti, basilare è distinguere tra:
Vitamina K1 (o Fillochinone), sintetizzato da vari tipi di piante, si tratta di un’unica molecola.
Vitamina K2 (o Menachinone), sintetizzato da vari batteri della flora intestinale, in particolare Gram +, si distinguono qui vari gruppi di molecole in relazione alla catena laterale formata da un numero diverso di unità isopreniche:
– MK-4, menachinone a catena corta, meno attivo, presente soprattutto nei prodotti di derivazione animale, ottenuta comunque anche per via sintetica.
– MK- 7-13, menachinoni a catena più lunga, più attivi, presenti soprattutto in prodotti fermentati in particolare derivati dalla soia quali il Natto (MK-7). Più lunga è la catena isoprenica laterale, maggiore è la lipofilia della vitamina.
Vitamina K3 (o Menadione), molecola sintetica usata come sodio bisolfito nell’alimentazione di polli e suini, è idrosolubile ma poco stabile.
FONTI ALIMENTARI DI VITAMINA K
Le maggiori fonti dietetiche di vitamina K1 sono le verdure di colore verde scuro e gli olii vegetali. La vitamina K2 alimentare deriva da 2 maggiori fonti:
grassi di origine animale quali uova e latte e derivati . Gli animali accumulano K2 nei loro tessuti in proporzione diretta con la ricchezza in vitamina K1 dei vegetali che assumono. Ovviamente la carne ed il latte di animali allevati al pascolo sono molto più ricchi in questa vitamina rispetto agli animali tenuti in stalla e nutriti a cereali. La stessa cosa del resto accade con l’acido alfa linoleico.
specifici alimenti fermentati, quali in particolare la soia (Natto) ed il formaggio Brie. In questi casi la vitamina K2 è prodotta dall’azione di specifici batteri.
La vitamina K2 agisce attivando una specifica proteina (Osteocalcina) che stimola l’incorporazione del calcio nelle ossa e nei denti. E’ stato dimostrato che la vitamina K2 riduce il rischio di frattura indipendentemente dai livelli di mineralizzazione ossea. L’associazione con la vitamina D crea una specifica sinergia per il miglioramento della densità ossea. La vitamina K2 agisce anche stimolando la calcificazione del tessuto cartilagineo e rinforzando la struttura degli anelli intervertebrali risultando utile pertanto nell’artrosi degenerativa in generale e nella spondiloartrosi in particolare.
Studi recenti hanno evidenziato come la vit.K2 sia il maggior fattore di mobilizzazione del calcio. I suoi livelli sono direttamente correlati con un calo della mortalità in generale e cardiaca in particolare.
Il 20% dell’Osteocalcina non è legata alle ossa e circola a livello sanguigno. Poiché è prodotta solo dagli osteoblasti, il suo dosaggio rappresenta un attendibile marker di metabolismo osseo e dei livelli di vitamina K. Livelli elevati di osteocalcina si riscontrano in adolescenza, nel morbo di Paget e in altre patologie caratterizzate da aumento della mineralizzazione-riassorbimento osseo quali l’iperparatiroidismo. La non carbossilazione dell’osteocalcina per carenza di vitamina K è associata ad aumentato rischio di fratture dell’anca. Recentemente si è valorizzato il ruolo metabolico dell’osteocalcina non attivata che sembra giocare una parte positiva nel metabolismo glucidico. Gli studi sono ancora in corso ed appaiono confusi perché prevalentemente fatti su roditori i quali, rispetto agli umani, hanno assai maggior percentuale di osteocalcina carbossilata, tuttavia sembra chiaro un ruolo della vitamina K e conseguentemente dell’osteocalcina nel diabete II e l’importanza di una supplementazione ragionata della vitamina K stessa.
PROTEINA GLA DI MATRICE ( MGP)
AZIONE ANTIDIABETICA
Il deficit relativo di vitamina K è associato con maggiori picchi glicemici postprandiali e la supplementazione con vitamina K2 migliora il diabete II. Bisogna ricordare che i picchi insulinici correlati ai momenti di iperglicemia sono uno dei maggiori fattori di invecchiamento tissutale. Il ruolo, non ancora definito, della vitamina K nel metabolismo del glucosio è spiegabile tramite la complessa inter relazione tra vitamina K ed osteocalcina. Dati recenti indicherebbero che bassi livelli di osteocalcina totale (dipendenti dalla vit. D) e di osteocalcina non carbossilata (dipendenti da bassi livelli di vit. K) possano essere in rapporto con esacerbazione delle alterazioni del metabolismo glucidico. Interessante è il rilievo che topi geneticamente carenti di osteocalcina manifestano insulino resistenza e la somministrazione a questi animali di osteocalcina stimola la secrezione insulinica da parte delle cellule b pancreatiche e l’espressione dell’adiponectina (ormone molto favorevole per un buon equlibrio del metabolismo gluco-lipidico e che controlla l’obesità); queste proprietà sono attribuibili all’osteocalcina non carbossilata. Questi rilievi sono in parte modificati nell’uomo nel quale anche l’osteocalcina carbossilata dalla vitamina K sembra avere questi effetti favorevoli nel diabete. Interessante è anche il fatto che nelle donne con diabete gestazionale c’è un aumento dei livelli di osteocalcina che sembra essere un positivo adattamento alla problematica di insulino resistenza frequente in questi soggetti.
PREVENZIONE E TRATTAMENTO DELLE PATOLOGIE CARDIACHE
I livelli di assunzione di vitamina K2 sono inversamente correlati con morbilità e mortalità cardiovascolare. La supplementazione di tale vitamina, nell’animale da esperimento, riduce in 6 settimane del 50% le calcificazioni aterosclerotiche. Il meccanismo di azione è quello dell’attivazione di una specifica proteina (MGP) che rimuove gli accumuli di calcio dalle arterie e da altri tessuti molli, ove possa essere anomalamente accumulato. Questi stessi risultati non si ottengono impiegando vitamina K1. La calcificazione arteriosa è una delle più importanti cause di ipertensione sistolica senile, legata precipuamente alla diminuita elasticità dei vasi Anche le vene varicose possono essere di molto peggiorate da una calcificazione legata alla carenza di vitamina K.
Interessante è il recente rilievo che la vitamina K inibisce una proteina denominata aterocalcina, scoperta nei tessuti aterosclerotici calcificati e coinvolta nello sviluppo dell’aterosclerosi stessa.
Un buon apporto di vitamina K2 rende le arterie più elastiche e morbide rimuovendo gli accumuli di calcio
PREVENZIONE ANTINEOPLASTICA
La vitamina K2 regola una proteina coinvolta con la crescita cellulare, cosa molto utile per prevenire la proliferazione tumorale soprattutto a livello polmonare e prostatico, ma anche in caso di leucemia e mieloma. Tale nutriente si è rivelato utile anche per cancro al seno ed al fegato, in particolare la supplementazione di vitamina K2 appare capace di prolungare la sopravvivenza nei pazienti con epatocarcinoma e di prevenire l’insorgenza di tale patologia nei pazienti con epatite C.
Studi recenti hanno approfondito i meccanismi con i quali la vitamina K esercita un ruolo antiproliferativo, essa induce differenziazione (quindi quanto meno riduce la malignità cellulare) e stimola l’apoptosi in maniera assai più lenta rispetto ai comuni chemioterapici. Viene stimolato, tramite la produzione di superossido, un cambiamento a livello della membrana mitocondriale con rilascio di citocromo C che induce l’apoptosi della cellula in maniera quasi fisiologica. Questi effetti della vitamina K sono inibiti dalla vitamina E e solo parzialmente dalla ciclosporina, farmaco normalmente usato per ridurre i livelli di apoptosi nei pazienti trapiantati o con patologie autoimmuni.
Nelle donne con pregresso cancro al seno in cura con anti estrogeni o inibitori dell’aromatasi il rischio osteoporotico è molto elevato. Ovviamente vanno evitate sostanze anche solo correlate con gli estrogeni (Boro ). La vit K ha un doppio ruolo in queste pazienti.
AZIONE ANTI AGING
E’ noto che l’incidenza di morbo di Alzheimer aumenta con l’età ed è maggiore nel genotipo con apolipoproteina E4. Un deficit relativo di vitamina K, che influenza le funzioni extraepatiche (coagulazione) della vitamina stessa, si verifica comunemente sia nell’invecchiamento maschile che in quello femminile. Le concentrazioni ematiche di vitamina K sono più basse nei soggetti con genotipo APOE4. Sono numerose le evidenze secondo le quali la vitamina K ha importanti funzioni a livello cerebrale inclusa la regolazione dell’attività sulfotransferasica e dei fattori di crescita correlati ai recettori fosfochinasici cellulari. L’ipotesi è che il deficit di vitamina K possa contribuire alla patogenesi del morbo di Alzheimer e che la sua supplementazione possa prevenire o ridurre il danno neuronale correlato a questa malattia o a fattori vascolari. La vitamina K2 si è dimostrata utile nella prevenzione del danno cerebrale da ictus e per antagonizzare l’invecchiamento
AZIONE SULLA FUNZIONE NERVOSA
Una proteina Gla vitamina K dipendente chiamata Gas6, simile alla vitamina S, ha attività neurotrofica a livello dei neuroni dell’ippocampo. Vari dati sperimentali dimostrano che questa proteina stimola la crescita e la sopravvivenza di molti tipi di cellule neuronali.
Il trattamento con inibitori della vitamina K riduce i sulfatidi e l’attività della glutatione-s-transferasi a livello cerebrale.
AZIONE ANTI INFIAMMATORIA
La vitamina K2 ha una potente azione anti infiammatoria (riduzione di PGE2, COX2, IL-6) e può essere molto utile in patologie quali l’artrite reumatoide e la sclerosi multipla. In ogni caso la riduzione dei livelli di infiammazione è giovevole a tutti i livelli, tramite il beneficio anti neoplastico e cardiovascolare ed è una delle spiegazioni del fattore longevità correlato a buoni livelli di vitamina K2.
La supplementazione di 1mg di vitamina K, è stata vantaggiosa nel compensare i difetti di carbossilazione tipici della fibrosi cistica.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iaging.htm
L'integrazione a tre anni con il trattamento con menzona-7 a basso dosaggio aiuta a ridurre la perdita ossea nelle donne sane in postmenopausa.
Osteoporos Int. 2013 Sep; 24 (9): 2499-507. doi: 10.1007 / s00198-013-2325-6. Epub 2013 23 marzo.
L'integrazione a tre anni con il trattamento con menzona-7 a basso dosaggio aiuta a ridurre la perdita ossea nelle donne sane in postmenopausa.
Knapen MH1, Drummen NE, Smit E, Vermeer C, Theuwissen E.
Informazioni sull'autore
Astratto
Abbiamo studiato se supplementi di vitamina K2 a basso dosaggio (menachinone-7, MK-7) potrebbero influire positivamente sulla salute delle ossa. Accanto a un miglioramento dello stato di vitamina K, l'integrazione di MK-7 ha ridotto significativamente il declino legato all'età nella densità minerale ossea e nella resistenza ossea. Gli integratori a basso dosaggio di MK-7 possono quindi aiutare le donne in post-menopausa a prevenire la perdita di tessuto osseo.
INTRODUZIONE:
Nonostante i dati contraddittori sulla supplementazione di vitamina K e sulla salute delle ossa, l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha accettato l'indicazione sulla salute relativa al ruolo della vitamina K nel mantenimento dell'osso normale. In linea con l'opinione dell'EFSA, abbiamo dimostrato che la supplementazione di vitamina K1 (fillochinone) e K2 (menaquinone-4) a dosi elevate a 3 anni ha migliorato la salute delle ossa dopo la menopausa. A causa della maggiore emivita e della maggiore potenza della catena MK-7, abbiamo esteso queste indagini misurando l'effetto della supplementazione di MK-7 a basse dosi sulla salute delle ossa.
METODI:
Donne in postmenopausa in buona salute (n = 244) hanno ricevuto per 3 anni capsule placebo o MK-7 (180 µg MK-7 / giorno). La densità minerale ossea della colonna lombare, dell'anca totale e del collo del femore è stata misurata mediante DXA; sono stati calcolati gli indici di forza ossea del collo del femore. La valutazione della frattura vertebrale è stata eseguita mediante DXA e utilizzata come misura per le fratture vertebrali. Sono state misurate osteocalcina non carbossilata circolatoria (ucOC) e carbossilati OC (cOC); il rapporto ucOC / cOC serviva come marker dello stato di vitamina K. Le misurazioni si sono verificate al basale e dopo 1, 2 e 3 anni di trattamento.
RISULTATI:
L'assunzione di MK-7 ha migliorato significativamente lo stato di vitamina K e ha ridotto il declino correlato all'età in BMC e BMD alla colonna lombare e al collo del femore, ma non all'anca totale. La forza ossea è stata anche favorevolmente influenzata da MK-7. MK-7 ha diminuito significativamente la perdita in altezza vertebrale della regione toracica inferiore nel mid-site delle vertebre.
CONCLUSIONI:
I supplementi di MK-7 possono aiutare le donne in postmenopausa a prevenire l'osso
perdita. Se questi risultati possono essere estrapolati ad altre popolazioni, ad es. Bambini e uomini, è necessario un ulteriore approfondimento.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... pubmed.htm
L'articolo in oggetto, molto informativo riporta:
"Gli effetti benefici della vitamina K2 sono stati ampiamente documentati in anni di ricerca e dalla comparazione tra Vita K1 e K2 è emerso che solo quest’ultima produce effetti positivi sulla salute. Ciò è coerente con quanto evidenziato da importanti studi, che hanno rilevato la superiorità in termini di benefici sulla salute della K2.
Citiamo quanto segue dal sito nutrizionenaturale.org, che ringraziamo calorosamente:
Nel 1980, si è scoperto che la vitamina K è necessaria per attivare una proteina, l'osteocalcina, che si trova nel midollo. Un decennio più tardi, un'altra proteina, vitamina K-dipendente, è stata scoperta: la proteina Gla (MGP), riscontrata nel sistema vascolare. Senza vitamina K, questa ed altre proteine, vitamina K dipendenti, restano inattivate e non possono svolgere le loro funzioni biologiche.
Un altro dato importante è che il MGP è un inibitore molto forte di calcificazione. Se viene inattivato il MGP, si rischiano gravi calcificazioni arteriose e questo è il motivo per cui la vitamina K è così importante per la salute cardiovascolare. Gli studi indicano che la vitamina K può anche far regredire la calcificazione arteriosa indotta dalla carenza di vitamina K."
Quindi la medicina ufficiale non ha scusanti, poichè informata sull'importanza di questa vitamina K2 e non ha mai fatto nulla, La dimostrazione è che non si parla mai di esami del sangue in merito per conoscerne i valori ed eventualmente provvedere, ma non solo, questo vale anche per la vitamina D in quanto entrambe fanno parte di quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" nell'elenco della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata)
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Avere dei valori normali, probabilmente si potrebbe evitare la morte di infarti ed ictus per molte persone.
Sappiamo che la prima causa di morti al mondo sono proprio gli ictus e gli infarti.
Ed ancora:
"Secondo il Dott Schurgers:
"C'è una forte correlazione tra l'MGP inattivo e le micro-calcificazioni. E' molto facile ipotizzare che la carenza di vitamina K è causa di micro-calcificazioni, che inducono, in cascata processi che portano all'aterosclerosi. "
Fino a pochi anni fa, il MGP era completamente sconosciuto il che sottolinea l'importanza per i medici di mantenersi aggiornati sulle ricerche che oggi si susseguono ad un ritmo molto rapido.
Il Dr. Schurgers afferma: "Abbiamo dimostrato che se si assumono le vitamine K1 e K2, la K1 va principalmente al fegato rimanendovi ed ha relativamente una breve emivita. Dopo tre o quattro ore dall'ingestione non c'è più traccia. Viene catturata dal fegato. La K2 va anche al fegato, ma il fegato la ridistribuisce tramite la frazione di colesterolo delle lipoproteine a bassa densità (LDL), localizzate nei tessuti periferici, come nelle ossa e nel sistema vascolare.
Così, oltre ad attivare il POP che è un potente inibitore di calcificazione, la K2 aiuta anche a prevenire la calcificazione arteriosa trasportando il calcio lontano dalle zone dove non dovrebbe esserci (nel rivestimento dei vasi sanguigni) verso i punti dove è veramente necessario (per esempio nel midollo).
La vitamina K2 è fondamentale nella prevenzione dell'osteoporosi. Gli studi scientifici infatti confermano che la vitamina K2 è essenziale per la salute delle ossa."
Quindi la malattia ARTEROSCLEROSI potrebbe essere prevenuta ed addirittura anche guarita, ma da parte della medicina non succede proprio nulla.
A cosa servono le RICERCHE in merito se alle persone manca addirittura la informazione di base?
Non dimentichiamoci che:
"Nel Prospect Study, in cui 16000 persone sono state seguite per 10 anni, i ricercatori hanno osservato che ogni dose supplementare di 10 mcg di K2 nella dieta, ha permesso una riduzione del 9% del rischio di malattia coronarica, mentre la vitamina K1 non ha ottenuto gli stessi i risultati.
Uno studio epidemiologico che ha seguito ben 11.000 uomini ha scoperto che un elevato apporto di vitamina K2 è positivamente correlato con un rischio più basso del 63% di cancro alla prostata avanzato.
Sono stati studiati una serie di diversi tipi di cancro, compresi Glioblastoma, cancro epatocellulare, tumore del polmone e cancro alla prostata.
Sulla base di questi risultati viene raccomandata vitamina K2 come prevenzione del cancro o per evitare una ricaduta dopo il trattamento del cancro."
Addirittura questa vitamina K2 è contro il cancro, ma chi informa di questo?
Ma perchè si dovrebbe informare? ormai certi tipi di cancro vengono fatti con la laparoscopia, una rendita per certi medici.
Concludo:
"Mentre il dosaggio ideale deve ancora essere determinato, gli studi indicano che abbiamo bisogno di circa 360-500 microgrammi (mcg) di vitamina K2 al giorno. Non ci sono effetti collaterali noti a dosaggi più alti, di conseguenza si ritiene che sia meglio eccedere."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... linici.htm

La vitamina K2, scoperta negli anni '30 dal biochimico Henrick Dam, sta attirando sempre più l'attenzione del mondo scientifico per via delle sue evidenti proprietà benefiche legate alla presenza di calcio nel nostro corpo. La K2 vitamin mette in azione una proteina nota come osteocalcina, che spazza via il calcio dai tessuti in cui potrebbe risultare dannoso (vene, arterie) spostandolo nelle ossa e nei denti. Un recente libro della dottoressa naturopata Kate Rhéaume-Bleue mette in evidenza le cause e gli effetti della vitamina K2, sostenendo che una corretta e costante assunzione, attraverso gli alimenti che ne offrono un maggiore apporto, non solo aiuta a contrastare la carenza di calcio ma contribuisce a migliorare la salute, contrastando patologie molto comuni. Tra gli indizi di una possibile carenza di vitamina K2 vi sono problemi renali, carie, osteoporosi e la formazione di rughe.
Scorri la gallery per scoprire i 4 buoni motivi per cui assumerla e dove trovarla
di Sara Rezk
16 Giugno 2017

Il libro della naturopata francese Kate Rhéeaume-Bleue con tante informazioni sulla riscoperta della vitamina K2. Ecco i buoni motivi per cui assumerla e come:

1 Previene e contrasta la formazione di rughe: Una ricerca coreana del 2008 pubblicata nella rivista "Nephrology" dimostra che l'aumento della rugosità facciale dipenda molto spesso da una diminuzione della corretta funzione renale (uno dei sintomi di scarsa assunzione di vitamina k2). Agendo su più fronti, attraverso l'assunzione di questa vitamina, non solo è più facile contrastarne la formazione, ma anche riportare indietro l'orologio biologico
Prove edimiologiche dimostrano che le donne giapponesi, assumendo grandi quantità di fagioli di soia fermentati (natto), fonte principale di vitamina k2, risultano avere una pelle molto più distesa rispetto alle donne nordamericane della stessa età

2.Preserva la salute dei denti: Tra tutti i benefici della vitamina k2, la salute dentinale è il beneficio oggetto di maggior ricerca e maggiori risultati. Sarebbe molto semplice, infatti, grazie ad un'assunzione costante di k2, riuscire non solo a prevenire la placca ma anche a guarire la carie
L'anatomia del dente è costituita da una struttura calcificata simile all'osso e dunque come per le ossa stesse, richiede una buona quantità di osteocalcina, per un buon funzionamento e una buona conservazione

3. Aumenta il livello di fertilità: è dato recente che oggi, circa il 10% delle coppie non riesce a concepire, neanche con la fecondazione assistita. Gli organi sessuali maschili e femminili sono tra i principali regolatori della crescita della densità ossea
una mancanza notevole di osteocalcina può dunque ridurre la produzione di estrogeni e testosterone. Una regolare assunzione di cibi provenienti da bestiame la cui alimentazione sia a base d'erba, risulta centrale per la capacità riproduttiva.

4. Contrasta le malattie ossee e arteriose (osteoporosi, artrite, ostruzione delle arterie): lo sviluppo dello scheletro e della massa ossea avviene dalla nascita fino a circa 20 anni. Gli esperti concordano sul fatto che più massa si riesce a costruire nei primi vent'anni di età, più risulterà possibile prevenire l'osteoporosi. Più in generale, col passare degli anni, i livelli di osteocalcina tendono a diminuire e se debitamente inclusi nella propria dieta alimentare, la qualità della vita può nettamente migliorare

COME ASSUMERLA: i cibi che più di altri aiutano a includere la vitamina K2 nella propria dieta sono tutti gli alimenti fermentati, come ad esempio i fagioli di soia (natto) dal sapore molto forte ma utili anche alla riduzione del colesterolo
il tuorlo d'uovo (soprattutto se proveniente da gallina ruspante) per i grassi insaturi che riducono il colesterolo e i nutrienti essenziali
i formaggi provenienti da bestiame alimentato a erba, i cosiddetti grass-fed
altra fonte di vitamina k2 è la selvaggina, in particolare le carni d'anatra, fagiano, coniglio, tacchino, cinghiale sono tra i maggiori integratori di menachione
anche il pollo è un ottimo integratore di vitamina k2, oltre ad avere un'altissima concentrazione di proteine di buona qualità
QUANTITÁ CONSIGLIATA: la quantità raccomandata varia in base al fabbisogno del corpo, che può essere maggiore o minore in base allo stato di salute personale. La quantità varia, inoltre, in base alla tipologia di integratore K2 assunto (da alimento o da integratori del tipo MK-4 che estrae la vitamina k2 dalle piante di tabacco)
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gavita.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer gen 12, 2022 7:17 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... utiche.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

C’è chi ancora dice che la medicina ha interesse alla salute ed è slegata dalle case farmaceutiche?Secondo l’inchiesta condotta dai Nas, coordinata dalle Procure di Bologna e Busto Arsizio e che avrebbe visto indagati 67 medici di ospedali pubblici e privati e 12 informatori scientifici, il gruppo farmaceutico svizzero Sandoz avrebbe pagato decine di pediatri italiani affinché prescrivessero alcuni farmaci di sua produzione.
IN PARTICOLARE TRA I MEDICINALI PRESCRITTI AI BAMBINI, alcuni in sovradosaggio e abbastanza costosi, c’erano l’Omnitrope, un ormone della crescita che contiene il principio attivo della Somatropina, e il Binocrit, un farmaco che fa aumentare la produzione di globuli rossi. Entrambi sono utilizzati come anabolizzanti e considerati sostanze dopanti.
Gli informatori farmaceutici applicavano puntualmente il tariffario: oltre duemila euro per ogni nuovo paziente, tra cui molti bimbi. Ma per i medici non c’erano solo soldi o regali. All’Umberto I di Roma, ad esempio, per alcuni medici la merce di scambio erano anche stipendi in nero e false attestazioni di partecipazione a congressi a New York per giustificare le assenze dal servizio. Il tutto in cambio di 60 nuovi pazienti a cui prescrivere un farmaco per l’ormone della crescita. Nello stesso caso è stato “promesso” ad un medico compiacente anche il pagamento di una quota del contratto di ricercatrice per 50mila euro all’anno, per otto anni a partire dal 2010. Inoltre ai medici venivano anche regalati vestiti, computer e viaggi.
I media italiani avevano vagamente parlato di un’indagine complessa da parte della magistratura italiana e della decisione di Sandoz di licenziare dodici dipendenti e dirigenti sospettati appunto di aver cercato di aumentare le vendite ricorrendo a pratiche illegali, ma senza entrare nello specifico. Comunque ciò emerge è che il sistema messo in piedi dai 67 informatori era imponente: gli ospedali coinvolti in tutta Italia sono oltre 40 e tra questi ci sono anche strutture pediatriche d’eccellenza.
In Italia praticamente non si è detto nulla, mentre la TV Svizzera si dimostra, come sempre, attenta alle esigenze informative dei consumatori raccontando i particolari di una vicenda che ha assunto non solo profili penalistici che sono sotto la lente d’ingrandimento della magistratura inquirente, ma soprattutto, risvolti umani drammatici, a partire dalle sofferenze dei ragazzi costretti ad assumere ormoni della crescita e incorrere nel rischio di pericolose conseguenze per la salute.

La pagina riporta:
"Nell'elenco di questi medici CORROTTI ci sarà anche il tuo medico di base?
Come puoi fidarti ancora di questo tuo medico di base se inoltre, per prescriverti le medicine "principi attivi" PRODOTTI CHIMICI VELENO PURO, e questo non te lo dico io, ma te lo dice il FOGLIO ILLUSTRATIVO (BUGIARDINI) allegato, delle varie case farmaceutiche che lo corrompono, e che ti fà credere che nel tuo sangue, quindi nel tuo corpo hai degli "integratori" e se sei maschio, li hai anche nel tuo liquido seminale maschile?
Non parliamo poi dall'essere stato GENERATO in questi "integratori", dato che sono gli stessi che hai nel tuo sangue?
Personalmente NON POSSO AMMETTERLO perchè conosco il significato della parola "integratori" e tu?
Inoltre io sò con certezza che sono gli stessi che personalmente mi sono premesso di nominare "ALIMENTI ESSENZIALI", anche solo tenendo conto che in LORO personalmente sono stato GENERATO, e tu?
Ed il tuo medico non ti dice che l'ACIDO ASCORBICO è la base del tuo liquido seminale maschile, che inoltre è INDISPENSABILE ad ogni cellula del tuo corpo.
Questo NO, vero?
Su questo link trovi la lista dei medici per l'anno 2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... otti15.pdf
Su questo link trovi la lista dei medici per l'anno 2016
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... otti16.pdf
Su questo link trovi la lista dei medici per l'anno 2017
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... otti17.pdf
Su questo link i comuni di appartenenza:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... enenza.pdf
In verità mi sento tanto preso per i fondelli da questi nostri medici, ma andiamo avanti e capirai un altro perchè.
Fissato questo, ora ti riporto quanto è stato denunciato dal CODACONS e l'articolo è in data 22/03/2019 ore 11:10 , quindi molto recente, presentando un elenco di medici di tutta l'Italia che hanno percepito a vario titolo compensi dalle varie case farmaceutiche che hanno messo a disposizione di tutti questo elenco.
L'articolo recita:
"I finanziamenti dell'industria dei medicinali ai camici bianchi finiscono ora sotto la lente dell'Anticorruzione grazie all'esposto dell'associazione
CATANIA - È un tema che scotta da sempre quello dei rapporti tra professionisti sanitari e industrie farmaceutiche in Italia. Un tema che è stato analizzato dal Codacons in un report presentato a livello nazionale un paio di giorni fa. L'associazione di consumatori adesso ha fornito anche i numeri a livello locale. E tra il 2015 e il 2017 le principali 10 case farmaceutiche operanti in Italia hanno versato nelle tasche di 732 medici di Catania la bellezza di 1.797.945,74 euro attraverso finanziamenti e sussidi di vario tipo.
I numeri che emergono dallo studio dell’associazione sono impressionanti: 32.623 tra medici, fondazioni e ospedali, hanno complessivamente percepito in Italia 163.664.432,70 euro nel periodo compreso tra il 2015 e il 2017. Soldi versati dalle aziende Abbvie, Almirall, Merck, Msd, Hospira, Pfizer, Pfizer Italia, Pierre Fabre Pharma, Pierre Fabre Italia, GlaxoSmithKline a titolo di accordi di sponsorizzazione, donazioni, viaggi, quote di iscrizione, corrispettivi e consulenze, ecc. Tra questi anche 732 medici operanti a Catania.
Finanziamenti che ora finiscono all’attenzione dell’Autorità Anticorruzione, attraverso un esposto dell’associazione in cui si chiede di aprire una istruttoria sul caso e verificare la piena correttezza delle sovvenzioni, alla luce della possibile violazione dell’’art. 30 del Codice di Deontologia medica che impone al professionista di “evitare ogni condizione nella quale il giudizio professionale riguardante l’interesse primario, qual è la salute dei cittadini, possa essere indebitamente influenzato da un interesse secondario” nonché di “dichiarare in maniera esplicita il tipo di rapporto che potrebbe influenzare le sue scelte consentendo al destinatario di queste una valutazione critica consapevole.” Il medesimo articolo impone l’assoluto divieto per il medico di “Subordinare il proprio comportamento prescrittivo ad accordi economici o di altra natura, per trarne indebito profitto per sé e per altri.”

Non ho più parole, lascio a te la la tua personale interpretazione.
Sul medico di base Lucia Borghesini ci racconta sotto la sua esperienza personale:
"Mi VERGOGNO di come si comportano i nostri MEDICI DI BASE e NON SOLO.
A quali personaggi affidiamo mai la nostra SALUTE?
Ma cosa avranno imparato?
e cosa gli avranno insegnato?
Ma sapranno almeno che la vitamina D3 il corpo di ogni animale al mondo se la AUTOPRODUCE grazie al SOLE ed al COLESTEROLO anch'esso AUTOPRODOTTO?
Sappiamo benissimo senza tema di SMENTITA, che si mandano i figli a studiare onde avere in futuro una POSIZIONE NELLA ATTUALE SOCIETA', ma avrei sperato che per un DOTTORE o un FARMACISTA le cose fossero un pochino diverse, in quanto a costoro affidiamo la nostra SALUTE, la cosa più preziosa che possediamo al mondo.

Licia Borghesani
18 febbraio alle ore 9.18
Buongiorno a tutti...stamattina sono andata dal mio medico di base per farmi fare la ricetta per la vitamina D e lui si è rifiutato di farmela..
mi ha fatto tante domande tipo perché avrei intenzione di assumerla per quale motivo,a che cosa mi potrebbe mai servire ecc ecc .. ci sono rimasta come la moglie di Lot ..ovvero una statua di sale ...senza parole me ne sono andata ...mi piacerebbe tanto sapere il perché del suo rifiuto cosi secco e categorico...non capisco!

Non mi piace più ·
· Condividi
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... dibase.htm
La pagina recita:
"Le industrie dei farmaci sono le stesse industrie che producono mangimi per gli animali da macello e dei concimi per produzioni massive in agricoltura. Questo non vi suggerisce nulla? E’ il cerchio che si chiude e induce ad un arricchimento immorale delle industrie. Le stesse industrie che provvedono a colonizzare con guerre “virtuali” intere nazioni riducendo alla fame le popolazioni e creando emigrazione. Le stesse industrie che alimentano il sistema bancario mondiale.
Soprattutto in Europa stiamo assistendo ad un continuo bombardamento di messaggi promozionali su medicinali che potrebbero essere tranquillamente sostituiti da prodotti naturali e biologici. Potremmo alimentarci in maniera completa senza alcun bisogno di integratori se le produzioni agroalimentari fossero condotte con metodologie antiche, piuttosto che con “norme” industriali. Il futuro dipende dalle nostre scelte: acquista prodotti agricoli a chilometro zero dal contadino che conosciamo o affidiamoci ai G.A.S. che rivendono prodotti acquistati direttamente dal produttore. Evitiamo accuratamente prodotti raffinati (farine 00, zuccheri raffinati, sali industriali, oli non d’oliva). Siamo ONNIVORI, quindi dobbiamo ingoiare di TUTTO, in quanto la EVOLUZIONE ha modificato il nostro corpo secondo questa alimentazione. Siamo ancora in tempo per salvare la nostra salute e di conseguenza il nostro mondo.
Medicina: la VERITA' A memoria d'uomo ho sentito dire che la medicina "ha fatto e fà ogni giorno dei passi in avanti" rispetto alle malattie che dilaniano l'umanità.
Questo è quanto si dice da sempre.
Analizziamo ora se queste parole rispecchiano la realtà oppure no.
Cominciamo coll'elencare quali e quante sono le malattie debellate completamente nel tempo con i mezzi a disposizione di questa medicina.
Non sono quì per fare ricerche approfondite, poichè non ne vedo la necessità, ma basta una parola per rendere l'idea della triste realtà: "NESSUNA".
Sono certo che l'AUTOGUARIGIONE ed il forzato cambio di ALIMENTAZIONE hanno contribuito in maggior parte a queste guarigioni. Quindi quelle malattie che si credeva di aver debellato, nei momenti più inaspettati sono riapparse come per incanto.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... dicina.htm
Per ovviare a tutte le malattie inventate come spiegato negli articoli, bastano pochi grammi al giorno di ACIDO ASCORBICO PURO
La testimonianza a seguito di questa pagina di "il griso" su "Il forum dell'acido ascorbico" e la giusta risposta:
"ilgriso ha scritto:Tutto vero.... Mi sono trovato con una miriade di nodulini sotto il collo, che sentivo sottocutanei al passare il dito.... Ammetto di avere avuto paura, non dissi niente a nessuno nemmeno a mia moglie, tantomeno mi sono fatto fare eco, tac, radiografie ecc. ecc. Andammo in ferie con le bambine ancora piccole e i nodulini forse perché dovevano andarsene, forse il riposo con l'aumento delle difese immunitarie, lontano dallo stress, l'acqua del mare tutti i giorni, l'aria iodata presa tutte le mattine alle 06,00 quando in spiaggia non c'era ancora nessuno, si sono minimizzati e nel giro di un mese dal rientro delle ferie sono spariti! Per un problema simile ad un parente di mia moglie di 50 anni circa con ricerche su ricerche ed accanimento perché non trovavano nulla gli hanno fatto passare 5 anni di vita d'inferno con interventi e chemio varie sino alla morte!
La prevenzione non è la diagnostica! Invece vogliono farci credere così....
Buon AA a tutti!
p.s. grazie Franco per le centinaia di post che aggiungi sempre molto molto interessanti!"
risposta:
quindi il dottor Luigi De Marchi parla di un avvenimento TUTTO NATURALE, ma neanche lui, e per lo stesso motivo sopradetto, pronuncia la parola
"AUTOGUARIGIONE"
che sarebbe di competenza in queste occasioni.
Il vero significato di questa parola la capiamo noi ora, grazie alla conoscenza di questi "ALIMENTI ESSENZIALI", che anche quì per distorcere il vero significato di questi, ci hanno insegnato a chiamarli "INTEGRATORI", ma che sono INDISPENSABILI per poterla coniugare.
Quindi sono certo che grazie al tuo corpo, capace di difendersi da ogni attacco distruttivo, avendone la GIUSTA ALIMENTAZIONE, ti ha guarito premiando il tuo CERVELLO con la SALUTE.
Ad onor del giusto d'ora in poi bisognerà RICORDARSI di questa parola "AUTOGUARIGIONE" per chi come noi ingoia questi "ALIMENTI ESSENZIALI" in quanto sono certo che ci aiuterà a VIVERE BENE GIORNO DOPO GIORNO per tutta la durata della nostra vita.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lgriso.htm
L'INCOLPEVOLE INVENZIONE DI MALATTIE DEI RADIOLOGI
21 gennaio 2012 alle ore 18:44
Cisti renali, angiomi epatici, polipi della colecisti , linfonodi reattivi (indifferenziabili da quelli normali) e via discorrendo . Una serie di reperti di nessunissima importanza abbondano nei referti di ecografia, di TAC o di radiologia tradizionale.
Le apparecchiature sono sempre più sofisticate e vedono reperti sempre di sempre minori dimensioni : questo fatto non ho mai capito se sia un vantaggio o una cosa deleteria per il paziente : i reperti sono di natura benigna , ma allora che cosa si descrivono a fare ?
I reperti hanno una minima probabilità di essere maligni . E si creano ansie inutili che finiscono per determinare stress nelle persone magari sane che finiscono con l'ammalarsi sul serio.
Se un reperto non viene segnalato il paziente, al successivo controllo eseguito da qualcun'altro potrebbe invece essere segnalato (i radiologi poi, si sa , tra di loro si vogliono molto bene ...) , e a questo punto potrebbe scattare la denuncia .
La denuncia è sempre più facile ed è stata favorita da una campagna pubblicitaria negativa da parte dei mass-media e da organizzazioni di avvocati con scarsa clientela che hanno fiutato il business nelle pratiche medico legali .
A questo punto non rimane altro che segnalare i reperti, qualunque reperto avesse 1 probabilità su10.000 di essere un tumore.
E la cosa non avviene soltanto nella patologia cronica ma anche in quella acuta , ad esempio per eventi traumatici , dove accadono le cose più sconcertanti : il medico di pronto soccorso manda il paziente a fare i raggi a 8 segmenti ossei nonostante il dolore forte ce l'abbia in uno solo; il radiologo su 8 segmenti vede reperti dubbi anche in punti non dolenti ; l'ortopedico non si assume la responsabilità di dire che non c'è niente . Ne potrebbe seguire una TC inutile oppure , ancora peggio, un apparecchio gessato da tenere due mesi altrettanto inutile , finchè il paziente non decide sua sponte di prendere un paio di forbici e levarselo . Il commento che più di tutti gira in ospedale e in radiologia (ovviamente inter nos) è : sei venuto a rompere i coglioni , adesso ne paghi le conseguenze !
Ma torniamo un momento a parlare di patologia cronica : certi reperti non solo hanno una scarsa possibilità di essere un cancro , ma tutto l'iter diagnostico-terapeutico successivo potrebbe essere un danno per il paziente . Si fanno una valanga di ago-aspirati su reperti a minimo rischio . Ma il trauma dell'ago aspirato potrebbe far degenerare un nodulo che , benigno o no , sarebbe potuto starsene li' senza rompere le scatole a nessuno .
Si pero' , ti dicono : e se fosse un tumore ?
Qui c'è un problema di ignoranza di fondo da parte della medicina ufficiale che ignora alcuni dati scientifici inconfutabili dei quali, se dovesse tener conto, si dovrebbe necessariamente dare maggiore rilevanza a determinate sostanze , come per esempio gli antiossidanti, che vogliono invece tenere chiusi in un cassetto : ci sono determinati organi dove è molto facile che venga un tumore , ma non è altrettanto facile che il paziente muoia di questo tumore :
facciamo un esempio: la tiroide . Il 30% delle persone ha noduli tiroidei : la maggior parte sono benigni, daccordo : esistono dei parametri ecografici che potrebbero orientare verso la malignità : benissimo . Ho perso il conto di quanti noduli di aspetto benigno sono stati diagnosticati come cancri all'ago-aspirato : ne segue intervento chirurgico, se va di sfiga anche una chemio o radio . L'intervento potrebbe anche far saltare qualche nervo importante come quello frenico.
Nelle autopsie su pazienti deceduti per altri motivi si trovano quasi sempre tumori , soprattutto alla tiroide e alla prostata : ma la mortalità per il tumore della tiroide è nettamente inferiore a quella del colon , mammella, polmone, pancreas, stomaco, linfomi, rene , vescica ; e non è certo per i progressi della medicina, visto che la diagnosi di tumore della tiroide , se precoce, è assolutamente casuale, ma perchè tu , col tuo sistema immunitario, sei riuscito a tenere a bada per 20 anni il tumore stesso ! Allora forse sarebbe importante tenere costantemente alta l'attività del sistema immunitario !
Forse allora , se hai qualche noduletto dubbio , Qualcosa di piccolo che non si sa che cos'è inanzitutto si tiene sotto controllo . (attenzione , alcune cose sono certamente benigne e non vale neppure la pena di controllarle anche se parecchi, specie nel privato ci mangiano sopra) Si inoltre assumere terapie antiossidanti , le stesse che si usano per tumori conclamati e che a volte funzionano anche in questi casi , figurarsi sul nodulino !
Vitamina C, vit E , vit A , selenio , the' verde , a dosi massiccie (quelle che non trovi mai nelle erboristerie e nelle farmacie che vendono quasi sempre prodotti sottodosati perchè bisogna rispettare le normative statali ...)
Si ma non diciamolo troppo forte , perchè se si scopre che funzionano sarebbero utilizzati per tutto il resto e le case farmaceutiche andrebbero in rovina !
Meglio di no : meglio ago-aspirare , intervenire , fare esami su esami e alla fine , far fuori il paziente!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... entate.htm
I finanziamenti dell'industria dei medicinali ai camici bianchi finiscono ora sotto la lente dell'Anticorruzione grazie all'esposto dell'associazione

CATANIA - È un tema che scotta da sempre quello dei rapporti tra professionisti sanitari e industrie farmaceutiche in Italia. Un tema che è stato analizzato dal Codacons in un report presentato a livello nazionale un paio di giorni fa. L'associazione di consumatori adesso ha fornito anche i numeri a livello locale. E tra il 2015 e il 2017 le principali 10 case farmaceutiche operanti in Italia hanno versato nelle tasche di 732 medici di Catania la bellezza di 1.797.945,74 euro attraverso finanziamenti e sussidi di vario tipo.

I numeri che emergono dallo studio dell’associazione sono impressionanti: 32.623 tra medici, fondazioni e ospedali, hanno complessivamente percepito in Italia 163.664.432,70 euro nel periodo compreso tra il 2015 e il 2017. Soldi versati dalle aziende Abbvie, Almirall, Merck, Msd, Hospira, Pfizer, Pfizer Italia, Pierre Fabre Pharma, Pierre Fabre Italia, GlaxoSmithKline a titolo di accordi di sponsorizzazione, donazioni, viaggi, quote di iscrizione, corrispettivi e consulenze, ecc. Tra questi anche 732 medici operanti a Catania.

Finanziamenti che ora finiscono all’attenzione dell’Autorità Anticorruzione, attraverso un esposto dell’associazione in cui si chiede di aprire una istruttoria sul caso e verificare la piena correttezza delle sovvenzioni, alla luce della possibile violazione dell’’art. 30 del Codice di Deontologia medica che impone al professionista di “evitare ogni condizione nella quale il giudizio professionale riguardante l’interesse primario, qual è la salute dei cittadini, possa essere indebitamente influenzato da un interesse secondario” nonché di “dichiarare in maniera esplicita il tipo di rapporto che potrebbe influenzare le sue scelte consentendo al destinatario di queste una valutazione critica consapevole.” Il medesimo articolo impone l’assoluto divieto per il medico di “Subordinare il proprio comportamento prescrittivo ad accordi economici o di altra natura, per trarne indebito profitto per sé e per altri.”

A supportare le tesi dell’associazione, nell’esposto viene citato un recentissimo studio pubblicato l'8 febbraio scorso sulla rivista americana “The Oncologist” che ha analizzato la relazione tra le somme ricevute dai medici da parte delle case farmaceutiche per consulti, viaggi o ad altro titolo, e le prescrizioni degli stessi medici relative ai farmaci prodotti dalle case farmaceutiche che avevano erogato tali somme. I risultati della ricerca hanno evidenziato l’aumento delle prescrizioni in favore di farmaci prodotti dalle aziende farmaceutiche che avevano erogato i finanziamenti in questione. In particolare – secondo la rivista “The Oncologist” - si è assistito ad un incremento di prescrizioni per il trattamento di quattro diverse tipologie di cancro (carcinoma prostatico, carcinoma renale, carcinoma polmonare e leucemia mieloide cronica).

Per tale motivo sul sito dell’associazione è stato pubblicato l’elenco integrale suddiviso per Comune di medici, fondazioni e ospedali della Sicilia che nel triennio hanno percepito soldi dall’industria del farmaco, affinché ogni cittadino della regione possa verificare in modo autonomo i rapporti tra il proprio medico e le aziende farmaceutiche. Il report in questione è pubblicato alla pagina https://codacons.it/report_medici

Il Codacons, inoltre, rinnova la richiesta agli Ordini dei medici provinciali di imporre a tutti i camici bianchi l’obbligo di indicare all’interno degli studi medici i rapporti intercorrenti con le aziende produttrici di farmaci, al fine di garantire massima trasparenza ai propri pazienti, e chiede alle ASP e alla Guardia di Finanza di verificare tutte le prescrizioni erogate dai medici inseriti nel report, accertando eventuali squilibri a favore delle aziende finanziatrici.
Altra pagina: https://codacons.it/report_medici/
ECCO LA LISTA DEI MEDICI ITALIANI E DELLE FONDAZIONI, UNIVERSITÀ FINANZIATI DALLE CASE FARMACEUTICHE NEL 2015, 2016 E 2017
15 Marzo 2019
ECCO LA LISTA DEI MEDICI ITALIANI E DELLE FONDAZIONI, UNIVERSITÀ FINANZIATI DALLE CASE FARMACEUTICHE NEL 2015, 2016 E 2017
Il Codacons ha deciso di pubblicare la lista dei medici italiani e delle fondazioni/università/istituti finanziati dalle case farmaceutiche Abbvie, Almirall, Merck, Msd, Hospira, Pfizer, Pfizer Italia, Pierre Fabre Pharma, Pierre Fabre Italia, GlaxoSmithKline.
TRASPARENZA PER I CITTADINI/PAZIENTI
L’iniziativa dell’Associazione ha lo scopo di garantire piena trasparenza ai cittadini i quali, quando si rivolgono a un medico (o un’Organizzazione Sanitaria) e si vedono prescritte ricette per l’acquisto di farmaci, devono poter conoscere i rapporti esistenti tra lo stesso professionista e le aziende che producono i medicinali prescritti. Sempre in favore della trasparenza, sarebbe anche opportuno che i cittadini conoscessero quanti e quali farmaci prodotti dalle varie case farmaceutiche siano stati prescritti dai medici finanziati dalle società medesime.
Riteniamo infatti che solo una piena trasparenza possa fornire un’immagine corretta del rapporto tra case farmaceutiche e operatori sanitari. In questo modo si favorisce, incoraggia e incentiva un corretto rapporto medico-paziente, fondato su fiducia ed empatia: elemento basilare per qualsiasi Sistema Sanitario efficiente ed efficace.
I TRASFERIMENTI DI VALORE
Il Codacons ha raccolto i dati di 10 case farmaceutiche:
Abbvie;
Almirall;
Merck;
Msd;
Hospira;
Pfizer;
Pfizer Italia;
Pierre Fabre Pharma;
Pierre Fabre Italia;
GlaxoSmithKline.
Questi dati – precedentemente separati e difficilmente fruibili da parte dei cittadini – sono stati riuniti in un unico database, immediato e di semplice lettura, dove tutti gli interessati possono navigare seguendo in alternativa:
L’ordine alfabetico dei nomi;
Oppure, l’ordine alfabetico dei Comuni di attività dei professionisti sanitari.

Nei report sono elencati i trasferimenti di valore nei confronti di Operatori Sanitari (HCP) e Organizzazioni Sanitarie (Università, Fondazioni e Aziende Ospedaliere, HCO).
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rrotti.htm

Aggiornamento. L’inchiesta iniziata nel 2012 (da cui è tratto l’articolo seguente) si è conclusa nel 2017 con l’assoluzione di tutti e 40 medici e informatori farmaceutici della Sandoz per assenza di prove, come riporta FEDAIISF (Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco). Aggiunge che l’inchiestà parti proprio da una denuncia della multinazionale Novartis, di cui fa parte la Sandoz. La casa farmaceutica licenziò comunque tutti i dipendenti coinvolti.

“Un vero e proprio tariffario per piazzare ormoni a bambini. Duemila euro per...

... ogni nuovo paziente. I medici venivano premiati anche con false attestazioni di partecipazioni a congressi. L’azienda aveva scoperto i comportamenti illeciti e aveva adottato misure disciplinare nei confronti degli informatori.” così annuncia la notizia il Fatto Quotidiano.

Secondo l’inchiesta condotta dai Nas, coordinata dalle Procure di Bologna e Busto Arsizio e che avrebbe visto indagati 67 medici di ospedali pubblici e privati e 12 informatori scientifici.

Si indaga su un presunto sistema di corruzione a cui gli informatori della Sandoz, casa farmaceutica svizzera di proprietà della Novartis, sarebbero ricorsi per spingere la prescrizione di due farmaci: uno ormone della crescita con il principio attivo della Somatropina, e l’altro un farmaco che fa aumentare la produzione di globuli rossi, entrambi utilizzati anche come anabolizzanti e considerati sostanze dopanti.

Gli informatori farmaceutici applicavano puntualmente il tariffario: oltre duemila euro per ogni nuovo paziente, tra cui molti bimbi. Ma per i medici non c’erano solo soldi o regali. All’Umberto I di Roma, ad esempio, per alcuni medici la merce di scambio erano anche stipendi in nero e false attestazioni di partecipazione a congressi a New York per giustificare le assenze dal servizio. Il tutto in cambio di 60 nuovi pazienti a cui prescrivere un farmaco per l’ormone della crescita. Nello stesso caso è stato “promesso” ad un medico compiacente anche il pagamento di una quota del contratto di ricercatrice per 50mila euro all’anno, per otto anni a partire dal 2010. Inoltre ai medici venivano anche regalati vestiti, computer e viaggi.

I media italiani avevano vagamente parlato di un’indagine complessa da parte della magistratura italiana e della decisione di Sandoz di licenziare dodici dipendenti e dirigenti sospettati appunto di aver cercato di aumentare le vendite ricorrendo a pratiche illegali, ma senza entrare nello specifico. Comunque ciò emerge è che il sistema messo in piedi dai 67 informatori era imponente: gli ospedali coinvolti in tutta Italia sono oltre 40 e tra questi ci sono anche strutture pediatriche d’eccellenza.

In Italia praticamente non si è detto nulla, mentre la TV Svizzera si dimostra, come sempre, attenta alle esigenze informative dei consumatori raccontando i particolari di una vicenda che ha assunto non solo profili penalistici che sono sotto la lente d’ingrandimento della magistratura inquirente, ma soprattutto, risvolti umani drammatici, a partire dalle sofferenze dei ragazzi costretti ad assumere ormoni della crescita e incorrere nel rischio di pericolose conseguenze per la salute.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... utiche.htm

ciaooo Genfranco
,
,

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven gen 14, 2022 6:50 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... agen22.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Nel 2022 i valori confermano quelli del 2021 escluso il COLESTEROLO in quanto lei non ingoia più ogni mattina le uova ottenendo un valore di 222 da 166 del 2021, che personalmente non smetterò mai.
Invece per la vitamina D3 (ORMONE) il valore è sceso a 108 da >150 in quanto da 20000 UI al giorno si è passati a 10000 UI.
Per il resto tutto quadra. Vedere sotto.
Ora, nel 2021, continuiamo il confronto dei valori degli anni precedenti con questi ultimi esami di pochi giorni fà, e precisamente del 17/02/2021, in modo che si possa rilevare la salute di Franca.
Premetto che dal gennaio 2018 ingoiamo entrambi 20000 UI giornalieri di vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), che è la prima forma di vitamina D3 ed è INATTIVA. Il corpo la immagazzina nel grasso, ma poi al bisogno il corpo la preleva e la porta al FEGATO ed è il FEGATO ad ATTIVARLA, ed è quella forma di vitamina D3 detta (25 OH) che il laboratorio analisi ne rileva la quantità che riporta sul foglio delle analisi, Vi è poi una terza forma di vitamina D3 detta (1,25 OH)
E QUALCUNO MI VIENE A RACCONTARE CHE IL CORPO DELL'INDIVIDUO E' TANTO STUPIDO DA ATTIVARE PIU' VITAMINA D3 (25 OH) DA CAUSARSI DANNI, DATO CHE LA MEDICINA DICHIARA CHE CON IL VALORE SOPRA I 100 ng/ml si rischia la INTOSSICAZIONE!?!?!?!?
MA QUANDO MAI!!!!!! E' chiaro che l'essere vivente, sia che faccia parte del REGNO ANIMALE che faccia parte del REGNO VEGETALE, è su questo pianeta da un tempo indefinito, che se fosse vero ciò che dichiara la medicina la EVOLUZIONE, per evitare la ESTINZIONE delle specie avrebbe corretto l'errore senza problemi, dato che il compito della EVOLUZIONE è proprio quello di corregge gli eventuali errori
Per chi volesse sapere di più, su questo link il VERO CICLO delle varie forme di vitamina D3 con partenza COLECALCIFEROLO, quella forma che ingoiamo noi in UI giornalieri:
La pagina recita:
"Quando il colecalciferolo entra in circolo,viene prima di tutto assorbito dal fegato dove viene metabolizzato in 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3); successivamente la 25-OH-D3 viene trasportata a livello renale dove una piccola parte subisce un'ulteriore trasformazione a 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D), che è un potentissimo ormone calcio-tropico.
La vitamina D 1,25-OH infatti rappresenta uno dei principali regolatori del metabolismo del calcio e dei fosfati: stimola l'assorbimento di calcio da parte dell'intestino e aumenta il riassorbimento osseo. Inibisce la produzione dell'ormone paratiroideo (PTH) sia con azione diretta sulle paratiroidi, sia indiretta aumentando i livelli di calcio nel siero. A sua volta, la produzione di vitamina D 1,25-OH è regolata dal PTH, determinando quindi un efficace sistema di controllo.
Proprio per il ruolo essenziale che riveste nell'assorbimento attivo ed efficace di calcio e fosforo, la determinazione della vitamina D 1,25-OH è importante per l'individuazione di malattie e condizioni che interessano il normale metabolismo di calcio e fosforo."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... verita.htm
Il CALCIO, il CALCIO? data la OSTEOPOROSI di Franca ingoiamo il CALCIO delle uova di galline che ingoiamo ogni mattina, ne ingoiamo praticamente un cucchiaino abbondante nel nostro frullato.
La pagina recita:
"Mi permetto di riportare quanto sia importante il guscio delle uova delle quali il maggiore componente è il CALCIO.
Ho scoperto questa pagina, ma ve ne sono altre che dedicano quattro righe in favore di questo CIBO NATURALE, il quale la medicina ha DEMONIZZATO per molti anni, consigliando non più di 2 (due) uova alla settimana, sbandierando il rischio del COLESTEROLO e non parlando MAI del CALCIO dei gusci..
Cosa vecchia, no?
Dato che ormai ho capito gli inganni di questi cervelloni, ho iniziato ad ingoiarne con mia moglie Franca DUE UOVA OGNI MATTINO, che ormai dura da quasi 3 anni, iniziando a fine 2016.
I risultati del valore del COLESTEROLO sono visibili a tutti negli esami del sangue sotto documentati.
Però nel maggio 2019, ultimo scorso, con tanta sofferenza Franca si è trovata una densità ossea a RISCHIO ROTTURA, dopo un miglioramento ottenuto con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" nel 2015. A rischio rottura era già nel 2011 prima di iniziare con questi nostro "ALIMENTI ESSENZIALI", iniziati nel 2012.
Con altra pagina documenterò tutta questa triste esperienza, durante la quale Franca ha toccato veramente IL FONDO, da non essere più AUTONOMA per alcuni mesi.
Abbiamo scoperto le VERE CAUSE di questi valori ossei, che documenterò ampiamente con altra pagina.
Quindi visti i valori di questa ultima densità ossea, consigliato anche dal nostro medico di base e da parte mia. per dare speranza di guarigione a Franca ha iniziato a fare le iniezioni di bifosfonato seguendo la terapia dell'ortopedico."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... porosi.htm

Come nel 2019 propongo il nuovo confronto con gli esami del 14/01/2020
Propongo il confronto del risultato degli esami del sangue odierni di Franca, del 22/01/2019 con quelli del 18/01/2018, quindi di un anno fà. Devo far presente che con Franca ingoiamo ogni mattina 2 uova, ottenendo un COLESTEROLO a 176. Mentre un anno fà era 182, ingoiando già da alcuni mesi le 2 uova ogni mattino. Vedi sotto in oggetto
La pagina recita:
Con mia tanta soddisfazione devo riportare una mia personale esperienza DOCUMENTATA che lascerà di stucco molte persone e che conferma il ragionamento che ho inserito in molte risposte quando si parlava di COLESTEROLO ALTO.
Mi permetto di riportarlo anche quì:
Si sà con certezza che il COLESTEROLO è AUTOPRODOTTO dal fegato per TUTTI le specie animali.
Lo è per un minimo dell'80%, mentre il rimanente 20% l'individuo lo preleva dal CIBO.
Ed è proprio a quel piccolo 20% che la medicina si appiglia per ridurre questo COLESTEROLO nel sangue, consigliando di eliminare i CIBI che lo contengono, che se non si abbassa, si prescrivono le STATINE che hanno il potere di agire sulla produzione del fegato, causando nel tempo i danni previsti dal foglio illustrativo.
Si parla di formaggi dichiarati GRASSI che sono di origine animale::
BURRO
STRUTTO
LARDO
SUGNA
SEGO
ecc.
LATTE e derivati
FORMAGGI
RICOTTE
YOGURT
PESCE e prodotti della pesca
ed anche le
UOVA (tutte le uova)
ecc.
Ora avendo la certezza che ad AUTOPRODURRE questo COLESTEROLO è il fegato, e dato che a dare quest'ordine è proprio il corpo dell'individuo, dato che questo corpo si sà AUTOGUARIRE e NON AUTOLESIONARSI, non riesco a pensare che questo corpo sia TANTO STUPIDO DA AUTOPRODURSI PIU' COLESTEROLO PER DANNEGGIARSI!!!
Ho iniziato ad ingoiare due uova ogni mattina dal novembre 2016, in ferie compreso, due uova al tegamino, ingoiando crudo il rosso, più formaggi per tutti i pasti, quindi sono rimasto molto sorpreso del valore del COLESTEROLO LDL nell'ultimo esame del sangue del 19 ottobre 2017.
Non solo, ma anche il valore dei collegati TRIGLIGERIDI è molto ridotto.
NON HO MAI AVUTO UN VALORE DEL COLESTEROLO COSI' BASSO, MENTRE I TRIGLIGERIDI AUMENTATI NEGLI ULTIMI ANNI SI SONO NUOVAMENTE ABBASSATI.
CREATININA 1.10 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 40 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 71 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 141 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.3 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
CEA 1.8 V.R. <=3 marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 75.0 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 14.60 ng/ml          V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 440.0 ng/ml V.R. 239 - 931
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tt2017.htm
dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... giorno.htm
Quindi è chiaro che non conta nulla essere "fruttivoro", "animalista", "vegetariano", "carnivoro", "erbivoro" o di un'altra qualsiasi inventata umana alimentazione, poichè alla fine per vivere ogni essere vivente ha bisogno del corpo di un altro essere vivente, quindi dei suoi "ALIMENTI ESSENZIALI" che alla fine danno la SALUTE alle cellule del suo corpo, che per farlo DEVE TOGLIERGLI LA VITA.
La pagina recita:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?
Alexis Carrel dimostrò che le cellule sono immortali facendo vivere il cuore di un pollo per 29 anni!
Ecco qual'è il segreto dell'immortalità e della morte.
In passato è stato dimostrato che una cellula potrebbe vivere per un tempo indeterminato in perfetta salute.
E' stato dimostrato realmente in laboratorio da un famoso premio Nobel.
Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, Al Rockefeller Institutte for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 29 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni.
Carrel giunse alla conclusione che il tempo di vita di una cellula è indefinito fintanto che viene fornito il nutrimento e viene ripulita dalle sua escrescenze.
Difatti le cellule crescevano e prosperavano fintanto che le loro evacuazioni venivano rimosse. Condizioni non igieniche procuravano una minore vitalità, deterioramento e morte.
Carrel mantenne in vita cellule di un cuore di pollo fino a quando qualcuno si dimenticò (dimenticato) di eliminare le loro escrezioni.
Riuscì quasi a decuplicare la media durata di vita di quelle cellule.
La chiave per mantenere in perfetta salute una cellula è quella di liberarla dai residui dentro e intorno ad essa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eterne.htm

Quindi è comprensibile che la STITICHEZZA è CONTRONATURA ed il 50% della causa delle MALATTIE.
Naturalmente l'altro 50% ne sono la CARENZA degli "ALIMENTI ESSENZIALI".
Quindi cibarsi dagli SCAFFALI, prodotti dalle industrie alimentari, contenenti PRODOTTI CHIMICI non possono essere l'alimento giusto per la VERA SALUTE dell'individuo in quanto non ne fanno parte nè delle cellule nè del sangue.
"Procedimenti altamente tecnologici producono enormi quantità di cibo in pochissimo tempo.
Tutto ciò però ha contribuito a far crescere un problema: il cibo industriale NON E' SAPORITO, PERDE TUTTO IL SUO SAPORE NATURALE le diverse fasi di lavorazione: la lavorazione è diventata iper-tecnologica, ma LA VERDURA, LA FRUTTA, LA CARNE, IL LATTE. I LATTICINI e le materie prime non sono risultate adatte per essere sottoposte a questo tipo di stress meccanico e chimico, risultato il cibo che esce dalla filiera ad alta tecnologia non ha più sapore, è cattivo, e nessun uomo lo accoglierebbe come cibo in quello stato.
Ma un momento! Il cibo che troviamo al supermercato è gustoso, pieno di sapore, eppure proviene da procedimenti industriali: come è possibile tutto ciò?
La risposta è semplice:
CHIMICA!
Questo è il segreto delle aziende alimentari, tutto il sapore dei loro cibi proviene da quell'unica piccola parolina sul fondo della lista degli ingredienti:
“AROMI”.
Dietro a questa semplice e onnipresente scritta si può celare di tutto.
E non farti ingannare dal termine “Aromi naturali”: la differenza con il semplice termine
“Aromi” è davvero minima e di naturale c'è ben poco (potremmo dire niente!).
Gli aromi costituiscono un mercato fiorente gestito da poche compagnie di punta in tutto il
mondo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aromia.htm

Ora, capito quanto sopra, abbiamo CERTEZZA E SENZA OMBRA DI DUBBIO che le "ricerche" denominate "scientifiche" NON POSSONO ESSERE UTILI A NESSUN ESSERE VIVENTE, TANTOMENO PER L'UMANITA', poichè i PRODOTTI CHIMICI, come i PRODOTTI DEGLI SCAFFALI, non possono fornire gli "ALIMENTI ESSENZIALI" INDISPENSABILI AL CORPO DI CHI LI INGERISCE.
Quindi è comprensibile che le ASSOCIAZIONI si nascondono dietro la parola RICERCA per spillare denaro alle persone.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tt2017.htm
Dal 10 gennaio 2014 ingoio 40 gocce di vitamina D della DIBASE 10000 UI gocce pari a 10000 UI.
Devo far notare invece che i valori della vitamina D3 in data 23 settembre 2014 è risultata
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 36.7 ng/ml (30.0-74.0)
mentre ora è
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 35.2 ng/ml (30.0-74.0)
diminuendo di valore quindi è un segnale di impiego nella manutenzione del corpo come da spiegazione di
di Leonardo Rubini che rappresenta il dott. Cicero G. Coimbra riguardo alle controindicazioni:
Ed ora invece è importante essere a conoscenza di cosa può causare nel primo periodo il fatto di ingoiare la vitamina D costantemente.
Anche questo pezzo lo trovi nell'articolo sotto:
"Dolore ai muscoli e alle ossa
Questo è un effetto collaterale della vitamina D, che non è così facile che accada ed è in realtà un segno che è davvero necessario continuare a prendere la vitamina D. Se si verificano dolori da vitamina D molto probabilmente significa che le ossa si sono un po' demineralizzate per la carenza di vitamina D, per un periodo molto lungo. Quando le ossa sono demineralizzate e si inizia la terapia di vitamina D, questo comporta un ritorno del calcio nelle ossa. Quando il calcio va nelle ossa, porta con sé fluidi. Questi fluidi possono effettivamente causare una piccola espansione della "matrice del collagene" all'interno delle ossa e questa espansione spinge contro la copertura esterna dell'osso, che è molto flessibile e ha ampie terminazioni nervose.
In questo caso, si può sperimentare questo dolore osseo o, addirittura, dolore muscolare. In caso di insorgenza o peggioramento del dolore in seguito all'assunzione della vitamina D, che non fa parte delle controindicazioni della vitamina D, non c'è un motivo per essere spaventati o per smettere di prendere la vitamina D. Se si continua con la terapia di vitamina D, il dolore dovrebbe diminuire in alcune settimane. A questo disagio, si evidenzia un grosso vantaggio nel lungo termine, se si riesce a gestire il dolore per questo periodo e andare oltre."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gnesio.htm
Questo perchè:
"Se il risultato è la CARENZA di questa importantissima vitamina D, è comprensibile che la maggiore produzione di COLESTEROLO è direttamente legata alla AUTOPRODUZIONE di questa sapendo che una parte di questo COLESTEROLO è tramutato nei capillari con l'intervento dei raggi UV del sole in vitamina D.
IN SEGUITO AD VARIE SEGNALAZIONI SU FACEBOOK E CON MAIL DI CHI AVENDO IL COLESTEROLO ALTO E' CARENTE DI VITAMINA D
ho quindi dedotto e scritto:
"Ciao, GRAZIE, quindi per uno il COLESTEROLO è a 245 e la vitamina D a 17.10, quindi CARENTE, per l'altra il COLESTEROLO è a 270 e la vitamina D a 16.5 quindi CARENTE, il mio personale COLESTEROLO a 223 e la vitamina D a 22.9, quindi CARENTE e pensare che ingoiavo dal 2010 della vitamina D a 10 gocce al giorno, pari a 2500 UI al giorno.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... same14.htm

Quindi è chiaro che il COLESTEROLO ALTO è sintomo di CARENZA di vitamina D.
Non importa il valore del CALCIO, perchè a me interessava solo quello della vitamina D. Questo tuo è una ulteriore conferma a ciò che il tuo corpo che è TREMENDAMENTE FURBO, che tradotto in parole povere e sintetiche TI DICE: "Per mantenermi una SALUTE DECENTE ho bisogno di vitamina D poichè NE SONO CARENTE, che è la seconda vitamina OLEOSA (GRASSO) che mi AUTOPRODUCO per la MANUTENZIONE del mio essere, prodotta subito dopo il COLESTEROLO un "GRASSO" che ha le medesime funzione per la MANUTENZIONE. Ma dato che per AUTOPRODURMI questa vitamina D ho bisogno del COLESTEROLO che già mi produco, e te ne PRODUCO MOLTO, IN ABBONDANZA, e quindi basta che tu ti esponga al SOLE OGNI GIORNO in modo che con i suoi UV io possa AUTOPRODURMI la vitamina D INDISPENSABILE, poichè NE SONO CARENTE!!!! e come devo dirtelo? ti devo mandare un telegramma?". Quindi detto questo ti direi che il CIBO è importante, ma non più di tanto come vogliono farti credere i ciarlatani cominciando dai media e come ti è consigliato sopra, visto il LAVAGGIO DEL CERVELLO SUBITO, senza offesa per nessuno, poichè se questo succedesse negli animali, nostri cugini diretti, senza la possibilità di scelta poichè sono certo che mangiano CIO' CHE TROVANO senza alcun problema, MAI, a quest'ora si sarebbero ESTINTI TUTTI mentre in ESTINZIONE accompagnano noi e le nostre PAURE. Quindi se fai come Franca e me ingoi vitamina D, ma non a dosi consigliate dal tuo dottore, ed allora sì che col tempo il tuo COLESTEROLO si abbassa, poichè il tuo corpo, come il mio, SONO FURBI e non sono MAI AUTOLESIVI, ma IL TUO SIMILE SI' poichè il LUCRO è la cosa più importante, ma non la tua salute. Dico questo in quanto vorrei che tu mi dicessi se conosci una tizio di una specie animale che dipenda da un altro tizio della stessa specie nella salute. Per intenderci, un leone da un altro leone, un elefante da un altro elefante o una mucca da un'altra mucca ecc. Ma ti sembra mai possibile che per l'Homo Sapiens sia così? ma riesci a concepire che Madre Natura lo CASTIGHI così di brutto?"
"Scusami, se vuoi l'apporto di CALCIO, non sbagliare, usa il LATTE che è il CIBO più NATURALE e COMPLETO al mondo e che ne contiene di più come contiene di più vitamina D e molti altri "ALIMENTI ESSENZIALI". Non dare retta alle chiacchiere ed ai sentimentalismi o ai FINTI IGIENISTI, poichè se impunturano un vitello per lucrare con prodotti CHIMICI, il suo corpo reagisce immediatamente producendo dal FEGATO tanto ACIDO ASCORBICO da tramutare quelle TOSSINE in ACQUA che quel corpo non ha il tempo di smaltire perchè se il tempo lo avesse se ne libererebbe volentieri con le urine come è per noi. La dimostrazione pratica è che se compri una fettina di carne impunturata, come la metti in padella si dimezza ma non escono VELENI, ma ACQUA, PURA ACQUA. Ora leggiti questa pagina che in sintesi ti dice la VERITA' sul : "Generato, la gestazione e l'allattamento. Cosa hanno in comune"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... alatte.htm
il tutto dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofurbo.htm

Esami in data 17-07-2015

COLESTEROLO TOTALE 180 mg/dl (110-200)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH) 27.5 pg/ml (6.5-42)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 121 ng/ml (30.0-74.0)

QUESTO ESAME RICONFERMA APPIENO IL LEGAME A DOPPIO NODO DEL COLESTEROLO GIA' AUTOPRODOTTO E LA CONSEGUENTE AUTOPRODUZIONE DELLA VITAMINA D CHE PER FARLO E' INDISPENSABILE IL SOLE CON I SUOI RAGGI UV.
NE ABBIAMO CONFERMA DA QUESTI ESAMI CUI IL VALORE DELLA VITAMINA D E' DA 86 del 13-04-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inab12.htm
A 124 del 17-07-2015,
MENTRE IL COLESTEROLO
DA 200 del 13-04-2015 dall'esame in pari data
A 176 del 17-07-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ster15.htm
CON STESSE DATE ANCHE GLI ESAMI DI FRANCA CONFERMANO APPIENO QUANTO DETTO SOPRA. I SUOI VALORI SONO DELLA VITAMINA D
DA 104 del 13-04-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... inab12.htm
A 125 del 17-07-2015,
MENTRE IL COLESTEROLO
DA 200 del 13-04-2015 dall'esame in pari data
A 181 del 17-07-2015
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ster15.htm
Un'altra conferma l'abbiamo oggi 09/09/2015 con i miei valori rilevabili sotto di:
Vitamina D diminuita a 121
ed il COLESTEROLO passato a 180
Questo perchè alla metà di agosto e cioè 20 giorni prima degli esami sono passato da 40000 UI a 10000 UI anche esponendomi al sole.
Mentre per Franca in medesima data, i valori rilevabili sono
Vitamina D è sceso a 114
mentre il COLESTEROLO è aumentato a 190
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ter15a.htm
Lei ha mantenuto le dosi di 15000 UI giornalieri anche esponendosi al sole.
Ottenuto questi valori ora sapendo che il valore nel sangue di massimo deve essere 70 ng/ml come indicato: "In persone in buona salute, i livelli di calcidiol sono normalmente fra 32 - 70 ng/mL (80 - 175 nmol/L)" Quindi passiamo sicuramente a 5000 UI pari a 20 gocce giornaliere monitorando il valore appena sotto i 70.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... azione.htm
Il 27-11-2015,
Vitamina D è scesa a 90.8
è dal 19/10/2015 che non ne ingoio più.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cist15.htm
QUESTO ANCHE QUANDO SIAMO ANDATI AL MARE PER 15 GIORNI E CI ESPONEVAMO AL SOLE PER ORE USANDO COME CREMA L'ACIDO ASCORBICO ED IL CLORURO DI MAGNESIO DILUITI IN ACQUA E SPRUZZATA SOVENTE PER I PRIMI GIORNI.
ABBIAMO ANCHE NOTATO CHE DA QUANDO ABBIAMO INIZIATO CON QUESTE DOSI LA DIARREA NON E' STATA PIU' DI CASA, POICHE' PRIMA SOVENTE QUESTA L'AVEVAMO ENTRAMBI, QUASI OGNI GIORNO. ANZI, CERTI GIORNI PARE DI ESSERE STITICI E SI SALTA UN GIORNO DALL'AVER BISOGNO DI EVACUARE. SIAMO PIU' REGOLARI INSOMMA
QUINDI POSSO DEDURRE CON CERTEZZA CHE LA DIARREA DOPO IL PERIODO INIZIALE DI ELIMINAZIONE DELLE TOSSINE, E' SEGNO EVIDENTE DI CARENZA DI VITAMINA D.
PERTANTO CONSIGLIO A CHI NON HA ANCORA FATTO L'ESAME DEL SANGUE PER UN CONTROLLO DI RICHIEDERE I VALORI DI:
VITAMINA D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO.
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
OMOCISTEINA
e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D, poichè questi due sono legati l'uno all'altro e sono inversamente proporzionali, quindi se alzi la seconda abbassi il primo.
Se invece hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... steina.htm
Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ssione.htm
mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... centro.htm
DEVO ANCHE FAR PRESENTE CHE DAI NOSTRI CIBI ABBIAMO ELIMINATO GLI "AROMI" O "AROMI NATURALI", IL GLUTAMMATO MONOSODICO, L'OLIO DI PALMA E TUTTI I DERIVATI DELLA FARINA 00. MANGIAMO INVECE OGNI MATTINA IL LATTE, SEMPRE I LATTICINI E DUE VOLTE LA SETTIMANA ANCHE LA CARNE SAPENDO ORA DELLA NECESSITA' DELLA VITAMINA B12 DI CUI ABBIAMO FATTO L'ESAME E NE SIAMO SUL MINIMO.
NON PARLO DELLE DROGHE CAFFE' ECC. POICHE' QUESTI LI ABBIAMO ELIMINATI ENTRAMBI DA MOLTO TEMPO, E LE BIBITE PROPOSTE DALLE INDUSTRIE ALIMENTARI POICHE' BEVIAMO SOLAMENTE ACQUA POTABILE, MENTRE TUTTI GLI ANIMALI BEVONO DALLE POZZANGHERE, DAI RIVOLETTI ECC. MA PUR SEMPRE SOLO ACQUA. LORO PERO' A DIFFERENZA NOSTRA HANNO LA SALUTE

ALTRA CONFERMA SUL COLESTEROLO CI VIENE DALL'ESAME DI LUCIANO FATTO IN DATA 04-03-2015
Queste quattro parole scrive Luciano:
"Quindi Come richiesto,ti invio le analisi distanziate di un mese, dalle prime alle seconde.... ecco i risultati. Naturalmente tutti gli integratori che ingoi tu e con le tue dosi dal 2011, che ho continuato ad ingerire ogni girono.
Da circa un anno ho aggiunto la vitamina D3 ma con dosi massime di 5000 UI.
Ho aumentato a 10000 UI alcuni giorni prima del primo esame, e cioè del 04-02-2015.
Mi sento meglio anche come energie, resistenza alla fatica ecc. considerando che già mi sentivo molto bene, anche prima delle prime analisi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iano15.htm

Questo ultimo esame è un'altra conferma di quanto ho già affermato sopra, ed è che il valore della vitamina D è inversamente proporzionale al valore del COLESTEROLO TOTALE. Difatti i valori che si rilevano sotto sono:
oggi 21/04/2016 ecco i valori rilevabili sotto di:
Vitamina D diminuita a 39.8 dal precedente 90.8 del 27/11/2015. Faccio presente che non la ingoio più dal 19 ottobre 2015 per intossicazione.
Mentre il COLESTEROLO è passato a 196 dal precedente 172 del 27/11/2015, quindi in pari data della vitamina D. Quindi mentre il primo si è abbassato il secondo si è alzato come conferma.
Quindi questa è la chiara dimostrazione che chi ingoia le micidiali pastiglie o crede che il suo corpo sia TANTO STUPIDO da AUTOPRODURSI COLESTEROLO in più del necessario da arrecarsi danni, oppure è condizionato da chi di competenza per la sua salute, ma deve rendersi conto che la sua SALUTE è EVITARE come la peste i PRODOTTI CHIMICI con i suoi "PRINCIPI ATTIVI"che non devono essere nel suo sangue
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm
Ed ora ecco i miei esami del sangue in data 18 gennaio 2018, quindi di pochi giorni fà.
Nel frattempo il ballo:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... pe=2&ifg=1
Il pattinaggio sul ghiaccio:
https://www.facebook.com/genre.franco/v ... pe=2&ifg=1
Dopo le 3 ore di ballo il sabato e le tre ore la domenica, con bughi e piroette, è dal 4 gennaio che con Franca abbiamo ripreso ad andare in palestra due volte alla settimana, senza alcuno sforzo da parte mia. Ed ora la conferma con l'esame del sangue che riporta i valori degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che contribuiscono alla mia recuperata SALUTE SENZA PRODOTTI CHIMICI.
Devo comunicare che ingoio giornalmente e con costanza gli "ALIMENTI ESSENZIALI", ACIDO ASCORBICO, CLORURO DI MAGNESIO e vitamina D tra i più importanti e nulla di CHIMICO come sempre.
Per informazioni sugli esami del sottoscritto a confronto con quelli di Franca, ecco gli esami del 14 gennaio 2020, stessa data degli esami di Franca in oggetto. La pagina recita:
"Siamo nel 2020, e come da un pò di anni a questa parte, a gennaio il controllo di alcuni parametri per avere una idea di quale sia la mia salute.
Ho molto poche segnalazioni di valori fuori dai parametri stabiliti.
Uno di quelli fuori è il GLUCOSIO che come si potrà rilevare dagli anni precedenti è per me un valore costantemente superiore al massimo stabilito dal laboratorio analisi.
Questi i risultati:
Esame GLICEMIA
15-11-94 ---------- 90
24-07-97 ---------- 81
21-07-99 ---------- 90
02-07-01 ---------- 96
13/10-03 ---------- 92
18-08-08 ---------- 98
02-02-10 ---------- 110
21-04-11 ---------- 117
29-05-12 ---------- 119
17-09-14 ---------- 107
16-06-16 ---------- 106
04-08-16 ---------- 105
27-12-16 ---------- 116
24-01-17 ---------- 104
13-02-18 ---------- 105
14-01-20 ---------- 108
17-02-21 ---------- 102
29-04-21 ---------- 84
Lascio quindi il controllo di questi valori ad ognuno di voi dai documenti ORIGINALI allegati rilevabili su questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... samisu.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio20.htm

Per fare un rapporto reale, è giusto farlo con gli esami miei, poichè mangiamo uguale ed ingoiamo gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", quindi uguale. Ecco i miei esami nella medesima data dei suoi in data 18 gennaio 2018:
Esami miei del 18/01/2018 nella medesima data:
Terzo controllo programmato ai 9 mesi in data 19 gennaio 2018:
EMOCROMO tutto nella norma
CREATININA 1.00 mg/dl   V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 182 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 45 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 75 mg/dl           V.R. < 150
SODIO 142 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.4 mmol/l       V.R. 3.5 - 5.1
CEA 1.8 V.R. <=3 marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 50.9 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 13.80 ng/ml    V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 560.0 ng/ml V.R. 239 - 931
ESAME delle urine tutto nella norma
pH acido
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... genn18.htm
Per Franca, ecco i suoi esami, i quali parlano da soli.
Il 05/06/2017
ACIDO FOLICO 13.70 mg/ml   V.R. 276 - 20
VITAMINA B12 599 pg/ml V.R. 239 - 931
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 71.1 ng/ml V.R. 30 - 100
hhttp://acidoascorbico.altervista.org/prova5/Immagini/esamefranca17.htm
Il 23/06/2017
EMOCROMO tutto nella norma, escluso:
Conc.Med.Hgh (MCHC) 31.9 g/dl V.R. 32 - 37
GLUCOSIO 79 mg/dl V.R. 70-100
CREATININA 0.80 mg/dl V.R. 0.52-1.047
COLESTEROLO 194 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 44 mg/dl V.R. > 45 ---------------
TRIGLIGERIDI 127 mg/dl V.R. < 150
SODIO 143 mmol/l V.R. 137-145
POTASSIO 4.2 mmol/l V.R. 3.5-5.1
T.S.H. 1.18 mIU/L V.R. 0.46-4.68 tiroide
CA 19-9 (GICA) 9.10 U/ml V.R. <= 37 marcatore tumore
CEA 1.0 ng/ml V.R. <= 3.0 marcatore tumore
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acea17.htm
Il 18/01/2018
EMOCROMO tutto nella norma, escluso:
Conc.Med.Hgh (MCHC) 31.6 g/dl V.R. 31 - 37
GLUCOSIO 79 mg/dl V.R. 70-100
CREATININA 0.80 mg/dl V.R. 0.52-1.047
COLESTEROLO 190 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 52 mg/dl V.R. > 45 
TRIGLIGERIDI 108 mg/dl V.R. < 150
SODIO 145 mmol/l V.R. 137-145
POTASSIO 4.5 mmol/l V.R. 3.5-5.1
VITAMINA B12 852 pg/ml V.R. 239 - 931
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 85.3 ng/ml V.R. 30 - 100
T.S.H. 0.88 mIU/L V.R. 0.46-4.68 tiroide
CA 19-9 (GICA)                                10.90 U/ml V.R. <= 37 marcatore tumore
CEA 1.0 ng/ml V.R. <= 3.0 marcatore tumore
Questi i risultati degli esami del sangue di Franca ritirati in data 22/01/2019.
Devo far presente che è circa 18 mesi che Franca ingoia 20000 UI di vitamina D, e personalmente la stessa dose da 10 mesi, ingoiando entrambi ogni giorno come detto sopra 2, uova ogni mattina, poi lei la zuppa di latte, mentre personalmente me ne bevo un bicchiere.

EMOCROMO tutto nella norma
GLICEMIA 85 mg/dl V.R. 70 - 100
CREATININA 0.80 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 50 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 89 mg/dl  V.R. < 150
SODIO 142 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.8 mmol/l  V.R. 3.5 - 5.1
CEA 0.7 V.R. <=3.0
CA 19-9 (GICA) 7.9 ng/ml    V.R. <=37
T.S.H.  0.98 mIU/l V.R. 0.46 - 4..68
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 128 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 18.30 ng/ml        V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 856.0 ng/ml V.R. 239 - 931
Ora riporto i valori rilevati dall'esame del 14/01/2020:

EMOCROMO tutto nella norma
GLUCOSIO 88 mg/dl     V.R. 70-100
ACIDO URICO 1.9 mg/dl V.R. 2.5 - 6.2 valore molto basso
CREATININA 0.70 mg/dl        V.R. 0.52-1.04
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 49 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 157 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 139 mmol/l V.R. 137 - 146
POTASSIO 4.1 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
FOSFORO 3.6 mg/dl V.R. 2.5 - 4.5
T.S.H.  Reflex 0.875 mIU/L V.R. 0.45-3.50
CA 19-9 (GICA) 0.7 u/ml V.R. <= 37
CEA 1.9 ng/ml V.R. <= 3.0
FERRITINA 118.0 ng/ml   V.R. 11.1 - 264
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            >150.0 ng/ml V.R. 30 - 100 sufficiente
ACIDO FOLICO >20.00 ng/ml V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 975.0 ng/ml V.R. 239 - 931
OMOCISTEINA 14.9 umo/l V.R, 4.0-15.0
PARATORMONE 15.1 pg/dl V.R. 12-72
ESAME delle urine tutto nella norma
pH basico
Per gli esami miei alla stessa data 17/02/2021, questo il link
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... raio21.htm
Ed ora i valori rilevati dall'esame del 17/02/2021:

EMOCROMO tutto nella norma
GLUCOSIO 88 mg/dl     V.R. 70-100
ACIDO URICO 2.5 mg/dl V.R. 2.5 - 6.2 valore molto basso
CREATININA 0.70 mg/dl        V.R. 0.52-1.04
COLESTEROLO 166 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 38 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 130 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 143 mmol/l V.R. 137 - 146
POTASSIO 4.3 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
FOSFORO 3.3 mg/dl V.R. 2.5 - 4.5
MAGNESIO met-OCD-color 1,9 mg/dl V,R. 1.6 - 2.3

TgG met-OCD-colorimetrico 1071 mg/dl V.R. 700 - 1600

TgA met-OCD-colorimetrico 249 mg/dl V.R. 70 - 400

TgM met-OCD-colorimetrico 109 mg/dl V.R. 40 - 230

T.S.H.  Reflex 1,150 mIU/L V.R. 0.45-3.50
CA 19-9 (GICA) 10.10 u/ml V.R. <= 37
CEA 0.8 ng/ml V.R. <= 3.0
FERRITINA 169.0 ng/ml   V.R. 11.1 - 264
VITAMINA D TOTALE (25-OH D)            >150.0 ng/ml V.R. 30 - 100 sufficiente
ACIDO FOLICO >20.00 ng/ml V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 >1000 ng/ml V.R. 239 - 931
OMOCISTEINA 14.9 umo/l V.R, 4.0-15.0
PARATORMONE 26.8 pg/dl V.R. 12-72
ESAME delle urine tutto nella norma
pH basico
Ed ora i valori rilevati dall'esame del 10/01/2022:

EMOCROMO tutto nella norma
GLUCOSIO 4 mg/dl </= 20
ACIDO URICO 2.6 mg/dl V.R. 2.5 - 6.2 valore molto basso
CREATININA 0.80 mg/dl        V.R. 0.52-1.04
COLESTEROLO 222 mg/dl V.R. < 200 smesso le uova del mattino
HDL COLESTEROLO 55 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 88 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 142 mmol/l V.R. 137 - 146
POTASSIO 4.5 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
FOSFORO 4.3 mg/dl V.R. 2.5 - 4.5
MAGNESIO met-OCD-color 1,9 mg/dl V,R. 1.6 - 2.3

TgG met-OCD-colorimetrico 1058 mg/dl V.R. 700 - 1600

TgA met-OCD-colorimetrico 241 mg/dl V.R. 70 - 400

TgM met-OCD-colorimetrico 129 mg/dl V.R. 40 - 230

T.S.H.  Reflex 1,070 mIU/L V.R. 0.45-3.50
CA 19-9 (GICA) 12.40 u/ml V.R. <= 37
CEA 0.8 ng/ml V.R. <= 3.0
FERRITINA 77.7 ng/ml   V.R. 11.1 - 264
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 108.0 ng/ml V.R. 30 - 100 sufficiente
ACIDO FOLICO >20.00 ng/ml V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 >1000 ng/ml V.R. 239 - 931
OMOCISTEINA 13.9 umo/l V.R, 4.0-15.0
PARATORMONE 35.6 pg/dl V.R. 12-72
ESAME delle urine tutto nella norma
pH basico
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... agen22.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom gen 16, 2022 7:29 am

http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ettiva.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Ritengo questa notizia MOLTO IMPORTANTE per la SALUTE delle persone, poichè "CHI NON SI LAVA I DENTI?".
Soffri di mal di testa?
SEI SICURO CHE LA CAUSA NON SIA IL TUO DENTIFRICIO?
Soffri di cervicale?
SEI SICURO CHE LA CAUSA NON SIA IL TUO DENTIFRICIO?
Soffri di giramenti di testa, specialmente al mattino quando ti alzi dal letto?
SEI SICURO CHE LA CAUSA NON SIA IL TUO DENTIFRICIO?
Il tuo DENTIFRICIO contiene il FLUORURO DI SODIO, sai cosa è e che ruolo ha sulla tua salute?
Viene messo nei dentifrici adducendo che questo serve a sbiancare i denti. Assolutamente FALSO, poichè a lavare i denti non è il dentifricio, ma lo SPAZZOLINO, e poi sono certo che non bastano pochi minuti al giorno per sbiancare i denti, ma ci vuole ben altro.
L'ACIDO ASCORBICO ingoiato giornalmente, che dei denti è il TOCCASANA, poichè il primo sintomo dello SCORBUTO è appunto la caduta dei denti, di cui la PIORREA è la prima cugina e segnale di CARENZA di questo ACIDO ASCORBICO.
Pensa che ti avveleni GIORNO DOPO GIORNO, ogni volta che ti lavi i denti usando questo tuo DENTIFRICIO, INCONSAPEVOLMENTE.
Ora, sapendo, hai un modo solo per averne certezza, ed è di smettere di lavarti i denti con il TUO DENTIFRICIO, sostituendolo con gli "ALIMENTI ESSENZIALI" come ti ho detto sopra.

La parte dice:
"CITO E SOTTOLINEO:
"Il fluoruro di sodio è un ingrediente comune dei veleni per topi e scarafaggi, degli anestetici, dei farmaci psichiatrici (Prozac) e ipnotici e del gas nervino (Sarin).
Prove scientifiche indipendenti hanno rivelato che il fluoruro causa vari disturbi mentali, oltre poi a ridurre la durata della vita e a danneggiare la struttura ossea. (CERVICALE)
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... fricia.htm
La bocca e le vertebre del collo SONO DIRETTAMENTE a contatto a distanza di pochi centimetri e sai che il FLUORO ROVINA LE OSSA.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... steria.htm

CONTINUA SUKKA PAGINA ORIGINALE, se vuoi sapere di più...........................

La pagina recita:
"Stò per scrivere una verità inconfutabile con la quale dimostro che è da un secolo che siamo in mano alla "medicina" che si dichiara per la salute umana, mentre invece ha un fine solo:
DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE
Per dimostrarlo, ed è facile farlo, devo iniziare dalla mia personale "sterilizzazione" nel 1958, 1959, 1960 con i vaccini della influenza e del tetano.
Ora però ti devo fare una domanda chiara: SAI PERCHE' SEI VENUTO AL MONDO?
Lo sai che il tuo passaggio su questa terra è perchè tu abbia modo di continuare la TUA SPECIE e quindi la SPECIE UMANA?
SIII?!?!?!? BENE, NE SONO FELICE.
Però ciò che purtroppo NON SAI e che invece devi sapere chiaramente, è che da questi "ALIMENTI ESSENZIALI" dipende questa tua possibilità, che tu sia maschio o che tu sia femmina. Lo scoprirai sotto, se avrai la voglia ed il tempo di capirlo. Scoprirai che l'ACIDO ASCORBICO è la BASE di quel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo chiamato SPERMA, Scoprirai che questo ACIDO ASCORBICO insieme a tutti gli altri"ALIMENTI ESSENZIALI" essi permettono di GENERARE quello spermatozoo dal quale tuo figlio nascerà e dandoti un nipote potrà continuare la tua specie e che da questi dipende la NOSTRA SALUTE, questo perchè SONO LA BASE DELLA NOSTRA VITA.
QUINDI AVVISO CHE SE CHI GUIDA LE REDINI DEL MONDO VOLESSE IMPEDIRTI DI INGOIARE NEI CIBI O A CUCCHIAINI COME FACCIO DAL 1992, SE I CIBI NE SONO CARENTI COME NEI MOMENTI ATTUALI, CAUSA LA RAFFINAZIONE INDUSTRIALE, QUESTI "ALIMENTI ESSENZIALI", EGLI TI IMPEDIRA' QUESTA TUA CONTINUAZIONE RENDENDO INUTILE LA TUA VENUTA AL MONDO, COME HA RESO INUTILE E VANA LA MIA, STERILIZZANDOMI CON I VACCINI NEGLI ANNI 60.
IN QUESTO CASO, LASCERAI FARE TERMINANDO LA TUA SPECIE O TI RIBELLERAI COME STO' FACENDO PERSONALMENTE OGNI GIORNO?
Eccoti chiaro il perchè della mia instancabile e continua INFORMAZIONE con ogni mezzo possibile a mia disposizione.
...sono stato sterilizzato CON I VACCINI DELLA INFLUENZA E DEL TETANO negli anni 60 come puoi rilevare dal video che dice:
"Non vi sono parole per descrivere quello che è scritto nel video, lascio l'interpretazione al lettore.
Da allora, il governo britannico è stato costretto a sospendere i vaccini relativi all'H1 N1 per i bambini al di sotto dei 5 anni, ammettendo che il vaccino avesse determinato una crescita di dieci volte di fenomeni quali violente convulsioni nei bambini.
...ed ancora....
Il governo della Finlandia si è esposto pubblicamente, ed ed ha affermato come quest'ultimo stia causando ogni genere di disordini neurologici, quali la stessa narcolessia.
...Altro pezzo importante.....
Signore e signori, noi abbiamo a disposizione i documenti delle Nazioni Unite, i documenti delle Fondazione Rochkefeller, risalenti agli anni '60, '70, '80 e '90, fino ai giorni nostri, ed è possibile leggere e rendersi conto di come ammettono di aver sviluppato vaccini per l'influenza o il tetano, all'interno dei quali hanno inserito elementi chimici ed ormoni per ridurre la vostra fertilità, o per sterilizzarvi.
...ed ancora....
Inviate tutti gli articoli mainstream che saranno sistemati in basso rispetto a questo video, in cui si parla di come governi tra i più importanti del pianeta siano stati costretti a sospendere le vaccinazioni perchè queste ultime stavano determinando un'incredibile devastazione, e avvertite tutti che i vaccini contro la influenza stagionale realizzati quest'anno conterranno anche il vaccino contro l'H1 N1, oltre naturalmente a tutti gli "extra" che loro inseriranno.
Avvertite tutti quelli che conoscete. Questa è una questione straordinariamente seria.
L'industria farmaceutica Bayer ha ammesso in tribunale di aver consapevolmente distribuito per oltre un decennio.
Lo hanno fatto a sangue freddo, si tratta di un elemento che è parte di un più ampio programma eugenetico.
I crimini delle grandi compagnie farmaceutiche sono "legioni", e (tali compagnie) dovrebbero essre messe sotto accusa, dovrebbero essere portate di fronte alla giustizia, anche perchè le loro condotte rappresentano l'elemento che pone in connessione le grandi compagnie farmaceutiche, gli organismi geneticamente modificati (OGM), e il governo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm

..ma la cosa peggiore è che negli anni 70, circa 10 anni dopo, hanno istituito i Centri Sterilità per fingere di CURARE i malcapitati GUADAGNANDO. BELLA MOSSA, vero? così questi centri LAVORANO e nascondono le MALEFATTE. Ma non basta, poichè nel 1977 ad ottobre un medico del centro mi ha proposto di sezionare i testicoli per vedere se poteva fare qualcosa per farmi avere figli.
...difatti fui ricoverato all'ospedale Mauriziano di Torino per sottopormi alla operazione. Non ti dico i dolori sofferti al risveglio, che mi hanno tenuto in rianimazione per tre giorni. Non auguro a nessuno tale operazione. Ma la mia sorpresa è stata che quando sono stato dimesso, alcuni giorni dopo mi sono recato al Centro Sterilità di Torino e di questo medico neppure più l'ombra.
Mi fu consegnato un foglio quadrato con dei disegni colorati a cerchio. Ora però che ho visto i video che ti ho riportato sopra ho capito che quel dott. Jekyl mi ha USATO COME CAVIA per vedere i danni avuti. Ecco per cui la mia continua INFORMAZIONE. Qualcuno si è preso la responsabilità di STERILIZZARMI ed ora è ora che questi personaggi vengano scoperti poichè i VACCINI SERVONO SOLO A QUESTO.
Per tua principale informazione ti riporto che nel 2011 a novembre ho scoperto che l'ACIDO ASCORBICO e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" compongono quel liquido seminale di TUTTE le specie animale
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... sperma.htm
Ma non basta, poichè nel 2015 a novembre ho scoperto che fuorchè l'ACIDO ASCORBICO, perchè la EVOLUZIONE lo ha sostituito con la vitamina E, TUTTI gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" stanno nel GERME di TUTTI I SEMI VEGETALI al mondo. Sì perchè il GERME non è solo nel grano ma in TUTTI i semi al mondo."
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndiale.htm
Quando la pillola per il controllo delle nascite arrivò sulla scena nel 1960, stava per cominciare una grande rivoluzione. Annunciava un'era che avrebbe liberato le donne dal peso di gravidanze indesiderate, aprendo così la porta ad una maggiore eguaglianza e libertà. Negli ultimi 37 anni, circa 200 milioni di donne in tutto il mondo hanno scelto la pillola quale metodo anticoncezionale preferito.
Questo "miracolo medico" ha coinvolto circa il 90% delle donne occidentali in età riproduttiva con qualche tipo di contraccettivo in determinati periodi della loro vita.

Le scelte del contraccettivo ad ormone steroideo si sono adesso ampliate con la pillola combinata e con quella a basso dosaggio, fatta di estrogeno e progesterone sintetico, cioè, progestina, oppure con la mini-Pillola, ad impianto o per iniezione, composta solo di progestina.

pillola contraccettiva

Si dice che la pillola sia stata una delle medicine più studiate della storia. Dopo tre decenni di sperimentazione (sfortunatamente, su persone che la usavano senza sospetti), ci viene detto che finalmente si conoscono i giusti dosaggi.
Tuttavia, quando si toglie il velo sottile del lancio pubblicitario, delle dissimulazioni farmaceutiche e dei tentativi clinico/sanitari, emerge un altro quadro che rivela le conseguenze distruttive sulla salute e il benessere delle donne causate dagli ormoni steroidei che si trovano nella pillola, come pure nella terapia sostitutiva dell'ormone (HRT) che usa gli stessi steroidi.

Lungi dall'essere sicuri e senza rischi, si sta ora ammettendo che questi ormoni steroidei sono medicinali davvero dannosi e potenzialmente pericolosi per la vita, che causano gravi danni alle donne.
La libertà sessuale per la quale le donne hanno combattuto così duramente é stata vinta ad un prezzo terribile. Infatti, in retrospettiva, é probabile che nel futuro si ricorderà che la diffusa prescrizione di ormoni sintetici alle donne é stato il più grande pasticcio medico della storia.

La maggior parte delle donne che fanno uso della pillola anticoncezionale (oppure, anche dell'HRT) sanno molto poco degli ormoni che entrano nel loro corpo, né si rendono conto dei possibili effetti collaterali.
Un rapido aumento di tumori cervicali e al seno, come pure ictus, malattie cardiovascolari, emboli, immunità ridotta, infertilità e notevoli squilibri nutrizionali, sono solo alcune delle condizioni che senza dubbio sono collegate a questi ormoni.

LO SCOPO NASCOSTO DELLA PILLOLA

Negli anni ’50, lo spettro di un mondo predestinato ad un eccesso di popolazione allarmava scienziati e governi dell’Occidente industrializzato. Cominciò così una corsa frenetica per controllare le popolazioni. Ciò coincise con la scoperta di un processo relativamente poco costoso per fabbricare estrogeno sintetico e progesterone che potevano essere usati come contraccettivi, conosciuti come la Pillola in associazione.
Benché sin dall’inizio del 1932 si sapesse da esperimenti su animali che l’estrogeno ed il progesterone potevano causare il cancro al seno, all’utero, alle ovaie ed alla ghiandola pituitaria, si pensò che la Pillola fosse una soluzione efficace alla crisi di sovrapopolamento. I piani per produrre ormoni sessuali erano già a buon punto e vennero iniziati i test clinici richiesti.
Il premio Nobel Frederick Robbins espresse l’opinione prevalente di quel periodo quando si rivolse ad una riunione della American Association of Medical Colleges dicendo: “I pericoli del sovrapopolamento sono così grandi che potremmo essere costretti ad usare certe tecniche di controllo delle nascite che possono portare rischi considerevoli alle singole donne”.

Ed esse portavano davvero in sé dei rischi considerevoli. Envoid, il primo anticoncezionale orale, ha ottenuto un certificato medico dalla Food & Drug Administration (FDA) Americana nel 1960 sulla base di studi clinici che comprendevano solo 132 donne Portoricane che avevano preso la pillola per un anno o più a lungo. Cinque donne morirono nel corso dello studio, ma non si fece alcuno sforzo per determinare la causa della loro morte. Non c’e da sorprendersi, le prove iniziali erano sbagliate ed inadeguate. Il fatto che fosse evidente che il prodotto non era sicuro non sembrò preoccupare molto i ricercatori. Nonostante quello che avrebbe dovuto essere un avvertimento serio, la Pillola fu promossa con tutto l’entusiasmo possibile dalle società farmaceutiche. Per quanto fosse chiaro molto presto che la pillola causava embolie, non fu che verso la metà degli anni ’70 che la quantità di morti di giovani donne per attacchi di cuore e ictus cominciò ad attirare l’attenzione del pubblico. Gli avvertimenti profetici di alcuni dottori – che l’aumento diffuso dell’uso di contraccettivi orali avrebbe creato rischi per la salute su una scala mai conosciuta in medicina – stavano realizzandosi. Il Dr. Ellen Grant, uno dei primi ricercatori sugli effetti pericolosi della pillola e autore di The Bitter Pill e di Sexual Chemistry, aveva già detto nel 1960 di essere rimasta sbalordita quando gli ormoni sintetici non erano stati ritirati dal mercato a causa dei loro già riconosciuti e gravi effetti collaterali. Le statistiche hanno confermato che per le prime donne che avevano usato la pillola c’era un rischio di avere delle trombosi undici volte superiore.
In effetti, ci sono attualmente circa 60 milioni di donne in tutto il mondo che “provano” la pillola. E’ chiaro che le prime rassicurazioni dei governi e delle compagnie farmaceutiche erano menzogne. Uno studio recente dell’Ufficio dell’Ispettore Generale del Department of Health and Human Services statunitense ha rivelato che più del 70 per cento delle informazioni ai medici sui contraccettivi orali sono “fuorvianti o poco esatte”, facendo dei contraccettivi la categoria di medicine prescritte più ingannevolmente pubblicizzata”, con gli antibiotici al secondo posto.

Anche se la pillola é entrata sotto varie forme e con successo nella vita di milioni di donne, resta il fatto che gli effetti a lungo termine dell’alterazione artificiale della vita orinonale e riproduttiva di una donna é di cattivo augurio non solo per la salute delle donne stesse, ma anche per quella delle future generazioni. Il Dr. David Clark, un neurologo dell’Università della Kentucky School of Medicine, ha esposto una verità quando ha detto: “La pillola permette degli esperimenti sul totale della popolazione che non sarebbero mai permessi come esperimenti pianificati.” Come sono generose le donne ad offrire i loro corpi alla scienza medica, anche se non è stato mai dato un consenso basato su informazioni”.
Dal 1975, l’impressione sconvolgente causata dalle morti per embolia ed attacchi di cuore di giovani donne che prendevano la pillola, ha sollevato I’indignazione del pubblico. La conseguente pressione dei gruppi di consumatori ha convinto il Commissario della FDA a proporre che i contraccettivi orali siano accompagnati da un pacchetto di inserti con avvertimenti comprensibili ed estesi circa i possibili effetti collaterali della dose prevista. Ci si aspettava opposizione da parte dei produttori. Ciò che non ci si aspettava, invece, erano gli attacchi violenti da parte della American Medical Association e dell’American College of Obstetricians and Gynecologists. Sembrava che se i professionisti della medicina, che non volevano spargere allarmi ingiustificati fra le pazienti, non informavano a fondo le donne dei rischi, nessun altro avrebbe dovuto farlo.

Pur conoscendo da circa quarant’anni i numerosi effetti collaterali della pillola, ci sono ancora pochi medici che informano adeguatamente le loro pazienti dei numerosi rischi e dei possibili gravi problemi connessi all’uso della pillola. Nel 1995 il prof. John Guillebaud, un noto esperto Inglese della pianificazione familiare, ha scritto: “Per quanto non privi di rischi, i benefici della pillola superano di gran lunga i suoi rischi. Un altro modo di dirlo é che la pillola é sicura, ma che alcune donne sono pericolose.”
Questo modo di parlare a doppio senso culla sia i dottori che le donne in un falso senso di sicurezza, assicurando loro che la nuova generazione di contraccettivi orali é adesso del tutto sicura. Purtroppo, nulla potrebbe essere più distante dal vero.

“La pillola permette esperimenti su tutta la popolazione che non sarebbero mai permessi come esperimenti pianificati”. Dr. David Clark, neurologo, University of Kentucky School of Medicine.

COME FUNZIONA LA PILLOLA.

Gli ormoni sono sostanze molto potenti. Cominciate ad interferire con gli splendidamente armonizzati messaggeri della Natura per quanto riguarda i processi della vita e andate in cerca di guai. Ciò é particolarmente vero per le donne. La psiche di una donna é intimamente collegata al suo flusso ormonale mensile.

Gli ormoni non solo dirigono e determinano i processi fisiologici, ma influenzano anche gli stati emozionali e psicologici. Oltre a controllare lo sviluppo e la funzione sessuale, gli ormoni aiutano anche a controllare la crescita e lo sviluppo muscolare, regolano il sistema digestivo, i livelli di zucchero nel sangue la pressione sanguigna e l'equilibrio idrico.

Gli ormoni conservano anche la chiave delle sensazioni soggettive e dei cambiamenti nella chimica del sangue collegata allo stress. Gli squilibri ormonali non solo creano miriadi di problemi di salute e malattie, ma possono anche minare l'autostima, il senso di benessere, l'equilibrio emozionale e l'acutezza mentale.

I due ormoni principali nel corpo di una donna sono l'estrogeno ed il progesterone. La natura ha combinato questi due ormoni perché lavorino insieme con tempismo ed equilibrio squisiti. L’estrogeno, che viene prodotto nella prima metà di un ciclo, é responsabile dello sviluppo sessuale femminile: crescita del seno, sviluppo del sistema riproduttivo e forma del corpo femminile. Stimola anche la crescita di cellule che preparano il tessuto endometriale per la fecondazione mensile. Particolarmente sensibili all'estrogeno sono il seno, l'utero e le ovaie, come pure la pelle.

Il progesterone ferma l'effetto dell'estrogeno sulla rapida crescita delle cellule. Sviluppa anche il tessuto proliferativo dell'utero, assicurando l'impianto di un ovulo fertilizzato (si tratta dell'ormone progestinico). Il progesterone é noto come la madre di tutti gli ormoni dato che l'estrogeno (che é in realtà composto da tre generi: estradiolo, estrone ed estriolo) ed il testosterone derivano tutti dallo stesso. Il progesterone non é solamente un ormone sessuale: é anche coinvolto in modo complesso nel mantenimento di molte altre funzioni fisiologiche vitali.
Nel 1836, un chirurgo di nome Cooper pubblicò le sue osservazioni sull'influenza dello stadio del ciclo mestruale sulla velocità di crescita e divisione delle cellule del tumore al seno. Esse proliferavano più rapidamente nella prima parte del ciclo, quando le ovaie secernono estrogeno. Nel 1896 il Lancet riportava gli esperimenti di Beatson che aveva tolto le ovaie a donne con tumore al seno, facendo retrocedere la loro malattia già avanzata. Nello stesso tempo venne scoperto che le secrezioni della cisti gialla nell'ovaia impedivano il rilascio di qualsiasi altro ovulo, una volta iniziata la gravidanza. Ciò diede l'idea che l'estrogeno ed il progesterone avrebbero potuto essere usati come anticoncezionali.(6)
Nel 1932 era noto che negli animali da esperimento gli estrogeni e le progestine potevano causare tumori al seno, all'utero, alle ovaie ed alla ghiandola pituitaria, ma i piani per la produzione di ormoni sessuali erano già avanti.
Gli ormoni interni di un corpo sono endogeni, mentre quelli provenienti dall'esterno, ingeriti col cibo e prescritti come medicina, sono esogeni. La maggior parte degli estrogeni, sia naturali ed endogeni, che sintetici ed esogeni, come il Premarin, agiscono proprio come gli estrogeni, hanno la stessa azione e si fissano ai recettori di estrogeno. Tutti gli ormoni esogeni tendono a creare uno stress biochimico.(7)

Quando una donna é incinta, i livelli di estrogeno e progesterone si alzano e la produzione di altri ovuli viene arrestata. I livelli ormonali continuano a salire durante la gravidanza, segnalando al cervello di smettere di secernere ormoni che stimolano la produzione di ovuli. Gli ormoni della pillola contraccettiva imitano questa azione e ingannano continuamente il cervello facendogli pensare che la gravidanza sia avvenuta, e quindi sopprimendo l'ovulazione.
I contraccettivi orali di oggi sono composti di dosi variabili di combinazioni di estrogeno-progestina (la pillola combinata) oppure prodotti di sola progestina (la mini-Pillola oppure innesti come Depo-Provera). La pillola ferma letteralmente le mestruazioni. Perdite di sangue si verificano ogni mese perché gli ormoni sintetici non vengono presi per sette giorni del ciclo. Le perdite che si verificano dovrebbero chiamarsi, più esattamente, “perdite da privazione", non mestruazioni.” In effetti, non c'é niente di naturale nel prendere la pillola.
L'azione della pillola in realtà "castra" una donna interrompendo il suo ciclo riproduttivo naturale, a volte danneggiando permanentemente le sue ovaie ed anche causando sterilità. In modi diversi, le varie combinazioni della pillola segnalano al cervello di cancellare l’ovulazione.(8)
Inoltre, tutte le formule della Pillola causano alterazioni al muco cervicale. Esso può diventare più spesso e quindi rendere più difficile allo sperma di passare attraverso il collo della cervice(9) Ciò presenta delle difficoltà ovvie quando una donna decide di smettere di prendere la pillola nella speranza di restare incinta.

Sia le formule di sola progestina che quelle di estrogeno-progesterone causano alterazioni al tessuto dell'utero, cambiando la natura proliferativa dell'endometrio, che é fatta per accettare e nutrire un ovulo fertilizzato, in un endometrio secretore, che é un tessuto sottile, senza vascolarizzazione, fisiologicamente inadatto a ricevere e nutrire uno zigote.(10)
La Pillola porta anche dei cambiamenti al movimento delle tube di Falloppio che possono alterare il tempo necessario al passaggio dell'ovulo e ridurre quindi la possibilità degli ovuli di essere fertilizzati.(11) Chiaramente, quando si interferisce con gli ormoni di una donna, si sta interferendo con i suoi processi psicologici e fisiologici più delicati. Interferendo con questi processi vitali, nell'organismo di una donna cominciano dei profondi cambiamenti.

Il numero di melanomi é cresciuto bruscamente fra le giovani donne nei paesi dove la pillola é più usata, come l'Australia, il nord America e l'Europa.
Si é trovato che i tumori, come le cellule del tumore al seno, hanno dei recettori di estrogeno. E’ stato inoltre scoperto che anche le donne sotto HRT hanno più probabilità di sviluppare melanomi. Lo studio dell'American Walnut Creek ha trovato che chi fa uso di pillola e HRT aveva più probabilità di sviluppare melanomi. Tutte le donne che avevano avuto melanomi sotto i 40 anni avevano preso la pillola. E’ stato accertato che dal 1981 il rischio in generale per chi fa uso della pillola é tre volte maggiore.

Uno studio Australiano di controllo dei casi, condotto dal Dr. Valerie Beral, ha descritto come l'uso della pillola per più di cinque anni abbia notevolmente aumentato il rischio di melanoma, se l'uso della pillola era iniziato dieci anni prima che il tumore fosse diagnosticato. Il Dr. Beral ha rilevato l'aumento fra le donne alle quali erano stati prescritti ormoni per regolare i loro periodi, come pure ormoni in HRT o per fermare l'allattamento. Lo stress, la mancanza di zinco e di antiossidanti protettivi aumenta il rischio di sviluppo di nei, ognuno dei quali può degenerare quando si prendono ormoni.

Data la ricerca medica internazionale sulla relazione innegabile fra la pillola e varie forme di tumore, é davvero sconcertante e alquanto deprimente che un foglietto informativo sulla pillola per i pazienti, approvato dal governo, possa dichiarare quanto segue: "Al momento, non ci sono evidenze confermate da studi umani che possano indicare che un aumento di rischio di cancro sia associato ai contraccettivi orali."
(Informazione medica approvata dal Governo Australiano per il Trifeme, prodotto dai Laboratori Ayerst, 1996).
La realtà é all'opposto e l'evidenza non può essere messa in discussione.

Invece di emancipare le donne, la pillola e gli altri ormoni steroidei le hanno condannate ad una vita di possibili rischi per la salute e ad una morte precoce. Stiamo cominciando solo ora a renderci conto del prezzo che stiamo pagando per far parte di una cultura dove il fast-food, le cure veloci e il sesso veloce sono predominanti.

Sono disponibili metodi contraccettivi più sicuri, più efficaci, metodi di sbarramento come il diaframma e gli spermicidi poco tossici ed i preservativi.
C'é anche un metodo molto efficace sviluppato da Francesca Naish, autore del libro Natural Fertility. Chiamato "Natural Fertility Management", comprende diversi metodi per controllare i tempi fertili e non fertili in modo naturale, invece di non tenerne conto oppure di manipolarli. Le donne che usano la sua tecnica stanno entrando molto in sintonia col loro corpo e non solo pretendono la salute, ma stanno anche evitando od ottenendo il concepimento in modo sicuro. Avere la scelta ed il controllo della libertà riproduttiva é il diritto di ogni donna nella nostra cultura moderna.

É forse arrivato il momento per le donne di ripensare a tutta la storia della pillola.

Le donne stanno in effetti riconoscendo di essere state vittime di una pubblicità di grande successo e di una campagna di propaganda che promuoveva le gioie della libertà sessuale senza riproduzione. In effetti, lo scopo nascosto era quello di porre un freno alla fertilità femminile per mezzo di ormoni sintetici nella speranza di frenare il problema di un'eccessiva popolazione. Nel frattempo, creava un'industria di molti miliardi di dollari per le società farmaceutiche ed i ricercatori medici.
Uno dei più importanti ricercatori ha paragonato la pillola alla guerra del Vietnam: "Ci siamo entrati con le migliori intenzioni e ora non sappiamo come diavolo fare ad uscirne."
Il cambiamento necessario per fermare lo sfruttamento della salute femminile per il profitto richiederà alle donne, come pure ai professionisti della salute coscienziosi, di fare nuove scelte, informate e sicure.
La salute ed il benessere di milioni di donne in tutto il mondo e la salute delle generazioni future non devono più essere sacrificati, per nessuna ragione.

Il più noto effetto collaterale della Pillola citato negli anni '60 era la trombosi o, semplicemente, i coaguli di sangue. In effetti, questo è ancora uno dei più frequenti e pericolosi effetti collaterali della pillola. I coaguli possono formarsi sia nelle arterie che nelle vene, bloccando la circolazione sanguigna. Possono causare ictus, paralisi, attacchi di cuore e forti dolori addominali.Un luogo comune per i coaguli sono le vene della gamba, cosa potenzialmente pericolosa poiché il coagulo può viaggiare fino ai polmoni causando un embolo polmonare. Un improvviso danno ai polmoni può causare la morte istantanea come un infarto. La Pillola veniva considerata più sicura della gravidanza, ma negli anni '60 la causa principale di morte delle madri fu un coagulo di sangue nella gamba che aveva portato ad un'embolia polmonare, come risultato dell'assunzione di estrogeni. A circa metà di tutte le nuove mamme era stato somministrato estrogeno nella forma di stilboestrolo (DES) per bloccare la lattazione subito dopo il parto. A quel tempo alcuni ostetrici solevano dare grandi quantità di estrogeni per accelerare il travaglio. Il rischio di trombosi post-parto era tre volte superiore se venivano prescritti estrogeni.(37)La preoccupazione che la pillola fosse coinvolta nelle tromboembolie veniva espressa sulla stampa medica sin dal 1968. All'epoca i ricercatori attribuivano parte dell'aumentato rischio ad un'aumentata viscosità del sangue e ad un'aumentata adesività delle piastrine causata dall'estrogeno. Questi due cambiamenti nel sangue erano "dovuti alla componente di estrogeno dei preparati anticoncezionali e non si presentano nelle pazienti che prendono solo progestinici".(38) Ci sarebbero voluti parecchi anni prima che si capisse che anche i progestinici contribuivano ad aumentare la presenza di coaguli sanguigni e di infarti in giovani donne sane. Alla fine venne riconosciuto che sia l'estrogeno che la progestina erano una coppia mortale, colpevole di creare coaguli sanguigni che troppo spesso portavano a ictus ed infarti. Inoltre, questa combinazione causava dilatazione ed ispessimento di arterie e vene nell'addome, nelle gambe, negli occhi, nel cervello ed in tutto il corpo, contribuendo ad emicranie, palpitazioni ed ipertensione.Nel 1970 tre patologi di Washington, DC, facenti parte dell'esercito, studiarono i vasi sanguigni di 20 giovani donne morte che avevano preso anticoncenzionali orali per un periodo che andava da cinque settimane a 13 mesi.(39) Nei vasi di tutto il corpo di queste giovani donne, compresi polmoni, fegato, addome e gambe, furono trovati coaguli recenti. La maggior parte di essi avevano spesse placche sulle pareti interne di arterie e vene, che a volte riempivano il vaso del tutto. Nel 1977, dei ginecologi dell'US Air Force esaminarono la principale arteria addominale di donne che avevano subito un isterectomia. Quasi tutte le 44 pazienti che avevano preso la Pillola combinata, oppure il cosiddetto HRT naturale o progesterone "medroxy" (Provera), presentavano un ispessimento da moderato a grave dello strato interno delle arterie. La maggior parte di chi prendeva la Pillola l'aveva usata per meno di cinque anni, ma coloro che avevano preso la pillola per un periodo più lungo, avevano i vasi sanguigni danneggiati più gravemente.(40) Esiste un legame innegabile tra l'uso della Pillola e l'isterectomia.Quando divennero disponibili contraccettivi orali più leggeri, si sperò che avrebbero creato meno disturbi di coagulazione, ma ciò si rivelò solo un pio desiderio. Il Dr. Christopher Tietze, l'esperto statistico del Population Council. ha detto che "non esiste prova" che le donne che usano contraccettivi a dosaggio più basso abbiamo meno coaguli sanguigni delle donne che prendono dosi più alte. Ricercatori sul cervello hanno fornito prove evidenti che supportano tale conclusione.Una squadra di ricercatori del Whittington Hospital di Manchester ha messo a confronto due gruppi di donne, uno dei quali prendeva un contraccettivo orale che conteneva una doppia dose di ormoni rispetto a quelli presi dal secondo gruppo. I ricercatori hanno riportato nel British Medical Journal che, dopo tre mesi, in entrambi i gruppi si erano rilevati gli stessi aumenti significativi nei fattori dei coaguli di sangue. “I cambiamenti nella coagulazione non sembrano dipendere dal dosaggio”, hanno concluso.(41) Un riesame di molti studi internazionali sulla Pillola nel 1980 ha dato i seguenti risultati: chi usava la pillola aveva da 1,5 a 11 volte maggior rischio di embolia, da una a 14 volte maggior rischio di infarto e da due a 26 volte maggior rischio di ictus, dovuto sia a trombosi in un'arteria cerebrale che ad emorragia nelle membrane che circondano il cervello.(42)Con le nuove generazioni di progestinici che si stavano sviluppando, si sperava che alla fine si sarebbe potuto offrire un tipo di Pillola più sicuro. Nell'ottobre 1995, il Comitato Britannico per la Sicurezza delle Medicine ha raccomandato che le donne dovrebbero cambiare le pillole le cui formule contengono progestinici di terza generazione (gestodene e desogestrel) perché è stato dimostrato che questi progestinici raddoppiano il rischio di coaguli di sangue non mortali.(43)Il Sun Herald di Sydney ha pubblicato questa notizia il 22 Ottobre 1995: "Gli avvertimenti che le pillole anticoncezionali a basso dosaggio raddoppiano il rischio che le donne sviluppino coaguli di sangue potenzialmente mortali, ha causato panico in tutto il mondo. L'obiettivo principale di questi avvertimenti concerneva le versioni più nuove della pillola, Fermoden, Trioden, Minulet, TriMinulet e Marvelon, le quali contenevano tutte sia gestodene che desogestrel."Quello che può essere sfuggito nel corso della divulgazione da parte dei media, era il punto importante che il raddoppio di rischio di cui si parlava era in effetti il raddoppio del rischio di tre/quattro volte già esistente, collegato all'uso della Pillola contenente progestinico di seconda generazione comunemente usata. La Pillola a basso dosaggio, di terza generazione, potrebbe aumentare per le donne il rischio di coaguli sanguigni da sei ad otto volte, se lo si paragona al rischio di una donna che non ha mai usato la Pillola. Alcune ricerche danno cifre ancora più alte, con la possibilità di tromboembolie, per le donne che usano la Pillola, undici volte superiore rispetto a quelle che non ne fanno uso.(44) "La pillola è molto più sicura oggi di quanto non fosse nei primi anni '60, quando conteneva una quantità di estrogeno quasi quattro volte e progestina circa dieci volte superiore a quella di oggi,” si è vantato il Dr. William C. Andrews, Presidente dell'American College of Obstetrics and Gynecology (ACOG). Tuttavia, nell'epoca pericolosa degli alti dosaggi, l'ACOG difendeva con furore la sicurezza della pillola.Anche se queste pillole di terza generazione contengono un livello più basso di estrogeno e progestinici, ciò non significa che esse siano in alcun modo più sicure. I problemi non sono ancora stati superati e i coaguli di sangue sono ancora una delle maggiori preoccupazioni.Il rischio di coaguli nelle vene profonde e di embolie polmonari (un tempo una delle cause principali di morte dovuta alla Pillola), è aumentato almeno di sette volte con la prima Pillola ma, come il livello di estrogeno è stato ridotto da 150 microgrammi, così sì è ridotta la frequenza dei coaguli. A 50 microgrammi, il rischio di coaguli è 'semplicemente' raddoppiato. Oggi, se una donna prende una pillola con meno di 35 microgrammi di estrogeno, il rischio che corre è solo poco più alto di quello che si rischia in genere.(45)Mentre esiste ora la possibilità di controllare gli 'eventi avversi'. che si verificano al di sotto della cintola, cioè i coaguli nella vena profonda, non si può dire lo stesso delle complicazioni arteriose al di sopra della cintola, quali gli infarti e gli ictus, che rimangono elevati di circa quattro volte nel periodo in cui una donna prende la Pillola. Secondo studi effettuati dal Royal College of General Practitioners in Inghilterra, i rischi perduravano per circa sette anni dopo aver interrotto l'assunzione della Pillola. Il cinque per cento delle donne che usano la Pillola per cinque anni sviluppano anche un'alta pressione sanguigna.(46) Le statistiche allarmanti che sono venute alla luce circa il notevole influsso della Pillola sugli effetti debilitanti e pericolosi dei coaguli, degli ictus e degli infarti possono sembrare piuttosto impersonali e lontane dalla realtà. Quella che segue è una storia più personale, che illustra l'orrore della inutile morte di una ragazza. Caroline Beacon mori a causa di un ictus nel maggio 1994, all'età di 16 anni. Caroline aveva 14 anni, quando il medico di una clinica di pianificazione familiare le prescrisse il Fermoden. Ella cominciò ad avere mal di testa e insensibilità al fianco ed alla mano destra, e a vedere luci lampeggianti. Entrò in coma per qualche giorno ma quando riprese conoscenza poteva solo muovere gli occhi. Caroline rimase in questo stato per undici mesi prima di morire. Secondo sua madre, Caroline "aveva problemi circolatori che la Pillola ha aggravato"(47). Sfortunatamente, il medico di Caroline non la informò mai dei rischi collegati all'assunzione della pillola.Prendere la pillola causa inappropriati cambiamenti nel livello di elementi nutritivi essenziali per il corpo. In alcuni casi, abbassa notevolmente i livelli di vitamine e minerali importanti, mentre in altri casi li alza. L'alterazione della disponibilità e dell'uso di questi ingredienti vitali porta gravi squilibri nell'organismo, con possibili gravi conseguenze.Uno dei minerali più importanti per il corpo è lo zinco. Lo zinco è indispensabile per la crescita e la divisione delle cellule, per lo sviluppo ed il funzionamento del cervello e per il funzionamento regolare di ogni singola cellula. Sfortunatamente, i livelli dello zinco sono influenzati alla base dagli ormoni. Secondo il Dr. Ellen Grant, un medico coinvolto nella ricerca degli effetti dannosi degli ormoni sintetici, "La mancanza di zinco colpisce quasi tutte le mie pazienti che hanno preso ormoni, comprendendo a volte anche quelle che stanno già prendendo integratori, se anche il loro assorbimento è sbilanciato."(48)Negli stati di carenza di zinco, la fabbricazione di sperma, l'ovulazione e la produzione di ormoni sessuali possono essere pregiudicate, con conseguenze sul desiderio sessuale e sulla fertilità. Prendere degli ormoni extra può aumentare tali mancanze. Sia i livelli di zinco nel sangue che quelli cellulari vengono ridotti dall'estrogeno e dai progestinici. La pillola tende anche ad aumentare i livelli del rame. Viene riconosciuto che poco zinco e molto rame possono causare non solo turbe mentali e, nei casi estremi, schizofrenia, ma anche cambiamenti di umore ed irritabilità.Oltre al ruolo esercitato dallo zinco nell'assicurare la fertilità e la salute ormonale, esso è essenziale per lo sviluppo cerebrale del feto. Dato che carenze di vitamine e minerali possono verificarsi nelle donne non solo quando prendono la Pillola, ma anche per lungo tempo dopo, il sano sviluppo di un feto che cresce può essere compromesso. Una quantità sufficiente di zinco è importante in modo particolare nei primi mesi di gravidanza, altrimenti il bambino potrebbe avere delle deformità congenite. Il Dr. Grant ha esaminato il legame fra la carenza di zinco e la dislessia. La dislessia, una specifica incapacità di imparare, è un grande problema che colpisce almeno un bambino su dieci.(49) I dislessici hanno problemi particolari con la memoria a breve termine ed alcuni hanno difficoltà nel mettere a fuoco entrambi gli occhi per leggere. Dato che lo zinco è essenziale per il normale sviluppo e funzionamento del cervello, e dato che i maschietti necessitano di dosi supplementari di zinco durante il loro sviluppo per produrre testosterone, è probabile che i ragazzi soffrano di dislessia tre volte di più delle ragazze. Il Dr. Grant ha scoperto che praticamente tutti i bambini dislessici da lei esaminati avevano carenza di zinco.(50) I bambini iperattivi con problemi di comportamento, allo stesso modo dei bambini dislessici, sono molto più spesso maschi, soffrono più spesso di allergie e di carenza di zinco. Una scarsa quantità di zinco viene anche collegata alle malattie allergiche dei bambini, come l'asma.Per il Dr. Grant, le ragioni del deterioramento sono chiare: "Nel 1971 solo il nove per cento di donne nubili in Inghilterra e nel Galles aveva preso la Pillola ma, nel 1981, al novanta per cento delle donne erano stati prescritti anticoncezionali orali prima della loro prima gravidanza. Sappiamo che la carenza di zinco indotta dalla pillola può durare per anni, compromettendo la fertilità ed i bambini futuri."(51)Altre carenze indotte dalla pillola possono causare serie deformità alla nascita. Per esempio, carenze di acido folico sono state collegate a difetti agli arti ed alla sindrome di Down. C'è un'incidenza molto superiore di nascite di bambini morti, di aborti e di difetti alla nascita, come anormalità del cuore, che si verificano in donne che sono rimaste incinte entro un mese dall'interruzione della Pillola."(52) Sebbene la mini-Pillola, o Pillola con soli progestinici, non sopprime l'ovulazione, causa modifiche al rivestimento dell'utero ed al muco cervicale, che interferiscono anche col passaggio dell'ovulo nelle tube di Falloppio, aumentando così il rischio di gravidanze extra uterine. La miniPillola viene anche prescritta per le madri che allattano, ma è stato dimo-strato che le sue progestine non solo possono passare nel latte materno, ma anche impoverire gravemente gli elementi nutritivi del latte. Si sa che questi ormoni agiscono sull'ipotalamo, e possono mascolinizzare una bambina e contribuire all'itterizia neonatale.Quanto segue è un elenco dei numerosi squilibri causati dalla pillola nelle vitamine e nei minerali(53)
· Vitamina A (Retinolo): Quando si prende la pillola i livelli nel sangue salgono. Non è ancora chiaro se questo significhi che il tasso di vitamina A nel corpo è più alto (richiedendo quindi di ingerirne una quantità maggiore) dato che nel fegato se ne trova una quantità minore, oppure se in effetti esista una maggiore disponibilità per i tessuti. Da una carenza possono derivare cambiamenti alla vista, dato che questa vitamina è necessaria per il normale e sano funzionamento degli occhi. Alla carenza di questa vitamina sono imputabili anche una maggiore predisposizione alle infezioni, una pelle secca e squamosa, la mancanza di appetito e vigore, denti e gengive difettosi, come pure ritardi nella crescita. La vitamina A è anche un importante anti-ossidante ed anti-cancro, ed è meglio prenderla come betacarotene per evitare intossicazioni.
· Vitamina B1 (Tiamina): Esiste la possibilità che chi fa uso della Pillola sia carente di questa vitamina. Gli effetti collaterali comprendono stanchezza, debolezza, insonnia, dolori e mali di testa indefiniti, perdita di peso, depressione, irritabilità, mancanza di iniziativa, costipazione, ipersensibilità al rumore, perdita di appetito e problemi circolatori.
· Vitamina B2 (Riboflavina): L’uso della pillola porta ad una maggiore richiesta da parte dell'organismo, causando delle carenze. Gli effetti collaterali comprendono infezioni alle gengive ed alla bocca, vertigini, depressione, irritazioni agli occhi, problemi alla pelle e forfora.
· Vitamina B6 (Piridoxina): L’esaurimento varia da limitato a grave. Gli effetti collaterali comprendono nausea, bassa resistenza allo stress, letargia, ansietà, depressione, debolezza, nervosismo, scatti emotivi, stanchezza, insonnia, leggera paranoia, eruzioni cutanee, perdita di controllo muscolare, problemi agli occhi, herpes ed edema (ritenzione di liquidi). La vitamina B6 è necessaria per aiutare la conversione del triptofano in serotonina (un componente del cervello che influisce sull'umore, sul sonno, sugli impulsi psicologici ed il desiderio sessuale), per normalizzare il metabolismo degli zuccheri ed aiutare a prevenire la formazione di coaguli di sangue.
· Acido Folico: Con l'assunzione della pillola i livelli si abbassano. Il problema più grave che ne deriva si presenta se il concepimento avviene durante l'uso della pillola o subito dopo averla interrotta, quando il corpo sta tentando di riprendersi da questa carenza di acido folico. Dato che l'acido folico è richiesto dall'organismo per facilitare la suddivisione delle cellule (un processo che inizia immediatamente dopo il concepimento), in caso di carenza di questo elemento nutritivo esiste un rischio molto superiore di difetti alla nascita, inclusi difetti del tubo neurale, spina bifida, arti deformi e mongolismo. Le carenze possono anche portare all'anemia.
· Vitamina B12 (Cobalamina): Con l'assunzione della pillola i livelli si abbassano, specialmente nei vegetariani. Gli effetti che ne risultano comprendono anemia, lingua infiammata, perdita di peso e depressione.
· Vitamina C (Acido Ascorbico): I livelli vengono ridotti anche del 30 per cento dall'uso della pillola, con un ulteriore peggioramento derivante dal fumo, dallo stress, dagli alti livelli di inquinamento, dalle infezioni e da alcune medicine. L'efficacia dell'assunzione integrativa di vitamina C può anche essere ridotta, con conseguente sanguinamento delle gengive, contusioni, problemi agli occhi, perdita di appetito, debolezza muscolare, anemia, fatica e ridotta risposta immunitaria. Questa vitamina è anche necessaria per la produzione degli ormoni sessuali dell'organismo, qualcosa che il vostro corpo deve fare di per sé stesso quando si smette l'uso della Pillola. Una carenza di vitamina C può anche rendere più difficile all'organismo la ripresa della normale produzione ormonale.
· Vitamina E (Alpha Tocoferolo): Gli estrogeni nella Pillola aumentano il bisogno del corpo di vitamina E, anche se questa vitamina aiuta a normalizzare i livelli di estrogeno. Gli effetti della, carenza di vitamina E comprendono anemia, degenerazione muscolare, successiva fertilità ridotta, alterazioni del ciclo mestruale e vampate di calore. E’ necessaria anche per combattere il possibile effetto cancerogeno dell'estrogeno, come fa il selenio che ha un ruolo nell'assorbimento della vitamina E anche se i suoi livelli vengono ridotti dalla Pillola.
· Vitamina K (Menadione): La pillola fa aumentare i livelli della vitamina K, il che può portarealla formazione di coaguli di sangue.
· Rame: Aumenta l'assorbimento, innalzando il bisogno di vitamina C del corpo, distruggendo l'equilibrio zinco/rame e inducendo insonnia, depressione, emicrania, perdita di capelli e il rischio di ipertensione e di tendenza alla formazione di coaguli.
· Zinco: La Pillola ne abbassa notevolmente i livelli. Ciò può portare a diabete, ad una scarsa resistenza alle infezioni, a infezioni della pelle, a fertilità ridotta e ad altri problemi. Questo minerale è essenziale per la normale crescita, la suddivisione delle cellule e la riparazione dei tessuti. E’ molto importante in gravidanza, essendo presente in più di 200 sistemi enzimatici del corpo ed è essenziale per lo sviluppo della funzione cerebrale e di un sistema immunitario adeguato, un'altra ragione per evitare di concepire mentre si usa la Pillola e subito dopo averla interrotta. Chi usa la Pillola per un lungo periodo di tempo può trovare difficile riportare la condizione dello zinco ad un livello adeguato.
· Prostaglandine: I livelli di alcune prostaglandine vengono abbassati dalla pillola. Esse sono normalmente composte di acidi grassi ed usano lo zinco come catalizzatore per ridurre la tendenza alla formazione di coaguli.
· Lipidi del sangue: I livelli dei lipidi a bassa densità, del colesterolo e dei trigliceridi si alzano durante l'uso della pillola, aumentando il rischio di malattie cardiache.
· Siero proteine: Vengono alterate dall'uso della pillola. E’ molto importante. interrompere l'uso della pillola e riformare le scorte di elementi nutritivi per un periodo da tre a sei mesi prima di tentare di concepire. Si raccomanda anche che ogni donna consulti un professionista naturale qualificato, per stabilire,le proprie necessità nutritive specifiche, sia che stia prendendo la pillola oppure che l'abbia interrotta.
STERILITA’ La sterilità sta diventando una grossa preoccupazione in tutto il mondo. In Australia una coppia su dieci è incapace di concepire, ed in Inghilterra la statistica è di una su sei. Al momento ci sono dieci milioni di Americani sterili. Non c'è dubbio che la pillola sia uno dei fattori principali della sterilità.In The Couples' Guide to Infertility (edizione rivista del 1995) il Dr. Gary S. Berger ed i suoi colleghi hanno riportato che "Chi usa la Pillola per lungo tempo può non avere le mestruazioni o l'ovulazione dopo averne interrotto l'uso. Questa condizione, nota come amenorrea post-Pillola, si presenta perché la Pillola distrugge il flusso ritmico naturale degli ormoni dall'ipotalamo alla pituitaria e poi alle ovaie. Questo è un problema che colpisce particolarmente le donne più anziane che hanno usato la Pillola per anni, perché le loro ovaie possono essere diventate incapaci di ripristinare l'ovulazione".Ciò che è ancora più allarmante per le donne, è che un ritorno all'ovulazione dopo la sospensione della Pillola non significa un ritorno alla fertilità. La Pillola può danneggiare le ghiandole che producono il tipo di muco cervicale necessario alla fecondazione. Ci può anche essere una stimolazione eccessiva dello specifico muco cervicale che impedisce la motilità dello sperma. Queste due azioni interconnesse della Pillola sulla produzione di muco possono causare gravi ritardi, se non la scomparsa della fertilità esistente prima della Pillola.(54) Nella maggioranza delle donne, il danno alla fertilità diminuisce col tempo ma "può essere evidente sino a 30 mesi dopo la cessazione dell'uso della Pillola in donne che non avevano avuto figli precedentemente."(55) La fertilità post-Pillola può essere aiutata da medicine naturali per disintossicare il sistema e stimolare il funzionamento naturale.
MALATTIE TRASMESSE SESSUALMENTE E LA PILLOLA
Le malattie trasmesse sessualmente sono cresciute in modo tale che nel 1991 i Centers for Disease Control statunitensi hanno emesso una nuova sbalorditiva raccomandazione: "Usate metodi barriera. Usate preservativi, diaframmi e/o spermicidi vaginali anche se non c'è bisogno di contraccezione.(56)Questo avvertimento è stato reso necessario non solo per la paura dell'AlDS, ma per l'aumento vertiginoso di infezioni come la clamidia, che può causare infiammazioni pelviche (PID) e sterilità. I CDC stimano che un milione di donne americane soffrano di PID ogni anno, il 50 per cento diventa sterile dopo tre episodi ed il 12 per cento dopo uno solamente.La libertà sessuale iniziata dalla Pillola è anche responsabile delle attuali epidemie di malattie trasmesse sessualmente (STD). Da una parte, la pillola aumenta la viscosità del muco cervicale che può rallentare l'ingresso delle malattie nell'utero, nelle tube di Falloppio e nelle ovaie. Dall'altra parte, la Pillola aumenta il rischio di condizioni infettive come la clamidia, che è un organismo microscopico che non è un batterio, un virus o un fungo. Può causare uretriti non gonococciche, un'infezione trasmessa da un rapporto sessuale, con sintomi di orinazione dolorosa e perdite acquose che possono portare a PID e sterilità.
EFFETTI COLLATERALI NON PUBBLICIZZATI DELLA PILLOLA
Anche se la Pillola esiste da 37 anni, si stanno scoprendo ancora effetti collaterali nuovi e pericolosi. L’American Journal of Epidemiology ha riportato recentemente che chi fa uso della Pillola rischia maggiormente due tipi di malattie intestinali infiammatorie: la colite ulcerosa, che dipende da prodotti ad alto dosaggio di estrogeno, e la malattia di Crolin, che è due volte più comune di quanto fosse 30 anni fa prima che la Pillola venisse largamente usata. Il legame tra la Pillola e le malattie infiammatorie dell'intestino non è stato messo in giro o pubblicizzato largamente, né nelle istruzioni d'uso né sulla stampa medica.(57)Un altro problema creato dalla Pillola è quello degli effetti collaterali derivanti dall'interazione con altre medicine. Una lista parziale di medicinali che sono stati associati al blocco dell'azione anticoncezionale della Pillola sono: antistaminici barbiturici, penicillina, antidepressivi, tranquillanti leggeri ormoni adrenocorticosteroidi (come il prednisone) ed anticoagulanti (Cournadin). Sia gli effetti della Pillola che quelli dell'altro medicinale possono essere aumentati, diminuiti o semplicemente alterati dall'interazione fra i due. Se si assume la Pillola insieme ad altri medicinali, ci si sta imbarcando in esperimenti alla cieca (58)
LA CONSAPEVOLEZZA E LA PILLOLA
Oggi ci sono donne che prendono la pillola per il controllo delle nascite dalla pubertà alla menopausa, quando cominciano la terapia ormonale sostitutiva: le stesse medicine steroidee, solo in dosi ed involucri diversi. I complessi processi fisiologici della vita riproduttiva e post-riproduttiva delle donne sono letteralmente caduti sotto il controllo e la direzione di potenti agenti chimici estranei. Cosa succede quando milioni di organismi femminili, invece di essere in armonia con le maree e sensibili alle proprie realtà interiori, si adattano ad un programma dettato dai prodotti delle società farmaceutiche?Nel suo bellissimo libro Womens Bodies, Womens Wisdom,(59)il Dr. Christiane Northrup parla di una sua collega, un'ostetricalginecologa di nome Laurie, che per nove anni ha scelto la Pillola come metodo anticoncezionale preferito e l'ha anche raccomandata alle sue pazienti. Tuttavia, quando si è verificata una crisi personale della sua sessualità, Laurie sì è resa conto che la Pillola l'aveva di fatto separata dai messaggi del suo corpo e del suo Io interiore. "Mi sentivo triste," ha detto Laurie, "per aver dato per scontato, aver drogato e etichettato come 'maledizione' tutto il meraviglioso lavoro del mio cervello, dei miei ormoni, del mio utero e delle mie ovaie. Nessuno ha mai festeggiato il mio primo ciclo. Nessuno mi aveva aiutato a collegare il potere di dare la nascita alla mia sessualità. Desideravo disperatamente ricatturare qualcosa del mistero e della magia perduti". Quando Laurie decise di smettere la Pillola, disse che fu come un atto di celebrazione e di ribellione... Buttai via l'ultima confezione ed aspettai. Ero piuttosto sicura che dopo nove anni di ordini dalla Ortho Pharmaceutical, le mie ovaie sarebbero state del tutto confuse, per cui volevo essere paziente. Ero preparata a gonfiarmi, essere irritabile, avere emozioni selvagge e ad essere confusa.: Non ero preparata a quello che è successo".Due settimane dopo aver preso la sua ultima Pillola, Laurie stava parlando con un gruppo di donne dei suoi sentimenti. "Improvvisamente, ero in lacrime e potevo parlare a stento. Ricordo di aver pensato 'Be', non è strano? Poi la cosa l'ha colpita. Per anni si era sentita triste per certi aspetti della sua vita ed aveva anche parlato ad altri dei suoi sentimenti. Ma l'aveva sempre fatto mentre prendeva la Pillola, senza alcuna reazione emotiva o psicologica. Ora, per la prima volta in nove anni, stava realmente ovulando. Ritornando ai propri ritmi naturali, stava sperimentando una capacità molto più intensa di sentire ed esprimere le sue emozioni più profonde.Aveva scoperto, in effetti, che tutti i suoi sentimenti erano adesso più alla sua portata, comprese la rabbia e la sessualità. "Questo corpo del quale avevo abusato cosi a lungo e in tanti modi mi stava di nuovo parlando, incoraggiandomi e rassicurandomi. Non tutto era perduto". Quando Laurie scopri che le pillole anticoncezionali le avevano impedito di accedere ai suoi sentimenti ed intuizioni più profondi, si chiese se avessero anche distrutto la sua capacità di comunicare sessualmente col marito. CONTINUA SULLA PAGINA ORIGINALE......................
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ettiva.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar gen 18, 2022 8:36 am

http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ttivaa.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Della pillola contraccettiva l'articolo in oggetto riporta:
"Uso di estro-progestinici e rischio trombotico: all’ISS la Conferenza Nazionale di Consenso - ISS 16/09/2008
Si e' tenuto il 18 e 19 settembre all’Istituto Superiore di Sanità la Conferenza Nazionale di consenso "Prevenzione delle complicanze trombotiche associate all’uso di estro-progestinici in età riproduttiva" per discutere sulle complicanze di questa patologie e sulle strategie per ridurne l’incidenza. L’iniziativa è promossa dall’ISS e dal CeVEAS, il Centro per la Valutazione dell'Efficacia dell'Assistenza Sanitaria della AUSL di Modena, che prevede la partecipazione di medici (esperti di coagulazione, ginecologi, genetisti, medici di base, farmacologi) e di rappresentanti delle donne.

Il rischio assoluto di trombosi ed embolie, infatti, associato all’uso di estro-progestinici è basso ma coinvolge una fascia molto particolare della popolazione, le donne in età fertile. Il rischio relativo, invece, aumenta di molto, fino a 50-100 volte, se vi è la presenza di uno o più fattori associati a trombofilia congenita o acquisita predisponente a trombosi.
La possibilità di un evento trombotico in giovane età comporta ricadute non trascurabili e la necessità di profilassi antitrombotica in caso di situazioni a rischio, per esempio una gravidanza. Uno screening di laboratorio, mirato a identificare l’eventuale presenza di un’anomalia trombofilica, attualmente presenta delle incertezze poiché non è del tutto chiaro il bilancio tra benefici e inconvenienti: riduzione dell’incidenza di tromboembolismo venoso in corso di estro-progestinici e identificazione dei soggetti a rischio tra i benefici; medicalizzazione delle donne, controindicazione ingiustificata all’uso di EP, costi finanziari non proporzionati al risultato tra gli inconvenienti.
Un'altra pagina recita:
"LO SCOPO NASCOSTO DELLA PILLOLA
Negli anni '50, lo spettro di un mondo predestinato ad un eccesso di popolazione allarmava scienziati e governi dell'Occidente industrializzato. Cominciò così una corsa frenetica per controllare le popolazioni. Ciò coincise con la scoperta di un processo relativamente poco costoso per fabbricare estrogeno sintetico e progesterone che potevano essere usati come contraccettivi, conosciuti come la Pillola in associazione.
Benché sin dall’inizio del 1932 si sapesse da esperimenti su animali che l'estrogeno ed il progesterone potevano causare il cancro al seno, all'utero, alle ovaie ed alla ghiandola pituitaria, si pensò che la Pillola fosse una soluzione efficace alla crisi di sovrapopolamento. I piani per produrre ormoni sessuali erano già a buon punto e vennero iniziati i test clinici richiesti.
Il premio Nobel Frederick Robbins espresse l'opinione prevalente di quel periodo quando si rivolse ad una riunione della American Association of Medical Colleges dicendo: “I pericoli del sovrapopolamento sono così grandi che potremmo essere costretti ad usare certe tecniche di controllo delle nascite che possono portare rischi considerevoli alle singole donne”.
Il Dr. David Clark, un neurologo dell'Università della Kentucky School of Medicine, ha esposto una verità quando ha detto: “La pillola permette degli esperimenti sul totale della popolazione che non sarebbero mai permessi come esperimenti pianificati.”(4) Come sono generose le donne ad offrire i loro corpi alla scienza medica, anche se non è stato mai dato un consenso basato su informazioni".
La pillola ferma letteralmente le mestruazioni. Perdite di sangue si verificano ogni mese perché gli ormoni sintetici non vengono presi per sette giorni del ciclo. Le perdite che si verificano dovrebbero chiamarsi, più esattamente, “perdite da privazione", non mestruazioni.” In effetti, non c'é niente di naturale nel prendere la pillola.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ettiva.htm
Sentite cosa afferma uno specialista francese il prof. Mathé Georges, direttore dell’ospedale Paul Brousse di Villejuif e pubblicata su “La Pratique medicale quotidienne”:
“La contraccezione l’uso delle pillole antifecondative, è stata un errore in quanto ha raddoppiato la frequenza dei tumori del collo uterino. Non vale la pena di spendere milioni di franchi (francesi) per fabbricare l’interferone od altro, se si viola sistematicamente l’Etica della Natura. Bisogna cercare qualche cosa di diverso dalla pillola.
Egli continua: Sono stati scoperti certi batteri, chiamati Papova (NdR: che sono creati e convivono nella vagina di donne malaticcie), che possono essere di due tipi; gli uni provocano lesioni benigne rotonde, visibili ad occhio nudo e riscontrabili negli individui che cambiano spesso il partner sessuale; gli altri generano lesioni maligne (NdR: perché hanno subito una mutazione) piane, visibili solo con la lente, localizzabili negli organi genitali, ma anche nella bocca, sulle corde vocali e persino nell’esofago”.

La pillola e' preparata con ormoni SINTETICI (tossici), NON NATURALI, a formula molecolare quadrata; essa intossica anche il fegato e l'organismo non riuscendo ad espellerli, li accumulera' e nel tempo potranno prodursi malattie anche molto gravi !
I suoi VELENI contro natura influiranno anche sulla crescita e/o sesso e/o sulla possibilita' di concepire o meno !
Il rischio di ammalarsi di cancro al collo dell’utero è quasi doppio nelle donne che fanno un uso continuativo della pillola anticoncezionale per almeno cinque anni rispetto a quelle che non l’hanno mai assunta.

La pillola anticoncezionale inoltre distrugge l’acido folico e le vitamine B6, B12, C, E
…….e NON CONOSCIAMO ANCORA TUTTI GLI EFFETTI COLLATERALI…….
.....DONNE state MOLTO ATTENTE !! produce anche la proliferazione della Candida Albicans ed il cancro al seno !

Comunicato stampa, 8 settembre 2009
Coalizione contro i pericoli derivanti dalla Bayer (Germania) "Via dal mercato le pillole contraccettive pericolose !
"Aumentati quasi del doppio gli effetti collaterali / Trombi potenzialmente mortali, cancro al seno...ecc.
Più di 50 le morti avvenute negli USA - La Coalizione contro i pericoli derivanti dalla Bayer chiede la messa al bando delle pillole contraccettive di terza generazione che presentano un'aumentata incidenza di effetti collaterali, rispetto alle pillole di seconda generazione, senza portare alcun vantaggio, se non ai fatturati di chi le produce...
vedi anche Protocollo della Salute

DIANE 35 - Nei giorni scorsi era esplosa la polemica circa gli anticoncezionali di terza e quarta generazione, considerati a basso rischio di effetti collaterali ma sconsigliati dall'Agenzia del farmaco francese perché, secondo gli esperti, aumenterebbero il rischio di trombosi venose profonde. A finire nell'occhio del ciclone, oggi, è Diane 35 della Bayer e i suoi relativi generici: si tratta di una pillola usata da 315.000 donne francesi, solitamente prescritta per il trattamento dell'acne ma spesso impropriamente usata anche come anticoncezionale.

USO AMBIGUO - Qualche giorno fa il quotidiano d'oltralpe Le Figaro aveva pubblicato online una serie di dati legati alla maggiore mortalità di chi faceva uso del farmaco, tra cui sette decessi per trombosi venosa. Quattro di essi, sarebbero chiaramente legati all'uso di Diane 35. La notizia ha scatenato il panico: aumentato all'affermazione di Dominique Maraninchi, direttore dell'agenzia nazionale della sicurezza del farmaco e dei prodotti di salute, che ha dichiarato di "dover bloccare l'uso di Diane" e che la decisione del ritiro del farmaco verrà presa entro la fine di questa settimana. "È
necessario stoppare l'utilizzo ambiguo che è durato troppo - ha spiegato Maraninchi - Sono 25 anni che in Francia Diane 35 non è autorizzata come contraccettivo". Da oltre un anno l'Ansm sta lavorando a un dossier per valutare i rischi e i benefici di Diane 35 nel trattamento dell'acne. "È indiscutibilmente efficace - conclude Maraninchi - Ma ci sono altre opzioni terapeutiche".

PANICO - Nel frattempo, in Francia è panico: Diane è in vendita sul mercato farmaceutico dal 1987 e la sua composizione contiene ormoni di sintesi (estrogeni e un derivato del progesterone) che hanno un effetto contraccettivo. Nonostante questo, è stato più volte chiarito che il farmaco non deve essere utilizzato come una normale pillola
anticoncezionale. In 25 anni, sarebbero 125 i casi di decesso per trombosi venosa causata dall'utilizzo di Diane o dei suoi generici.
In soli quattro casi, spiega L'Express, l'insorgere della trombosi parrebbe essere stata causata senza ombra di dubbio dalla pillola in questione.

LA RISPOSTA DI BAYER - Domenica Bayer, il colosso farmaceutico che produce Diane, ha preso parola sottolineando come il rischio della formazione di trombi sanguigni legati all'assunzione di Diane 35 era "conosciuto e chiaramente indicata nel foglietto illustrativo" e che il trattamento non doveva essere prescritto in casi diversi dall'acne, e sempre "nel rispetto di eventuali controindicazioni".

CASI STUDIATI - La bufera su Diane 35 è scoppiata insieme a un altro allarme che riguarda gli anticoncezionali di terza e quarta generazione (combinate monofasiche e trifasiche da 21 o 24 giorni) accusate di aumentare il rischio di trombosi nelle donne che ne fanno un uso prolungato.
Le Figaro avrebbe pubblicato stralci di un documento redatto dal CHU di Brest che studia i casi di 550 donne di età compresa tra i 15 e i 45 anni, che dal 1998 al 2012 sono state ricoverate per trombosi, problemi vascolari cerebrali ed embolie polmonari.
Su 550 donne, 155 facevano uso di una pillola contraccettiva. Il ministro francese della Sanità, Marisol Touraine, ha dichiarato che se i casi riportati dovessero aumentare di numero, si potrebbe procedere a una limitazione nella prescrizione dei trattamenti anticoncezionali.

Per una contraccezione naturale, visionare anche questi siti: www.symptotherm.ch
Per visionare le varie fasi della crescita di un feto umano: http://www.visembryo.com/baby/index.html

vedi: Concepire Naturalmente + Apparato genitale femminile + Spirale + Preservativo per i Maschi + Clitoride + AIDS NON e' una malattia a trasmissione sessuale + Menopausa + Sesso fa bene + Circoncisione

È possibile che la pandemia di AIDS sia stata causata da vaccini per la polio contaminati con un virus delle scimmie e utilizzati in Africa alla fine degli anni '50 ? Ebbene purtroppo SI !!

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Pillola: dopo 4 morti, in Francia scatta il divieto - Febbraio 2013
Dopo 4 casi di morti negli ultimi 25 anni, la Francia vieta la vendita della pillola anticoncezionale e anti-acne Diane 35. Questo tipo di pillola infatti accresce i rischi di trombosi e di embolia polmonare, come ha annunciato l'Agenzia nazionale di sicurezza del farmaco (ANSM).
La sospensione prendera' effetto tra tre mesi e riguardera' anche i farmaci generici corrispondenti. Nello specifico, Diane 35 e' una pillola contraccettiva orale combinata monofasica con rimedi anti-androgeni.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Francia a UNIONE EUROPEA: limitare uso pillole di terza generazione - Gen. 2013
In risposta alla risonanza data dai media alla mozione francese che chiedeva di limitare la prescrizione delle pillole anticoncezionali di terza e quarta generazione, a base gestodene o desogestrel, l'Ema in un comunicato ha specificato che le donne "non hanno alcun motivo di sospenderne l'uso.
L'allarme in Francia era scattato dopo la denuncia di una giovane donna, diventata disabile al 65% a seguito a un ictus dagli effetti devastanti che si era verificato solo tre mesi dopo che aveva cominciato a assumere un contrac cettivo orale di ultima generazione (Meliane di Bayer).
Dominique Maraninchi, direttore dell'Agenzia francese del farmaco aveva dichiarato «faremo appello all'Europa, non per sospendere queste pillole, ma per modificare le loro indicazioni di prescrizione».
Immediata la replica dell'Ema che ribadisce come l'uso di contraccettivi ormonali combinati sia associato a un rischio molto remoto di tromboembolismo venoso, ma anche che questi medicinali sono attentamente monitorati. Allo stato attuale, però, non sono giunte all'attenzione dell'agenzia nuove evidenze che suggeriscano una modifica del profilo di sicurezza di nessuno dei contraccettivi in commercio. E questo nonostante le dichiarazioni che il ministro della Salute francese, Marisol Touraine, ha rilasciato alla stampa e nonostante esista un preciso protocollo che impone a ciascuno stato membro della Comunità europea di segnalare all'Ema qualsiasi nuova informazione sulla sicurezza di un medicinale.
L'authority regolatoria possiede, continua la loro nota, un robusto apparato pronto a gestire, le nuove evidenze riguardanti questioni di sicurezza dei medicinali in commercio. Il sistema è strutturato per consentire all'Ema di informare prontamente tutti gli stati e intraprendere le misure più opportune a tutela dei pazienti di tutta la comunità.

Commento NdR: il sottoscritto ha chiesto all'EMA di ricevere i testi dei Conflitti di Interesse dei loro dirigenti, risposta: non sono obbligati a comunicarlo...; voi capite bene il perche'....Big Pharma ringrazia...Inoltre i medici allopati della medicina ufficiale sono in grado di diagnosticare e quindi segnalare i danni di queste pillole anticoncezionali ? abbiamo seri dubbi in merito..., dato che sono preparati da Universita' in mano a Big Pharma...!

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Pillola anticoncezionale: aumenta la gelosia delle donne - 22 Ottobre 2010
Donne troppo gelose e possessive ? Potrebbe davvero non essere colpa loro, ma della pillola anticoncezionale. Infatti, secondo un recente studio della Stirling University la pillola anticoncezionale potrebbe avere riflessi negativi sul comportamento femminile e favorire la comparsa di gelosia e possessività.

Tutta colpa degli ormoni: sono proprio loro, infatti, i componenti dell’anticoncezionale orale che accendono gli animi e infiammano le donne più suscettibili, facendole diventare più gelose e possessive.
Nella ricerca, pubblicata sulla rivista Personality and Individual Differences, gli esperti puntano il dito, in particolare, contro le pillole con il maggiore contenuto di estrogeni, che sarebbero gli ormoni alleati della gelosia e più pericolosi per la stabilità del rapporto di coppia.
Gli studiosi hanno indagato a fondo, cercando di scoprirne sentimenti e particolari della vita di coppia, su 275 donne. Monitorate le emozioni e le reazioni nei confronti del partner, in particolari situazioni limite per la vita di coppia, confrontate le stesse tra le donne che utilizzano la pillola anticoncezionale e quelle che non ne fanno uso, il quadro è stato chiaro: le più gelose e possessive sono le donne che utilizzano il contraccettivo orale.
Una sola piccola pillola ha il potere di sconvolgere il carattere di una donna o di accentuarne alcuni tratti della personalità ? Forse, o, almeno così sembrerebbe dalla ricerca, che evidenzia effetti collaterali inaspettati del farmaco. “Sembra che le donne, e forse i fornitori farmaceutici, non siano pienamente consapevoli della gamma di potenziali effetti psichici associati all’uso della pillola e più specificatamente alla scelta del marchio” ha commentato uno degli autori dello studio.?
By Camilla Buffoli - Tratto da tantasalute.it

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Perché il cuore rischia - Nov. 2008
Secondo uno studio dell’Irccs di Burlo Garofolo, la pillola di terza generazione causa l'infiammazione dei vasi, aumentando il rischio di malattie circolatorie.
Le pillole anticoncezionali di terza generazione a base di progestinici potrebbero accrescere il rischio di infarti, embolie e di altre malattie cardiovascolari in chi è già predisposto. È il risultato delle prime ricerche sugli effetti collaterali dei Coc (contraccettivi orali combinati), che in Italia sono assunti oggi dal 94 per cento delle donne che fanno uso di anticoncezionali orali. Si tratta di farmaci considerati vantaggiosi per l’elevato grado di tollerabilità, ma sospetti d'indurre complicanze circolatorie già dal 1995.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Obstetrics & Gynecology, è stato condotto dall’Irccs (Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico) di Burlo Garofolo di Trieste, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze e tecnologie biomediche dell’Università di Udine e del Drexel University College. I ricercatori hanno esaminato il sangue di 277 donne non obese, tutte tra i 18 ed i 30 anni. Di queste, 77 assumevano Coc da almeno due mesi. Sebbene questo tipo di contraccettivi non provochi un aumento dell’aminoacido omocisteina, uno dei parametri che i ginecologi monitorano più frequentemente, le analisi mostrano che il sangue dei soggetti a trattamento farmacologico conteneva una più elevata concentrazione di linfociti e il quadruplo di proteine C-reattive (Crp) (i linfociti sono cellule immunitarie e segnalano un generale processo di difesa in atto nell’organismo, mentre le Crp indicano, in questo caso, un più specifico stato d’infiammazione).

Questo suggerisce che i principi attivi dei progestinici (per esempio desogestrel e gestodene), provochino infiammazioni permanenti, che a loro volta facilitano l’insorgere di malattie del cuore e dei vasi: “I biomarcatori che abbiamo preso in considerazione”, spiega Secondo Guaschino, direttore della Clinica Ostetrico-Ginecologica del Burlo, “sono associati al danno dell’endotelio, il rivestimento interno dei vasi sanguigni. Se le pareti dell’endotelio non sono perfettamente lisce e regolari, s’innescano reazioni di difesa che possono provocare infiammazioni e malattie cardiovascolari”. La maggiore concentrazione di Crp e linfociti correlata all’assunzione di Coc suggerisce quindi un rischio più elevato di ammalarsi.
I ricercatori stessi sottolineano comunque che i possibili rischi legati all'utilizzo di questi farmaci sono ancora oggi di gran lunga inferiori ai benefici, primo fra tutti evitare una gravidanza quando le condizioni di salute non siano idonee o le donne non desiderino una gravidanza in quella data fase della loro vita. (l.d.p.)
Tratto da galileonet.it

Uso di estro-progestinici e rischio trombotico: all’ISS la Conferenza Nazionale di Consenso - ISS 16/09/2008
Si e' tenuto il 18 e 19 settembre all’Istituto Superiore di Sanità la Conferenza Nazionale di consenso "Prevenzione delle complicanze trombotiche associate all’uso di estro-progestinici in età riproduttiva" per discutere sulle complicanze di questa patologie e sulle strategie per ridurne l’incidenza. L’iniziativa è promossa dall’ISS e dal CeVEAS, il Centro per la Valutazione dell'Efficacia dell'Assistenza Sanitaria della AUSL di Modena, che prevede la partecipazione di medici (esperti di coagulazione, ginecologi, genetisti, medici di base, farmacologi) e di rappresentanti delle donne.

Il rischio assoluto di trombosi ed embolie, infatti, associato all’uso di estro-progestinici è basso ma coinvolge una fascia molto particolare della popolazione, le donne in età fertile. Il rischio relativo, invece, aumenta di molto, fino a 50-100 volte, se vi è la presenza di uno o più fattori associati a trombofilia congenita o acquisita predisponente a trombosi.
La possibilità di un evento trombotico in giovane età comporta ricadute non trascurabili e la necessità di profilassi antitrombotica in caso di situazioni a rischio, per esempio una gravidanza. Uno screening di laboratorio, mirato a identificare l’eventuale presenza di un’anomalia trombofilica, attualmente presenta delle incertezze poiché non è del tutto chiaro il bilancio tra benefici e inconvenienti: riduzione dell’incidenza di tromboembolismo venoso in corso di estro-progestinici e identificazione dei soggetti a rischio tra i benefici; medicalizzazione delle donne, controindicazione ingiustificata all’uso di EP, costi finanziari non proporzionati al risultato tra gli inconvenienti.

Molti gli obiettivi della Conferenza di Consenso dell’ISS:
• innanzitutto produrre una stima del rischio trombotico associato all’uso di estro-progestinici;
• stabilire poi con quali strategie ridurre le complicanze trombotiche in donne che assumono la pillola anticoncezionale, anche mediante screening per predisposizione ereditaria;
• chiarire la disponibilità e la validità dei test per la valutazione del rischio trombotico;
• valutare quale informazione sia necessaria per le donne positive ai test diagnostici per particolari fattori a rischio.
Tratto da: ISS.it
>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La pillola anticoncezionale, facilita lo sviluppo delle infezioni da Candida Albicans
Dal libro di Philippe-Gaston Besson "Candidosi cronica", edizioni Tecniche Nuove, Milano, 2007, pag 35.
"La diffusione degli ormoni sessuali di sintesi, impiegati nei contraccettivi orali [ovvero nelle pillole anticoncezionali], ha favorito il massiccio sviluppo della candidosi vaginali - infezione dovuto allo sviluppo del lievito Candida Albicans sulle mucose vaginali.
Uno studio effettuato negli Stati Uniti rivela come il fungo sia stato individuato nel 61% delle donne che fanno ricorso a questo tipo di contraccezione. La percentuale aumenta in proporzione alla durata dell'assunzione della pillola."

Come conferma, a pagina 7 di questo testo medico reperibile on line, trovate la conferma che la pillola anticoncezionale è una delle cause più comuni di infezione da Candida Albicans un lievito parassita delle mucose dell'intestino e degli organi genitali
http://www.autismoperche.it/pdf/causeeconcause.pdf

Divertente beccarsi un'infezione agli organi sessuali come conseguenza dell'uso degli anticoncezionali vero ? Ah sì, e a quel punto l'effetto anticoncezionale raggiunge il massimo della sua efficacia, perchè la candidosi vaginale è infettiva e voglio vedere chi ha il coraggio di accoppiarsi con una ragazza che ha contratto quella bellissima malattia sessualmente trasmissibile! ... va bene, va bene, forse col preservativo si potrebbe però ... immaginate tutti che in quelle condizioni la voglia di fare l'amore da parte di entrambi diminuisce di molto.

Da un libro di Sherrill Sellman "La verità sugli ormoni", Gruppo editoriale futura, pag 68,69, prendo questa bella lista di:

Effetti collaterali della pillola

Effetti secondari (non minacciano la sopravvivenza):
- Reazioni allergiche
- Diminuzione della funzionalità del sistema immunitario
- Disturbi della funzionalità epatica
- Disturbi della vista come visione doppia, rigonfiamento del nervo oculare, intolleranza alle lenti a contatto e infiammazione della cornea
- Crescita di peli sul viso e sul corpo
- Ritenzione di fluidi e rigonfiamento
- Infezioni da funghi e tigna
- Perdita di capelli
- Febbre da fieno, asma, eruzioni cutanee
- Perdita di libido
- Emicranie
- Nausea
- Disturbi psicologici ed emotivi, depressione, cambiamenti d'umore
- Secrezioni dalle mammelle
- Perdita di colorazione della pelle
- Il suicidio è molto più frequente fra chi usa la pillola che non fra chi si affida ad altri tipi di contraccezione
- Aumento di peso
- Infezioni del tratto urinario
- Verruche veneree
- Infiammazioni vaginali
- Vene varicose

Principali effetti collaterali:
- Disturbi del metabolismo dello zucchero nel sangue (con possibile comparsa di diabete o ipoglicemia)
- Notevole aumento del rischio di ictus cerebrale (aumenta con l'età e con la durata dell'uso della pillola)
- Maggior rischio di ispessimento delle arterie e di ipertensione
- Maggior rischio di trombosi
- Maggior rischio di calcoli alla cistifellea
- Tumori del fegato (il rischio aumenta con la durata dell'uso della pillola)
- Possibile legame con il cancro dell'endometrio, della cervice, delle ovaie, del fegato e dei polmoni
- Rischio significativamente di gravidanze extrauterine
- Forte probabilità di un più rapido sviluppo di tumori preesistenti e di una accelerata trasformazione di cellule anormali in cancerose.
- Rischio di attacchi cardiaci da 3 a 6 volte maggiore (in funzione dell'età)
- Osteoporosi

Sull'aumento del rischio di tumore al seno ci sono dati discordanti (forse quello che succede è che qualcuno al soldo delle solite multinazionali dei farmaci e Vaccini cerca di nascondere la preoccupazione crescente per la correlazione tra uso di pillola anticoncezionale e cancro al seno), qualcuno asserisce che il rischio si attesta su un misero 2%, qualcuno dice che non c'è (boom !) qualcuno da cifre maggiori, e qualcuno asserisce che il rischio c'è, è piccolo ma aumenta se chi assume il contraccettivo ha meno di 20 anni.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

PILLOLA del GIORNO DOPO - GUIDA PRATICA CONTRO il FONDAMENTALISMO RELIGIOSO
Alla luce di cio' che sta accadendo in Italia, anche la contraccezione rischia di divenire un miraggio per molte donne, specialmente nei piccoli centri abitati. Ecco qualche consiglio su come difendersi.

Consigli alle donne (e ai loro partner)
1. Procuratevi DA SUBITO almeno una confezione del contraccettivo d'emergenza (detta anche pillola del giorno dopo) da tenere di riserva in caso di bisogno. Questo per evitare il rischio di trovarvi di fronte, quando non c'e' tempo da perdere, a medici e farmacisti ultrareligiosi.
2. La pillola del giorno dopo e' in realta' la 'pillola delle 72 ore dopo' ! Non e' mai troppo tardi.
3. Qualora un medico ed un farmacista rifiutino di prescrivere o vendere la pillola del giorno dopo, fare subito un esposto in Procura. Il rifiuto e' un reato !
Segnala il tutto anche al ministero della Salute (dal lunedi' al venerdi', dalle ore 9.00 alle ore 12.00, ai numeri 06.59942378 e 06.59942758 oppure via email)

Come procurarsela dall'estero:
Qualora non troviate un medico o un farmacista disposto a fare il proprio mestiere, come ultima spiaggia sara' necessario procurarsi il farmaco all'estero.
Attenzione, importare farmaci e' illegale, anche se molto facile. Ma in questo caso e' un atto di legittima difesa.
Poiche' quasi ovunque all'estero non c'e' obbligo di prescrizione medica per la pillola del giorno dopo, se voi o i vostri amici fate un viaggio, approfittatene per acquistare anche qualche confezione (da non dichiarare, ovviamente, alla dogana).
Se avete familiari o amici che vivono all'estero, fatevi mandare una confezione per posta. L'importante e' che il contenuto del pacchetto non sia dichiarato, altrimenti verra' intercettato alla dogana.

Sconsigliamo l'acquisto online dall'estero per due motivi:
a) il farmaco verrebbe probabilmente intercettato alla dogana, perche' dichiarato;
b) online si vendono moltissimi farmaci contraffatti e quindi potenzialmente pericolosi.

Ecco alcuni dei Paesi dove si puo' acquistare in farmacia la pillola senza prescrizione medica:
Albania, Australia, Belgio, Benin, Brasile, Cameroon, Canada, Cina, Costa d'Avorio, Cuba, Danimarca, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Grecia, Israele, Lituania, Lussemburgo, Kenya, Mali, Marocco, Mauritius, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Portogallo, Senegal, Slovacchia, Sri Lanka, Sud Africa, Svizzera, Svezia, Thailandia, Tunisia, Usa, Vietnam.

Scrivi al ministro della Salute chiedendo di eliminare da subito l'obbligo di ricetta
In questo modo risolveremmo il problema dei medici ultrareligiosi e l'Italia si adeguerebbe al resto del mondo occidentale e non:
Ministro della Salute, Lungotevere Ripa 1, 00153 Roma oppure via email

Un po' di chiarezza: contraccezione = aborto
La pillola del giorno dopo, fino a prova contraria, non e' un farmaco abortivo. Gli studi piu' recenti non hanno riscontrato alcun effetto sull'endometrio. Il meccanismo d'azione agisce quindi sull'ovulazione.
Non a caso, tutte le piu' importanti associazioni mediche (dall'American College of Obstetricians and Gynecologists all'Organizzazione mondiale della Sanita') parlano di contraccezione, ovvero di prevenzione della gravidanza.
L'Oms descrive cosi' la pillola del giorno dopo: "previene l'ovulazione e non ha alcun effetto dimostrabile sull'endometrio quando assunta dopo l'ovulazione. La pillola del giorno dopo non ha alcun effetto dopo l'impianto e non causa l'aborto".

Le uniche associazioni mediche che sostengono il contrario hanno nel proprio nome aggettivi come "pro life", "cattolica", "cristiana", etc.

Un po' di chiarezza (soprattutto per alcuni giornalisti): la pillola del giorno dopo non e' la Ru486
Il primo e' un contraccettivo d'emergenza da assumere entro le 72 ore dall'atto sessuale per prevenire la gravidanza.
La seconda e' una pillola abortiva (che interrompe la gravidanza) da assumere entro le 7 settimane della gravidanza.
By dott. Giuseppe Parisi (medico) - 10 Aprile 2008 - http://www.aduc.it/dyn/comunicati/comu_ ... ?id=216401

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Un'AMARA PILLOLA da INGHIOTTIRE - Il Tradimento degli Anticoncezionali Orali
Tratto da NEXUS 13 - 1997

Le donne hanno acquistato una maggiore libertà sessuale ad un costo terribile per la loro salute e per il loro benessere. Contrariamente ai consigli dei medici e delle società' farmaceutiche, la Pillola ha seri effetti collaterali, compresi il cancro, disturbi cardiaci e ictus ecc.
Prima parte: di Sherrill Sellman @ 1997 - Light Unlimited Productions - Locked Bag 8000-MDC, Kew, Victoria 3101, Australia - E-mail: [email protected]

Quando la Pillola per il controllo delle nascite arrivò sulla scena nel 1960, stava per cominciare una grande rivoluzione. Annunciava un'era che avrebbe liberato le donne dal peso di gravidanze indesiderate, aprendo così la porta ad una maggiore eguaglianza e libertà. Negli ultimi 37 anni, circa 200 milioni di donne in tutto il mondo hanno scelto la Pillola quale metodo anticoncezionale preferito.
Questo "miracolo medico" ha coinvolto circa il 90 per cento delle donne occidentali in età riproduttiva con qualche tipo di contraccettivo in determinati periodi della loro vita.
Le scelte del contraccettivo ad ormone steroideo si sono adesso ampliate con la Pillola combinata e con quella a basso dosaggio, fatta di estrogeno e progesterone sintetico, cioè, progestina, oppure con la mini-Pillola, ad impianto o per iniezione, composta solo di progestina.
Si dice che la Pillola sia stata una delle medicine più studiate della storia.
Dopo tre decenni di sperimentazione (sfortunatamente, su persone che la usavano senza sospetti), ci viene detto che finalmente si conoscono i giusti dosaggi. Tuttavia, quando si toglie il velo sottile del lancio pubblicitario, delle dissimulazioni farmaceutiche e dei tentativi clinico/sanitari, emerge un altro quadro che rivela le conseguenze distruttive sulla salute e il benessere delle donne causate dagli ormoni steroidei che si trovano nella pillola, come pure nella terapia sostitutiva dell'ormone (HRT) che usa gli stessi steroidi.

Lungi dall'essere sicuri e senza rischi, si sta ora ammettendo che questi ormoni steroidei sono medicinali davvero dannosi e potenzialmente pericolosi per la vita, che causano gravi danni alle donne.
La libertà sessuale per la quale le donne hanno combattuto così duramente é stata vinta ad un prezzo terribile. Infatti, in retrospettiva, é probabile che nel futuro si ricorderà che la diffusa prescrizione di ormoni sintetici alle donne é stato il più grande pasticcio medico della storia.
La maggior parte delle donne che fanno uso della pillola anticoncezionale (oppure, anche dell'HRT) sanno molto poco degli ormoni che entrano nel loro corpo, né si rendono conto dei possibili effetti collaterali.
Un rapido aumento di tumori cervicali e al seno, come pure ictus, malattie cardiovascolari, emboli, immunità ridotta, infertilità e notevoli squilibri nutrizionali, sono solo alcune delle condizioni che senza dubbio sono collegate a questi ormoni.

Lo SCOPO NASCOSTO della PILLOLA

Negli anni '50, lo spettro di un mondo predestinato ad un eccesso di popolazione allarmava scienziati e governi dell'Occidente industrializzato. Cominciò così una corsa frenetica per controllare le popolazioni.
Ciò coincise con la scoperta di un processo relativamente poco costoso per fabbricare estrogeno sintetico e progesterone che potevano essere usati come contraccettivi, conosciuti come la Pillola in associazione.
Benché sin dall’inizio del 1932 si sapesse da esperimenti su animali che l'estrogeno ed il progesterone potevano causare il cancro al seno, all'utero, alle ovaie ed alla ghiandola pituitaria, si pensò che la Pillola fosse una soluzione efficace alla crisi di sovrappopolamento.
I piani per produrre ormoni sessuali erano già a buon punto e vennero iniziati i test clinici richiesti.
Il premio Nobel Frederick Robbins espresse l'opinione prevalente di quel periodo quando si rivolse ad una riunione della American Association of Medical Colleges dicendo: “I pericoli del sovrapopolamento sono così grandi che potremmo essere costretti ad usare certe tecniche di controllo delle nascite che possono portare rischi considerevoli alle singole donne”.

Ed esse portavano davvero in sé dei rischi considerevoli. Envoid, il primo anticoncezionale orale, ha ottenuto un certificato medico dalla Food & Drug Administration (FDA) Americana nel 1960 sulla base di studi clinici che comprendevano solo 132 donne Portoricane che avevano preso la pillola per un anno o più a lungo.
Cinque donne morirono nel corso dello studio, ma non si fece alcuno sforzo per determinare la causa della loro morte.
Non c'e da sorprendersi, le prove iniziali erano sbagliate ed inadeguate (1).
Il fatto che fosse evidente che il prodotto non era sicuro non sembrò preoccupare molto i ricercatori. Nonostante quello che avrebbe dovuto essere un avvertimento serio, la Pillola fu promossa con tutto l'entusiasmo possibile dalle società farmaceutiche.
Per quanto fosse chiaro molto presto che la pillola causava embolie, non fu che verso la metà degli anni '70 che la quantità di morti di giovani donne per attacchi di cuore e ictus cominciò ad attirare l'attenzione del pubblico.
Gli avvertimenti profetici di alcuni dottori - che l'aumento diffuso dell'uso di contraccettivi orali avrebbe creato rischi per la salute su una scala mai conosciuta in medicina - stavano realizzandosi.
Il Dr. Ellen Grant, uno dei primi ricercatori sugli effetti pericolosi della pillola e autore di The Bitter Pill e di Sexual Chemistry, aveva già detto nel 1960 di essere rimasta sbalordita quando gli ormoni sintetici non erano stati ritirati dal mercato a causa dei loro già riconosciuti e gravi effetti collaterali.
Le statistiche hanno confermato che per le prime donne che avevano usato la pillola c'era un rischio di avere delle trombosi undici volte superiore.(2)
In effetti, ci sono attualmente circa 60 milioni di donne in tutto il mondo che "provano" la pillola.
E’ chiaro che le prime rassicurazioni dei governi e delle compagnie farmaceutiche erano menzogne.
Uno studio recente dell'Ufficio dell'Ispettore Generale del Department of Health and Human Services statunitense ha rivelato che più del 70 per cento delle informazioni ai medici sui contraccettivi orali sono “fuorvianti o poco esatte”, facendo dei contraccettivi la categoria di medicine prescritte più "ingannevolmente pubblicizzata", con gli antibiotici al secondo posto.(3)

Anche se la pillola é entrata sotto varie forme e con successo nella vita di milioni di donne, resta il fatto che gli effetti a lungo termine dell'alterazione artificiale della vita ormonale e riproduttiva di una donna é di cattivo augurio non solo per la salute delle donne stesse, ma anche per quella delle future generazioni.
Il Dr. David Clark, un neurologo dell'Università della Kentucky School of Medicine, ha esposto una verità quando ha detto:
“La pillola permette degli esperimenti sul totale della popolazione che non sarebbero mai permessi come esperimenti pianificati.”(4) Come sono generose le donne ad offrire i loro corpi alla scienza medica, anche se non è stato mai dato un consenso basato su informazioni".
Dal 1975, l'impressione sconvolgente causata dalle morti per embolia ed attacchi di cuore di giovani donne che prendevano la pillola, ha sollevato I'indignazione del pubblico.
La conseguente pressione dei gruppi di consumatori ha convinto il Commissario della FDA a proporre che i contraccettivi orali siano accompagnati da un pacchetto di inserti con avvertimenti comprensibili ed estesi circa i possibili effetti collaterali della dose prevista.
Ci si aspettava opposizione da parte dei produttori. Ciò che non ci si aspettava, invece, erano gli attacchi violenti da parte della American Medical Association e dell'American College of Obstetricians and Gynecologists.
Sembrava che se i professionisti della medicina, che non volevano spargere allarmi ingiustificati fra le pazienti, non informavano a fondo le donne dei rischi, nessun altro avrebbe dovuto farlo.

Pur conoscendo da circa quarant'anni i numerosi effetti collaterali della pillola, ci sono ancora pochi medici che informano adeguatamente le loro pazienti dei numerosi rischi e dei possibili gravi problemi connessi all'uso della pillola.
Nel 1995 il prof. John Guillebaud, un noto esperto Inglese della pianificazione familiare, ha scritto:
"Per quanto non privi di rischi, i benefici della pillola superano di gran lunga i suoi rischi. Un altro modo di dirlo é che la pillola é sicura, ma che alcune donne sono pericolose."(5)
Questo modo di parlare a doppio senso culla sia i dottori che le donne in un falso senso di sicurezza, assicurando loro che la nuova generazione di contraccettivi orali é adesso del tutto sicura.
Purtroppo, nulla potrebbe essere più distante dal vero.
“La pillola permette esperimenti su tutta la popolazione che non sarebbero mai permessi come esperimenti pianificati”. Dr. David Clark, neurologo, University of Kentucky School of Medicine.

COME FUNZIONA la PILLOLA
Gli ormoni sono sostanze molto potenti. Cominciate ad interferire con gli splendidamente armonizzati messaggeri della Natura per quanto riguarda i processi della vita e andate in cerca di guai. Ciò é particolarmente vero per le donne.
La psiche di una donna é intimamente collegata al suo flusso ormonale mensile.

Gli ormoni non solo dirigono e determinano i processi fisiologici, ma influenzano anche gli stati emozionali e psicologici. Oltre a controllare lo sviluppo e la funzione sessuale, gli ormoni aiutano anche a controllare la crescita e lo sviluppo muscolare, regolano il sistema digestivo, i livelli di zucchero nel sangue la pressione sanguigna e l'equilibrio idrico.

Gli ormoni conservano anche la chiave delle sensazioni soggettive e dei cambiamenti nella chimica del sangue collegata allo stress. Gli squilibri ormonali non solo creano miriadi di problemi di salute e malattie, ma possono anche minare l'autostima, il senso di benessere, l'equilibrio emozionale e l'acutezza mentale.

I due ormoni principali nel corpo di una donna sono l'estrogeno ed il progesterone. La natura ha combinato questi due ormoni perché lavorino insieme con tempismo ed equilibrio squisiti.
L’estrogeno, che viene prodotto nella prima metà di un ciclo, é responsabile dello sviluppo sessuale femminile: crescita del seno, sviluppo del sistema riproduttivo e forma del corpo femminile.
Stimola anche la crescita di cellule che preparano il tessuto endometriale per la fecondazione mensile. Particolarmente sensibili all'estrogeno sono il seno, l'utero e le ovaie, come pure la pelle.
Il progesterone ferma l'effetto dell'estrogeno sulla rapida crescita delle cellule. Sviluppa anche il tessuto proliferativo dell'utero, assicurando l'impianto di un ovulo fertilizzato (si tratta dell'ormone progestinico).
Il progesterone é noto come la madre di tutti gli ormoni dato che l'estrogeno (che é in realtà composto da tre generi: estradiolo, estrone ed estriolo) ed il testosterone derivano tutti dallo stesso. Il progesterone non é solamente un ormone sessuale: é anche coinvolto in modo complesso nel mantenimento di molte altre funzioni fisiologiche vitali.

Nel 1836, un chirurgo di nome Cooper pubblicò le sue osservazioni sull'influenza dello stadio del ciclo mestruale sulla velocità di crescita e divisione delle cellule del tumore al seno.
Esse proliferavano più rapidamente nella prima parte del ciclo, quando le ovaie secernono estrogeno.
Nel 1896 il Lancet riportava gli esperimenti di Beatson che aveva tolto le ovaie a donne con tumore al seno, facendo retrocedere la loro malattia già avanzata.
Nello stesso tempo venne scoperto che le secrezioni della cisti gialla nell'ovaia impedivano il rilascio di qualsiasi altro ovulo, una volta iniziata la gravidanza.
Ciò diede l'idea che l'estrogeno ed il progesterone avrebbero potuto essere usati come anticoncezionali.(6)
Nel 1932 era noto che negli animali da esperimento gli estrogeni e le progestine potevano causare tumori al seno, all'utero, alle ovaie ed alla ghiandola pituitaria, ma i piani per la produzione di ormoni sessuali erano già avanti.
Gli ormoni interni di un corpo sono endogeni, mentre quelli provenienti dall'esterno, ingeriti col cibo e prescritti come medicina, sono esogeni. La maggior parte degli estrogeni, sia naturali ed endogeni, che sintetici ed esogeni, come il Premarin, agiscono proprio come gli estrogeni, hanno la stessa azione e si fissano ai recettori di estrogeno.
Tutti gli ormoni esogeni tendono a creare uno stress biochimico.(7)

Quando una donna é incinta, i livelli di estrogeno e progesterone si alzano e la produzione di altri ovuli viene arrestata.
I livelli ormonali continuano a salire durante la gravidanza, segnalando al cervello di smettere di secernere ormoni che stimolano la produzione di ovuli.
Gli ormoni della pillola contraccettiva imitano questa azione e ingannano continuamente il cervello facendogli pensare che la gravidanza sia avvenuta, e quindi sopprimendo l'ovulazione.
I contraccettivi orali di oggi sono composti di dosi variabili di combinazioni di estrogeno-progestina (la pillola combinata) oppure prodotti di sola progestina (la mini-Pillola oppure innesti come Depo-Provera).
La pillola ferma letteralmente le mestruazioni. Perdite di sangue si verificano ogni mese perché gli ormoni sintetici non vengono presi per sette giorni del ciclo. Le perdite che si verificano dovrebbero chiamarsi, più esattamente, “perdite da privazione", non mestruazioni.” In effetti, non c'é niente di naturale nel prendere la pillola.
L'azione della pillola in realtà "castra" una donna interrompendo il suo ciclo riproduttivo naturale, a volte danneggiando permanentemente le sue ovaie ed anche causando sterilità. In modi diversi, le varie combinazioni della pillola segnalano al cervello di cancellare l’ovulazione.(8)
Inoltre, tutte le formule della Pillola causano alterazioni al muco cervicale. Esso può diventare più spesso e quindi rendere più difficile allo sperma di passare attraverso il collo della cervice(9) Ciò presenta delle difficoltà ovvie quando una donna decide di smettere di prendere la pillola nella speranza di restare incinta.

Sia le formule di sola progestina che quelle di estrogeno-progesterone causano alterazioni al tessuto dell'utero, cambiando la natura proliferativa dell'endometrio, che é fatta per accettare e nutrire un ovulo fertilizzato, in un endometrio secretore, che é un tessuto sottile, senza vascolarizzazione, fisiologicamente inadatto a ricevere e nutrire uno zigote.(10)
La Pillola porta anche dei cambiamenti al movimento delle tube di Falloppio che possono alterare il tempo necessario al passaggio dell'ovulo e ridurre quindi la possibilità degli ovuli di essere fertilizzati.(11)
Chiaramente, quando si interferisce con gli ormoni di una donna, si sta interferendo con i suoi processi psicologici e fisiologici più delicati.
Interferendo con questi processi vitali, nell'organismo di una donna cominciano dei profondi cambiamenti.

La Pillola è controindicata per donne con una storia personale o familiare di:

· Angina pectoris

· Coaguli di sangue

· Noduli al seno o malattie fibrocistiche dei seno

· Cancro, riconosciuto o sospettato, del seno o degli organi di riproduzione

· Fumo

· Depressione

· Diabete

· Epilessia

· Tumori fibrosi dell'utero

· Malattie alla vescica o calcoli biliari

· Malattie al cuore o ai reni

· Pressione sanguigna alta

· Colesterolo o trigliceridi alti

· Tumori al fegato

· Emicranie o mal di testa ricorrenti

· Sclerosi multipla

· Obesità

· Malattie pericolose in gravidanza, come ittero, herpes, cloasma

· Gravidanza riconosciuta o sospetta

· Epatite ricorrente o attiva

· Perdite vaginali inconsuete

· Vene varicose (grandi, gonfie o molli)

· Cicli mestruali molto irregolari o menarca ardivo

· Donne che stanno allattando

· Donne sopra i 35 anni, specialmente se fumano o soffrono di cattiva circolazione

Fonte: Natural Feriffity di F. Naish

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La PILLOLA ed il TUMORE AL SENO
Da circa due secoli si sa che gli ormoni sessuali provocano il cancro nei tessuti ormone-dipendenti, come il seno. Nel 1940, all'incirca quando gli estrogeni farmaceutici stavano arrivando sul mercato, una donna americana rischiava il cancro al seno nella proporzione di 1 su 20. Nel 1995, il rischio è di 1 su 8. In Australia, é attualmente di 1 su 14.
"Ogni studio rivela che ora c'é un aumento" conferma Carol Ann Rinzler, autore dell'autorevole libro Estrogens and Breast Cancer. La Rinzler si preoccupa specialmente delle più giovani che possono prendere la pillola per quattro anni o più prima della nascita del primo bambino. Queste giovani donne, spiega, corrono il più alto rischio di sviluppare un tumore causato dall'uso della pillola, come pure il maggior rischio di contrarre malattie trasmesse sessualmente. Le adolescenti sono particolarmente vulnerabili alle forti dosi di steroidi artificiali contenute nella Pillola. Secondo un rapporto del Novembre 1995 del bollettino Natural Fertility Management, la pillola provoca 150 mutamenti chimici nel corpo di una giovane donna.
Il mito prevalente che la pillola sia un modo sicuro e naturale di correggere squilibri ormonali ha portato al suo largo impiego per la correzione dei cicli mestruali delle ragazzine o per alleviare periodi dolorosi. La pubertà é stata ora medicalizzata.
Anche se la Natura richiede spesso diversi anni per equilibrare il ciclo di una adolescente, a ragazzine di 13 anni che lamentano irregolarità verrà troppo spesso raccomandata o prescritta la pillola; si suppone per "regolare" i loro periodi. Queste pratiche comuni sono sia irresponsabili che molto pericolose.
Il Prof. Vincent, in precedenza capo idrologo presso il Dipartimento di Idrologia dell'Università di Parigi, é stato il pioniere di quello che é diventato noto come il Metodo Bio-elettronico Vincent per stabilire i parametri della salute del sangue e dei tessuti. Conducendo dei test che misuravano gli indicatori come il pH, la resistenza e la potenziale ossidoriduzione nel sangue, nell'urina e nella saliva, é stato in grado di determinare lo stato di salute generale di un individuo. Quando ha usato i suoi metodi di indagine per stabilire la salute delle donne che usavano la Pillola, i suoi risultati sono stati scioccanti.
Le donne che usavano la pillola mostravano un deciso spostamento dei parametri in direzione nociva, solo pochi mesi dopo aver cominciato ad usarla !
Verso la metà degli anni '70 un nuovo test, che permetteva ai medici di identificare i tumori dipendenti dagli estrogeni, stabiliva che circa un terzo dei tumori al seno contiene catene di cellule che si legano alle molecole di estrogeno.
Questi tumori vengono chiamati "ricettori positivi di estrogeno" o “ER+”.(12)
Molto semplicemente, crescono quando vengono esposti all'estrogeno e si riducono quando la fonte di estrogeno viene eliminata. Questa nuova tecnologia ha permesso ai ricercatori epidemiologici di esaminare quale tipo di tumori al seno, ER+ o non ER+, crescono ad un ritmo più veloce.
Nel 1990 uno studio basato su informazioni del Kaiser Permanente Tumor Registry statunitense ha rivelato che dal 1974 al 1985 l'incidenza di tumori ER+ nel paese era salito del 131 per cento, cinque volte più veloce dell'incidenza dei tumori senza ricettori di estrogeno.(13)
Continua sulla pagina successiva
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ttivaa.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1362
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio gen 20, 2022 8:46 am

http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ttivab.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Dato che la pagina precedente, non è supportata, la continuazione su questa pagina;
Il più noto effetto collaterale della Pillola citato negli anni '60 era la trombosi o, semplicemente, i coaguli di sangue. In effetti, questo è ancora uno dei più frequenti e pericolosi effetti collaterali della pillola. I coaguli possono formarsi sia nelle arterie che nelle vene, bloccando la circolazione sanguigna. Possono causare ictus, paralisi, attacchi di cuore e forti dolori addominali.Un luogo comune per i coaguli sono le vene della gamba, cosa potenzialmente pericolosa poiché il coagulo può viaggiare fino ai polmoni causando un embolo polmonare. Un improvviso danno ai polmoni può causare la morte istantanea come un infarto. La Pillola veniva considerata più sicura della gravidanza, ma negli anni '60 la causa principale di morte delle madri fu un coagulo di sangue nella gamba che aveva portato ad un'embolia polmonare, come risultato dell'assunzione di estrogeni. A circa metà di tutte le nuove mamme era stato somministrato estrogeno nella forma di stilboestrolo (DES) per bloccare la lattazione subito dopo il parto. A quel tempo alcuni ostetrici solevano dare grandi quantità di estrogeni per accelerare il travaglio. Il rischio di trombosi post-parto era tre volte superiore se venivano prescritti estrogeni.(37)La preoccupazione che la pillola fosse coinvolta nelle tromboembolie veniva espressa sulla stampa medica sin dal 1968. All'epoca i ricercatori attribuivano parte dell'aumentato rischio ad un'aumentata viscosità del sangue e ad un'aumentata adesività delle piastrine causata dall'estrogeno. Questi due cambiamenti nel sangue erano "dovuti alla componente di estrogeno dei preparati anticoncezionali e non si presentano nelle pazienti che prendono solo progestinici".(38) Ci sarebbero voluti parecchi anni prima che si capisse che anche i progestinici contribuivano ad aumentare la presenza di coaguli sanguigni e di infarti in giovani donne sane. Alla fine venne riconosciuto che sia l'estrogeno che la progestina erano una coppia mortale, colpevole di creare coaguli sanguigni che troppo spesso portavano a ictus ed infarti. Inoltre, questa combinazione causava dilatazione ed ispessimento di arterie e vene nell'addome, nelle gambe, negli occhi, nel cervello ed in tutto il corpo, contribuendo ad emicranie, palpitazioni ed ipertensione.Nel 1970 tre patologi di Washington, DC, facenti parte dell'esercito, studiarono i vasi sanguigni di 20 giovani donne morte che avevano preso anticoncenzionali orali per un periodo che andava da cinque settimane a 13 mesi.(39) Nei vasi di tutto il corpo di queste giovani donne, compresi polmoni, fegato, addome e gambe, furono trovati coaguli recenti. La maggior parte di essi avevano spesse placche sulle pareti interne di arterie e vene, che a volte riempivano il vaso del tutto. Nel 1977, dei ginecologi dell'US Air Force esaminarono la principale arteria addominale di donne che avevano subito un isterectomia. Quasi tutte le 44 pazienti che avevano preso la Pillola combinata, oppure il cosiddetto HRT naturale o progesterone "medroxy" (Provera), presentavano un ispessimento da moderato a grave dello strato interno delle arterie. La maggior parte di chi prendeva la Pillola l'aveva usata per meno di cinque anni, ma coloro che avevano preso la pillola per un periodo più lungo, avevano i vasi sanguigni danneggiati più gravemente.(40) Esiste un legame innegabile tra l'uso della Pillola e l'isterectomia.Quando divennero disponibili contraccettivi orali più leggeri, si sperò che avrebbero creato meno disturbi di coagulazione, ma ciò si rivelò solo un pio desiderio. Il Dr. Christopher Tietze, l'esperto statistico del Population Council. ha detto che "non esiste prova" che le donne che usano contraccettivi a dosaggio più basso abbiamo meno coaguli sanguigni delle donne che prendono dosi più alte. Ricercatori sul cervello hanno fornito prove evidenti che supportano tale conclusione.Una squadra di ricercatori del Whittington Hospital di Manchester ha messo a confronto due gruppi di donne, uno dei quali prendeva un contraccettivo orale che conteneva una doppia dose di ormoni rispetto a quelli presi dal secondo gruppo. I ricercatori hanno riportato nel British Medical Journal che, dopo tre mesi, in entrambi i gruppi si erano rilevati gli stessi aumenti significativi nei fattori dei coaguli di sangue. “I cambiamenti nella coagulazione non sembrano dipendere dal dosaggio”, hanno concluso.(41) Un riesame di molti studi internazionali sulla Pillola nel 1980 ha dato i seguenti risultati: chi usava la pillola aveva da 1,5 a 11 volte maggior rischio di embolia, da una a 14 volte maggior rischio di infarto e da due a 26 volte maggior rischio di ictus, dovuto sia a trombosi in un'arteria cerebrale che ad emorragia nelle membrane che circondano il cervello.(42)Con le nuove generazioni di progestinici che si stavano sviluppando, si sperava che alla fine si sarebbe potuto offrire un tipo di Pillola più sicuro. Nell'ottobre 1995, il Comitato Britannico per la Sicurezza delle Medicine ha raccomandato che le donne dovrebbero cambiare le pillole le cui formule contengono progestinici di terza generazione (gestodene e desogestrel) perché è stato dimostrato che questi progestinici raddoppiano il rischio di coaguli di sangue non mortali.(43)Il Sun Herald di Sydney ha pubblicato questa notizia il 22 Ottobre 1995: "Gli avvertimenti che le pillole anticoncezionali a basso dosaggio raddoppiano il rischio che le donne sviluppino coaguli di sangue potenzialmente mortali, ha causato panico in tutto il mondo. L'obiettivo principale di questi avvertimenti concerneva le versioni più nuove della pillola, Fermoden, Trioden, Minulet, TriMinulet e Marvelon, le quali contenevano tutte sia gestodene che desogestrel."Quello che può essere sfuggito nel corso della divulgazione da parte dei media, era il punto importante che il raddoppio di rischio di cui si parlava era in effetti il raddoppio del rischio di tre/quattro volte già esistente, collegato all'uso della Pillola contenente progestinico di seconda generazione comunemente usata. La Pillola a basso dosaggio, di terza generazione, potrebbe aumentare per le donne il rischio di coaguli sanguigni da sei ad otto volte, se lo si paragona al rischio di una donna che non ha mai usato la Pillola. Alcune ricerche danno cifre ancora più alte, con la possibilità di tromboembolie, per le donne che usano la Pillola, undici volte superiore rispetto a quelle che non ne fanno uso.(44) "La pillola è molto più sicura oggi di quanto non fosse nei primi anni '60, quando conteneva una quantità di estrogeno quasi quattro volte e progestina circa dieci volte superiore a quella di oggi,” si è vantato il Dr. William C. Andrews, Presidente dell'American College of Obstetrics and Gynecology (ACOG). Tuttavia, nell'epoca pericolosa degli alti dosaggi, l'ACOG difendeva con furore la sicurezza della pillola.Anche se queste pillole di terza generazione contengono un livello più basso di estrogeno e progestinici, ciò non significa che esse siano in alcun modo più sicure. I problemi non sono ancora stati superati e i coaguli di sangue sono ancora una delle maggiori preoccupazioni.Il rischio di coaguli nelle vene profonde e di embolie polmonari (un tempo una delle cause principali di morte dovuta alla Pillola), è aumentato almeno di sette volte con la prima Pillola ma, come il livello di estrogeno è stato ridotto da 150 microgrammi, così sì è ridotta la frequenza dei coaguli. A 50 microgrammi, il rischio di coaguli è 'semplicemente' raddoppiato. Oggi, se una donna prende una pillola con meno di 35 microgrammi di estrogeno, il rischio che corre è solo poco più alto di quello che si rischia in genere.(45)Mentre esiste ora la possibilità di controllare gli 'eventi avversi'. che si verificano al di sotto della cintola, cioè i coaguli nella vena profonda, non si può dire lo stesso delle complicazioni arteriose al di sopra della cintola, quali gli infarti e gli ictus, che rimangono elevati di circa quattro volte nel periodo in cui una donna prende la Pillola. Secondo studi effettuati dal Royal College of General Practitioners in Inghilterra, i rischi perduravano per circa sette anni dopo aver interrotto l'assunzione della Pillola. Il cinque per cento delle donne che usano la Pillola per cinque anni sviluppano anche un'alta pressione sanguigna.(46) Le statistiche allarmanti che sono venute alla luce circa il notevole influsso della Pillola sugli effetti debilitanti e pericolosi dei coaguli, degli ictus e degli infarti possono sembrare piuttosto impersonali e lontane dalla realtà. Quella che segue è una storia più personale, che illustra l'orrore della inutile morte di una ragazza. Caroline Beacon mori a causa di un ictus nel maggio 1994, all'età di 16 anni. Caroline aveva 14 anni, quando il medico di una clinica di pianificazione familiare le prescrisse il Fermoden. Ella cominciò ad avere mal di testa e insensibilità al fianco ed alla mano destra, e a vedere luci lampeggianti. Entrò in coma per qualche giorno ma quando riprese conoscenza poteva solo muovere gli occhi. Caroline rimase in questo stato per undici mesi prima di morire. Secondo sua madre, Caroline "aveva problemi circolatori che la Pillola ha aggravato"(47). Sfortunatamente, il medico di Caroline non la informò mai dei rischi collegati all'assunzione della pillola.Prendere la pillola causa inappropriati cambiamenti nel livello di elementi nutritivi essenziali per il corpo. In alcuni casi, abbassa notevolmente i livelli di vitamine e minerali importanti, mentre in altri casi li alza. L'alterazione della disponibilità e dell'uso di questi ingredienti vitali porta gravi squilibri nell'organismo, con possibili gravi conseguenze.Uno dei minerali più importanti per il corpo è lo zinco. Lo zinco è indispensabile per la crescita e la divisione delle cellule, per lo sviluppo ed il funzionamento del cervello e per il funzionamento regolare di ogni singola cellula. Sfortunatamente, i livelli dello zinco sono influenzati alla base dagli ormoni. Secondo il Dr. Ellen Grant, un medico coinvolto nella ricerca degli effetti dannosi degli ormoni sintetici, "La mancanza di zinco colpisce quasi tutte le mie pazienti che hanno preso ormoni, comprendendo a volte anche quelle che stanno già prendendo integratori, se anche il loro assorbimento è sbilanciato."(48)Negli stati di carenza di zinco, la fabbricazione di sperma, l'ovulazione e la produzione di ormoni sessuali possono essere pregiudicate, con conseguenze sul desiderio sessuale e sulla fertilità. Prendere degli ormoni extra può aumentare tali mancanze. Sia i livelli di zinco nel sangue che quelli cellulari vengono ridotti dall'estrogeno e dai progestinici. La pillola tende anche ad aumentare i livelli del rame. Viene riconosciuto che poco zinco e molto rame possono causare non solo turbe mentali e, nei casi estremi, schizofrenia, ma anche cambiamenti di umore ed irritabilità.Oltre al ruolo esercitato dallo zinco nell'assicurare la fertilità e la salute ormonale, esso è essenziale per lo sviluppo cerebrale del feto. Dato che carenze di vitamine e minerali possono verificarsi nelle donne non solo quando prendono la Pillola, ma anche per lungo tempo dopo, il sano sviluppo di un feto che cresce può essere compromesso. Una quantità sufficiente di zinco è importante in modo particolare nei primi mesi di gravidanza, altrimenti il bambino potrebbe avere delle deformità congenite. Il Dr. Grant ha esaminato il legame fra la carenza di zinco e la dislessia. La dislessia, una specifica incapacità di imparare, è un grande problema che colpisce almeno un bambino su dieci.(49) I dislessici hanno problemi particolari con la memoria a breve termine ed alcuni hanno difficoltà nel mettere a fuoco entrambi gli occhi per leggere. Dato che lo zinco è essenziale per il normale sviluppo e funzionamento del cervello, e dato che i maschietti necessitano di dosi supplementari di zinco durante il loro sviluppo per produrre testosterone, è probabile che i ragazzi soffrano di dislessia tre volte di più delle ragazze. Il Dr. Grant ha scoperto che praticamente tutti i bambini dislessici da lei esaminati avevano carenza di zinco.(50) I bambini iperattivi con problemi di comportamento, allo stesso modo dei bambini dislessici, sono molto più spesso maschi, soffrono più spesso di allergie e di carenza di zinco. Una scarsa quantità di zinco viene anche collegata alle malattie allergiche dei bambini, come l'asma.Per il Dr. Grant, le ragioni del deterioramento sono chiare: "Nel 1971 solo il nove per cento di donne nubili in Inghilterra e nel Galles aveva preso la Pillola ma, nel 1981, al novanta per cento delle donne erano stati prescritti anticoncezionali orali prima della loro prima gravidanza. Sappiamo che la carenza di zinco indotta dalla pillola può durare per anni, compromettendo la fertilità ed i bambini futuri."(51)Altre carenze indotte dalla pillola possono causare serie deformità alla nascita. Per esempio, carenze di acido folico sono state collegate a difetti agli arti ed alla sindrome di Down. C'è un'incidenza molto superiore di nascite di bambini morti, di aborti e di difetti alla nascita, come anormalità del cuore, che si verificano in donne che sono rimaste incinte entro un mese dall'interruzione della Pillola."(52) Sebbene la mini-Pillola, o Pillola con soli progestinici, non sopprime l'ovulazione, causa modifiche al rivestimento dell'utero ed al muco cervicale, che interferiscono anche col passaggio dell'ovulo nelle tube di Falloppio, aumentando così il rischio di gravidanze extra uterine. La miniPillola viene anche prescritta per le madri che allattano, ma è stato dimo-strato che le sue progestine non solo possono passare nel latte materno, ma anche impoverire gravemente gli elementi nutritivi del latte. Si sa che questi ormoni agiscono sull'ipotalamo, e possono mascolinizzare una bambina e contribuire all'itterizia neonatale.Quanto segue è un elenco dei numerosi squilibri causati dalla pillola nelle vitamine e nei minerali(53)
· Vitamina A (Retinolo): Quando si prende la pillola i livelli nel sangue salgono. Non è ancora chiaro se questo significhi che il tasso di vitamina A nel corpo è più alto (richiedendo quindi di ingerirne una quantità maggiore) dato che nel fegato se ne trova una quantità minore, oppure se in effetti esista una maggiore disponibilità per i tessuti. Da una carenza possono derivare cambiamenti alla vista, dato che questa vitamina è necessaria per il normale e sano funzionamento degli occhi. Alla carenza di questa vitamina sono imputabili anche una maggiore predisposizione alle infezioni, una pelle secca e squamosa, la mancanza di appetito e vigore, denti e gengive difettosi, come pure ritardi nella crescita. La vitamina A è anche un importante anti-ossidante ed anti-cancro, ed è meglio prenderla come betacarotene per evitare intossicazioni.
· Vitamina B1 (Tiamina): Esiste la possibilità che chi fa uso della Pillola sia carente di questa vitamina. Gli effetti collaterali comprendono stanchezza, debolezza, insonnia, dolori e mali di testa indefiniti, perdita di peso, depressione, irritabilità, mancanza di iniziativa, costipazione, ipersensibilità al rumore, perdita di appetito e problemi circolatori.
· Vitamina B2 (Riboflavina): L’uso della pillola porta ad una maggiore richiesta da parte dell'organismo, causando delle carenze. Gli effetti collaterali comprendono infezioni alle gengive ed alla bocca, vertigini, depressione, irritazioni agli occhi, problemi alla pelle e forfora.
· Vitamina B6 (Piridoxina): L’esaurimento varia da limitato a grave. Gli effetti collaterali comprendono nausea, bassa resistenza allo stress, letargia, ansietà, depressione, debolezza, nervosismo, scatti emotivi, stanchezza, insonnia, leggera paranoia, eruzioni cutanee, perdita di controllo muscolare, problemi agli occhi, herpes ed edema (ritenzione di liquidi). La vitamina B6 è necessaria per aiutare la conversione del triptofano in serotonina (un componente del cervello che influisce sull'umore, sul sonno, sugli impulsi psicologici ed il desiderio sessuale), per normalizzare il metabolismo degli zuccheri ed aiutare a prevenire la formazione di coaguli di sangue.
· Acido Folico: Con l'assunzione della pillola i livelli si abbassano. Il problema più grave che ne deriva si presenta se il concepimento avviene durante l'uso della pillola o subito dopo averla interrotta, quando il corpo sta tentando di riprendersi da questa carenza di acido folico. Dato che l'acido folico è richiesto dall'organismo per facilitare la suddivisione delle cellule (un processo che inizia immediatamente dopo il concepimento), in caso di carenza di questo elemento nutritivo esiste un rischio molto superiore di difetti alla nascita, inclusi difetti del tubo neurale, spina bifida, arti deformi e mongolismo. Le carenze possono anche portare all'anemia.
· Vitamina B12 (Cobalamina): Con l'assunzione della pillola i livelli si abbassano, specialmente nei vegetariani. Gli effetti che ne risultano comprendono anemia, lingua infiammata, perdita di peso e depressione.
· Vitamina C (Acido Ascorbico): I livelli vengono ridotti anche del 30 per cento dall'uso della pillola, con un ulteriore peggioramento derivante dal fumo, dallo stress, dagli alti livelli di inquinamento, dalle infezioni e da alcune medicine. L'efficacia dell'assunzione integrativa di vitamina C può anche essere ridotta, con conseguente sanguinamento delle gengive, contusioni, problemi agli occhi, perdita di appetito, debolezza muscolare, anemia, fatica e ridotta risposta immunitaria. Questa vitamina è anche necessaria per la produzione degli ormoni sessuali dell'organismo, qualcosa che il vostro corpo deve fare di per sé stesso quando si smette l'uso della Pillola. Una carenza di vitamina C può anche rendere più difficile all'organismo la ripresa della normale produzione ormonale.
· Vitamina E (Alpha Tocoferolo): Gli estrogeni nella Pillola aumentano il bisogno del corpo di vitamina E, anche se questa vitamina aiuta a normalizzare i livelli di estrogeno. Gli effetti della, carenza di vitamina E comprendono anemia, degenerazione muscolare, successiva fertilità ridotta, alterazioni del ciclo mestruale e vampate di calore. E’ necessaria anche per combattere il possibile effetto cancerogeno dell'estrogeno, come fa il selenio che ha un ruolo nell'assorbimento della vitamina E anche se i suoi livelli vengono ridotti dalla Pillola.
· Vitamina K (Menadione): La pillola fa aumentare i livelli della vitamina K, il che può portarealla formazione di coaguli di sangue.
· Rame: Aumenta l'assorbimento, innalzando il bisogno di vitamina C del corpo, distruggendo l'equilibrio zinco/rame e inducendo insonnia, depressione, emicrania, perdita di capelli e il rischio di ipertensione e di tendenza alla formazione di coaguli.
· Zinco: La Pillola ne abbassa notevolmente i livelli. Ciò può portare a diabete, ad una scarsa resistenza alle infezioni, a infezioni della pelle, a fertilità ridotta e ad altri problemi. Questo minerale è essenziale per la normale crescita, la suddivisione delle cellule e la riparazione dei tessuti. E’ molto importante in gravidanza, essendo presente in più di 200 sistemi enzimatici del corpo ed è essenziale per lo sviluppo della funzione cerebrale e di un sistema immunitario adeguato, un'altra ragione per evitare di concepire mentre si usa la Pillola e subito dopo averla interrotta. Chi usa la Pillola per un lungo periodo di tempo può trovare difficile riportare la condizione dello zinco ad un livello adeguato.
· Prostaglandine: I livelli di alcune prostaglandine vengono abbassati dalla pillola. Esse sono normalmente composte di acidi grassi ed usano lo zinco come catalizzatore per ridurre la tendenza alla formazione di coaguli.
· Lipidi del sangue: I livelli dei lipidi a bassa densità, del colesterolo e dei trigliceridi si alzano durante l'uso della pillola, aumentando il rischio di malattie cardiache.
· Siero proteine: Vengono alterate dall'uso della pillola. E’ molto importante. interrompere l'uso della pillola e riformare le scorte di elementi nutritivi per un periodo da tre a sei mesi prima di tentare di concepire. Si raccomanda anche che ogni donna consulti un professionista naturale qualificato, per stabilire,le proprie necessità nutritive specifiche, sia che stia prendendo la pillola oppure che l'abbia interrotta.
STERILITA’ La sterilità sta diventando una grossa preoccupazione in tutto il mondo. In Australia una coppia su dieci è incapace di concepire, ed in Inghilterra la statistica è di una su sei. Al momento ci sono dieci milioni di Americani sterili. Non c'è dubbio che la pillola sia uno dei fattori principali della sterilità.In The Couples' Guide to Infertility (edizione rivista del 1995) il Dr. Gary S. Berger ed i suoi colleghi hanno riportato che "Chi usa la Pillola per lungo tempo può non avere le mestruazioni o l'ovulazione dopo averne interrotto l'uso. Questa condizione, nota come amenorrea post-Pillola, si presenta perché la Pillola distrugge il flusso ritmico naturale degli ormoni dall'ipotalamo alla pituitaria e poi alle ovaie. Questo è un problema che colpisce particolarmente le donne più anziane che hanno usato la Pillola per anni, perché le loro ovaie possono essere diventate incapaci di ripristinare l'ovulazione".Ciò che è ancora più allarmante per le donne, è che un ritorno all'ovulazione dopo la sospensione della Pillola non significa un ritorno alla fertilità. La Pillola può danneggiare le ghiandole che producono il tipo di muco cervicale necessario alla fecondazione. Ci può anche essere una stimolazione eccessiva dello specifico muco cervicale che impedisce la motilità dello sperma. Queste due azioni interconnesse della Pillola sulla produzione di muco possono causare gravi ritardi, se non la scomparsa della fertilità esistente prima della Pillola.(54) Nella maggioranza delle donne, il danno alla fertilità diminuisce col tempo ma "può essere evidente sino a 30 mesi dopo la cessazione dell'uso della Pillola in donne che non avevano avuto figli precedentemente."(55) La fertilità post-Pillola può essere aiutata da medicine naturali per disintossicare il sistema e stimolare il funzionamento naturale.
MALATTIE TRASMESSE SESSUALMENTE E LA PILLOLA
Le malattie trasmesse sessualmente sono cresciute in modo tale che nel 1991 i Centers for Disease Control statunitensi hanno emesso una nuova sbalorditiva raccomandazione: "Usate metodi barriera. Usate preservativi, diaframmi e/o spermicidi vaginali anche se non c'è bisogno di contraccezione.(56)Questo avvertimento è stato reso necessario non solo per la paura dell'AlDS, ma per l'aumento vertiginoso di infezioni come la clamidia, che può causare infiammazioni pelviche (PID) e sterilità. I CDC stimano che un milione di donne americane soffrano di PID ogni anno, il 50 per cento diventa sterile dopo tre episodi ed il 12 per cento dopo uno solamente.La libertà sessuale iniziata dalla Pillola è anche responsabile delle attuali epidemie di malattie trasmesse sessualmente (STD). Da una parte, la pillola aumenta la viscosità del muco cervicale che può rallentare l'ingresso delle malattie nell'utero, nelle tube di Falloppio e nelle ovaie. Dall'altra parte, la Pillola aumenta il rischio di condizioni infettive come la clamidia, che è un organismo microscopico che non è un batterio, un virus o un fungo. Può causare uretriti non gonococciche, un'infezione trasmessa da un rapporto sessuale, con sintomi di orinazione dolorosa e perdite acquose che possono portare a PID e sterilità.
EFFETTI COLLATERALI NON PUBBLICIZZATI DELLA PILLOLA
Anche se la Pillola esiste da 37 anni, si stanno scoprendo ancora effetti collaterali nuovi e pericolosi. L’American Journal of Epidemiology ha riportato recentemente che chi fa uso della Pillola rischia maggiormente due tipi di malattie intestinali infiammatorie: la colite ulcerosa, che dipende da prodotti ad alto dosaggio di estrogeno, e la malattia di Crolin, che è due volte più comune di quanto fosse 30 anni fa prima che la Pillola venisse largamente usata. Il legame tra la Pillola e le malattie infiammatorie dell'intestino non è stato messo in giro o pubblicizzato largamente, né nelle istruzioni d'uso né sulla stampa medica.(57)Un altro problema creato dalla Pillola è quello degli effetti collaterali derivanti dall'interazione con altre medicine. Una lista parziale di medicinali che sono stati associati al blocco dell'azione anticoncezionale della Pillola sono: antistaminici barbiturici, penicillina, antidepressivi, tranquillanti leggeri ormoni adrenocorticosteroidi (come il prednisone) ed anticoagulanti (Cournadin). Sia gli effetti della Pillola che quelli dell'altro medicinale possono essere aumentati, diminuiti o semplicemente alterati dall'interazione fra i due. Se si assume la Pillola insieme ad altri medicinali, ci si sta imbarcando in esperimenti alla cieca (58)
LA CONSAPEVOLEZZA E LA PILLOLA
Oggi ci sono donne che prendono la pillola per il controllo delle nascite dalla pubertà alla menopausa, quando cominciano la terapia ormonale sostitutiva: le stesse medicine steroidee, solo in dosi ed involucri diversi. I complessi processi fisiologici della vita riproduttiva e post-riproduttiva delle donne sono letteralmente caduti sotto il controllo e la direzione di potenti agenti chimici estranei. Cosa succede quando milioni di organismi femminili, invece di essere in armonia con le maree e sensibili alle proprie realtà interiori, si adattano ad un programma dettato dai prodotti delle società farmaceutiche?Nel suo bellissimo libro Womens Bodies, Womens Wisdom,(59)il Dr. Christiane Northrup parla di una sua collega, un'ostetricalginecologa di nome Laurie, che per nove anni ha scelto la Pillola come metodo anticoncezionale preferito e l'ha anche raccomandata alle sue pazienti. Tuttavia, quando si è verificata una crisi personale della sua sessualità, Laurie sì è resa conto che la Pillola l'aveva di fatto separata dai messaggi del suo corpo e del suo Io interiore. "Mi sentivo triste," ha detto Laurie, "per aver dato per scontato, aver drogato e etichettato come 'maledizione' tutto il meraviglioso lavoro del mio cervello, dei miei ormoni, del mio utero e delle mie ovaie. Nessuno ha mai festeggiato il mio primo ciclo. Nessuno mi aveva aiutato a collegare il potere di dare la nascita alla mia sessualità. Desideravo disperatamente ricatturare qualcosa del mistero e della magia perduti". Quando Laurie decise di smettere la Pillola, disse che fu come un atto di celebrazione e di ribellione... Buttai via l'ultima confezione ed aspettai. Ero piuttosto sicura che dopo nove anni di ordini dalla Ortho Pharmaceutical, le mie ovaie sarebbero state del tutto confuse, per cui volevo essere paziente. Ero preparata a gonfiarmi, essere irritabile, avere emozioni selvagge e ad essere confusa.: Non ero preparata a quello che è successo".Due settimane dopo aver preso la sua ultima Pillola, Laurie stava parlando con un gruppo di donne dei suoi sentimenti. "Improvvisamente, ero in lacrime e potevo parlare a stento. Ricordo di aver pensato 'Be', non è strano? Poi la cosa l'ha colpita. Per anni si era sentita triste per certi aspetti della sua vita ed aveva anche parlato ad altri dei suoi sentimenti. Ma l'aveva sempre fatto mentre prendeva la Pillola, senza alcuna reazione emotiva o psicologica. Ora, per la prima volta in nove anni, stava realmente ovulando. Ritornando ai propri ritmi naturali, stava sperimentando una capacità molto più intensa di sentire ed esprimere le sue emozioni più profonde.Aveva scoperto, in effetti, che tutti i suoi sentimenti erano adesso più alla sua portata, comprese la rabbia e la sessualità. "Questo corpo del quale avevo abusato cosi a lungo e in tanti modi mi stava di nuovo parlando, incoraggiandomi e rassicurandomi. Non tutto era perduto". Quando Laurie scopri che le pillole anticoncezionali le avevano impedito di accedere ai suoi sentimenti ed intuizioni più profondi, si chiese se avessero anche distrutto la sua capacità di comunicare sessualmente col marito. Avrebbe potuto essere proprio così. Ci sono prove evidenti che la pillola riduce gli ormoni indispensabili al modo col quale le donne comunicano sessualmente con gli uomini. Certi acidi grassi volatili, chiamati copuline, vengono secreti nella vagina e stimolano l'interesse sessuale ed il comportamento del maschio. Le donne che fanno uso di pillole anticoncezionali tuttavia non secernono copuline.(60)I grandi cicli e ritmi della natura fanno parte delle più fondamentali realtà della vita fisica. Il corpo e la psiche di una donna sono intimamente tessuti ai cicli eterni della Vita. Stiamo appena rendendoci conto del prezzo che abbiamo pagato per far parte di una cultura nella quale predominano il cibo veloce, le cure veloci ed il sesso veloce.Certamente gli effetti a lungo termine della Pillola, in qualsiasi modo si manifestino, devono ancora essere determinati completamente, senza parlare degli effetti che essa potrebbe avere sulle generazioni future. Questa forma di contraccezione vale il prezzo che le donne devono pagare con la loro salute fisica, emotiva e mentale?Mentre le donne si avvicinano ad una, maggiore, accettazione ed espressione del, loro potere innato, devono anche riguadagnare autorità sui loro cicli riproduttivi.
ALTERNATIVE ALLA PILLOLA
La maggior parte delle donne chiederà "Bene, quali sono le alternative naturali alla Pillola?” La risposta a questa domanda richiede che una donna si impegni di più a comprendere il funzionamento del suo corpo e dei suoi cicli naturali. Si tratta di imparare le diverse indicazioni dei periodi fertili e non-fertili. Gestire la propria fertilità significa avere una stretta relazione col proprio corpo. Richiede responsabilità nelle relazioni sessuali. Richiede anche la capacità di comunicare con un partner comprensivo e ricettivo.E’ certamente un modo del tutto diverso di affrontare la contraccezione e le relazioni sessuali di quello preso in considerazione dalla maggioranza delle donne. Mentre le donne si avvicinano ad una maggiore accettazione ed espressione del loro potere innato, devono anche riguadagnare autorità sui loro cicli riproduttivi.Un modo eccellente per le donne di riguadagnare la coscienza delle tecniche della fertilità naturale passa attraverso libri come Natural Fertility di Francesca Naish. Imparando tutti i segnali che indicano i momenti fertili, come la temperatura basale, i cicli lunari, gli indicatori di muco, ecc., una donna ottiene un metodo sicuro al 98,5 per cento per evitare il concepimento. Metodi barriera come i diaframmi, i preservativi e gli spermicidi (con tossicità chimica a basso livello) sono altre forme alternative di contraccezione molto valide, che forniscono allo stesso tempo protezione dalle malattie trasmesse sessualmente. Sta diventando evidente che la Pillola non serve più per dare potere alle donne. La Pillola ha richiesto e continua a richiedere un alto prezzo alle donne. Suona come un rintocco funebre: se non la morte di un corpo femminile, certamente la morte del suo spirito. Compromette seriamente la sua salute e la sua vita.E’ solo riabbracciando la saggezza della Natura - medicine naturali, cibo naturale e ritmi naturali - che le donne troveranno la propria interezza e, alla fine, sé stesse.Contraccezione e concepimento salutari e riusciti fanno parte dell'iniziazione di una donna al mistero che le è stato negato troppo a lungo. Una donna vibrante, piena di salute, intuitiva, è una inarrestabile forza per cambiare positivamente questo pianeta.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ttivab.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Rispondi