petizione contro polpette avvelenate

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
vally
Messaggi: 70
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:02 pm
Località: parma
Contatta:

petizione contro polpette avvelenate

Messaggio da vally » lun feb 07, 2005 9:19 am

ciao a tutti!!!
sono una ragazza di parma dove in qs giorni purtroppo e' tornato attuale il tema delle polpette avvelenate...nella provincia stanno facendo vere e proprie stragi di cani ma purtroppo vengono colpite indirettamente anche delle persone...
se siete interessati ad aiutarci per sensibilizzare le persone ed il comune ad affrontare il problema firmate qs petizione

http://www.sapereaude.pr.it/index.php?o ... 1&Itemid=2

grazie di cuore
PS metto anke l'articolo apparso oggi sul giornale locale

----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Bocconi avvelenati anche a Vicofertile

Dai tre ai 18 mesi di carcere rischia chi ha messo il boccone avvelenato a Ugozzolo. Perchè se Giulio non dovesse farcela, sarebbero guai per il responsabile della sua morte. Giulio, un affettuoso meticcio, è stato trovato l'altro ieri agonizzante dal suo padrone, che fortunatamente lo ha subito portato dal veterinario. E ieri, il piccolo amico a quattro zampe, stava meglio ma ancora non era fuori pericolo: « Le sue condizioni sono migliorate - ha spiegato l'ex presidente dell'Enpa, il veterinario Giorgio Mezzatesta -, ma il veleno ha danneggiato gli organi interni e quindi non mangia e non si regge in piedi. E' molto debilitato e beve tanto. Per cui, non possiamo dire che sia fuori pericolo » . Quello dei cani avvelenati è diventata davvero un'emergenza nel nostro territorio: « Si tratta di criminali autentici contro i quali combattiamo da anni e anni - ha continuato Mezzatesta -. Usano cocktail di pesticidi che sono fatali anche per l'uomo: quello che capita a una cane può capitare anche a un bambino. Ecco perchè serve con urgenza una mappa di questi casi di avvelenamento e una battaglia sempre pi ù concreta » . Un fenomeno molto sviluppato in provincia, ma anche nella periferia della città. Oltre a Ugozzolo, diversi bocconi avvelenati sono stati trovati in questi giorni a Vicofertile. La signora Anna Codelluppi è molto preoccupata per il suo meticcio femmina. « Ho tanta paura per lei e sto pensando di metterle la museruola - ha confessato la signora Codeluppi -. Soffrirà un po' ma sarà per il suo bene » . A Vicofertile, il primo caso è accaduto nel giugno scorso: « Mia figlia ha visto che il suo cane stava masticando qualcosa - ha proseguito la signora Codeluppi -: era un pezzo di pancetta. E per terra, nascosti dalle foglie c'erano altri bocconi con la pancetta. Addirittura, nel cortile di casa sua. Per cui, è stata fatta una denuncia contro ignoti » . A novembre dell'anno scorso il secondo caso. E sempre in un cortile privato. Ma fortunatamente il cane lupo non ha ingoiato il boccone e non è successo niente: « Poi tre giorni fa in una carraia, stradello Villani, che sbuca sulla strada di Madregolo, hanno trovato tre gazze morte. Dopodichè venerdí, un altro cane ha mangiato il boccone: ha iniziato a vomitare e a stare male. L'hanno portato dal veterinario: se avessero aspettato mezz'ora non ci sarebbe stato pi ù niente da fare » .

Rispondi