Diminuzione fabbisogno energetico

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
Peaceful Rawrior
Messaggi: 1229
Iscritto il: mer lug 22, 2009 5:24 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da Peaceful Rawrior » lun mag 30, 2011 12:59 pm

matwu ha scritto:
Akentos ha scritto:
matwu ha scritto:
Barby ha scritto:i consigli non te li hanno dati per fare le saccenti o che...ma perchè c'è gente che da crudista una volta toccati certi alimenti ben pesanti è stato ore coi crampi,ed evitare a chi è nuovo simili disagi è ritenuto utile..ogni cosa andrebbe fatta con gradualità..io non sono esperta di digiuni,in effetti se ti ci metti puoi farlo dopo esserti documentato(io vidi un bel libro che devo comprarmi sul digiuno il libreria,potrebbe essere utile anche a te un libro,è più compatto e coerente che mille notizie diverse su internet),però è meglio in genere fare le cose per gradi,specialmente se per più di un giorno..già andando di frutta alleggerisci un pò il tuo corpo,idem alla ripresa non è un trauma così pesante,poi dipende dal tempo e dal tuo corpo..c'è chi davvero sta male,certo con pazienza poi tutto passa e sei più ripulito di prima,ma col proprio corpo è meglio non scherzare..
ribadisco comunque che nessuno vuole attaccarti ma solo esserti utile,quindi non è bello quando ti giri contro..
poi devo essere sincero che i frullati proprio non m'ispirano, ognuno ha i suoi gusti, perchè sforzarsi? Tra l'altro ho pure il frullatore rotto.
Peccato, volevo chiederti se ti volessi unirti a noi :? Barby, io e Lisak iniziamo oggi un detox mangiando solo frullati...avrebbe potuto essere interessante e magari anche divertente e sarei stata curiosa di vedere se la fiera dell'incomprensione avrebbe continuato a persistere :mrgreen:
Non penso di farcela a mangiare solo frullati :(
Non mi piacciono proprio, in abbinamento con le verdure ancora peggio!
Magari più avanti riuscirò ad apprezzarli, chissà...
Purtroppo a lungo andare potrebbe essere un problema andare avanti senza neanche un frullato al giorno. Il vantaggio dei frullati è che consentono un apporto sufficiente di energia sottoforma di zuccheri, ma anche dei micronutrienti contenuti nelle verdure e intrappolati nelle fibre.

L'alternativa è imparare a masticare a lungo come le scimmie fino a ridurre tutto in poltiglia, in modo che tutto venga assorbito al 100% o quasi.

Le analisi del sangue le hai fatte recentemente Matwu? Sarebbe interessante sapere da dove parti (al di là delle allergie varie).

Per il resto come va con l'ananas? Mi sono dimenticato di dirlo, ma per una ripresa alimentare sarebbe stato meglio un frutto meno dolce per non sovraffaticare troppo il pancreas nella produzione di insulina, ma è anche vero che se già oggi fai sport non ci dovrebbe essere nessun problema... :wink:

Avatar utente
matwu
Messaggi: 76
Iscritto il: mar mag 24, 2011 1:13 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da matwu » lun mag 30, 2011 1:32 pm

Peaceful Rawrior ha scritto:
matwu ha scritto:
Akentos ha scritto:
matwu ha scritto:
Barby ha scritto:i consigli non te li hanno dati per fare le saccenti o che...ma perchè c'è gente che da crudista una volta toccati certi alimenti ben pesanti è stato ore coi crampi,ed evitare a chi è nuovo simili disagi è ritenuto utile..ogni cosa andrebbe fatta con gradualità..io non sono esperta di digiuni,in effetti se ti ci metti puoi farlo dopo esserti documentato(io vidi un bel libro che devo comprarmi sul digiuno il libreria,potrebbe essere utile anche a te un libro,è più compatto e coerente che mille notizie diverse su internet),però è meglio in genere fare le cose per gradi,specialmente se per più di un giorno..già andando di frutta alleggerisci un pò il tuo corpo,idem alla ripresa non è un trauma così pesante,poi dipende dal tempo e dal tuo corpo..c'è chi davvero sta male,certo con pazienza poi tutto passa e sei più ripulito di prima,ma col proprio corpo è meglio non scherzare..
ribadisco comunque che nessuno vuole attaccarti ma solo esserti utile,quindi non è bello quando ti giri contro..
poi devo essere sincero che i frullati proprio non m'ispirano, ognuno ha i suoi gusti, perchè sforzarsi? Tra l'altro ho pure il frullatore rotto.
Peccato, volevo chiederti se ti volessi unirti a noi :? Barby, io e Lisak iniziamo oggi un detox mangiando solo frullati...avrebbe potuto essere interessante e magari anche divertente e sarei stata curiosa di vedere se la fiera dell'incomprensione avrebbe continuato a persistere :mrgreen:
Non penso di farcela a mangiare solo frullati :(
Non mi piacciono proprio, in abbinamento con le verdure ancora peggio!
Magari più avanti riuscirò ad apprezzarli, chissà...
Purtroppo a lungo andare potrebbe essere un problema andare avanti senza neanche un frullato al giorno. Il vantaggio dei frullati è che consentono un apporto sufficiente di energia sottoforma di zuccheri, ma anche dei micronutrienti contenuti nelle verdure e intrappolati nelle fibre.

L'alternativa è imparare a masticare a lungo come le scimmie fino a ridurre tutto in poltiglia, in modo che tutto venga assorbito al 100% o quasi.

Le analisi del sangue le hai fatte recentemente Matwu? Sarebbe interessante sapere da dove parti (al di là delle allergie varie).

Per il resto come va con l'ananas? Mi sono dimenticato di dirlo, ma per una ripresa alimentare sarebbe stato meglio un frutto meno dolce per non sovraffaticare troppo il pancreas nella produzione di insulina, ma è anche vero che se già oggi fai sport non ci dovrebbe essere nessun problema... :wink:
Le analisi del sangue sono dell'anno scorso, valori nella norma.
Poi ho smesso di fare altri controlli per il semplice fatto che non ne potevo più di essere sbucazzato in continuo dato che nel dicembre del 2009 ho avuto uno shock settico, già traumatizzante, e dopo che mi hanno dimesso ho dovuto fare controlli per mesi.

Con l'ananas tutto ok, anche se 150gr ogni 2 ore sono un pò pochi, devo continuare così o devo aumentare? Sto scendendo troppo di peso comunque.
Domani come mi comporto? A colazione pesche, negli spuntini pesche, a pranzo insalata e risotto con zucchine, a merenda frutta e a cena incomincio a seguire il modello alimentare proposto da Valdo Vaccaro, che m'ispira molto?

Per quanto riguarda i frullati se sono proprio indispensabili mi adeguerò.

Avatar utente
matwu
Messaggi: 76
Iscritto il: mar mag 24, 2011 1:13 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da matwu » mer giu 01, 2011 12:19 pm

mi conviene integrare la B12 secondo voi?

Avatar utente
Peaceful Rawrior
Messaggi: 1229
Iscritto il: mer lug 22, 2009 5:24 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da Peaceful Rawrior » mer giu 01, 2011 1:53 pm

matwu ha scritto:mi conviene integrare la B12 secondo voi?
personalmente la integro dato che mi è stata riscontrata una carenza... considerando che i suoli sono ormai impoveriti e inquinati e la frutta e verdure che mangiamo potrebbero non avere i batteri che producono la cobalamina in quantità suffcienti sarebbe opportuno rifletterci su oltre che approfondire qualche lettura.

se ne parla ne forum vegano ed è stata anche suggerita la long life phoenix da 2.000 mcg da assumere una volta a settimana.

alle prossime analisi ti suggerisco di far controllare B12, folati, e livelli di omocisteina.

Avatar utente
matwu
Messaggi: 76
Iscritto il: mar mag 24, 2011 1:13 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da matwu » mer giu 01, 2011 2:01 pm

Peaceful Rawrior ha scritto:
matwu ha scritto:mi conviene integrare la B12 secondo voi?
personalmente la integro dato che mi è stata riscontrata una carenza... considerando che i suoli sono ormai impoveriti e inquinati e la frutta e verdure che mangiamo potrebbero non avere i batteri che producono la cobalamina in quantità suffcienti sarebbe opportuno rifletterci su oltre che approfondire qualche lettura.

se ne parla ne forum vegano ed è stata anche suggerita la long life phoenix da 2.000 mcg da assumere una volta a settimana.

alle prossime analisi ti suggerisco di far controllare B12, folati, e livelli di omocisteina.
Ok grazie, si l'ho letta quella discussione, come ho letto anche da altri siti attendibili come "scienzavegetariana" l'inevitabile carenza di vitamina B12 nei vegani.
Quindi mi consigli d'incominciare già ora ad integrarla o aspettare le analisi del sangue?

Avatar utente
Peaceful Rawrior
Messaggi: 1229
Iscritto il: mer lug 22, 2009 5:24 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da Peaceful Rawrior » mer giu 01, 2011 2:35 pm

matwu ha scritto:
Peaceful Rawrior ha scritto:
matwu ha scritto:mi conviene integrare la B12 secondo voi?
personalmente la integro dato che mi è stata riscontrata una carenza... considerando che i suoli sono ormai impoveriti e inquinati e la frutta e verdure che mangiamo potrebbero non avere i batteri che producono la cobalamina in quantità suffcienti sarebbe opportuno rifletterci su oltre che approfondire qualche lettura.

se ne parla ne forum vegano ed è stata anche suggerita la long life phoenix da 2.000 mcg da assumere una volta a settimana.

alle prossime analisi ti suggerisco di far controllare B12, folati, e livelli di omocisteina.
Ok grazie, si l'ho letta quella discussione, come ho letto anche da altri siti attendibili come "scienzavegetariana" l'inevitabile carenza di vitamina B12 nei vegani.
Quindi mi consigli d'incominciare già ora ad integrarla o aspettare le analisi del sangue?
Potresti integrarla magari spezzando la compressa, se riesci e prendendone quindi metà dose a settimana, anche se è possibile che anche gli onnivori presentino carenze di B12, perché spesso il problema è l'assorbimento...

Avatar utente
matwu
Messaggi: 76
Iscritto il: mar mag 24, 2011 1:13 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da matwu » mer giu 01, 2011 2:44 pm

Peaceful Rawrior ha scritto:
matwu ha scritto:
Peaceful Rawrior ha scritto:
matwu ha scritto:mi conviene integrare la B12 secondo voi?
personalmente la integro dato che mi è stata riscontrata una carenza... considerando che i suoli sono ormai impoveriti e inquinati e la frutta e verdure che mangiamo potrebbero non avere i batteri che producono la cobalamina in quantità suffcienti sarebbe opportuno rifletterci su oltre che approfondire qualche lettura.

se ne parla ne forum vegano ed è stata anche suggerita la long life phoenix da 2.000 mcg da assumere una volta a settimana.

alle prossime analisi ti suggerisco di far controllare B12, folati, e livelli di omocisteina.
Ok grazie, si l'ho letta quella discussione, come ho letto anche da altri siti attendibili come "scienzavegetariana" l'inevitabile carenza di vitamina B12 nei vegani.
Quindi mi consigli d'incominciare già ora ad integrarla o aspettare le analisi del sangue?
Potresti integrarla magari spezzando la compressa, se riesci e prendendone quindi metà dose a settimana, anche se è possibile che anche gli onnivori presentino carenze di B12, perché spesso il problema è l'assorbimento...
Grazie

Avatar utente
Barby
Messaggi: 415
Iscritto il: mar set 28, 2010 12:55 pm
Controllo antispam: cinque
Località: padova

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da Barby » mer giu 01, 2011 4:34 pm

mah,inevitabile non credo,può darsi,ma del resto molti onnivori ne sono carenti per problemi di assorbimento!

Avatar utente
Peaceful Rawrior
Messaggi: 1229
Iscritto il: mer lug 22, 2009 5:24 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da Peaceful Rawrior » mer giu 01, 2011 4:43 pm

Barby ha scritto:mah,inevitabile non credo,può darsi,ma del resto molti onnivori ne sono carenti per problemi di assorbimento!
Anch'io facevo lo stesso discorso Barby, poi mi sono dovuto ricredere dopo le analisi. Livelli di B12 sotto il minimo e vitamina D carente....

Avatar utente
Barby
Messaggi: 415
Iscritto il: mar set 28, 2010 12:55 pm
Controllo antispam: cinque
Località: padova

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da Barby » mer giu 01, 2011 5:03 pm

si bisogna ovviamente stare attenti e potrà esserci una certa frequenza,ma non penso che a tutti tutti tutti venga la carenza!
secondo me niente è inevitabile,ma è un mio parere!

Avatar utente
lisak84
Messaggi: 557
Iscritto il: ven giu 22, 2007 9:27 am

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da lisak84 » mer giu 01, 2011 9:21 pm

Hai letto le tesine di Vaccaro riguardo la B12??

Avatar utente
Barby
Messaggi: 415
Iscritto il: mar set 28, 2010 12:55 pm
Controllo antispam: cinque
Località: padova

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da Barby » mer giu 01, 2011 10:50 pm

io o gli altri?io le ho lette!
credo che bisogna stare attenti,può succedere di andare in carenza o meno,ma mi pare assurdo che automaticamente tutti i veg vadano in carenza,però è la mia idea!

Avatar utente
matwu
Messaggi: 76
Iscritto il: mar mag 24, 2011 1:13 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da matwu » mer giu 01, 2011 10:54 pm

lisak84 ha scritto:Hai letto le tesine di Vaccaro riguardo la B12??
Si, lui pensa che sia una vitamina pilotata.

Avatar utente
lisak84
Messaggi: 557
Iscritto il: ven giu 22, 2007 9:27 am

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da lisak84 » gio giu 02, 2011 9:11 am

Infatti...beh sta a te fare quello che ti senti, nessuno può darti una risposta certa al 100 per 100 purtroppo...io ho deciso di fidarmi del mio corpo e non integrare, ma se questo ti crea troppi dubbi o timori, piuttosto di non stare sereni meglio integrare a questo punto...

Avatar utente
Peaceful Rawrior
Messaggi: 1229
Iscritto il: mer lug 22, 2009 5:24 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Diminuzione fabbisogno energetico

Messaggio da Peaceful Rawrior » gio giu 02, 2011 8:14 pm

Anche io ho fatto esattamente il vostro discorso e mi sono orientato anche a quello che scrive il Dr. Graham, ma lui pare mangi tutta la frutta e verdura biologiche oltre che tanta frutta tropicale, fa tre ore di sport al giorno all'aperto. Vive molti mesi all'anno ai tropici, è un esperto di digiuni e di igienismo.

Ho cominciato ad integrare la B12 solo dopo averne riscontrata la carenza e quando hai altre persone che dipendono da te ci pensi su due volte prima di rischiare. Sicuramente avranno contribuito vari fattori come il fumo per 15 anni della mia vita e un'infanzia e una gioventù non particolarmente felici...

Rispondi