lattosio monoidrato in farmaco

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

calinda
Messaggi: 34
Iscritto il: lun mag 23, 2011 2:29 pm
Controllo antispam: cinque

lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da calinda » mar mag 24, 2011 2:44 pm

Ciao a tutti!

mi trovo di fronte a un "dilemma", se così si può chiamare... ho cercato altre discussioni del genere ma non ne ho trovate, ad ogni modo mi scuso in anticipo se ho aperto una discussione di cui si era già trattato.

sono in cura da mesi con un antiepilettico che non posso assolutamente smettere, contenente "lattosio monoidrato". a parte il fatto che non so cosa sia esattamente, comunque non credo ci voglia una laurea in medicina per capire che si tratta sempre di lattosio...

sinceramente non sono "integralista" e, visto che ne va della mia salute e della mia vita, preferisco essere vegana incoerente e imperfetta piuttosto che carnivora coerente.

però mi chiedo: come ci si comporta in questi casi?

Avatar utente
flib
Messaggi: 335
Iscritto il: mar giu 29, 2010 4:33 pm
Controllo antispam: cinque
Località: MISINTO MB

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da flib » mar mag 24, 2011 4:09 pm

Ciao calinda,

se hai già fatto una scelta vegana vuol dire che sei una persona dalla mente aperta, che è riuscita a slegarsi dai concetti che ci hanno inculcato fin da piccoli sul fatto che siamo onnivori e che dobbiamo mangiare un po' di tutto. :wink:

Il passaggio successivo potrebbe essere quello di aprirsi ancora di più e pensare che il nostro creatore, chiunque esso sia, non possa essere stato così "stupido" da creare un essere che abbia bisogno di farmaci per vivere; tanto più che i farmaci sono una invenzione recente.

Normalmente i farmaci servono solo ed esclusivamente a togliere i sintomi, non guariscono e non rimuovono le cause dei sintomi. Anzi alcuni farmaci, definiti "salvavita" sono la gallina dalle uova d'oro per le case farmaceutiche perchè vanno presi appunto "a vita". Cosa c'è di meglio per una azienda se non avere dei clienti fissi che hanno un consumo costante nel tempo del proprio prodotto :wink:
Certo, alcuni sintomi, tra cui l'epilessia, possono essere invalidanti ed un farmaco che rimuova anche solo i sintomi viene visto e utilizzato con fiducia.
Ma è proprio vero che non esista la possibilità di GUARIRE? Possibile che non esistano alternative alla pillolina quotidiana che, pur rimuovendo i sintomi e quindi creando un certo benessere, potrebbe dare altre complicazioni (leggere il paragrafo effetti collaterali di un qualsiasi bugiardino di un farmaco).

Detto questo ti posso consigliare la lettura di alcune tesine dal blog di Valdo Vaccaro, non ti daranno la soluzione ai tuoi problemi, ma potrebbero fornirti degli spunti di riflessione:
EPILESSIA CHIARITA UGUALE EPILESSIA GUARITA
EPILESSIA E NUDISMO
DALLA COSTIPAZIONE ALLA BULIMIA, ALLA NEVROSI E ALL'ISTERISMO

katia65
Messaggi: 90
Iscritto il: sab nov 20, 2010 4:49 pm
Controllo antispam: cinque

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da katia65 » mar mag 24, 2011 4:47 pm

flib ha scritto: Il passaggio successivo potrebbe essere quello di aprirsi ancora di più e pensare che il nostro creatore, chiunque esso sia, non possa essere stato così "stupido" da creare un essere che abbia bisogno di farmaci per vivere; tanto più che i farmaci sono una invenzione recente.
No comment



Calinda non so che tipo di epilessia tu abbia, comunque non prendere decisioni autonome consulta sempre il tuo medico di fiducia o cercatene uno di cui fidarti!

calinda
Messaggi: 34
Iscritto il: lun mag 23, 2011 2:29 pm
Controllo antispam: cinque

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da calinda » mar mag 24, 2011 5:08 pm

vi ringrazio per la risposta...

non credo alla filosofia new age del "guariamo da soli" anche perchè i miei maggiori traumi derivano da un lutto familiare causato proprio questa famosa moda del "guariamo da soli"; ovvero niente chemioterapia, i tumori si vincono con la mente e una sana alimentazione. no. Forse è così che si prevengono. ma quando il tumore c'è la chemio serve.
Purtroppo non c'è stato verso di convincere questa persona che è morta.

io soffro di bulimia e sindrome bipolare, prendo un antiepilettico come stabilizzante dell'umore e delle crisi... senza sarei morta.
ho fiducia nei miei medici perchè mi hanno salvato la vita più di una volta, senza di loro sarei già salita al creatore, che sicuramente stupido non è, ma allora nel mio caso avrà sbagliato qualcosa... :?

vi ringrazio di nuovo, mi scuso perchè non volevo e non pensavo di iniziare una discussione così complicata :D ma volevo solo sapere se secondo voi il lattosio nelle medicine è tollerabile per un vegan :D forse siamo andati un po' oltre, chiedo scusa..

Una buona serata :D

Sedano Allegro
Messaggi: 739
Iscritto il: sab gen 15, 2005 11:46 pm
Controllo antispam: CINQUE
Località: Paperopoli

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da Sedano Allegro » mar mag 24, 2011 5:16 pm

katia65 ha scritto:
flib ha scritto: Il passaggio successivo potrebbe essere quello di aprirsi ancora di più e pensare che il nostro creatore, chiunque esso sia, non possa essere stato così "stupido" da creare un essere che abbia bisogno di farmaci per vivere; tanto più che i farmaci sono una invenzione recente.
No comment



Calinda non so che tipo di epilessia tu abbia, comunque non prendere decisioni autonome consulta sempre il tuo medico di fiducia o cercatene uno di cui fidarti!


Questo creatore di cui tu parli poteva essere meno stupido e crearci tutti uguali, sani e normali.

Lascia fuori i creatori dalle diete e dalle malattie.

Io per anni non ho preso prodotti a base di pinne di squalo per il mio ginocchio.

Ma ho scelto di mia sponte su un problema di lieve gravità.

Adesso ne uso uno a base di funghi e sono contento così.

Non ho rimpianti.

Ma non si può consigliare a chi convive con un problema grosso di non prendere le apposite medicine prescritte.

Si può magari consigliare di consultare altri medici o sentire altre campane.

Ma non di bloccare una cura.

Avatar utente
flib
Messaggi: 335
Iscritto il: mar giu 29, 2010 4:33 pm
Controllo antispam: cinque
Località: MISINTO MB

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da flib » mar mag 24, 2011 5:56 pm

Forse mi avete frainteso.

Lungi comunque da me dispensare consigli medici, non sono medico, quindi non posso farlo.

Non dicevo assolutamente di bloccare una cura in corso anche perchè per chi prende farmaci è ASSOLUTAMENTE SCONSIGLIATO interromperne bruscamente l'assunzione. Le conseguenze potrebbero anche essere fatali come ha scritto calinda stessa.

Il consiglio era solo di iniziare ad informarsi su possibili approcci alternativi al problema e da qui un suggerimento di leggere alcune storie che per me, ripeto PER ME, sono significative.

Per ipotesi: un "creatore", con qualunque nome lo vogliate chiamare, qualunque credo voi seguiate, forse ci ha fatto tutti uguali in principio. Poi noi nel tempo siamo degenerati, almeno fisicamente, fino al punto attuale che è quello di una popolazione mondiale di malati, salvo poche eccezioni.

Molti di noi, prima di seguire il veganesimo, pensavano che tutti i cibi della moderna civiltà fossero necessari per vivere in salute, poi abbiamo scoperto che non lo erano :wink:
Ecco, io cerco di applicare questo semplice concetto a tutto quello che mi hanno inculcato nel cervello fin da piccolo e/o a tutto quello che cercano di propinarmi, che riguardi l'alimentazione, la salute o altro. Tutto qui.

Un vegano normalmente crede che si possa vivere senza arrecare sofferenza agli animali, quindi crede che siamo nati vegani e poi nel tempo siamo degenerati arrivando a sfruttare gli animali fino a mangiarli. Perchè questo non può valere per la salute? Siamo nati sani e poi nel tempo causa il nostro stile di vita e/o l'alimentazione, siamo degenerati e siamo diventati malati. Oramai si nasce già malati dato che ci impongono medicine fin dalla prima infanzia.

Poi ognuno è responsabile di se stesso, nessuno qui pretende di far cambiare idea agli altri, si scrivono delle cose che uno può condividere o meno. Non c'è bisogno di ammazzarsi, anche perchè sarebbe un controsenso essere vegani ed ammazzare un uomo per le sue idee visto che anche l'uomo è un animale :wink:

Daria
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Controllo antispam: cinque
Località: mantova
Contatta:

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da Daria » mar mag 24, 2011 7:35 pm

calinda ha scritto: sono in cura da mesi con un antiepilettico che non posso assolutamente smettere, contenente "lattosio monoidrato". a parte il fatto che non so cosa sia esattamente, comunque non credo ci voglia una laurea in medicina per capire che si tratta sempre di lattosio...
Ciao Calinda,
riguardo ai farmaci, l'unica cosa che possiamo fare noi vegani, è quello di usare quando questo è possibile quelli generici, questo perchè non contribuiscono a favorire la vivisezione, in quanto i generici sono composti da ingredienti "vecchi" quindi gia testati in passato.

Per il resto, quando si tratta di avere a che fare con patologie importanti in cui necessita l'uso di farmaci (dove non esiste la scelta del "generico") purtroppo si deve fare come si può.
Io, ad esempio, sono affetta da tiroidite autoimmune che mi costringe ad assumere Eutirox tutte le mattine. Avrei voluto poterne fare a meno, ma il mio endocrinologo dice che se non prendo il farmaco rischio di fare ammalare ancora più gravemente la mia tiroide... con il risultato che in futuro dovrei prendere una dose ancor maggiore di Eutirox.
Tutto questo grazie alle radiazioni di Chernobyl del lontano 26 aprile del 1986. Da allora tantissime donne, ragazze, bambine... si sono ammalate... :(

calinda
Messaggi: 34
Iscritto il: lun mag 23, 2011 2:29 pm
Controllo antispam: cinque

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da calinda » mar mag 24, 2011 9:30 pm

Grazie daria per la risposta!
È molto interessante quello che dici, il farmaco che prendo credo esista anche in versione generica! Allora mi informo sicuramente! Peró il lattosio resta anche se minimo... Peccato. Che senso avrà poi

Daria
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Controllo antispam: cinque
Località: mantova
Contatta:

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da Daria » mar mag 24, 2011 10:36 pm

calinda ha scritto:Grazie daria per la risposta!
È molto interessante quello che dici, il farmaco che prendo credo esista anche in versione generica! Allora mi informo sicuramente! Peró il lattosio resta anche se minimo... Peccato. Che senso avrà poi
Farmaci generici e antivivisezionismo
http://www.novivisezione.org/info/generici.htm

Avatar utente
Barby
Messaggi: 415
Iscritto il: mar set 28, 2010 12:55 pm
Controllo antispam: cinque
Località: padova

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da Barby » gio mag 26, 2011 9:46 am

Daria,hai detto tiroidite autoimmune?scusami se te lo chiedo,hai info da darmi?hanno detto anche a mia mamma che ha problemi e prima o poi dovrà prendere delle medicine...non so da cosa derivi,però lei è anche una persona stressatissima,inoltre la mia città di origine è Taranto,bellissima,peccato che con tutte le industrie che hanno messo ormai la diossina è più presente dell'ossigeno(a meno che uno non vada fuori dalla città,tipo in campagna o al mare)...però non ho capito granchè purtroppo...poi,hai detto che è una conseguenza da quell'incidente di anni ed anni fa...e neanche da vicino..cavoli questo mi spaventa!

calinda
Messaggi: 34
Iscritto il: lun mag 23, 2011 2:29 pm
Controllo antispam: cinque

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da calinda » gio mag 26, 2011 9:55 am

Daria ha scritto:
calinda ha scritto: Tutto questo grazie alle radiazioni di Chernobyl del lontano 26 aprile del 1986. Da allora tantissime donne, ragazze, bambine... si sono ammalate... :(
mi dispiace molto, quella è stata una vera batosta...
io ero piccola, ma la mia migliore amica all'epoca si ammalò di leucemia... per fortuna è sopravvissuta e ora sta bene, ma che trauma le è rimasto... e io mi ricordo che non capivo nulla, nemmeno lei lo sapeva e non capiva perchè stava male ed era tutta pelata..

Daria
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Controllo antispam: cinque
Località: mantova
Contatta:

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da Daria » gio mag 26, 2011 12:28 pm

Barby ha scritto:Daria,hai detto tiroidite autoimmune?scusami se te lo chiedo,hai info da darmi?hanno detto anche a mia mamma che ha problemi e prima o poi dovrà prendere delle medicine...non so da cosa derivi,però lei è anche una persona stressatissima,inoltre la mia città di origine è Taranto,bellissima,peccato che con tutte le industrie che hanno messo ormai la diossina è più presente dell'ossigeno(a meno che uno non vada fuori dalla città,tipo in campagna o al mare)...però non ho capito granchè purtroppo...poi,hai detto che è una conseguenza da quell'incidente di anni ed anni fa...e neanche da vicino..cavoli questo mi spaventa!
Si Barby, in pratica i miei anticorpi non riconoscono l'ormone della tiroide, la considerano un corpo estraneo, quindi l'attaccano da tutte le parti. Per questo motivo i valori degli anticorpi sono a mille e anche oltre invece di essere a 2 !!
Questo causa un affaticamento enorme per la povera tiroide che cerca in tutti i modi di fare il suo lavoro, con la conseguenza che alla fine si ammala e non funziona più bene.
Per questo motivo, il mio endocrinologo, che tra l'altro è vegano :) :) (viewtopic.php?f=5&t=32640&p=259938&hili ... an#p259938), mi fa prendere una piccola dose del farmaco Eutirox (ormone sintetico) per lasciare un po' riposare la povera tiroide sempre continuamente attaccata dagli anticorpi. In questo modo funziona tutto bene.
Il mio medico di base e anche l'endocrinologo mi hanno detto che dopo il disastro di Chernobyl i casi di tiroide ammalata sono aumentati a dismisura, così come i casi di leucemia...

Avatar utente
Peaceful Rawrior
Messaggi: 1229
Iscritto il: mer lug 22, 2009 5:24 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da Peaceful Rawrior » gio mag 26, 2011 12:41 pm

Daria ha scritto:
Barby ha scritto:Daria,hai detto tiroidite autoimmune?scusami se te lo chiedo,hai info da darmi?hanno detto anche a mia mamma che ha problemi e prima o poi dovrà prendere delle medicine...non so da cosa derivi,però lei è anche una persona stressatissima,inoltre la mia città di origine è Taranto,bellissima,peccato che con tutte le industrie che hanno messo ormai la diossina è più presente dell'ossigeno(a meno che uno non vada fuori dalla città,tipo in campagna o al mare)...però non ho capito granchè purtroppo...poi,hai detto che è una conseguenza da quell'incidente di anni ed anni fa...e neanche da vicino..cavoli questo mi spaventa!
Si Barby, in pratica i miei anticorpi non riconoscono l'ormone della tiroide, la considerano un corpo estraneo, quindi l'attaccano da tutte le parti. Per questo motivo i valori degli anticorpi sono a mille e anche oltre invece di essere a 2 !!
Questo causa un affaticamento enorme per la povera tiroide che cerca in tutti i modi di fare il suo lavoro, con la conseguenza che alla fine si ammala e non funziona più bene.
Per questo motivo, il mio endocrinologo, che tra l'altro è vegano :) :) (viewtopic.php?f=5&t=32640&p=259938&hili ... an#p259938), mi fa prendere una piccola dose del farmaco Eutirox (ormone sintetico) per lasciare un po' riposare la povera tiroide sempre continuamente attaccata dagli anticorpi. In questo modo funziona tutto bene.
Il mio medico di base e anche l'endocrinologo mi hanno detto che dopo il disastro di Chernobyl i casi di tiroide ammalata sono aumentati a dismisura, così come i casi di leucemia...
Chissà adesso con il fallout di Fukushima... già non se ne parla praticamente più, ma vedremo in che misura aumenteranno ulteriormente i casi di problemi alla tiroide, leucemia, ecc.

Sono contento che tu stia meglio adesso, cara Daria :wink:
Ultima modifica di Peaceful Rawrior il gio mag 26, 2011 12:42 pm, modificato 1 volta in totale.

Daria
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Controllo antispam: cinque
Località: mantova
Contatta:

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da Daria » gio mag 26, 2011 12:42 pm

Daria ha scritto:Il mio medico di base e anche l'endocrinologo mi hanno detto che dopo il disastro di Chernobyl i casi di tiroide ammalata sono aumentati a dismisura, così come i casi di leucemia...
Per questo è importante andare a votare per il referendum il 12 e il 13 giugno, contro il nucleare e contro la privatizzazione dell'acqua!!

Immagine

non asteniamoci!
Questo referendum è importante.

Daria
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Controllo antispam: cinque
Località: mantova
Contatta:

Re: lattosio monoidrato in farmaco

Messaggio da Daria » gio mag 26, 2011 12:43 pm

Peaceful Rawrior ha scritto: Sono contento che tu stia meglio adesso, cara Daria :wink:
Grazie Francesco!
Un abbraccio...:-)

Rispondi