bambini vivaci/spericolati: come comportarsi?

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
Avatar utente
Gato
Messaggi: 276
Iscritto il: gio giu 05, 2008 4:37 pm
Controllo antispam: cinque

bambini vivaci/spericolati: come comportarsi?

Messaggio da Gato » mer feb 09, 2011 4:06 pm

Mamme come vi comportate per contenere i vostri figli più vivaci e spericolati? E per "contenere" intendo proteggere da rischi fisici i bimbi che si arrampicano ovunque, fanno bunjee-jumping domestico, non accettano di tenere la mano per strade trafficate, ecc ecc.
Io mi trovo ora in una situazione del genere con la bimba di quasi 2 anni, e tra le 3 possibili strategie individuate, ovvero:

1) utilizzo di dissuasioni esplicite ("No, non si fa", ecc)
2) lasciar fare ma seguire continuamente le evoluzioni del bimbo, per poter intervenire in necessità di salvataggio
3) lasciar fare senza "pedinamento", seguendo l'idea che sbagliando e facendosi un po' male, il bimbo impara a diventare più prudente

fin'ora ho scelto per lo più, e nei limiti del possibile, la strategia 3 (contro le pressioni dei famigliari che mi indurrebbero alla 1 o 2
La 1 non mi piace perché mi sembra troppo "repressiva" per la libertà e la spontaneità della bimba, la 2 mi piacerebbe ma... confesso: non ne ho proprio le forze, per lo meno nel modo continuativo che la vivacità della bimba mi imporrebbe.
Per ora la strategia 3 andava bene: la bimba acquisiva indipendenza, vero qualche volta si faceva male ma cose di poco conto, e per il resto mi sembrava acquisisse un controllo notevole.

Ma dopo una recente caduta "tragica", con sanguinamento e svenimento (e per fortuna niente di più grave, ma che rischio abbiamo corso...), i sensi di colpa mi stanno assalendo :cry: . Se le fossi stata accanto o se le avessi impedito il salto, non si sarebbe (forse) fatta così male. :(

Voi come vi comportate?

Avatar utente
sissimia
Messaggi: 88
Iscritto il: ven nov 28, 2008 2:34 pm

Re: bambini vivaci/spericolati: come comportarsi?

Messaggio da sissimia » gio feb 10, 2011 11:57 am

Anch'io ho sempre seguito la strategia 3 "sbagliando si impara". Per ora non mi è mai capitato nulla di grave, qualche botta e lacrima, ma mi sembra che abbia funzionato. Anche l'altro giorno la peste si è rovesciata col triciclo, erano settimane che gli dicevo che non doveva impennare il triciclo o sarebbe caduto con la testa: l'ha capito solo dopo aver dato una bella zuccata sul pavimento!
Certo, si corrono dei rischi, ma non possiamo mica legarli al giunzaglio, no? Io cerco sempre di metterlo in guardia, se poi vuole perseverare è a suo rischio e pericolo.
I sensi di colpa ci accompagneranno nella tomba :wink:

elsatar
Messaggi: 1002
Iscritto il: sab dic 16, 2006 10:53 am

Re: bambini vivaci/spericolati: come comportarsi?

Messaggio da elsatar » gio feb 10, 2011 3:50 pm

Credo servano tutt'e tre le modalità, a seconda del caso, la mia è ancora piccola ma comunque le utilizzo già tutte. Le cose molto pericolose non si fanno punto, è il caso del tuo esempio del non dare la mano per strada: finchè sono piccoli si da la mano e basta, non ci sono trattative; non mi preoccuperei troppo della repressività, se usata con buon senso é semplicemente una regola da imparare: come che la cacca non si mangia e se ci si sporca ci si lava ;)
La seconda strategia secondo me dovrebbe essere la più frequente soprattutto all'inizio finchè non capiamo come si comportano.
La terza credo si usi sempre di più man mano che i bambini crescono.
Insomma penso che il compito sia quello di proteggerli e di far sì che acquisiscano da soli gli strumenti per giudicare le situazioni e i comportamenti da soli; quando sono piccoli la protezione prevale, poi man mano che crescono e che vediamo che hanno imparato a cavarsela da soli allentiamo.
Ovviamente ci sono errori di valutazione, magari pensiamo che capiscano il pericolo ed invece un comportamento ci dimostra che non sono ancora a quel punto, allora basta usare un po' più di strategia 1 e 2 rispetto alla tre.
Gato forse devi capire tu se quel salto è stato frutto di un azzardo incosciente, o solo "sfortunato", poi ti regoli, tanto penso che necessariamente sia un continuo "aggiustamento del tiro"; comunque può esistere benissimo la regola che certe cose si fanno solo con un adulto vicino ;)

Ciao Elsatar

NaturAoDistruzione

Re: bambini vivaci/spericolati: come comportarsi?

Messaggio da NaturAoDistruzione » ven feb 11, 2011 1:43 pm

I bambini sono esseri vivaci ed istintivi, che volete che siano dei vecchi rincoglioniti da sedie a rotelle? Scusate il linguaggio ma quando sento questi discorsi... Sei più tu come madri che devi adattarti a lui che lui a te, se ti prende alla sprovvista vuol dire che hai un qualche atteggiamento sbagliato nei tuoi confronti, quindi guardati un po' dentro e risolvilo, non cercare finte soluzioni per non affrontare il problema che poi arrecano solo danno all'innocente.

elsatar
Messaggi: 1002
Iscritto il: sab dic 16, 2006 10:53 am

Re: bambini vivaci/spericolati: come comportarsi?

Messaggio da elsatar » ven feb 11, 2011 7:33 pm

Direi che hai optato per incarnare la seconda parte del nome che ti sei scelta/o...
comunque se ti fa tanto orrore quello che hai letto nessuno ti obbliga a stare quì ad insultare chi ha semplicemente manifestato dei dubbi e chiesto un confronto, ma capisco che tu dubbi non ne hai mai (ho letto gli altri interventi che hai fatto tutti egualmente apodittici).
Nel "guardarti dentro" non ci hai trovato un po' di empatia, accoglienza, ascolto e rispetto per gli altri?

"Scusa il linguaggio ma quando sento questi discorsi..."

Elsatar

didy
Messaggi: 170
Iscritto il: sab ott 17, 2009 8:47 pm
Controllo antispam: cinque

Re: bambini vivaci/spericolati: come comportarsi?

Messaggio da didy » ven feb 11, 2011 8:29 pm

Ciao
sono d'accordo con elsatar: secondo me vanno usati tutti e tre i metodi.
a me fanno molto tristezza quei bambini che non possono correre, saltare, passare sull'erba bagnata, salire e scendere le scale....
Il bambino della mia vicina, sempre represso è caduto dalla bici a 10 anni in modo così stupido e si è rotto tutti e due i polsi. Eppure la mamma era sempre appiccicata.
Mio figlio grande aveva l'abbonamento al pronto soccorso, mentre il piccolo non si è mai (non ancora :? ?) fatto niente di serio e tutti e due sono supersuper vivaci.
I bambini lasciati scorrazzare si fanno di solito meno male di quelli trattenuti, ma può succedere!
Io utilizzo il primo metodo per esempio quando camminiamo a piedi: di solito lui trascina il suo mini-trolley (che deve venire sempre con noi :roll: ) e sul marciapiedi lo lascio camminare senza mano, di fianco a me. Ma quando dobbiamo attraversare lo obbligo sempre a darmi la mano trattenendola a forza, ovviamente anche se strilla. In poco tempo ha imparato che su questo non si discute.
Il secondo metodo va bene quando i giochi si fanno vagamente pericolosi o mi rendo conto che non valuta il pericolo.
Il terzo secondo me nella maggioranza dei casi.
Non voglio sminuire quello che ti è successo, ma mia figlia grande (lei sì tranquillona :P )sveniva spesso quando cadeva, anche se era solo per un inciampo, penso fosse per lo spavento.
sono d'accordo anche con sissimia: i sensi di colpa sono sempre pronti a farci star male :cry: , ma pensa un po' come eravamo noi da bambini (almeno io :oops: ) : arrampicate sugli alberi, bicicletta a tutto spiano ecc. ecc.
Ciao :D

Avatar utente
Gato
Messaggi: 276
Iscritto il: gio giu 05, 2008 4:37 pm
Controllo antispam: cinque

Re: bambini vivaci/spericolati: come comportarsi?

Messaggio da Gato » mar feb 15, 2011 10:21 am

Grazie per le risposte/incoraggiamento. Ora ho rivisto l'episodio più come "sfortuna" che come mia colpa...
E comunque... anche le affermazioni di NaturAoDistruzione, benché connotate da un tono aggressivo che mi ha un po' sorpreso, hanno colto nel segno: il mio disagio deriva anche dal fatto di non riuscire a entrare in perfetta sintonia con la bimba. Io sono di indole tranquilla e molto, molto prudente; ho un altro figlio che é proprio come me, e ora questa bimba così esuberante e imprudente, con un corpicino tutto lividi e croste, con la quale sono effettivamente in difficoltà. Io cerco di lasciarla esprimere il più liberamente possibile (a volte anche girandomi dall'altra parte per "non vedere!!!!"), perché razionalmente mi sembra la cosa giusta da fare, ma è vero che dentro di me vorrei bloccarla e tenerla al sicuro.

Avatar utente
BlaBla
Messaggi: 303
Iscritto il: sab giu 21, 2008 10:14 am
Località: Torino

Re: bambini vivaci/spericolati: come comportarsi?

Messaggio da BlaBla » lun feb 28, 2011 2:26 pm

Elsatar non potevi spiegarla meglio! Brava

elsatar
Messaggi: 1002
Iscritto il: sab dic 16, 2006 10:53 am

Re: bambini vivaci/spericolati: come comportarsi?

Messaggio da elsatar » lun feb 28, 2011 4:58 pm

Grazie! A quale ti riferisci al messaggio per Gato o a quello per il nostro sterminatore solitario :mrgreen:

Ciao Elsatar

Avatar utente
BlaBla
Messaggi: 303
Iscritto il: sab giu 21, 2008 10:14 am
Località: Torino

Re: bambini vivaci/spericolati: come comportarsi?

Messaggio da BlaBla » lun feb 28, 2011 6:27 pm

:lol: Vero! Direi tutte e due...sia come mamma che come psicoterapeuta che lavora coi bimbi e con la psicomotricità.
Se usassimo il metodo del Forumista Distruttivo ci saremmo già estinti oppure saremmo tutti dei fobici! E si, perchè i bimbi esplorano solo se sono SICURI che la mamma li preserva dai pericoli che loro ancora non sanno riconoscere e una buona mamma dosa, come stu hai ben descritto, libertà d'azione e protezione ;)

Bioni
Messaggi: 1
Iscritto il: gio ago 01, 2019 1:24 pm
Controllo antispam: diciotto

Re: bambini vivaci/spericolati: come comportarsi?

Messaggio da Bioni » gio ago 01, 2019 1:30 pm

Per migliorare il comportamento spericolato dei tuoi figli, dovresti comprare tricicli per loro. Qui troverai il triciclo più votato per i bambini https://techya.it/migliori-tricicli-bambini/

Rispondi