Rifiuto totale

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
lafcadio
Messaggi: 33
Iscritto il: lun feb 23, 2009 9:46 pm

Rifiuto totale

Messaggio da lafcadio » mar gen 11, 2011 1:41 pm

Cari tutti,
sto vivendo un momento particolarmente difficile e per la prima volta il mio corpo sta reagendo in modo inatteso. Qualche giorno fa, nel recarmi come di consueto a controllare e a dar da mangiare ai miei cani randagi (sono una sessantina, divisi in branchi più o meno organizzati), ho trovato Lea, la mia piccola, tenera, affettuosissima Lea, sventrata. A pochi metri di distanza, anche il punteruolo insanguinato che sarà servito all'operazione dell'ignoto assassino. Sorvolo sulle lacrime che tuttora mi scorrono a fiumi: Lea era una cagnetta meravigliosa, bianca e rossa, cilindrica e un po' tozza, di una dolcezza infinita. Aveva 14 anni. Forse sarebbe morta tra qualche anno, di morte naturale. Ma non è stato così.
Da quando è accaduto sono in uno stato penoso. Non riesco a mangiare nulla, mi sforzo di bere almeno un po' d'acqua e se va bene arrivo a un bicchiere al giorno. Non mi sento stanca o spossata, non ho mal di testa (se non i miei soliti, indipendenti dalla mia volontà), non ho desiderio di cibo e di bevanda. Ho solo una nausea profonda e dolorosa, che temo sia più "mentale" che effettiva. E un'incapacità di stare ferma. Dormo pochissimo, mi sveglio ogni 10-15 minuti col desiderio di alzarmi e la convinzione di aver dormito 12 ore... All'università gennaio è un periodo di grande attività: riunioni, lezioni, seminari, convegni, esami. Ho la sensazione di essere una trottola, anzi, come si dice da noi, una vecchia virruzza.
So che tra voi c'è chi ha praticato il digiuno terapeutico, chi è assolutamente contrario, chi semplicemente incuriosito. Io non avevo intenzione di iniziare un digiuno. Ma rifiuto categoricamente il cibo, non riesco ad ingerirne senza vomitarlo. Ho paura che questo possa presto trasformarsi in un altro problema. Come riprendere, poco a poco, a mangiare qualcosa? come impedirmi di rigettare tutto? provo un senso di repulsione per tutto ciò che è nutrimento, credo di avere la necessità di "purificarmi" per quello che sono stata costretta a vedere. Per la mia Lea, per i tanti che ho visto morire nell'incuria, per le persone che allegramente si ingozzano di carne senza pensare a cosa era quella carne prima di essere una bistecca, contro gli indifferenti che stanno distruggendo l'unico mondo in cui tutti viviamo. Ho paura di non sapermi più controllare. E di finire in un baratro più pericoloso di quello che finora mi ha ospitata (parlo dei miei disturbi psichici). Non so davvero che fare.
Un abbraccio a tutti.
s

mariannina
Messaggi: 488
Iscritto il: ven set 03, 2010 12:19 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Provincia Salernitana

Re: Rifiuto totale

Messaggio da mariannina » mar gen 11, 2011 3:32 pm

Tesoro che brutta situazione... :(
Bè,ora mi lapideranno,ma io credo che non ci sia da preoccuparsi..lascia fare tutto al tuo corpo.. :)

Vale6607
Messaggi: 234
Iscritto il: ven dic 03, 2010 9:29 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Torino
Contatta:

Re: Rifiuto totale

Messaggio da Vale6607 » mar gen 11, 2011 9:42 pm

Mi dispiace tanto per la tua situazione, dev'essere bruttissimo.
Solo pochi mesi fa la cagnetta di mia nonna, che avevamo trasferito in cascina da me quando lei è finita in ospedale, è scappata. è stato orribile e a volte la piango ancora adesso. E nemmeno aveva vissuto con me.
So che non è cosa molto "etica" da dire, ma vorrei trovare quel bas***do e fargli provare le stesse pene atroci.
Per la tua salute...beh, non so sinceramente cosa consigliarti...ma ti sono vicina, come sicuramente tantissime altre persone.
Penso che man mano che riuscirai ad "accettare" (lo dico tra parentesi perchè non è la parola giusta...insomma a metabolizzare, ad abituarti all'idea, a "tollerare") la perdita di Lea anche la tua vita tornerà alla normalità, con una brutta cicatrice in più.
Adesso però è fondamentale che tu riesca a rimanere in forze, e se non ti sforzi in po' alla volta di mangiare (magari inizia con qualcosa di energetico da bere, anche solo una tisana con kuzu e malto per i minerali, o dei frullati, dei succhi..se riesci..) perchè man mano che passeranno i giorni tu diventerai debole...e chi curerà i "tuoi" cani (virgolette perchè non sono di proprietà, in quanto esseri viventi e senzienti)??? Chi gli porterà la pappa??? Chi riceverà da loro il calore e l'amore che sanno trasmettere???
Dai...forza...la vita in un modo o nell'altro deve andare avanti, non ti trascurare!!!! Ce la farai!!!!

katia65
Messaggi: 90
Iscritto il: sab nov 20, 2010 4:49 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Rifiuto totale

Messaggio da katia65 » mar gen 11, 2011 10:43 pm

[quote="Vale6607"]
Adesso però è fondamentale che tu riesca a rimanere in forze, e se non ti sforzi in po' alla volta di mangiare (magari inizia con qualcosa di energetico da bere, anche solo una tisana con kuzu e malto per i minerali, o dei frullati, dei succhi..se riesci..) perchè man mano che passeranno i giorni tu diventerai debole...e chi curerà i "tuoi" cani (virgolette perchè non sono di proprietà, in quanto esseri viventi e senzienti)??? Chi gli porterà la pappa??? Chi riceverà da loro il calore e l'amore che sanno trasmettere???


Capisco quello che stai provando, sotto tutti i punti...
Se non riesci a mangiare quello che dice Vale può aiutare tisane con molto zucchero , lo zucchero aiuta il fegato e il cervello. :cry:

lemon tree
Messaggi: 92
Iscritto il: gio set 23, 2010 4:30 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Rifiuto totale

Messaggio da lemon tree » mer gen 12, 2011 10:46 am

Gli altri cani hanno bisogno di te, di te energica e in salute, loro sentono tutto, lo sai, se sei felice e sei parecchio giù.....Segui il consiglio di Vale e Katia, inizia a mangiare poco per volta ma ricomincia. E stai il più possibile con i tuoi cani, loro ti ridaranno tanta forza. Avanti, non mollare.

Kaky
Messaggi: 158
Iscritto il: dom feb 28, 2010 2:35 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Rifiuto totale

Messaggio da Kaky » mer gen 12, 2011 3:06 pm

E' mostruoso quello che è successo e comprensibile il tuo trauma...
Ma hanno ragione, devi andare avanti, c'è tanto da fare anche per gli altri cani e non solo... Se non ce la fai da sola, non avere paura a chiedere aiuto. Forza!

universo
Messaggi: 155
Iscritto il: lun ott 04, 2010 12:45 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Rifiuto totale

Messaggio da universo » gio gen 13, 2011 5:24 pm

lafcadio :( che brutta cosa, è normale che ora tu ci stia così male , spero che tu stia un pochino meglio, che ti sia un pochino tirata su :( ti mando un abbraccio

mariannina
Messaggi: 488
Iscritto il: ven set 03, 2010 12:19 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Provincia Salernitana

Re: Rifiuto totale

Messaggio da mariannina » ven gen 14, 2011 3:45 pm

Come sta andando la cosa?? :)

Avatar utente
lafcadio
Messaggi: 33
Iscritto il: lun feb 23, 2009 9:46 pm

Re: Rifiuto totale

Messaggio da lafcadio » lun gen 24, 2011 12:28 pm

Carissimi tutti,
perdonatemi per il lungo silenzio ma ho avuto molto da fare. Al rifugio sono arrivate altre 5 cucciolate di 6-7 cagnolini ciascuna e siamo in totale emergenza. Solo a casa mia ho 18 cuccioli perennemente affamati, malaticci, da sverminare e vaccinare e possibilmente da far adottare in breve tempo (sono quasi tutti di grossa taglia, tra poco non ci sarà più spazio... di mio ho già tre cani di taglia gigante). Non riesco a mangiare ancora solidi. Ogni tanto mando giù un po' di yogurt di soia, qualche tisana, qualche centrifugato di frutta. Ogni tentativo di ingerire solidi si è concluso in vomito immediato. Sto dimagrendo parecchio. Ma, cosa assolutamente impensabile, non ho assolutamente fame. Ho deciso di correre ai ripari prima che la situazione mi sfugga dalle mani. Non vorrei trasformare il mio disagio attuale in un DCA. Sono consapevole che, continuando così, corro molti rischi e la cosa mi spaventa. Non provo piacere, non provo gioia, nemmeno entusiasmo: malgrado io abbia inseguito il sogno di dimagrire per moltissimi anni senza risultati confortanti (la terapia pesantissima a base di psicofarmaci, il rapporto conflittuale con me stessa e con il cibo). Sono spaventata dalla facilità con cui ho "rimosso"il cibo dalla mia mente. Se non mi ricorda qualcuno che DEVO ingerire qualcosa, dimentico anche di bere. Non mi sento stanca, non ho giramenti di testa, non ho vertigini o dolori muscolari: solo un perenne senso di nausea che non mi abbandona mai.
Mi manca da morire la mia piccola. Avrei dovuto proteggerla, difenderla, salvarla. Non ci sono riuscita. Non merito il perdono, non mi assolvo. è colpa mia. Solo colpa mia. Quando guardo gli altri trovatelli, vedo nei loro occhi la speranza di trovare una casa, un futuro migliore, di ricevere un biscotto, una carezza. MA poi vedo lei. Gli occhi sbarrati, il sangue. Lo sguardo terrorizzato e indifeso. Non me lo levo dagli occhi quello sguardo.
Tutta colpa mia.

Vale6607
Messaggi: 234
Iscritto il: ven dic 03, 2010 9:29 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Torino
Contatta:

Re: Rifiuto totale

Messaggio da Vale6607 » lun gen 24, 2011 2:19 pm

Mamma mia che lavoro che devono dare tutti quei cuccioli!
Mi dispiace tanto che tu non sia ancora riuscita a riprenderti...
Ma non dire così! Non è colpa tua! Non può esserlo!
Non potresti stare 24 ore al giorno con ogni cane, non potresti portarli tutti a casa, non puoi decidere tu per la loro vita ed il loro destino.
Non puoi prevedere il futuro..
Tu hai fatto tutto che potevi fare: le hai dato tempo, attenzioni, cure ed amore. Ciò che desidera sicuramente ogni cane.
Ma non potevi fare di più.
Ti auguro tutto il bene..

Akentos
Messaggi: 356
Iscritto il: lun giu 14, 2010 4:40 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Cagliari

Re: Rifiuto totale

Messaggio da Akentos » lun gen 24, 2011 2:28 pm

Hei, fermati immediatamente, colpa tua per cosa? Per dedicare la tua vita a cercare di aiutare, per correre ad occuparti di loro come puoi? Capisco che ora stai attraversando un momento terribile, ma non perdere di vista la realtà, ogniuno è responsabile per le proprie azioni...della morte della cagnolina non sei responsabile tu, ma un delinquente che dovrebbe finire in galera ( e mi tengo sul leggero :evil: )...non avresti potuto impedirlo, anzi fortunatamente non c'eri quando è accaduto, perchè quell'essere immondo avrebbe potuto fare del male anche a te.

Lefcadio, cerca di pensare che tu fai quel che è umanamente nelle tue possibilità e non dimenticarlo mai, purtroppo non possiamo controllare tutto, neanche tu puoi farlo...sforzati di cercare di mangiare, pensa che se ti accadesse qualcosa, non potresti aiutare gli altri pelosi di cui ti prendi cura...loro hanno bisogno di te, della tua sensibilità, del tuo impegno e della tua immensa generosità. E se tu avessi tempo, anche io avrei bisogno di te, se volessi aiutarmi.

Avatar utente
tormalinarosa
Messaggi: 487
Iscritto il: lun ott 23, 2006 8:38 am

Re: Rifiuto totale

Messaggio da tormalinarosa » lun gen 24, 2011 2:34 pm

Ciao lafcadio,
leggo solo ora quello che ti è successo.
Quello che posso dirti è che anch'io reagisco alla stessa maniera.Quando ho un problema rifiuto assolutamente il cibo per giorni e giorni...
Non preoccuparti, secondo me è il caso di assecondare il tuo corpo, non è un problema se per qualche tempo non riesci a mandar giù del cibo solido, l'importante è che ti sforzi di bere acqua, succhi di frutta, anche solo del succo d'arancia.
Forse sarebbe il caso che chiedessi aiuto a qualcuno nella gestione dei cani e soprattutto, mi è parso di capire che hai sofferto problemi psichici, che tu richieda un sostegno psicologico, anche solo dei colloqui.
Tu non hai assolutamente NESSUNA COLPA.
Mi raccomando scrivi spesso, tienici informati di tutto quello che succede, non farci stare in pena.
Aspetto tue notizie.

mariannina
Messaggi: 488
Iscritto il: ven set 03, 2010 12:19 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Provincia Salernitana

Re: Rifiuto totale

Messaggio da mariannina » lun gen 24, 2011 4:44 pm

Riprendi in mano la tua salute..fallo per loro!!

Lucertola
Messaggi: 102
Iscritto il: ven set 10, 2010 4:51 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Rifiuto totale

Messaggio da Lucertola » lun gen 24, 2011 7:12 pm

Ciao Lafcadio,
è la prima volta che ci "incontriamo" in questo forum. Ho letto tutta la storia, mi dispiace tantissimo per quello che ti è successo, che è successo alla povera cagnolina.
Capisco, almeno in parte, quello che stai passando perché ho vissuto qualcosa di simile. La causa era tutt'altra, avevo perso una persona cara, molto importante per me, e in circostanze ben diverse... però la reazione al lutto è stata quasi la stessa: non riuscivo più a mangiare, né a dormire, ero l'ombra di me stessa... passavo da momenti in cui non avevo nemmeno la forza di fare le cose più elementari ad altri di iperattività in cui mi affaticavo veramente tanto, forse nel tentativo di "spegnere" il cervello e affogare i pensieri in mille cose da fare.
Tu al dispiacere della perdita hai dovuto aggiungere lo shock per la situazione orribile che ti sei trovata davanti, ed è perfettamente comprensibile ed umano, come potrebbe essere diversamente?
Io però posso dirti che se ne esce, è possibile rialzarsi e andare avanti, tutto questo passa, ci vuole il suo tempo ma passa.
Non bisogna pensare di essere onnipotenti o di avere la responsabilità di tutto il mondo sulle proprie spalle... tu hai fatto e fai tantissimo, molto molto di più di quello che fa la maggior parte della gente, davvero.
La violenza, le menti malate, esistono ed esisteranno sempre, e se non possiamo fare nulla per fermarle, non possiamo nemmeno permettere che ci annichiliscano costringendoci alla resa.
Mi sento di consigliarti di non esitare a chiedere qualunque aiuto tu ritenga necessario, permetti alle persone care di starti vicine, condividi con loro il tuo dolore, se puoi.
Una volta ho letto in un manuale di sopravvivenza una frase molto bella: lottà affinché la tua luce non si spenga.
Da tutto l'amore che esprimi verso gli animali, direi che la tua luce è molto preziosa, fatti forza e rendila di nuovo splendente, per te, per chi ti vuole bene e per i tuoi amati cagnolini :)
Ciao.

Avatar utente
Peaceful Rawrior
Messaggi: 1229
Iscritto il: mer lug 22, 2009 5:24 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Rifiuto totale

Messaggio da Peaceful Rawrior » mar gen 25, 2011 5:48 pm

Cara Lafcadio,

non ci siamo mai incontrati e siamo perfetti sconosciuti... Ti mando comunque un grande abbraccio e se è vero che siamo tutti figli della stessa vibrazione cosmica io ti perdono per quella parte di te che non vuole perdonarsi...

Certo, avresti potuto fare di più, avresti potuto proteggerla, ma forse ne avrebbe fatto le spese un'altra creatura... A volte succedono cose che non hanno senso, proprio come certi sogni assurdi che si fanno di notte... A volte certi sogni diventano realtà...purtroppo...

... ma la capacità di uscire da certi baratri sta solo dentro ognuno di noi... il senso di colpa è il tuo più grande nemico, è quella forza negativa che ti impedisce di andare avanti...

Sai, io ho due figli piccoli e per me sono come due cuccioli, faccio di tutto per proteggerli, ma a volte succedono cose che sono al di fuori del mio controllo... magari si fanno molto male e ne soffro perché mi sento in colpa, ma non mi serve a niente sentirmi così... loro hanno bisogno di imparare anche sulla propria pelle e, cosa molto difficile da digerire tuttora per me, hanno il loro destino,il loro percorso...

Ogni essere vivente ha proprio il suo percorso da compiere e forse in tutta questa tragedia assurda c'è un senso non intellettuale... forse è una tappa...

Una volta ho letto che tutto quello che ci succede accade perché siamo in grado di affrontarlo e se non siamo in grado di affrontarlo è perché pensiamo di non essere in grado di affrontarlo.

Che il tuo corpo non senta il bisogno di mangiare o bere è sicuramente dovuto allo choc, ma è anche forse un tentativo di disintossicazione a livello mentale... Il tuo corpo e la tua mente sono probabilmente ancora troppo impegnati a rielaborare la cosa.

Fai solo attenzione a un paio di cose: l'intestino ha probabilmente cessato di lavorare correttamente e così anche il pancreas. Quindi quando riinizierai a mangiare fallo mooooooolto gradualmente (non ascoltare quello che ti dice la mente o la gola). Il che significa che sei stata due settimane senza mangiare niente dovrai andare avanti a una sola arancia per diversi giorni...

Non sono un esperto di digiuni, ma la ripresa alimentare è la cosa più difficile dopo un digiuno prolungato. Se hai la possibilità di farti delle centrifughe di verdure fallo, magari integrando un pezzo di mela per addolcirlo un po', ma attenzione per i primi giorni a non mangiare cibi contenenti zuccheri poiché il pancreas potrebbe non riuscire a prodrre quantità sufficienti di insulina.

Ti abbraccio.

Rispondi