Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
Peaceful Rawrior
Messaggi: 1229
Iscritto il: mer lug 22, 2009 5:24 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da Peaceful Rawrior » mer lug 28, 2010 2:12 pm

Alessandra,

una considerazione veloce sul discorso della sazietà. Come forse sai sto cercando di integrare più verdure a foglia verde nella mia dieta. Mi sono accorto che se nei miei frullati aggiungo della lattuga (es. 5-6 banane + 200 g di lattuga) mi sento molto sazio per periodi di 4-5 ore. Forse potresti provare a farti qualche frullato verde.

Fammi sapere cosa ne pensi.

Un abbraccio,

Francesco

Al-ma
Messaggi: 67
Iscritto il: mer lug 07, 2010 3:37 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da Al-ma » gio lug 29, 2010 11:33 am

makiwaka ha scritto:Poveri fagioli! Lo scopo della loro esistenza è lo stesso degli altri esseri viventi: vivere!
Siamo noi che ci siamo evoluti per poter digerire questo o quell'altro frutto, ma ci sono voluti milioni di anni di dura selezione naturale.
makwa, hai perfettamente ragione!! In effetti non mi piacerebbe svegliarmi la mattina e pensare, come prima cosa: Ale, ricordati che sei la pappa preferita del Minollo (rivisitazione dell'animale fantastico di Troisi :D ) e che oggi potrebbe toccare a te!! :lol: :lol:
E' che una volta sentii in tv un tipo che parlava di alcune specie di riso, miglio e cereali varii ormai in estinzione perché "sopraffatti" dal prepotente grano (prepotente per colpa nostra!!). Lui diceva che, tornando a mangiare i cereali minori, se ne sarebbe favorito il ritorno, a tutto vantaggio della biodiversità. Insomma, mangiare per diversificare e, in definitiva, promuovere la vita. Certo, è chiaro che dietro un simile disegno c'è la forte presenza dell'uomo, ma esiste ancora qualche angolino del mondo dove le specie viventi non devono fare i conti con noi???
... Comunque, devi darmi atto che l'immagine degli animaletti che si sbafano i borlotti (ciomp ciomp!!) non era male! Poverini, tutto il giorno a fare puzzette!! :lol: :lol:
Peaceful Rawrior ha scritto:Come forse sai sto cercando di integrare più verdure a foglia verde nella mia dieta. Mi sono accorto che se nei miei frullati aggiungo della lattuga (es. 5-6 banane + 200 g di lattuga) mi sento molto sazio per periodi di 4-5 ore. Forse potresti provare a farti qualche frullato verde.
Francesco, sì, ho letto del tuo desiderio di aumentare i sali minerali, e fai davvero bene!! Io sono fortunata, perché le insalatone, anche solo di lattuga, mi piacciono molto (posso arrivare anche a tre etti!!!) e conto di riuscire presto a mangiarle scondite, o solo con il limone...
Credo che tu abbia ragione sui frullati e sulla sazietà che danno, ma purtroppo su questo punto ho un grosso problema: i frullati mi fanno venire il voltastomaco, ne odio la consistenza ed il sapore, qualunque cosa ci metta dentro (per esempio: adoro le banane a morsi o a pezzetti, ma le detesto frullate, trovo che cambino davvero sapore!!!). Una volta ho fatto un frullatone banane e mele: ci ho messo un giorno a finirlo, e solo perché non butto mai nulla!!! Altra volta, frullatino di banana e bieta: mi sembrava una purga!!! Perfino fragole-kiwi mi ha nauseato!
Comunque, credo sia proprio un problema di abitudine a terminare la giornata con il cotto. Infatti ieri sera, dopo le mele, l'insalata e la terrina di carote ero oggettivamente sazia, ma mi ero già preparata una piadina home-made di farine integrali e acqua da spalmare con marmellata di frutta 100%, e l'ho voluta mangiare. Dopo, ero stracolma e, ovviamente (come TUTTE le sere :roll: ), mi sono detta: mai più 'sta roba!!
Ma tanto poi ci ricasco!!!... L'unico modo, per me, di concludere la cena coccolandomi (ne ho bisogno: sono femminuccia!!! :oops: )senza andare sul cotto sarebbero le noci, ma purtoppo il mio pancino, per il momento, non ne vuole proprio sentir parlare!
Un caloroso saluto
Alessandra

makiwaka
Messaggi: 244
Iscritto il: ven apr 30, 2010 2:56 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da makiwaka » gio lug 29, 2010 3:22 pm

Al-ma ha scritto: makwa, hai perfettamente ragione!! In effetti non mi piacerebbe svegliarmi la mattina e pensare, come prima cosa: Ale, ricordati che sei la pappa preferita del Minollo (rivisitazione dell'animale fantastico di Troisi :D ) e che oggi potrebbe toccare a te!! :lol: :lol:
Lo sketch dell'Arca di Noè! :lol: :lol: :lol:

Al-ma
Messaggi: 67
Iscritto il: mer lug 07, 2010 3:37 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da Al-ma » mar ago 17, 2010 2:28 pm

E' passato un po' di tempo!!! Aggiorno il mio diario ... per chiuderlo come si deve, visto che non mi piacciono assolutamente le cose fatte a metà!!! :wink:
Dal 5 agosto sono in ferie, e ne ho approfittato per fare un po' di esperimenti "alimentari", puntando molto sul crudo e concedendomi pochissime leccornie (gelato banana-carruba, noci, semi per il crudo, fiocchi di mais cotti a vapore e salati per il cotto). Sul fronte del cotto (massimo un piatto a giorni alterni) sono andata su cereali senza glutine bolliti, patate, legumi bolliti e passati. In generale, ho tentato di andare di sola frutta dalla colazione alla merenda, riservando alla cena eventuali "miscugli" (verdura+cotto, verdura+germogli, verdura+noci, ...).
Risultati?? ... Potrei dire molto deludenti, ma la realtà è che non è cambiato assolutamente nulla: soliti cali di peso, solita pancia gonfissima, solita colite e, soprattutto (cosa che non avevo ancora mai scritto ma che mi capita da quando ho iniziato con il crudismo), solita bocca secca e sete allucinane dopo un pasto abbondante di frutta. Non c'è niente da fare: se tento di andare verso il chilo di frutta a pasto per non perder troppo peso, mi rimane un macigno indigeribile sullo stomaco, e dopo qualche ora pipì nella vescica e aria nell'intestino a tonnellate. Gli esperimenti hanno parlato chiaro: per star bene dovrei fare pasti di sola frutta o verdura di massimo 400-500 grammi per volta, per un totale di 2000-2500 grammi al giorno. Ma così io perdo un chilo al giorno. E non voglio più. Non voglio più sentire freddo mentre gli altri sudano, o essere scartata da mio figlio quando c'è da prenderlo in braccio perché "tu, mamma, sei tutta ossi". Non voglio dover essere aiutata per alzare un peso ridicolo, e non riuscire a stare in acqua per più di un minuto perché sto morendo dal freddo. Insomma, è ufficiale: nel mio piatto torna il cotto, a pranzo e a cena, sotto forma di cereali, patate, legumi, ... e forse uova, non so. Alla frutta lascio la colazione, lo spuntino mattutino e la merenda: credo di arrivare così tranquillamente al chilo giornaliero. Quanto alla verdura, accompagnerà, CRUDA, tutti i miei pasti cotti, anche perché una delle scoperte più eclatanti degli ultimi giorni è stata proprio questa: è la verdura cotta il cibo che mi gonfia in assoluto di più!!! E poi, da cruda è molto più buona!!!
Vabbeh, dai!!! Non mi sembra di aver fatto chissà quale passo indietro!!! :wink: Resterò crudista ... al 60-70%!
E poi, al mio incontro con il crudismo devo davvero tanto: l'abbandono della carne e del pesce, la scoperta della verdura cruda, il rigetto di tutti i cibi industriali, ... e senz'altro un modo nuovo di guardare il mondo, in particolare la natura ed il nostro rapporto con essa (come affrontare le "malattie", che poi tali non sono; come intendere il MIO futuro migliore - non certo più soldi, ma la fuga dalla città per una casetta con tanta buona terra - per realizzare il quale è un'autentica gioia darsi da fare ogni giorno!!!).
Il mio diario lo chiudo qui, ma visto che nella mia alimentazione resta ancora tanto crudo, spero non vi dispiaccia se ogni tanto mi intrufolo nei vostri post per uno scambio di battute!! :wink:
Grazie per avermi letto.
Un abbraccio a tutti
Alessandra

Avatar utente
Peaceful Rawrior
Messaggi: 1229
Iscritto il: mer lug 22, 2009 5:24 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da Peaceful Rawrior » mar ago 17, 2010 3:02 pm

Al-ma ha scritto:E' passato un po' di tempo!!! Aggiorno il mio diario ... per chiuderlo come si deve, visto che non mi piacciono assolutamente le cose fatte a metà!!! :wink:
Dal 5 agosto sono in ferie, e ne ho approfittato per fare un po' di esperimenti "alimentari", puntando molto sul crudo e concedendomi pochissime leccornie (gelato banana-carruba, noci, semi per il crudo, fiocchi di mais cotti a vapore e salati per il cotto). Sul fronte del cotto (massimo un piatto a giorni alterni) sono andata su cereali senza glutine bolliti, patate, legumi bolliti e passati. In generale, ho tentato di andare di sola frutta dalla colazione alla merenda, riservando alla cena eventuali "miscugli" (verdura+cotto, verdura+germogli, verdura+noci, ...).
Risultati?? ... Potrei dire molto deludenti, ma la realtà è che non è cambiato assolutamente nulla: soliti cali di peso, solita pancia gonfissima, solita colite e, soprattutto (cosa che non avevo ancora mai scritto ma che mi capita da quando ho iniziato con il crudismo), solita bocca secca e sete allucinane dopo un pasto abbondante di frutta. Non c'è niente da fare: se tento di andare verso il chilo di frutta a pasto per non perder troppo peso, mi rimane un macigno indigeribile sullo stomaco, e dopo qualche ora pipì nella vescica e aria nell'intestino a tonnellate. Gli esperimenti hanno parlato chiaro: per star bene dovrei fare pasti di sola frutta o verdura di massimo 400-500 grammi per volta, per un totale di 2000-2500 grammi al giorno. Ma così io perdo un chilo al giorno. E non voglio più. Non voglio più sentire freddo mentre gli altri sudano, o essere scartata da mio figlio quando c'è da prenderlo in braccio perché "tu, mamma, sei tutta ossi". Non voglio dover essere aiutata per alzare un peso ridicolo, e non riuscire a stare in acqua per più di un minuto perché sto morendo dal freddo. Insomma, è ufficiale: nel mio piatto torna il cotto, a pranzo e a cena, sotto forma di cereali, patate, legumi, ... e forse uova, non so. Alla frutta lascio la colazione, lo spuntino mattutino e la merenda: credo di arrivare così tranquillamente al chilo giornaliero. Quanto alla verdura, accompagnerà, CRUDA, tutti i miei pasti cotti, anche perché una delle scoperte più eclatanti degli ultimi giorni è stata proprio questa: è la verdura cotta il cibo che mi gonfia in assoluto di più!!! E poi, da cruda è molto più buona!!!
Vabbeh, dai!!! Non mi sembra di aver fatto chissà quale passo indietro!!! :wink: Resterò crudista ... al 60-70%!
E poi, al mio incontro con il crudismo devo davvero tanto: l'abbandono della carne e del pesce, la scoperta della verdura cruda, il rigetto di tutti i cibi industriali, ... e senz'altro un modo nuovo di guardare il mondo, in particolare la natura ed il nostro rapporto con essa (come affrontare le "malattie", che poi tali non sono; come intendere il MIO futuro migliore - non certo più soldi, ma la fuga dalla città per una casetta con tanta buona terra - per realizzare il quale è un'autentica gioia darsi da fare ogni giorno!!!).
Il mio diario lo chiudo qui, ma visto che nella mia alimentazione resta ancora tanto crudo, spero non vi dispiaccia se ogni tanto mi intrufolo nei vostri post per uno scambio di battute!! :wink:
Grazie per avermi letto.
Un abbraccio a tutti
Alessandra
Ciao Alessandra,

non devi per forza essere crudista al 100 %. Sei tu a decidere in che misura e quando seguire questo stile alimentare e di vita. Nessuno ti condannerà mai per questo e se qualcuno dovesse farlo... beh... fregatene...

L'esempio di tuo figlio che ti evita già mi sembra un motivo sufficiente per farti un po' rivedere la tua strategia... dopotutto senti il bisogno di seguire la strada del tuo cuore e dell'amore e penso sia giusto così... non bisogna per forza essere crudisti o fruttariani... Se la strada del 100, del 90, dell'80 o del 70 % sono come una forzatura per te... cerca il tuo equilibrio. L'importante è che tua sia felice e in armonia con le tue decisioni.

Per quanto mi riguarda puoi venire ad "introfulalrti" in tutti i miei post.... sarai sempre la benvenuta e ti accoglierò sempre con un sorriso sulle labbra ed un grande abbraccio virtuale...

Ti auguro ancora buon percorso e ti mando un caro saluto,

Francesco

bamby
Messaggi: 316
Iscritto il: sab set 05, 2009 10:08 am
Controllo antispam: cinque

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da bamby » mar ago 17, 2010 9:53 pm

Ciao Alma ti capisco benissimo dato che ho avuto i tuoi stessi problemi...ora va meglio.
Anche per me puoi sempre far perte di questo forum, ci mancherebbe, e poi non sei mica l'unica che non mangia 100% crudo, anzi credo che siamo la maggioranza, io ci sto provando ma ancora non co sono arrivata!
la cosa buona per me è che Io non ho problemi con mia figlia che anche se non la prendo comunque più in braccio ( ormai è lei che prende me :lol: ) mi abbraccia sempre perchè tanto è tutt'ossa anche lei! :lol:
A parte gli scherzi...sei sempre la benvenuta! :D


Bentornato Fra! Si sente sempre la tua mancanza quando non ci sei!

Al-ma
Messaggi: 67
Iscritto il: mer lug 07, 2010 3:37 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da Al-ma » mer ago 18, 2010 9:06 am

Grazie, ragazzi!!!
Sapevo che mi avreste capita e "perdonata" :D :D :D !!
Comunque, visto che per il mio corpo il crudo 100%, per il momento, è una forzatura, ma per la mia mente è esattamente il contrario (psicologicamente già mi manca il mio pranzo a base di frutta!!!!), spero che, una volta ripreso qualche chilo, il più grande cambiamento della mia vita possa riprendere a gonfie vele.
Ancora un abbraccio!!!
Alessandra

Avatar utente
Peaceful Rawrior
Messaggi: 1229
Iscritto il: mer lug 22, 2009 5:24 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da Peaceful Rawrior » mer ago 18, 2010 10:03 am

Al-ma ha scritto:Grazie, ragazzi!!!
Sapevo che mi avreste capita e "perdonata" :D :D :D !!
Comunque, visto che per il mio corpo il crudo 100%, per il momento, è una forzatura, ma per la mia mente è esattamente il contrario (psicologicamente già mi manca il mio pranzo a base di frutta!!!!), spero che, una volta ripreso qualche chilo, il più grande cambiamento della mia vita possa riprendere a gonfie vele.
Ancora un abbraccio!!!
Alessandra
Alessandra,

l'Universo ascolta ogni tuo pensiero e desiderio... e quando c'è il cosiddetto "allineamento" tra conscio, subconscio e spirito le cose diventano realtà :D

Un abbraccio,

Francesco

collinetta

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da collinetta » mer ago 18, 2010 6:38 pm

Ciao Alessandra, io sono felice se tu sei felice, e se questo passa dallo sperimentarti e dosare diversi tipi di alimentazioni, non posso che capirti perfettamente. Mi sento molto in sintonia con il tuo pensiero, e condivido completamente Peaceful: non ci sono obblighi, solo intenzione d'amore, prima di tutto verso se stessi.
Ti abbraccio :D

Al-ma
Messaggi: 67
Iscritto il: mer lug 07, 2010 3:37 pm
Controllo antispam: cinque

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da Al-ma » mer ago 18, 2010 10:36 pm

Ciao, Bibi, grazie per il sostegno!!!
E' proprio vero: bisogna imparare a volersi bene, in tutti i campi; tra l'altro solo così si vuole poi davvero bene agli altri.

Francesco, che dire: sei davvero una bella, bella persona :D :D :D !!!!

Baci baci.
Alesandra

MissVanilla
Messaggi: 2580
Iscritto il: dom ott 10, 2004 11:37 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Nordest
Contatta:

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da MissVanilla » gio ago 19, 2010 6:32 am

Alessandra,
quando la mente dice una cosa e il cuore ne sente un'altra non ci fa mica bene sai.....ci si sente scollegati ed in tensione, disallineati direi.....io propendo sempre per ascoltare il cuore, che la mente parla anche per luoghi comuni, leggi autoimposte e desideri dei nostri amici o genitori o chissà chi.
Tu ascoltati, che la cosa più bella che puoi fare è fare quello che ti senti e poi dopo essere felice di farlo, senza rimpianti o nostalgie. Goditi appieno le tue scelte....forse in futuro desidererai ancora cambiare, e sarà perfetto farlo.
Se rimarrai ancora con noi a condividere il tuo viaggio e le tue esperienze (anche perchè non è che hai dichiarato che la tua dieta ideale ora è la paleodieta a base di carne viva :lol: )ne saremo tanto felici :D
Un abbraccio
Sara

Avatar utente
[email protected]
Messaggi: 896
Iscritto il: dom giu 21, 2009 11:28 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Parma
Contatta:

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da Andr[email protected] » gio ago 19, 2010 7:19 pm

Alessandra!!

non sparire eh!!!!! ^^ a me farebbe comunque piacere, se te la senti ovvio, leggere il tuo proseguo ^^
Ognuno ha il suo equilibrio, se per te tale è rappresentato da ridotte percentuali di crudo, VA BENE COSI!
Il peso.. guarda, un pò lo capisco.. io mi ricordo che in periodo di detox calai 13 kg nel giro di due mesi!! ero uno scheletro ( e ora comprendo il preoccuparsi vivamente di chi mi stava attorno... :( ). Poi ho recuperato tutto certo, ma prima son passato da quella fase. Fase che non tutti hanno la possibilità di fare in tranquillità, e va bene così, alla fine l'imporatate è essere felici con la propria scelta!
Hai detto che mentalmente sei più vicino al crudo però, io credo che col tempo anche il coorpo si adatterà, senza poi quel così vistoso calo di peso che si presenta ora ogni qual volta ti ci metti!
Solo il tempo potrà dire qualcosa in merito!!

Un abbraccio grosso grosso!! ^^

lanie

Re: Diario di Al-ma: vorrei... ma non posso?

Messaggio da lanie » sab ago 21, 2010 9:38 pm

Alessandra rimani!
Dispiace anche a me che il crudismo totale non faccia per te, ma d'altronde credo che ognuno debba mangiare come meglio crede, e soprattutto in modo da stare bene. Se tu non stai bene col crudismo totale e non te la senti di perseverare, è giusto cambiare rotta. Personalmente anch'io cambierei idee se mi trovassi nei tuoi panni, stare in acqua 5 minuti e poi dover uscirne per me sarebbe un trauma.
Comunque quest'esperienza sicuramente ti ha portato tanto, e anch'io penso che mangiando semplicemente più crudo (prima ne mangiavo zero) comunque starò meglio di prima.

:D :D :D
Insomma, non ci lasciare!

Rispondi