gemelle e sensi di colpa

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Curry
Messaggi: 375
Iscritto il: gio feb 15, 2007 9:13 am

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da Curry » mer apr 14, 2010 1:21 pm

bimbi piccoli problemi piccoli, bimbi grandi problemi grandi
Scusate. L'ho già detto e lo ridico.
Questa frase io la odio.
Lo dico per chi ha un neonato e si sente morire e spera nel domani, e a sentire questa frase si abbatte.
Per me, ogni giorno che passa è un sospiro di sollievo. Almeno due volte a settimana io e mio marito ci diciamo "che meraviglia i figli grandi!"
Oggi i miei figli hanno 6 e 4 anni, sono sempre impegnativi, hanno sempre bisogno di me, sono piccoli... ma è un sogno rispetto ai neonati. Certo si discute, altri problemi, vogliono, chiedono, pretendono... certo, sono persone, mica bambole! Ma si fa un gioco insieme, si dialogo, ci si capisce, si contratta...

Poi c'è chi può aver avuto un'esperienza diversa, non lo nego, ma quindi non si può generalizzare. Quando hanno cominciato a mangiare è stat un sogno, quando hanno cominciato a camminare anche, a parlare pure. ogni cosa rendeva più facile tutto, per me.
Molti poi contuano a dirmi 'vedrai, quando avranno 15 anni'. Vedrò. intanto, da quando sono nati mi hanno detto 'vedrai poi' cento volte e hanno sempre sbagliato.
Io continuo a crescerli cercando di ascoltarli e capirli, e a 15 anni vedremo. O meglio, vedrò io, gli altri facciano i loro commenti.

Scusate l'OT

Francesca B.
Messaggi: 126
Iscritto il: lun mag 25, 2009 9:46 am
Controllo antispam: cinque
Località: Pordenone
Contatta:

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da Francesca B. » mer apr 14, 2010 1:28 pm

Grande Curry,
sei un sospiro di sollievo!!!
Condivido in pieno per quanto la mia sia un'esperienza di una sola bimba di appena un anno.
Ciò che faccia capire cosa vuole è un altro vivere, non c'è che dire...
Se poi inizia a mollare quella manina dal mio dito e sgambettare da sola.... uuuuuuh, che sogno per la mia schiena!!!
fr

didy
Messaggi: 170
Iscritto il: sab ott 17, 2009 8:47 pm
Controllo antispam: cinque

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da didy » mer apr 14, 2010 1:58 pm

Sono d'accordo con te Curry, ogni età ha i suoi lati positivi e se viviamo sempre sperando che domani sarà meglio o temendo che diventerà peggio, allora ci dimentichiamo di vivere il presente e di goderci ogni bella cosa che succede oggi! Quella frase la odio anch'io anche se forse ti sembrerà strano visto che proprio io ti avevo scherzosamente avvisato: "vedrai quando avranno 15 anni....".
A 15 anni i nostri figli avranno e daranno altri problemi ma saranno sempre i nostri figli, quelli che abbiamo allattato, ascoltato, coccolato e aiutato a crescere....non si trasformeranno improvvisamente in alieni ostili (almeno non del tutto :lol: :lol: :lol: ).
Personalmente penso a godermi ogni progresso di davide perchè come dice francia passa tutto molto in fretta!
ciao didy

Avatar utente
fioredicampo75
Messaggi: 298
Iscritto il: lun lug 14, 2008 8:16 am
Controllo antispam: cinque
Località: Trentino

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da fioredicampo75 » mer apr 14, 2010 2:40 pm

Grazie :oops:
Grazie a Chiara, quella della sdraietta non l'avevo pensata. Ti ammiro molto per quello che sei riuscita a fare, io purtroppo non sono così forte, ma faccio del mio meglio. Quando poi incontro persone che mi dicono he non ci hanno neanche provato e si son fatte andare via il latte :shock: allora mi dico che così male non sono...

Ilaria 1978
Messaggi: 7
Iscritto il: mer mar 10, 2010 10:28 am
Controllo antispam: CINQUE

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da Ilaria 1978 » mer apr 14, 2010 9:47 pm

finchè i bimbi sono piccoli si possono portare ovunque, dormono e ciucciano... non hanno pretese o richieste, basta abbiano noi e poi che siano qua o là non importa. Quando crescono hanno loro desideri... danza, nuoto, musica, vogliono vedere posti a loro graditi... e o li sottomettiamo alla nostra volontà o rinunciamo a nostro tempo libero in loro favore. Più sono grandi, quindi, più impegnano perchè sono sempre meno "bambole" e sempre più esseri umani distinti da noi, con tutto ciò che ne consegue. Penso solo ai figli dei miei amici... basket, calcio, danza... 3 sere a settimana + la partita domenicale o il saggio a 100 km di distanza... e vuoi non portarli? Vuoi farli sentire diversi? Ma il tempo per la nostra palestra, i nostri hobby, le nostre gite? Io questo intendo dire, tutto qui.

Forse è solo un vedere la vita bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, non so... dopotutto mi pare di aver scritto in questo post le stesse cose di Curry.

Per me più sono piccoli e meno impegnano, fatti salvi i primi mesi da primipare, quando non sappiamo niente e nessuno ci presta un dannatissimo libretto di istruzioni ed è facile abbattersi... :P

Io i primi mesi mi sentivo... "affogare", non so dire il termine... e quelli intorno a dirmi "aspetta e peggiorerà :twisted: " da veri bastard inside :twisted:

Beh, piaccia o meno :D ... è vero! Ed è il mio parere, la mia opinione... può piacere o meno, questo rimane :D L'importante è che non risulti offensivo, questo no. Non è mia intenzione.

Ciao :)

Curry
Messaggi: 375
Iscritto il: gio feb 15, 2007 9:13 am

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da Curry » gio apr 15, 2010 9:21 am

Ilaria non c'è nulla di offensivo, scherziamo! :shock:

Forse è vederla diversamente, come dici tu.
Io, mi sento più libera ora. Quando hanno 1 anno, e il pomeriggio dormono di sicuro, e devono mangiare a una certa ora e magari certe cose (che poi i miei a 11 mesi mangiavano normale, però non tutti) e magari sclerano e non sai perché, e al parco non puoi stare sulla panchina ma attaccata allo scivolo, oppure a spingere l'altalena... e in casa stanno con te, attaccati, nessun gioco da soli, nessun gioco coi fratelli o con gli amici...
Io ho un cortiletto, con due gradini: fino ai 2 anni, dovevo sempre essere lì... oggi loro stanno fuori con la piscinetta le ore, e io posso stare sul dondolo col libro, basta mezzo occhio, non quattro... e puoi uscire a mangiare e fare tardi (le 23 eh, mica di più) e decidere di andare in montagna il venerdì sera, che anche se arrivi alle 21 non c'è problema, basta un panino...

Per me è così. C'è da portarli da più parti? Portiamoli, ma con logica. Io sono contraria a impegnare bambini sotto ai 10 anni più di due volte a settimana, hanno bisogno di tempo libero per giocare liberamente. Se poi avranno la partita ogni domenica... beh, ci si organizzerà coi genitori altrui, vedremo...
Comunque saranno cose da fare insieme, e poi a 12-13 anni possono andare da soli agli allenamenti, almeno in estate, se non c'è da fare 20 km (ma io non li iscriverei mai in un posto a 20 km)

Tempo per me? Ora, se esco una sera al mese (per lavoro) mi dicono 'dove vai? perché? quando torni?'. Confido che a 12 anni mi dicano 'ma stasera non esci?' :lol:
Ripeto, io la vivo così. Poi se cambierà, vedremo...

didy
Messaggi: 170
Iscritto il: sab ott 17, 2009 8:47 pm
Controllo antispam: cinque

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da didy » gio apr 15, 2010 10:50 am

ciao ilaria
il commento non era per te, ma in generale e in ogni caso scherzoso :D ! Poi è ovvio che quando sono piccoli ti preoccupi perchè il bimbo è cresciuto poco, oppure ha l'otite o si sveglia la notte, mentre quando sono grandi ti preoccupi perchè provano a fumare, fanno vela, frequentano personaggi terribili ecc.
Io personalmente non sento la stessa "fretta" di Curry nel veder crescere davide, però non mi sento neanche di dire che poi sarà peggio, semplicemente sarà diverso e sempre molto molto impegnativo (da questo non ci salva nessuno! :D )

Un abbraccio didy

chiabegi
Messaggi: 30
Iscritto il: gio ago 27, 2009 12:10 pm
Controllo antispam: cinque

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da chiabegi » gio apr 15, 2010 12:51 pm

fioredicampo75 ha scritto:Grazie :oops:
Grazie a Chiara, quella della sdraietta non l'avevo pensata. Ti ammiro molto per quello che sei riuscita a fare, io purtroppo non sono così forte, ma faccio del mio meglio. Quando poi incontro persone che mi dicono he non ci hanno neanche provato e si son fatte andare via il latte :shock: allora mi dico che così male non sono...
Ti ringrazio, ma non sono mica cosi' forte come credi, sono spesso stanca e nervosa, urlo troppo, mi dispiace tantissimo, pero' sono d' accordo con Curry sul fatto che piu' crescono e piu' e' bello, ti dico con sincerita' che per quel mi riguarda, ma altre mamme di gemelli la pensano diversamente, che da 0 a 12 mesi ho fatto davvero poca fatica, mi sembrava tutto molto naturale, l' allattamento, lo svezzamento lentissimo, i tanti sonnellini che mi facevano respirare e le prime parole, i primi passi....
Poi a 18 mesi circa non le riconoscevo piu' e l' ho trovato molto faticoso, con dei picchi sui 2 anni :shock: , pero' adesso va un po' meglio certo hanno la loro personalita' e sanno bene come mostrarla, pero' parliamo, giochiamo, quando mi vedono triste, magari perche' gli dico che penso a mia mamma che non c'e' piu' mi dicono:" non preoccuparti mamma, ci sono qui io....." e mi accarezzano. :D

azahar751
Messaggi: 742
Iscritto il: gio ott 13, 2005 7:53 am
Località: Trento

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da azahar751 » gio apr 15, 2010 9:25 pm

Fioredicampo scusa se ti inquiniamo il topic....Curry il tuo quadretto mi ha fatta troppo sorridere :D ! Io ho avuto 2 esperienze meravigliose con neonati, sono stati i periodi migliori della mia vita ma...duravano poco :? . A 5 mesi non hai più un neonato che mangia e dorme...e poi a 6 mesi le pappe e devi programmare le uscite sennò cosa mangia il pupo, e poi ha i suoi orari e in casa non gli puoi levare gli occhi di dosso. Insomma, hai detto parole sante :lol: !!!! Adesso hanno 4 e 1 anno e io non vedo l'ora di poter dire "Ragazzi, la mamma va 2-3 ore in bagno a farsi maschera-impacco-depilazione-scrub-doccia...voi fate i bravi" :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: . Parola di "quella che adora i neonati"!!!!!

Curry
Messaggi: 375
Iscritto il: gio feb 15, 2007 9:13 am

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da Curry » ven apr 16, 2010 8:21 am

Io personalmente non sento la stessa "fretta" di Curry nel veder crescere davide
Scusate, non che sia importante ma sono curiosa.
Dov'è che ho dato l'impressione di avere 'fretta' che crescano?

didy
Messaggi: 170
Iscritto il: sab ott 17, 2009 8:47 pm
Controllo antispam: cinque

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da didy » ven apr 16, 2010 6:13 pm

Curry ha scritto:Per me, ogni giorno che passa è un sospiro di sollievo. Almeno due volte a settimana io e mio marito ci diciamo "che meraviglia i figli grandi!"
Curry, nella fretta (perenne della mia vita) ho scritto "fretta" perchè non sapevo come meglio descrivere questo sentimento, che forse ho mal interpretato!
ciao :D didy

Elle
Messaggi: 1787
Iscritto il: lun lug 31, 2006 1:46 pm
Località: Bergamo

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da Elle » ven apr 16, 2010 9:17 pm

che dire?
io al primo figlio avevo aspettative altissime per tutto, dalla gravidanza al parto a tutto quanto il resto
oggi come oggi penso che per il prossimo "speriamo che me la cavo", decentemente senza troppi danni e mille fatiche e pianti, e già così sarei contenta

Abbiamo aspettative altissime. Io con due gemelli non riuscirei neanche ad alzarmi la mattina, se tu ce la fai hai tutta la mia ammirazione. Se dai una, due, tre tette, e 4 biberon, ancora hai tutta la mia ammirazione che farei fatica a dare il solo biberon, stramazzerei al suolo solo per la fatica di preparare il latte per due, lavare i biberon per due, dare i biberon a tutte e due, eccetera ecceteraaaaaaaaaaa!!!

Fortuna che i gemelli non sono capitati a me, sono capitati a te e dunque Dio sapeva bene che saresti stata una bis-mamma migliore di me. dunque coraggio, ce la stai facendo, esattamente così come sei. E se ti pare poco....

un abbraccio gigante!!!

Avatar utente
fioredicampo75
Messaggi: 298
Iscritto il: lun lug 14, 2008 8:16 am
Controllo antispam: cinque
Località: Trentino

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da fioredicampo75 » sab apr 17, 2010 7:11 pm

Grazie ancora per le vostre parole, mi trirate su una cstola...
Per Chiara, il mio problema maggiore non è tanto la fatica, tutto sommato non è così terribile, quello che mi spacca è chehanno sempre fame insieme, e che se piangono piangono insieme, e per consolare una devo trascurare l'altra, e questo mi manda nel pallone e vengo presa dal panico. So che purtroppo dovrò lasciarle piangere per evidenti limiti fisici, anche se non vorrei, ma è dura...
A proposito, di notte come facevi? Purtroppo le mie piccole si svegliano sempre insieme e quini devo far alzare anche mio marito, ma ora che torna al lavoro vorrei che potesse riposare il più possibile

azahar751
Messaggi: 742
Iscritto il: gio ott 13, 2005 7:53 am
Località: Trento

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da azahar751 » lun apr 19, 2010 10:35 am

Non avendo avuto gemelli (e meno male! Come Elle anch'io sarei stramazzata al suolo :oops: !) parlo da profana: è possibile dare a una la tetta e all'altra il biberon e poi alternare? Nel senso di metterle vicine sul lettone, attaccarne una al seno e all'altra dare il biberon preparato in caldo sul comodino nell'apposito scaldabiberon o preparando per lo meno l'acqua calda in una thermos per non dover star lì a scaldare pure quella (mii, mi stanco soolo a pensarci!). Alla successiva poppata alternare. E' possibile? O altrimenti, non si può metterle entrambe al seno in contemporanea con il cuscino da allattamento grande (io avevo quello grande grande) che tiene le bambine sorrette e attaccate a te e tu faresti poca fatica a tenerle?
Mi pare di ricordare di aver visto in un video sull'allattamento doppio una mamma che appoggiava entrambi i bambini sul lettone, poi ne attaccava uno al seno e grazie al cuscinone non doveve nemmeno più tenerlo, e a questo punto prendeva l'altro bambino e attaccava al seno il secondo. Io ne avevo solo uno da allattare, ma grazie al cuscinone mi rimanevano le mani libere per sfogliare le pagine dei libri :D

Scusa se ho detto stupidaggini...come già scritto non ho avuto gemelli e parlo senza sapere!

azahar751
Messaggi: 742
Iscritto il: gio ott 13, 2005 7:53 am
Località: Trento

Re: gemelle e sensi di colpa

Messaggio da azahar751 » lun apr 19, 2010 10:48 am

Volevo aggiungere una considerazione....
quello che capita a te, che piangano contemporaneamente, che tu non voglia lasciarle piangere, che tu sei una sola e loro DUE eccetera...è una cosa che capita anche alle mamme che non hanno gemelli me 2 bambini abbastanza vicini.
Il mio secondo, Riccardo, sarebbe stato costantemente attaccato alla tetta :shock: , ma capitava a volte che fossi a casa anche con Cecilia e lei mi diceva "Ma insomma mamma, non puoi fare niente, il Ricky ciuccia sempre...digli che adesso ha già mangiato abbastanza e che tu devi fare un disegno con me!" io mi sentivo morire :| . Però Cecilia aveva ragione...
E poi ancora capitava che fossi al parco con entrambi e dovevo dare la tetta a Riccardo...sai quante volte perdevo di vista Cecilia e allora staccavo dal seno il piccolo urlante per andare a vedere dove si era cacciata?????
In fondo non credo che se piangono un pò succeda niente...pensa a come facevano le nostre nonne con 5 bambini piccoli. Tu fai quello che puoi, e se una delle due piange un pò...pazienza!

Rispondi