La finestra bianca del topic....

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
JP mach3
Messaggi: 166
Iscritto il: mar ott 05, 2004 5:56 pm
Località: Torino
Contatta:

La finestra bianca del topic....

Messaggio da JP mach3 » sab ott 09, 2004 3:48 pm

Eccomi quì, davanti a questa finestra bianca.....
Le volte che venivo su Promiseland di solito guardavo i forum sugli animali e di solito scrivevo qualche piccolo post lì, sperando che, quel poco che conosco potesse esser utile...
Quante volte mi è cascato l'occhio su questo forum, quante volte ho letto e quante volte avrei voluto scrivervi, ma mi sono sempre bloccata.
Io, che fino a qualche tempo fà ho superato montagne praticamente senza nessun sforzo apparente, io sempre allegra e ironica su ciò che mi capitava, su ciò che è sempre stata la mia vita, io, non riuscivo a scrivere che panico e depressione e ansia, sono oggi una realtà che devo affrontare...Non sò nemmeno se cliccherò su quell'inquietante tasto *invia* dopo aver scritto....
Non cerco risposte, non cerco conforto, voglio solo per una volta poter piangere di fronte a tutti. Voglio solo per una volta non esser io a pensare che quello che posso dire potrebbe far soffrire i miei cari, ma voglio poter dire che stò male, che non ne posso più, che sono stanca, indicibilmente stanca....
Tra ieri e oggi l'ho detto...L'ho detto a mio marito e a mia madre, le persone più importanti per me...Sò di averle fatte soffrire, sò che è a causa mia che sono 33 anni che soffrono(beh mio marito un pò di meno...solo 4 anni ^-^). Ho sempre tentato di non far pesare nulla sulle spalle dei miei prossimi, perchè non c'è nulla da far pesare...
Janira l'ironica, Janira la buffona, Janira quella che ride sempre.....Prima mi veniva naturale, ora non più...Ora ho voglia di piangere davanti a quelle stesse persone che prima tentavo di proteggere, ora ho voglia di piangere davanti a voi che non conosco...
Non voglio incoraggiamento e consigli, per fortuna sò rendermi benissimo conto di quali siano i miei problemi e i miei bisogni, sò cosa contro devo combattere, l'ho sempre saputo...Ho solo bisogno di un minuto di silenzio, di un minuto di pianto, di tirar fuori per un secondo la mia sofferenza...
Soffro di attacchi d'ansia e di panico e di depressione ovviamente.
Durante questi attacchi, non sono più io, lo sò, è come se vedessi me stessa in un film.....
Sò anche la causa di questo mio stato psichico: la malattia...
Da 33 anni, cioè da quando sono nata, sono thalassemica: la mia vita è stata diversa, diversa da tutti gli altri. Ma per me era la mia vita, altre non ne conoscevo. Per quanto riguarda la mia malattia ero *tranquilla* pacifica, totalmente sicura di accettarla, per quel che di buono e di brutto a portato con se.
Poi, è arrivata la mazzata finale:la sindrome fibromialgica.
Oddio, in se per se non è grave, non certo a paragone della thalassemia.
Il mio cervello e i miei muscoli non riescono più a comunicare bene: niente di grave, non si muore per questo, non si finisce su una sedia a rotelle per questo, non si hanno danni fisici per questo. Ma si ha tanto tanto dolore, un dolore immenso e inestinguibile. Un dolore che aumenta per ogni minima cosa: quando mi arrabbio, quando lavoro troppo, quando *esagero* in qualche cosa il dolore arriva, irrevocabile, insostenibile. La testa scoppia, le gambe le braccia la schiena urlano di dolore come urlerei pure io. L'ansia e la tensione crescono e così arrivano gli attacchi di panico (la volontà di vivere di un corpo è grande, così come è grande la paura di morire), basta una minima contrarietà per scatenare un'attacco d'ansia e di panico e con lo stress di questi, per scatenare un'altra crisi acuta e violenta di dolori.
Sò quello che devo fare, sò che devo prendermi del tempo per me, che devo impiegare le poche energie che ho per far cose che mi fanno stare bene, che non devo preoccuparmi e che devo rilassarmi. Ma non ci riesco se non posso un pochetto sfogarmi. Non ci riesco se per piangere devo aspettare di esser da sola. Voglio solo un pò di pace e di tranquillità, voglio stare tranquilla...
Eheh, in mezzo alle lacrime mi vien quasi da ridere....*Voglio stare tranquilla* è una frase ricorrente nella mia vita, lo dicevo già a 3 anni quando arrivavano i dottori a mettermi la trasfusione..*Lasciatemi in pace, lasciatemi tranquilla...*
Se penso che le mie condizioni di salute in questo stato di prostrazione c'entrano ben poco, mi viene ancor più da ridere...
I mali peggiori li ho ricevuti dalle persone...A cominciare da mio padre, per cui, io bimba malata, non ero che un peso per i suoi progetti, per passare dal mio ultimo lavoro, che ho dovuto mollare per non impazzire, assunta come invalida civile e tartassata da capo e colleghi perchè mi rifilavano compiti pesanti e gravosi per i miei problemi motori e perchè erano gelosi dei trattamenti di *riguardo* per gli invalidi (ma che diamine c'è da esser gelosi?!?!? Posso uscire un'ora prima e mi sento dire *beata te che te ne vai via prima*, Ma razza di idioti!!!!! Avete la salute!!!!!!! Sono io che dovrei invidiare voi!!!!!!!!!!!)...Per finire ai vicini di casa che, non *gradendo* le mie creature, hanno iniziato a bersagliarci e per questo abbiamo deciso di trasferirci(*Eh, poverina, lei fà l'ammalata, c'ha il certificato...*.....Roba da matti!!!)
Lasciatemi in pace, lasciatemi tranquilla, lasciatemi piangere....
Perchè io amo questa mia vita traballante tra cure dure e salute instabile, sò cosa devo fare e lo voglio fare, ma lasciatemi anche la forza di farlo....
Lasciatemi per un momento esser debole e fragile...Poi tornerò forte(un pochino) e allegra(giusto quel tanto che basta) come prima...Lasciate solo che pianga ancora per un minuto.....
Dio se fà male tutto questo....

Janira (ancora due lacrimucce e poi smetto, lo prometto...)

Gae
Messaggi: 247
Iscritto il: mar ott 05, 2004 3:31 pm
Località: Torrita Tiberina (RM)
Contatta:

Dedicato a una persona meravigliosa

Messaggio da Gae » sab ott 09, 2004 4:17 pm

Lasciatemi ridere, piangere, insomma lasciatemi essere quella che sono,lasciatemi tranquilla.
Non la faccio lunga perchè non so se ti va.
Ma vivi la tua vita, già complicata per conto suo come credi, non pensi che non devi risponderne a nessuno? Al lavoro poi.......tralasciamo.
Credi che tu sei una gran bella persona e se ne hai voglia scrivi quando vuoi, anche quando vuoi piangere.Quì troverai tante braccia tese per stringerti.
Se ne hai voglia scrivi ancora (oggi è sabato), ma poi troverai tanti amici che sapranno e vorranno starti accanto.
Sai molte volte rimpiangiamo di non conoscerci, ci vogliamo molto bene e ci aiutiamo con sincerità e partecipazione.
Spero di poterti risentire con affetto
Gae

vittoria
Messaggi: 117
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:36 am

vorrei...

Messaggio da vittoria » sab ott 09, 2004 4:47 pm

Vorrei avere le braccia più lunghe delmondo x arrivare a te... per stringerti esenza dirti niente.. so che nn hai bisogno di parole.. so di cosa stai parlando perchè sono medico(pediatra) e conosco bene cosa hai vissuto dala nascita... ma nn potrò mai entrare nel tuo dolore... nel tuo dolore cresciuto forse x proteggere gli altri... nella sensibilità profonda che solo la sofferenza(quella vera) può far diventare un'arma contro se stessi.. dalla lettura attenta di ciò che hai scritto traspare una grande generosità verso chi ti è vicino... il senso di protezione (tu allegra, tu nn preoccupata..) .. la vita nn è stata generosa con te.. continui a dire che nn si muore (ed è verissimo) ma questa tua modalità mi fa pensare che sei abituata a rassicurarti x poter rassicurare gli altri... nn tanto x t e stessa perchè poi chi ci sta male sei tu... so che questa mai sottspecie di analisi nn ti serve a niente... era soltanto per dimostrarti che ti sono vicina... e..
che vorrei... vorrei avere una bacchetta magica per ridurre quel dolore che senti adesso... per alleggerirlo almeno un pochino.... io sono qua
se vuoi
Vittoria

JP mach3
Messaggi: 166
Iscritto il: mar ott 05, 2004 5:56 pm
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da JP mach3 » sab ott 09, 2004 5:42 pm

Grazie ragazze ^_^
Probabilmente già stasera mi sentirò un pò *idiotini* per essermi lascata andare così.......
Il vivere il panico, la depressione e l'ansia mi buttano giù come nessuno dei miei problemi di salute è riuscito a fare in tutta la mia vita...
E' il classico *cane che si morde la coda*
La crisi stà passando...piano piano e, finchè non se ne presenterà un'altra tirerò avanti come al solito. Camminando tutta intorcinata come una nonnina di 80 anni (con la fortuna di non avere le stesse rughe :oP) e provando a chiedere a tutti se esiste la *rottamazione* anche per i bipedi ^_^....
L'altro giorno, in previsione di trovare una *cura* ai miei problemi di umore, in ospedale mi hanno fatto fare quel test di visualizzazione dove devi trovare delle figure all'interno di *macchie*...Mi veniva da ridere :oP...La dottoressa che mi seguiva nel test mi guardava con occhio strano O_o...Okey, mi avrà preso per matta completa o per inguaribile buffona :o)))
Sigh...Ma quando le mettete le emoticon?!?!
Un abbraccio (piano però ;o)) ad entrambe :o*

nobody
Messaggi: 10
Iscritto il: mar ott 05, 2004 3:13 pm
Località: firenze

Messaggio da nobody » dom ott 10, 2004 6:53 am

Carissima,
qui trovi tutti gli amici che avresti voluto, ognuno di noi soffre più o meno gravemente di questo maledetto tarlo che ti rode giorno dopo giorno, qui ci sfoghiamo, qui ci confrontiamo, qui ci inviamo senza reticenze malesseri, cure, speranze, paure che altri non capirebbero.
Ti sono vicino con tutto me stesso, io sto lottando come una bestia dopo sette anni che ho sempre cercato di sconfiggere questo male solo con le mie forze. Adesso sono in cura da due mesi, da 20 giorni sto bene, ricomincio a ritrovare me stesso, a viaggiare, a scherzare......sono come rinato. Continuerò questa cura ( io che ero contrario a qualsiasi medicina)
fino a che non mi diranno ok. La tua situazione è dura e porta allo sfinimento..ho un amica che soffre delle tue stesse cose, ma qui a Firenze c'è un centro che fa veramente dei miracoli. Scrivimi se vuoi saperne di più. Spero che questa domenica ti porti unfilo di speranza in più. Questa è l'unica vita che ci è stata offerta.......non sprechiamola.
Un bacio
nobody

Juli
Messaggi: 374
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:09 pm
Località: Milano

Messaggio da Juli » dom ott 10, 2004 7:13 pm

Stasera anch'io voglio solo piangere... lacrime senza freno... lacrime che sgorgano da una ferita aperta...

Il nostro corpo siamo noi... la tua sofferenza è stata per te compagna di viaggio... fin dalla nascita.... ora, però, il tuo corpo ha bisogno di qualcos'altro.... è prostrato... non può più soppartare il peso di tanto dolore... e si ribella... ti fa pensare alla morte.... ti porta al limite della paura.... si ritorce contro di te... ma non lo fa perché ha smesso di lottare... tu non hai smesso di lottare... con il panico tu stai lottando ancora più a fondo... stai cercando una nuova strada... e su questa strada non c'è più spazio per il sacrificio.... su questa strada tu hai il coraggio di dire STO MALE.... AIUTATEMI...
Per troppo tempo sei stata forte... ora il tuo corpo ti chiede di non aver paura di sentirti debole.... può succedere... lasciati andare al riposo... lasciati coccolare dalle persone che ti amano.... concediti la libertà di stare male... è un tuo diritto... te lo devi...

Il mio corpo è apparentemente sano, ma soffre... ogni emozione filtra attraverso di lui e certe volte il dolore che provo rimbomba in ogni muscolo...
Non so che significa soffrire di thalassemia... non conosco il tuo dolore... ma anch'io soffro attraverso il corpo... ho imparato ad ascoltarmi e spesso trasformo questo privilegio in una condanna... mi sento sua prigioniera e vorrei liberarmi di lui e volare leggera tra le nuovole del cielo.... ma non posso... anche quel dolore sono io... e tu sei anche il tuo dolore....

E' una serata strana... dopo una giornata ancora più strana...

Qua dentro siamo uniti da un filo invisibile... un filo dorato... prezioso... imbevuto d'amore..

Grazie per le tue parole... mi hanno aiutata a riflettere su me stessa e sulla mia ferita...

Ti abbraccio

Juli

Talamasca

Messaggio da Talamasca » dom ott 10, 2004 8:07 pm

tantissime stelle brillantissime per te

Babi
Messaggi: 53
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:13 pm
Località: Bergamo

Carissima...

Messaggio da Babi » dom ott 10, 2004 10:43 pm

Ho letto il tuo topic così per curiosità, per sapere chi era questa nuova entrata nel nostro forum e ho trovato una persona stupenda e coraggiosa. Mi sono sentita in colpa per tutto il tempo della lettura... perchè io soffro di ansia e depressione, quando ci sono persone splendide come te che hanno il coraggio di vivere?! E amano la vita più di tante altre?! Non ti devi preoccupare, hai avuto coraggio per 33 anni ne avraì ancora per altri 100 (ti auguro). La depressione scomparirà come è arrivata e ritornerai allegra e vivace come prima. Ma ricordati, tutti noi per "guarire" dobbiamo accettare e comprendere i limiti del nostro corpo e della nostra psiche, tutti noi li abbiamo chi più chi meno. Prenditi del tempo senza inutili sensi di colpa, amati, coccolati ne hai tanto bisogno e piangi, sfogati senza vergogna. Tu sei anche questa, non sei perfetta nemmeno se ti impegni. Ti sono vicina e ti abbraccio affettuosamente...

Avatar utente
alFaris
Messaggi: 1585
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:01 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Bracciano - Roma

Messaggio da alFaris » lun ott 11, 2004 10:42 am

Essalamu Elikah!

> Poi, è arrivata la mazzata finale:la sindrome fibromialgica.

pure...!

> Oddio, in se per se non è grave, non certo a paragone della
> thalassemia.

diciamo che ci mancava il condimento...

[...]

ma mille e mille volte più della malattia...

> I mali peggiori li ho ricevuti dalle persone...

bastardi...

> Dio se fà male tutto questo....

...

janira bella... piccolo fiore in un mare di sabbia e sale... la ventura tua ti ha portato a poter riconoscere la malvagità e la stupidità degli esseri umani... tu margherita delicata ti sei trasformata nella cartina al tornasole di tutte le qualità più cattive dell'essere umano... l'invidia l'accidia l'indifferenza... il cinismo...

sappi che qui abbiamo creato un porto franco... dove tutti possono venire e chiedere sostegno... e riceverlo da chi ha già altrove sofferto per il male tuo o per uno similare... perciò sarai sempre compresa...

> Janira (ancora due lacrimucce e poi smetto, lo prometto...)

abbiamo un cuore tanto grande sai... ti puoi sfogare quanto vuoi...

un cuore grande quanto il mare...

un bacio piccola janira...

e adesso silenzio...



Ua Elikah Essalam! by alFaris

Alisia
Messaggi: 55
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:09 am
Località: L'Aquila

Messaggio da Alisia » lun ott 11, 2004 11:26 am

Dolcissime parole...tanto dolore e 1 voglia matta di vivere la tua vita!!!
Sei davvero meravigliosa Janira...voglio mandarti 1 abbraccio forte forte e caloroso.
Nn sentirti mai stupidina...MAI perchè nn ne hai nessun motivo e poi qui sappi che ci sono atntissime eprsone che sapranno aiutarti e starti vicino nei momenti bui, quando hai bisogno di 1 consiglio, 1 spalla (virtuale) x piangere e sfogarti e nessuno mai si permetterebbe di giudicarti.
1baciotto

JP mach3
Messaggi: 166
Iscritto il: mar ott 05, 2004 5:56 pm
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da JP mach3 » lun ott 11, 2004 11:40 am

Grazie a tutti ragazzi ^_^...Ora che la crisi (d'ansia) è passata mi sento veramente un pò sciocchina (non me ne volere Alisia ^_^).
In effetti, quando sono in periodo *buono* senza crisi, il mio umore è a mille, ma è come stare sopra una sedia trabballente a due sole gambe...Basta un piccolo spostamento e precipiti giù...Bong.....
Forse è proprio questa grande contradizione che vivo in me stessa a rendermi fragile...Succede anche a voi?!?
In poche ore panico, allegria, depressione, rabbia, frustrazione, allegria, stress, colpa (senso di..), felicità, voglia di cantare, pensieri cupi, una specie di infinito ottovolante( e si che io detesto le montagne russe, ne ho una fifa boia!!!)...Una barchetta in mezzo al mare.....
Sono felice di aver superato il *blocco da forum*, è bello sapere di poter parlare, gridare, piangere, liberamente, senza nessun giudizio, senza paternali, senza il *Ma devi reagire* di chi non ci è mai passato e non sa quanta fatica costi il reagire veramente, tanto che, alla fine, pur di non sentirlo hai solo una facciata da *tutto passato, và tutto bene*, mentre in realtà sei ancora più giù e chiusa in te stessa...
Grazie a tutti e un' abbraccio *dolce* ^_^
Jani

Avatar utente
alFaris
Messaggi: 1585
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:01 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Bracciano - Roma

Messaggio da alFaris » lun ott 11, 2004 11:48 am

Essalamu Elikah!

> è bello sapere di poter parlare, gridare, piangere, liberamente, senza
> nessun giudizio, senza paternali,

senza reagire... o meglio - fallo _solo_ quando ti senti di farlo... e se ogni tanto vuoi rimanere chiusa nella tua camera da letto sotto le lenzuola... qui con noi lo puoi fare...

alFiereVerbaSolidaritatis



Ua Elikah Essalam! by alFaris

Rispondi