Ancora sui compositi

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

sole75
Messaggi: 1128
Iscritto il: dom mar 02, 2008 2:53 pm

Re: Ancora sui compositi

Messaggio da sole75 » gio feb 05, 2009 3:43 pm

Renato Ventura!!!!!
ma tu li leggi i post che scrivono gli altri, o vai appresso solo a te stesso??????

Perdonami se sono così dura, ma qua si perde la pazienza, quando ci si confronta con gente ottusa.
Che le AMALGAME siano tossiche, l'abbiamo capito tutti quanti (o quasi!)

a noi, qui, in questo topic, interessa riuscire a capire un'altra cosa (ammesso che sia possibile!!!!). E cioè, se per caso non salta fuori che PURE i COMPOSITI sono tossici e che l'unica cosa che ci resta da fare per esser certi di non intossicarci, è di farci tirare i denti, se si guastano!!!!

Finora NESSUNO ha assicurato che i compositi non siano tossici.

TU puoi assicurarcelo? :roll: :roll:

Saluti

Sole

renatoventura
Messaggi: 3
Iscritto il: sab gen 24, 2009 8:40 pm

Re: Ancora sui compositi

Messaggio da renatoventura » gio feb 05, 2009 11:28 pm

Carissima sole
noto con dispiacere che l'educazione non è di casa..
comunque qualsiasi composito che non sia un derivato da una fattura naturale con il tempo diventa tossico.
anche la semplicissima resina per essere applicata deve supportare dei processi chimici, che stando a contatto con qualsiasi tessuto (nel caso delle otturazioni subentra il ph della saliva) rilascia sostanze tossiche non gravi quanto altri materiali ma comunque tossici che comportano una intolleranza.
Spero di aver soddisfatto la vs. richiesta con questa risposta, e visto l'educazione e la gentilezza per come si e rivolta la s.ra Sole . questo diventa il mio ultimo post.
vi auguro una buona serata

sole75
Messaggi: 1128
Iscritto il: dom mar 02, 2008 2:53 pm

Re: Ancora sui compositi

Messaggio da sole75 » sab feb 07, 2009 10:13 am

renatoventura ha scritto:Carissima sole
noto con dispiacere che l'educazione non è di casa.
In che cosa il mio post mancherebbe di educazione? Mi ero io stessa scusata per esser stata troppo dura....
Devo dire, però, che la mia "durezza" ha sortiro un qualche effetto:
renatoventura ha scritto:qualsiasi composito che non sia un derivato da una fattura naturale con il tempo diventa tossico.
anche la semplicissima resina per essere applicata deve supportare dei processi chimici, che stando a contatto con qualsiasi tessuto (nel caso delle otturazioni subentra il ph della saliva) rilascia sostanze tossiche non gravi quanto altri materiali ma comunque tossici che comportano una intolleranza.
Questa sì che è una risposta in tema! E te ne ringrazio tantissimo. Sei stato molto chiaro.
renatoventura ha scritto:e visto l'educazione e la gentilezza per come si e rivolta la s.ra Sole . questo diventa il mio ultimo post.
Mi scuso per aver colpito la sensibilità del Signor Renato Ventura

Sole

Avatar utente
NaturopataOnline
Messaggi: 180
Iscritto il: mar ott 21, 2008 11:37 am
Località: Biassono (MI)
Contatta:

Re: Ancora sui compositi

Messaggio da NaturopataOnline » sab feb 07, 2009 10:53 am

sole75 ha scritto:
renatoventura ha scritto:Carissima sole
noto con dispiacere che l'educazione non è di casa.
In che cosa il mio post mancherebbe di educazione? Mi ero io stessa scusata per esser stata troppo dura....
Devo dire, però, che la mia "durezza" ha sortiro un qualche effetto:
renatoventura ha scritto:qualsiasi composito che non sia un derivato da una fattura naturale con il tempo diventa tossico.
anche la semplicissima resina per essere applicata deve supportare dei processi chimici, che stando a contatto con qualsiasi tessuto (nel caso delle otturazioni subentra il ph della saliva) rilascia sostanze tossiche non gravi quanto altri materiali ma comunque tossici che comportano una intolleranza.
Questa sì che è una risposta in tema! E te ne ringrazio tantissimo. Sei stato molto chiaro.
renatoventura ha scritto:e visto l'educazione e la gentilezza per come si e rivolta la s.ra Sole . questo diventa il mio ultimo post.
Mi scuso per aver colpito la sensibilità del Signor Renato Ventura

Sole
MIRACCOAMDO

COME SEMPRE L' ECUCAZIONE E' DI PRIMARIA IMPORTANZA.
ANCHE QUANDO CI SENTIAMO OFFESI, NON SEMPRE CHI LO HA FATTO AVEVA CATTIVE INTENZIONI. IN UNA DISCUSSIONE IN CUI CI SI FA UN PO' PRENDERE PUO' CAPITARE
LA TOLLERANZA E' L' ARMA DEI SAGGI

COMPRENDO SIANO CONCETTI DIFFICILI DA REALIZZARE... BASTA ACCENDERE LA TELEVISIONE ... GLI STESSI POLITICI CI DANNO PROPIO UN BELL 'ESEMPIO.... MA NOI SIAMO MIGLIORI VERO?
:lol:

Avatar utente
franceschilla
Messaggi: 530
Iscritto il: lun gen 21, 2008 4:00 am

Re: Ancora sui compositi

Messaggio da franceschilla » dom feb 08, 2009 12:34 am

sole75 ha scritto: Devo dire, però, che la mia "durezza" ha sortiro un qualche effetto



Sole
ho pensato la stessa cosa :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Avatar utente
franceschilla
Messaggi: 530
Iscritto il: lun gen 21, 2008 4:00 am

Re: Ancora sui compositi

Messaggio da franceschilla » dom feb 08, 2009 12:51 am

renatoventura ha scritto:Carissima sole
noto con dispiacere che l'educazione non è di casa..
comunque qualsiasi composito che non sia un derivato da una fattura naturale con il tempo diventa tossico.
anche la semplicissima resina per essere applicata deve supportare dei processi chimici, che stando a contatto con qualsiasi tessuto (nel caso delle otturazioni subentra il ph della saliva) rilascia sostanze tossiche non gravi quanto altri materiali ma comunque tossici che comportano una intolleranza.
Spero di aver soddisfatto la vs. richiesta con questa risposta, e visto l'educazione e la gentilezza per come si e rivolta la s.ra Sole . questo diventa il mio ultimo post.vi auguro una buona serata

No! Proprio adesso che se ne poteva parlare IN TOPIC :!:

Le espongo quello che ho pensato al Suo secondo post.
E cioè: questo è un troll.
http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(internet)
Al terzo rafforzo la mia convinzione, data più che altro dalla genericità delle Sue affermazioni in un contesto molto specifico come questa discussione.

Sperando che Lei possa negare la mia affermazione (sul troll) , le chiedo quindi se la Sua posizione rispetto ai compositi rispecchia quella della dott.ssa Clark.
Cioè in pratica Lei sostiene che in bocca non ci deve entrare nessun tipo di materiale e quindi la soluzione è solo l'estrazione dei denti malati ?
Dico bene?

Inoltre: che cosa significa "composito di fattura naturale" ? Un esempio ?

Grazie

(e speriamo davvero che non sia un troll perchè la Sua risposta mi interesserebbe davvero molto e ci farebbe fare dei passi in avanti, se ben documentata)

per il moderatore: se non sono stata abbastanza educata cancelli pure il mio post, non mi offenderò. Ho detto solo quello che penso in tutta serenità.

[email protected]
Messaggi: 246
Iscritto il: sab gen 29, 2005 10:53 pm

Re: Ancora sui compositi

Messaggio da [email protected] » lun feb 09, 2009 10:03 pm

le resine acriliche hanno la caratteristica di assorbire acqua ( 2% del peso totale dopo alcune settimane) e per questo alcuni micro organismi possono formare colonie sulla loro superficie e negli strati superficiali ( candida albicans in particolare), sono questi i maggiori responsabili delle stomatiti da protesi

matteo69
Messaggi: 35
Iscritto il: dom giu 07, 2009 3:18 pm
Controllo antispam: CINQUE

Re: Ancora sui compositi

Messaggio da matteo69 » lun apr 05, 2010 9:34 pm

NON AVETE ANCORA CAPITO CHE QUESTO TALE STA' ESATTAMENTE DALL'ALTRA PARTE DELLA BARRICATA ???
VIENE QUI SUL NOSTRO FORUM PER FARSI PUBBLICITA',....... MA NO HA CAPITO CHE NESSUNO DI NOI ANDRA' NEL SUO STUDIOLO.
EVIDENTEMENTE I CLIENTI SCARSEGGIANO SE HA TUTTO IL TEMPO DI ATTACCARCI ED OFFENDERCI COL LE SUE NEFANDEZZE.
CONSIGLIO AGLI UTENTI DI IGNORARLO E SUGGERISCO NUOVAMENTE AL MODERATORE DI CONTROLLARE QUANDO "ESCE TROPPO DALLE RIGHE" E DI RIMETTERLO IN CARREGGIATA, SOPRATTUTTO CANCELLANDO LA PUBBLICITA' .

GRAZIE MATTEO

Avatar utente
elena.legnani
Messaggi: 630
Iscritto il: ven ott 20, 2006 9:53 pm
Località: Bologna

Re: Ancora sui compositi

Messaggio da elena.legnani » mer apr 07, 2010 8:18 pm

Secondo me è inutile continuare queste discussioni.
Cosa ci venga messo dentro ai compositi, che siano dichiarati bio-compatibili o meno non lo sapremo mai, quindi nessuno di noi, odontoiatra o meno ha alcun titolo per portare avanti questa discussione.
Come ripeto, ho scritto all' Admira e alla Diamond ma mi sono arrivate delle inutili schede tecniche che non portano proprio a nulla, quando ho chiesto "si ma gli ingredienti" "ah no è segreto". Allora amen.
Cerchiamo di avere cura dei nostri denti e di avere meno bisogno di tutte queste amenità.
Che poi le Aziende non hanno nessun'interesse a tirarsi la zappa sui piedi, è opinabile (ci sono migliaia di esempi di multinazionali che hanno immesso sul mercato prodotti tossici - tanto non viene richiesto nè controllato nulla, o quasi, da chi sarebbe preposto a farlo e non lo fa, il tutto "a norma di legge" beninteso) poi, quando sono morte un tot di persone il prodotto viene ritirato dal mercato, nel frattempo sono passati 30 anni.
Un dentista ha il composito da mettere in bocca, altro non c'è, c'è l'informatore, c'è l'Azienda che si loda del suo prodotto, migliore degli altri, e tira a venderlo. Amen.
Quindi credo che stiamo proprio a discutere perchè abbiamo tempo da perdere.
Ho concluso..spero .. educatamente!

[email protected]
Messaggi: 246
Iscritto il: sab gen 29, 2005 10:53 pm

Re: Ancora sui compositi

Messaggio da [email protected] » gio apr 08, 2010 9:22 pm

Traduzione di un sito in inglese non perfetta...

Odontoiatria Metal-free: Diamond Lite


dell'odontoiatria Metal-free è una realtà distinta. dentisti Molti sostengono che è difficile da realizzare o elitario. Questo non è certamente vero. Quando hai il tuo amalgame mercurio, corone in metallo e vecchie otturazioni sostituito è necessario chiedere metal-free composti. Si noti che la maggior parte dei compositi (otturazioni bianche) contengono anche metalli utilizzati per indurire la plastica e altri elementi dannosi, ma è improbabile che siano informati di questo. La maggior parte dei dentisti invocare il costruttore per dire loro il prodotto sia sicuro, con poca o nessuna ricerca per accompagnare la loro scelta. Assicurarsi che tutti materiale estraneo che viene inserito nella vostra bocca è priva di metallo e chiedete al vostro dentista di fornire all'utente informazioni di prodotto per rendere certa. Prendere decisioni informate circa le cure dentistiche, una ricerca tu stesso composti.




Basta sostituire il tuo otturazioni in amalgama con qualsiasi bianche in materiale composito non è abbastanza sicuro. È necessario utilizzare materiali compositi bio-compatibili. Il Clifford di consulenza e laboratorio di ricerca conduce bio-compatibilità test. Dicono:


"Materiali Clifford Reattività Testing (CMRT) è un processo di screening di laboratorio utilizzate per aiutare a identificare problemi di sensibilità esistenti a gruppi chimici diversi e famiglie di composti in un singolo paziente. Questo processo è attualmente in corso di attuazione il Dental CMRT test. Dopo la prova di un paziente è stato completato, i risultati del test di reattività del paziente sono raccolti in un report. Attualmente stiamo segnalazione su più di 6300 gli scambi di prodotti con nome e 89 gruppi chimici e famiglie ".




Il Clifford prova dei materiali reattività (CMRT) bio-compatibilità test è stato di recente al costato 245 dollari, senza spese di spedizione. Un campione di sangue è presa la necessità di arrivare al verso gli Stati Uniti entro 3 - 6 giorni. Se non può permettersi questo test, quindi scegliere un materiale di una valutazione elevata compatibilità.

Attualmente riteniamo che il composito più biocompatibile di riempimento è DiamondLite restauro (diretto) del materiale. Utilizzare il proprio giudizio nel fare queste scelte, e non soltanto invocare il dentista che, molto probabilmente vi dirà che qualsiasi bianche in materiale composito che usa è sicuro e privo di parti metalliche.

DiamondLite è utilizzato per ripieni e DiamondCrown è utilizzato per corone / capsule. Contattate il vostro dentista e chiedere che solo questo materiale da utilizzare. Ogni resistenza da parte del dentista di usarlo, è che l'iniziale starter kit devono essere appositamente ordinato. Si consideri pagando per questo voi stessi, se necessario, in quanto è un investimento prezioso per la vostra salute.

"Biocompatibilità di tutta la gamma -DiamondCrown, DiamondLite, DiamondBond e DiamondLink è stato testato secondo ADA / raccomandazioni ANSI per la valutazione biologica dei materiali dentali (ref: Documento n. 41). Tutti i prodotti Diamond ha ottenuto un eccellente tasso zero e sono stati trovati non reattivi e non citotossiche.
Ciò è contrario di molti materiali disponibili sul mercato dentale.
La scala utilizzata da ADA / ANSI in test biologici è da 0 a 5: dove 5 è tossico meno di 2 è considerato accettabile.
ZERO non mostra segni di citotossicità o reattività ed è valutato eccellente.

CONCLUSIONE: DiamondCrown, DiamondLite, DiamondBond e DiamondLink non contengono componenti di ioni metallici citotossici, i componenti evaporabile acido metacrilico o chimica che produce l'irritazione delle mucose, alterazioni dei fibroblasti, i cambiamenti epiteliali, formazione microabcess, la lisi o comportamento emolitica. Questo è in contrasto con molti altri comunemente usati restauri dentali. "Dal BIODENT.




corone di metallo sono un problema reale e si dovrebbe essere consapevoli del fatto che le opzioni non metalliche sono disponibili. Non si può essere sicuri di aver rimosso tutte le tue amalgame fino cercati sotto la tua corona di metallo vecchio, che a raggi X non può 'vedere' attraverso. Alcuni dentisti locali già fanno uso di DiamondLite SU RICHIESTA. È necessario garantire corone sono propriamente legate con Diamond Bond e curata correttamente con queste cabine di cura (polimerizzazione foto 1 e polimerizzazione foto 2). Dentisti vedere le note tecniche relative ai prodotti Diamond qui - pagina uno; pagina due


Leggere questo eccellente articolo per i prodotti di Diamond.

Un altro prive di metalli materiale composito di riempimento è chiamato TPH. La maggior parte dei dentisti sono felice di utilizzare questo composito in quanto è in uso attualmente mainstream. Z250 è fatto da 3M ed è una resina plastica composti contenenti BisGMA (Dimetacrilato bisphenylglycidyl) e trietilenico dimetacrilato glicole (TEGDMA). Questi possono causare gravi problemi endocrini. Il dottor Clark è fermamente convinto che la dente zapper essere usati per 'elettronica' indurire le materie plastiche e prevenire infiltrazioni futuro e ha informato che Z250 è un'opzione.

Scegliere preferibilmente DiamondLite (A PEX A base di compositi microibrido) i cui test hanno dimostrato di essere superiori in biocompatibilità.

Livingnetwork.co.za favori DiamondCrown e SR-Adoro per le corone, intarsi, onlay e ponti. Abbiamo trovato queste la più biocompatibili ed i materiali metal-free.

Richiedete il vostro dentista per individuare un laboratorio odontotecnico che si desidera utilizzare. Discutete su cosa hai bisogno di avere fatto. Quindi contattare l'odontotecnico, e informarlo dei vostri bisogni. Egli farà in modo che si sa di quale materiale sia corretto incollaggio (come il vostro dentista potrebbe tentare di utilizzare un agente di legame diverso rispetto a quanto indicato per una corona bio-compatibili).

Tradizionalmente i dentisti hanno affrontato solo con i tecnici di laboratorio. E 'nostra esperienza che è nel vostro interesse per costruire una relazione tra voi con il vostro odontotecnico. Discuterne con il vostro dentista e di prendere un appuntamento per vedere l'odontotecnico presso il suo laboratorio, prima di ogni lavoro che deve essere fatto per voi inizio. E 'particolarmente importante per i denti davanti come il colore perfetto le partite devono essere fatte. Assicurarsi che l'odontotecnico vede le foto del tuo sorriso passato per aiutarlo nel suo lavoro creativo.

[email protected]
Messaggi: 246
Iscritto il: sab gen 29, 2005 10:53 pm

Re: Ancora sui compositi

Messaggio da [email protected] » gio apr 08, 2010 9:53 pm

MATERIAL SAFETY DATA SHEET
DRM Research Laboratories, Inc.
P.O. Box 408, Branford, CT 06405
Tel. # for Information: (203)488-5555.
MSDS number: C301
CAS number: Mixture
Date prepared: May 1996
Section I: Material Identification and Hazard Components
Material Name: DIAMONDCROWNTM crown & bridge prosthodontic / restorative material ( visible light cure ).
Section I(A): Ingredients
Formulae: The specific chemical identity of the ingredient compounds is considered proprietary.
Cas. No.: Dental filled resin composite - visible light cure polymer blend resins, filled and tinted.
Chemical Family: Dental grade functional dimethacrylic esters / oligomers, glassceramic silica filled and FDA & FDC approved pigments.
Section I(B): Hazards
Avoid eye contact
Avoid ingestion
Avoid prolonged contact with skin, mucous membrane and oral mucosa while composite restorative material is in its unpolymerized state.
Section II: Physical / Chemical Characteristics
Solubility in water : None
Specific gravity: 2.1005 g/cc
Appearance & Odor: viscous, colored dental composite filled resin, ordorless.
Visible light cure: Polymerization will occur between 400-700nm light wavelength and premature gelling at elevated temperature.
Section III: Fire & Explosion Hazard Data
Material will auto-ignite between 400-8000F, deprive of oxygen / allow to extinguish. Flash point > 4000F, material will congeal, semisolid
phase ( rubbery ) at / below 40C/400F. Fire fighters should wear full protective clothing and gear including a self-containing breathing
apparatus, CO2, hydrocarbons, methacrylate vapors liberated when ignited. Use foam/ sand/ vermiculite/ soda ash for absorbance and fire
deterrence.
Section IV: Reactivity Hazard Data
Reactivity in water - None in unpolymerized or polymerized / hardened state - insoluble. Negligible trace amount of water sorption long
term. Soluble in absolute alcohols; ethanol, methanol, acetone, etc. Avoid moisture contamination or premature visible light exposure in
the unpolymerized state.
Section V: Health Hazard Information TLV [ see section I(B)]
Eyes: Flush eyes 5 min. with water, consult an Opthamologist immediately. Rinse/Flush under physician care with alkaline/saline solution.
Skin: Remove with paper towel and alcohol when in contact with skin - hypersensitive reaction may occur.
Ingestion: Consult a physician immediately, allow normal vomiting and fresh air. Restorative Material is radiopaque / X-ray detectable.
Biocompatibility: Not reactive “ Biocompatible “ in human blood donor hemolysis, systemic extracts injection, Intracutaneous reactivity
extracts, intramuscular implants reactivity tests.
Cytotoxicity: Not cytotoxic, fibroblast cellular reactivity tests.
Section VI: Control and Protective Measures
Collect by mechanical means after binding with absorbing material ( saw dust / sand / vermiculite, soda ash, etc.) and dispose appropriately.
Remove the residues with paper towel. Wear protective clothing, lab. coat, goggles, face mask and gloves.
Section VII: Precautions for Safe Handling Use / Leaks Procedures
Ventilation : YES, Local Exhaust : YES
Isolation: Goggles, gloves, intraoral rubber dam, cotton rolls, mylar forms and retraction cords recommended. Use fresh aliquots of
restorative material with each patient. Avoid instrument cross - contamination. Sterilize, autoclave and alcohol rinse all operative tools.
Special Precautions
Store cool and dry at or below room temp. 730 F, 230C, refrigerate preferably. Avoid visible light exposure - premature gelling /
polymerization hardening will occur between 400-700nm light wavelength, i,e; Halogen, white / blue light. Avoid moisture contact in the
unpolymerized state, acids, alkalies, salts, metals ( except; stainless steel alloy instruments, dental alloy restorations, plastic, glass,
graphite instruments and disposable nylon brush tips ), amines, peroxide catalysts, alcohols, oils, fluorides, eugenol containing astringents
and preimpregnated retraction cords. Cap syringes after usage and intermittently. Avoid instruments cross contamination. Avoid
prolonged skin, mucous membrane, oral mucosa and gingival(gum tissue) contact in the unpolymerized state. Avoid eye contact. Allow to
bench rest and attain room temperature(approx. 30 min. rest period) prior to usage upon removal from refrigerator.
The information and recommendations set forth herein (hereinafter “information”) are presented in good faith and believed to be correct as of the date hereof.
DRM Research Laboratories, Inc., however makes no representations as to the completeness of accuracy thereof and information is supplied upon the condition
that the persons receiving same will make their own determination as to its suitability for their purposes prior to use.
In no event will DRM Research Laboratories, Inc. be responsible for damages of any nature whatsoever resulting from the use of or reliance upon information.
NO REPRESENTATIONS OR WARRANTIES, EITHER EXPRESSED OR IMPLIED, OR MERCHANTABILITY, FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE
OR OF ANY OTHER NATURE ARE MADE HEREUNDER WITH RESPECT TO INFORMATION OR THE PRODUCT TO WHICH INFORMATION REFERS.

Rispondi