Allattamento prolungato:urge consiglio x svezzamento

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
Piperita76
Messaggi: 98
Iscritto il: ven ago 17, 2007 1:37 pm

Allattamento prolungato:urge consiglio x svezzamento

Messaggio da Piperita76 » lun ago 11, 2008 12:37 pm

Ciao a tutte, mi rivolgo a voi per avere qualche consiglio in merito allo svezzamento dal seno x il mio bimbo. Ormai allatto da 20 mesi, è una cosa che non mi è mai pesata e continuerei per altri mesi visti tutti i benefici che ne ha tratto il mio bambino. Premetto che ho continuato a lungo anche perchè il bimbo è vegetariano ed ha cominciato ad andare al nido a soli 9mesi, l'allattamento quindi lo ha aiutato tanto sia per un discorso nutrizionale che salutare e, ovviamente, psicologico.
In queste ultime settimane però la cosa sta prendendo un brutto verso...Mi spiego,ho smesso di lavorare e lui di andare al nido per cui stiamo insieme tutto il giorno. Il bambino è diventato un vero e proprio "koala", nel senso che mi sta appiccicato tutto il giorno, addirittura scansa il padre se ci si avvicina e non esiste nient'altro che la presenza della mamma per consolarlo nei momenti di crisi (e non solo). Tutto ciò mi lusinga alquanto,se non fosse che in tutta questa storia la "tetta" è diventata la consolazione per qualsiasi cosa. Visto che il ragazzo parlicchia me la chiede a chiare lettere e se non viene accontentato sono dolori. Si parte con una sequela di pianti e scenate isteriche e alla fine, tira e tira, gli viene data la tetta che risolve il problema. Per lo piu' sono due-tre giorni che allatto ai livelli dei primi mesi, roba di 5-6 poppate al giorno, e non ce la faccio piu'...
Il mio desiderio sarebbe di continuare anche per il secondo anno di nido ma non a questi ritmi, non ce la faccio.Non so come potergli levare la tetta,soprattutto perchè non sono convinta di levargliela ma se il tutto significa continuare a questi ritmi preferisco smettere. Non so come rendere il tutto il meno traumatico possibile.Ho il terrore per la notte, perchè quando si sveglia con la tetta riaddormentarlo è un attimo.... Per di piu' ho un sacco di latte, devo prendere qualcosa per mandarlo via?
Sicuramente qualcuna di voi ci è passata e può darmi dei consigli. Aspetto vostre notizie...
Baci

charmeuse
Messaggi: 143
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:32 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Cermenate
Contatta:

Re: Allattamento prolungato:urge consiglio x svezzamento

Messaggio da charmeuse » lun ago 11, 2008 3:58 pm

Ciao,

Mi sento di dirti, se allattare non diventa un incubo, di restistere, probabilmente è una fase che il tuo cucciolo deve superare.
Anche mio figlio (3 anni ad ottobre), quando stiamo insieme tutto il giorno poppa più frequentemente (se non ha nulla di meglio da fare..) e, quando era più piccolo, passava periodi attaccato alla tetta. Ma era ciò di cui aveva bisogno, e anche se a volte non era proprio una passeggiata, non ho mai pensato di svezzarlo.
Il tuo bimbo è ancora piccolo, va al nido, è ovvio che quando sta con te voglia "recuperare", fossi in te cercherei di essere più serena, di vedere le cose dal suo punto di vista e pensare che, prima o poi, la situazione cambierà, magari prima di quanto tu possa pensare.
Coraggio.
Un abbraccio.
Patrizia

pupi
Messaggi: 55
Iscritto il: mer apr 30, 2008 3:21 pm

Re: Allattamento prolungato:urge consiglio x svezzamento

Messaggio da pupi » mar ago 12, 2008 3:16 pm

Ciao,
anche il mio piccolo ha 18 mesi ed è un piccolo koala... da qualche tempo di notte ciuccia come un pazzo e di giorno appena mi vede vuole la sua tetta... però credo anch'io che sia un momento e che ora più che mai abbia bisogno di essere coccolato.. anche se apparentemente non ci sono motivi perché sia così.. so che è dura, ma probabilmente passerà prima di quanto sembri...
in bocca al lupo!

Avatar utente
BlaBla
Messaggi: 303
Iscritto il: sab giu 21, 2008 10:14 am
Località: Torino

Re: Allattamento prolungato:urge consiglio x svezzamento

Messaggio da BlaBla » mar ago 19, 2008 1:29 pm

So che mi farò odiare da molte, ma i bambini andrebbero emancipati, un pò alla volta, ma emancipati dalla dipendenza dalla mamma! In fondo, pensateci, Madre Natura ha deciso così: infatti il latte, coi mesi, perde il suo potere nutritivo e non basta più al bimbo per crescere, iniziano a spuntare i denti e si comincia lo svezzamento; man mano che si introducono nuovi cibi, la tetta (o il biberon) vanno a diradarsi, per poi sparire. Spesso siamo noi mamme che tendiamo a prolungare l'allattamento eccessivamente, perchè abbiamo paura di perdere un rapporto speciale coi nostri bimbi; altre volte, invece, siamo vittime dei capricci, perchè tirare fuori la tetta è "meno faticoso" che tener testa con un fermo NO ai nostri cuccioli.
In un caso o nell'altro non va bene per lo sviluppo psicologico dei nostri bambini: nel secondo caso, perchè ne facciamo dei bambini viziati, che potrebbero diventare anche dei bambini prepotenti...."onnipotenti"; nel primo caso perchè ne facciamo dei bambini viziati, con l'aggravante di non esserci rese conto che il nostro rapporto con loro sarà sempre speciale, solo che troverà altri modi per esprimersi, tra cui anche le regole e i no, che sono indispensabili ai nostri bambini per crescere sani e felici :P
ciao Elena

charmeuse
Messaggi: 143
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:32 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Cermenate
Contatta:

Re: Allattamento prolungato:urge consiglio x svezzamento

Messaggio da charmeuse » mar ago 19, 2008 2:01 pm

Non è una questione di odio, è che stai dicendo cose non vere.
In primo luogo madre natura ci consente di allattare i nostri cuccioli fino a che loro non si svezzano naturalmente, fornendoci un latte che ADATTA le sue proprietà nutritive all'età del poppante (ma chi ti ha detto che il latte perde il suo potere nutritivo col passare del tempo?? E' l'esatto contrario).
Per qunto riguarda l'aspetto psicologico è assurdo pensare che un fatto così naturale possa creare problemi psicologici ai nostri figli: è vero l'esatto contrario, e cioè che rispondendo ai loro bisogni li aiutiamo a crescere sicuri di sè, indipendenti e fiduciosi nel prossimo.
La storia dei problemi psicologici causati dall'allattamento prolungato è una grande bufala, scusa Elena la veemenza, ma mi fa paura pensare che ci possano essere mamme che credono in queste teorie (vere e proprie in quanto non provate scientificamente) e magari privano i loro cuccioli di un rapporto tanto importante per il loro sviluppo per questo motivo.
Non a caso l'Oraganizzazione Mondiale per la Sanità raccomanda l'allattamento esclusivo al seno nei primi 6 mesi di vita del bambino nonchè il proseguimento fino ad almeno il secondo anno di età (se mamma e bimbo sono d'accordo).
Una mamma che allatta un bambino "grande" è assolutamente in grado di rapportarsi con lui anche in altri modi, ed il bimbo lo stesso, non stiamo parlando di una coppia di amorfi che non fanno altro che stare seduti uno con la tetta in bocca e l'altra persa in questo atto.
Non credo proprio che la maggior parte delle mamme che ha deciso per un allattamento prolungato lo faccia per pigrizia o perchè non riesce a tenere testa al suo bimbo (ma non è una guerra!) e peggio ancora, per non perdere un rapporto speciale con lui: penso che la maggior parte delle mamme lo faccia per AMORE, perchè consapevole di stare facendo il MEGLIO che possa fare per il suo cucciolo (dico questo nel rispetto di tutte quelle mamme che non hanno allattato, o lo hanno fatto per poco o hanno deciso di svezzare prematuramente, io non sto giudicando nessuno).
Scusate ancora se ho esagerato nell'esporre quanto penso, fonte di esperienza personale, di approfondite letture e di confronti con molte altre mamme :roll:
Ciao.
Patrizia

Piperita76
Messaggi: 98
Iscritto il: ven ago 17, 2007 1:37 pm

Re: Allattamento prolungato:urge consiglio x svezzamento

Messaggio da Piperita76 » mer ago 20, 2008 12:32 am

Ciao a tutte, grazie per i consigli, ma prima ancora di averli letti ho fatto la mia scelta ed ho levato il seno al piccolo. E' stato tutto molto veloce, ho approfittato di un'occasione che mi è capitata lì per lì e che ho sfruttato per far capire al piccolo che non poteva avere la tetta.E' stata dura, ho pianto tanto perchè una volta iniziata la cosa non potevo più tornare indietro e purtroppo ho pagato lo scotto di aver agito senza ragionarci troppo sù. Charmeuse, dalla mia esperienza ti posso dire che chi è stata peggio sono stata io. Il bimbo ha reagito magnificamente, ha capito la situazione e sembra che non abbia accusato affatto "la perdita". La bellezza in tutto ciò è che il teno è stato sostituito da un'infinità di coccole, il rapporto si è addolcito ulteriormente e il bambino è diventato meno capriccioso e lagnoso. Non so se dietro questa cosa bisogna ricercare qualche teoria psicologica ma credo che una mamma sa se il proprio piccolo sta male o meno e so che Jacopo non è stato traumatizzato da questa cosa. Ripeto,ripensandoci a mente fredda avrei continuato per altri mesi e mi sento di dire a BlaBla che i benefici per Jacopo ci sono stati eccome, e anche se il nutrimento col tempo dovesse diminuire (a proposito di ciò, dalle mie letture so che non ci sono evidenze scientifiche in merito proprio perchè è raro tovare mamme che allattano per tanto tempo), è pur vero che gli anticorpi si continuano a passare e la prova è il fatto che nel primo anno di nido Jacopo si è ammalato "seriamente" (bronchite SENZA febbre) una sola volta.Alla fine posso dire che il momento è stato giusto anche perchè adesso ho la possibilità di stare tutto il giorno con lui e sicuramente questo ha giovato alla situazione. Concordo con BlaBla riguardo a quanto il rapporto possa diventare speciale sotto altri punti di vista. a noi è successo così e di ciò sono rimasta felicemente sorpresa. Vi ringrazio infinitamente dei consigli e spero che la mia esperienza possa aiutare qualcun'altra. bacioni

charmeuse
Messaggi: 143
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:32 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Cermenate
Contatta:

Re: Allattamento prolungato:urge consiglio x svezzamento

Messaggio da charmeuse » mer ago 20, 2008 7:49 am

Ciao Piperita,

Sono felice per te ed il tuo bimbo, hai trovato la strada giusta. L'allattamento prolungato deve essere un piacere per entrambi, altrimenti diventa stressante e anche il piccolo se ne accorge....
Ti assicuro comunque che sono tante le mamme che allattano bimbi grandicelli, più di quanto si possa pensare, a volte però si evita di "confessarlo" per evitari giudizi poco piacevoli....
Un abbraccio.
Patrizia

Elle
Messaggi: 1787
Iscritto il: lun lug 31, 2006 1:46 pm
Località: Bergamo

Re: Allattamento prolungato:urge consiglio x svezzamento

Messaggio da Elle » mer ago 20, 2008 7:59 am

ciao piperita, arrivo in ritardo oramai tutto è risolto
lascio comunque un link di una recente discussione che potrebbe servire ad altre,

http://www.consapevolmente.org/forum/vi ... f=3&t=2485

lì ho raccontato come ho svezzato alessandro e anche ci sono confronti e opinioni di mamme che allattano a lungo. Non credo che si debba cercare le Verità e non credo che ci sia in assoluto una soluzione Giusta per tutti. Certamente l'orientamento e il sentimento dei genitori è quanto spinge affinchè si senta proprio l'una o l'altra teoria: sentire di accompagnare il bimbo alla separazione o aspettare che si stacchi da sè.
Io non sono per l'allattamento prolungato e ascolto alcuni racconti senza sentirli miei, ma devo anche dire che le parole di Elisa sull'allamento prolungato, il suo approccio e il suo modo di fare e spiegare mi hanno particolarmente colpito.

Non mi sento e non mi sono sentita di allattare per anni, anche c'è da dire che alessandro che non ha mai amato il seno dal primo giorno di pappe è rifiorito e attualmente abbiamo il problema che non si può tirare fuori un pentolino dalla dispensa senza che lui cerchi disperatamente di appollaiarsi sul seggiolone per mangiare, a qualunque ora!


Per quel che riguarda noi confermo quanto detto da piperita: il bimbo non ha mostrato segni di disperazione per la mancanza del seno, addirittura dopo due settimane di svezzamento mi dorme sul seno con solo camicetta semiaperta e se ne guarda bene anche solo di ricordarsi che ho un paio di tette :roll: e non dico che questa cosa mi faccia poi così piacere :cry: Inoltre è molto più facile e meno vincolante gestirlo, nel senso che possiamo alternarci sia io che mio marito nell'addormentamento e nei bisogni usando tutta una serie di strumenti che lui gradisce: coccole attenzioni varie ecc ecc. Dal che il rapporto si è differenziato e arricchito su altri fronti.

Vista la recente discussione - segnalata dal link- e il recentissimo svezzamento stò molto riflettendo su questa cosa, mi convinco sempre più che ciò che abbiamo da imparare a fare è sintonizzarci con noi stesse e con i nostri bimbi - e mariti! - e sentire quale è la nostra strada, unica e giusta per noi in quel momento

baci elena

Rispondi