Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

MissVanilla
Messaggi: 2580
Iscritto il: dom ott 10, 2004 11:37 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Nordest
Contatta:

Re: Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Messaggio da MissVanilla » mar feb 17, 2009 9:13 am

io sono crudista da anni, periodicamente digiuno per scopi depurativi etc etc tuttavia il ciclo ce l'ho, è regolare come un orologio svizzero, è completamente indolore e brevissimo, però c'è....

Avatar utente
lisak84
Messaggi: 557
Iscritto il: ven giu 22, 2007 9:27 am

Re: Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Messaggio da lisak84 » mar feb 17, 2009 9:25 am

Io sono crudista da un'anno o poco meno e già ho ottenuto gli stessi risultati!
Finalmente nn son più un cadavere per quei quattro giorni al mese...anzi ormai nn me ne accorgo neanche più!!!
Viva il crudismo e grazie a Sara per avermelo fatto conoscere :mrgreen:

osmanto
Messaggi: 764
Iscritto il: gio lug 17, 2008 9:58 am
Località: Narnya

Re: Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Messaggio da osmanto » mar feb 17, 2009 10:04 am

verdina ha scritto::lol:
dove siamo a scherzi a parte?
già non sei molto gentile...

ho letto quell'articolo di Disinformazione... Primo, dice all'inizio che il flusso per quanto breve c'è: "la donna primitiva aveva una mestruazione scarsissima"
Mi sa che sei giovane e di figli non ne hai, perché l'articolo ha perso tutta la sua credibilità quando sono arrivata al punto dove ha detto della donna che ha partorito tre figli senza dolore.

Beh provaci e poi dimmi. Se riesci a concepire un figlio senza mestruo, buon per te. Se poi partorisci senza dolore, sono contenta. Facci sapere come va.

Osmanto.

Avatar utente
verdina
Messaggi: 25
Iscritto il: sab mag 17, 2008 7:05 pm

Re: Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Messaggio da verdina » mer feb 18, 2009 9:51 am

qui bisogna analizzare dei punti a cui non avete pensato:

1- crudista vegana non vuol dire nulla se non si va a vedere cosa mangia effettivamente. Anche il cacao, cioccolato, zucchero, fruttosio, sale, pizzette fatte con i semi di lino e i vari oli extravergini ecc.. sono crudi ma non sono certo raccomandabili per avere una salute ottimale!

2-è importante capire se si rispettano le combinazioni alimentari o se si fanno miscugli strani(come quelli pubblicizzati dal libro della Macro edizioni) allora è meglio lasciare perdere! Ho visto certe ricette che usano un quantitativo enorme di mandorle, semini, oppure roba seccata tipo farina cruda.. boh...

3-a che età sei diventata crudista? quanta transizione hai fatto? Prima in che stato eri? Quanti farmaci hai preso nella tua vita?! Fumavi o usavi droghe?
è importante capire se una ragazza prima di diventare crudista veg era sovrappeso, obesa, che mangiava, se fumava, insomma cosa credete, una persona si mette a mangiare tutto crudo per due anni, dopo che ne ha passati magari 30 o 40 a "distruggersi" e crede di essere l'esempio crudista! Di aver rimediato a tutti i danni fatti! (Io non sto parlando di nessuno in particolare siccome non conosco nessuno so solo dicendo un esempio possibile) Un conto è nascere crudista, un altro è diventarlo, non si può dire essere la stessa cosa... ok certo io non lo sono nata ma vorrei solo che riflettessimo su questo. E comunque proprio perchè sono più giovane ho avuto anche meno tempo per farmi del male e quindi è inutile dire che non posso provare certe affermazioni solo perchè non ho alcuna intenzione di rimanere gravida!

Avatar utente
Teo
Messaggi: 818
Iscritto il: lun set 24, 2007 7:58 pm

Re: Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Messaggio da Teo » mer feb 18, 2009 10:13 am

Scusa ma di che libro stai parlando?

MissVanilla
Messaggi: 2580
Iscritto il: dom ott 10, 2004 11:37 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Nordest
Contatta:

Re: Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Messaggio da MissVanilla » mer feb 18, 2009 10:26 am

scusa Verdina, ma come prima cosa ti inviterei a moderare un poco il tuo tono, che avverto un tantino arrogante e che a mio parere rende difficoltosa la comunicazione con te.

Secondariamente, questa è la mia opinione: anche io ho letto che in un mondo ideale, dove una puù nascere pura e perfetta, non ci sono cicli mestrualie parti dolorosi. Di fatto però una persona così io non l'ho mai incontrata e nemmeno mai letta. Se penso al discorso del parto mi viene in mente l'esperienza di Jinjee, crudista da molti molti anni, che ha partorito 5 figli in casa. Ebbene, il dolore c'è stato, eccome. Poi penso ad una mia amica, una persona meravigliosa, e per nulla crudista, ma sana, bella, positiva, felice....ha avuto il suo primo parto a 34 anni, è stato stupendo, lei lo ha definito quasi piacevole. Il dolore l'ha avuto, ma qui credo che ci siano molti fattori da tenere in considerazione, quali l'atteggiamento mentale, le energie coinvolte, lo stato di salute...il crudismo fa benisimo, risolve problemi anche gravissimi di salute, ma non fa miracoli.

osmanto
Messaggi: 764
Iscritto il: gio lug 17, 2008 9:58 am
Località: Narnya

Re: Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Messaggio da osmanto » mer feb 18, 2009 11:54 am

...ultima cosa: ma come fa la tizia a sapere se la donna primitiva aveva il mestruo oppure no?? sono solo supposizioni sue, perché non penso proprio che esistano resti, fossili o iscrizioni che documentino che aveva un ciclo brevissimo, medio o lungo. :shock:

Guarda MissVanilla, la gioia di avere un bambino fa dimenticare anche il dolore più grande. Io non sono una che mi lamento e ho una soglia del dolore abbastanza alta, e ti posso dire che è senza dubbio doloroso. Poi alcune lo vivono male e alcune lo vivono bene. Chi ha paura del dolore soffre senz'altro di più. Chi prova un'immensa felicità per quel momento, lo sente di meno.

Non penso che gli animali, anche se partoriscono con evidente maggiore facilità, non soffrano facendolo. Bisogna contare che visto che il cervello umano è molto sviluppato, la testa dei nostri neonati è molto grossa in rapporto al loro corpo e al nostro.

E queste sono le mie di supposizioni, che penso abbiano lo stesso valore di chi sostiene di conoscere intimamente la vita delle donne primitive.

Osmanto

MissVanilla
Messaggi: 2580
Iscritto il: dom ott 10, 2004 11:37 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Nordest
Contatta:

Re: Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Messaggio da MissVanilla » mer feb 18, 2009 11:55 am

osmanto ha scritto:...ultima cosa: ma come fa la tizia a sapere se la donna primitiva aveva il mestruo oppure no?? sono solo supposizioni sue, perché non penso proprio che esistano resti, fossili o iscrizioni che documentino che aveva un ciclo brevissimo, medio o lungo. :shock:

Guarda MissVanilla, la gioia di avere un bambino fa dimenticare anche il dolore più grande. Io non sono una che mi lamento e ho una soglia del dolore abbastanza alta, e ti posso dire che è senza dubbio doloroso. Poi alcune lo vivono male e alcune lo vivono bene. Chi ha paura del dolore soffre senz'altro di più. Chi prova un'immensa felicità per quel momento, lo sente di meno.

Non penso che gli animali, anche se partoriscono con evidente maggiore facilità, non soffrano facendolo. Bisogna contare che visto che il cervello umano è molto sviluppato, la testa dei nostri neonati è molto grossa in rapporto al loro corpo e al nostro.

E queste sono le mie di supposizioni, che penso abbiano lo stesso valore di chi sostiene di conoscere intimamente la vita delle donne primitive.

Osmanto
non posso che quotarti!!!!

osmanto
Messaggi: 764
Iscritto il: gio lug 17, 2008 9:58 am
Località: Narnya

Re: Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Messaggio da osmanto » mer feb 18, 2009 11:58 am

8) grazie!

Avatar utente
parider
Messaggi: 193
Iscritto il: mar mar 25, 2008 2:47 pm

Re: Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Messaggio da parider » mer feb 18, 2009 3:08 pm

Bisogna contare che visto che il cervello umano è molto sviluppato, la testa dei nostri neonati è molto grossa in rapporto al loro corpo e al nostro.
Essere più "intelligenti" non significa avere una scatola cranica di dimensioni maggiori.
Altrimenti un elefante sarebbe incredibilmente più "intelligente" di noi, o i dinosauri avrebbero a loro tempo messo su una civiltà altamente evoluta.

I primati mi pare che mediamente abbiamo delle proporzioni del corpo simili alle nostre e sono sicuramente i più vicini a noi biologicamente.
Bisognerebbe vedere quanto per i primati il parto sia un evento traumatico così come lo è per gli esseri umani.

Come si vede dalla foto io sono un maschio e quindi non ho voce in capitolo.
Tuttavia ritengo che la razza umana sia degenerata al punto tale che servirebbero molte generazioni (alcuni dicono 7) che si alimentino in modo completamente naturale e vivano in un posto libero da inquinamento (se mai ne esistono) per recuperare le nostre originarie potenzialità.
Mi sembra strano che la natura abbia fatto si che per le femmine dei mammiferi mettere al mondo figli rapprensenti un percorso traumatico che culmina nelle sofferenze del parto.
Sono molto ignorante ma mi pare che le femmine degli altri mammiferi non se la passino male come noi.

Anche per le mestruazioni non ho voce in capitolo ma penso che se una donna non le ha e gode di buona salute (non soffre di nessuna patologia, non si ammala quasi mai, gode di buone energie, ecc.) non dovrebbe preoccuparsi.

Purtroppo per noi una sola vita non ci è sufficiente per recuperare il grado di salute che la natura aveva a noi concesso in origine.
Probabilemente per un'infinità di fattori alcuni sono più avvanttagiati di altri e a parità di alimentazione godono di un livello di salute superiore.
Basta guardare già i ragazzini.
Alcuni, malgrado mangino schifezze, godono di energie infinite e sono instancabili, altri già in giovane età iniziano a presentare i segni della degenerazione propri della razza umana: sovrappeso, allergie, malanni frequenti, pelle devastata dall'acne, scarsa vitalità, ecc.

iniziato
Messaggi: 66
Iscritto il: dom mag 28, 2006 9:39 pm
Contatta:

Re: Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Messaggio da iniziato » mer feb 18, 2009 4:02 pm

http://www.disinformazione.it/mestruazioni.htm

anche questo articolo conferma quanto dice verdina...

io sono vegan da ormai 7 anni, chi è qui il crudista più "anziano" mi piacerebbe capirci qualcosa di più :wink:

osmanto
Messaggi: 764
Iscritto il: gio lug 17, 2008 9:58 am
Località: Narnya

Re: Mestruazioni -Donne riflettiamo-

Messaggio da osmanto » mer feb 18, 2009 4:51 pm

parider ha scritto:Essere più "intelligenti" non significa avere una scatola cranica di dimensioni maggiori.
vero, ma è anche vero che nella specie umana la scatola cranica è diventata più grande dalla preistoria ad oggi. Così come il corpo è diventato più esile. Questo fa secondo me, che il rapporto testa-ossa del bacino renda doloroso il parto.
parider ha scritto:I primati mi pare che mediamente abbiamo delle proporzioni del corpo simili alle nostre e sono sicuramente i più vicini a noi biologicamente.
Vero anche questo. Sono vicini a noi biologicamente ma non molto strutturalmente. Le differenze sono tante e molto evidenti anche se sono i nostri cugini più prossimi.
parider ha scritto:Mi sembra strano che la natura abbia fatto si che per le femmine dei mammiferi mettere al mondo figli rapprensenti un percorso traumatico che culmina nelle sofferenze del parto.
Non sai come sono d'accordo, da donna e mamma!!! Però forse la natura non ha previsto che noi, a differenza degli altri, iniziassimo a svilupparci in questa direzione, evolvendoci in modo "incontrollato" e diverso da qualsiasi altro abitante del pianeta. Forse gli altri mammiferi se la passano meglio perché il loro fisico non è stato stravolto dall'evoluzione nel corso del tempo. Forse la famosa Lucy partoriva senza problemi e senza dolori, perché era praticamene un armadio. Le donne moderne con fianchi stretti e bacino più chiuso fanno più fatica. Infatti nell'antichità, le "donne-grissino" non le voleva nessuno perché non potevano assicurare una prole numerosa, mentre le donne-barilotto con i fianchi larghi, era sicuro che avrebbero potuto mettere al mondo una squadra di calcio di pargoli.

Rispondi