difficoltà ad evacuare

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
vonkommen
Messaggi: 79
Iscritto il: gio dic 30, 2004 8:09 pm

difficoltà ad evacuare

Messaggio da vonkommen » mer lug 30, 2008 3:08 pm

Il mio piccolo di quattro mesi e mezzo, allattato unicamente al seno, da alcuni giorni fa difficoltà ad evacuare. Fino a due giorni fa la faceva anche 4-5 volte al giorno, bella morbida...ma ora piange, si lamenta, spinge spinge ma con scarsi risultati. A dire la verità questa mattina ha fatto qualcosina, morbida, ma proprio misera. Interpellata la pediatra, ha consigliato di dargli acqua o camomilla o tisana, di stimolare con il termometro ed in ultima istanza di provare con il microclisma. Il consiglio come al solito non mi convince. Se il mio latte è abbondante perchè devo integrare con acqua o altro? La pediatra dice che in estate con il caldo il bimbo suda molto ed ha bisogno di reintegrare i liquidi che ha perso..però mi sembra anti fisiologico dargli dell'acqua, tanto meno della tisana...Cosa ne pensate? Ma perchè di punto in bianco questo cambiamento?E' normale? A qualcuna è capitato? Come avete risolto?
Grazie mille
Ste

silviamamma
Messaggi: 109
Iscritto il: gio giu 05, 2008 3:59 pm

Re: difficoltà ad evacuare

Messaggio da silviamamma » mer lug 30, 2008 3:24 pm

Ciao Ste, ti dico cosa consigliano qui le ostetriche : loro dicono che se allatti (esclusivamente) al seno col caldo può essere necessario integrare con acqua, a quattro mesi e mezzo una tisana o un pò d'acqua non fanno male. Se però la cosa non ti va, quando la mia bambina non evacuava IO mangiavo zucchine e aggiungevo il malto d'orzo come dolcificante (tipo nelle tisane o anche scaldavo un po' d'acqua e basta) e questo spesso aiutava di riflesso la piccolina! Spero di esserti stata utile! :wink:

edelweiss
Messaggi: 17
Iscritto il: gio lug 10, 2008 3:16 pm

Re: difficoltà ad evacuare

Messaggio da edelweiss » mer lug 30, 2008 8:28 pm

Anche a me è capitata una cosa analoga la scorsa estate,quando il mio bimbo aveva suppergiù l'età del tuo: stitichezza improvvisa,non faceva la cacca anche per 3-4 giorni e quando gli facevo il microclisma la "produzione" era comunque scarsina.A me l'ostetrica ha detto che poteva dipendere anche dalla mia dieta, che si era fatta meno sostanziosa per via del caldo (sai com'è,molte insalate e frutta e così via) per cui anche il latte, pur rimanendo sempre nutriente,veniva assorbito tutto e dava meno scarto. Anche io, come Silvia, ho modificato la mia dieta inserendo più fibre e ho cominciato ad offrirgli l'acqua con il biberon, anche se all'inizio non ero d'accordo perchè allattamento esclusivo vuol dire latte e basta,ma mi sono ricreduta quando ho visto che in effetti a volte aveva SETE. Al massimo puoi fare una prova per qualche giorno,magari lui neanche ne vuole sapere dell'acqua!

ritadd
Messaggi: 129
Iscritto il: ven mag 02, 2008 6:17 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Roma

Re: difficoltà ad evacuare

Messaggio da ritadd » mer lug 30, 2008 8:49 pm

Io invece ho notato che quando bevevo tisane a base di finocchio mia figlia evacuava senza problemi.
Hai provato?

pupi
Messaggi: 55
Iscritto il: mer apr 30, 2008 3:21 pm

Re: difficoltà ad evacuare

Messaggio da pupi » gio lug 31, 2008 9:13 am

Son sempre io! Non avevo visto che il messaggio fosse tuo per cui potevo continuare nell'atro post! :oops:
Volevo chiederti solo se hai provato ad aprirgli il pannolino e metterlo seduto quando ti sembra sia ora di farla...
con Pietro funzionava.. gli tiravo su le gambine e lo lasciavo libero, in due secondi si liberava...
Oltre a questo ritardo nell'evacuare ti sembra abbia altri sintomi?

vonkommen
Messaggi: 79
Iscritto il: gio dic 30, 2004 8:09 pm

Re: difficoltà ad evacuare

Messaggio da vonkommen » gio lug 31, 2008 12:59 pm

Si pupi ho provato a metterlo sul wc, sto tentando di fare EC dalla nascita con Nicolò, o meglio, gli metto il pannolino ma glielo tolgo spesso quando si sveglia oppure quando mi sembra di vedere un segnale e quasi sempre fa una pipì e pure la cacchina. Vedo in effetti che la fa (la faceva) volentieri fuori dal pannolino. Eppure erano ormai tre giorni che la tratteneva..questa mattina Nicolò era proprio stremato, a parte i momenti del sonno, piangeva e spingeva continuamente, ho provato con il termometro ma niente, per cui alla fine ho ceduto e gli ho fatto il microclisma.......la situazione per il momento si è proprio sbloccata. Speriamo che sia risolta. Adesso penso che magari posso aver mangiato io qualcosa che l'ha bloccato, forse l'acqua e limone che ho bevuto in questi giorni per assorbire meglio il ferro? Dite che può aver fatto effetto a lui? COmunque ora farò un pò più di attenzione alla mia alimentazione, proverò anche con la tisana di finocchio consigliata da ritadd.
Grazie a tutte del sostegno

Avatar utente
BlaBla
Messaggi: 303
Iscritto il: sab giu 21, 2008 10:14 am
Località: Torino

Re: difficoltà ad evacuare

Messaggio da BlaBla » ven ago 01, 2008 5:42 am

L'alimentazione della mamma è fondamentale...io mangio le prugne! Il mio pediatra mi ha consigliato, in caso di blocco persistente (cioè se non evacua da almeno tre giorni) il gambo di prezzemolo bagnato nell'olio per stimolare il sederino :shock: Pare funzioni.....è un vecchio rimedio della nonna! Io non ne ho ancora avuto bisogno, ma tentare non nuoce, anzi è meno invasivo del microclisma :wink:
Ciao Elena

sarita
Messaggi: 17
Iscritto il: ven mag 23, 2008 9:05 am

Re: difficoltà ad evacuare

Messaggio da sarita » dom ago 03, 2008 9:48 pm

io sono d'accordo con te, no darei acqua o tisane se allatti veramente a richiesta, cioè spesso , quando ti sembra che tuo figlio lo richieda, giorno e notte, senza aspettare che pianga!
prova a prendere il finocchio, ma io credo che sia un momento di passaggio. se ti sembra che debba farla massaggiagli il pancino in senso orario ed alzagli le gambe fin sopra alla testa. se non ha fastidio aspetta anche qualche giorno, infatti esiste una così detta fase " anale" in cui i bimbi piangono per evacuare, a loro sembra di perder qualcosa!
vacci piano con i clismi , piuttosto svuotali e riempili di camomilla e olio, ma servono solo se ha feci dure, non è il tuo caso.

hai pensato che potresti contattare la leche league, loro hanno buona esperienza1

vonkommen
Messaggi: 79
Iscritto il: gio dic 30, 2004 8:09 pm

Re: difficoltà ad evacuare

Messaggio da vonkommen » lun ago 04, 2008 2:22 pm

Grazie a tutte per aver condiviso con me le vostre esperienze,
vi racconto com'è andata in modo che magari questa esperienza possa essere utile a qualcun'altro.
Dopo aver fatto il microclisma dietro consiglio della mia pediatra, la situazione si è sbloccata momentaneamente, per un giorno, poi è ricominciata, di nuovo tutto fermo, Nicolò che piange, spinge spinge tutto il giorno e nessun risultato. La pediatra tra l'altro, oltre ad insistere effinchè io gli dia acqua e tisane mi ha detto che per risolvere devo assolutamente svezzarlo iniziando con mela e prugne ma io controbatto che Nicolò non ha neanche 4 mesi e mezzo... non sta ancora seduto(lei dice che non c'entra nulla, la digestione avviene anche da distesi...?!?), non ha ancora nessun dentino, a mio avviso non è ancora pronto fisicamente, oltretutto io sono piena di latte..non se ne parla proprio.
Intanto contatto un pediatra privato di un'altra città, più in linea con le mie idee (ha tenuto diverse conferenze per il comilva sulla libertà di vaccinazione), che mi consiglia un medicinale omeopatico, l'ho provato, non so se sia stato quello o quelle quattro gocce di acqua che Nicolò è riuscito ad inghiottire (non ne vuole proprio sapere di biberon e cucchiaino) ma ora la situazione va molto meglio. Ora la fa una-due volte al giorno, ha cambiato frequenza rispetto a prima che la faceva 6-7 volte al giorno, però si è sbloccato, ed infatti ora il piccolo è vispo e sorridente, per il momento abbiamo risolto.
Alla prossima.
Ste

edelweiss
Messaggi: 17
Iscritto il: gio lug 10, 2008 3:16 pm

Re: difficoltà ad evacuare

Messaggio da edelweiss » mar ago 05, 2008 1:16 pm

Sono proprio contenta per voi che si sia risolto tutto per il meglio,speriamo che continui così, incrocio le dita per voi!!

sassofonista
Messaggi: 22
Iscritto il: lun ago 04, 2008 3:06 pm

Re: difficoltà ad evacuare

Messaggio da sassofonista » mar ago 05, 2008 3:00 pm

mettigli un estintore davanti...

Rispondi