mattop abbandona la nave

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Avatar utente
Sauro Martella
Messaggi: 2023
Iscritto il: lun set 27, 2004 8:27 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Umbria
Contatta:

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da Sauro Martella » mar giu 17, 2008 7:52 am

Ecco,
questa mi pare un'osservazione Mooolto interessante e pertinente all'argomento, forse il punto fondamentale della discussione da un punto di vista nutrizionale...
:-)
blueyesvegan ha scritto:Vorrei aggiungere che il miglioramento delle prestazioni atletiche e l'incremento della massa muscolare ottenibili nell'immediato con una dieta ricca di proteine e grassi animali, non è indicativa della salubrità a lungo termine di questo tipo di dieta.
Anche se si fa uso di sostanze dopanti si possono ottenere eccellenti risultati sportivi, ma tutti conosciamo i danni a distanza di tempo dall'assunzione.
Non voglio mettere sullo stesso piano il doping e un pezzo di carne, ma voglio far notare che il proprio stato psico-fisico nel breve periodo non può considerarsi un fattore su cui basare le proprie scelte alimentari.

gioman
Messaggi: 590
Iscritto il: lun set 18, 2006 8:55 pm
Località: Cagliari

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da gioman » mar giu 17, 2008 10:37 am

Sicuramente il breve periodo non è indicativo per stabilire le ripercussioni sulla salute. Ma bisogna anche intendersi su cosa si intende per breve periodo. Io sono partito da problemi molto gravi, almeno per come li vivevo io, che mi hanno portato, dopo anni di malesseri e scarsa vitalità, ad interrogarmi sull'unico aspetto che i medici generalmente non prendono troppo sul serio come fattore fondamentale per la salute: l'alimentazione. Su questo credo che siamo tutti d'accordo. Scoprii prima di tutto di essere intollerante al lattosio: eliminato il lattosio gia potei riscontare miglioramenti. Ma volli fare di più, m'informai ulteriormente: scoprii che lo zucchero, certi tipi di grassi, il junk food, i cibi industriali e troppo manipolati erano responsabili, forse anche più del lattosio, di disequilibri e di scompensi. Anche qui, altro gradino, altro miglioramento per me. Poi arrivò il concetto che "crudo" è meglio, perchè noi siamo gli unici animali che cucinano i lori cibi, perchè i cibi crudi mantengono intatte le loro proprietà e così via. Altro miglioramento, ma anche ulteriore dimagrimento (ed ero sempre stato magro di natura)...Nel frattempo ho avuto finalmente la forza di riprendere i miei studi universitari interrotti, che ora sto per concludere :D ...e ci vuole forza e brio per farlo a 36 anni :P
In tutto questo la carne era inserita tra gli alimenti considerati non salubri, per via dei grassi, dell'eccesso proteico, ecc.
Arriva poi la fase della palestra, iniziata 7 mesi orsono. Qui scopro di non avere praticamente forza...Gli istruttori mi propongono integratori proteici che io rifiuto...inizio, dopo un mese di stasi, a interrogarmi e fare delle prove. Introduco pesce e uova..e il giorno dopo già mi sento più "piantato" nell'eseguire gli esercizi...Poco dopo scopro, in un sito di alimentazione dove si parla di dieta a zona, la paleodiet. Mi informo, leggo, mi rendo conto che i presupposti "ideologici" su cui si basa sono molto convincenti. Non senza titubanze e incertezze decido di provare. Compro anche il libro di Cordain e pur trovandolo un po' troppo "facilone" mi convinco sempre più dei presupposti teorici, cioè della nostra scarsa evoluzione genetica rispetto a 10000 anni fa quando si scopr l'agricoltura e l'allevamento e si viveva prevalentemente di caccia e raccolta.
I risultati, non solo in termini di massa, che alla fine sarebbe la cosa meno importante e più "frivola", ma anche in termini di benessere ed energia, non hanno tardato e ancora ne sono meravigliato. Ora certo continuerò a monitorare...non sono tipo che si fida ciecamente di nulla, ne mi piacciono gli integralismi ma non ho preclusioni di alcun tipo a sperimentare o a rimettermi sempre in discussione, arricchito dalle esperienze precedenti.

mattop
Messaggi: 446
Iscritto il: mer gen 24, 2007 11:49 am
Località: Milano
Contatta:

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da mattop » mar giu 17, 2008 11:57 am

robo ha scritto: Voi però siete troppo buoni. Va bene proseguire la discussione, ma secondo me è doveroso anche biasimare l’atteggiamento di questa persona. Questo per mesi ha raccontato di essere vegan, quasi crudista vegan, di aver fatto una scelta etica (sul suo blog vendeva anche gadget “etici”). Nel frattempo su un altro forum derideva le nostre scelte. Poi candidamente dice che torna ad uccidere animali perché così si arrampica meglio. E come ciliegina sulla torta, dice che sul suo blog le ricette saranno ancora vegan. Sono cose che danneggiano la nostra causa vegan. E’ difficile poi spiegare in giro che certi atteggiamenti sono dovuti solo a persone “del cavolo” e che il resto del mondo vegan (e crudista) invece prosegue un percorso etico di rispetto della vita degli altri animali non umani. Sarò anche politicamente scorretto, ma un caloroso “vaffa” a mattop voglio lanciarglielo. Io non contesto le sue scelte (non le condivido), ma il suo comportamento: spessore morale uguale a zero. Non è mai stato vegan, perché doveva farsi passare per vegan? Faceva figo?
I vegani sono spesso accusati ingiustamente (secondo me) di essere poco tolleranti ma questo intervento di Robo (che ho incontrato di persona) ha incrinato la mia convinzione positiva. Robo mi ha messo in bocca parole non mie, ho solo affermato che per sportivi agonisti è molto difficile condurre una dieta vegan senza integrare, non discuto l'aspetto etico. Ho solo portato la mia esperienza come dato di fatto, inoltre non ho mai affermato che per migliorare le performance bisogna uccidere animali (basterebbero uova o latticini). Continuo a pensare che l'aspetto etico dello stile di vita vegan sia giusto e comprensibile ma questo non deve essere confuso con affermazioni più vicine a dati scientifici e valutazioni personali sulla resa sportiva.
Nel mio periodo vegan crudista ero convinto della validità della dieta per le mie necessità fisiche e sono stato sempre coerente, dopo aver meglio considerato la mia condizione psicofisica però mi sono reso conto di aver perso l'equilibrio non riuscendo ad applicarmi con successo nello sport.
Il mio blog era nato onnivoro e forse morirà onnivoro, per adesso però rimarrà vegan e non è in contrasto con le mie scelte. Sul blog sono trattati principalmente argomenti gastronomici con pochissimi riferimenti a diete per sportivi. Continuerò a consigliare le ricette presenti perchè valide e appaganti.

Aggiungo che Robo dovrebbe evitare di chiudersi nel suo "mondo vegan", l'apertura mentale è sempre una virtù apprezzata.
Ultima modifica di mattop il mar giu 17, 2008 12:14 pm, modificato 1 volta in totale.

mattop
Messaggi: 446
Iscritto il: mer gen 24, 2007 11:49 am
Località: Milano
Contatta:

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da mattop » mar giu 17, 2008 12:08 pm

Per Robo: quando ci siamo incontrati meno di un anno fa mi sembravi deperito e smunto, sei migliorato? Forse era solo un periodo passeggero ma probabilmente se continui a mangiare quello che proponi tra le ricette crudiste non sò dove arriverai...
Ogni tanto il palato e l'istinto devono essere appagati, siamo sempre esseri irrazionali! L'etica è importante ma il fanatismo è sempre da tenere a distanza.

Daria
Messaggi: 4908
Iscritto il: mar nov 14, 2006 7:43 pm
Controllo antispam: cinque
Località: mantova
Contatta:

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da Daria » mar giu 17, 2008 12:21 pm

Ciao Mattop, mi sembra tu ti stia "allargando" un po' troppo!

Personalmente non mi sembra di essere "mentalmente chiusa" e tantomeno intollerante... eppure, concordo con quanto detto da Robo...
La tua mancanza di rispetto è veramente incomprensibile.
Vabè, comunque... alla fine di solito si raccoglie quello che si semina.

Avatar utente
Orsa
Messaggi: 387
Iscritto il: mar dic 26, 2006 4:16 pm
Località: Brescia
Contatta:

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da Orsa » mar giu 17, 2008 12:38 pm

un grande pensatore, medico, pedagogo e chi più ne ha più ne metta come rudolf steiner disse in una delle sue conferenze sull'alimentazione che la dieta vegetariana è la migliore per la salute dell'uomo. aggiunge poi che però non è per tutti. come caprilo? da come ci si sente nell'anno successivo all'inizio della dieta. se ci si sente meglio, si migliora il proprio stato di salute fisica e mentale vuol dire che è adatta a noi. se viceversa ci si sente spossati e meno equilibrati vuol dire che essa va integrata con proteine animali, ma sempre in quantità ridotta.

io non critico la scelta di mattop perché credo che le energie della vita siano in continua evoluzione e che il cambiamento perpetuo faccia parte di essa. piuttosto mi lascia dubbiosa lo stretto regime crudista (seguito anche da gioman) povero di proteine vegetali, grassi nobili e carboidrati, sebbene in quantità limitate (meglio la qualità della quantità). inoltre, temo che l'aver seguito una stretta alimentazione crudista in inverno e nella fredda e piovosa primavera (almeno qui al nord) che stiamo vivendo abbia eccessivamente raffreddato il corpo e ridotto le energie. l'aggiunta di legumi cotti, zuppe, cereali in chicco in uno dei due/tre pasti potrebbe essere un valido rimedio.

per quanto mi riguarda, invece, la dieta vegana è stata solo di enorme aiuto e positivo incremento di energie. ho perso 13 chili di troppo, ho acquistato in lucidità mentale e allegria, dormo in media due ore in meno per notte, ho una migliore resistenza nello sport (sport aerobici come nordic waking, escursionismo, corsa, nuoto). anche la sfera sessuale ne ha beneficiato.
ora, come diceva il buon steiner, è evidente che ci sono persone come la sottoscritta che dalla dieta veg acquistano in benessere ed altre meno, ma, ripeto, la dieta seguita dal nostro mattop e gioman era 1) troppo raffreddante; 2) troppo povera di proteine, grassi nobili e carboidrati.

questo il mio (modestissimo) parere, espresso nella convizione a priori che non esiste una regola valida per tutti e che ognuno di noi è un mondo a sé.
Ultima modifica di Orsa il mar giu 17, 2008 12:55 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
mammafelice
Messaggi: 706
Iscritto il: sab nov 10, 2007 11:03 am
Controllo antispam: cinque
Località: provincia di torino
Contatta:

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da mammafelice » mar giu 17, 2008 12:45 pm

No vi prego, non litigate!
Il punto della questione, credo, è solo che la scelta salutista non può essere l'unica per essere vegani, la componente animalista vuole la sua parte.
Da questo punto di vista non capisco (e qui condivido lo sconcerto di Robo, anche se indubbiamente lui ha usato parole forti) perchè tornare a introdurre anche carne e pesce se, come ha detto Mattop, chi sente la necessità di introdurre grassi e proteine animali (per qualunque motivo) potrebbe limitarsi alle uova e qualche latticino, bio! Non comprendo il salto vegan/ carnivoro, senza provare almeno a fermarsi prima su ovo-vegetariano... Ecco in questo vedo una mancanza di coerenza con la scelta etica, a meno che questa non ci sia mai stata...
Spero di essere stata chiara, non voglio offendere nessuno!
P.S. quoto orsa! La macrobiotica anche insegna che ogni dieta deve essere la ricerca di un equilibrio "su misura"!

Avatar utente
robo
Messaggi: 604
Iscritto il: mer gen 31, 2007 2:49 pm

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da robo » mar giu 17, 2008 1:34 pm

mammafelice ha scritto:No vi prego, non litigate!
Ok, non litigo solo perché lo chiede mammafelice, che mi sta simpatica. Anche se in questo caso è difficile non litigare. La cosa positiva è che se mattop mi trova deperito e smunto, almeno non mi ucciderà per mangiarmi.

AlanAdler
Messaggi: 1346
Iscritto il: sab gen 06, 2007 11:06 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da AlanAdler » mar giu 17, 2008 3:54 pm

mattop ha scritto:Ebbene si, devo abbandonare il forum di sportivi vegan. Voglio essere coerente con le mie scelte e non posso moderare questo forum, ho abbandonato da poco il regime vegan per fare un periodo di prova dopo cali evidenti nelle performance.
ciao

non la prendere a male, ma secondo me non sei mai stato convinto di questa tua scelta, e lo si vede chiaramente dalle parole: se io fossi uno alle prime armi e stessi leggendo ciò che hai scritto tu, avrei gli svenimenti solo al pensiero di togliere la carne dalla mia tavola.

A volte le convinzioni mentali sono più forti di qualunque legge fisica, e nel caso specifico dell'alimentazione veg non è nemmeno tanto sorprendente la cosa, basta pensare al lavaggio massmediatico dei media, con il dotto nutrizionista in camice bianco davanti al microfono, oppure alla classe medica italiana ancora aggrappata al mito della carne come indispensabile e necessaria, con tutta la storia delle proteine con scettro e corona.

Considerando il contesto del forum, con gente seriamente impegnata nella difesa degli animali e nel promuovere la scelta vegan, avresti potuto usare parole meno dure, pur l'innegabile diritto alla libertà di pensiero e di espressione. La scelta vegan è, per molti che girano su questo forum, qualcosa di molto serio, non qualcosa da prendere con entusiasmo e poi alla fine "mmm...però...mah". Personalmente, e ripeto, solo per l'ambiente in cui ci troviamo, il tuo messaggio mi è parso davvero offensivo. Se qualcuno bestemmia nessuno può dirgli nulla, ma se qualcuno bestemmia in una chiesa non è accettabile, non trovi?
Senza offesa,

ciao

Riccardo
robo ha scritto: Voi però siete troppo buoni. Va bene proseguire la discussione, ma secondo me è doveroso anche biasimare l’atteggiamento di questa persona.
pienamente d'accordo.


p. s.: c'è un altro utente che è poi intervenuto in questa discussione, in maniera tristemente patetica. Sono quasi sull'orlo di darmi una pistolettata alle tempie, ma di certo è colpa dell'alimentazione vegan, che porta apatia, depressione, asfissia ecc. Però ora che sto mordendo questo bel pezzo della zampa del mio cane (attenzione, appena scottata però eh?), yeah! ora sì che mi sento un uomo nuovo con la decomposizione dentro il corpo che mi stimola le energie! :wink:

vegan26
Messaggi: 159
Iscritto il: lun gen 08, 2007 8:42 am

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da vegan26 » mar giu 17, 2008 5:52 pm

Scusate se intervengo,

prima di tutto spero che la discussione non degeneri, come spesso succede, in uno scontro poco saggio

la mia esperienza è simile al racconto di orsa, con la dieta vegan ho migliorato la resistenza nella corsa
e nelle lunghe passeggiate e l'agilità, però sinceramente non posso dare pareri sugli esercizi di forza e sull'aumento della
massa muscolare.
Sono sempre stata magra sia prima che durante il periodo vegano, dopo aver perso un pò di peso nei primi mesi, adesso un pò ho recuperato e ho trovato un equilibrio stabile (lo stesso peso del periodo prevegano)

Come Gioman ho avuto problemi di pancia gonfia a causa delle fibre vegetali, ma si sono verificati solo il primo anno, adesso sono quasi scomparsi, il mio intestino deve essersi abituato (in sostanza se si verificano durano solo per brevi periodi)

Anche per me, Mattop e Gioman forse avrebbero potuto provare un periodo di transizione con una dieta vegetariana, ma è solo un suggerimento; rispetto le vostre scelte

Avatar utente
Sauro Martella
Messaggi: 2023
Iscritto il: lun set 27, 2004 8:27 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: Umbria
Contatta:

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da Sauro Martella » mar giu 17, 2008 6:19 pm

Mi unisco a vegan26 sia per i toni , che per quanto detto... Non mi è piaciuto per niente il messaggio di saluto di mattop, penso che avrebbe almeno potuto parlarne prima di scrivere quel messaggio (non perchè non avesse il diritto di esprimere il suo pensiero, ma solo perchè nella sua posizione e nel luogo dove si trovava, ogni parola andava forse maggiormente valutata)...
Comunque anch'io rispetto la sua scelta e non trovo poi molto saggio nè offenderlo, nè accusarlo di aver fatto finta di essere Vegan (chissà poi perchè avrebbe dovuto farlo)... Semplicemente la sua strada ha avuto un periodo Vegan che per il momento pare orientato verso una scelta più vegetariana o chissà cos'altro, ad ogni modo, finchè è stato Vegan ed ha accettato di moderare questo forum su mia richiesta, l'ha fatto con passione, forse commettendo qualche ingenuità in altri luoghi che hanno suscitato polemiche, ma comunque mi sento di ringraziarlo per quanto ha fatto da moderatore...

Non capisco perchè una cosa del genere debba necessariamente far nascere polemiche offensive invece di una civile discussione finalizzata proprio all'approfondimento di quanto detto da mattop circa la sua scelta alimentare... A questo proposito ringrazio seitanterzo per la competenza unita alla civile educazione mostrata nei suoi interventi... Ma anche blueyesvegan per il tono sempre cordiale... Insomma, se è possibile rispondere in maniera costruttiva ed esemplare, perchè non farlo?
:-)

Avatar utente
robo
Messaggi: 604
Iscritto il: mer gen 31, 2007 2:49 pm

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da robo » mar giu 17, 2008 6:43 pm

Sauro Martella ha scritto:

Non capisco perchè una cosa del genere debba necessariamente far nascere polemiche offensive invece di una civile discussione finalizzata proprio all'approfondimento di quanto detto da mattop circa la sua scelta alimentare... A questo proposito ringrazio seitanterzo per la competenza unita alla civile educazione mostrata nei suoi interventi... Ma anche blueyesvegan per il tono sempre cordiale... Insomma, se è possibile rispondere in maniera costruttiva ed esemplare, perchè non farlo?
:-)
Perché veniva messo in secondo piano, o addirittura del tutto trascurato, un aspetto etico che invece per me è fondamentale. L’etica vegan non è finalizzata alla ricerca della miglior prestazione sportiva. E’ un’altra cosa. Per questo ho usato quei toni. Adesso che ho ribadito questo concetto, per me essenziale, posso benissimo starmene zitto e non disturbare più la discussione sulle prestazioni sportive. :wink:

gioman
Messaggi: 590
Iscritto il: lun set 18, 2006 8:55 pm
Località: Cagliari

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da gioman » mar giu 17, 2008 7:20 pm

Ma è proprio questo il punto, il misuderstanding. La motivazione etica. Probabilmente la maggior parte dei vegani compie questa scelta per motivi etici, principalmente. Io, e suppongo Mattop, siamo partiti da altre esigenze. Mi dava molto piacere la possibilità che avevo, con quello stile di vita, di evitare l'uccisione e lo sfruttamento di animali, ma non era quello che mi spingevaa privarmi di cibi che dopotutto, scusate, non per essere insensibili, mi piacciono.
Qualche persona mi ha dato del patetico ma forse non ha letto bene i miei interventi, per la fretta. I miei malesseri non sono stati causati dalla dieta vegan, io stavo benissimo, a parte la forza muscolare, non avevo problemi rilevanti con la dieta vegan, anzi vorrei che questo fosse chiaro. I gonfiori addominali, li ho sempre avuti sin da bambino, anche quando ero onnivoro, anzi con la dieta vegan erano dimniuiti grazie alla maggiore attenzione posta sugli alimenti.
Chiunque voglia scegliere questa dieta la faccia a cuor leggero, è una dieta, con un minimo di attenzione, 100 volte migliore di quella che comunemente fanno le persone non informate. Io l'ho abbandonata solo perchè non soddisfaceva più alcune mie esigenze, in parte anche futili forse, e in questo senso forse sono effettivamente patetico agli occhi di un vegano-etico, ma me ne faccio una ragione e accetto di non essere apprezzato da tutti. E per la stessa ragione, cioè la mancanza o meglio la non primarietà dei motivi etici ci spinge all'introduzione di carne, senza inutili "transizioni", non certo di latticini(che considero quasi deleteri) o solo uova.
Per chiunque legga questo forum, magari casualmente, dico solo di continuare la propria dieta se questa è conforme alla propria etica o di iniziarla se lo si vuole, sempre seguendo i consigli preziosi che qui e altrove vengono dati, perchè probabilmente i vantaggi (ammettendo che ci siano vantaggi) di un'introduzione di fonti proteiche animali, per queste persone sarebbero di gran lunga inferiori ai danni psicologici che ne proverebbero.

AlanAdler
Messaggi: 1346
Iscritto il: sab gen 06, 2007 11:06 pm
Controllo antispam: cinque
Contatta:

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da AlanAdler » mar giu 17, 2008 9:58 pm

Sauro Martella ha scritto: Non capisco perchè una cosa del genere debba necessariamente far nascere polemiche offensive invece di una civile discussione finalizzata proprio all'approfondimento di quanto detto da mattop circa la sua scelta alimentare...
ciao Sauro

io spero di non aver offeso Mattop, ho voluto solo dire in maniera limpida come vedevo la situazione io, e credo anche che per molti, e forse anche per lo stesso Mattop, forse in parte, quello che ho scritto era abbastanza evidente.

Poi, sinceramente non posso considerare seriamente, anche volendo, un utente (Gioman) che parla di "carne appena scottata" (seguita da innumerevoli elogi) in un forum di questo tipo, nè più nè meno di altri utenti che sono passati su questo forum (a volte gli stessi con nick diverso) che tentavano approcci di questo tipo. E' vero che questo è (o era) il forum degli sportivi vegan, quindi termini come "carne appena scottata" ci potrebbero anche stare, ma è anche vero che molti frequentatori erano anche attenti alla questione etica della scelta vegan, basta vedere chi è intervenuto in questo thread, e l'utente Gioman non ha la scusa nemmeno di essere un novellino (oltre 500 messaggi).

Comunque spero si chiuda al più presto questa discussione, così almeno viene sommersa dagli altri topic.

ciao a tutti.

Riccardo

Avatar utente
Stella10
Messaggi: 1761
Iscritto il: sab mag 26, 2007 2:59 pm
Contatta:

Re: mattop abbandona la nave

Messaggio da Stella10 » mar giu 17, 2008 10:33 pm

:shock: Ma non diciamo scicchezze per favore, da quando sono vegana le mie forze sono triplicate riesco a fare in contemporanea cose che prima non riuscivo nemmeno ad immaginare grazie alla mia multiplicata resistenza alla fatica, il calo che qualcuno può accusare penso sia più un calo di testa dovuto ad una convinzione non profonda delle proprie scelte, ci possono essere vegan che si ritirani, preti che si spretano però sputare nel piatto che si è mangiato è sempre comunque poco rispettoso. Noi siamo sempre e comunque il risultato di come pensiamo e di quello che crediamo nel nostro inconscio. La dieta vegana non solo è la più salutare ma il mio incoscio mi dice che è anche la più energetica ed infatti non mi arrampicherò sulle rocce, però oggi alla mia veneranda età mi sono arrampicata su di un albero e non molto basso per raccogliere le albicocche, non è mai successo in vita mia!!!! E non mi parlate di fiato perchè quanto faccio ora in un giorno su e giù per le piane del mio terreno prima lo facevo in una settimana, il mio dopping è la dieta vegan !!!!!! E dove sono andate a finire tutte quelle figure sportive famose a livello mondiale tanto decantate mi sembra anche in questo forum!!! erano veri o virtuali? Erano veri e allora!!!! alla luce di questo trovo veramente pessimo e poco rispettoso lo stile di addio di mattop senza dire poi quanto possa essere molto fuori luogo i gioman della situazione che parlano come se niente al fuss di carne cucinata ma che scherziamo, troppa morbidezza verso certi personaggi non paga ,quello che dicono va contro lo spirito etico di tutti i visitatori vegan di questo forum e qui mi fermo perchè non voglio trascendere anche se confesso sto facendo una fatica incredibile!!!!! Comunque tutto ciò che ho appena riportato sulla mia energia è sacrosanta verità e ne sono contenta ma se la dieta vegana non avesse potuto concedermi la possibilità di avere tutte queste energie sportive l'avrei continuata lo stesso perchè il mio obiettivo non è la competizione con niente e con nessuno ma il rispetto della vita che considero sacra sotto tutti gli aspetti.....lui ha riportato la sua esperienza, io ho riportato la mia, e a chi leggesse per la prima volta aggiungo, provare per credere. Saluti
Ultima modifica di Stella10 il mar giu 17, 2008 10:54 pm, modificato 4 volte in totale.

Bloccato