Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
Curry
Messaggi: 375
Iscritto il: gio feb 15, 2007 9:13 am

Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da Curry » mar apr 29, 2008 11:36 am

Io di gioco libero ne ho sentito parlare poco, non ho mai approfondito l’argomento.
E mi sembrava di non capire bene cosa fosse.
Soprattutto, non capivo bene cosa si doveva fare. Mi sembrava ovvio che il bambino amasse il gioco, e non capivo dove sbagliavo nel non proporgli il gioco libero.

Poi ho capito una cosa: forse stavo già usando il gioco libero.
Me ne sono accorta venerdì, mentre partivamo per il week end. Preparati vestiti e cibo, macchina carica, già pronti a uscire e... i giochi per i bimbi? Non avevamo preparato nulla.
Mi son detta: andiamo in montagna, a che serve?
Per scrupolo, ho preso i dadi – quelli per ricostruire i disegni –, gli immancabili libretti – la mia passione passata a loro –, e due pupazzi per dormire.
Da quel sacchetto sono usciti solo i pupazzi.
Mi sono resa conto che questa cosa è già successa. Sono andata con amici in vacanza, al ristorante, ai matrimoni, sempre senza niente. Gli altri arrivavano con valigie di penne, macchinine, libri. A me non veniva neppure in mente: passiamo una giornata in compagnia, qualcosa da fare lo troveremo, no?
Infatti, domenica siamo stati in un agriturismo. Avevamo solo la palla. I bimbi si son rotolati nell’erba, hanno fatto i cavalli e le caprette. A tavola invece (a parte che i miei si distraggono col cibo) hanno fatto le torri con bicchieri e posate (di plastica, eh), poi Angelica voleva giocare a carte.
Io “Angelica, non le ho le carte”.
Lei (con le mani a ventaglio) “Mamma, così, per finta”.
Appunto, scema io.
Così con una sua amichetta hanno giocato alle carte degli animali, dove l’elefante vinceva sulla giraffa, ma la scimmia sull’elefante.
Fin qui mi sembra tutto bene (sperando di aver capito che questo è il gioco libero).

Ma in casa?
Ecco, questo è il mio problema.
Da tempo ho capito che in casa andiamo bene a fare tutto insieme. Quindi stendiamo, apparecchiamo, spolveriamo... ma non sempre si può.
Anzi, meglio. Non sempre ce la faccio. Le domeniche invernali sono lunghe a Milano... e anche le sere, quando mamma è stanca.
Quindi, in casa che si fa? Io spesso tiro fuori penne, costruzioni, carte, giocattoli vari. Ho anche il dido... quello va bene?
E’ che adesso che credo di aver capito il gioco libero, mi sono esaltata. Mi piace proporglielo. Mi piace girare per casa facendo il trenino: io davanti, uno da dietro mi dà le manine, l’altro in mezzo fa il passeggero.
Ma ogni tanto sento il bisogno che facciano qualcosa da soli.
Che si può fare?
Consigli, proposte... e anche istruzioni :D
Ciao

grisolde82
Messaggi: 22
Iscritto il: lun mar 17, 2008 9:19 am

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da grisolde82 » mar apr 29, 2008 3:10 pm

io non so se per gioco libero intendi libero da giocattoli o libero da regole...nel primo caso posso raccontarti quello che facciamo fare ai lupetti (eh beh gli scout a qualcosa servono!)quando fuori piove, ma se invece parli di gioco senza regole non saprei nemmeno dove girarmi...quamdo ero piccola io so che giocavo liberamente perchè mi inventavo io i giochi e le regole, ma poi li imponevo agli altri malcapitati bambini :oops:
del tipo: facciamo che io sono la maestra e voi dovete fare quello che vi dico!!! io sono la commessa e voi siete i clienti!!
per i giochi da fare dentro senza veri giochi l'importanyte è che i bambini abbiano già l'abitudine a far lavorar la fantasia...uno che va sempre forte è quello che uno comincia una storia (magari la cominci tu e poi li lasci continuare)e quando dici "e poi..." l'altro deve continuare, e così via...i lupetti vanno avanti per ore!!
oppure si inventano degli alfabeti strani e scrivono dei messaggi e tra di loro devono riuscire a decifrarli!oppure il mio preferito (perchè così non fanno casino!): il gioco dei mimi!! o quello dell'oggetto misterioso (uno decide un oggetto, l'altro deve indovinarlo facendo domande), o quello delle belle statuine (uno fa lo scultore e decide che cosa devono fare, ad esempio, l'elefante) e gli altri si mettono in quella posizione, poi lui dice qual'è più bella. spero di esserti stata un po' utile..forse la mia esperienza è difficile perchè "maneggio" 25 pargoletti alla volta, quindi basta dargli il "la" e poi possono continuare con lo stesso gioco per ore...

Avatar utente
chiaraluce71
Messaggi: 28
Iscritto il: mer apr 16, 2008 4:24 pm

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da chiaraluce71 » mar apr 29, 2008 3:29 pm

I miei figli giocano molto volentieri liberando la fantasia e auiutandosi pero' con quello che hanno in casa di uso comune.Non so se e' quello che pero' intendi tu.Col divano (sigh!), che e' fatto a cuscinoni e coperte e plaid creano case e casette dove giocano per parecchio tutti insieme(gatto compreso che collabora al gioco infilandosi dentro con loro grande divertimento), cosa che a me fa piacere visto che le loro eta' sono un po miste (10,8,4,2).Poi si divertono col nascondino, e li' ne vengono fuori un po' di tutti i colori, un-due-tre-stella!, e tutti quei giochi che facevo anch'io da piccola.Questo e' venuto fuori sopratutto dopo che hanno parlato coi nonni sui giochi facevano loro da piccoli (e si vede che gli ha fatto un certo effetto), e dopo che papa' e mamma hanno vietato la play-station in maniera drastica (stavano prendendo abitudini che non ci piacevano).Devo dire la verita' che giocano meglio e di piu' adesso, e il bello e' che spesso lo fanno tutti insieme, cosa che a me non dispiace affatto perche' i grandi imparano un po' di pazienza con i piu' piccoli, e i piccoli per contro si scontrano con la "prepotenza" dei piu' grandi e si ridimensionano un po'.Ciao elena

Curry
Messaggi: 375
Iscritto il: gio feb 15, 2007 9:13 am

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da Curry » mar apr 29, 2008 3:42 pm

io non so se per gioco libero intendi libero da giocattoli o libero da regole...
Intendevo principalmente libero da giocattoli.
Belle le tue proposte. Solo che i miei forse sono piccolini, 4 e 2 anni.
Però spesso vedo che quella di 4 mi stupisce, io penso sia piccola e lei invece sa fare un sacco di cose...
mi sta già crescendo :( :)
Quello delle belle statuine lo provo!
Col divano (sigh!), che e' fatto a cuscinoni e coperte e plaid creano case e casette dove giocano per parecchio tutti insieme
Ecco, questo piace anche ai miei. Io non sono rigida in casa, possono buttare per terra quella che vogliono (sempre con rispetto, ovviamente!). E' che loro amano correre in corridoio. Sarà che son piccoli, certo... però noi viviamo in meno di 60 metri quadrati, e due pazzi che corrono non sono il massimo.
Però la casetta l'adoravo anch'io... adesso recupero coperte e cuscini e gliela faccio fare!

Grazie dei suggerimenti :lol:

mame
Messaggi: 185
Iscritto il: lun dic 10, 2007 11:25 am
Località: Varese prov

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da mame » mar apr 29, 2008 3:44 pm

Carissime, anche io come Chiaraluce ho sempre fatto fare il gioco libero alla mia unica bimba inconsapevolmente.
Certo, io sono fortunata perchè ho anche un bel pezzo di giardino e un cane che intrattiene ma anche la mia Ilaria si è sempre data da fare arrangiando "giochi inventati".
Quando era molto piccola le bastava metterla seduta nel prato per perdersi nel magico mondo dei fili d'erba e dei fiori; ora, che ha 19 mesi, si trova, a differenza delle sue coetanee ad essere sprovvista di telefonini finti vibranti, dvd, tavolini pieni di luci e suoni ed arrangiarsi con quanto trova per casa.
Il suo gioco preferito è nascondino dietro le tende, rotolarsi sul tappeto, fare il cavallo su un cuscinone che abbiamo in camera, spingere le bambole che le ha regalato nonna (erano della zia 33enne :mrgreen: ) sull'altalena, girovagare per il giardino in cerca di nuove cose di cui stupirsi.
La trovo alquanto serena e giocherellona come bimba ma la vedo un pò spaesata quando sta in mezzo ai migliaia di giocattoli altrui.... è come se non sapesse che farsene di cotanta opulenza.
Un gioco che lei fa spesso è cercare di crearsi un rifugio con un telo colorato che le ho messo a disposizione sin da quando ha iniziato a gattonare, lo mette a mantello, si copre, ci copre le bambole e chi più ne ha più ne metta.
Anche noi quando usciamo e partiamo per i w-e non ci portiamo mai nulla se non il suo orsetto per la nanna che adora e qualche piccolo libricino da leggere se il viaggio è lungo oppure da sfogliare tutti insieme prima di fare la nanna.

sole75
Messaggi: 1128
Iscritto il: dom mar 02, 2008 2:53 pm

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da sole75 » mer apr 30, 2008 10:44 am

A casa nostra i giocattoli purtroppo non mancano...perché non siamo riusciti ad arginare più di tanto i regali di nonni e zii. però alla fine le bimbe (anni 2 e 1) giocano quasi sempre senza :D Per lo più rotolandosi fra di loro o correndo fuori e facendo le capriole nell'erba, guardando fiori e insetti, inseguendo i gatti e "torturando" i cagnoni :D
Però quando siamo fuori, per esempio in spaiggia, è un classico che vanno ad attaccarsi ai giochi degli altri bimbi. Anche morbosamente, senza volerli più mollare. (CHE FIGURE :mrgreen: )
Che faccio? Continuo ad andare al mare senza secchiello, paletta, camioncini, formine e chi più ne ha più ne metta, confidando nel fatto che ci possaimo divertire anche solo con sabbia e mare, facendo le capriole, la carriola, o semplicemendo passeggiando, andando in cerca di conchiglie...? O mi porto dietro pure qualche "arnese" per evitare che vadano a elemosinare dagli altri bambini?????
grazie
ciao
sole

Avatar utente
Roxx
Messaggi: 293
Iscritto il: sab nov 24, 2007 1:10 am
Località: Milano

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da Roxx » mer apr 30, 2008 4:35 pm

le nostre due gatte sono il gioco prediletto di mia figlia Angelica che ha quasi 18 mesi. Poi vengo io ma se e' presente suo padre io slitto al terzo posto :?
Pazienza, mi rifaro' quando sara' adolescente sperando, nel frattempo, di aver costruito e mantenuto un buon rapporto con lei :)

Lei ama molto i pelouche e i giochi in legno. on faccio distinzini tra giochi "da maschio" e "da femmina" cosi lei ha un bellissimo camion in legno con varie forme da inserire negli appositi spazi e ci gioca volentieri.
Certo per lei la cosa piu' bella e' uscire, magari con la palla per giocare a calciarla e se trova un bimbo o una bimba piu' grande che giocano con lei degnandola di attenzioni e' la bimba piu' felice del mondo. Ormai e' tempo che io mi informi per un buon nido: i bambini le piacciono sempre piu' quando, fino a poco tempo fa, il suo universo ero io (sic!).
Ad Angelica piace pero' soprattutto ballare, se le accendo lo stereo e' strafelice :D e rincorrere e farsi rincorere attorno al divano. Adora poi il gioco del cucu', si nasconde nei luoghi piu' impensati e sta zitta zitta mentre la cerco per "saltar" fuori nel suo modo buffo ed esclamare: "BU!", la mia brighella :lol:

Anche lei non utilizza molto i giocattoli e non ne ha tantissimi invero, pero' io secchiello, paletta e formine quest'estate in spiaggia glieli portero', che vacanza sarebbe senza le tortine di sabbia ed un bel castello da ornare di conchiglie?!? :wink:

bibililium
Messaggi: 144
Iscritto il: ven gen 25, 2008 8:09 am

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da bibililium » mar mag 06, 2008 2:05 pm

Ciao,
se può interessare c'è un libro molto bello che si chiama "Come sviluppare tutti i talenti del bambino", dove ci sono molti spunti sul gioco libero e una serie di indicazioni anche su come costruire giochi che "aiutino" il gioco libero. A me è piaciuto moltissimo anche perchè dà tutta una serie di informazioni di stampo antroposofico senza entrare nella saggistica, infatti è un libro divulgativo, per genitori che, appunto, vogliono conoscere il metodo steineriano.
Ti consiglio di dargli un'occhiata perchè dà molte soluzioni stimolanti e non necessariamente bisognose di "spazio". Tra l'altro nella bibliografia trovi poi dei libri dedicati proprio alla costruzione dei giochi.
Spero di esserti stata utile
ciao :)

Curry
Messaggi: 375
Iscritto il: gio feb 15, 2007 9:13 am

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da Curry » mer mag 07, 2008 9:00 am

Provvederò al più presto a cercare il libro, grazie.

Itanto volevo dire che i consigli hanno funzionato! Con la casetta vado sul sicuro, anche se la delicatezza di Cristiano la fa crollare ogni 5 minuti. E poi, il gioco degli animali lo adorano: ovviamente, Angelica ha avuto molta più fantasia di me. Ha anche fatto la lumaca, strisciando per terra e poi inerpicandosi sul divano. Le ho chiesto "dove vai?" e lei "sul muro, come la lumaca nel giardino del nonno" :P

Poi per fortuna adesso c'è bel tempo e tutto è più facile. Ieri sera prima di cena, ad esempio, abbiamo pulito il giardino dalle erbacce, e lì diventa tutto semplice.

Grazie comunque per i consigli... e se ne avete altri, prendo tutto :D
Ciao

rocciajubba
Messaggi: 70
Iscritto il: gio apr 10, 2008 9:49 am
Località: Gualtieri (RE)
Contatta:

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da rocciajubba » mer mag 07, 2008 10:01 am

Curry innanzitutto il libro io l'ho appena ordinato su IBS.
Poi hai pensato alla cucina? Le mie nipoti hanno passato SECOLI a cucinare con mia sorella e anche con me e mia madre. Non con pentolini da bimbi o roba simile ma proprio cucina vera e propria.
La prima torta Sofia (che ora ha 6 anni) l'ha fatta per il compleanno di mia madre a 16 mesi. :mrgreen:

Curry
Messaggi: 375
Iscritto il: gio feb 15, 2007 9:13 am

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da Curry » mer mag 07, 2008 12:01 pm

Sì, la cucina sì. E' la mia passione, mi pace farlo con loro. Certo aiuta molto. Però, come dicevo, delle volte sono io che sono stanca, magari ho già qualcosa pronto solo da riscaldare, e non so bene cosa inventarmi. E' vero che basta poco: anche apparecchiare e sparecchiare diventa un gioco.
E' che mi perdo, magari, nei pomeriggi lunghi, o soprattutto dopocena. So che non dovrei, ma se riuscissi a trovare 20 minuti di calma mentre loro sono un po' autonomi (un po' eh) sarebbe l'ideale.
Grazie delle risposte :D

rocciajubba
Messaggi: 70
Iscritto il: gio apr 10, 2008 9:49 am
Località: Gualtieri (RE)
Contatta:

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da rocciajubba » mer mag 07, 2008 1:10 pm

Curry ha scritto:Sì, la cucina sì. E' la mia passione, mi pace farlo con loro. Certo aiuta molto. Però, come dicevo, delle volte sono io che sono stanca, magari ho già qualcosa pronto solo da riscaldare, e non so bene cosa inventarmi. E' vero che basta poco: anche apparecchiare e sparecchiare diventa un gioco.
E' che mi perdo, magari, nei pomeriggi lunghi, o soprattutto dopocena. So che non dovrei, ma se riuscissi a trovare 20 minuti di calma mentre loro sono un po' autonomi (un po' eh) sarebbe l'ideale.
Grazie delle risposte :D
Non dovresti?!!?
E chi sei? Zupperman? :mrgreen:
Mia mamma, ora che mi viene in mente, ci faceva ricamare. Se prendi tela aida già stampata e gli aghi da ricamo che sono senza punta dovresti impegnarli per un po'.

Curry
Messaggi: 375
Iscritto il: gio feb 15, 2007 9:13 am

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da Curry » mer mag 07, 2008 1:42 pm

Non dovresti?!!?
E chi sei? Zupperman? :mrgreen:
:mrgreen:

Hai ragione... soffro un po' di senso di colpa latente...
Il ricamo lo facevo anche io. Però aspetto un po' per Cristiano, che ha 2 anni e ama buttare tutto in aria... gli aghi non sono l'ideale :roll:

Grazie
Ciao
Curry

rocciajubba
Messaggi: 70
Iscritto il: gio apr 10, 2008 9:49 am
Località: Gualtieri (RE)
Contatta:

Re: Gioco libero all'aperto e in casa: riflessioni e domande

Messaggio da rocciajubba » mer mag 07, 2008 2:01 pm

Curry ha scritto:
Non dovresti?!!?
E chi sei? Zupperman? :mrgreen:
:mrgreen:

Hai ragione... soffro un po' di senso di colpa latente...
Il ricamo lo facevo anche io. Però aspetto un po' per Cristiano, che ha 2 anni e ama buttare tutto in aria... gli aghi non sono l'ideale :roll:

Grazie
Ciao
Curry
Qua ci vorrebbe una faccetta che si sganascia!

Rispondi