Tutto sommato........

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
Avatar utente
Viola
Messaggi: 16
Iscritto il: mar ott 05, 2004 1:44 pm
Località: Abruzzo

Tutto sommato........

Messaggio da Viola » gio ott 07, 2004 1:48 pm

preferivo il vecchio forum....................

Avatar utente
Viola
Messaggi: 16
Iscritto il: mar ott 05, 2004 1:44 pm
Località: Abruzzo

Re: Tutto sommato........

Messaggio da Viola » gio ott 07, 2004 1:49 pm

[quote="Viola"]preferivo il vecchio forum....................[/quote]


a proposito............un grande saluto dal "vecchio" Manuel............è in mille faccende affaccendato,ehehehe

Avatar utente
alFaris
Messaggi: 1585
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:01 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Bracciano - Roma

Messaggio da alFaris » ven ott 08, 2004 1:17 pm

Essalamu Elikah!

> preferivo il vecchio forum....................

preferivo il vecchio moderatore... ;-)



Ua Elikah Essalam! by alFaris

Kam*
Messaggi: 9
Iscritto il: mar ott 05, 2004 7:34 pm
Località: Pisa

Ciao viola!

Messaggio da Kam* » ven ott 08, 2004 4:48 pm

Son d'accordo con te per il forum....più che altro per la leggibilità....vabbè, ha anche i suoi vantaggi.
Inoltre e soprattutto mi mancano i messaggi vecchi.....
proprio per questo, posso farti una domanda? Ti ricordi quel bellissimo testo di osho che ci avevi postato? Mi piacerebbe rileggerlo...a dir la verità ero venuta sul forum per quello ma non potendo più consultare l'archivio....se me lo fai avere te ne sarò grata...un abbraccio, cara sconosciuta, e grazie....di tutto, del resto....grazie per tutte le volte che leggendo ho pensato che bello ma non ho saputo dire niente.....Kam

Avatar utente
alFaris
Messaggi: 1585
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:01 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Bracciano - Roma

Messaggio da alFaris » sab ott 09, 2004 8:29 am

Autore: Viola
Data: 02/09/04 13:02



Ricorda: "Io sono"



Ricorda di essere
Quando sei, ricorda te stesso, ricorda di essere. Questa consapevolezza della tua esistenza dovrebbe diventare continua. Non è consapevolezza del tuo nome, della tua casta o della tua nazionalità. Quelle sono cose futili, che non hanno alcun senso. Ricorda solo: Io sono. Non devi mai dimenticarlo. Mentre cammini, mentre sei seduto, mangi, parli, ricorda: io sono.



Sarà arduo, sarà molto difficile. All'inizio continuerai a dimenticartene: ci saranno solo alcuni istanti in cui ti sentirai illuminato, poi te ne dimenticherai nuovamente. Ma non sentirti triste; persino alcuni istanti sono una gran cosa. Continua; tutte le volte in cui riesci a ricordare, riprendi il filo che avevi perso. Quando te ne dimentichi, non preoccuparti; ricorda di nuovo, e a poco a poco gli intervalli si ridurranno, e sorgerà una certa continuità.


Tutte le volte in cui la consapevolezza assume continuità, non hai più bisogno di adoperare la mente. Allora non dovrai mai trovare scuse o spiegazioni. Sei ciò che sei, non c'è nulla da nascondere. Sei esattamente quello che sei e non c'è nient'altro che tu possa fare. Puoi solo rimanere in uno stato di continuo ricordo. Proprio tramite questo ricordare, tramite questa attenzione, nascono la religione e la moralità autentiche.


Questo è ciò che gli indù chiamano 'ricordo di sé', ciò che Buddha chiamava 'giusta attenzione', ciò che Gurdjieff chiamava 'ricordarsi di sé', e Krishnamurti consapevolezza. La parte fondamentale della meditazione è proprio questa: ricordarsi dell'"Io sono".


Non vuol dire che devi ripetere nella testa: "Sto camminando". Se lo ripeti, non è ricordo. Devi essere consapevole a livello non verbale che: "Sto camminando, mangiando, parlando, ascoltando". Qualsiasi cosa fai, l'"Io" all'interno non deve essere dimenticato; deve essere presente.


Non è quell'essere consapevoli di sé che vuol dire imbarazzo. È consapevolezza del sé. L'imbarazzo, la timidezza sono ego. La consapevolezza del sé è asmita.purezza, essere semplicemente consapevoli che "io sono".


Normalmente, la tua consapevolezza si dirige come una freccia verso l'oggetto. Mi guardi: tutta la tua consapevolezza si muove come una freccia verso di me. Ricordo di sé vuol dire che la tua freccia sarà doppia: un lato sarà diretto verso di me e l'altro verso di te. Questa doppia freccia è 'ricordo del sè'.

Avatar utente
alFaris
Messaggi: 1585
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:01 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Bracciano - Roma

Messaggio da alFaris » sab ott 09, 2004 8:31 am

Autore: Viola
Data: 05/09/04 12:01

Dopo un pò impari la la sottile differenza tra tenere una mano e incatenare un'anima.E impari che l'amore non è appoggiarsi a qualcuno e la compagnia non è una sicurezza.E inizi a imparare che i baci non sono contratti e i doni non sono promesse.

E cominci ad accettare le tue sconfitte a testa alta e con gli occhi aperti e la grazia di un adulto,non con il dolore di un bambino.E impari a costruire le tue strade oggi perchè il terreno di domani è troppo incerto per fare piani.E impari che il sole scotta se ne prendi troppo perciò pianta il tuo giardino e decora la tua anima invece di aspettare che qualcuno ti porti i fiori.E impari che puoi davvero sopportare che sei davvero forte che vali davvero.
Osho

buona domenica.

Rispondi