Gandhi

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Daniele
Messaggi: 985
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:32 am
Località: Bagheria (PA)

Gandhi

Messaggio da Daniele » gio ott 07, 2004 10:09 am

Per quello che ho sentito dire, mi risulta che Gandhi si cibasse esclusivamente di frutta e semi. D'altra parte su un sito (http://www.viveremeglio.org/alimsalu/carne.htm) ho letto che l'uomo sarebbe, per costituzione, frugivoro (praticamente come Gandhi). Ora mi chiedo come si colloca, da un punto di vista "scientifico", una dieta come quella seguita da Gandhi. Che, ricordo, fu ucciso all'età di 78 anni.

Saluti,
Daniele

PS: Non credo che Gandhi assumesse integratori di vitamina b12 nè alimenti fortificati!:)

Gameleo
Messaggi: 86
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:03 am

Messaggio da Gameleo » gio ott 07, 2004 10:16 am

Ottima info, grazie...

orlando
Messaggi: 50
Iscritto il: mar ott 05, 2004 11:48 pm
Località: Pisa

Messaggio da orlando » gio ott 07, 2004 11:23 am

la b12 è di origine microbica...

cibandosi di frutta e verdura non igenizzata introduciamo nel nostro corpo i microbi che la producono.. Le nostre verdure sono sempre igieniche in India immagino la storia sia diversa e dunque si riesca ad assumere b12 anche mangiando vegan

Marina Berati
Messaggi: 480
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:08 am

Messaggio da Marina Berati » gio ott 07, 2004 11:45 am

[quote="orlando"]

cibandosi di frutta e verdura non igenizzata introduciamo nel nostro corpo i microbi che la producono.. Le nostre verdure sono sempre igieniche in India immagino la storia sia diversa e dunque si riesca ad assumere b12 anche mangiando vegan[/quote]

Esatto e poi comunque non e' che se non assumi integratori automaticamente sviluppi carenza e ti ammali. Puo' succedere, e quindi e' bene evitarlo (come puo' succedere superati mi pare i 50 anni, quindi anche gli onnivori di oltre 50 anni devono assumerla), pero' c'e' anche molta gente fruttariana da decenni - nel mondo moderno occidentale - che sta benissimo.
La questione B12 e' ancora molto dibattuta e non del tutto chiara.

In ogni caso, succhiare una pasticca di B12 una volta la settimana non e' un grosso sforzo (basta ricordarsene :-/ ) e quindi meglio farlo.

Ciao,
Marina

AndreaArgenton
Messaggi: 105
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:14 am

Gandhi

Messaggio da AndreaArgenton » gio ott 07, 2004 11:46 am

A dire il vero Gandhi assumeva anche latte di capra, vedi per es. tra le tante fonti:
http://www.ivu.org/italian/news/evu/other/gandhi2.html

Daniele
Messaggi: 985
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:32 am
Località: Bagheria (PA)

Messaggio da Daniele » gio ott 07, 2004 11:57 am

In effetti non sono certo del fatto che Gandhi si cibasse solo di frutta e semi, e spero che dal mio messaggio non venisse fuori nessuna certezza! Ho letto l'articolo che hai indicato, in effetti c'è scritto che quando si ammalava beveva il latte per recuperare le energie. Grazie per la info! Anche se quando dice...

"Io rinuncerei al latte se potessi, ma non ci riesco. Ho provato moltissime volte, ma non riuscirei a recuperare le forze dopo una malattia seria senza tornare al latte. Questa è stata la tragedia della mia vita. Ma la base del mio vegetarismo non è fisica, bensì morale. Se qualcuno mi dicesse che morirei se non prendessi del brodo di manzo o di montone, anche su prescrizione medica, io preferirei la morte. Questa è la base del mio vegetarismo."

... non so, mi sembra un pò zoppicante come discorso...

Gameleo
Messaggi: 86
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:03 am

Messaggio da Gameleo » gio ott 07, 2004 12:46 pm

uhm...magari intendeva che il latte è ok, anche se è di origine animale...mentre la carne no in maniera assoluta poichè comporta l'uccisione ...credo ^__

AndreaArgenton
Messaggi: 105
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:14 am

Messaggio da AndreaArgenton » gio ott 07, 2004 12:49 pm

[quote="Daniele"]... non so, mi sembra un pò zoppicante come discorso...[/quote]
Con gli occhi di oggi lo è senz'altro, ai tempi di Gandhi un pò meno.
Tieni conto che nelle varie culture induiste è sempre stato diffuso il vegetarianesimo, non il veganismo.
In passato per esempio in India era considerato normale lasciare che la mucca nutrisse il vitello, e poi servirsi del latte in eccesso.
Il superamento della cultura rurale, l'industrializzazione e il passaggio agli schemi di allevamento intensivo hanno messo in crisi questo approccio e costretto a ripensamenti che, nel caso del jainismo, hanno in questi ultimi anni portato a raccomandare modelli alimentari riconducibili al veganismo.

Daniele
Messaggi: 985
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:32 am
Località: Bagheria (PA)

Messaggio da Daniele » gio ott 07, 2004 1:07 pm

Mi sembra onesto dire che io sono vegetariano e non vegano. Almeno non ancora, nel senso che comunque sono vegetariano soltanto da pochi mesi. Quando ho deciso di diventare vegetariano non avevo nemmeno idea di cosa si nascondesse dietro la produzione "moderna" del latte, oggi ne ho coscienza ma ho bisogna di ancora un pò di tempo per convertirmi al veganesimo. Anzi come mi è stato consigliato non ci penso proprio al fatto di diventare vegano, nel senso che cerco di vivere "tranquillamente" il mio essere vegetariano... e poi il tempo farà il resto se la mia è una decisione convinta. Quindi scusate se quando parlo di veganismo posso apparire un pò incoerente, ma spero soltanto di avere bisogno di un pò di tempo. ^_^

lumachina
Messaggi: 233
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:55 pm
Località: Alghero/Roma
Contatta:

Messaggio da lumachina » lun ott 11, 2004 7:34 pm

[quote="Daniele"]Anzi come mi è stato consigliato non ci penso proprio al fatto di diventare vegano, nel senso che cerco di vivere "tranquillamente" il mio essere vegetariano... e poi il tempo farà il resto se la mia è una decisione convinta. Quindi scusate se quando parlo di veganismo posso apparire un pò incoerente, ma spero soltanto di avere bisogno di un pò di tempo. ^_^[/quote]

Bhè, se costringerti a diventare vegano rischia di spingerti a rinuncire del tutto alla dieta vegetariana credo che tu faccia bene a non costringerti....
Certo, il dubbio di non fare abbastanza vienenacnche a me, nonostante non mangi spesso latticini per motivi di salute.
Ora come ora c'è anche la paura di dover accontentarsi solo di insalata ogni volta che si deve mangiare fuori :-| Da poco sono stata in un pub dove mi hanno guardata un poco stranti perchè ho chiesto una patata al cartoccio funghi prosciutto e gorgonzola senza prosciutto, però mi hanno accontentato abbastanza tranquillamente senza fare troppe domande.

Il latte non è difficile da sostituire, la panna e il burro ancor meno.
Magari iniziamo a limitarli, così l salto sarà più indolore :-)

Lumachina.

Lo Sciacallo
Messaggi: 3
Iscritto il: mar ott 05, 2004 1:38 pm

Messaggio da Lo Sciacallo » mar ott 12, 2004 1:12 pm

infatti Ghandi era secco allampanato

Daniele
Messaggi: 985
Iscritto il: mar ott 05, 2004 9:32 am
Località: Bagheria (PA)

Messaggio da Daniele » mar ott 12, 2004 1:33 pm

Lo Sciacallo ha scritto: infatti Ghandi era secco allampanato
E quindi?

lumachina
Messaggi: 233
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:55 pm
Località: Alghero/Roma
Contatta:

Messaggio da lumachina » mar ott 12, 2004 4:10 pm

[quote="Daniele"][quote="Lo Sciacallo"]
infatti Ghandi era secco allampanato[/quote]

E quindi?[/quote]

E quindi un cavolo.
E' quasi un mese che non tocco neppure uova o latticini, nonostante le mie domande sulla mozzarella, eppure sto ingrassando.

E' la banda di troll che torna alla carica, evidentemente qualche anima pia ha spiegato loro come registrarsi.

Lumachina.

Marcello

Messaggio da Marcello » mar ott 12, 2004 5:13 pm

lumachina ha scritto:E' la banda di troll che torna alla carica, evidentemente qualche anima pia ha spiegato loro come registrarsi.
Lumachina.
Ma no, non ti preoccupare. Ha soltanto fatto una battuta, che può piacere o meno, ma credo che ci stia. Tra l'altro quello della magrezza può essere uno dei tanti luoghi comuni dedicati al vegetarismo.

Non si tratta di aver spiegato ai troll come registrarsi: ognuno è libero di farlo.

E' che ora nessuno potrà usare il nick di un altro e se scrive solo per dar fastidio, verrà messo nelle condizioni di non farlo più. Quindi si possono dormire sonni tranquilli e mostrare anche più tolleranza!

:-)

M.

lumachina
Messaggi: 233
Iscritto il: mer ott 06, 2004 8:55 pm
Località: Alghero/Roma
Contatta:

Messaggio da lumachina » gio ott 14, 2004 9:15 am

[quote="Marcello"]
Ma no, non ti preoccupare. Ha soltanto fatto una battuta, che può piacere o meno, ma credo che ci stia. Tra l'altro quello della magrezza può essere uno dei tanti luoghi comuni dedicati al vegetarismo.
[/quote]

Non so. Io quel nik l'ho conosciuto solo come troll.
Il nik stesso mi puzza un poco.
Quanto al luogo comune ci credo, quando qui in paese mi dicono che ho il viso meno sciupato e rispondo che sono diventate vegetariana fanno certe facce stupite... Quando poi nella discussione esce fuori che non vivo di formaggio, cha anzi il formaggio non lo mangio quasi più, non riescono a crederci.

A casa per farmi lasciare in pace ho dovuto fingere di essere intollerante a mezzo mondo :-)
Alla fine mi hanno trascinato dal dottore.
Il medico ha visto il mio faccino abbattuto e probabilmente ha capito, allora li per li ha sparato che l'abuso di proteine animali ha causato un'allergia permanente e "quindi" io necessari integratori di B12 per non dare problemi avrebbero dovuto essere vegani!
Quando mio padre ha obbiettato che non potevo vivere senza carne e solo legumi non vanno bene, invece di spiegargli (non sarebbe servito a niente) mi ha consigliato di comprare le bistecche di soia, e alla parola bistecche mio padre si è tranquillizzato.

Uscendo il medico mi ha fatto l'occhiolino, io l'avrei abbracciato, se non fosse sembrato sospetto :-)

Lumachina.

Rispondi