Rimozione Amalgama-Dentisti validi a ROMA

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

borsaric
Messaggi: 57
Iscritto il: mar apr 24, 2007 8:51 am
Località: Roma

Rimozione Amalgama-Dentisti validi a ROMA

Messaggio da borsaric » mer apr 25, 2007 8:42 am

Buongiorno a tutti.
Gradirei sapere se qualcuno conosce validi dentisti a Roma che effettuino la rimozione delle amalgame utilizzando i protocolli più accreditati in materia.
Grazie.

Avatar utente
silvy
Messaggi: 1137
Iscritto il: gio gen 26, 2006 11:30 am

Messaggio da silvy » gio apr 26, 2007 6:54 am

Rivolgiti a http://www.associazioneperla.it , oppure a http://www.identiavvelenati.it , o a Lorenzo Acerra.
Loro sapranno fornirti tutti gli indirizzi di cui hai bisogno.
Saluti

borsaric
Messaggi: 57
Iscritto il: mar apr 24, 2007 8:51 am
Località: Roma

Messaggio da borsaric » gio apr 26, 2007 7:58 am

silvy ha scritto:Rivolgiti a http://www.associazioneperla.it , oppure a http://www.identiavvelenati.it , o a Lorenzo Acerra.
Loro sapranno fornirti tutti gli indirizzi di cui hai bisogno.
Saluti
Già fatto. Acerra ha consigliato "Dott. Edgardo (o Enrico) Cipriani
Via dei Prati Fiscali 201, scala A, int. 1". Volevo però sapere se qualcuno c'e già stato e come si è trovato.
Grazie.

isabella
Messaggi: 60
Iscritto il: gio giu 08, 2006 10:08 am
Località: roma

Messaggio da isabella » gio apr 26, 2007 3:23 pm

borsaric ha scritto:
silvy ha scritto:Rivolgiti a http://www.associazioneperla.it , oppure a http://www.identiavvelenati.it , o a Lorenzo Acerra.
Loro sapranno fornirti tutti gli indirizzi di cui hai bisogno.
Saluti
Già fatto. Acerra ha consigliato "Dott. Edgardo (o Enrico) Cipriani
Via dei Prati Fiscali 201, scala A, int. 1". Volevo però sapere se qualcuno c'e già stato e come si è trovato.
Grazie.
Io sono in cura da Cipriani, ho già tolto 4 amalgame e tra 15 gg. devo togliere le ultime due.
Mi sono trovata abbastanza bene, l'unica cosa è che devi avere le idee chiare, come con tutti i medici, in quanto a volte si perdono un pò.
Le amalgame le toglie o una Dottoressa o il figlio di Cipriani Edgardo, io li ho provati tutti e due e devo dire di trovarmi meglio con Edgardo.
Ti consiglio di leggere tutto quello che trovi sull'argomento ma di non farti spaventare e di andare avanti pian piano, facendo le cose bene.
Se vuoi sapere altro chiedi pure....saluti Isabella

borsaric
Messaggi: 57
Iscritto il: mar apr 24, 2007 8:51 am
Località: Roma

Messaggio da borsaric » ven apr 27, 2007 10:07 am

isabella ha scritto:
borsaric ha scritto:
silvy ha scritto:Rivolgiti a http://www.associazioneperla.it , oppure a http://www.identiavvelenati.it , o a Lorenzo Acerra.
Loro sapranno fornirti tutti gli indirizzi di cui hai bisogno.
Saluti
Già fatto. Acerra ha consigliato "Dott. Edgardo (o Enrico) Cipriani
Via dei Prati Fiscali 201, scala A, int. 1". Volevo però sapere se qualcuno c'e già stato e come si è trovato.
Grazie.
Io sono in cura da Cipriani, ho già tolto 4 amalgame e tra 15 gg. devo togliere le ultime due.
Mi sono trovata abbastanza bene, l'unica cosa è che devi avere le idee chiare, come con tutti i medici, in quanto a volte si perdono un pò.
Le amalgame le toglie o una Dottoressa o il figlio di Cipriani Edgardo, io li ho provati tutti e due e devo dire di trovarmi meglio con Edgardo.
Ti consiglio di leggere tutto quello che trovi sull'argomento ma di non farti spaventare e di andare avanti pian piano, facendo le cose bene.
Se vuoi sapere altro chiedi pure....saluti Isabella
Innanzitutto grazie per avermi risposto.
Perchè dici "abbastanza bene" e non "bene"?
E poi... cosa intendi per "devi avere le idee chiare"?
La rimozione della mia amalgama non la sto facendo perche' ho problemi di salute ma solo perchè un altro dentista che non pratica alcun protocollo mi ha detto che ho una carie sotto l'amalgama, e perciò bisogna necessariamente rimuoverla.
Ultime due domande.
Quanto costa?
Quanto dura una rimozione e se è particolarmente fastidioso (cioè si riesce a respirare senza problemi?) ?
Grazie infinite per la tua disponibilità!
Ciao

Avatar utente
silvy
Messaggi: 1137
Iscritto il: gio gen 26, 2006 11:30 am

Messaggio da silvy » ven apr 27, 2007 12:40 pm

Sulle ultime due domande posso risponderti io.
Una rimozione dura in media tre quarti d'ora, tanto tempo va via per la preparazione che consiste nel posizionare diga, aspiratori, mascherine, anestesia( se la richiedi). La rimozione in se stessa non dura oltre il quarto d'ora , 20 minuti. Non è particolarmente fastidiosa, non è assolutamente dolorosa solo si sente il lavorio degli scalpellini, il tentativo di disincastonare pezzettini di amalgama, ma niente di eccezionale, l'unico vero fastidio che sentivo io era la sensazione di freddo causata dall'acqua che fuoriusciva dal trapano.
Si respira benissimo, la diga viene posizionata in modo da agevolare la respirazione, non preoccuparti.
Il costo dipende dal dentista e dalla grandezza dell'otturazione: in media va dalle 150/ 220 € x dente.
Ciao

borsaric
Messaggi: 57
Iscritto il: mar apr 24, 2007 8:51 am
Località: Roma

Messaggio da borsaric » mer mag 02, 2007 8:19 am

Grazie tante per la risposta.
Mi sei stata di grande aiuto.

borsaric
Messaggi: 57
Iscritto il: mar apr 24, 2007 8:51 am
Località: Roma

Messaggio da borsaric » ven mag 04, 2007 9:34 am

Sono finalmente andato dal dottor Cipriani per togliermi l'amalgama.
Mi sono trovato abbastanza bene.
Non ha utilizzato nè la mascherina e nè la diga in gomma in quanto mi ha creato un canale tutt'intorno all'amalgama e poi l'ha estratta senza tocccarla. Ha utilizzato solo l'aspiratore (credo col clean-up).
Ha agito in questo modo poichè, dopo avermi fatto una radiografia digitale del molare, si è accorto che sotto l'amalgama cera una carie, pertanto il dente andava comunque "allargato" causa la carie.
Il tutto ad un costo di 110 euro perchè ha fatto una cosa veloce.
La cosa che mi ha preoccupato è stata il fatto che sotto l'amalgama mi ha trovato una carie, ed andando a fondo ha visto che aveva intaccato il nervo. Perciò mi ha detto che il molare in argomanto va devitaalizzato. A questo punto mi sorge un dubbio (visto che la terapia cosiddetta "canalare" costa 420 euro)! Sarà propio vero che il dente va devitalizzato, cioè che va eseguita la terapia canalare, o è solo un modo per spillare soldi ai poveri pazienti?
Non so cosa fare!
C'è qualcuno che può darmi qualche consiglio visto che ho letto, tra l'altro, che i denti devitalizzati sono problematici?
Inoltre ho riscontrato un'altra cosa strana.
Andando,in precedenza, da un'altro medico , mi aveva diagnosticato ben 5 carie. Per vederle aveva utilizzato l'attrezzo che emette una luce blu utilizzato per "cuocere" il composito. Il dottor in argomento, invece, non ne ha vista nemmeno una di queste cinque. Quando gli ho fatto presente la cosa mi ha risposto che l'utilizzo di quella luce è un modo molto approssimato per "vedere" le carie e che quindi l'unico modo per essere sicuri di avere una carie è quello di fare un'ortopanoramica.
Cosa mi dite in merito. Chi ha ragione. Queste 5 carie le ho oppure no?
Grazie.

Avatar utente
silvy
Messaggi: 1137
Iscritto il: gio gen 26, 2006 11:30 am

Messaggio da silvy » sab mag 05, 2007 7:47 am

Ciao borsaric,
che giornata favorevole per le rimozioni quella di ieri!!
Pensa che anch'io ho estratto un'amalgama e meraviglia delle meraviglie è venuta via immediatamente, solo perimetrandola e disincastonandola,non toccandola affatto col trapano. Solo che nel mio caso il medico ha usato comunque tutti gli accorgimenti.( La prossima volta chiedi comunque che siano messe in atto tutte le precauzioni possibili, col mercurio non si sa mai). La differenza , però, è stata che il mio dentista ha preteso comunque il costo prefissato x la rimozione anche se l'otturazione era molto piccola e la seduta si è protratta per pochissimi minuti.
Per quel che concerne la cura canalare, anch'io mi trovo di fronte ad una scelta difficile! Ho un dente, già devitalizzato, che mi sta dando dei problemini e su cui un dentista contattato precedentemente, per niente favorevole all'estrazione, voleva praticare una cura canalare. Io mi sono rivolta ad un'altro medico con una visione più aggiornata, e insieme a lui abbiamo deciso di estrarre il dente(sigh!!!!!)
Se leggi il documento sui "focus dentali" di Acerra (ho il documento in forma cartacea e al momento non ho disponibile lo scanner altrimenti te lo invierei. Cmq puoi sempre richiederlo a Lorenzo.) ti renderai conto che una cura canalare è un'operazione che non andrebbe mai fatta, in quanto un'arma a doppio taglio: ti consente di salvare il dente, ma a che prezzo!!!
Intanto, avresti in bocca un dente morto, che evidentemente provocherebbe degli stati putrefattivi che appesantirebbero il lavoro del sistema immunitario, poi la cura canalare prevede il riempimento dell'orefizio apicale con sostanze altamente tossiche, quali: formaldeide, guttaperca impregnata di metalli pesanti, antibiotici, citostatici, cortisone, ipoclorito di sodio e silicati e Dio sa cos'altro.
Detto cio', sta a te la scelta.
Mi spiace darti questo dolore stamattina, ma, purtroppo, la situazione sta in questi termini.
Il mio consiglio è quello di consultare un altro medico, magari con una visione più "naturale" dell'odontoiatria.
Riguardo al problema delle tue fantomatiche 5 carie, io non so proprio cosa dirti, mi sembra strano che un medico riesca a vederle e un'altro no, come pure il fatto che esse siano riscontrabili con l'ortopanoramica, cmq, potenza della scienza, sara' così! Pero' stai molto attento e non ti fidare mai ciecamente di nessuno, leggi, informati, chiedi pareri e poi decidi con la tua testa, non delegare mai!!
Un abbraccio e tienimi informata, ci conto.
Ciao

borsaric
Messaggi: 57
Iscritto il: mar apr 24, 2007 8:51 am
Località: Roma

Messaggio da borsaric » lun mag 07, 2007 9:21 am

Scusa l'ignoranza, ma estraendo il dente ed inserendone uno artificiale non si ottiene lo stesso risultato? Cioè non si ha anche in tal caso un dente morto in bocca?
Riguardo ai materiali usati per la terapia canalare, il mio dentista (dottor Cipriani) è uno che non dovrebbe usare materiali non biocompatibili visto che si definische un odontoiatra naturopata. Il problema è che non si ha mai la sicurezza assoluta su cio' che utilizzano!
Le due soluzioni possibili mi sembrano entrambe non belle!!! L'ideale sarebbe riuscire a salvare il dente , cioè senza devitalizzarlo mediante la terapia canalare. Nel mio caso il dente non mi da alcun problema eppure il dentista ritiene che il nervo sia compromesso e pertanto vada tolto e quindi vada fatta una terapia canalare!
Dio illuminami e soprattutto fa che ogni tanto ci sia qualche persona che non pensi solo al Dio Denaro ,ma pensi anche a qualcos'altro , tipo la salute della gente!!!

isabella
Messaggi: 60
Iscritto il: gio giu 08, 2006 10:08 am
Località: roma

Messaggio da isabella » mar mag 08, 2007 11:53 am

borsaric ha scritto:Scusa l'ignoranza, ma estraendo il dente ed inserendone uno artificiale non si ottiene lo stesso risultato? Cioè non si ha anche in tal caso un dente morto in bocca?
Riguardo ai materiali usati per la terapia canalare, il mio dentista (dottor Cipriani) è uno che non dovrebbe usare materiali non biocompatibili visto che si definische un odontoiatra naturopata. Il problema è che non si ha mai la sicurezza assoluta su cio' che utilizzano!
Le due soluzioni possibili mi sembrano entrambe non belle!!! L'ideale sarebbe riuscire a salvare il dente , cioè senza devitalizzarlo mediante la terapia canalare. Nel mio caso il dente non mi da alcun problema eppure il dentista ritiene che il nervo sia compromesso e pertanto vada tolto e quindi vada fatta una terapia canalare!
Dio illuminami e soprattutto fa che ogni tanto ci sia qualche persona che non pensi solo al Dio Denaro ,ma pensi anche a qualcos'altro , tipo la salute della gente!!!
I denti devitalizzati in media durano 15 anni e poi di solito dovrebbere essere tolti in quanto c'è possibilità di Focus.
Con l'ortopanoramica si dovrebbero vedere sia le carie che eventuali focus nascosti, ti consiglierei da farla per avere un'idea complessiva del tuo stato dei denti.
Anch'io dovrei devitalizzare un dente e stò rimandando perchè ancora non ho trovato delle risposte esaurienti, prossima settimana vado da Cipriani per rimuovere le ultime due amalgame e chiedo meglio...poi ti faccio sapere.
Chi ti ha tolto l'amalgama, Cipriani padre o figlio?
Hai speso 110 euro sia per la rimozione che per la nuova otturazione?
Saluti
Isabella

isabella
Messaggi: 60
Iscritto il: gio giu 08, 2006 10:08 am
Località: roma

Messaggio da isabella » mar mag 08, 2007 11:56 am

borsaric ha scritto:Scusa l'ignoranza, ma estraendo il dente ed inserendone uno artificiale non si ottiene lo stesso risultato? Cioè non si ha anche in tal caso un dente morto in bocca?
Riguardo ai materiali usati per la terapia canalare, il mio dentista (dottor Cipriani) è uno che non dovrebbe usare materiali non biocompatibili visto che si definische un odontoiatra naturopata. Il problema è che non si ha mai la sicurezza assoluta su cio' che utilizzano!
Le due soluzioni possibili mi sembrano entrambe non belle!!! L'ideale sarebbe riuscire a salvare il dente , cioè senza devitalizzarlo mediante la terapia canalare. Nel mio caso il dente non mi da alcun problema eppure il dentista ritiene che il nervo sia compromesso e pertanto vada tolto e quindi vada fatta una terapia canalare!
Dio illuminami e soprattutto fa che ogni tanto ci sia qualche persona che non pensi solo al Dio Denaro ,ma pensi anche a qualcos'altro , tipo la salute della gente!!!
I denti devitalizzati in media durano 15 anni e poi di solito dovrebbere essere tolti in quanto c'è possibilità di Focus.
Con l'ortopanoramica si dovrebbero vedere sia le carie che eventuali focus nascosti, ti consiglierei da farla per avere un'idea complessiva del tuo stato dei denti.
Anch'io dovrei devitalizzare un dente e stò rimandando perchè ancora non ho trovato delle risposte esaurienti, prossima settimana vado da Cipriani per rimuovere le ultime due amalgame e chiedo meglio...poi ti faccio sapere.
Chi ti ha tolto l'amalgama, Cipriani padre o figlio?
Hai speso 110 euro sia per la rimozione che per la nuova otturazione?
Saluti
Isabella

Avatar utente
silvy
Messaggi: 1137
Iscritto il: gio gen 26, 2006 11:30 am

Messaggio da silvy » mar mag 08, 2007 12:58 pm

borsaric ha scritto:Scusa l'ignoranza, ma estraendo il dente ed inserendone uno artificiale non si ottiene lo stesso risultato? Cioè non si ha anche in tal caso un dente morto in bocca?
Riguardo ai materiali usati per la terapia canalare, il mio dentista (dottor Cipriani) è uno che non dovrebbe usare materiali non biocompatibili visto che si definische un odontoiatra naturopata. Il problema è che non si ha mai la sicurezza assoluta su cio' che utilizzano!
Le due soluzioni possibili mi sembrano entrambe non belle!!! L'ideale sarebbe riuscire a salvare il dente , cioè senza devitalizzarlo mediante la terapia canalare. Nel mio caso il dente non mi da alcun problema eppure il dentista ritiene che il nervo sia compromesso e pertanto vada tolto e quindi vada fatta una terapia canalare!
Dio illuminami e soprattutto fa che ogni tanto ci sia qualche persona che non pensi solo al Dio Denaro ,ma pensi anche a qualcos'altro , tipo la salute della gente!!!
Estraendo un dente e realizzando un ponte non si ottiene assolutamente lo stesso risultato. Il problema nasce quando il dente morto è ancora inserito nelle gengiva, a contatto con l'osso, come nel caso dei denti devitalizzati.
Inviami con un messaggio privato il tuo indirizzo e-mail così ti spedisco il documento di cui ti ho parlato.

borsaric
Messaggi: 57
Iscritto il: mar apr 24, 2007 8:51 am
Località: Roma

Messaggio da borsaric » gio mag 10, 2007 10:07 am

isabella ha scritto:
borsaric ha scritto:Scusa l'ignoranza, ma estraendo il dente ed inserendone uno artificiale non si ottiene lo stesso risultato? Cioè non si ha anche in tal caso un dente morto in bocca?
Riguardo ai materiali usati per la terapia canalare, il mio dentista (dottor Cipriani) è uno che non dovrebbe usare materiali non biocompatibili visto che si definische un odontoiatra naturopata. Il problema è che non si ha mai la sicurezza assoluta su cio' che utilizzano!
Le due soluzioni possibili mi sembrano entrambe non belle!!! L'ideale sarebbe riuscire a salvare il dente , cioè senza devitalizzarlo mediante la terapia canalare. Nel mio caso il dente non mi da alcun problema eppure il dentista ritiene che il nervo sia compromesso e pertanto vada tolto e quindi vada fatta una terapia canalare!
Dio illuminami e soprattutto fa che ogni tanto ci sia qualche persona che non pensi solo al Dio Denaro ,ma pensi anche a qualcos'altro , tipo la salute della gente!!!
I denti devitalizzati in media durano 15 anni e poi di solito dovrebbere essere tolti in quanto c'è possibilità di Focus.
Con l'ortopanoramica si dovrebbero vedere sia le carie che eventuali focus nascosti, ti consiglierei da farla per avere un'idea complessiva del tuo stato dei denti.
Anch'io dovrei devitalizzare un dente e stò rimandando perchè ancora non ho trovato delle risposte esaurienti, prossima settimana vado da Cipriani per rimuovere le ultime due amalgame e chiedo meglio...poi ti faccio sapere.
Chi ti ha tolto l'amalgama, Cipriani padre o figlio?
Hai speso 110 euro sia per la rimozione che per la nuova otturazione?
Saluti
Isabella
L'amalgama me l'ha tolta il padre.
Ho speso 110 euro per la rimozione. La ricostruzione definitiva non è stata ancora eseguita in quanto a suo avviso su quel molare va esguita una terapia canalare ( circa 500 euro), cioè va devitalizzato.
Oggi dovrei andare per fare questo lavoro.
Ciao

gabriella
Messaggi: 6
Iscritto il: mer ott 13, 2004 5:08 pm

Messaggio da gabriella » ven mag 18, 2007 4:11 pm

[Già fatto. Acerra ha consigliato "Dott. Edgardo (o Enrico) Cipriani
Via dei Prati Fiscali 201, scala A, int. 1". Volevo però sapere se qualcuno c'e già stato e come si è trovato.

Cari amici,
stavo anch'io per rivolgermi al dott. Cipriani, ma dopo quanto ho letto nei post ho qualche perplessità, visto che consiglia la cura canalare con tanta leggerezza - e a quale prezzo!
Io devo rifare due ponti che sono stati fatti male, per ben due volte! e utilizzando anmche mercurio...mi serve davvero uno bravo e anche onesto, di cui fidarmi...dopo i aver letto i post mi sono un po' demoralizzata.
Sarei disposta anche ad andare in un'altra città, se ne valesse la pena: avete indicazioni?
Grazie! son un po' sul disperato...
gabri

Rispondi