inizio di anemia, basta una dieta più attenta e bilanciata?

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

felicita2
Messaggi: 365
Iscritto il: lun feb 19, 2007 4:27 pm
Contatta:

Messaggio da felicita2 » lun mag 07, 2007 2:32 pm

babuska ha scritto:Cara PesK,
Cerca di capire che cosa non va nella tua alimentazione, nel tuo stile di vita o nel tuo ciclo mestruale (la metrorragia causa quasi sempre anemizzazione).
se vai da un ginecologo e gli dici che hai un flusso abbondante che può incidere inevitabilmente sull'anemia prova quasi sempre a darti degli ormoni. A me è successo ma io mi sono rifiutata!

babuska
Messaggi: 258
Iscritto il: gio feb 08, 2007 4:48 pm
Località: milano

Messaggio da babuska » mer mag 09, 2007 2:29 pm

[felicita2quote=]se vai da un ginecologo e gli dici che hai un flusso abbondante che può incidere inevitabilmente sull'anemia prova quasi sempre a darti degli ormoni. A me è successo ma io mi sono rifiutata![quote/]

penso che tu abbia fatto benissimo.
In ogni caso per fortuna sono sempre più numerosi i medici illuminati e aperti anche ad altri tipi di rimedi o gli specialisti in medicina naturale.
E' bene in questi casi escludere da subito la presenza di fibromi e cisti ovariche con una bella ecografia. Per curare la metrorragia poi, esistono fortunatamente anche altre strade che non siano la pillola anticoncezionale.

felicita2
Messaggi: 365
Iscritto il: lun feb 19, 2007 4:27 pm
Contatta:

Messaggio da felicita2 » mer mag 09, 2007 3:56 pm

è un anno che mi curo con l'omeopatia ma non ho ancora visto risultati per il momento. E' normale?

babuska
Messaggi: 258
Iscritto il: gio feb 08, 2007 4:48 pm
Località: milano

Messaggio da babuska » mer mag 09, 2007 5:05 pm

anche nel mio caso c'è voluto del tempo... (mi avevano diagnosticato nell'ecografia transvaginale un "ovaio disfunzionale").
è molto fastidioso e capisco il tuo stato d'animo.
Se può servire la mia esperienza ti posso dire che il problema si è risolto da sé, spontaneamente: credo proprio di non aver fatto nulla a parte evitare di stressarmi troppo e fare sport nei giorni di flusso più abbondante. Mi ero quasi rassegnata a tenermi il problema quando, verso i trentadue anni, tutto si è regolarizzato piano piano e ora, ci sono volte che ho delle perdite veramente minime di sangue. Quanto all'emoglobina sono anni che non la controllo, ma mi sento bene e sono sicura che sia tutto ok.
Con questo non intendo dirti di trascurare la cosa, il mio esempio non è da seguire certamente...
Leggevo in un altro forum che funzionano bene la thuia e il rubusol, il juniperus sabina in omeopatia...
Prova a chiedere nel forum sulla medicina naturale: Marco Valussi sicuramente potrà esserti di conforto e di aiuto con molti e preziosi consigli.

In bocca al lupo

felicita2
Messaggi: 365
Iscritto il: lun feb 19, 2007 4:27 pm
Contatta:

Messaggio da felicita2 » mer mag 09, 2007 5:58 pm

grazie babuska per il conforto :-) ma io non ho perdite tra un ciclo e l'altro, sono invece abbondanti e abbastanza ravvicinate ( tipo dopo 23-25 giorni), ho la ferritina bassa che assieme alla pressione bassa durante il periodo primaverile -estivo mi buttano letteralmente giù

babuska
Messaggi: 258
Iscritto il: gio feb 08, 2007 4:48 pm
Località: milano

Messaggio da babuska » mer mag 09, 2007 6:57 pm

mi sono espressa male, per perdite intendevo flusso mestruale.
per la ferritina bassa se sei vegan è assolutamente normale, non farne un dramma. Da qualche parte oltretutto ho letto che alti valori di riserve di ferro possono essere associati a problemi vari.

felicita2
Messaggi: 365
Iscritto il: lun feb 19, 2007 4:27 pm
Contatta:

Messaggio da felicita2 » gio mag 10, 2007 8:08 am

non sono vegan

iniziato
Messaggi: 66
Iscritto il: dom mag 28, 2006 9:39 pm
Contatta:

Messaggio da iniziato » ven mag 18, 2007 10:00 am

Scusate, mi piacerebbe avere il vostro parere...
Io sono vegano da ormai 3 anni è ho una situazione completamente opposta da quella descritta in questo topic, ovvero ho un'abbodanza di ferro sopra la norma.

Essendo molto attento alla mia salute, mi chiedevo se questo trova riscontro in altri vegani e se può avere delle controindicazioni.

Grazie anticipatamente a tutti coloro che mi risponderanno.

gels
Messaggi: 32
Iscritto il: mar mar 24, 2015 12:28 pm
Controllo antispam: Diciotto

Re: inizio di anemia, basta una dieta più attenta e bilancia

Messaggio da gels » ven mar 25, 2016 11:27 am

scusate mio padre ha 72 anni ed è stato gastrectomizzato nel 2014 per un tumore allo stomaco senza mtetastasi e chemiopterapia. Non riesce più assorbire ferro, ha l'emoglobina fissa a 9, ferritina a 6-10, e sideremia 15-20.
Integratori come ferrofast forte della bracco fanno poco o nulla, non risuciamo a capire insieme ai medici perchè non riesce quasi ad aassorbire ferro, anche se devo dire è uan testa dura visto chemangia poche crucifere con limone come gli è stato ovviamente detto di fare. A questo punto dovrebbe fare una terapia endovenosa con ferrinject ma è resti. Vi chiedo visto che non ha alcun problema di afafticamente fisico, ma solo mentale (risutla stanco solo il tardo pomeriggio dopo aver fatto lunghe camminare la mattina), cosa devo fare? Può rimanere con questi valori ematici come ce li ha da 2 anni senza rischi per esempio per cuore ?

Avatar utente
Lucialba
Messaggi: 243
Iscritto il: mer apr 23, 2008 5:52 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Roma

Re: inizio di anemia, basta una dieta più attenta e bilancia

Messaggio da Lucialba » lun apr 11, 2016 5:21 pm

I medici ti hanno saputo spiegare perché non trattieni il ferro? Soffri di disbiosi intestinali? Io ero sempre anemica per via dei cicli mestruali troppo intensi. Appena iniziata la nuova alimentazione i valori erano bassi ma poi hanno incominciato ad incrementarsi fino all'equilibrio. Radicchio, legumi, alghe (spirulina) e abbondanti spremute di agrumi o succo di limone per condire ma soprattutto vitamine del gruppo B la cui carenza può favorire un malassorbimento di ferro.
Secondo me se i medici non sanno spiegare le cause non possono nemmeno garantire una cura efficace. Informati quanto più puoi. A me gli integratori di ferro davano nausea, mal di testa e qualche problema intestinale quindi ho cercato di evitarli il più possibile.
Fortunatamente le carenze sono sparite poi del tutto.

bustoweb
Messaggi: 35
Iscritto il: mer ago 17, 2016 8:46 pm
Controllo antispam: diciotto
Località: BUSTO ARSIZIO

Re: inizio di anemia, basta una dieta più attenta e bilancia

Messaggio da bustoweb » sab mar 18, 2017 6:28 am

insalata di spinacino e un po' di limone

Rispondi