Qualcuno di voi ha integrato il riscaldamento con il solare?

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

dotting
Messaggi: 955
Iscritto il: lun nov 20, 2006 9:48 pm

Messaggio da dotting » gio gen 04, 2007 8:41 am

Scusa Caustico non ho capito come hai collegato i pannelli sottovuoto.
Hai tolto i pannelli piani che erano collegati ad una serpentina interna al boiler o hai fatto un collegamento aggiuntivo fra boiler da 240 litri ed un altro boiler collegato al termocamino.
In tutti i casi sarebbe più utile mettere una pompa di circolazione termostatica.
Supponi che nel boiler collegato all'impianto di riscaldamento vuoi una temperatura di 40°, i 25° del ventilconvettore mi sembrano pochi, tutti i testi di termotecnica ed io i pochi installati, non mi piacciono per l'inverno, impongono 40° o più, la pompa di circolazione potrebbe attivarsi quando la temperatura del boiler da 240 litri raggiunge diciamo i 45°.
La pompa termostatica la trovi dovunque, le DAB costano poco.

caustico
Messaggi: 52
Iscritto il: mar ott 05, 2004 8:53 pm
Località: agrigento
Contatta:

Messaggio da caustico » gio gen 04, 2007 9:15 pm

Il pannello piano preesistente e' collegato al suo boiler attraverso uno scambiatore a serpentina.
Io non ho fatto altro che collegare il mio nuovo pannello con una pompa di ricircolo alla serpentina del vecchio boiler e staccato quindi il pannello piano vista la scarsa efficienza.

Il collegamento finale e' con un altro boiler che viene scaldato dal bruciatore a legna,in questo caso pero' il collegamento e' un po discutibile visto che faccio arrivare dentro quest'ultimo l'acqua calda dal boiler solare visto che ha una sola serpentina per lo scambio termico.
In questa maniera riesco a sfruttare il pannello a circolazione naturale,quindi non pressurizzabile,in un impianto pressurizzato.
Capisco che non e' il massimo della scienza termica
pero' funziona.

Rispondi