dolce e gabbano

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
mina
Messaggi: 110
Iscritto il: sab mag 27, 2006 8:47 am

dolce e gabbano

Messaggio da mina » lun ott 09, 2006 9:05 am

IL TIRRENO
08 OTTOBRE 2006


Pelle di anguilla per arredare gli yacht
La moda lanciata da Dolce&Gabbana accolta con perplessità a Orbetello

ORBETELLO (GR) - Pelle di anguilla per rivestire cabine e saloni di megayachts. Se la cosa prende piede ai pescatori di Orbetello si aprono immense prospettive industriali e commerciali. Intanto l’anguilla, che come commercializzata ora dà un solo reddito perchè si vende con tutta la pelle, potrebbe dare due redditi in quanto se ne potrebbe vendere la carne sul mercato alimentare e la pelle su quello industriale.
Ma dove sta scritto che su qualche yacht vi sono locali rivestiti di anguilla. Ebbene, andate in edicola e acquistate la rivista (molto bella e famosa) Yacht Capital n. 9 - settembre 2006 e scorrendola vi troverete un splendido servizio sulla famosissima coppia di stilisti Dolce e Gabbana e sul loro nuovo yacht che si chiama Regina d’Italia.
E’ un servizio che ritrae gli stilisti a bordo della loro barca, e gli interni e l’esterno dello yacht. In tutto 22 fotografie - oltre la copertina - e testo di lunghezza adeguata.
Regina d’Italia è lunga 51 metri ed è un prodotto del cantiere Codecasa di Viareggio. Sia nel testo, sia nella didascalia di una foto, vi è scritto appunto che insieme a pelli pregiate di altri animali esotici l’imbarcazione è rivestita internamente anche con pelli di anguilla.
Confessiamo che sulle prime la notizia ha lasciato interdette parecchie persone. Ma un messaggio di posta elettronica del cantiere costruttore dello yacht, a cui era stata richiesta la conferma di quanto si leggeva sulla rivista nautica, non lascia dubbi:
«...la informiamo che per il rivestimento in anguilla sono state utilizzate solo ed esclusivamente delle pelli di vere anguille».
Sulle sponde della laguna orbetellana l’altra mattina si intrecciavano molte perplessità insieme ad alcune considerazioni, il tutto condito per la verità da una buona dose di pessimismo, non pochi scuotevano la testa. Comunque: la Regina d’Italia è stata allestita per Stefano Gabbana. Gabbana, con Domenico Dolce, sono stilisti che incidono fortemente sulla moda internazionale, una coppia i cui gusti sono seguiti in tutto il mondo.
Se rivestire gli interni degli yacht con pelle di anguilla diventa di moda - e sarà certamente così visto chi ha iniziato - le anguille italiane non basteranno a coprire il fabbisogno della cantieristica nazionale. I 600 quintali di anguille catturati nel 1995 dagli uomini della cooperativa La Peschereccia di Orbetello traendoli dalle acque della loro laguna sarebbero poca cosa. E poi perchè rivestirne soltanto gli interni della produzione cantieristica per il diporto nautico? Si potrebbero rivestire gli interni delle automobili, o le pareti della villa al mare. Ed infine se le donne indossano pelli di molti animali, se portano al braccio borsette di pelle di coccodrillo perchè non potrebbero indossare pelli di anguilla, dal colore indefinibile tra l’acciaio brunito con riflessi elettrici e il nero lucido.
E poi vuoi mettere il fascino di un anguilla! L’anguilla vive nelle nostre lagune, ma non vi nasce e non vi muore. Va a riprodursi nel mar dei Sargassi, dove muore dopo avervi deposto le uova. Le larve e poi le ceche nuotano per migliaia di miglia per tornare nella laguna di Orbetello e nelle altre acque interne della penisola, ed ad un certo punto potrebbe essere anche giusto che questa loro fedeltà verso i nostri lidi venga in un certo senso premiata col conservare la loro pelle in siti di lusso come gli interni di uno sfavillante yacht di oltre 50 metri.
Renzo Wongher

Avatar utente
lemurella
Messaggi: 15
Iscritto il: lun mag 09, 2005 5:16 pm
Località: milano

dolce e gabbana

Messaggio da lemurella » gio ott 12, 2006 5:13 pm

io quei due non li posso vedere,ma non mi stupisce.Sono tracotanti, megalomani e fascisti.

Rispondi