da Donatella: Finché puppa… piangerà!

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
Antonella Sagone
Messaggi: 1252
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:13 am
Località: Roma

da Donatella: Finché puppa… piangerà!

Messaggio da Antonella Sagone » mer ott 06, 2004 4:57 pm

inserisco qui una discussione del vecchio forum, perchè troppo bella!

Autore: Donatella
Data: 29/09/04 10:00
Finché puppa… piangerà!
questo è quanto mi ha detto una maestra dell'asilo di mio figlio che ha 34 mesi e ciuccia ancora!!!!! Avevo messo un post qualche tempo fa sull'inserimento all'asilo e devo dire che anche contro la mia volontà (perchè mio marito vuole che vada all'asilo!!!!!!) mio figlio va all'silo da 1 mese... piange al momento del distacco ma le maestre mi dicono che poi si calma (per forza aggiungo...) gioca e pare sereno.....anche in casa dopo un'inizio davvero difficile è calmo e gioca tranquillo (anche se mi rifila certe botte....). ieri vado a prendrlo all'asilo e parlo con la maestra la quale mi riconferma che il bimbo è sereno anche se afferma "è troppo attaccato alla mamma (perchè mi cerca durante le 2 ore di permanenza) e poi se puppa ancora è comprensibile" facndomi sentire una "m......a" solo perchè non sono riuscita a staccarlo prima......l'atteggiamento generale delle maestre è cambiato da quandop sanno che "puppa" come dicono loro...... mentre mi diceva queste cose è passato un bimbo di 4 anni che aveva dimenticato il "suo ciuccio" e la maestra gli dice "ricordati il ciuccio Federico!!!!!!!".
Sono uscita dall'asilo sentendomi in colpa lo ammetto!!!!! soprattutto perchè sono incinta alla 33 sttimana e la gine mi ha detto che ho contrazioni e collo appiattito forse dovrei smettere di allattarlo ancher per il benessere della bimba o forse mi creo solo "paranoie gravidiche". Stanotte mio figlio aveva la febbr mi ha chiesto il latte io gliel'ho dato istintivamente non ho sentito nè contrazioni nè altro......ra bello accarezzarlo mentr ciucciava e si rilassava.....cosa c'è di sbagliato nel fatto ch mio figlio di nanche tre anni sia attaccato a sua madre e suo padre....!!!!!!!!

Autore: Antonella Sagone
Data: 29/09/04 11:06
niente, e tu lo sai...
hai bisogno solo di una cosa in questo momento: dosi massicce di solidarietà, e magari trovare un gruppo di mamme che allattano e si frequentano, perché andare avanti in questa società sballata è veramente duro per noi donne.
Basterebbe sotituire a "puppa" uno qualunque degli altri rimedi "socialmente accettati" per capire l'assurdità di certe affermazioni:
"finché usa il ciuccio piangerà quando non c'è"
"finché gli dai le caramelle ne sarà dipendente"
"finché lo abbracci non vorrà farne a meno"
"se non è ancora autonomo è colpa del fatto che non gli hai ancora tolto l'orsacchiotto"
eccetera!
Ah, il giorno che le maestre saluteranno i loro bambini dicendo: "appena torni a casa, non dimenticare la puppa con mamma, Giovanni!"
Antonella

Autore: anan
Data: 29/09/04 22:09
cara donatella,
ah se non ci fosse la titta!
come farebbero tutti a trovare la soluzione a ogni guaio?
a volte mi chiedo: ma le mamme come me, come te, come noi dove sono nella vita reale? dove siete?
anan

Autore: mari
Data: 30/09/04 11:09
è anche il mio dubbio. Mi sento una mosca bianca, anzi SONO una mosca bianca. Perchè le mamme non allattano? Perchè secondo statistica ci sono quasi la metà di mamme che allattano a sei mesi se io non ne trovo neamche una. Premetto che non vivo in cima alla montagna. Ho tre figli di varie età, ma 'ste mamme dove sono?

Autore: graziella
Data: 29/09/04 15:29
ciao donatella come ti capisco! anche io ho una bimba di 31 mesi e ancora ciuccia la sera x addormentarsi e ho un'altra bimba di 6 mesi e mezzo che allatto sempre (abbiamo iniziato da poco lo svezzamento ) e proprio ieri quando sono andata a prenderla al nido mi ha fatto le stesse storie tue ma io dico che le frega a loro se io l'allatto ancora? che problemi le da? e una cosa mia e smettero' solo quando simona lo vorra' non certo quando lo dicono le maestre o chi ignoranti come loro lo propongono!

Autore: Anna
Data: 29/09/04 15:31
isotta, 3 anni a fine ottobre, sta 'puppando' mentre scrivo, per dormire. Siamo al secondo giorno di inserimento alla materna ma non ho detto che 'puppa' ancora, di notte, quando si arrabbia, quando è triste o si fa male, quando ne ha voglia. L'avevo accennato nella riunione preliminare, ma visto lo sgranare di occhi, ho lasciato perdere, è una faccenda privata. A Isotta dico che le mie tette sono un po' stanche e mi fanno un po' male e spero in un distacco non drammatico.
Due amiche hanno superato i tre anni di 4 mesi, ho ancora tempo, mi dico!!!
solidarietà!!!

Autore: Donatella
Data: 29/09/04 15:47
Grazie Antonella e grazie Sabry, ho appena addormentato il mio bimbo naturalmente con il mio latte e lui adesso è sereno, era davvero stanco e io con lui....la mia bimba dentro la pancia sgambettava, non vedo l'ora di vederla e...di abbracciarla forte a me. Ho paura per mi0o figlio e per la inevitabile gelosia ma ieri mi ha detto" quando viene Elisa io prendo il latte di qua e lei di là" com se fosse la cosa più naturale del mondo......è qusto che dovrbbero sentire le maestre e tutte le mamme che si sgomentano quando dico che prende ancora il mio latte.....non è giusto essere costrette a tacere perchè la società non accetta.....non è giusto che tutti gli atteggiamenti che la società non giustifica nei bimbi siano ricondotti all'allattamento e alla mamma. Tante cose non sono giuste nei confronti delle mamme, ma la cosa più ingiusta e incomprensibile è che tante cose non sono giuste nei confronti dei bambini!!! E' questo che fa male.....
grazie a tutte quelle che hanno risposto, grazie di cuore ne avevo bisogno!!!!!!

Autore: sabry
Data: 29/09/04 16:17
E' brutto tacere perchè la società non accetta...
Ti senti quasi una clandestina....una che rischia di bruciare in un "rogo" di pregiudizi...
Prima di conoscere questo forum mi facevo un sacco di domande, mi lasciavo condizionare, mi sentivo sbagliata e inadeguata nel mio ruolo di madre incapace di svezzare la mia bimba con il compimento dei dodici mesi....Prima ti consigliano di allattare fino a dodici mesi e poi basta per carità...ora le dia il latte di proseguimento....
Sono cambiate molte cose da quando conosco questo forum...
Mi sento più forte e soprattutto so che non sono l'unica mamma ad allattare una bimba finchè lei lo vorrà....
Un abbraccio

Autore: BABY
Data: 30/09/04 00:41
Ciao Donatella, ti dico a gran voce.... vai così!!!!
Io ho una bimba di 7 mesi e mezzo che titta al seno solo grazie a 2 mesi di tiralatte (è nata prematura e non sapeve tittare). Tante notti mi sono alzata per tirarmi il latte e mi dicevo: se impara a tittare dal mio seno farò di tutto per protrarre l'allattamento anche fino a 3/4 anni se posso....magari!!! Io mi auguro di trovarmi nelle tue condizioni e diciamo con questi tipi di "pensieri" che di hanno fatto venire le maestre perchè vorrebbe dire che starei ancora allattando!!!! Come diceva Dante..non ti curar di loro ma guarda e passa.....
La cosa un pò angosciante è che a far questo discorso non è magari la solita vicina di casa vecchiotta impicciona e un pò ignorante... sono le insegnanti dei nostri figli che dovrebbero essere le prime a supportarci in questi casi (x solidarietà, istruzione etc..). Poi volevo fare una considerazione: in natura tutti i mammiferi allattano i piccoli finche' non sono i piccoli stessi a staccarsi dal seno perchè stanno diventando grandi!!!Una delle poche cose nell'uomo rimaste con una certa "naturalità" è proprio l'allattamento.....toglieteci anche quello!!!!
Saluti a tutte le altre mamme e complimenti a Donatella che va diritta per la sua strada. Baby
p.s. Nel frattempo ho bruciato la camomilla (è evaporata tutta l'acqua!!!!!) ciao

Autore: fau
Data: 30/09/04 11:17
Ciao, la mia bimba di 28 mesi ha preso esclusivamente il mio latte fino a un anno poi l'esercito dei familiari (marito compreso) mi hanno convinta a smettere. M'è sempre piaciuto allattare, lo trovavo una cosa bellissima e straordinaria anche se fin dall'inizio la suocera cercava di fare pressioni dicendoci che visto che perdevo un sacco di latte tra una poppata e l'altra (probabilmente avevo una produzione abbondante rispetto a quanto richiesto da Gaia) magari la bimba piangeva (coliche gassose) perchè era acquoso e non sufficiente. Poi a due mesi ha avuto la dermatite atopica e anche lì era colpa mia (assurdo!!!!!) e del mio latte. Va beh, ormai è passato del tempo, se dovessi avere la fortuna di ridiventare mamma, l'esperienza me la sono fatta e so come ribattere a certe affermazioni e mi sento anche + forte. Il fatto è che adesso le scene si stanno ripetendo.... Gaia è attaccatissima al ciuccio e ad un pupazzo (non riesco nemmeno a lavarlo). A me la cosa non pesa, agli altri sembra di sì e non c'è momento che nonni e papà dicano che è grande deve smettere di ciucciare, che gli altri bimbi non lo usano +, che si deforma il palato, ecc.... Adesso ho deciso che Gaia li lascerà qdo vorrà. Perchè deve crescere perchè gli altri lo decidono?

Autore: Antonella Sagone
Data: 02/10/04 00:20
E dire che i teorici dello svezzamento forzato magnificano tanto la bontà degli “oggetti transizionali” come il ciuccio e l’orsacchiotto perché sarebbero il segno della conquistata emancipazione…
Ma qui l’avversione per la “dipendenza” è più profonda, si vorrebbe che un bambino di pochi mesi fosse un piccolo adulto che sta per i fatti suoi e non angoscia i familiari con le sue richieste di contatto, affetto, intimità…
Ho conosciuto mamme sgridate perché allattavano al biberon ma a richiesta, o non toglievano il ciuccio… Gli stessi adulti sempre pronti a criticare il bambino che “ancora poppa” o a sfilare il ciuccio dalla bocca dei bambini (l’ho visto fare anche al supermercato, da parte di perfetti estranei!), poi non esitano a ficcarci una caramella o un cioccolatino pochi mesi dopo…
Diciamo che cambia l’oggetto proposto, ma è l’adulto che vuole sentere il controllo della situazione… Si pretende non solo che i bambini crescano a comando, ma anche che crescano così come vuole il gregge…
Sono sicura, Fau, che ormai sei in grado di farti valere non solo per futuri bambini, ma anche per tua figlia adesso!
Auguroni
Antonella

Autore: manuela
Data: 02/10/04 14:14
L'altro ieri al parco spingevo l'altalena al fianco di un'altra mamma. Il suo bimbo ha 15 giorni in più della mia (che ha 18 mesi) e così abbiamo iniziato a chiacchierare...Entrambi avevamo dormito poco la notte, lei era riluttante a dire cosa facesse durante i risvegli del bimbo, allora io le ho detto:"io la allatto! Tu no?" E lei tutta sorridente mi ha risposto:"Si!!!anch'io! Ma io non lo dico più in giro perchè mi danno dell'ignorante!" Così ci siamo fatte un po' di risate insieme, sul fatto di sentirci assolutamente straordinarie. Gli ignoranti, nel senso letterale del termine, sono gli altri. Entrambi eravamo veramente informate in tema di allattamento. E' stato un episodio simpatico. Io non voglio tener nascosto il fatto che allatto. Lo dico e ne vado fiera. Sorrido ai commenti superficiali ed ignoranti della gente. Ormai ,dopo mesi che frequento questo forum, penso di aver raccolto argomentazioni sufficienti per ribattere..ma lo faccio solo quando ne vale la pena. E che gli altri non si permettano più di giudicare una scelta così intima! La mia pediatra mi aveva consigliato di interrompere gradatamente l'allattamento...senza argomentazioni che potessero convincermi...però è una donna intelligente. L'altro giorno le ho mandato un messaggio per chiederle se voleva prendere un caffè con me. Il messaggio diceva:" Se prometti di non chiedermi se allatto ancora...ti invito a bere un caffè!" E lei mi ha risposto "molto volentieri..e prometto di non fare domande indiscrete!" Ecco, è questo il tipo di rapporto che voglio avere...."non condivido" "però non giudico". Gli unici dai quali accetterei polemiche a questo proposito sono i miei capezzoli!
manuela

Rispondi