cani e gatti vegetariano

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Vero
Messaggi: 15
Iscritto il: mer giu 14, 2006 8:42 am

cani e gatti vegetariano

Messaggio da Vero » mer giu 14, 2006 9:05 am

Salve a tutti!

Mi chiedo se sia possibile fare seguire una dieta vegetariana anche a cani e gatti. Il gatto é l'animale "proteico" per eccellenza, per cui reputo sia difficilissimo bilanciare la sua dieta con una vegeteraiana.

mentre il cane, onnivoro, forse potrebbe meglio adattarsi a questa alimentazione.

Mi piacerebbe avere il vostro consiglio: cosa ne dite di legumi al cane? Devono essere ben cotti o possono procurargli problemi intestinali? Inoltre può avere una dieta variata, magari un giorno uovo, un giorno pesce un giorno legumi..??

Grazie
Antonella

Estinzione
Messaggi: 31
Iscritto il: mar giu 13, 2006 12:18 pm

Messaggio da Estinzione » mer giu 14, 2006 9:08 am

Il mio cane mangia vegan praticamente dalla nascita, di solito gli preparo dei pastoni con cereali e legumi, che digerisce benissimo. E' in ottima salute e le sue analisi sono perfette.

Kiki1978
Messaggi: 44
Iscritto il: ven feb 10, 2006 11:08 am
Località: Roma

Re: cani e gatti vegetariano

Messaggio da Kiki1978 » mer giu 14, 2006 4:23 pm

Vero ha scritto: Il gatto é l'animale "proteico" per eccellenza, per cui reputo sia difficilissimo bilanciare la sua dieta con una vegeteraiana.
Ora, non so se mi aveva detto una boiata il veterinario...mi era stato spiegato che i gatti non possono seguire un regime vegetariano perché da carne e pesce assimilano una particolare sostanza che è loro indispensabile per la vista (ehm...non ricordo quale...).
Può esser vero?
Qualcuno ne sa di più?

pasionario
Messaggi: 847
Iscritto il: ven lug 01, 2005 12:13 pm
Località: MDR

Messaggio da pasionario » mer giu 14, 2006 6:15 pm

Kiki la sostanza di cui parli è la taurina. Nei mangimi vegan x gatti è inserita come aggiunta ed inoltre sono studiati x non fargli mancare nulla dal punto di vista nutrizionale.

andrea_26
Messaggi: 117
Iscritto il: ven nov 12, 2004 8:23 pm

Messaggio da andrea_26 » gio giu 15, 2006 1:49 pm

Qui trovi un po' di informazioni sull'argomento:

http://www.saicosamangi.info/starterkit ... stici.html

Kiki1978
Messaggi: 44
Iscritto il: ven feb 10, 2006 11:08 am
Località: Roma

Messaggio da Kiki1978 » sab giu 17, 2006 5:20 pm

Grazie a tutti e due...

Pitta
Messaggi: 29
Iscritto il: dom gen 02, 2005 11:51 am
Località: Roma

Messaggio da Pitta » dom giu 18, 2006 10:20 pm

Scusate se mi intrometto...io direi: noi scegliamo quello che più ci piace fare o mangiare, ma non possiamo decidere su un povero animale a cui magari piace la carne e che di natura non gliene può fregare di meno dell'alimentazione vegetariana.
Non so, mi sembra un imposizione e una mancanza di rispetto verso una razza diversa dalla nostra.
Proviamo a chiederlo al leone...

Avatar utente
april
Messaggi: 794
Iscritto il: sab mar 19, 2005 2:02 pm

Messaggio da april » dom giu 18, 2006 10:48 pm

Pitta ha scritto: Non so, mi sembra un imposizione e una mancanza di rispetto verso una razza diversa dalla nostra.
Proviamo a chiederlo al leone...
Non stiamo parlando di leoni o di animali che si procacciano il cibo da soli, ma di animali che vivono nelle nostre case.

Il fatto è che i cani e i gatti che stanno nelle nostre case mangiano in ogni caso qualcosa di innaturale.

Hai mai visto un cane o un gatto mangiare un vitello o un salmone?

Non solo, ma i vari mangimi, scatolette e croccantini vari, contengono in ogni caso una bassa e non adeguata percentuale di carne e, di conseguenza, di taurina, tanto che devono aggiungerne di artificiale.

Innaturale per innaturale tanto vale non far soffrire altri animali.

Poi, non so i tuoi gatti, ma i miei (e il cane è uguale) se un cibo non gli piace piuttosto stanno senza cibarsi per giorni e giorni, quindi se mangiano questo cibo è perché gli piace.

Ciao :-)

Pitta
Messaggi: 29
Iscritto il: dom gen 02, 2005 11:51 am
Località: Roma

Messaggio da Pitta » dom giu 18, 2006 10:58 pm

Non stiamo parlando di leoni o di animali che si procacciano il cibo da soli, ma di animali che vivono nelle nostre case.

Infatti, già sono costretti a vivere tra quattro mura....non ti critico eh! Ho il gatto pure io, ma ciò non toglie che mi senta in difetto come umano.

Hai mai visto un cane o un gatto mangiare un vitello o un salmone?

No ma mangiano altro tipo di animali. I gatti di campagna mangiano topi, lucertole ecc ecc.

Poi, non so i tuoi gatti, ma i miei (e il cane è uguale) se un cibo non gli piace piuttosto stanno senza cibarsi per giorni e giorni, quindi se mangiano questo cibo è perché gli piace.

Non sono d accordo. La fame è fame. se proprio non c'è niente si attaccano a qualsiasi cosa....anche l'erba!

Vera F.
Messaggi: 552
Iscritto il: mar feb 07, 2006 10:13 pm
Località: Napoli Prov.
Contatta:

Messaggio da Vera F. » lun giu 19, 2006 8:18 am

april ha scritto:Innaturale per innaturale tanto vale non far soffrire altri animali.

Poi, non so i tuoi gatti, ma i miei (e il cane è uguale) se un cibo non gli piace piuttosto stanno senza cibarsi per giorni e giorni, quindi se mangiano questo cibo è perché gli piace.

Ciao :-)
Ti quoto...

lakura
Messaggi: 608
Iscritto il: ven apr 28, 2006 9:26 am
Località: UK

Messaggio da lakura » lun giu 19, 2006 8:30 am

be', pero' dipende, se gli compri la scatoletta o se glielo prepari tu... in ogni caso quello che mi lascia piu' perplessa e' la storia degli integratori per i gatti ... non mi piace, neanche nell'alimentazione umana, quando *devi* usare un integratore per bilanciare per forza una dieta (ecco, diciamo che la mia avversione agli integratori nasce proprio dalla miriade di diete che prima fanno una para sul mangiare sano e poi ti ci infilano mille integratori, da queste parti sono la norma dietologica @[email protected] )

Vera F.
Messaggi: 552
Iscritto il: mar feb 07, 2006 10:13 pm
Località: Napoli Prov.
Contatta:

Messaggio da Vera F. » lun giu 19, 2006 11:22 am

Foortunatamente noi ce la caviamo solo con la B12, conosco palate di onnivori che abitualmente assumono multicentrum...

Ma lo sapevate che molte scatolette per gatti sono comunque addizionate di taurina?
Mi hanno spiegato che essa si trova solo nelle carni rosse, quindi tutte le scatolette che non siano manzo sono comunque addizionate, e in effetti è così, basta leggere le etichette...

Avatar utente
april
Messaggi: 794
Iscritto il: sab mar 19, 2005 2:02 pm

Messaggio da april » lun giu 19, 2006 3:56 pm

lakura ha scritto: da queste parti sono la norma dietologica @[email protected] )
Se ti riferisci alla B12, certo che è la norma.

Ma questo non è perché la dieta sia innaturale. La carenza di vit B12 è dovuta al fatto che la nostra civiltà asettica ci impedisce di assumere i batteri che la producono, presenti nella terra. (gli alimenti di origine animale ne sono ricchi non perchè la producono loro, ma perchè assumono questi batteri cibandosi letteralmente per terra). Non è colpa della dieta ma dei metodi di produzione.

C'è una tribù che è strettamente vegan da 5.000 anni. Stanno benissimo. Non credo proprio che abbiano mai integrato la B12 @[email protected]

lakura
Messaggi: 608
Iscritto il: ven apr 28, 2006 9:26 am
Località: UK

Messaggio da lakura » lun giu 19, 2006 7:06 pm

Se ti riferisci alla B12, certo che è la norma.

Ma questo non è perché la dieta sia innaturale. La carenza di vit B12 è dovuta al fatto che la nostra civiltà asettica ci impedisce di assumere i batteri che la producono, presenti nella terra. (gli alimenti di origine animale ne sono ricchi non perchè la producono loro, ma perchè assumono questi batteri cibandosi letteralmente per terra). Non è colpa della dieta ma dei metodi di produzione.

C'è una tribù che è strettamente vegan da 5.000 anni. Stanno benissimo. Non credo proprio che abbiano mai integrato la B12 @[email protected][/quote]

dio bono come siete suscettibili. No, da queste parti intendevo dove abito adesso, cioe' UK e mi riferivo a tipe tipo Dr Gillian che scrivono testi e fanno trasmissioni tv in cui bacchettano (e neanche tanto delicatamente) tutti quelli che mangiano male, fanno una pippa che non finisce piu' sull'alimentazione sana e poi ti consigliano gli integratori @[email protected] E' una di quelle cose che mi fa girare le scatole!!! (anche perche' poi... trovi i prodotti a marchio Dr Gillian in vendita, guarda un po')

scusa, ma c'avete problemi di B12 pure con prodotti bio? In quel caso il terreno non dovrebbe essere "sterilizzato"

Quanto ai gatti... gia', se non gli piace lasciano tutto la, il mio comincio' a mangiare verdure solo negli ultimi anni, quando era vecchietto, prima se non gliele frullavi con la carne era capacissimo di ciucciarsi tutta la "ciccia" e sputarti la' nella ciotola tutti i pezzetti di verdura o pasta.... te li lasciava puliti puliti!

lakura
Messaggi: 608
Iscritto il: ven apr 28, 2006 9:26 am
Località: UK

Messaggio da lakura » mer giu 21, 2006 9:24 am

finisco di scrivere quello che volevo dire ieri (scusate, ma ero di fretta).
In ogni caso la dieta vegetariana per cani e gatti continua a lasciarmi perplessa. Nel senso che per quanto mi renda conto che non e' "naturale" una vita da animale di compagnia, sono convinta che debba rispettare il piu' possibile quello che l'animale e'... mi spiego, il mio gatto ha vissuto con noi 15 anni e siccome abitavamo in appartamento al 4 piano non poteva uscire. E sembrava comunque felice. Poi, qualche anno fa, quando era gia' vecchietto e non si muoveva piu' di tanto, i miei cominciano a prendere una casa in affitto in paese, con giardino. E la s'e' vista la differenza. Un gatto rinato che tornava depresso quando i miei dovevano tornare all'appartamento, che non era minuscolo, ma non importava perche' tanto si confinava in una mezza stanza e manco ci metteva il naso nelle altre, manco il balcone lo interessava piu' di tanto... e da li' ho capito, non e' giusto constringere un gatto a essere qualcosa che non e'. E per quanto vorrei un micio con me, a meno che non riesca ad abitare in un posto che gli garantisca l'accesso fuori, non prendero' gatti (il cane era gia' escluso per lo stesso motivo, ma il gatto pareva ne avesse meno bisogno... errore) (ok, possibile eccezione... se mi capita un trovatello che prooooprio non ha un posto migliore :P ). Certo, non arrivera' a quindici anni suonati, ci saranno piu' batticuori a casa (e' sparito, non torna, lo trovi morto....) pero' fara' una vita piu' da "gatto". E il cibo e' uno stile di vita anche quello.

Non lo so, un gatto e' un gatto e in quanto tale essenzialmente carnivoro (sulla taurina la devo capire meglio, Vera, in fondo i gatti randagi di mucche non ne trovano in giro ma campano bene lo stesso su topi e uccellini), non ci sentite una specie di forzatura, come far diventare carnivoro un erbivoro?

Fra l'altro, la mia avversione per l'assunzione continuata di integratori in soggetti sani ha anche un altro paio di ragioni, la prima e' che fondamentalmente non sono assorbibili dal corpo come quando assunti nel cibo (buona parte se ne va giu' per gli scarichi, e' come la storia dei concimi chimici e naturali nei terreni); la seconda e' che tanto tanto bene non ti fanno alla lunga (tipo, qua cominciano a consigliare di assumerli con cibo, manco fossero un antidolorifico, e personalmente nonostante ne faccia uso mooooolto sporadico, cioe' quando mi tocca e basta, alcuni hanno cominciato a darmi problemi).
Ninso'....

Rispondi