(buone) nuove da Giuliano

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
Francesca G.
Messaggi: 568
Iscritto il: mar ott 05, 2004 3:18 pm
Località: Bologna
Contatta:

(buone) nuove da Giuliano

Messaggio da Francesca G. » mer apr 26, 2006 9:26 am

Carissime,

volevo aggiornavi su Giuliano.
Come forse qualcuna di voi avrà visto, ho letto i libri sui "bambini indaco". E mi sono convinta che Giuliano sia un indaco. Fin qui forse solo un po' di pazzia, da parte mia, come parenti e amici insinuano, anche se magari lo dicono solo scherzando.

In questi libri ci sono tante indicazioni di senso comune, ma forse nella nostra società non poi tanto, sul modo di relazionarsi ai figli (rispetto, comprensione, attaccamento) utili per qualsiasi genitore con qualsiasi tipo di figlio.

Ci sono poi alcune indicazioni specifiche. Una di queste era che grande aiuto con i casi di indaco con più forte disagio, naturalmente come coadiuvante, non certo come panacea di tutti i mali, è risultata un'alga, chiamata alga blu, che viene raccolta a mano allo stato brado in un lago all'interno di un parco naturale, incontaminato, nell'Oregon. Il succo estratto da quest'alga è molto ricco di minerali, molti dei quali sono quei minerali presenti nel nostro organismo "in traccia", di cui spesso siamo carenti senza saperlo. Già da altre fonti mi era arrivata l'idea che certi bambini particolarmente sofferenti, che pur piccolissimi sembrano manifestare un vero e proprio disagio interiore, possono presentare la carenza di uno di questi minareli in traccia. Così ho comprato il concentrato d'alga, quello adatto ai bimbi piccoli che è liquido e si somministra con un pipetta (70% concentrato d'alga in succo concentrato di mela da agricoltura biologica). Ho cominciato a darglielo due volte al giorno come da indicazione. Già dalla prima settimana ho cominciato a vedere dei cambiamenti. Giuliano è diventato un altro, passa ore e ore immobile a fare i suoi giochi, non piange mai, dorme tutta la notte come un angioletto, non fa mai i capricci e non combina più marachelle! CI SIETE CASCATI VERO? STAVO SCHERZANDO. Se fosse così avrei subito smesso. No, Giuliano è Giuliano e io spero che rimanga sempre così, con la sua vivacità e la sua acuta introspezione (è incredibile ma sa leggere dentro le persone, percepisce ogni sentimento, ogni intenzione, ogni emozione). Il suo carattere è inalterato e bisogna sempre badarlo a vista. (poi magari vi racconto cosa mi è successo per provare ad assecondare il continuum con lui così come una mamma del forum descriveva in un bellissimo articolo su primseland). Però l'angoscia, l'agitazione non sana, il disagio fisico costante si sono attenuati visibilmente. Dopo più di un anno ha riaccettato di dormire con suo fratello. Ha cominciato a svegliarsi una sola volta per notte (si svegliava anche sei sette volte e faticava a riaddormentarsi). Sono quindici giorni ora che dorme con il fratello (sono dolcissimi insieme, con Arturo che dorme tenendo la mano sopra a Giuliano), certe notti non si sveglia mai, oppure si sveglia verso le 11-mezzanotte e poi dorme fino a mattina.

Sono contenta perché lo vedo più sereno, meno in difficoltà con sé e con il mondo.

L'unica cosa che mi chiedo è: cosa dovrò fare con questo integratore? Continuarlo all'infinito? Provare a sospenderlo e a riprenderlo ciclicamente?

Aneddoto sul continuum: Mi pare fosse proprio Alessandra a descrivere una scena in cui lascia sua figlia a giocare liberamente con l'acqua, facendosi poi alla fine aiutare da lei ad asciugare il bagnato. Io mi sono lasciata tentare, perché passo la vita a badare Giuliano ogni secondo e ogni tanto vorrei mollare. Giuliano se lasciato giocare con la sabbia, con l'acqua o con delle scodelle piene di semini (grano, lenticchie ecc.) è capace di non sentirsi per ore (l'ho sperimentato in campagna dai miei genitori dove può fare queste cose abbastanza liberamente). Ma in appartamento a Bologna è tutta un'altra storia. Le lenticchie le ho abolite, perché se lo lascio libero me le ritrovo anche sul soffitto e non finisco mai di raccoglierle (e non voglio stargli lì con fiato sul collo dicendogli ogni tre secondi che non può buttarle in aria); la sabbia non se ne parla neppure. Ho voluto dargli fiducia con l'acqua. Due volte. La prima volta era in bagno e giocava con un pentolino nel bidet. Mi sono allontanata 1 minuto e mezzo per andare a mescolare la minestra. Quando sono tornata Giuliano si stava spremendo due palline di gommapiuma sulla testa, per terra c'era un centimetro d'acqua, lui era fradicio, i capelli grondavano acqua, i vestiti erano zuppi (felpa, maglietta e canottiera), i pantaloni e le mutende erano fradici, e così le scarpe e le calze. L'ho cambiato per non fargli prendere freddo (era inverno), sguazzando nell'acqua e infangando tutta la casa. Poi urlando come una pazza per impedirgli di rientrare in bagno e bagnarsi di nuovo ho cominciato a raccogliere l'acqua (ci ho messo 40 minuti a raccoglierla tutta). Ma tenere longano Giuliano da lì era impossibile; così, mentre io imprecavo e piangevo inginocchiata a raccogliere acqua, lui con i vestiti asciutti e puliti si buttava a pesce nelle pozze e ci sguazzava. L'ho dovuto ripulire e cambiare tutto e poi ho dovuto combattere per un'altra mezz'ora per riuscire a dare lo straccio e togliere il fango dalle altre stanze.
La seconda volta era di nuovo in bagno che giocava con un pentolino nel bidet. Ho fatto di nuovo le mie raccomandazioni e lui ha detto "sì" con il suo sorriso migliore, e mi sono allontanata per andare dal fratello che aveva bisogno di me (non più di due minuti). Quando son tornata l'acqua stava già scendendo giù per le scale. Lui era vicino al bidet, aveva fatto una palla enorme di carta igienica (diciamo la dimensione di un melone) e l'aveva inficcata nello scarico del bidet, poi aveva aperto l'acqua a tutta birra. Morale: l'acqua gli arrivava alle caviglie. Ho dovuto stracciare per un'ora e mezza. Per non parlare degli urli, delle bestemmie e...

Baci,
F.

lulafhe
Messaggi: 50
Iscritto il: sab apr 16, 2005 9:58 am
Località: Siena

Messaggio da lulafhe » mer apr 26, 2006 2:57 pm

Francesca, grazie per il tuo messaggio!
E' bellissimo vedere come ti rapporti ai tuoi bambini e come cerchi la strada per sostenere Giuliano -che fa rima con bomba a mano :-) - nel suo cammino, rispettando la sua individualità....
Il tuo racconto dell'acqua invece...confesso...non ho potuto non ridere, ma perché sono vittima anche io di recenti inondazioni...bhe mentre ero io con lo straccio non ridevo affatto, ma immaginarmi il tuo bimbo che é cosi' rapido e creativo nel riuscire a creare situazioni impossibili...la palla di carta grossa come un melone...davvero, Giuliano ha un sacco di risorse!!In bocca al lupo nel percorso per continuare ad indirizzare le sue energie in una direzione costruttiva...
Luisa

carlapioneer
Messaggi: 74
Iscritto il: ven feb 25, 2005 10:02 pm
Località: Parma

Messaggio da carlapioneer » mer apr 26, 2006 8:50 pm

Francesca grazie per aver condiviso tutto questo la tua introspezione è meravigliosa.....
i centimetri d'acqua sfortumatamente per te esilaranti, al amre questo weekend Romeo ha dato sfogo a tutte le sue fantasie più selvagge, sassi nell'acqua piedi bagnati sabbia dappertutto un casino pazzesco, eravamo sulla spiggia e perciò così vicino alla giungla del contimuum di Antonella, e lì tuto torna in un cerchio perfetto
Abbracci Carla

anan
Messaggi: 518
Iscritto il: dom ott 17, 2004 11:12 pm

Messaggio da anan » mer apr 26, 2006 9:11 pm

ciao francesca,
sono contenta che per voi sia un buon periodo.
capisco la tua perplessità in merito all'integratore, però non so cosa risponderti.
il libro in questione cosa propone?

ma sei sicura che tutti i cambiamenti siano dovuti all'alga?

per il continuum acquatico anche io ho riso...
aldilà di tutto penso che sia stata una bella esperienza per giuliano poter giocare tanto con l'acqua.
ma a mare che fa?

sai anche alessandro ama l'acqua del rubinetto e ovviamente fa pasticci. però a mare rimane sulla sabbia asciutta. lui odia sporcarsi con la sabbia bagnata :o(

ciao
anna

mamypuri
Messaggi: 137
Iscritto il: gio feb 03, 2005 12:37 pm
Località: (Bo) mamma di Cristian 5/9/04

Messaggio da mamypuri » lun mag 01, 2006 1:53 pm

Un giorno ho trovato il tappetino del bidet intriso d'acqua. Tutto lì. Dopo aver letto ciò che fa Giuly, giuro, non mi lamenterò più!!!

Francesca G.
Messaggi: 568
Iscritto il: mar ott 05, 2004 3:18 pm
Località: Bologna
Contatta:

Messaggio da Francesca G. » lun mag 01, 2006 3:40 pm

Giuli odia tutte le situazioni estreme. Perciò d'estate quando è molto caldo, la sabbia gli va negli occhi, suda, l'acqua di mare gli brucia la pelle dopo un po' attacca le sirene e non ci sono più santi che tengano bisogna scappare a casa. Il bagno non lo ama: è inquitato dalle onde, dal sapore dell'acqua, dal fatto che tutta la situazione non è sotto il suo controllo e i disagi sono troppi. A giocare con sabbia secchielli, formine e palette però potrebbe passargi delle giornate intere. Arturo a un anno e mezzo nuotava già come un pesce e viveva dentro l'acqua. Giuli un bagno vero ancora non l'ha mai fatto.

Ciao,
F.

Yvelise
Messaggi: 40
Iscritto il: lun feb 27, 2006 10:08 pm

Messaggio da Yvelise » mar mag 02, 2006 10:42 pm

Anche mio figlio non vuole mai fare il bagno in mare. L'anno scorso siamo stati 15 giorni in vacanza al mare e alla fine si è bagnato a malapena i piedi. In compenso scavava buche enormi nella sabbia e andava tutto il giorno in giro con la carriola...più che in ferie sembrava un forzato del lavoro :)

Francesca G.
Messaggi: 568
Iscritto il: mar ott 05, 2004 3:18 pm
Località: Bologna
Contatta:

Messaggio da Francesca G. » gio mag 04, 2006 8:06 am

Le sorprese non finiscono mai.

Il trend positivo di Giuli, maggiore tranquillità, meno risvegli notturni, accettazione ad addormentarsi direttamente nel letto, benché con assistenza, ha avuto naturalmente ricadute su tutta la famiglia. Noi più riposati e meno agitati non dovendo far fronte al pianto e all'angoscia continua di Giuliano siamo stati anche più in grado di far fronte ai suoi momenti di difficoltà acuta (che comunque continuano ad esserci). Riusciamo a non urlare quasi mai, a fargli fare le cose senza costringerlo e a essere più empatici. Lo stesso Arturo, che risente moltissimo della situazione d'agitazione prodotta dal comportamento del fratello, è più tranquillo. Lui che per natura è così buonone e malleabile, vedendo il fratello che urla come un pazzo in continuazione, che sta stutto il giorno attaccato a qualcuno come una cozza, che rifiuta di fare qualsiasi cosa gli si chieda, che ai pasti lancia la pappa contro il muro, pensa: e perché io devo essere sempre buono? e così anche lui, nelle giornate peggiori, non fa altro che dire e no e fare capricci assurdi. Per cui anche noi, stanchi e agitati, diamo di matto. E' un circolo vizioso e ci voleva qualcosa che rompesse il circolo in modo netto. E per fortuna è successo.

Bé la novità è che in questa atmosfera di serenità e armonia circa una settimana fa Giuli ha accettato di rimanere ad addormentarsi DA SOLO con il fratello. Io gli racconto una fiaba, poi gli faccio la "grattella" che è una sorta di massaggino sulla schiena, poi spengo la luce, li bacio e chiudo la porta. E' una settimana che faccio così e l'impossibile Giuliano che ci metteva anche un'ora ad addormentarsi in braccio, e rigorosamente in salotto, le camere non le voleva neppure vedere, e con ripetuti cambi di genitori e intermezzi di urla, ora accucciato stretto al fratello, con le manine che gli stropicciano il bordo del pigiama, in cinque minuti dorme già.

I misteri della vita.

Ciao,
F.

anan
Messaggi: 518
Iscritto il: dom ott 17, 2004 11:12 pm

Messaggio da anan » gio mag 04, 2006 8:53 am

Francesca G. ha scritto:Le sorprese non finiscono mai.

sono commossa!

anna

Antonella Sagone
Messaggi: 1252
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:13 am
Località: Roma

Messaggio da Antonella Sagone » gio mag 04, 2006 11:11 am

mmmhmhmm....
francesca, com'è che si chiama quell'alga??
funziona con le adolescenti?
Immagine
Antonella

sabry
Messaggi: 335
Iscritto il: mar ott 05, 2004 1:27 pm

Messaggio da sabry » gio mag 04, 2006 1:30 pm

per noi la pozione miracolosa è sempre stato il distillato della tetta....ma caspita...se questa alghetta funzionasse anche con la mia terribile Camilla?
Mi piacerebbe provarla!
Sabry

carlapioneer
Messaggi: 74
Iscritto il: ven feb 25, 2005 10:02 pm
Località: Parma

Messaggio da carlapioneer » sab mag 06, 2006 7:21 am

Ciao Francesca e tutti\e penso di aver trovato la tua alga fammi sapere Carla
\http://www.erbeofficinali.org/dati/dele ... amath.phpe

Francesca G.
Messaggi: 568
Iscritto il: mar ott 05, 2004 3:18 pm
Località: Bologna
Contatta:

Messaggio da Francesca G. » dom mag 07, 2006 9:03 pm

Sì è proprio quella. Avevo letto questo documento. E' veramente molto interessante.

A volte mi viene il dubbio che lo sto drogando. Ma poi razionalmente mi rendo conto che non è così.

In ogni caso sembra che l'alga non gli faccia più un grande effetto. In questi ultimi tre giorni è tornato ai livelli di agitazione di un mese fa, continua a dormire con il fratello e ad addormentarsi con lui, ma a volte piange e mi fa tonare in camera per calmarlo e di notte si sveglio almeno due volte.

Ciao,
F.

Vera F.
Messaggi: 552
Iscritto il: mar feb 07, 2006 10:13 pm
Località: Napoli Prov.
Contatta:

Messaggio da Vera F. » dom mag 07, 2006 9:28 pm

Non demordere, Francesca. Non ne so nulla di bambini, ma penso che possa anche darsi che Giuliano lo stia facendo un po' apposta per ricevere attenzioni o che sia, per qualche motivo, stressato, e gli passi spontaneamente tra qualche giorno... non ti abbattere.

Rispondi