domanda

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

MissVanilla
Messaggi: 2580
Iscritto il: dom ott 10, 2004 11:37 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Nordest
Contatta:

Messaggio da MissVanilla » ven feb 10, 2006 11:56 pm

Anto ha scritto:Ciao Fox,

io credo che la scelta crudista venga proposta come una dieta che assicura maggiore salute, perchè permette di consumare tutti cibi allo stato naturale e senza scarti derivanti dai prodotti industriali.

So che spesso viene portata come ragione fondante quella del fuoco, cioè che l' uomo non ha cotto mai i cibi fino a uno stadio molto recente della sua esistenza, tuttavia questa idea non mi convince, soprattutto perchè se è vero che l' uomo non cuoceva i cibi, allora nemmeno li frullava (energia elettrica), nemmeno li seccava con l'essiccatore (escluso l' effetto del sole) e nemmeno utilizzava il fuoco sottoforma di carburante per l'aereo o le navi per trasportare fino a noi, chessò... avocado e banane.

Non trovo che ci siano solide basi etiche alla scelta crudista.

Mi attira molto da un punto di vista salutare, e credo che proverò a fare dei periodi crudisti di disintossicazione, anche perchè, come ho detto, quando sto male e mi sento stanca, spesso cerco naturalemente solo la frutta come cibo... e voglio provare ad assecondare questo mio bisogno, di tanto in tanto, con cognizione di causa.

Ma la vivo come una questione privata: mi interessa saperne di più e per questo chiedo consigli a MissVanilla, che mi sembra molto gentile e preparata sull'argomento...

Ma non voglio parlarne troppo: quello che per me è importante è dimostrare che le lasagne vegan a base di besciamella vegetale e ragù di seitan, sono una cosa favolosa... credo che sia molto più seducente questa prospettiva, che invitare gli onnivori a mangiare frutta e verdura fresca. :-)
ci sono molti tipi di crudisti, come ci sono molti tipi di vegan, tutti con le loro contraddizioni. Ci sono vegani che non usano il biologico, cosa che per me è assurda, perchè hanno in mente solo la causa animalista. Ci sono vegani che mangano bio ma non fanno scelte etiche riguardo all'abbigliamento, perchè sono più che altro salutisti, e tante altre sfaccettature nel mezzo. Vale anche per il crudismo, c'è chi riesce a riprodurre con noci ed essiccatore lasagne, gnocchi, pasta...e prima o poi perde i benefici salutari del crudismo.
Le basi del crudismo esistono, sono basi antropologiche e fisiologiche, ma se praticato male perde di senso. Come tane altre cose.
E comunque, cerca sempre di assecondare il tuo organismo nel bisogno di mangiare leggero. Ignorarlo potrebbe essere pericoloso!
Un bacio!

Anto
Messaggi: 538
Iscritto il: dom ott 09, 2005 1:37 pm
Località: ex Sibyl, Milano
Contatta:

Messaggio da Anto » sab feb 11, 2006 12:01 am

Grazie MissVanilla!

Intanto mi piacerebbe ogni tanto fare colazione con la frutta... mi ha incuriosito molto il tuo frullato di banana con cannella e kiwi... ma ci metti anche dell'acqua per farlo venire più liquido?

MissVanilla
Messaggi: 2580
Iscritto il: dom ott 10, 2004 11:37 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Nordest
Contatta:

Messaggio da MissVanilla » sab feb 11, 2006 12:05 am

Anto ha scritto:Grazie MissVanilla!

Intanto mi piacerebbe ogni tanto fare colazione con la frutta... mi ha incuriosito molto il tuo frullato di banana con cannella e kiwi... ma ci metti anche dell'acqua per farlo venire più liquido?
mmhhhh che buono è!!!
No niente acqua, 2 banane frullate col succo di 1 arancia e cannella. Se hai anche un cucchiaio di burro di mandorle viene super buono (ma più grasso e calorico). Sembra quasi jogurt. Il kiwi lo spezzetti dentro.
Oppura la mela come vuoi. Se usi banane congelate assomiglia allo jogurt ancora di più!!
(io adoravo lo jogurt!)

Fox_Mulder
Messaggi: 996
Iscritto il: ven ott 15, 2004 11:34 pm
Località: Il paese dei puffi...
Contatta:

Messaggio da Fox_Mulder » dom feb 12, 2006 11:29 am

Anto ha scritto:No! a me interessa sapere anche il tuo punto di vista!

Perchè i cereali vanno ridotti? E in quale modo e in quale quantità è meglio mangiarli?

E che cosa è il digiuno terapeutico?

Quante domande.... :-)
Perchè i cereali sono tra gli alimenti vegetali i più poveri di fitochimici e antiossidanti, e dal momento che queste sostanze sono fondamentali non solo per la salute ma per contribuire a combattere l'attivazione di malattie quali il cancro (non c'entra la componente genetica. Possiamo avere una debolezza genetica riguardo certe predisposizioni, ma è lo stile di vita tra cui l'alimentazione che poi contribuisce ad attivare o meno quella debolezza. Oggi purtroppo si sente sempre che dipende tutto dai geni, ma quella è solo una strumentalizzazione errata e conveniente per far continuare a mangiare in questo modo le persone)

Detto ciò, non significa che i cereali (raffinati) non possano far parte dei un alimentazione corretta, ma sicuramente vanno usati più come contorno che come piatto principale. sprattutto per chi ha bisogno di perdere peso, regolarizzare vari disturbi quali arteriosclerosi, colesterolo alto, diabete, etc, per cui è necessario un intervento alimentare più aggressivo. Al loro posto è molto meglio utilizzare i legumi, che, ripeto, sono uno dei cibi più pefetti al mondo. Il consumo di legumi nelle popolazioni è sempre associato a condizioni generali di salute eccellenti, peso forma e incidenza di malattie molto bassa. Tra le loro virtù, contribuiscono a stabilizzare gli zuccheri nel sangue.

Per il digiuno terapeutico, ti dirò di più quando avrò finito l'ultimo libro ^^
MissVanilla ha scritto:Il crudismo può essere estremo e particolare, ma non per questo mi sento in colpa a parlarne, ritengo che conoscere altre possibilità sia sempre una cosa buona. E infatti ho parecchie persone che mi contattano per saperne di più, nonostante la particolarità della dieta.
Trovo invece sempre interessante parlarne, non penso che tu debba sentirti in colpa ^^ Ho espresso l'idea che per convincere le persone a cambiare radicalmente alimentazione è sicuramente più facile optare per una dieta vegana al momento, e penso che sia effettivamente così.
Semplicemente mi interessera l'aspetto salutistico ed è lì che non trovo materiale soddisfacente, se non sui motivi dell'eliminazione dei cereali.

Anto
Messaggi: 538
Iscritto il: dom ott 09, 2005 1:37 pm
Località: ex Sibyl, Milano
Contatta:

Messaggio da Anto » dom feb 12, 2006 2:08 pm

Quali sono i cereali migliori e in che dosi sarebbe meglio mangiarne?

Una loro riduzione non espone al rischio di non assumere carboidrati complessi?

Avatar utente
raggiodisole
Messaggi: 418
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:34 am

Messaggio da raggiodisole » lun feb 13, 2006 12:43 pm

grazie per i vostri interventi, li ho letti tutti e, giuro, a volte leggendoli mi sono chiesta: ma questi qui che cavolaccio mangiano? cereali no, legumi no, seitan no, cibi cotti nemmeno , fischia ! sarete sicuramente tutti magri come fringuellini e in gran forma e agili come gazzelline: - vabbè ho fatto una battutina! - cmq complimenti, così si fa! :)

io mangio regolarmente quasi ogni giorno cereali e legumi, oltre a frutta (fresca e secca) e verdura e voglio dimagrire di qualche kiletto (due o 3 , non tanti eh – sono alta 1,65 circa e peso 60 kili circa) ma non ci riesco, mannaggia, proverò a limitarmi con i cereali e i legumi! ciao e grazie di nuovo :)

p.s. buoni i frullati! io ne faccio uno con banana, (fragola, quando c’è) kiwi, pera (o mela) e un succo spremuto di arancia
b u o n i s s i m o , soprattutto se bevuto fresco!
ma è vero che i frullati gonfiano la pancia ed è meglio consumare la frutta così com’è??

Fox_Mulder
Messaggi: 996
Iscritto il: ven ott 15, 2004 11:34 pm
Località: Il paese dei puffi...
Contatta:

Messaggio da Fox_Mulder » lun feb 13, 2006 9:20 pm

Anto ha scritto:Quali sono i cereali migliori e in che dosi sarebbe meglio mangiarne?

Una loro riduzione non espone al rischio di non assumere carboidrati complessi?
Sicuramente è preferibile utilizzare cerali come avena, quinoa e miglio. Sono tra i cereali che hanno elemento più interessanti, fitonutrienti e antiossidanti, oltre a buone quantitò di acidi grassi. Ad esempio di sicuro è meglio preferire il lor oconsumo invece di riso, orzo, farro e paste integrali. (la pasta raffinata va evitata!) Non significa che non bisogna o si deve consumarli, semplicemente se si ha la possibilità è meglio provare questi.
Io sono un pessimo esempio, non ho mai mangiato la quinoa ma in generale mangio pochi cereali quando sono all'uni, lasciamo stare >.<

I carboidrati complessi si trovano abbondantemente nei legumi (in media hanno il 50% di carboidrati, 1/4 di proteine e 1/4 di grassi) e in molti vegetali (1/4 di carbo, 50% di proteine e 1/4 grassi) quindi non c'è problema.

Il mioconsiglio (e non è mio, ma dei medici vegan) è di preferire sicuramente il consumo di legumi a quello dei cereali, e consumare questi ultimi in forma non raffinata, quindi evitando pasta, pane bianco, biscotti etc. Naturalmente consigli per chi ha bisogno di un approccio dietetico più "aggressivo" per combattere eccessi di peso, diabete, etc. Chi è in salute può anche fare qualche strappo alla regola :P:P (Fox cerca di giustificarsi coff coff....:P)

Anto
Messaggi: 538
Iscritto il: dom ott 09, 2005 1:37 pm
Località: ex Sibyl, Milano
Contatta:

Messaggio da Anto » lun feb 13, 2006 9:29 pm

Fox_Mulder ha scritto:Chi è in salute può anche fare qualche strappo alla regola :P:P (Fox cerca di giustificarsi coff coff....:P)

Foxmulder, voglio una tua foto davanti a un sostanzioso piatto di tagliatelle, senza uova ovviamente! :-)

A parte gli scherzi... forse allora è corretto mangiare come si fa di solito nei ristoranti macrobiotici... dove ti portano un piatto unico composto prevalentemente da verdure cotte, abbondante verdura cruda, semi e da un piccolo contorno di pasta integrale o cereali conditi, insieme ai legumi?

Fox_Mulder
Messaggi: 996
Iscritto il: ven ott 15, 2004 11:34 pm
Località: Il paese dei puffi...
Contatta:

Messaggio da Fox_Mulder » lun feb 13, 2006 10:02 pm

raggiodisole ha scritto: io mangio regolarmente quasi ogni giorno cereali e legumi, oltre a frutta (fresca e secca) e verdura e voglio dimagrire di qualche kiletto (due o 3 , non tanti eh – sono alta 1,65 circa e peso 60 kili circa) ma non ci riesco, mannaggia, proverò a limitarmi con i cereali e i legumi! ciao e grazie di nuovo :)

p.s. buoni i frullati! io ne faccio uno con banana, (fragola, quando c’è) kiwi, pera (o mela) e un succo spremuto di arancia
b u o n i s s i m o , soprattutto se bevuto fresco!
ma è vero che i frullati gonfiano la pancia ed è meglio consumare la frutta così com’è??
Beh non dovrebbe, visto che frullando frantumi buona parte delle fibre, ma non so dirti di preciso, bisogna provarlo direttamente ;)

Per quanto riguarda la perdita di peso, visto che hai davvero poco da perdere, puoi provare la formula del dottor fuhrman.
In breve, punta a consumare vegetali freschi e cotti in quantità illimitate, e come pasto principale, in quanto il loro rapporto tra nutrienti per calorie è perfetto per perdere peso consumando una dieta ricca di sostanze nutrienti. Punta a consumare anche 500g di verdura fresca ;) L'insalata deve diventare il tuo piatto principale. Ma con insalata no intendo solo una lattuga, ma tutte le verdure che puoi consumare crude, carote, finocchi, pomodori, zucchini, etc etc
Consuma anche i legumi e frutta ogni giorno, evita condimenti a base di sale e olio. Consuma frutta secca e semi con moderazione, e includi un cucchiaino di semi di lino.
Un altro segreto sta nel cnsumare tutti i cibi nel modo più naturale che ci sia, oli compresi. Ma questo vale per tutti ;)
Dovresti perdere il peso in eccesso in poche settimane ;)

Fox_Mulder
Messaggi: 996
Iscritto il: ven ott 15, 2004 11:34 pm
Località: Il paese dei puffi...
Contatta:

Messaggio da Fox_Mulder » lun feb 13, 2006 10:13 pm

Anto ha scritto:
Fox_Mulder ha scritto:Chi è in salute può anche fare qualche strappo alla regola :P:P (Fox cerca di giustificarsi coff coff....:P)

Foxmulder, voglio una tua foto davanti a un sostanzioso piatto di tagliatelle, senza uova ovviamente! :-)
Arg ormai mi hanno scoperto, devo tornare a nascondermi sul pianeta Vulcano :P
Anto ha scritto:A parte gli scherzi... forse allora è corretto mangiare come si fa di solito nei ristoranti macrobiotici... dove ti portano un piatto unico composto prevalentemente da verdure cotte, abbondante verdura cruda, semi e da un piccolo contorno di pasta integrale o cereali conditi, insieme ai legumi?
Beh la dieta macrobiotica non l'ho mai approfondita ma non ho letto cose affatto rassicuranti, soprattutto per i bambini. Per quanto riguarda un singolo piatto, non direi che è granchè, c'è troppa roba messa insieme per i miei gusti XD

E in fondo sono i cibi che si consumano in una dieta vegan, solo che nel piatto che dici tu le mettono tutte insieme ;)

Avatar utente
raggiodisole
Messaggi: 418
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:34 am

Messaggio da raggiodisole » mar feb 14, 2006 9:17 am

Fox_Mulder ha scritto:


Per quanto riguarda la perdita di peso, visto che hai davvero poco da perdere, puoi provare la formula del dottor fuhrman.
In breve, punta a consumare vegetali freschi e cotti in quantità illimitate, e come pasto principale, in quanto il loro rapporto tra nutrienti per calorie è perfetto per perdere peso consumando una dieta ricca di sostanze nutrienti. Punta a consumare anche 500g di verdura fresca ;) L'insalata deve diventare il tuo piatto principale. Ma con insalata no intendo solo una lattuga, ma tutte le verdure che puoi consumare crude, carote, finocchi, pomodori, zucchini, etc etc
Consuma anche i legumi e frutta ogni giorno, evita condimenti a base di sale e olio. Consuma frutta secca e semi con moderazione, e includi un cucchiaino di semi di lino.
Un altro segreto sta nel cnsumare tutti i cibi nel modo più naturale che ci sia, oli compresi. Ma questo vale per tutti ;)
Dovresti perdere il peso in eccesso in poche settimane ;)
grazie ! proverò.... a me le insalate son sempre piaciute! il pane lo mangio un pò però....se non ho il pane mi sembra di mangiare proprio striminzito :)....o il pane può essere sostituito dai legumi?

MiriamA
Messaggi: 50
Iscritto il: mar lug 19, 2005 11:27 pm
Località: Cremona

Messaggio da MiriamA » mar feb 14, 2006 10:38 am

Fox_Mulder ha scritto:I. Non c'è nessun motivo valido per eliminare i legumi, che anzi sono uno dei cibi più salutari al mondo.
Scusate la domanda da novellina, ma questo vale sia per i legumi freschi che per quelli secchi? Mi sto avvicinando lentamente alla dieta vegetariana e ho qualche dubbio sui legumi visto che un dietologo a cui mi sono rivolta anni fa, seguendo una dieta tradizionale, non era così a favore dei legumi, in particolare quelli secchi. Secondo lui erano molto poveri di sostanze perché sottoposti a disidratazione e successiva idratazione con l'ammollo - oltre che calorici - e quindi mi invitava a mangiarli con moderazione.
Grazie per la risposta. Ciao a tutti!
Miriam

Fox_Mulder
Messaggi: 996
Iscritto il: ven ott 15, 2004 11:34 pm
Località: Il paese dei puffi...
Contatta:

Messaggio da Fox_Mulder » mar feb 14, 2006 11:47 pm

raggiodisole ha scritto:grazie ! proverò.... a me le insalate son sempre piaciute! il pane lo mangio un pò però....se non ho il pane mi sembra di mangiare proprio striminzito :)....o il pane può essere sostituito dai legumi?
Ma certo, basta consumare pane integrale e preferirlo a quello bianco, sempre per i ldiscorso tra rapporto di nutrienti/calorie. Il pane cmq non sostituisce affatto i legumi ;)
le insalate ricorda che puoi arricchirle come preferisci, con tutte le verdure che vuoi ;)

Fox_Mulder
Messaggi: 996
Iscritto il: ven ott 15, 2004 11:34 pm
Località: Il paese dei puffi...
Contatta:

Messaggio da Fox_Mulder » mer feb 15, 2006 12:00 am

MiriamA ha scritto:Scusate la domanda da novellina, ma questo vale sia per i legumi freschi che per quelli secchi? Mi sto avvicinando lentamente alla dieta vegetariana e ho qualche dubbio sui legumi visto che un dietologo a cui mi sono rivolta anni fa, seguendo una dieta tradizionale, non era così a favore dei legumi, in particolare quelli secchi. Secondo lui erano molto poveri di sostanze perché sottoposti a disidratazione e successiva idratazione con l'ammollo - oltre che calorici - e quindi mi invitava a mangiarli con moderazione.
Grazie per la risposta. Ciao a tutti!
Miriam
Non è affatto una domanda da novellina ;), anche perchè non ci ho mai pensato. Comunque i legumi si consumano sempre secchi direi, ed è il modo di conservarli che preserva tutte le loro sostanze. Semplicemente perdono l'acqua, e poi si reidratano con la cottura. mangiarli con moderazione perchè calorici non è corretto, chi deve perdere peso può consumare tanquillamente una tazza e più di legumi al giorno, Fuhrman li definisce i "migliori amici di chi fa la dieta".
Penso che il tuo medi o abbia ancora dei preconcetti e delle informazioni distorte sui carboidrati, purtroppo oggi molto diffuse a causa di queli emeriti imbec....ehm, eccellenti incompetenti che scrivono libri sulle diete iperproteiche. ^^

and.c.
Messaggi: 79
Iscritto il: lun apr 25, 2005 3:27 pm
Località: varese

Messaggio da and.c. » mer feb 15, 2006 12:39 am

Fox_Mulder ha scritto:
Il mioconsiglio (e non è mio, ma dei medici vegan) è di preferire sicuramente il consumo di legumi a quello dei cereali


Se controlli la piramide alimentare vegan,potrai notare che al primo livello ci sono i cereali.

Rispondi