sfogliata caliente ricotta e spinaci

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Vera F.
Messaggi: 552
Iscritto il: mar feb 07, 2006 10:13 pm
Località: Napoli Prov.
Contatta:

Messaggio da Vera F. » dom feb 12, 2006 7:07 pm

Se per qualche motivo non potessi dare il latte a mio figlio parlerei col mio pediatra (il pediatra che mi ha cresciuta, medico omeopata) e col nutrizionista e seguirei i loro consigli.
Il latte di riso e altri latti vegetali sono adatti anche ai neonati...
Se una persona non vuole evolvere verso il veganismo... io personalmente non ho mai forzato nessuno; per i lformaggio però mi sembra ci sia una forma di ipocrisia: il formaggio contiene caglio, il caglio è un pezzo di vitello, quindi come fai a dire che è vegetariano?
Per i latticini e le uova, io sono dell'idea che si debba parlare sempre gentilmente con persone sensibili che potrebbero pensare di fare una scelta di rispetto verso gli animali; la paura e il terrorismo sono controproducenti.
Prendercela con chi già mostra rispetto per gli animali, anche se per i più svariati motivi non riesce a farlo fino in fondo, sarebbe assurdo.
Ma scusate, ch idi noi vive veramente senza sfruttare gli animali? Nessuno! Sono troppe le cose da controllare!
Io ho scoperto giusto la settimana scorsa che i preservativi contengono caseina; la pillola sappiamo che è sperimentata sugli animali: che contraccettivo dovrei usare?
E' solo per fare un esempio, sono troppe le cose da tenere d'occhio e non ha senso perseguire chi non raggiunge il nostro stesso "grado di perfezione"... siamo tutti sulla strada per il miglioramento, secondo me.

silvia b
Messaggi: 40
Iscritto il: dom giu 05, 2005 1:23 pm

Messaggio da silvia b » lun feb 13, 2006 12:50 am

PER VERA e anche per tutti gli altri.


Esiste il caglio vegetale, molti formaggi in commercio non sono fatti con caglio animale; anni fa avevo fatto una ricerca in merito ed ho scoperto
marche famose che usano caglio vegetale. Comunque puoi fare il formaggio in casa cagliando il latte con del semplice succo di limone. Qualsiasi alimentazione stiamo seguendo è preferibile non usare o abusare di prodotti industriali. E' importante imparare a cucinare i nostri cibi, prepariamoci il seitan, il tofu, il pane, il formaggio. coltiviamo l'insalata (in cassetta sul balcone).

Anto
Messaggi: 538
Iscritto il: dom ott 09, 2005 1:37 pm
Località: ex Sibyl, Milano
Contatta:

Messaggio da Anto » lun feb 13, 2006 12:10 pm

silvia b ha scritto:PER VERA e anche per tutti gli altri.


Esiste il caglio vegetale, molti formaggi in commercio non sono fatti con caglio animale; anni fa avevo fatto una ricerca in merito ed ho scoperto
marche famose che usano caglio vegetale. Comunque puoi fare il formaggio in casa cagliando il latte con del semplice succo di limone. Qualsiasi alimentazione stiamo seguendo è preferibile non usare o abusare di prodotti industriali. E' importante imparare a cucinare i nostri cibi, prepariamoci il seitan, il tofu, il pane, il formaggio. coltiviamo l'insalata (in cassetta sul balcone).
Che differenza c'è tra questi due casi?

1)Il vitello viene ammazzato e un pezzo del suo stomaco (abomaso) viene messo nel latte per farlo cagliare.

2)Il vitello viene ammazzato e un pezzo del suo stomaco (abomaso) viene messo nel latte per farlo cagliare.

Nel primo caso il vitellino avrà fatto produrre latte che verrà usato per formaggi con caglio vegetale.

Nel secondo caso il vitellino avrà fatto produrre latte che verrà usato per formaggi con caglio animale.

Ma mi sembra che in entrambi i casi la sorte del vitello sia la stessa: morte per produrre formaggio.

Il fatto che il suo abomaso venga usato o non usato non cambia niente.

Vera F.
Messaggi: 552
Iscritto il: mar feb 07, 2006 10:13 pm
Località: Napoli Prov.
Contatta:

Messaggio da Vera F. » lun feb 13, 2006 1:45 pm

silvia b ha scritto: PER VERA e anche per tutti gli altri. Esiste il caglio vegetale, molti formaggi in commercio non sono fatti con caglio animale; anni fa avevo fatto una ricerca in merito ed ho scoperto marche famose che usano caglio vegetale. Comunque puoi fare il formaggio in casa cagliando il latte con del semplice succo di limone.
Sì hai ragione, su questo non avevo riflettuto, io quando parlo di formaggio mi riferisco ai due più famosi, Parmigiano reggiano e Grana padano, entrambi DOP e quindi contenenti caglio animale.
Se consumi solo formaggi con caglio vegetale, io non ti giudico male, anzi sei una vegetariana molto coerente! ;-)
Anzi, se posso chiederti gentilmente se hai ancora quella lista? Mi servirebbe per un'amica vegetariana, ti sarei davvero grata se potessi darmela.

Rispondi