fibromi all'utero

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
Avatar utente
silvy
Messaggi: 1137
Iscritto il: gio gen 26, 2006 11:30 am

fibromi all'utero

Messaggio da silvy » gio feb 02, 2006 9:55 am

In seguito ad una visita ginecologica di routine mi sono stati diagnosticati multipli noduli di fibroma all'utero.Il ginecologo come unica prospettiva mi ha detto di aspettare che diventino sintomatici per poi procedere ad un'isterectomia. Il piu' grande è di 4,8mm.Sapreste consigliarmi un approccio terapeutico alternativo?
Ultima modifica di silvy il mer gen 03, 2007 8:01 pm, modificato 1 volta in totale.

enne3
Messaggi: 51
Iscritto il: dom ott 10, 2004 3:09 pm

Messaggio da enne3 » ven feb 03, 2006 1:45 am

Sei sicura 4,8 MILLIMETRI? Se non hai confuso con centimetri, sono molto piccoli, ti potrei solo consigliare di non prendere la pillola e di dare loro poca importanza, tra una decina d' anni se ne riparla.

Avatar utente
silvy
Messaggi: 1137
Iscritto il: gio gen 26, 2006 11:30 am

Messaggio da silvy » ven feb 03, 2006 9:07 am

enne3 ha scritto:Sei sicura 4,8 MILLIMETRI? Se non hai confuso con centimetri, sono molto piccoli, ti potrei solo consigliare di non prendere la pillola e di dare loro poca importanza, tra una decina d' anni se ne riparla.

Infatti ho sbagliato misura, il piu' grande è 48,2mm

enne3
Messaggi: 51
Iscritto il: dom ott 10, 2004 3:09 pm

Messaggio da enne3 » sab feb 04, 2006 2:27 pm

Dipende da quanti anni hai, e se hai intenzione di avere bambini.

Come medicina tradizionale, non esiste alternativa all' intervento chirurgico, che, qualora tu sia giovane e/o intenda cercare un figlio, potrebbe essere di tipo conservativo, limitandosi all' asportazione dei fibromi.

Cerca sul forum, qualche tempo fa se ne era parlato: una voleva tentare con l' idrocolonterapia per la propria madre, sarebbe interessante per tutti conoscere i risultati ottenuti.

Avatar utente
silvy
Messaggi: 1137
Iscritto il: gio gen 26, 2006 11:30 am

Messaggio da silvy » lun feb 06, 2006 9:19 am

Grazie x il consiglio, anche se, ti confesso che l'idrocolonterapia mi spaventa un po' e cmq ho provato a chiedere in giro ma pare che nessuno qui sappia dove poterla praticare.
Sto tentando con l'agopuntura.
Ultima modifica di silvy il gio gen 04, 2007 1:50 pm, modificato 2 volte in totale.

enne3
Messaggi: 51
Iscritto il: dom ott 10, 2004 3:09 pm

Messaggio da enne3 » mar feb 14, 2006 1:37 pm

silvy ha scritto:Grazie x il consiglio, anche se, ti confesso che l'idrocolonterapia non so neanche cosa sia e sinceramente mi spaventa un po'. Pero' non sono il tipo che aspetta senza far nulla la sua condanna, e per questo motivo sto valutando alcune alternative, prima fra tutte mi sono rivolta' ad un medico omeopata che mi ha prescritto alcuni farmaci, una dieta e un ciclo di agopuntura. Ho 42 anni.
Cosa pensi di questo approccio?
Mi sembra un' ottima idea, visto che la medicina tradizionale non ti può fornire alternative. Sull' agopuntura non saprei, la dieta mi pare poco attinente (come già ho detto per l' idrocolon), l' omeopatia potrebbe avere qualche chance.

Avatar utente
silvy
Messaggi: 1137
Iscritto il: gio gen 26, 2006 11:30 am

Messaggio da silvy » gio feb 16, 2006 8:21 am

La mia è una dieta priva di proteina animali,latticini, zuccheri,cibi elaborati.
Ultima modifica di silvy il gio gen 04, 2007 1:52 pm, modificato 1 volta in totale.

enne3
Messaggi: 51
Iscritto il: dom ott 10, 2004 3:09 pm

Messaggio da enne3 » sab feb 18, 2006 11:25 pm

silvy ha scritto:La dieta è stata stabilita con questo metodo: partendo dalla consapevolezza che ogni alimento ha in se un'energia, l'omeopata poneva nelle mie mani il cibo e contemporaneamente controllava le pulsazioni. Con un determinato tipo di pulsazione sconsigliava l'alimento.
Questo è il criterio con cui ha stabilito la dieta.
Spero di essere stata chiara.
Grazie
Beh, mi sembra come un vega-test "casalingo". Questione di metodo.

Grazie a te. Ciao.

Avatar utente
silvy
Messaggi: 1137
Iscritto il: gio gen 26, 2006 11:30 am

Messaggio da silvy » lun feb 20, 2006 9:08 am

La mia è cmq una dieta vegana.
Ultima modifica di silvy il gio gen 04, 2007 1:54 pm, modificato 1 volta in totale.

enne3
Messaggi: 51
Iscritto il: dom ott 10, 2004 3:09 pm

Messaggio da enne3 » lun feb 20, 2006 8:13 pm

Non credo esistano lavori scientifici sull' efficacia della dieta nei fibromi uterini: del resto, l' omeopatia è, per definizione, sperimentale.

Non conosco il metodo della valutazione delle pulsazioni, ma probabilmente è un mio difetto. L' importante è fare diagnosi in modo corretto.

Avatar utente
stellalunare
Messaggi: 132
Iscritto il: gio dic 14, 2006 5:30 pm
Località: taranto

Messaggio da stellalunare » mer gen 03, 2007 12:41 pm

Io ho avuto questo problema, avevo 29 anni e due fibromi, il più grande di CM.2,e ho subito un intervento in laparoscopia (tre buchini) che me li ha asportati (è STATO ORRENDO), oggi ilmio utero è perfetto. Poi ho conosciuto una donna di 60 anni (rita bisestile è una giornalista di taranto che vive a milano scrive anche su internet ma nn ricordo il sito) che mi ha raccontato di aver curato un fibroma grave con emorragie attraverso il digiuno terapeutico, fatto in un centro apposito e quindi sotto controllo medico.Lei ha risolto,il suo corpo si è liberato del fibroma in questo modo.
Ora,io voglio solo darti un consiglio: nn fermarti a quello che il medico tradizionale ti ha proposto, i medici fanno presto a parlare di isterectomia, come se ad una certa età l'utero nn ci serve più, NN E' COSI'!!!
BUONA FORTUNA

Rispondi