preferisce la nonna (aiuto Antonella!)

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Rispondi
MiriamA
Messaggi: 50
Iscritto il: mar lug 19, 2005 11:27 pm
Località: Cremona

preferisce la nonna (aiuto Antonella!)

Messaggio da MiriamA » sab gen 21, 2006 4:58 pm

Il mio Marco ora a 6 mesi e mezzo e si è affezionato molto alla nonna (mia suocera). Da qualche tempo mi sembra che si stia affezionando un po’ troppo e oggi ci sono veramente rimasta male. Lei è venuta a casa nostra e quando il bambino l’ha vista dal seggiolone – era l’orario della pappa – ha cominciato a piangere, a tendere le braccia verso di lei; in poche parole non ha più voluto mangiare e così ha fatto anche quando lei era in un’altra stanza con mio marito: mio figlio era in preda all’angoscia e, poiché sentiva la sua voce, continuava a sporgersi dal seggiolone per riuscire a vederla. Non ha più voluto la sua pappa (di solito è un divoratore e nulla al mondo lo distoglie da questo piacere).
So che non dovrei prendermela, ma in realtà ci rimango male perché è da un po’ di tempo che noto che appena vede la nonna per lui esiste solo lei: vuole andare subito in braccio a lei, piagnucola e via dicendo. Queste manifestazioni così plateali con me non le ha mai. A me, fino a pochissimi giorni fa, riservava delle risate sonore; ora nemmeno quelle. Mi chiedo se sto sbagliando qualcosa e cosa dovrei fare. A volte lo lascio a lei per mezza giornata o un po’ di più per motivi di lavoro, che sto lentamente riprendendo. Fortunatamente ho l’ufficio in casa, ma a volte con Marco presente è impossibile lavorare e sono costretta ad affidarlo alle cure della nonna. Quando non lo affido alla nonna, lei viene comunque – e giustamente – a trovarlo una mezz’oretta ogni giorno. La nonna è come un jubox vivente: sa un sacco di canzoni e filastrocche e gliele sciorina per ore. Io ne so un numero limitatissimo e quindi ora, oltre a rimanere male per quello che succede, temo che con me si annoi. Come se non bastasse quando lavoro mi manca tantissimo e mi sento in colpa perché mi sembra di sottrargli del tempo prezioso. Insomma, potete dirmi qualcosa per tirarmi un po’ su?
Può succedere davvero che un bambino preferisca un’altra persona alla sua mamma?
Grazie!
Miriam

Antonella Sagone
Messaggi: 1252
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:13 am
Località: Roma

Messaggio da Antonella Sagone » dom gen 22, 2006 12:32 am

cara Miriam, non credo che sia possibile per una mamma e una nonna mettersi in cmopetizione. Le loro figure sono così diverse! e al di là di tutto, siete diverse come persone. Forse tuo figlio ti preferisce la nonna per le canzoni, ma certamente ci saranno altri aspetti per i quali sarai tu quella insostituibile.
Più che guardare cosa funziona nel rapporto fra tuo figlio e sua nonna (tanto non potrai certo imitarla!), guarda cosa funziona - o non funziona - nel rapporto fra te e lui.
Forse ci sono delle potenzialità di te che potresti tirar fuori ed esprimere nella relazione con lui; qualcosa a cui non hai pensato o per la quale non hai trovato il tempo.
Forse sei stressata dalla situazione di vita, questo può succedere; significa che migliorare il prapporto con il tuo bimbo contemporaneamente sarà migliorare la qualità della tua vita. Il tempo prezioso che senti di sottrarre al tuo bambino lo stai sottraendo anche a te stessa; quindi non sentirti in colpa, ma pensa come puoi fare per recuperare, se non in quantità, almeno in qualità del tempo che ti rimane. Rivedi le tue priorità...

A volte la relazione con i nostri figli attraversa momenti di empasse, di disarmonia, di stallo; però sono in genere transitori e preludono a una crescita e una maturazione del rapporto. Scoprirai nuovi modi di stare insieme a lui e vi cercherete di nuovo con gioia.
Antonella

lulafhe
Messaggi: 50
Iscritto il: sab apr 16, 2005 9:58 am
Località: Siena

Messaggio da lulafhe » dom gen 22, 2006 12:15 pm

cara Miriam
come ti capisco! anche a me é successa la stessa identica "nonnite" con la mia Luna!! Anche lei, più o meno intorno agli 8 - 9 mesi si comportava con la nonna esattamente come Marco...le tendeva le braccia (cosa che a me non faceva mai!), piangeva disperata se solo scompariva dalla sua vista, a volte non voleva nemeno la tetta (lei...la tettomane incallita!!) tanto era ardente questo desiderio di nonna nonna NONNA!! Ti puoi immaginare come mi sentivo io...oltretutto questo succedeva proprio nel momento in cui cominciavo a lasciarla da lei per lavorare...un'oretta, due orette...io andavo via col patema d'animo e tornavo di fretta all'ora promessa...per trovare lei beata a giocare con la nonna che quasi quasi nemmeno mi considerava...! Insomma ci stavo proprio male!
Però devo dire che piano piano la situazione é cambiata...ora Luna ha un anno e la nonnite é piano piano andata diminuendo...nel senso che la nonna é sempre un' attrazione irresistibile, ma almeno non é più esclusiva...Quando ci siamo sia io che la nonna, ora sta sia con me che con lei, e a volte tende le braccia a me ed a volte a lei...non piange più se lei va via...magari la cerca, ma perché sa che con lei é un gioco continuo, mentre io magari non ho (e non ho voglia di avere) lo stesso atteggiamento di intrattenimento continuo...
Ecco, dalla mia esperienza penso che sia forse questa la chiave della "nonnite"...non é che preferisce la nonna alla mamma, credo che sia una passione folle che si scatena dovuta anche alla diversa relazione che si stabilisce fra nonna-bimbo...nel mio caso, almeno... del resto come non innamorarsi di una persona che ti spupazza e ti intrattiene e che per di più non é una persona qualsiasi..é la "nonna"...e i bambini lo sanno che é la mamma di uno dei loro genitori... (dimenticavo, con l'altra nonna, che ha un attegiamento diverso, non c'é nemmeno l'ombra di tuttto ciò)
E poi un altra cosa...la nonnite é diminuita anche quando io ho smesso di sentirmi in colpa del fatto di lasciare Luna anche se per poco! Ora, a distanza di qualche tempo, sono contenta che ci sia un rapporto così intenso fra loro due, così so che se la devo lasciare almeno lei sta BENE! So che sarà tranquilla e che quando tornerò sarà rilassata e potremo andare a casina nostra serene (mentre prima era un pianto disperato, mia mamma si doveva eclissare con un certo anticipo!roba da matti)
Per me devi stare tranquilla, Miriam!...passerà!
Luisa

MiriamA
Messaggi: 50
Iscritto il: mar lug 19, 2005 11:27 pm
Località: Cremona

Messaggio da MiriamA » lun gen 23, 2006 12:59 pm

Carissime Antonella e Luisa,
grazie per il vostro sostegno e la vostra comprensione. I vostri messaggi mi stanno aiutando molto e mi rincuorano. Effettivamente non sto benissimo di salute, mi sento ogni giorno più stanca, quando vado a letto mi risveglio la mattina ancora stanchissima, con i muscoli doloranti, e quindi penso che farò bene ad andare da un dottore. Questa stanchezza ha ingenerato in me la paura che il bambino non mi voglia più. Oggi questo timore mi sembra assurdo, perchè mi sento rilassata, ma quando ho scritto il mio messaggio ero davvero in crisi. Non è che voglia competere con la nonna; però, come Luisa potrà benissimo capire (mi ritrovo totalmente nella tua descrizione), mi fa (o faceva?) male vedere che nonostante lui sia la prima delle mie priorità, preferisce momentaneamente qualcun altro e quindi si scatenano in me sensi di colpa o paure di non essere all'altezza del mio ruolo. Il messaggio di Antonella lo conserverò come una "reliquia", da consultare nei momenti di difficoltà, perché mi offre tantissimi spunti di riflessione. Sono contenta di avere parlato con voi perchè questo mi aiuta a ridimensionare le cose.
Un grazie di cuore e un bacione a tutte e due!
Miriam

Rispondi