consulenza

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

Silvia
Messaggi: 201
Iscritto il: mar ott 05, 2004 11:34 am
Località: Brescia

consulenza

Messaggio da Silvia » mar gen 03, 2006 11:32 am

La sorellina di una mia amica a soli 8 anni ha deciso di diventare vegetariana dopo aver assistito all'uccisione di un maiale.
Fin qui tutto ok, a parte il fatto che non mangia legumi, verdura, frutta e nemmeno amburgher di soia o seitan perchè crede che non siano vegetali.
Ha le analisi sballate, diverse carenze tra cui ferro. Mangia praticamente solo pasta e latticini.
I genitori sono preoccupati e hanno chiesto aiuto a me perchè non sanno come comportarsi e cosa dare da mangiare alla figlia.
Io sono vegan da più di 2 anni, sono passta da onnivora direttamente a vegan.
Cosa posso consigliare ai genitori e dire alla bambina?
Grazie in anticipo
Ciao

piccino
Messaggi: 865
Iscritto il: gio giu 09, 2005 10:48 am

Re: consulenza

Messaggio da piccino » mar gen 03, 2006 12:17 pm

Silvia ha scritto:La sorellina di una mia amica a soli 8 anni ha deciso di diventare vegetariana dopo aver assistito all'uccisione di un maiale.
Fin qui tutto ok, a parte il fatto che non mangia legumi, verdura, frutta e nemmeno amburgher di soia o seitan perchè crede che non siano vegetali.
Ha le analisi sballate, diverse carenze tra cui ferro. Mangia praticamente solo pasta e latticini.
I genitori sono preoccupati e hanno chiesto aiuto a me perchè non sanno come comportarsi e cosa dare da mangiare alla figlia.
Io sono vegan da più di 2 anni, sono pasta da onnivora direttamente a vegan.
Cosa posso consigliare ai genitori e dire alla bambina?
Grazie in anticipo
Ciao
beh direi munisciti di materiale scientifico che spieghi bene alla bambina come stanno le cose, ovvero il fatto che può, o meglio ha bisogno di mangiare legumi e/o altri alimenti.per esempio puoi consultare il sito scienzavegetariana.it
Cmq è una cosa mlt positivas diventare vegetariani cosi presto, è segno di grande intelligenza e sensibilità;è anke bello e ammirevole il fatto che i genitori nn si oppongano, come invece fanno molti;mi viene da chiedere:
com'è che una bambina di 8 anni ha assistito a un simile orrore??
e posso chiederti qnt anni ha la tua amica?e tu a ke età sei diventata vegana?cmq sxo ke la piccola prima o poi riesca a trascinare anke i genitori!inoltre:perchè nn mangia nemmeno frutta e verdura?non crederà ke nn sono vegetali, no??La tua amica è vegana?
cmq potresti anke far notare alla bambina che tu che sei vegana però quegli alimenti li mangi...cosi magari si convince...
ma poi...crede che invece i latticini sarebbero vegetali?

piccino
Messaggi: 865
Iscritto il: gio giu 09, 2005 10:48 am

Messaggio da piccino » mar gen 03, 2006 12:24 pm

cmq è probabile che sta "nascendo" una futura animalista, il che è sicuramente una buona cosa...

hysteria
Messaggi: 139
Iscritto il: sab nov 27, 2004 9:53 am

Messaggio da hysteria » mar gen 03, 2006 12:47 pm

forse è la presentazione che può fare la differenza. tipo se glieli metti in modo simpatico li mangia, non so....
poi io spiegherei alla bambina perchè è meglio preferire i cibi vegetali a quelli animali (più in termini di sofferenza per l'animale che di valori nutrizionali, che probabilmente non capirebbe), sempre senza spaventarla troppo.

Silvia
Messaggi: 201
Iscritto il: mar ott 05, 2004 11:34 am
Località: Brescia

Messaggio da Silvia » mar gen 03, 2006 12:49 pm

Io ho 24 anni e sono vegan da più di 2, la mia amica non è vegan e i genitori nemmeno, all'inizio si sono opposti alla scelta della figlia più piccola, ma la bambina è veramente decisa, è andata con la scuola in una fattoria e ha assistito alla scena del maiale. Non mangia la verdura e la frutta perchè non le piacciono molto penso... beve latte e mangia formaggio perchè una bambina di 8 anni non penso che capisca che anche mungendo le mucche queste possano soffrire, lei non le vuole uccidere e questo è già tanto per una bambina.
Sapete indicarmi delle pagine su internet semplici e utili che posso dare ai genitori? Ripeto semplici perchè dei trattati di medicina non penso siano graditi... preferiscono consigli pratici per adesso poi magari si vedrà...
Grazie

Alex81
Messaggi: 816
Iscritto il: gio set 01, 2005 1:24 pm
Località: Pc

Messaggio da Alex81 » mar gen 03, 2006 12:52 pm

Magari va bene il sito di Vivere Vegan, spiega tutto molto bene ma senza sermoni scientifici:

http://www.viverevegan.org/

piccino
Messaggi: 865
Iscritto il: gio giu 09, 2005 10:48 am

Messaggio da piccino » mar gen 03, 2006 1:08 pm

hysteria ha scritto:forse è la presentazione che può fare la differenza. tipo se glieli metti in modo simpatico li mangia, non so....
poi io spiegherei alla bambina perchè è meglio preferire i cibi vegetali a quelli animali (più in termini di sofferenza per l'animale che di valori nutrizionali, che probabilmente non capirebbe), sempre senza spaventarla troppo.
che sia meglio preferire cibi cibi vegetali mi pare l'abbia capito...quindi semmai le andrebbe spiegato che certi cibi vegetali andrebbero mangiati...

piccino
Messaggi: 865
Iscritto il: gio giu 09, 2005 10:48 am

Messaggio da piccino » mar gen 03, 2006 1:13 pm


piccino
Messaggi: 865
Iscritto il: gio giu 09, 2005 10:48 am

Messaggio da piccino » mar gen 03, 2006 1:25 pm

su "eventi" ho visto ke viverevegan ha organizzatro varie manifestazioni...
però pare che dal 2003 nn hanno organizzato piu nulla...

BEE
Messaggi: 254
Iscritto il: ven ott 08, 2004 10:42 am
Località: trento

Messaggio da BEE » mar gen 03, 2006 1:37 pm

il sito di scienzavegetariana non mi sembra troppo scientifico ..anzi mi sembra spiegato molto bene.
Per quanto riguarda cosa mangiare ..le uova le mangia?
Per i prodotti di soia e seitan il problema mi sembra etico e non il gusto. Dato che la bambina ha 8 anni, immagino che sappia leggere. Dato che i genitori ti hanno chisto una mano potresti spiegarle cosa contengono questi cibi, magari portando con te una confezione e facendole vedere che tu che sei vegana li mangi tranquillamente.
Per quanto riguarda la frutta e la vedura.....potresti farle capire che se non integra la sua dieta con le verdure e si ammala i suoi genitori e il suo medico avranno un motivo valido per costringerla a mangiare la carne e il pesce. Magari potresti prepararle qualche piatto di verdura gustoso ....forse qui c'è qualche mamma che ti può consigliare qualche ricetta.
Infine i legumi ....perchè non provi a farle dei falafel ...magari le piacciono.
Ricordati di consigliare ai genitori di farle mangiare cereali integrali.

Poi ci sono la frutta secca e i semi oleosi tipo noci, nocciole e mandorle che sono ricchissimi di proteine nobili. Magari le piacciono.

carletto
Messaggi: 1182
Iscritto il: lun feb 14, 2005 2:04 pm
Controllo antispam: cinque
Località: Pordenone

Messaggio da carletto » mar gen 03, 2006 2:26 pm

Silvia ha scritto:della figlia più piccola, ma la bambina è veramente decisa, è andata con la scuola in una fattoria e ha assistito alla scena del maiale.
Grazie
Capperi! Hanno fatto assistere ad una uccisione di maiale una scolaresca (avete mai sentito un maiale che viene sgozzato? E' talmente scioccante da diventare subito subito fruttariani...)? Di solito portano le scuole a vedere quanto sono belli e sani e contenti gli animali di stare in fattoria, che strano. Bè meglio così almeno fin da piccoli capiscono che la bracciola non nasce spontanea nell'orto...

Silvia
Messaggi: 201
Iscritto il: mar ott 05, 2004 11:34 am
Località: Brescia

Messaggio da Silvia » mar gen 03, 2006 7:03 pm

grazie a tutti per i consigli e i link, stamperò un pò di cose da dare ai genitori.
Una cosa: se la bambina mangia latticini e ha carenze di ferro non dovrebbe mangiare i legumi insieme a quest'ultimi o sbaglio? Naturalmente so che deve abbinare i legumi alla vitamina C.
E' veramente efficace il rimedio della mela chiodata?
So che il dottore ha dato degli integratori di ferro alla bambina e i genitori sono preoccupati.

piccino
Messaggi: 865
Iscritto il: gio giu 09, 2005 10:48 am

Messaggio da piccino » mar gen 03, 2006 7:17 pm

appena la bambina sta bene si potrebbe cogliere la palla al balzo e con un pò di materiale crecare di far diventare veg i genitori o perlomeno la tua amica...

Fox_Mulder
Messaggi: 996
Iscritto il: ven ott 15, 2004 11:34 pm
Località: Il paese dei puffi...
Contatta:

Messaggio da Fox_Mulder » mar gen 03, 2006 7:44 pm

la situazione sembra catastrofica, se come dici mangia solo latte e latticini e pasta, deve cambiare al più presto.
la carenza di ferro l'aveva da prima? bisogna vedere anche per quali motivi se legati solo alla dieta o ad altri fattori esterni. Quali altre carenze ha?
Inutile dire che la dieta vegan è la scelta migliroe per superare la carenza di ferro, visto che è ampiamente dimostrato che una dieta vegetale ha quantità di ferro almeno 3 volte maggiore della dieta standard occidentale basata sul consumo di prodotti animali e carne.

la situazione mi sembra quindi abbastanza importante e urgente, controlla se nelle vicinanze di questa famiglia c'è qualche medico di scienzavegetariana (http://www.scienzavegetariana.it/elenco ... gione.html), perchè se le carenze dipendono da altri fattori non basta dare consigli su come impostare correttamente una dieta veg*ana per una bambina di 8 anni, ma bisogna avere il quadro completo della situazione e quindi meglio andare da un medico che è aggiornato in merito alla nutrizione vegetariana.

Innanzitutto come è già stato detto bisogna convincere la bambina a consumare legumi, frutta e verdura (non ho capito se non li mangia perchè non le piacciono o perchè crede che non siano vegetali) altrimenti non si può andare avanti.
Poi mi vien da pensare che finora questa bambina sia cresciuta solo con prodotti animali viste le cose.

Poi ti copio un mio vecchio intervento sull'argomento, era su questo topic viewtopic.php?t=2444&postdays=0&postord ... ia&start=0 che può essere utile per avere consigli pratici generali ma fondamentali.

**********************************************

la causa più frequente di minore crescita di bimbi veg*ani è nell'apporto calorico, non in una mancanza dell'alimentazione stessa. Lo stomaco dei bimbi è più piccolo e spesso capita che, dato il volume del cibo ingerito, non si riesca a ingerire cibo sufficiente alla crescita sana. Il modo migliore di ovviare il problema è garantire il sufficiente apporto calorico introducendo una buona fonte di grassi. È indicata una percentuale di 20, 30% di calorie da grassi in una dieta vegana per bambini dai 2 anni in su. [Committee on Nutrition, American Academy of Pediatrics Cholesterol in Childhood, Pediatrics 1998;101:141-147.]. Gli alimenti che aiutano nello scopo sono avocado, noci, frutta secca, Puoi sostutuire parte del consumo di oli introducendo il burro di noci sul pane, salsa di noci, semi per arricchire le insalate. Le noci sono il cibo per eccellenza, e possono essere consumate anche tutti i giorni, naturalmente senza esagerare =). Riguardo l'avocado, che di solito non piace, ti do un consiglio su come poterlo preparare, l'ho scoperto in germania quest'estate. Prendi l'avocado, maturo, e lo schiacci tipo purè, aggiungendo un goccino di salsa di soia e succo di limone se vuoi. Acquista un gusto speciale, ed è ottimo spalmanto sul pane o crostini.
Un altro fattore da controllare è che non ci sia un eccessivo introito di fibre in quest'età, il perchè è abbastanza chiaro. Troppa fibra riduce la capacità del bambino di mangiare la quantità sufficiente di cibo e cosi si rischia di non raggiungere l'apporto di tutti i nurtienti.Su come ovviare a questo problema pur inserendo alimenti più ricchi in fibre ne parliamo dopo.
Quindi per ora il mio consiglio è di introdurre questi cibi e di assicurarsi che la bimba mangi frutta secca e semi. (noci, mandorle, pinoli, pistacchi, nocciole, anacardi, semi di girasole, etc..).

Ora occupiamoci del ferro. Innanzitutto, la bimba assume una quantità regolare di B12? E' molto importante che la fonte sia sicura, esempio un integratore, e non fare troppo affidamento a fonti “naturali” di scarsa validità. Oggi è praticamente impossibile trovare vegetali che contengano B12 in quantità sufficienti. Poi dalla dieta che mi hai descritto noto che mancano cereali e non so se la bimba assume una buona fonte di vitamina C quando mangia cibi ricchi in ferro non-heme. Questo è importante. I cereali sn ricchi in ferro e costituiscono una buona fonte calorica, naturalmente preferisci quelli nn raffinati. Avena, farro, miglio, quinoa, orzo, riso integrale, .... naturalmente tieni anche presente quello che dicevamo prima sulle fibre. Ci sono poi molte verdure che sono integratori naturali di ferro, e ricche naturalmente in vitamina C (nel caso non piaccia o dia acidità alla bimba consumare succhi o spremute di arancia insieme ai pasti): broccoli, lattuga, fagiolini, bietole, spinaci, e tante altre. Ricordo che per quanto riguarda le verdure, anche le spezie sn ottime fonti sia d ferro che di vitamina C, esempio il basilico, il prezzemolo, menta, rosmarino. Attenzione alla cottura delle verdure. Fritture, al forno, grigliato distruggono grandi percentuali di vitamine e minerali. Questo penso lo sappiamo tutti, ma lo preciso: preferire quindi la cottura a vapore, in pentola a pressione o in acqua. Al massimo si distruggeranno il 10% dei nutrienti in questo modo, che è trascurabile rispetto al 50-60% degli altri tipi di cottura.
I legumi più ricchi di ferro sono in ordine, fagioli borlotti, cannellini, lenticchie, soia, ceci, fave piselli...
Per quanto riguarda i cereali, un altro buon modo di iniziare la giornata e assicurarsi già un ottimo apporto di ferro al mattino è di far colazione con Muesli, fiocchi d'avena, crusca di frumento, tutti alimenti ricchi in ferro. Evita assolutamente la marmellata, sostituiscila con la frutta fresca! Anche se la frutta non è ricchissima di ferro, aiuta cmq l'assorbimento.
Insomma, ti ho detto un sacco di cose, scusa il disordine e se ho dimenticato qualcosa =)

Ora, per le fibre, un buon modo di mangiare alimenti ricchi in fibre, senza raggiungere suito la sazietà e quindi incorrere nel problema di cui parlavamo su, è quello di frullare. Non solo la rottura delle fibre aumenta la disponibilità di ingerire altro cibo, ma aiuta il corpo ad assorbire tutti i micronutrienti, altrimenti più difficili da isolare e digerire.
Ora, i frullati a merenda possono essere una soluzione, purtroppo non trovo un sito dove c'erano un bel po' di idee, ma appena salta fuori te lo linko. Puoi frullare una grande varietà di verdure e noci, ad esempio, lattuga e altri vegetali freschi a foglia, noci, mandorle, e semi in genere, e allungare con latte di soia o altri cibi liquidi. Può sembrare una pazzia ma ti assicuro che se trovi gli ingredienti giusti escono fuori degli ottimi frullati. Questo vale anche quando cucini i cereali, frullandoli e aggiungendoli ad esempio alle minestre farà si che la bimba consumerà alimenti ricchi in ferro senza avere problemi legati al gran numero di fibre!
Non so se la bimba fa sport, in ogni caso facendo un'attività sportiva aumenta la richiesta di calorie e quindi automaticamente mangerà di più, questo è un altro modo di ottimizzare al massimo alimentazione e salute. Anche il suddividere la giornata in più pasti è ottimo, invece dei tradizionali 3. Per noi è più facile, soprattutto perchè forse tendiamo a puntare su un piatto unico, scomparendo il vecchio primo e secondo tradizionali.

*********************************************

Tienici aggiornati sugli sviluppi della situazione ^^
Ciao
Fox

Silvia
Messaggi: 201
Iscritto il: mar ott 05, 2004 11:34 am
Località: Brescia

Messaggio da Silvia » mar gen 03, 2006 7:47 pm

sarebbe troppo bello ma ho paura che sarà dura... fino a ora non ho mai assistito a un cambiamento così radicale. Speriamo

Rispondi