di ritorno dall'operazione al topo

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

narmaina
Messaggi: 670
Iscritto il: lun dic 06, 2004 4:33 pm
Località: mamma sempre stanca
Contatta:

di ritorno dall'operazione al topo

Messaggio da narmaina » gio nov 24, 2005 8:06 am

come iniziare?????
siamo a casa e questo basta, ma la rabbia non è ancora sbollita del tutto...
l'intervento del topo era una cosa semplice, un angioma piccolo, ma veloce, e l'hanno lasciato senza cibo per 23 ore e senz'acqua per 20, direi anche troppo per un bimbo di 21 mesi....
non potete capire il casino che ho armato quando vedevo che non lo chiamavano e lui si spegneva tra le mie braccia: era ancor più piccolo del solito e non parlava più....
dormiva e basta....
quando siamo saliti in sala operatoria non aveva manco voglia di piangere e l'infermiera della sala ha chiesto il permesso di farmi entrare per metterlo io sul lettino e restare con lui finché si fosse addormentato: uno strazio vederlo solo col pannollino sul lettino freddo e verde della sala operatoria, vedere che gli mettono la mascherina e si addormenta subito stravolto dalla stanchezza, dalla fame e dalla sete....
ho aspettato 25 minuti fuori dalla porta e l'ho rivisto che dormiva tranquillo, senza tubicini, ma solo l'entrata della flebo....
gli avevo spiegato che ci sarei stata quando avrebbe aperto gli occhietti e c'ero...
mentre lo mettevano nel lettino, in camera, ha aperto gli occhietti e mi ha detto "mamma braccio", si è buttato tra le mie braccia e si è riaddormentato sereno....
ho pianto un po', ma non potevo troppo perchè eravamo in troppi in quella stanza, ma mi sto sciogliendo adesso a casa...
mentre aspettavamo l'operazione ho gridato, urlato, litigato, minacciato sempre con lui in braccio che reagiva al minimo e Fab ha preso di petto il primario cercando di capire cosa stava succedendo....
il Bambin Gesù, che dovrebbe essere l'eccellenza per i bambini, si è rivelato uno schifo!!!!!!
Uno schifo su tutti i fronti: dovreste vedere che schifo di pulizia, di accoglienza, di tutto....
e pensare che i bambini arrivano da tutto il mondo per farsi operare qui....
non hanno letti, non hanno personale, non hanno cuore....
adesso siamo a casa ed è finita, ma per chi resta?
l'unica cosa che mi ha fatto ridere è stato proprio mio figlio: appena sceso dalla sala operatoria, tra le mie braccia, ha sentito in televisione una canzoncina che adora de "la prova del cuoco" e si è risvegliato per cantarla e poi si è riaddormentato....
un vero spasso...
quando ho chiesto il latte per dargli qualcosa da mettere nello stomachino, mi hanno detto che era troppo presto: erano passate solo 4 ore dall'operazione, ma lui aveva fame e sete e così gli ho dato una bella camomilla con i biscotti che ho rubato in cucina la notte prima: ha mangiato e bevuto tutto senza vomitare....
la notte ha recuperato tutto il cibo e i liquidi persi: tetta, latte, biscotti e baci e coccole di mamma....
lo sapete che per fargli togliere l’entrata della flebo ho dovuto chiedere a 4 infemiere e nessuna l’ha fatto? per “fortuna” la capo sala doveva liberare un letto e così ci ha fatto dimettere e ha liberato il topo da tutto gli orpelli operatori...
meglio interrompere qui il racconto altrimenti non vi fate più curare e tnete i vostri cuccioli fuori dagli ospedali....

piccolastella
Messaggi: 211
Iscritto il: dom mar 13, 2005 4:11 pm
Località: Treviso

Messaggio da piccolastella » gio nov 24, 2005 9:19 am

mi hai fatto piangere....

Ma in che realtà viviamo? C'è solo da augurarsi di non avere mai bisogno di andare in ospedale.

Tanti Auguri e che passi in fretta il ricordo spiacevole di questa "avventura".

Un abbraccio

Roberta

zazie
Messaggi: 36
Iscritto il: dom giu 05, 2005 2:04 pm
Località: milano, mamma di emma 20/05/04

Messaggio da zazie » gio nov 24, 2005 9:59 am

sono molto dispiaciuta, leggere il tuo racconto mi ha fatto rattristare e anche molto arrabbiare. Lasciare un bambino senza bere né mangiare per tutto quel tempo? Mah...
Sono molto contenta che siate ritornati nella vostra casa e che possiate coccolarvi tanto così da far sbiadire questo brutto momento.
un abbraccio
monica

Antonella Sagone
Messaggi: 1252
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:13 am
Località: Roma

Messaggio da Antonella Sagone » gio nov 24, 2005 11:43 am

23 ore di digiuno e 20 senz'acqua???? ma sono matti?!?!?!??! scusa ma questo è da denuncia...

ti cito uno stralcio (provvisorio) dal secondo volume de "allattamento al seno - il libro delle risposte" (testo LLL per operatori sanitari, traduzione mia del Breastfeeding Answer Book (BAB) ed. 2003):
Sebbene alcuni medici richiedano che il paziente non assuma nulla per bocca per 8 ore prima di un intervento chirurgico, Le ricerche mostrano che negli Stati Uniti la maggior parte degli ospedali applica per il latte umano una restrizione di 4 ore, coerentemente con le linee guida del 1999 di Consensus della pratica della American Society of Anestesiologists (ASA, 1999; Ferrari, 1999). (...) Studi precedenti sul tasso di svuotamento gastrico (Litman, 1994; Schreiner, 1994) indicano che un tempo ragionevole di digiuno per la formula è 6 ore (Spear, 1992), per il latte umano 3 ore e due ore per i liquidi chiari; tuttavia la decisione è influenzata anche dal timore riguardo ad altri fattori critici, come quello dell’inalazione e dell’effetto che ha il pH del liquido inalato nei polmoni (O’Hare, 1996). Nell’edizione del 1999 del libro BREASTFEEDING: A GUIDE FOR THE MEDICAL PROFESSION, i medici Ruth e Robert Lawrence concordano che 4 ore senza allattare possono essere stressanti per la famiglia di un bambino che poppa al seno, e suggeriscono che nelle 4 ore che precedono l’intervento chirurgico sia permesso alla madre di allattare il figlio per conforto attaccandolo a un seno da cui sia stato precedentemente tirato il latte (Lawrence e Lawrence, p. 497).
Penso che il comportamento del B.Gesù a questo punto si commenti da solo.
Antonella
Ultima modifica di Antonella Sagone il gio nov 24, 2005 5:40 pm, modificato 1 volta in totale.

Antonella Sagone
Messaggi: 1252
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:13 am
Località: Roma

Messaggio da Antonella Sagone » gio nov 24, 2005 11:46 am

dimenticavo: se vuoi ti scrivo anche tutta la bibliografia per esteso...

comunque, denuncia o no...
adesso non resta che risarcirvi di coccole!
un abbraccio
Antonella

AnnaD
Messaggi: 135
Iscritto il: sab ott 16, 2004 3:08 pm
Località: TORINO

Messaggio da AnnaD » gio nov 24, 2005 12:03 pm

Ma che angoscia!!!
Ha ragione Antonella, roba da denuncia.
Ma non lo sanno che i bambini si disidratano facilmente???
Antonella, non possiamo fare nulla per evitare che capitino conseguenze peggiori!!!
Auguri
Anna

narmaina
Messaggi: 670
Iscritto il: lun dic 06, 2004 4:33 pm
Località: mamma sempre stanca
Contatta:

Messaggio da narmaina » gio nov 24, 2005 1:46 pm

Antonella, l'anestesista che l'ha visitato il giorno antecedente l'operazione ha detto proprio quello che c'è nell'estratto: 4 ore sono sufficientemente adatte per un bimbo così piccolo....
peccato che non sia stato di turno lui il giorno dopo!!!!!
dovevi vedere come beveva appena sveglio: tremava dalla fatica e avevo perfino paura che si soffocasse talmente acqua si mandava in gola....
e poi, solo acqua, non volevano nemmeno che gli dessi la camomilla!!!!
io però ho fatto di testa mia e gli ho dato la camomilla con lo zucchero....

sabry
Messaggi: 335
Iscritto il: mar ott 05, 2004 1:27 pm

Messaggio da sabry » gio nov 24, 2005 2:24 pm

che storia allucinante!
anche a me si è stretto il cuore....ma come hai fatto a trattenere le lacrime?
deve essere stato davvero terribile vivere tutto ciò...povero topo...per fortuna che è un tipino tenace...me lo immagino che canticchia la canzoncina mezzo addormantato.....

ps posso approfittarne per chiederti come mai hai dovuto rimuovere l'angioma? anche la mia bimba ne ha uno, tuberoso, vicino all'ano.

salutoni

sabry

Antonella Sagone
Messaggi: 1252
Iscritto il: mar ott 05, 2004 10:13 am
Località: Roma

Messaggio da Antonella Sagone » gio nov 24, 2005 2:27 pm

narmaina ha scritto:Antonella, l'anestesista che l'ha visitato il giorno antecedente l'operazione ha detto proprio quello che c'è nell'estratto: 4 ore sono sufficientemente adatte per un bimbo così piccolo....
peccato che non sia stato di turno lui il giorno dopo!!!!!
...io però ho fatto di testa mia e gli ho dato la camomilla con lo zucchero....
hai fatto benissimo!! potevi anche dargli il tuo latte in realtà...

comunque io farei richiesta immediata per la cartella clinica!
qui per me c'è stato qualche grave disguido in cui nessuno si è preso le responsabilità delle decisioni, chissà come è andata dietro le quinte, tutto sulla pelle del tuo piccolo!
Antonella

narmaina
Messaggi: 670
Iscritto il: lun dic 06, 2004 4:33 pm
Località: mamma sempre stanca
Contatta:

Messaggio da narmaina » gio nov 24, 2005 8:54 pm

sabry ha scritto:ps posso approfittarne per chiederti come mai hai dovuto rimuovere l'angioma? anche la mia bimba ne ha uno, tuberoso, vicino all'ano.
è stato tagliato col bisturi e poi cauterizzato perchè non era molto grande altrimenti avrebbero dato due punti al massimo....
adesso faccio una medicazione al giorno con mercuro cromo e una pomatina antibiotica....

anan
Messaggi: 518
Iscritto il: dom ott 17, 2004 11:12 pm

Messaggio da anan » gio nov 24, 2005 9:31 pm

che storia!
per non parlare dell'ansia pre intervento. e dire che li definiscono "piccoli interventi" banalizzando la cosa.

baci forti

anna

anan
Messaggi: 518
Iscritto il: dom ott 17, 2004 11:12 pm

Messaggio da anan » gio nov 24, 2005 9:34 pm

Antonella Sagone ha scritto:dimenticavo: se vuoi ti scrivo anche tutta la bibliografia per esteso...
antonella, la puoi mandare a me?
sai, lorenzo forse dovrà subire un intervento per allungare il tendine d'achille. io spero sempre che non debba essere necessario, ma se dovesse esserlo vorrei essere preparata anche se temo di dovermi scontrare con anestesisti che la pensano diversamente.

anna

andrea grasselli
Messaggi: 658
Iscritto il: mar ott 05, 2004 8:02 pm
Località: lugano

Messaggio da andrea grasselli » ven nov 25, 2005 2:06 am

ciao marianna,
mi rattrista molto ciò che è accaduto al tuo cucciolo: roba da matti. per fortuna si è ripreso bene.
fammi capire una cosa: in queste 23 ore tu sei stata presente? da ciò che leggo hai reclamato con forza. il personale è riuscito per 23 ore ad impedirti di dare qualcosa da bere al tuo cucciolo? come ha fatto?
l'operazione si è svolta all'orario previsto o ci sono stati ritardi?
ha potuto bere subito dopo il risveglio?
dopo quante ore dall'operazione si è risvegliato?
forse non ho capito bene: le 23 ore sono dal momento in cui non ha potuto bere fino all'inizio dell'operazione o fino al risveglio?
se non ci sono motivi medici che giustificano l'accaduto, secondo me puoi valutare la possibilità di una denuncia o di una querela o qualcosa d'altro, magari tramite un medico di fiducia.
il personale deve capire che non può permettersi di adottare comportamenti inumani e passarla liscia.
auguro al tuo topo una buona ripresa, e anche a te per tutto il nervoso che ti sei trovata a gestire.
baci. andrea

narmaina
Messaggi: 670
Iscritto il: lun dic 06, 2004 4:33 pm
Località: mamma sempre stanca
Contatta:

Messaggio da narmaina » ven nov 25, 2005 8:00 am

andrea grasselli ha scritto:ciao marianna,
mi rattrista molto ciò che è accaduto al tuo cucciolo: roba da matti. per fortuna si è ripreso bene.
fammi capire una cosa: in queste 23 ore tu sei stata presente? da ciò che leggo hai reclamato con forza. il personale è riuscito per 23 ore ad impedirti di dare qualcosa da bere al tuo cucciolo? come ha fatto?
l'operazione si è svolta all'orario previsto o ci sono stati ritardi?
ha potuto bere subito dopo il risveglio?
dopo quante ore dall'operazione si è risvegliato?
forse non ho capito bene: le 23 ore sono dal momento in cui non ha potuto bere fino all'inizio dell'operazione o fino al risveglio?
se non ci sono motivi medici che giustificano l'accaduto, secondo me puoi valutare la possibilità di una denuncia o di una querela o qualcosa d'altro, magari tramite un medico di fiducia.
il personale deve capire che non può permettersi di adottare comportamenti inumani e passarla liscia.
auguro al tuo topo una buona ripresa, e anche a te per tutto il nervoso che ti sei trovata a gestire.
baci. andrea
inizio, sì ero presente e come me il mio compagno, ma non potevamo dargli cibo anche perchè non ne avevamo e loro controllavano che non ne mangiasse....
le 23 ore sono prima dell'intervento che è iniziato alle 17 e lui ha mangiato l'ultima volta alle 18 del giorno prima e nessuno mi ha detto che potevo amngiare fino alle 4 del mattino: mi hanno solo detto che non poteva bere latte dopo l'una e acqua dopo le 4....
non c'era un orario per l'operazione e continuavano a dirci che dopo 10 miuti ci avrebbero chiamati e così non è stato....
secondo loro potevo bere dopo 2 ore dalla fine dell'operazione, ma io gli ho dato da bere prima....
l'operazione è durata 25 minuti e quando è uscito dormiva, ma appena l'han messo nel letto si è girato e dicendomi mamma è venuto in braccio...
comunque lunedì facciamo la richiesta della cartella clinica e poi decideremo il da farsi....
pensa che alle 2 di notte, quando mi ero appena addormentata sulla sedia, mi hanno perfino svegliata per ricordarmi che non poteva più bere latte....

andrea grasselli
Messaggi: 658
Iscritto il: mar ott 05, 2004 8:02 pm
Località: lugano

Messaggio da andrea grasselli » ven nov 25, 2005 8:23 am

ciao marianna,
in quel reparto del bambin gesù c'è proprio una disorganizzazione incredibile e soprattutto una disumanità incredibile. ma che pensano di avere a che fare con delle macchine?
ecco, questo è sovente l'approccio della bella scienza medica ufficiale: persone come macchine, come numeri, come casi.
se l'inizio dell'operazione è scivolato durante la giornata, i casi sono tre:
1) incapcità organizzativa;
2) guasto agli impianti tecnici;
3) operazioni urgenti dal pronto soccorso.
in ognuno dei tre casi si vede la possibilità che gli orari di intervento possono essere spostati, quindi:
in tarda mattinata, vedendo che le cose andavano per le lunghe, avrebbero dovuto dare da mangiare e da bere al tuo cucciolo. e se lo avessero chiamato 10 minuti dopo?
pazienza, vista la pratica di far slittare le operazioni, avrebbero comunque potuto farla slittare in serata, cosa che poi è accaduta comunque.
il tuo piccino è stato veramente in gamba a reggere tutto questo: è stato sempre tranquillo o si è agitato?
anche verso di te non hanno avuto rispetto, svegliandoti appena ti eri addormentata.
complimenti per la scelta di richiedere la cartella clinica e auguri ancora.
tienici al corrente.
andrea

Rispondi