Voglia di maternità

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

cosimamma
Messaggi: 271
Iscritto il: gio dic 16, 2004 10:57 am
Località: Ovunque, ma più spesso Roma e Firenze

Messaggio da cosimamma » gio nov 17, 2005 6:51 pm

eh, già...ogni volta che sento una nuova pancia e penso ai mesi che mancano a finire casa mi verrebbe voglia di fare l'operaio edile....però non demordo perchè questa volta voglio partorire a casa!!!(e visto che la casa doveva essere pronta un anno fa ho deciso di aspettare!)
Però me lo sogno la notte...Quella meravigliosa sensazione di pienezza, di porte spalancate sull'infinito...A volte penso che anche al 18° figlio non sarei ancora pronta a smettere!
Ogni giorno i miei figli mi danno più di quanto io possa dare loro e questa è la mia carica!

lucrezia vegetariana
Messaggi: 71
Iscritto il: sab ago 27, 2005 3:19 pm

Messaggio da lucrezia vegetariana » gio nov 17, 2005 8:54 pm

era solo un falso allarme,stamani mi sono svegliata ed era arivato il ciclo...come ci sono rimasta male...vabbè riproveremo...come vi invidio(nel senso buono)ciao a tutte e grazie

Chiara
Messaggi: 591
Iscritto il: mar ott 05, 2004 2:52 pm
Località: Milano, Mamma di Paolo (20/5/04)
Contatta:

Messaggio da Chiara » gio nov 17, 2005 9:37 pm

Io ho il ciclo molto regolare, e quasi sempre ho dei dolori al basso ventre nel giorno dell'ovulazione...
Perciò ero moooolto consapevole di ciò che stavo facendo quando abbiamo concepito Paolo.. ricordo anche che stavo proprio pensando a lui quando abbiamo fatto l'amore. Si, nella mia mente era già un maschio non so perchè me lo figuravo così.
E nei giorni a seguire ho sempre avuto l'impressione che qualcuno fosse arrivato, ero come in punta di piedi, col fiato sospeso e aspettavo che arrivassero i giorni del ciclo per avere la scusa per fare il test.
Ed ero strasicura mentre facevo il test, che sarebbe stato positivo.
E quando il risultato è arrivato, ancora ho avuto nettissima nella mente la certezza che fosse un maschio.

Chiara e Paolo

Rita
Messaggi: 730
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:16 pm
Località: Piemonte,mamma di Nicolas 5 Giugno 2004

Messaggio da Rita » gio nov 17, 2005 9:46 pm

Ciao a tutte!!!
Mi dispiace x le mancate gravidanze, ma, coraggio, questa è una fase bellissima se vissuta serenamente!
Come diceva qualcuna, questo momento si può trasformare in un bel periodo da vivere con il prorpio compagno, senza problemi e con tanta euforia!

Io mi sono resa conto di essere incinta, prima di avere il ritardo...
Sono sempre stata una gran dormigliona, ma da 5 o 6 giorni non riuscivo a dormire fino a tardi.
La sera prima di eseguire il test di gravidanza, mi sono coricata alle 3,00 del mattino ed alle 9,00 ero già sveglia, cosa impossibile x me...
Sono andata in bagno, ho fatto il test mentre mio marito dormiva, ma non mi aspettavo di avere una risposta, proprio x la precocità con la quale l'ho eseguito.
Dopo pochi secondi, una nettissima riga rosa indicava che il nostro Nicolas era già con noi!!!
In bocca al lupo, un abbraccio, Rita

narmaina
Messaggi: 670
Iscritto il: lun dic 06, 2004 4:33 pm
Località: mamma sempre stanca
Contatta:

Messaggio da narmaina » ven nov 18, 2005 6:59 am

io ho un ciclo sballatissimo, ma quel mese mi è venuta voglia di comperare un libro sull'educazione dei figli e il test....
ed era positivo...

PS: sapete cosa ha chiesto a Babbo Natale il topo? per lui il carrello delle pulizie della Viled, per mamma una bambola e per papà? Sorpresa....
un bimbo vero con cui giocare....
alla mia domanda se vuole un fratellino ha risposto no, una sorellina ha risposto sì....
ci impegneremo molto, ma per natale non so se ci sarà....
speriamo che non ci resti male....

coccinella
Messaggi: 116
Iscritto il: gio nov 04, 2004 11:23 am

Messaggio da coccinella » ven nov 18, 2005 9:01 am

ciao a tutte, sono nuova di questo forum, volevo solo complimentarmi con voi perché nonostante si tratti di un forum, parole scritte da persone di cui non si vedono i visi, riuscite a trasmettere gran dolcezza, amore, affetto per i vostri pargoli giá nati e per quelli che vorreste arrivassero...mi hanno commosso alcune delle vostre testimonianze...
io ho 32 anni e grande grande desiderio di avere un figlio (ma che dico: almeno 3 figli vorrei!), ma anche grande grande paura di avere un compagno e quindi diciamo che per il momento non posso aspirare a diventare mamma, non ci sono le premesse :)
beh, volevo solo dirvi questo.
continueró a leggervi perché mi infondete un po' di coraggio...
un bacio a tutte

chiaraf
Messaggi: 33
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:00 pm
Località: novara

Messaggio da chiaraf » ven nov 18, 2005 9:08 am

Ciao Tita,
ti capisco ... anch'io ci sto provando a diventare mamma bis e ogni mese ... incrocio le dita! Qualche giorno fa ho chiesto a Davide che ormai ha più di 2 anni, se la sorellina arriva o no, e lui mi ha risposto "fra un po' arriva" speriamo!!!
Quando ho concepito lui, il ginecologo mi aveva detto che non potevo rimanere incinta, eppure quella sera ho chiesto a mio marito "lo chiamiamo Davide?", ero sicurissima, e lui si è rivolto alla mia pancia e ha detto "attaccati forte!". 15 giorni dopo guardavamo con le lacrime agli occhi 2 bellissime strisce rosa sul test di gravidanza.

Un abbraccio e in bocca al lupo
Chiara

Tita
Messaggi: 38
Iscritto il: mar ago 30, 2005 1:36 pm
Località: Brescia

Messaggio da Tita » ven nov 18, 2005 3:07 pm

Anche io come Chiara nei giorni dell'ovulazione ho dei dolori, e se devo essere sincera solo una volta è capitato di fare l'amore proprio in quel momento...Ricordo che qdo abbiamo concepito Gaia questi dolori erano quasi passati (di solito durano un paio di giorni). Pensavo che avere rapporti appena prima fosse sufficiente, evidentemente non è così. Il mio gin. m'ha detto che son dolori dovuti all'ovulazione che provoca una specie di ciste all'ovaio che ovula e che poi si riassorbe...
Mi sento pronta, ho voglia...ma sono preoccupata.Come già ho scritto in un altro topic ultimamente ho un rapporto difficile con Gaia.Sembrava che avendo iniziato l'asilo si fosse calmata, ma è sempre isterica,piange per niente,è prepotente nelle sue richieste e mi fa perdere le staffe..Lei non ne vuole sapere di fratelli o sorelle, (è una principessa sul pisello, come le dico io...), come reagirà?Mi dico che può solo farle bene, ma il mio istinto materno mi chiedo dove va a finire con lei quando mi fa arrabbiare...Come posso pensare di fare un altro figlio?

Rita
Messaggi: 730
Iscritto il: mar ott 05, 2004 12:16 pm
Località: Piemonte,mamma di Nicolas 5 Giugno 2004

Messaggio da Rita » ven nov 18, 2005 10:49 pm

Ciao dolce Tita.
Purtroppo temo che le tue preoccupazioni siano comuni a tante mamme...
Le avrei anche io, lo ammetto...
Ma poi mi dico...
Insomma, anche quando ho deciso di avere il mio primo bambino ero piena di timori!
Quando il test di gravidanza è risultato positivo, la gioa ed il terrore si mescolavano in me in maniera incredibile!
Chi ero io x dare la vita? Come potevo pensare, io, così imperfetta, così egoista, così poco mamma, di poter amare ed accudire a dovere un esserino che sarebbe dipeso da me, che si sarebbe affidato a me, x sopravvivere? Non ne ero degna, non me lo meritavo!
Adesso sorrido a quei ricordi, rido delle paure che avevo. Mi sento mamma fin dentro le viscere, mamma nata x essere madre e madre proprio di Nicolas.
Credo che qundo poi ci si trova dentro alle situazioni, tutto avvenga in maniera naturale, tutto vada esattamente come deve andare.
Certe volte fa più danno la paura di avere difficoltà, che la difficoltà stessa.
Ti abbraccio e cmq, ti capisco.
Vedrai, sorriderai un giorno di questi timori, ne sono sicura. In bocca al lupo, Rita

Livia
Messaggi: 21
Iscritto il: dom ott 17, 2004 2:58 pm

Messaggio da Livia » dom nov 20, 2005 4:42 pm

Io, che non stavo cercando di rimanere incinta, ho capito subito che lo ero dopo i primi giorni di ritardo perché avevo un odore diverso dal solito. E anche io, dopo avere avuto la conferma de test, mi sono ricordata di come mi ero sentita nei giorni del concepimento: per due mattine mi ero svegliata con una gioia mai provata prima, una sensazione meravigliosa che ho difficoltà a descrivere, che mi fa commuovere e mi rende nostalgica ancora adesso (sono passati quasi tre anni) se ci ripenso.

Ciao
Livia

Chiara
Messaggi: 591
Iscritto il: mar ott 05, 2004 2:52 pm
Località: Milano, Mamma di Paolo (20/5/04)
Contatta:

Messaggio da Chiara » lun nov 21, 2005 11:58 pm

Livia ha scritto:mi ero svegliata con una gioia mai provata prima, una sensazione meravigliosa che ho difficoltà a descrivere, che mi fa commuovere e mi rende nostalgica ancora adesso
E' vero, ancora prima di fare il test, quando lo sospettavo soltanto, mi sentivo sempre con una segreta gioia dentro che mi faceva compagnia tutto il giorno.
E poi quando ho avuto la conferma, ho sempre tenuto quella segreta gioia a farmi compagnia, che piano piano ha occupato tutta la mia mente tutto il giorno.

Cosa mi avete fatto ricordare...

Mi fate commuovere

Chiara

Tita
Messaggi: 38
Iscritto il: mar ago 30, 2005 1:36 pm
Località: Brescia

Messaggio da Tita » gio nov 24, 2005 2:55 pm

Grazie Rita per le bellissime parole...Hai pienamente ragione, la penso anch'io come te...E poi se dovessimo pensare a tutti i problemi, le paure e le incertezze della vita...non nascerebbero più bambini! In questo momento penso proprio che se un angioletto è pronto per me.. la nostra casa è aperta ad accoglierlo con tanto amore come abbiamo fatto con Gaia...

Rispondi