ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti
genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio ago 18, 2022 12:20 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... licita.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Oggi luglio 2022, dato l'INGANNO riscontrato, sento che sia mio dovere sottoporlo a tutti voi.
Per farlo però, devo prima di tutto ricordarvi di un detto molto conosciuto:
"LA PUBBLICITA' E' L'ANIMA DEL COMMERCIO"
e chi non lo conosce?
Vi dico subito però che questo detto
NON E' LEGATO ALLA SALUTE UMANA, ma SOLO AGLI INGANNI in quanto il DENARO è l'unico fine della PUBBLICITA'.
Fissato questo, ora passo a spiegarvi l'INGANNO di una PUBBLICITA' che ho dovuto rilevare in questi giorni sulle varie tv.
Il prodotto pubblicizzato è il "bio-oil".
Dobbiamo partire dal fatto che già la parola bio è un vergognoso INGANNO in quanto per natura la parola più adatta già esiste.ed è la parola:
NATURALE
il qual PRODOTTO "DEVE RISPONDERE A CERTE FISSE CONDIZIONI" mentre con la parola "bio" queste condizioni NON HANNO NECESSITA' DI ESISTERE.
Detto questo, ora, riportando quanto recita la PUBBLICITA' del prodotto "bio-oil", il punto chiave dice:
"E' la tua pelle che vuole "bio-oil"
come da foto sopra.
https://biooilitalia.it/#gref

NIENTE DI PIU' FALSO.
Partendo da queste informazioni, ora dobbiamo fissare che questo prodotto è un OLIO di 14 oli, e che secondo la PUBBLICITA' "DEVE ESSERE SPALMATO SULLA PELLE", il quale OLIO dovrebbe apportare dei benefici al corpo.
E questo l'INGANNO, in quanto non mi risulta che l'OLIO possa essere digerito dai "PORI" in quanto la pelle è fatta di un numero indefinito di "PORI", dei quali nessun articolo è dedicato a questi, anzi, le industrie della ccsidetta BELLEZZA li dichiarano INESTETICI., i quali "PORI" NON sono collegati allo stomaco, e non riesco proprio a capire dove dovrebbero mettere questo OLIO per ottenere questi benefici descritti dalla PUBBLICITA'.
Dichiara addirittura di eliminare le "smagliature" ed i segni delle ferite passate.
Mi risulta che invece questi benefici li regala NATURALMENTE il cosi detto COLLAGENE, ma che non può essere questo OLIO a farlo produrre, bensì l'ACIDO ASCORBICO, la LISINA e la PROLINA.
La pagina a conferma recita:
"Con l'avanzare degli anni, i tessuti dei muscoli si degradano perché la quantità di COLLAGENE inizia ad essere inadeguata.
La pelle diminuisce notevolmente la quantità di COLLAGENE che potrebbe generare e le conseguenze si possono constatare con il mostrarsi delle prime grinzosità ed abbandonando la lucentezza caratteristica della giovinezza.
Spesso si producono segni, raggrinzamenti, striature e voglie scure.
La cute si secca ed i capelli si stressano e perdono la loro “vivacità”.
Il corpo umano pratica la maggior parte dell’attività termica sul collagene durante le ore notturne mentre dormiamo e per fare questo gli serve l’energia che, se non può essere ottenuta dai carboidrati o dagli zuccheri, viene attinta dai grassi.
E’ durante la fase REM del sonno che il corpo trasforma le sostanze nutrizionali in nuovi tessuti.
Per compiere questa funzione gli necessita una rilevante disponibilità di energia.
La conversione del collagene ha il compito di riparare tessuti epidermici, tendini, cartilagine ed organi vitali e di rafforzare il comparto muscolare ed osseo."
http://digilander.libero.it/genfranco1/ ... nebase.htm

Mentre non mi risulta che il mio corpo possa avere un organo di troppo in quanto attraverso i "PORI" il mio corpo RESPIRA e non solo, che nei "PORI" produce il SEBO, il quale svolge il compito di difendere il corpo dall'esterno, permettendo che escano le TOSSINE che noi chiamiamo sudore, ma sono certo che i "PORI" non sono in grado di trasformare l'olio per immetterlo direttamente nel sangue,
Quindi che la pelle umana voglia il "bio-oil" è completamente FALSO, anche perchè nessuna altra specie animale potrebbe spalmarsi questo "bio-oil".
Oltre la parola "bio" che è un INGANNO, l'altro INGANNO è che questi oli non possono essere spalmati sui "PORI" in quanto gli oli sono CIBO NATURALE ottenuti dalla spremitura dei semi vegetali e possono essere uasti SOLO come CIBO NATURALE..
Si dice che questi oli sono anche ricavati dalle foglie o da certe piante, ma è FALSO in quanto in essi NON circola l'olio, ma la LINFA la quale contiene gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" del SANGUE ANIMALE.
Quindi come si può spalmare olio sulla pelle se l'olio è un CIBO NATURALE?
Infatti l'olio viene ricavato dai SEMI del REGNO VEGETALE e NON dalle foglie o dalla pianta come a volte la pubblicità ci racconta.
Quanta ignoranza nei personaggi che la pubblicità la preparano!
Infatti nella pianta circola la LINFA, la quel circola nelle foglie nelle quali non può esserci l'olio, mentre l'olio + nei semi che sostituisce l'ACIDO ASCORBICO come CONSERVANTE, nel quale circola la vitamina E.
Posso ora concludere che a spalmare oli sulla pelle si può solo ottenere l'intasamento dei "PORI" i quali non possono più svolgere il compito a loro assegnato, quello di difesa esterna della pelle.
Mi pare che invece, nei tempi in cui viviamo, questo sia un altro modo per far ammalare con l'unico fine che ormai conosciamo molto bene:
"DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE"
Quindi, per la nostra SALUTE è bene evitare queste trappole che sopratutto sono il frutto della PUBBLICITA' che ò l'anima del commercio.
La pagina riporta:
"Per farvi capire meglio ciò che voglio comunicarvi, non posso non farvi parte di un periodo della mia vita privata. Era il 1980, licenziatomi dalla FIAT, con il premio di uscita di quel periodo che la FIAT elargiva a chi si fosse licenziato, con la somma acquisita dalla anzianità, sono riuscito ad acquistare un negozio di tabaccheria-alimentari in un paesino del Piemonte.
Naturalmente oltre ai tabacchi ed annessi, potevo commerciare anche gli alimentari ed annessi, i detersivi compreso i prodotti per la pulizia della casa e della persona, bojotteria, profumi, giocattoli, ecc.
Ed è proprio lì che ho avuto modo di fornire ai bambini del luogo il "GIOCO DEL COMMERCIO" ora detto BUSINESS, un blister in plastica contenente tutto il necessario per questo GIOCO, con i "soldi" di carta stampata in lire, la moneta del momento.
Non ho l'abitudine di ricordare il passato, ma questo specifico ricordo mi è venuto quando ho letto un articolo della UNICEF che mi sono dedicato a commentare scrivendo:
"Non solo, ma l'articolo in oggetto scrive anche:
"sono così chiamati perché il corpo ne ha bisogno solo in piccole quantità, ma giocano un ruolo ESSENZIALE nella produzione di enzimi, ormoni e altre sostanze che aiutano a regolare la crescita, l'attività, lo sviluppo e il funzionamento dei SISTEMI IMMUNITARI e RIPRODUTTIVO."
Oh, ma allora con la parte:
"sviluppo e il funzionamento dei SISTEMI IMMUNITARI e RIPRODUTTIVO."
confermano che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori" dalla medicina, sono anche nel LIQUIDO SEMINALE MASCHILE da dove inizia la CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, nel quale il corpo del maschio animale GENERA quello spermatozoo, motivo per cui TUTTI gli esseri viventi sono venuti al mondo, sia animali che vegetali.
Quindi questi "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori", oltre che circolare nel SANGUE degli animali e nelle LINFA dei vegetali sono anche del liquido seminale maschile detto SPERMA, e di conseguenza anche nel GERME dei vegetali, dai quali due PARTE LA VITA di ogni specie vivente.
Che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori" siano nel mio sangue me lo conferma il mio medico facendomi fare l'esame del sangue richiedendone i valori di ognuno di loro.
I maggiormente conosciuti sono:
MAGNESIO, POTASSIO, FERRO, CALCIO, SODIO, vitamina B12 (specialmente per i vegani e vegetariani), se indispensabile per cause considerate gravi, come la sospetta OSTEOPOROSI, la vitamina D, della quale per la maggior parte dei medici di base fare questo esame ed ingoiarla è DIVENTATO DI MODA, e se te lo fanno fare devi ringraziarli di cuore, perchè dopo l'esame, avendone la CARENZA CERTA, sono obbligati a prescrivertela, questo con DOSI IRRISORIE, Ma questo è il PROTOCOLLO stabilito dai CERVELLONI della medicina, mica la tua salute!
Dell'ACIDO ASCORBICO o vitamina C?
NON ESISTE ALCUN esame, perchè se ci fosse, questa polverina bianca circolerebbe a fiumi, tanta è la CARENZA nella umanità.
Purtroppo però non è facile cambiare un SISTEMA!

La parte però che mi delude ampiamente recita:
"che migliorano il valore nutritivo degli alimenti e incidono profondamente sullo sviluppo del bambino e sulla salute della madre."
che è sempre la solita solfa dei PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, sia "principi attivi" con i fogli illustrativi detti BUGIARDINI, che per la pulizia della casa o della persona, sui cui flaconi si scrive:
"Tenere lontano dalla portata dei bambini"
COME SE PER GLI ADULTI FOSSE NORMALE INGOIARE "VELENI" OPPURE ESSERE CARENTI DI "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori", PER POTER FARLI AMMALARE MENTRE "LORO" SI RIEMPIONO LE TASCHE COL "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO).
Certo, perchè ormai tutti sappiamo che l'oggetto del commercio, i CIBI INNATURALI, per poter proseguire nel GIOCO di questo, devono aggiungere PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, dei quali i CONSERVANTI, i COLORANTI, gli AROMI ecc., frutto delle "ricerche scientifiche", in modo da poter reggere il tempo necessario a smaltire questi prodotti immessi sul mercato e spacciati per NATURALI. Questo viene confermato dalle date di scadenza, che in effetti SONO FALSE, ma sono messe per convincere il povero individuo che questa data di scadenza è inserita a salvaguarda della sua SALUTE, mentre della tua SALUTE NON GLIENE FREGA A NESSUNO DI LORO, importa SOLO IL LORO GIOCO e di conseguenza IL DENARO.
Ma non basta, sappiamo che vi sono consorelle alla UNICEF, delle altre ASSOCIAZIONI, chiamiamole "povere", che come questa chiedono denaro in continuazione, visto che si dichiarano "senza lucro", come le altre nominate ONLUS, senza contare la più spudorata AIRC (associazione italiana ricerca cancro) che dichiara di darsi da fare per guarire il cancro e lo fà da almeno un secolo senza MAI alcun risultato, l'unica cosa che fanno, sanno dare dei consigli, mi chiedo se SAPRANNO che questi "micronutrienti", "integratori" o "ALIMENTI ESSENZIALI" sono IMPORTANTISSIMI PER LA SALUTE UMANA, ma anche di TUTTI gli altri esseri viventi?
Ma sapendolo, perchè permettono che il mondo impostato da individuo col cervello BACATO continuino quel "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO) impostato sul DIO DENARO senza curarsi minimamente della SALUTE DEL PROPRIO SIMILE, involontario partecipante al GIOCO?
Per questo loro "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO), permettono che la maggior parte dei CIBI NATURALI vengano raffinati, togliendo loro come è scritto sull'articolo in oggetto:
"Le sostanze alimentari di cui un organismo ha bisogno per il normale sviluppo e il mantenimento di uno stato di buona salute sono dette "nutrienti",
che sono la base della vita sulla terra.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndiale.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... licita.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab ago 20, 2022 2:45 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ovuoto.htm
Se non vuoi perderti una o molte pagina precedenti o le successive se non le vedi più in quanto sono bloccato, clicca su questo link:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo io titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
su questa pagina i video anche con didascalia censurati da facebook:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... videoa.htm
ed ora il video intitolato:
LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
https://youtu.be/JS8IXyr6cww
Quindi abbiamo visto che i medici sono anche loro dei COMPAGNI DI MERENDA per dividere la torta.
Ma allora come potrà questo CAFFE' DROGA-INSETTICIDA dare alla nostra SALUTE quei benefici descritti dalle FALSE RICERCHE SCIENTIFICHE?

Fin'ora, mancandoci delle necessarie informazione, non avevamo alcun mezzo per sapere se questi articoli sono veri o falsi,
MA ORA INVECE DELLE CHIACCHIERE, NOI ABBIAMO IN MANO UNO STRUMENTO PER UNA DIAGNOSI PRECOCE, CHE SERVE PER VERIFICARE SE BEVENDO QUESTO INDICATO CAFFE' OTTENIAMO QUELLA BASE NECESSARIA A QUESTI BENEFICI DI CUI LA OTTIMA SALUTE O MENO.

Una GRANDE LEZIONE a cui nessuna PROVA SCIENTIFICA riuscirà mai a demolire.
Come si potrà notare questo video elenca senza ombra di dubbio i prodotti o gli eventi da evitare poichè forieri di conseguenze spiacevoli per la SALUTE.
Tra questi è anche il CAFFE' che a digiuno causa danni allo stomaco ed anche "tachicardia" e chissà quali altri danni, che col tempo, come tutti i nodi vengono al pettine, anche questo avviene con questa bevanda ANTIBEVANDA.
E' quindi comprensibile e indubbio che questo è solo uno dei casi tra tutti i danni possibili e provati.
Questo però non succede se a digiuno mi mangio una pera, una insalata, una fettina di carne e del LATTE.
A conferma della pericolosità di bere il CAFFE' a stomaco vuoto, altra pagina recita:
9 COSE DA NON FARE MAI A STOMACO VUOTO

1 - ASSUMEERE ANTI-INFIAMMATORI
ASPIRINA, PARACETAMOLO E ALTRI FARMACI ANTI-INFIAMMATORI NON VANNO PRESI A STOMACO VUOTO PERCHE' POSSONO CAUSARE PROBLEMI DI SALUTE

2 - BERE CAFFE'
IL CAFFE' ANCHE QUELLO DECAFFEINATO STIMOLA LA PRODUZIONE DI ACIDO
CHE PUO' PROVOCARE BRUCIORE E DISTURBI ALLO STOMACO

3 - BERE ALCOLICI
A STOMACO VUOTO IL TASSO DI ASSORBIMENTO DELL'ALCOL AUMENTA
E QUESTO PROVOCA OLTRE AD UNA SBORNIA CONSEGUENZE NEGATIVE SUI RENI, CUORE E FEGATO

4 - MASTICARE UNA GOMMA
L'ACIDO PRODOTTO MASTICANDO UNA GOMMA HA EFFETTI NEGATIVI SULLO STOMACO
QUESTO A LUNGO ANDARE PUO' PORTARE ANCHE ALLA GASTRITE

5 - ANDARE A DORMIRE
MAI ANDARE A DORMIRE SENZA AVER CENATO
LA FAME ED I BASSI LIVELLI DI GLUCOSIO IMPEDISCONO IL SONNO E QUESTO PUO' AUMENTARE PROPRIO LA SENSAZIONE DI FAME

6 - ALLENARSI
SECONDO ALCUNI ALLENARSI A STOMACO VUOTO AIUTA A PERDERE PESO
IN REALTA' NON BRUCIA I GRASSI MA CONTRIBUISCE A DIMINUIRE IL TONO MUSCOLARE

7 - FARE SHOPPPING
NON SOLO AL SUPERMERCATO DOVE LA SENSAZIONE DI FAME PUO' PORTARE AD ACQUISTI ECCESSIVI
MA COINVOLGE ANCHE
POICHE' LA NECESSITA' DI SODDISFARE QUESTO BISOGNO INCIDE SULL'ACQUISTO DI ALTRI PRODOTTI

8 - BERE BEVANDE ACIDE
L'ACIDITA' E LE FIBRE CONTENUTE NEGLI AGRUMI IRRITANO LO STOMACO

9 - LITIGARE!
ALCUNE RICERCHE SOSTENGONO CHE LA FAME RENDE PIU' AGRESSIVI E MENO CONTROLLATI
L'AUTOCONTROLLO INFATTI RICHIEDE ENERGIA!
Dal video che trovi sul fondo pagina del link
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oaltro.htm
Mi sono spiegato bene?
A voi la vostra personale conclusione.
Per similitudine riporto quanto recita la pagina del CORNETTO del bar mattutino:
Parlando di SALUTE un detto popolare recita:
"Colazione da re, pranzo da principe, cena da povero."
Però noi sappiamo che la COLAZIONE DA RE è molto rara, invece la maggior parte delle persone fà colazione con CAFFE' E CORNETTO oppure CAPPUCCINO CON CORNETTO nel bar.
Avendo certezza di questo, ho piacere di informare le persone che così facendo rischiano di perdere la SALUTE, a cui contribuisce in modo incredibile anche la FARINA 00 o come altrimenti denominata negli "ingredienti" di questo CORNETTO: FARINA DI FRUMENTO ed anche negli altri CIBI INDUSTRIALI.
A proposito di questa FARINA invito a leggere attentamente sotto.
Il video
https://youtu.be/CnUGKQbbAQ8
QUANTA MALATTIA PER L'IGNARO CLIENTE, QUINDI QUANTO BUSINESS PER LA SANITA', QUANTO PIL SULLA SALUTE DELLE IGNARE PERSONE E QUANTO GIRO DI AFFARI PER BIG PHARMA!
"Cornetti al bar, l’inchiesta che fa tremare tutti – E’ consigliata la massima diffusione di questo video sopra, tutti devono sapere cosa si è scoperto sui cornetti dei bar!
Un’inchiesta di Report, la trasmissione di Rai3, “prende di mira” uno dei must della colazione degli italiani. Report ha raccolto le etichette nei bar e nelle pasticcerie italiane e le ha sottoposte a un medico nutrizionista e ad un ecotossicologo.
I risultati sono preoccupanti. Il cornetto al miele non contiene miele dentro, ma un preparato con solo l’8% di miele, praticamente solo l’odore mescolato un 92% di margarina, olio di palma e sciroppo di fruttosio e glucosio. Praticamente un concentrato digrassi saturi dannosissimi per la salute. Il cornetto alla crema contiene addirittura il palmisto ovvero l’olio di semi di palma che ha “l’82% di acidi grassi saturi. È fra i peggiori alimenti dal punto di vista del rischio di cardiopatie. Per cui chi mangia questi cornetti, come da questo documento che lei mi ha sottoposto, sicuramente è una persona che entra in fascia di rischio ” afferma Guido Perin – Ecotossicologo Università Venezia.
Le etichette raccolte nei bar e pasticcerie di mezza Italia sono state portate anche dal medico nutrizionista Pierpaolo Pavan – Specialista Igiene e Medicina Preventiva: “Lei mi ha portato veramente un campionario chiarissimo di quanto male facciano queste brioche. Una brioche vuota sono 400 calorie. Se lei legge bene, oltre il miele c’è scritto sciroppo di glucosio e fruttosio. Questa è una bomba. È un’endovena di zucchero semplice. Tutti gli alimenti che contengono farine raffinate, o zuccheri semplici in alta quantità, hanno una rapidità di assorbimento delle zucchero molto rapida. E questo dà scariche di insulina, con effetti molto negativi. Perché, tra l’altro, quando l’insulina fa sparire lo zucchero dal sangue, non è che lo fa bruciare, lo trasforma in grassi. Per cui tu il cornetto te lo stocchi tutto sotto forma di grassi. L’Organizzazione Mondiale della Sanità lo dice chiaramente che noi dobbiamo assolutamente, non dico bandire, ma ridurre al minimo l’assunzione di questo tipo di grassi. Palma, palmisto, grassi vegetali, margarina vegetale”.
Il 90% delle brioche vendute nei bar italiani, secondo Report, sono a base di margarina. Anche in quelle con la marmellata, la farcitura è composta prevalentemente da glucosio.Conclude Pavan dicendo: “Ci fanno molto male. Ci fanno molto male. Ci fanno facilmente ingrassare, facilmente accumulare grasso addominale, danneggiano le arterie, danneggiano il cuore. Ci danno buone probabilità di andare incontro a un diabete e hanno comunque degli effetti molto negativi sul nostro organismo”."

Purtroppo però, dato che questi CORNETTI non sono confezionati come i loro fratelli degli scaffali, quindi a differenza NON HANNO LA ETICHETTA CON SU SCRITTO GLI "INGREDIENTI".
Un fatto purtroppo molto importante, poichè da quelle quattro parole si saprebbe TUTTO, ma dato la buona fede delle persone, la GIUSTA INFORMAZIONE viene a mancare.
Sono certo che ormai moltissime persone sanno cosa sono gli "AROMI", che data la lavorazione e gli ingredienti di base come la farina 00 o "FARINA DI FRUMENTO" che sono la stessa cosa, il gusto questo CORNETTO non lo avrebbe più, come TUTTI i prodotti delle INDUSTRIE ALIMENTARI, sarebbe quindi IMMANGIABILE.
Ma per fortuna delle ditte produttrici esistono in commercio gli "AROMI", forniti dalle INDUSTRIE CHIMICHE, COMPAGNE DI MERENDA.
Ma...... e la SALUTE DEL CLIENTE?
E chi se ne preoccupa mai se questo è il SISTEMA impostato per il PIL?
Tra il CAFFE' A STOMACO VUOTO........
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... delbar.htm
Si, questa DIAGNOSI PRECOCE ce l'ha indicata il dottor Angelo Bona: il valore della
OMOCISTEINA
difatti egli con un video ci informa che::
"OMOCISTEINA e malattie cardiovascolari
L'OMOCISTEINA è Un intermedio metabolico
nel ciclo dona Metionina, dei Folati e della Transulfatazione
Quando l'OMOCISTEINA è Bassa
significa
che il ciclo della mationina, dei folati e della via della TRANSULFATAZIONE va bene
ed il rischio vascolare
è basso
I Valori Normali di OMOCISTEINA
sono inferiori a 13 micromoli/L
Valori moderatamente elevati di OMOCISTEINA
Oscillano tra i 13 ed i 60 micromoli/L
Ma quando l'OMOCISTEINA nel sangue supera i 60 micrimoli/L
Aumenta il rischio di Incidenti cardiovascolari
quali
Ictus, Infarti
e trombosi Venose profonde
Ma perchè l'OMOCISTEINA Alta aumenta il rischio cardiovascolare?
Il Motivo dipende dal fatto
che quando l'OMOCISTEINA è Alta
il SAMe detto S-adenosil-metionina
risulta BASSO
e quindi
I vasi sanguigni
fanno fatica ad esprimere un enzima Salva Vita
che si chiama
eNOS
eNOs
in caso di qualsiasi occlusione Vascolare
produce istantaneamente
Ossido Nitrico
che provoca una rapida Vasodilatazione del vaso sanguigno
SBLOCCANDOLO
e prevenendo quindi
l'incidente vascolare
Non a caso
in caso di infarto
gli operatori sanitari
somministrano NITROGLICERINA
allo scopo di formare Ossido Nitrico nei vasi
e quindi
provocare una vasodilatazione
al fine di sbloccare l'ostruzione vascolare
Quindi un eccesso di OMOCISTEINA nel sangue
aumenta il rischio di Incidenti Vascolari
e disfunzioni endoteliali
Per mancata espressione di eNOS
l'Enzima Salvavita che vi sblocca i vasi sanguigni
mediante produzione di Ossido Nitrico
In caso di Occlusione Vascolare è
l'OMOCISTEINA ALTA
può essere tenuta sotto controllo
con 5 VITAMINE
VITAMINE B6, B9, B12, BETAINA
e sopratutto
ACIDO ASCORBICO
e lo ZINCO
e RIDUCENDO
il consumo di
Carni Rosse e caseine ricche di Metionina
Zucchero ed amidi raffinati
Perchè questi ultimi bloccano mediante l'Insulina
la via della TRANSULFATAZIONE
e bisogna eliminare anche
l'uso di CAFFEINA FUMO DI SIGARETTA e TEINA
Ma sopratutto ingoiare giornalmente ACIDO ASCORBICO e gli altri "ALIMENTI ESSENAZIALI"
perchè nessun animale soffre di Malattie Cardiovascolari.
Ce lo dice il dr. Mathias Rath con questo video
http://www.perche-gli-animali-non-sono- ... diaci.org/
Questo fatto è perchè ogni essere vivente questo ACIDO ASCORBICO se lo AUTOPRODUCE dal concepimento alla morte, mentre l'Homo Sapiens NO."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avideo.htm

Ecco perché non dovresti mai bere il caffè a stomaco vuoto

Consumi il caffè a stomaco vuoto? Ecco perché, secondo gli esperti, non dovresti mai farlo

Il caffè non si dovrebbe mai bere a stomaco vuoto. Quello che per molti era un pensiero si è trasformato in realtà grazie ad una ricerca americana. Il medico Adam Simon infatti ha studiato gli effetti di questa bevanda amata in tutto il mondo, sul nostro stomaco, soprattutto quando è vuoto.

“Bere una tazza di caffè prima di aver consumato un pasto è uno scacco all’idratazione del nostro corpo – ha svelato il dottore -. Accresce il fabbisogno giornaliero d’acqua, può causare disidratazione e tachicardia”.

Le parole del medico sono state confermate anche dallo studioso Nitin Makadia: “Il caffè, anche quello decaffeinato, produce acido cloridrico – ha detto -, il principale responsabile dei danni alla mucosa gastrica, se bevuto ripetutamente a stomaco vuoto”.

L’acido cloridrico è un elemento fondamentale nel processo di digestione. Questa sostanza infatti viene rilasciata nell’organismo poco prima di consumare un pasto o quando sentiamo il profumo di un cibo che vorremmo mangiare. Ciò significa che un caffè preso appena ci si sveglia e a stomaco vuoto potrebbe rivelarsi davvero dannoso per l’organismo.

“Se gli studi sull’inefficacia del caffè preso da appena svegli non erano riusciti a sconvolgere la mia coffee routine, quelli sulla “pericolosità” del caffè a stomaco vuoto, sì. Decisamente” ha commentato la writer Kaitlyn McLintock, che ha seguito da vicino le ricerche sul tema, diffondendo la notizia.

A quanto pare il caffè bevuto a stomaco vuoto potrebbe compromettere il funzionamento di questo organo, ma anche agire sull’umore e sulle nostre performance. Già qualche tempo fa degli studi scientifici avevano dimostrato come la bevanda a base di caffeina consumata al mattino non fosse una fonte di “sprint” come molti credono. In realtà per gli esperti il caffè andrebbe assunto qualche ora dopo essere scesi dal letto e non prima di aver bevuto un po’ d’acqua e mangiato qualcosa.
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: [email protected]. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ovuoto.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun ago 22, 2022 8:34 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rfetta.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Questa pagina la inizio con un video che è esattamente una inchiesta di Falò "Il fantasma sulle Pandemie", che vi invito a vedere per poi capire il succo di questa mia pagina sulla quale vi propongo quanto è NATURA, che mi pare che i CERVELLONI della OMS non conoscano affatto in quanto indirizzata verso fini molto diversi.
Ma non solo i CERVELLONI della OMS, ma della medicina ortodossa MONDIALE al completo:
https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A ... dxeHwncS2i

Ho capito perchè vi è la diversità tra gli abitanti della terra ferma e gli abitanti del mare, e posso solo dichiarare:
LA NATURA E' PERFETTA, ED HA RESO PERFETTI LA SUA CREAZIONE, GLI ESSERI VIVENTI, QUINDI ANCHE LA SPECIE UMANA.
Per spiegarlo dobbiamo partire dal fatto che l'ACIDO ASCORBICO è AUTOPRODOTTO da ogni individuo vivente ma con una differenza di iniziazione, che è fatta in tempi diversi, quindi non sempre all'inizio della loro vita come è per il REGNO ANIMALE, ma il REGNO VEGETALE inizia a farlo in un secondo tempo, quindi durante la germinazione.
Questa differenza ce la dice lo SCIENZIATO del secolo scorso di nome Irwin Stone, che l'ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato e studiato per più di 50 anni, ed è questa:
mentre per gli ANIMALI, i quali sono nell'ACQUA per tutta la loro vita, e sono fatti per il 90 - 70% di ACQUA a seconda della loro età, maggiore da piccoli e sempre minore con l'avanzare della età, per i VEGETALI i semi, che sono la loro continuazione della specie, non contengono ACQUA, bensì OLIO. Però noi sappiamo benissimo che nell'ACQUA loro GERMOGLIANO, quindi non idonea al loro stato di riposo.
Infatti vediamo benissimo che un chicco di grano è duro e non morbido come lo è il feto del REGNO ANIMALE, del quale la specie umana.
Quindi in questa parte della vita VEGETALE, >Madre >Natura e la EVOLUZIONE hanno dovuto sostituire l'ACIDO ASCORBICO con la vitamina E che ha le stesse funzioni di ANTIOSSIDANTE, onde poter preservare la loro vita.
Il libro di Irwin Stone recita:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... turale.pdf

Quindi abbiamo fissato, senza ombra di dubbio, che la differenza tra gli ANIMALI ed i fratelli VEGETALI è l'INIZIO della AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO nella loro vita che cambia, e con una quantità a seconda del loro fabbisogno.
Però abbiamo anche capito che, mentre per il REGNO ANIMALE, la base della loro vita è l'ACIDO ASCORBICO sempre in quanto avendo il corpo nell'ACQUA, l'ACIDO ASCORBICO che è IDROSOLUBILE, lavora bene come ANTIOSSIDANTE nel corpo dell'individuo di questo regno.
Mentre nel REGNO VEGETALE la EVOLUZIONE cambia di "ALIMENTO ESSENZIALE", usando la vitamina D che circola nell'OLIO, usandola come ANTIOSSIDANTE, finchè questo seme non è messo in acqua, la quale lo fà germogliare. Da quel momento la perfezione della natura con la EVOLUZIONE fanno si che si cambi di "ALIMENTO ESSENZIALE" passando alla AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO, e lo farà per tutta la sua vita, in quanto l'adulto vivrà anche lui nell'ACQUA.
E quì aggiungo che mentre per il REGNO ANIMALE questo ACIDO ASCORBICO circola nel loro SANGUE, per il REGNO VEGETALE circola nella loro LINFA.
Dato che la medicina dice che se vuoi ingoiare vitamina C devi ingoiare frutta e verdura, ecco che questo frutto, per contenere ACIDO ASCORBICO, questo non le viene fornito dall'aria o dal sole, ma glielo fornisce la pianta madre. E come se non con l'unico prodotto che circola per tutta la pianta detto LINFA?

Ora dobbiamo vedere la differenza tra i semi senza ACQUA, ma che al suo posto l'OLIO, ed i loro adulti, i vegetali, che al contrario vivranno nell'ACQUA.
E' facilissimo capire questa differenza, in quanto nell'OLIO >Madre >Natura e la EVOLUZIONE hanno messo la vitamina E come ANTIOSSIDANTE e non l'ACIDO ASCORBICO.
A riprova la pagina che recita
"Dell'articolo sotto, devo fare presente che:
"Il germe di grano contiene agenti fitoattivi, calcio, potassio, fosforo, zolfo, zinco, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, silicio, lecitina, vitamina del complesso B, vitamine A e D, inoltre contiene anche una grande quantità di vitamina E. Quest’ultima rallenta in modo naturale lo sviluppo delle malattie degenerative causate dall’inquinamento dell’aria, inoltre rinforza il sistema immunitario. La vitamina E ha un ruolo importante anche nel trattamento del cancro: Impedisce la riproduzione delle cellule cancerose, previene il danneggiamento del DNA, si utilizza con molta efficacia contro il cancro della prostata. Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer, le malattie del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Un altro principio attivo importante del germe di grano è l’OCTACOSANOLO, che è un alcool saturo composto da 28 atomi di carbonio. Per il fatto che il germe di grano contribuisce al miglioramento della nostra lucidità mentale e resistenza fisica, è particolarmente raccomandato a sportivi e studenti. L’OCTACOSANOLO rinforza la capacità riproduttiva degli uomini, rilassa la muscolatura spesso contratta a causa dello stress, ravviva gli organi dei sensi ed accelera i riflessi. Il germe di grano con i suoi principi attivi diminuisce il livello del colesterolo nel sangue e mantiene in equilibrio il funzionamento dell’organismo."
quindi ritengo che questo sia il LIQUIDO SEMINALI del grano dove è contenuto il DNA della pianta.
MA NON CONTIENE ACIDO ASCORBICO, al contrario di quello animale che ne è la base.
La scoperta più stupefacente che ho fatto nel mese scorso, novembre 2015 è che nel GERME di TUTTI i semi vegetali vi sono gli stessi contenuti dallo SPERMA animale, e come potrebbe essere diverso? Di lì ha inizio la VITA.
Come si potrà rilevare dal pezzo dell'articolo che riporto sotto, il contenuto del GERME di grano è di TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti nel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali del mondo detto SPERMA. Così è per TUTTI i semi al mondo, poichè un GERME lo contengono TUTTI dove è depositato il DNA della specie dove ha inizio la vita futura sia VEGETALE che ANIMALE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm

Quindi possiamo concludere che secondo il fabbisogno necessario per mantenere in vita le varie specie viventi sul pianeta, la EVOLUZIONE ha adattato questi "ALIMENTI ESSENZIALI" secondo le loro necessità, usando l'ACIDO ASCORBICO o la vitamina E come ANTIOSSIDANTE per la sopravvivenza della loro vita sulla terra.

Detto questo, ora passiamo invece a fissare un'altra importantissima REALTA', che è la differenza di uso tra altri due "ALIMENTI ESSENZIALI": il CLORURO DI MAGNESIO e la vitamina D.
Partendo dal primo, il CLORURO DI MAGNESIO, il quale è la sola forma di magnesio esistente in natura, e che si trova su tutto il pianeta, in quanto ogni essere vivente ne ha bisogno per la propria vita, ma lo troviamo sopratutto nelle acque di mare ed oceani.
Però noi sappiamo benissimo che sul pianeta terra, la maggior quantità di specie viventi è proprio in queste acque, sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE.
La pagina recita:
"Ora invece vorrei parlarti un secondo del CLORURO DI MAGNESIO, altro prodotto da te DEMONIZZATO.
Sono certo che tu, nella tua vita sei andata molte volte al mare, entrando in acqua, ma sono certo che non ha mai avuto informazione che un individuo si sia mai INFETTATO, vero?
Certo, MAI, anche perchè se così fosse nei mari NON ESISTEREBBE PIU' LA VITA sia in ANIMALI chi in VEGETALI.
Oh, ma allora in queste acque SATURE di CLORURO DI MAGNESIO, che proprio in loro esiste la maggior parte di questo su madre terra, NON POSSONO VIVERE i VIRUS, BATTERI, FUNGHI ecc.
Quindi non posso che concludere che allora ingoiando COSTANTEMENTE CLORURO DI MAGNESIO, INGOIO IL VACCINO NATURALE SENZA FOGLIO ILLUSTRATIVO (BUGIARDINO).
E ti faccio notare che ogni individuo nel CLORURO DI MAGNESIO ci nasce, ci vive tutta la sua vita ed alla fine ci muore, guardacaso senza essere MAI allergico al MAGNESIO, oppure soffrire di IPERMAGNESEMIA, che se così fosse nei mari non ci sarebbe più la vita.
Quindi lasciamo a te i vaccini a cui ti riferisci tu in quanto VELENO PURO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nozomi.htm

Così abbiamo fissato senza ombra di dubbio che le INFEZIONI nei mari siano IMPOSSIBILI grazie al CLORURO DI MAGNESIO, ma il rischio è per gli esseri viventi sulla terra ferma, quindi sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE, ed è questo che dobbiamo scoprire.
Sapendo però che di questi due REGNI, SOLO per l'Homo Sapiens è possibile questa INFEZIONE, in quanto se fosse possibile anche per le altre specie, queste si sarebbero ESINTE senza ombra di dubbio.
Quindi mi chiedo:
COSA ha usato >Madre >Natura per ovviare all'inconveniente di questa possibile INFEZIONE della quale ne soffre SOLO l'Homo Sapiens?
Sapendo che questo NON E' per gli altri esseri viventi abitanti la terra ferma, ecco che possiamo determinare con certezza che ad EVITARE la INFEZIONE sulla terra ferma può essere SOLO un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" di cui l'Homo Sapiens ne può essere CARENTE, visto che il CLORURO DI MAGNESIO nei mari ve ne è in ABBONDANZA, quindi la CARENZA di CLORURO DI MAGNESIO è impossibile..
Quindi questo determina anche che questo "ALIMENTO ESSENZIALE" può essere anche lui in ABBONDANZA sulla terra ferma, e la dimostrazione pratica ci viene dal fatto che tra gli esseri viventi su questa terra ferma ad esserne CARENTE E' SOLO la specie umana.

Ora per dare la vera importanza alle AUTOPRODUZIONI di ogni essere vivente, abbiamo capito che la prima è quella dell'ACIDO ASCORBICO, per tutti gli abitanti del pianeta terra, sia per il REGNO ANIMALE che per il REGNO VEGETALE.
Purtroppo però questa AUTOPRODUZIONE la specie umana l'ha persa, è inutile sapere quando e perchè, ma resta il fatto che l'uomo è l'unico al mondo che dipende dal suo contenuto nel CIBO NATURALE.
E' facile ora capire che se i cibi ne sono CARENTI, l'individuo ne sarà CARENTE con le conseguenze che ne vediamo ai nostri giorni con le MALATTIE.
Detto questo ora passiamo alla seconda AUTOPRODUZIONE sempre di ogni essere vivente: il COLESTEROLO che precede un'altra AUTOPRODUZIONE, la vitamina D3.
Sia per inciso che questo è sia per il REGNO ANIMALE che il REGNO VEGETALE.
Ma perchè prima il COLESTEROLO e poi la vitamina D3?
La pagina recita:
"Al riguardo, dobbiamo capire il fatto che la EVOLUZIONE ha ritenuto che le AUTOPRODUZIONI sono IMPORTANTISSIME, quindi determina senza ombra di dubbio che avere a disposizione questi prodotti in ogni momento è BASILARE. Infatti il primo è l'ACIDO ASCORBICO di cui noi abbiamo perso questa possibilità, ma la seconda è il COLESTEROLO e NON la vitaminaD3.
Questo fatto determina che la EVOLUZIONE ha ponderato bene che l'individuo NON DEVE MAI ESSERE CARENTE di ciò che gli serve per AUTOPRODURSI la INDISPENSABILE vitamina D3, quindi come seconda AUTOPRODUZIONE ha fissato il COLESTEROLO.
Solo che purtroppo questa EVOLUZIONE non ha previsto che l'uomo si chiudesse tra quattro mura rendendo impossibile la esposizione al secondo fattore che le serve per l'AUTOPRODUZIONE della vitamina D3: IL SOLE. Ed è per questo semplice motivo che se non ci si espone è necessario ingoiarla con costanza giornalmente.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... terolo.htm

Ecco che allora abbiamo determinato con certezza che mentre per le acque di mare per evitare la INFEZIONI è stato previsto il CLORURO DI MAGNESIO, mentre sulla terra ferma per evitare le stesse INFEZIONI serve la vitamina D3, della quale gli altri esseri viventi fuori dall'acqua ne sono abbondanti in quanto tutti loro si espongono al SOLE ogni giorno, mentre per la specie umana, questa esposizione è molto rara, dato la sua impostazione di vita, come il coprirsi di vestiti e non solo, ma anche il chiudersi fra quattro mura,
Non parliamo poi degli anziani che per evitare di mostrare il suo cambiamento estetico, al SOLE non si espone e non si esporrà mai, accentuando così la CARENZA di vitamina D3, al contrario degli anziani delle altre specie che al SOLE vivranno SEMPRE con ABBONDANZA di vitamina D3 in quanto AUTOPODOTTA.

Quindi ragazzi miei, abbiamo fissato che essere CARENTI di CLORURO DI MAGNESIO è deleterio in quanto è indispensabile per ogni essere vivente, ed il quale è essenziale per gli abitanti del mare onde evitare le INFEZIONI escludendo così la ESTINZIONE,
ma essere CARENTI di vitamina D3 per gli esseri viventi fuori dai mari è FUNESTO, e non lo ma lo è per tutte le specie, quindi O CI SI ESPONE AL SOLE e la si fà AUTOPRODURRE, oppure la si ingoia a UI con dosi di 10000 UI (diecimila) giornalieri come consigliato del dottor Coimbra che dice nel suo video e da molti medici:
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imbraa.htm
in quanto questa vitamina D3 ha le stesse funzioni del CLORURO DI MAGNESIO nei mari per gli abitanti della terra ferma, la quale combatte le INFEZIONI causate da un qualsiasi patogeno, di qualsiasi natura esso sia.
Posso quindi concludere, senza tema di smentita, che la PERFEZIONE di >Madre >Natura e la EVOLUZIONE stà nel fatto che mentre per il REGNO ANIMALE hanno previsto la AUTOPRODUZIONE dell"ALIMENTO ESSENZIALE" ACIDO ASCORBICO usato come ANTIOSSIDANTE dall'inizio della vita, mentre per il REGNO VEGETALE lo sostituisce dalla vitamina E, con la stessa funzione di ANTIOSSIDANTE, in quanto è LIPOSOLUBILE, quindi circola nel suo interno nell'OLIO, per la prima parte della loro vita, quando sono solo semi, ma poi alla GERMOGLIATURA le prime cellule iniziano ad AUTOPRODURRE l'ACIDO ASCORBICO e lo faranno per tutta la loro vita di individuo adulto, come ci spiega lo SCIENZIATO Irwin Stone.
E questo è il primo "ALIMENTO ESSENZIALE" AUTOPRODOTTO, che ha lo scopo di mantenere in SALUTE TUTTI GLI ESSERI VIVENTI sul pianeta terra.
Non solo ma la PERFEZIONE di >Madre >Natura e la EVOLUZIONE continua usando altri due "ALIMENTI ESSENZIALI" diversi, il CLORURO DI MAGNESIO nelle acque di mare e la vitamina D3 contro le INFEZIONE di qualsiasi natura esse siano.
Spero di essermi spiegato bene e ritengo sia vergognoso da parte dei CERVELLONI boicottare ciò che >Madre >Natura ha modificato nel tempo per mezzo della EVOLUZIONE, onde mantenere in vita i suoi abitanti dei quali sono certo ne è ORGIGLIOSA.
ALTRO CHE VELENOSI VACCINI DELLA "RICERCA SCIENTIFICA CON LA QUALE HA PORTATO NEL MONDO DESOLAZIONE E SOFFERENZA PER PIU' SI 100 ANNI"!!!!
I VACCINI li ha fatti dall'inizio della vita >Madre >Natura e modificati nel tempo dalla EVOLUZIONE e si chiamano CLORURO DI MAGNESIO per gli abitanti dei mari e la vitamina D3 per i terrestri.
Quindi se mi sono spiegato bene e lo avete capito, altrimenti sono reperibile SEMPRE al 3779649029 per chiunque, e passate voce affinchè certe persone, siano tagliate fuori dalla nostra vita in quanto DELETERIE per tutti noi umani.

Ed ora concludo che abbiamo capito e ne abbiamo certezza che la EVOLUZIONE di ogni specie USA A SUO PIACIMENTO ciò che già è nel corpo dell'individuo, sia ANIMALE CHE VEGETALE ed attribuisce dei compiti agli "ALIMENTI ESSENZIALI" a secondo del SUO FABBISOGNO, proprio per procedere con la AUTOGUARIGIONE. Quindi esserne CARENTI è l'unico modo per creare MALATTIE, e di questa CARENZA la medicina ortodossa ne è diventata maestra per i suoi esclusivi interessi.
Lo dimostra il fatto che il tuo medico di base non vuol far fare gli esami del sangue della vitamina D3, anzi su questa vitamina ha inventato la parola INTOSSICAZIONE, onde poter spaventare le persone che hanno dei valori necessari per la propria SALUTE.
Data la insostituibile importanza della vitamina D3, non è indispensabile questo esame del sangue, quanto invece è IMPORTANTISSIMO NON ESSERNE CARENTI, ingerendo come mia moglie Franca e me dai 10000 (diecimila) ai 20000 (ventimila) UI giornalieri, anche esponendosi al sole di luglio, anzi è ALTAMENTE SALUTARE, in quanto ormai i CERVELLONI della medicina si sono scoperti da soli, e noi ne abbiamo esperienza che tutto ciò che consigliano loro è NOCIVO, ed è facile capire che la nostra SALUTE è DELETERIA A LORO.
La riprova ci viene dal fatto che questi CERVELLONI hanno diminuito il valore minimo dei valori di riferimento per gli esami del sangue, diminuendo da 30 ng/ml a 20 ng/ml questo valore, che però ha fatto morire molte persone ordinando ai loro dipendenti medici di NON prescrivere più questa vitamina D3, la quale li manteneva in vita, anche con patologie non indifferenti.
La pagina recita:
"Oggi 23/04/2020, sono passati 6 mesi circa dal fatidico giorno: il 4/11/2019, in cui la AIFA affiliata della OMS, ha fatto pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale italiana il loro regolamento indirizzato ai medici, loro membri, contenente le indicazioni a chi dei loro clienti, prescrivere ancora la vitamina D, abbassando i valori minimi di riferimento della vitamina D, da 30 a 20 ng/ml, penalizzando, come da documento descritto sotto, penalizzando i maschi, Quindi MANCANDOMI L'ULTIMO TASSELLO come riprova, mi sono recato da diverse farmacie chiedendo se nell'ultimo periodo è sceso il consumo di vitamina D.
La risposta è stata sempre la medesima:
"CERTO CHE DA QUANDO DOVEVANO PAGARLA LE RICHIESTE DI VITAMINA D SONO SCESE DI MOLTO"
Certo, abbassando questo valore, il cliente del medico, non ricevendola più dal suo medico, fidandosi di lui, non ha provveduto ad acquistarla, ma questo perchè questo cliente dei quali, nessuno sà della sua importanza, sopratutto gli anziani maschi, i quali il rapporto dei morti tra femmine e maschi, su 10 è 8 maschi e 2 femmine come da articolo.
Ho, ma allora la causa di tutto è proprio la CARENZA di vitamina D.
NON HO PIU' PAROLE."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imorti.htm

Ecco per cui è stata INVENTATA la faccenda del CORONAWIRUS dei quali i loro dipendenti VIROLOGI si sono sbizzarriti ad INVENTARNE di veramente incredibili pur di nascondere le loro MALEFATTE delle quali ora >Madre >Natura si stà ribellando.
Un esempio di altre MALEFATTE?
Le due uova ogni mattino dell'anno, consigliati dalla medicina due uova alla settimana con lo spauracchio del COLESTEROLO:
"Ora avendo la certezza che ad AUTOPRODURRE questo COLESTEROLO è il fegato, e dato che a dare quest'ordine è proprio il corpo dell'individuo, dato che questo corpo si sà AUTOGUARIRE e NON AUTOLESIONARSI, non riesco a pensare che questo corpo sia TANTO STUPIDO DA AUTOPRODURSI PIU' COLESTEROLO PER DANNEGGIARSI!!!
Ho iniziato ad ingoiare due uova ogni mattina dal novembre 2016, in ferie compreso, due uova al tegamino, ingoiando crudo il rosso, più formaggi per tutti i pasti, quindi sono rimasto molto sorpreso del valore del COLESTEROLO LDL nell'ultimo esame del sangue del 19 ottobre 2017.
Non solo, ma anche il valore dei collegati TRIGLIGERIDI è molto ridotto.
NON HO MAI AVUTO UN VALORE DEL COLESTEROLO COSI' BASSO, MENTRE I TRIGLIGERIDI AUMENTATI NEGLI ULTIMI ANNI SI SONO NUOVAMENTE ABBASSATI.
CREATININA 1.10 mg/dl        V.R. 0.66-1.25
COLESTEROLO 168 mg/dl V.R. < 200
HDL COLESTEROLO 40 mg/dl V.R. > 45
TRIGLIGERIDI 71 mg/dl          V.R. < 150
SODIO 141 mmol/l V.R. 137 - 145
POTASSIO 4.3 mmol/l          V.R. 3.5 - 5.1
CEA 1.8 V.R. <=3 marcatore tumore
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 75.0 ng/ml V.R. 30 - 100
ACIDO FOLICO 14.60 ng/ml          V.R. 2.76 - 20
VITAMINA B12 440.0 ng/ml V.R. 239 - 931
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tt2017.htm

per tutti gli esami del passato:
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... samisu.htm

Ed ora vediti questo video molto che ritengo molto esplicativo:
un uovo al giorno
https://youtu.be/f-2h5UGFCSk?list=PL2yU ... fVEYZF6NXR
Quindi lascio al lettore tirare le sue personali conclusioni riportando invece nel fondo pagina i:
10 MOTIVI PER MANGIARE UOVA OGNI GIORNO
oltre la utilità dimostrata con questa mia esperienza per ogni corpo che vuole la SALUTE.
Riguardo al COLESTEROLO, il Dottor Dwight Lundell, informa sulle FALSITA' e dice:
"Durante 25 anni come chirurgo toracico, la mia vita è stata dedicata con passione a trattare le malattie del cuore; ho dato a diverse migliaia di pazienti una seconda possibilità di vita. Però ho notato che la malattia era SOLO INFIAMMAZIONE.
Poi qualche anno fa ho preso la decisione più difficile della mia carriera di medico. Ho lasciato la chirurgia che amavo, per avere la libertà necessaria di dire la verità sulle malattie cardiache, l'infiammazione, le statine e gli attuali metodi di trattamento di tali malattie.
L'infiammazione non è una cosa complicata - è semplicemente una difesa naturale del corpo ad un invasore estraneo, come tossine, batteri o virus. Il processo di infiammazione è perfetto nel modo in cui protegge il corpo da questi invasori batterici e virali. Tuttavia, se esponiamo frequentemente il corpo ai danni da tossine o alimenti che il corpo umano non è stato progettato per elaborare, si verifica una condizione chiamata infiammazione cronica. L'infiammazione cronica è nociva tanto quanto l'infiammazione acuta è benefica.
Quale persona ragionevole vorrebbe intenzionalmente esporsi ripetutamente ad alimenti o altre sostanze che sono note per causare lesioni al corpo? Beh, forse i fumatori, ma almeno hanno fatto questa scelta volontariamente.
Provate a pensare di strofinare ripetutamente con una spazzola rigida la nostra pelle morbida finché non diventa tutta rossa e quasi sanguinante. Pensate di fare questo più volte al giorno, tutti i giorni per cinque anni. Se si potesse sopportare questa dolorosa spazzolatura, si arriverebbe ad avere un’area gonfia, sanguinante e
infetta che si aggrava dopo ogni ripetuto attacco. Questo è un buon modo per visualizzare il processo infiammatorio che potrebbe essere in corso nel vostro corpo in questo momento.
Il processo infiammatorio è lo stesso, indipendentemente da dove avviene, esternamente o internamente. Io ho guardato dentro migliaia e migliaia di arterie. La parete di un’arteria malata fa pensare proprio a qualcuno che la abbia ripetutamente strofinata con una spazzola. Più volte al giorno, ogni giorno, i cibi che mangiamo creano piccole ferite che si aggiungono a ferite, stimolando l'organismo a rispondere in modo continuo all'infiammazione."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iologo.htm

dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... terolo.htm
La pagina recita:
"Questo riporta in parte l'articolo sul libro.
Il potere della luce UV e dei dosaggi elevati di vitamina D3, del dr. karl reich m.d, scritto da jeff t bowles vitamin d
ORMONI POTENTI
Le forme attive della vitamina D(vitamine D3 e D2) in realtà non sono affatto vitamine, ma piuttosto potenti ormoni. L'erronea etichetta di vitamina fu assegnata al momento della scoperta, negli anni Venti, perchè si pensò, a torto, che questa sostanza si ricavasse solo dagli alimenti.
Invece, la vitamina D3 viene prodotta negli animali quando la luce UV ne colpisce la pelle o il pelo. Il processo che avviene negli animali è dovuto al fatto che la luce UV catalizzi la conversione di una forma di colesterolo (7-deidracolesterolo) in vitamina D3.Nell'uomo succede sopra e sotto la superficie della pelle, mentre gli animali producono la vitamina D3 sul pelo, e poi la ingeriscono quando si "lavano" leccandosi.
La vitamina D3 è un ormone che fornisce informazioni al DNA di ogni cellula del corpo, segnalando al DNA di fare o non fare determinate cose. Si stima che controllo almeno 1.000 diversi geni, attivandoli o disattivandoli. Lo fà attaccandosi a piccolissimi ricettori - i ricettori della vitamina D (VDR) - che a loro volta sono attaccati ai geni del DNA. Tuttavia, gli sbrigativi scienziati che davano i nomi alle vitamine saltarono a conclusioni affrettate e classificarono l'ormone D3 come vitamina, anche se non lo è, solo perchè era stata scoperta negli alimenti. Questo errore di nomenclatura persiste tutt'ora ed oscura l'importanza di questo ormone vitale.
In generale, la vitamina D non ha nulla di intrinsecamente buono o cattivo.
Al di là del suo ruolo di aiutare l'organismo ad assorbire il calcio, fornisce informazioni al DNA. Si tratta principalmente di una forma di comunicazione molecolare, come avviene per la maggior parte degli ormoni. Il fatto per cui è così importante è che, se queste informazioni non arrivano,
SI MUORE!
Ma cos'è, dunque, questa informazione tanto cruciale che le vitamine D2 e D3 forniscono al DNA?
Come già saprete si ipotizza che dica al DNA che fuori c'è il sole! questo è quanto basta sapere per muoversi nella direzione che porta ad una teoria piuttosto solida della causa de della cura di gran parte delle malattie umane. Ne parleremo in dettaglio nell'ultima parte di questo articolo.

IL FALSO MITO DELLA TOSSICITA' DELLA VITAMINA D
Ora torniamo alla strana storia della vitamina D e, in particolare, ai tentativi di renderla illegale da parte delle lobby farmaceutiche e della FDA degli Stati Uniti (l'agenzia regolatrice per farmaci ed alimenti).
Dopo la scoperta di un metodo per produrre in modo semplice ed economico grandi quantità di vitamina D2 irradiando di luce UV sulla materia organica, l'America di fine anni Venti iniziò a consumarne a palate. Decine di alimenti, compresi gli hot dog e la birra, venivano arricchiti con la vitamina D attraverso l'irraggiamento. Gli articolo di giornale parlavano del "miracolo del sole" e ne enumeravano i tanti benefici per la salute.
Secondo il resoconto di uno scienziato, fra la fine degli anni Venti ed i primi anni Trenta, una persona media assumeva 20 mg di vitamina D2 al giorno, e gli ospedali si erano rapidamente svuotati. Nessuno si ammalava più. Gli ospedali stavano andando in bancarotta, insieme ai medici ed alle case farmaceutiche. Più o meno in questo periodo, vari ricercatori stavano intraprendendo degli studi somministrando ai cani un dosaggio di gran lunga maggiore dell'equivalente umano di 20 mg al giorno. Alcuni studi indicavano che si riscontrava una leggera tossicità per dosi maggiori ai 20 mg al giorno, ma questa era per lo più causata da impurità nel processo di preparazione. In seguito, attraverso l'uso di metodi migliori, si riuscì a produrre della vitamina D2 teoricamente priva di tossicità (comunque assumere livelli molto superiori ai 20 mg come per quasi tutte le sostanze ingerite in quantità davvero eccessive, può essere pericoloso ed anche tossico. quindi occorre sperimentare con cautela).
Insomma, una versione degli eventi è che alcune figure del settore farmaceutico/medico si siano aggrappate all'idea della tossicità della vitamina D per cercare di metterla al bando. La loro prima azione fu di cambiare l'unità di misura della vitamina D2 dai milligrammi alle unità internazionali (UI) che usiamo attualmente rendendo la misurazione il più possibile confusa.
All'improvviso, 20 mg erano diventati 1.0 milioni di UI...fà un'impressione molto più SPAVENTOSA!
Inoltre, era stato effettuato uno studio in cui sette studenti di medicina erano stati convinti ad assumere dosi di vitamina D sufficienti ad uccidere un cavallo e -guarda un pò- gli studenti si ammalarono, poi guarirono, e l'esperimento fu fermato. Non servì altro, e le autorità mediche fecero pressioni perchè i produttori e rivenditori ritirassero la vitamina D dal mercato.
Come ci si poteva aspettare, nel 1928 ci fù una protesta pubblica ed il governo degli USA decise di commissionare all'Università dell'Illinois di Chicago uno studio completo sul problema della tossicità della vitamina D. Lo studio durò nove anni, coinvolse centinaia di medici, 773 soggetti umani e 63 cani e produsse il cosidetto "rapporto Steck" (in alcune fonti "rapporto Streck).
Fondamentalmente in rapporto concludeva che le dosi fino a 20.000 UI per kg di peso al giorno (0 1 milione di UI per un tipico soggetto donna di 50 kg di peso) erano tollerate con sicurezza a tempo INDETERMINATO nei cani, anche per diversi anni. Il rapporto riteneva responsabili per i precedenti casi di tossicità le tecniche di produzione inadeguate ed indicava che il nuovo processo Whitter eliminasse ogni possibile tossicità della vitamina D. Fra i soggetti umani, cui erano somministrati 200.000 UI al giorno per periodi da sette giorni a cinque anni, non ci furono decessi.
Uno degli autori del rapporto assunse personalmente 3.0 milioni di UI al giorno per 15 giorni senza riscontrare alcun problema di salute. Infine si osservò che l'intossicazione da vitamina D data dall'assunzione di quantità di molto superiori di vitamina per brevi periodi non producevano alcun tipo di lesione permanente riconoscibile. La conclusione era che, a questo punto, l'onere della prova era passato a che sosteneva che le terapie con alti dosaggi di vitamina D fossero nocive (si ricordi che all'epoca si usava la vitamina D2 che rispetto alla D3 è attiva in misura da un quarto ad un sedicesimo. Adeguando i dati per la D3, potremmo inferire che un soggetto di 50 kg di peso potrebbe ingerire in sicurezza una dose da 50.000 a 250.000 UI al giorno di D3.
Io consiglierei comunque, sempre per il soggetto da 50 kg. di non superare le 50.000 UI al giorno prima di effettuare un esame del sangue.
E' bene assicurarsi di integrare la dose con una quantità adeguata di vitamina K2, che nel mio caso era di 1.000 mcg ogni 10.000 UI di D3 nell'esperimento su me stesso che descriverò fra poco.
.
.
Questo, giusto per non credere che il boicottaggio della vitamina D fosse qualcosa di troppo malvagio per pensare che potessero esserci dietro le case farmaceutiche ed il governo degli USA! Insomma, gli scienziati e le compagnie farmaceutiche negli anni Trenta ci dicevano che un quantitativo di vitamina D sopra i 400 UI poteva essere tossico.
Eppure, in qualche modo, l'industria farmaceutica era assolutamente appropriato creare tre nuovi farmaci miracolosi - Dalsol, Deltalin, Drisdoil - da usare per la cura del cancro e di altre malattie.
Ciascuno di questi medicinali non era altro che una pillola contenente 50.000 UI di vitamina D2 ed un eccipiente.
Le compagnie farmaceutiche non se la passavano bene durante gli anni della depressione, gli anni Trenta, e capirono che questi "nuovi" farmaci, che effettivamente erano efficaci, erano per loro un salvagente finanziario ma, nel frattempo, dichiaravano al pubblico che una dose sopra le 400 UI di vitamina D era tossica (dire che più di 400 UI sono pericolose è ridicolo sopratutto se pensiamo che esporre tutto il corpo al sole per 30 minuti produce nella pelle da 10.000 a 30.000 UI di vitamina D3!
.
.
La mia esperienza con la vitamina D3
Ora che abbiamo considerato la storia della vitamina D3, vorrei descrivere la mia personale esperienza in merito.
Io non sono mai stato una persona facilmente propensa ad accettare, e neppure a prendere in considerazione, le teorie cospirazioniste. Anzi, per tutta la vita ho fatto proprio l'opposto: ho criticato le teorie del complotto!
Recentemente, però, ho iniziato a chiedermi se non avessi scoperto io stesso una possibile teoria cospirazionista!
Questa cospirazione coinvolge i medici che da anni si prodigano in consigli quasi criminali: evitare il sole, usare i filtri solari e non assumere troppa vitamina D3 perchè è pericolosa!
Fin dagli anni Ottanta, quando i medici iniziarono ad avvertirci di evitare il sole e usare i filtri solari, i tassi di OBESITA', autismo, asma e altre malattie sono AUMENTATI esponenzialmente.
La first lady degli Stati Uniti Michelle Obama, stà cercando di combattere l'OBESITA' infantile esortando i bambini a mangiare cibi migliori e fare più attività fisica.
Ma se fossa qualcos'altro a causare i loro problemi, ad esempio una carenza di vitamina D3 dovuta alla poca esposizione solare? Da bambino, avevo avuto problemi medici quali asma, sindrome da deficit di attenzione-iperattività e sclerodermia morphea.
All'età di 28 anni, iniziai ad accumulare infortuni e disturbi che i medici non riuscivano a curare facilmente, ad esempio una micosi all'unghia dell'alluce, una cisti sottocutanea facciale, una displasia all'anca infantile, una osteofita al gomito, una cisti gangliare sul polso e l'artrite che mi faceva "scrocchiare" le spalle e la schiena.
Dopo molti anni di ricerche indipendenti sull'invecchiamento e le malattie, mi sono imbattuto in un articolo di circa otto anni fà secondo cui l'80% delle persone che soffrono di dolori avrebbero una carenza di vitamina D3. Non appena lo lessi, iniziai ad assumere 4.000 UI al giorno di vitamina D3 (il decuplo della dose giornaliera consigliata 400 UI) e, nel giro di un mese, quasi tutti i miei problemi di artrite si risolsero. Tuttavia, la displasia dall'anca, la micosi dell'alluce, la cisti gangliare e la cisti sottocutanea persistevano senza miglioramenti. Ma facciamo un salto a sei anni dopo. Mio padre, che per anni aveva assunto 2.000 UI di vitamina D3 al giorno (cinque volte la dose giornaliera consigliata), quando fece il primo esame del sangue per la vitamina D3 aveva un valore di 29 nanogrammi al millilitro (ng/ml): 1 ng in meno del minimo della gamma di riferimento... praticamente avrebbe dovuto essere già morto!
Quello fu il momento della mia illuminazione!
Immaginai che la mia famiglia dovesse avere una predisposizione genetica alla carenza di vitamina D3, così innalzai la dose a 20.000 UI al giorno e poi ancora a 50.000 e persino a 100.000 UI al giorno... e tutti è (la mia) storia.
Nel giro di un mese, iniziai a sentirmi molto energico, ma i dolori alle ossa e articolazioni non erano mai guarite del tutto. Non avevo paura, perchè avevo letto che la vitamina D3 era considerata l'ormone che rimodella ossa ed articolazioni. Avevo anche letto che nei ratti con una zampa rotta a cui veniva somministrata la D3 la frattura guariva completamente, mentre nei ratti del gruppo di controllo era rimasto un grosso callo intorno alla frattura ricomposta.
Nel giro di cinque mesi, l'unghia dell'alluce ingiallita per la micosi stava tornando normale, la displasia dall'anca stava guarendo e sentivo le spalle sane come non lo erano mai state (con 4.000 UI al giorno). Dopo un anno, notai che osteofita al gomito era scomparso, la cisti sottocutanea si era rotta e dissolta e la cisti gangliare si era ridotta dalla dimensione di una mezza pallina da golf a quella di un pisello, e non faceva più male anche se era ancora rigida.
Mi chiedevo: perchè mai con l'evoluzione si è creato un ormone che si attiva con la luce solare?
Ciò mi ha portato all'idea di una sindrome da RIPARAZIONE INCOMPLETA, attraverso cui l'EVOLUZIONE pensa di farci restare inattivi in inverno quando le risorse sono scarse, dunque i disturbi vengono riparati solo quel tanto che basta per sopravvivere. Poi, il segnale della vitamina D3 attivato dalla luce annunciata che è arrivata l'estate le risorse sono disponibili, così il corpo annulla la RIPARAZIONE INCOMPLETA e avvia la guarigione corretta usando le risorse necessarie.
In seguito ho scoperto che, negli orsi, un calo drastico nei livelli di D3 è un segnale che avvia la preparazione per l'ibernazione, che include un aumento del 70% del peso corporeo.
Dopo alcune ricerche -guarda un pò- ho scoperto che le persone OBESE hanno una gravissima carenza di vitamina D3!
Ciò mi ha portato ad una successiva idea di una sindrome di livello superiore:
LA SINDROME DI IBERNAZIONE UMANA (SIU), in cui se qualcuno ha per tutto l'anno livelli bassi di vitamina D3 e per tutta la vita evita il sole e usa filtri solari, alla fine diventerà OBESO per prepararsi all'IBERNAZIONE durante l'ipotetica carestia invernale. Oltre a innescare l'aumento di peso, la SIU potrebbe anche ridurre il consumo di energie preziose. A questo proposito, la SIU potrebbe inoltre indurre la depressione per tenere i soggetti chiusi in casa/nella caverna. I bassi livelli di D3 ci rendono anche più suscettibili all'influenza, normalmente innocua, che richiede una settimana a letto e ci fa conservare altre preziose energie.
E l'ARTRITE?
Scoraggia il consumo di energie dato dalla troppa attività, oppure potrebbe fare parte della sindrome da riparazione incompleta, perchè attraverso le riparazioni incomplete permette la conservazione del prezioso calcio.
In seguito ho letto o sfogliato tutti i 52.000 articoli e studi scientifici relativi alla "vitamina D" dal 1967 ad oggi disponibili nel database Pub Med, ed ho scoperto che i bassi livelli di vitamina D3 sono associati praticamente a tutte le malattie note che non siano causate dall'invecchiamento o da mutazioni genetiche.
Ecco solo alcuni esempi di queste malattie:
autismo, asma, diabete, ipoglicemia grave, ferite croniche, sclerosi multipla, lupus, malattie renali, e polmonari, 17 tipi di cancro, glaucoma, degenerazione maculare, morbo di Crohn, sindrome dell'intestino irritabile e colite ulcerosa, ipertensione, artrite reumatoide, schizofrenia, allergie, tubercolosi, cardiopatie, ulcere, carie, morbo di Parkinson, ictus, psoriasi, forfora, tutte le complicazioni della gravidanza, emicrania, dolori mestruali e sindrome premestruale e molti altri disturbi. Qualsiasi disturbo comune negli esseri umani sembra causato dai bassi livelli di esposizione al sole e quindi da bassi livelli di vitamina D3: basta osservare la distribuzione geografica e l'incidenza delle malattie.
Se, come avviene per la maggior parte dei disturbi, l'incidenza è molto ridotta all'equatore e molto più elevata alle latitudini maggiori, allora è chiaro che c'è un legame con la vitamina D3 e che i dosaggi più alti possono essere curativi.
Se è possibile prevenire la maggior parte delle malattie aumentando i livelli di vitamina D3 da 30 ng/ml o più che è pochissimo ma è il dato tipico, a 80-100 ng/ml o più, cosa pensate che ne sarebbe dei profitti generati dai farmaci se si venisse a sapere che la vitamina D3 è il miglior sistema di prevenzione e trattamento per TUTTE QUESTE MALATTIE?
I profitti e i posti di lavoro scomparirebbero da un giorno all'altro!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uciano.htm

La pagina riporta:
Con questo post sarà brevissimo, solo una domanda ai VIROLOGI, una semplicissima domanda.
Prima però devo fissare dei dati comprensibili a TUTTI.
Noi sappiamo CON CERTEZZA, che l'individuo umano
"NON SA' PERCHE' E' VENUTO AL MONDO"
MA QUESTO E' LA BASE DELLA VITA SUL PIANETA TERRA!!!
Onde chiarire e poter fare questa domanda, dobbiamo prima chiarire questo semplicissimo fatto SEMPLICEMENTE NATURALE.
"Ciao Giorgio Esteta, e pensare che il SISTEMA ha fatto in modo che NESSUN ESSERE UMANO sapesse la ragione per la quale è venuto al mondo.
A questa domanda:
"Lo sai perchè sei venuto al mondo?"
NESSUNO LO SA' CON CERTEZZA.
Ma questo è VERGOGNOSO, in quanto è facile capire che ognuno di noi, nato NUDO è venuto al mondo per LA CONTINUAZIONE DELLA NOSTRA SPECIE, come è per ogni essere vivente, poi NUDO ritorna da dove è venuto.
COMPRENSIBILE VERO?
Questo è incontestabile, ma di questo ne dò anche LE PROVE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... specie.htm
La pagina scrive:
"Questo è il video in oggetto, ma che se ti và meglio, trovi sotto gli scritti che puoi leggere comodamente, riga per riga;
https://www.youtube.com/watch?v=jkSUSUwq3RM

Ed ora vedi questo sulle mascherine fornite dalla Regione Piemonte, ma ho forti dubbi che la stessa cosa sia anche per le altre regioni:
Visto il video mi chiedo e vi chiedo:
"MA DOV'ERANO A QUEI TEMPI I CERVELLONI DELLA MEDICINA, E DOVE SONO ORA AI TEMPI NOSTRI, GLI INVENTORI DEI PROTOCOLLI, SE BASTA UN PICCOLISSIMO VIRUS A MANDARLI IN TILT?"
QUALE CHIMERA STANNO SEGUENDO?
Ed ecco il video che mi è pervenuto sulle mascheri dalla Regione Piemonte e mi richiedo e vi rivhiedo: COME POSSIBILE QUESTO? Oh ma allora ORA COME ALLORA, cambiano solo i VELENI
https://www.facebook.com/gisella.valenz ... 171283748/

Se mi posso permettere, i gestori dei vari supporti, sanno benissimo che il popolo italiano non è abituato a leggere il "foglio illustrativo" detto BUGIARDINO dei "principi attivi", anche perchè sanno benissimo che ingoiando quel prodotto rischiano di incappare in problemi seri, quindi onde non dover rinunciare all'ipotetico beneficio, preferiscono non leggere. Perso però che questo sia per tutto il mondo. Quindi l'avviso è MONDIALE.
La stessa cosa è per i dentifrici dove si trova la scritta anche direttamente sulla confezione;
"Contiene FLUORURO DI SODIO" (veleno per i topi ,quindi però sempre UN VELENO).
che solo leggendo le parole
"NON INGOIARE"
dovrebbero allertare chi usa questo dentifricio, ma NO, è meglio non sapere, anche perchè sotto non è scritto che è UN VELENO, ma ci sono gli AVVISI che non si trovano proprio per una mela o una pera..
Ecco il motivo per cui la Regione Piemonte, e mi ripeto, non solo lei sul foglio allegato a queste mascherine elenca TUTTO il contenuto delle mascherine, ma non vi è scritto:
"Tessuto trattato con Sanitil" che contiene lo Zinco pritione: UN VELENO.
Sono andato ad indagare ed ho trovato chi subito è entrato nell'argomento per sollevare le responsabilità di chi ha permesso di aggiungere questi prodotti alle mascherine incriminate.
L'articolo che vuole giustificare questa scelta:
https://www.open.online/2020/06/06/vogl ... one-letale

Dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... filide.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rfetta.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer ago 24, 2022 1:08 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lvirus.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Sul CLORURO DI MAGNESIO e l'acqua di mare, faccio presente di un altro fatto incontestabile ed importante, in quanto tutti lo abbiamo sotto gli occhi, ma non vi abbiamo mai fatto caso e ve lo dico con piacere, la pagina recita:
"Sono certo che tu, nella tua vita sei andata molte volte al mare, entrando in acqua, ma sono certo che non hai mai letto che un individuo si sia mai INFETTATO, vero?
Certo, MAI, anche perchè se così fosse nei mari NON ESISTEREBBE PIU' LA VITA sia in ANIMALI chi in VEGETALI.
Oh, ma allora in queste acque SATURE di CLORURO DI MAGNESIO, che proprio in loro esiste la maggior parte di questo su madre terra, NON POSSONO VIVERE i VIRUS, BATTERI, FUNGHI ecc.
Quindi non posso che concludere che allora ingoiando COSTANTEMENTE CLORURO DI MAGNESIO, INGOIO UN VACCINO NATURALE SENZA FOGLIO ILLUSTRATIVO (BUGIARDINO).
E ti faccio notare che ogni individuo che stà in queste acque, nel CLORURO DI MAGNESIO ci nasce, ci vive tutta la sua vita ed alla fine ci muore, guardacaso senza essere MAI allergico al MAGNESIO, oppure soffrire di IPERMAGNESEMIA, che se così fosse nei mari non ci sarebbe più la vita.
Inoltre sulle confezioni degli "integratori" da noi detti "ALIMENTI ESSENZIALI", troviamo la data di scadenza, oltre la quale il prodotto ti AVVELENA, ma lo ritengo pienamente FALSO, e lo dichiaro in quanto uno di questi, il CLORURO DI MAGNESIO del nostro discorso, che sappiamo esistente nelle acque di mare dall'inizio della vita sulla terra lo testimonia chiaramente e senza ombra di dubbio, ed allora ti chiedo:
"Questo CLORURO DI MAGNESIO sarà scaduto? provando chiaramente che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" NON SCADONO MAI se non aggiunti a dei prodotti chiamati CIBI NATURALI che scadono naturalmente avariandosi.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nozomi.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rfetta.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lvirus.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer ago 24, 2022 1:08 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lvirus.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Sul CLORURO DI MAGNESIO e l'acqua di mare, faccio presente di un altro fatto incontestabile ed importante, in quanto tutti lo abbiamo sotto gli occhi, ma non vi abbiamo mai fatto caso e ve lo dico con piacere, la pagina recita:
"Sono certo che tu, nella tua vita sei andata molte volte al mare, entrando in acqua, ma sono certo che non hai mai letto che un individuo si sia mai INFETTATO, vero?
Certo, MAI, anche perchè se così fosse nei mari NON ESISTEREBBE PIU' LA VITA sia in ANIMALI chi in VEGETALI.
Oh, ma allora in queste acque SATURE di CLORURO DI MAGNESIO, che proprio in loro esiste la maggior parte di questo su madre terra, NON POSSONO VIVERE i VIRUS, BATTERI, FUNGHI ecc.
Quindi non posso che concludere che allora ingoiando COSTANTEMENTE CLORURO DI MAGNESIO, INGOIO UN VACCINO NATURALE SENZA FOGLIO ILLUSTRATIVO (BUGIARDINO).
E ti faccio notare che ogni individuo che stà in queste acque, nel CLORURO DI MAGNESIO ci nasce, ci vive tutta la sua vita ed alla fine ci muore, guardacaso senza essere MAI allergico al MAGNESIO, oppure soffrire di IPERMAGNESEMIA, che se così fosse nei mari non ci sarebbe più la vita.
Inoltre sulle confezioni degli "integratori" da noi detti "ALIMENTI ESSENZIALI", troviamo la data di scadenza, oltre la quale il prodotto ti AVVELENA, ma lo ritengo pienamente FALSO, e lo dichiaro in quanto uno di questi, il CLORURO DI MAGNESIO del nostro discorso, che sappiamo esistente nelle acque di mare dall'inizio della vita sulla terra lo testimonia chiaramente e senza ombra di dubbio, ed allora ti chiedo:
"Questo CLORURO DI MAGNESIO sarà scaduto? provando chiaramente che gli "ALIMENTI ESSENZIALI" NON SCADONO MAI se non aggiunti a dei prodotti chiamati CIBI NATURALI che scadono naturalmente avariandosi.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nozomi.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rfetta.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lvirus.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven ago 26, 2022 1:48 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... idrica.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Parliamo di un disturbo umano, la:
RITENZIONE IDRICA.
Purtroppo questo disturbo è segnalato dalla medicina in quanto viene indicato come causa il BICARBONATO DI SODIO.
A questo punto vorrei sottoporre alla vostra attenzione che gli SCIENZIATI del secolo scorso non ingoiavano l'ACIDO ASCORBICO puro ma lo "ascorbato di sodio" che troviamo in commercio con una percentuale che su 1 kg, quindi 1000 grammi, 820 grammi sono di ACIDO ASCORBICO, mentre 180 grammi sono di BICARBONATO DI SODIO.
A riprova riporto uno scritto dello SCIENZIATO del secolo scorso, il dottore in chimica Irvin Stone provando con CERTEZZA che in quel periodo di molti altri suoi coetanei che considero anch'essi degli SCIENZIATI come Linus Pauling. Klenner, Kathcart e molti altri, ingoiavano tutti la medesima forma di "ascorbato di sodio", quindi ACIDO ASCORBICO + BICARBONATO DI SODIO.
La pagina recita:
"Irwin Stone: DOSI MASSICCE DI ASCORBATO NEL CONROLLO DELLA MORTALITA' DA LEUCEMIA
Ma cosa c'entra tutto questo con l'uso dell'ACIDO ASCORBICO nel trattamento della leucemia? Innanzitutto questi nuovi concetti di genetica stabiliscono una base scientifica per l'uso di dosi massicce di ACIDO ASCORBICO. La malattia genetica detta ipoascorbemia non può essere corretta completamente consumando unicamente cibi freschi. La frazione di ACIDO ASCORBICO presente nei cibi è così bassa che sarebbe fisicamente impossibile consumare quotidianamente il peso dei cibi freschi necessari per avere la quantità di grammi richiesta di tale sostanza.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziati.htm

Mentre il libro riporta:
"Dosi massicce di ascorbato nel controllo della
mortalità da leucemia
Il Dr. Irwin Stone, che il 18 Novembre ha celebrato il suo 76esimo compleanno, è stato
profondamente impegnato nella ricerca sulla vitamina C sin dal 1934, due anni dopo la sua
scoperta come acido L-ascorbico da parte di Szent-Györgyi. Il Dr. Stone ha pubblicato più di
cinquanta articoli sugli aspetti medici della vitamina C ed è ben noto per il suo importante lavoro
“The Healing Factor - Vitamin C Against Disease” (Il fattore curativo: la vitamina C contro le
malattie), pubblicato nel 1972.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ucemia.pdf

Ecco per cui non posso accettare che in caso di RITENZIONE IDRICA, la causa sia veramente il BICARBONATO DI SODIO, in quanto questi SCIENZIATI ce ne avrebbero dato un avvertimento.
Nel dubbio però, onde evitare inutili pentimenti, invito chi ha questo problema e stà ingoiando del BICARBONATO DI SODIO per ALCALINIZZARE il proprio corpo con le dosi da me riportate, a smettere queste dosi di un cucchiaino a fine ogni pasto, e dopo una pausa ricominciare con mezzo cucchiaino al giorno per alcuni giorni, tenendo sotto controllo sia la "ritenzione idrica" che il pH, aumentando nel tempo fino ad avere questo pH ALCALINO, Basta il valore NEUTRO evitando l'ACIDO.
Dato che nei CIBI INNATURALI delle industrie mettono ogni sorta di VELENI, consiglio anche di modificare la propria alimentazione ingoiando SOLO CIBI NATURALI. ed ho certezza che il problema verrà risolto automaticamente dal corpo.
Di questo ne ho certezza in quanto sin da quando siamo stati CONCEPITI nessuno di noi ha avuto bisogno del proprio simile se non dei genitorim quindi è chiaro che del medico ne ha bisogno SOLO il nostro cervello e NON il corpo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... idrica.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom ago 28, 2022 12:10 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... otente.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Posso solo aggiungere che a suo tempo la importanza del SOLO per la vista di tutto il REGNO ANIMALE di cui in questo momento, ad 82 anni, la mia esperienza personale
Non ho parole da aggiungere a questo post di.

Guglielmo Randelli
opneotrSdsct60alfug4muli2c4nh18ao934hg8a1ht27 20ugt802cgiugh ·
I? ?O?E , I? ??????O ?I?' ?OTE?TE I? ??T???
Sappiamo tutti come le piante abbiano bisogno di luce per crescere, mentre siamo meno consapevoli del ruolo imprescindibile della luce solare sulla salute di noi esseri umani.
Il sole è fonte di energia ovvero di elettroni che la pianta assorbe tramite la clorofilla e utilizza nel processo di fotosintesi per trasformare anidride carbonica e acqua in glucosio, con liberazione di ossigeno. Il glucosio, successivamente, sarà modificato in proteine e grassi necessari alla costruzione e alla vita della pianta.
Fino a poco tempo fa si pensava che l’uomo non potesse assorbire energia dalla luce solare, ma studi recenti dimostrano altrimenti. Nel nutrirci di piante ci nutriamo anche di clorofilla la quale, trasformata nel corpo in diversi metaboliti, mantiene la capacità di assorbire le frequenze della luce visibile in grado di penetrare nei tessuti animali e di utilizzarle per la sintesi di ATP, la molecola che fornisce energia per le reazioni chimiche dell’organismo.
Esperimenti condotti su Caenorhabditis elegans, un piccolo verme molto utilizzato per studi di biologia evolutiva, hanno dimostrato che i metaboliti della clorofilla esposti alla luce inducono un aumento delle concentrazioni di ATP nei mitocondri, le centraline energetiche cellulari, a cui corrisponde un incremento della vita dell’animale.

Esporsi al sole allunga la vita, così come nutrirsi di cibi ricchi in clorofilla come le verdure.

Le conferme dei benefici derivati dal sole sono talmente tante da mettere in seria discussione le attuali linee guida nazionali e internazionali che raccomandano di ridurne al minimo l’esposizione.
Studi epidemiologici, osservazionali e randomizzati, infatti, hanno dimostrato inconfutabilmente che l’esposizione alle radiazioni del sole o l’assunzione di vitamina D in forma di supplemento riduce il rischio di tumori, malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2, malattie autoimmuni come la sclerosi multipla, l’asma e il diabete di tipo1, infezioni, malattie del sistema nervoso centrale quali il Parkinson, l’Alzheimer e altre forme di demenza e disturbi del tono dell’umore come la depressione.
Evitare l’esposizione al sole aumenta il rischio di morte quanto fumare. In uno studio condotto su quasi 30.000 donne svedesi la mortalità nelle donne che evitavano il sole era circa il doppio rispetto a quelle che più vi si esponevano. Il sole, dunque, sembra essere il farmaco più potente – oltre che economico, che Madre Natura ci abbia messo a disposizione. Non rinunciamoci!
Rivediamo in dettaglio i vantaggi dell’esposizione al sole:
– Riduzione del rischio di 19 tipi di tumore. In tutto il mondo esiste un gradiente Nord-Sud di incidenza di tumore. Questo significa che laddove è maggiore l’irradianza ultravioletta B, ovvero la quantità di raggi solari che raggiunge la crosta terrestre, minore è l’incidenza di 19 diversi tipi di tumore, incluso quello al polmone, prostata, mammella e colon, i grandi “big killer” dei nostri tempi. Questo gradiente lo troviamo anche in Italia, dove nel Nord e nel Centro si registra il 30 e il 15% in più di nuovi casi di tumore, rispettivamente, rispetto al Sud. La vitamina D non riduce solo il rischio di cancro, ma migliora anche la prognosi in chi si è ammalato.
– Riduzione del rischio di malattie cardiovascolari. Elevati livelli di vitamina D nel sangue si associano ad una riduzione del rischio di ipertensione, aritmie, infarti ed ictus. Fra i meccanismi alla base dell’effetto protettivo del sole vi sono: – aumentata produzione di ossido nitrico, un potente vasodilatatore prodotto dopo esposizione della pelle alla radiazione UVB; – ridotta proliferazione della muscolatura liscia arteriosa e ridotta espressione di molecole di adesione sulle cellule endoteliali, fattori questi coinvolti nella formazione della placca ateromasica; – miglioramento della rigidità delle pareti arteriose e della funzione endoteliale; – riduzione delle calcificazioni coronariche.
– Protezione dalle infezioni. Sia la luce solare che la vitamina D prodotta in risposta al sole hanno un potente effetto antimicrobico. Questo era noto anche un secolo fa quando la tubercolosi veniva curata nei sanatori esponendo i pazienti a veri e propri “bagni” di sole. La vitamina D, inoltre, è un potente regolatore delle funzioni del sistema immunitario ed è necessaria per l’amplificazione di cloni di linfociti T coinvolti nel riconoscimento di antigeni esterni.
– Miglioramento del tono dell’umore. I benefici del sole sul tono dell’umore sono evidenti a tutti, e corrispondono ad un aumento dei livelli di serotonina che non possiamo riprodurre con la sola supplementazione di vitamina D. La mancanza di sole, inoltre, induce in alcuni una condizione nota come SAD o Seasonal Affective Disorder, un disturbo caratterizzato da episodi di depressione che si verificano ogni anno in autunno o in inverno e che dipendono proprio dalla mancanza di luce solare. La terapia, in questi casi, è l’esposizione ai raggi ultravioletti attraverso speciali lampade.
– Miglioramento del sonno. Esporsi alla luce del giorno aiuta a riequilibrare i ritmi circadiani, fra cui quello veglia-notte, aiutandoci a dormire meglio.
– Riduzione del rischio di sclerosi multipla, asma e diabete di tipo 1. Queste malattie sono meno frequenti nei paesi più esposti al sole. Numerosi studi, inoltre, confermano che la supplementazione con vitamina D riduce il rischio di riacutizzazione di episodi di sclerosi multipla e riduce le crisi asmatiche in chi soffre di questa malattia.
– Regolazione dei livelli di ormoni sessuali. In presenza di luce solare aumentano i livelli di testosterone, ormoni tiroidei e ormone melanotropo, un ormone prodotto dall’ipofisi che induce la sintesi di melanina e la pigmentazione cutanea. Questi ormoni sono fondamentali per la regolazione delle funzioni sessuali.
Ovviamente non dobbiamo esporci al sole in modo indiscriminato, poiché le radiazioni solari in eccesso favoriscono il rischio di tumori della pelle e il foto-invecchiamento.

Al mare o in montagna è importante evitare ad ogni costo le scottature.
Premuniamoci con abiti coprenti e cappelli, in modo da schermarci non appena la pelle ha iniziato ad arrossarsi. Più chiaro il colore della cute, minore il tempo in cui è possibile esporsi al sole in sicurezza.

L’uso di creme solari dovrebbe essere ridotto al minimo o esluso del tutto per la presenza in questi prodotti di numerose sostanze chimiche di sintesi con effetti nocivi sulla salute, precauzione importante soprattutto nei bambini.
Le creme solari con filtri fisici sono sempre da preferirsi a quelle con filtri chimici.
Dottoressa Debora Rasio
Fonti
Light-harvesting chlorophyll pigments enable mammalian mitochondria to capture photonic energy and produce ATPJ Cell Sci 2014.
Digestion, absorption, and cancer preventative activity of dietary chlorophyll derivatives. Nutr. Res 2007.
The metabolites of dietary chlorophylls. Phytochemistry 1999, 50, 195–202.
Avoidance of sun exposure is a risk factor for all-cause mortality: results from the Melanoma in Southern Sweden cohort. J Intern Med. 2014
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... otente.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar ago 30, 2022 1:49 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ifalsi.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

DEVO FAR NOTARE, ED ALLORA SOTTOLINEO, CHE L'ARTICOLO IN FONDO PAGINA RIPORTA:
"Il fatto che la vitamina D, o meglio i suoi 5 composti, siano pro-ormoni significa che si tratta di sostanze inattive che possono essere trasformate in ormoni (attivi) dal nostro corpo."
ORA NON RIESCO AD AMMETTERE CHE IL MIO CORPO ATTIVI PIU' VITAMINA D DEL NECESSARIO PER ARRECARSI DANNI, TENENDO PRESENTE CHE UN PROTOCOLLO MEDICO PRESCRIVE 100.000 UI UNA VOLTA OGNI TRE MESI.
SI RIPETE LA STESSA DEMONIZZAZIONE DEL COLESTEROLO SEMPRE AUTOPRODOTTO DAL MIO FEGATO E CHE COME LA VITAMINA D, SE NE AUTOPRODUCA DI PIU' DEL NECESSARIO PER AUTOLESIONARSI!!
MI POSSONO DIRE TUTTO MA NON QUESTE CHE NON POSSONO ESSERE ALTRO CHE GRANDI FALSITA' INTERESSATE.
DICE ANCHE:
"Innanzitutto, la vitamina D protegge lo scheletro e il sistema nervoso, poiché permette al nostro intestino di assorbire il calcio.
Con un corretto assorbimento del calcio abbiamo ossa sane sia durante la crescita, sia nell’età adulta ma specialmente dopo la menopausa, quando molte donne si trovano ad affrontare il problema dell’osteoporosi.
In Italia, circa il 76% delle donne dopo la menopausa ha una carenza di vitamina D e questo è uno dei fattori che spiega la diffusione dell’osteoporosi. La vitamina D infatti permette non solo l’assorbimento del calcio ma anche un corretto processo di deposito del calcio nelle ossa. Il calcio è l’elemento più diffuso nel nostro corpo ed è indispensabile per la salute delle ossa ma anche dei denti.
È anche indispensabile per trasmettere correttamente gli impulsi nervosi ai muscoli: un buon livello di calcio previene crampi e problemi muscolari; anche il cuore è un muscolo e se il calcio viene a mancare o è a livelli troppo bassi avremo dei problemi nella contrazione cardiaca.
Il calcio poi è uno dei due “messaggeri” che permette la corretta comunicazione fra gli ormoni della crescita e i tessuti bersaglio: con poco calcio si cresce male (ritardi nell’accrescimento e malformazioni)."
QUINDI E' FACILE CAPIRE CHE POCA VITAMINA D CORRISPONDE AD "OSTEOPOROSI" E MOLTO LAVORO PER GLI ADDETTI AI LAVORI.
MA ANCHE LA "CARENZA" DI CALCIO CORRISPONDE AD "OSTEOPOROSI".
E DATO CHE IL "CIBO NATURALE" CHE CONTIENE PIU' CALCIO E' IL "LATTE"; ECCO CHE CAPIAMO IL PERCHE' DELLA "DEMONIZZAZIONE" DI QUESTO "LATTE".
COSA NON SI FA' PER NON PERDERE I PRIVILEGI OTTENUTI, CHE PER DIFENDERLI ECCO CHE SPUNTANO MILLE MOTIVI, TUMORI COMPRESI, CAUSATI DA QUESTO "LATTE" INGOIATO PER MILLENNI DAI NOSTRI AVI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofalso.htm

..POI ANCORA::
"Un’altra importante proprietà della vitamina D riguarda la salute della pelle. In caso di pelle secca, infatti, uno dei rimedi è l’assunzione di vitamina D.
La vitamina D viene raccomandata anche in caso di crampi e dolori muscolari e può essere utile per alleviare i sintomi della sindrome premestruale e i dolori addominali durante le mestruazioni."
AL RIGUARDO VORREI CONFERMA DA UNA QUALCHE DONNA SE UN QUALCHE MEDICO LE HA PRESCRITTO LA VITAMINA D PER I DOLORI MESTRUALI, CHE INVECE DALLA PUBBLICITA' LE VIENE PROPOSTO UN PRODOTTO CHIMICO "VELENO PURO" DALLE INDUSTRIE FARMACEUTICHE DENOMINATO buscofen o buscofenact, IL CUI "principio attivo" E' l'"ibuprofene" E NON LA VITAMINA D.

2. COSA DEVE SAPERE PRIMA DI PRENDERE
BUSCOFENACT
Non prenda
BuscofenAct
-se è allergico (ipersensibile) all’ibuprofene o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
-se ha mai sofferto di mancanza di respiro, asma, naso che cola, gonfiore o orticaria dopo l'uso di acido acetilsalicilico (noto come aspirina) o altri antidolorifici simili (FANS);
-se ha (o ha avuto due o più episodidi) ulcera o sanguinamento a livello dello stomaco;
-se ha avuto una storia di sanguinamento gastrointestinale o perforazione relativa a precedente terapia con FANS;
-se soffre di grave insufficienza epatica, renale o cardiaca;
-se soffre di emorragie cerebrovascolari, o altre emorragie;
-se soffre di disturbi ematologici di origine sconosciuta;
-se è gravemente disidratato (per vomito, diarrea o scarsa assunzione di liquidi);
CERTO LA VITAMINA D NON RENDE, INVECE IL "principio attivo" RIEMPIE LE TASCHE DI MOLTI PERSONAGGI.
MENTRE SULL' ARTICOLO DI QUESTO LINK SI LEGGE:
http://www.anagen.net/vd.htm

ARTICOLO FALSO COME L'ALTRO, FATTI PER DEMONIZZARE LA VITAMINA D, CHE SCRIVE ANCORA:
"Attualmente i dosaggi di vitamina D vengono espressi in microgrammi di colecalciferolo (mg) invece che in Unità Internazionali (UI). L’equivalenza è 100 UI = 2,5 mg e 400 UI = 10 mg. Se presa in dosi eccessive, la vitamina D è la più tossica in assoluto."
MA ALLORA IL DOTTOR COIMBRA, CHE CURA LE MALATTIE DICHIARATE DEGENERATIVE E NON SOLO, CON DOSI DI VITAMINA D SUPERIORI A 100.000 UI GIORNALIERI E CHE CON I DOTTORI ANDREA RIZZO, ANGELO BONA (che riporta gli studi chiamati SCIENTIFICI fatti), CLAUDIO SAURO E MOLTI ALTRI ANCORA, CONFERMANO DOSI DI 10.000 (diecimila) UI GIORNALIERI.
CHE DIVARICO!!!
VI SARA' PURE UN BUON MOTIVO PER QUESTO DIVARICO, VERO?
IL DOTTOR COIMBRA SUL SUO VIDEO DICE:
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imbraa.htm

...E SCRIVE ANCORA.
"L’esposizione ai raggi del sole per 10 o 15 minuti due o tre volte alla settimana è sufficiente per garantire la quantità di vitamina D necessaria all’organismo."
QUESTO SMENTISCE CHE LA VITAMINA D CAUSI I DANNI DESCRITTI DAI DUE ARTICOLI AL CORPO, IN QUANTO SE BASTANO 15 MINUTI DI SOLE CON BRACCIA ED AVAMBRACCI SCOPERTI PER AUTOPRODURSI LA QUANTITA' NECESSARIA DI VITAMINA D, MI CHIEDO COSA NE FARANNO I MURATORI DELLA VITAMINA D CHE SI AUTOPRODUCONO PER TUTTE LE ORE GIORNALIERE DI ESPOSIZIONE.
LO STESSO ARTICOLO DICE ANCORA:
"Un eccesso di vitamina D aumenta l’assorbimento del calcio, che può portare alla rimozione del calcio dalle ossa ed a un accumulo nei tessuti molli, con la formazione di calcoli, come nei reni.
Quantità eccessive possono determinare alti livelli di calcio e di fosforo nel sangue e una notevole escrezione di calcio nelle urine, e ciò provoca la calcificazione dei tessuti soffici, delle pareti dei vasi sanguigni e dei tubuli renali: tali disturbi si riassumono nella ipercalcemia.
L’indurimento dei vasi sanguigni nel cuore e nei polmoni può portare alla morte."
DA QUESTA DICHIARAZIONE DEDUCO CHE NON E' LA QUANTITA' DI VITAMINA D A CAUSARE DANNI, E QUESTO GIUSTIFICA IL FATTO CHE IL DOTTOR COIMBRA CONSIGLIA DOSI GIORNALIERE SUPERIORI A 100.000 UI, MA LA IPERCALCEMIA.
QUINDI DEVO RILEVARE CHE SI DEMONIZZA ANCHE IL "CALCIO" IN QUANTO E' QUESTO CHE CAUSA L'ECCESSO DI VITAMINA D CHE LO FISSA NEI TESSUTI MOLLI ECC.
MA ALLORA COME FARANNO I MURATORI CHE VIVONO GIORNATE INTERE A TORSO NUDO AL SOLE, I QUALI NON HANNO MAI ALCUN "CALCOLO RENALE" MA VIVONO IN SALUTE LA LORO VITA SENZA OSTEOPOROSI NE' INDURIMENTI VARI.
SE MAI AL CONTRARIO E' LA CARENZA CHE CAUSA DANNI, SIA DI VITAMINA D CHE DI CALCIO.
ED ANCORA, SE BASTASSERO I 15 MINUTI, NESSUN ESSERE UMANO DOVREBBE AMMALARSI DI "OSTEOPOROSI", O DI ALTRE MALATTIE COLLEGATE ALLA CARENZA DI VITAMINA D, VERO?

IL TUO MEDICO DI BASE, TI HA INFORMATO CHE LA VITAMINA D E' LA PIU' IMPORTANTRE TRA LE VITAMINE DEGLI "ALIMENTI ESSENZIALI"?
CERTO CHE NO!
NON TI FA' NEPPURE RICHIESTA DI ESAMI DEL SANGUE PER IL CONTROLLO DI QUESTA.
CERTO, LUI HA BISOGNO DEI TUOI MALANNI CAUSATI DALLA CARENZA DI QUESTA.
L'ARTICOLO NE ELENCA 15, E TI PARE POCO?
PERO' DEVI SAPERE CHE QUESTI 15 INIZIALI, CHE POSSONO ESSERE MOLTO PIU' GRAVI, PERFINO I TUMORI.
DI TUTTO CIO' DEVI CAPIRE CHE PER IL TUO MEDICO DI BASE QUESTO SUO E' SOLO UN LAVORO DAL QUALE OTTENERE IL SUO SOSTENTAMENTO, MA NON LA TUA SALUTE, POICHE' LA TUA SALUTE NON COMPORTA UN GUADAGNO DAI "principi attivi" CUI GLI FORNISCE GIB PHARMA.
E TI PARE POCO LA SUA GIUSTIFICAZIONE?
È fondamentale per il benessere dell'organismo. Fonti principali di assunzione sono l'esposizione al sole e una corretta alimentazione. I sintomi che ti dicono se sei carente
La vitamina D è fondamentale per il benessere del nostro corpo. Infatti è fondamentale per la salute di ossa, cuore e cervello. Le fonti principali da cui assumere la vitamina D sono l’alimentazione e il sole.
Non sempre ci si accorge di essere carenti di tale vitamina (l’eventuale deficit può essere riscontrato con un esame del sangue). La sua mancanza comunque può essere segnalata da una serie di disturbi. I 15 campanelli d’allarme che non vanno trascurati sono:
Debolezza muscolare;
Dolore alle ossa;
Problemi respiratori;
Sudore alla testa;
Depressione;
Infezioni croniche;
Malattie cardiovascolari;
Psoriasi;
Dolori cronici;
Stanchezza;
Ipertensione;
Cambi di stati d’animo;
Malattie renali croniche;
Diminuzione della resistenza;
Persone over 50 (soggetti più a rischio).
Una corretta alimentazione, che prevede consumo di uova, latticini, vegetali, in particolare funghi, e un’adeguata esposizione al sole dovrebbero garantire livelli adeguati di vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... arenza.htm
L'articolo che riporto sotto conferma che a causare i tumori, sia della pelle che interni sono la CARENZA di vitamina D. Quella che ci autoprodurremmo se ogni giorno ci esponessimo al sole circa 20 minuti.
Ma questa non è la informazione del mio medico, anzi lui mi tiene inconsapevole della mia CARENZA.
Certo, lui ha bisogno della mia malattia per vivere, lui e tutto il suo staff, case farmaceutiche comprese, e ne sono TUTTI molto consapevoli di questo purtroppo.
Il titolo dell'articolo sotto recita:
"TI DICONO CHE ESPORSI AL SOLE PROVOCA IL CANCRO. MA E' ESATTAMENTE IL CONTRARIO!!!"
Quindi sappiti comportare in merito se vuoi la tua SALUTE come è per TUTTI gli esseri viventi al mondo.
Ormai sono tanti anni che ci prendono in braccio e ci portano dove gli pare, complici le industrie CHIMICHE che approfittando dei nostri PORI, si preoccupano attraverso questi di causarci le più nuove malattie di cui i loro soci hanno bisogno per vivere.
L'AIRC compresa, che dalle richieste di denaro si stanno arricchendo con la promessa di ricercare sul cancro, ma TUTTO FALSO, aiutano i loro SOCI nell'INGANNO a nostro danno.
In seguito a ricerche fatte con i nostri contatti è risultato che chi è CARENTE di questa vitamina D è in eccesso di COLESTEROLO.
Sembra che il corpo che NON E' STUPIDO e dato che si AUTOPRODUCE entrambi dica:
"...io ti produco più COLESTEROLO, tu ESPONITI AL SOLE che HO BISOGNO DI vitamina D", poichè questa è l'AUTOPRODUZIONE di questa vitamina.
COLESTEROLO + RAGGI UV = vitamina D

Ma come possiamo sospettare una carenza di Vitamina D nel nostro organismo ancor prima di compiere le opportune analisi cliniche per certificarlo? Ecco 7 indizi di carenza di Vitamina D

Pelle scura. Come ha spiegato il Dr. Holick, il pigmento della pelle agisce come un filtro naturale. Più pigmento si ha, più tempo è necessario stare sotto il sole per produrre quantità giusta di vitamina D. Gli afro-americani sono più a rischio di carenza di vitamina D e hanno bisogno fino a 10 volte di più di esporsi al sole per produrre la stessa quantità di vitamina D rispetto ad una persona dalla pelle bianca.
Ti senti spesso stanco, debole e depresso. La serotonina, l’ormone associato con umore positivo, aumenta con l’esposizione alla luce e regredisce quando l’esposizione al sole diminuisce. Nel 2006, gli scienziati hanno valutato gli effetti della vitamina D sulla salute mentale di 80
pazienti anziani e dallo studio è emerso quelli che avevano bassi livelli di vitamina D erano 11 volte più inclini a essere depressi rispetto a quelli che prendevano integratori di vitamina D.
Hai più di 50 anni. Si stima che oltre il 95% degli anziani può essere carente di vitamina D, non solo perché tendono a passare un sacco di tempo in ambienti chiusi, ma anche perché ne producono meno quando si espongono al sole (una persona di età superiore ai 70 produce circa il 30% in meno di vitamina D di una persona più giovane con la stessa esposizione al sole).
Sei sovrappeso. La vitamina D è una vitamina liposolubile simile ad un ormone, per cui il grasso corporeo agisce come un “pozzo” che attira tutta la vitamina D in circolo. Se sei in sovrappeso o obeso, è quindi molto probabile che avrai bisogno di più vitamina D rispetto a una persona magra – e lo stesso vale per le persone con elevati pesi corporei a causa della massa muscolare.
Hai dolori alle ossa. Secondo il Dr. Holick, coloro che vanno dal medico per dolori alle ossa e affaticamento finiscono per essere diagnosticati come avere la fibromialgia o la sindrome da stanchezza cronica. “Molti di questi sintomi sono classici segni di deficit di vitamina D osteomalacia, che è diversa dalla carenza di vitamina D che causa l’osteoporosi negli adulti”, dice. “Quello che sta succedendo è che la carenza di vitamina D provoca un difetto nel mettere il calcio nella matrice di collagene nel vostro scheletro. Di conseguenza hai i dolori alle ossa.“
Ti suda la testa. Secondo il Dr. Holick, uno dei primi, classici segni di carenza di vitamina D è una testa sudata. Infatti i medici chiedevano alle nuove madri se i loro neonati avessero la testa seduta per questo motivo. Una sudorazione eccessiva nei neonati a causa di irritabilità neuromuscolare è ancora descritto come un comune sintomo precoce di carenza di vitamina D.
Hai problemi intestinali. La vitamina D è una vitamina liposolubile, il che significa che se si ha una disfunzione gastrointestinale probabilmente non sarai in grado di assorbire bene i grassi, con un conseguente minore assorbimento di vitamine liposolubili come la vitamina D. I disturbi gastrointestinali che danneggiano l’assorbimento dei grassi in particolare sono il morbo di Crohn, celiachia, chi è sensibile al glutine e chi ha l’intestino infiammato.

La scoperta della vitamina D risale al 1919, quando ci si accorse che le condizioni dei bambini rachitici miglioravano se esposti ai raggi solari
La vitamina D è un gruppo vitaminico di 5 pro-ormoni, semplicemente denominati D1, D2, D3, D4 e D5, che hanno come caratteristica comune il fatto di essere liposolubili, di attivarsi alla luce del sole e di avere analoghe funzioni nell’organismo, oltre ad avere una struttura molecolare molto simile fra loro. Chimicamente, i loro nomi sono:

vitamina D1 : composto di ergocalciferolo e lumisterolo
vitamina D2 : ergocalciferolo
vitamina D3 : colecalciferolo
vitamina D4 : diidroergocalciferolo
vitamina D5 : sitocalciferolo

Il fatto che la vitamina D, o meglio i suoi 5 composti, siano pro-ormoni significa che si tratta di sostanze inattive che possono essere trasformate in ormoni (attivi) dal nostro corpo.

Gli ormoni sono sostanze che stimolano o regolano alcune funzioni: il loro nome deriva dal greco e significa “mettere in movimento”, ed è quello che un ormone in pratica fa rispetto alle cellule per le quali la sua funzione è progettata.

Abbiamo così ad esempio gli ormoni della crescita, che permettono l’allungamento delle ossa e l’aumento di volume dei tessuti conseguente; gli ormoni sessuali e dell’ipofisi, che innescano numerose attività, comprese quelle connesse con la riproduzione, come ad esempio l’ovulazione e l’allattamento, gli ormoni surrenali come l’ adrenalina, che ci prepara alle reazioni d’emergenza come quella di attacco o fuga.

La vitamina D, comprendendo tutte e cinque le sostanze classificate sotto questo nome, è un pro-ormone coinvolto sostanzialmente nei processi fisiologici che riguardano il calcio.

La scoperta della vitamina D risale al 1919, quando ci si accorse che le condizioni dei bambini rachitici miglioravano se esposti ai raggi solari. Successivamente, gli studi proseguirono fino a quando non si identificò esattamente quale fosse il composto responsabile della salute delle ossa, cosa che avvenne nel 1930 da parte di Windaus.
Vitamina D: le proprietà

Innanzitutto, la vitamina D protegge lo scheletro e il sistema nervoso, poiché permette al nostro intestino di assorbire il calcio.

Con un corretto assorbimento del calcio abbiamo ossa sane sia durante la crescita, sia nell’età adulta ma specialmente dopo la menopausa, quando molte donne si trovano ad affrontare il problema dell’osteoporosi.

In Italia, circa il 76% delle donne dopo la menopausa ha una carenza di vitamina D e questo è uno dei fattori che spiega la diffusione dell’osteoporosi. La vitamina D infatti permette non solo l’assorbimento del calcio ma anche un corretto processo di deposito del calcio nelle ossa. Il calcio è l’elemento più diffuso nel nostro corpo ed è indispensabile per la salute delle ossa ma anche dei denti.

È anche indispensabile per trasmettere correttamente gli impulsi nervosi ai muscoli: un buon livello di calcio previene crampi e problemi muscolari; anche il cuore è un muscolo e se il calcio viene a mancare o è a livelli troppo bassi avremo dei problemi nella contrazione cardiaca.

Il calcio poi è uno dei due “messaggeri” che permette la corretta comunicazione fra gli ormoni della crescita e i tessuti bersaglio: con poco calcio si cresce male (ritardi nell’accrescimento e malformazioni).

Un’altra importante proprietà della vitamina D riguarda la salute della pelle. In caso di pelle secca, infatti, uno dei rimedi è l’assunzione di vitamina D.

La vitamina D viene raccomandata anche in caso di crampi e dolori muscolari e può essere utile per alleviare i sintomi della sindrome premestruale e i dolori addominali durante le mestruazioni.
Vitamina D
La Vitamina D è fondamentale per l’assorbimento di calcio nel nostro corpo
Vitamina D : gli alimenti (dove si trova)

Nonostante la vitamina D venga sintetizzata dalla pelle del corpo esposta ai raggi solari, è possibile assumerla anche attraverso gli alimenti, specialmente nei casi in cui si sia obbligati a non uscire di casa per lungo tempo (ad esempio durante ricoveri ospedalieri prolungati).

In questi casi va fatta attenzione a non superare la dose giornaliera raccomandata, poiché ci possono essere gravi problemi dovuti a un eccessivo accumulo della vitamina.

Ricordiamo che alle nostre latitudini, sono sufficienti 15 minuti al giorno esponendo viso, mani e avambracci al sole per avere tutta la vitamina D che serve a coprire il fabbisogno quotidiano e ad avere una scorta sufficiente anche per i mesi invernali.

Gli alimenti che contengono la vitamina D sono i seguenti e i valori sono espressi in microgrammi:

olio di fegato di merluzzo: 250 µg ogni 100 grammi
sgombro sotto sale: 25 µg ogni 100 grammi
carpa: 24 µg ogni 100 grammi
anguilla: 23 µg ogni 100 grammi
trota: 19 µg ogni 100 grammi
salmone epesce spada: 17 µg ogni 100 grammi
sgombro e storione: 16 µg ogni 100 grammi
pesce gatto e uova di pesce: 12 µg ogni 100 grammi
dentice: 10 µg ogni 100 grammi
tonno: 6 µg ogni 100 grammi
tuorlo d’uovo: 5 µg ogni 100 grammi
sardine sott’olio: 5 µg ogni 100 grammi
funghi secchi: 4 µg ogni 100 grammi
cereali tipo corn flakes: 3 µg ogni 100 grammi
pesce persico, caviale e sogliola: 3 µg ogni 100 grammi
pancetta e costine: 2 µg ogni 100 grammi
latte: 2 µg ogni 100 grammi
uovo di gallina: 2 µg ogni 100 grammi
uovo di oca e di anatra: 1,7 µg ogni 100 grammi
burro: 1,5 µg ogni 100 grammi
latte di capra: 1,3 µg ogni 100 grammi
biscotti secchi e latte di soia: 1,2 µg ogni 100 grammi
latte di riso: 1 µg ogni 100 grammi

Vitamina D: come si misura

La vitamina D si misura attraverso gli esami del sangue, con un semplice prelievo di sangue venoso dal braccio.
Vitamina D: valori di riferimento

I valori normali di vitamina D nel sangue sono compresi fra 10 e 30 milligrammi per millilitro di sangue anche se lo ricordiamo per correttezza, ci sono differenti metodi di misura della vitamina D e ciò rende difficile stabilire dei livelli di riferimento universali.

Poiché il nostro corpo è in grado di sintetizzare la vitamina D in autonomia, una normale esposizione al sole è sufficiente per avere tutta la vitamina D necessaria alle nostre funzioni fisiologiche: essa infatti viene sintetizzata nella pelle e poi distribuita all’intero organismo.

Tuttavia, la scarsa esposizione alla luce del sole di molte persone, soprattutto in Italia, rende la carenza di vitamina D molto diffusa, perciò se si teme di incorrere in una carenza di tale vitamina si può assumerla attraverso gli alimenti. In questo caso, la dose giornaliera raccomandata di vitamina D varia a seconda dell’età e si può riassumere così:

lattanti e bambini: 0-13 anni 5 µg;
ragazzi: 14-18 anni 5 µg;
adulti: 19-50 anni 5 µg;
anziani: 51-70 anni 10 µg;
oltre i 71 anni: 15 µg;

Vitamina D: controindicazioni / effetti collaterali

L’eccesso di vitamina D può comparire se ne assumiamo troppa attraverso gli alimenti o attraverso gli integratori alimentari. La vitamina D, come tutte le vitamine liposolubili, può dare dei problemi da eccesso di accumulo, poiché è più difficile da eliminare rispetto alle vitamine idrosolubili, i cui eccessi vengono eliminati facilmente attraverso le urine.

L’eccesso di accumulo non avviene mai in caso ci si limiti a sintetizzare vitamina D con la semplice esposizione ai raggi del sole. Nel caso di assunzione di alimenti o integratori della vitamina D, un eccesso nel corpo può provocare:

ipercalcemia: si tratta di un eccesso di calcio nel sangue e in molti pazienti è asintomatica. In altri può provocare nausea e vomito, stipsi, dolore addominale, problemi di irritabilità e confusione, stupore e anche coma;
nausea, vomito, inappetenza e diarrea: sono i sintomi che possono comparire in molti casi di intossicazione e si presentano spesso anche nel caso di un eccesso di vitamina D nell’organismo, quando il corpo cerca di rigettare la sostanza;
aritmie cardiache: poiché la vitamina D regola il contenuto del calcio, che influisce sulle contrazioni muscolari, comprese quelle cardiache, un eccesso di vitamina D porta a scompensi a livello di tutti i muscoli. Gli scompensi a livello del cuore sono particolarmente gravi;
calcificazione dei tessiti molli: troppa vitamina D porta ad una eccessiva calcificazione non solo delle ossa ma anche dei tessuti che dovrebbero invece mantenere una certa elasticità, come ad esempio cartilagini e tendini. In questo caso abbiamo difficoltà e dolore nei movimenti;
calcoli renali: possono comparire con l’eccesso di vitamina D soprattutto nel caso in cui si assumano in concomitanza integratori di calcio.

Vitamina D: interazioni

Alcuni farmaci diminuiscono la funzionalità della vitamina D o richiedono dei supplementi di vitamina D a causa dei loro effetti collaterali:

i cortisonici e i corticosteroidi possono portare ad osteoporosi, perciò è utile aumentare il dosaggio di vitamina D, meglio se sotto controllo medico;
i lassativi riducono l’assorbimento intestinale di tutti i nutrienti, compresa la vitamina D.

Altri farmaci richiedono cautela nell’uso di integratori di vitamina D e nell’assunzione di alimenti ad alto contenuto di vitamina D (soprattutto olio di fegato di merluzzo):

chi usa colestiramina deve distanziare il più possibile l’assunzione del farmaco e quella degli integratori di vitamina D;
chi usa la digossina è bene che non assuma integratori di vitamina D perché è a maggiore rischio di ipercalcemia;
chi usa diuretici rischia un innalzamento dei livelli di vitamina D e una possibile comparsa di ipercalcemia

Vitamina D: i 7 sintomi di carenza. Le conseguenze.

Iniziamo dalle conseguenze che derivano da una carenza accentuata di Vitamina D nel nostro organismo. Le più gravi sono sostanzialmente tre:

problemi alle ossa: la carenza di vitamina D porta a carenza di calcio e quindi a ossa più fragili, osteoporosi e facilità di fratture, soprattutto nei luoghi più fragili ed esposti, come i polsi.
rachitismo: è una malattia che colpisce i bambini durante l’accrescimento e provoca una ossificazione incompleta e deformità dello scheletro;
tetania: è una patologia caratterizzata da crampi, spasmi, dolori muscolari e tremori
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ifalsi.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab set 03, 2022 8:54 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... romarcorho
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

L'articolo in oggetto che tratta il CLORURO DI MAGNESIO non ha proprio bisogno di presentazioni, quindi vi lascio alla lettura.

Altra pagina recita:
"Devo dire che il giornalista SCIENTIFICO Gianluca Dotti, autore dell'articolo, di "scientifico" non ha proprio nulla.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... bufala.htm

Mi permetto di dichiararlo in quanto questo signore, come molti dei personaggi come lui, dimenticano, o non sanno, ed almeno ho certezza che nessuno glielo ha mai detto, che la maggior parte di CLORURO DI MAGNESIO, unica forma di magnesio in natura, è proprio nelle acque di mare e degli oceani, ma quello che inoltre non sanno è che in queste acque vi è la maggior parte di specie viventi sul pianeta terra, sia di ANIMALI che di VEGETALI, e non riuscirò MAI ad ammettere che un solo individuo di queste specie soffra degli stessi problemi umani.
Oh, ma allora questo CLORURO DI MAGNESIO è proprio IMPORTANTE per ogni essere vivente in quanto sono NOSTRI FRATELLI, e lo dimostro subito:
Sono certo che tutti, sia uomini che donne, sanno qual'è la forma dello SPERMATOZOO, che tutti sanno anche che è la forma del "girino" piccolo della rana, ed aggiungo che è anche la forma del pesciolino appena nato, quindi è facile capire che la vita è iniziata dall'acqua di mare che poi la rana EVOLVENDOSI si è spostata nell'acqua dolce, mentre un unicellulare è uscito dall'acqua e si è fermato sulla terra. Poi la EVOLUZIONE ha fatto il resto.
La conferma del tutto ci viene dallo scrittore Lorenzo Acerra che questo passaggio lo descrive veramente bene e scrive:
"pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acerra.htm

La pagina sopra citata in parte recita:
"C'è chi ne parla come la cura di tutti i mali e chi invece lo include tra gli additivi alimentari tossici. Invece non è né un supercibo né un cancerogeno, va solo assunto nelle giuste quantità
A volte viene dipinto come la panacea di ogni male, capace di “alleviare quasi tutti i malanni” inclusi il tetano, la poliomielite e i tumori. In altri casi invece diventa una sostanza tossica per l’organismo, se non addirittura cancerogena. Insomma, in quanto a bufale il cloruro di magnesio non si fa mancare proprio nulla.
Secondo un articolo pubblicato da Coscienza italiana all’inizio del mese, “il cloruro di magnesio cura praticamente tutto” e “si sapeva dal 1915 ma nessuno ci ha mai informato, dato il costo irrisorio perché è uno scarto del sale”. Nel testo della notizia, che in realtà è il copia-incolla di una storia uscita sul sito Tutta salute nel luglio 2013 e su Jeda news nel settembre 2014, si racconta anche di una generica censura da parte delle case farmaceutiche e si spiega come questo sia un perfetto esempio di come“la natura sia in grado, da sola, di risolvere la maggior parte dei mali dell’uomo”. (Ci ricorda qualcosa?)
I fatti riportati nell’articolo, comunque, sono in parte corretti. È vero che le proprietà del cloruro di magnesio furono scoperte dal medico e anatomista francese Pierre Delbet negli anni della prima guerra mondiale, quando si era alla ricerca di una sostanza in grado di disinfettare e igienizzare le ferite dei militari senza provocare danni ai tessuti lesionati. Ed è corretto che un secolo fa quella sostanza rappresentava un grande passo in avanti rispetto ai prodotti disinfettanti dell’epoca, che non erano affatto innocui per il corpo. Infine, è giusto che il cloruro di magnesio, se assunto in quantità moderate e ben dosato, è innocuo per l’organismo.
Allo stesso modo è scientificamente dimostrato che la carenza di magnesio può aggravare o provocare alcune specifiche condizioni cliniche, fra cui crampi muscolari, ipertensione arteriosa, aritmie cardiache, tremori, variabilità dell’umore, confusione mentale e – nelle donne – la sindrome premestruale. Ma al di là degli aspetti clinici che possono determinare simili carenze, il problema di una storia come questa – che mescola realtà e invenzione – è l’invito implicito a consumare dosi elevate di prodotto, attribuendogli proprietà ben superiori a quelle dimostrate e classificandolo tra le cosiddette supermedicine.
Nell’articolo si sostiene, ad esempio, che l’elenco delle patologie curate dal cloruro di magnesio comprende “epilessia, distrofia, sclerosi, poliomielite, tumori, asma, bronchite cronica, broncopolmonite, enfisema polmonare, pertosse, raucedine, affezioni intestinali, malattie cervicali, tensioni muscolari, artriti, sciatiche, dolori ai muscoli, calcificazioni, osteoporosi, depressioni, ansie, paure, mali di testa, febbri, fuoco di sant’Antonio, tetano, rabbia, parotite, rosolia, morbillo e numerose altre malattie dell’infanzia”. A cui si devono aggiungere i “risultati sorprendenti” su “eczemi, psoriasi, verruche, […] orticarie, raffreddori da fieno, emorroidi e tanto altro ancora”.
Ciò che l’articolo non spiega, invece, è che dosi eccessive di cloruro di magnesio possono danneggiare l’organismo. Dai sintomi più comuni dovuti all’assunzione eccessiva, come nausea, diarrea e mal di stomaco, si può arrivare fino all’ipermagnesemia, che ha tra le conseguenze l’alterazione della respirazione, lo sviluppo di stati ipotensivi, di aritmie e di problemi cardiaci anche gravi. Inoltre andrebbe ricordato che, al di là degli integratori alimentari e dei cibi che possono dare un significativo apporto di questa sostanza, il magnesio si trova anche in molti farmaci contro gastriti e stitichezza, e quindi l’assunzione di magnesio contemporaneamente da più fonti – alimentari e non – dovrebbe sempre essere discussa con il proprio medico per scongiurare il rischio di ipermagnesemia."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... bufala.htm

Ora vorrei chiedere a questo autore come potranno mai soffrire di "allergia al magnesio", oppure di "IPERMAGNESEMIA" questi esseri viventi se nel CLORURO DI MAGNESIO CI SONO NATI E CI VIVONO TUTTA LA LORO VITA ED ALLA FINE CI MUOIONO?
Impossibile vero?
Anche perchè se così fosse queste specie si sarebbero ESTINTE.
Quindi è mai possibile che solo l'uomo debba soffrire di questi problemi da lui elencati?
Ora,, fissato questo, che è incontrovertibile, mi permetto di smentire le dichiarazioni di questo giornalista "scientifico", poichè rilevata la sua completa INCOMPETENZA in merito.
Personalmente, che dal 2008 ingoio il CLORURO DI MAGNESIO, ingoiandolo costantemente ogni giorno, e non alle dosi consigliate da chi dovrebbe essere all'altezza di consigliare, ho dovuto rilevare senza ombra di dubbio che i benefici ottenuti sono stati innumerevoli nel tempo.
A dimostrazione riporto il video personale che sui pattini sul ghiaccio a 69 anni, (ho iniziato questo divertimento a 65 anni, quindi nel 2009), dimostra chiaramente la mia SALUTE e resistenza alla fatica.
Il complesso palaghiaccio e piscina delle soddisfazioni due.
https://www.facebook.com/photo.php?v=10 ... 788&type=3

Non solo, ma su questa oagina tutti i miei video fino al 2021:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... outube.htm

Naturalmente con l'ACIDO ASCORBICO che ingoio costantemente ogni giorno dal 1992, quindi con una esperienza di 28 anni ora nel 2020, ed insieme agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI".
E dato che questo è nella pagina del "coronavirus" e si vede rilabile in giallo, il sito vorrà dirci che il CLORURO HI MAGNESIO non potrà mai fare nulla contro questo coronavirus?
Però vorrei poter chiedere all'utore dell'articolo se lui è informato che nei mari, gli esseri viventi potranno mai ammalarsi di VIRUS o quant'altro relativo a questo.

La pagina recita:
"L'articolo della pagina recita:
"Tanti studi effettuati in diverse parti del mondo, concordano che la miglior cura ad ogni male è avere un forte contatto con il mare.
Sempre più specialisti consigliano di avere un contatto forte con acque marine per il ripristino dell’ intero organo.
Inalare l’aria del mare per prevenire molte patologie.
Secondo recenti studi, inalando l’aria del mare si riesce a prevenire un’ incredibile quantità di patologie .
Liberare il nostro organismo dalle intolleranze allergiche."
Da questo scritto mi rendo conto che la DISINFORMAZIONE E' TOTALE, se non di più, e mi permetto di dichiararlo in quanto mi stupisce che chi ha partecipato agli studi citati, non ha rilevato che nell'acqua di mare vi è il CLORURO DI MAGNESIO, in maggior quantità sul pianeta terra, poichè ha citato il CALCIO e lo IODIO, 2 (due) "ALIMENTI ESSENZIALI" come lo è anche il CLORURO DI MAGNESIO.
A conferma il file del Ministero della Salute della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata", che elenca, senza ombra di dubbio, TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che denomina INTEGRATORI, ma dato che personalmente non me la sento di dire di essere stato GENERATO negli INTEGRATORI, mi sono permesso di dare loro una denominazione che ritengo più consona alla mie esistenza al mondo, "ALIMENTI ESSENZIALI".
La pagina recita:
"Inizio, prima di tutto, fissando un dato di fatto incontrovertibile e che nessuno scienziato può negare.
Noi siamo su questa pagina per rilevare i valori decisi, quindi stabiliti dal nostro simile dirigente della medicina e quindi del Ministero Della Salute per l'Italia, su quanto stà e circola quindi nel nostro sangue, quindi nel sangue di ogni animale al mondo, la qual pagina sulla quale volgiamo e puoi rilevare questi valori sulla foto delle pagine con le variazioni nel tempo, che sono in fondo alla pagina.
Stabilito questo dobbiamo stabilire un altro fatto che ritengo FONDAMENTALE:
SE QUESTO VALORI FOSSERO ADEGUATI, SONO CERTO CHE OGNI INDIVIDUO AVREBBE LA MASSIMA SALUTE, MA QUESTO NON MI RISULTA, però possiamo notare che i nostri FRATELLI ANIMALI, di qualsiasi razza siano, VIVONO LA LORO VITA IN SALUTE, SENZA L?AUSILIO DI NESSUNO.
Quindi vuol dire che la imposizione di questi valori è da SCARTARE ISTANTANEAMENTE.
Però il mio simile sà benissimo che il GRANDE CERVELLO UMANO E' COSI STUPIDO da seguire involontariamente o anche volontariamente questi valori.
Consiglio quindi a chi legge questo articolo di ingoiare questi elencati "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori" senza timori e se vuole maggiori informazioni chiami senza problemi il 3779649029.
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25
...............
potassio non definito
CLORO non definito
CALCIO mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
IODIO mcg 225
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Quindi possiamo capire che addirittura 3 (tre) "ALIMENTI ESSENZIALI", insieme possono fare una grossa differenza.
Dei benefici citati dall'articolo dichiarati dagli studi, ne abbiamo ampie prove, ma questo avviene poichè non solo gli abitanti di queste acque, sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE, NASCENDO, VIVENDO TUTTA LA LORO VITA, ed alla fine anche MORENDO, ne hanno questi benefici, ma anche gli abitanti della terra ferma, sia ANIMALI che VEGETALI, che provengono anche loro da queste acque.
La riprova semplicissima ce la dà la forma dello spermatozoo animale, con la sua forma di pesciolino e del girino, i quali vivono entrambi nelle acque, tenendo conto che sicuramente in un tempo precedente anche la rana viveva nel mare, ma poi nel tempo e con la EVOLUZIONE si è adattata alle acque dolci come vive oggi.

E per noi "terrestri", la pagina recita:
"Ma non si ricorda che nella quarta o quinta elementare, informandoci della EVOLUZIONE, i maestri ci hanno detto che ad un certo punto di questa, molto tempo fà, avvenne la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE?
Cosa vuol dire questo?
Che prima della GRANDE SEPARAZIONE TUTTI GLI ESSERI VIVENTI ERANO UNA COSA UNICA, non può essere diverso, vero?
Altrimenti non avrebbe potuto avvenire la GRANDE SEPARAZIONE.
Allora vuol anche dire che TUTTE le SPECIE ANIMALI o VEGETALI, provenendo da una unica fonte, hanno bisogno degli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che le medicina chiama "integratori", che in primis, circolando nel SANGUE degli ANIMALI ma circolano anche nella LINFA dei VEGETALI. Sono poi nel liquido seminale maschile chiamato SPERMA per gli ANIMALE, e nel GERME per i VEGETALI, che è da questi ultimi che parte la VITA di entrambi i REGNI, quindi LA CONTINUAZIONE DELLE SPECIE.
MOTIVO FINALE per il quale ogni individuo di qualsiasi specie esso sia, compreso per l'Homo Sapiens, è venuto al mondo.
Di questo SEMPLICISSIMO motivo, ho certezza che gli individui della SPECIE UMANA, non ne sono informati, ma SOLO LO STUPIDO CERVELLO NON LO SA', in quanto i corpi di entrambi i sessi lo sanno benissimo, ed è alla MATURAZIONE che ogni corpo inizia a GENERARE l'uno ed a PRODURRE l'altra, lo SPERMATOZOO il primo e l'OVOLO la seconda, per l'UNICO VERO MOTIVO per cui è nato.
Naturalmente per il maschio, prima il suo corpo PRODUCE quel liquido seminale nel quale poi può GENERARE quello spermatozoo che è l'inizio della vita ANIMALE.
A questo punto, chiedo scusa, ma voglio premettere che non sono maschilista, anzi mi vergogno che esista questa parola, in quanto profittare dell'altro sesso per i propri porci comodi è INQUALIFICABILE SEMPRE E COMUNQUE, anche perchè questo sesso è quello che in pratica dà al maschio la possibilità di compiere quell'UNICO scopo per il quale è venuto alla vita.
Per essere preciso, personalmente mi paragono ad un FUCO, che nelle api, dopo aver fecondato la regina, diventa inutile mantenerlo in vita, poichè l'anno successivo, di maschi ne nascono altri che saranno pronti a compiere lo stesso dovere di questi, anzi più giovani e più forti di questi se rimanessero in vita, mentre no, la EVOLUZIONE di questa specie, vuole che dopo aver compiuto il loro dovere, i FUCHI MUOIANO, perchè per la maggior parte di loro, non sono in grado di ritornare all'alveare, oppure uccisi dalle api al ritorno. Solo qualcuno ha la fortuna di vivere ancora.
Incontestabile, fino a quì. vero?"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rvello.htm

Per chiarire un altro fatto molto importante su questo CLORURO DI MAGNESIO, la pagina recita:
"L'articolo della pagina del link sotto scrive:
"Ecco come il tuo corpo ti comunica una carenza di magnesio nel sangue
e ne elenca 9 segnali, voglia scoprirli insieme?
Dell'articolo di cui la pagina sotto, cito una parte che ritengo molto importante che descrive le malattie che ingoiando il CLORURO DI MAGNESIO si hanno avuto con certezza delle guarigioni:
"Il Cloruro di Magnesio aiuta a curare “epilessie, distrofie, sclerosi, poliomielite, tumori, asma, bronchite cronica, broncopolmonite, enfisema polmonare, influenza, pertosse, raucedine, affezioni dell’apparato gastrointestinale, malattie cervicali, tensioni neuro muscolari, artriti, sciatiche, dolori ai muscoli, calcificazioni, osteoporosi, depressioni, ansie, paure, mali di testa, febbri, fuoco di sant’Antonio, orticarie, tetano (anche quando il paziente è già rigido), morsi di vipera (lavare anche la ferita), rabbia, parotite, scarlattina, rosolia, morbillo e le altre malattie dell’infanzia”."

La pagina riporta: L'AZIONE ANTIBIOTICA DEL CLORURO DI MAGNESIO
"Volevo ricordare un episodio che ho già riferito e mi pare particolarmente importante:
E’ incredibile come il caso del Dott. Neveu sia caduto completamente nel dimenticatoio. Riporto il testo per intero:
"Il dott. Neveu, nel 1932, utilizzò in un caso di difterite una soluzione di cloruro di magnesio nel tentativo di ridurre il rischio di reazione allergica al siero antidifterico che avrebbe poi somministrato, poiché Delbet aveva dimostrato che la soluzione poteva ridurre la risposta allergica. Quando il giorno dopo arrivarono dal laboratorio le risposte delle analisi che confermavano la difterite, e quindi prima di aver somministrato il siero, Neveu si accorse con grande stupore che la bimba era già perfettamente guarita. Dopo questo caso ne trattò altri 5 nei mesi successivi, e tutti guarirono perfettamente.
Negli anni seguenti tratta oltre 60 casi, tutti guariti senza dover mai utilizzare il siero antidifterico. Allora pubblica su una rivista medica un paio di articoli sul trattamento della difterite ed alcuni colleghi lo provano e ne confermano gli ottimi risultati.
Nel 1943 Neveu si accorge che oltre alla difterite il cloruro di magnesio era in grado di guarire anche l’altro grande flagello di quegli anni, la poliomielite. Allora cerca di ottenere una ufficializzazione del metodo, presentandolo all’Accademia di Medicina e si rivolge a Delbet che ne era membro.
Ma l’Accademia rifiuta a Delbet il permesso di effettuare la comunicazione a nome di Neveu in quanto questi non è membro dell’Accademia (cosa che in altre occasioni era stata fatta senza problemi).
Allora Delbet decide di presentarla a suo nome ma anche qui con mille scuse gli viene negato il permesso di parlare."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oneveu.htm

Riguardo alla sua proposta, questo gli scrive il suo amico e collega il professor Pierre Delbet:
"separator-trasp-2
80, rue de l’Universite´ 16 novembre 1944
“… la pubblicazione della mia comunicazione del 20 giugno e` stata definitivamente rifiutata. ll Consiglio dell’Accademia ha trovato, dopo cinque mesi di riflessione, la motivazione seguente: “facendo conoscere un nuovo trattamento contro la difterite, verrebbero impedite le vaccinazioni, mentre l’interesse generale e` di generalizzare Ie vaccinazioni”. Il Consiglio aveva la pretesa di non menzionare neppure la mia comunicazione nel bollettino. Ho protestato energicamente. Poiche´ la mia comunicazione e` stata letta in una seduta pubblica, il titolo deve comparire nel bollettino. Ho chiesto che. dopo il titolo, fosse indicato che la pubblicazione era stata rifiutata . Non ho potuto ottenere soddisfazione su questo punto. E` molto significativo, si rifiuta la pubblicazione ma non ci si vuol prendere la responsabilita` del rifiuto. Come riprendere la questione e darle la pubblicita` che merita? Se vedete una possibilita`, indicatemela… “.
Cordiali Saluti
Pierre Delbet
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... irgini.htm

È dal 1915 che si conosce questa notizia ma praticamente nessuno la diffonde.
Il cloruro di magnesio cura tutto, uno scarto del sale dal costo irrisorio. Le sue proprietà furono scoperte nel 1915 dal prof. Pierre Delbet ,ma le case farmaceutiche hanno voluto censurare questa informazione, in quanto le proprietà benefiche del cloruro di magnesio sono talmente tante che avrebbero limitato la vendita di una grossa quantità di farmaci tale da farle fallire totalmente. Delbet, utilizzando per la prima volta una soluzione di cloruro di magnesio per lavare le ferite, si accorse che non solo queste guarivano più in fretta, ma i tessuti non subivano alcun tipo di danno.*
Questa sostanza può avere incidenza in numerosi malanni: distrofia, sclerosi, poliomielite, tumori, asma, bronchite cronica, broncopolmonite, enfisema polmonare, pertosse, raucedine, affezioni intestinali, malattie cervicali, tensioni muscolari, artriti, sciatiche, dolori ai muscoli, calcificazioni, osteoporosi, depressioni, ansie, paure, mali di testa, febbri, fuoco di sant’Antonio, orticarie, tetano, rabbia, parotite, rosolia, morbillo e numerose altre malattie dell’infanzia.
Nelle sue tante ricerche, il prof. Pierre Delbet sperimentò il cloruro di magnesio anche sotto forma di pomata, per applicazioni esterne, e con sua grande sorpresa, poté constatare che i pazienti sottoposti al trattamento, se incanutiti dal tempo, riuscivano a riprendere un po’ di colore su capelli e peli ormai bianchi. Anche nella cura della pelle si erano fatti registrare dei risultati sorprendenti e, per la precisione, eczemi, psoriasi, verruche, ma anche in altre legate a stati allergici come le orticarie, raffreddori da fieno, emorroidi e tanto altro ancora.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... pertaa.htm
La pagina recita:
"Oggi invece mi tocca di dimostrare la stessa cosa sull'ACIDO ASCORBICO, un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" che ritengo LA BASE DELLA VITA su questo pianeta, cui l'autore dell'articolo lo chiama vitamina C, in oggetto nel fondopagina, DEMONIZZANDOLO.
E lo ripeto: l'ACIDO ASCORBICO detto vitamina C è LA BASE DELLA VITA SULLA TERRA, in quanto è la BASE del liquido seminale maschile di ogni specie ANIMALE insieme agli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" come il MAGNESIO, il SODIO, il POTASSIO, il CALCIO, la vitamina A, la vitamina D, il gruppo delle vitamine B ecc., nel quale poi il suo corpo GENERA quello spermatozoo per l'inizio della vita. L'UNICO compito dato al maschio nel mondo. Quindi si nasce NUDI, ci si fà ognuno il proprio compito nella CONTINUAZIONE DELLA SPECIE e poi NUDI si ritorna da dove si è venuti. Qualcuno me lo può contestare?
E questo per il REGNO ANIMALE, mentre per il REGNO VEGETALE è il GERME che è uguale al liquido seminale maschile con una differenza, che nel seme non vi è ACIDO ASCORBICO, ma la maggior parte è di vitamina E in quanto i semi non sono nell'acqua e nel loro interno vi è l'olio, nel quale circola questa vitamina E come ANTIOSSIDANTE.
Ce lo dichiara sui suoi libri lo SCIENZIATO del secolo scorso, un certo Irwin Stone, un chimico che studiano nelle università gli studenti che vogliono diventare chimici, il quale questo ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato e studiato per più di 50 anni, e fino alla morte, e lo fà lasciandoci un disegno molto esplicativo al riguardo:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm

Egli scrive:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule."
--------------------
--------------------
E recita ancora:
"
Difatti nessun essere vivente si reca dal suo simile per la salute, ma se non si AUTOGUARISSERO, nel mondo non ci sarebbe più la vita, poichè ogni specie si sarebbe ESTINTA.
Ma questa AUTOGUARIGIONE è anche per l'Homo Sapiens, difatti è quella che sfruttano i medici rifilandoti PERICOLOSI "principi attivi" pur di fare quattrini.
Mi sono spiegato?

E' quindi facile dedurre che chi scrive fà parte di quella medicina ortodossa che attualmente, FALSAMENTE dice di dedicarsi alla SALUTE UMANA, dichiarando di voler curare le persone con dei PRODOTTI CHIMICI VELENOSI denominati "principi attivi".

La prima cosa che devo sottolineare è il fatto che l'autore dell'articolo cita come fonte una pagina che probabilmente vuole confermare quanto asserisce l'articolo stesso, mentre noi come citazione riportiamo LA NATURA.

Ora l'autore, il dottor Liborio Quinto, inizia il suo articolo scrivendo:
"La maggior parte delle persone è carente di vitamina c,"
che mi permetto purtroppo di ammettere, ma dubito che lui sappia il vero perchè. E continua:
"perchè non mangia abbastanza frutta e verdura cruda. Le verdure cotte ed i cibi industriali, sono quasi completamente privi di vitamina C."
A proposito di questo, lui con i suoi colleghi sapranno mai che proprio nelle strutture che dovrebbero dedicarsi alla SALUTE umana, gli ospedali, (lo dico per esperienza personale vissuta), come frutta per i degenti è di FRUTTA COTTA? Certo per loro l'ACIDO ASCORBICO ( vitamina C) non ha alcuna importanza, ma NON E' COSI'.
E questo sarebbe un modo per CURARE LE PERSONE?
Altro che vitamina C!
Mi pare proprio che si predichi bene e si razzoli male.

Con questo probabilmente il dottore non sà che NON SOLO I VEGETALI SI AUTOPRODUCONO l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C), ma TUTTI gli esseri viventi escluso la nostra specie umana.
vi sarà pure una ragione, vero?

Lo dimostra il fatto che l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C) lo ingoiano anche i nordici che ingoiano poca frutta e verdura, dato l'ambiente, ma ingoiano tanto pesce, i quali ho certezza che sono MENO CARENTI del resto del popolo mondiale, mantenendosi in perfetta salute.
Ma questo dubito che l'autore dell'articolo lo sappia.
E proprio in questi giorni poi, in proposito vi è un'altra riprova che è proposta dai fratelli Panzironi che consigliano di ingoiare tante proteine e poca verdura, ma la frutta proprio no.
Eppure vi sono moltissime testimonianze di persone che ne hanno avuto molti benefici., dimostrando che non è indispensabile ingoiare frutta e verdura per ingoiare ACIDO ASCORBICO (vitamina C).
Personalmente però non condivido la loro proposta.
Continuando nell'analisi dell'articolo che recita:
"Un modo alternativo "o complementare", di assumere vitamina C, sono gli Integratori alimentari.
Ma con gli integratori di vitamina , bisogna fare molta attenzione.
Per integrarla, bisogna rispettare le dosi "indicate nella scheda tecnica dei prodotti".
Alcuni fanatici dell'ACIDO ASCORBICO, però, abusano con le dosi.
C'è gente che integra 4 - 12 grammi di vitamina C. come fosse zucchero!"
Con questa frase mi sento personalmente citato e quindi ecco il perchè di questa mia pagina sulla quale riporto le prove della sua FALSITA' E DEMONIZZAZIONE.
E' vero che grazie alla AUTOPRODUZIONE dell'ACIDO ASCORBICO da parte delle altre specie ANIMALI, nessuna di loro ha bisogno del loro simile per la VERA SALUTE, possibile che questo sia solo per il GENERE UMANO?
Un qualcosa non mi torna, però sappiamo che data la MANCATA AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO da parte di questa nostra specie, avendo a che fare con persone come l'autore dell'articolo citato che si dichiarano di dedicarsi alla nostra SALUTE è chiaro che se noi la SALUTE non l'abbiamo è perchè il loro comportano è per la nostra MALATIIA e non per la nostra SALUTE.
Un esempio eclatante è appunto questo suo consiglio, che cercando di creare la paura, di cuoi mai come oggi per il coronavirus ne è uno dei tanti esempi, pur di mantenere questa nostra specie in MALATTIA. Anche perchè questi personaggi sono IN CONFLITTO DI INTERESSI, il che lo ritengo GRAVISSIMO.
Ed abbiamo prove inconfutabili che la classe medica vive solo sulle paure create, non avendo altro modo per ottenere quei risultati da loro preventivati.
E quì mi fermo, in quanto dubito che l'autore sia informato che, data la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO (vitamina C), di ogni altra specie vivente, sia ANIMALE che VEGETALE, l'ACIDO ASCORBICO se la AUTOPRODUCE dal concepimento alla morte, e sono certo che il corpo dell'individuo lo fà aumentando la AUTOPRODUZIONE a seconda del SUO FABBISOGNO senza limiti nè di tempo nè di quantità."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avismo.htm
Il titolo di un articolo sotto dice:
"Il mare è un farmaco che cura almeno 16 malattie: LO DICE LA SCIENZA"
e riporta:
"Una vacanza al mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie.
Gettate tutti i medicinali e partite per una vacanza al mare. Grazie alla salsedine, allo iodio, all’aria salsoiodica, il mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie.
A trarre beneficio da un soggiorno in riva al mare, oltre agli effetti piscologici, sono almeno 16 malattie, dalle allergie respiratorie alle anemie, dall’artrosi alla depressione, ma anche distorsioni, fratture, ipotiroidismo, malattie ginecologiche, reumatiche, psoriasi e rachitismo."
L'articolo dice il giusto!
Questa SCIENZA!!!! quanto è misteriosa questa SCIENZA!
E pensare che è gestita da nostri simili!

Vogliamo vedere il perchè di tutti questi misteri?
Il mare ci offre due "ALIMENTI ESSENZIALI" importantissimi:
Il CLORURO DI MAGNESIO
e la vitamina D.
Infatti in un litro di acqua del Mare Mediterraneo, vi sono 7 grammi di CLORURO DI MAGNESIO, poichè nel mare vi è la quantità più importante della terra.

Come abbiamo letto del dott. Angelo Bona, abbiamo capito che la vitamina D è importantissima per ogni essere vivente, ma ed il MAGNESIO?
Ma perchè fà bene alla vita il CLORURO DI MAGNESIO?
Su di questo CLORURO DI MAGNESIO Lorenzo Acerra ci sottolinea la importanza fondamentale non solo per noi ma anche per tutti gli esseri viventi, informandoci che:
"pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acerra.htm
Infatti i vegetali sono nostri fratelli:
Dell'articolo sotto, devo fare presente che:
"Il germe di grano contiene agenti fitoattivi, calcio, potassio, fosforo, zolfo, zinco, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, selenio, silicio, lecitina, vitamina del complesso B, vitamine A e D, inoltre contiene anche una grande quantità di vitamina E. Quest’ultima rallenta in modo naturale lo sviluppo delle malattie degenerative causate dall’inquinamento dell’aria, inoltre rinforza il sistema immunitario. La vitamina E ha un ruolo importante anche nel trattamento del cancro: Impedisce la riproduzione delle cellule cancerose, previene il danneggiamento del DNA, si utilizza con molta efficacia contro il cancro della prostata. Aiuta a prevenire il morbo di Alzheimer, le malattie del cuore, dei polmoni e del sistema circolatorio. Un altro principio attivo importante del germe di grano è l’OCTACOSANOLO, che è un alcool saturo composto da 28 atomi di carbonio. Per il fatto che il germe di grano contribuisce al miglioramento della nostra lucidità mentale e resistenza fisica, è particolarmente raccomandato a sportivi e studenti. L’OCTACOSANOLO rinforza la capacità riproduttiva degli uomini, rilassa la muscolatura spesso contratta a causa dello stress, ravviva gli organi dei sensi ed accelera i riflessi. Il germe di grano con i suoi principi attivi diminuisce il livello del colesterolo nel sangue e mantiene in equilibrio il funzionamento dell’organismo."
quindi ritengo che questo sia il LIQUIDO SEMINALI del grano dove è contenuto il DNA della pianta.
MA NON CONTIENE ACIDO ASCORBICO, al contrario di quello animale che ne è la base.
La scoperta più stupefacente che ho fatto nel mese scorso, novembre 2015 è che nel GERME di TUTTI i semi vegetali vi sono gli stessi contenuti dallo SPERMA animale, e come potrebbe essere diverso? Di lì ha inizio la VITA.
Come si potrà rilevare dal pezzo dell'articolo che riporto sotto, il contenuto del GERME di grano è di TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti nel liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali del mondo detto SPERMA. Così è per TUTTI i semi al mondo, poichè un GERME lo contengono TUTTI dove è depositato il DNA della specie dove ha inizio la vita futura sia VEGETALE che ANIMALE.
Questo è comprensibile in quanto, come sappiamo, anche loro sono nostri fratelli poichè proveniamo da quegli unicellulari usciti dal mare di cui ci parla Irwin Stone:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... turale.pdf
e quindi l'ACIDO ASCORBICO, diventa ora la base della vita di questa pianta.
Ma sarà solo per il grano questo?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm
Ed ora parliamo della vitamina D, la quale il corpo animale si AUTOPRODUCE partendo dal COLESTEROLO che circola nel sangue, trasmutandolo grazie ai raggi UV del SOLE.
La pagina recita:
"Insieme per evitare gli effetti collaterali
Scommetto che nessuno ti ha detto che il magnesio e vitamina D devono essere prese insieme in modo da evitare di vitamina D effetti collaterali e per massimizzare l'assorbimento di entrambe le sostanze. Nutrienti non funzionano da soli, e quando si tratta di assunzione di vitamina D, è importante che si prende il magnesio e vitamina D insieme e non solo di vitamina D da solo in grandi dosi come questo può portare a quello che la gente crede sono la vitamina D effetti collaterali, ma sono in realtà solo sintomi di carenza di magnesio che sono stati indotti a causa di come la vitamina D 'utilizza fino' di magnesio nella sua conversione alla sua 'forma attiva' nel flusso sanguigno da integratori e la luce del sole.
Questo è un grosso problema perché, come sempre più persone, e loro medici, cominciano a realizzare i sorprendenti benefici per la salute che la vitamina D ha da offrire e per capire la gravità delle lunghe termSymptoms di carenza di vitamina D, più persone stanno prendendo la vitamina D con l'effetto che vi sia un aumento di persone che hanno questi cosiddetti 'effetti della vitamina d collaterali.
Ma ciò che non è stato affrontato da operatori sanitari, tuttavia, è che molti di questi 'di vitamina D Effetti collaterali' non sono problemi con la vitamina D, ma sono problemi di non ottenere abbastanza magnesio! Ci sarebbe una riduzione significativa dei problemi con l'assunzione di vitamina D se solo la gente avrebbe preso magnesio e vitamina D insieme sono state prese allo stesso tempo.
Parte di questo problema è che quasi come molte persone hanno diagnosticato carenze di magnesio così come le persone con carenze di vitamina D. E purtroppo, i livelli di magnesio nel sangue sono praticamente senza valore e non si può dire se sei veramente il magnesio carente
In realtà, segni di carenza di magnesio sono così prevalenti che il Dr. Carolyn Dean chiama questo problema un 'epidemia'. E se avete ancora amild carenza di magnesio non riconosciuta, i tuoi segni di carenza di magnesio stanno per essere amplificato notevolmente quando la vitamina D è taken- in particolare nelle grandi dosi comunemente usate per la vitamina D il trattamento carenza. E questa è la creazione di alcuni effetti collaterali di vitamina D che non sono in realtà problemi con l'assunzione di vitamina D in sé, ma i sintomi di una carenza di magnesio indotta!
E 'vitale per prendere il magnesio e vitamina D per il corretto assorbimento
2K + Salva
Alcuni dei problemi sperimentati da coloro che l'assunzione di vitamina D da solo sono:
Insonnia
nervosismo
Crampi muscolari
Ansia
Palpitazioni
Stipsi
Mal di testa
dolore peggioramento
Il dolore del corpo / dolore osseo
Tutto ciò sono esattamente gli stessi come segni di carenza di magnesio !! Mentre ci sono certamente andando sempre essere quelli che semplicemente non può tollerare l'assunzione di vitamina D Supplementi per un motivo o un altro, la buona notizia è che la stragrande maggioranza di questi problemi possono essere risolti o facilmente prevenuta essere sicuri di prendere cofattori sufficienti , con vitamina a e la vitamina K di essere altrettanto importante quanto prendere il magnesio in una dose sufficiente per risolvere qualsiasi carenza latente, come ad esempio, che viene disegnato sulla pagina di magnesio dosaggio, insieme con la vitamina d.
Come magnesio e vitamina D
Lavorare insieme
Dal momento che è necessario il magnesio per la conversione della vitamina D nella sua forma attiva, è anche vero che l'assunzione di vitamina D non può sollevare i livelli ematici di vitamina D in coloro che sono carenti di magnesio !! Assicurarsi di leggere questo nuovo e di capire questo magnesio e vitamina D interrelazione:
Il magnesio è 'consumata' quando la vitamina D viene convertita nella sua forma attiva nel sangue
Il magnesio è 'richiesto' per convertire la vitamina D nella sua forma attiva nel sangue
Funziona in entrambi i modi. Il magnesio non è solo esaurita, ma non permette di convertire la vitamina D se non si ha abbastanza magnesio, al fine di consentire la vitamina D da convertire !! In molti casi in cui grandi dosi di vitamina D sono prese, ma il livello di vitamina D non venire, sia per la persona carente e il loro medico credono che stanno avendo problemi di assorbimento della vitamina D. Questo finisce per provocare:
Un sacco di paura che un serio problema medico di base esiste
Inutilmente alti dosaggi di vitamina D sono spesso prese causando un peggioramento della carenza di magnesio
Migliaia e talvolta decine di migliaia di dollari vengono spesi in inutili test medici per trovare il problema 'assorbimento'
La carenza di magnesio sottostante è spesso mai trovato e affrontato, perché il test per i livelli di magnesio non è un test utile per determinare necessità di tale nutriente
A differenza dei farmaci, nutrienti sono 'sinergico' e interconnessi tra loro. Soprattutto nel caso di magnesio e vitamina D è estremamente importante che si prende il magnesio e vitamina D insieme quando si sta assumendo la vitamina D al fine di evitare questi problemi.
Un'altra ragione di questo è che il magnesio aiuta l'assorbimento del calcio, così, e molte donne che prendono vitamina D e calcio 'le mie ossa' non finire per prendere il magnesio insieme con questi due Fertilizzanti- e questo può compromettere l'efficacia costruzione osso del vitamina d e calcio.
Quindi, non farsi prendere l'assunzione di vitamina D senza prendere sia magnesio e vitamina D insieme! E 'davvero così importante! Continua a leggere per scoprire quali altri fattori possono influenzare l'assorbimento della vitamina D.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aminaD.htm
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... adbase.htm

L'articolo e la SCIENZA parlano di 16 malattie guarite recandoti al mare per una vacanza, ma sono certo che sono molte di più.

Dell'articolo in oggetto DEVO e VOGLIO far rilevare un fatto molto importante di cui la INCOMPETENZA dei nostri medici sottolinea la loro poca dedizione alla nostra salute, quindi al MAGNESIO, ma dimostra invece la loro dedizione al business.
Sottolineo quindi che i valori che si rilevano nel sangue di cui la medicina fà riferimento e di cui i medici pensano che con i valori segnalati il paziente abbia una OTTIMA SALUTE, in realtà è COMPLETAMENTE FALSO e fuorviante.
Quindi attenti a non essere carenti di questo elettrolita MAGNESIO, così importante per la salute di ognuno di noi.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acerra.htm
La pagina recita:
"Una delle ragioni che dimostrano quanto la medicina occidentale sia sbagliata è il modo in cui lo testano: con esami del sangue.
Gli esami del sangue non danno alcuna informazione sul MAGNESIO … perché? Poiché il corpo controlla i livelli di MAGNESIO nel sangue molto strettamente.
Se il MAGNESIO nel sangue scende solo un po‘, si sta andando per avere un attacco di cuore. E‘quel campione. Quindi, per evitare ciò, il corpo ruba da tutte le sue cellule, tessuti e ossa il MAGNESIO per mantenere i livelli ematici costanti. Se si fa un esame del sangue per il MAGNESIO, le cellule potrebbero essere completamente vuote, mentre i livelli nel sangue rimangono costanti.
Quel che è peggio è che il MAGNESIO non è nemmeno nel sangue. 99% del MAGNESIO nel corpo è immagazzinato nelle cellule che vengono derubate, mentre solo l’1% di MAGNESIO totale del corpo è nel sangue. Questi test sono una completa perdita di tempo, e i medici sono all’oscuro da questa realtà.
“Un test del siero per il MAGNESIO è in realtà più che inefficace, perché un risultato che è entro i limiti normali dà un falso senso di sicurezza sullo stato del minerale nel corpo. Ciò spiega anche perché i medici non riconoscono la carenza di MAGNESIO; considerano i livelli di MAGNESIO nel siero come una misura accurata di tutto il MAGNESIO nel corpo. “- Dr. Carolyn Dean, il MAGNESIO miracolo.
Ho rilevato che questo articolo sia molto importante per la maggior parte delle persone, anche in giovane età, quindi lo sottopongo a tutti.
"Dr. Carolyn Deam, MD
I segni di carenza di magnesio sono ovunque se si sa cosa cercare, Purtroppo, i sintomi sono così incredibilmente comuni che costantemente non vengono considerati!
Quasi nessuno, sopratutto i medici, comprende che i disturbi di cui soffriamo quotidianamente sono i realtà sintomi di CARENZA DI MAGNESIO, La maggior parte due problemi di salute compresi i disturbi lievi sono collegati ad una mancanza di questo preziosissimo minerale salva-vita nel nostro corpo."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rolita.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... egnali.htm

Tanti studi effettuati in diverse parti del mondo, concordano che la miglior cura ad ogni male è avere un forte contatto con il mare.
Sempre più specialisti consigliano di avere un contatto forte con acque marine per il ripristino dell’ intero organo.
Inalare l’aria del mare per prevenire molte patologie.
Secondo recenti studi, inalando l’aria del mare si riesce a prevenire un’ incredibile quantità di patologie .
Liberare il nostro organismo dalle intolleranze allergiche.
E liberare i bronchi e i polmoni dall’ umidità e i batteri che inaliamo durante un arco di tempo.
Inoltre è un ottimi antiossidante e ripulisce i polmoni dal fumo delle sigarette e dallo smog della città.
Il calcio presente nell’ acqua permette:
Alleviare i danni alle ossa e riduce i dolori dovute a distorsioni , fratture , osteoporosi , malattie reumatiche , rachitismo e dolori articolari .
L’ acqua salata invece porta diversi benefici alla pelle , tra cui :
Cura dal acne seborroica , dalla dermatite , dalla psoriasi e dagli eczemi.
Lo iodio :
Ha effetti benefici sulla tiroide e migliora il sistema circolatorio.
Viene consigliato particolarmente a persone che hanno avuto trattamenti radioterapici .
Inoltre il mare ha altre mille benefici :
Migliora:
1 gli stati anemici.
2 le malattie ginecologiche.
3 l’ipotiroidismo e il linfatismo.
4 a combattere gli stati depressivi.
5 Si riduce la ritenzione idrica.
6 Vengono eliminati i chili di troppo.
7 Migliora il tono muscolare.
8 Rilassa i muscoli.
9 Scioglie le contratture accumulate.
10 Allontana lo stress.
Non a caso , da pochi anni si sta diffondendo nel mondo il trattamento della cosiddetta “talassoterapia” , ossia cura e prevenzione tramite l’ assorbimento di queste sostanze benefiche proveniente dal mare.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... areora.htm
In parte il file riporta:
“Cloruro Magnesio, il sale della vita” – Dott. Marco Rho – Dott. Leonardo Di Paola
Proprietà letteraria riservata certificata © 2007 I FEEL GOOD - Vietata la duplicazione con qualsiasi mezzo
A cura di www.integratorinutrizionali.it - www.ecosalute.it
Le informazioni contenute in questo e-book non sostituiscono in alcun modo il parere, la diagnosi o la
prescrizione del medico curante. In caso di patologie si faccia sempre riferimento al proprio medico.
Con il Magnesio si ottiene molto sovente una netta crescita della libido e del desiderio
sessuale, con effetti riscontrabili nei casi di impotenza.
Linfociti
Viene aumentata la loro produzione.
MAL di TESTA
La carenza di Magnesio determina situazioni ipertensioni vascolari e quindi la situazione
di una cattiva irrorazione del sangue con conseguenti probabili dolori.
Spesso si ottengono immediati benefici con una singola dose maggiorata di magnesio o
assumendo contemporaneamente magnesio e calcio.
Memoria e Concentrazione
Il magnesio aumenta l’attività celebrale con un dosaggio medio alto. Alcune persone
registrano un’insonnia per l’accresciuto livello energetico generale
Menopausa
continua sotto
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... romarcorho

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun set 05, 2022 9:59 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... hacido.htm
er le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

L'estate è il periodo delle zanzare, le cui punture sono molto fastidiose, ed il prurito fà grattare fino a far sanguinare, però c'è un però.
Con la mia personale esperienza ho dovuto capire che le zanzare, per alimentarsi, lo fanno da un corpo ACIDO il cui sangue è sicuramente ACIDOSO.
Quindi si parla di pH, infatti nella mia vita non ho mai avuto un esame del pH diverso dall' ACIDO
Devo però ammettere di essere nei valori di riferimento che sono 5.5 - 6.5, stabiliti dalla mesicina.
Sapendo però con certezza che le cellule malate prolificano e si moltiplicano SOLO in un ambiente ACIDO, quindi sono obbligato ad ammettere che il tumore che si è sviluppato nel mio colon aveva una ragione di essere, e non solo, ma purtroppo devo anche ammettere che è proprio la medicina che con questi valori di riferimento ha contribuito allo svilupparsi di questo tumore con annessi e connessi.
Oh, ma allora non si deve dire che questa istituzione Ministero della Salute è lì per la SALUTE UMANA, al contrario questo comportamento è proprio per il contario, CREARE LA MALATTIA che poi pretende di curare con dei VELENI.
Che i medicinali, detti "principi attivi" (belle parole, vero?) siano dei VELENI, non lo dico io, ma il "foglio illustrativo" allegato le cui prime parole sono:
"POTREBBE CAUSARTI"
Questo lo dice anche il dottor Abram Hoffer, uno SCIENZIATO del secolo scorso che ha curato molte persone con la vitamina B3 (NIACINA), e che durante una sua intervista dice:
"AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.
AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "veleno" scritto a grandi lettere."
AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.
AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "veleno" scritto a grandi lettere.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... offero.htm

... che quindi conferma la mia comvizione di oggi.
Invece riguardo alle zanzare in queste due stagioni 2021-2022, da queste niente più punture pruriginose, e quindi ho dovuto capire che le zanzare cercano i copri ACIDI, Questo è confermato da mia moglie Franca che dal 2012 che ha iniziato ad ingoiare come me questi "ALIMENTI ESSENZIALI", di punture delle zanzare non ne mai più avute.
Quindi non sono un solo caso che non fù testo, ma che in due cambiano tutte dicerie della mesicina,
Ijn proposito la pagina recita;
"Oggi 25 luglio 2022, con una esperienza di ormai quasi 2 anni, allo scopo per due estate, vorrei farvi parte della conclusione di una mia personale scoperta:
"LE ZANZARE CERCANO "SOLO" IL CORPO ACIDO",
quindi
"NON "VOGLIONO E LO SNOBBANO", IL CORPO ALCALINO."
Come ho fatto a scoprirlo?
Molto semplice.
Nella mia vita di ormai 82 anni compiuti, fino all'estate del 2020, sono stato martoriato dalle zanzare, e non solo, dato che ero un pescatore, tra gli amici ero il più bersagliato.
Pruriti e croste non mi mancavano mai per tutto il periodo delle zanzare.
Mentre per Franca, con la quale siamo insieme da 10 anni, e precisamente dal luglio 2010, le zanzare l'hanno SEMPRE evitata, con la riprova che se a nostra portata vi era una zanzara, quella era mia..
Però nel 2021 a fine gennaio, scoperto l'inganno sul BICARBONATO DI SODIO, con Franca abbiamo iniziato ad ingoiare circa 12 grammi di questo "ALIMENtO ESSENZIALE".
Arrivò anche l'estate, e con l'estate le zanzare, ma caso strano più niente pruriti in quanto le zanzare mi evitavano con mia somma soddisfazione.
Era un caso?
Ecco che allora per averne certezza ho dovuto aspettare l'estate 2022 con l'arrivo delle zanzare.
Ed ora ci siamo e vi posso garantire che senza la punture delle zanzare la vita è DIVERSA, cosi ho avuto conferma che alle zanzare NON PIACE IL CORPO ALCALINO.
Ora vi riporto i valori dei nostri pH a conferma della mia tesi
Premetto che sia per me che per Franca, misurando i valori del nostro pH ogni domenica, è SEMPRE ALCALINO sull'8 o anche più per entrambi.
Prima del 2021 il valore mio del pH era sempre ACIDO.
in data 18-01-2018 il valore è ACIDO
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... genn18.htm
in data 17-02-2021 il valore è NEUTRO ed avevo appena iniziato col BICARBONATO DI SODIO
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... raio21.htm
in data 10-01-2022 il valore + BASICO
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... egen22.htm
Per Franca
il 14-01-2020 il valore è BASICO già anni prima di iniziare con il BICARBONATO DI SODIO http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... naio20.htm
il 17-02-2021 il valore è BASICO
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... raio21.htm
il 10-01-2022 il valore BASICO
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... agen22.htm

Quindi questa è per me la seconda estate che le zanzare snobbano il mio corpo.
Ora, dovendo tenere presente che i valori di riferimento del pH sugli esami del sangue sono 5.5 - 6.5, quindi ACIDO, riesco a capire che questi valori hanno un motivo di essere, ed i motivi sono diversi e proficui in ogni caso.
Il primo e più vergognoso, è quello di aiutare il corpo dell'individuo ad ospitare e far proliferare le CELLULE MALATE mentre si dichiara di voler curare le malattie con dei VELENI. Non lo dico io, ma il "foglio illustrativo allegato".
Il secondo e non meno inquietante e redditizio, con "autan", "wape" ecc. prodotti VELENOSI, si fà in modo che le zanzare possano vivere una vita felice in quanto loro i prodotti nominati sopra non li ingoieranno mai, mentre il corpo dell'individuo ACIDO, questi VELENI se li ingoia attraverso i PORI di cui nessuno si ricorda di averne in numero esponenziale, causando quei danni da loro previsti.
In questi giorni poi che alla tv si parla di un virus portato dalle zanzare, posso solo dichiarare che si è ALCALINI, le zanzare questo virus possono solo portarlo da altre parti.
I motivi per cui il pH DEVE essere tenuto ACIDO sono ancora molti altri, ma col tempo li scopriremo sicuramente.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... anzare.htm

Ne concludo quindi che l'essere aggrediti dalle zanzare è un chiaro segnale che oltre che avere un corpo ACIDO è un altro segnale che in questo corpo vi sono delle cellule malate, come è stato per me dal 2011 al 2017 il 25 marzo, giorno il quale mi è stato asportato un tumore al colon.
La pagina racconta:
"Ho subito la asportazione di un tumore al colon come sotto descritto in data 25 marzo 2017 con inserimento della relativa stomia, e la relativa RICANALIZZAZIONE in data 19 luglio 2017, ed ora a sette mesi dal primo intervento, SENZA ALCUNA CURA DELLA MEDICINA UFFICIALE, MA GRAZIE ALLA "AUTOGUARIGIONE" che forniscono all'individuo di ogni specie vivente, i CIBI NATURALI.
"QUESTA SOPRADESCRITTA E' STATA LA TERAPIA degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che inoltre ingoio costantemente ogni giorno, ed alcuni di loro da ormai 25 anni."
La causa di questo tumore?
Semplicissimo, nel febbraio 2005, abbiamo iniziato la convivenza con una amica, Anna, con la quale abbiamo fatto convivenza fino al luglio 2010, la quale usava un FORNO MICROONDE per cucinare e per riscaldare i cibi già prima della nostra unione.
A fine 2010 mi comunicò che le avevano trovato un tumore al seno sinistro con la "prevenzione serena", UN BEL NOME, vero?
Nel 2012 l'asportazione di questo tumore. la stria au questa pagina che tra l'altro recita:
"Anche questa foto dimostra che il FORNO MICROONDE è posizionato all'altezza del seno femminile, ecco che mi chiedo:
"sarà importante saperlo, visto che le RADIAZIONI non si vedono, non si sentono ma l'apparecchio le emette per svolgere il suo lavoro, incontestabile vero?"
Da questa pagina possiamo rilevare quanto lontano possono arrivare queste RADIAZIONI, e chi o cosa può fermarle?
Solo chi produce questo apparecchio garantisce che queste RADIAZIONI non causano danni perchè ben protette, ma loro sono IN CONFLITTO DI INTERESSE e noi sappiamo molto bene che questo ha un peso rilevante nell'affare.
In proposito la pagina ci dice:
""Ricapitolando, le microonde sono adoperate (o possono esserlo) per i seguenti scopi:
- per modificare le condizioni meteorologiche (Vedi anche N. Begich, J. Manning, Angels don't play this H.A.A.R.P., 1995);
- per alimentare le nanostrutture distribuite con le scie chimiche (conclusione cui sono giunte la Palit, Castle e la Staninger);
- per il controllo mentale;
- per minare gli equilibri degli esseri viventi;
- per causare malattie legate alle radiazioni non ionizzanti;
- per disperdere manifestanti, provocando dolore e riscaldamento nelle parti colpite e lesioni di vario tipo, insieme con altre armi definite ipocritamente "non-letali".
Anche la recente decisione del governo della Repubblica Ceca che, su pressione degli Stati Uniti, ha accettato di installare un potente impianto radar nell'ambito del programma di "difesa" strategica, si inquadra in questo attacco al pianeta, un'aggressione perpetrata con armi invisibili ma, non per questo, meno micidiali di molte altre.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ebiosf.htm

Dalla pagina;
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lcolon.htm

Ecco per cui l'avere il pH delle urine ALCALINO, oltre che evitare di essere ammalati, con la proliferazione delle cellule, si evitano anche le
MORSICATURE DELLE ZANZARE
dalle quali ho sentito della trasmissione di un virus con la loro puntura.
Alla faccia della medicina e della loro abitudine di dominare i popoli con le loro INVENTATE PAURE.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... hacido.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer set 07, 2022 8:05 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nianza.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

La parte che ritengo più fuorviante è la parte che dice:
"L'utilizzo del caffè tradizionale va limitato, o comunque sostituito con quello decaffeinato, in caso di:
ulcera peptica
dispepsia
gastriti ipersecretive
malattia da reflusso
ipercolesterolemia
cardiopatia ischemica
ipertensione arteriosa e aritmie cardiache
abuso di alcol, fumo o altre sostanze psicoattive
gravidanza (non più di due tazzine al giorno)
mastopatia fibrocistica"

E quì devo fare presente che se ci si tiene alla propria SALUTE, il CAFFE' deve essere EVITATO, in quanto il decaffeinato è il peggiore in quanto per diminuire la CAFFEINA viene trattato con SOLVENTI DELLE VERNICI.

Devo citare alcune frasi dell'articolo in oggetto che ritengo pienamente falso e recitano:
"Per molti, il caffè non rappresenta una semplice consuetudine, ma un momento di profondo piacere; per questo motivo, quando i medici lo impongono, è così difficile rinunciare all'amata tazzina.
Caffe e salute"Ci vorrebbe un buon caffè" è una frase semplice, ma talmente comune da riassumere in poche parole il profondo rapporto che ci lega ad esso. Questo legame, che da millenni intercorre tra l'uomo e varie sostanze stimolanti, come alcol, foglie di coca, tabacco e caffeina, non è dunque casuale. Proprio la caffeina è chiamata in causa nella genesi della moltitudine di effetti, in parte positivi ed in parte negativi, associata al consumo di caffè.
Quantità Sicura di Caffeina
I dati disponibili sulla salubrità di questa bevanda ed i relativi pareri medici sono contrastanti. A differenza di altre sostanze (cocaina, eroina, alcol ecc.) un buon caffè non ha mai portato nessuno a commettere reati, prostituirsi o a richiedere l'intervento dei soccorsi sanitari. Tuttavia, se assunta ad alte dosi, questa bevanda non è del tutto priva di effetti collaterali."

E mi permetto di aggiungere: A commettere reati no, ma a causarsi danni AUTUNOMAMENTE ALLA SALUTE, questo AI.
Inoltre l'articolo paragonando la CAFFEINA alla COCAINA all'EROINA ed all'ALCOL, dichiara senza ombra di dubbio che la CAFFEINA è una DROGA-INSETTICIDA.

L'autore della'articolo in oggetto parla poi di millenni, ma è un falso, in quanto l'articolo che propongo lo smentisce pienamente, quindi non è affatto nelle nostre tradizioni, non solo, ma questo è fatto per convincere le persone a DROGARSI, in quanto la CAFFEINA è DROGA-INSETTICIDA.
"Una favola alla caffeina
C’era una volta, nella regione di Kaffa, nella lontana Etiopia, uno zelante pastore che ogni giorno portava le sue capre al pascolo. Un giorno gli animali mangiarono le bacche rosse di una particolare pianta. Alla sera il pastore notò che le capre che si erano nutrite di queste bacche non dormivano, ma saltellavano avanti e indietro belle sveglie, mentre quelle che non lo avevano fatto erano già nel mondo dei sogni. Il pastore si stupì dell’insolito comportamento dei suoi animali e il giorno seguente provò anche lui ad assaggiare i frutti rossi. E sperimentò sulla propria pelle il loro effetto eccitante e stimolante. Da quel momento gli uomini iniziarono a preparare un infuso con le foglie e le bacche essiccate della pianta del caffè, a berlo e a rimanere svegli fino a tarda notte per i suoi effetti.
Dalle capre all’Italia
Nell’anno 1400 d.C. il caffè arrivò in Arabia. In ogni caso non a cavallo di una capra.
E anni dopo un medico veneziano, Prospero Alpini, fece un viaggio nell’Africa settentrionale dove conobbe la pianta del caffè. Bisogna comunque aspettare fino al 1570 per vedere i suoi allievi portare in Europa i primi chicchi di caffè per prepararsi la bevanda che conosciamo oggi."
https://www.mamiscaffe.com/it/blog/news ... -del-caffe

Altro articolo recita:
"Sinceramente, dato il titolo dell'articolo, non mi risulta che il CAFFE' contribuisca alla SALUTE UMANA.

L'articolo informa:
"I ricercatori hanno scoperto un possibile aspetto negativo della bevanda più amata al mondo, il caffè, sulla capacità di assorbire vitamina D
Un nuovo studio suggerisce che se fai regolarmente uso di caffè, la caffeina potrebbe interferire con la capacità del tuo corpo di assorbire la vitamina D. Ecco cosa bisogna sapere."

Avendo certezza che di vitamina D3 (ORMONE), il mondo umano ne è con valori molto bassi, e questo per la mancata espozione giornaliera al sole.
Ecco per cui se quella ingoiata nei cibi, viene ancora ridotta da questa DROGA di nome CAFFE', mi permetto di dichiarare che questa CARENZA è VOLUTA da chi la CEFFEINA viene consigliata.

La CARENZA però è causa di moltissime malattie, iniziando dalla OSTEOPOROSI passando per
Debolezza muscolare;
Dolore alle ossa;
Problemi respiratori;
Sudore alla testa;
Depressione;
Infezioni croniche;
Malattie cardiovascolari;
Psoriasi;
Dolori cronici;
Stanchezza;
Ipertensione;
Cambi di stati d’animo;
Malattie renali croniche;
Diminuzione della resistenza;
Persone over 50 (soggetti più a rischio).
ed altre ancora per finire alle malattie croniche e quelle definite EREDITARIE che di EREDITARIO
non hanno proprio NULLA in quanto è frutto della CARENZA di VITAMINA D3 (ORMONE), di altra vitamina o sale minerale come il CLORURO DI MAGNESIO o gli altri sali.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... arenza.htm
Da altra pagina:
"Dell'articolo in oggetto devo sottolineare delle spiacevoli verità sulla CAFFEINA, nascoste dalle ditte importatrici di questa DROGA-INSETTICIDA:
"La caffeina è dunque sconsigliata durante la gravidanza, poiché la caffeina è in grado di attraversare la placenta e durante l’allattamento, in quanto può riversarsi nel latte materno. Dovrebbero prestare attenzione all’assunzione di cibi e bevande che la contengono anche individui affetti da osteoporosi o fratture, poiché la caffeina riduce l’assorbimento del calcio da parte dell’organismo."
Ma se fà MALE al bimbo, come può far bene all'adulto?
Oppure che un adulto diventi di FERRO?
Già sulle confezioni di VELENO che entra in casa grazie alla sporca pubblicità, sulle confezione si legge:
"TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI"
come se per un adulto anzichè essere VELENO, questi prodotti diventano un ALIMENTO.

Il video dice che la CAFFEINA è una DROGA.
"a ingerire CAFFE', il vostro corpo lavora per espellerlo in un modo o nell'altro."
Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo io titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg

Ora per arrivare a questo quesito vi chiedo:
SAPETE COSA E' LA TOSTATURA?
di questa ci dimentichiamo, perchè fà molto comodo NON parlarne com'è per tantissime altre cose tenute nascoste per comodo.
Qualcuno di voi sà cosa sia? Ora vediamo cosa è, come riporto dal sito: SAQUELLA caffè:
questo il link:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... acaffe.htm

LE TOSTATRICI
Esistono due tipologie distinte di macchinari specializzati nella tostatura del caffe':
IL TAMBURO ROTANTE
Basa il suo funzionamento su:
• la conduzione – convezione
• la tostatura per contatto diretto sulle pareti di un tamburo rotante, scaldato a fiamma e basato sull'attraversamento di aria calda.
• il tempo di tostatura che oscilla da 8 a 15 minuti.
IL LETTO FLUIDIFICATO
Basa il suo funzionamento su:
• la convezione
• la tostatura a flusso di aria molto calda che permette una tostatura più uniforme
• la regolazione di temperature e tempi più accurata
• il tempo di tostatura che oscilla da 8 a 15 minuti.
Il letto fluidificato necessita di un ciclo continuo e di una maggiore produzione vincolata ad una qualità standard.
I CAMBIAMENTI DEL CAFFÉ IN FASE DI TOSTATURA
Sotto l'azione del calore, il caffe' subisce una metamorfosi:
• il calo dell'umidità (da 12 - 8% a 5 - 1 %)
• il calo del peso (meno 15 - 20% per evaporazione acquea)
• l'aumento del volume (più 30 - 60% per la formazione di anidride carbonica)
• il cambiamento del colore (che diventa più scuro)
• il cambiamento di sostanze (+ 12/16% di grassi, - 10% di zuccheri, - 3% di acidi)
• lo sviluppo degli aromi.
LE MODIFICHE SONO GRADUALI E SONO INFLUENZATE DALL'INNALZAMENTO DELLA TEMPERATURA.
• A 50°C iniziano le modifiche del tessuto interno
• A 60°C comincia il processo di evaporazione
• A 100°C avvengono le prime modifiche del colore
• Dai 150 ai 180°C si ha lo stadio definito “light roast”
• Dai 200 ai 230°C si ottiene un grado ottimale di tostatura
• Dai 215 ai 220°C si sviluppa una tostatura “light”
(che produce un tostato più acido e meno amaro)
• Dai 220 ai 225°C si sviluppa una tostatura media
• Dai 225 ai 230°C si sviluppa una tostatura “dark” (che produce un tostato più amaro e meno acido).
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... acaffe.htm
Altra conferma che la TOSTATURA causa molti problemi:
"pagina 35/100
ACRILAMMIDE = GENOTISSICO E CANCEROGENO
"L'ACRILAMMIDE è un CONTAMINATE che può formarsi in alcuni prodotti alimentari, ricchi di carboidrati, in seguito a trattamento termico ad alte temperature come ad esempio per le patate fritte, pane, biscotti, cereali, tra cui il CAFFE'. La problematica, piuttosto recente, è stata presa in esame della Commissione Europea, e dagli organismi sanitari internazionale, dal 2002; nel 2005 il gruppo di esperti scientifici sui contaminanti nella catena alimentare dell'Autorità Europea per la sicurezza alimentare (RFSA) ha adottato una dichiarazione scientifica sull'ACRILAMMIDE negli alimenti approvando la valutazione sugli additivi alimentari (JECFA) che indica come bassi i margini di esposizione per i consumatori medi e forti di alimenti contaminati da questo composto, GENOTOSSICO E CANCEROGENO, e, conseguentemente, ipotizza problemi per la salute umana."

pagina 39/100 IDROCARBURI POLICICLICI AROMATICI -IPA-
il BENZO(A)PIRENE = CANCEROGENO
"Costituiscono i principali cancerogeni prodotti dalla combustione e dal traffico il più noto dei quali è il BENZO(A)PIRENE.
Le principali sorgenti sono gli impianti di combustione d'incenerimento e gli autoveicoli ma sono contenuti anche in numerosi alimenti coma la carne, il pesce, l'ortofrutta, in quantità che varia secondo le modalità di preparazione: TORREFAZIONE, TOSTATURA, GRIGLIATURA ED AFFUMICATURA sono i trattamenti a maggior rischio.
Gli EFFETTI CANMCEROGENI DELL'APPARATO DIGERENTE, sebbene meno conosciuti di quello sull'apparato respiratorio, sono probabilmente maggiori.
Un'interessante ricerca dal titolo "indagine sulla presenza d'IPA nel caffè verde tostato", edita dall'Istituto di Merceologia dell'Università di Bologna, eseguita con una metodica cromatografica con confronto di soluzioni standards, ha mostrato che gli IPA sono già presenti nel caffè verde che, probabilmente, la tostatura ne elimina una piccola parte. Secondo altri studi, riportati nello stesso articolo, degli autori Kuratsune e Hueper. degli anni '60, la presenza d'IPA è stata accertata solo nel caffè torrefatto, con rilevamento do nove tipi d'IPA; il caffè o il grado di tostatura non avrebbe alcun effetto significativo sul loro contenuto.
Altri studi ancora di Calsolari e Pertoldi Marletta, degli anni '65-'97, analizzando campioni di caffè a differente grado do tostatura, 180°, 210°, 240° C., hanno messo in evidenza un aumento del contenuto IPA direttamente proporzionale all'aumentare della temperatura di tostatura: non rilevati a 180° C., presenti a 210° C. e più ancora a 240° C.
Le differenze riscontrate nei lavori menzionati sono fatte dipendere dalle notevoli difficoltà di carattere analitico che presenta il caffè pretrattato a diverse temperature."

L'ACRILAMMIDE
"È un composto mutogeno e CANCEROGENO, con tossicità sistemica ma preferenziale per ii sistema centrale sia centrale che periferico (causa polineuropatia) e quello riproduttivo.
L'effetto biologico è dovuto al suo essere un composto elettrofilo che si coniuga facilmente attraverso il suo doppio legame con gruppi chimici di molecole biologiche, soprattutto i gruppi zolfo dei residui di cisteina (nelle proteine) e i gruppi amminici o chetonici (nelle basi del DNA). Il legame risultante è covalente ed impedisce il corretto funzionamento della macromolecola cui l'acrilammide si coniuga."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... dewiki.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ammide.htm
Letto questa altra parte specialmente l'ultima che è quella che interessa a noi posso dire:
ma ci si rende conto che il CAFFE' viene trattato alla temperatura di dai 225 ai 230°?
Quali principi attivi possono sopravvivere a tali temperature?
Quali possono essere le proprietà benefiche ancora esistenti dopo questo trattamento?
Sò per certo che quando si fà cuocere la carne alla brace, si consiglia di buttare la parte bruciata, e pensare che la temperatura non arriva a tali livelli, qualcuno di voi me lo può contestare? Quindi fatto questo processo dentro a questo CAFFE' possono solo esserci delle TOSSINE e come dimostrato la CAFFEINA che è l'UNICO ELEMENTO che resiste a tali temperature......ne conoscete altri di cui ci alimentiamo?
Quindi sono le TOSSINE o la GROGA che fanno bene a quanto riportato sopra?
"Ecco qualche esempio. Il caffè riduce il rischio di essere colpiti da un ictus: uno studio condotto presso l’Università Federico II di Napoli, guidato da Luca Scalfi, ha riesaminato i dati raccolti in precedenti ricerche che avevano indagato sul caffè e ha concluso che assumerne quotidianamente in dosi moderate riduce il rischio di ictus del 18%." ed altro.

Oppure queste dichiarazioni vengono fatte per il giro d'affari che comporta la vendita di questa DROGA LEGALIZZATA ed i LAUTI GUADAGNI che ne derivano da questa vendita? ora detto questo vi giustifico e vi riporto sotto quanto è vero quello che ho appena asserito:

Secondo quanto dichiarato sopra la DROGA E LE TOSSINE FANNO BENE!!!! ma allora se prendo l'EROINA e mangio FUNGHI TOSSICI stò da pascià!!! mi guarisce da chissà che cosa, perchè NON PROVIAMO TUTTI INSIEME e ce ne facciamo un' ESPERIENZA?
Ora vediamo quanto RENDE questo CAFFE'! MOLTISSIMO, probabilmente ancora di più dell'EROINA alla MAFIA. A questo punto vi voglio portare un ragionamento che potrà farvi capire e scusate se lo sapete già, ma voglio rendere l'idea a chi non lo sà.
"Vorrei farti una domanda: quanti italiani ci sono in Italia? Non è importante saperlo, sono circa 58.000.000. Ora vorrei sapere da te che valore dai alle vecchie 5 lire. Non 5 centesimi ma 5 lire.
E' vero che non sono nulla? Ora prendiamo solo 50.000.000 di italiani, non contiamo gli altri.
Ma se tutti i giorni dell'anno i 50.000.000 di italiani mettessero in un salvadanaio queste famose 5 lire, è vero che il risultato della moltiplicazione sarebbe 250.000.000 (deuecentocinquantamilioni) di lire? Ora la cifra in lire tradotta in euro corrisponde a circa 129.000 (centoventinovemila) euro. Ed è vero che se la cifra fosse distribuita ogni giorno, faremmo un milionario al giorno per 365 giorni l'anno?
Ecco ti ho fatto la base."
Ora secondo questo ragionamento facciamo due conti: vogliamo mettere che un caffè costi 1 euro? ora quanti caffè pensate che si consumino in un giorno in Italia? avete un'idea? NOOOOOO? allora mettiamo che 50 milioni di italiani bevano un caffè al giorno? facendo la moltiplicazione 50x1 euro, è vero che fanno 50 milioni di euro? ora moltiplico questi per 365 giorni all'anno, ora leggiti la cifra se la tua calcolatrice la regge e non và in tilt e prova a leggerla. E chi NON reagirebbe al rischio di perdere questa cifra VENDENDO SOLO DROGA E TOSSINE??? Questo è quanto incassa questa MARMAGLIA per drogarti. E che sia DROGA nessuno me lo può contestare. Pensa che nel TABACCO mettono le aggiunte per crearti la DIPENDENZA (e se funziona!!!!) mentre nel CAFFE' NON SI PUO', ma basta questa TOSTATURA ED IL GUSTO, perciò ti garantisco che col sacrificio di una settimana poi NON dovrai più usare il CAFFE' per non ammalarti di diabete come primo arrivo, in quanto il diabete NON ti verrà mai più con l' ACIDO ASCORBICO, senza contare che NON ti verranno più neanche gli ictus, eccoti il video che te lo conferma:
http://www.dr-rath-alleanza.org/video/m ... torie.html
Se non sai cosa è e cosa fà questo ACIDO ASCORBICO clicca su questo link sotto e vediti i primi cinque video, poi deciderai se andare avanti o meno nell'informazione:
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... lattia.htm
Dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... amento.htm
A conferma questo breve articolo è un frammento del materiale di discussione di un Corso di Formazione e Aggiornamento per docenti di un Liceo. Si è preferito proporre per la pubblicazione questa parte prima dell'intero materiale che farà parte di una successiva più ampia trattazione dell'intero corso per esporre qui alcuni argomenti che di solito sono sottaciuti o dati per scontati nella esposizione di programmi di prevenzione.
Pochi interventi di prevenzione, spesso condotti da operatori "fumatori" (di tabacco) considerano le potenzialità negative dell'habitus "addicted to", anche per sostanze "apparentemente innocue" (come il tabacco).
Molto spesso è il "fattore umano", "la storia" della persona che curiamo, che rende pesante la tossicodipendenza.
Le forze politiche ed il governo paiono però non considerare questo elemento dell'individuo, corroborato dai dati della ricerca scientifica, sovvenzionata a volte dallo stesso governo.
Anzi "le droghe leggere" racchiudono bacini elettorali facilmente coinvolgibili, ... ma la Clinica non può scendere a compromessi. Il materiale che propongo al lettore è un fedele adattamento della discussione all'interno del Corso.
G: "Ma allora ciò che si dice della distinzione tra droghe leggere o pesanti?"
C: "Questa distinzione non è di tipo clinico ma ha un valore solo in termini politici o ideologici. Sono nomi che non hanno nessun valore in campo clinico. Vogliamo scoprire insieme perché? ... Perché una droga si definisce pesante?"
G: "Perché da assuefazione, dipendenza, etc., perché determina l'overdose,...e quindi alta pericolosità, ...
C: "L'eroina si definiva e si definisce pesante anche perché questa sostanza interagisce con dei recettori specifici sulla superficie dei neuroni, che si uniscono, nel soggetto sano, alle endorfine che sono sostanze che noi produciamo autonomamente e che determinano il sonno, l'aumento della soglia del dolore, alcune funzioni connesse con le sensazioni di piacere.
La "pesantezza" sta non solo negli effetti, ma anche, (e questo è un attributo sottile, poco appariscente) nella alterazione del metabolismo precedente. Potremo considerare l'esperimento che ogni tossicodipendente fa (dal fumatore di sigaretta all'eroinomane) come al sovvertimento di un "ecosistema neurorecettoriale". Come l'ecosistema naturale può essere irrimediabilmente alterato da elementi esterni "non biodegradabili", così il delicato equilibrio neurorecettoriale può essere completamente sovvertito dall'introduzione di sostanze che sono identiche a quelle sintetizzate dal S.N.C..
Se noi facciamo l'elenco delle sostanze di cui ci si rende dipendenti troveremo nel liquido cefalorachidiano del feto, il corrispettivo biologico endogeno dell'elenco delle sostanze in esame. Anche della marijuana possiamo affermarne la sua "pesantezza" clinica: potevamo considerarla droga leggera in passato poiché non si conosceva il corrispettivo endogeno. Avendo scoperto la sostanza "anandamide", sostanza endogena che è identica al THC, siamo in grado di affermare uno squilibrio del metabolismo della sostanza e del recettore corrispondente, ma mentre in passato il THC era una sostanza "aspecifica", ora no può più essere definita tale. Allora se ne deduce che tutte le sostanze sono "pesanti" perché incidono pesantemente sul metabolismo e sull'equilibrio della sostanza endogena corrispondente.
TABELLA:
Sostanza---------Recett.specif./Neurotrasm mesolim/Neurotrasm.cortic.
Tabacco (nicotina)--Ac. Nicotinico---GABA-------------DOPA
Caffè---------------A; NorA----------GABA-------------DOPA
Tè------------------A; NorA----------GABA-------------DOPA
Oppiacei------------Endorfine--------GABA-------------DOPA
Cannabis------------Anandamide-------GABA-------------DOPA
Cocaina----------Serotonina1/dopamina1-GABA-----------DOPA
Barbiturici; alcol, BDZ/Ac--Aminobutirrico/GABA---------DOPA
1) Blocco reuptake
G: Però possiamo considerare alcune sostanze che determinano una tossicodipendenza più grave o sostanze che determinano una tossicodipendenza più leggera?
C: Non esistono droghe leggere e pesanti ma tossicodipendenti leggeri o tossicodipendenti pesanti. All'interno della storia del singolo individuo non può entrare una classificazione, una tipologia che prescinde "la sostanza" e non "lo stato mentale", ma è lo stato mentale che si situa ad un livello più pesante o più leggero, non la sostanza.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... denzaa.htm
In ogni caso, troppi interessi condizionano i consigli di personaggi che senza alcun rimorso condizionano la vita di un mondo di persone.

Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo il titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
https://youtu.be/OTVE5iPMKLg

da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... evideo.htm
ed ora il video intitolato:
LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
https://youtu.be/JS8IXyr6cww
Causa certa di tutte le nostre MALATTIE.
Quindi continuare e perseverare nel berlo, nel tempo, è assolutamente MALATTIA CERTA.
Ed ora prima di iniziare vorrei portarti a conoscenza di un ragionamento che spiega TUTTO quanto mi stà succedendo in relazione alla mia SALUTE, che è spiegata dal fatto che
NELLA SALUTE, NESSUN ESSERE VIVENTE E' DIPENDENTE DA UN SUO SIMILE TRANNE L'HOMO SAPIENS. NON TI PARE STRANA LA COSA? sono certo che Madre Natura o la EVOLUZIONE NON possano punire solo l'Homo Sapiens, quindi
per conferma ti chiedo:
"Mi sai dire anche una sola specie animale della quale un individuo si reca da un altro individuo suo simile per la salute?"
NOOOO!?!?!?!?!
Una parte di un libro di Stephen Cherniske, MS laureato presso l'Università dello Stato di New York ad Albany che ha oltre 35 anni di cliniche, di ricerca, ed esperienza di insegnamento il quale ha scritto un libro al riguardo e che ora voglio proporre a voi.
Per l'articolo:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... adanni.htm
Se vuoi sapere di più sulla CAFFEINA:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ffeina.htm

se poi vuoi sapere cosa sono le droghe STUPEFACENTI di cui fà parte la CAFFEINA:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... centia.htm
lo leggi dopo.
Caffeina
Effetti negativi della caffeina
Il caffè riduce l'assorbimento e la biodisponibilità di alcune sostanze:
riboflavina o vitamina B2
calcio (ridurre il consumo in presenza di osteoporosi e fratture ossee)
ferro
creatina
Un intossicazione da caffeina causata dalla massiccia assunzione di questa sostanza (oltre 500-1000 mg in relazione alla sensibilità individuale) causa eccitazione smodata, nervosismo, insonnia e tachicardia
La caffeina va quindi assunta con moderazione in caso di:
esofagite e reflusso gastroesofageo (oltre ad aumentare il potere lesivo dei succhi gastrici la caffeina rilassa lo sfintere esofageo, una specie di valvola che impedisce la risalita del contenuto gastrico nell'esofago)
ulcera allo stomaco
anemia
ipertensione
tachicardia, aritmie e problemi cardiaci in genere
osteoporosi
L'utilizzo prolungato di caffeina tende a smorzare gli effetti benefici visti precedentemente e, se assunta ad alte dosi, ne accentua quelli collaterali (acidosi, edema polmonare, allucinazioni).
Diversi studi hanno descritto la presenza di una lieve sindrome da astinenza.:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... flusso.htm
Un altro articolo riporta:
"La caffeina è una sostanza alcaloide stimolante, che si trova in alcuni alimenti come il caffè, le foglie della pianta del tè, nel cacao, nel guaranà e nelle bacche di mate.

Spesso ci si riferisce a caffeina e teina come se fossero due sostanze differenti, ma è in realtà di una distinzione errata, poiché si tratta di una sostanza con la medesima composizione molecolare che, dunque, è di fatto la medesima.

Approfondiamo l’argomento con la dottoressa Martina Gozza, dietista in Humanitas.
Quali sono le differenze tra caffè e tè?

Siamo abituati ad assumere caffè la mattina presto, durante la colazione, o mentre lavoriamo se abbiamo un momento di stanchezza e un calo di concentrazione. La caffeina, infatti, per via del suo effetto fisiologicamente attivo di eccitante, ci aiuta a restare svegli e reattivi.

Le bevande e i cibi che la contengono, tuttavia, possono avere delle ripercussioni differenti sul corpo, a causa della diversa concentrazione di principio attivo che contengono. È per questo motivo che ci siamo abituati a distinguere erroneamente tra teina e caffeina. Il principio attivo presente nel tè, infatti, è generalmente più blando: se un caffè espresso contiene fino a 80 mg di caffeina, una tazza di tè ne contiene tra i 30 e i 40 mg, quindi la metà o meno. Ovviamente bisogna sempre considerare, anche per quanto riguarda la medesima bevanda, fattori come la lavorazione del prodotto e il tempo di infusione: nel caso del tè, per esempio, quello nero nel corso della lavorazione mantiene una quantità di principio attivo superiore a quello verde.

Tè nero e tè verde, inoltre, contengono anche la teanina, un amminoacido naturalmente presente nelle proteine umane, che stimola i neurotrasmettitori ad azione inibitoria (GABA) e che, dunque, ha proprietà rilassanti. La teanina riduce l’effetto stimolante del principio attivo della caffeina migliorando attenzione e concentrazione senza avere un’azione eccitante come il caffè.

Un’altra differenza tra caffè e tè riguarda la presenza di polifenoli: sostanze antiossidanti che rallentano l’assorbimento del principio attivo e che sono presenti in quantità superiore nella teina. L’effetto principale dei polifenoli è quello di attenuare la reazione alla caffeina, ma mantenerne l’effetto per un tempo maggiore.
Gli effetti sull’organismo della caffeina

Le molecole della caffeina interagiscono con i recettori che, nel nostro organismo, regolano le funzioni di sistema nervoso, sistema endocrino e sistema cardiovascolare. Per questo, la caffeina viene considerata una sostanza psicoattiva e viene utilizzata non soltanto per mantenere salda l’attenzione e la concentrazione e aiutarci a svegliarci al mattino, ma anche per aumentare le nostre prestazioni sportive e la nostra resistenza fisica, per velocizzare il processo di dimagrimento e diminuire le adiposità localizzate.

Quando assumiamo della caffeina, infatti, questa viene assorbita velocemente dall’intestino e per via delle sue proprietà molecolari può passare la barriera emato-encefalica delle cellule endoteliali del sistema nervoso centrale, che protegge il cervello da sostanze nocive, a differenza di altre molecole che vengono invece “bloccate all’ingresso”. Ecco perché, dopo aver bevuto del caffè ci sentiamo eccitati e con una concentrazione maggiore.

Ma la caffeina ha anche effetti a livello respiratorio e circolatorio, infatti con la sua azione aiuta il rilascio di adrenalina e noradrenalina, ormoni generalmente rilasciati dall’organismo in momenti di stress, che contribuiscono all’aumento della pressione arteriosa e del battito cardiaco, con effetti sul metabolismo corporeo.

La caffeina può inoltre contribuire alla diuresi, poiché, quando si trova nello stomaco, stimola un aumento della sintesi acida.
Quando si sconsiglia l’assunzione di caffeina

Come abbiamo visto, gli effetti della caffeina sul nostro organismo e sul nostro corpo sono molto vari e molto evidenti. Per questo ci sono alcune condizioni e situazioni in cui l’assunzione di questa sostanza è sconsigliata, poiché potrebbe provocare effetti indesiderati.

La caffeina è dunque sconsigliata durante la gravidanza, poiché la caffeina è in grado di attraversare la placenta e durante l’allattamento, in quanto può riversarsi nel latte materno. Dovrebbero prestare attenzione all’assunzione di cibi e bevande che la contengono anche individui affetti da osteoporosi o fratture, poiché la caffeina riduce l’assorbimento del calcio da parte dell’organismo.

Anche chi soffre di disturbi gastrici non dovrebbe assumere una quantità eccessiva di caffeina, per via della sua capacità di favorire l’azione dei succhi gastrici e il reflusso gastroesofageo.

In ogni caso, anche in condizioni normali si dovrebbe limitare la quantità di caffeina che si assume abitualmente: un’intossicazione da caffeina, infatti, può provocare un aumento incontrollato dell’eccitazione, a cui si possono sommare forte tachicardia, nervosismo e insonnia (motivo per cui è anche sconsigliata alle persone affette da disturbi cardiaci e aritmie)."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... droghe.htm
Altra pagina riporta:
"I ricercatori hanno scoperto un possibile aspetto negativo della bevanda più amata al mondo, il caffè, sulla capacità di assorbire vitamina D

Un nuovo studio suggerisce che se fai regolarmente uso di caffè, la caffeina potrebbe interferire con la capacità del tuo corpo di assorbire la vitamina D. Ecco cosa bisogna sapere.
Lo studio

Ricercatori medici in Cina e Brasile si sono recentemente uniti per condurre uno studio, che sarà presto pubblicato sull’International Journal for Vitamin and Nutrition Research. Lo studio si basa su ricerche precedenti, che avevano individuato come il consumo di caffeina sarebbe collegato a una diminuzione della creazione di recettori della vitamina D.

Per indagare ulteriormente, questo studio ha esaminato i dati nutrizionali raccolti da oltre 13.000 partecipanti al National Health and Nutrition Examination Survey tra il 2005 e il 2006. Quindi, hanno esaminato le probabilità cliniche che la carenza di vitamina D sia associata all’assunzione di caffeina.
I risultati

I ricercatori hanno concluso che più gli individui bevono caffeina, maggiori sarebbero le probabilità di sperimentare una carenza di vitamina D. Nell’abstract dello studio, gli autori affermano chiaramente che una maggiore assunzione di caffeina potrebbe essere associata a una carenza della “vitamina del sole”.

Potrebbero essere necessarie ulteriori indagini per determinare effettivamente se la caffeina causa davvero questa carenza. Inoltre, i ricercatori non hanno capito ancora come la caffeina possa influire sui livelli di vitamina D negli individui più anziani, poiché i dati utilizzati in questo studio sono stati raccolti basandosi su individui di età compresa tra 30 e 47 anni.

Quindi, questo studio è solo un inizio e potrebbe aprire la strada ad altre ricerche; al momento, ciò che che si sa è che sarebbe meglio non esagerare con le quantità di caffè giornalieri. (Leggi anche: I segnali che il tuo corpo ti manda per dirti che stai consumando troppa caffeina)
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... aminad.htm
La pagina recita;
"Effetti del caffè e Caffeina
Per molti, il caffè non rappresenta una semplice consuetudine, ma un momento di profondo piacere; per questo motivo, quando i medici lo impongono, è così difficile rinunciare all'amata tazzina.
Caffe e salute"Ci vorrebbe un buon caffè" è una frase semplice, ma talmente comune da riassumere in poche parole il profondo rapporto che ci lega ad esso. Questo legame, che da millenni intercorre tra l'uomo e varie sostanze stimolanti, come alcol, foglie di coca, tabacco e caffeina, non è dunque casuale. Proprio la caffeina è chiamata in causa nella genesi della moltitudine di effetti, in parte positivi ed in parte negativi, associata al consumo di caffè.
Quantità Sicura di Caffeina
I dati disponibili sulla salubrità di questa bevanda ed i relativi pareri medici sono contrastanti. A differenza di altre sostanze (cocaina, eroina, alcol ecc.) un buon caffè non ha mai portato nessuno a commettere reati, prostituirsi o a richiedere l'intervento dei soccorsi sanitari. Tuttavia, se assunta ad alte dosi, questa bevanda non è del tutto priva di effetti collaterali.
Pur con le dovute eccezioni, dosi inferiori ai 300 mg di caffeina al giorno sembrano essere compatibili con la stato di salute della maggior parte degli individui adulti.
La dose sicura di caffeina in una dieta giornaliera è dunque di 300 mg (la stessa contenuta, grosso modo, in tre tazzine di caffè espresso o in 6 tazze di tè).
Tale limite può essere raggiunto anche ingerendo 10 lattine di coca cola, 8 tazze di cioccolata calda o 400 grammi di cioccolato extrafondente.
Per questo motivo occorre tenere sempre in considerazione l'effetto sinergico e cumulativo dei vari alimenti e, insieme ad esso, anche il contributo di alcuni farmaci a base di caffeina, come certi analgesici, brucia grassi e anoressizzanti.
Nei bambini, in linea di massima, la dose quotidiana di caffeina non dovrebbe oltrepassare i 100 mg, limite facilmente valicabile con una bevanda tipo cola e con un pezzo di cioccolato fondente.
Tolleranza
Occorre segnalare che con l'uso abituale si stabilisce una certa tolleranza nei confronti del caffè.
Ciò spiega come mai, nei soggetti che fanno scarso uso di questa bevanda, l'assunzione di 200-250 mg di caffeina sia spesso sufficiente per scatenare disturbi come insonnia, cefalea, ansia, irritabilità e vampate di calore.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... verita.htm

Perché non bere il caffè? Otto motivi validi per dire basta alla caffeina
By sparkles and caramelsPosted on Novembre 7, 201910 Comments Location: Italy

Sommario

Perché ho limitato l’uso di caffeina e perché bere il caffè non lo trovo molto salutare?
Come ho scoperto che bere il caffè fa del male?
Irritazione dell’intestino e dello stomaco bevendo il caffè
Stress artificiale dovuto all’aumento degli ormoni dello stress
Invecchiamento più veloce e problemi ad addormentarsi
Acidificazione del corpo a causa della caffeina
Impatto sullo sviluppo dell’osteoporosi
Un effetto negativo sul sistema cardiovascolare dopo aver bevuto il caffè sistematicamente
Bere caffè provoca depressione
Avvelenamento, inquinamento

Perché ho limitato l’uso di caffeina e perché bere il caffè non lo trovo molto salutare?

Perché non bere il caffè? Sono nata con la cultura del bere il tè perché in Polonia è la bevanda calda più bevuta in assoluto (come d’altronde il cay nella Turchia con la quale abbiamo molte cose in comune).

Sì! bere la “bevanda nera” sta anche nella nostra cultura ma lo prepariamo in grande tazza e dal sapore sembra più che altro quello americano.

L’espresso ho imparato a bere dopo la mia prima visita in Italia, precisamente a Roma nel lontano 2003. Mi è piaciuto sin da subito, preparato in quella tipica graziosa tazzina, pieno di sapore, profumo e sopratutto caffeina. Da quel momento ho imparato a berlo ormai quotidianamente e ho acquistato una macchina automatica per poterlo preparare a casa.

Con passare degli anni la voglia di caffeina aumentava e da 1 espresso al giorno ne bevevo anche ben 3.

Gli anni passano, il corpo cambia, il metabolismo rallenta ed io credevo che con il caffè potevo risolvere molti problemi con la digestione o spossatezza, invece solo poco tempo fa ho capito che li ho aggiunti!

In circa 4 anni fa è cominciato il mio calvario con il colon irritabile. Tra indigestione, bruciori di stomaco, epidosi di diarrea etc., Non sapevo cosa mi stia succedendo e a ho speso un sacco di soldi per effettuare tutti gli accertamenti che però non hanno rilevato niente di preoccupante.

Invece di ascoltare i dottori ho preferito di ascoltare il mio corpo. In questi anni ho cambiato la mia dieta quotidiana. Ho cominciato ad evitare gli alimenti che a mio avviso mi facevano stare male e dopo molti mesi ho visto dei miglioramenti.

Come spesso succede però non tutto dipende dalla dieta, ma anche gli ormoni hanno un ruolo importante nel nostro benessere, ma di questo parleremo in un altro articolo.
Come ho scoperto che bere il caffè fa del male?

È stato puramente casuale. In circa un mese fa senza alcun valido motivo (non mi è successa nessuna situazione particolarmente stressante in questo periodo) ho avuto un attacco di panico di notte. In pratica mentre stavo andando a dormire ho sentito le vampate di calore, giramenti di testa, dolore forte nel petto, battiti a mille e all’improvviso non riuscivo a respirare…

Ho fatti varie visite tra cui una dal cardiologo, ho fatto le analisi del tiroide e tante altre e sapete cosa ho scoperto? Oltre ad essere insulino resistente (una delle cause di mio malessere da anni e se non fossi andata da un endocrinologa non avrei scoperto tutto oggi) ho avuto forti carenze di magnesio e ferro! Sì, uno dei primi aspetti negativi del bere il caffè!

A dire il vero da un bel pò notavo una stanchezza maggiore mescolata con il senso d’agitazione persistente, problemi con la pelle (pelle secca e piena di acne che alla mia eta di 35 anni non è del tutto normale), sbadigliavo in continuazione anche poche ore dopo essermi svegliata In effetti l’unica soluzione che trovavo alla mia stanchezza era bere in continuazione del caffè! Ne bevevo 2,3 a volte 4 al giorno (specie d’estate quando c’è stato il caldo afoso) perché solo grazie al caffè mi reggevo in piedi.

Non pensavo comunque che fosse il mio nemico…Ho letto molto su internet e ho trovato la soluzione. Ho smesso immediatamente di bere il caffè, ma il corpo essendo abituato lo richiedeva in continuazione, ma io ho cominciato ad assumere il potassio e magnesio e mangiare alimenti che contengono grandi concentrazioni di ferro per riuscire a passare questo periodo.

È passato quasi un mese ed io non ho bevuto l’espresso tranne che 1 a settimana decaffeinato (giusto per sentire il sapore). Mi sento molto meglio, non ho notato alcun stato d’agitazione e battiti accelerati a riposo (tranne che durante l’ovulazione, ma è un aspetto ormonale di cui parlerò in un altro post) Il dolore dei denti è sparito e lo stato della mia pelle sta migliorando.

Mi rendo conto che il caffè non è l’unico motivo dei miei problemi (maggiore è insulino resistenza) ma per ora ne traggo solo i benefici e ho deciso di fare una lista di motivi per quali non vale la pena fare abuso di questa bevanda.
Irritazione dell’intestino e dello stomaco bevendo il caffè

Quindi la prima ragione è stata l’irritazione dell’intestino e della bocca di stomaco. La colpa è un po la mia perché al mattino bevevo il caffè a stomaco vuoto. Tuttavia, la caffeina è associata a dolore intestinale o formazione di ulcera. È acido e disturba il pH alcalino dell’intestino, che è associato a villi intestinali compromessi e il contenuto digestivo non viene assorbito correttamente. Promuove flatulenza, indigestione e aumenta il rischio di cancro del colon-retto . Il sangue non viene alimentato e può verificarsi anemia. Inoltre, la rigenerazione di tutti gli organi, muscoli o ossa è ostacolata in modo significativo. Avevo a che fare con problemi gastrointestinali e vedo una connessione con le condizioni dell’intestino e bere il caffè .
Stress artificiale dovuto all’aumento degli ormoni dello stress

Il caffè provoca lo stress. Sì, questa stimolazione, l’energia che si prova dopo averlo bevuto non è altro che una stimolazione artificiale dell’emissione di adrenalina, che dovrebbe apparire solo in condizioni estreme, ad esempio in pericolo di vita. Come puoi vedere, ci stiamo dando lo stress per ravvivare ed aggiungere entusiasmo. In effetti, ricordo che dopo aver bevuto ogni tazza di caffè la frequenza cardiaca aumentava e mi dava fastidio perché era innaturale. Caffeina stimola il sistema nervoso e le ghiandole surrenali. I processi di digestione vengono rallentati o arrestati. L’adrenalina aumenta le capacità fisiche quindi a me sembrava di essere più brava in palestra mentre era un’illusione.

Questo meccanismo funziona come segue, viene stimolata la prima secrezione di adrenalina e se lo stress persiste e continua perché la caffeina viene fornita regolarmente al corpo, a intervalli regolari, viene rilasciato cortisolo , che disturba il funzionamento dell’intero sistema nervoso. Se pensi che la caffeina risveglia la mente ecc., Ti sbagli. Sono gli ormoni dello stress e della paura secreti dalla stimolazione della caffeina e i processi che si svolgono in relazione a loro nel corpo, sono responsabili di questo stato di cose. Se questa condizione dura a lungo, è una minaccia per il corretto funzionamento del corpo. Tra le altre cose, provoca un’interruzione del bilancio del glucosio, che aumenta la resistenza all’insulina.

Dopo qualche tempo, il corpo si abitua a questo stato di cose e si arrende semplicemente. Ecco come nasce la dipendenza e i suoi effetti collaterali sono ad es. riduzione del metabolismo, ansia, depressione, invecchiamento accelerato, aritmie, mal di testa, insonnia, ecc.

Bevendo il caffè abbiamo l’impressione di sentirci meglio, e quando siamo veramente stanchi invece di riposare, prendiamo un’altra tazza di caffeina. Stiamo diventando sempre più stanchi, si sta formando un circolo vizioso e prima o poi gli effetti collaterali si faranno sentire.
Invecchiamento più veloce e problemi ad addormentarsi

Oh no! La caffeina è un ossidante, quindi non contiene antiossidanti e priva il corpo di minerali preziosi. Il caffè disidrata, ci priva di acqua, facendo seccare il corpo.

In secondo luogo, l’energia illusoria e gli ormoni dello stress che circolano costantemente nel corpo non consentono realmente un sonno profondo e rilassante, necessario per i processi rigenerativi del corpo. Il sonno ringiovanisce molto, ma se è sano, profondo e reale.

Molte delle grandi proprietà attribuite al caffè sono una grande truffa, che ora posso dire con il mio esempio. Dopo il periodo di sospensione, che non è stato facile, mi sento molto meglio e finalmente il sogno ha iniziato a diventare un reale e profondo, altro che girare da una parte all’altra svegliandosi ogni ora. In più riesco ad addormentarmi 5 minuti dopo aver chiuso gli occhi!
Acidificazione del corpo a causa della caffeina

Quando si tratta di acidificazione del corpo è un argomento così delicato. Alcuni credono che il corpo regola il ph da solo, mentre gli altri pensano che sia necessario garantire la reazione alcalina. Penso che non farà male alcalinizzarsi in modo naturale e sicuro, non bevendo il caffè. Io per esempio mangio (è nella nostra cultura polacca) crauti al naturale (non confondere con quelli in aceto di vino!). Il caffè è acido e acidifica il corpo e, inoltre, il suo ambiente è molto simile a quello delle cellule tumorali.
Impatto sullo sviluppo dell’osteoporosi

Ruba il calcio dalle ossa tremendamente, provocando il caos su di esse e riduce anche l’assorbimento del calcio provocando a lungo andare l’osteoporosi. Per ora non ho problemi con le ossa ma non intendo essere in futuro una vecchia che si muove con un balconcino o peggio, non si muove proprio!
Un effetto negativo sul sistema cardiovascolare dopo aver bevuto il caffè sistematicamente

Questa è una questione molto importante. Dopo aver bevuto una tazza di caffè, il cuore batte sempre più velocemente, in modo così innaturale. Non mi piace questa sensazione, anche se mentre bevevo il caffè ho cercato di non prestarci attenzione. In combinazione con la nicotina, è un vero shock per il corpo ma io per fortuna non ho mai fumato. La caffeina contribuisce all’emergenza e allo sviluppo di aritmie cardiache, che mi è anche noto per l’autopsia perché già soffro di tachicardia e bevendo il caffè peggioravo la mia situazione.

Reazione allo stress della caffeina si associa alla secrezione di adrenalina , cortisolo e catecolamine nel sangue provocando un aumento della pressione sanguigna, il corpo cerca di abbassarla ad un livello adeguato ma non dura a lungo. L’apparato di regolazione della pressione inizia a impazzire, il che può contribuire allo sviluppo dell’ipertensione. Aumenta il livello di omocisteina nel sangue. Essa è un aminoacido, tra gli altri, responsabile dell’aumento del rischio di malattie cardiovascolari. Vale anche la pena ricordare che il caffè riduce l’elasticità e l’efficienza dei vasi sanguigni. Disturbando il loro lavoro, provoca gonfiore delle varie parti del corpo (nel mio caso erano le occhiaie che sono sparite da quando non lo bevo).
Bere caffè provoca depressione

Tenendo presente che il caffè provoca un’eterna oscillazione di ormoni dello stress, insonnia ed elimina preziosi minerali tra cui magnesio e ferro, è possibile deprimersi molto rapidamente. È anche influenzato dal fatto di stimolare artificialmente la produzione di serotonina , l’ormone della felicità e del piacere. Se ripetuto, può portare a umore basso e, di conseguenza, a depressione. Per poter godere del piacere di bere il caffè, è necessario bere sempre di più perché il corpo diventa resistente alle dosi e ne richiede altre. È un modo semplice per la dipendenza.

Una persona sana ed indipendente catturerà rapidamente gli effetti negativi dopo aver consumato il caffè. Tuttavia, il tossicodipendente sentirà un’ondata di energia, gioia, entusiasmo – solo che è tutto insidioso.

Io abusando il caffè mi sentivo terribilmente, quindi è per questo che mi piace la mia decisione fatta una volta per tutte.
Avvelenamento, inquinamento

Le piantagioni di caffè sono enormi e per essere redditizie vengono spruzzate con vari pesticidi molto dannosi. Questo è il motivo per cui la lobby del caffè vuole che la verità sul caffè non venga rivelata ufficialmente. Questo non è un compito difficile perché hanno un forte asso nella manica sotto forma di caffeina , che è molto avvincente appartiene al gruppo di sostanze simili alle anfetamine.

Inoltre, al fine di non sprecare nulla, vengono utilizzati tutti i cereali, malati, danneggiati, calpestati o marci. Nel caffè macinato o istantaneo, non puoi vederlo o sentirlo comunque quindi non sai alla fine cosa bevi.
perché non bere il caffè
caffè

Come puoi vedere dopo aver letto tutti i motivi validi per non bere il caffè ho avuto una grande motivazione per dire basta a questa bevanda. Come ho già detto, il periodo di sospensione è un pò difficile ma non impossibile da fare. Sì, adoro ancora il suo aroma, e come già accennato se proprio ne sento di bisogno bevo una tazza del decaffeinato una volta a settimana. La qualità della mia vita è migliorata, ho acquisito aspetto della pelle migliore e il sonno è diventato riposante al massimo. Attualmente gli ormoni dello stress non circolano più nelle mie vene e mi sento anche meno agitata. Non voglio più stimolare artificialmente me stessa e quando mi sento stanca preferisco rilassarmi invece di bere un altra tazza per uccidere la fatica e indulgere in un piacere ingannevole.

Prova anche tu e forse troverai la causa dei tuoi disturbi.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nianza.htm

ciaooo Franco
,
,

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven set 09, 2022 6:28 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ifalsi.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

DEVO FAR NOTARE, ED ALLORA SOTTOLINEO, CHE L'ARTICOLO IN FONDO PAGINA RIPORTA:
"Il fatto che la vitamina D, o meglio i suoi 5 composti, siano pro-ormoni significa che si tratta di sostanze inattive che possono essere trasformate in ormoni (attivi) dal nostro corpo."
ORA NON RIESCO AD AMMETTERE CHE IL MIO CORPO ATTIVI PIU' VITAMINA D DEL NECESSARIO PER ARRECARSI DANNI, TENENDO PRESENTE CHE UN PROTOCOLLO MEDICO PRESCRIVE 100.000 UI UNA VOLTA OGNI TRE MESI.
SI RIPETE LA STESSA DEMONIZZAZIONE DEL COLESTEROLO SEMPRE AUTOPRODOTTO DAL MIO FEGATO E CHE COME LA VITAMINA D, SE NE AUTOPRODUCA DI PIU' DEL NECESSARIO PER AUTOLESIONARSI!!
MI POSSONO DIRE TUTTO MA NON QUESTE CHE NON POSSONO ESSERE ALTRO CHE GRANDI FALSITA' INTERESSATE.
DICE ANCHE:
"Innanzitutto, la vitamina D protegge lo scheletro e il sistema nervoso, poiché permette al nostro intestino di assorbire il calcio.
Con un corretto assorbimento del calcio abbiamo ossa sane sia durante la crescita, sia nell’età adulta ma specialmente dopo la menopausa, quando molte donne si trovano ad affrontare il problema dell’osteoporosi.
In Italia, circa il 76% delle donne dopo la menopausa ha una carenza di vitamina D e questo è uno dei fattori che spiega la diffusione dell’osteoporosi. La vitamina D infatti permette non solo l’assorbimento del calcio ma anche un corretto processo di deposito del calcio nelle ossa. Il calcio è l’elemento più diffuso nel nostro corpo ed è indispensabile per la salute delle ossa ma anche dei denti.
È anche indispensabile per trasmettere correttamente gli impulsi nervosi ai muscoli: un buon livello di calcio previene crampi e problemi muscolari; anche il cuore è un muscolo e se il calcio viene a mancare o è a livelli troppo bassi avremo dei problemi nella contrazione cardiaca.
Il calcio poi è uno dei due “messaggeri” che permette la corretta comunicazione fra gli ormoni della crescita e i tessuti bersaglio: con poco calcio si cresce male (ritardi nell’accrescimento e malformazioni)."
QUINDI E' FACILE CAPIRE CHE POCA VITAMINA D CORRISPONDE AD "OSTEOPOROSI" E MOLTO LAVORO PER GLI ADDETTI AI LAVORI.
MA ANCHE LA "CARENZA" DI CALCIO CORRISPONDE AD "OSTEOPOROSI".
E DATO CHE IL "CIBO NATURALE" CHE CONTIENE PIU' CALCIO E' IL "LATTE"; ECCO CHE CAPIAMO IL PERCHE' DELLA "DEMONIZZAZIONE" DI QUESTO "LATTE".
COSA NON SI FA' PER NON PERDERE I PRIVILEGI OTTENUTI, CHE PER DIFENDERLI ECCO CHE SPUNTANO MILLE MOTIVI, TUMORI COMPRESI, CAUSATI DA QUESTO "LATTE" INGOIATO PER MILLENNI DAI NOSTRI AVI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofalso.htm

..POI ANCORA::
"Un’altra importante proprietà della vitamina D riguarda la salute della pelle. In caso di pelle secca, infatti, uno dei rimedi è l’assunzione di vitamina D.
La vitamina D viene raccomandata anche in caso di crampi e dolori muscolari e può essere utile per alleviare i sintomi della sindrome premestruale e i dolori addominali durante le mestruazioni."
AL RIGUARDO VORREI CONFERMA DA UNA QUALCHE DONNA SE UN QUALCHE MEDICO LE HA PRESCRITTO LA VITAMINA D PER I DOLORI MESTRUALI, CHE INVECE DALLA PUBBLICITA' LE VIENE PROPOSTO UN PRODOTTO CHIMICO "VELENO PURO" DALLE INDUSTRIE FARMACEUTICHE DENOMINATO buscofen o buscofenact, IL CUI "principio attivo" E' l'"ibuprofene" E NON LA VITAMINA D.

2. COSA DEVE SAPERE PRIMA DI PRENDERE
BUSCOFENACT
Non prenda
BuscofenAct
-se è allergico (ipersensibile) all’ibuprofene o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
-se ha mai sofferto di mancanza di respiro, asma, naso che cola, gonfiore o orticaria dopo l'uso di acido acetilsalicilico (noto come aspirina) o altri antidolorifici simili (FANS);
-se ha (o ha avuto due o più episodidi) ulcera o sanguinamento a livello dello stomaco;
-se ha avuto una storia di sanguinamento gastrointestinale o perforazione relativa a precedente terapia con FANS;
-se soffre di grave insufficienza epatica, renale o cardiaca;
-se soffre di emorragie cerebrovascolari, o altre emorragie;
-se soffre di disturbi ematologici di origine sconosciuta;
-se è gravemente disidratato (per vomito, diarrea o scarsa assunzione di liquidi);
CERTO LA VITAMINA D NON RENDE, INVECE IL "principio attivo" RIEMPIE LE TASCHE DI MOLTI PERSONAGGI.
MENTRE SULL' ARTICOLO DI QUESTO LINK SI LEGGE:
http://www.anagen.net/vd.htm

ARTICOLO FALSO COME L'ALTRO, FATTI PER DEMONIZZARE LA VITAMINA D, CHE SCRIVE ANCORA:
"Attualmente i dosaggi di vitamina D vengono espressi in microgrammi di colecalciferolo (mg) invece che in Unità Internazionali (UI). L’equivalenza è 100 UI = 2,5 mg e 400 UI = 10 mg. Se presa in dosi eccessive, la vitamina D è la più tossica in assoluto."
MA ALLORA IL DOTTOR COIMBRA, CHE CURA LE MALATTIE DICHIARATE DEGENERATIVE E NON SOLO, CON DOSI DI VITAMINA D SUPERIORI A 100.000 UI GIORNALIERI E CHE CON I DOTTORI ANDREA RIZZO, ANGELO BONA (che riporta gli studi chiamati SCIENTIFICI fatti), CLAUDIO SAURO E MOLTI ALTRI ANCORA, CONFERMANO DOSI DI 10.000 (diecimila) UI GIORNALIERI.
CHE DIVARICO!!!
VI SARA' PURE UN BUON MOTIVO PER QUESTO DIVARICO, VERO?
IL DOTTOR COIMBRA SUL SUO VIDEO DICE:
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imbraa.htm

...E SCRIVE ANCORA.
"L’esposizione ai raggi del sole per 10 o 15 minuti due o tre volte alla settimana è sufficiente per garantire la quantità di vitamina D necessaria all’organismo."
QUESTO SMENTISCE CHE LA VITAMINA D CAUSI I DANNI DESCRITTI DAI DUE ARTICOLI AL CORPO, IN QUANTO SE BASTANO 15 MINUTI DI SOLE CON BRACCIA ED AVAMBRACCI SCOPERTI PER AUTOPRODURSI LA QUANTITA' NECESSARIA DI VITAMINA D, MI CHIEDO COSA NE FARANNO I MURATORI DELLA VITAMINA D CHE SI AUTOPRODUCONO PER TUTTE LE ORE GIORNALIERE DI ESPOSIZIONE.
LO STESSO ARTICOLO DICE ANCORA:
"Un eccesso di vitamina D aumenta l’assorbimento del calcio, che può portare alla rimozione del calcio dalle ossa ed a un accumulo nei tessuti molli, con la formazione di calcoli, come nei reni.
Quantità eccessive possono determinare alti livelli di calcio e di fosforo nel sangue e una notevole escrezione di calcio nelle urine, e ciò provoca la calcificazione dei tessuti soffici, delle pareti dei vasi sanguigni e dei tubuli renali: tali disturbi si riassumono nella ipercalcemia.
L’indurimento dei vasi sanguigni nel cuore e nei polmoni può portare alla morte."
DA QUESTA DICHIARAZIONE DEDUCO CHE NON E' LA QUANTITA' DI VITAMINA D A CAUSARE DANNI, E QUESTO GIUSTIFICA IL FATTO CHE IL DOTTOR COIMBRA CONSIGLIA DOSI GIORNALIERE SUPERIORI A 100.000 UI, MA LA IPERCALCEMIA.
QUINDI DEVO RILEVARE CHE SI DEMONIZZA ANCHE IL "CALCIO" IN QUANTO E' QUESTO CHE CAUSA L'ECCESSO DI VITAMINA D CHE LO FISSA NEI TESSUTI MOLLI ECC.
MA ALLORA COME FARANNO I MURATORI CHE VIVONO GIORNATE INTERE A TORSO NUDO AL SOLE, I QUALI NON HANNO MAI ALCUN "CALCOLO RENALE" MA VIVONO IN SALUTE LA LORO VITA SENZA OSTEOPOROSI NE' INDURIMENTI VARI.
SE MAI AL CONTRARIO E' LA CARENZA CHE CAUSA DANNI, SIA DI VITAMINA D CHE DI CALCIO.
ED ANCORA, SE BASTASSERO I 15 MINUTI, NESSUN ESSERE UMANO DOVREBBE AMMALARSI DI "OSTEOPOROSI", O DI ALTRE MALATTIE COLLEGATE ALLA CARENZA DI VITAMINA D, VERO?

IL TUO MEDICO DI BASE, TI HA INFORMATO CHE LA VITAMINA D E' LA PIU' IMPORTANTRE TRA LE VITAMINE DEGLI "ALIMENTI ESSENZIALI"?
CERTO CHE NO!
NON TI FA' NEPPURE RICHIESTA DI ESAMI DEL SANGUE PER IL CONTROLLO DI QUESTA.
CERTO, LUI HA BISOGNO DEI TUOI MALANNI CAUSATI DALLA CARENZA DI QUESTA.
L'ARTICOLO NE ELENCA 15, E TI PARE POCO?
PERO' DEVI SAPERE CHE QUESTI 15 INIZIALI, CHE POSSONO ESSERE MOLTO PIU' GRAVI, PERFINO I TUMORI.
DI TUTTO CIO' DEVI CAPIRE CHE PER IL TUO MEDICO DI BASE QUESTO SUO E' SOLO UN LAVORO DAL QUALE OTTENERE IL SUO SOSTENTAMENTO, MA NON LA TUA SALUTE, POICHE' LA TUA SALUTE NON COMPORTA UN GUADAGNO DAI "principi attivi" CUI GLI FORNISCE GIB PHARMA.
E TI PARE POCO LA SUA GIUSTIFICAZIONE?
È fondamentale per il benessere dell'organismo. Fonti principali di assunzione sono l'esposizione al sole e una corretta alimentazione. I sintomi che ti dicono se sei carente
La vitamina D è fondamentale per il benessere del nostro corpo. Infatti è fondamentale per la salute di ossa, cuore e cervello. Le fonti principali da cui assumere la vitamina D sono l’alimentazione e il sole.
Non sempre ci si accorge di essere carenti di tale vitamina (l’eventuale deficit può essere riscontrato con un esame del sangue). La sua mancanza comunque può essere segnalata da una serie di disturbi. I 15 campanelli d’allarme che non vanno trascurati sono:
Debolezza muscolare;
Dolore alle ossa;
Problemi respiratori;
Sudore alla testa;
Depressione;
Infezioni croniche;
Malattie cardiovascolari;
Psoriasi;
Dolori cronici;
Stanchezza;
Ipertensione;
Cambi di stati d’animo;
Malattie renali croniche;
Diminuzione della resistenza;
Persone over 50 (soggetti più a rischio).
Una corretta alimentazione, che prevede consumo di uova, latticini, vegetali, in particolare funghi, e un’adeguata esposizione al sole dovrebbero garantire livelli adeguati di vitamina D
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... arenza.htm
L'articolo che riporto sotto conferma che a causare i tumori, sia della pelle che interni sono la CARENZA di vitamina D. Quella che ci autoprodurremmo se ogni giorno ci esponessimo al sole circa 20 minuti.
Ma questa non è la informazione del mio medico, anzi lui mi tiene inconsapevole della mia CARENZA.
Certo, lui ha bisogno della mia malattia per vivere, lui e tutto il suo staff, case farmaceutiche comprese, e ne sono TUTTI molto consapevoli di questo purtroppo.
Il titolo dell'articolo sotto recita:
"TI DICONO CHE ESPORSI AL SOLE PROVOCA IL CANCRO. MA E' ESATTAMENTE IL CONTRARIO!!!"
Quindi sappiti comportare in merito se vuoi la tua SALUTE come è per TUTTI gli esseri viventi al mondo.
Ormai sono tanti anni che ci prendono in braccio e ci portano dove gli pare, complici le industrie CHIMICHE che approfittando dei nostri PORI, si preoccupano attraverso questi di causarci le più nuove malattie di cui i loro soci hanno bisogno per vivere.
L'AIRC compresa, che dalle richieste di denaro si stanno arricchendo con la promessa di ricercare sul cancro, ma TUTTO FALSO, aiutano i loro SOCI nell'INGANNO a nostro danno.
In seguito a ricerche fatte con i nostri contatti è risultato che chi è CARENTE di questa vitamina D è in eccesso di COLESTEROLO.
Sembra che il corpo che NON E' STUPIDO e dato che si AUTOPRODUCE entrambi dica:
"...io ti produco più COLESTEROLO, tu ESPONITI AL SOLE che HO BISOGNO DI vitamina D", poichè questa è l'AUTOPRODUZIONE di questa vitamina.
COLESTEROLO + RAGGI UV = vitamina D

Ma come possiamo sospettare una carenza di Vitamina D nel nostro organismo ancor prima di compiere le opportune analisi cliniche per certificarlo? Ecco 7 indizi di carenza di Vitamina D

Pelle scura. Come ha spiegato il Dr. Holick, il pigmento della pelle agisce come un filtro naturale. Più pigmento si ha, più tempo è necessario stare sotto il sole per produrre quantità giusta di vitamina D. Gli afro-americani sono più a rischio di carenza di vitamina D e hanno bisogno fino a 10 volte di più di esporsi al sole per produrre la stessa quantità di vitamina D rispetto ad una persona dalla pelle bianca.
Ti senti spesso stanco, debole e depresso. La serotonina, l’ormone associato con umore positivo, aumenta con l’esposizione alla luce e regredisce quando l’esposizione al sole diminuisce. Nel 2006, gli scienziati hanno valutato gli effetti della vitamina D sulla salute mentale di 80
pazienti anziani e dallo studio è emerso quelli che avevano bassi livelli di vitamina D erano 11 volte più inclini a essere depressi rispetto a quelli che prendevano integratori di vitamina D.
Hai più di 50 anni. Si stima che oltre il 95% degli anziani può essere carente di vitamina D, non solo perché tendono a passare un sacco di tempo in ambienti chiusi, ma anche perché ne producono meno quando si espongono al sole (una persona di età superiore ai 70 produce circa il 30% in meno di vitamina D di una persona più giovane con la stessa esposizione al sole).
Sei sovrappeso. La vitamina D è una vitamina liposolubile simile ad un ormone, per cui il grasso corporeo agisce come un “pozzo” che attira tutta la vitamina D in circolo. Se sei in sovrappeso o obeso, è quindi molto probabile che avrai bisogno di più vitamina D rispetto a una persona magra – e lo stesso vale per le persone con elevati pesi corporei a causa della massa muscolare.
Hai dolori alle ossa. Secondo il Dr. Holick, coloro che vanno dal medico per dolori alle ossa e affaticamento finiscono per essere diagnosticati come avere la fibromialgia o la sindrome da stanchezza cronica. “Molti di questi sintomi sono classici segni di deficit di vitamina D osteomalacia, che è diversa dalla carenza di vitamina D che causa l’osteoporosi negli adulti”, dice. “Quello che sta succedendo è che la carenza di vitamina D provoca un difetto nel mettere il calcio nella matrice di collagene nel vostro scheletro. Di conseguenza hai i dolori alle ossa.“
Ti suda la testa. Secondo il Dr. Holick, uno dei primi, classici segni di carenza di vitamina D è una testa sudata. Infatti i medici chiedevano alle nuove madri se i loro neonati avessero la testa seduta per questo motivo. Una sudorazione eccessiva nei neonati a causa di irritabilità neuromuscolare è ancora descritto come un comune sintomo precoce di carenza di vitamina D.
Hai problemi intestinali. La vitamina D è una vitamina liposolubile, il che significa che se si ha una disfunzione gastrointestinale probabilmente non sarai in grado di assorbire bene i grassi, con un conseguente minore assorbimento di vitamine liposolubili come la vitamina D. I disturbi gastrointestinali che danneggiano l’assorbimento dei grassi in particolare sono il morbo di Crohn, celiachia, chi è sensibile al glutine e chi ha l’intestino infiammato.

La scoperta della vitamina D risale al 1919, quando ci si accorse che le condizioni dei bambini rachitici miglioravano se esposti ai raggi solari
La vitamina D è un gruppo vitaminico di 5 pro-ormoni, semplicemente denominati D1, D2, D3, D4 e D5, che hanno come caratteristica comune il fatto di essere liposolubili, di attivarsi alla luce del sole e di avere analoghe funzioni nell’organismo, oltre ad avere una struttura molecolare molto simile fra loro. Chimicamente, i loro nomi sono:

vitamina D1 : composto di ergocalciferolo e lumisterolo
vitamina D2 : ergocalciferolo
vitamina D3 : colecalciferolo
vitamina D4 : diidroergocalciferolo
vitamina D5 : sitocalciferolo

Il fatto che la vitamina D, o meglio i suoi 5 composti, siano pro-ormoni significa che si tratta di sostanze inattive che possono essere trasformate in ormoni (attivi) dal nostro corpo.

Gli ormoni sono sostanze che stimolano o regolano alcune funzioni: il loro nome deriva dal greco e significa “mettere in movimento”, ed è quello che un ormone in pratica fa rispetto alle cellule per le quali la sua funzione è progettata.

Abbiamo così ad esempio gli ormoni della crescita, che permettono l’allungamento delle ossa e l’aumento di volume dei tessuti conseguente; gli ormoni sessuali e dell’ipofisi, che innescano numerose attività, comprese quelle connesse con la riproduzione, come ad esempio l’ovulazione e l’allattamento, gli ormoni surrenali come l’ adrenalina, che ci prepara alle reazioni d’emergenza come quella di attacco o fuga.

La vitamina D, comprendendo tutte e cinque le sostanze classificate sotto questo nome, è un pro-ormone coinvolto sostanzialmente nei processi fisiologici che riguardano il calcio.

La scoperta della vitamina D risale al 1919, quando ci si accorse che le condizioni dei bambini rachitici miglioravano se esposti ai raggi solari. Successivamente, gli studi proseguirono fino a quando non si identificò esattamente quale fosse il composto responsabile della salute delle ossa, cosa che avvenne nel 1930 da parte di Windaus.
Vitamina D: le proprietà

Innanzitutto, la vitamina D protegge lo scheletro e il sistema nervoso, poiché permette al nostro intestino di assorbire il calcio.

Con un corretto assorbimento del calcio abbiamo ossa sane sia durante la crescita, sia nell’età adulta ma specialmente dopo la menopausa, quando molte donne si trovano ad affrontare il problema dell’osteoporosi.

In Italia, circa il 76% delle donne dopo la menopausa ha una carenza di vitamina D e questo è uno dei fattori che spiega la diffusione dell’osteoporosi. La vitamina D infatti permette non solo l’assorbimento del calcio ma anche un corretto processo di deposito del calcio nelle ossa. Il calcio è l’elemento più diffuso nel nostro corpo ed è indispensabile per la salute delle ossa ma anche dei denti.

È anche indispensabile per trasmettere correttamente gli impulsi nervosi ai muscoli: un buon livello di calcio previene crampi e problemi muscolari; anche il cuore è un muscolo e se il calcio viene a mancare o è a livelli troppo bassi avremo dei problemi nella contrazione cardiaca.

Il calcio poi è uno dei due “messaggeri” che permette la corretta comunicazione fra gli ormoni della crescita e i tessuti bersaglio: con poco calcio si cresce male (ritardi nell’accrescimento e malformazioni).

Un’altra importante proprietà della vitamina D riguarda la salute della pelle. In caso di pelle secca, infatti, uno dei rimedi è l’assunzione di vitamina D.

La vitamina D viene raccomandata anche in caso di crampi e dolori muscolari e può essere utile per alleviare i sintomi della sindrome premestruale e i dolori addominali durante le mestruazioni.
Vitamina D
La Vitamina D è fondamentale per l’assorbimento di calcio nel nostro corpo
Vitamina D : gli alimenti (dove si trova)

Nonostante la vitamina D venga sintetizzata dalla pelle del corpo esposta ai raggi solari, è possibile assumerla anche attraverso gli alimenti, specialmente nei casi in cui si sia obbligati a non uscire di casa per lungo tempo (ad esempio durante ricoveri ospedalieri prolungati).

In questi casi va fatta attenzione a non superare la dose giornaliera raccomandata, poiché ci possono essere gravi problemi dovuti a un eccessivo accumulo della vitamina.

Ricordiamo che alle nostre latitudini, sono sufficienti 15 minuti al giorno esponendo viso, mani e avambracci al sole per avere tutta la vitamina D che serve a coprire il fabbisogno quotidiano e ad avere una scorta sufficiente anche per i mesi invernali.

Gli alimenti che contengono la vitamina D sono i seguenti e i valori sono espressi in microgrammi:

olio di fegato di merluzzo: 250 µg ogni 100 grammi
sgombro sotto sale: 25 µg ogni 100 grammi
carpa: 24 µg ogni 100 grammi
anguilla: 23 µg ogni 100 grammi
trota: 19 µg ogni 100 grammi
salmone epesce spada: 17 µg ogni 100 grammi
sgombro e storione: 16 µg ogni 100 grammi
pesce gatto e uova di pesce: 12 µg ogni 100 grammi
dentice: 10 µg ogni 100 grammi
tonno: 6 µg ogni 100 grammi
tuorlo d’uovo: 5 µg ogni 100 grammi
sardine sott’olio: 5 µg ogni 100 grammi
funghi secchi: 4 µg ogni 100 grammi
cereali tipo corn flakes: 3 µg ogni 100 grammi
pesce persico, caviale e sogliola: 3 µg ogni 100 grammi
pancetta e costine: 2 µg ogni 100 grammi
latte: 2 µg ogni 100 grammi
uovo di gallina: 2 µg ogni 100 grammi
uovo di oca e di anatra: 1,7 µg ogni 100 grammi
burro: 1,5 µg ogni 100 grammi
latte di capra: 1,3 µg ogni 100 grammi
biscotti secchi e latte di soia: 1,2 µg ogni 100 grammi
latte di riso: 1 µg ogni 100 grammi

Vitamina D: come si misura

La vitamina D si misura attraverso gli esami del sangue, con un semplice prelievo di sangue venoso dal braccio.
Vitamina D: valori di riferimento

I valori normali di vitamina D nel sangue sono compresi fra 10 e 30 milligrammi per millilitro di sangue anche se lo ricordiamo per correttezza, ci sono differenti metodi di misura della vitamina D e ciò rende difficile stabilire dei livelli di riferimento universali.

Poiché il nostro corpo è in grado di sintetizzare la vitamina D in autonomia, una normale esposizione al sole è sufficiente per avere tutta la vitamina D necessaria alle nostre funzioni fisiologiche: essa infatti viene sintetizzata nella pelle e poi distribuita all’intero organismo.

Tuttavia, la scarsa esposizione alla luce del sole di molte persone, soprattutto in Italia, rende la carenza di vitamina D molto diffusa, perciò se si teme di incorrere in una carenza di tale vitamina si può assumerla attraverso gli alimenti. In questo caso, la dose giornaliera raccomandata di vitamina D varia a seconda dell’età e si può riassumere così:

lattanti e bambini: 0-13 anni 5 µg;
ragazzi: 14-18 anni 5 µg;
adulti: 19-50 anni 5 µg;
anziani: 51-70 anni 10 µg;
oltre i 71 anni: 15 µg;

Vitamina D: controindicazioni / effetti collaterali

L’eccesso di vitamina D può comparire se ne assumiamo troppa attraverso gli alimenti o attraverso gli integratori alimentari. La vitamina D, come tutte le vitamine liposolubili, può dare dei problemi da eccesso di accumulo, poiché è più difficile da eliminare rispetto alle vitamine idrosolubili, i cui eccessi vengono eliminati facilmente attraverso le urine.

L’eccesso di accumulo non avviene mai in caso ci si limiti a sintetizzare vitamina D con la semplice esposizione ai raggi del sole. Nel caso di assunzione di alimenti o integratori della vitamina D, un eccesso nel corpo può provocare:

ipercalcemia: si tratta di un eccesso di calcio nel sangue e in molti pazienti è asintomatica. In altri può provocare nausea e vomito, stipsi, dolore addominale, problemi di irritabilità e confusione, stupore e anche coma;
nausea, vomito, inappetenza e diarrea: sono i sintomi che possono comparire in molti casi di intossicazione e si presentano spesso anche nel caso di un eccesso di vitamina D nell’organismo, quando il corpo cerca di rigettare la sostanza;
aritmie cardiache: poiché la vitamina D regola il contenuto del calcio, che influisce sulle contrazioni muscolari, comprese quelle cardiache, un eccesso di vitamina D porta a scompensi a livello di tutti i muscoli. Gli scompensi a livello del cuore sono particolarmente gravi;
calcificazione dei tessiti molli: troppa vitamina D porta ad una eccessiva calcificazione non solo delle ossa ma anche dei tessuti che dovrebbero invece mantenere una certa elasticità, come ad esempio cartilagini e tendini. In questo caso abbiamo difficoltà e dolore nei movimenti;
calcoli renali: possono comparire con l’eccesso di vitamina D soprattutto nel caso in cui si assumano in concomitanza integratori di calcio.

Vitamina D: interazioni

Alcuni farmaci diminuiscono la funzionalità della vitamina D o richiedono dei supplementi di vitamina D a causa dei loro effetti collaterali:

i cortisonici e i corticosteroidi possono portare ad osteoporosi, perciò è utile aumentare il dosaggio di vitamina D, meglio se sotto controllo medico;
i lassativi riducono l’assorbimento intestinale di tutti i nutrienti, compresa la vitamina D.

Altri farmaci richiedono cautela nell’uso di integratori di vitamina D e nell’assunzione di alimenti ad alto contenuto di vitamina D (soprattutto olio di fegato di merluzzo):

chi usa colestiramina deve distanziare il più possibile l’assunzione del farmaco e quella degli integratori di vitamina D;
chi usa la digossina è bene che non assuma integratori di vitamina D perché è a maggiore rischio di ipercalcemia;
chi usa diuretici rischia un innalzamento dei livelli di vitamina D e una possibile comparsa di ipercalcemia

Vitamina D: i 7 sintomi di carenza. Le conseguenze.

Iniziamo dalle conseguenze che derivano da una carenza accentuata di Vitamina D nel nostro organismo. Le più gravi sono sostanzialmente tre:

problemi alle ossa: la carenza di vitamina D porta a carenza di calcio e quindi a ossa più fragili, osteoporosi e facilità di fratture, soprattutto nei luoghi più fragili ed esposti, come i polsi.
rachitismo: è una malattia che colpisce i bambini durante l’accrescimento e provoca una ossificazione incompleta e deformità dello scheletro;
tetania: è una patologia caratterizzata da crampi, spasmi, dolori muscolari e tremori
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ifalsi.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom set 11, 2022 9:45 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... niabcd.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Oggi invece parliamo di VIRUS, INFLUENZE, vitamina D (ORMONE), SCIENZA e VACCINI per scoprire quali sono le FALSITA', perchè di questo si tratta e ve lo dimostro chiaramente sotto.
Un bel discorso, vero?
Eppure a metterlo insieme bastano 4 parole (diciamo otto, per chi dopo la terza riga non connette più. Ma se gli succede ha solo da evitare le DROGHE LEGALI: CAFFE', TE', TABACCO, ed allora non avrà più problemi a capire questo discorso. Mi scuso per essermi permesso.)
Ora noi sappiamo riguardo ai VIRUS che:
"Alla fine della sua vita, Pasteur, inventore della teoria dei germi (o teoria patogena), ammise di essersi sbagliato pronunciando sul letto di morte al suo assistente, la celebre frase: “IL TERRENO E' TUTTO, IL MICROBO E' NIENTE”.
Ho trovato un articolo veramente interessante che dice:
"Tutti sono pronti a credere che la CIA menta, che il governo menta, che l'FBI menta, che la Casa Bianca menta. MA CHE MENTA L'ISTITUTO DI SANITA', non è possibile, la Sanità è sacra, tutto ciò che esce dagli Istituti Nazionali di Sanità è parola di Dio. Niente fa differenza, nemmeno la storia di come Gallo scoprì il virus, nemmeno il fatto che sia uno scienziato screditato e condannato per truffa. La strategia dell'establishment è sempre la stessa: ignorare. Meglio non rispondere, vuoi vedere che ci si accorge che c'è qualcosa di strano?" Harvey Bialy, microbiologo.
Questo è il pensiero di moltissime persone che fiduciose nelle istituzioni NON CREDONO nella nostra esperienza con le quali ogni giorno mi incontro e che a volte mi rendo conto che sentendo questi discorsi mi prendono per pazzo.
Questo ed altro è su questo link dal titolo "L’incredibile AIDS
Quello che i media non dicono sulla "peste del nuovo millennio" sicuramente da visionare:
http://tinyurl.com/ygn7vq
Quindi possiamo capire che questo articolo dica il giusto:
"La Teoria dell’origine virale delle malattie
di Arthur M. Baker - Estratto da Exposing the Myth of the Germ Theory
a cura del College of Practical Homeopathy, 2005 - Traduzione di Gianluca Freda
http://pensierolaterale.blog.com/
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nganno.htm

Inutile prendersi per il culo. Guardiamo le cose per come sono.
Viviamo in un'epoca in cui la vita umana non vale un cazzo. A nessuno interessa niente di nessuno, a meno che non ci sia qualcosa da guadagnare.
I rapporti umani hanno raggiunto il loro livello più basso, tanto da fare gli auguri di compleanno su Facebook a persone morte da un pezzo.
Il livello di ignoranza e di inconsapevolezza, poi, uniti alla mancanza totale di pensiero indipendente sono la ciliegina sulla torta: nessuno ragiona con la propria testa e delega di forza agli altri il proprio destino, soprattutto in campo medico.
Greggi di pecore belanti che non sanno nemmeno che cazzo dicono osannano il dottore di turno pro-vaccini, che li prende per il culo nella maniera più sfacciata possibile: con il sorriso sulla bocca.
Scienza qui, scienza lì.
Quando in realtà basterebbe osservare...
Siamo completamente circondati da milioni e milioni di bambini autistici, la cui sintomatologia è senza alcun dubbio iniziata con la somministrazione vaccinale.
Se io vi dessi una bastonata in testa e voi provaste dolore, assocereste la botta alla bastonata o dareste la colpa a un uccello che nel frattempo vi ha cagato dal cielo?
Ecco, questo è quello che fanno questi spocchiosi, arroganti, frustati, incompetenti e marci dottori che arrivano a negare l'evidenza... a negare quello che è davanti agli occhi di tutti.
Vaccino mio figlio e il giorno dopo muore in culla.
Vaccino mio figlio e il giorno dopo smette di guardarmi.
Vaccino mio figlio e il giorno dopo smettere di andare di corpo.
Vaccino mio figlio e il giorno dopo smette di parlare.
Ma la colpa rimane sempre e solo VOSTRA.
Genitori paurosi e ignoranti che studiano ore prima di comprare un'auto nuova, ma che non perdono cinque minuti per capire se vaccinare o meno i propri figli.
Qualunque sostanza venga inserita direttamente nel torrente sanguigno e provochi febbre NON può essere qualcosa di benefico per il corpo, altrimenti, per le Leggi naturali, il corpo NON produrrebbe febbre, che si sviluppa solo ed esclusivamente davanti a qualcosa di negativo.
Una persona su tre muore di cancro. Gli anziani, quando ci arrivano alla terza età, raggiungono l'aldilà completamente devastati nel corpo e nella mente, pieni zeppi di farmaci.
Gli uomini, oltre i 50 anni, sono quasi tutti viagra-dipendenti.
L'essere umano medio, intorno ai 50 (ma anche molto prima) non ha più quasi tutti i suoi denti naturali.
I bambini, soprattutto quelli vaccinati, sono sempre devastati da febbri e tonsilliti, tanto che è raro trovare un bambino vaccinato che vada regolarmente all'asilo.
Gli animali domestici, unici in natura che si vaccinano, hanno la peggior salute del regno animale pur vivendo in condizioni estremamente favorevoli.
Continuate la vostra vita fatta di porchetta, scamorza e vaccini.
Quando, dopo avervi spennato come polli, la "medicina moderna" vi manderà a casa a morire pieni di morfina, con vostro figlio autistico che non potrà accudirvi (e che lui stesso finirà in qualche casa famiglia alimentandola, assieme alla valanga di psicofarmaci che vengono somministrati in questi casi) non dite che Pietro Bisanti non vi aveva avvertito.
Io questa vita la vivrò dall'inizio alla fine in piena integrità fisica e mentale.
E nessuno osi portarmela via con la forza. O saranno cazzi amari.
Pietro Bisanti
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... utismo.htm

ciaooo Franco

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar set 13, 2022 3:01 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... linoph.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Come sappiamo, le cellule malate vivono e si moltiplicano SOLO in un ambiente ACIDO, ecco per cui essere ALCALINI vuol dire che è la SOLA CURA che uccide SELETTIVAMENTE queste cellule mantenendo il corpo in SALUTE.
Però, parlando di ACIDO o ALCALINO si parla di pH, quello che la medicina ci rileva dall'esame delle urine.
Stò di fatto che uni specialista cinese del pH scrive:
"IL BAMBINO NASCE ALCALINO ED ED IL VECCHIO MUORE ACIDO"
Capiamo anche che non è l'ACIDITA che uccide il vecchio. ma le cellule malate che nella ACIDITA prolificano e si sviluppano che alla finr lo uccidono.
Và da sè che allora essere ALCALINO nella nostra vita è moltissimo importante.
In merito la pagina recita:
"La causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni fa da uno scienziato premio Nobel per la medicina nel 1931, coadiuvato da un team di scienziati autonomi e indipendenti. E da allora nulla è stato fatto in base a tale conseguimento, se non continuare a raccogliere in tutto il mondo soldi per la ricerca."
E mi e vi chiedo, ma perchè noi non lo sappiamo?
E' addirittura un Premio Nobel per la medicina, come tanti altri, specialmente chi ha isolato l'ACIDO ASCORBICO il chimico ricercatore ed insegnante di chimica di nome Albert Szent-Gyorgyi (1893-1986), Premio Nobel per la medicina nel 1937, e non parliamo poi della vitamina D3 (ORMONE) che venne isolato dal chimico Adolf Otto Reinhold del quale Wikipedia scrive:
"Studiò la trasformazione del colesterolo in colecalciferolo (vitamina D3). Vinse il premio Nobel per la Chimica nel 1928 per le sue ricerche sugli steroidi e sulle loro relazioni con le vitamine."
https://it.wikipedia.org/wiki/Adolf_Ott ... ld_Windaus

E molte altre vitamine, ma non capisco perchè noi siamo tagliati fuori da queste informazioni che mi paiono molto utili alla nostra SALUTE.
Scoprendo poi che oltre a nascondere questi personaggi, la medicina dichiara FALSITA' come quella del BICARBONATO DI SODIO, che mi pare una fatto molto sporco.

Ora vi porto quì perchè conosciate, appunto sul BICARBONATO DI SODIO delle verità che vi serviranno per mantenervi in SALUTE,
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cancro.htm

Però non solo il BICARBONATO DI SODIO ALCALINIZZA il corpo, ma anche dwi CIBI NATURALI concorrono a questo fine ed ecco il video che riporta i 5 cibi che alcalinizzano il corpo dandogli la VERA SALUTE.
I cibi citati sono
Primo: il LIMONE
Secondo il MIELE
Terzo le MANDORLE
Quarto i FICHI SECCHI
Quinto i DATTERI
https://www.youtube.com/watch?v=TT1rfrjlmHk

Altri cibi concorrono alla ALCALINIZZAZIONE, ma sicuramente meno degli elencati
Al riguardo, non capisco perchè queste informazioni non sono a portata di tutti sa DEMPRE.
Vi riporto ora, non solo UNA, ma DUE riprove che la medicina ha SEMPRE IMPOSTO un pH ACIDO.
Il primo è con la demonizzazione del BICARBONATO DI SODIO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" che è preposto a tale fine.
Ce lo dice Wikipedia che riporta un elenco di "ALIMENTI ESSENZIALI" messi nella SALIVA proprio allo scopo di ALCALINIZZARE IL CIBO. Gli stessi vengono messi anche nello stomaco:
Ecco l'articolo:
"Fissato questo per chiarezza, ora riporto quanto scrive il sito Wikipedia in proposito del BICARBONATO, del SODIO, del POTASSIO ed altri, che legati con il primo diventa BICARBONATO DI SODIO e BICARBONATO DI POTASSIO nella saliva, "ALIMENTI ESSENZIALI" che noi ingoiamo giornalmente da anni ottenendone tanti BENEFICI e nessun problema..
"Composizione
La saliva umana è un fluido composto da:
Acqua (98%);
Elettroliti di cui:
2-21 mmol/L sodio,
10-36 mmol/L potassio,
1,2-2,8 mmol/L calcio,
0,08-0,5 mmol/L magnesio,
5-40 mmol/L ione cloruro,
25 mmol/L ione bicarbonato,"

Rilevando anche lo ione CLORURO ed il MAGNESIO, ecco che unendosi questi due, diventa CLORURO DI MAGNESIO.
E pensare che dalla medicina vengono chiamati "integratori" e noi invece "ALIMENTI ESSENZIALI".
Ma questo è un altro vergognoso discorso del quale dovrei ammettere di essere stato GENERATO da mio padre negli "integratori", ma non solo, dovrei anche ammettere che nel mio corpo circolano degli "integratori".
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ipedia.htm

Del quale BICARBONATO DI SODIO il sito maggiore della medicina di nome Humanitas scrive:
"Il bicarbonato di sodio è un farmaco che ha la capacità di rendere alcaline – basiche – le urine e altri liquidi del corpo. Ha dunque la capacità di neutralizzare gli acidi.
A che cosa serve il bicarbonato di sodio?
Il bicarbonato di sodio è un farmaco per l’apparato gastrointestinale viene anzitutto utilizzato quando si è in presenza di bruciori di stomaco, ulcere peptiche, gastriti e in tutte le circostanze ci sia l’esigenza di rendere alcaline l’urina o altri liquidi del nostro organismo. Viene dunque impiegato come antiacido nelle pirosi gastriche e per trattare molte patologie, tra cui l’acidosi metabolica, l’acidosi lattica e anche le aritmie ventricolari.
Importante è il suo ruolo anche nella cura delle intossicazioni da farmaci e nella prevenzione della formazione di calcoli renali di acido urico.
se si assume il bicarbonato di sodio?
Il bicarbonato di sodio può essere assunto per via orale – in forma di compresse o di granulato sciolto in acqua – o attraverso iniezioni per via endovenosa.
Quali effetti collaterali ha l’assunzione di bicarbonato di sodio?
L’assunzione di bicarbonato di sodio provoca l’insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare.
Quali sono le controindicazioni all’uso di bicarbonato di sodio?
L’uso di bicarbonato di sodio è sconsigliato per chi soffre di scompenso cardiaco congestizio, insufficienza renale grave, pressione alta e per chi si sta sottoponendo a cure a base di farmaci corticosteroidi o corticotropinici.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... anitas.htm

Le cui prime parole sono:
"Il bicarbonato di sodio è un farmaco che ha la capacità di rendere alcaline – basiche – le urine e altri liquidi del corpo. Ha dunque la capacità di neutralizzare gli acidi"
...che mi permetto di contestare in quanto è assolutamente FALSO che il BICARBONATO DI SODIO sia un "farmaco" in quanto la base della cellula detta POMPA SODIO-POTASSIO insieme al MAGNESIO ed al CALCIO lo contestano spudoratamente.
La pagina dice:
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm

Questa è un'altra riprova che l'"ALIMENTO ESSENZIALE" BICARBONATO DI SODIO non può essere un "farmacoE come dichiarato da Humanitas. Avendo questa certezza c'è da chiedersi come mai nel nostro corpo c'è questo BICARBONATO DI SODIO se noi non lo ingoiamo?.

La seconda riprova ci viene dal fatto che i valori di riferimento del pH del nostro corpo sono di ACIDITA 5.5 - 6.5, ed in tale proposito non riesco a credere che proprio gli addetti alla medicina manchino della informazione iniziale che dice:
"Come sappiamo, le cellule malate vivono e si moltiplicano SOLO in un ambiente ACIDO, ecco per cui essere ALCALINI vuol dire che è la SOLA CURA che uccide SELETTIVAMENTE queste cellule mantenendo il corpo in SALUTE."
oppure lo sanno benissimo, ma non gli interessa la nostra SALUTE
A riprova del valore di riferimento del pH ecco un mio esame delle urine che confermano questi valori
Esame del sangue e delle urine in data 15/11/94 con il valore del
pH 6.5 valore di riferimento 5.5 - 6.5
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... same94.htm
E CHI PUO' CONTESTARE LA INTENZIONE DEL SISTEMA SANITARIO?

Concludo ora facendomi una domanda:
Siamo sicuri che la organizzazione medica si dedichi alla SALUTE UMANA come vuol far credere?
La pagina recita:
"ALLUMINIO, ALLUMINIO ed ancora ALLUMINIO, il peggior minerale ANTIVITA, che guarda caso troviamo non solo nelle invenzioni umane dette COMODITA' (pagate a caro prezzo in SALUTE, ma che troviamo a portata della umanità, xopratutto in quella detta CIVILE, che ora scopriamo anche nei CIBI.
Ma non è la così detta "medicina" che dovrebbe controllare per la SALUTE UMANA come da questa dichiarato?
Addirittura un Ministero dedicato alla SALUTE a nome della "medicina".
Ora mi chiedo, ma sarà proprio vera questa dedizione se insieme a quello dell'"alluminio" molti altri INGANNI che minano la SALUTE UMANA?
Permettetemi di elencare alcuni di questi INGANNI che sono lì per minare la SALUTE della umanità, i più eclatanti sono:
Il primo e più indicativo è il "foglio illustrativo allegato" detto da noi "bugiardino" dei "medicinali", così detto per scaramanzia con la speranza che ciò che è elencato sopra a questo foglio di deleterio sia per un altro, in quanto a volte l'elenco delle così dette "controindicazioni" sono di pagine.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ntutto.htm
Quindi la vera conclusione è che se la medicina ti dice di fare BIANCO, tu per la TUA SALUTE devi fare NERO, perchè la FIDUCIA ti porta alla MALATTIA ed alla MORTE PRECOCE. Quindi la tua unica cura sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI", primo fra tutti l'ACIDO ASCORBICO ed i CIBI NATURALI, evitando come la peste i CIBI INDUSTRIALI i quali contengono ogni sorta di VELENO.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... linoph.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1429
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio set 15, 2022 2:37 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oaltro.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA. Questo io titolo del loro video di informazione come è fatto per il bugiardino e le scritte sulle sigarette:
"Una droga legale: il caffé (VIDEO)"
che è TUTTO UN PROGRAMMA, vero?
su questa pagina i video anche con didascalia censurati da facebook:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... videoa.htm
ed ora il video intitolato:
LA TRAPPOLA DEL CAFFE'
https://youtu.be/JS8IXyr6cww
Quindi abbiamo visto che i medici sono anche loro dei COMPAGNI DI MERENDA per dividere la torta.
Ma allora come potrà questo CAFFE' DROGA-INSETTICIDA dare alla nostra SALUTE quei benefici descritti dalle FALSE RICERCHE SCIENTIFICHE?

Fin'ora, mancandoci delle necessarie informazione, non avevamo alcun mezzo per sapere se questi articoli sono veri o falsi,
MA ORA INVECE DELLE CHIACCHIERE, NOI ABBIAMO IN MANO UNO STRUMENTO PER UNA DIAGNOSI PRECOCE, CHE SERVE PER VERIFICARE SE BEVENDO QUESTO INDICATO CAFFE' OTTENIAMO QUELLA BASE NECESSARIA A QUESTI BENEFICI DI CUI LA OTTIMA SALUTE O MENO.

Dal video di cui al fondo pagina le foto, una GRANDE LEZIONE a cui nessuna PROVA SCIENTIFICA riuscirà mai a demolire.
Come si potrà notare questo video elenca senza ombra di dubbio i prodotti o gli eventi da evitare poichè forieri di conseguenze spiacevoli per la SALUTE.
Tra questi è anche il CAFFE' che a digiuno causa danni allo stomaco ed anche "tachicardia" e chissà quali altri danni che col tempo come tutti i nodi vengono al pettine, anche questo avviene con questa bevanda ANTIBEVANDA.
E' quindi comprensibile e indubbio che questo è solo uno dei casi di tutti i danni possibili e provati.
Questo però non succede se a digiuno mi mangio una pera, una insalata, una fettina di carne e del LATTE.
Mi sono spiegato bene?
A voi la vostra personale conclusione.
A conferma della pericolosità di bere il CAFFE' a stomaco vuoto, altra pagina recita:
"Ecco perché non dovresti mai bere il caffè a stomaco vuoto
Consumi il caffè a stomaco vuoto? Ecco perché, secondo gli esperti, non dovresti mai farlo
Il caffè non si dovrebbe mai bere a stomaco vuoto. Quello che per molti era un pensiero si è trasformato in realtà grazie ad una ricerca americana. Il medico Adam Simon infatti ha studiato gli effetti di questa bevanda amata in tutto il mondo, sul nostro stomaco, soprattutto quando è vuoto.
“Bere una tazza di caffè prima di aver consumato un pasto è uno scacco all’idratazione del nostro corpo – ha svelato il dottore -. Accresce il fabbisogno giornaliero d’acqua, può causare disidratazione e tachicardia”.
Le parole del medico sono state confermate anche dallo studioso Nitin Makadia: “Il caffè, anche quello decaffeinato, produce acido cloridrico – ha detto -, il principale responsabile dei danni alla mucosa gastrica, se bevuto ripetutamente a stomaco vuoto”.
L’acido cloridrico è un elemento fondamentale nel processo di digestione. Questa sostanza infatti viene rilasciata nell’organismo poco prima di consumare un pasto o quando sentiamo il profumo di un cibo che vorremmo mangiare. Ciò significa che un caffè preso appena ci si sveglia e a stomaco vuoto potrebbe rivelarsi davvero dannoso per l’organismo.
“Se gli studi sull’inefficacia del caffè preso da appena svegli non erano riusciti a sconvolgere la mia coffee routine, quelli sulla “pericolosità” del caffè a stomaco vuoto, sì. Decisamente” ha commentato la writer Kaitlyn McLintock, che ha seguito da vicino le ricerche sul tema, diffondendo la notizia.
A quanto pare il caffè bevuto a stomaco vuoto potrebbe compromettere il funzionamento di questo organo, ma anche agire sull’umore e sulle nostre performance. Già qualche tempo fa degli studi scientifici avevano dimostrato come la bevanda a base di caffeina consumata al mattino non fosse una fonte di “sprint” come molti credono. In realtà per gli esperti il caffè andrebbe assunto qualche ora dopo essere scesi dal letto e non prima di aver bevuto un po’ d’acqua e mangiato qualcosa."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ovuoto.htm
Per similitudine riporto quanto recita la pagina del CORNETTO del bar mattutino:
Parlando di SALUTE un detto popolare recita:
"Colazione da re, pranzo da principe, cena da povero."
Però noi sappiamo che la COLAZIONE DA RE è molto rara, invece la maggior parte delle persone fà colazione con CAFFE' E CORNETTO oppure CAPPUCCINO CON CORNETTO nel bar.
Avendo certezza di questo, ho piacere di informare le persone che così facendo rischiano di perdere la SALUTE, a cui contribuisce in modo incredibile anche la FARINA 00 o come altrimenti denominata negli "ingredienti" di questo CORNETTO: FARINA DI FRUMENTO ed anche negli altri CIBI INDUSTRIALI.
A proposito di questa FARINA invito a leggere attentamente sotto.
Il video
https://youtu.be/CnUGKQbbAQ8
QUANTA MALATTIA PER L'IGNARO CLIENTE, QUINDI QUANTO BUSINESS PER LA SANITA', QUANTO PIL SULLA SALUTE DELLE IGNARE PERSONE E QUANTO GIRO DI AFFARI PER BIG PHARMA!
"Cornetti al bar, l’inchiesta che fa tremare tutti – E’ consigliata la massima diffusione di questo video sopra, tutti devono sapere cosa si è scoperto sui cornetti dei bar!
Un’inchiesta di Report, la trasmissione di Rai3, “prende di mira” uno dei must della colazione degli italiani. Report ha raccolto le etichette nei bar e nelle pasticcerie italiane e le ha sottoposte a un medico nutrizionista e ad un ecotossicologo.
I risultati sono preoccupanti. Il cornetto al miele non contiene miele dentro, ma un preparato con solo l’8% di miele, praticamente solo l’odore mescolato un 92% di margarina, olio di palma e sciroppo di fruttosio e glucosio. Praticamente un concentrato digrassi saturi dannosissimi per la salute. Il cornetto alla crema contiene addirittura il palmisto ovvero l’olio di semi di palma che ha “l’82% di acidi grassi saturi. È fra i peggiori alimenti dal punto di vista del rischio di cardiopatie. Per cui chi mangia questi cornetti, come da questo documento che lei mi ha sottoposto, sicuramente è una persona che entra in fascia di rischio ” afferma Guido Perin – Ecotossicologo Università Venezia.
Le etichette raccolte nei bar e pasticcerie di mezza Italia sono state portate anche dal medico nutrizionista Pierpaolo Pavan – Specialista Igiene e Medicina Preventiva: “Lei mi ha portato veramente un campionario chiarissimo di quanto male facciano queste brioche. Una brioche vuota sono 400 calorie. Se lei legge bene, oltre il miele c’è scritto sciroppo di glucosio e fruttosio. Questa è una bomba. È un’endovena di zucchero semplice. Tutti gli alimenti che contengono farine raffinate, o zuccheri semplici in alta quantità, hanno una rapidità di assorbimento delle zucchero molto rapida. E questo dà scariche di insulina, con effetti molto negativi. Perché, tra l’altro, quando l’insulina fa sparire lo zucchero dal sangue, non è che lo fa bruciare, lo trasforma in grassi. Per cui tu il cornetto te lo stocchi tutto sotto forma di grassi. L’Organizzazione Mondiale della Sanità lo dice chiaramente che noi dobbiamo assolutamente, non dico bandire, ma ridurre al minimo l’assunzione di questo tipo di grassi. Palma, palmisto, grassi vegetali, margarina vegetale”.
Il 90% delle brioche vendute nei bar italiani, secondo Report, sono a base di margarina. Anche in quelle con la marmellata, la farcitura è composta prevalentemente da glucosio.Conclude Pavan dicendo: “Ci fanno molto male. Ci fanno molto male. Ci fanno facilmente ingrassare, facilmente accumulare grasso addominale, danneggiano le arterie, danneggiano il cuore. Ci danno buone probabilità di andare incontro a un diabete e hanno comunque degli effetti molto negativi sul nostro organismo”."

Purtroppo però, dato che questi CORNETTI non sono confezionati come i loro fratelli degli scaffali, quindi a differenza NON HANNO LA ETICHETTA CON SU SCRITTO GLI "INGREDIENTI".
Un fatto purtroppo molto importante, poichè da quelle quattro parole si saprebbe TUTTO, ma dato la buona fede delle persone, la GIUSTA INFORMAZIONE viene a mancare.
Sono certo che ormai moltissime persone sanno cosa sono gli "AROMI", che data la lavorazione e gli ingredienti di base come la farina 00 o "FARINA DI FRUMENTO" che sono la stessa cosa, il gusto questo CORNETTO non lo avrebbe più, come TUTTI i prodotti delle INDUSTRIE ALIMENTARI, sarebbe quindi IMMANGIABILE.
Ma per fortuna delle ditte produttrici esistono in commercio gli "AROMI", forniti dalle INDUSTRIE CHIMICHE, COMPAGNE DI MERENDA.
Ma...... e la SALUTE DEL CLIENTE?
E chi se ne preoccupa mai se questo è il SISTEMA impostato per il PIL?
Tra il CAFFE' A STOMACO VUOTO........
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... delbar.htm

Si, questa DIAGNOSI PRECOCE ce l'ha indicata il dottor Angelo Bona: il valore della
OMOCISTEINA
difatti egli con un video ci informa che::
"OMOCISTEINA e malattie cardiovascolari
L'OMOCISTEINA è Un intermedio metabolico
nel ciclo dona Metionina, dei Folati e della Transulfatazione
Quando l'OMOCISTEINA è Bassa
significa
che il ciclo della mationina, dei folati e della via della TRANSULFATAZIONE va bene
ed il rischio vascolare
è basso
I Valori Normali di OMOCISTEINA
sono inferiori a 13 micromoli/L
Valori moderatamente elevati di OMOCISTEINA
Oscillano tra i 13 ed i 60 micromoli/L
Ma quando l'OMOCISTEINA nel sangue supera i 60 micrimoli/L
Aumenta il rischio di Incidenti cardiovascolari
quali
Ictus, Infarti
e trombosi Venose profonde
Ma perchè l'OMOCISTEINA Alta aumenta il rischio cardiovascolare?
Il Motivo dipende dal fatto
che quando l'OMOCISTEINA è Alta
il SAMe detto S-adenosil-metionina
risulta BASSO
e quindi
I vasi sanguigni
fanno fatica ad esprimere un enzima Salva Vita
che si chiama
eNOS
eNOs
in caso di qualsiasi occlusione Vascolare
produce istantaneamente
Ossido Nitrico
che provoca una rapida Vasodilatazione del vaso sanguigno
SBLOCCANDOLO
e prevenendo quindi
l'incidente vascolare
Non a caso
in caso di infarto
gli operatori sanitari
somministrano NITROGLICERINA
allo scopo di formare Ossido Nitrico nei vasi
e quindi
provocare una vasodilatazione
al fine di sbloccare l'ostruzione vascolare
Quindi un eccesso di OMOCISTEINA nel sangue
aumenta il rischio di Incidenti Vascolari
e disfunzioni endoteliali
Per mancata espressione di eNOS
l'Enzima Salvavita che vi sblocca i vasi sanguigni
mediante produzione di Ossido Nitrico
In caso di Occlusione Vascolare è
l'OMOCISTEINA ALTA
può essere tenuta sotto controllo
con 5 VITAMINE
VITAMINE B6, B9, B12, BETAINA
e sopratutto
ACIDO ASCORBICO
e lo ZINCO
e RIDUCENDO
il consumo di
Carni Rosse e caseine ricche di Metionina
Zucchero ed amidi raffinati
Perchè questi ultimi bloccano mediante l'Insulina
la via della TRANSULFATAZIONE
e bisogna eliminare anche
l'uso di CAFFEINA FUMO DI SIGARETTA e TEINA
Ma sopratutto ingoiare giornalmente ACIDO ASCORBICO e gli altri "ALIMENTI ESSENAZIALI"
perchè nessun animale soffre di Malattie Cardiovascolari.
Ce lo dice il dr. Mathias Rath con questo video
http://www.perche-gli-animali-non-sono- ... diaci.org/
Questo fatto è perchè ogni essere vivente questo ACIDO ASCORBICO se lo AUTOPRODUCE dal concepimento alla morte, mentre l'Homo Sapiens NO."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... avideo.htm

9 COSE DA NON FARE MAI A STOMACO VUOTO

1 - ASSUMEERE ANTI-INFIAMMATORI
ASPIRINA, PARACETAMOLO E ALTRI FARMACI ANTI-INFIAMMATORI NON VANNO PRESI A STOMACO VUOTO PERCHE' POSSONO CAUSARE PROBLEMI DI SALUTE

2 - BERE CAFFE'
IL CAFFE' ANCHE QUELLO DECAFFEINATO STIMOLA LA PRODUZIONE DI ACIDO
CHE PUO' PROVOCARE BRUCIORE E DISTURBI ALLO STOMACO

3 - BERE ALCOLICI
A STOMACO VUOTO IL TASSO DI ASSORBIMENTO DELL'ALCOL AUMENTA
E QUESTO PROVOCA OLTRE AD UNA SBORNIA CONSEGUENZE NEGATIVE SUI RENI, CUORE E FEGATO

4 - MASTICARE UNA GOMMA
L'ACIDO PRODOTTO MASTICANDO UNA GOMMA HA EFFETTI NEGATIVI SULLO STOMACO
QUESTO A LUNGO ANDARE PUO' PORTARE ANCHE ALLA GASTRITE

5 - ANDARE A DORMIRE
MAI ANDARE A DORMIRE SENZA AVER CENATO
LA FAME ED I BASSI LIVELLI DI GLUCOSIO IMPEDISCONO IL SONNO E QUESTO PUO' AUMENTARE PROPRIO LA SENSAZIONE DI FAME

6 - ALLENARSI
SECONDO ALCUNI ALLENARSI A STOMACO VUOTO AIUTA A PERDERE PESO
IN REALTA' NON BRUCIA I GRASSI MA CONTRIBUISCE A DIMINUIRE IL TONO MUSCOLARE

7 - FARE SHOPPPING
NON SOLO AL SUPERMERCATO DOVE LA SENSAZIONE DI FAME PUO' PORTARE AD ACQUISTI ECCESSIVI
MA COINVOLGE ANCHE
POICHE' LA NECESSITA' DI SODDISFARE QUESTO BISOGNO INCIDE SULL'ACQUISTO DI ALTRI PRODOTTI

8 - BERE BEVANDE ACIDE
L'ACIDITA' E LE FIBRE CONTENUTE NEGLI AGRUMI IRRITANO LO STOMACO

9 - LITIGARE!
ALCUNE RICERCHE SOSTENGONO CHE LA FAME RENDE PIU' AGRESSIVI E MENO CONTROLLATI
L'AUTOCONTROLLO INFATTI RICHIEDE ENERGIA!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... oaltro.htm

ciaooo Franco
.
.

Rispondi