ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

genfranco
Messaggi: 1276
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven nov 19, 2021 8:14 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acosae.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

La CITRULLINA e l'ARGININA, due "ALIMENTI ESSENZIALI" che noi dobbiamo conoscere, i quali ho certezza che data la AUTOPRODUZIONE, magari persa, ingoiandoli a cucchiaini ne avremo moltissimi miglioramenti.
Cosa dire di più?
Lasciamo la voce agli articoli dei quali uno è in oggetto.

Un'altra pagina ci comunica
"Per capire meglio tutto il discorso, è bene che innanzitutto capiamo che TUTTI gli esseri viventi, e per tutto intendo, sia gli INDIVIDUI del REGNO ANIMALE che gli INDIVIDUI del REGNO VEGETALE sono FRATELLI, in quanto provengono da una unica partenza dal CLORURO DI MAGNESIO dell'acqua di mare.
Vi fu a suo tempo della EVOLUZIONE la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ED IN REGNO VEGETALE.
A questo punto devo citare un grande scrittore contemporaneo di nome Lorenzo Acerra, il quale riportando la scoperta del professor Pierre Delbet che nel 1915 durante la prima guerra mondiale, scopri il CLORURO DI MAGNESIO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" nel quale non ci VIVONO e NON POSSONO VIVERCI quanto di infettante come i virus, coronavirus, batteri, funghi ecc. ecc., che di questo la più precisa riprova ci viene dal fatto che se in queste acque chiamate SALATE, fossero INFETTE in loro non esisterebbe più la vita.
Non solo, ma questi individui viventi ci dimostrano senza ombra di dubbio che per loro NON ESISTONO le parole IPERMAGNESEMIA, o la frase ALLERGIA AL MAGNESIO, che viene dichiarato per l'essere umano, che se questi individui ne soffrissero le SPECIE si sarebbero ESTINTE da SEMPRE.
Si può contestare?
Ecco per cui NON RIESCO ad ammettere che i FRATELLI che vivono sulla terraferma invece queste parole calzino a pennello.
Riguardo a Lorenzo Acerra ecco il suo scritto che dice;
"pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO."
http://books.google.it/books?id=wOrioj9 ... &q&f=false
http://books.google.it/books?id=wOrioj9 ... &q&f=false
Mentre ora mi permetto di riportare il perchè della fratellanza di ogni essere vivente, sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE.
La pagina recita:
"Ecco la spiegazione che TUTTI gli esseri viventi hanno una unica provenienza, dal mare nel quale il CLORURO DI MAGNESIO..
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è TUTTO FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
dalla pagina:.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iprova.htm
Fissato questo è facile capire che ciò che fà vivere un INDIVIDUO del REGNO ANIMALE fà anche vivere un INDIVIDUO del REGNO VEGETALE.
A dimostrarlo è la frase:
"CATENA ALIMENTARE"
la quale indica chiaro che un INDIVIDUO del REGNO ANIMALE, come un elefante, un ippopotamo o una capra ingoiando giornalmente SOLO VEGETALI, vivono la loro vita senza problemi,
Questo perchè nei VEGETALI il loro corpo trova nei VEGETALI quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono la base della loro vita.
Viceversa gli INDIVIDUI VEGETALI che si cibano degli ANIMALI, onorando la frase "CATENA ALIMENTARE", dimostrano anche che quello che dà la SALUTE agli ANIMALI dà anche la SALUTE ai VEGETALI.

Mi sono permesso di riportare quanto sopra per chiarire il fatto che la prima scoperta di questa CITRULLINA, il cui nome le è stato attribuito perchè è stata scoperta in una anguria come da foto dell'articolo.
Ora invece dell'articolo in oggetto, ne riporto la prima frase che chiarisce molte interessanti problematiche che questo "ALIMENTO ESSENZIALE" la cui CARENZA può anche causare.
"La citrullina è un amminoacido non essenziale naturale che aumenta la produzione di ossido nitrico nel corpo con l’effetto di fornire più forza, resistenza, abbassare la pressione sanguigna alta, migliorare la circolazione sanguigna, contrastare la disfunzione erettile, migliorare la salute del cuore e l’umore contrastando la depressione."

Mi sono anche attivato per trovare il giusto fornitore sia della CITRULLINA che della ARGININA, due amminoacidi, trovandoli dalla ditta dalla quale ci riforniamo normalmente per altri "ALIMENTI ESSENZIALI": la Bioline.

Per l'eventuale acquisto, e per ottenere lo sconto immediato del 10% è imdispensabile registrarsi con questa pagina:
https://www.biolineintegratori.com/offerta-vitamina-c/

Questi i link dei prodotti:
https://www.biolineintegratori.com/citr ... n-polvere/

https://www.biolineintegratori.com/akg- ... glutarato/
La pagina recita:
"La citrullina è un amminoacido non essenziale naturale che aumenta la produzione di ossido nitrico nel corpo con l’effetto di fornire più forza, resistenza, abbassare la pressione sanguigna alta, migliorare la circolazione sanguigna, contrastare la disfunzione erettile, migliorare la salute del cuore e l’umore contrastando la depressione.
Cos’è la Citrullina?
La citrullina è un amminoacido non essenziale, il che significa che il tuo corpo lo produce da solo, in particolare nel fegato e nell’intestino. Circa il 90% della citrullina è generato dall’aminoacido glutammina, mentre il restante 10% proviene dall’aminoacido arginina.
I danni al rivestimento intestinale (vedi permeabilità intestinale o intestino infiammato) o l’esaurimento della glutammina è stato osservato che possono provocare una diminuzione dei livelli di citrullina. Bassi livelli di citrullina è dimostrato [1, 2] che sono collegati a infiammazione, depressione, disfunzione erettile, ipertensione e malattie cardiovascolari.
Ecco perché, se il nostro corpo non ne produce abbastanza, è importante assumerlo dalla dieta o direttamente dagli integratori.
La citrullina svolge un ruolo nel ciclo dell’urea insieme agli amminoacidi L-ornitina e L-arginina. Nel ciclo dell’urea, il tuo corpo converte l’ammoniaca tossica nell’urea e la espelle durante la minzione.
Inoltre quando assumi citrullina, i reni la convertono in arginina. L’arginina è un precursore dell’ossido nitrico, che svolge un ruolo essenziale nella funzione del cuore, dei vasi sanguigni e del sistema immunitario. Livelli più elevati di ossido nitrico è dimostrato che rilassano i vasi sanguigni, aumentano il flusso sanguigno e migliorano la circolazione. L’ossido nitrico e l’ossido nitrico sintasi influenzano anche il rilascio di dopamina e serotonina, nonché gli effetti di segnalazione della dopamina nel sistema nervoso.
La maggior parte dei benefici che ora vediamo attribuiti alla citrullina si verificano perché quando la assumiamo aumentano i livelli di arginina e ossido nitrico nel corpo.
Benefici dimostrati della Citrullina
1. La citrullina aumenta la forza e la resistenza. La citrullina aumenta la capacità del corpo di eseguire esercizi aerobici e anaerobici. Quando assumi citrullina è dimostrato che il tuo corpo produce più l’ATP (energia cellulare) e ricicla i bicarbonati. Più ATP significa migliori prestazioni di esercizio e il riciclaggio dei bicarbonati aiuta a prevenire l’acidità e l’affaticamento dei muscoli. La citrullina migliora la produzione di ATP attraverso sia la creatina fosfato che la via ossidativa [1, 2], motivo per cui può migliorare le prestazioni e il recupero durante le attività esplosive e di resistenza. La citrullina può anche ridurre la quantità di ammoniaca prodotta dal corpo durante l’esercizio[1]. Negli studi [1, 2] su uomini sani, la citrullina consente loro di fare più ripetizioni di distensioni su panca e di pedalare più velocemente. In uno studio su 30 pazienti con insufficienza cardiaca, l’integrazione di L-citrullina ha permesso loro di sostenere l’esercizio su un tapis roulant più a lungo. In uno studio su atlete di tennis master in competizioni, 8 grammi di citrullina malato (equivalenti a 4 grammi di L-citrullina) hanno aumentato la loro forza di presa massima e media, così come la potenza di picco ed esplosiva e la capacità di sostenere la potenza durante le prove di tennis. Anche gli studi sui ratti [1, 2, 3] hanno offerto risultati promettenti, con la L-citrullina che aumenta la sintesi muscolare, migliora la forza muscolare e aumenta il peso del muscolo scheletrico.
2. La citrullina riduce l’affaticamento e l’indolenzimento muscolare. Durante un intenso esercizio fisico, l’accumulo di ammoniaca e ioni idrogeno è associato all’affaticamento muscolare e all’indolenzimento, la L-citrullina può migliorare la sintesi proteica muscolare, che può migliorare il recupero post-allenamento e ridurre l’indolenzimento muscolare. In uno studio su 18 giovani uomini che hanno riportato stanchezza generale prima dello studio, la L-citrullina ha aiutato sia riducendo l’affaticamento post-esercizio che aumentando i livelli di ATP (energia) durante l’esercizio. Numerosi studi [1, 2, 3] che hanno esaminato gli effetti della citrullina nelle persone sane hanno dimostrato che può ridurre l’affaticamento indotto dall’esercizio
3. La citrullina contrasta la disfunzione erettile. L’ossido nitrico è un vasodilatatore, il che significa che migliora il flusso sanguigno nei vasi sanguigni in tutto il corpo. La vasodilatazione può migliorare i sintomi della disfunzione erettile, soprattutto quando è dovuta a problemi vascolari. E’ dimostrato infatti che gli uomini con disfunzione erettile tendono ad avere livelli ematici più bassi di L-arginina e L-citrullina. Uno studio su 24 uomini di età pari o superiore a 55 anni con disfunzione erettile ha mostrato che l’assunzione di L-citrullina ha aumentato la durezza delle loro erezioni. Alcuni uomini che assumevano citrullina hanno riportato una maggiore frequenza di rapporti sessuali e livelli più elevati di soddisfazione. In un caso studio di un uomo che ha avuto disfunzioni sessuali dopo aver interrotto gli antidepressivi, l’assunzione di un regime di integratori che includeva L-citrullina ha aiutato a ripristinare la sua funzione sessuale nel giro di alcuni mesi.
4. La citrullina abbassa la pressione sanguigna. La citrullina aumenta i livelli ematici di arginina e ossido nitrico. L’effetto vasodilatatore della produzione di ossido nitrico può abbassare la pressione sanguigna causando la dilatazione dei vasi sanguigni. Tre studi separati [1, 2, 3] su giovani uomini hanno scoperto che l’assunzione di citrullina porta ad un aumento dell’ossido nitrico e alla diminuzione della pressione sanguigna sistolica e diastolica, anche durante i periodi di stress.
5. La citrullina migliora la salute cardiovascolare. Studi [1, 2, 3] su pazienti con insufficienza cardiaca dimostrano che l’assunzione di citrullina può migliorare la salute dell’endotelio (il rivestimento dei vasi sanguigni) e la funzione ventricolare sinistra e destra. Inoltre uno studio su 30 pazienti con insufficienza cardiaca ha dimostrato che l’assunzione di citrullina ha aumentato la capacità di esercizio dopo aver fisico. Un altro studio suggerisce che la L-citrullina orale può aiutare a migliorare l’ossigenazione dei tessuti periferici nei pazienti con insufficienza cardiaca, che può ridurre le complicanze delle malattie cardiovascolari.
6. La citrullina riduce l’infiammazione e aumenta gli antiossidanti. Diversi studi [1, 2, 3] su modello animale hanno riportato che dato che la citrullina aumenta i livelli di ossido nitrico, i livelli di antiossidanti e migliora il flusso sanguigno e la funzione cellulare, essa può ridurre l’infiammazione e rallentare l’invecchiamento, specialmente nelle persone anziane o con determinati problemi di salute.
7. La citrullina aumenta i livelli di ormone della crescita. La citrullina aumenta i livelli di arginina e l’arginina può aumentare il rilascio dell’ormone della crescita. Infatti uno studio su 17 ciclisti competitivi ha rilevato che l’integrazione di L-citrullina aumenta i livelli di ormone della crescita dopo il riposo, il che può migliorare i processi di riparazione e recupero del corpo.
8. La citrullina può agire come antidepressivo e nootropico. Aumentando l’ossido nitrico, è dimostrato che la citrullina può migliorare la funzione cerebrale, migliorare la salute delle cellule cerebrali, aumentare l’apprendimento e ridurre la depressione. Gli scienziati hanno definito l’ossido nitrico endoteliale il “protettore di una mente sana”. Gli studi infatti hanno stabilito un legame tra bassi livelli di L-arginina e L-citrullina e il rischio di depressione. Le persone con depressione maggiore hanno livelli più bassi di questi aminoacidi. Bassi livelli di ossido nitrico dovuti a meno arginina e citrullina nel corpo nei depressi, possono anche aiutare a spiegare il legame tra depressione maggiore e malattie cardiovascolari. Inoltre la segnalazione interrotta dell’ossido nitrico è stata anche collegata negli studi alla neurodegenerazione e all’insorgenza della demenza.
9. La citrullina potenzia il sistema immunitario. L’ossido nitrico è dimostrato che aiuta anche il sistema immunitario del nostro organismo, perché promuove la produzione dei linfociti T che sono quelli preposi ad eliminare batteri e virus. Non a caso, uno dei segnali che può identificare una carenza di citrullina, è la comparsa frequente dell’herpes labiale, indice di una debolezza momentanea del sistema immunitario.
10. La citrullina può contrastare l’asma. L’ossido nitrico è necessario anche nei bronchi dove assicura il corretto funzionamento dei polmoni. L’ossido nitrico è prodotto in tutto il corpo, compresi i polmoni, per combattere l’infiammazione e rilassare i muscoli. Uno studio su 41 soggetti obesi asmatici hanno ricevuto 15 g/die di L-citrullina per due settimane. Ai partecipanti allo studio è stato chiesto di eseguire test di funzionalità polmonare e i risultati hanno mostrato che l’assunzione di citrullina ha migliorato i sintomi dell’asma e in generale ha migliorato la funzione polmonare.
Cibi ricchi di L-citrullina
La citrullina si trova naturalmente in alcuni alimenti:
Anguria (il nome citrullina deriva dal latino citrullus che significa anguria, infatti le angurie contengono da 110 a 470 milligrammi di L-citrullina ogni 100 grammi)
Zucche
Cetrioli
Aglio
Cipolle
Ceci
Pesce e carne
Noccioline
Cacao e cioccolato
L’anguria è l’alimento più ricco di citrullina, gli altri alimenti hanno concentrazioni molto inferiori di citrullina rispetto all’anguria, motivo per cui il cibo non è un modo efficiente per ottenerla.
Controindicazioni
La L-citrullina è un amminoacido naturalmente presente e prodotto nel corpo, per cui la sua assunzione è considerata sicura e pochi studi hanno riportato effetti collaterali. In alcuni studi clinici, alcune persone si sono lamentate di mal di stomaco a causa dell’assunzione di citrullina.
Secondo uno studio del British Journal of Nutrition, alte dosi di 15 grammi di citrullina al giorno erano sicure e ben tollerate dai partecipanti. La L-citrullina è considerata infatti sicura e ben tollerata ed è stata utilizzata a dosi molto più elevate senza effetti collaterali significativi.
Poiché aumenta i livelli di ossido nitrico, la citrullina può interferire con alcuni farmaci come quelli per la pressione, per la disfunzione erettile e per i problemi cardiaci. E’ sempre importante informare il medico se si sta o si vuole prendere integratori in modo che possa verificare le interazioni con eventuali farmaci.
Se sei incinta o stai allattando, non assumere citrullina.
Citrullina vs. Arginina
La citrullina aumenta i livelli di arginina e sia la citrullina che l’arginina aumentano la produzione di ossido nitrico nel corpo.
L’arginina è disponibile anche come integratore, ma la citrullina si è dimostrata più efficace degli integratori di arginina nell’aumentare i livelli di arginina nel sangue. Rispetto all’arginina, gli integratori di citrullina inoltre si assorbono in modo più efficiente e poi si convertono in arginina meglio.
Ancora meglio, è stato dimostrato [1, 2] che la combinazione di arginina e citrullina insieme aumenta la produzione di ossido nitrico più che se presi singolarmente.
Quindi l’ideale come soluzione migliore è assumere un integratore che contiene sia arginina che citrullina. In alternativa, come secondo posto di efficacia c’è l’integratore di citrullina da solo. Qui di seguito riporto quindi due delle migliori opzioni in commercio per qualità e combinazioni degli ingredienti, entrambi della Now Foods, tra i leader mondiali di integratori naturali di alta qualità.
arginina-citrullina-acquista
Modo d’uso
Gli studi sulla citrullina mostrano che può essere assunta una, due o tre volte al giorno. I livelli ematici di citrullina raggiungono il picco circa un’ora dopo averla ingerita. Quindi chi la assume per la disfunzione erettile è bene che tenga in conto questo fattore.
Per gli allenamenti, si consiglia generalmente la citrullina a stomaco vuoto da 30 a 45 minuti prima dell’esercizio. Puoi anche prendere la citrullina quando ti svegli e prima di andare a letto.
Gli integratori di L-citrullina possono giovarti in diversi dosaggi, a seconda delle tue esigenze. Anche l’età, il sesso e la durata dell’uso possono influenzare gli effetti della supplementazione di citrullina. In generale seguire i dosaggi consigliati dal medico o in alternativa quelli riportati sulla confezione.
Alcuni dosaggi usati negli studi citati sopra sono:
Negli studi è stato dimostrato che 3-4 grammi di citrullina, aumentano le prestazioni atletiche e la capacità di esercizio.
Per il trattamento della disfunzione erettile, 1,5 grammi al giorno di citrullina sono risultati efficaci in uno studio su uomini anziani.
Per ridurre l’affaticamento e aumentare la capacità di esercizio, 2,4 grammi al giorno di citrullina sono risultati efficaci negli uomini sani.
Nei pazienti con insufficienza cardiaca che assumono citrullina, 3 grammi al giorno hanno migliorato la loro funzione ventricolare destra e hanno migliorato la loro resistenza al tapis roulant.
3 grammi di citrullina al giorno erano anche efficaci nel ridurre la pressione sanguigna in soggetti giovani sani.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... itrico.htm
La citrullina è un amminoacido non essenziale abbondantemente presente nel frutto simbolo dell'estate: l'anguria, alimento dal quale è stata isolata per la prima volta e dal quale prende il suo particolarissimo nome ("citrullus" significa anguria in latino).

All'interno dell'organismo la citrullina aumenta il ritmo metabolico agendo soprattutto nel fegato dove, a partire dall'arginina, viene sintetizzato il monossido di azoto che forma come prodotto secondario le molecole di citrullina.

Formula chimica della citrullina
La formula chimica della citrullina C6H13N3O3

Attraverso questi processi l'amminoacido entra nel ciclo dell' urea del fegato: un processo fondamentale per l'eliminazione di prodotti azotati (urea) come l'ammoniaca, sostanza estremamente tossica per il corpo che, se accumulata, crea una sensazione di stanchezza precoce durante l'attività aerobica o anaerobica, che incrementa la sua produzione.
A cosa serve la citrullina

La citrullina ha moltissime proprietà e benfici. È conosciuta agli occhi del pubblico soprattutto come l' "amminoacido afrodisiaco" per via delle sue interessanti proprietà vasodilatatrici che favorirebbero l'erezione, ma i benefici della citrullina non si fermano qui.

Aumento dell'arginina

Gli integratori di L-Citrullina sono utilissimi per aumentare i livelli di arginina nel sangue, disponibili per la sintesi di ossido nitrico e per le altre funzioni ad essa associate.
Diversi studi hanno evidenziato che, a parità di dosaggio e di somministrazione orale, la l-citrullina comporterebbe un aumento dei livelli di arginina del sangue quasi doppi rispetto alla stessa dose di arginina a rilascio lento e addirittura di circa il 20% superiori a quelli di una stessa dose di arginina a rilascio immediato.

Dilatazione e protezione dei vasi sanguigni

Quando viene trasformato in arginina, l'amminoacido crea un sensibile effetto vasodilatatorio stimolando il sistema cardiocircolatorio, migliorando l'elasticità dei vasi sanguigni e fornendo un effetto antiarteriosclerotico.
La vasodilatazione indotta viene utilizzata in campo medico per alleviare le disfunzioni erettili e per incrementare la prestazione sportiva accrescendo l'apporto di sangue e quindi di ossigeno e nutrienti essenziali ai tessuti impegnati nello sforzo, aumentando il ritmo metabolico dell' organismo.

Recupero dallo stress psicofisico

È provato che assumere una quantità sufficiente di citrullina aiuta a migliorare le prestazioni fisiche e mentali, specialmente se si ha una vita attiva e frenetica.

Potenziamento della performance aerobica

La l-citrullina si trova spesso salificata con acido malico per produrre la citrullina malato con lo scopo di aumentare l'effetto ergogenico di miglioramento delle performance fisiche.

All'interno dell'organismo la citrullina malato porta a un incremento dei livelli di bicarbonato, un acido che ha la funzione tampone di assorbire le molecole di acido lattico.

In particolare, uno studio francese ha rilevato che assumere citrullina malato prima dell' attività aerobica comporta una riduzione significativa del senso di stanchezza e un aumento del 34% della produzione di ATP durante l'attività, con un aumento del 20% del recupero di Pcr dopo l'allenamento.

Atleti di sport ad alta intensità ma con prevalenza di meccanismi aerobici quali pugili, calciatori, giocatori di basket, maratoneti, ciclisti, ecc., possono trarre grandi benefici dall'integrazione di citrullina malato.
In quali alimenti si trova la citrullina?

Cocomero e melone sono cibi ricchi di citrullina

Anguria e melone sono naturalmente ricchi di citrullina

Troviamo delle buone dosi di citrullina nell'anguria e nei suoi cugini: il melone giallo, il melone verde e il cetriolo. Ma anche in altra frutta e verdura fresca e secca come mele, zucca, zucchine, aglio, cipolla, mandorle, noci, nocciole, ceci e soia.

Grandi quantità sono presenti inoltre nel fegato degli animali.
Arginina o citrullina?

L’effetto pump creato dal NO dei pre-workout non appaga solo l’ego degli atleti in allenamento, che si trovano muscoli più pieni e turgidi, ma favorisce anche una rapida fornitura di ossigeno e nutrienti durante e dopo la performance, quando i muscoli trovano già “in loco” tutte le sostanze di cui hanno bisogno per recuperare.

Tra i principali precursori dell'ossido nitrico c’è la famosa L-arginina, un potente vasodilatatore caratterizzato però da una scarsa biodisponibilità che ne limita la sintesi. Nonostante la facile reperibilità dell'arginina, l'intenso metabolismo subìto da questo aminoacido a livello intestinale ed epatico ne riduce di molto l'assorbimento, compromettendo tutte le possibili applicazioni cliniche di stimolazione di NO.

Grazie a queste conoscenze, gli integratori stimolanti di ossido nitrico di ultima generazione utilizzano la L-citrullina, precursore della L-arginina, per favorire una migliore ossigenazione e massimizzare ulteriormente l’afflusso di sangue ai muscoli. Personalmente, sia quando mi alleno con i pesi, che in ambito degli sport da combattimento, preferisco utilizzare come stimolante di ossido nitrico la citrullina malato rispetto alla L-arginina.
Citrullina controindicazioni ed effetti collaterali

Per quanto riguarda le controindicazioni della citrullina, quando vi è una carenza dell' enzima necessario alla catalizzazione della reazione citrullina-arginina del ciclo dell'urea si può sviluppare una patologia detta citrullinemia che causa la formazione d'ammoniaca nel sangue.

Alcune ricerche indicano che l'integrazione di zinco può migliorare la conversione di citrullina - arginina nel fegato e, contemporaneamente, tenere bassi livelli di NH3 nel sangue.

La citrullina promuove l'utilizzo dei tre aminoacidi essenziali ramificati (BCAA: Valina, Leucina, Isoleucina) come fonte energetica riducendone la concentrazione sierica durante l'esercizio prolungato.
Dosi giornaliere della citrullina e assunzione

Per quanto riguarda le dosi della citrullina malato, per usufruire dell'effetto ergogenico si consiglia di iniziare ad assumerne un dosaggio giornaliero di citrullina di 6 gr. e, dopo aver valutato gli effetti (dosaggi di citrullina troppo alti possono provocare nausea e dolori addominali), si può passare a 8 gr. al giorno.

La citrullina malato deve essere integrata circa 15-30 minuti prima o anche durante l'allenamento per avere un'azione più diluita mentre si fa attività.

Gli integratori sportivi appartenenti alle ultime due generazioni, in particolare nel mondo del body building, hanno visto dei nuovi grandi protagonisti: gli integratori pre-workout, che, se assunti prima di un allenamento, provocano un massiccio afflusso di sangue ai muscoli causato dalla stimolazione dell'ossido nitrico (NO). Alcuni pre-workout fungono anche da stimolanti del sistema nervoso.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... acosae.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1276
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom nov 21, 2021 10:15 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... specie.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Al riguardo della "CONTINUAZIONE DELLA SPECIE" Wikipedia parla dell'"ORIGINE DELLA SPECIE" citando un biologo, il naturalista inglese Charles Darwi e riporta:
""L'origine delle specie è una tra le opere cardine nella storia scientifica e, senza dubbio, una delle più eminenti in biologia, scritta dal naturalista inglese Charles Darwi"
https://it.wikipedia.org/wiki/L%27origine_delle_specie

Specificato questo passo alla mia personale interpretazione al fatto del PERCHE' SONO VENUTO AL MONDO, che purtroppo troppe poche persone ganno capito questo PERCHE'.

Ciao Giorgio Esteta, e pensare che il SISTEMA ha fatto in modo che NESSUN ESSERE UMANO sapesse la ragione per la quale è venuto al mondo.
A questa domanda:
"Lo sai perchè sei venuto al mondo?"
NESSUNO LO SA' CON CERTEZZA

Ora, prima però allora faccio una domanda su un eterno DILEMMA:
"E' NATO PRIMA L'UOVO O LA GALLINA?"
che come risposta la maggior parte delle persone mi dice che è nato prima l'UOVO.
Bene, allora se è nato prima l'UOVO, mettiamo il caso che nella nostra mano arrivi un UOVO dal nulla come dovrebbe essere se così fosse stato.
Quindi l'UOVO è lì e lo vediamo nella nostra mano, quindi esiste.
A qesto punto però faccio un'altra domanda:
"COME FA' AD USCIRE UN UOVO DA QIEST'UOVO SE NON E' "FECONDATO"?"
IMPOSSIBILE VERO?
Certo che è IMPOSSIBILE, in quanto noi sappiamo che ogni specie vivente sul pianeta terra, per "CONTINUARE LA PROPRIA SPECIE" sono necessari i due sessi, quindi il MASCHIO e la FEMMINA.
SEMPRE E COMUNQUE.
Oh, ma allora è nata prima la GALLINA e non solo, ma anche il GALLO, perchè senza i due NON SUCCEDE NULLA.
Ma allora questo DILEMMA è un INGANNO perpetrato nel tempo sa qualcuno, e da chi se non da un mio simile? .
Certo che è un INGANNO, ed è stato messo lì dal SISTEMA, perchè noi NON DOBBIAMO SAPERE PERCHE' SIAMO VENUTI AL MONDO.
Ora è chiaro anche il perchè di questo DILEMMA, e se non lo avete capito ve lo dico io.
Premetto però che mai come oggi in SISTEMA dimostra il suo FINE:
"DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE"
Ma questo è contrario all'avere figli, vero?
Ho certezza che se a scuola ci avessero spiegato che la nostra venuta è per CONTINUARE LA SPECIE, sono CERTO che sopratutto le FEMMINE, invece della CARRIERA si sarebbero date da fare per svolgere il compito a loro assegnato da >Madre >Natura, ma questo è esattamente il contrario del punto di vista del SISTEMA, che è quello di
"DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE".
Qualcuno deve obiettare?

Quindi, che non si sappia perhè si è venuti al mondo, lo ritengo veramente VERGOGNOSO, in quanto è facile capire che ognuno di noi è nato NUDO ed è venuto al mondo per LA CONTINUAZIONE DELLA NOSTRA SPECIE, come è per ogni essere vivente, poi NUDO ritorna da dove è venuto.
COMPRENSIBILE VERO?
Questo è incontestabile, ma ne dò anche LE PROVE di questo.
Dobbiamo partire dal fatto che da bambini siamo cresciuti, sia maschi che femmine, però arrivati alla cosi detta MATURAZIONE, il corpo del MASCHIO ha iniziato a produrre quel liquido seminale maschile, nel quale ha iniziato a GENERARE quello spermatozoo che è l'inizio della vita futura.
LA CONTINUAZIONE DELLA SPECIE.
Questo però non è fatto su comando dello STUPIDO CERVELLO, difatti non è che quando uno si accoppia e vuole figli, a comando il suo corpo produce quel liquido seminale nel quale poi GENERA quel necessario spermatozoo, Ma lo fà ogni momento della sua vita dalla MATURAZIONE. Di questo però NON SE NE PARLA MAI
E neppure per la FEMMINA, che alla sua MATURAZIONE il suo corpo inizia quel ciclo mestruo iniziando poi a produrre quell'OVULO necessario insieme allo spermatozoo per CONTINUARE LA SPECIE, ma non lo fà a suo piacimento richiedendo al suo corpo la produzione di quell'OVULO indispensabile per avere quel desiderato figlio. Di questa MATURAZIONE se ne parla, però il SISTEMA lo nasconderebbe volentieri, ma non può perchè questa MATURAZIONE si vede.
Ma tutto questo avviene senza l'uso dello STUPIDO CERVELLO, sia del MASCHIO che della FEMMINA, che dimostrano che il loro corpo sà benissimo perchè sono venuto al mondo, e lo fanno PER ISTINTO, come lo è per ogni altro essere vivente.
Infatti al mondo, a NON SAPERE perchè si è venuti al mondo è SOLO prerogativa dell'essere umano, manipolato da un SISTEMA IMMONDO:

A questo punto DEVO CHIARIRE che non voglio essere un maschilista, anzi mi sento UN FUCO, il quale dopo aver fatto il suo dovere, in un modo o nell'altro muore senza alcun danno alla specie, anzi la loro morte è un beneficio in quanto nella prossima schiusa delle uova, nasceranno altri maschi i quali per l'anno successivo saranno pronti per fecondare la regina, Quindi maschi nuovi, senza dover mantenere inutilmente i maschi che hanno fatto il loro dovere per continuare la loro specie.
Quante lezioni abbiamo da imparare dalle altre specie viventi VOLENDO!
Mentre è facile capire che per continuare la specie ci vogliono ancora 2 (due) cose: LA FEMMINA ED IL SUO LATTE. Capendo questo, E' GIUSTO AVERE IL MASSIMO RISPETTO VERSO LA FEMMINA, senza la quale la vita del maschio è un FLOP.
Però ancora più preciso è il corpo della FEMMINA, il quale ogni ciclo mestruo il suo corpo produce quell'ovulo che con il suo 50% ed il 50% dello spermatozoo danno la vita al nascituro, e questo lo farà ciclo dopo ciclo fino alla menopausa.
Quindi il corpo di entrambi i sessi sanno benissimo il motivo per cui sono venuti al mondo, e questo lo fanno senza l'uso dello STUPIDO CERVELLO, quindi si dice che lo fanno PER ISTINTO.
Infatti la femmina prima di innamorarsi, aspetta quel "campanello" che è il segnale che può innamorarsi, ma quel "campanello" è fatto suonare dal corpo il quale è quello che decide quale sia il maschio che le piacerebbe. Infatti è il corpo che dovrà accoppiarsi con l'altro sesso, ed è comprensibile che sia lui a decidere in merito.
Questo fatto però è contrario alle idee del SISTEMA che come abbiamo visto vuole:
"DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE" in tutti i modi possibili.
Per questo motivo nel lontano 1958-59-60 e sposandomi nel maggio 1961 NON HO AVUTO FIGLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eciale.htm

Concludo quindi che tutto questo è NATURA, che però con l'uovo e la gallina e le VERGOGNE dal SISTEMA ci viene impedito di capire, che però purtroppo troppe poche persone lo hanno intuito
Se qualcuno può dimostrare il contrario, sono sempre quì per parlarne.

Per tale fine, i mezzi usati dal SISTEMA sono molteplici, impensabili e nascosti.
Uno di questo lo
ZUCCHERO BIANCO.
La pagina recita:
"LO ZUCCHERO È VELENO!
Volete un'alternativa?
Miele bio, difatti fra gli oltre 200 tipi di zuccheri differenti in natura rappresentata il miglior apporto nutritizio privo di intossicazione. Lavorato enzimaticamente dalle api è un prodotto antitumorale (lo zucchero ha invece caratteristica di essere cangerogeno).
Ovviamente da apicoltori di etica, e non quello industriale.
Etica Ippocratica
“Quanti dei consumatori di zucchero bianco sono a conoscenza che stanno mangiando una miscela contenente calce, resine, ammoniaca, acidi vari e "tracce" di barbabietola da zucchero ?
Così prodotto, lo zucchero industriale è un prodotto "morto", nocivo al nostro organismo. Questo è dovuto alla sua laboriosa lavorazione, in gran parte voluta per renderlo presentabile agli occhi del consumatore "raffinato".
Il prodotto di partenza triturando (la barbabietola o la canna da zucchero), la sostanza risultante viene poi trattata con calce viva, cioe' viene cotto con latte di calce, nella quale i componenti nobili del vegetale (albumine e minerali) precipitano, distrutti dalla reazione alcalina e dal calore.
Le principali sostanze chimiche utilizzate nella produzione di saccarosio (zucchero) sono la calce viva come depurante e i solfiti come sbiancanti.
L'ultimo processo, la raffinazione, avviene utilizzando acido carbonico, acido solforico ed altre sostanze (carbonato di calcio) non meno dannose, se rimangono anche in parte nello zucchero.”
Tratto da
https://mednat.news/alimentazione/zucch ... ObA4S2Z6V4
Sabbia Dorata"

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... veleno.htm
Dal SISTEMA vengono usati molti altri mezzi per il loro scopo, che tocca a noi scoprirli se si vuole VIVERE IN SALUTE
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... specie.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1276
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar nov 23, 2021 8:30 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... veleno.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Ho certezza che non ci vogliono tante parole per comunicare cosa sia lo "zucchero bianco", quindi cedo volentieri la parola a chi di questo considerato "zucchero", purtroppo, da troppe persone, lo sà molto bene.
Quindi a voi l'articolo in oggetto:

Etica Ippocratica
18 novembre alle ore 13:41  ·

LO ZUCCHERO È VELENO!
Volete un'alternativa?
Miele bio, difatti fra gli oltre 200 tipi di zuccheri differenti in natura rappresentata il miglior apporto nutritizio privo di intossicazione. Lavorato enzimaticamente dalle api è un prodotto antitumorale (lo zucchero ha invece caratteristica di essere cangerogeno).
Ovviamente da apicoltori di etica, e non quello industriale.
Etica Ippocratica
“Quanti dei consumatori di zucchero bianco sono a conoscenza che stanno mangiando una miscela contenente calce, resine, ammoniaca, acidi vari e "tracce" di barbabietola da zucchero ?
Così prodotto, lo zucchero industriale è un prodotto "morto", nocivo al nostro organismo. Questo è dovuto alla sua laboriosa lavorazione, in gran parte voluta per renderlo presentabile agli occhi del consumatore "raffinato".
Il prodotto di partenza triturando (la barbabietola o la canna da zucchero), la sostanza risultante viene poi trattata con calce viva, cioe' viene cotto con latte di calce, nella quale i componenti nobili del vegetale (albumine e minerali) precipitano, distrutti dalla reazione alcalina e dal calore.
Le principali sostanze chimiche utilizzate nella produzione di saccarosio (zucchero) sono la calce viva come depurante e i solfiti come sbiancanti.
L'ultimo processo, la raffinazione, avviene utilizzando acido carbonico, acido solforico ed altre sostanze (carbonato di calcio) non meno dannose, se rimangono anche in parte nello zucchero.”
Tratto da
https://mednat.news/alimentazione/zucch ... ObA4S2Z6V4
Sabbia Dorata
Commenti: 25
Gabriella Stagnoli
Non ho mai dato caramelle a mio figlio. Arrivati all'asilo (tra l'altro parentale) e le maestre ricompensavano con caramelle nonostante le rimostranze dei genitori. Devo dire che la ns impostazione di famiglia ha funzionato perché non ne mangia praticamente mai


1

 · 
Rispondi
 · 1 g
Angelo Bernardis
Data la diffusione un suicidio di massa


3

 · 
Rispondi
 · 1 g
Laura Colombo
Mettono zucchero ovunque nei cibi, difficile non credere che sia fatto apposta!

 · 
Rispondi
 · 1 g
Laura Spinetto
Il miele è il cibo degli Dei... è l'unico alimento al mondo che non ammuffisce!
Fatevi delle domande...


5

 · 
Rispondi
 · 1 g
Raffaella Ferrarese
Per fare dolci fatti in casa qualche alternativa?

 · 
Rispondi
 · 1 g
Gilberta Gerboni
Lo zucchero , oltre al miele, si potrebbe sostituire con la Stevia. Chi conosce questa puanta sa perfettamente quali sono le sue miracolose proprietà. Si potrebbero evitare tante malattie fra cui il diabete. Il ns ministero ha boicottato coltivazione …
Altro...


4

 · 
Rispondi
 · 1 g
Giovanna Bonfrate
Il miele è naturale e fa bene

 · 
Rispondi
 · 1 g
Luisa Lu
La stevia ha un sapore orribile. L'ho presa, per sostituire lo zucchero, ma Ha una saporaccio


3

 · 
Rispondi
 · 1 g
Vanessa Emily
Etica Ippocratica e per quanto riguarda quello grezzo di canna? Accettabile o da sostituire anche lui col miele? (che mi piace, ma non per dolcificare il caffè perché ne altera il sapore)

 · 
Rispondi
 · 1 g
Guenda Tedesco
Brigida Comentale


1


 · 
Rispondi
 · 1 g


Franco Genre
Ora sappiamo il perchè di questa pratica: DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, Questo fine è da ormai 100 anni. Infatti personalmente sono stato STERILIZZATO come i cani ed i gatti nel 1958-59-60 e sposandomi nel maggio 1961 NON HO AVUTO FIGLI. http://acidoascorbico.altervista.org/.. ... eciale.htm fatto con i vaccini della influenza e del tetano in FIAT. Però molti come me. Questo mi ha fatto capire perchè sono venuto al mondo, fatto che nessuno di voi ha capito. Potete contestarmi che la nostra venuta sul pianeta terra, come quella di ogni altra specie vivente. dia ANIMALE che VEGETALE è qulla di CONTINUARE OGNUNO LA SUA SPECIE? Infatti sono venuto al mondo NUDO COME IN VERME, avrei dovuto fare ciò che è programmano da >Madre >Natura, FARE FIGLI, per poi NUDO COME UN VERME tornerò da dove sono VENUTO. Peccato per me che con l'opera del mio simile, fare figli, quindi svolgere il compito affidatomi da >Madre >Narura non mi è stato possibile fare. Ecco per cui nei cibi e nei "principi attivi" aggiunte di ogni sorta di prodotti CANCEROGENI, e questo è fatto per un UNICO FINE: DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, Mai come oggi fatto cosè apertamente, altro che ZUCCHERO BIANCO. Questo non è che un puntino nella selva di CIBI VELENOSI DELLE INDUSTRIE ALIMENTARI soci di merenda di chi ha il fine della mattanza. Gente, non voglio essere negativo, ma REALE. Inoltre hanno e stanno usando ogni modo possibile per raggiungere tale fine, come per esempio gli OMOSESSUALI ai quali va il massimo mio rispetto, in quanto due maschi e due femmine non produrranno MAI FIGLI come è stato per me che ormai ho 81 anni in quanto nato il 23 giugno 1940. Ecco un fine dei vaccini del passato. Scusate lo sfogo. Altro che "zucchero bianco", "pane bianco" e CIBI DELLE INDUSTRIE. E scusate òa intromissione. ciaooo Franco Franco



ACIDOASCORBICO.ALTERVISTA.ORG
Vaccini che sterilizzano i maschi…
Vaccini che sterilizzano i maschi

 · 
Rispondi
 · 
Rimuovi anteprima
 · 1 h
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... veleno.htm

ciaooo Franco
.
.

genfranco
Messaggi: 1276
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio nov 25, 2021 3:55 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... entoph.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Per capire meglio quanto è mia intenzione comunicare, dobbiamo partire da un fatto molto importante che ormai conosciamo tutti:
"LE CELLULE MALATE VIVONO SOLO IN UN AMBIENTE "ACIDO".
Quindi le cellule di un tumore si moltiplicano OTTIMAMENTE BENE nell'ACIDOSI, non solo ma in questa ACIDITA' vivono bene TUTTE le cellule malate, di qualsiasi malattia si tratti.
Quindi è IMPORTANTISSIMO il valore del pH, e di conseguenza avere il corpo BASICO, quindi ALCALINO.
Fissato questo come base, ora mi permetto di far presente che in effetti, per la medicina non è proprio così, e questo viene apertamente dimostrato. Sia con gli articoli che informano sul fatto del pH delle urine, che con i valori di riferimento degli esami delle urine. E' proprio da uno di questi esami che ho potuto rilevare un fatto che ritengo molto grave.
I valori di riferimento sono 5.5 - 6.5, quindi TUTTO "ACIDO".
Come si può rilevare dalla foto sopra, sulla quale ho sottolineato la differenza del pH tra quello del sangue di 7.4 e quello dell'urina di 5.
Come si potrà rilevare che il valore dell'esame delle urine di Franco il pH è di 7, quindi "BASICO", in quando non ingoiava ancora il BICARBONATO DI SODIO, ma SOLO gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI".


Ho aggiunto il mio pH della data 29/05*2012 con un valore di 7.5 con l'asterisco:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... raio21.htm
e l'ultimo di Franca del 17/02/2021, quindi l'ultimo fatto con un valore di BASICO, però come si può vedere, questi nostri non hanno valori di riferimento.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... raio21.htm

Devo dire che i miei valori del pH nel tempo hanno un valore di 6-6.5 e lo si può rilevare sa questa pagina per me
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... samisu.htm

e da questa per Franca:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... franca.htm

Riporto ora l'articolo che parla appunto dei valori di riferimento del pH del corpo, e scrive:
"Valori Normali
Valori indicativi 4.6–8.0 con una media di 5.0–6.0 (in base alla dieta)
Fonte: Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill
(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)
Descrizione
Come per il peso specifico, anche per il pH esistono valori tipici, ma non intervalli precisi di valori considerati normali.
I reni sono fondamentali per il mantenimento dell’equilibrio acido-basico dell’organismo, quindi tutte le patologie che producono acidi o basi, ad esempio l’acidosi o l’alcalosi, oppure l’assunzione di alimenti acidi o basici, sono in grado di alterare il pH dell’urina (a differenza di quello del sangue, che deve restare in un ristrettissimo intervallo ben definito).
Per modificare questo valore si può intervenire sulla dieta:
l’urina si acidifica seguendo una dieta ricca di proteine o consumando specifici alimenti, come il mirtillo rosso,"

E quì faccio pausa, in quanto l'autore dell'articolo parla di ingoiare del "mirtillo rosso", come se questa varietà di mirtillo lo avessimo a disposizione ogni giorno dell'anno. In verità personalmente non ho mai avuto la opportunità di assaggiarlo, e voi?
Ma ciò che mi stupisce maggiormente è questa frase:
"Valori indicativi 4.6–8.0 con una media di 5.0–6.0 (in base alla dieta)"
la quale media è fatta partendo da un 4.6 arrivando a 8, ma sapendo che il valore MEDIO è 7 (sette) devo far notare che se parto da 4.6 valore minimo di partenza, per arrivare a 7 valore medio del pH quindi NEUTRO, la differenza è esattamente 2.4, mentre partendo da 8, per arrivare a 7 la differenza è appena di 1 (uno), quindi è facile capire che chi ha imposto questi valori è un individuo in CONFLITTO DI INTERESSE, quindi VUOLE tenere la persone nell'ACIDITA' quindi ad un valore "ACIDO", che come già stabilito sopra:
"LE CELLULE MALATE VIVONO SOLO IN UN AMBIENTE "ACIDO".
mantenendo quindi il corpo dell'individuo predisposto alle MALATTIE.
Ma chi gestisce questi parametri, lo sà quanto sopra sulle cellule malate? Non si rende conto che con questi valori di riferimento stà mantenendo l'umanità in un ambiente ACIDO?
Ho un dubbio, che probabilmente è anche il Vostro ora: l'ERRORE darà voluto?

Infatti il dottor Yang, lo specialista cinese del pH scrive:
"IL BAMBINO NASCE "ALCALINO" mentre il vecchio muore "ACIDO".
Ma NON è l'ACIDITA' che uccide il vecchio, ma lo uccidono le MALATTIE che prolificano nel suo corpo dato il pH ACIDO.
Certo, se invece di partire dal valore di 4.6 (quattroesei) per arrivare a 8 (otto), quindi ottenendo una media di 5.0–6.0, valori che mantengono un corpo ACIDO, chi ha fissato questi valori di riferimento, avrebbe dovuto partine dal 10 (dieci) per arrivare al minimo di 7 (sette) ottenendo un valore medio di 8.5 (ottoecinque), in modo da mantenere il corpo "ALCALINO) che la malattie le combatte.
L'autore però, se così fosse avrebbe dovuto anche dirci cosa cosa avremmo dovuto fare per mantenere questi valori, che sicuramente non sarebbe bastato il mirtillo rosso per poterlo manyenere.
Noi sappiamo invece che per mantenere questo valore "ALCALINO" ci vuole il BICARBONATO DI SODIO, ma questo lui non può scriverlo in quanto andrebbe contro i protocolli stabiliti da chi ha fissato questi valori di riferimento.

E continua:
" viceversa, se la dieta è vegetariana o povera di carboidrati (come la chetogenica, ma in generale tutte le low-carb), o se si consumano agrumi, l’urina diventerà più alcalina (basica, ossia a pH superiore).
Alcune delle sostanze disciolte nell’urina precipitano e formano cristalli se l’urina è acida mentre altre, al contrario, tendono a cristallizzare se l’urina è basica. La precipitazione di cristalli a livello dei reni possono dare origine alla comparsa di calcoli e dolorose coliche ed è quindi possibile (auspicabile) nei soggetti a rischio intervenire mediante l’alimentazione e/o farmaci per ridurne l’incidenza.
Ricordiamo infine come si noti in genere una relazione inversa tra il pH delle urine e la presenza dei chetoni (acetone)."
E con questo ci avvisa che non si deve essere troppo "ALCALINO", altrimenti.....

Ecco che arriva al dunque: i "farmaci", la cui confezione contiene il "foglio illustrativo", il quale denuncia che il prodotto è un VELENO, altro che pH.
Però mi chiedo: MA PERCHE' NON SI PARLA DI BICARBONATO DI SODIO? e se continuerò tutta la vita ad avere i valori del pH "ACIDO", come potrà mai il mio corpo combattere le MALATTIE?

Il bello però, è la descrizione dei problemi con l'eventuale pH BASICO, ben descritto nella frase:
"Valori Alti (Basico)
Acidosi renale
Acidosi respiratoria
Alcalosi metabolica
Alcalosi respiratoria
Infezione urinaria
Insufficienza renale
Malnutrizione
Ostruzione pilorica
SIndrome di Fanconi"

Questo avvertimento è classico della medicina, in quanto è l'unico mezzo che questq orgabizzazione ha per far fare alle persone ciò che vuole, e ci riesce. Vedi le condizioni odierne alla data 2020 - 2021.

Ed infine parla anche del BICARBONATO DI SODIO e dell'ACIDO ASCORBICO con la frase:
"Anche numerosi farmaci possono influire su questo valore:
la rendono più basica acetazolamide, amiloride, antibiotici, potassio citrato e sodio bicarbonato,
mentre diventa più acida in caso di assunzione di vitamina C o di cloruro di ammonio."

Personalmente ingoio l'ACIDO ASCORBICO dal 1992, quindi da ormai 29 anni inconsapevole del pH, quindi di queste avvertenze, eppure non ho MAI AVUTO I PROBLEMI DESCRITTI, anzi nessun'altro problema se non le CISTI o il tumore al colon causato dal forno microonde, tolto il 25 marzo 2017, al quale sono sopravissuto senza alcun "principio attivo". el giro di un anno 4 (quattro interventi ed una infezione tremenda da punto metallico dimenticato.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... stomia.htm
In verità, da questo autore mi sento tanto preso per i fondelli, vi pare che io ne abbia le ragioni?
Ora, detto questo vi lascio alla vostra personale interpretazione.
Una pagina recita:
"Che il pH sia influenzato dal BICARBONATO DI SODIO, ormai è una cosa risaputa, specialmente dagli sportivi, in quanto il pH alcalino vuol dire salute e DIFESE IMMUNITARIE alte, di conseguenza ENERGIE.
Mi permetto di riportare il detto citato sopra, ma poco conosciuto:
"Si nasce alcalini e si muore acidi"
a conferma della tesi è necessario mantenere il corpo ALCALINO come quando si è nati, è quindi importantissimo onde mantenersi in SALUTE.
Ingoiando quindi, il BICARBONATO DI SODIO, il prodotto più alcalino che si conosca, si alcalinizza il corpo dandogli modo di difendersi dalle malattie.
La pagina in oggetto recita:
"Se stai mangiando bene e vivi in modo pulito, allora sì, puoi bere acqua comune con un pH leggermente al di sopra del neutro. Tuttavia, se stai mangiando la tipica dieta occidentale, ricca di carne, cereali, bibite e zuccheri che acidificano il corpo, allora è un'altra storia. Il tuo bilanciamento di pH è ormai così lontano dai livelli normali che per contrastarlo devi alcalinizzare l'acqua. La mia raccomandazione sul valore del pH per l’acqua da bere tutti i giorni è di circa 7,5-8, a seconda di quanto è “acida” la vostra dieta. Un consumo di acqua con pH più alto per periodi prolungati, dovrebbe essere riservato solo a circostanze particolari. Le acque di montagna più famose del mondo, le acque rinomate per le loro proprietà curative, sono altamente alcaline. Mi riferisco alle acque che scendono dall'Himalaya, e in particolare alle acque della Valle Hunza, che hanno un pH tra il 9 e l’11.
Non bisogna necessariamente essere un medico per praticare la cura del pH. Ogni praticante delle arti curative e ogni madre e padre hanno bisogno di capire come utilizzare il bicarbonato di sodio. La carenza di bicarbonato è un problema reale che peggiora con l'età, ecco perchè è importante capire e apprezzare tutta la ricchezza del bicarbonato di sodio."
Questo perchè ormai tutti l'abbiamo capito e sappiamo che il cancro e tutte le altre malattie, vivono solo in ambiente ACIDO, quindi il nostro compito è di tornare bambini con l'unica cosa possibile: il PH.

Per parlarvi del BICARBONATO DI SODIO, una forma di SODIO che circola nel SANGUE di ogni specie ANIMALE, e non solo, ma anche nella LINFA VEGETALE è indispensabile che premetta alcune importantissime informazioni..
ANTIACIDO. Il bicarbonato di sodio è una sostanza leggermente alcalina, cioè basica. Il pH è neutro quando è pari a 7, al di sotto è acido e al di sopra è basico. Il bicarbonato ha un pH attorno a 8 (al massimo 9).
La pagina recita:
"Molto utilizzato in quasi tutte le abitazioni fino al secolo scorso, anche per la mancanza di prodotti alternativi, il bicarbonato oggi non è valorizzato e utilizzato come meriterebbe. Eppure possiede molte qualità che lo rendono molto apprezzabile, sia per un uso personale che per quello industriale: è molto versatile, economico e soprattutto ecologico. Gli antichi ne conoscevano già i più comuni utilizzi, ma solo a partire dal 1800, con la produzione in larga scala a livello industriale, il bicarbonato è diventato di uso comune e si sono apprezzate anche altre sue virtù.
https://sorgentenatura.it/speciali/il-b ... rose-virtu

Ora, capisco perfettamente il perchè questo BICARBONATO DI SODIO non è conosciuto sull'uso personale, ma solo sull'uso per i comuni utilizzi dei problemi di casa.
Ma perchè questo?

La pagina recita:
"Mi permetto di riportare alcune parti dell'articolo che ritengo molto importanti:
"Che cosa succede ai sistemi di drenaggio?
Il sistema linfatico neutralizza ciò che può, ma se esso è sovraccarico ed i suoi vasi non drenano correttamente l'ACIDO si accumula nel tessuto connettivo. Inoltre par la fa liberare i tessuto dall'ACIDO significa in pratica riscaricarlo nel sangue. In tal modo si innesca un circolo vizioso di prelevamento ancora maggiore di minerali alcalini con ulteriore sovraxxarico degli organi di filtro che sono il fegato ed ireni.
I più frequenti malesseri acuti o ricorrenti derivano o dalla mobilizzazione delle riserve di minerali alcalini nel tentativo di prevenire la distruzione oppure da tentativi urgenti di disintossicazione del corpo.
L'ACIDOSI= ECZEMI, infiammazioni. polipi, cistiti, calcoli, noduli, fibromi ecc.".

Questa è una parte dell'articolo molto esplicativo sul BICARBONATO DI SODIO, che smentisce in modo chiaro e competente le falsità che personalmente ho rilevato nelle informazioni dei siti medici.
Lascio a voi rilevarlo personalmente dalla pagina che riporto sotto documentando la sua esistenza, che a volte come per incanto sparisce,"
Però la parte che ritengo più interessante dell'articolo è questa:
"La pagina riguardo al BICARBONATO DI SODIO recita
"L'acidosi non si cura con gli antiacidi ma con il CIBO NATURALE e NON CIBO DELLE INDUSTRIE.

Se paragonassimo il nostro corpo ad un acquario e le nostre cellule a pesci immersi in fluido che trasporta il ciboe rimuove le scorie, non penseremmo mai di sporcare l'acqua con ogni genere di sostanze tossiche, come sostanze chimiche o cibi acidi! Avendolo fatto da anni, è arrivato il momento di risolvere definitivamente il problema, cambiare l'acqua! Dobbiamo ripulire il nostro ambiente interno.
Gli antiacidi, ossia i farmaci come l'omeprazolo (e i suoi derivati) o la ranitidina, sono tra i più venduti al mondo, quando si assumono si ignorano i messaggi che il corpo invia, cioè che l'ACIDOSI è la causa di qualsiasi malessere come effetto di una mancanza di BICARBONATO DI SODIO che funge da tampone alcalino.
Questo sale viene prodotto già all'interno della bocca dalle ghiandole salivari, e viene secreto anche dalle cellule epiteliari della parete gastrica. Infatti nello stomaco per ogni molecola alcalinizzante di BICARBONATO DI SODIO prodotta viene prodotto col CIBO NATURALE ingerito, Il BICARBONATO DI SODIO sale verso la superficie della mucosa gastrica mescolandosi al CIBO NATURALE alcalinizzandolo, mentre l'acido cloridrico va nelle scripte della mucosa gastrica, che sono le cavità profonde alle quali il CIBO NATURALE non arriva. Quindi, l'acido cloridrico nello stomaco è la dimostrazione che il CIBO NATURALE è stato, parzialmente o totalmente alcalinizzato, esso non è la causa della digestione, come sostenuto dalla "medicina ufficiale", ma la conseguenza!

Il valore pH
Il pH in medicina è l'unità di misura attraverso la quale si determina l'ACIDITA', la NEUTRALITA' e l'ALCALINITA' di un liquido organico. I valori di pH pari a 7 corrispondono alla neutralità, valori inferiori a 7 indicano ACIDITA' e valori superiori a 7 indicano ALCALINITA'/BASICITA'.
Per la nostra salute, l'equilibrio tra sostanze acide ed alcaline, ambedue necessarie per la regolazione metabolica, rappresenta un fattore fondamentale: questo fatto viene troppo spesso sottovalutato. Tra l'altro dal grado di ACIDOSI TISSUTALE dipende spesso l'efficacia e la produzione di ormoni ed enzimi (cioè prodotti dell'organismo stesso)

L'ACIDOSI TISSUTALE rappresenta la causa fondamentale della maggior parte di disturbi legati alla vita moderna alle ossa alle articolazioni ai tendini ed ai problemi di ernia del disco.

Solo con un valore pH del sangue tra 7.35 e 7.45 il corpo può essere sano e vitale. Naturalmente l'organismo dispone del cosidetto sistema cuscinetto per trattenere le ondate ACIDE., ed evitare che avvengano alterazioni importanri dei valori del pH ematico. Affinchè funzioni il sistema cuscinetto l'organismo rilascia sostanze minerali alcaline per neutralizzare gli ACIDI. Le nostre abitudini alimentari causano tuttavia un'ACIDOSI permanente che determina, nel tempo, l'esaurimento delle riserve di minerali e l'inefficienza del sistema cuscinetto. In questo modo gli ACIDI eccedenti non possono più essere neutralizzati e depositandosi nei tessuti, provocano una serie di sintomi non peculiari come ad esempio:
1) APPARATO GASTRO-ENTERICO: pirosi ed iper-ACIDITA' gastrice sensazioni di pienezza dispepsia, flautolenza, sonnolenza postprandiale.
2) CUTE: seborrea eczemi, eruzioni cutanee, micosi, PERDITA DEI CAPELLI, nervosismo, astenia, cefalee.
3) APPARATO OSTEO ARTICOLARE: dolori muscolo scheletrico, infiammazioni (artriti) osteoporosi.
4) SISTEMA ENDOCRINO: disfunzioni tiroidee, alterazioni della tolleranza glucidica, irregolarità mestruali."

Questo però modifica i giochi con i due siti della "medicina allopatica", in quanto e dato che il mio corpo si AUTOPRODUCE il BICARBONATO DI SODIO, sia nelle ghiandole salivari che dalle cellule epiteliari della parete gastrica, quanto dichiarato dai 2 siti è FALSO:
Il sito HUMANITAS dichiara:
"Avendo cercato sul web del BICARBONATO DI SODIO, a conferma delle informazioni che già in mio possesso. ecco cosa scrive la pagina:
"L'assunzione di bicarbonato di sodio provoca l'insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, formazione di calcoli renali, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare."
Devo dire che al riguardo, avendo capito gli INGANNI perpretati da un secolo, una mia pagina recita:
"
Mi sento di dover giustificare questa mia dichiarazione:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio subito in quanto ciò che circola nel mio SANGUE dall'inizio della mia vita, la medicina lo dichiara VELENOSO, e se è VELENOSO nel mio SANGUE, di conseguenza sono VELENOSE anche le mie CELLULE, quindi la mia carne e di conseguenza anche i miei ORGANI.

Sappiamo però che ciò che circola nel mio SANGUE, quindi nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, circola anche nella LINFA dei VEGETALI.
Questo perchè ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
Mi permetto di dichiararlo in quanto dobbiamo partire dal fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare "vitamina C", ACIDO ASCORBICO, devi ingoiare frutta e verdura.
Come sappiamo allora, ed è chiaro che la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO detto "vitamina C", viene fatta da TUTTI gli esseri viventi sia del REGNO VEGETALE, che del REGNO ANIMALE escluso proprio solo l'Homo Sapiens. Non è vero, anche 5 (cinque) altre specie, che con un disegno ce ne informa un chimico, il dottor Irwin Stone. Ma lasciamo stare, basta ed avanza parlare dell'Homo Sapiens, specie della quale faccio parte anch'io.
Quindi abbiamo dovuto capire che la SPECIE UMANA e poche altre SPECIE animali, l'ACIDO ASCORBICO non se lo AUTOPRODUCONO, ed i motivi si possono solo immaginare, in quanto la certezza del perchè l'abbiamo persa non ci sarà MAI.
Però una certezza esiste, ed è che l'AUTOPRODUZIONE per ogni individuo di TUTTI gli altri esseri viventi esiste, quindi basta questa consapevolezza per capire che questa AUTOPRODUZIONE è importante, altrimenti perchè l'AUTOPROFUZIONE?
Dobbiamo quindi dedurre che se l'ACIDO ASCORBICO causasse anche un solo danno a questi esseri viventi TUTTE queste specie si sarebbero ESTINTE.

L'ACIDO ASCORBICO, è il primo degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono dichiarati TOSSICI dalle medicine, in quanto stabiliscono che la SPECIE UMANA, mancando della AUTOPRODUZIONE, possa ingoiarne, come da documentazione, SOLO 60 milligrammi al giorno, pari al contenuto di una arancia.
Con i 60 milligrammi è stato fino a poco tempo fa, tanto che sono certo che pochi addetti ai lavori sono stati informati dei 1000 milligrammi di adesso, quindi 1 grammo al giorno, ed ecco che per i medici è ancora valevole oggi giorno il valore di 60 milligrammi al giorno, dimostrando così la DEMONIZZAZIONE da chi si interessa della SALUTE della nostra specie.
Inoltre le informazioni date dalle farmacie e non solo, è CAUSA DI CALCOLI RENALI e non solo.
Tanto che stabilirono una RDA (Razione Massima Raccomandata) per gli adulti, e sono arrivati a stabilire quantità che variano tra i 45 e i 75 milligrammi di ACIDO ASCORBICO (vitamina C) al giorno in quanto con dosi maggiori dichiarano che diventa TOSSICO e causa i calcoli renali ed altro ancora.
Come si può rilevare dalla pagina salvata, fino al 18 marzo 2009 il valore è stato di 60 milligrammi ed aumentato nel tempo fino a raggiungere il valore di 1 grammo odierno.
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Come può esistere una così grande differenza di quantità giornaliera consigliata in 60 milligrammi, in rapporto ai 20 grammi al giorno denunciati dagli SCIENZIATI del secolo scorso, ingoiati da Irwin Stone per più di 50 anni, possono rendere l'idea della IMPOSTA TOSSICITA' di questa polverina bianca da parte di questi personaggi della OMS. Irwin Stone su un suo libro scrive:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

dalla pagina
:http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... LENOSI.htm
https://www.gavazzeni.it/enciclopedia-m ... -di-sodio/

Mentre
mentre il sito dell'AIRC riporta:
"Nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che il bicarbonato di sodio sia una sostanza in grado di curare i tumori umani. Il tumore può creare intorno a sé un ambiente acido, ma il bicarbonato, pur essendo una sostanza basica, non modifica in alcun modo il pH intorno alla massa tumorale, quando è assunto per via orale."
https://www.airc.it/cancro/informazioni ... icarbonato

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lleusi.htm

A parte che l'AIRC, parlando di cancro dichiara il FALSO come il sito humanitas.
Oh, ma allora questi siti sono pubblicamente dichiarati FALSI, ma non basta, in quanto sapendo cosa cercare, riporterò altre pagine che smentiscono questi siti.
Infatti l'AIRC, che dovrebbe eesere quella che avrebbe dovuto ricercare un qualcosa per guarire le persone dal cancro, ma che ormai da 100 anni non ha fatto altro che incamerare quantità enormi per questo fine, che invece queste cifre sono finite nelle tasche di personaggi INFIDI.
Consiglio quindi di leggere l'articolo in oggetto attentamente e capirete molte cosi."
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cidosi.htm

E' difficile capire il motivo cui una organizzazione impedisce con tanta cura che questo BICARBONATO DI SODIO sia conosciuto dalla popolazione umana.
Detto questo dobbiamo partire dal fatto che il SODIO è uno dei quattro sali minerali insieme al POTASSIO, al MAGNESIO ed il CALCIO, che sono indicati come LA BASE DELLA CELLULA.
La pagina recita:
"Nel nostro organismo, normalmente avvengono fenomeni di natura elettrica e di natura atomica, sia negli interscambi fra cellula e cellula che all'interno della cellula stessa.
Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio.
Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio.
L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità
- un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio
- un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nzione.htm


Ogni giorno che passa, trovando sul web nuovi articoli sull'"ALIMENTO ESSENZIALE" e AUTOPRODOTTO da tutti gli esseri viventi: la vitamina D3, si impara sempre più a conoscerla ed a capire la sua VERA importanza.
Se poi questa vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) che si dovrebbe fare AUTOPRODURRE dal proprio corpo, non avendo la possibilità di esporsi al sole, è bene ingoiarne la quantità necessaria consigliata da molti specialisti. Lo specialista che con un suo video è chiaro nelle dosi giornaliere sottopongo quanto dichiara.
La pagina recita:
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imbraa.htm

Quindi parla di 10000 UI giornalieri, senza parlare di età, di sesso e neppure di bambini o di neonati, quindi ritengo che questa non debba essere considerata come i VELENI un tanto al kg come dichiara la medicina per farci ingoiare questi VELENI. La vitamina D in quanto AUTOPRODOTTA dall'individuo, sia neonato che adulto NON PUO' ESSERE CONSIDERATA UN VELENO. Nel qual caso sulla terra non ci sarebbe più la vita.

Se poi insieme a questa vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) controlliamo il nostro Ph nelle urine e se il risultato è k'ACIDITA', ingoiando del BICARBONATO DI SODIO, il quale alcalinizza il corpo.
La pagina recita:
"
Che il pH sia influenzato dal BICARBONATO DI SODIO, ormai è una cosa risaputa specialmente dagli sportivi, in quanto il pH alcalino vuol dire salute e DIFESE IMMUNITARIE alte.
Mi permetto di riportare un detto poco conosciuto:
"Si nasce alcalini e si muore acidi"
a conferma della tesi è necessario mantenere il corpo ALCALINO come quando si è nati, è quindi importantissimo onde mantenersi in SALUTE.
Ingoiando quindi, il BICARBONATO DI SODIO, il prodotto più alcalino che si conosca, si alcalinizza il corpo dandogli modo di difendersi dalle malattie.
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... viglia.htm
Ma non solo, le CELLULE di cosa si nutrono? Semplicemente e di "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali il SODIO, l'ACIDO ASCORBICO, il MAGNESIO, il POTASSIO, il CALCIO ecc.
La pagina recita:
"Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo di ogni specie.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Stabilito questo: CIBI NATURALI contenenti gli "ALIMENTI ESSENZIALI", dobbiamo aggiungere il terzo ingrediente indispensabile per la VERA SALUTE degli animali, in quanto ai nostri fratelli vegetali questo ingrediente non è richiesto, in quanto il primo è il CIBO NATURALE, il secondo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti in questo CIBO NATURALE, il terzo:
IL MOVIMENTO."
ed ancora:
"Cosa e come “mangiano” le nostre cellule – L’ esperto Risponde
Questa é una domanda bellissima, che ognuno di noi dovrebbe farsi fin da bambino e almeno tre volte al giorno, dovete fare finta di avere per mano circa cento triglioni di piccole bambine e voi siete la loro mamma, loro dipendono da voi, ma anche voi dipendete da loro, perché loro, sono voi. SE LORO MANGIANO MALE, POI STANNO MALE, QUINDI ANCHE VOI STATE MALE. SE LORO INVECCHIANO, PERCHÉ NON BEVONO, ANCHE VOI INVECCHIATE!
Come fanno a nutrirsi le nostre cellule?
Tutte le volte che noi mangiamo, abbiamo bisogno di un partner che realizzi e trasformi il nostro cibo. se noi pensiamo ad un pezzo di pane o a qualsiasi altro cibo, dobbiamo immaginarci che per riuscire a raggiungere la “bocca” delle nostre cellule, deve “viaggiare”nel sangue. SECONDO VOI, UN PEZZO DI PANE ANCHE UN PO’ MASTICATO, PASSEREBBE? ASSOLUTAMENTE NO! ABBIAMO BISOGNO DI UNA CENTRALE DI LAVORAZIONE, CHIAMATO APPARATO DIGERENTE CHE PRATICAMENTE SCIOLGA IL CIBO E DIVENTI TIPO DELLA CONSISTENZA DELL’ ACQUA.
Che “giro” fa il cibo?
Il cibo verrà trattenuto nello stomaco per diverse ore nel tentativo di essere sciolto. Modello lavatrice! Interverranno migliaia di complessissime operazioni ed enzimi per fare questo! Una volta sciolto, comincerà a transitare per i 10 metri circa del nostro intestino, per fare in modo che “ciglia” specializzate, i villi intestinali, possano assorbire le sostanze buone, se ce ne sono! Altrimenti faranno ciò che possono.
LO SCARTO ANDRÀ IN TOILETTE, MA NON SEMPRE! SE I VELENI FOSSERO TROPPI, VERREBBERO “STOCCATI” LADDOVE INGOMBRANO MENO. Tipo natiche, addome, braccia, glutei. Se ipoteticamente potessimo stendere il nostro “ apparato assorbente”, pensate che copriremmo una superficie di circa 400 mq!! Due campi da tennis! É molto importante tenere pulito questo “posto”. Le ciglia, cioé i potentissimi villi devono essere puliti per poterci assicurare un buon assorbimento .
Di tutto un po’ ?
Tutti gli animali, se ci pensate, mangiano una piccola varietà di cibo, eppure, ogni razza trova in “quel” cibo, nel suo cibo, tutto ciò che gli serve. La mucca mangia solo erba, il cavallo solo biada, il leone solo erbivori, il formichiere solo formiche. Questo pensiero é molto importante per toglierci dalla mente che dobbiamo mangiare di tutto un po’, come spesso asserisce chi di alimentazione ne capisce come un fagiano ne capisce di fisica quantistica!!
Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!
Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto vitamine e minerali, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico.
Poi, dopo un coloratissimo crudo possiamo mangiare del cotto e mi raccomando molto ben masticato, altrimenti il cibo non nutrirà le cellule ma rimarrà a fermentare nel vostro intestino, non nutrirà le vostre cellule e diventerà tutto “grasso”!!!"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm

Fissato questo ora parliamo della CELLULA della quale il dottor Alexis Carrel dice:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?"
La pagina riporta di lui:
"1944 - Alexis Carrel (Sainte-Foy-lès-Lyon, 28 giugno 1873 – Parigi, 5 novembre 1944)
"poca osservazione e molto ragionamento portano all'errore, molta osservazione e poco ragionamento portano alla verità"
Chi si ricorda oggi del premio Nobel Alexis Carrel? La risposta è immediata: quasi nessuno. Ma perché?
Prima di seguire il ragionamento di Franco Cardini su Avvenire nel 1995 cerchiamo di ripercorrere i tratti della sua vita (fonte Wikipedia).
Carrel è stato un chirurgo e biologo francese che ha contribuito in modo fondamentale ai progressi nelle tecniche di sutura dei vasi sanguigni ed alle ricerche sui trapianti di tessuti ed organi, essenziali per le audaci operazioni chirurgiche del nostro tempo.
In riconoscimento del suo lavoro, Carrel ebbe il Premio Nobel per la medicina e la fisiologia del 1912.
Studiò all'Università di Digione e Lione e nel 1900 si laureò in medicina."
https://www.culturacattolica.it/cultura ... -ricordato
Quindi è chiaro che il SODIO, nella forma di BICARBONATO DI SODIO è un "ALIMENTO ESSENZIALE" IMPORTANTISSIMO che fà parte di ogni essere vivente.
Messo in chiaro questo, ora passiamo al pH del corpo.
Sappiamo tutti ormai che le cellule tumorali vivono nel pH ACIDO, quindi per proliferare hanno bisogno di ACIDO, e che nel pH ALCALINO non possono vivere, ma non solo le cellule tumorali ma tutte le cellule malate.
Ora, ricordandomi che il BICARBONATO DI SODIO è moltissimo alcalino, quindi un "ALIMENTO ESSENZIALE" che serve per alcalinizzare il corpo, ho fatto ricerche di articoli in proposito.
La conferma da questa pagina che recita:
"Si nasce alcalini e si muore acidi
L'acidità scompone le nostre cellule tanto è vero che il bambino nasce alcalino e l'anziano muore acido.
Iniziamo ad essere acidi sin da piccoli durante lo svezzamento e a creare depositi di acidi nel corpo. Gli acidi alimentari e metabolici conducono alla trasformazione e alla proliferazione dei microrganismi nei corpi viventi. Questo processo è messo in moto sin dall'infanzia, in considerazione anche della pessima alimentazione acidificante che facciamo fare ai nostri bambini.
Teniamo però sempre presente che i microrganismi sono in realtà utili, perchè tutte le cellule del corpo devono rinnovarsi affinchè questo resti sano e vigoroso, essi sono importanti per permettere a tutte le cellule una trasformazione continua per gestire il riciclaggio, in modo che le tossine all'interno dell'organismo non si accumulino.
La verità che ci è stata nascosta è che i sintomi sono solo i segnali di una iperacidità, e ogni malattia è una condizione acida generale e di fondo. Se alcuni germi sono coinvolti essi sono solo testimoni di questa condizione acida perchè quelli che invadono il corpo dall'esterno possono solo contribuire ad uno stato di squilibrio che viene determinato in modo primario dai germi già presenti nel nostro corpo, che trovano nel connettivo (detto anche tessuto intercellulare o mesenchima). I germi esterni possono stimolare solo sintomi secondari, mentre quelli interni sono l'espressione della condizione di fondo che provoca le malattie cioè l'iperacidità e la conseguente proliferazione eccessiva ed evolutiva si microrganismi.
Il dottor Young, uno sei massimi esperti al mondo sui temi del pH alcalino, afferma che esiste una sola malattia e si chiama ACIDOSI. I 40.000 mila nomi per le cosidette malattie sono semplicemente una selezione di sintomi che rappresentano le modalità creative e intelligenti dell'organismo per tenere l'acido concentrato in alcune aree del corpo meno vitali, lontano dal sangue. Se tutto questo acido raggiungesse direttamente il sangue, potremmo morire in poche ore.
https://www.progettobenesserecompleto.i ... 8857167298

Concludendo sul BICARBONATO DI SODIO, legando tutte queste informazioni non ho potuto fare a meno di capire che questa organizzazione sanitaria non è affatto per la mia salute e questo è come per il "foglio illustrativo" dei "principi attivi" un inganno per un fine che solo loro sanno e giocano il tutto per mantenermi nella disinformazione.

Ecco per cui, quando ho compreso questo, mi sono fornito in farmacia delle cartine indicatrici di pH urinario, ed ho iniziato a rilevare questo pH.
Mi sono riferito però all'ultimo esame fatto in data 17/02/2021 rilevando per Franca il valore di Ph BASICO quindi sopra il 7, mentre il mio è pH NEUTRO = 7.
Al primo controllo per Franca il suo pH è stato sempre pH BASICO oltre 7, mentre il mio è stato di ACIDO = 5.5.
Avendo certezza che le cellule tumorali per vivere hanno bisogno di un ambiente ACIDO, e non solo le cellule tumorali, ma tutte le malattie per svilupparsi hanno bisogno di un ambiente ACIDO, ecco per cui ho fatto quello che non vuole quella organizzazione che ha tutti gli interessi che io sia malato, ed ho iniziato ad ingoiare ogni giorno un cucchiaino mattina e sera di BICARBONATO DI SODIO. Non ho certezza del risultato, ma sò che rilevando il valore del mio pH, sia il mattino che il pomeriggio o sera, lo rilevo sempre NEUTRO = 7.
Ormai siamo nel 2021e sono 29 che ingoio gli "ALIMENTI ESSENZIALI" costantemente ogni giorno dal 1992, aggiungendo gli altri man mano che li scoprivo, ed ora nal 2021 aggiungo anche il BICARBONATO DI SODIO senza alcun problema.
Avendo scoperto a suo tempo che ad impedire la conoscenza di questi sono proprio chi si dichara artefice della nostra salute, ecco che allora non li smetterò mai.

Altra pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lleusi.htm

Altra pagina recita:
"Bicarbonato di sodio e il cancro - Al via la sperimentazione in Arizona
Forse qualcosa di diverso viene realmente testato????? :whistle: :dry:
Il Dr. Mark Pagel, membro dell’University of Arizona Cancer Center, riceverà 2 milioni di dollari come sovvenzione da parte del National Institutes of Health per studiare l'efficacia della terapia personalizzata con bicarbonato di sodio per il trattamento del cancro al seno. In altre parole, la sperimentazione clinica sull'uso di bicarbonato di sodio per via orale nei trattamenti contro il cancro al seno sta per cominciare! [1] Ovviamente ci sono studiosi che hanno capito che il bicarbonato di sodio (baking soda), che è la stessa cosa che può salvare la vita di una persona al pronto soccorso in un attimo, è una delle prime opzioni più sicure ed efficaci per la cura del cancro.
Naturalmente mi sento ripagato per tutto ciò che ho scritto sul libro Sodium Bicarbonate – Rich Man’s Poor Man’s Cancer Treatment, che è considerato ancora come l'unica recensione medica completa in materia di utilizzo di semplice bicarbonato di sodio nella pratica della medicina. Quando assunto per via orale con acqua, specialmente in acqua con alto contenuto di magnesio, e quando assunto con sistema transdermico, il bicarbonato di sodio diventa una prima linea di cura per il trattamento del cancro, delle malattie renali, del diabete, dell’influenza e anche del raffreddore comune. E soprattutto, è anche uno scudo contro l'esposizione alle radiazioni, tanto che tutti dovrebbero farne uso il prima possibile. La salute di tutti è sotto pesante attacco nucleare da forti venti radioattivi che circondano l'emisfero settentrionale.
In realtà non è una sorpresa che un ricercatore dell'Università dell’Arizona abbia ricevuto questo contributo, perché proprio in Arizona la ricerca sul cancro va avanti da anni. Il Dr. Robert J. Gillies e i suoi colleghi hanno già dimostrato che il pre-trattamento dei topi con bicarbonato di sodio ha dato dei risultati di alcalinizzazione nella zona intorno ai tumori. Gli stessi ricercatori hanno riferito che il bicarbonato aumenta il pH tumorale e inibisce le metastasi spontanee nei topi con cancro al seno. [2] Riduce anche il tasso di coinvolgimento linfonodale.
Ho recentemente pubblicato uno studio sulle infezioni da funghi, è stato associato il cancro al seno all'incremento nella frequenza di consumo di formaggio fermentato. [3] I funghi producono dei metaboliti tossici chiamati micotossine [4] che possono provocare il cancro. L'aflatossina è una micotossina con potere cancerogeno che si trova nel burro di arachidi scadente e in altri prodotti lattiero-caseari. Alcuni ricercatori, nel 1993, hanno esaminato un campione di un tumore mammario umano e hanno trovato un quantitativo significativo di aflatossine cancerogene all'interno del tessuto stesso incriminando l’aflatossina e quindi il fungo come cause per il cancro al seno. [5]
Il livello di pH dei nostri fluidi interni influisce su ogni cellula del nostro corpo. L’eccesso cronico di acidità corrode i tessuti del corpo, e se lasciato senza controllo interromperà tutte le attività e le funzioni cellulari. In altre parole, l’eccesso di acidità interferisce con la vita stessa. Questo è alla base del cancro.
I trattamenti medici con bicarbonato di sodio, sono il miglior modo per "accelerare" il ritorno dei livelli di bicarbonato nel corpo alla normalità. Il bicarbonato di sodio sembra essere una delle sostanze medicinali più utili in quanto agisce sull'equilibrio acido-alcalino alla base della salute umana.
Il pH dei nostri tessuti e fluidi corporei è fondamentale perché influenza e rispecchia il nostro stato di salute o la nostra pulizia interna. Quanto più il pH è vicino a valori come 7,35-7,45, tanto più alto sarà il nostro livello di salute e benessere. Se si rimane all'interno di questi valori, si aumenta notevolmente la capacità di resistenza alle malattie acute come raffreddore e influenza, nonché l'insorgenza di cancro e altre malattie. Mentre l’assunzione di bicarbonato di sodio ci dà un aiuto immediato verso l'alcalinità, per portare il nostro pH in un range positivo e mantenerlo nel tempo, è necessario apportare cambiamenti alla dieta ed avere uno stile di vita sano.
La scala del pH è come un termometro che mostra aumenti e diminuzioni del contenuto acido-alcalinico dei fluidi. Valori al di sopra o al di sotto di 7,35-7,45 di pH nel sangue possono segnalare sintomi potenzialmente gravi e pericolosi o patologie. Quando il corpo non riesce più in modo efficace a neutralizzare ed eliminare gli acidi, li trasferisce direttamente nei fluidi extracellulari e nelle cellule del tessuto connettivo compromettendo l'integrità cellulare. Viceversa, quando il corpo diventa troppo alcalino per troppo bicarbonato nel sangue, si verifica una alcalosi metabolica che può portare a gravi conseguenze se non corretta rapidamente [6].
Jon Barron presenta un modo di osservare il pH che ci illumina su uno dei principali vantaggi dell’acqua alcalina:
Gli ioni di idrogeno bloccano l'ossigeno. Ciò significa che più il liquido è acido, meno disponibile è l'ossigeno in esso. Ogni cellula del nostro corpo necessita di ossigeno per vivere e per mantenere la salute ottimale. Uniamo a questo ciò che conosciamo sugli ioni di idrogeno e vediamo che più il sangue è acido (minore è il suo pH), meno ossigeno è disponibile per essere usato dalle nostre cellule. Senza entrare in una discussione coinvolgendo la chimica, possiamo capire il meccanismo con l’esempio di un lago colpito da piogge acide. I pesci muoiono letteralmente soffocati in quanto l’acido delle piogge "lega" tutto l'ossigeno disponibile. Non è che l'ossigeno sia sparito, è semplicemente non disponibile. Quindi, se rialziamo il pH del lago (rendendolo più alcalino), l'ossigeno torna disponibile riportando il lago in vita. Per inciso, vale la pena notare che il cancro è legato ad un ambiente acido (mancanza di ossigeno), più alto è il pH (più ossigeno presente nelle cellule del corpo), più è difficile il proliferare della malattia.
Capire questo è importante per due motivi: (1) rivela uno dei benefici primari dell’acqua alcalina, più ossigeno "disponibile" nel sistema e (2) spiega quindi perchè l'acqua alcalina aiuta a combattere il cancro.
L’oceano, madre della vita, ha un pH medio di circa 8,1.
Il pH ideale per il sangue è circa 7,4, leggermente alcalino, non acido.
Jon Barron
Barron conclude:
Se stai mangiando bene e vivi in modo pulito, allora sì, puoi bere acqua comune con un pH leggermente al di sopra del neutro. Tuttavia, se stai mangiando la tipica dieta occidentale, ricca di carne, cereali, bibite e zuccheri che acidificano il corpo, allora è un'altra storia. Il tuo bilanciamento di pH è ormai così lontano dai livelli normali che per contrastarlo devi alcalinizzare l'acqua. La mia raccomandazione sul valore del pH per l’acqua da bere tutti i giorni è di circa 7,5-8, a seconda di quanto è “acida” la vostra dieta. Un consumo di acqua con pH più alto per periodi prolungati, dovrebbe essere riservato solo a circostanze particolari. Le acque di montagna più famose del mondo, le acque rinomate per le loro proprietà curative, sono altamente alcaline. Mi riferisco alle acque che scendono dall'Himalaya, e in particolare alle acque della Valle Hunza, che hanno un pH tra il 9 e l’11.
Non bisogna necessariamente essere un medico per praticare la cura del pH. Ogni praticante delle arti curative e ogni madre e padre hanno bisogno di capire come utilizzare il bicarbonato di sodio. La carenza di bicarbonato è un problema reale che peggiora con l'età, ecco perchè è importante capire e apprezzare tutta la ricchezza del bicarbonato di sodio.
[1] Il bicarbonato di sodio potrebbe avere un potenziale contro il cancro: digitaljournal.com/article/323645
[2] www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19276390
[3] Uno studio arriva da Le, et al. (1986), in uno studio campione francese, su 1.010 casi di cancro al seno e 1.950 controlli su patologie non maligne, è stato rilevato che il cancro al seno è associato all'incremento della frequenza di consumo di formaggi fermentati con muffe.
[4] Going, et al. (1990) hanno trovato che cristalli di weddellite (ossalato di calcio) sono presenti nelle calcificazioni presenti nel tessuto mammario di pazienti con cancro al seno. I cristalli di ossalato di calcio si formano quando il calcio si lega con l’acido ossalico. L’acido ossalico è una micotossina che può essere prodotta da differenti specie fungine. Alcuni funghi producono quantità così alte di acido ossalico tanto da venire utilizzati per la produzione commerciale di agenti chimici. L’infezione fungina nei polmoni umani da Aspergillus niger produce grandi quantità di acido ossalico.
[5] I ricercatori hanno esaminato il DNA umano da una varietà di tessuti e organi per identificare e quantificare le aflatossine DNA-addotti. Tali addotti sono considerati prova della presenza di micotossine in un determinato tessuto. La loro scoperta? "I tessuti tumorali avevano livelli più alti di aflatossine addotti del tessuto normale della stessa persona."
[6] www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/001183.htm
Fonte: blog.imva.info/medicine/baking-soda-cancer-laugh
Tradotto da: “La Leva di Archimede”
"chi di medicina guarisce....di medicina perisce"
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Francesca
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cancro.htm

Valori Normali

Valori indicativi 4.6–8.0 con una media di 5.0–6.0 (in base alla dieta)

Fonte: Manual Of Laboratory And Diagnostic Tests, Ed. McGraw-Hill

(Attenzione, gli intervalli di riferimento possono differire da un laboratorio all'altro, fare quindi riferimento a quelli presenti sul referto in caso di esami del sangue ed urina.)
Descrizione

Come per il peso specifico, anche per il pH esistono valori tipici, ma non intervalli precisi di valori considerati normali.

I reni sono fondamentali per il mantenimento dell’equilibrio acido-basico dell’organismo, quindi tutte le patologie che producono acidi o basi, ad esempio l’acidosi o l’alcalosi, oppure l’assunzione di alimenti acidi o basici, sono in grado di alterare il pH dell’urina (a differenza di quello del sangue, che deve restare in un ristrettissimo intervallo ben definito).

Per modificare questo valore si può intervenire sulla dieta:

l’urina si acidifica seguendo una dieta ricca di proteine o consumando specifici alimenti, come il mirtillo rosso,
viceversa, se la dieta è vegetariana o povera di carboidrati (come la chetogenica, ma in generale tutte le low-carb), o se si consumano agrumi, l’urina diventerà più alcalina (basica, ossia a pH superiore).

Alcune delle sostanze disciolte nell’urina precipitano e formano cristalli se l’urina è acida mentre altre, al contrario, tendono a cristallizzare se l’urina è basica. La precipitazione di cristalli a livello dei reni possono dare origine alla comparsa di calcoli e dolorose coliche ed è quindi possibile (auspicabile) nei soggetti a rischio intervenire mediante l’alimentazione e/o farmaci per ridurne l’incidenza.

Ricordiamo infine come si noti in genere una relazione inversa tra il pH delle urine e la presenza dei chetoni (acetone).
Rappresentazione grafica della scala del pH

iStock.com/RobinAtzeni

Interpretazione

Tra le principali cause di alterazione del valore ricordiamo:

Valori aumentati (pH basico o alcalino):
acidosi tubulare renale
insufficienza renale
infezione delle vie urinarie (ad esempio cistite)
vomito.
Valori diminuiti (pH acido)
acidosi metabolica e chetoacidosi diabetica
diarrea
digiuno prolungato.

Valori Bassi
(Acido)

Acidosi metabolica
Alcakaptonuria
Diabete
Diarrea
Disidratazione
Febbre
Fenilchetonuria
Infezione urinaria
Tubercolosi renale

Valori Alti
(Basico)

Acidosi renale
Acidosi respiratoria
Alcalosi metabolica
Alcalosi respiratoria
Infezione urinaria
Insufficienza renale
Malnutrizione
Ostruzione pilorica
SIndrome di Fanconi

(Attenzione, elenco non esaustivo. Si sottolinea inoltre che spesso piccole variazioni dagli intervalli di riferimento possono non avere significato clinico.)
Fattori che influenzano l'esame

Tra gli alimenti che possono aumentare il pH ricordiamo la frutta e i vegetali in genere, considerazione che spiega la natura prevalentemente basica dell’urina dei soggetti vegetariani/vegani; uova, carne, ananas ed una dieta ricca di proteine sono invece responsabili della formazione di un’urina più acida (più in generale il consumo di proteine animali è strettamente correlato al rischio di sviluppo di calcoli).

Anche numerosi farmaci possono influire su questo valore:

la rendono più basica acetazolamide, amiloride, antibiotici, potassio citrato e sodio bicarbonato,
mentre diventa più acida in caso di assunzione di vitamina C o di cloruro di ammonio.

Una recente lavanda gastrica può infine essere responsabile di un aumento dei valori.
Quando viene richiesto l'esame

L’esame del pH urinario rientra fra i controlli di routine dell’urina, ma trova applicazione in particolare nella valutazione del paziente interessato da

calcoli,
infezioni delle vie urinarie
e acidosi tubulare renale (RTA).

Ad esempio, in un paziente con nefrolitiasi (calcoli renali), il valore è utile quando si cerchi di individuare la natura dei calcoli:

ossalato di calcio, fosfato di calcio, fosfato di magnesio-ammonio sono sostanze in grado di comparire in calcoli associati ad un’urina alcalina,
viceversa i calcoli di acido urico e cistina sono associati con urine acide.

Infine i valori possono essere utili nel valutare la risposta al trattamento in pazienti con rabdomiolisi o con overdose da farmaci/droghe.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... entoph.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1276
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer dic 01, 2021 10:15 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ovideo.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Prima di tutto il video in oggetto del dottor De Mari:
https://www.facebook.com/watch/live/?v= ... _permalink

Visto il video, sulla dose della vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) consigliata dal dottor De Mari, mi permetto di contrapporre quanto consiglia lo SPECIALISTA in materia, il dottor Coimbra, e non solo lui, ma molti altri specialisti, la qual quantità è 5 cinque volte tanto, e noi con Franca, ne ingoiamo da ormai tre anni e mezzo 20000 UI al giorno costantemente anche se esposti al sole, al mare, dato che in questo 2021 siamo stati ben due volte per 15 giorni alla volta posso dichiarare la nostra SALUTE.
I 2000 UI di vitamina D3 COLECALCIFEROLO) come consiglia il dottore al giorno sono troppo pochi, è necessario seguire il consiglio dello specialista Coimbra che dice in un suo video:
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imbraa.htm

Quindi parla di 10000 UI giornalieri, senza parlare di età, di sesso e neppure di bambini o di neonati, quindi ritengo che questa non debba essere considerata come i VELENI un tanto al kg come dichiara la medicina per farci ingoiare questi VELENI. La vitamina D in quanto AUTOPRODOTTA dall'individuo, sia neonato che adulto NON PUO' ESSERE CONSIDERATA UN VELENO. Nel qual caso sulla terra non ci sarebbe più la vita."
Ed ecco i valori della vitamina D3 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3) nel sangue ottenute alle dosi sopra eìdette di 20000 (ventimila) UI giornalieri.
Questi i valori di oggi 17 febbraio 2021 che sono per Franca SUPERIORI a 150 come l'anno scorso: "VITAMINA D TOTALE (25-OH D) >150.0 ng/ml V.R. 30 - 100 sufficiente
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... raio21.htm

Mentre il valore della vitamina D3 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3) è di quest'anno 114 ng/ml pur ingoiado entrembi 20000 (ventimila) UI giornalieri dal fine 2016. VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 114.0 ng/ml V.R. 30 - 100 sufficiente
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... raio21.htm

Per altri valori di vitamina D3 rilevati negli anni precedenti:
Esami anni precedenti di Franca:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... franca.htm

Esami anni precedenti miei:
http://acidoascorbico.altervista.org/Vo ... samisu.htm
Quindi la nostra dose è addirittura 10 volte tanto la dose consigliata dal dr. De Mari.
Lui elenca molte malattie, dichiarando che sono SOLO infiammazioni, in qualsiasi parte del corpo esse siano e non posso dire il contrario, e mi permetto di aggiungere che di questo la causa prima sono i CIBI IMMONDIZIA delle industrie, ma subito dopo aggiungo che questa infiammazione viene in quanto il corpo è ACIDOSO.
Quindi si và a finire nel pH, fattore molto importante nel quale la ACIDITA' è quella che permette di vivere alle cellule malate, tumore compreso.
La pagina recita:
"Da qualsiasi parte mi giro non trovo altro che INGANNI della medicina, per il medesimo fine: IL DENARO.
Ma come fine ultimo,
LA DIMINUZIONE DELLA SPECIE UMANA.
Pare che alcuni individui con la raccolta fondi dichiarata all'inizio dell'articolo, questi fondi non sono MAI serviti per il fine dichiarato da questi individui:
LA RICERCA SUL CANCRO
che in effetti ora abbiamo certezza che non hanno MAI perseguito questo fime, ma per tutt'altro scopo.

L'articolo in oggetto inizia:
"La causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni fa da uno scienziato premio Nobel per la medicina nel 1931, coadiuvato da un team di scienziati autonomi e indipendenti. E da allora nulla è stato fatto in base a tale conseguimento, se non continuare a raccogliere in tutto il mondo soldi per la ricerca."
E mi e vi chiedo, ma perchè noi non lo sappiamo?
E' addirittura un Premio Nobel per la medicina, come tanti altri, specialmente chi ha isolato l'ACIDO ASCORBICO il chimico ricercatore ed insegnante di chimica di nome Albert Szent-Gyorgyi (1893-1986), Premio Nobel per la medicina nel 1937, e non parliamo poi della vitamina D3 (ORMONE) che venne isolato dal chimico Adolf Otto Reinhold del quale Wikipedia scrive:
"Studiò la trasformazione del colesterolo in colecalciferolo (vitamina D3). Vinse il premio Nobel per la Chimica nel 1928 per le sue ricerche sugli steroidi e sulle loro relazioni con le vitamine."
https://it.wikipedia.org/wiki/Adolf_Ott ... ld_Windaus

E molte altre vitamine, ma non capisco perchè noi siamo tagliati fuori da queste informazioni che mi paiono molto utili per nostra SALUTE.
Scoprendo poi che oltre a nascondere questi personaggi, la medicina dichiara FALSITA' come quella del BICARBONATO DI SODIO, che mi pare una fatto molto sporco.

Ora vi porto quì perchè conosciate, appunto sul BICARBONATO DI SODIO delle verità che vi serviranno per mantenervi in SALUTE,

Mi permetto di riportare alcune parti dell'articolo che ritengo molto importanti:
"Che cosa succede ai sistemi di drenaggio?
Il sistema linfatico neutralizza ciò che può, ma se esso è sovraccarico ed i suoi vasi non drenano correttamente l'ACIDO si accumula nel tessuto connettivo. Inoltre per far liberare i tessuto dall'ACIDO significa in pratica riscaricarlo nel sangue. In tal modo si innesca un circolo vizioso di prelevamento ancora maggiore di minerali alcalini con ulteriore sovraccarico degli organi di filtro che sono il fegato ed i reni.
I più frequenti malesseri acuti o ricorrenti derivano o dalla mobilizzazione delle riserve di minerali alcalini nel tentativo di prevenire la distruzione oppure da tentativi urgenti di disintossicazione del corpo.
L'ACIDOSI= ECZEMI, infiammazioni. polipi, cistiti, calcoli, noduli, fibromi ecc.".
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cancro.htm

Nello specifico il De Mari parla dei problemi agli intestini, ma ho certezza che questi problemi continuano ad esistere in quanto l'ambiente in cui vivono è ACIDO, quindi ACIDOSO.
Noi però abiamo scoperto che questo ambiente può essere modificato in AMBIENTE ALCALINO, nel quale NON ESISTE ACIDOSI, quindi in quanto ambiente ALCALINO queste cellule malate NON POSSONO VIVERE.
E questò può essere fatto SOLO ingoiando BICARBONATO DI SODIO con costanza di ogni giorno.
La pagina recita:
"Che il pH sia influenzato dal BICARBONATO DI SODIO, ormai è una cosa risaputa specialmente dagli sportivi, in quanto il pH alcalino vuol dire salute e DIFESE IMMUNITARIE alte.
Mi permetto di riportare un detto poco conosciuto:
"Si nasce alcalini e si muore acidi"
a conferma della tesi è necessario mantenere il corpo ALCALINO come quando si è nati, è quindi importantissimo onde mantenersi in SALUTE.
Ingoiando quindi, il BICARBONATO DI SODIO, il prodotto più alcalino che si conosca, si alcalinizza il corpo dandogli modo di difendersi dalle malattie.
La pagina in oggetto recita:
"Se stai mangiando bene e vivi in modo pulito, allora sì, puoi bere acqua comune con un pH leggermente al di sopra del neutro. Tuttavia, se stai mangiando la tipica dieta occidentale, ricca di carne, cereali, bibite e zuccheri che acidificano il corpo, allora è un'altra storia. Il tuo bilanciamento di pH è ormai così lontano dai livelli normali che per contrastarlo devi alcalinizzare l'acqua. La mia raccomandazione sul valore del pH per l’acqua da bere tutti i giorni è di circa 7,5-8, a seconda di quanto è “acida” la vostra dieta. Un consumo di acqua con pH più alto per periodi prolungati, dovrebbe essere riservato solo a circostanze particolari. Le acque di montagna più famose del mondo, le acque rinomate per le loro proprietà curative, sono altamente alcaline. Mi riferisco alle acque che scendono dall'Himalaya, e in particolare alle acque della Valle Hunza, che hanno un pH tra il 9 e l’11.
Non bisogna necessariamente essere un medico per praticare la cura del pH. Ogni praticante delle arti curative e ogni madre e padre hanno bisogno di capire come utilizzare il bicarbonato di sodio. La carenza di bicarbonato è un problema reale che peggiora con l'età, ecco perchè è importante capire e apprezzare tutta la ricchezza del bicarbonato di sodio."
Questo perchè ormai tutti l'abbiamo capito e sappiamo che il cancro e tutte le altre malattie, vivono solo in ambiente ACIDO, quindi il nostro compito è di tornare bambini con l'unica cosa possibile: il PH.
Per parlarvi del BICARBONATO DI SODIO, una forma di SODIO che circola nel SANGUE di ogni specie ANIMALE, e non solo, ma anche nella LINFA VEGETALE è indispensabile che premetta alcune importantissime informazioni..
ANTIACIDO. Il bicarbonato di sodio è una sostanza leggermente alcalina, cioè basica. Il pH è neutro quando è pari a 7, al di sotto è acido e al di sopra è basico. Il bicarbonato ha un pH attorno a 8 (al massimo 9).
La pagina recita:
"Molto utilizzato in quasi tutte le abitazioni fino al secolo scorso, anche per la mancanza di prodotti alternativi, il bicarbonato oggi non è valorizzato e utilizzato come meriterebbe. Eppure possiede molte qualità che lo rendono molto apprezzabile, sia per un uso personale che per quello industriale: è molto versatile, economico e soprattutto ecologico. Gli antichi ne conoscevano già i più comuni utilizzi, ma solo a partire dal 1800, con la produzione in larga scala a livello industriale, il bicarbonato è diventato di uso comune e si sono apprezzate anche altre sue virtù.
https://sorgentenatura.it/speciali/il-b ... rose-virtu

Ora, capisco perfettamente il perchè questo BICARBONATO DI SODIO non è conosciuto sull'uso personale, ma solo sull'uso per i comuni utilizzi dei problemi di casa.
Ma perchè questo?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cancro.htm

Il dottor De Mari parla poi di malattie molto conosciute:
Hai il morbo di kron?
Hai la rettocolite ulcerosa?
Hai la disbiosi intestinale?
Data la esperienza di mia moglie Franca e me col BICARBONATO DI SODIO da ormai 11 mesi, posso permettermi di riportarla quì.
Prova ad ingoiare il BICARBONATO DI SODIO, almeno 3 cucchiaini al giorno misurandoti il pH che DEVE ESSERE ALCALINO E NON ACIDO, quindi con valori sopra il 7 (sette) OGNI GIORNO. Và bene anche il pH 9-10.
Riguardo agli intestini, la pagina recita
"STITICHEZZA è la malattia più grave di cui soffre la umanità del mondo civile, in quanto è dagli intestini che iniziano TUTTE le malattie possibili. La causa vera di questa STITICHEZZA è la CARENZA certa di ACIDO ASCORBICO. Difatti quando si parla di ACIDO ASCORBICO viene immediatamente collegata la DIARREA. La prova semplice è che nessun essere vivente soffre di STITICHEZZA. Loro non hanno gabinetti e sono certo che non si curano di dove depositano le loro feci liberando i loro intestini.
Questo semplice fatto anche da solo dimostra senza ombra di dubbio che liberare gli intestini è un fatto IMPORTANTISSIMO.
Questi CIBI INNATURALI degli scaffali, quindi delle industrie alimentari, sono la prima causa di STITICHEZZA, la malattia più grave per l'uomo ed è la causa di TUTTE le malattie conosciute e sconosciute poichè è dagli intestini che hanno l'inizio.
La medicina non la considera tale, poichè i suoi interessi sono tutt'altro che la SALUTE UMANA.
La dimostrazione pratica è che molti di noi, camminando per strada hanno avuto la disavventura di trovarsi le feci di un colombo o di un altro uccello sul vestito.
LE FECI NON DEVONO ESSERE DURE, MA MORBIDE, ED A VOLTE ANCHE LIQUIDE poichè dipende sopratutto dal CIBO che si è ingoiato il giorno precedente. Sì perchè questi scarti non devono stare giorni dagli intestini, ma devono essere subito ELIMINATI.
LE FECI DURE E LA STITICHEZZA SONO LA CAUSA DELLE EMORROIDI, QUINDI LAVORO PER LA CLASSE MEDICA, MA QUANTA SOFFERENZA PER L'INDIVIDUO.
DEVO SFATARE LA CONVINZIONE CHE LE DONNE INCINTE DEBBANO SOFFRIRE DI EMORROIDI, IN QUANTO E' FALSA LA CONVINZIONE CHE SIANO CAUSATE DAL LORO STATO.
Difatti non mi risulta che le femmine delle altre specie soffrano di EMORROIDI, e a voi?
Un altro fatto incontestabile però è che TUTTE le specie, sia animali che vegetali hanno la AUTOPRODUZIONE di questo ACIDO ASCORBICO.
Che sia IMPORTANTISSIMO eliminare gli scarti dal corpo lo conferma il dottor Alexis Carrel, un francese Premio Nobel. La pagina recita:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?
Alexis Carrel dimostrò che le cellule sono immortali facendo vivere il cuore di un pollo per 29 anni!
Ecco qual'è il segreto dell'immortalità e della morte.
In passato è stato dimostrato che una cellula potrebbe vivere per un tempo indeterminato in perfetta salute.
E' stato dimostrato realmente in laboratorio da un famoso premio Nobel.
Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, Al Rockefeller Institutte for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 29 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni.
Carrel giunse alla conclusione che il tempo di vita di una cellula è indefinito fintanto che viene fornito il nutrimento e viene ripulita dalle sua escrescenze.
Difatti le cellule crescevano e prosperavano fintanto che le loro evacuazioni venivano rimosse. Condizioni non igieniche procuravano una minore vitalità, deterioramento e morte.
Carrel mantenne in vita cellule di un cuore di pollo fino a quando qualcuno si dimenticò (dimenticato) di eliminare le loro escrezioni.
Riuscì quasi a decuplicare la media durata di vita di quelle cellule.
La chiave per mantenere in perfetta salute una cellula è quella di liberarla dai residui dentro e intorno ad essa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eterne.htm

Quindi come per tutti gli esseri viventi, queste cellule per vivere, hanno bisogno di liberarsi dei loro scarti.
Ce lo riporta anche Linus Pauling, altro Premio Nobel per ben due volte. Il suo libro recita:
"pagina 271/340------la stitichezza può causare l'innalzamento del COLESTEROLO oltre a provocare altri danni
Un trattato medico molto noto afferma che non si hanno gravi conseguenze se non si và di corpo per tre o quattro giorni, e che è meglio cercare di far funzionare l'intestino senza ricorrere ai lassativi. Penso che si tratti di un'opinione errata, per parecchie ragioni. Sappiamo dal lavoro del dottor Robert Bruce, direttore della sede di Toronto del Ludwing. Cancer Research Institute, che il materiale fecale umano contiene presumibilmente delle sostanze cancerogene.
Se il tratto inferiore dell'intestino viene continuamente esposto a queste sostanze, aumenta la probabilità della formazione di un cancro del retto e del colon; inoltre, aumenta la quantità di acidi biliari che vengono riassorbiti nel flusso sanguigno dal quale sono riportati al fegato e riconvertiti in colesterolo, facendo così innalzare il livello de3l colesterolo e la conseguente probabilità di disturbi cardiaci. Anche altre sostanze tossiche di cui l'organismo dovrebbe liberarsi al più presto possibile vengono riassorbite.
Talvolta la loro presenza può essere rilavata dall'alito di una persona, cosa che può costituire un incentivo in più, a chi tiene al rapporto con l'altro sesso, per liberarsi rapidamente dei materiali di scarto. Si può conseguire questo obbiettivo ricorrendo all'azione lassativa di una sostanza naturale, l'ACIDO ASCORBICO. Potete prenderne una bella quantità 3,5,8 o 10 grammi quando vi alzate la mattina.
Determinerete voi stessi la quantità giusta, facendo varie prove fino a trovare quella che provoca un movimento intestinale di espulsione dopo la prima colazione, cosa che risolverà il vostro problema per tutto il giorno.
In base alle mie osservazioni, sono giunto alla stima approssimativa che questa procedura accelera l'eliminazione dei rifiuti organici di circa ventiquattrore, o anche più."
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... nalelp.pdf

Come vedremo sotto, mano a mano che avanziamo nella lettura, troviamo che per mantenersi la SALUTE, ogni essere vivente deve CIBARSI.
Quindi il CIBO NATURALE è ciò che deve essere una regola per ogni individuo.
Conta quindi il contenuto di questi CIBI NATURALI in SALI MINERALI e VITAMINE. Mentre la medicina li chiama INTEGRATORI, ed il SISTEMA sà perfettamente il perchè di questa parola, noi che ne conosciamo la utilità di questi, arrogantemente li abbiamo denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono i SALI MINERALI E LE VITAMINE. La parola la scrivo in maiuscolo e tra virgolette, poichè HO CERTEZZA che dentro questi il corpo di mio padre ha GENERATO quello spermatozoo che mi ha dato la vita. E vi pare poco?
Stabilito questo: CIBI NATURALI contenenti gli "ALIMENTI ESSENZIALI", dobbiamo aggiungere il terzo ingrediente indispensabile per la VERA SALUTE degli animali, in quanto ai nostri fratelli vegetali questo ingrediente non è richiesto, in quanto il primo è il CIBO NATURALE, il secondo gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti in questo CIBO NATURALE:
IL MOVIMENTO.
Parleremo del più importante tra gli "ALIMENTI ESSENZIALI":
L'ACIDO ASCORBICO
definiremo senza ombra di dubbio, cosa unisce gli ANIMALI ai VEGETALI.
Parleremo del primo ANTICIBO, che danneggia giornalmente la SALUTE UMANA, in quanto DROGA-INSETTICIDA:
IL CAFFE'
Continueremo con quanto causa le più disparate malattie:
LA STITICHEZZA
Troveremo conferma di quanto sia importante liberare il corpo dai rifiuti, quindi evitando questa sopracitata STITICHEZZA.
Parleremo delle CELLULE di cui il corpo animale è composto, e di quanto sia importante che queste cellule siano liberate da questi scarti.

Detto questo, mi permetto di citare la parte dell'articolo in oggetto che dice:
"Per cui, come al solito, per un buon funzionamento del nostro corpo, servono soprattutto VITAMINE e MINERALI, questo mangiano le nostre cellule e questi importanti nutrimenti si trovano solo nella frutta e nelle verdure crude. Non sono in farmacia, non sono dentro gli integratori, sono dentro a cibo vivo ed organico."
Quindi l'articolo ci informa che le cellule VIVONO DI "ALIMENTI ESSENZIALI" come il SODIO, il POTASSIO, il CALCIO, il MAGNESIO che ne sono la base e gli altri che le sono indispensabili per mantenersi in SALUTE.
Sotto la spiegazione precisa della pompa SODIO-POTASSIO che ne sono la loro base.
L'articolo cita queste vitamine e minerali come "integratori", ma la parola è FALSA, in quanto, sapendo che questi SONO NEL MIO SANGUE e sono anche nel MIO LIQUIDO SEMINALE MASCHILE di maschio, NON AMMETTO CHE SIANO DENOMINATI con questo nome, ma devono essere denominati "ALIMENTI ESSENZIALI" in quanto sono scritti nel mio DNA a lettere di fuoco.
La conferma certa ci viene dal medico di base il quale ne richiede il valore al laboratorio analisi che riescono a definirli SOLO con formula chimica, poichè solo così si possono riconoscere.
A riprova ancora la RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) che li elenca TUTTI i conosciuti e riporta come quantità massima consentita da ingoiare giornaliero, per questi "ALIMENTI ESSENZIALI", come si può rilevare dal link, i valori massimi sotto descritti.
Si potrà anche rilevare che nelle diverse date queste quantità sono state aumentate di valori che ritengo irrisori rispetto ai valori che >Madre >Natura ha sicuramente previsto per la AUTOPRODUZIONE.
vitamina C - ACIDO ASCORBICO, nella prima tabella il valore di 0.60 mg, nella seconda 500 mg e nell'ultima attuale 1000 mg.
vitamina D, nella prima tabella il valore di 5 mcg, nella seconda 7.5 mcg e nell'ultima attuale 10 mcg.
MAGNESIO, mantenendo sempre il valore di 450 mg.
COLESTEROLO, non è previsto nella tabella, in quanto non si ha mai avuto un segnale di CARENZA, ma sempre un segnale di ABBONDANZA, quella che si dovrebbe avere per ognuno di questi grazie alla AUTOPRODUZIONE.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Ecco per cui accettare che vi sia differenza fra gli "ALIMENTI ESSENZIALI" contenuti dai CIBI NATURALI e gli "ALIMENTI ESSENZIALI" prodotti sinteticamente, non è possibile, in quanto entrambi sono riconosciuti SOLO CON UNA FORMULA CHIMICA, sia dal laboratorio analisi disciolti nel sangue, che quelli nella confezione prodotti sinteticamente, per essere ingoiati, quindi senza alcuna differenza, in quanto NON SONO varietà di mele o di pere.
Questa differenza viene inventata dalla medicina onde evitare che se ne ingoi tanto da ottenere la SALUTE, che sarebbe con questa per loro, una perdita in denaro, e non solo in denaro ma in prestigio.

L'articolo riporta ancora:
"Innanzitutto cosa vuol dire di tutto un po’ ? Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni. Forse si potrebbe intendere di tutto un po’ di ciò che in una ipotetica foresta, luogo naturale di partenza, noi umani con i nostri mezzi naturali, potremmo mangiare! Ecco così sicuramente questa regola vale!".
Questa parte conferma chiaramente che i CIBI degli scaffali sono da evitare come la peste in quanto ANTICIBO contenente PRODOTTI CHIMICI VELENOSI consigliati dalla medicina attraverso le tanto pubblicizzate "prove scientifiche".
Non solo i CIBI ANTICIBO degli scaffali proposti dalle industrie alimentari, ma parlando dei "principi attivi", quale di questi potranno guarire UNA CELLULA MALATA che insieme ad altre CELLULE uguali MALATE formano UN ORGANO MALATO? Come potranno guarire queste CELLULE MALATE, le quali hanno necessità di "ALIMENTI ESSENZIALI" e NON SONO IN GRADO DI RICONOSCERE PRODOTTI CHIMICI VELENOSI?
Dell'articolo riporto nuovamente:
"Intendono di tutto ciò che viene venduto in un moderno supermercato? Saremmo morti da 5 milioni di anni, visto che i supermercati esistono da pochi decenni."
... quindi intende i PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, frutto della "ricerca scientifica" della SCIENZA, aggiunti a ciò che dovrebbe essere UN CIBO NATURALE, ma che di NATURALE non ha più nulla.
Come faccio a dichiarare che sono PRODOTTI CHIMICI VELENOSI?
Solo per il fatto che se fossero CIBI NATURALI NON CI SAREBBE IL BISOGNO DELLE "prove scientifiche", vero?
Quindi anche i "brevetti" dei "principi attivi" SONO IL FRUTTO DELLE "ricerche scientifiche".
Come abbiamo visto però, che le nostre cellule vivono di "ALIMENTI ESSENZIALI" è chiaro che i "principi attivi" non riusciranno mai a guarire le cellule malate.
Comprensibile vero?
Lascio quindi a voi la vostra personale conclusione.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... vivere.htm
Questo post deve essere molto breve, ma molto esplicativo, perchè lo ritengo molto informativo, quindi invito a TUTTI alla sua lettura.
Inizio col comunicare che i principali "ALIMENTI ESSENZIALI" sono:
ACIDO ASCORBICO cui la medicina lo chiama vitamina C
COLESTEROLO
vitamina D
CLORURO DI MAGNESIO.
Si, anche il COLESTEROLO è un "ALIMENTO ESSENZIALE", e lo dichiaro in quanto circola nel sangue ed è anche nel liquido seminale maschile.
La conferma certa ci viene dal medico di base il quale ne richiede il valore al laboratorio analisi.
Ora parto dal principio che i primi tre e cioè:
ACIDO ASCORBICO
COLESTEROLO
vitamina D
SONO AUTOPRODOTTI.
Nessuno lo può contestare, vero?
Quindi è facile capire che se sono AUTOPRODOTTI è perchè >Madre >Natura vuole che con questa AUTOPRODUZIONE, essi NON MANCHINO MAI, IN NESSUNA OCCASIONE, poichè in caso sarebbero guai grossi, quindi non posso che dedurre che dalla loro CARENZA non ne può venire nulla di buono.
La riprova di queste AUTOPRODUZIONI ci vengono da tutte le altre specie animali.
Mentre per il CLORURO DI MAGNESIO la pagina recita:
"Il mare ci offre due "ALIMENTI ESSENZIALI" importantissimi:
Il CLORURO DI MAGNESIO
e la vitamina D.
Infatti in un litro di acqua del Mare Mediterraneo, vi sono 7 grammi di CLORURO DI MAGNESIO, poichè nel mare vi è la quantità più importante del pianeta.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... romare.htm

E perchè la vitamina D?
Semplicemente perchè OGNI INDIVIDUO DI OGNI SPECIE vivente in queste acqua è OBBLIGATO A SUBIRE I RAGGI UV DEL SOLE PER TUTTA LA SUA VITA, E DATA LA AUTOPRODUZIONE NON POSSONO FARE A MENO DI AVERNE IN ABBONDANZA, QUINDI ANCHE PER NOI INGOIANDOLI..

E' facile capire che TUTTA la vita marina, ANIMALE o VEGETALE, in questo CLORURO DI MAGNESIO CI NASCE CI VIVE E CI MUORE e se dovesse essere ALLERGICO o soffrisse di IPERMAGNESIEMIA le specie si sarebbero estinte da sempre, quindi come è possibile che questi problemi li abbiano SOLO le specie viventi sulla terra, ma specialmente l'HOMO SAPIENS?

Passiamo ora al COLESTEROLO, per il quale la medicina ne combatte la AUTOPRODUZIONE con le MICIDIALI STATINE, cui le controindicazioni di questi "principi attivi" sono descritte sui BUGIARDINI (foglietti illustrativo).
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... odotti.htm
Al contrario dell'articolo in oggetto, SONO CERTO che nessun CIBO NATURALE sia pro o contro la diarrea o dissenteria.
Dichiaro che NON SIA POSSIBILE, in quanto che, se così fosse lo sarebbe per TUTTI gli animali viventi, ma questo non mi risulta e non riesco neppure ad immaginarlo.
Se mai questa diarrea o dissenteria può essere causata SOLO da uno stato momentaneo e straordinario del corpo dell'individuo che ha bisogno di eliminare la causa di un qualche disturbo momentaneo.
Naturalmente è valido solo per gli individui umani che NON SONO CARENTI DI ALIMENTI ESSENZIALI, primo dei quali l'ACIDO ASCORBICO, indispensabili perchè il loro corpo sia in grado di eliminare le eventuali cause del disguido AUTOGUARENDOSI.
L'articolo recita:
"Fra i sintomi dell’influenza intestinale c’è la dissenteria, un problema che colpisce, sia d’estate che d’inverno, moltissime persone."
che smentisco categoricamente, in quanto è dal 1992, anno in cui ho iniziato con l'ACIDO ASCORBICO ed il SELENIO togliendomi dalla CARENZA avuta fino a quel momento, ingoiati con costanza giornaliera, che non ho più avuto alcun tipo di influenza, quindi neppure quella intestinale. Posso garantire che questo è valido anche per mia moglie Franca dal luglio 2012, anno in cui ha iniziato ad ingoiare con costanza come me.
Però nonostante questo è successo e succede tutt'ora di avere al mattino, il bisogno di eliminare delle feci liquide. Specialmente dopo colazione, ed aver ingoiato alcuni bicchieri di acqua, che naturalmente per noi è di rubinetto.
Anche perchè la regola della giusta alimentazione che con Franca teniamo è:
Colazione da re, pranzo da principe e cena da povero.
Quindi il digiuno mattutino è DELETERIO, immaginiamo poi con un solo CAFFE', insieme quali danni causano all'individuo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chezza.htm
Esame/Analisi: VITAMINA D-1,25OH
Sigla e sinonimi:

INFORMAZIONI PER PAZIENTI

Significato diagnostico

Il nome vitamina D è un termine generale comunemente utilizzato per identificare i componenti di una famiglia di molecole strettamente connesse fra di loro, che derivano da un precursore comune, il 7-deidrocolesterolo o previtamina D3, presente in natura.
La previtamina D3, principalmente di origine alimentare, subisce una fotosintesi a livello della pelle regolata dall'esposizione ai raggi ultravioletti che la converte in vitamina D3 o colecalciferolo che è biologicamente inattivo.
Quando il colecalciferolo entra in circolo,viene prima di tutto assorbito dal fegato dove viene metabolizzato in 25-idrossivitamina D3 (25 -OH-D3); successivamente la 25-OH-D3 viene trasportata a livello renale dove una piccola parte subisce un'ulteriore trasformazione a 1,25 diidrossivitamina D( 1,25-OH D), che è un potentissimo ormone calcio-tropico.
La vitamina D 1,25-OH infatti rappresenta uno dei principali regolatori del metabolismo del calcio e dei fosfati: stimola l'assorbimento di calcio da parte dell'intestino e aumenta il riassorbimento osseo. Inibisce la produzione dell'ormone paratiroideo (PTH) sia con azione diretta sulle paratiroidi, sia indiretta aumentando i livelli di calcio nel siero. A sua volta, la produzione di vitamina D 1,25-OH è regolata dal PTH, determinando quindi un efficace sistema di controllo.
Proprio per il ruolo essenziale che riveste nell'assorbimento attivo ed efficace di calcio e fosforo, la determinazione della vitamina D 1,25-OH è importante per l'individuazione di malattie e condizioni che interessano il normale metabolismo di calcio e fosforo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... verita.htm
Ed ancora il video in oggetto del dottor De Mari:
https://www.facebook.com/watch/live/?v= ... _permalink

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ovideo.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1276
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven dic 03, 2021 8:47 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ivirus.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

L'articolo in oggetto recita:
"Una recente pubblicazione del professor Francesco Bertoldo riporta le evidenze di una forte associazione tra vitamina D e immunità. L’associazione è evidente nelle malattie autoimmunitarie come l’Artrite Reumatoide o il Lupus Eritematoso, dove sia nei modelli animali che nell’uomo il livello di attività di malattia risulta correlato ai bassi livelli di vitamina D, anche se non vi sono evidenze altrettanto forti che confermino l’efficacia della supplementazione con vitamina D nel controllo di queste malattie. Bassi livelli si associano al rischio di infezioni respiratorie in genere di natura virale."

Quindi ogni mia parola sarebbe inutile, quindi a voi l'articolo sul fondopagina.

Prima di tutto devo tenere presente che questa vitamina D se la AUTOPRODUCONO ogni essere vivente, Homo Sapiens compreso, il corpo dell'individuo per farlo deve esporsi al SOLE, come fà ogni altro essere vivente, sempre, per tutta la loro vita.
La pagina recita:
"Riporto molto volentieri la testimonianza di Marco Gentilini, il quale con questa sua, dimostra chiaramente la importanza della vitamina D3 per l'uomo, ma che sono certo lo è per TUTTI gli esseri viventi, con la differenza tra noi, specie umana, e loro sono le quattro mura in cui viviamo, che fanno la differenza per la esposizione al sole, il quale è il secondo fattore di cui il primo il COLESTEROLO per AUTOPRODURSI questa INDISPENSABILE vitamina D. Sono anche certo che il corpo dell'individuo, CARENTE di questa aumenta la AUTOPRODUZIONE di COLESTEROLO cercando di ovviare con questo. Ed è il chiaro segno che esponendosi al sole niente COVID-19.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che sul documento NOTA 96 AIFA scrive:
"La vitamina D viene prodotta per effetto sulla cute dei raggi ultravioletti di tipo B (lunghezza d’onda 290 - 315 nm) che trasformano un precursore, il 7 deidrocolesterolo (la pro-vitamina D), in pre-vitamina D e successivamente in colecalciferolo (vitamina D3). La vitamina D può essere quindi depositata nel tessuto adiposo o trasformata a livello epatico in 25OH vitamina D (calcidiolo o calcifediolo) che, veicolata da una proteina vettrice, rappresenta il deposito circolante della vitamina D. Per esercitare la propria attività biologica il 25OH colecalciferolo deve essere trasformato in 1-25 (OH)2 colecalciferolo o calcitriolo, ligando naturale per il recettore della vitamina D. La sede principale della 1-idrossilasi è il rene ma questo enzima è presente anche nelle paratiroidi, ed in altri tessuti epiteliali."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... 96aifa.htm
Dalla pagina;
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... terolo.htm
Con mia grande sorpresa, nonostante la mia ottima salute, ecco la mia CARENZA di vitamina D riscontrata nel 2014 con valore 22.9, molto sotto il minimo di 30.0
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... same14.htm
L'articolo che riporto sotto conferma che a causare i tumori, sia della pelle che interni sono la CARENZA di vitamina D. Quella che ci autoprodurremmo se ogni giorno ci esponessimo al sole circa 20 minuti.
Ma questa non è la informazione del mio medico, anzi lui mi tiene inconsapevole della mia CARENZA.
Certo, lui ha bisogno della mia malattia per vivere, lui e tutto il suo staff, case farmaceutiche comprese, e ne sono TUTTI molto consapevoli di questo purtroppo.
Il titolo dell'articolo sotto recita:
"TI DICONO CHE ESPORSI AL SOLE PROVOCA IL CANCRO. MA E' ESATTAMENTE IL CONTRARIO!!!"
Quindi sappiti comportare in merito se vuoi la tua SALUTE come è per TUTTI gli esseri viventi al mondo.
Ormai sono tanti anni che ci prendono in braccio e ci portano dove gli pare, complici le industrie CHIMICHE che approfittando dei nostri PORI, si preoccupano attraverso questi di causarci le più nuove malattie di cui i loro soci hanno bisogno per vivere.
L'AIRC compresa, che dalle richieste di denaro si stanno arricchendo con la promessa di ricercare sul cancro, ma TUTTO FALSO, aiutano i loro SOCI nell'INGANNO a nostro danno.
In seguito a ricerche fatte con i nostri contatti è risultato che chi è CARENTE di questa vitamina D è in eccesso di COLESTEROLO.
Sembra che il corpo che NON E' STUPIDO e dato che si AUTOPRODUCE entrambi dica:
"...io ti produco più COLESTEROLO, tu ESPONITI AL SOLE che HO BISOGNO DI vitamina D", poichè questa è l'AUTOPRODUZIONE di questa vitamina.
COLESTEROLO + RAGGI UV = vitamina D
Personalmente ne sono un esempio lampante con questi valori datati 21 gennaio 2014 di cui:
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 22.9 valori di riferimento [30.0 - 74.0]
COLESTEROLO TOTALE 223 valore ottimale 110-200 mc/dl
rilevabili dall'esame sopra.
Oggi 17 settembre 2014 dal mio esame avendo ingoiato 40 gocce al giorno, risulta:
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 36.7 ng/ml con valore di riferimento (30.0-74.0)
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ame14a.htm
La tabella a cui mi riferisco e che giudico valevole è riportata da molti articoli, uno di questi è quello a cui mi riferisco che dice:
< 10 ng/ml Carenza
10 e 30 ng/ml Insufficienza
tra 30 e 100 ng/ml Sufficienza
>100 ng/ml Tossicità
Si è capito che la INTOSSICAZIONE non può esistere in quanto il corpo dell'individuo è capace a gestire ciò che è nel suo corpo, e nel caso della vitamina D3, addirittura se la AUTOPRODUCE ad ogni esposizione al sole. Ciò che NON sà gestire sono i prodotti CHIMICI VELENOSI delle "ricerche scientifiche" e che con questo corpo NON HANNO NULLA A CHE VEDERE.
L'importante e comunque è ingoiare e10000 UI al giorno ed il valore nel sangue non deve essere solo sufficienti, perchè la sufficienza è 30 ng/ml e NON ci garantisce un buon metabolismo dell'osso.
Però se vogliamo far funzionare al meglio tutti i nostri meccanismi per la prevenzione dei tumori, o comunque contro i batteri ed i virus esogeni, allora è importante che i nostri livelli si attesti intorno ai 100.
Quindi se vediamo che i nostri livelli sono insufficienti, lo possiamo vedere soltanto con un dosaggio, dobbiamo supplementare. La dose raccomandata dal md Coimbra è di 10000 UI al giorno che corrispondono a 40 gocce della Dibase 10000 UI gocce della farmacia, oppure del generico.
"E' importante che si dica che la dose giornaliera che è raccomandata oggi, internazionalmente, non esclude nessun paziente dalla carenza di vitamina D, è una dose irrisoria, molto sotto la dose fisiologica.
E allora, quando abbiamo iniziato a dare la dose fisiologica, che è la dose di 10.000 unità giornaliere, cioè la dose che si produce con pochi minuti di esposizione solare, ossia, se hai addosso canottiera e bermuda, con le gambe e le braccia esposte al sole, produrrai in 20 minuti, se hai la pelle chiara e sei giovane, 10.000 unità di vitamina D al giorno.
Allora, 10.000 UI è una dose fisiologica, non è una super dose.
Però la maggior parte dei dottori considerano questa dose potenzialmente tossica."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... imbraa.htm

Mentre il dr. Andrea Rizzo ci riporta questa tabella:
Per tutti questi valori oltre ad una sensibile esposizione al sole [30].
TABELLA 1
Recommended vitamin D intake levels of the Institute of Medicine vs. Endocrine Society [29,30].
Age.............Recommended Intake (IU/day)....Upper Limit (IU/day)
National Institute of Medicine
Children (0–18 years)....400–600...................2500 (1–3 years)
...................................................3000 (4–8 years)
...................................................4000 (13–18 years)
Adults (19–70 years).......600.....................4000
Older Adults (>70 years)...800.....................4000
Pregnancy/Lactation.......600......................4000
The Endocrine Society
Children (0–18 years)....400–1000..................2000–4000
Adults (19–70 years)....1500–2000...................10,000
Older Adults (>70 years).1500–2000..................10,000
Pregnancy/Lactation......600–1000 (14–18 years)
........................1500–2000 (19–50 years).....10,000

Un’altra area di dibattito tra i ricercatori di vitamina D sono i valori di riferimento utilizzati per definire gli ottimali livelli di ottimale di vitamina D, la carenza e l’insufficienza.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... arizzo.htm
L'articolo in fine pagina riporta la data del 2014, ma niente e nessuno della medicina rileva questa importante informazione.
Vitamina D: l’80% degli italiani è carente
Roma, 17 novembre 2014 – In Italia l’80% della popolazione è carente di Vitamina D e ciò determina importanti ricadute sulla diffusione delle malattie dell’osso e sulla mortalità. La sua assunzione rimane quindi fondamentale per contrastare l’insufficienza diffusa e trasversale della “vitamina del sole”, che in Italia è allo stesso livello da 20 anni. È quanto emerso a conclusione del XIV Congresso della Società italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro (SIOMMMS).
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... totale.htm
Prima di procedere nella conoscenza della vitamina D (ORMONE) consiglio di vedere questo video chiarificatore intitolato:
"Vitamina D, cosa fare quando è carente"
Di questo video mi permetto di modificare il valore nel sangue rilavato in ng/ml che ritengo ottimale non inferiore al 50 ng/ml e non 30 ng/ml come indica invece il dott. Giuseppe Varcasia.
https://youtu.be/PQ5PjcupVB0
DICE: "lo possiamo sapere soltanto con un dosaggio", E' FALSO, PER SAPERE I VALORI SI DEVE FARE UN ESAME DEL SANGUE, QUESTO:
Fatti fare l'esame del sangue per il controllo della
vitamina D
PARATORMONE
CALCIO
POTASSIO
FERRO
FOSFOREMIA
vitamina B12
MAGNESIO ERITROCITARIO (O INTRAERITROCITARIO)
OMOCISTEINA
Se hai la OMOCISTEINA alta sei a rischio infarto o ictus, quindi alle malattie cardiovascolari legate.
Questa OMOCISTEINA è nei cibi, ma sopratutto è aumentata dalle DROGHE come il TABACCO ed il CAFFE'. Quindi evitarle è TANTA SALUTE.
Una vitamina e precisamente la vitamina B9 (ACIDO FOLICO) è quello che te la fà abbassare. Questo ACIDO FOLICO è nei vegetali, sopratutto nelle verdure a foglia verde che vanno ingoiate CRUDE.
http://digilander.libero.it/anna945/Imm ... steina.htm
Insieme agli esami del sangue, per avere una fotografia completa della tua SALUTE, è IMPORTANTISSIMO il valore del pH delle urine. L'interpretazione è semplicissima, con il pH sotto il 5.5 (ACIDO) il corpo è a disposizione delle malattie, mentre il valore uguale e sopra il 6 (BASICO) le malattie stanno lontano da quel corpo.
Ma insieme non deve mancare una ECOGRAFIA ai RENI per avere la certezza che non vi siano delle CISTI, le quali, come abbiamo visto, possono creare dei disturbi senza dare alcun segnale poichè ASINTOMATICHE. Primo fra questi la IPERTENSIONE, di cui ormai troppe persone ne soffrono.
"I reni, inoltre, producono sostanze che aiutano a tenere sotto controllo la pressione e a fabbricare i globuli rossi."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ssione.htm
mentre l'altra dice:
"QUALI I SINTOMI DI MALATTIA RENALE?
I sintomi sono precisi. Si parla di sete insistente, di mancanza di appetito, di gonfiori alle mani e ai piedi, di dolori all’inguine e allo stomaco, segnalatori di disordine renale. Si parla di dolori lombari alla bassa schiena o ai fianchi. Si parla di ematuria, ovvero di sangue nelle urine per rottura di qualche ciste. Si parla di ipertensione arteriosa. Si parla di nausea e vomito. Si parla di urine scarse, torbide e colore rosso cupo (anziché acquose trasparenti o giallo paglierino). Le irritazioni hanno come causa comune la presenza nel sangue di sostanze estranee introdotte con nutrizione sballata per via nasale, orale e cutanea.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... centro.htm
e sono certo che oltre che avere il COLESTEROLO ALTO hai anche CARENZA di vitamina D poichè questi hanno un legame imprenscindibile, data la necessità del COLESTEROLO per AUTOPRODURRE questa vitamina D. Te lo dice la dottoressa e lo trovi sopra.
MENTRE PER I VALORI 30 E 50 ng/ml è FALSO, POICHE' QUESTI VALORI SONO STATI FISSATI DALLA MEDICINA SPERIMENTANDO SU PERSONAGGI SCORBUTICI E CIOE' "CARENTI" DI ACIDO ASCORBICO IL QUALE METTE IL CORPO IN CONDIZIONE DI ESSERE AL TOP E QUINDI COME STABILITO DA MADRE NATURA E LA EVOLUZIONE.
LA PROVA E' SU QUESTO LINK:
"che però STRIDONO con i valori rilevati alla sign.ra Maria che sono esattamente 780 ng/ml.
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 780 ng/ml (30.0-74.0)"
ED I NOSTRI, DI FRANCA E ME CHE ABBIAMO DEI VALORI PIU' O MENO SIMILI:
"Esami in data 17-07-2015
COLESTEROLO TOTALE 180 mg/dl (110-200)
PARATORMONE INTACT(1.84 PTH) 27.5 pg/ml (6.5-42)
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 121 ng/ml (30.0-74.0)"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ciapal.htm
Quanta pazienza avete! scusate la mia sfacciataggine.
Invece personalmente NON MI STANCO MAI!!!
Difatti rieccomi a parlarvi della vitamina D, quella che per AUTOPRODURCI servono SOLO DUE COSE:
1) il COLESTEROLO dichiarato CATTIVO dalla medicina, ma che in effetti è anche lui già AUTOPRODOTTO e non riesco a capire che il mio corpo sia tanto STUPIDO DA AUTOPRODURSENE IN PIU' PER ARRECARSI DANNO, e voi?
2) il SOLE, sorgente DI VITA PER OGNI ESSERE VIVENTE.
Eppure ci hanno insegnato per molti anni che il COLESTEROLO ci causa gli ICTUS e gli INFARTI facendoci ingoiare pastiglie CHIMICHE, il cui "PRINCIPIO ATTIVO" nel nostro corpo NON CI DEVE STARE. Che presa in giro!
"Ed ancora altri se lo riterrà opportuno, ma a questo punto, tu innocentemente dovresti chiedergli di fare nel tuo sangue pure la ricerca del "principio attivo" (così viene chiamato l'agente del FARMACO che stai ingoiando, vero?).
A questo punto lui ti dirà sorridendo che non si può.
Allora tu dovresti chiedergli:
"scusi dottore, ma se non si può vuol dire che questo "principio attivo" NON DEVE ESSERE NEL MIO SANGUE, vero?
Ma se non deve essere nel mio sangue, cosa farà mai nel mio corpo? lei me lo sà dire e spiegare chiaramente?"
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... sangue.htm
Ora vuoi ovviare a queste FALSITA' dei "PROTETTIVI SOLARI" prodotti CHIMICI CANCEROGENI?
La pagina recita:
CREME SOLARI: VITAMINA A ,RETINILE PALMITATO CANCEROGENO,TOSSICO
"TRADUZIONE dall'inglese
Consumer Attenzione: cancerose Vitamina-A retinoidi si trovano in molti prodotti per la cura personale, oltre protezioni solari
Senatore Charles Schumer (D) ha recentemente sollecitato un'azione rapida da parte della FDA relativa alle nuove prove cliniche di un legame tra Palmitate Retinyl per uso topico e il cancro della pelle per le creme solari, giusto in tempo per l'estate. Retinyl palmitato è un derivato della vitamina A stabilizzato, utilizzato in oltre 500 filtri solari popolari, ma come ad una società emergente naturale cura della pelle, i potenziali pericoli si estendono ben oltre i prodotti solari.
"Centro Nazionale della FDA per la ricerca tossicologica e il National Toxicology Program hanno condotto studi che suggeriscono un possibile legame tra il cancro della pelle e palmitato retinile," Schumer ha detto nel corso di una recente conferenza.
Retinyl palmitato è un derivato della vitamina A stabilizzato, utilizzato in oltre 500 filtri solari popolari, ma come ad una società emergente naturale cura della pelle, i potenziali pericoli si estendono ben oltre i prodotti solari.
"Protezioni solari sono solo una piccola parte del mercato palmitato retinile. Ci sono centinaia di altri prodotti che lo utilizzano come ingrediente attivo tra sieri anti-età, creme per la pelle, cosmetici ed anche prodotti alimentari. Abbiamo sempre guidato lontano da usare palmitato retinile o qualsiasi suo contenuto di vitamina A sintetica parenti, perché le prove per i potenziali problemi è stato fuori per anni ", dice Wayne Perry, sviluppatore di prodotti di piombo per Greensations, una società naturale cura della pelle conosciuta per loro marchi ThermaSkin , ThermaScalp e tendenze giovanili .
http://digilander.libero.it/genfranco5/ ... emesol.htm
"Intervista alla Professoressa Maria Rosaria Ambrosio dell’Università degli studi di Ferrara, realizzata in occasione di un meeting di aggiornamento in reumatologia svoltosi a Bologna l’8 settembre 2012
il video
https://www.youtube.com/watch?feature=p ... E_e32Wl0-0

Vitamina D e paratormone sono due ormoni importanti per la regolazione del metabolismo calcico. I livelli di paratormone sono inversamente correlati ai livelli di vitamina D. Quando ci sono livelli ridotti di vitamina D, i livelli di paratormone sono elevati. Nell’iperparatiroidismo primario il deficit di vitamina D è più elevato e il quadro clinico di questi pazienti è più grave. In questo caso le linee guida consigliano il dosaggio della vitamina D, mantenendone i livelli superiori a 50 mmol/l. E’ consigliato il trattamento con la forma non idrossilata della vitamina D per evitare l’ipercalcemia, monitorando la calcemia e la calciuria"
http://digilander.libero.it/genfranco5/ ... nealto.htm
All'inizio delle assunzioni di ACIDO ASCORBICO può venire la diarrea, ma questa NON è il segnale della TI (Tolleranza Intestinale), come ERRONEAMENTE si può leggere sul web e riportato dal Linus Pauling, Cathcart e altri, poichè di questa vitamina D3 non ne erano al corrente visto che non ne parlano e quindi si sono dedicati all'ACIDO ASCORBICO, ma è il chiaro segnale di CARENZA di vitamina D3.
Sono certo che se l'individuo cui si presenta questo fatto, si fà fare l'esame del sangue il valore rilevato è sotto 15 con valore di riferimento 30-100.
Questa esperienza è di molti insieme a me.
Al mattino andavo anche 4-5 volte al bagno e quasi sempre liquido, a volte acqua, ed ho sempre pensato che fosse causato di un cibo contenente qualche tossina.
Per esempio se mangiavo cioccolato, oppure mi prendevo un gelato ecc.
Ora da quando sono passato a 40 gocce pari a 10000 UI in bagno vado una volta sola, al massimo due e sempre con feci fatte e mai liquide.
Mi sono stupito parecchio di questo fatto, tanto ero abituato come sopra.
Me lo ha fatto capire l'articolo con la descrizione delle eventuali controindicazioni scritto da Leonardo Rubini su questa pagina: Clicca QUI
Quindi rilevato il valore di questa vitamina D3, e dopo aver iniziato ad ingoiarla in dosi di 10000 UI giornalieri, come è consigliato dal dottor Coimbra, questo disguido và automaticamente ad eliminarsi.
Devo informare che la vitamina D come la vitamina E è IPOSOLUBILE, quindi oleosa e prima che dia dei risultati devve passare un certo periodo.
Questo ce lo riporta Linus Pauling parlando della vitamina E da lui trattata perchè riporta la storia della famiglia Shute padre e due figli tutti e tre dottori che hanno guarito molte persone usando questa vitamina:
"Si ritiene invece che la VITAMINA E, in dosi che vanno da 50 UI a 2500 UI al giorno possa prevenire e guarire malattie cardiache compreso il DIABETE."
Queste le parti che possono rendere l'idea. L'informazione complete e la fonte da pagina 160/340 a pagina 170/340 su questo link: Clicca QUI
Si è trovato questo articolo molto recente del sito Myersonaltrainer sulla vitamina D, che sinceramente mi lascia parecchio perplesso.
Ho sempre avuto un buon riscontro su queste pagine, quindi il massimo rispetto, ma oggi devo proprio dire che chi gestisce questo sito mi HA DELUSO nel vero senso della parola.
Mi permetto di dirlo in seguito ad alcune REALI CONSIDERAZIONI:
Prima di tutto non ho ancora capito se lo scrivente si è reso conto di quanto sia importante il SOLE per TUTTI gli esseri viventi poichè questo SOLE è sorgente di vita.
Fissato questo non riesco a capire il perchè le tabelle riportate.
Mi spiego meglio, noi abbiamo certezza che ognuno di noi è a sè, in quanto come LABORATORI CHIMICI ognuno di noi ha dei processi diversi, quindi anche dei fabbisogni diversi.
Non solo, ma abbiamo CERTEZZA che ognuno di noi ha delle CARENZE diverse quindi un fabbisogno diverso di ognuno di questi "ALIMENTI ESSENZIALI".
Però abbiamo anche CERTEZZA che per l'AUTOPRODUZIONE di vitamina D (ORMONE) è necessario il COLESTEROLO già AUTOPRODOTTO dal fegato, ma che per trasmutare questo in vitamina D (ORMONE) è indispensabile il SOLE con i suoi raggi UV.
Ho anche CERTEZZA che per questi "ALIMENTI ESSENZIALI" non si possa quantificare il fabbisogno proprio per questa differenza tra gli esseri viventi
Un'altra CERTEZZA è che per i bambini il SOLE sia ancora più necessario, quindi il fabbisogno di vitamina D, dato il suo legame alla crescita, quindi alla formazione delle ossa di cui conosciamo il RACHITISMO se in CARENZA:
"""la quarta è il RACHITISMO con la vitamina D (COLECALCIFEROLO)
"Il rachitismo è una malattia tipica dell'età pediatrica ed è causato da un difetto di ossificazione della matrice osteoide di nuova formazione, soprattutto a livello delle cartilagini di coniugazione e delle zone di calcificazione provvisoria. Il rachitismo colpisce sia gli uomini che gli animali nei primi mesi di vita. Il termine viene usato anche in botanica per descrivere le piante sviluppatesi irregolarmente a causa di parassiti o di carenza di elementi nutritivi.
Cause
Metabolismo della vitamina D
Al centro dell'eziopatogenesi del rachitismo si trovano alterazioni del metabolismo osseo e della vitamina D. La Vitamina D3 viene prodotta per il 90% a livello cutaneo dal colesterolo attraverso l'azione dei raggi UVA solari e solo per il 10% viene introdotta con la dieta. La vitamina D3 o Colecalciferolo deve subire alcune trasformazioni prima di essere attiva. La prima modificazione avviene a livello epatico dove subisce una prima idrossilazione in posizione 25 da parte di una 25-idrossilasi epatica. Il prodotto di questa idrossilazione è una 25-OH-vitamina D3 la quale non ha ancora alcuna attività se non quella di inibire, con un meccanismo a feedback negativo la 25-idrossilasi epatica. Questo permette di regolare le quantità circolanti di 25-OH-vitamina D3 indipendentemente dalla disponibilità di Vit D3."""
http://digilander.libero.it/genfranca/I ... itismo.htm

Senza contare i danni che causa la CARENZA di questa "SPECIALE ORMONE" vitamina D.
La malattia più evidente è la OSTEOPOROSI di cui soffrono ormai, non solo gli anziani, ma anche alla media età, che se continuiamo ad esserne carenti ed usare le CREME SOLARI toccherà presto anche ai bambini.
"""Oggi 30/04/2011 prima che tu legga delle CREME VARIE: antirughe, per il viso, per il corpo, solari e chi più ne ha più ne metta, voglio proporti un ragionamento che ti renderà possibile la valutazione di tutti questi "PRODOTTI CHIMICI", anche quelli comprati in erboristeria e dichiarati come naturali. Quando il tuo cervello determina che una parte del tuo corpo ha bisogno di un piccolo ritocco o ritieni di doverlo proteggere dai raggi solari, il tuo pensiero và subito ai vari prodotti che hai registrato in un angolo del cervello. Non pensi lontanamente che tutto ciò che ti ha colpito: la forma, il colore ed nome del prodotto scritto sul vasetto contenitore, la pubblicità fatta dalla casa produttrice, le parole così convincenti e poi il detto "se costa caro vale molto"; tutto questo è fatto in modo da poterti influenzare nelle scelta indirizzandoti verso un prodotto piuttosto che verso un altro. Sicuramente non ti passa neanche lontanamente nel cervello di farti la domanda che mi permetto di farti ora:
IL PRODOTTO CHE USI O DEVI COMPRARE, CHE SAI ESSERE UN "PRODOTTO CHIMICO", lo mangeresti? NOOOOOOOOOOO???????
Ti chiedo "ma perchè no????" Questo te lo dico io:
Hai paura che ingerendolo ti possa fare male. Ma NON hai mai pensato che sotto il piccolissimo strato di pelle hai la carne che fà parte del tuo corpo? Lo sai che la tua pelle tramite i pori respira e si nutre di ciò che le viene spalmato e quindi quei "PRODOTTI CHIMICI" che non ingerisci mettendoli in bocca, glieli fai avere attraverso la pelle? Cosa pensi che possano fare alla tua pelle ed alla tua salute "QUESTE CREME"?
A TE LA RISPOSTA."""
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... solari.htm

A tutto quanto detto sopra, dobbiamo aggiungere che ormai moltissimi studi riportano la ESSENZIALITA' di questa vitamina D (ORMONE) nell'organismo di ogni essere vivente, ma non solo, un dottore di nome Coimbra ci prova e ci dice che il bisogno giornaliero è molto superiore a quanto scritto nelle tabelle dell'articolo indicando come indispensabile 10000 UI anzichè il massimo fissato dalla tabella in 600 UI.
Di questo fabbisogno ormai molti di noi ne hanno riscontrato l'utilità senza problema alcuno.
Non capisco che l'articolo invece non consigli un CONTROLLO A TAPPETO di questa carenza invece di fissare dei paletti DEMONIZZANDO ciò che è la NOSTRA VITA.
Il mio augurio più sincero è che chi del sito questo controllo non se lo faccia mai.
Anche solo tenendo conto che la malattia OSTEOPOROSI è INGUARIBILE se non ingoiando questi "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui questa vitamina D dovrebbe addirittura essere AUTOPRODOTTA, quindi a disposizione del corpo OGNI MINUTO, non sò verso cosa voglia portarci questo articolo VERGOGNOSO.
LA MALATTIA CERTA PIU' DI QUANTO E' GIA' OGGI?
Detto questo posso solo tirare la conclusione che lo scrivente ci stia PRENDENDO PER I FONDELLI, non solo ma VERGOGNOSAMENTE si dimostra dalla parte di chi ci vuole MALATI.
A smentire quanto dichiarato riporto gli esami della nostra amica Maria che si rileva un valore di
VITAMINA D TOTALE (25-OH D) 780 ng/ml (30.0-74.0)
http://digilander.libero.it/genfranca/I ... ciapal.htm

Leggendo poi la pagina del dottor Angelo Bona quanto riportato da questa pagina sotto è pienamente smentita, il quale scrive:.
"La vitamina D (25OHD) a 100 ng/ml è priva di effetti collaterali ed è il più importante rimedio preventivo del mondo. Purtroppo non costa nulla o quasi e questo da fastidio alle lobbies del business che speculano sulla malattia!".
...e cliccando sul "DNA VITAMIN D S TEST" finendo sulla pagina successiva si legge: "Portando il dosaggio di vitamina D a 90ng/ml o 180 nmol/L ci assicuriamo l'attivazione di immense risorse immunologiche, anticancro, antineurodegenerative, antiaging, antipanico, antidepressive ecc."
confermando che gli alti dosaggi SONO BENEFICI al contrario di quanto dichiara questo articolo sotto.

A conferma della DEMONIZZAZIONE della vitamina D da parte di queste tabelle sotto riportate, è il semplice fatto che non sò con quale criterio avrà progettato Madre Natura riportandole nel DNA di ognuno di noi che secondo la età raggiunta, il tempo di esposizione al sole di OGNI GIORNO (se vivessimo allo stato libero NORMALE come da LEI progettato) onde poterci far produrre valori di vitamina D secondo le tabelle incriminate.
IMPENSABILE E DEGRADANTE per un cervello NORMALE.
Il caso ancora più strano sono gli UI che alla fine, passando per dosi di 200 UI = 5 mcg a dosi di 400 UI = 10 mcg finiscono a dosi di 600 UI = 15 mcg perfettamente entro la dose massima raccomandata di 25 mcg pari a 1000 UI dalla R.G.R.
Questo è veramente INDISPONENTE.
La pagina recita:
vitamina D mcg 25
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... ionerg.htm

Ora ad aprile iniziamo ad avere bisogno di AUTOPRODURRE tanta vitamina D fino all'autunno, che servirà a superare l'inverno, periodo in cui dovremo lasciar riposare il corpo come è per TUTTI gli esseri viventi. Basti pensare all'orso che in questo periodo invernale addirittura và in letargo, quindi usa quella vitamina D immagazzinata nel periodo estivo.
Per fare bene però abbiamo bisogno delle GIUSTE INFORMAZIONI:
ECCOLE.....
Il libro dedicato a questa vitamina D in visione sotto riporta:
"1. Colecalciferolo (che da questo punto in poi chiamerò vitamina D3): è prodotto naturalmente dal corpo in grandi quantità quando i raggi UVB arrivano alla pelle. Quando sono stati prodotti circa 20000 UI di vitamina D3, nella pelle si attiva un apposito meccanismo che distrugge la quantità in eccesso in modo che non diventi tossica. La vitamina D3, è disponibile sotto forma di integratore, è da preferire alle altre ed è la più potente forma di vitamina D, come ho già detto in precedenza.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... dpelle.htm
Questo "apposito meccanismo" conferma che il corpo conosce molto bene la parola AUTOGUARIGIONE, che grazie a questi SENSORI che attivano i vari sistemi di prevenzione o di attivazione delle AUTOPRODUZIONE evitano il bisogno del proprio simile che funziona per TUTTI gli esseri viventi escluso l'Homo Sapiens. Si perchè anche il corpo dell'Homo Sapiens è in grado di AUTOGUARIRSI perchè ha perso SOLO la possibilità di AUTOPRODURSI l'ACIDO ASCORBICO e basta.
L'articolo scrive:
“L'Accademia Americana di Dermatologia e l'industria dei protettivi solari hanno svolto un trentennale lavaggio del cervello alla popolazione mondiale con l'incalzante messaggio che non ci si dovrebbe mai esporre alla luce solare diretta perché può causare il cancro della pelle e condurre alla morte.” (dr. Michael Holick)"
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... minaD1.htm
Vuoi ovviare a queste FALSITA' dei "PROTETTIVI SOLARI" prodotti CHIMICI CANCEROGENI?
E' molto semplice, fai come noi Franca e me:
"Devo riportare una esperienza fatta da Franca e me. Siamo neri come il carbone!!! e sapete come abbiamo ottenuto questa abbronzatura? Facile. Franca si è procurata uno spruzzino ed ogni mattina preparavo 1/2 bicchiere di acqua di rubinetto con sciolto 2 cucchiaini di ACIDO ASCORBICO, oppure 1 bicchiere con 3-4 cucchiaini di ACIDO ASCORBICO, ed 1 cucchiaino di CLORURO DI MAGNESIO, secondo se lo passavamo anche a qualche vicino. Appena distesi sul lettino ci spruzzavamo quel liquido su tutto il corpo e VIA!!! se capitava che si entrava in acqua si ripetevano gli spruzzi dopo esserci asciugati, e quindi lo lo ripetevamo, buttando l'avanzo prima di tornare in albergo. Il pomeriggio tornavo a prepararne un'altra dose che rispruzzavamo come se fossero micidiali creme ma senza il bisogno di spalmare. I risultati? Ieri il nostro amico Lucio, albergatore si è complimentato poichè eravamo i più abbronzati dell'albergo. Faccio presente che le persone che erano vicini di ombrellone e si sono scottate l'abbiamo spruzzato con profitto, difatti più nessun dolore e la loro pelle non ha sviluppato le classiche bolle. Provare per credere.
Questo il video che ti dimostra la mia salute attuale:
A Rimini la corsa sulla passerella:
https://www.facebook.com/photo.php?v=10 ... 788&type=3

da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... solari.htm

L'ultima esperienza, quella di Gigi Mar ne è un'altra conferma che le creme solari causano i tumori, ma che ingoiando gli "ALIMENTI ESSENZIALI" e spruzzandosi come sopra descritto in breve tempo è guarito da un basilioma.
Oggi cm ogni settembre dal 2007 mi reco x visita specialistica di controllo dp asportazione melanoma maligno, la cosa simpatica che davvero divertente notare l'incredulità del medico alla ricerca di un baslioma perduto.. Si avete capito bene, l infermiera che sghignazzava ed il dottore che cercava la regione esatta segnata l'anno precedente in cartella clinica, perché convinto di trovarlo e semmai peggiorato. Imbarazzato mi ha chiesto lumi del basilioma, ed io in tutta onestà gli ho raccontato che devess'er stato l'acido ascorbico il clm e la lisina, utilizzato x nn scottarmi al mare. Cn dispiacere ha ammesso che ebbi ragione a non eliminarlo l'anno precedente su sua richiesta. Mi aspettavo mi chidesse modi, dosi ecc, ma invece piombato in silenzio, capisco che ne era a conoscenza e mi limito ad aspettare ciò che scriveva nel referto. Gli chiedo cortesemente di evitarmi RX al torace e possibilmente di fare solo eco addominale x tener monitorato anche dei residui di calcoli renali, così lo riporta in referto e mi dice che nn è la prassi e mi dimette stizzito. Dopo 7 anni è la prima volta che esco da questo istituto cn un sorriso esplosivo ma soprattutto cn una grande consapevolezza" GLI ALIMENTI ESSENZIALI" e l'ennesimo ringraziamento ad una gran bella persona Genre Franco.
http://digilander.libero.it/genfranco2/ ... tumore.htm
come hai letto, come il solito siamo portati a NON TENERE CONTO DI CERTE situazioni che sono NASCOSTE perchè NON VOGLIONO che le vediamo e quindi ci fanno luccicare quello che VOGLIONO LORO e perdiamo di vista le VERE RAGIONI, ti pare? ed ora vorrei chiederti:
"MA SEI CERTO CHE A PORTARTI QUESTO "MELANOMA MALIGNO" NON SIANO I PRODOTTI CHE USI IN CASA? Vorrei che ti venisse il dubbio, in quanto il sole, mi risulta che lo abbiano preso TUTTI I NOSTRI AVI ed a meno che loro non siano stati cretini ed abbiano usato queste CREME DI CUI TU PARLI per arrivare fino a noi. ma non mi risulta perchè fino a che non sono venuto via dal paese NON AVEVO MAI SENTITO PARLARE DI CERTE MALATTIE. vero?"
.con un alto coefficente di protezione ed evitare scottature se si va al mare, altro che alto COEFFICIENTE, questa sono SOLO PORTA MALATTIE, tu devi far usare ACIDO ASCORBICO in alta concentrazione diluito nell'acqua e poi spruzzato sulla pelle. Questo lo puoi usare anche quanto ti scotti col sole, ma se usi come detto prima, NON TI SCOTTI PIU'. Eccoti una testimonianza:
e se contiamo che la maggior parte del tempo la passavo a mollo, possiamo pure dire che la crema sulla pelle rimaneva veramente poco, tutto questo è durato fino all'età di 15 anni quando mia zia per le vacanze mi regalò una crema per la protezione di una marca allora in voga (bilboa), beh per prima cosa mi presi subito un bel eritema solare da pronto soccorso, e da allora pur mettendomi creme comprate in farmacia ho sempre avuto la pelle molto sensibile, mi bastava un po di sole per avere subito prurito e una brutta sensazione sulla pelle, ti lascio immaginare che in tutti questi anni non ho avuto un gran rapporto con il sole, ebbene questa volta tutto questo non è successo, prima di tutto mi sono concessa 3 lampade abbronzanti (anche quelle mi provocavano eritema), e poi una volta al mare non ho praticamente usato nulla, Gianfranco è stata una sensazione straordinaria, niente eritema, niente pelle irritata, nessun bruciore o pizzicore, anzi pelle più spessa e resistente incredibile!
http://digilander.libero.it/genfraglo/V ... anuela.htm
da questa pagina:
http://digilander.libero.it/genfranco1/ ... solari.htm

Cosa è la MARGARINA, perchè prodotta CHIMICAMENTE e perchè è stata immessa sul mercato?
Questa è stata prodotta nel secolo scorso per ovviare alla mancata conservazione del BURRO che è di soli pochi giorni e non è trattabile in nessun modo, quindi non si possono usare conservanti per ovviare.
Dato che invece le industrie avevano bisogni di un grasso a lunga durata ecco che è stata INVENTATA la MARGARINA.
Questo è la MARGARINA, PRODOTTO CHIMICO a lunga durata.
La margarina ed il nichel:
Margarina
La margarina è una emulsione di olio in acqua; più precisamente è formata da una frazione lipidica, da una acquosa e da alcuni costituenti minori (coloranti di origine naturale, antimicrobici, emulsionanti e conservanti). La frazione acquosa è costituita da acqua o latte (in Italia non è consentita l'aggiunta di questo alimento), mentre quella lipidica contiene oli e grassi vegetali, tra cui olio di arachide, di germe di mais, di vinaccioli, di soia, di girasole, di colza.
Le margarine presenti in commercio sono tutte di origine vegetale, mentre quelle contenenti grassi animali vanno sotto il nome di oleomargarine e sono utilizzate soltanto nell'industria, soprattutto in quella pasticciera.
Dal momento che l'olio e l'acqua sono liquidi a temperatura ambiente, per ottenere la consistenza semisolida tipica della margarina è necessario eseguire un'operazione di idrogenazione. In base al numero di doppi legami saturati si otterranno margarine più o meno compatte. L'idrogenazione avviene insufflando in appositi serbatoi, dotati di camicie riscaldanti, idrogeno gassoso ed utilizzando nichel come catalizzatore.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nichel.htm
da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uscura.htm
Questo però non è stato fatto con il rispetto della salute umana, ma con il solo scopo del LUCRO, quindi con l'aiuto della PUBBLICITA' SPAZZATURA le ditte sono riuscite a imporre sul mercato questo PRODOTTO CHIMICO.

Il BURRO invece è ricavato dal LATTE, in quale contiene TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" poichè senza questo LATTE materno non può esserci la continuazione delle specie animali.
Domanda: mi puoi dire cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Sono definiti "ALIMENTI ESSENZIALI" quegli alimenti che si trovano nel liquido seminale maschile di tutti maschi animali del mondo e dei quali questa è l'analisi chimica:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... sperma.htm
Devo aggiungere però che questi non sono solo nel liquido animale, ma anche nel GERME dei vegetali. http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sperma.htm
E come può essere diverso? Non è possibile che in un solo mondo vi siano due modi diversi di continuare le specie viventi.
Primo fra tutti gli "ALIMENTI ESSENZIALI", il più importante l'ACIDO ASCORBICO.
Lo conferma lo scienziato Irwin Stone con un disegno:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... turale.pdf
Difatti nessun essere vivente si reca dal suo simile per la salute, ma se non si AUTOGUARISSERO, nel mondo non ci sarebbe più la vita, poichè ogni specie si sarebbe ESTINTA.
Ma questa AUTOGUARIGIONE è anche per l'Homo Sapiens, difatti è quella che sfruttano i medici rifilandoti PERICOLOSI "principi attivi" pur di fare quattrini.
Mi sono spiegato?
In sintesi, COSA SONO GLI "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Consumarlo nelle giuste quantità dà molti vantaggi. È un ottimo anti-cancro, mantiene in salute la tiroide e le ossa. E migliora la vita sessuale
Contrariamente a quanto siamo soliti pensare, il burro fa bene (naturalmente se consumato nelle giuste quantità) e ha molte proprietà che proteggono il corpo da malattie, migliorando il metabolismo e il sistema immunitario.

I grassi saturi infatti contengono colesterolo buono che riduce quello cattivo. Il burro è ricco di vitamine A, D e K e di minerali come zinco e rame.

Protegge dal cancro al seno e dal tumore al colon grazie all’acido linoleico. Contiene il calcio che rafforza le ossa e gli omega 3 e 6 che aiutano il cervello e rendono la pelle più bella. Mantiene in salute la tiroide e migliora perfino la vita sessuale.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... garina.htm
Quindi una smentita a questa enorme falsità, ecco la pagina del libro che riporto sotto.

Carole Baggerly, direttrice e la fondatrice del Grassroots Health, è tra i più importanti ricercatori al mondo sulla vitamina D. La sua passione per la vitamina D è nata da un’esperienza personale dato che è sopravvissuta al cancro al seno grazie alla vitamina D.
La vitamina D ha dimostrato la sua efficacia su molte malattie, tra cui malattie cardiache e il diabete, e può anche ridurre il dolore cronico [1] . E quando si tratta di cancro, la vitamina D è il suo peggior nemico! Le teorie che collegano la carenza di vitamina D al cancro sono stati testate e confermate in più di 200 studi epidemiologici, e la comprensione della sua base fisiologica nasce da più di 2.500 studi di laboratorio.
La vitamina D riduce del 77% il rischio di ogni tipo di cancro

Uno studio particolarmente degno di nota è stato completato da Joan Lappe e Robert Heaney, nel 2007 [2]. Un gruppo di donne in menopausa ha assunto un integratore di vitamina D per raggiungere i livelli ematici di 40 ng/ml. I risultati hanno mostrato che queste donne hanno avuto una riduzione del 77% in termini di incidenza di tutti i tipi di tumori dopo soli quattro anni [3]. 40 ng/ml di vitamina D è un livello relativamente medio, il livello ottimale di vitamina D è da 50 a 100 ng/ml. Ottenere tali risultati con soli 40 ng/ml sottolinea quanto sia potente e importante la vitamina D per il funzionamento ottimale del vostro corpo.
Possiamo prevenire del 90% il cancro al seno solo con la vitamina D?

La vitamina D ha effetti potenti quando si tratta di cancro al seno, proprio per questo motivo è stato descritto come una “sindrome da carenza da vitamina D”. Naturalmente, altri fattori nello stile di vita sono altrettanto importanti nella prevenzione del cancro:

Alimentazione (zuccheri e farine raffinate aumentano il rischio di cancro al seno)
Uso di cosmetici con ingredienti sintetici (in particolare i parabeni presenti nei deodoranti e creme)
Indossare un reggiseno stretto e/o per molto tempo
Dormire con la luce accesa

Dalle analisi di Carole Baggerly emerge che il 90% del cancro al seno ordinario è legato alla carenza di vitamina D, la quale è al 100% prevenibile!
La vitamina D può disintegrare le cellule tumorali del seno

Il Dr. Cedric F. Garland della University of California di San Diego è l’epidemiologo che ha collegato la carenza di vitamina D al cancro. Secondo Garland, in quasi tutte le forme di cancro al seno, la vitamina D influisce sulla struttura delle cellule epiteliali. Queste cellule sono tenute insieme da una sostanza simile a colla chiamata E-caderina, che fornisce la struttura alla cellula. L’E-caderina è costituita principalmente da vitamina D e calcio. [4]

Se non si dispone di adeguate dosi di vitamina D, la struttura si sfascia e quelle cellule fanno ciò che sono programmate di fare per sopravvivere – vanno avanti e si moltiplicano. Se questo processo di crescita (proliferazione cellulare) va fuori controllo, si può trasformare in cancro.


Se il cancro al seno è in corso, l’aggiunta di vitamina D può aiutare a far regredire le cellule tumorali agendo sull’E-caderina. Una volta rallentata la crescita del cancro, il sistema immunitario può cominciare a smaltire gli avanzi delle cellule tumorali.
L’ottimizzazione della vitamina D riduce il rischio di parto prematuro del 50%

Oltre a prevenire il cancro, la vitamina D offre molti vantaggi per quanto riguarda le donne incinte. Purtroppo, l’80% per cento delle donne in gravidanza sono carenti di vitamina D.


Carol Wagner e Bruce Hollis hanno studiato gli effetti dei livelli di vitamina D sulle donne in gravidanza, con risultati fenomenali. I ricercatori hanno dato 4.000 IU di vitamina D ad un gruppo di donne in stato di gravidanza, riducendo l’incidenza di parti prematuri del 50% per cento. Inoltre è risaputo anche che la vitamina D migliora una serie di problemi della gravidanza, tra cui il rischio di avere un bambino sotto peso.

Vitamina D 10.000UI 365 softgel 13,99€

Vitamina D 2500UI 60 compresse (vegan prodotta dai licheni) 13,81€

Come scoprire il proprio valore di vitamina D

Il fattore più importante è il vostro livello ematico di vitamina D. Non importa quanto tempo passiate al sole, o quanta vitamina D3 assumiate: se il livello è basso, allora sei a rischio. L’unico modo per determinare il livello di vitamina D è quello di fare gli esami del sangue su base regolare. Il valore da analizzare si chiama 25(OH)D.

Si consiglia di verificare il livello ogni 3-6 mesi, perché ci vogliono almeno tre mesi prima che si stabilizzi dopo un cambiamento di esposizione al sole o dopo la supplementazione.

La maggior parte delle persone hanno un livello di vitamina D inferiore a 30 ng/ml che è un valore basso. Per avere una prevenzione del cancro al seno il valore deve essere almeno superiore a 40 ng/ml. Per avere un’azione terapeutica per trattare un cancro o una malattia pesante ci servono valori pari a 80 ng/ml.
Aumentare la vitamina D con il sole

Il modo migliore per ottimizzare il livello di vitamina D è attraverso l’esposizione al sole che elimina virtualmente il rischio di sovradosaggio. Come guida molto generale, è necessario esporre circa il 40 per cento di tutto il corpo al sole per circa 20 minuti tra le ore 10 e le 14 del pomeriggio, quando il sole è allo zenit. Sembra che non ci sia alcun rischio di tossicità dalla vitamina D proveniente da esposizione ai raggi ultravioletti B. [5]

Se stai usando un integratore orale, studi recenti suggeriscono che gli adulti hanno bisogno di circa 8.000 UI di vitamina D3 per via orale giornalmente, al fine di ottenere livelli sierici al di sopra del 40 ng/ml. Tuttavia, ricordate che se assumete per via orale vitamina D, è anche necessario aumentare la vostra vitamina K2, sia attraverso le scelte alimentari che tramite supplemento. L’Istituto di Medicina Conservativa ha concluso che l’assunzione fino a 10.000 UI al giorno non ha alcun rischio di effetti avversi.

Il rapporto ideale o ottimale tra la vitamina D e la vitamina K2 è ancora da chiarire. La Dott.ssa Kate Rheaume-Bleue, autrice di Vitamina K2 e il paradosso del calcio. Come una vitamina sconosciuta può salvarti la vita, suggerisce che 150-200 microgrammi di K2 al giorno soddisferanno le esigenze di vitamina K2 della persona “media” in buona salute, se non stai assumendo un supplemento di vitamina D. Tiene a mente che la vitamina K2 è presente anche nelle verdure fermentate e nei cibi fermentati come natto e miso.
Il ruolo della vitamina D nella prevenzione delle malattie

Prove sempre più numerose dimostrano che la vitamina D svolge un ruolo fondamentale nella prevenzione delle malattie e nel mantenimento di una salute ottimale. Ci sono circa 30.000 geni nel nostro corpo, e la vitamina D ne influenza 3.000, così come i recettori della vitamina D si trovano in tutto il corpo.

Secondo uno studio su larga scala, i livelli ottimali di vitamina D possono ridurre drasticamente il rischio di cancro del 60%. Mantenere i livelli ottimali può aiutare a prevenire almeno 16 diversi tipi di cancro, tra cui pancreas, polmone, ovaie, prostata e tumori della pelle. [6]
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ilsole.htm
Altra pagina recita:
"È fondamentale per il benessere dell'organismo. Fonti principali di assunzione sono l'esposizione al sole e una corretta alimentazione. I sintomi che ti dicono se sei carente
La vitamina D è fondamentale per il benessere del nostro corpo. Infatti è fondamentale per la salute di ossa, cuore e cervello. Le fonti principali da cui assumere la vitamina D sono l’alimentazione e il sole.

Non sempre ci si accorge di essere carenti di tale vitamina (l’eventuale deficit può essere riscontrato con un esame del sangue). La sua mancanza comunque può essere segnalata da una serie di disturbi. I 15 campanelli d’allarme che non vanno trascurati sono:

Debolezza muscolare;
Dolore alle ossa;
Problemi respiratori;
Sudore alla testa;
Depressione;
Infezioni croniche;
Malattie cardiovascolari;
Psoriasi;
Dolori cronici;
Stanchezza;
Ipertensione;
Cambi di stati d’animo;
Malattie renali croniche;
Diminuzione della resistenza;
Persone over 50 (soggetti più a rischio).

Una corretta alimentazione, che prevede consumo di uova, latticini, vegetali, in particolare funghi, e un’adeguata esposizione al sole dovrebbero garantire livelli adeguati di vitamina D."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... arenza.htm
Una recente pubblicazione del professor Francesco Bertoldo riporta le evidenze di una forte associazione tra vitamina D e immunità. L’associazione è evidente nelle malattie autoimmunitarie come l’Artrite Reumatoide o il Lupus Eritematoso, dove sia nei modelli animali che nell’uomo il livello di attività di malattia risulta correlato ai bassi livelli di vitamina D, anche se non vi sono evidenze altrettanto forti che confermino l’efficacia della supplementazione con vitamina D nel controllo di queste malattie. Bassi livelli si associano al rischio di infezioni respiratorie in genere di natura virale.

Il virus dell’influenza può essere letale per gli anziani, gli adulti con comorbidità e gli obesi. Precedenti lavori su adulti affetti da virus dell’influenza hanno dimostrato che essi presentano una maggiore incidenza di ipovitaminosi D, e da uno studio è emerso che normali livelli di vitamina D comportano una migliore risposta immunologica al vaccino. Una recente analisi di una serie di studi comprendente circa 75 mila pazienti trattati con supplementi di vitamina D indica come questa possa prevenire le infezioni respiratorie.

Studi realizzati in unità rianimatorie hanno mostrato la potenziale efficacia della vitamina D nel ridurre lo stress respiratorio. Il passaggio allo studio del ruolo della vitamina D nelle infezioni da SaRsCoV-2 è stato consequenziale. I pazienti, soprattutto se con con più patologie, evolvono nella sindrome da distress respiratorio e insufficienza multi-organo con conseguente esito letale. Dopo l’infezione da Sar-Cov-2, la risposta immunitaria ’esuberante’ porta ad un eccesso di produzione di citochine proinfiammatorie con coinvolgimento non solo polmonare, ma con gravi danni alle cellule, ai tessuti e agli organi sani. Da studi epidemiologici, le aree geografiche con maggiore incidenza di Covid-19 sono a latitudini più elevate, con bassa esposizione alla luce solare, e questo potrebbe spiegare i livelli più bassi di vitamina D, che potrebbero aumentare la suscettibilità a Covid-19. È stato anche provato che chi è ad alto rischio Covid presenta anche carenza di vitamina D, e spesso si tratta di persone affette da malattie croniche come il diabete mellito e le malattie cardiovascolari, gli obesi e gli anziani.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ivirus.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Rispondi