ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Archivio delle discussioni sui forum non più presenti

Moderatore: laura serpilli

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun ott 11, 2021 2:04 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

La descrizione del gruppo recita:
"BICARBONATO DI SODIO l'"ALIMENTO ESSENZIALE" più odiato dalla medicina in quanto l'alcalinizzante del corpo, che se il corpo vive in pH ALCALINO, in quel corpo NON POSSONO NASCERE E VIVERE LA CELLULE MALATE."
BICARBONATO DI SODIO gli INGANNI
https://www.facebook.com/groups/2950621381880201/
Ora per avere maggiori informazione sugli INGANNI, riporto una pagina che raggruppa tutte le prove in DOCUMENTAZIONE in nostro possesso, ma la pagina si aggiorna ogni volta che si scoprono altre prove.

La pagina in parte recita:
"Quindi possiamo concludere che questa organizzazione non ci dice la verità neppure sul BICARBONATO DI SODIO, anche perchè ne perderebbero i clienti.
Ed è per questo motivo che, dato che dichiarano che il SALE fà aumentare la pressione, ecco che il BICARBONATO DI SODIO lo dichiarano un "SALE". Non solo ma anche l'acqua di mare viene dichiarata acqua "SALATA", in quanto in questa acqua vi è la maggior quantità di CLORURO DI MAGNESIO del pianeta terra.
Oh, ma allora tutto ciò che è nel mio corpo di cui il mio corpo ne ha bisogno per mantenersi in SALUTE, sono chiamati "SALE".
E non solo, ma dichiarano che se mangi troppo salato ti viene la pressione alta, che dalle ricerche fatte da me nel tempo, posso dichiaralo FALSO in quanto a causare la pressione alta SONO I CIBI INNATURALI zeppi di "prodotti chimici" VELENOSI che è inutile elencare, delle industrie
Riguardo a questo FALSO, ne ho una dimostrazione pratica.
Infatti prima della scoperta del tumore al colon avevo la pressione che faceva le bizze, ed allora ingoiavo una pastiglia della pressione. Un giorno, dato che mi sono trovato la pressione bassa, chiamando il mio dottore di base, mi ha detto di ingoiare un cucchiaino di SALE. L'ho fatto e la mia pressione si è REGOLARIZZATA. Però NON SI E' ALZATA, MA REGOLARIZZATA.
Pare che questo dica tutto, vero?
Senza contare che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali quelli sopra elencati li dovremmo ingoiare nei CIBI NATURALI che grazie alla reffinazione, nei CIBI non ve ne è neppure traccia.

Ma andiamo avanti per capire meglio gli inganni invece chiari nel tempo, ma sempre attuali.
Fissato questo dobbiamo anche dire che il SODIO, come il POTASSIO, il MAGNESIO ed il CALCIO e gli altri, circolano nel mio sangue da quando sono stato concepito. Questo me lo dice il mio medico di base che al primo intoppo mi fà fare l'esame del sangue per richiederne i valori, quindi è lui che mi dice con questo esame che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" SODIO, POTASSIO, MAGNESIO e CALCIO SONO IMPORTANTI.
Ma allora se sono importanti è perchè il nostro corpo ne ha bisogno, ed esserne CARENTI è la prima causa di MALATTIA, il primo stadio importante per la classe medica, che senza questa devono andarsi a cercare i CLIENTI SULLA LUNA.
Infatti da sempre DEMONIZZANO il CALCIO, ma non solo il CALCIO, ma ora vediamo anche per il SODIO, in quanto per il POTASSIO, anche lui DEMONIZZATO per molto tempo, causa di malattie al cuore, mentre la pagina riporta il contrario:
"Riguardo al POTASSIO ed alla parola IPERPOTASSEMIA, oltre la dimostrazione pratica, di cui gli esami del sangue sotto riportati, ecco un altro articolo che determina senza ombra di dubbio che questa parola è puramente inventata dalla medicina per scopi tutt'altro che per la salute umana.
L'articolo ij oggetto recita:
"Il Potassio si prende cura delle nostre Arterie
Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni."
che è esattamente il contrario di quanto si è letto fin'ora sul web di questo importantissimo "ALIMENTO ESSENZIALE" che fà parte del sangue animale, quindi anche quello umano.
La dice lunga il fatto che per il medico di base sia necessario il controllo ogni volta che prescrive un esame del sangue, come vediamo sotto.
Come potrebbe essere diverso?
Non solo, ma l'articolo recita anche:
"Numerosi studi in vitro su animali suggeriscono che integrare elevate quantità di Potassio serve a proteggerci dalle malattie cardiovascolari. Ad esempio, è stato evidenziato, su animali ipertesi, che il Potassio permette di ridurre i Lipidi nel Sangue e nei vasi Sanguigni.
Inoltre impedisce ai Macrofagi di aderire alla parete Arteriosa. I Macrofagi sono delle Cellule specializzate, incaricate di ripulire (o spazzare si tratta di Cellule dette anche “Spazzine” capaci di distruggere gli “Organismi Estranei” che invadono il corpo) il Colesterolo LDL (il cattivo)."
Inoltre, ingoiando regolarmente l'"ALIMENTO ESSENZIALE" ACIDO ASCORBICO, questo salinificando gli "ALIMENTI ESSENZIALI", che sono la base dei miliardi e miliardi di cellule che formano il nostro corpo, LA POMPA SODIO-POTASSIO, SODIO, POTASSIO, MAGNESIO e CALCIO, grazie alla AUTOGUARIGIONE, regolano continuamente e nel tempo questa POMPA, mantenendole in PERFETTA SALUTE, con massimo giovamento dell'individuo.
In proposito la pagina recita"
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... contro.htm

...ed ancora:
"Già due pagine si preoccupano di avvisare che il SODIO è nocivo, il primo dal sito Umanitas, il secondo addirittura dalla AIRC, oggi 18 maggio 2021 si aggiunge un altro articolo che mi stupisce moltissimo, in quanto viene postato in questi giorni cui ho postato i meie articoli su questo BICARBONATO DI SODIO, non vi pare strano questo?
Però tenendo conto che questi citati siti, fin'ora non hanno fatto altro che DEMONIZZARE ciò che fà parte del mio corpo, tanto che ne ho fatto una pagina sulla quale potrete leggere: SE IL LEONE MI MANGIA MUORE giustificandolo sulla pagina che recita
"Mi sento di dover giustificare questa mia dichiarazione:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio subito in quanto ciò che circola nel mio SANGUE dall'inizio della mia vita, la medicina lo dichiara VELENOSO, e se è VELENOSO nel mio SANGUE, di conseguenza sono VELENOSE anche le mie CELLULE, quindi la mia carne e di conseguenza anche i miei ORGANI.

Sappiamo però che ciò che circola nel mio SANGUE, quindi nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, circola anche nella LINFA dei VEGETALI.
Questo perchè ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm

e continua:
"Sul BICARBONATO ed il SODIO, una nuova scoperta da parte mia. Naturalmente come incompetente ed ignorante in materia. Su questa scoperta, già l'articolo precedente recita:
"Questo sale viene prodotto già all'interno della bocca dalle ghiandole salivari, e viene secreto anche dalle cellule epiteliari della parete gastrica."
Oh, ma allora questo BICARBONATO DI SODIO, oggetto della pagina è importante nel mio corpo, in quanto viene addirittura AUTOPRODOTTO per il suo fabbisogno per la SALUTE.
Mi chiedo: "I gestori della medicina lo sapranno, dato che questo BICARBONATO DI SODIO è da questa congregazione dichiarato alla pari dei loro "principi attivi" i quali nella confezione il "foglio illustrativo"?
Personalmente non ho dubbi che questi signori quanto sopra lo sappiano, ma perchè sulle loro dichiarazione tutto il contrario dichiarandolo un VELENO alla pari dei "principi attivi" da loro consigliati?
La differenza tra il BICARBONATO DI SODIO ed i "principi attivo", una sola: il "fognio illustrativo" che la confezione BICARBONATO DI SODIO che acquisto dal supermercato il "foglio illustrativo" non lo contiene, quindi quale sarà la differenza tra loro?
Ad ognuno le sue personali conclusioni.
Fissato questo per chiarezza, ora riporto quanto scrive il sito Wikipedia in proposito del BICARBONATO, del SODIO, del POTASSIO ed altri, che legati con il primo diventa BICARBONATO DI SODIO e BICARBONATO DI POTASSIO nella saliva, "ALIMENTI ESSENZIALI" che noi ingoiamo giornalmente da anni ottenendone tanti BENEFICI e nessun problema..
"Composizione
La saliva umana è un fluido composto da:
Acqua (98%);
Elettroliti di cui:
2-21 mmol/L sodio,
10-36 mmol/L potassio,
1,2-2,8 mmol/L calcio,
0,08-0,5 mmol/L magnesio,
5-40 mmol/L ione cloruro,
25 mmol/L ione bicarbonato,"

Rilevando anche lo ione CLORURO ed il MAGNESIO, ecco che unendosi questi due, diventa CLORURO DI MAGNESIO.
E pensare che dalla medicina vengono chiamati "integratori" e noi invece "ALIMENTI ESSENZIALI".
Ma questo è un altro vergognoso discorso del quale dovrei ammettere di essere stato GENERATO da mio padre negli "integratori", ma non solo, dovrei anche ammettere che nel mio corpo circolano degli "integratori".

Mi permetto di riportare alcune parti di un altro articolo che ritengo molto importanti:
"Che cosa succede ai sistemi di drenaggio?
Il sistema linfatico neutralizza ciò che può, ma se esso è sovraccarico ed i suoi vasi non drenano correttamente l'ACIDO si accumula nel tessuto connettivo. Inoltre par la fa liberare i tessuto dall'ACIDO significa in pratica riscaricarlo nel sangue. In tal modo si innesca un circolo vizioso di prelevamento ancora maggiore di minerali alcalini con ulteriore sovraxxarico degli organi di filtro che sono il fegato ed ireni.
I più frequenti malesseri acuti o ricorrenti derivano o dalla mobilizzazione delle riserve di minerali alcalini nel tentativo di prevenire la distruzione oppure da tentativi urgenti di disintossicazione del corpo.
L'ACIDOSI= ECZEMI, infiammazioni. polipi, cistiti, calcoli, noduli, fibromi ecc.".

Questa è una parte dell'articolo molto esplicativo sul BICARBONATO DI SODIO, che smentisce in modo chiaro e competente le falsità che personalmente ho rilevato nelle informazioni dei siti medici.
Lascio a voi rilevarlo personalmente dalla pagina che riporto sotto documentando la sua esistenza, che a volte come per incanto sparisce,"
Però la parte che ritengo più interessante dell'articolo è questa:
"La pagina riguardo al BICARBONATO DI SODIO recita
"L'acidosi non si cura con gli antiacidi ma con il CIBO NATURALE e NON CIBO DELLE INDUSTRIE.

Se paragonassimo il nostro corpo ad un acquario e le nostre cellule a pesci immersi in fluido che trasporta il ciboe rimuove le scorie, non penseremmo mai di sporcare l'acqua con ogni genere di sostanze tossiche, come sostanze chimiche o cibi acidi! Avendolo fatto da anni, è arrivato il momento di risolvere definitivamente il problema, cambiare l'acqua! Dobbiamo ripulire il nostro ambiente interno.
Gli antiacidi, ossia i farmaci come l'omeprazolo (e i suoi derivati) o la ranitidina, sono tra i più venduti al mondo, quando si assumono si ignorano i messaggi che il corpo invia, cioè che l'ACIDOSI è la causa di qualsiasi malessere come effetto di una mancanza di BICARBONATO DI SODIO che funge da tampone alcalino.
Questo sale viene prodotto già all'interno della bocca dalle ghiandole salivari, e viene secreto anche dalle cellule epiteliari della parete gastrica. Infatti nello stomaco per ogni molecola alcalinizzante di BICARBONATO DI SODIO prodotta viene prodotto col CIBO NATURALE ingerito, Il BICARBONATO DI SODIO sale verso la superficie della mucosa gastrica mescolandosi al CIBO NATURALE alcalinizzandolo, mentre l'acido cloridrico va nelle scripte della mucosa gastrica, che sono le cavità profonde alle quali il CIBO NATURALE non arriva. Quindi, l'acido cloridrico nello stomaco è la dimostrazione che il CIBO NATURALE è stato, parzialmente o totalmente alcalinizzato, esso non è la causa della digestione, come sostenuto dalla "medicina ufficiale", ma la conseguenza!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ipedia.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... phBASE.htm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer ott 13, 2021 8:04 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... orbico.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Ginevra Scotti fà una spmanda molto interessante, in quanto fumatrice.

Dal gruppo:
Acido Ascorbico, "ALIMENTO ESSENZIALE"
https://www.facebook.com/groups/acidoas ... 9119992782

Ginevra Scotti
04/ ottobre 2021 alle ore 15:38 ·
Avrei una questione da porre sono donna fumatrice vorrei assumere 90mg di acido ascorbico in polvere ...a quanto corrisponde riferito al cucchiaino da tè ?grazie

Genre Franco
Ciao Ginevra Scotti, una bella domanda alla quale ti darò una bella risposta, non certamente mia, ma mi permetto di riportarti delle documentazioni che personalmente ritengo importantissime al riguardo dato la DISINFIRMAZIONE. ------continua------>

Genre Franco
E' ormai chiaro che questa DISINFORMAZIONE è voluta dal SISTEMA, come lo sono tutte le DISINFORMAZIONI fatte dalla associazione che dichiara di dedicarsi alla salute umana, che a volte, per fare bella figura e continuare ad ingannare, viene dedicata ad animali di altre specie trovati sofferenti nelle varie occasioni. ------continua------>

Genre Franco
Altro INGANNO chiaramente voluto è stato quello di chiamare quella polverina bianca "vitamina C" anzichè ACIDO ASCORBICO, come è stato chiamato dal chimico che ne ha scoperto la formula nel 1931 il chimico Albert Szent-Gyorgyi che ne ebbe proprio un Premio Nobel per la medicina. ------continua------>

Genre Franco
E quì non posso non riportare il motivo per cui è stato fatto questo da questi CERVELLONI della medicina. La pagina recita: "Fissato come base questo, ora procediamo a chiarire quali sono gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" sono dichiarati VELENOSI dalle MEDICINE, e che quindi fanno parte di me, e che quindi possono far morire quel leone che abbia la disgrazia di ingoiarmi.
Devo fissare che quelli che sono AUTOPRODOTTI dalla specie umana lo sono AUTOPRODOTTI anche da TUTTE le altre specie viventi sul pianeta terra.
Primo fra tutti, come sopradetto, l'ACIDO ASCORBICO, denominato dalle MEDICINE: vitamina C.
Ma non basta, un fatto che ritengo importantissimo e che smentisce LE MEDICINE è che nel lontano 1937 fù proprio LA MEDICINA di allora a dare il Premio Nobel per la MEDICINA al chimico Albert Szent-Gyorgyi (1893-1986) in quanto isolò questa polverina dai peperoni piccanti, il quale la chiamò ACIDO ASCORBICO, ma allora non vi sembra che questi individui hanno memoria corta?
Albert lo fece legando indissolubilmente questa polverina alla malattia lo SCORBUTO, infatti devo far notare che questo Premio Nobel gli è stato dato della medicina, e guadacaso NON per altra motivo ma PER LA MEDICINA in quanto era l'unico prodotto che GUARISCE la peggiore e terribile malattia al mondo DA SEMPRE, dell'Homo Sapiens; LO SCORBUTO
La parola ACIDO perchè ha il gusto acre del limone, mentre se alla parola
ASCORBICO
togli la prima lettera A e le ultime tre lettere ICO, ti rimane
SCORB
che aggiungendo UTO ti viene la parola
SCORBUTO.
Quindi ha LEGATO indissolubilmente la malattia lo SCORBUTO alla polverina da lui isolata.
Ma alla MEDICINA del periodo questo non stava bene, in quanto TUTTI avrebbero saputo, e che quindi chi era malato di SCORBUTO, ingoiando l'ACIDO ASCORBICO sarebbe guarito o l'avrebbe prevenuto ingoiando la quantità necessaria a questo scopo..
Ma se la gente guariva, loro cosa sarebbero stati a fare? a divertirsi lasciandosi scappare delle occasioni indicibili per la MALATTIA UMANA? Loro avevano già le idee dei vaccini e nel contenpo DIMINUIRE LA POPOLAZIONE MONDIALE, un fine ancora in auge ai nostri tempi, tanto che è ora dichiarato apertamente.
Ecco che allora in quel momento le diedero il nome "vitamina C", rendendo questo ACIDO ASCORBICO un bandito e rendendo questa polverina UN ANONIMO, difatti tutti sanno che vi è la vitamina C da molti anni, ma a nessuno viene in mente di capire cosa sia ed a cosa serva.
Quindi riguardo al'ACIDO ASCORBICO, concludo che almeno è UN MEDICINALE, ma siamo certi che guarisca SOLO LO SCORBUTO?
Cosa guarirà altro?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... LENOSI.htm ------continua------>

Genre Franco
Fissato questo ora sulla dose che citi tu, ti riporto le dosi che ammette medicina che trovi sulla Razione Giornaliera Raccomandata del Ministero della Salute sulla quale trovi le dosi massime consigliate di TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI" conosciuti, ------continua------>

Genre Franco
Sulla quale la pagina riporta il valore dell"ACIDO ASCORBICO, prima e fino al che trovi su questo link: http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm che riporta il valore massimo di 60 mg fiino al 18 marzo 2009. ------continua------>

Genre Franco
Che poi nel tempo questo valore è stato aumentato a 70 mg, a 240 mg, a 500 mg per arrivare as oggi al valore di 1000 mg. ------continua------>

Genre Franco
Ecco che allora riferendomi a questi valori, ritengo che il valore che ti proponi, di 90 mg sia irrisorio. Ma ora volgio riportarti altre documentazioni dei nostri SCIENZIATI del secolo scorso dei quali è impossibile trovare i loro libri in forma cartacea, quindi reperibile. ------continua------>

Genre Franco
Riporto pprima di tutto quanto scrive lo SCIENZIATO dottore in chimica Irwin Stone, il quale l'ACIDO ASCORBICO lo ha ingoiato per più di 50 anni, che ci comunica le dosi giornaliere dei suoi amici, altri SCIENZIATI come lui, che sono anche le sue. ------continua------>

Genre Franco
Il suo libro in formato *.pdf ci riporta: "La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando
ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf ------continua------>

Genre Franco
Non solo, ma come ricercatore, sullo stesso libro ci comunica un fatto che ritengo importantissimo che dice: "pagina 3/7------le dosi ingerite causa il suo incidente e guarigione
Nel maggio del 1960, all'incontro di Mineapolis, fui eletto Vice Presidente della società Americana dei mastro birrai, un'associazione alla quale ho partecipato a lungo. Questo significava che sarei diventato presidente nel 1962-63. Dopo l'incontro decidemmo di trascorrere una vacanza alle Blak Hills, Sud Dakota e visitare il monte Rushmore ma non ci arrivammo mai. Fuori Rapid Citym Sud Dakota, fummo vittime di un grave incidente automobilistico, in cui un ubriaco che guidava contromano a 150 km/h fece una collisione frontale con la nostra vettura. Mia moglie ed io fummo gravemente feriti e l'unica ragione per cui ci salvammo fu che prendevamo regolarmente mega dosi di ACIDO ASCORBICO da decenni. Non andammo mai in shok profondo, condizione letale per la maggior parte delle vittime di incidenti, e fui personalmente in grado di verificare le notevoli qualità curative dell'ascorbato, assumendone una dose di 50 fino a 60 grammi al giorno durante la nostra convalescenza. Mia moglie si rimise presto e mi fece da "infermiera". Subii cinque operazioni serie senza nessun trauma chirurgico e le mie numerose lesioni alle ossa guarirono così in fretta che fui in grado di lasciare l'ospedale in meno di tre mesi; fare un viaggio in treno di verso casa per più di 3500 km e solo dopo ancora due mesi essere già in grado di tornare al lavoro nel mio laboratorio. Lasciai l'ospedale coi miei mezzi, con le stampelle, camminando con delle gambe che il dottore predisse non sarei stato in grado di usare per almeno un anno. La mia laringe fu danneggiata da una parte del volante che mi ferì profondamente la gola e i dottori persero la speranza, dicendomi che non avrei più proferito parola. Con l'aiuto di megadosi di ascorbati, risolsi lentamente il problema e fui in grado di riprendere a tenere discorsi pubblici in qualità di presidente della società scientifica, anche se con tono di voce leggermente diverso. Se chiedete a mia moglie vi dirà che ora parlo anche troppo.

pagina 4/7------meccanismo biochimico ereditario FEEDBAK
I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario feedback, che aumenta la sintesi di ACIDO ASCORBICO da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un'importante fattore nell'assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di ACIDO ASCORBICO che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L'Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l'Homo Sapiens come mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell'inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta, l'Homo Sapiens Ascorbicus" ------continua------>

Genre Franco
Questa parte la ritengo importantissima in quanto ci comunica che in caso di STRESS, TUTTI gli animali si AUTOPRODUCONO ACIDO ASCORBICO senza limiti nè di quantità nè di tempo. ------continua------>

Genre Franco
Mi collego a questo fatto riportando la tabella cone le dosi che ci lascia lo SCIENZIATO, il dottor Cathcart che con queste dosi alla occorrenza ha guarito molte persone in quanto questa è una sua personale esperienza da medico. -------continua------Z

Genre Franco
La pagina recita: "TAVOLA I – DOSI USUALI TOLLERATE DALL’INTESTINO
CONDIZIONE------------GRAMMI NELLE 24 ORE-----------NUMERO DI DOSI NELLE 24 ORE
normale---------------------------------------4-15-------------------------------------------------- 4-6
lieve raffreddore--------------------------30-60------------------------------------------------- 6-10
raffreddore forte------------------------ 60-100+-----------------------------------------------8 - 15
influenza ----------------------------------100 - 150----------------------------------------------8 - 20
ECHO, coxsackievirus----------------100 - 150----------------------------------------------8 - 20
mononucleosi----------------------------150 - 200+--------------------------------------------12 - 25
polmonite virale------------------------100 - 200+---------------------------------------------12 - 25
febbre da fieno, asma-------------------15-50-------------------------------------------------- 4 - 8
allergia ambientale ed ai cibi---------0.5-50-------------------------------------------------- 4-8
ustioni, ferite, chirurgia--------------25 - 150+----------------------------------------------- 6 - 20
ansietà, esercizio ed altri stress lievi--15-25------------------------------------------------4- 6
cancro-------------------------------------15 - 100-------------------------------------------------4 - 15
spondilite anchilosante---------------15 - 100-------------------------------------------------4 - 15
sindrome di Reiter----------------------15-60---------------------------------------------------4 - 10
uveite acuta anteriore----------------30 - 100-------------------------------------------------4 - 15
artrite reumatoide--------------------15 - 100--------------------------------------------------4 - 15
infezioni batteriche-------------------30 - 200+-----------------------------------------------10 - 25
epatite infettiva-----------------------30 - 100--------------------------------------------------6 - 15
candidiasi------------------------------15 - 200+-------------------------------------------------6 - 25
FIGURA 1. DOSI RAPPRESENTATIVE PER TRATTARE I SINTOMI ACUTI DELLA
MALATTIA IN PAZIENTI MOLTO TOLLERANTI VERSO L’ACIDO ASCORBICO

GRAMMI DI ASCORBATO NELLE 24 ORE
1) Notare che le curve dei sintomi della malattia indicano un effetto molto piccolo sui
sintomi acuti finché le dosi non raggiungono l’80-90% del livello di tolleranza
intestinale. Forse è solo in prossimità delle dosi di tolleranza che l’ascorbato è spinto
dentro i siti primari della malattia.
2) La soppressione dei sintomi in alcuni casi potrebbe non essere totale, ma
usualmente è lto significativa e spesso il miglioramento è completo e rapido.
3) L’epatite può richiedere da 30 a 100 grammi.
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... _C_ITA.pdf ------continua------>

Genre Franco
Personalmente, nella occasione che mi è stato tolto un tumore al colon, invece di fare le proposte cure di radio o chemio, la mia decisione è stata di seguire le dosi da questo SCIENZIATO per un lungo tempo, che tornato alle dosi normali, ora sono quì a raccontarle. ------continua------>

Genre Franco
Specificato questo, ora mia cara Ginevra Scotti, data la DISINFORMAZIONE voluta, mi sono chiesto dove vuoi arrivare con la tua dose proposta di 90 mg in confronto alle dosi di 20 grammi giornalieri. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... orbico.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven ott 15, 2021 1:31 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... orbato.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Ritengo la domanda di Mafalda Passaretti molto importante, quindi non posso fare a meno di sottoporvela in modo da chiarire l'uso della parola "ascorbato". Infatti gli "ascorbati" possono essere molti in quanto basta aggiungere dei sali minerali all'ACIDO ASCORBICO ed il nome del risultato di venta "ascorbato di, col nome del sale minerale": Come potrete leggere sotto questa forma de la combina il corpo della0individuo a suo piacimento, ma noi dobbiamo fornirgli gli "ALIMENTI ESSENZIALI" singoli:
Quindi la prola "ascorbato è del piccolo chimico, quindi lasciamola a lui in quanto il nostro corpo è perfettamente in grado di formarseli da solo, data la AUTOGUARIGIONE e la riprova ci viene dal fatto che il corpo di ogni essere vivente è in grado di fare come il nostro corpo, in quanto anche noi facciamo parte della vita su questo pianeta.

Dal gruppo:
Acido Ascorbico, "ALIMENTO ESSENZIALE"
https://www.facebook.com/groups/acidoas ... 702925728/

Mafalda Passaretti
15 maggio 2021 alle ore 07:58 ·
Scusate la mia domanda, che sicuramente è già stata fatta.
Vorrei acquistare Acido Ascorbico tamponato.
È meglio ascorbato di potassio o ascorbato si sodio? Grazie

Genre Franco
Ciao Mafalda Passaretti, prima di tutto ti devo dire che sul web trovi una infinità di offerte di ACIDO ASCORBICO, sia da solo che in unione di altri prodotti. Però ti devo dire che le invenzioni umane non sono mai fatte per la salute, ma per il SOLO COMMERCIO, che purtroppo con la SALUTE non ha niente a che fare. ------contnua------>

Genre Franco
Ti devo spiegare subito il perchè. In natura e per gli individui del REGNO ANIMALE, la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO è fatta partendo dagli "ZUCCHERI" attraverso 4 (quattro) passaggi enzimatici anch' essi AUTOPRODOTTI. ------continua------>

Genre Franco
Non lo dico io ma lo SCIENZIATO del secolo scorso Irwin Stone che al riguardo scrive: "pagina 1/6------scoperta dell'acido ascorbico che combatte lo scorbuto
E’ ben noto che gli esseri umani privati dell’acido ascorbico svilupperanno lo scorbuto ed in pochi mesi ne moriranno. All’inizio degli anni ’30, l’acido ascorbico fu identificato come il principio antiscorbutico nel cibo, che forniva la profilassi contro questa malattia fatale. Nelle due decadi prima della scoperta dell’acido ascorbico, il fattore antiscorbutico era considerato come una sconosciuta sostanza in tracce nei cibi chiamata «vitamina C». Per centinaia di anni in precedenza era empiricamente noto che qualche cosa nei vegetali freschi, nella carne o nel pesce preveniva o curava lo scorbuto.
Lo scorbuto è una malattia molto antica; era menzionata da Ippocrate (Hirsch, 1885) e gli egiziani avevano parecchi geroglifici per scrivere riguardo la malattia (Ebbell, 1938; Bourne, 1944). Nel lungo periodo della preistoria e della storia umana, lo scorbuto aveva causato molte morti, aveva creato più sofferenza umana ed aveva alterato il corso della storia più di ogni altra singola causa. Non appena l’Uomo, o i suoi antenati primitivi, lasciarono il loro ambiente tropicale o semi tropicale, e si spostarono verso i climi temperati dove i vegetali freschi non erano più disponibili per tutto l’anno, cominciarono ad avere guai. Quando l’uomo imparò a cucinare la carne ed il pesce, così riducendo il loro contenuto in instabile acido ascorbico, le loro difficoltà scorbutiche si aggravarono ulteriormente. Ogni anno, nel tardo inverno e
primavera, l’intera popolazione, indebolita dai ricorrenti danni dello scorbuto, era decimata dalle invasive infezioni virulente secondarie e da altre malattie. In verità è un caso fortunato per noi, la popolazione umana al momento sopravvissuta, che le
necessità di acido ascorbico per la mera sopravvivenza siano basse.


pagina 1/10------quali altri animali che hanno perso l'AUTOPRODUZIONE
In sostanza, la causa dello scorbuto è la incapacità del fegato umano di sintetizzare l’acido ascorbico. Questa sintesi è comune a quasi tutte le forme di vita ed è realizzata nel fegato della maggior parte dei mammiferi (Chatterjee et al., 1961). Questi mammiferi non possono normalmente contrarre lo scorbuto, non importa quanto poco acido ascorbico o vitamina C ci sia nella loro dieta. Essi fabbricano continuamente una provvista di questa importante sostanza fisiologica in quantità abbastanza grandi. Fino al 1907 lo scorbuto fu considerato primariamente una malattia umana perché nessun altro animale appariva suscettibile ad esso. In quell’anno si scoprì che i porcellini d’India potevano essere resi scorbutici (Holst and Frölich, 1907).
Il fegato dei mammiferi produce acido ascorbico a partire dal glucosio con una sintesi a passi, ciascun passo essendo controllato da un enzima specifico separato (Grollman and Lehninger, 1957; Burns, 1959). Questo completo sistema enzimatico è presente in tutti i mammiferi eccetto l’Uomo, qualche scimmia, i porcellini d’India ed un pipistrello indiano che mangia frutta, Pteropus medius (Chatterjee et al., 1961).
Queste poche eccezioni sono i soli mammiferi che svilupperanno lo scorbuto se privati di acido ascorbico nella loro dieta. La malattia è rapidamente fatale nei porcellini d’India, soccombono in circa 2-3 settimane.


pagina 2/10------l'ultimo enzima mancante per la AUTOPRODUZIONE
Il fegato dell’Uomo è privo dell’ultimo enzima nella serie necessaria per convertire il glucosio in acido ascorbico. La mancanza di questo unico enzima, L-gulonolactone ossidase, blocca completamente la sintesi anche se il fegato umano contiene gli altri enzimi intermedi della serie (Chatterjee et al., 1961). L’assenza di questo enzima è causata da una carenza o da un difetto ereditario nel gene necessario per la sua sintesi.
Così la sindrome dello scorbuto è una tipica malattia genetica simile nell’eziologia ad altre riconosciute malattie genetiche come la fenilcheturia (PKU), la galattosemia, l’alcaptonuria e le molte altre di questa lista di anomalie metaboliche genetiche che aumenta con continuità. Queste malattie genetiche sono tutte causate da un difetto ereditario nel gene che controlla la sintesi dell’enzima particolare la cui assenza o mancanza di attività causa la specifica sindrome metabolica patologica.
pagina 2/10------LA MALATTIA "IPOASCORBEMIA"
Anche se il difetto genetico implicato nella sintesi umana dell’acido ascorbico sembra essere chiaramente definito nella genetica biochimica, l’acido ascorbico è ancora visto dalla Medicina come «vitamina C». Non mi è stato possibile trovare nessun riferimento che tenti di cambiare l’attuale classificazione dello scorbuto come un disturbo nutrizionale o avitaminosi per assegnargli la sua vera posizione di malattia genetica. A causa di questa mancanza di riconoscimento del suo status genetico propongo il nome di Ipoascorbemia, per la sindrome dello scorbuto, nel rispetto dei livelli generalmente abnormemente bassi di acido ascorbico nel sangue che possono esistere nei pochi mammiferi con questo difetto genetico. Lo scorbuto franco può
quindi essere considerato come la estrema conseguenza della Ipoascorbemia. ------continua------>

Genre Franco
Non lo dico io ma lo SCIENZIATO del secolo scorso Irwin Stone che al riguardo scrive: "pagina 1/6------scoperta dell'acido ascorbico che combatte lo scorbuto
E’ ben noto che gli esseri umani privati dell’acido ascorbico svilupperanno lo scorbuto ed in pochi mesi ne moriranno. All’inizio degli anni ’30, l’acido ascorbico fu identificato come il principio antiscorbutico nel cibo, che forniva la profilassi contro questa malattia fatale. Nelle due decadi prima della scoperta dell’acido ascorbico, il fattore antiscorbutico era considerato come una sconosciuta sostanza in tracce nei cibi chiamata «vitamina C». Per centinaia di anni in precedenza era empiricamente noto che qualche cosa nei vegetali freschi, nella carne o nel pesce preveniva o curava lo scorbuto.
Lo scorbuto è una malattia molto antica; era menzionata da Ippocrate (Hirsch, 1885) e gli egiziani avevano parecchi geroglifici per scrivere riguardo la malattia (Ebbell, 1938; Bourne, 1944). Nel lungo periodo della preistoria e della storia umana, lo scorbuto aveva causato molte morti, aveva creato più sofferenza umana ed aveva alterato il corso della storia più di ogni altra singola causa. Non appena l’Uomo, o i suoi antenati primitivi, lasciarono il loro ambiente tropicale o semi tropicale, e si spostarono verso i climi temperati dove i vegetali freschi non erano più disponibili per tutto l’anno, cominciarono ad avere guai. Quando l’uomo imparò a cucinare la carne ed il pesce, così riducendo il loro contenuto in instabile acido ascorbico, le loro difficoltà scorbutiche si aggravarono ulteriormente. Ogni anno, nel tardo inverno e
primavera, l’intera popolazione, indebolita dai ricorrenti danni dello scorbuto, era decimata dalle invasive infezioni virulente secondarie e da altre malattie. In verità è un caso fortunato per noi, la popolazione umana al momento sopravvissuta, che le
necessità di acido ascorbico per la mera sopravvivenza siano basse.
pagina 1/10------quali altri animali che hanno perso l'AUTOPRODUZIONE
In sostanza, la causa dello scorbuto è la incapacità del fegato umano di sintetizzare l’acido ascorbico. Questa sintesi è comune a quasi tutte le forme di vita ed è realizzata nel fegato della maggior parte dei mammiferi (Chatterjee et al., 1961). Questi mammiferi non possono normalmente contrarre lo scorbuto, non importa quanto poco acido ascorbico o vitamina C ci sia nella loro dieta. Essi fabbricano continuamente una provvista di questa importante sostanza fisiologica in quantità abbastanza grandi. Fino al 1907 lo scorbuto fu considerato primariamente una malattia umana perché nessun altro animale appariva suscettibile ad esso. In quell’anno si scoprì che i porcellini d’India potevano essere resi scorbutici (Holst and Frölich, 1907).
Il fegato dei mammiferi produce acido ascorbico a partire dal glucosio con una sintesi a passi, ciascun passo essendo controllato da un enzima specifico separato (Grollman and Lehninger, 1957; Burns, 1959). Questo completo sistema enzimatico è presente in tutti i mammiferi eccetto l’Uomo, qualche scimmia, i porcellini d’India ed un pipistrello indiano che mangia frutta, Pteropus medius (Chatterjee et al., 1961).
Queste poche eccezioni sono i soli mammiferi che svilupperanno lo scorbuto se privati di acido ascorbico nella loro dieta. La malattia è rapidamente fatale nei porcellini d’India, soccombono in circa 2-3 settimane.
agina 2/10------l'ultimo enzima mancante per la AUTOPRODUZIONE
Il fegato dell’Uomo è privo dell’ultimo enzima nella serie necessaria per convertire il glucosio in acido ascorbico. La mancanza di questo unico enzima, L-gulonolactone ossidase, blocca completamente la sintesi anche se il fegato umano contiene gli altri enzimi intermedi della serie (Chatterjee et al., 1961). L’assenza di questo enzima è causata da una carenza o da un difetto ereditario nel gene necessario per la sua sintesi.
Così la sindrome dello scorbuto è una tipica malattia genetica simile nell’eziologia ad altre riconosciute malattie genetiche come la fenilcheturia (PKU), la galattosemia, l’alcaptonuria e le molte altre di questa lista di anomalie metaboliche genetiche che aumenta con continuità. Queste malattie genetiche sono tutte causate da un difetto ereditario nel gene che controlla la sintesi dell’enzima particolare la cui assenza o mancanza di attività causa la specifica sindrome metabolica patologica.
pagina 2/10------LA MALATTIA "IPOASCORBEMIA"
Anche se il difetto genetico implicato nella sintesi umana dell’acido ascorbico sembra essere chiaramente definito nella genetica biochimica, l’acido ascorbico è ancora visto dalla Medicina come «vitamina C». Non mi è stato possibile trovare nessun riferimento che tenti di cambiare l’attuale classificazione dello scorbuto come un disturbo nutrizionale o avitaminosi per assegnargli la sua vera posizione di malattia genetica. A causa di questa mancanza di riconoscimento del suo status genetico propongo il nome di Ipoascorbemia, per la sindrome dello scorbuto, nel rispetto dei livelli generalmente abnormemente bassi di acido ascorbico nel sangue che possono esistere nei pochi mammiferi con questo difetto genetico. Lo scorbuto franco può
quindi essere considerato come la estrema conseguenza della Ipoasco
rbemia. ------continua------>

Genre Franco
pagina 2/10------la malattia genetica grave
La malattia genetica, Ipoascorbemia, ha eziologia similare a quella di riconosciute malattie genetiche quali la PKU e le molte altre, con una notevole differenza nell’incidenza. Le altre anomalie genetiche sono di una incidenza comparativamente
bassa nella popolazione umana , mentre la Ipoascorbemia sembra affliggere l’intero genere umano. Pertanto abbiamo una malattia genetica grave e, finora, non riconosciuta, di apparente incidenza universale tra gli umani, che sembra essere stata
solo marginalmente o sub-marginalmente “corretta” nel corso dell’intera storia dell’Uomo. La mancanza di una “completa correzione” di questa anomalia metabolica genetica potrebbe essere un fattore molto importante nella incidenza e morbidità delle malattie, nel processo di invecchiamento e nella estensione della vita umana. Il termine “correzione” significa fornire all’individuo acido ascorbico nelle quantità che verrebbero sintetizzate dal fegato se non ci fosse questo difetto genetico. Queste quantità “correttive” calcolate dagli scarsi dati disponibili sono indicate in parecchie volte quelle suggerite, come adeguate, dalla teoria della vitamina C.
La perdita del gene per la sintesi dell’enzima attivo, L-gulonolactone ossidase, probabilmente ebbe luogo in qualche Primate antenato dell’Uomo da una mutazione letale condizionale (Gluecksohn-Waelsch, 1963), forse circa 50 milioni di anni fa.
Potrebbe essere possibile collocare meglio quando si è presentata questa mutazione se si seguisse il suggerimento dell’autore di esaminare vari membri dell’ordine dei Primati rispetto a questo sistema enzimatico (Stone, 1965). La ragione per cui questa mutazione sfavorevole non eradicò gli animali mutati risiedeva nella presenza di piccole quantità di acido ascorbico a disposizione nel loro cibo, adeguato per assicurare la loro sopravvivenza.


pagina 3/10------il fegato NON è capace a SINTETIZZARE, mentre TUTTI gli animali SI.
------i ratti ne SINTETIZZANO in caso di STRESS, come per l'uomo di 70 kag. da 4.9 a 18 grammi al giorno
L’Uomo ha sofferto di questo difetto genetico per tutta la sua intera esistenza ed è stato assolutamente dipendente dal suo cibo per rifornirsi di quantità marginali di questa sostanza fisiologica che il suo fegato manca di sintetizzare. Egli non è mai
stato capace di ricavare dal suo cibo le quantità di acido ascorbico che sarebbero state prodotte dal suo fegato, se giudichiamo ciò dalle quantità sintetizzate da un altro mammifero, il ratto, fornito del sistema enzimatico completo. Il ratto normale non stressato sintetizza acido ascorbico alla velocità di 70 mg per kg di peso corporeo al giorno (Salomon and Stubbs, 1961) ed il ratto stressato aumenta la sintesi a 215 mg per kg al giorno (Conney et al., 1961). Questo è equivalente alla produzione da 4.9 a 15.0 di acido ascorbico al giorno calcolato per il peso di 70 kg di un adulto umano. A causa dei magri ammontari dello instabile acido ascorbico nei cibi, è semplicemente impossibile ingerire abbastanza peso di materiale edibile da fornire queste quantità in grammi di acido ascorbico.
Questa non è la prima volta che è stata affrontata la possibile non adeguatezza dei cibi nel fornire livelli ottimi di acido ascorbico. Bourne, nel 1949, notò che per i nostri più vicini parenti mammiferi, i grandi primati, il loro cibo principe sono i vegetali. Egli stimò che un gorilla nel suo habitat naturale consuma circa 4.5 grammi di acido ascorbico al giorno. Anche il gorilla presumibilmente soffre dello stesso difetto genetico dell’Uomo. Bourne suggerì anche che le attuali dosi giornaliere
raccomandate in mg potrebbero essere lontane dalle quantità ottime e forse avrebbero dovuto essere invece misurate in grammi al giorno. Egli dichiarò. “Forse è naturale per il nostro sangue ed i nostri tessuti di essere saturati di vitamina e che ci sia un grande flusso costante, attraverso il nostro sistema urinario, di grandi quantità e che siano escrete nel nostro sudore Potremmo trovare che dosi continue di vitamina C a questo (alto) livello lungo un considerevole periodo di tempo potrebbero avere una pronunciata ed inequivocabile attività anti infettiva”. ------continua------>

Genre Franco
Ed ancora: "pagina 3/10------ipotesi di ingestione ottimale di ACIDO ASCORBICO
Nella precedente stima della produzione di acido ascorbico basata sui dati del ratto, ci si rende conto che c’è una grande disparità tra la dimensione del corpo dei ratti e quella del corpo degli esseri umani, disparità che potrebbe influenzare la
estrapolazione. Comunque questi sono gli unici dati disponibili oggi e pone nettamente in evidenza la necessità per molto più lavoro nella a lungo trascurata area della sintesi quantitativa di acido ascorbico nei grandi mammiferi. Se queste grandi
cifre sono valide, allora l’Uomo attraverso la sua intera esistenza ha tirato avanti con quantità di acido ascorbico estremamente piccole in contrasto con gli altri mammiferi.
Ciò solleva certamente il problema di che cosa è accaduto alla fisiologia dell’Uomo durante questo lungo periodo di tempo e se trarrebbe beneficio dall’essere rifornito di acido ascorbico in quantità comparabili a quelle prodotte da altri mammiferi. Ciò inoltre rivela bene la robustezza della fisiologia umana per essere stata capace di adattarsi a livelli di acido ascorbico così tanto inferiori a quelli degli altri mammiferi.
Lo scorbuto ci ha accompagnato fin dalla preistoria, ma il concetto di malattie genetiche o degli errori di metabolismo innati data solo dal 1908 (Garrod, 1908). Nel corso dei secoli c’è stata una stretta associazione dello scorbuto con la carenza di cibi freschi, così la professione medica ha a lungo guardato alla sindrome dello scorbuto meramente come ad un disturbo nutrizionale. Lo sviluppo delle scienze nutrizionali nell’ultima parte del diciannovesimo secolo e della teoria delle vitamine nelle prime decadi del ventesimo secolo hanno ulteriormente rafforzato la tenuta di questi errati concetti nutrizionali. Quando furono postulate, queste ipotesi sembravano essere una chiara e logica spiegazione dei fatti disponibili. Alla luce della nostra attuale conoscenza, comunque, non c’è ragione per continuare la insostenibile teoria della vitamina C sulla eziologia dello scorbuto, la cui unica giustificazione è ora di natura storica. Se lo scorbuto fosse una malattia scoperta solo nell’ultima decina d’anni, non c’è dubbio che gli sarebbe stato assegnato il suo giusto posto di malattia genetica.
Le implicazioni del fatto che la sindrome scorbutica è una anomalia metabolica genetica piuttosto che un disturbo nutrizionale è molto più di un’ipotesi affascinante o di una mera questione di semantica. Il riconoscimento della eziologia genetica dello
scorbuto ed il bisogno di fornire acido ascorbico ai livelli che sarebbero sintetizzati dal fegato avrebbero conseguenze estremamente importanti in medicina ed in terapia.
Presentemente la medicina considera l’acido ascorbico non come un importante prodotto biochimico endogeno mancante, implicato praticamente in ogni processo fisiologico dell’organismo vivente, ma al contrario come vitamina C -meramente uno
specifico nutriente esogeno che a livello di tracce previene o cura lo scorbuto.
L’intero campo dell’uso terapeutico dell’acido ascorbico in molte malattie diverse dallo scorbuto è ora accantonato a causa dei risultati clinici confusi ed in conflitto riportati nelle migliaia di articoli pubblicati negli ultimi trenta anni. L’applicazione di questi concetti genetici a questa vasta letteratura medica introduce una misura di ordine nel caos. La maggior parte dei ricercatori clinici che riferiscono in questi articoli sono stati allenati al pensiero che l’acido ascorbico sia la “vitamina C” e
pertanto essi trattarono queste altre entità cliniche come se fossero lo scorbuto, dando solo dosaggi vitamin-simili nell’ordine dei milligrammi al giorno ed essi riportarono scarsi o indifferenti risultati clinici. Alcuni altri ricercatori che fortuitamente usavano l’acido ascorbico in dosi di parecchi grammi al giorno furono i soli capaci di riportare successi clinici e perfino cure drammatiche. Senza saperlo, questi ricercatori avevano usato l’acido ascorbico più vicino alla quantità che si presenta nella sintesi dei mammiferi e pertanto avevano superato la Ipoascorbemia dei loro pazienti. In tal modo essi mantenevano le risposte fisiologiche a livelli ottimi ed erano capaci di trarre vantaggio da molte delle capacità terapeutiche uniche dell’acido ascorbico. Ci siamo occupati della preparazione di una rivista comprensiva e critica del lavoro clinico sull’uso terapeutico dell’acido ascorbico in malattie diverse dallo scorbuto negli ultimi tre decenni (Stone, in preparazione). I risultati di tale indagine, finora, supportano la tesi esposta.
Questo concetto genetico fornisce un nuovo razionale per l’uso terapeutico di alti livelli di acido ascorbico sia da solo che in combinazione con altri medicament i, ed apre prospettive di test clinici in molte aree restate incolte nelle tre decadi a partire
dalla scoperta dell’acido ascorbico. Queste includono aree di fondamentale importanza per l’Uomo come le malattie infettive, le malattie del collagene, le condizioni cardiovascolari, il cancro ed il processo di invecchiamento. Si spera che la pubblicazione di questo articolo stimolerà ulteriore riflessione al riguardo e darà impulso all’inizio della necessaria ricerca clinica. ------continua------>

Genre Franco
Finendo: "1.1.2 Sommario
Si è mostrato che lo scorbuto, ora considerato come un disturbo nutrizionale dovuto alla carenza un costituente in tracce del cibo, la vitamina C, è il prodotto finale di una malattia genetica tipica. Questa sindrome da malattia genetica è stata nominata
Ipoascorbemia. La sua causa primaria è la mancanza ereditaria del – o di un difetto nel - gene che controlla la sintesi dell’enzima L-gulonolactone ossidase. Si tratta di un enzima del fegato dei mammiferi, l’ultimo della serie per convertire il glucosio in acido ascorbico. L’Uomo è uno dei pochi mammiferi che sono privi di questo enzima e che pertanto sono incapaci di sintetizzare il loro proprio acido ascorbico. Il difetto genetico si è presentato nel corso della evoluzione da una mutazione letale condizionale. La sostituzione, riguardo all’eziologia dello scorbuto, della attuale teoria della vitamina C con questo concetto genetico, fornisce importanti e nuovi punti di vista rispetto agli aspetti quantitativi dell’acido ascorbico nella fisiologia umana e fornisce anche nuovi razionali per l’uso di alte dosi di acido ascorbico nella normale fisiologia e nella clinica di entità diverse dallo scorbuto.
1.1.3 Riferimenti
• BOURNE G. H. (1944). Records in the older literature of tissue changes in
Scurvy. Proc. Royal Soc. Med., 37: 512-516.
• BOURNE G. H. (1949). Vitamin C and immunity. Brit. J. Nutrit., 2: 341-346.
• BURNS J. J. (1959). Biosynthesis of L-ascorbic acid; basic defect in Scurvy.
Amer. J. Med., 26: 740-748.
• CHATTERJEE I. B. et at. (1961). Aspects of ascorbic acid biosynthesis in
animals. Ann. N. Y. Acad. Sci., 92: Art. 1, 36-55.
• CONNEY A. H. et al. (1961). Metabolic interactions between ascorbic acid
and drugs. Ann. N. Y Acad. Sci., 92: 115-127.
• EBBELL B. (1938). Alt Aegyptische Bezeichnungen für Krankheiten und
Symptoms. Oslo.
• GARROD A. E. (1908). Inborn errors of metabolism. Lancet., II: 1-7, 73-79,
142-148, 214-220.
• GROLLMAN A. P., LEHNINGER A. L. (1957). Enzymatic synthesis of Lascorbic
acid in different animal species. Arch. Biochem., 69: 458-467.
• GLUECKSOHN-WAELSCH S. (1963). Lethal genes and analysis of
differentiation. Science., 142: 1269-1276.
• HIRSCH A. (1885). Handbook of Geographical and Historical Pathology. Vol.
II. The New Sydenham Society, London.
• HOLST A., FROHLICH T. (1907). Experimental studies relating to ship Beriberi
and Scurvy. II. On the etiology of scurvy. J. Hyg., 7: 634-67 1.
• SALOMON L. L., STUBBS D. W. (1961). Some aspects of the metabolism of
ascorbic acid in rats. Ann. N. Y. Acad. Sci., 92: Art. 1, 128-140.
• STONE I. (1965). Studies of a mammalian enzyme system for producing
evolutionary evidence on man. Amer. J. Phys. Anthrop., 23: 83-86.


• In Preparation. The Application of Modern Concepts of Ascorbic Acid to
Health and Therapy.
Indirizzo dell’autore: Dr. Irwin Stone, 208 Winchester Ave., Staten Island, N. Y.
10312, U.S.A.
Da “Acta Geneticae Medicae et Gemellologiae”, 1966, Volume 15, pp. 345-350
NB: Eziologia: lo studio della causa o delle cause di una malattia. http://digilander.libero.it/genfranco/I ... netica.pdf ------continua------>

Genre Franco
Ecco per cui la variazioni proposte ed offerte dall'uomo non possono che complicare l'uso di questo fantastico "ALIMENTO ESSENZIALE" ACIDO ASCORBICO. Nello specifico vorrei spiegare perchè non è affato idoneo il prodotto denominato ACIDO ASCORBICO LIPOSOMIALE. ------continua------>

Genre Franco
Dalla pubblicità di questa scoperta umana, si può rilevare che è rilasciato lentamente, con lo scopo presunto che venga usato tutto senza spreco, che allo scopo è semplicemente ACIDO ASCORBICO "sintetizzato",che è quello che ingoio da 25 anni che attualemnte è prodotto in Cina. continua------>

Genre Franco
Infatti questa polverina bianca è messa in grasso a sferette, che per sciogliersi ci vuole tempo. Questo è il fine, ma sempre lo SCIENZIATO Irwin Stone questo metodo lo annulla scrivendo: "pagina 4/7------meccanismo biochimico ereditario FEEDBAK
I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario feedback, che aumenta la sintesi di ACIDO ASCORBICO da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un'importante fattore nell'assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di ACIDO ASCORBICO che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L'Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l'Homo Sapiens come mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell'inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta, l'Homo Sapiens Ascorbicus. http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf ------continua------>

Genre Franco
Quindi possiamo concludere che se il nostro corpo ha bisogno dei ACIDO ASCORBICO per uno STRESS, avendo ingoiato queste palline di grasso, questo non viene rilasciato, quindi il nostro corpo continua ad essere CARENTE di ACIDO ASCORBICO, come se non fosse mai stato ingoiato. continua------>Genre Franco

Genre Franco
Mentre lo scritto di Irwin Stone dice che l'animale l'ACIDO ASCORBICO che se lo AUTOPRODUCE, in caso di STRESS inizia questa AUTOPRODUZIONE senza limiti nè di quantità nè di tempo, ma finio alla fine dello STRESS. ------continua------>

Genre Franco
Quindi possiamo concludere che l'ACIDO ASCOTBICO dobbiamo ingoiarlo come se fosse AUTOPRODOTTO dal nostro corpo, senza se e senza ma, ed in polvere come lo troviamo in commercio senza frozoli ed invenzioni. ------continua------>

Genre Franco
Ed ora mia cara Mafalda Passaretti, riguardo alla tua domanda per l'"ascorbato", personalmente questa parola l'ho tolta dal mio vocabolario, in quanto serve solo al piccolo chimico ed al mio corpo in quanto il primo con wursta parola indica l'unione di ACIDO ASCORBICO con un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" come il BICARBONATO DI POTASSIO, oppure il BICARBONATO DI SODIO, il CLORURO DI MAGNESIO oppure il CALCIO, mentre per il mio corpo è lui che queste unioni le fà AUTONOMAMENTE per il suo fabbisogno. ------continua------>

Genre Franco
Come buo ultimo ti devo informare, data la tua domanda inprecisa, che in commercio l'unica forma di "ascorbato" trovi soloquello do sodio e non quello di potassio in quanto se li unisci l'acqua frigge disattivandosi. E questo lo fà anche senza l'acqua. ------continua------>

Genre Franco
La conferma ti viene dal fatto che della Nike, che trovi in farmacia nella confezione vi sono 100 bustine di ACIDO ASCORBICO dal contenuto di 0.15 grammi e altre 100 bustine di BICARBONATO DI POTASSIO dal contenuto di 0.30 grammi, che si uniscono all'uso in un poco di acqua. Unendo i due vedrai che l'acqua frigge e si beve. ------continua------>

Genre Franco
Quindi se vuoi ingoiare l'ACIDO ASCORBICO dovrai, come noi, mettere tutti questi "ALIMENTI ESSENZIALI" SONGOLI ed in polvere in un poco di acqua di rubinetto prerarando il tutto al momneto. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... orbato.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar ott 19, 2021 12:13 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... apelli.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Avendo certezza che il più delle persone. che ringrazio abbiano la costanza di leggere queste mie considerazioni che documento ogni volta, non abbiano letto sulla PERDITA DEI CAPELLI, un fatto che tocca moltissime persone, le quali sperano di ovviare questo problema cambiando sopratutto gli shampoo, ma che in effetti questi servono solo a chi li produce, che però non hanno rilevato la importanza della ACIDOSI su questa PERDITA.
Ormai abbiamo capito che il mondo è TUTTO "clientelare" e NON PER LA SALUTE UMANA.
La parte dell'articolo che voglio sottolineare, quindi portare a conoscenza di chi non lo ha rilevato, è:
"L'ACIDOSI TISSUTALE rappresenta la causa fondamentale della maggior parte di disturbi legati alla vita moderna alle ossa alle articolazioni ai tendini ed ai problemi di ernia del disco.
Solo con un valore pH del sangue tra 7.35 e 7.45 il corpo può essere sano e vitale. Naturalmente l'organismo dispone del cosidetto sistema cuscinetto per trattenere le ondate ACIDE., ed evitare che avvengano alterazioni importanti dei valori del pH ematico. Affinchè funzioni il sistema cuscinetto l'organismo rilascia sostanze minerali alcaline per neutralizzare gli ACIDI. Le nostre abitudini alimentari causano tuttavia un'ACIDOSI permanente che determina, nel tempo, l'esaurimento delle riserve di minerali e l'inefficienza del sistema cuscinetto. In questo modo gli ACIDI eccedenti non possono più essere neutralizzati e depositandosi nei tessuti, provocano una serie di sintomi non peculiari come ad esempio:
1) APPARATO GASTRO-ENTERICO: pirosi ed iper-ACIDITA' gastrite sensazioni di pienezza dispepsia, flautolenza, sonnolenza postprandiale.
2) CUTE: seborrea eczemi, eruzioni cutanee, micosi, PERDITA DEI CAPELLI, nervosismo, astenia, cefalee.
3) APPARATO OSTEO ARTICOLARE: dolori muscolo scheletrico, infiammazioni (artriti) osteoporosi.
4) SISTEMA ENDOCRINO: disfunzioni tiroidee, alterazioni della tolleranza glucidica, irregolarità mestruali."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cidosi.htm

che la pagina si trova sotto in oggetto. La stessa pagina scrive
"Mi permetto di riportare alcune parti dell'articolo che ritengo molto importanti:
"Che cosa succede ai sistemi di drenaggio?
Il sistema linfatico neutralizza ciò che può, ma se esso è sovraccarico ed i suoi vasi non drenano correttamente l'ACIDO si accumula nel tessuto connettivo. Inoltre pare che per far liberare i tessuti dall'ACIDO significa in pratica riportarlo nel sangue. In tal modo si innesca un circolo vizioso di prelevamento ancora maggiore di minerali alcalini con ulteriore sovraccarico degli organi di filtro che sono il fegato ed i reni.
I più frequenti malesseri acuti o ricorrenti derivano o dalla mobilizzazione delle riserve di minerali alcalini nel tentativo di prevenire la distruzione oppure da tentativi urgenti di disintossicazione del corpo.
L'ACIDOSI= ECZEMI, infiammazioni. polipi, cistiti, calcoli, noduli, fibromi ecc.".

Questa è una parte dell'articolo molto esplicativo sul BICARBONATO DI SODIO, che smentisce in modo chiaro e competente le falsità che personalmente ho rilevato nelle informazioni dei siti medici.
Lascio a voi rilevarlo personalmente dalla pagina che riporto sotto documentando la sua esistenza, che a volte come per incanto sparisce,"
Però la parte che ritengo più interessante dell'articolo è questa:
"La pagina riguardo al BICARBONATO DI SODIO recita
"L'acidosi non si cura con gli antiacidi ma con il CIBO NATURALE e NON CIBO DELLE INDUSTRIE.

Se paragonassimo il nostro corpo ad un acquario e le nostre cellule a pesci immersi in fluido che trasporta il ciboe rimuove le scorie, non penseremmo mai di sporcare l'acqua con ogni genere di sostanze tossiche, come sostanze chimiche o cibi acidi! Avendolo fatto da anni, è arrivato il momento di risolvere definitivamente il problema, cambiare l'acqua! Dobbiamo ripulire il nostro ambiente interno.
Gli antiacidi, ossia i farmaci come l'omeprazolo (e i suoi derivati) o la ranitidina, sono tra i più venduti al mondo, quando si assumono si ignorano i messaggi che il corpo invia, cioè che l'ACIDOSI è la causa di qualsiasi malessere come effetto di una mancanza di BICARBONATO DI SODIO che funge da tampone alcalino.
Questo sale viene prodotto già all'interno della bocca dalle ghiandole salivari, e viene secreto anche dalle cellule epiteliari della parete gastrica. Infatti nello stomaco per ogni molecola alcalinizzante di BICARBONATO DI SODIO prodotta viene prodotto col CIBO NATURALE ingerito, Il BICARBONATO DI SODIO sale verso la superficie della mucosa gastrica mescolandosi al CIBO NATURALE alcalinizzandolo, mentre l'acido cloridrico va nelle scripte della mucosa gastrica, che sono le cavità profonde alle quali il CIBO NATURALE non arriva. Quindi, l'acido cloridrico nello stomaco è la dimostrazione che il CIBO NATURALE è stato, parzialmente o totalmente alcalinizzato, esso non è la causa della digestione, come sostenuto dalla "medicina ufficiale", ma la conseguenza!

Il valore pH
Il pH in medicina è l'unità di misura attraverso la quale si determina l'ACIDITA', la NEUTRALITA' e l'ALCALINITA' di un liquido organico. I valori di pH pari a 7 corrispondono alla neutralità, valori inferiori a 7 indicano ACIDITA' e valori superiori a 7 indicano ALCALINITA'/BASICITA'.
Per la nostra salute, l'equilibrio tra sostanze acide ed alcaline, ambedue necessarie per la regolazione metabolica, rappresenta un fattore fondamentale: questo fatto viene troppo spesso sottovalutato. Tra l'altro dal grado di ACIDOSI TISSUTALE dipende spesso l'efficacia e la produzione di ormoni ed enzimi (cioè prodotti dell'organismo stesso)

L'ACIDOSI TISSUTALE rappresenta la causa fondamentale della maggior parte di disturbi legati alla vita moderna alle ossa alle articolazioni ai tendini ed ai problemi di ernia del disco.

Solo con un valore pH del sangue tra 7.35 e 7.45 il corpo può essere sano e vitale. Naturalmente l'organismo dispone del cosidetto sistema cuscinetto per trattenere le ondate ACIDE., ed evitare che avvengano alterazioni importanti dei valori del pH ematico. Affinchè funzioni il sistema cuscinetto l'organismo rilascia sostanze minerali alcaline per neutralizzare gli ACIDI. Le nostre abitudini alimentari causano tuttavia un'ACIDOSI permanente che determina, nel tempo, l'esaurimento delle riserve di minerali e l'inefficienza del sistema cuscinetto. In questo modo gli ACIDI eccedenti non possono più essere neutralizzati e depositandosi nei tessuti, provocano una serie di sintomi non peculiari come ad esempio:
1) APPARATO GASTRO-ENTERICO: pirosi ed iper-ACIDITA' gastrite sensazioni di pienezza dispepsia, flautolenza, sonnolenza postprandiale.
2) CUTE: seborrea eczemi, eruzioni cutanee, micosi, PERDITA DEI CAPELLI, nervosismo, astenia, cefalee.
3) APPARATO OSTEO ARTICOLARE: dolori muscolo scheletrico, infiammazioni (artriti) osteoporosi.
4) SISTEMA ENDOCRINO: disfunzioni tiroidee, alterazioni della tolleranza glucidica, irregolarità mestruali."

Questo però modifica i giochi con i due siti della "medicina allopatica", in quanto e dato che il mio corpo si AUTOPRODUCE il BICARBONATO DI SODIO, sia nelle ghiandole salivari che dalle cellule epiteliari della parete gastrica, quanto dichiarato dai 2 siti è FALSO:
Il sito HUMANITAS dichiara:
"Avendo cercato sul web del BICARBONATO DI SODIO, a conferma delle informazioni che già in mio possesso. ecco cosa scrive la pagina:
"L'assunzione di bicarbonato di sodio provoca l'insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, formazione di calcoli renali, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare."
Devo dire che al riguardo, avendo capito gli INGANNI perpretati da un secolo, una mia pagina recita:
"
Mi sento di dover giustificare questa mia dichiarazione:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio subito in quanto ciò che circola nel mio SANGUE dall'inizio della mia vita, la medicina lo dichiara VELENOSO, e se è VELENOSO nel mio SANGUE, di conseguenza sono VELENOSE anche le mie CELLULE, quindi la mia carne e di conseguenza anche i miei ORGANI.

Sappiamo però che ciò che circola nel mio SANGUE, quindi nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, circola anche nella LINFA dei VEGETALI.
Questo perchè ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
Mi permetto di dichiararlo in quanto dobbiamo partire dal fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare "vitamina C", ACIDO ASCORBICO, devi ingoiare frutta e verdura.
Come sappiamo allora, ed è chiaro che la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO detto "vitamina C", viene fatta da TUTTI gli esseri viventi sia del REGNO VEGETALE, che del REGNO ANIMALE escluso proprio solo l'Homo Sapiens. Non è vero, anche 5 (cinque) altre specie, che con un disegno ce ne informa un chimico, il dottor Irwin Stone. Ma lasciamo stare, basta ed avanza parlare dell'Homo Sapiens, specie della quale faccio parte anch'io.
Quindi abbiamo dovuto capire che la SPECIE UMANA e poche altre SPECIE animali, l'ACIDO ASCORBICO non se lo AUTOPRODUCONO, ed i motivi si possono solo immaginare, in quanto la certezza del perchè l'abbiamo persa non ci sarà MAI.
Però una certezza esiste, ed è che l'AUTOPRODUZIONE per ogni individuo di TUTTI gli altri esseri viventi esiste, quindi basta questa consapevolezza per capire che questa AUTOPRODUZIONE è importante, altrimenti perchè l'AUTOPROFUZIONE?
Dobbiamo quindi dedurre che se l'ACIDO ASCORBICO causasse anche un solo danno a questi esseri viventi TUTTE queste specie si sarebbero ESTINTE.

L'ACIDO ASCORBICO, è il primo degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono dichiarati TOSSICI dalle medicine, in quanto stabiliscono che la SPECIE UMANA, mancando della AUTOPRODUZIONE, possa ingoiarne, come da documentazione, SOLO 60 milligrammi al giorno, pari al contenuto di una arancia.
Con i 60 milligrammi è stato fino a poco tempo fa, tanto che sono certo che pochi addetti ai lavori sono stati informati dei 1000 milligrammi di adesso, quindi 1 grammo al giorno, ed ecco che per i medici è ancora valevole oggi giorno il valore di 60 milligrammi al giorno, dimostrando così la DEMONIZZAZIONE da chi si interessa della SALUTE della nostra specie.
Inoltre le informazioni date dalle farmacie e non solo, è CAUSA DI CALCOLI RENALI e non solo.
Tanto che stabilirono una RDA (Razione Massima Raccomandata) per gli adulti, e sono arrivati a stabilire quantità che variano tra i 45 e i 75 milligrammi di ACIDO ASCORBICO (vitamina C) al giorno in quanto con dosi maggiori dichiarano che diventa TOSSICO e causa i calcoli renali ed altro ancora.
Come si può rilevare dalla pagina salvata, fino al 18 marzo 2009 il valore è stato di 60 milligrammi ed aumentato nel tempo fino a raggiungere il valore di 1 grammo odierno.
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Come può esistere una così grande differenza di quantità giornaliera consigliata in 60 milligrammi, in rapporto ai 20 grammi al giorno denunciati dagli SCIENZIATI del secolo scorso, ingoiati da Irwin Stone per più di 50 anni, possono rendere l'idea della IMPOSTA TOSSICITA' di questa polverina bianca da parte di questi personaggi della OMS. Irwin Stone su un suo libro scrive:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

dalla pagina
:http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... LENOSI.htm
https://www.gavazzeni.it/enciclopedia-m ... -di-sodio/

Mentre
mentre il sito dell'AIRC riporta:
"Nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che il bicarbonato di sodio sia una sostanza in grado di curare i tumori umani. Il tumore può creare intorno a sé un ambiente acido, ma il bicarbonato, pur essendo una sostanza basica, non modifica in alcun modo il pH intorno alla massa tumorale, quando è assunto per via orale."
https://www.airc.it/cancro/informazioni ... icarbonato

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lleusi.htm

A parte che l'AIRC, parlando di cancro dichiara il FALSO come il sito humanitas.
Oh, ma allora questi siti sono pubblicamente dichiarati FALSI, ma non basta, in quanto sapendo cosa cercare, riporterò altre pagine che smentiscono questi siti.
Infatti l'AIRC, che dovrebbe eesere quella che avrebbe dovuto ricercare un qualcosa per guarire le persone dal cancro, ma che ormai da 100 anni non ha fatto altro che incamerare quantità enormi per questo fine, che invece queste cifre sono finite nelle tasche di personaggi INFIDI.
Consiglio quindi di leggere l'articolo in oggetto attentamente e capirete molte cosi."
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cidosi.htm
A parte che l'AIRC, parlando di cancro dichiara il FALSO come il sito humanitas.
Oh, ma allora questi siti sono pubblicamente dichiarati FALSI, ma non basta, in quanto sapendo cosa cercare, riporterò altre pagine che smentiscono questi siti.
Infatti l'AIRC, che dovrebbe eesere quella che avrebbe dovuto ricercare un qualcosa per guarire le persone dal cancro, ma che ormai da 100 anni non ha fatto altro che incamerare quantità enormi per questo fine, che invece queste cifre sono finite nelle tasche di personaggi INFIDI.
Consiglio quindi di leggere l'articolo in oggetto attentamente e capirete molte cose.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... apelli.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio ott 21, 2021 3:38 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziali.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Domenico Carrella ha dei dubbi su quali "ALIMENTI ESSENZIALI" dovrebbe ingoiare e me ne chiede quali.

Dal gruppo:
Spermatozoi IPOMOBILI causa della sterilità procurata dai VACCINI
https://www.facebook.com/groups/2311981 ... &ref=notif

Domenico Carrella
Ciao Franco, oltre alla vitamina c, quali integratori consigli per il testosterone

Genre Franco
Ciao Domenico Carrella, cosa risponderti? Per mantenere in SALUTE il tuo corpo, tu devi fornirgli ciò di cui egli ha bisogno per farlo, vero? Quindi non basta dargli UN CIBO, poichè se fornito dalle industrie alimentari è raffinato, quindi ciò che serve al corpo non c'è più. ------continua------>
Genre Franco
Quindi ecco per cui devi ingoiare dei CIBI NATURALI, in quanto quelli delle industrie, non solo sono raffinati, ma anche e sopratutto perchè contengono PRODOTTI CHIMICI VELENOSI dei quali è inutile elencarli perchè conosciuti da tutti. Ma ecco la ragione della loro esistenza.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndiale.htm

Genre Franco
Ecco per cui personalmente da 29 anni, ingoio con la costanza di ogni giorno gli "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali mi dedico alla informazione sulla loro esistenza:. http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sasono.htm continua------>

Genre Franco
Detto questo ti devi informare che il testoterone è un prodotto del tuo corpo, che ne sei carente, è perchè sei carente di questi "ALIMENTI ESSENZIALI" che come dici tu non solo l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C), ma anche il CLORURO DI MAGNESIO, la vitamina D3 (COLECALCIFEROLO), la vitamina K2, la vitamina B12 e le altre vitamine del gruppo B, lo ZINCO, tra i più importanti, ma anche altri. ------continua------>

Genre Franco
Mi dispiace non poterti consigliare sia in dosi che quali, ma per questo devi leggere i discorsi precedenti, iniziando dal più importante che sono le regole, dove trovi molte altre informazioni: https://www.facebook.com/groups/2311981 ... 229115369/ continua------>

Genre Franco
Quindi, spero di essere stato chiaro. ciaooo Franco
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziali.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab ott 23, 2021 5:25 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ganico.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Prima di tutto, dell'articolo in oggetto DEVO sottolineare questa frase che ritengo COMPLETAMENTE FALSA, ma che purtroppo abbiamo già sentito moltissime volte:
"Anche il MERCURIO, contenuto nei frutti di mare, nel tonno, sgombro e pesce spada, ritarda la crescita della nostra criniera, ma niente paura…"
A questo punto mi chiedo:
MA QUESTO AUTORE SAPRA' CHE I PESCI SONO ANIMALI E DI CONSEGUENZA SONO FRATELLI NOSTRI E FRATELLI DI TUTTI GLI ANIMALI CHE VIVONO SULLA TERRA FERMA?
Detto questo dichiaro SENZA OMBRA DI DUBBIO che il MERCURIO non è VELENO SOLO per l'uomo ma lo è per TUTTI GLI ESSERI VIVENTI, in quanto i due REGNI, quello ANIMALE e quello VEGETALE vengono da una UNICA FONTE, poichè ad un certo punto della EVOLUZIONE vi fù la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE e REGNO VEGETALE.
Quindi non riesco proprio ad ammettere che i pesci possano vivere con del MERCURIO nel loro corpo per portarlo fino a noi. E dove lo metteranno per non avvelenarsi e morire?
Però dobbiamo tenere presente una differenza SOSTANZIALE, di cui ci informa uno SCIENZIATO del secolo scorso di nome Irwin Stone che ci lascia un disegno molto esplicativo sulla AUTOPRODUZIONE di un "ALIMENTO ESSENZIALE" di nome ACIDO ASCORBICO (vitamina C) AUTOPRODOTTO da ogni essere vivente tranne che dalla specie umana, la cui CARENZA è causa di molte differenze da questa nostra specie a TUTTE le altre specie viventi.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm
La pagina riporta:
"Gli antiacidi, ossia i farmaci come l'omeprazolo (e i suoi derivati) o la ranitidina, sono tra i più venduti al mondo, quando si assumono si ignorano i messaggi che il corpo invia, cioè che l'ACIDOSI è la causa di qualsiasi malessere come effetto di una mancanza di BICARBONATO DI SODIO che funge da tampone alcalino.
Questo sale viene prodotto già all'interno della bocca dalle ghiandole salivari, e viene secreto anche dalle cellule epiteliari della parete gastrica. Infatti nello stomaco per ogni molecola alcalinizzante di BICARBONATO DI SODIO prodotta viene prodotto col CIBO NATURALE ingerito, Il BICARBONATO DI SODIO sale verso la superficie della mucosa gastrica mescolandosi al CIBO NATURALE alcalinizzandolo, mentre l'acido cloridrico va nelle scripte della mucosa gastrica, che sono le cavità profonde alle quali il CIBO NATURALE non arriva. Quindi, l'acido cloridrico nello stomaco è la dimostrazione che il CIBO NATURALE è stato, parzialmente o totalmente alcalinizzato, esso non è la causa della digestione, come sostenuto dalla "medicina ufficiale", ma la conseguenza!

Il valore pH
Il pH in medicina è l'unità di misura attraverso la quale si determina l'ACIDITA', la NEUTRALITA' e l'ALCALINITA' di un liquido organico. I valori di pH pari a 7 corrispondono alla neutralità, valori inferiori a 7 indicano ACIDITA' e valori superiori a 7 indicano ALCALINITA'/BASICITA'.
Per la nostra salute, l'equilibrio tra sostanze acide ed alcaline, ambedue necessarie per la regolazione metabolica, rappresenta un fattore fondamentale: questo fatto viene troppo spesso sottovalutato. Tra l'altro dal grado di ACIDOSI TISSUTALE dipende spesso l'efficacia e la produzione di ormoni ed enzimi (cioè prodotti dell'organismo stesso)

L'ACIDOSI TISSUTALE rappresenta la causa fondamentale della maggior parte di disturbi legati alla vita moderna alle ossa alle articolazioni ai tendini ed ai problemi di ernia del disco."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... apelli.htm
Quindi ormai abbiamo capito che rendere il corpo ALCALINO è il mezzo unico per curare ogni tipo di problema umano, dei quali LA CADUTA DEI CAPELLI.

L'altro SCIENZIATO del secolo scorso 2 (due) volte Premio Nobel Linus Pauling, sul suo libro riporta di Irwin Stone su questo "ACIDO ASCORBICO:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... nalelp.pdf
Quindi su questo problema, onde subire la TOSSICITA' del MERCURIO è INDISPENSABILE NON ESSERE CARENTI di ACIDO ASCORBICO (vitamina C).
Quante FALSITA' dal mio simile INFINGARDO E FALSO pur di coprire le proprie malefatte, poichè se detto ci sarà pure un motivo per farlo. vero?.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ganico.htm
Riguardo all'articolo invece devo finalmente ammettere che alcuni articoli parlano degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che circolano nel nostro SANGUE, anche se si riferiscono solo a quelli che troviamo sopratutto nei nostri FRATELLI VEGETALI, che quindi circolano nella loro LINFA, ma che però sono anche quelli che circolano nel SANGUE dei nostri FRATELLI ANIMALI in quanto provenienti da una unica fonte come già detto sopra..
L'articolo in oggetto, ci vuole convincere che la caduta dei capelli sia causata dai CIBI NATURALI, ma purtroppo devo dire che questo è FALSO.
E' comprensibile e senza ombra di dubbio che a causare questa caduta NON POSSONO ESSERE I CIBI NATURALI, che se così fosse saremmo TUTTI PELATI in quanto i cibi elencati dall'articolo sono alla portata di tutti e quindi ingoiati da tutti, chi più chi meno. Comprensibile vero?
Ma allora NON POSSONO ESSERE I CIBI NATURALI la causa della caduta dei capelli
Ho certezza invece che la VERA CAUSA sono i PRODOTTI CHIMICI aggiunti ai cibi per conservarli, colorarli, dare loro il gusto voluto, per poter svolgere il famoso "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO) del PIL.
"Certo, perchè ormai tutti sappiamo che l'oggetto del commercio, i CIBI INNATURALI, per poter proseguire nel GIOCO di questo, devono aggiungere PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, dei quali i CONSERVANTI, i COLORANTI, gli "AROMI" o "AROMI NATURALI" ecc., frutto delle "ricerche scientifiche", in modo da poter reggere il tempo necessario a smaltire questi prodotti immessi sul mercato e spacciati per NATURALI. Questo viene confermato dalle date di scadenza, che in effetti SONO FALSE, ma sono messe per convincere il povero individuo che questa data di scadenza è inserita a salvaguarda della sua SALUTE, mentre della tua SALUTE NON GLIENE FREGA A NESSUNO DI LORO, importa SOLO IL LORO GIOCO e di conseguenza IL DENARO.
Ma non basta, sappiamo che vi sono consorelle alla UNICEF, delle altre ASSOCIAZIONI, chiamiamole "povere", che come questa chiedono denaro in continuazione, visto che si dichiarano "senza lucro", come le altre nominate ONLUS, senza contare la più spudorata AIRC (associazione italiana ricerca cancro) che dichiara di darsi da fare per guarire il cancro e lo fà da almeno un secolo senza MAI alcun risultato, l'unica cosa che fanno, sanno dare dei consigli, mi chiedo se SAPRANNO che questi "micronutrienti", "integratori" o "ALIMENTI ESSENZIALI" sono IMPORTANTISSIMI PER LA SALUTE UMANA, ma anche di TUTTI gli altri esseri viventi?
Ma sapendolo, perchè permettono che il mondo impostato da CERVELLONI BACATI continuino quel "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO) impostato sul DIO DENARO senza curarsi minimamente della SALUTE DEL PROPRIO SIMILE, involontario partecipante al GIOCO?
Per questo loro "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO), permettono che la maggior parte dei CIBI NATURALI vengano raffinati, togliendo loro come è scritto sull'articolo in oggetto:
"Le sostanze alimentari di cui un organismo ha bisogno per il normale sviluppo e il mantenimento di uno stato di buona salute sono dette "nutrienti",
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndiale.htm
Ma non solo, anche i medicinali come gli antidolorifici, gli antinfiammatori ecc., ma non dimentichiamo la prima causa che normalmente si ingoia costantemente ogni giorno fin da bambini aggiunto ai DENTIFRICI: IL FLUORURO DI SODIO, veleno per i topi, naturalmente seguito dal CAFFE', ingoiato ogni giorno con costanza causata dalla DROGA CAFFEINA.
L'articolo in oggetto riporta:
"Banditi, dunque, caffeina, alcool e bibite gassate e no ai fritti e al junk food che causano infiammazioni del cuoio capelluto e stressano il capello. Anche il sale e lo zucchero sono un vero e proprio veleno per i nostri capelli, che – se esageriamo – tendono a spezzarsi e diventare fragili."
Chiedo scusa, l'autore dell'articolo in oggetto definisce come CIBO: CAFFEINA, ALCOOL, BIBITE GASSATE, FRITTI e JUNK FOOD, che personalmente definifsco VELENO e per nulla CIBI NATURALI.
Quindi il primo prodotto che devi eliminare dalla tua vita è il dentifricio che contiene il FLUORURO DI SODIO, veleno per i topi e scarto della lavorazione dell'alluminio.
Una pagina recita:
"E' COMPRENSIBILE CHE SE TUTTE QUESTE SOSTANZE CHIMICHE "VELENOSE" ELENCATE SOTTO UNA PER UNA, SONO STATE MESSE INSIEME IN UN CONCENTRATO USATO DA ADULTI E BAMBINI PIU' VOLTE AL GIORNO PER MOLTI ANNI, QUESTO HA UNA RAGIONE BEN PRECISA DI ESSERE. E NON SOLO, MA USANDO COME COMPONENTE DI CONVINCIMENTO NELL'USO, LA PUBBLICITA' SPAZZATURA, QUESTO VUOL DIRE SENZA OMBRA DI DUBBIO CHE CHI LO HA FATTO HA UN FINE BEN PRECISO E CONSAPEVOLE!
E' INUTILE CHE MI SI DICA CHE I PRODOTTI CHIMICI "VELENOSI" POSSONO FARE BENE AI NOSTRI DENTI ED ALLA NOSTRA SALUTE!
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... tadent.htm
Ho certezza che questo FLUORURO DI SODIO la sappia lunga sulla caduta dei capelli, insieme agli antidolorifici, ed insieme alla DROGA CAFFE'. Ma non solo, non dimentichiamoci della OSTEOPOROSI, gli occhiali per la vista, le carie ed i mal di testa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm

La pagina dice:
"Mi permetto di ringraziare l'autore di questo articolo poichè dice delle verità inconfutabili, anche se è mancante di informazioni importantissime delle quali lui purtroppo non ne è a conoscenza.
Però per me quanto ha scritto è già un aiuto onde continuare con la VERA INFORMAZIONE affinchè le persone che leggono questa pagina possano trarre delle conclusioni molto benefiche per i loro capelli.
Dell'articolo in oggetto devo riportare questa frase che ritengo molto importante:
"Per chi volesse accelerare il processo di crescita, si possono assumere anche integratori per la salute dei capelli come la biotina, a base di zinco, ferro, magnesio, vitamine A, B e C, proteine, Omega3."
Per non permettere un grave errore, mi permetto prima di tutto di CORREGGERE il fatto che la BIOTINA sia a base di qualcosa, in quanto la BIOTINA è la vitamina H ed è un "ALIMENTO ESSENZIALE" come appunto lo ZINCO, il FERRO, il MAGNESIO, le vitamine A, B, e C, QUINDI NON PUO' ESSERE A "BASE DI" come riporta l'articolo.
Difatti questa BIOTINA o vitamina H è nella lista della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero Della Salute dove potete controllare personalmente questo "ALIMENTO ESSENZIALE" in questo elenco:
Questa tabella riporta tra gli altri, stabilendo dei valori massimi giornalieri ammessi nelle confezioni proposte dalle ditte o industrie farmaceutiche che le propongono sul mercato:
vitamina A mcg 1200
vitamina D mcg 25
vitamina E mg 36
vitamina K mcg 105
vitamina C mg 1000
tiamina (vitamina B1) mg 25

BIOTINA mg 0.450
...............
potassio non definito
CLORO non definito
calcio mg 1200
fosforo mg 1200
magnesio mg 450
..............
FLUORO mg 4
selenio mcg 83
...............
BORO mg 1.5
sodio non definito
SILICIO NON DEFINITO
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm
Mi permetto ora di aggiungere una esperienza personale fatta con mia moglie Franca, che fà capire quanto siano importanti questi "ALIMENTI ESSENZIALI" anche per i capelli.
Dopo l'uso dell'antidolorifico bruffen, Franca ha iniziato a perdere i capelli, nonostante ingoi come me gli "ALIMENTI ESSENZIALI" da 7 anni lei e 27 il sottoscritto alla data odierna 2019.
Andava dalla pettinatrice e di capelli se ne venivano a ciocche ed aveva sempre le spalle piene poichè cadevano senza motivo.
L'idea di mettere questo SILICIO ORGANICO liquido alla base dei capelli, quindi direttamente sulla cute è stata la mossa vincente; difatti spalmato per alcuni giorni di seguito, poi il venerdì sera, lei và dalla pettinatrice il sabato subito dopo pranzo, hanno notato che i capelli hanno smesso di cadere già dalla prima volta. Così abbiamo ripetuto per 4-5 volte e i risultati sono stati OTTIMI. Tanto è vero che da allora, non ingoiando più antidolorifici i capelli NON CADEVANO PIU'.
Questo è stato a luglio, ora a novembre, dato che Franca ha avuto una ricaduta del mal di schiena, si è lasciata convincere ad ingoiare l'oky e dopo il terzo giorno ecco i capelli che cadevano.
Smesso questo antidolorifico, che in effetti non serviva a nulla perchè i dolori erano come prima, l'abbiamo eliminato del tutto, ricominciando a spalmare il SILICIO ORGANICO sulla cute ed abbiamo visto che ora non di capelli non ne cadono più..
Ora devo sottolineare che proprio l'ultimo della lista della RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) detto SILICIO, che per essere assimilato dal corpo animale, quindi umano, deve essere SILICIO ORGANICO.
Al riguardo la pagina recita:
"Questo prezioso minerale ha un effetto-lifting sui tessuti spenti, rinfoltisce i capelli e frena il decadimento cellulare…
Il silicio è un elemento essenziale, tanto in natura quanto nel nostro organismo. Con l’avanzare degli anni, tuttavia, nel corpo si registra un progressivo calo nei livelli di silicio che spesso si accompagna alla diminuzione degli estrogeni, concomitante con la menopausa. Quali sono i rischi che corriamo? La carenza di silicio porta prima di tutto a una perdita di elasticità dei tessuti, in particolare delle arterie e della pelle, perché questo minerale promuove la rigenerazione di elastina, collagene e altri elementi del tessuto connettivo. In assenza di silicio, il calcio prende il suo posto rendendo le pareti dei vasi sanguigni più rigide e fragili. Ma non è tutto: il silicio rafforza anche ossa e denti, mantiene sane le cartilagini articolari, i capelli e le unghie… Infine il silicio riequilibra il pH del nostro organismo e neutralizza gli accumuli di tossine acide, causa principale dell’invecchiamento. Per questo è il minerale da privilegiare in un programma di rigenerazione primaverile."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ecchia.htm

L'autore dell'articolo però chiama l'ACIDO ASCORBICO erroneamente: vitamina C.
Mentre gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" citati BIOTINA, ZINCO, FERRO, MAGNESIO, vitamine A, B e E, che NON sono AUTOPRODOTTI dall'individuo, mentre l'ACIDO ASCORBICO è AUTOPRODOTTO da TUTTI gli esseri viventi, quindi già anche questo fatto fà capire quanto sia la importanza di questa AUTOPRODUZIONEdi cui l'Homo Sapiens ha perso questa importantissima AUTOPRODUZIONE della quale lo SCIENZIATO del secolo scorso Irwin Stone ci lascia un disegno molto esplicativo:
il disegno:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... omanca.htm
e scrive:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... turale.pdf
Per i tuoi capelli, ora mi permetto di aggiungere un consiglio personale che ritengo molto importante.
Evitare come la peste i PRODOTTI CHIMICI VELENOSI proposti dalle varie aziende cosi dette "DI BELLEZZA", in quanto sono certo che nessuno di voi li ingoierebbe, poichè sà e capisce che sono PRODOTTI CHIMICI, ma non tiene conto che TUTTO il suo corpo è zeppo di PORI che ingoiano ciò che gli si spalma sopra ed è peggio che se li avesse ingoiati dalla bocca, in quanto ingoiandoli intervengono le DIFESE IMMUNITARIE a neutralizzarli, mentre dai PORI entrano impunemente causando i danni più disparati dei quali chi ne soffre non riesce a determinarne la VERA CAUSA.
Infatti le aziende puntano sul fatto che nessuno riesca mai a determinare che a causare gli eventuali danni siano i loro prodotti come è successo per le industrie della nicotina in America.
Per lavare i tuoi capelli usa il BICARBONATO DI SODIO, sì quello che hai in cucina e per dopo shampoo usa l'ACIDO CITRICO, sì quello dei limoni. So prodotti NATURALI.
La pagina recita:
"Lavare i capelli col bicarbonato dà risultati ‘favolosi’
Dopo la storia della blogger Lucy Read vi raccontiamo quella di Margaret Badore e Katherine Martinko, che hanno ottenuto ottimi risultati per i suoi capelli semplicemente abbandonando lo shampoo a favore del bicarbonato di sodio. Anche lei ha provato il metodo “no poo”, cioè abbandonare i prodotti per i capelli e utilizzare al massimo estratti naturali. Per i primi 31 giorni Margaret ha semplicemente lavato i suoi capelli con dell’acqua, ma i suoi capelli erano grassi, perciò stava per ritornare allo shampoo.
Prima di tornare indietro, però, Margaret ha provato a lavare i capelli col bicarbonato, e ha funzionato. Ha semplicemente mischiato del bicarbonato con dell’acqua e l’ha usato sotto la doccia. Foto sotto: a sinistra Margaret dopo 20 giorni senza usare shampoo. A destra: i suoi capelli dopo aver utilizzato il bicarbonato.
margaret_badore_no_shampoo.jpg. 662x0_q100_crop-scale
Lavare i capelli col bicarbonato e l’aceto: la variante di Katherine
Katherine, oltre al bicarbonato, ha utilizzato l’aceto: “Il bicarbonato ha fatto un favoloso lavoro di pulizia dei miei capelli, erano splendenti, sgrassati“. Sotto potete vedere una foto dei suoi capelli dopo l’esperimento: “Quando usavo lo shampoo avevo una palla di capelli ricci molto più grande, ora sono molto più facilmente trattabili“, spiega Katherine.
Lavare i capelli col bicarbonato e le uova ogni 3-4 giorni: la ricetta di Lucy
Lucy Read, invece, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiegava che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento. I risultati li potete vedere nella foto sotto:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... csodio.htm

"Viviamo in un mondo ossessionato dai capelli: l’industria dei prodotti per capelli vale 38 miliardi di dollari all’anno e cresce del 7% all’anno. Sembra quindi che pur di tenere i nostri capelli lucenti e in ordine siamo disposti a comprare qualsiasi prodotto. Tuttavia, scrive il Telegraph, c’è un movimento “underground” secondo cui il segreto per avere capelli più belli consiste nel non utilizzare alcun tipo di shampo.
Sostituire shampo e balsamo con estratti naturali o semplicemente con l’acqua sta guadagnando credibilità presso molti ambienti. Secondo molti parrucchieri professionisti e giornalisti che scrivono in magazine femminili i capelli diventano pià luminosi e forti se non si lavano con lo shampo. Senza contare i vantaggi che questo porta all’ambiente e al portafoglio.
Lucy Aitken Read, leggiamo sempre sul Telegraph, ha scritto un libro che verrà pubblicato fra due settimane: “Happy Hair: The definitive guide to giving up shampoo”, una guida che spiega come liberarsi dello shampoo. Lucy si lava i capelli senza shampoo da due anni e i risultati sembrano essere ottimi, come si può vedere dalla
foto sotto.
Lucy, che lavora in un istituto di beneficenza, ha deciso di abbandonare i prodotti per i capelli dopo aver letto uno studio che spiega che ogni giorno le donne versano 515 sostanze chimiche sul proprio corpo. Oggi si lava i capelli con acqua ogni 3-4 giorni e ogni due settimane utilizza uova o del bicarbonato. Sul suo blog, Lucy dà tutti i consigli che possono tornare utili a chi vuole provare questo trattamento.
Non usare shampoo migliora i capelli?
Ed ecco quali sono le 3 cose che occorrono per diventare “no-poo“, cioè per utilizzare il metodo di lavaggio dei capelli senza alcun prodotto:
1) Bicarbonato: pulisce il cuoio capelluto senza doverlo impiastrare di oli
2) Aceto di mele: è un’ottima alternativa al balsamo. La sua azione, congiunta a quella del bicarbonato, aiuta a ristabilire il ph naturale dei capelli.
3) Spazzola: stimola il cuoio capelluto e distribuisce le ghiandole sebacee
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... hampoo.htm

Mi dispiace dirti che però questo commercio NON è fatto per i tuoi capelli, ma per il DIO DENARO.
In proposito la pagina recita:
"Per farvi capire meglio ciò che voglio comunicarvi, non posso non farvi parte di un periodo della mia vita privata. Era il 1980, licenziatomi dalla FIAT, con il premio di uscita di quel periodo che la FIAT elargiva a chi si fosse licenziato, con la somma acquisita dalla anzianità, sono riuscito ad acquistare un negozio di tabaccheria-alimentari in un paesino del Piemonte.
Naturalmente oltre ai tabacchi ed annessi, potevo commerciare anche gli alimentari ed annessi, i detersivi compreso i prodotti per la pulizia della casa e della persona, bojotteria, profumi, giocattoli, ecc.
Ed è proprio lì che ho avuto modo di fornire ai bambini del luogo il "GIOCO DEL COMMERCIO" ora detto BUSINESS, un blister in plastica contenente tutto il necessario per questo GIOCO, con i "soldi" di carta stampata in lire, la moneta del momento.
Non ho l'abitudine di ricordare il passato, ma questo specifico ricordo mi è venuto quando ho letto un articolo della UNICEF che mi sono dedicato a commentare scrivendo:
"Non solo, ma l'articolo in oggetto scrive anche:
"sono così chiamati perché il corpo ne ha bisogno solo in piccole quantità, ma giocano un ruolo ESSENZIALE nella produzione di enzimi, ormoni e altre sostanze che aiutano a regolare la crescita, l'attività, lo sviluppo e il funzionamento dei SISTEMI IMMUNITARI e RIPRODUTTIVO."
Oh, ma allora con la parte:
"sviluppo e il funzionamento dei SISTEMI IMMUNITARI e RIPRODUTTIVO."
confermano che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori" dalla medicina, sono anche nel LIQUIDO SEMINALE MASCHILE da dove inizia la CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, nel quale il corpo del maschio animale GENERA quello spermatozoo, motivo per cui TUTTI gli esseri viventi sono venuti al mondo, sia animali che vegetali.
Quindi questi "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori", oltre che circolare nel SANGUE degli animali e nelle LINFA dei vegetali sono anche del liquido seminale maschile detto SPERMA, e di conseguenza anche nel GERME dei vegetali, dai quali due PARTE LA VITA di ogni specie vivente.
Che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori" siano nel mio sangue me lo conferma il mio medico facendomi fare l'esame del sangue richiedendone i valori di ognuno di loro.
I maggiormente conosciuti sono:
MAGNESIO, POTASSIO, FERRO, CALCIO, SODIO, vitamina B12 (specialmente per i vegani e vegetariani), se indispensabile per cause considerate gravi, come la sospetta OSTEOPOROSI, la vitamina D, della quale per la maggior parte dei medici di base fare questo esame ed ingoiarla è DIVENTATO DI MODA, e se te lo fanno fare devi ringraziarli di cuore, perchè dopo l'esame, avendone la CARENZA CERTA, sono obbligati a prescrivertela, questo con DOSI IRRISORIE, Ma questo è il PROTOCOLLO stabilito dai CERVELLONI della medicina, mica la tua salute!
Dell'ACIDO ASCORBICO o vitamina C?
NON ESISTE ALCUN esame, perchè se ci fosse, questa polverina bianca circolerebbe a fiumi, tanta è la CARENZA nella umanità.
Purtroppo però non è facile cambiare un SISTEMA!

La parte però che mi delude ampiamente recita:
"che migliorano il valore nutritivo degli alimenti e incidono profondamente sullo sviluppo del bambino e sulla salute della madre."
che è sempre la solita solfa dei PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, sia "principi attivi" con i fogli illustrativi detti BUGIARDINI, che per la pulizia della casa o della persona, sui cui flaconi si scrive:
"Tenere lontano dalla portata dei bambini"
COME SE PER GLI ADULTI FOSSE NORMALE INGOIARE "VELENI" OPPURE ESSERE CARENTI DI "ALIMENTI ESSENZIALI" detti "integratori", PER POTER FARLI AMMALARE MENTRE "LORO" SI RIEMPIONO LE TASCHE COL "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO).
Certo, perchè ormai tutti sappiamo che l'oggetto del commercio, i CIBI INNATURALI, per poter proseguire nel GIOCO di questo, devono aggiungere PRODOTTI CHIMICI VELENOSI, dei quali i CONSERVANTI, i COLORANTI, gli AROMI ecc., frutto delle "ricerche scientifiche", in modo da poter reggere il tempo necessario a smaltire questi prodotti immessi sul mercato e spacciati per NATURALI. Questo viene confermato dalle date di scadenza, che in effetti SONO FALSE, ma sono messe per convincere il povero individuo che questa data di scadenza è inserita a salvaguarda della sua SALUTE, mentre della tua SALUTE NON GLIENE FREGA A NESSUNO DI LORO, importa SOLO IL LORO GIOCO e di conseguenza IL DENARO.
Ma non basta, sappiamo che vi sono consorelle alla UNICEF, delle altre ASSOCIAZIONI, chiamiamole "povere", che come questa chiedono denaro in continuazione, visto che si dichiarano "senza lucro", come le altre nominate ONLUS, senza contare la più spudorata AIRC (associazione italiana ricerca cancro) che dichiara di darsi da fare per guarire il cancro e lo fà da almeno un secolo senza MAI alcun risultato, l'unica cosa che fanno, sanno dare dei consigli, mi chiedo se SAPRANNO che questi "micronutrienti", "integratori" o "ALIMENTI ESSENZIALI" sono IMPORTANTISSIMI PER LA SALUTE UMANA, ma anche di TUTTI gli altri esseri viventi?
Ma sapendolo, perchè permettono che il mondo impostato da CERVELLONI BACATI continuino quel "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO) impostato sul DIO DENARO senza curarsi minimamente della SALUTE DEL PROPRIO SIMILE, involontario partecipante al GIOCO?
Per questo loro "GIOCO DEL BUSINESS" (COMMERCIO), permettono che la maggior parte dei CIBI NATURALI vengano raffinati, togliendo loro come è scritto sull'articolo in oggetto:
"Le sostanze alimentari di cui un organismo ha bisogno per il normale sviluppo e il mantenimento di uno stato di buona salute sono dette "nutrienti",
che sono la base della vita sulla terra.
Essi si dividono in due principali tipologie:
I macronutrienti
Ad essi si devono aggiungere l'acqua e le fibre alimentari.
I micronutrienti "
Oppure i CERVELLONI che dirigono queste ASSOCIAZIONI sono meno intelligenti di quelli che dirigono questa UNICEF della quale questo riportato articolo, specialmente i CERVELLONI della AIRC, e non capiscono che questi detti da noi "ALIMENTI ESSENZIALI", dalla UNICEF "micronutrienti" e dalla medicina "integratori" SONO LA BASE DELLA NOSTRA VITA?
Questo lo dimostra il fatto che sono sconosciuti a TUTTO IL GENERE UMANO, specialmente la ANONIMA "vitamina C" ACIDO ASCORBICO la quale non hanno voluto chiamarla ACIDO ASCORBICO proprio per renderla ANONIMA.
A questo punto mi chiedo: ma vedranno la nostra SALUTE dallo nostro stesso punto di vista, oppure dobbiamo rimandarli a scuola affichè conoscano questa BASE DELLA SALUTE DI OGNI ESSERE VIVENTE?
Ma poi, a quale scuola potremmo mai mandarli se non sanno neppure perchè sono venuti al mondo, al contrario delle altre specie sia animali che vegetali le quali si dice che facciano tutto PER ISTINTO!?!?!?!?!
Mi pare molto strano questo, ma troppo reale, e a voi?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rienti.htm

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ndiale.htm

Chi non desidera capelli da principessa Disney? Ecco alcuni semplici accorgimenti per mantenerli sani, forti e lucenti
Per prendersi cura dei propri capelli ci vogliono pazienza, costanza e, sfortunatamente, bisogna rinunciare ad alcuni trattamenti che, soprattutto quando si parla di capigliature delicate e fragili, rischiano di danneggiarli in modo permanente. Cosa fare per avere capelli forti e sani? Ecco 5 validi consigli per salvaguardare la propria chioma, rendendola forte e voluminosa.
1- Non decolorarli
La decolorazione è il principale nemico della salute dei capelli. L’ossigenazione con volumi elevati “cuoce” letteralmente il capello, dandogli un aspetto malsano e bruciato, oltre a favorire le doppie punte, a discapito della lucentezza e della salute della chioma. Chi vuole capelli biondi, o meglio biondissimi, ricorre spesso a queste tecniche, dai colpi di sole allo shatush, ma bisogna stare molto attenti a decolorare sempre nel rispetto della propria capigliatura e soprattutto sapere perché la decolorazione va fatta solo dal parrucchiere.
Oltre ad affidarsi a parrucchieri esperti, che generalmente proteggono il capello, prima del trattamento, con specifici prodotti, bisogna evitare in ogni caso di decolorare troppo spesso. Meglio affidarsi a una tinta, meno glam ma più sicura o, meglio ancora, a uno schiarente naturale come lo shampoo alla camomilla, che esalta i riflessi chiari.
2- Utilizzare le maschere
Le maschere, gli impacchi e le fiale curative aiutano il capello a sopportare lo stress, nutrendolo, idratandolo e liberandolo dalle impurità. Le maschere per la chioma possono essere:
naturali
industriali
Le maschere naturali e fai da te possono essere fatte anche a casa, mescolando alcuni ingredienti. Ecco alcuni esempi:
maschera allo yogurt e al miele per nutrire
maschera all’olio di oliva per idratare
maschera al tuorlo d’uovo per rinforzare
maschera alla maionese per migliorare tono e lucentezza
maschera all’alloro per risanare i capelli rovinati
Le maschere industriali si trovano in commercio, specifiche per ogni tipo di capello. Ci sono quelle progettate per risanare le chiome danneggiate, quelle adatte ai capelli fini, quelle per capelli grassi o eccessivamente secchi. Non resta che consultare il proprio parrucchiere per capire quali trattamenti sono più adatti.
3- Non lavarli troppo spesso
C’è chi pensa, erroneamente, che lavando i capelli continuamente (e sottoponendoli al brushing, ovvero la messa in piega) crescano più sani e forti. Invece è esattamente il contrario. Proprio come un bel vestito, o una camicetta di pizzo, i capelli più si lavano più si rovinano. Chiaramente non si può neanche evitare lo shampoo e il balsamo, ma l’importante è capire la giusta frequenza di lavaggio per il proprio capello.
Chi ha capelli secchi, può limitare lo shampoo a una o due volte a settimana, al contrario di chi li ha normali o grassi e deve intensificare i lavaggi. Ovviamente bisogna scegliere prodotti il più possibile delicati, con un PH neutro e senza ingredienti chimici, per non sottoporre la propria chioma a un ulteriore stress. Non dimenticare mai il balsamo, o meglio, la crema, nutriente e districante.
4- Tagliare le doppie punte
Il salone da parrucchiere e le forbici a molti fanno paura, soprattutto se si desiderano capelli da Rapunzel. Eppure spuntare la propria capigliatura una volta al mese o ogni due mesi aiuta a rinforzarla e renderla più sana e luminosa. È sufficiente una leggera spuntatina, uno o due centimetri, per eliminare le doppie punte (che di solito sono la parte più rovinata della chioma).
I capelli cresceranno più sani e forti e, soprattutto, liberi dalle doppie punte o da quello spiacevole effetto in cui il pettine s’incastra all’estremità. Chiaramente bisogna scegliere un buon coiffeur, che spunti leggermente e nel rispetto del taglio scelto.
5- Cosa mangiare per avere capelli forti e sani
Anche l’alimentazione è molto importante per avere una chioma da sogno. Il primo consiglio, quello che danno tutti i nutrizionisti e gli esperti di fitness e beauty, è idratarsi. Bere molta acqua è un imperativo categorico per la salute e anche per la bellezza dei propri capelli. Occorre anche assumere tante vitamine per capelli, sostanze come lo zinco, il rame e il ferro, e cibi ricchi di Omega3. Ecco alcuni esempi:
Salmone
Noci
Carote
Yogurt
Uova
Lenticchie
Cipolle
Cetrioli
Frutti di mare
Per chi volesse accelerare il processo di crescita, si possono assumere anche integratori per la salute dei capelli come la biotina, a base di zinco, ferro, magnesio, vitamine A, B e C, proteine, Omega3.
I capelli sono una risorsa importante, sono lo specchio del corpo e devono mostrare forza, vitalità e lucentezza. Per prendersene cura al meglio bisogna evitare i trattamenti aggressivi, applicare maschere, bere molta acqua e prendere integratori e vitamine.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nziali.htm

I capelli cadono per svariate ragioni, tra cui l’autunno, ma a tavola possiamo recuperare la situazione: ecco i cibi vietati e quelli consentiti

La salute del nostro corpo passa anche attraverso quella dei nostri capelli, così se ci sentiamo troppo stanchi e stressati, finiamo per perdere più capelli di quanti non dovremmo: anche l’autunno, la salsedine estiva, gli sbalzi ormonali o u\n eccessivo uso della piastra possono danneggiarli, e se il detto “Prevenire è meglio che curare” rimane sempre valido, dobbiamo partire da una buona alimentazione per evitare di peggiorare la situazione.

Banditi, dunque, caffeina, alcool e bibite gassate e no ai fritti e al junk food che causano infiammazioni del cuoio capelluto e stressano il capello. Anche il sale e lo zucchero sono un vero e proprio veleno per i nostri capelli, che – se esageriamo – tendono a spezzarsi e diventare fragili.

Anche il mercurio, contenuto nei frutti di mare, nel tonno, sgombro e pesce spada, ritarda la crescita della nostra criniera, ma niente paura… Gli alimenti che invece fanno benissimo ai capelli e contrastato la loro cadura sono moltissimi.

Fondamentale la vitamina C per le sue proprietà antiossidanti, quindi largo spazio ad arance, kiwi, fragole o ananas, e molto importante anche la vitamina A contenuta nelle uova: favorisce l’ossigenazione dei follicoli rafforzando i capelli.

Contro la caduta dei capelli, inoltre, è consigliato integrare anche biotina e acido folico: la prima si trova principalmente nel fegato, pane lievitato, nei cereali, e ancora nelle nocciole, piselli, crusca di frumento e banane (fanno bene anche all’umore). L’acido folico, invece, è presente in proteine come fegato di pollo, agnello, tacchino e legumi come ceci, fagioli e fagiolini.

Ferro, zinco e altri sali minerali sono da rintracciare nelle verdure a foglia verde come le bietole o gli spinaci ma anche in altri alimenti come asparagi, fichi, patate e melanzane. Va da sé che se il corpo è disidratato, anche i nostri capelli saranno sfibrati, spenti e faranno fatica a crescere: ricordatevi quindi di bere sempre almeno 8 bicchieri al giorno di acqua.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ganico.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » ven ott 29, 2021 7:59 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... getali.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

https://www.facebook.com/groups/1425936 ... &ref=notif

Approfitto del post di Alessandro Di Coste il quale ci conferma che i VEGETALI contengono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", detti "integratori", che >Madre >Natura ha messo nel corpo degli ANIMALI, che di conseguenza circolano nel loro SANGUE, che dato che sono nel pistacchio, ecco che questi circolano nella LINFA dei VEGETALI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sasono.htm

Infatti Alessandro Di Coate scrive:
"Contiene anche Minerali tra cui calcio fosforo potassio, magnesio, manganese, fluoro e rame, e tutte vitamine: A, C, E, B1, B2, B3, B5, B6"
Infatti ad esempio la mucca che ingoia SOLO VEGETALI, essa questi "ALIMENTI ESSENZIALI", TUTTI, li trova nei VEGETALI in quanto circolano nella LINFA che è uguale al SANGUE.
Infatti se si semina dell'insalata, come germoglia, le solite due foglioline, ma che non si capisce se è insalata, nel frattempo le prime cellule AUTOPRODUCONO molto ACIDO ASCORBICO che non era nel seme.
La riprova è semplicissima, in quanto i verdurieri vendono i germogli che molte persone li comprno, perchè hanno sperimentato il fatto di una buona SALUTE. Loro non lo sanno, ma noi sì, in quanto lo riporta lo SCIENZIATO del secolo scorso Irwin Stone che scrive:
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
pagina 2/10------RENI E FEGATO
Il luogo degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico nei vertebrati a sangue freddo, i pesci, gli anfibi ed i rettili, è nei reni. I più altamente attivi mammiferi a sangue caldo tutti sintetizzano il loro acido ascorbico nel fegato. Una delle principali
funzioni dell’acido ascorbico nella fisiologia animale è il mantenimento della omeostasi biochimica sotto stress. Più grande è lo stress a cui è sottoposto l’animale, più acido ascorbico produce.
Circa 165 milioni di anni fa, quando la natura aveva in vista l’evoluzione dei più attivi e stressanti mammiferi, doveva essere presa una importante decisione morfologica e fisiologica. I reni, pure adeguati come sito di sintesi dell’acido ascorbico per i lenti vertebrati a sangue freddo, erano inadeguati per le aumentate richieste di acido ascorbico per i più altamente stressati mammiferi. La soluzione vincente di questo problema fu il trasferimento degli enzimi per la produzione dell’acido ascorbico dai
relativamente piccoli e biochimicamente affollati reni al più spazioso fegato, che è il più grande organo del corpo. Tutti gli odierni mammiferi capaci di sintetizzare acido ascorbico lo producono nel fegato perché ogni antica forma che non effettuò tale
passaggio era così handicappata biochimicamnte che fu eliminata dalle forze della evoluzione.
...racconta l'EVOLUZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI E L'ACIDO ASCORBICO
e spiega la perdita di produrcelo autonomamente
pagina 6/10------l'ACIDO ASCORBICO è un metabolita per tutti gli animali e non una VITAMINA
Stone 20. Negli ultimi 60anni, l'ACIDO ASCORBICO è stato visto come"vitamina C" quando in realtà è un metabolita del fegato e certamente non una "vitamina" per la miriade di mammiferi che hanno intatto il gene per lo L-gulonolactone ossidase. Tali mammiferi non prendono lo scorbuto, anche se hanno una dieta completamente priva di vitamina C.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... turale.pdf

Difatti nessun essere vivente si reca dal suo simile per la salute, ma se non si AUTOGUARISSERO, nel mondo non ci sarebbe più la vita, poichè ogni specie si sarebbe ESTINTA.
Ma questa AUTOGUARIGIONE è anche per l'Homo Sapiens, difatti è quella che sfruttano i medici rifilandoti PERICOLOSI "principi attivi" pur di fare quattrini.
Mi sono spiegato?

Infatti, ecco la spiegazione che TUTTI gli esseri viventi hanno una unica provenienza, dal mare nel quale il CLORURO DI MAGNESIO..
La pagina recita:
"
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm

dalla pagina:.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iprova.htm

Alessandro Di Coste ha condiviso un link.
12 ottobre 2021 alle ore 13:04 ·
Le straordinarie proprietà del #Pistacchio e i suoi contenuti nutrizionali
Contiene acqua, aminoacidi, proteine, carboidrati, fibre, composti fenolici tra cui il resveratrolo, un fenolo presente anche nell’uva, dalla documentata attività antiossidante, antitumorale e antiinfiammatoria. Contiene anche Minerali tra cui calcio fosforo potassio, magnesio, manganese, fluoro e rame, e tutte vitamine: A, C, E, B1, B2, B3, B5, B6
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... getali.htm


ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom ott 31, 2021 1:28 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ipedia.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Sul BICARBONATO ed il SODIO, una nuova scoperta da parte mia. Naturalmente come incompetente ed ignorante in materia. Su questa scoperta, già l'articolo precedente recita:
"Questo sale viene prodotto già all'interno della bocca dalle ghiandole salivari, e viene secreto anche dalle cellule epiteliari della parete gastrica."
Oh, ma allora questo BICARBONATO DI SODIO, oggetto della pagina è importante nel mio corpo, in quanto viene addirittura AUTOPRODOTTO per il suo fabbisogno per la SALUTE.
Mi chiedo: "I gestori della medicina lo sapranno, dato che questo BICARBONATO DI SODIO è da questa congregazione dichiarato alla pari dei loro "principi attivi" i quali nella confezione il "foglio illustrativo"?
Personalmente non ho dubbi che questi signori quanto sopra lo sappiano, ma perchè sulle loro dichiarazione tutto il contrario dichiarandolo un VELENO alla pari dei "principi attivi" da loro consigliati?
La differenza tra l'"ALIMENTO ESSENZIALE il BICARBONATO DI SODIO ed i "principi attivo", una sola: il "foglio illustrativo" che la confezione di BICARBONATO DI SODIO che acquisto dal supermercato il "foglio illustrativo" non lo contiene. Quindi quale sarà altra differenza tra di loro?
Ecco che allora quanto dichiara la pagina del sito della medicina Humanitas è FALSO in quanto non solo un'alta pagina lo demolisce, ma altre due:
"Quali effetti collaterali ha l’assunzione di bicarbonato di sodio?
L’assunzione di bicarbonato di sodio provoca l’insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare."
Oh, ma allora la causa dell'"aumento della pressione arteriosa", dato che abbiamo certezza che, secondo i due articoli, a mettere il BICARBONATO ed il SODIO nella saliva e nello stomaco è proprio il mio corpo, ecco che allora è lui a causarsi questo problema secondo la medicina.
AH,AH,AH,AH, e mi vogliono dire che il mio corpo è STUPIDO? MA QUANDO MAI!?!?!?!?
Conta la quantità? Un tanto al kilo? FALSO, in quanto il VELENO è SEMPRE VELENO, non facente parte della mia ALIMENTAZIONE come il FLUORURO DI SODIO dei dentifrici forniti alla popolazione da almeno 100 anni nei dentifrici e gli altri prodotti per la bocca forniti dalla farmacia, chevingum compresi. E volete dirmi che mi fornisce "FLUORO" dei quali il simbolo chimico per il "FLUORO" è F, mentre per il FLUORURO DI SODIO è NAF, che se la chimica non è una opinione non basta avere una F in comune per essere parenti.
Ad ognuno le sue personali conclusioni.
Fissato questo per chiarezza, ora riporto quanto scrive il sito Wikipedia in proposito del BICARBONATO, del SODIO, del POTASSIO ed altri, che legati con il primo diventa BICARBONATO DI SODIO e BICARBONATO DI POTASSIO nella saliva, "ALIMENTI ESSENZIALI" che noi ingoiamo giornalmente da anni ottenendone tanti BENEFICI e nessun problema..
"Composizione
La saliva umana è un fluido composto da:
Acqua (98%);
Elettroliti di cui:
2-21 mmol/L sodio,
10-36 mmol/L potassio,
1,2-2,8 mmol/L calcio,
0,08-0,5 mmol/L magnesio,
5-40 mmol/L ione cloruro,
25 mmol/L ione bicarbonato,"

Rilevando anche lo ione CLORURO ed il MAGNESIO, ecco che unendosi questi due, diventa CLORURO DI MAGNESIO.
E pensare che dalla medicina vengono chiamati "integratori" e noi invece "ALIMENTI ESSENZIALI".
Ma questo è un altro vergognoso discorso del quale dovrei ammettere di essere stato GENERATO da mio padre negli "integratori", ma non solo, dovrei anche ammettere che nel mio corpo circolano degli "integratori".

Mi permetto di riportare alcune parti di un altro articolo che ritengo molto importanti:
"Che cosa succede ai sistemi di drenaggio?
Il sistema linfatico neutralizza ciò che può, ma se esso è sovraccarico ed i suoi vasi non drenano correttamente l'ACIDO si accumula nel tessuto connettivo. Inoltre per far liberare i tessuto dall'ACIDO significa in pratica rimetterlo nel sangue. In tal modo si innesca un circolo vizioso di prelevamento ancora maggiore di minerali alcalini con ulteriore sovraccarico degli organi di filtro che sono il fegato ed i reni.
I più frequenti malesseri acuti o ricorrenti derivano o dalla mobilizzazione delle riserve di minerali alcalini nel tentativo di prevenire la distruzione oppure da tentativi urgenti di disintossicazione del corpo.
L'ACIDOSI= ECZEMI, infiammazioni. polipi, cistiti, calcoli, noduli, fibromi ecc.".

Questa è una parte dell'articolo molto esplicativo sul BICARBONATO DI SODIO, che smentisce in modo chiaro e competente le falsità che personalmente ho rilevato nelle informazioni dei siti medici.
Lascio a voi rilevarlo personalmente dalla pagina che riporto sotto documentando la sua esistenza, che a volte come per incanto sparisce,"
Però la parte che ritengo più interessante dell'articolo è questa:
"La pagina riguardo al BICARBONATO DI SODIO recita
"L'acidosi non si cura con gli antiacidi ma con il CIBO NATURALE e NON CIBO DELLE INDUSTRIE."

Se paragonassimo il nostro corpo ad un acquario e le nostre cellule a pesci immersi in fluido che trasporta il ciboe rimuove le scorie, non penseremmo mai di sporcare l'acqua con ogni genere di sostanze tossiche, come sostanze chimiche o cibi acidi! Avendolo fatto da anni, è arrivato il momento di risolvere definitivamente il problema, cambiare l'acqua! Dobbiamo ripulire il nostro ambiente interno.
Gli antiacidi, ossia i farmaci come l'omeprazolo (e i suoi derivati) o la ranitidina, sono tra i più venduti al mondo, quando si assumono si ignorano i messaggi che il corpo invia, cioè che l'ACIDOSI è la causa di qualsiasi malessere come effetto di una mancanza di BICARBONATO DI SODIO che funge da tampone alcalino.
Questo sale viene prodotto già all'interno della bocca dalle ghiandole salivari, e viene secreto anche dalle cellule epiteliari della parete gastrica. Infatti nello stomaco per ogni molecola alcalinizzante di BICARBONATO DI SODIO prodotta viene prodotto col CIBO NATURALE ingerito, Il BICARBONATO DI SODIO sale verso la superficie della mucosa gastrica mescolandosi al CIBO NATURALE alcalinizzandolo, mentre l'acido cloridrico va nelle scripte della mucosa gastrica, che sono le cavità profonde alle quali il CIBO NATURALE non arriva. Quindi, l'acido cloridrico nello stomaco è la dimostrazione che il CIBO NATURALE è stato, parzialmente o totalmente alcalinizzato, esso non è la causa della digestione, come sostenuto dalla "medicina ufficiale", ma la conseguenza!

Il valore pH
Il pH in medicina è l'unità di misura attraverso la quale si determina l'ACIDITA', la NEUTRALITA' e l'ALCALINITA' di un liquido organico. I valori di pH pari a 7 corrispondono alla neutralità, valori inferiori a 7 indicano ACIDITA' e valori superiori a 7 indicano ALCALINITA'/BASICITA'.
Per la nostra salute, l'equilibrio tra sostanze acide ed alcaline, ambedue necessarie per la regolazione metabolica, rappresenta un fattore fondamentale: questo fatto viene troppo spesso sottovalutato. Tra l'altro dal grado di ACIDOSI TISSUTALE dipende spesso l'efficacia e la produzione di ormoni ed enzimi (cioè prodotti dell'organismo stesso)

L'ACIDOSI TISSUTALE rappresenta la causa fondamentale della maggior parte di disturbi legati alla vita moderna alle ossa alle articolazioni ai tendini ed ai problemi di ernia del disco.

Solo con un valore pH del sangue tra 7.35 e 7.45 il corpo può essere sano e vitale. Naturalmente l'organismo dispone del cosidetto sistema cuscinetto per trattenere le ondate ACIDE., ed evitare che avvengano alterazioni importanri dei valori del pH ematico. Affinchè funzioni il sistema cuscinetto l'organismo rilascia sostanze minerali alcaline per neutralizzare gli ACIDI. Le nostre abitudini alimentari causano tuttavia un'ACIDOSI permanente che determina, nel tempo, l'esaurimento delle riserve di minerali e l'inefficienza del sistema cuscinetto. In questo modo gli ACIDI eccedenti non possono più essere neutralizzati e depositandosi nei tessuti, provocano una serie di sintomi non peculiari come ad esempio:
1) APPARATO GASTRO-ENTERICO: pirosi ed iper-ACIDITA' gastrice sensazioni di pienezza dispepsia, flautolenza, sonnolenza postprandiale.
2) CUTE: seborrea eczemi, eruzioni cutanee, micosi, PERDITA DEI CAPELLI, nervosismo, astenia, cefalee.
3) APPARATO OSTEO ARTICOLARE: dolori muscolo scheletrico, infiammazioni (artriti) osteoporosi.
4) SISTEMA ENDOCRINO: disfunzioni tiroidee, alterazioni della tolleranza glucidica, irregolarità mestruali."

Questo però modifica i giochi con i due siti della "medicina allopatica", in quanto e dato che il mio corpo si AUTOPRODUCE il BICARBONATO DI SODIO, sia nelle ghiandole salivari che dalle cellule epiteliari della parete gastrica, quanto dichiarato dai 2 siti è FALSO:
Il sito HUMANITAS dichiara:
"Avendo cercato sul web del BICARBONATO DI SODIO, a conferma delle informazioni che già in mio possesso. ecco cosa scrive la pagina:
"L'assunzione di bicarbonato di sodio provoca l'insorgenza di vari effetti collaterali, tra cui: crampi allo stomaco, flatulenza, distensione addominale, formazione di calcoli renali, difficoltà a respirare, aumento della pressione arteriosa, eccessiva ritenzione idrica ed edema polmonare."
Devo dire che al riguardo, avendo capito gli INGANNI perpretati da un secolo, una mia pagina recita:
"Mi sento di dover giustificare questa mia dichiarazione:
"SE UN LEONE MI MANGIA MUORE"
e lo faccio subito in quanto ciò che circola nel mio SANGUE dall'inizio della mia vita, la medicina lo dichiara VELENOSO, e se è VELENOSO nel mio SANGUE, di conseguenza sono VELENOSE anche le mie CELLULE, quindi la mia carne e di conseguenza anche i miei ORGANI.

Sappiamo però che ciò che circola nel mio SANGUE, quindi nel SANGUE di TUTTE le SPECIE ANIMALI, circola anche nella LINFA dei VEGETALI.
Questo perchè ANIMALI e VEGETALI sono FRATELLI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
Mi permetto di dichiararlo in quanto dobbiamo partire dal fatto che la medicina dice che se vuoi ingoiare "vitamina C", ACIDO ASCORBICO, devi ingoiare frutta e verdura.
Come sappiamo allora, ed è chiaro che la AUTOPRODUZIONE di ACIDO ASCORBICO detto "vitamina C", viene fatta da TUTTI gli esseri viventi sia del REGNO VEGETALE, che del REGNO ANIMALE escluso proprio solo l'Homo Sapiens. Non è vero, anche 5 (cinque) altre specie, che con un disegno ce ne informa un chimico, il dottor Irwin Stone. Ma lasciamo stare, basta ed avanza parlare dell'Homo Sapiens, specie della quale faccio parte anch'io.
Quindi abbiamo dovuto capire che la SPECIE UMANA e poche altre SPECIE animali, l'ACIDO ASCORBICO non se lo AUTOPRODUCONO, ed i motivi si possono solo immaginare, in quanto la certezza del perchè l'abbiamo persa non ci sarà MAI.
Però una certezza esiste, ed è che l'AUTOPRODUZIONE per ogni individuo di TUTTI gli altri esseri viventi esiste, quindi basta questa consapevolezza per capire che questa AUTOPRODUZIONE è importante, altrimenti perchè l'AUTOPROFUZIONE?
Dobbiamo quindi dedurre che se l'ACIDO ASCORBICO causasse anche un solo danno a questi esseri viventi TUTTE queste specie si sarebbero ESTINTE.

L'ACIDO ASCORBICO, è il primo degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono dichiarati TOSSICI dalle medicine, in quanto stabiliscono che la SPECIE UMANA, mancando della AUTOPRODUZIONE, possa ingoiarne, come da documentazione, SOLO 60 milligrammi al giorno, pari al contenuto di una arancia.
Con i 60 milligrammi è stato fino a poco tempo fa, tanto che sono certo che pochi addetti ai lavori sono stati informati dei 1000 milligrammi di adesso, quindi 1 grammo al giorno, ed ecco che per i medici è ancora valevole oggi giorno il valore di 60 milligrammi al giorno, dimostrando così la DEMONIZZAZIONE da chi si interessa della SALUTE della nostra specie.
Inoltre le informazioni date dalle farmacie e non solo, è CAUSA DI CALCOLI RENALI e non solo.
Tanto che stabilirono una RDA (Razione Massima Raccomandata) per gli adulti, e sono arrivati a stabilire quantità che variano tra i 45 e i 75 milligrammi di ACIDO ASCORBICO (vitamina C) al giorno in quanto con dosi maggiori dichiarano che diventa TOSSICO e causa i calcoli renali ed altro ancora.
Come si può rilevare dalla pagina salvata, fino al 18 marzo 2009 il valore è stato di 60 milligrammi ed aumentato nel tempo fino a raggiungere il valore di 1 grammo odierno.
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

Come può esistere una così grande differenza di quantità giornaliera consigliata in 60 milligrammi, in rapporto ai 20 grammi al giorno denunciati dagli SCIENZIATI del secolo scorso, ingoiati da Irwin Stone per più di 50 anni, possono rendere l'idea della IMPOSTA TOSSICITA' di questa polverina bianca da parte di questi personaggi della OMS. Irwin Stone su un suo libro scrive:
"I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario di feedback, che aumenta la sintesi di acido ascorbico da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un’importante fattore nell’assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Alcuni miei recenti studi indicano come alcuni grandi gruppi di mammiferi si estinsero durante questo periodo, in quanto incapaci di produrre una dose giornaliera sufficiente di acido ascorbico che avrebbe garantito loro la sopravvivenza. L’Homo Sapiens ha pagato un forte tributo in termini di decessi, malattie e debolezze durante gli ultimi milioni di anni di evoluzione, cercando di sopravvivere senza i benefici derivanti dal gene intatto del GLO. Considero l’”Homo” come il mammifero più a rischio, prevedendo la sua estinzione nel ventunesimo secolo a causa dell’inquinamento da sovrappopolamento, a meno che non decida di prendere in mano il proprio destino evolutivo e si trasformi nella sua robusta sottospecie, l’Homo Sapiens Ascorbicus. Leggete i miei documenti sull’”Homo Sapiens Ascorbicus”; ne ho pubblicati diversi sin dal 1979.
Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di acido ascorbico che un essere umano di 70 kg produce giornalmente nel suo fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di acido ascorbico, ovvero contiene 13.000 milligrammi ( 13 grammi ) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l’acido ascorbico prodotto. La terza piccola provetta contiene l’attuale RDA di acido ascorbico, 60 milligrammi appena sufficiente per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l’ Alimentazione e la Nutrizione dell’Accademia Nazionale delle Scienze di Washington. La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

dalla pagina
:http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... LENOSI.htm
https://www.gavazzeni.it/enciclopedia-m ... -di-sodio/

Mentre
mentre il sito dell'AIRC riporta:
"Nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che il bicarbonato di sodio sia una sostanza in grado di curare i tumori umani. Il tumore può creare intorno a sé un ambiente acido, ma il bicarbonato, pur essendo una sostanza basica, non modifica in alcun modo il pH intorno alla massa tumorale, quando è assunto per via orale."
https://www.airc.it/cancro/informazioni ... icarbonato

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lleusi.htm

A parte che l'AIRC, parlando di cancro dichiara il FALSO come il sito humanitas.
Oh, ma allora questi siti sono pubblicamente dichiarati FALSI, ma non basta, in quanto sapendo cosa cercare, riporterò altre pagine che smentiscono questi siti.
Infatti l'AIRC, che dovrebbe eesere quella che avrebbe dovuto ricercare un qualcosa per guarire le persone dal cancro, ma che ormai da 100 anni non ha fatto altro che incamerare quantità enormi per questo fine, che invece queste cifre sono finite nelle tasche di personaggi INFIDI.
Consiglio quindi di leggere l'articolo in oggetto attentamente e capirete molte cosi."
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cidosi.htm
A parte che l'AIRC, parlando di cancro dichiara il FALSO come il sito humanitas.
Oh, ma allora questi siti sono pubblicamente dichiarati FALSI, ma non basta, in quanto sapendo cosa cercare, riporterò altre pagine che smentiscono questi siti.
Infatti l'AIRC, che dovrebbe eesere quella che avrebbe dovuto ricercare un qualcosa per guarire le persone dal cancro, ma che ormai da 100 anni non ha fatto altro che incamerare quantità enormi per questo fine, che invece queste cifre sono finite nelle tasche di personaggi INFIDI.
consiglio quindi di leggere l'articolo in oggetto attentamente e capirete molte cose."
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... cidosi.htm
Con il termine saliva (volgarmente chiamata bava) si indica, in fisiologia, il liquido che viene secreto dalle ghiandole salivari situate nella cavità orale. Le tre coppie di ghiandole salivari sono le parotidi a secrezione sierosa pura, le sottomandibolari e le sottolinguali a secrezione mista prevalentemente sierosa per le prime e mucosa per le seconde.

Indice
1 Composizione
1.1 Composizione
1.2 Concentrazione di ferro libero nella saliva
2 Funzioni
3 Secrezione
3.1 Ghiandole secretorie
3.2 Secrezione di ioni nella saliva
3.2.1 Funzione della saliva nell'igiene orale
3.3 Regolazione nervosa della secrezione salivare
3.3.1 Secrezione esofagea
3.4 Acquolina in bocca
4 Test salivari
4.1 L'esame del flusso salivare con o senza stimolazione
4.2 Potere tampone della saliva
4.3 Numero di colonie di S. mutans e Lactobacilli
4.4 Test HIV
4.5 Test SARS-Cov-2
5 Voci correlate
6 Altri progetti
7 Collegamenti esterni
Composizione
Composizione
La saliva umana è un fluido composto da:
Acqua (98%);
Elettroliti di cui:
2-21 mmol/L sodio,
10-36 mmol/L potassio,
1,2-2,8 mmol/L calcio,
0,08-0,5 mmol/L magnesio,
5-40 mmol/L ione cloruro,
25 mmol/L ione bicarbonato,
1,4-39 mmol/L ione fosfato;
Muco composto da glicosaminoglicano e glicoproteine;
Composti antibatterici come l'enzima perossidasi e immunoglobuline di tipo A (IgA);
Enzimi. I principali sono:
a-amilasi (EC3.2.1.1), conosciuta come ptialina
lisozima (EC3.2.1.17), con funzione antibatterica.
Lipasi (EC3.1.1.3).
Altri enzimi tra cui: fosfatasi acida (EC3.1.3.2), lattoperossidasi (EC1.11.1.7), superossido dismutasi (EC1.15.1.1), aldeide deidrogenasi (EC1.2.1.3);
Cellule umane;
Batteri e in certi casi anche virus;
Altre sostanze in misura minore (pepsina, testosterone, urogastrone).
La composizione della saliva risulta essere molto varia. È composta per il 99% da acqua e per il restante 1% da molecole organiche e inorganiche. Presenta mediamente un pH vicino alla neutralità che oscilla da 6.5 a 7.5 e al giorno ne viene prodotta una quantità variabile tra 0.6 e 2 litri. È caratterizzata dalla presenza di ormoni steroidei (comprendenti il cortisolo, il testosterone, il deidroepiandrosterone, gli estrogeni, il progesterone e l'aldosterone), peptidi, composti inorganici ( Fe 3 + {\displaystyle {\ce {Fe^3+}}} , Mg 2 + {\displaystyle {\ce {Mg^2+}}} , Na + {\displaystyle {\ce {Na+}}} , K + {\displaystyle {\ce {K+}}} , Ca 2 + {\displaystyle {\ce {Ca^2+}}} , Cl - {\displaystyle {\ce {Cl-}}} , HPO 4 2 - {\displaystyle {\ce {HPO4^2-}}} e HCO 3 - {\displaystyle {\ce {HCO3-}}} ), composti organici e vari enzimi[1]. È ricca anche di sostanze antibatteriche come la lattoferrina (Lf), il lisozima, le mucine (MG1 e MG2), le immunoglobuline IgA, IgM, IgG, l'alfa-amilasi e composti organici come l'albumina, l'urea, gli acidi urici, i lattati e la creatinina[1].
La lattoferrina, una glicoproeina in grado di chelare due atomi di ferro per molecola è il più importante fattore dell'immunità naturale della saliva che protegge i tessuti dall'aggressione di batteri, miceti e virus patogeni[2].Differentemente dalla mucina salivare (MG2), che è riportata possedere un'attività candicida e battericida verso il micobatterio parodontale Aggregatibacter actinomyctemcomitans[3][4][5], la lattoferrina salivare, oltre ad avere un'attività antimicrobica dovuta alla sua capacità di legare due atomi di ferro per molecola sottraendolo ai batteri patogeni, possiede anche un'attività anti-infiammatoria dimostrata in vitro[6] ed in vivo[7][8][9][10].
La saliva contiene circa 20 µg/ml di lattoferrina mentre altri fluidi come quello crevicolare ne contengono 1,23 µg/ml[11]. È stato inoltre dimostrato che i livelli di lattoferrina e MG2 sono alterati nei soggetti affetti da patologie orali[11][12]. Queste alterazioni, ma soprattutto la diminuzione della concentrazione di MG2 e di lattoferrina, sono particolarmente importanti. In particolare, la diminuzione della concentrazione di lattoferrina è rilevante per l'insorgenza di processi infiammatori patologici che sono associati a tutte le patologie infettive del cavo orale[10]. L'infiammazione patologica distruttiva, dovuta in parte alla carenza di lattoferrina nella saliva, è indotta anche da vari fattori come il sovraccarico di ferro libero e disponibile (circa 100 µM) nella saliva e nelle cellule. L'eccesso di ferro libero, dovuta alla carenza di lattoferrina, stimola la moltiplicazione microbica, la sintesi di radicali tossici dell'ossigeno (ROS), i processi infiammatori, la formazione di pigmenti e l'insorgenza di black stain[2][13][14].
Concentrazione di ferro libero nella saliva
La concentrazione di ferro libero nella saliva, essa oscilla in situazioni fisiologiche tra 0,1 e 1,0 µM, a seconda che l’analisi sia eseguita prima o dopo i pasti, mentre in situazioni patologiche raggiunge concentrazioni significativamente maggiori[13]. L’aumento patologico del ferro libero intra ed extracellulare è conseguente ai disordini nell’omeostasi del ferro: sovraccarico di ferro nei tessuti e secrezioni e carenza di ferro in circolo (anemia da carenza di ferro). I dettagli nella seguente sezione.
Inoltre, va menzionato che le analisi del contenuto di ferro nella saliva, riportate in letteratura, sono riferibili al ferro totale e non distinguono mai la concentrazione di ferro libero da quello emico derivante dal sanguinamento (degradazione dell’emoglobina), importante fattore di crescita e di virulenza dei batteri patogeni anaerobi, associati alle parodontopatie.
È stato riportato che il sovraccarico di ferro libero e disponibile nella saliva è critico per il passaggio dei batteri dallo stato planctonico a quello sessile in biofilm che caratterizza le infezioni orali pressoché ineradicabili[13]. Inoltre, poiché il sovraccarico di ferro libero può essere osservato non solo nelle secrezioni, ma anche all’interno delle cellule dell’ospite, i batteri Gram-positivi aerobi intracellulari facoltativi, come Streptococcus mutans ed i batteri Gram-negativi anaerobi intracellulari facoltativi, come Prevotella intermedia, ne usufruiscono per aumentare la loro moltiplicazione e, quindi, la severità delle gengiviti e delle parodontopatie.
Pertanto, i batteri patogeni competono con l’ospite per ottenere ferro sintetizzando delle piccole molecole (siderofori) ed i relativi recettori[15][16][17], oppure altri batteri patogeni, anaerobi facoltativi, come Porphyromonas gingivalis, acquisiscono il ferro direttamente dalla lattoferrina o dall’eme[18][19]. Il risultato, quindi, della competizione tra la lattoferrina ed il batterio per l’acquisizione del ferro[15] è considerato come uno dei più importanti fattori che consentono o meno la colonizzazione, la persistenza microbica nel cavo orale e la malattia. Il sovraccarico di ferro, nelle secrezioni o nei tessuti, caratterizza, quindi, lo stato patologico dell’ospite ed è dovuto:
all’assenza o alla diminuzione della lattoferrina nella saliva;
al sanguinamento delle gengive che induce il rilascio dell’eme;
ai processi infiammatori;
ad una carenza di ferro in circolo.
Il sovraccarico di ferro libero ed emico, pertanto, concorre all’aumento della suscettibilità dell’ospite alle infezioni inducendo la moltiplicazione dei batteri extracellulari e a quella degli intracellulari facoltativi associati alle gengiviti e alle parodontiti.
L’assenza o la diminuzione della lattoferrina nella saliva è correlata a carenze ormonali in quanto la sua sintesi è sotto il controllo degli estrogeni. Ne consegue che sia nelle donne in gravidanza che nella popolazione al di sopra dei 50 anni, la carenza di lattoferrina nella saliva aumenta la suscettibilità dell’ospite a patologie infettive del cavo orale come alitosi, gengiviti e parodontiti.
Nella saliva umana, il contenuto di ferro (da 0,1 a 1,0 µM) può aumentare a causa del sanguinamento gengivale dovuto alle infezioni ed ai relativi processi infiammatori[13]. Pertanto, la saliva rappresenta un modello interessante per studiare l’influenza della concentrazione di ferro e lattoferrina sulle infezioni batteriche. Infatti, il diverso rapporto tra ferro e lattoferrina svolge un ruolo importante nello stile di vita di diversi batteri in quanto il ferro libero, dovuto alla completa saturazione in ferro della lattoferrina, modula l’aggregazione e la formazione del biofilm. Una saliva con numerosi batteri in forma aggregata è tipica di soggetti senza carie, mentre quella con scarsi aggregati è tipica di soggetti con carie[13].
Inoltre, in individui affetti da gengivite e parodontite, l’elevata concentrazione di ferro e la presenza di emina induce la moltiplicazione di microorganismi che, a loro volta, sintetizzano le proteasi con cui degradano la lattoferrina[20][21]. La degradazione della lattoferrina a causa delle proteasi batteriche potrebbe essere responsabile, in vivo, della ridotta o assente attività della Lf. Occorre, tuttavia, ricordare che i risultati sull’associazione tra la concentrazione della lattoferrina nella saliva e le patologie microbiche del cavo orale possono essere influenzati dalla procedura sperimentale, dal flusso salivare, dalla presenza o assenza di ferro disponibile, dalla presenza di frammenti di lattoferrina derivanti dalla digestione enzimatica batterica, dall’età e dal sesso del soggetto e, pertanto, devono essere ben valutati.
Risulta evidente, quindi, seguire con attenzione le linee guida specifiche, prima di procedere alla raccolta dei campioni di saliva, al fine di minimizzare eventuali errori[22]. In particolare, cibi e bevande non devono essere assunti almeno 2 ore prima del prelievo e le bevande alcooliche 24 ore prima, al fine di evitare la non attendibilità e la non ripetibilità dei risultati[23].
Funzioni
La saliva svolge molteplici funzioni, prima fra tutte la difesa nei confronti dei patogeni orali. Il ruolo che svolge la saliva all'interno del cavo orale può essere così riassunta:
Diluizione ed eliminazione degli zuccheri;
Capacità tampone, bilanciamento demineralizzazione/remineralizzazione;
Azione di detersione per l'allontanamento dei batteri non ancora adesi, trasporto degli ioni calcio, fluoro e fosfato in tutto il cavo orale;
Attività antimicrobica per la presenza di enzimi quali lisozima, lattoferrina, ione tiocianato, anticorpi specifici (IgA, IgG, IgM), sistema mieloperossidasico.
La variazione del flusso salivare può essere influenzata da numerosi fattori fisiologici e patologici, reversibili o irreversibili. La saliva gioca quindi un ruolo cruciale nel mantenimento della salute delle strutture del cavo orale, partecipa alla formazione del bolo alimentare come parte attiva nel processo di digestione degli alimenti e protegge il cavo orale da possibili infezioni. Inoltre, studi su di essa permettono di determinare i marcatori di malattie sistemiche, intercettare l'assunzione di droghe e farmaci ormonali.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ipedia.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar nov 02, 2021 8:36 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ccino2.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Romano Misirocchi ci riporta la sua personale esperienza fatta in questi giorni con la sua vaccinazione obbligatoria per i lavoratori, per la seconda volta.
La prima volta, su questa pagina che recita:
"Romano Misirocchi ci riporta la sua personale esperienza fatta in questi giorni con la sua vaccinazione obbligatori per i lavoratori.
Naturalmente non ho più parole, lasciando ad ognuno le sue personali conclusioni.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... accino.htm

Dal gruppo:
Acido Ascorbico, "ALIMENTO ESSENZIALE"


Romano Misirocchi
01 novembre 2021 alle ore 15:32 ·

Vi riporto la mia esperienza per evitare gli eventuali danni da vaccino usando gli alimenti essenziali ogni 15 minuti 3 cucchiaini di acido ascorbico 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio e potassio e cloruro di magnesio e acido citrico per 7 ore visto che il corpo umano è carente di vitamina c cioè acido ascorbico poi ogni ora poi alla sera prima di andare a dormire 1cuchiaino di prolina e 2di lisina, 1 capsula di vitamina K2 Dopo nella giornata anche la vitamina d3 10000 ui 10 capsule poi il selenio 2 poi la vitamina a 4 poi la vitamina e 4 poi lo zinco 3 quello che mi ha suggerito Franco Genre la vita è un dono e ringrazio Franco Genre per avermi fatto conoscere gli alimenti essenziali che sono la salute e il benessere quotidiano che utilizzo da più di cinque anni e la salute è migliorata grazie ai suoi suggerimenti comunque stavo bene anche prima ma ora è una cosa diversa grazie di cuore
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ccino2.htm

ciaooo Genfranco
,
,

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » gio nov 04, 2021 2:01 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ganico.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Come riporta chiaramente l'articolo sotto, questo ZINCO è importante per la vita di ogni essere vivente. Mi permetto di dirlo poichè esso è presente sia negli animali che nei vegetali. Infatti lo troviamo anche nella RGR (Razione Giornaliera Raccomandata) con un valore di 12.5 mg.
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... ionerg.htm
Quindi come dici tu, un altro "ALIMENTO ESSENZIALE" molto importante per la nostra salute. Ho rilevato la descrizione dei valori di questo ZINCO contenuto nei vari cibi, ma nutro dei forti dubbi sulla descrizione della esperienza per il fatto che questa è stata fatta su persone SCORBUTICHE. Ormai abbiamo invece certezza che sia l'assorbibilità degli "ALIMENTI ESSENZIALI" che l'AUTOPRODUZIONE di certi ENZIMI (sono certo che nessun essere umano con tanto cervello possa avere, riuscirà mai a scoprirli ed a contarli tutti) dipendono dalla disponibilità senza limiti di questo ACIDO ASCORBICO data l'AUTOPRODUZIONE di ogni essere vivente escluso pochi che al suo posto hanno sviluppato droghe, ottenendo quindi un metabolismo sicuramente molto diverso.
Che sia per TUTTI gli esseri viventi lo spiega bene Irwin Stone:
"""pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... turale.pdf
Come sappiamo siamo uno tra i pochi animali ad aver perso questa possibilità, 5 in tutto.
Irwin Stone scrive:
"""pagina 1/10------quali altri animali che hanno perso l'AUTOPRODUZIONE
In sostanza, la causa dello scorbuto è la incapacità del fegato umano di sintetizzare l’acido ascorbico. Questa sintesi è comune a quasi tutte le forme di vita ed è realizzata nel fegato della maggior parte dei mammiferi (Chatterjee et al., 1961). Questi mammiferi non possono normalmente contrarre lo scorbuto, non importa quanto poco acido ascorbico o vitamina C ci sia nella loro dieta. Essi fabbricano continuamente una provvista di questa importante sostanza fisiologica in quantità abbastanza grandi. Fino al 1907 lo scorbuto fu considerato primariamente una malattia umana perché nessun altro animale appariva suscettibile ad esso. In quell’anno si scoprì che i porcellini d’India potevano essere resi scorbutici (Holst and Frölich, 1907)."""
"""pagina 2/10------LA MALATTIA "IPOASCORBEMIA"
Anche se il difetto genetico implicato nella sintesi umana dell’acido ascorbico sembra essere chiaramente definito nella genetica biochimica, l’acido ascorbico è ancora visto dalla Medicina come «vitamina C». Non mi è stato possibile trovare nessun riferimento che tenti di cambiare l’attuale classificazione dello scorbuto come un disturbo nutrizionale o avitaminosi per assegnargli la sua vera posizione di malattia genetica. A causa di questa mancanza di riconoscimento del suo status genetico propongo il nome di Ipoascorbemia, per la sindrome dello scorbuto, nel rispetto dei livelli generalmente abnormemente bassi di acido ascorbico nel sangue che possono esistere nei pochi mammiferi con questo difetto genetico. Lo scorbuto franco può
quindi essere considerato come la estrema conseguenza della Ipoascorbemia. """
"""La perdita del GENE per la sintesi dell’enzima attivo, L-gulonolactone ossidase, probabilmente ebbe luogo in qualche Primate antenato dell’Uomo da una mutazione letale condizionale (Gluecksohn-Waelsch, 1963), forse circa 50 milioni di anni fa.
Potrebbe essere possibile collocare meglio quando si è presentata questa mutazione se si seguisse il suggerimento dell’autore di esaminare vari membri dell’ordine dei Primati rispetto a questo sistema enzimatico (Stone, 1965). La ragione per cui questa mutazione sfavorevole non eradicò gli animali mutati risiedeva nella presenza di piccole quantità di acido ascorbico a disposizione nel loro cibo, adeguato per assicurare la loro sopravvivenza."""
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... netica.pdf
ed è appunto la mancanza di questo GENE che inibisce o impedisce la produzione di quegli ENZIMI necessari alla TRASMUTAZIONE o alla AUTOPRODUZIONE di altri "ALIMENTI ESSENZIALI" di cui si ha carenza nei cibi.
La dimostrazione pratica e certa ci viene dall'ACIDO CITRICO che è nel latte di TUTTE le femmine animali del mondo.
"""Acido citrico
CITRICO, ACIDO (tedesco Citronensäure). - In piccole quantità si ritrova libero o salificato in molte piante. In maggiore quantità si ritrova nei frutti delle piante del genere Citrus, specialmente nei limoni, dai quali fu ricavato per la prima volta dallo Scheele nel 1784. E contenuto anche nel latte (1-2‰). In pratica l'acido citrico si ottiene dai limoni, e anche per azione di certe muffe sul glucosio, sulla mannite e sulla glicerina (v. sotto)."""
http://digilander.libero.it/genfranco2/ ... itrico.htm
ma dato che la balena o il delfino e molti altri pesci allattano, poichè sono mammiferi, come faranno ad avere questo ACIDO CITRICO nel loro latte se i cibi come i limoni che lo contengono, per loro non è un cibo nè abituale nè occasionale?
Quindi questa si chiama TRASMUTAZIONE da un elemento in un altro o la PRODUZIONE di un enzima indispensabile alla AUTOPRODUZIONE di questo ACIDO CITRICO, di cui ho avuto modo di leggere che dei membri dubitano di questo.
Ma la maggior riprova di quanto sopra ci viene data dal fatto che, ho certezza che la mia carne è la stessa carne del leone o del cerbiatto.
Quindi uguale per un onnivoro, un carnivoro ed un erbivoro.
Sapendo questo ho anche certezza che la cellula è UGUALE PER TUTTI, quindi per formare la carne al corpo di ognuno servono gli UGUALI componenti:
"""Ogni nostra cellula possiede un equilibrio fra il suo interno ed il suo esterno che si fonda sulla stabilità del potenziale di membrana e sulla regolarità del meccanismo della pompa sodio-potassio. Tutti gli elementi leggeri (almeno 21) sono essenziali per la vita. Di questi in particolare sono quattro quelli fondamentali: Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. L'individuo sano possiede:
- tutti gli elementi necessari nella giusta quantità - un regolare potenziale di membrana e un regolare funzionamento della pompa sodio-potassio - un sistema immunitario integro ed efficiente
Nell'organismo sano, secondo necessità, si producono, per azione degli enzimi, delle trasmutazioni di un elemento in un altro: il calcio in potassio o in magnesio, il sodio in potassio o magnesio, il magnesio in calcio, il potassio in calcio ecc.. In particolare, l'equilibrio della pompa sodio-potassio è salvaguardato dagli ascorbati dei quattro elementi, cioè dalla salificazione di questi ultimi operata dall'acido ascorbico.
L'organismo equilibrato è in grado di mantenere attivo questo processo e di conseguenza il sistema immunitario preposto a combattere ogni forma di aggressione. Essendo gli alimenti la fonte di approvvigionamento degli elementi necessari a produrre gli ascorbati, ed essendo i cibi odierni più poveri ed adulterati ed inquinati, essi stessi sono causa o concausa di tante patologie."""
http://digilander.libero.it/anna945/Imm ... nzione.htm
come faranno ad ottenere quei componenti "ALIMENTI ESSENZIALI" INDISPENSABILI se nei loro CIBI abituali non sono contenuti data la diversità contrapposta di questi CIBI?
Anche solo questo fatto, che abbiamo sotto gli occhi ogni giorno, lascia sconcertato chi si se ne rende conto, poichè ci fà capire di quanto siano lontano dalla REALTA' i CERVELLONI (chiamati scienziati) del nostro tempo.
21.03.2014 17:55
Zinco e salute
minerale che manca spessissimo nel metabolismo e nell'alimentazione. http://www.valori-alimenti.com/cerca/zinco.php
Per 100 gr :ostriche 39.3mg cioccolato, 9.4mg Germe di grano12.29mg Fegato di vitello12.02mg Grana11mg secco8.8mg Carne rossa cotta 6-5 di media Lievito di birra secco8mg, funghi secchi7.66mg Aragosta, in umido7.27mg, Cacao amaro6.81mg., Scendiamo a 5 circa nelle carni bianche, uovo 5, cereali e legumi sotto il 4, formaggi e latte sotto il 3, e le verdure quasi nulla. In pratica, se escludiamo le ostriche, solo nel fegato e cioccolato. Se fate due conti vedrete che è piuttosto raro raggiungere anche vagamente la quota giornaliera
Ma ache serve lo zinco ??
Iindispensabile alla vita umana, per l' assorbimento di vitamine B. Costitutivo di oltre 2000 enzimi preposti alla digestione e al metabolismo ivi compresa l’anidrasi carbonica, necessaria per la respirazione dei tessuti.Nel corpo umano si trova soprattutto nelle ossa, nei denti, nella pelle, nel fegato, nei muscoli e nei capelli.Lo zinco è depositato anche in alcune parti degli occhi, nella prostata e negli spermatozoi, nella pelle, nei capelli, nelle unghie ed è presente anche nei globuli bianchi. Inibisce l’attività della 5-alfa-reduttasi( enzima che aumenta di 5 volte l'attività del testosterone generando ipertrofia prostatica). Necessario nelle patologie PROSTATICHE, ALOPECIA e ACNE.
Inoltre:
fattore coenzimatico di oltre 90 metallo-enzimi interviene nella sintesi proteica, nella divisione cellulare, nel metabolismo dei glucidi, dei lipidi e degli acidi nucleici;
funzione di stabilizzazione delle membrane plasmatiche attraverso l'inibizione dell'ATPasi e della fosforilasi, del rilascio di istamina dai basofili e della perossidazione dei lipidi di membrana;
funzione di immunomodulazione a livello timico, granulocitario e linfocitario.
Il deficit di zinco dà luogo a numerosi tipi di dermopatie
Necessario nelle acrodermatite enteropatica, ritardo dell'accrescimento, ferite chirurgiche, ulcere degli arti inferiori, dermopatie in soggetti affetti da cirrosi alcoolica e da morbo di Crohn, disturbi della funzione sessuale e del gusto in pazienti affetti da insufficienza renale cronica, infertilità maschile, ulcere aftose ricorrenti del cavo orale.
Un deficit di zinco è stato inoltre osservato nella forma pustolosa generalizzata della psoriasi, nelle ulcere da decubito, nel pemfigoide bolloso, nell'alopecia areata, nel diabete mellito di tipo I e II, nel morbo di Crohn, nelle ustioni, dopo alcuni interventi chirurgici e nell'anemia a cellule falciformi.
La somministrazione di zinco induce un bilancio negativo del rame. Questa caratteristica costituisce la base fisiopatologica del trattamento della degenerazione epatolenticolare.
Alcuni Studi hanno evidenziato che il trattamento con zinco è una valida alternativa alla penicillamina nel trattamento del morbo di Wilson.
-riduce la secrezione sebacea, aumenta la velocità di guarigione delle ferite e delle scottature ed ulcere. Interagisce con l'efficacia dell'insulina ( nel diabete 2) , nel metabolismo degli zuccheri e nella resistenza insulinica
- indispensabile per la crescita corporea, per la riparazione dei tessuti, per una normale risposta immunitaria.
-Partecipa alla sintesi dell'acido nucleico, produzione di energia, la sintesi delle proteine, la formazione del collagene e la tolleranza all’alcool.
-La carenza di zinco può causare ritardo nella crescita, ritardata maturità sessuale e tempi prolungati di rimarginazione delle ferite.
-Una carenza di zinco porta all’aterosclerosi e aumentare la vulnerabilità alle infezioni.
-Smagliature della pelle e macchie bianche sulle unghie possono essere sintomi di una carenza di zinco.
-incentiva la crescita dei capelli attraverso l'aumento del fattore di crescita IGF1 del 50%.'.
-L’esaurimento cronico dello zinco può predisporre le cellule del corpo al cancro.
-Lo zinco stimola le difese immunitarie e può migliorare la vista notturna e l’odore del corpo.
-Lo zinco è efficace per la cura del diabete 2 grazie ai suoi effetti regolatori sull’insulina nel sangue. e l’aggiunta di zinco all’insulina prolunga il suo effetto terapeutico.
Cosa diminuisce lo zinco nel corpo
La caseina del latte, ne ostacola l'assorbimento . Idem avviene a causa della celiachia, intolleranze al lattosio, chronn , coliti infiammatorie, patologie da parassiti, coliti nervose e malassorbimenti intestinali di varia origine. Una perdita di zinco è causata da psicofarmaci ( anti MAO), corticosteroidi,diuretici, alcolici, diete vegetariane, troppi carboidrati. Anche fumo di sigaretta produce cadmio (tossico) che impedisce l'assimilazione di zinco.
Quanto ne dovremmo ingerire
Il Consiglio Nazionale di Ricerca (Usa) raccomanda un’assunzione quotidiana di zinco per gli adulti di 12,5 milligrammi.Durante la gravidanza se ne dovrebbero assumere 30 mg e 15 mg durante l’allattamento. Una “buona” dieta media ne fornisce dai 10 ai 15 mg al giorno.
Tossicità
Lo zinco è relativamente poco tossico , rare diarree, gastralgie, astenia, ma con dosi superiori ai 2 grammi die!
A pazienti più anziani sono state somministrate dosi giornaliere di 660 milligrammi di solfato di zinco con effetti collaterali minimi.
Massicce assunzioni di zinco possono causare una carenza di rame, che provoca un aumento del colesterolo LDL, fattore di rischio di cardiopatie e un metabolismo incompleto del ferro.
Quando lo zinco viene integrato alla dieta, occorre ingerire anche quantità maggiori di vitamina A.
AGGIUNGIAMO L'ESPERIENZA OMEOPATICA
L'omeopatia utilizza il minerale in 5ch nelle
IPOSSIGENAZIONE CELLULARE, INSUFFICIENZA EPATO-PANCREATICA importante ( non sopporta il minimo vino) , DEPRESSIONE E ASTENIA ( sono clinicamente note le depressioni postparto da carenza di zinco nelle puerpere), DEVE MUOVERE CONTINUAMENTE LE GAMBE ( per diminuzione del microcircolo e ipossigenazione anaereobica), VARICI e MICROTROMBI ( a conferma che ha a che vedere cn la fluidità del sangue), IPOSURRENALISMO ( le funzioni ormonali sono indebolite e le surreni non ce la fanno) , IPERTORFIA PROSTATICA, ALOPECIA
Che fare?
L'articolo è informativo e non costituisce una specifica terapia. Ragionateci sopra in base allo stile di vita che conducete, approfondite magari con consiglio del vostro medico.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ganico.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » dom nov 07, 2021 10:17 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... prinzi.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Come dice Ippocrate:
"L'UOMO E' CIO? CHE MANGIA"
e
"FA' CHE IL CIBO SIA LA TUA MEDICINA, E LA MEDICINA IL TUO CIBO"
ed è per questo che mi permetto di correggere lo stimato dr. Prinzi che riporta l'articolo, e lo faccio subito.
Lui, per tenere a bada questi batteri, propone gli "antibiotici" per quietarli, ma conoscendo lo scritto del "foglio illustrativo" che riporto:
Controindicazioni Quando non dev'essere usato Augmentin

Non prenda Augmentin:

se è allergico ad amoxicillina, acido clavulanico, penicillina o ad uno qualsiasi degli eccipienti di questo medicinale (elencati nel paragrafo 6)
se ha avuto una reazione allergica grave a qualsiasi altro antibiotico. Questo può includere una eruzione cutanea o un gonfiore del viso o del collo
se ha avuto problemi al fegato o ittero (colorazione gialla della pelle) quando ha preso un antibiotico.

Precauzioni per l'usoCosa serve sapere prima di prendere Augmentin

Faccia particolare attenzione con Augmentin

Parli con il medico, il farmacista o l'infermiere prima di prendere questo medicinale se lei:

ha la mononucleosi infettiva
è stato in trattamento per problemi al fegato o ai reni
non urina in modo regolare.

Se lei non è sicuro che uno dei casi sopra descritti la riguarda, ne parli al medico o al farmacista prima di prendere Augmentin.

In alcuni casi, il medico può fare un'indagine per valutare il tipo di batterio che ha causato la sua infezione. Sulla base dei risultati, le può prescrivere un dosaggio diverso di Augmentin o un medicinale diverso.
Condizioni a cui lei deve prestare attenzione

Augmentin può portare al peggioramento di alcune condizioni esistenti o causare effetti indesiderati gravi. Questi possono includere reazioni allergiche, convulsioni e infiammazioni dell'intestino. Lei deve prestare attenzione ad alcuni sintomi durante l'assunzione di Augmentin, al fine di ridurre qualsiasi rischio. Vedere "Condizioni a cui lei deve prestare attenzione.
https://www.my-personaltrainer.it/Fogli ... entin.html

...non mi pare la soluzione migliore, in quanto pare che l'antibiotico faccia parte del cibo da ingoiare, senza contare le CONTROINDICAZIONI scritte sul suo foglio illustrativo lette sopra.
Ecco per cui questo "principio attivo" con tutta questa tiritera di raccomandazioni per l'uso, e le controindicazioni.
NON PUO' ESSERE ADATTO ALLO SCOPO DI MANTENERE LA SALUTE, ma come dice Ippocrate già detto sopra:
"FA' CHE IL CIBO SIA LA TUA MEDICINA, E LA MEDICINA IL TUO CIBO"
e dato che, come dice il dottore, i batteri NON SONO UNA MALATTIA, quindi ho certezza che smettendo di immettere nel corpo dei VELENI che disturbano le almeno 128 comunità batteriche giacenti nello stomaco, ecco che questi batteri si placano e continuano a vivere la la propria vita senza disturbare nessuno, tantomeno chi li ospita.
In proposito voglio proporvi cosa succede in un formicaio quando con un bastone si smuove quella montagna di terra dove hanno fissato la loro comunità, quindi la loro casa.
Senza le formiche, il terreno era in piano come tutto l'altro terreno circostante, ma con la loro opera la loro casa cresce, che smuovendo la terra saltano fuori uova, piccoli ecc.
Ecco però che subito queste formiche partono in quarta e la comunità si allarma, in quanto abbiamo toccato la loro casa e diventano agressive, mordendo con le loro pinze tutto ciò che loro ritengono sia la causa della loro disfatta.
Per chi vuole capirmi, la stessa cosa succede alle comunità di batteri, ecco per cui a chi succede questo disastro, dolori a non finire, che sono denominati gastriti, ulcere duodenali ecc.

Ora posso concludere che evitando come la peste i "principi attivi" della scienzahh, e cambiando subito il cibo, tornando al CIBO NATURALE, ecco che i batteri tornano tranquillamente alla loro vita normale lasciando tranquillizzare il loro proprietario.
Quindi possiamo dire che passata la agitazione causata da quelle formiche (batteri) nello stomaco, la guarigione è istantanea e senza residui, per cui il dr, Prinzi ha ragione nella sua accurata descrizione, ma non nella cura.
Quindi GRAZIE al dr, Prinzi, del quale ricordo il suo pensiero sulla vitamina D3 (COLECALCIFEROLO) che và ingoiato giornalmente e non ogni tanto come dicono i suoi colleghi, i quali della salute umana non gliene frega proprio nulla in quanto seguono il protocollo stabilito..

Esiste il detto:
"CHI STA' BENE NON SI MUOVE"
ed ho certezza che questi batteri, se vivono bene non vanno cercando nulla, se non vivere in PACE, ma questa PACE però non può esserci se il malcapitato proprietario ingoia CIBI INDUDTRIALI (VELENO PURO), in quanto le aggiunte di ogni sorta di CHIMICO.

Ippocrate dice anche:
"TUTTE LE MALATTIE HANNO INIZIO NELL'INTESTINO"
Questo è incontestabile.
La pagina recita:
"La STITICHEZZA è la malattia più grave di cui soffre la umanità del mondo civile, in quanto è dagli intestini che iniziano TUTTE le malattie possibili. La causa vera di questa STITICHEZZA è la CARENZA certa di ACIDO ASCORBICO. Difatti quando si parla di ACIDO ASCORBICO viene immediatamente collegata la DIARREA. La prova semplice è che nessun essere vivente soffre di STITICHEZZA. Loro non hanno gabinetti e sono certo che non si curano di dove depositano le loro feci liberando i loro intestini.
Questo semplice fatto anche da solo dimostra senza ombra di dubbio che liberare gli intestini è un fatto IMPORTANTISSIMO.
Questi CIBI INNATURALI degli scaffali, quindi delle industrie alimentari, sono la prima causa di STITICHEZZA, la malattia più grave per l'uomo ed è la causa di TUTTE le malattie conosciute e sconosciute poichè è dagli intestini che hanno l'inizio.
La medicina non la considera tale, poichè i suoi interessi sono tutt'altro che la SALUTE UMANA.
La dimostrazione pratica è che molti di noi, camminando per strada hanno avuto la disavventura di trovarsi le feci di un colombo o di un altro uccello sul vestito.
LE FECI NON DEVONO ESSERE DURE, MA MORBIDE, ED A VOLTE ANCHE LIQUIDE poichè dipende sopratutto dal CIBO che si è ingoiato il giorno precedente. Sì perchè questi scarti non devono stare giorni dagli intestini, ma devono essere subito ELIMINATI.
LE FECI DURE E LA STITICHEZZA SONO LA CAUSA DELLE EMORROIDI, QUINDI LAVORO PER LA CLASSE MEDICA, MA QUANTA SOFFERENZA PER L'INDIVIDUO.
DEVO SFATARE LA CONVINZIONE CHE LE DONNE INCINTE DEBBANO SOFFRIRE DI EMORROIDI, IN QUANTO E' FALSA LA CONVINZIONE CHE SIANO CAUSATE DAL LORO STATO.
Difatti non mi risulta che le femmine delle altre specie soffrano di EMORROIDI, e a voi?
Un altro fatto incontestabile però è che TUTTE le specie, sia animali che vegetali hanno la AUTOPRODUZIONE di questo ACIDO ASCORBICO.
Che sia IMPORTANTISSIMO eliminare gli scarti dal corpo lo conferma il dottor Alexis Carrel, un francese Premio Nobel. La pagina recita:
"LE CELLULE SONO IMMORTALI!
ALLORA PERCHE' MORIAMO?
Alexis Carrel dimostrò che le cellule sono immortali facendo vivere il cuore di un pollo per 29 anni!
Ecco qual'è il segreto dell'immortalità e della morte.
In passato è stato dimostrato che una cellula potrebbe vivere per un tempo indeterminato in perfetta salute.
E' stato dimostrato realmente in laboratorio da un famoso premio Nobel.
Un famoso fisiologo francese, Alexis Carrel, Al Rockefeller Institutte for Medical Research, mantenne in vita il cuore di un pollo per circa 29 anni in una soluzione salina (che conteneva minerali nelle stesse proporzioni di quelle del sangue del pollo) che egli rinnovava tutti i giorni.
Carrel giunse alla conclusione che il tempo di vita di una cellula è indefinito fintanto che viene fornito il nutrimento e viene ripulita dalle sua escrescenze.
Difatti le cellule crescevano e prosperavano fintanto che le loro evacuazioni venivano rimosse. Condizioni non igieniche procuravano una minore vitalità, deterioramento e morte.
Carrel mantenne in vita cellule di un cuore di pollo fino a quando qualcuno si dimenticò (dimenticato) di eliminare le loro escrezioni.
Riuscì quasi a decuplicare la media durata di vita di quelle cellule.
La chiave per mantenere in perfetta salute una cellula è quella di liberarla dai residui dentro e intorno ad essa.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eterne.htm

Quindi come per tutti gli esseri viventi, queste cellule per vivere, hanno bisogno di liberarsi dei loro scarti.
Ce lo riporta anche Linus Pauling, altro Premio Nobel per ben due volte. Il suo libro recita:
"pagina 271/340------la stitichezza può causare l'innalzamento del COLESTEROLO oltre a provocare altri danni
Un trattato medico molto noto afferma che non si hanno gravi conseguenze se non si và di corpo per tre o quattro giorni, e che è meglio cercare di far funzionare l'intestino senza ricorrere ai lassativi. Penso che si tratti di un'opinione errata, per parecchie ragioni. Sappiamo dal lavoro del dottor Robert Bruce, direttore della sede di Toronto del Ludwing. Cancer Research Institute, che il materiale fecale umano contiene presumibilmente delle sostanze cancerogene.
Se il tratto inferiore dell'intestino viene continuamente esposto a queste sostanze, aumenta la probabilità della formazione di un cancro del retto e del colon; inoltre, aumenta la quantità di acidi biliari che vengono riassorbiti nel flusso sanguigno dal quale sono riportati al fegato e riconvertiti in colesterolo, facendo così innalzare il livello de3l colesterolo e la conseguente probabilità di disturbi cardiaci. Anche altre sostanze tossiche di cui l'organismo dovrebbe liberarsi al più presto possibile vengono riassorbite.
Talvolta la loro presenza può essere rilavata dall'alito di una persona, cosa che può costituire un incentivo in più, a chi tiene al rapporto con l'altro sesso, per liberarsi rapidamente dei materiali di scarto. Si può conseguire questo obbiettivo ricorrendo all'azione lassativa di una sostanza naturale, l'ACIDO ASCORBICO. Potete prenderne una bella quantità 3,5,8 o 10 grammi quando vi alzate la mattina.
Determinerete voi stessi la quantità giusta, facendo varie prove fino a trovare quella che provoca un movimento intestinale di espulsione dopo la prima colazione, cosa che risolverà il vostro problema per tutto il giorno.
In base alle mie osservazioni, sono giunto alla stima approssimativa che questa procedura accelera l'eliminazione dei rifiuti organici di circa ventiquattrore, o anche più."
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... nalelp.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... chezza.htm

Però dobbiamo tenere anche conto che non bisogna essere CARENTI di "ALIMENTI ESSENZIALI" cominciando dall'ACIDO ASCORBICO, ma in questa occasione, sopratutto del BICARBONATO DI SODIO che ha il potere di mantenere ALCALINO l'organismo, evitando così il proliferare delle cellule malate, come i tumori e malattie varie.
La pagina riporta:
"La descrizione del gruppo recita:
"BICARBONATO DI SODIO l'"ALIMENTO ESSENZIALE" più odiato dalla medicina in quanto l'alcalinizzante del corpo, che se il corpo vive in pH ALCALINO, in quel corpo NON POSSONO NASCERE E VIVERE LA CELLULE MALATE."
BICARBONATO DI SODIO gli INGANNI
https://www.facebook.com/groups/2950621381880201/
Ora per avere maggiori informazione sugli INGANNI, riporto una pagina che raggruppa tutte le prove in DOCUMENTAZIONE in nostro possesso, ma la pagina si aggiorna ogni volta che si scoprono altre prove.
La pagina in parte recita:
"Quindi possiamo concludere che questa organizzazione non ci dice la verità neppure sul BICARBONATO DI SODIO, anche perchè ne perderebbero i clienti.
Ed è per questo motivo che, dato che dichiarano che il SALE fà aumentare la pressione, ecco che il BICARBONATO DI SODIO lo dichiarano un "SALE". Non solo ma anche l'acqua di mare viene dichiarata acqua "SALATA", in quanto in questa acqua vi è la maggior quantità di CLORURO DI MAGNESIO del pianeta terra.
Oh, ma allora tutto ciò che è nel mio corpo di cui il mio corpo ne ha bisogno per mantenersi in SALUTE, sono chiamati "SALE".
E non solo, ma dichiarano che se mangi troppo salato ti viene la pressione alta, che dalle ricerche fatte da me nel tempo, posso dichiaralo FALSO in quanto a causare la pressione alta SONO I CIBI INNATURALI zeppi di "prodotti chimici" VELENOSI che è inutile elencare, delle industrie
Riguardo a questo FALSO, ne ho una dimostrazione pratica.
Infatti prima della scoperta del tumore al colon avevo la pressione che faceva le bizze, ed allora ingoiavo una pastiglia della pressione. Un giorno, dato che mi sono trovato la pressione bassa, chiamando il mio dottore di base, mi ha detto di ingoiare un cucchiaino di SALE. L'ho fatto e la mia pressione si è REGOLARIZZATA. Però NON SI E' ALZATA, MA REGOLARIZZATA.
Pare che questo dica tutto, vero?
Senza contare che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" dei quali quelli sopra elencati li dovremmo ingoiare nei CIBI NATURALI che grazie alla reffinazione, nei CIBI non ve ne è neppure traccia."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eicibi.htm
Dr. Gabriele Prinzi
Ieri alle 07:07 ·
NON AVRAI ALTRE INFEZIONI AL DI FUORI DEL VIRUS.
e
LE INFEZIONI BATTERICHE NON ESISTONO !
.
Nel 1979, due grandi ricercatori scoprono l'esistenza dell'helicobacter pylori.
Non che prima non si conoscesse: era dall'800 che si osservavano batteri spiraliformi nello stomaco. Ma il dogma della SCIENZAH era: LO STOMACO E' STERILE, PERCHE' E' ACIDO. E non potevi lamentarti nè controbattere.
Era così. Punto.
.
Comunque, quei due ricercatori ci misero 4 anni a convincere la "comunità scientificahh" MONDIALE che l'helicobacter poteva vivere nello stomaco, e che gastriti ed ulcere duodenali (da lui causate) potevano essere curate.
Con gli antibiotici.
.
Dopo essere stati osteggiati e presi per il deretano da molti "dogmatici scienziahhti", nel 2005 questi due ricevettero il premio Nobel.
La motivazione?
Avevano cambiato il paradigma della Medicina, riconoscendo che ulcere e gastriti sono causate da UNA INFEZIONE e non da "fantomatiche" malattie mentali, stress, depressione o altro.
.
Questo come risposta a quei #DINOSAURI che hanno studiato nel #pleistocene e nel 2021 parlano di gastriti e coliti "nervose", (aggettivo irrinunciabile per chi ha studiato nell'800 direttamente da Freud).
.
Peccato che IN MANCANZA DI AGGIORNAMENTO dimenticano di dirti che nello stomaco ABBIAMO TROVATO 128 FAMIGLIA DI BATTERI che li ci vivono bene.
.
E quando ti riempi di #castroprotettori, diventano parecchio cattivelli...
.
Tornando al NOBEL, nella motivazione del premio viene sottolineato che:
«Grazie a questa scoperta l'ulcera peptica non è più una malattia cronica e invalidante, ma curabile con brevi cicli di antibiotici e inibitori della secrezione acida».
.
Così, se l'helicobacter non viene trovato (ma chi li cerca gli altri 128?) e il #castroprotettore non ha effetti sui tuoi sintomi, ecco che vieni bollato come ansioso, nervoso, agitato e ti devi dare una calmata.
MAGARI con una #pillolina o #goccina per l'ansia....
.
CHE E' CAUSA DI DISBIOSI (vedi post di ieri).
Oggi, nel 2021, NON DOVREMMO PIU' parlare di infezione ma di #DISBIOSI.
.
NON DOVREMMO PIU' guardare al singolo batterio (è antiscientifico) ma al #microbiota, la comunità "microbica" che abita ogni singolo "pertugio" esposto a questo pianeta sporco.
.
NON DOVREMMO PIU' prescrivere FARMACI SINTOMATICI a membro cinofilo se non quando assolutamente necessario, per il tempo necessario (il più breve possibile) e alla dose minima....
... da somministrare MENTRE ANDIAMO ALLA RICERCA DELLA CAUSA.
.
Perchè chi ti dice che l'helicobacter RISALE NELLO STOMACO a causa di una DISBIOSI del piccolo intestino (#SIBO o #SIFO) ?
Chi va a cercare le cause della sua risalita nella tua pancia gonfia?
Chi ti spiega che quando la tua pancia sembra quella di una donna incinta LA PRESSIONE SPINGE BATTERI E CANDIDE verso lo stomaco e l'esofago?
.
Ecco cosa abbiamo scoperto negli ultimi 20-30 anni:
1) abbiamo scoperto che che nello stomaco vivono fino a 128 famiglie batteriche (di cui il 43% sono comuni a bocca ed esofago);
2) abbiamo misurato che ospitiamo oltre 3000 specie batteriche;
3) abbiamo scoperto che rispetto al nostro DNA (circa 28.000 geni) "loro" ne portano in dote quasi 20.000.000;
4) abbiamo scoperto che OGNI SQUILIBRIO DELLA LORO COMPOSIZIONE lo paghiamo con la NOSTRA salute ...
.
Solo batteri??
Eh no.
Ci sono anche CANDIDE/MUFFE/FUNGHI.
.
Il 13% del nostro microbiota alla nascita è in effetti #MICOBIOTA, e abbiamo anche la possibilità di ospitare una piccola (di solito innocua) comunità di #parassiti.
.
Il grosso problema è quando queste "comunità" non sono nè piccole nè innocue.
Il problema è quando prendono il sopravvento.
Il PROBLEMA VERO è quando questi SQUILIBRI sono disconosciuti, dimenticati o sottovalutati.
.
Come coloro che credono che LA #CANDIDOSI INTESTINALE è normale (certo, se hai preso quintalate di antibiotici dalla nascita).
.
O quelli che non credono che le candide possano essere fonte di "colon (intestino, prego!) irritabile", diarrea, stipsi o permeabilità intestinale.
.
Quindi, chi se ne frega di dirti che i TRE ANTIBIOTICI per l'helicobacter non sono SPECIFICI, e che questa terapia ha effetti collaterali devastanti?
Compresa la candida intestinale?
.
Come se esistessero infezioni di Serie A, di Serie B, e di Serie C...
... guardiamo AI VIRUS e ci dimentichiamo di analizzare la storia clinica del paziente...
... e ci dimentichiamo che ogni farmaco ha degli effetti CONOSCIUTI, PREVEDIBILI e PREVENIBILI.
Come ci ricorda l'articolo XIII del Codice Deontologico medico.
.
E anche troppo spesso, ultimamente, ci dimentichiamo che LA TUA SALUTE VALE
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... prinzi.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mar nov 09, 2021 1:15 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lsione.htm
Per le pagine precedenti:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Devo innanzitutto una anticipazione con la quale dichiaro di non voler copiare (in quanto non commecializzo nulla), ma DIVULGARE questo articolo in quanto lo ritengo un argomento molto importante per la SALUTE UMANA.
E questo lo farò finchè mi sarà permesso farlo e senza lucro.

Detto questo mi permetto di riportare parti dell'articolo in oggetto, in modo da apportare prove a quanto dichiara l'autore.
La parte recita:
"I metalli pesanti più dannosi sono: il mercurio, il piombo, il cadmio, l'arsenico, l'alluminio, ecc..
Queste sostanze fanno male perchè bloccano molti enzimi e recettori."

Il mercurio e l'alluminio, per esempio, danneggiano il cervello (ora capiamo il perchè dell'alzheimer nel genere umano. L'alluminio è ancora oggi usato nel mondo, in primis con pentole, padelle ed addirittura in casa la STAGNOLA usata ancora oggi in tutte le case. Senza contare i contenitori delle bibite coca-cola compresa. E volete dirmi che questo i dirigenti di queste aziende produttrici non lo sanno, ma il peggio è che la medicina non lo sà,
Infatti in proposito ho dedicato un articolo che recita:
"Riguardo a questo ALLUMINIO usato anche per i CIBI come contenitori, nonostante si sappia che è un VELENO, la pagina recita:
"POVERI RAGAZZI!
... martellati dalla PUBBLICITA' SPAZZATURA di certe tv alle quali conta SOLO l'AUDIOTEL
Mi spiego:
Il 9 dicembre 2019, quindi pochi giorni fà, Max Laudadio ha intervistato il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, sulla pericolosità dell'ALLUMINIO, ed ha parlato solo della stagnola, ma e le lattine di alluminio di TUTTE le bevande a portata di mano dei nostri ragazzi a cominciare dalla coca-cola?
Daranno loro mai la SALUTE?
l'intervistato parla di non tenere il cibo nella stagnola, ma nelle lattine che le bevande ci stanno anche mesi, saranno SALUTARI?
Il SISTEMA, quanto è FALSO ed INFINGARDO il SISTEMA!
Sono certo che passa inosservata questo interessamento al riguardo, anche perchè le industrie dell'alluminio sono POTENTI, ed al riguardo la pagina recita:
"I governi e gli istituti di medicina sono finanziati e controllati da queste grandi aziende che fatturano più di intere nazioni, non aspettare che lo dicano in televisione,"
Questa frase la trovi sotto.
Noi sappiamo che l'ALLUMINIO è causa di molti problemi di SALUTE.
Ho visitato molti castelli, dei quali le relative cucina.
Le pentole usate a quei tempi erano di RAME.
Ma il rame è anche nel SANGUE degli ANIMALI, e di conseguenza nella LINFA dei VEGETALI.
Ce lo dice la R.G.R. (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero della Salute:
http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pagi ... 5_file.pdf

dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... ionerg.htm

A quei tempi i medici erano una rarità, eppure la durata della vita era longeva.
Nel secolo scorso però a rimpiazzare il RAME, le pentole sono diventate di ALLUMINIO, ad un costo malto più basso.
In tutte le case le pentole di ALLUMINIO erano in abbondanza.
Però si è accorciata anche la vita delle persone.
Ora dato che si dice che ad allungare la vita è stata la medicina, ma questo non è altro che un SOGNO, ecco che alla luce della verità già nel secolo scorso hanno preso piede le pentole di acciaio, introdotte le quali sono state abbandonate quelle di alluminio, eliminando di conseguenza i danni causati da questo minerale.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... gevita.htm
E l'articolo in oggetto recita ancora:
"L'arsenico intossica i mitocondri perchè interferisce sugli enzimi che contengono acido alfa-lipoico: il RISO è un cereale tendenzialmente ricco di arsenico.
Il cadmio può favorire i tumori estrogeno-dipendenti al seno, perchè funge da agonista per il recettore ER.
Il piombo indebolisce il tessuto connettivo delle ossa, tendini e pelle, perchè blocca la sintesi del collagene,
L'argento può addirittura rendere la pelle blu.

L'ambiente inquinato ci espone ai metalli pesanti, bevande e cibi contaminati, smog, ecc..

Eppure la maggior parte di noi non si ammala! Come mai?

Dobbiamo ringraziare i nostri sistemi di detossificazione, l'organismo produce una serie di sostanze in grado di neutralizzare ed espellere i metalli pesanti.

Una di queste sostanze che ci proteggono, è la METALLOTIONEINA.

La METALLOTIONINA è una proteina ricca di zolfo e zinco, in grado di legarsi e neutralizzare i metalli pesanti.

Il mercurio o il piombo che entrano bell'organismo, vengono efficacemente bloccati dalla MATALLOTIOMEINA ed espulsi all'esterno, prevenendo i fanni da metalli pesanti."
Le sostanze utili per fa funzionare le MATALLOTIONEINE sono: lo ZINCO, la CISTEINA o il suo precursore la metionina, ed indirettamente il SELENIO.
L'autore però cita per la prevenzione gli "ALIMENTI ESSENZIALI", tra i quali l'ACIDO ASCORBICO, e continua con lo ZINCO, lo ZOLFO, il RAME, il SELENIO ed altri.

Scrive ancora:
"Il problema però sopraggiunge quando i livelli di metalli pesanti superano la capacità depurativa dell'organismo. Io nel mio piccolo, posso suggerire di provare gli integratori alimentari a base di ZINCO, SELENIO-METIONINA e vitamina C = ACIDO ASCORBICO."

Riguardo alla pulizia dell'organismo dai minerali pesanti Linus Paulig scrive:
"Ora dobbiamo tirare delle CONCLUSIONI riguardo agli "ALIMENTI ESSENZIALI" da me ingoiati con tanta costanza dal 1992, sopratutto abbondantemente nelle varie occasioni.
Devo riportare quanto scrive Linus Paulig sul suo libro dichiarato da Irwin stone:
"pagina 107/340------dice Irwin: 1) battericida, 2) disintossica, 3) controlla, 4) è innocuo
Irwin Stone (1972) ha descritto l'ACIDO ACORBICO in relazione alle malattie batteriche nel modo seguente:
1) E' battericida o batteriostatico e uccide o previene la crescita di organismi patogeni.
2) Disintossica e rende innocui le tossine batteriche ed i veleni.
3) controlla e mantiene efficace la fagocitosi.
4) E' innocuo ed atossico, senza danno per il paziente, gli effetti sopramenzionati.
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... nalelp.pdf

Ora, avute queste informazioni, ad ognuno le sue personali conclusioni.

L'articolo completo lo si può leggere su questa pagina originale oppure cliccando sul link sotto, sulla riga blu..
Se l'italiano è la tua lingua leggi sotto.
Se hai cliccato sul traduttore e vuoi leggere la pagina nella tua lingua clicca sulla riga.
il link è: https://liborioquinto.altervista.org/es ... V6I1--uHdI
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lsione.htm

ciaooo Genfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » sab nov 13, 2021 8:52 am

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... calcio.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Mi permetto di citare questo articolo in quanto leggendo il titolo:
"Calcio, vitamina D e K i tre nemici dell’osteoporosi"
qualcuno potrebbe pensare che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" siano veramente da EVITARE, mentre al contraio è la loro CARENZA che ne è la VERA CAUSA insieme a dei "principi attivi" che sono VELENO PURO, che non lo dico io ma il "foglio illurtrativo" allegato.
Questi sono la causa della mancata, quindi sono un umpedimento all'assimilazione di questi tre ed altri "ALIMENTI ESSENZIALI".
La pagina recita:
"Dando la informazione sugli "ALIMENTI ESSENZIALI" alle persone, molte volte mi sono sentito chiedere se questo potevano interferire con i farmaci che stavano assumendo. Questo è comprensibile poichè queste persone sono convinte che i farmaci che stanno ingoiando li guariscano dalla malattia cui soffrono. A questo punto ho fatto presente che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" fanno parte del liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali del mondo come spiegato su questa pagina:
"dal punto di vista meramente chimico, lo sperma contiene: ACIDO ASCORBICO, antigeni del sangue, calcio, cloro, colesterolo, acido citrico, creatina, aboutonia, fruttosio, acido lattico, MAGNESIO, azoto, fosforo, POTASSIO, pirimidina, sodio, SELENIO, sorbitolo, spermidina, urea, acido urico, vitamina B12 e zinco. Tutto ovviamente in quantità ridotte e in piccole percentuali."
http://acidoascorbico.altervista.org/Im ... sperma.htm
Ed ora FINALMENTE qualche personaggio espone chiaramente il problema che è esattamente il contrario di quanto i medici informano.
Uno di questi è il sito in oggetto in fondo pagina.
Inoltre l'articolo in oggetto recita:
"Roma, 13 marzo 2018 – L’osteoporosi è una malattia sistemica dello scheletro, che comporta la riduzione della massa minerale e il deterioramento micro-strutturale del tessuto osseo. Questo fenomeno determina un aumento della fragilità dell’osso e maggior rischio di cadute e fratture. L’allungamento della vita media e l’invecchiamento delle popolazioni, in mancanza di seri interventi di prevenzione, provocherà nei prossimi decenni un significativo aumento dei casi. La malattia colpisce soprattutto le donne, che hanno, a tutte le età, un valore di massa ossea inferiore a quello degli uomini. Si calcola che, nel mondo, circa 200 milioni di persone soffrano di osteoporosi. Ecco “tre grandi nemici” della patologia:
Calcio: un’alimentazione che fornisca la giusta quantità di calcio è la prima regola per prevenire nel tempo e/o controllare lo sviluppo della malattia. È indispensabile assumere almeno 1 grammo di calcio al giorno (almeno 1,2 g in menopausa e dopo i 50 anni).
Vitamina D: è necessaria per assorbire il calcio nell’intestino e fissarlo nell’osso. Normalmente essa si forma nella pelle per azione della luce solare (raggi UVB), ed è per questo che si raccomanda di prendere un po’ di sole nella bella stagione. È necessario stare all’aperto perché i raggi UVB non passano attraverso i vetri. Se per qualche motivo c’è il rischio di carenza di vitamina D, il medico prescriverà un supplemento
Vitamina K: è fondamentale per la produzione di osteocalcina, una proteina che costituisce, dopo il collagene, parte dell’osso ed è necessaria per la sua mineralizzazione."
Ed ora ecco le prove delle malattie guarite con gli "ALIMENTI ESSENZIALI":
In seguito alla scoperta che la mamma di Marino Rossi con 88 anni, fatti gli esami del sangue per la vitamina D e la vitamina B12 (COBALAMINA) ne è risultata talmente CARENTE da avere un valore addirittura a ZERO.
Questo per me è stato lo spunto a fare delle ricerche per rilevare se vi fissero delle malattie guarite con i FARMACI, ma inutilmente.
Allora ho fatto ricerche se invece vi fossero malattie guarite con degli "ALIMENTI ESSENZIALI" ottenendo questi risultati:
La prima e più importante malattia guarita con uno di questi è
lo SCORBUTO
guarito dall' ACIDO ASCORBICO
a seguire
la PELLAGRA
guarita dalla VITAMINA B3 (NIACINA)
il BERI-BERI
guarito dalla VITAMINA B1 (TIAMINA)
il RACHITISMO
guarito dalla vitamina D (ORMONE)
la POLIOMIELITE
guarita dal CLORURO DI MAGNESIO
la SCLEROSI MULTIPLA e le malattie AUTOIMMUNI
dalla VITAMINA D
la OSTEOPOROSI
dalla VITAMINA D
dalla VITAMINA D
la TUBERCOLOSI (TBC)
la ANEMIA PERNICIOSA
guarita dalla VITAMINA B12 (COBALAMINA)
Un ricercatore dell’Istituto Lister di Medicina Preventiva di Londra stava sperimentando su dei ratti una dieta a base di chiara d’uovo cruda come fonte unica di proteine. Dopo qualche settimana i ratti diedero segni di squilibrio: comparvero dermatiti ed emorragie cutanee: gli animali perdevano il pelo, gli arti si paralizzavano, diminuivano di peso, e infine morivano.
guarita dalla BIOTINA del gruppo B.
Queste sono solo alcune delle realtà che col tempo, e neanche troppo, scopriremo che ne saranno guarite molte altre.
Basta che le persone provino e tutto viene fatto dalla AUTOGUARIGIONE del corpo dato che questi "ALIMENTI ESSENZIALI" sono scritti nel DNA di ogni animale al mondo.
Si l'AUTOGUARIGIONE di ogni essere vivente poichè nessuno di loro và da un suo simile per farsi curare la salute quindi che funziona anche per l'Homo Sapiens
Che l'Homo Sapiens debba comportarsi come stà facendo a differenza di ogni essere vivente, è un fatto veramente ANOMALO e sono certo che nè Madre Natura e nè la EVOLUZIONE avevano previsto questo.
Quindi posso dichiarare che big pharma produca FARMACI che guariscono le malattie è puramente FALSO.
Questo lo dichiaro con certezza in seguito ad aver capito che questi "FARMACI" NON POSSONO E NON POTRANNO MAI GUARIRE ALCUNA MALATTIA per tante ricerche si possano fare.
Difatti si dice che la medicina ha fatto "passi da gigante", ma solo nel campo della meccanica ed elettronica, poichè basta guardarsi attorno per vedere persone che si appoggiano ad aggeggi con le ruote per spostarsi, ma che si vede la loro sofferenza.
Oppure si fanno operazioni mettendo nel corpo metalli di ogni specie onde sostituire ossa consumate dalla mancanza di CARTILAGINE che il corpo è perfettamente in grado di AUTOPRODURSI con gli "ALIMENTI ESSENZIALI", basta fornirglieli.
Serve l'ACIDO ASCORBICO e la LISINA che nel primo sonno chiamato sonno REM si AUTOPRODUCE ogni notte il COLLAGENE di cui la CARTILAGINE ne è un tipo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nebase.htm
dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenosi.htm
Purtroppo lo scrivente di questo articolo non è informato nello specifico, della esistenza di un altro importantissimo "ALIMENTO ESSENZIALE" registrato dalla Ragione Giornaliera Raccomandata dal Ministeri della Salute col nome di SILICIO.
Il SILICIO non è altro che una PIETRA, della SABBIA o dell'ARGILLA, quindi non capisco come possano circolare nel mio sangue, infatti dalle persone ignoranri come me viene denominato SILICIO ORGANICO, che a renderlo ORFANICO, quindi liquido sono i VEGETALI che con le loro radici "BOCCA" rendono la pietra LIQUIDA.
I vegetali più conosciuti che ne contengono di più sono il bambu, l'ortica, il mirtillo ed altri ancora.
Ma questo la medicina non vuole che si sappia, come non vuole che si sappiano molte altre cose.
Del SILICIO ORGANICO la pagina recita:
"SAI COSA E' IL SILICIO ORGANICO? COME MAI NON E' CONOSCIUTO?
Per caso, in questi giorni, febbraio 2019, cercando cure per la PSORIASI, della quale soffre un nostra cara amica, ho aperto un file *.PDF che racconta del SILICIO ORGANICO.
Dopo aver letto la prima parte, da inesperto, la prima cosa che mi è venuta da fare è di controllare che questo SILICIO fosse nella RGR, (Razione Giornaliera Raccomandata) del Ministero della SALUTE che vergognosamente li chiama "integratori" per sincerarmi che questo SILICIO è un "ALIMENTO ESSENZIALE" e non una solita PUBBLICITA' SPAZZATURA.
Con mia grande sorpresa è nella lista, ed è proprio l'ultimo:
Il SILICIO con valore massimo NON DEFINITO
Strano, molto strano. Ma che importanza potrà avere per la VERA SALUTE di TUTTI gli esseri viventi in quanto sia gli animali che i vegetali sono FRATELLI, dato che nel sangue degli animali scorrono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI", che scorrono anche nelle LINFA dei vegetali?.
A questo punto una domanda: QUANTE INFORMAZIONI NASCONDE IL SISTEMA PER TENERCI MALATI E SCHIAVI?
Lo vediamo insieme?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... minaK2.htm
Sulla pagina il link:
L'originale:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ganico.pdf
La pagina riporta:
"Il cortisone, come tutti gli ANTIDOLORIFICI, sono il frutto della RICERCA SCIENTIFICA, però possiamo considerarli VELENOSI. Non lo dico io, ma l'allegato "foglio illustrativo" detto anche bugiardino, sul quale le prime parole di solito sono:
"Potresti essere allergico al "principio attivo" o agli altri componenti", ma subito sotto: "Potrebbe causarti.....", mentre personalmente correggo con la scritta: "Ti causa di certo, ma col tempo".
Quindi se ingoi questi detti "medicinali" pensaci bene a quello che fai, poichè in questo caso potresti ritrovarti con una malattia INGUARIBILE di nome OSTEOPOROSI ed a rischio rotture senza scampo, poichè NON ESISTONO CURE, leggi sull'articolo in oggetto in fondo pagina quelle giuste verità che la medicina evita di darne informazione.
Ora, dedichiamoci a scoprire le cause di questa OSTEOPOROSI oltre gli ANTIDOLORIFICI citati dei quali il cortisone.
Quella che ritengo la prima causa di questa OSTEOPOROSI, ma anche di altre terribili malattie, che fin dalla tenera età il SISTEMA mette in bocca ai bambini con una trappola che si chiama DENTIFRICIO, il quale contiene, e non riesco a giustificare il perchè, del FLUORURO DI SODIO, VELENO PER I TOPI.
Non solo, ma tutto ciò che in farmacia, è dedicato alla bocca, contiene il FLUORURO DI SODIO. Anche i cevingum, gomma da masticare che dovrebbero mantenere in salute i denti di chi lo mastica, ma è FALSO poichè si tratta di un VELENO PER I TOPI.
Sò che ci dicono che, anche se VELENO, un tanto al kg. non causa danni, ma mi chiedo: "Il VELENO fà parte della mia alimentazione? se si fatemelo leggere, avendo invece la certezza che NO, allora chi vuol farmelo ingoiare lo fà perchè mi vuole AVVELENARE col tempo, specialmente con la costanza di ogni giorno per lavarmi i denti.
Quindi possiamo dire con certezza che la OSTEOPOROSI inizia molto prima della dichiarata causa, la MENOPAUSA, ma molto presto, e come vedremo sotto, addirittura da bambini, con il dentifricio prima, gli ANTIDOLORIFICI poi insieme alla DROGA INSETTICIDA CAFFE'.
In merito la pagina recita:
"Quindi ti dicono che la CARIE è causata dagli zuccheri, ma anche questo è FALSO, invece è il FLUORURO DI SODIO a causare LA CARIE.
Lo dico con certezza in quanto questo VELENO agisce su DUE COSE, sul CERVELLO, causando anche il MAL DI TESTA, e sullo SCHELETRO. Di conseguenza riguarda il CALCIO.
E dato che i denti sono di CALCIO e nessun altro minerale, ecco svelato l'arcano delle CARIE.
Infatti dopo anni di ingerimento di questo VELENO FLUORURO DI SODIO , pur se solo una piccola quantità, e dato che ognuno di noi è a sè in quanto a processi interni, ecco che ad un individuo causa un problema, ad un altro un altro problema che alla fine causano dei danni infiniti.
Vedasi per gli occhi, gli occhiali a beneficio degli oculisti, che nessun altro animale usa, vedasi per la CARIE dopo la quale si toglie i denti a beneficio dei dentisti.
A proposito di dentisti la pagina recita:
"Questo espongono i dentisti,anche negli ospedali:
SALUTE. CARIE E PLACCA, NE SOFFRONO ANCHE PRIMA DEI SEI ANNI:
IL 76% DEI PICCOLI IN ETA' PRESCOLARE NON E' MAI STATO DAL DENTISTA. SALUTE. CARIE E PLACCA, NE SOFFRONO ANCHE PRIMA DEI SEI ANNI:
(DIRE: Notiziario Sanità) Roma 28 apr. -Una corretta igiene orale dovrebbe diventare un'abitudine quotidiana anche da piccoli.
In realtà sono stati i bambini al di sotto dei 6 anni, circa un milione e mezzo, che devono fare i conti con problemi come carie e placca. Eppure il 76% dei piccoli in età prescolare non è mai stato dal dentista. I dati sono emersi nell'ambito del Congresso Nazionale dei docenti di Discipline Odontostomatologiche che si è tenuto a Firenze ed a Siena dal 14 al 16 Aprile. I bambini non conoscono l'importanza della pulizia dei denti, in particolare dopo i pasti. Spesso l'igiene orale viene trascurata sia in casa che a scuola. Nel primo caso, come illustrato da uno studio presentato durante il Congresso, la metà dei genitori crede sia sufficiente che i figli lavino i denti solo una volta al giorno e sostituiscono lo spazzolino ogni tre o quattro mesi. Per quanto riguarda la scuola, bisogna fare i conti con le raccomandazioni che vietano ai bambini di portare con se i prodotti per l'igiene personale, per scongiurare i rischi di trasmissione di malattie o infezioni tramite lo scambio di tali prodotti. Di conseguenza, dovrebbero essere forniti degli spazzolini da denti monouso, cosa che a quanto pare non accade e che dunque impedisce ai bambini di procedere ad una regolare igiene orale dopo i pasti.
(Wel/Dire)
I cartelli?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eianni.htm

dalla pagina_
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... diossa.htm

Purtroppo lo scrivente di questo articolo non è informato nello specifico, della esistenza di un altro importantissimo "ALIMENTO ESSENZIALE" registrato dalla Ragione Giornaliera Raccomandata dal Ministeri della Salute col nome di SILICIO.
Il SILICIO non è altro che una PIETRA, della SABBIA o dell'ARGILLA, quindi non capisco come possano circolare nel mio sangue, infatti dalle persone ignoranti come me viene denominato SILICIO ORGANICO, che a renderlo ORGANICO, quindi liquido sono i VEGETALI che con le loro radici "BOCCA" rendono la pietra LIQUIDA.
I vegetali più conosciuti che ne contengono di più sono il bambu, l'ortica, il mirtillo ed altri ancora.
Ma questo la medicina non vuole che si sappia, come non vuole che si sappiano molte altre cose.
Altra pagina ancora recita;
"Ciao Andrea Andulea, GRAZIE, finalmente un medico che dice la verità.
La verità che lui sostiene, ma non solo lui, è sostenuta da:
"Nella nota AIFA 96 c’è scritto che la più fisiologica supplementazione di vitamina D è GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DI BASE a gocce si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Nel bugiardino del DIDROGIL si parla di somministrazione GIORNALIERA.
Quindi, o sono io che sono matto, o sono io che sono stupido e magari sono i professionisti che vi seguono più intelligenti e più preparati di me."
e non come da protocollo per TUTTI i medici che la prescrivono una volta alla settima o una volta al mese. Questo, noi lo sappiamo che è fatto di proposito per imbrogliare il cliente.
Ancora troppi medici di base non vogliono far fare questo semplicissimo esame del sangue, in modo da non doverla prescrivere.
Ma i medici seguono solo un PROTOCOLLO che non è di loro invenzione, ma dei CERVELLONI che comandano.
Poverini loro!!
Il video del dottor Gabriele Pinzi di conferma al nostro pensiero:
https://www.facebook.com/dottgabrielepr ... 222837114/
dalla pagina
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ivideo.htm
Una pagina riporta:
"Proprio questo anno, due importanti pubblicazioni mediche hanno pubblicato un report firmato dal Dott. John Cannell, uno psichiatra dello Atascadero State Hospital, California. Si tratta di una struttura di massima sicurezza riservata a criminali infermi di mente. Nel suo resoconto, il Dott. Cannell ha notato che gli altri reparti intorno al suo erano stati soggetti a un violento attacco d’influenza nell'aprile 2005. Ma nessuno dei suoi 32 pazienti ha preso l’influenza, sebbene si fossero anche mischiati con i reclusi infetti degli altri reparti.
Il Dott. Cannell si è interrogato sul perché il suo reparto avesse evitato l’influenza che pur aveva colpito tutti gli altri reparti. Rapidamente ha capito che si trattava delle dosi elevate di vitamina D prescritte a tutti gli uomini sul suo reparto. Aveva riscontrato che i suoi pazienti, come la maggior parte di tutta l’altra gente dei paesi industrializzati, ne avevano un deficit. (Deve essere uno dei pochissimi psichiatri che prestano attenzione alla nutrizione!) I suoi sforzi per rimediare al deficit hanno potenziato il sistema immunitario dei suoi pazienti, proteggendoli completamente dall’influenza.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uenza1.htm
Altra pagina recita:
"DEVO FAR NOTARE, ED ALLORA SOTTOLINEO, CHE L'ARTICOLO IN FONDO PAGINA RIPORTA:
"Il fatto che la vitamina D, o meglio i suoi 5 composti, siano pro-ormoni significa che si tratta di sostanze inattive che possono essere trasformate in ormoni (attivi) dal nostro corpo."
ORA NON RIESCO AD AMMETTERE CHE IL MIO CORPO ATTIVI PIU' VITAMINA D DEL NECESSARIO PER ARRECARSI DANNI, TENENDO PRESENTE CHE UN PROTOCOLLO MEDICO PRESCRIVE 100.000 UI UNA VOLTA OGNI TRE MESI.
SI RIPETE LA STESSA DEMONIZZAZIONE DEL COLESTEROLO SEMPRE AUTOPRODOTTO DAL MIO FEGATO E CHE COME LA VITAMINA D, SE NE AUTOPRODUCA DI PIU' DEL NECESSARIO PER AUTOLESIONARSI!!
MI POSSONO DIRE TUTTO MA NON QUESTE CHE NON POSSONO ESSERE ALTRO CHE GRANDI FALSITA' INTERESSATE.
DICE ANCHE:
"Innanzitutto, la vitamina D protegge lo scheletro e il sistema nervoso, poiché permette al nostro intestino di assorbire il calcio.
Con un corretto assorbimento del calcio abbiamo ossa sane sia durante la crescita, sia nell’età adulta ma specialmente dopo la menopausa, quando molte donne si trovano ad affrontare il problema dell’osteoporosi.
In Italia, circa il 76% delle donne dopo la menopausa ha una carenza di vitamina D e questo è uno dei fattori che spiega la diffusione dell’osteoporosi. La vitamina D infatti permette non solo l’assorbimento del calcio ma anche un corretto processo di deposito del calcio nelle ossa. Il calcio è l’elemento più diffuso nel nostro corpo ed è indispensabile per la salute delle ossa ma anche dei denti.
È anche indispensabile per trasmettere correttamente gli impulsi nervosi ai muscoli: un buon livello di calcio previene crampi e problemi muscolari; anche il cuore è un muscolo e se il calcio viene a mancare o è a livelli troppo bassi avremo dei problemi nella contrazione cardiaca.
Il calcio poi è uno dei due “messaggeri” che permette la corretta comunicazione fra gli ormoni della crescita e i tessuti bersaglio: con poco calcio si cresce male (ritardi nell’accrescimento e malformazioni)."
QUINDI E' FACILE CAPIRE CHE POCA VITAMINA D CORRISPONDE AD "OSTEOPOROSI" E MOLTO LAVORO PER GLI ADDETTI AI LAVORI.
MA ANCHE LA "CARENZA" DI CALCIO CORRISPONDE AD "OSTEOPOROSI".
E DATO CHE IL "CIBO NATURALE" CHE CONTIENE PIU' CALCIO E' IL "LATTE"; ECCO CHE CAPIAMO IL PERCHE' DELLA "DEMONIZZAZIONE" DI QUESTO "LATTE".
COSA NON SI FA' PER NON PERDERE I PRIVILEGI OTTENUTI, CHE PER DIFENDERLI ECCO CHE SPUNTANO MILLE MOTIVI, TUMORI COMPRESI, CAUSATI DA QUESTO "LATTE" INGOIATO PER MILLENNI DAI NOSTRI AVI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ofalso.htm

..POI ANCORA::
"Un’altra importante proprietà della vitamina D riguarda la salute della pelle. In caso di pelle secca, infatti, uno dei rimedi è l’assunzione di vitamina D.
La vitamina D viene raccomandata anche in caso di crampi e dolori muscolari e può essere utile per alleviare i sintomi della sindrome premestruale e i dolori addominali durante le mestruazioni."
AL RIGUARDO VORREI CONFERMA DA UNA QUALCHE DONNA SE UN QUALCHE MEDICO LE HA PRESCRITTO LA VITAMINA D PER I DOLORI MESTRUALI, CHE INVECE DALLA PUBBLICITA' LE VIENE PROPOSTO UN PRODOTTO CHIMICO "VELENO PURO" DALLE INDUSTRIE FARMACEUTICHE DENOMINATO buscofen o buscofenact, IL CUI "principio attivo" E' l'"ibuprofene" E NON LA VITAMINA D.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ifalsi.htm

Ecco quindi chiarito quale è la causa VERA del MAL DI TESTA della umanità, in quanto è impossibile che il corpo di un individuo si causi danni AUTONOMAMENTE, altrimenti la nostra specie non esisterebbe più.
Naturalmente poi, arriva il CAFFE' DROGA-INSETTICIDA, quindi DROGA LEGALE come il TE ed il TABACCO. che unendosi al FLUORURO DI SODIO, ingoiato inconsapevolmente per anni, ci servono senza comunicarlo, quei problemi di salute che purtoppo conosciamo fin da bambini, pensando che questo sia GIUSTO.
Ma vi sembra GIUSTO avvelenarci piano piano ogni giorno nel nome della CIVILTA'?
Ma non basta, quando si soffre ecco che hanno inventato gli ANTIDOLORIFICI che sono utili solo in apparenza e funziona SOLO NELLA PUBBLICITA', ma che a quelli appena sopra descritti fanno fare il pieno sfociando in malattie che sono diventate ereditarie, croniche, autoimmuni, degenerative ma sopratutto MOLTE NUOVE di cui non si conoscono le origini, che noi invece ormai sappiamo benissimo che sono così perchè AVVELENIAMO il nostro corpo inconsapevolmente e con COSTANZA.
Sottolineo la parte dell'articolo in oggetto che dice:
"Quando assale un attacco di mal di testa c’è solo un desiderio: farlo passare il prima possibile. Comincia così la storia di chi si cura da sé fino a ritrovarsi a volte in una spirale senza fine di dolore che non si risolve e di dosi di analgesico sempre più elevate. E cade in un altro tipo di mal di testa che non ha nulla a che vedere con l’emicrania. Si chiama cefalea da eccesso di farmaci e colpisce circa due emicranici su dieci, quasi tutte donne. «Ormai è così diffusa da essere stata classificata come una malattia a sé», spiega Piero Barbanti, direttore dell’Unità per la cura e la ricerca su cefalee e dolore, Irccs San Raffaele Pisana di Roma. «Al momento non è ben chiaro il meccanismo. Si è visto però che l’uso eccessivo di farmaci “satura” il cervello e provoca un’ipereccitabilità delle vie del dolore. In pratica, l’antidolorifico non “spegne” più il male ma in un certo senso lo mantiene vivace». "
E recita ancora:
"Come si cura
La cura è una sola: sospendere i farmaci analgesici. Ma è vietato il fai da te. Bisogna rivolgersi invece a un centro specializzato per la cura delle cefalee. «La riduzione dei medicinali è graduale per evitare il rischio di attacchi convulsivi», chiarisce l’esperto. «In parallelo, al paziente viene prescritta una cura cortisonica per contrastare lo stato di infiammazione e una cura preventiva per trattare l’emicrania sottostante. Di solito, in circa 15 giorni la disassuefazione è completa. Una volta risolta la cefalea da abuso di farmaci, però, riemergono le crisi di emicrania, che vanno curate coi farmaci giusti. Altrimenti, il pericolo che la paziente ricaschi nell’abuso è molto alto».
Oh, ma allora sono DROGHE, quindi creano la DIPENDENZA, lo indica la parte che dice:
"Di solito, in circa 15 giorni la disassuefazione è completa."
Questo però NON VIENE SCRITTO sul foglio illustrativo.
Purtroppo su questo foglio non vengono scritte molte cose.
CONCLUSIONE:
In quanto alla cura, sapendolo, non resta che BUTTARE IL DENTIFRICIO, BUTTARE IL CAFFE' E SMETTERE GLI ANTIDOLORIFICI INGOIANDO GLI "ALIMENTI ESSENZIALI" con la stessa costanza cui ci si lavavano i denti con il DENTIFRICIO.
I denti, come si lavano?
Basta un dito di acqua e metterci un pizzico di ACIDO ASCORBICO, un pizzico di CLORURO DI MAGNESIO ed un pizzico di BICARBONATO DI SODIO, il solvay che si usa in cucina.
Il tutto frigge e noi bagniamo lo spazzolino e ci laviamo i denti, poi alla fine ci risciacquiamo la bocca con l'acqua rimasta che in caso si può anche ingoiare in quanto LORO sono ciò che già stanno nel nostro sangue quindi nel nostro corpo.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rifici.htm
Altra pagina riporta:
"La vera causa della OSTEOPOROSI inizia nel momento che si inizia a lavare i denti con un dentifricio.
Non per il dentifricio, ma per ciò che viene aggiunto allo scopo, in quanto questa aggiunta è largamente preventivata ed è un VELENO PER I TOPI che non si ingoierebbe MAI consapevolmente e si chiama
FLUORURO DI SODIO
Infatti è scritto chiaro sia sulla confezione che sul tubetto:
CONTIENE FLUORURO DI SODIO (un numero PPM)
Direttamente sotto è scritto:
NON IGOIARE
sotto ancora:
NON LAVARTI I DENTI PIU' DI 2 VOLTE AL GIORNO
e sotto ancora:
PER I BAMBINI SOTTO I 6 ANNI CON LA SUPERVISIONE DI UN ADULTO E SE NE INGOIA TROPPO PORTARLO DA UN MEDICO O DA UN DENTISTA.

Non si può dire che questo
NON SIA UN BOLLETTINO DI GUERRA, vero?

Ora, riguardo alla aggiunta di FLUORURO DI SODIO (il cui simbolo chimico NAF), la si spaccia per FLUORO (il cui simbolo chimico F), quindi due prodotti neanche parenti.
Il FLUORURO DI SODIO è lo scarto della lavorazione dell'alluminio, mente il FLUORO fà parte degli "ALIMENTI ESSENZIALI2 che circolano nel mio sangue ed è anche nel mio liquido seminale maschile.
MA E' COMPLETAMENTE FALSO, SIAGGIUNGE VELENO E NON FPUORO IN QUANTO IL FRUORO E' GIA' NEL NOSTRO CORPO.
L'articolo recente recita:
"Dal punto di vista del fluoro, Colgate e Carrefour con 1.000 ppm sono al limite (dai 6 anni in poi per garantire una protezione adeguata anticarie la concentrazione di fluoro dovrebbe essere superiore a 1000 ppm), mentre Elmex (1.400 ppm) e Mentadent (1.450 ppm) ne hanno quantità confrontabili a quelle contenute in un ...31 mar 2010
https://www.altroconsumo.it/salute/farm ... -superfluo

Mentre una mia pagina recita:
"Prima di tutto devo informare che su facebook ho aperto il gruppo:
Il DENTIFRICIO, il FLUORO, la CARIE ed il MAL DI TESTA
https://www.facebook.com/groups/282987529388748/

l'ho fatto con l'intenzione di informare più persone possibile che la prima insidia alla nostra salute subito dopo i vaccini sono i VELENI CANCEROGENI aggiunti ai nostri dentifrici, dando modo di alzare le nostre difese nella scelta, non del dentifricio, ma EVITANDOLI COME LA PESTE, in quanto questi VELENI CANCEROGENI, sciolti dalla saliva vengono assorbiti dalle mucose giornalmente e con costanza, causando danni infiniti con la grande gioia dei personaggi che dichiarano di dedicarsi alla nostra SALUTE. Ma non solo, infilandosi nei due buchi del palato si dirigono verso il naso, le orecchie e gli occhi causando i danni che tutti conosciamo, i problemi con la vista con la grande gioia degli oculisti. Difatti la medicina non ha mai detto che la perdita della vista sia un fatto ereditario, ma come mai succede? Nessun animale porta gli occhiali! vi sarà pure una ragione, dato che questo inizia dalla giovane età e normalmente dopo che si è iniziato a lavarsi di denti con i DENTIFRICI.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm
Dalla pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... rifici.htm
L'osteoporosi viene generalmente percepita come una conseguenza della menopausa che interessa una fase tardiva della vita, in particolare delle donne. Recentemente, però, è stato osservato che anche alcuni farmaci, in particolare i cortisonici, hanno effetti negativi sull'osso, indipendentemente dall'età, e a maggior ragione in quella postmenopausale, e anche dalla mineralometria ossea computerizzata (Moc), parametro usato per valutare la densità dell'osso. Andrea Giustina, Direttore del Servizio di endocrinologia e del Centro Osteoporosi dell'A.O. Spedali Civili di Brescia, P.O. di Montichiari, spiega a Dica33 quali sono i rischi e come affrontarli.

Che cosa è stato scoperto a proposito dei farmaci cortisonici?
Alcuni anni fa ci si è accorti che questi farmaci avevano effetti negativi sull'osso, poiché alcuni soggetti avevano un elevato rischio di frattura, prima ancora che si presentassero valori di Moc a rischio. Si trattava di pazienti che, per vari motivi, seguivano una terapia cortisonica, ma che non erano stati protetti con un trattamento antifratturativo, mentre magari assumevano già gastroprotettori prescritti dal medico.

Che rischi corrono questi pazienti?
L'evento più frequente è la frattura vertebrale, che molto spesso, però, non viene diagnosticata in tempo. Ciò accade poiché mentre, per esempio, con una frattura del femore serve il ricovero e la diagnosi è più immediata, una frattura vertebrale che consiste in uno schiacciamento, provoca un dolore molto simile a un mal di schiena e come tale viene spesso confusa e trattata solo con antidolorifici. Nel giro di un mese la colonna si assesta e il dolore scompare e nel frattempo, senza una lastra non c'è stata diagnosi e la colonna è ormai deformata dalla calcificazione.

È possibile prevenire l'effetto dei cortisonici sull'osso?
Sì, con le terapie antifratturative che si usano per l'osteoporosi. Il meccanismo con cui i cortisonici impatta sull'osso dipende dal suo effetto sugli osteoblasti, le cellule responsabili della formazione di matrice ossea, "addormentandoli" e squilibrando quindi il processo di rinnovamento dell'osso. In questi casi, infatti, risulta molto efficace una terapia antifratturativa con paratormone in combinazione con teriparatide, che "risveglia" gli osteoblasti. Ma si possono usare anche i bisfosfonati. L'accesso a questi farmaci, per i pazienti con osteoporosi cortisonica, è previsto nella nota 79 che definisce i limiti della prescrizione di farmaci antiosteoporotici a carico del Servizio sanitario nazionale. L'uso di cortisonici, per altro, in quanto fattore di rischio, è stato inserito nell'algoritmo Frax usato per valutare il rischio fratturativo.

Quali sono i soggetti più a rischio?
Innanzitutto le donne in menopausa che assumono terapia cortisonica. Ma anche pazienti con artrite reumatoide, più diffusa tra le donne, che devono seguire questa terapia e per i quali, vista la patologia di cui soffrono, la comparsa di osteoporosi peggiorerebbe molto le loro condizioni. Ma il cortisonici, sempre nell'ambito della patologie reumatiche, viene prescritto anche ai pazienti con lupus eritomatosus sistemico. Questa malattia colpisce molto le giovani donne e poiché dà una spiccata sensibilità al sole, le pazienti tendono a non esporsi con un calo dei livelli di vitamina D, molto importante per la salute delle ossa. In queste condizioni, i cortisonici aumentano il rischio di fratture con un impatto importante sulla vita. Effetti negativi si verificano anche nei bambini che, sottoposti a trapianto vengono trattati con cortisonici per la terapia antirigetto. Il processo di crescita si ferma perché i cortisonici bloccano la produzione di ormone della crescita riducendo così l'acquisizione del picco di massa ossea, che rappresenta l'equilibrio tra osso prodotto e osso perso.

Ci sono altre terapie che hanno lo stesso impatto sulla salute dell'osso?
Sì, è noto per gli inibitori dell'aromatasi impiegata nel trattamento del carcinoma mammario, per gli antiretrovirali usati nei soggetti positivi per l'Hiv o malati di Aids e anche per l'eparina, l'anticoagulante più usato. È aperto il dibattito sul trattamento inalatorio dell'asma che prevede dosi basse, mentre il rischio c'è con dosi inalatorie alte. Ma, va tenuto conto del fatto che, se si verifica una frattura vertebrale che altera la cassa toracica, anche la respirazione ne risente.

Che cosa è necessario fare se si seguono queste terapie?
Chi deve fare almeno sei mesi di terapia con cortisonici deve fare anche una terapia preventiva per le fratture. Il rischio, infatti, dipende dalla dose e dalla durata, nella nota 79 e nel Frax, infatti, si fa riferimento a dosi >5 mg/die di prednisone o equivalenti, assunti continuativamente per più di tre mesi. Il rischio fratturativo rappresenta, in sostanza, un effetto collaterale di molti farmaci, che non mette in dubbio l'efficacia della terapia, ma va reso noto e chi prescrive deve esserne informato.

di Simona Zazzetta
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... diossa.htm

https://ilritrattodellasalute.org/calci ... teoporosi/

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... calcio.htm

ciaooo Fenfranco
.
.

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » lun nov 15, 2021 5:07 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nculla.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Oggi 5 gennaio 2017, vergognosa smentita in tv sulla eventuale epidemia della meningite in seguito all'accanimento mediatico della medicina per i vaccini della meningite. Quindi le VERITA' non sono quelle del dr Luciano Onder.
Intanto con l'articolo del 31 dicembre 2016, del suo sito, il dottor Stefano Montanari ci spiega le costrizioni a cui siamo sottoposti per i vaccini.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ingite.htm
Riporto il mio personale pensiero sui vaccini ed i particolare sul vaccino per la meningite.
Onde rendere una idea reale, prima riporto il video del dottor Stefano Montanari:
http://www.stefanomontanari.net/sito/
http://video.attivo.tv/meningite-lo-sci ... la-verita/
Meningite: lo scienziato Montanari ci svela cose inquietanti, ecco qual è la verità! Guardate…
Il video sulla meningite
https://youtu.be/VvBhtbcvHWo
Notato con dispiacere l'accanimento mediatico della medicina per far vaccinare le persone, in questo fine anno 2016, mi permetto di riportare VERITA' INCONFUTABILI.
Chiedo scusa se mi permetto di scrivere quanto scrivo sotto, in quanto nessun "essere vivente" ha bisogno di vaccini.
Dico "esseri viventi", in quanto siamo CERTI che gli animali ed i vegetali sono FRATELLI.
"e quindi l'ACIDO ASCORBICO, diventa ora la base della vita di questa pianta.
Ma sarà solo per il grano questo?
http://digilander.libero.it/anna945/Imm ... sperma.htm
Il GERME è di TUTTI i semi vegetali al mondo, il quale contiene ciò che contiene lo SPERMA di TUTTI i maschi animali al mondo, nei quali: NASCE LA VITA.
Come potrebbe essere diversamente?"
Quindi se si arriva a tanto per l'Homo Sapiens, l'unica specie che non si AUTOPRODUCE l'ACIDO ASCORBICO, non riesco a comprendere l'operato della cosidetta SCIENZA, inventata da questo Homo Sapiens, e quale reale scopo abbia questa pratica.
Dato che nessun "principio attivo" cura le malattie:
"Intanto il dottor Abram Hoffer in una sua intervista dichiara:
"AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.
AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "veleno" scritto a grandi lettere."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... hoffer.htm
da questo link
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sangue.htm

come si potrà pretendere di PREVENIRLE? e con che cosa? PRODOTTI CHIMICI come è ampiamente dimostrato che siano di vaccini?

Sappiamo invece che il BRANCO vince sulla singola femmina col TERRORE.
E sappiamo anche che alla fine a rimetterci è sempre SOLO LA FEMMINA.
Quindi possiamo definire che BRANCO = DELINQUENZA.
Fissato questo, ora, allora mi permetto di fare una terribile constatazione:
BRANCO = CONGREGAZIONE = DELINQUENZA
Ma sappiamo anche che di CONGREGAZIONI LEGALI ve ne sono in ogni angolo di strada.
Stabilito questo, ora parliamo delle malattie virali e batteriche come la MENINGITE e la POLIOMIELITE.
Sulla POLIOMIELITE la pagina recita:
"Quindi avendo ora un minimo di informazione vorrei riportare quanto ho detto all'inizio sulle guarigioni dalla POLIOMIELITE con dosi giornaliere di CLORURO DI MAGNESIO che già a quei tempi fu boicottato e si continua a farlo ancora oggi giorno nonostante le esperienze al riguardo delle malattie siano ormai molte:
"pagina 18/29-----la poliomielite
La poliomielite
1) Nuovi successi
Nel 1943, il Dott. Neveu viene a conoscenza di un caso di poliomielite nel comune di Breuril-Magne´. La vittima e` una ragazza di 17 anni, Jeanne P. che viene ricoverata d’urgenza all’ospedale di Rochefort-sur-Mer, dove viene trattata col siero di Petit e col siero di convalescente. Dopo numerose sedute di massaggi e di elettricita`, lascia l’ospedale con una parafisi definitiva del piede sinistro ed una atrofia della gamba sinistra. Sei settimane dopo questo primo caso, nello stesso paese. se ne presenta un secondo; conoscendo il caso precedente, il Dott. Neveu decide di provare il cloruro di magnesio, incoraggiato dal fatto che aveva trattato, con risultati interessanti, alcuni casi di malattia di Carre´ (la polio dei cani). Ma lasciamo che sia lo stesso Neveu a raccontarci il caso (15).
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... irgini.htm

Quindi sono certo che dando ai malati il CLORURO DI MAGNESIO la malattia viene curata. Anche perchè il MAGNESIO è già nel nostro sangue come lo è per ogni animale al mondo, visto che il medico di base mi prescrivendo l'esame del sangue, nella richiesta fra gli altri elenca proprio questo MAGNESIO.
Ma questo non è nelle intenzioni della medicina, le sue mire sono molto diverse dalla nostra SALUTE.
Ed allora ecco che per dimostrare questo riporto l'articolo sotto.
Fin'ora abbiamo stabilito cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI", quali sono ed a cosa servono.
Quali sono AUTOPRODOTTI e quali dovrebbero essere contenuti nei CIBI di cui ci nutriamo.
Abbiamo stabilito che questi sono nel nostro DNA poichè dentro di loro siamo stati GENERATI e non solo, ma fanno parte del nostro sangue, quindi sono quelli che il nostro medico elenca nella richiesta degli esami del sangue onde poterne controllare le eventuali CARENZE o ECCESSI. Quindi abbiamo capito che sono importantissimi per ogni animale, e non solo, ma anche per ogni vegetale. Abbiamo anche stabilito che SPERMA = GERME, quindi gli animali ed i vegetali sono FRATELLI.
Sappiamo che il più importante è l'ACIDO ASCORBICO poichè, come ci insegna Irwin Stone è AUTOPRODOTTO da ogni essere vivente, vegetali compresi, escluso l'Homo Sapiens, il quale ACIDO ASCORBICO ha anche la funzione di antiossidante. Difatti viene usato come conservante denominato E300 nei cibi per l'uomo.
Sappiamo anche che la base del liquido seminale maschile è appunto l'ACIDO ASCORBICO, nel quale il maschio GENERA quegli spermatozoi di cui uno di questi darà la vita alla continuazione della specie, quindi sono scritti nel suo DNA.
E' quindi comprensibile che l'ACIDO ASCORBICO e gli altri "ALIMENTI ESSENZIALI" dovranno essere forniti al piccolo dalla madre che, escluso quelli AUTOPRODOTTI, anche lei dovrà fornirseli dai cibi onde poterli dare al nascituro per farlo crescere in salute.
Ma non basta, perchè dopo la nascita, la madre dovrà continuare a darglieli nel suo latte. Difatti senza il periodo iniziale dell'allattamento nessun nascituro di tutte le specie animali potrà sopravvivere. Per poterglieli fornire però è comprensibile che la madre dovrà continuare e rifornirseli dal cibo giornalmente.
Quindi il primo, il maschio è importante poichè GENERA la vita, ma secondo è la femmina che ritengo sia la più importante, poichè dà la vita e la fà crescere, ma terzo, il latte che deve essere completo di TUTTI gli "ALIMENTI ESSENZIALI", in quanto se CARENTE di alcuni di questi, i più importanti, invece di mantenere il bimbo in vita con una buona salute, ecco che questo rischia la vita in ogni momento.
A questo proposito mi permetto di riportare l'articolo sotto, del sito Pagine Mediche riguardo alla MORTI IN CULLA dei neonati umani.
E pensare che questo sito rappresenta la SCIENZA, le PROVE SCIENTIFICHE, quindi la MEDICINA.
E la MEDICINA? cosa pensano e cosa fanno i cervelloni della MEDICINA di concreto per ovviare a queste inutili morti? Fortunatamente non hanno ancora proposto dei VACCINI!
Ed i effetti si può fare qualcosa in merito?
Prima di lasciarti leggere quanto scrive questo sito che rappresenta l'elite della MEDICINA, ti sottopongo quanto scrivono gli SCIENZIATI del secolo scorso riguardo a queste MORTI IN CULLA, data la loro lunga carriera di medici, i quali hanno usato l'ACIDO ASCORBICO per guarire migliaia di persone.
Sono amici di Irwin Stone che di loro scrive:
"La mia dose giornaliera raccomandata di acido ascorbico si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate Ho preso per molti anni circa 20 grammi di acido ascorbico giornalmente, oltre trecento volte l’attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. Nelle mie pubblicazioni del 1983 relative agli effetti del regime mega-ascorbico sull’invecchiamento e sulla sindrome di Alzhaimer, cito come esempi lampanti del potere che l’acido ascorbico ha nel mantenere una lunga e sana vita attiva, senza malattie, i miei vecchi amici e colleghi: Albert Szent-Gyorgyi (età 91); Linus Pauling ( età 83); Frederick Klenner (età 77); me stesso (età 77). Stanno tutti lavorando
ancora sodo e nessuno mostra la minima traccia di Alzhaimer.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... 50anni.pdf

Il dottor Robert F. Cathcart pagina 15/20
"2.3.21 MORTI IMPROVVISE NELLA CULLA (SUDDEN INFANT DEATH SYNDROME)
Sono d’accordo con Kalokerinos (22) e con Klenner (8) sul fatto che le morti improvvise nella culla sono spesso causate dagli svuotamenti improvvisi di ascorbato.
Lo scorbuto indotto in qualche centro vitale di regolazione uccide il bimbo. Questa deficienza indotta si presenta con più probabilità quando la dieta è scarsa in vitamina C. Tutti i fattori epidemiologici che predispongono alle morti improvvise in culla sono associati alla bassa assunzione di vitamina C o alla distruzione di vitamina C."
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... _C_ITA.pdf

Il dottor Frederick Klenner pagina 1/16
"Nel febbraio del 1948, [3] ho pubblicato il mio primo articolo sull’uso di dosi massicce di vitamina C nel trattare patologie virali. Nel febbraio del 1960, [4] dopo circa 25 articoli scientifici, mi sono reso conto che il raffreddore doveva essere considerato come una probabile sorgente di una patologia cerebrale. Parecchie persone sono morte, specialmente bambini, in seguito all’improvviso sviluppo di manifestazioni cerebrali secondarie ad un raffreddore comune e/o ad una bronchite, anche miti. Tali avvenimenti cerebrali insidiosi sono responsabili delle cosiddette morti in culla attribuite a soffocazione. Muoiono per soffocazione, ma a causa di una sindrome simile a quella che si trova nella tossemia tetanica cefalica, che culmina in uno spasmo diaframmatico, con dispnea ed infine asfissia. Questi infanti e bambini che sono stati messi a letto apparentemente in salute, a parte una insignificante congestione nasale, all’autopsia presenteranno una infiammazione polmonare bilaterale. L’assunzione giornaliera di adeguata vitamina C eliminerà questa sindrome. Una patologia similare, detta Sindrome della Culla, è meno acuta, ma, a meno che non sia riconosciuta e trattata eroicamente, farà morire l’infante. Tale condizione è probabilmente dovuta ad un grave trauma cerebrale subito al tempo del parto. In tale condizione sarà presente il Laryngismus stridulous ed il ragazzo sembrerà come se avesse un raffreddore. Il gluconato di calcio e massicce, frequenti iniezioni di vitamina C invertiranno questa patologia. Il trattamento riconosciuto è l’assunzione orale giornaliera di diidrotachisterolo. Acido ascorbico adeguato, assunto durante il periodo di gestazione, impedirà il presentarsi di questa sindrome. L’informazione relativa alla sindrome della morte in culla è supportata dalle cartelle cliniche presso lo Annie Penn Memorial Hospital, Reidsville, N. C.. Ho visto bimbi morire in meno di due ore dopo l’ammissione in ospedale, senza avere avuto trattamento, semplicemente perché i dottori addetti non erano stati impressionati dalla loro malattia. Pochi grammi di vitamina C, via ago, mentre i bimbi attendevano che le procedure o gli esami di laboratorio fossero sistemati nella lista d’attesa, avrebbero potuto salvare la loro vita. So che questo fatto è assodato perché mi sono trovato in situazioni simili e, con l’uso di routine dell’acido ascorbico, ho visto la morte andare in vacanza. In un articolo intitolato “Un virus insidioso” [5] ho ragionato che dovrebbe essere una “massima” della medicina dare grandi dosi di vitamina C in tutte le condizioni patologiche mentre il dottore riflette sulla sua diagnosi. La saggezza di questa massima è supportata da parecchie centinaia di casi avvenuti sotto la nostra supervisione. Ho visto pazienti malati critici di torace stare abbastanza bene da tornare a casa dopo iniezioni endovena di 1 o 2 litri di destrosio al 5% in acqua, ciascuno contenente 50 g (grammi) di acido ascorbico. Questa procedura dava luogo ad una impressionante transizione dalla malattia alla salute.
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... lester.pdf

"Rimango basito sulla levata di scudi attorno a Umberto Veronesi. E’ nauseabonda la ministra Lorenzin quando fa finta di non sapere che l’attività scientifica e di ricerca di medici e professoroni è non di rado finanziata da case farmaceutiche o produttrici di macchinari in sanità. Fa finta di non sapere delle percentuali corrisposte a medici prescrittori o docenti promotori, dei viaggi pagati e dei convegni e congressi finanziati. Fa finta di non sapere che la salute dei cittadini e la formazione universitaria è un business in mano ad un manipolo di massoni e finanzieri che, in combutta con banche, casse di previdenza ed holding di vario genere determinano e condizionano il sistema di salute e il sistema della ricerca.

Esprimere l’auspicio che si debba quanto meno sapere se un produttore di macchinari per mammografie finanzi chi le mammografie le fa e le prescrive mi sembra il minimo sindacale di fronte all’auspicio ben più rilevante che chi fa mammografie non dovrebbe ricevere neanche un CENTESIMO da chi produce i macchinari per farle.

Ho fatto un breve giro sul sito della rinomata Fondazione Veronesi e quello che emerge è osceno. Solo la composizione del Comitato di sostegno e del Comitato ETICO fa rabbrividire.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... ronesi.htm
Domanda: mi puoi dire cosa sono gli "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Sono definiti "ALIMENTI ESSENZIALI" quegli alimenti che si trovano nel liquido seminale maschile di tutti maschi animali del mondo e dei quali questa è l'analisi chimica:
http://digilander.libero.it/genfraglo/I ... sperma.htm
Devo aggiungere però che questi non sono solo nel liquido animale, ma anche nel GERME dei vegetali. http://digilander.libero.it/anna945/Imm ... sperma.htm
E come può essere diverso? Non è possibile che in un solo mondo vi siano due modi diversi di continuare le specie viventi.
Primo fra tutti gli "ALIMENTI ESSENZIALI", il più importante l'ACIDO ASCORBICO.
Lo conferma lo scienziato Irwin Stone con un disegno:
http://digilander.libero.it/anna945/Imm ... omanca.htm
"pagina 1/10------sostanza fondamentale
L'ACIDO ASCORBICO è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enzimatici per la produzione dell'ACIDO ASCORBICO sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
pagina 1/10------solo embrione ma produce molto ACIDO ASCORBICO
L'evidenza della embriologia sia delle piante che degli animali corrobora questo punto di vista dal momento che il seme dormiente della pianta e l'uovo dell'animale sono privi di ACIDO ASCORBICO. C'è una produzione immediata di ACIDO ASCORBICO nel seme che germina o nell'uovo in sviluppo, perfino quando l'embrione non è niente più che un grumo di alcune cellule.
pagina 1/10------alta produzione sia in piante che animali
Anche la sua diffusa presenza in tutti gli odierni organismi pluricellulari, sia piante che animali, lo testimonia. Possiamo anche dedurre che la produzione di ACIDO ASCORBICO era ben sviluppata prima che gli organismi viventi divergessero nelle forme di piante e di animali."
http://digilander.libero.it/genfranco/I ... turale.pdf

In sintesi, COSA SONO GLI "ALIMENTI ESSENZIALI"?
Sono detti "ALIMENTI ESSENZIALI" quei sali minerali e vitamine che formano il liquido seminale maschile di TUTTI i maschi animali al mondo, detto SPERMA, e che sono anche quelli che formano il GERME di TUTTI i semi vegetali al mondo.
Sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che il medico ne richiede la ricerca ai laboratori di analisi i quali segnalano le eventuali CARENZE o ECCESSI se i valori riscontrati sono fuori da dei valori di riferimento stabiliti.
Sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che il corpo dell'individuo usa, quindi consuma, per coniugare la parola AUTOGUARIGIONE onde mantenersi in SALUTE.
Sono quindi gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che l'individuo dovrebbe ingoiare giornalmente contenuti nei CIBI di cui si ciba per rimpiazzare quello che il corpo ha usato a tale scopo diventandone CARENTE.
Sono quindi gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che quando la femmina è incinta deve fornire al nascituro per poterlo far crescere dentro di lei.
Sono quindi gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che dopo la nascita la mammina fornisce al neonato mettendoli nel suo LATTE onde vederlo crescere forte e disposto.
A ma allora TUTTE le femmine animali questi "ALIMENTI ESSENZIALI" li mettono nel loro LATTE, quindi anche la leonessa, la balena e l'elefante.
Ci dicono che il LATTE delle mucche è CANCEROGENO poichè contiene antibiotici, a ma allora TUTTE le femmine umane che ingoiano antibiotici quando sono incinte o allattano UCCIDONO i loro figli!!!!
Questo vi risulta?
Mi risulta invece che sono gli stessi "ALIMENTI ESSENZIALI" che data la raffinazione dei CIBI NATURALI da parte delle industrie alimentari, i cibi che mettono sugli scaffali per il nostro sostentamento questi "ALIMENTI ESSENZIALI" non li contengono più causando in noi delle CARENZE GRAVI che causano anche il cancro.
Infatti e senza ombra di dubbio le malattie sono causate da queste CARENZE.
Ciò che maggiormente concorre a causare queste CARENZE sono le DROGHE ed i PRODOTTI CHIMICI, di qualsiasi natura essi siano in quanto il corpo li considera VELENO dato che NON sono scritti nel suo DNA.
La pagina recita:
"""L'assunzione prolungata di alcuni farmaci può determinare carenze vitaminiche e minerali anche importanti, diminuendo l'assorbimento e/o aumentando la perdita di micronutrienti essenziali.
Farmaci carenze vitaminiche
Conoscere le casistiche più importanti e frequenti, aiuta medici e pazienti a prevenire quadri di ipovitaminosi e carenze minerali, associando la terapia farmacologica a specifici integratori vitaminici e/o ad opportune correzioni dietetiche.
Di seguito riportiamo le più note relazioni causa/effetto tra l'assunzione di determinati farmaci e carenze vitaminico/minerali, ricordando che è compito esclusivo del medico stabilire l'opportunità o meno di supportare il farmaco con una specifica integrazione di vitamine o minerali (si ricorda, per esempio, che in alcuni casi tale pratica potrebbe compromettere l'assorbimento o l'efficacia del farmaco stesso).
ANTIBIOTICI (penicillina, cefalosporina, tetraciclina ecc.): alterano e distruggono la flora batterica intestinale, inclusi i ceppi indispensabili per la sintesi di alcune vitamine, come l'acido folico e la vitamina K. A lungo andare possono provocare sindromi emorragiche da carenza per mancata sintesi della vitamina K.
DIURETICI: usati soprattutto per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, aumentano le perdite di vitamine (gruppo B, specie la B1, e vitamina C) e minerali (soprattutto potassio, magnesio e calcio)
LASSATIVI: inibiscono soprattutto l'assorbimento di vitamine liposolubili
RESINE SEQUESTRANTI GLI ACIDI BILIARI: utilizzate contro l'ipercolesterolemia, possono ridurre l'assorbimento delle vitamine liposolubili
FIBRATI: utilizzati contro il colesterolo alto, possono ridurre la disponibilità di vitamine del gruppo B (B12, B6, B3) e folati; questi ultimi sono importanti anche per compensare l'aumento dei livelli di omocisteina indotto dai fibrati
STATINE: utilizzate contro il colesterolo alto, possono favorire deficit di vitamina D e coenzima Q10
ANTIACIDI, H2 ANTAGONISTI ED INIBITORI DELLA POMPA PROTONICA: contribuiscono a risolvere problemi come gastrite, reflusso ed ulcere peptiche, riducendo l'acidità del contenuto gastrico; tuttavia, per lo stesso motivo possono ridurre l'assorbimento di vitamina B12, Beta-carotene, Vitamina D ed acido folico, oltre a quello di minerali come calcio, ferro e zinco.
PILLOLA ANTICONCEZIONALE E TOS (Terapia ormonale sostitutiva in menopausa): possono ridurre i livelli plasmatici di vitamine del gruppo B, Vitamina C ed Acido Folico, oltre a quello di minerali importanti come magnesio, selenio e zinco, e di alcuni amminoacidi (triptofano e tirosina).
ASPIRINA ED ANTIREUMATICI (corticosteroidi ed antinfiammatori non steroidei): a lungo andare determinano una sensibile riduzione della vitamina C (soprattutto l'aspirina) nei globuli bianchi e nelle piastrine del sangue (che partecipano al processo di coagulazione), con conseguenti rischi di emorragie. Possono ridurre anche la disponibilità di Vitamina B12 ed acido folico
CHEMIOTERAPICI (antimitotici, antitumorali): alcuni di questi agiscono inibendo la trasformazione dell'acido folico nella sua forma attiva, bloccando un processo fondamentale per la replicazione cellulare. Ne consegue una riduzione dei livelli di vitamina nell'organismo.
ANTITUBERCOLARI (es. isoniazide): provocano nel malato di tubercolosi, già denutrito, delle carenze di vitamina B6 con conseguenti affezioni neurologiche di tipo polinevritico, o delle carenze di vitamina PP che inducono disturbi neuropsichici di tipo depressivo.
ANTIDIABETICI (biguanidi, metformina, e sulfaniluree): possono determinare una carenza di vitamina B12, coenzima Q10 ed acido folico; alcune sulfaniluree (glipizide, acetoesamide, gliburide e tolazamide) inibiscono enzimi necessari per la sintesi di un importante antiossidante, il coenzima Q10. Clorpropramide e tolbutamide sono due solfaniluree che non interferiscono con il coenzima Q10. Anche la metformina (biguanide) riduce i livelli di coenzima Q10 nell'organismo, oltre a quelli di Vitamina B12 ed acido folico.
ANTICONVULSIVANTI prescritti nei casi di epilessia (es. difenilidantoina): alla lunga possono associarsi a danni ematici per carenza di acido folico e a danni ossei per carenza di vitamina D.
ANTIDEPRESSIVI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina): a lungo andare, possono favorire l'insorgenza di carenze di melatonina e vitamine del gruppo B.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... lenosi.htm
Questo perchè questi PRODOTTI CHMICI NON devono essere nel corpo in quanto NON scritti nel suo DNA. mentre gli "ALIMENTI ESSENZIALI" sono scritti a LETTERE DI FUOCO NEL DNA.
Infatti abbiamo certezza che essi sono stati usati e lo sono tutt'ora per guarire molte malattie.
Un esempio accertato:
Ho fatto ricerche di malattie guarite da qualche FARMACO, ma non ne ho trovate neanche una.
Ed ora ecco le prove delle malattie guarite con gli "ALIMENTI ESSENZIALI":
Ho fatto altrettante ricerche se vi fossero malattie guarite con degli "ALIMENTI ESSENZIALI" ottenendo questi risultati:
La prima e più importante malattia guarita con uno di questi è
lo SCORBUTO guarito dall' ACIDO ASCORBICO
la PELLAGRA guarita dalla VITAMINA B3 (NIACINA)
il BERI-BERI guarito dalla VITAMINA B1 (TIAMINA)
il RACHITISMO guarito dalla vitamina D (ORMONE)
la POLIOMIELITE guarita dal CLORURO DI MAGNESIO
la SCLEROSI MULTIPLA e le malattie AUTOIMMUNI dalla VITAMINA D cura del dottor Coimbra
la OSTEOPOROSI dalla VITAMINA D
la TUBERCOLOSI (TBC) dalla VITAMINA D
la ANEMIA PERNICIOSA guarita dalla VITAMINA B12 (COBALAMINA)
Un ricercatore dell’Istituto Lister di Medicina Preventiva di Londra stava sperimentando su dei ratti una dieta a base di chiara d’uovo cruda come fonte unica di proteine. Dopo qualche settimana i ratti diedero segni di squilibrio: comparvero dermatiti ed emorragie cutanee: gli animali perdevano il pelo, gli arti si paralizzavano, diminuivano di peso, e infine morivano.
guarita dalla BIOTINA del gruppo B.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... uarite.htm
Queste sono solo alcune delle realtà che col tempo, e neanche troppo, scopriremo che ne saranno guarite molte altre. "
Per noi esiste quindi una SOLA MEDICINA: 3 cucchiaini di ACIDO ASCORBICO più mezzo di BICARBONATO DI POTASSIO in mezzo bicchiere di acqua di rubinetto, che dopo che ha fritto bevo. Questo per almeno 4-5-6 volte di fila per ogni ora. Prima di andare a dormire ed il mattino successivo. Se continua il problema passo ad ogni 2 ore. La diarrea? sia la BENVENUTA, quindi TRANQUILLO, poichè escono le TOSSINE. Non conta la età, ma il BISOGNO.
Intanto, che, dato che si dice che la "medicina ha fatto passi da gigante", abbiamo sotto gli occhi di TUTTI che oltre ad avere ogni giorno malattie sempre più nuove, quelle esistenti sono diventate ereditarie, croniche, autoimmuni, degenerative delle quali ne soffrono persone sempre più giovani.
Mi permetto ancora di farti capire cosa potranno mai fare nel tuo corpo quei PRODOTTI CHIMICI che trovi negli INGREDIENTI dei cibi che ti sottopongono ogni giorno, ed anche pubblicizzati.
Ti riporto solo la conclusione, che per il resto dovrai vederlo sulla pagina cliccando sul link appena sotto
"CONCLUSIONE TUTTI I PRODOTTI CHIMICI DI QUALSIASI NATURA ESSI SIANO, FARMACI, "AROMI" o "AROMI NATURALI", PRODOTTI PER LA PULIZIA DELLA CASA O DELLA PERSONA O DI QUALSIASI ALTRA NATURA, DEVONO STARE LONTANO DA ME.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... laromi.htm
La pagina recita:
"Ed il dott. Alexis Carrel, premio Nobel nel 1912, dimostra che la cellula può essere eterna se tenuta in certe condizioni, tenendo in vita il cuore di un pollo per 29 anni.
http://digilander.libero.it/genfranco5/ ... eterne.htm
Ciao, MOLTO VOLENTIERI. Per farlo ti chiedo se sei NATA NUDA. Scusami non voglio andare nel sesso, ma farti capire bene la verità inconfutabile. Ora anch'io sono nato nudo, come ogni persona al mondo. Ma chissà perchè ci siamo ritrovati le VERGOGNE!!!! Incredibile ma vero.
Ci dicono che lo fanno per non dare scandalo ai bambini ecc. FALSO, poichè sappiamo benissimo che i bambini sanno più di noi. Quindi capiamo che tutte le scuse sono buone, ma la verità purtroppo è un'altra e ben precisa. Da queste VERGOGNE chi le ha impostato ne trae PROFITTO E POTERE.
Non sono quì per cercare dei colpevoli, non è mia intenzione, ma farti capire cosa si nasconde dietro. Per farlo ti faccio un'altra domanda: SAI COSA CONTIENE IL LIQUIDO SEMINALE MASCHILE DI TUTTI I MASCHI ANIMALI AL MONDO detto SPERMA?
NO!?!?!?!?!? ma sei normale, lo sai? Lo era anche per me, finchè ho scoperto che la maggior parte di questo è ACIDO ASCORBICO, insieme la MAGNESIO; al POTASSIO, al FERRO, al CALCIO, alla vitamina A, al gruppo delle vitamine B, alla vitamina D.
So che sicuramente il tuo medico ti ha già fatto fare l'esame del sangue, e non ti pare che nella sua richiesta non scriva questi per vederne i valori che hanno dei valori di controllo più e meno. Ma non ti pare strano questo?
Allora se questi che personalmente ho chiamato "ALIMENTI ESSENZIALI" sono nello SPERMA maschile dove è stato generato quello spermatozoo che mi ha dato la vita ed è nel mio sangue, vuol proprio dire che questi sono scritti nel mio DNA a LETTERE DI FUOCO, come detto sopra vero?
Ora detto questo, sappiamo anche che la CARENZA di questi è causa delle nostre MALATTIE. Lo possiamo dedurre dall'esame del sangue prescritto dal medico, altrimenti che motivo avrebbe per farlo fare?
Ed ora l'ultima domanda: MI SAI DIRE SE ESISTE UN ESSERE VIVENTE CHE SI RECA DAL SUO SIMILE PER LA SALUTE? NO!?!?!?!?!?!, è vero, non può esserci altrimenti loro, senza i medici si sarebbero ESTINTI, ma questo non mi pare proprio, ti risulta?
E ma se non hanno bisogno del loro simile vuol proprio dire che il loro corpo coniuga un parola molto interessante e che non senti pronunciare MAI. SI AUTOGUARISCONO!?!?!?!?!? è innegabile, si autoguariscono TUTTI. E come potrebbe un pero andare da un altro pero, visto che sono nostri fratelli?
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... sasono.htm
Da questa pagina:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... intesi.htm
Sono certo che ora anche voi avrete capito di cosa hanno bisogno questi bimbi a rischio MORTE IN CULLA onde evitarle questo triste evento, che si chiama ACIDO ASCORBICO.
Questi dottori con la loro esperienza sul campo dimostrano che a causare queste inutili morti è la CARENZA dell'ACIDO ASCORBICO.
Sono certo che questo succede solo ai piccoli del'Homo Sapiens, il quale ha perso la AUTOPRODUZIONE di questo importantissimo "ALIMENTO ESSENZIALE".
Come potrete notare leggendo l'articolo, che la SCIENZA NON ESISTE, ma esistono personaggi indefinibili, i quali da questa SCIENZA ne ricavano POTERE E DENARO sulla pelle delle persone, piccoli o adulti che siano.
SIDS, la sindrome misteriosa che può causare la morte del neonato.

Si chiama SIDS, Sindrome dell'Improvvisa Morte Neonatale, più comunemente nota come "morte in culla". E' una sindrome misteriosa che rappresenta la prima causa di morte tra i bambini nel primo anno di età.

La sindrome della morte in culla, infatti, non indica una patologia precisa, quanto un evento che colpisce i bambini in assenza di malformazioni o eventi dolosi che possano spiegare la morte del piccolo. SEcondo i dati più recenti, in Italia nascono ogni anno circa cinquecentomila bambini e trecento di essi muoiono a causa di questa sindrome che ancora oggi rappresenta un autentico ENIGMA per i pediatri e i neonatalogi.

Si tratta di una sindrome piuttosto rara che colpisce sopratutto i neonati di poche settimane e quelli che non hanno superato i quattro mesi (per il 96% maschietti): il bambino improvvisamente non respira più e ciò può accadere soprattto di notte durante il sonno, ma anche quando si trova nel passeggino o in braccio ai genitori.
Secondo i Centers for Disease Control and Prevention americani, la causa della SIDS potrebbe essere ricercata in qualche anomalia nella zona cerebrale che regola i ritmi di sonno e veglia.

Gli esperti statunitensi sono concordi nel ritenere che la SIDS sia il risultato di una triplice circostanza: nei primi mesi di vita di questo bambino si verificano alcuni cambiamenti dei ritmi del sonno, della temperatura del corpo, della pressione sanguigna o nei ritmi di respirazione e di attività cardiaca ed infine un evento esterno (come un comportamento scorretto, ma anche un'infezione respiratoria, nascita prematura o precedenti familiari) aggrava la situazione già compromessa e favorisce il decesso.

Se sulla anomalie congenite poco o nulla si può fare, invece, si può per prevenire il presentarsi di eventi esterni che favoriscono la SIDS e per evitare comportamenti che, aormai, la scienza ha dimostrato essere rischiosi. Vediamo quali sono.

* Evitare il fumo pasivo e il fumo in gravidanza: secondo il Cdc statunitense, l'esposizione al fumo durante la gravidanza triplica il rischio di SIDS e l'esposizione al fumo passivo nei primi mesi di vita lo raddoppia.

* Mantenere la temperatura della camera dove dorme il bambino intorno ai venti gradi. Attenzione a non coprirlo troppo con coperte e trapunte.

* Non far dormire il bambino nel letto insieme ai genitori, sopratutto se hanno bevuto o fumato, perchè la sua temperatura coprorea potrebbe alzarsi troppo e perchè alcuni casi di SIDS si sono verificati per soffocamento del bambino da parte dei genitori.

* Sistemare il noenato nella culla in posizione supina e senza cuscino. Studi recenti hanno infatti, dimostrato che sia la posizione a pancia in giù che quella laterale aumentano il rischio di SIDS e che nei paesi dove sono state promosse vere e proprie campagne di informazione destinate ai genitori si sono registrati risultati straordinari; un esempio per tutti: in Norvegia, da quando si sono state avviate queste campagne informative, il numero di bambini che dormivano a pancia in giù è diminuito dal 6% al 3.4% e con esso è scesa anche l'incidenza della morte in culla, passando da un 3.5& al 0.3% degli anni successivi.

* Offrire il ciuccio al piccolo, Peter Weiss, vicepresidente della Internetional Children's Medical Research Association, ha preso parte nei giorni scorsi a un convegno sulla SIDS che si è svolto a Milano ed ha ribadito che il ciuccio favorisce senz'altro la respirazione del bambino e va, quindi, utilizzato sia di notte che durante il sonnellino pomeridiato. Weiss ha ricordato i risultati di uno studio condotto negli Stati Unitiqualche anno fa che aveva dimostrato che l'uso del ciuccio avesse abbattuto il numero dei casi di morte in culla di ben il 60%.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... nculla.htm

ciaooo Genfranco
,
,

genfranco
Messaggi: 1278
Iscritto il: lun giu 20, 2011 7:48 pm
Controllo antispam: cinque

Re: ACIDO ASCORBICO, ALIMENTO SOLO PER L'UOMO, LA SCIMMIA...

Messaggio da genfranco » mer nov 17, 2021 2:13 pm

http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... itrico.htm
Per le pagine precedenti o le successive se non le vedi più:
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... edenti.htm

Per capire meglio tutto il discorso, è bene che innanzitutto capiamo che TUTTI gli esseri viventi, e per tutto intendo, sia gli INDIVIDUI del REGNO ANIMALE che gli INDIVIDUI del REGNO VEGETALE sono FRATELLI, in quanto provengono da una unica partenza dal CLORURO DI MAGNESIO dell'acqua di mare.
Vi fu a suo tempo della EVOLUZIONE la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ED IN REGNO VEGETALE.
A questo punto devo citare un grande scrittore contemporaneo di nome Lorenzo Acerra, il quale riportando la scoperta del professor Pierre Delbet che nel 1915 durante la prima guerra mondiale, scopri il CLORURO DI MAGNESIO, un "ALIMENTO ESSENZIALE" nel quale non ci VIVONO e NON POSSONO VIVERCI quanto di infettante come i virus, coronavirus, batteri, funghi ecc. ecc., che di questo la più precisa riprova ci viene dal fatto che se in queste acque chiamate SALATE, fossero INFETTE in loro non esisterebbe più la vita.
Non solo, ma questi individui viventi ci dimostrano senza ombra di dubbio che per loro NON ESISTONO le parole IPERMAGNESEMIA, o la frase ALLERGIA AL MAGNESIO, che viene dichiarato per l'essere umano, che se questi individui ne soffrissero le SPECIE si sarebbero ESTINTE da SEMPRE.
Si può contestare?
Ecco per cui NON RIESCO ad ammettere che i FRATELLI che vivono sulla terraferma invece queste parole calzino a pennello.
Riguardo a Lorenzo Acerra ecco il suo scritto che dice;
"pagina 62
La vita, ogni forma di vita, è nata nel mare tanti milioni di anni fa. Il DNA di esseri viventi per conservarsi e moltiplicarsi ha deciso, nel salgemma marino cristallizzato, di costruire una macchina basata su un unico programma di fondo, "il mantenimento dei sani livelli di MAGNESIO nei vari androni della cellula".
Il nostro corpo è quella macchina
Abbiamo sempre bisogno, sopratutto nelle strutture di basi cellulari, di attingere al sale più prezioso di cui è prodigo l'oceano. Il nostro cordone ombellicare con l'oceano è solo apparentemente spezzato.
La salinità dell'interno della cellula dipende dal MAGNESIO, non solo perchè esso è guardiano dei canali ionici della cellula, ma anche perchè il passaggio diretto attraverso la pareti (che riguarda l'acqua ed in maniera notevolmente più ridotta altre sostanze) dipende dal contenuto di MAGNESIO della cellula, cioè da quell'esercito di "soldati semplici" che nella descrizione precedente poteva sembrare avere un ruolo marginale. E invece l'organismo umano è tutto un gioco di micro-processi osmotici ed è per questo che la supplementazione di CLORURO DI MAGNESIO in un organismo carente, spesso si traduce in un sostanziale ringiovanimento.
L'acquisizione di acqua e la ritenzione al livello giusto nella cellula è una questione di presenza di forze osmotiche, cioè di MAGNESIO. Il CLORURO DI MAGNESIO ha un rapporto particolare con l'acqua, tanto è vero che, potete vederlo con i vostri occhi, attirerà acqua dall'aria in breve tempo. Cambiando la situazione osmotica di una cellula, gli scienziati sono riusciti ad ottenere un afflusso corretto di acqua al suo interno e dunque un flusso rigenerativo in cellule precedentemente invecchiate. Alterazioni della situazione osmotica si verificano man mano che un organismo subisce un impoverimento di MAGNESIO."
http://books.google.it/books?id=wOrioj9 ... &q&f=false
http://books.google.it/books?id=wOrioj9 ... &q&f=false
Mentre ora mi permetto di riportare il perchè della fratellanza di ogni essere vivente, sia del REGNO ANIMALE che del REGNO VEGETALE.
La pagina recita:
"Ecco la spiegazione che TUTTI gli esseri viventi hanno una unica provenienza, dal mare nel quale il CLORURO DI MAGNESIO..
La pagina recita:
"Quindi possiamo dedurre senza ombra di dubbio che quanto dichiara la medicina è studiato a tavolino ed è TUTTO FALSO.
Infatti sono certo che molti di voi non sanno se gli animali ed i vegetali sono FRATELLI, o almeno avendo una idea non ne avete la certezza e questo perchè TU NON DEVI SAPERE MAI, DEVI VIVERE SEMPRE NELLA INCERTEZZA.
Bene, se avete voglia chiariamo una volta per tutte questo dilemma, che è come il dilemma dell'uovo o della gallina chi è nato prima, del quale abbiamo definito che è nata prima la gallina, ma anche il gallo poichè senza i due non si continua la specie.
Dobbiamo partire dal dato che ci dicono che la vita sulla terra ferma è venuta dal mare come unicellulare, poi con la EVOLUZIONE nel tempo bicellulare, poi tricellulare e così via.
Nelle scuole elementari però, parlando della EVOLUZIONE, ci hanno detto che ad un certo punto di questa EVOLUZIONE vi fu la GRANDE SEPARAZIONE in REGNO ANIMALE ed in REGNO VEGETALE.
Oh, ma allora questa è la prova chiara che entrambi i REGNI prima di questo passaggio erano una cosa unica, vero?
E non solo, ma sempre a scuola ci hanno detto che li unisce la CATENA ALIMENTARE, che vuol dire che gli animali si cibano dei vegetali ed i vegetali si cibano degli animali.
Non solo, ma hanno un'altra cosa UGUALE e si chiamano "ALIMENTI ESSENZIALI" o "integratori" come lo chiama erroneamente la medicina, che sono scritti a LETTERE DI FUOCO nel DNA di ogni essere vivente, sia animale che vegetale.
Quindi siamo proprio FRATELLI senza ombra di dubbio, e non solo ma abbiamo bisogno degli stessi SALI MINERALI e le stesse VITAMINE.
Oh. ma allora è anche chiaro che il SANGUE degli ANIMALI è uguale alla LINFA dei VEGETALI.
La riprova ci viene addirittura dalla medicina che ci dice che se vuoi ingoiare "vitamina C" devi ingoiare FRUTTA E VERDURA.
Quindi mi viene naturale una domanda:
"Ma come farà mai la pianta madre a fornire i suoi frutti, che sono la sua CONTINUAZIONE DELLA SPECIE, di questa "vitamina C" AUTOPRODOTTA e degli altri SALI MINERALI e VITAMINE?"
Semplicissimo, è comprensibile che l'unico prodotto che può circolare nella pianta si chiama LINFA e che circolando porta il necessario per la sua vita fino alla punta più alta o in fondo ai tanti rami."
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... eABCDK.htm
dalla pagina:.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... iprova.htm
Fissato questo è facile capire che ciò che fà vivere un INDIVIDUO del REGNO ANIMALE fà anche vivere un INDIVIDUO del REGNO VEGETALE.
A dimostrarlo è la frase:
"CATENA ALIMENTARE"
la quale indica chiaro che un INDIVIDUO del REGNO ANIMALE, come un elefante, un ippopotamo o una capra ingoiando giornalmente SOLO VEGETALI, vivono la loro vita senza problemi,
Questo perchè nei VEGETALI il loro corpo trova nei VEGETALI quegli "ALIMENTI ESSENZIALI" che sono la base della loro vita.
Viceversa gli INDIVIDUI VEGETALI che si cibano degli ANIMALI, onorando la frase "CATENA ALIMENTARE", dimostrano anche che quello che dà la SALUTE agli ANIMALI dà anche la SALUTE ai VEGETALI.

Mi sono permesso di riportare quanto sopra per chiarire il fatto che la prima scoperta di questa CITRULLINA, il cui nome le è stato attribuito perchè è stata scoperta in una anguria come da foto dell'articolo.
Ora invece dell'articolo in oggetto, ne riporto la prima frase che chiarisce molte interessanti problematiche che questo "ALIMENTO ESSENZIALE" la cui CARENZA può anche causare.
"La citrullina è un amminoacido non essenziale naturale che aumenta la produzione di ossido nitrico nel corpo con l’effetto di fornire più forza, resistenza, abbassare la pressione sanguigna alta, migliorare la circolazione sanguigna, contrastare la disfunzione erettile, migliorare la salute del cuore e l’umore contrastando la depressione."

Mi sono anche attivato per trovare il giusto fornitore sia della CITRULLINA che della ARGININA, due amminoacidi, trovandoli dalla ditta dalla quale ci riforniamo normalmente per altri "ALIMENTI ESSENZIALI": la Bioline.

Per l'eventuale acquisto, e per ottenere lo sconto immediato del 10% è imdispensabile registrarsi con questa pagina:
https://www.biolineintegratori.com/offerta-vitamina-c/

Questi i link dei prodotti:
https://www.biolineintegratori.com/citr ... n-polvere/

https://www.biolineintegratori.com/akg- ... glutarato/

La citrullina è un amminoacido non essenziale naturale che aumenta la produzione di ossido nitrico nel corpo con l’effetto di fornire più forza, resistenza, abbassare la pressione sanguigna alta, migliorare la circolazione sanguigna, contrastare la disfunzione erettile, migliorare la salute del cuore e l’umore contrastando la depressione.
Cos’è la Citrullina?

La citrullina è un amminoacido non essenziale, il che significa che il tuo corpo lo produce da solo, in particolare nel fegato e nell’intestino. Circa il 90% della citrullina è generato dall’aminoacido glutammina, mentre il restante 10% proviene dall’aminoacido arginina.

I danni al rivestimento intestinale (vedi permeabilità intestinale o intestino infiammato) o l’esaurimento della glutammina è stato osservato che possono provocare una diminuzione dei livelli di citrullina. Bassi livelli di citrullina è dimostrato [1, 2] che sono collegati a infiammazione, depressione, disfunzione erettile, ipertensione e malattie cardiovascolari.

Ecco perché, se il nostro corpo non ne produce abbastanza, è importante assumerlo dalla dieta o direttamente dagli integratori.

La citrullina svolge un ruolo nel ciclo dell’urea insieme agli amminoacidi L-ornitina e L-arginina. Nel ciclo dell’urea, il tuo corpo converte l’ammoniaca tossica nell’urea e la espelle durante la minzione.

Inoltre quando assumi citrullina, i reni la convertono in arginina. L’arginina è un precursore dell’ossido nitrico, che svolge un ruolo essenziale nella funzione del cuore, dei vasi sanguigni e del sistema immunitario. Livelli più elevati di ossido nitrico è dimostrato che rilassano i vasi sanguigni, aumentano il flusso sanguigno e migliorano la circolazione. L’ossido nitrico e l’ossido nitrico sintasi influenzano anche il rilascio di dopamina e serotonina, nonché gli effetti di segnalazione della dopamina nel sistema nervoso.

La maggior parte dei benefici che ora vediamo attribuiti alla citrullina si verificano perché quando la assumiamo aumentano i livelli di arginina e ossido nitrico nel corpo.
Benefici dimostrati della Citrullina

1. La citrullina aumenta la forza e la resistenza. La citrullina aumenta la capacità del corpo di eseguire esercizi aerobici e anaerobici. Quando assumi citrullina è dimostrato che il tuo corpo produce più l’ATP (energia cellulare) e ricicla i bicarbonati. Più ATP significa migliori prestazioni di esercizio e il riciclaggio dei bicarbonati aiuta a prevenire l’acidità e l’affaticamento dei muscoli. La citrullina migliora la produzione di ATP attraverso sia la creatina fosfato che la via ossidativa [1, 2], motivo per cui può migliorare le prestazioni e il recupero durante le attività esplosive e di resistenza. La citrullina può anche ridurre la quantità di ammoniaca prodotta dal corpo durante l’esercizio[1]. Negli studi [1, 2] su uomini sani, la citrullina consente loro di fare più ripetizioni di distensioni su panca e di pedalare più velocemente. In uno studio su 30 pazienti con insufficienza cardiaca, l’integrazione di L-citrullina ha permesso loro di sostenere l’esercizio su un tapis roulant più a lungo. In uno studio su atlete di tennis master in competizioni, 8 grammi di citrullina malato (equivalenti a 4 grammi di L-citrullina) hanno aumentato la loro forza di presa massima e media, così come la potenza di picco ed esplosiva e la capacità di sostenere la potenza durante le prove di tennis. Anche gli studi sui ratti [1, 2, 3] hanno offerto risultati promettenti, con la L-citrullina che aumenta la sintesi muscolare, migliora la forza muscolare e aumenta il peso del muscolo scheletrico.

2. La citrullina riduce l’affaticamento e l’indolenzimento muscolare. Durante un intenso esercizio fisico, l’accumulo di ammoniaca e ioni idrogeno è associato all’affaticamento muscolare e all’indolenzimento, la L-citrullina può migliorare la sintesi proteica muscolare, che può migliorare il recupero post-allenamento e ridurre l’indolenzimento muscolare. In uno studio su 18 giovani uomini che hanno riportato stanchezza generale prima dello studio, la L-citrullina ha aiutato sia riducendo l’affaticamento post-esercizio che aumentando i livelli di ATP (energia) durante l’esercizio. Numerosi studi [1, 2, 3] che hanno esaminato gli effetti della citrullina nelle persone sane hanno dimostrato che può ridurre l’affaticamento indotto dall’esercizio

3. La citrullina contrasta la disfunzione erettile. L’ossido nitrico è un vasodilatatore, il che significa che migliora il flusso sanguigno nei vasi sanguigni in tutto il corpo. La vasodilatazione può migliorare i sintomi della disfunzione erettile, soprattutto quando è dovuta a problemi vascolari. E’ dimostrato infatti che gli uomini con disfunzione erettile tendono ad avere livelli ematici più bassi di L-arginina e L-citrullina. Uno studio su 24 uomini di età pari o superiore a 55 anni con disfunzione erettile ha mostrato che l’assunzione di L-citrullina ha aumentato la durezza delle loro erezioni. Alcuni uomini che assumevano citrullina hanno riportato una maggiore frequenza di rapporti sessuali e livelli più elevati di soddisfazione. In un caso studio di un uomo che ha avuto disfunzioni sessuali dopo aver interrotto gli antidepressivi, l’assunzione di un regime di integratori che includeva L-citrullina ha aiutato a ripristinare la sua funzione sessuale nel giro di alcuni mesi.

4. La citrullina abbassa la pressione sanguigna. La citrullina aumenta i livelli ematici di arginina e ossido nitrico. L’effetto vasodilatatore della produzione di ossido nitrico può abbassare la pressione sanguigna causando la dilatazione dei vasi sanguigni. Tre studi separati [1, 2, 3] su giovani uomini hanno scoperto che l’assunzione di citrullina porta ad un aumento dell’ossido nitrico e alla diminuzione della pressione sanguigna sistolica e diastolica, anche durante i periodi di stress.

5. La citrullina migliora la salute cardiovascolare. Studi [1, 2, 3] su pazienti con insufficienza cardiaca dimostrano che l’assunzione di citrullina può migliorare la salute dell’endotelio (il rivestimento dei vasi sanguigni) e la funzione ventricolare sinistra e destra. Inoltre uno studio su 30 pazienti con insufficienza cardiaca ha dimostrato che l’assunzione di citrullina ha aumentato la capacità di esercizio dopo aver fisico. Un altro studio suggerisce che la L-citrullina orale può aiutare a migliorare l’ossigenazione dei tessuti periferici nei pazienti con insufficienza cardiaca, che può ridurre le complicanze delle malattie cardiovascolari.

6. La citrullina riduce l’infiammazione e aumenta gli antiossidanti. Diversi studi [1, 2, 3] su modello animale hanno riportato che dato che la citrullina aumenta i livelli di ossido nitrico, i livelli di antiossidanti e migliora il flusso sanguigno e la funzione cellulare, essa può ridurre l’infiammazione e rallentare l’invecchiamento, specialmente nelle persone anziane o con determinati problemi di salute.

7. La citrullina aumenta i livelli di ormone della crescita. La citrullina aumenta i livelli di arginina e l’arginina può aumentare il rilascio dell’ormone della crescita. Infatti uno studio su 17 ciclisti competitivi ha rilevato che l’integrazione di L-citrullina aumenta i livelli di ormone della crescita dopo il riposo, il che può migliorare i processi di riparazione e recupero del corpo.

8. La citrullina può agire come antidepressivo e nootropico. Aumentando l’ossido nitrico, è dimostrato che la citrullina può migliorare la funzione cerebrale, migliorare la salute delle cellule cerebrali, aumentare l’apprendimento e ridurre la depressione. Gli scienziati hanno definito l’ossido nitrico endoteliale il “protettore di una mente sana”. Gli studi infatti hanno stabilito un legame tra bassi livelli di L-arginina e L-citrullina e il rischio di depressione. Le persone con depressione maggiore hanno livelli più bassi di questi aminoacidi. Bassi livelli di ossido nitrico dovuti a meno arginina e citrullina nel corpo nei depressi, possono anche aiutare a spiegare il legame tra depressione maggiore e malattie cardiovascolari. Inoltre la segnalazione interrotta dell’ossido nitrico è stata anche collegata negli studi alla neurodegenerazione e all’insorgenza della demenza.

9. La citrullina potenzia il sistema immunitario. L’ossido nitrico è dimostrato che aiuta anche il sistema immunitario del nostro organismo, perché promuove la produzione dei linfociti T che sono quelli preposi ad eliminare batteri e virus. Non a caso, uno dei segnali che può identificare una carenza di citrullina, è la comparsa frequente dell’herpes labiale, indice di una debolezza momentanea del sistema immunitario.

10. La citrullina può contrastare l’asma. L’ossido nitrico è necessario anche nei bronchi dove assicura il corretto funzionamento dei polmoni. L’ossido nitrico è prodotto in tutto il corpo, compresi i polmoni, per combattere l’infiammazione e rilassare i muscoli. Uno studio su 41 soggetti obesi asmatici hanno ricevuto 15 g/die di L-citrullina per due settimane. Ai partecipanti allo studio è stato chiesto di eseguire test di funzionalità polmonare e i risultati hanno mostrato che l’assunzione di citrullina ha migliorato i sintomi dell’asma e in generale ha migliorato la funzione polmonare.

Cibi ricchi di L-citrullina

La citrullina si trova naturalmente in alcuni alimenti:

Anguria (il nome citrullina deriva dal latino citrullus che significa anguria, infatti le angurie contengono da 110 a 470 milligrammi di L-citrullina ogni 100 grammi)
Zucche
Cetrioli
Aglio
Cipolle
Ceci
Pesce e carne
Noccioline
Cacao e cioccolato

L’anguria è l’alimento più ricco di citrullina, gli altri alimenti hanno concentrazioni molto inferiori di citrullina rispetto all’anguria, motivo per cui il cibo non è un modo efficiente per ottenerla.
Controindicazioni

La L-citrullina è un amminoacido naturalmente presente e prodotto nel corpo, per cui la sua assunzione è considerata sicura e pochi studi hanno riportato effetti collaterali. In alcuni studi clinici, alcune persone si sono lamentate di mal di stomaco a causa dell’assunzione di citrullina.

Secondo uno studio del British Journal of Nutrition, alte dosi di 15 grammi di citrullina al giorno erano sicure e ben tollerate dai partecipanti. La L-citrullina è considerata infatti sicura e ben tollerata ed è stata utilizzata a dosi molto più elevate senza effetti collaterali significativi.

Poiché aumenta i livelli di ossido nitrico, la citrullina può interferire con alcuni farmaci come quelli per la pressione, per la disfunzione erettile e per i problemi cardiaci. E’ sempre importante informare il medico se si sta o si vuole prendere integratori in modo che possa verificare le interazioni con eventuali farmaci.

Se sei incinta o stai allattando, non assumere citrullina.
Citrullina vs. Arginina

La citrullina aumenta i livelli di arginina e sia la citrullina che l’arginina aumentano la produzione di ossido nitrico nel corpo.

L’arginina è disponibile anche come integratore, ma la citrullina si è dimostrata più efficace degli integratori di arginina nell’aumentare i livelli di arginina nel sangue. Rispetto all’arginina, gli integratori di citrullina inoltre si assorbono in modo più efficiente e poi si convertono in arginina meglio.

Ancora meglio, è stato dimostrato [1, 2] che la combinazione di arginina e citrullina insieme aumenta la produzione di ossido nitrico più che se presi singolarmente.

Quindi l’ideale come soluzione migliore è assumere un integratore che contiene sia arginina che citrullina. In alternativa, come secondo posto di efficacia c’è l’integratore di citrullina da solo. Qui di seguito riporto quindi due delle migliori opzioni in commercio per qualità e combinazioni degli ingredienti, entrambi della Now Foods, tra i leader mondiali di integratori naturali di alta qualità.
arginina-citrullina-acquista

Modo d’uso

Gli studi sulla citrullina mostrano che può essere assunta una, due o tre volte al giorno. I livelli ematici di citrullina raggiungono il picco circa un’ora dopo averla ingerita. Quindi chi la assume per la disfunzione erettile è bene che tenga in conto questo fattore.

Per gli allenamenti, si consiglia generalmente la citrullina a stomaco vuoto da 30 a 45 minuti prima dell’esercizio. Puoi anche prendere la citrullina quando ti svegli e prima di andare a letto.

Gli integratori di L-citrullina possono giovarti in diversi dosaggi, a seconda delle tue esigenze. Anche l’età, il sesso e la durata dell’uso possono influenzare gli effetti della supplementazione di citrullina. In generale seguire i dosaggi consigliati dal medico o in alternativa quelli riportati sulla confezione.

Alcuni dosaggi usati negli studi citati sopra sono:

Negli studi è stato dimostrato che 3-4 grammi di citrullina, aumentano le prestazioni atletiche e la capacità di esercizio.
Per il trattamento della disfunzione erettile, 1,5 grammi al giorno di citrullina sono risultati efficaci in uno studio su uomini anziani.
Per ridurre l’affaticamento e aumentare la capacità di esercizio, 2,4 grammi al giorno di citrullina sono risultati efficaci negli uomini sani.
Nei pazienti con insufficienza cardiaca che assumono citrullina, 3 grammi al giorno hanno migliorato la loro funzione ventricolare destra e hanno migliorato la loro resistenza al tapis roulant.
3 grammi di citrullina al giorno erano anche efficaci nel ridurre la pressione sanguigna in soggetti giovani sani.
http://acidoascorbico.altervista.org/pr ... itrico.htm

ciaooo Genfranco
.
.

Rispondi